Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

mi presento e vi chiedo un aiuto

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Famiglia, matrimonio, genitori, figli e rapporti tra i generi
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Mar Lug 07, 2020 2:40 pm    Oggetto: Ads

Top
lisa74
Nuovo utente
Nuovo utente


Registrato: 13/01/14 17:46
Messaggi: 5

MessaggioInviato: Lun Gen 13, 2014 10:52 pm    Oggetto: mi presento e vi chiedo un aiuto Rispondi citando

Salve a tutti!
Mi sono iscritta a questo forum perché sono alla ricerca di informazioni precise e che ho molta difficoltà a trovare nei normali siti visitati finora.
Sono italiana, separata e in attesa che trascorrano i tre anni necessari per il divorzio.
Ho una relazione con un uomo senegalese, di religione musulmana e con una moglie in senegal.
Questa relazione ovviamente crea a lui diversi problemi dovuti al fatto che non siamo sposati.
In questi giorni mi ha proposto di regolarizzare la nostra relazione con un rito religioso musulmano.
C'è qualcuno di voi che sappia darmi informazioni?
Se non sono ancora divorziata per la legge italiana posso sposarmi con lui con questo rito?
In tal caso ci sono diritti, doveri e tutto il resto o equivale per me ad una convivenza
e quindi ad un impegno morale ma non giuridico nei suoi confronti?
Per la sua famiglia io sarei comunque una moglie, anche se non civilmente, oppure no?
Se un giorno lui si stancasse di me potrebbe semplicemente andarsene come se fosse un convivente italiano o sarebbe costretto ad annullare questo rito?
Ho bisogno di avere le idee chiare, perché i miei familiari mi faranno molte domande dato che abitiamo in un piccolo paese in cui non ci sono casi di coppie miste.
Ringrazio tutti quelli che mi dedicheranno un pò del loro tempo
Top
Profilo Invia messaggio privato
Simo;
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 01/03/13 19:14
Messaggi: 1286
Residenza: Sono una sorella

MessaggioInviato: Mar Gen 14, 2014 12:37 am    Oggetto: Re: mi presento e vi chiedo un aiuto Rispondi citando

lisa74 ha scritto:
Salve a tutti!
Mi sono iscritta a questo forum perché sono alla ricerca di informazioni precise e che ho molta difficoltà a trovare nei normali siti visitati finora.
Sono italiana, separata e in attesa che trascorrano i tre anni necessari per il divorzio.
Ho una relazione con un uomo senegalese, di religione musulmana e con una moglie in senegal.
Questa relazione ovviamente crea a lui diversi problemi dovuti al fatto che non siamo sposati.
In questi giorni mi ha proposto di regolarizzare la nostra relazione con un rito religioso musulmano.
C'è qualcuno di voi che sappia darmi informazioni?
Se non sono ancora divorziata per la legge italiana posso sposarmi con lui con questo rito?
In tal caso ci sono diritti, doveri e tutto il resto o equivale per me ad una convivenza
e quindi ad un impegno morale ma non giuridico nei suoi confronti?
Per la sua famiglia io sarei comunque una moglie, anche se non civilmente, oppure no?
Se un giorno lui si stancasse di me potrebbe semplicemente andarsene come se fosse un convivente italiano o sarebbe costretto ad annullare questo rito?
Ho bisogno di avere le idee chiare, perché i miei familiari mi faranno molte domande dato che abitiamo in un piccolo paese in cui non ci sono casi di coppie miste.
Ringrazio tutti quelli che mi dedicheranno un pò del loro tempo


Caio e benvenuta.
Deduco che sei italiana e non musulmana.
Comunque, nessun problema!
Spero di non dimenticare niente...
Allora...

1) Il matrimonio islamico è a tutti gli effetti un matrimonio, con diritti e doveri annessi. Le 2 cose che lo distinguono da un matrimonio civile sono:
A. Non ha tutta la parte burocratica, tipo la trascrizione dell'atto;
B. Non è riconosciuto dallo Stato.

2) Puoi sposarti anche se non hai ancora ottenuto le carte del divorzio in teoria. Ma in pratica ci sono alcune moschee che richiedono il nullaosta al matrimonio o comunque lo stato civile, così o sentito.

3) Essendo come già detto un metrimonio vero e proprio, è come se tu fossi sposata civilmente, perchè effettivamente sei sposata! Tipo il matrimonio in chiesa, che non è riconosciuto se non viene effettuato quello civile. Spero di essermi spiegata.

4) Ovviamente tu per la sua famiglia saresti riconosciuta come una vera moglie, o meglio la seconda moglie.
ricordati che lui è sposato e quindi ciò che farà con te lo farà anche con la prima moglie. Esempio può tranquillamente accostarsi a lei, deve trattarvi in egual modo (se fa un regalo a lei deve farlo in egual peso a te), deve rispettarvi in egual modo ecc...
In pratica se tu accetti diventa poligamia, con tutte le regole annesse.

5) Stancarsi non è proprio la parola corretta, mica sei un giocattolo. Se un giorno non dovreste più andare d'accordo, basta che lui pronuncia fermamente ad alta voce che ti divorzia. Non c'è bisogno di andare in moschea per questo.

Bene, credo di aver risposto a tutto e spero di non avere fatto errori.
Vorrei anche farti presente che lui non può obbligarti alla religione musulmana ma al contrario hai il diitto di poter continuare per la tua strada religiosa.
Comunque ti lascio qui sotto qualche link che ti sarà d'aiuto.

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


(Questo link tratta della poligamia).

Spero di esserti stata d'aiuto. Chiedi pure se qualcosa non ti è chiaro.
Top
Profilo Invia messaggio privato
nadia889
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 31/07/12 17:08
Messaggi: 170

MessaggioInviato: Mar Gen 14, 2014 10:51 am    Oggetto: Re: mi presento e vi chiedo un aiuto Rispondi citando

Simo; ha scritto:

Bene, credo di aver risposto a tutto e spero di non avere fatto errori.
Vorrei anche farti presente che lui non può obbligarti alla religione musulmana ma al contrario hai il diitto di poter continuare per la tua strada religiosa.


Benvenuta Lisa!
Aggiungo una cosa che magari la sorella Simo (assalamu alaykom sorella) ha dimenticato:

Lui non può obbligarti alla religione musulmana SE tu sei ebrea o cristiana credente e praticante, quindi fai parte della Gente del Libro. Nel caso tu fossi pagana, induista, buddista o addirittura atea un musulmano non potrebbe sposarti e un ipotetico matrimonio sarebbe non valido.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Simo;
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 01/03/13 19:14
Messaggi: 1286
Residenza: Sono una sorella

MessaggioInviato: Mar Gen 14, 2014 1:22 pm    Oggetto: Re: mi presento e vi chiedo un aiuto Rispondi citando

nadia889 ha scritto:
Simo; ha scritto:

Bene, credo di aver risposto a tutto e spero di non avere fatto errori.
Vorrei anche farti presente che lui non può obbligarti alla religione musulmana ma al contrario hai il diitto di poter continuare per la tua strada religiosa.


Benvenuta Lisa!
Aggiungo una cosa che magari la sorella Simo (assalamu alaykom sorella) ha dimenticato:

Lui non può obbligarti alla religione musulmana SE tu sei ebrea o cristiana credente e praticante, quindi fai parte della Gente del Libro. Nel caso tu fossi pagana, induista, buddista o addirittura atea un musulmano non potrebbe sposarti e un ipotetico matrimonio sarebbe non valido.


Salam aleykum sorella,,
Già questo va sottolineato!!
Top
Profilo Invia messaggio privato
lisa74
Nuovo utente
Nuovo utente


Registrato: 13/01/14 17:46
Messaggi: 5

MessaggioInviato: Mar Gen 14, 2014 7:39 pm    Oggetto: Rispondi citando

Grazie infinite a tutte e due per spiegazioni che mi avete dato.
Se non ho capito male io potrò probabilmente contrarre un matrimonio con rito religioso anche se al momento sono solo separata e non ancora divorziata. Per la legge italiana non è un matrimonio valido legamente e non avrei mi di commettere
reato.
Per lui è l'unico matrimonio possibile dato che se mi sposasse civilmente in italia sarebbe punibile di bigamia.
Tuttavia per tutti i suoi familiari sarei la seconda moglie a tutti gli effetti.
Giusto fin qui?
Non è necessario che io mi converta, lui ha detto non importa.
Se avessimo dei figli dovrei educarli secondo la religione musulmana.
Sono consapevole che quando va in Senegal ha momenti di intimità con la moglie.
Finora non è stato mai un problema. So che sembra assurdo, ma io mi sento in difetto nei confronti di sua moglie e dei suoi figli.
Ho una perplessità, diciamo economica.
Io lavoro, sono autonoma e indipendente. Ho una casa di cui sto pagando il mutuo e che desidero rimanga a mia sorella perché lei ha problemi di salute, non lavora e quando i miei genitori non ci saranno più avrà solo me. Se ci sposeremo io mi non vorrò soldi da lui perché preferisco che li usi per la sua famiglia in Senegal
L'unica cosa che mi interessa è che nessuno dei suoi parenti possa un giorno
accampare pretese economiche sui miei beni e mettere a rischio la tranquillità economica di mia sorella.
Posso stare tranquilla?
Grazie ancora di tutto!
Top
Profilo Invia messaggio privato
nadia889
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 31/07/12 17:08
Messaggi: 170

MessaggioInviato: Mar Gen 14, 2014 7:57 pm    Oggetto: Rispondi citando

Sulla questione matrimonio, si hai capito bene. Più o meno il succo è questo, poi magari ci sono altri dettagli secondari da affrontare. Ma la risposta è si vi potete sposare se sei cattolica o ebrea e hai il diritto a mantenere e praticare la tua religione.

Per quanto riguarda la questione eredità la cosa diventa un po' più complessa, ricordo che il marito eredita tipo 1/4 o forse un 1/2 dei beni della moglie se quest'ultima non ha figli. Insomma non voglio addentrarmi troppo perché non conosco tutti i dettagli. Però c'è da dire che in vita la moglie ha tutto il diritto di spendere i propri soldi (che già aveva, che le "regalano" o che guadagna con il proprio lavoro) fondamentalmente come vuole, ed è un tuo diritto venir mantenuta da lui anche se tu fossi la donna più ricca del mondo.
Se un giorno ti fiderai abbastanza (tantooo) di lui puoi "aggirare" la questione lasciando a lui il compito di assegnare la tua casa a tua sorella.
Oppure più semplicemente studia bene le regole sulla questione eredità perché mi pare ci sia anche una quota che puoi destinare liberamente.

Ecco, ora che ho finito di scrivere mi viene in mente una cosa, non so se tutto questo vale anche per una moglie non musulmana.

Spero di averti dato almeno un'idea generale e di non aver detto cavolate. Comunque rimaniamo in attesa di altre risposte più esaustive.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Umm Aziz
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 22/10/10 11:51
Messaggi: 82
Residenza: Italia - Sono una sorella

MessaggioInviato: Mar Gen 14, 2014 9:09 pm    Oggetto: Rispondi citando

Asselem aleikum
la moglie non musulmana non eredita dal marito musulmano

_________________
O voi che credete, temete Allah come deve essere temuto e non morite se non musulmani. (Corano III:102)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Simo;
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 01/03/13 19:14
Messaggi: 1286
Residenza: Sono una sorella

MessaggioInviato: Mar Gen 14, 2014 9:17 pm    Oggetto: Rispondi citando

lisa74 ha scritto:
Grazie infinite a tutte e due per spiegazioni che mi avete dato.
Se non ho capito male io potrò probabilmente contrarre un matrimonio con rito religioso anche se al momento sono solo separata e non ancora divorziata. Per la legge italiana non è un matrimonio valido legamente e non avrei mi di commettere
reato.
Per lui è l'unico matrimonio possibile dato che se mi sposasse civilmente in italia sarebbe punibile di bigamia.
Tuttavia per tutti i suoi familiari sarei la seconda moglie a tutti gli effetti.
Giusto fin qui?
Non è necessario che io mi converta, lui ha detto non importa.
Se avessimo dei figli dovrei educarli secondo la religione musulmana.
Sono consapevole che quando va in Senegal ha momenti di intimità con la moglie.
Finora non è stato mai un problema. So che sembra assurdo, ma io mi sento in difetto nei confronti di sua moglie e dei suoi figli.
Ho una perplessità, diciamo economica.
Io lavoro, sono autonoma e indipendente. Ho una casa di cui sto pagando il mutuo e che desidero rimanga a mia sorella perché lei ha problemi di salute, non lavora e quando i miei genitori non ci saranno più avrà solo me. Se ci sposeremo io mi non vorrò soldi da lui perché preferisco che li usi per la sua famiglia in Senegal
L'unica cosa che mi interessa è che nessuno dei suoi parenti possa un giorno
accampare pretese economiche sui miei beni e mettere a rischio la tranquillità economica di mia sorella.
Posso stare tranquilla?
Grazie ancora di tutto!


Salam aleykum, ciao lisa74.
Sì hai capito tutto riguardo il matrimonio.
Per la questione eredità non so nemmeno io come aiutarti, o meglio so qualcosa riguardo alle donne musulmane e non so se si può applicare anche a te.

Forse potresti intestare la casa a tua sorella prima di sposarti, penso.
Credo sia meglio aspettare qualcuno di informato!!

Per quanto riguarda il tuo credo religioso, il marito non può obbligare la moglie a convertirsi, nemmeno se fosse un suo (di lui) volere o desiderio.
Se mai potrebbe solo leggerti qualcosa riguardo l'Islam, ma mai obbligarti ad alcunchè!
Mentre eventuali figli saranno musulmani.
Top
Profilo Invia messaggio privato
UmmNabil
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 06/01/14 22:14
Messaggi: 60
Residenza: Kafiristan

MessaggioInviato: Gio Gen 16, 2014 9:27 am    Oggetto: Rispondi citando

Umm Aziz ha scritto:
Asselem aleikum
la moglie non musulmana non eredita dal marito musulmano


Assalmwualeykum sorelle, Cialo Lisa,
ed anche viceversa, il marito musulmano non eredita dalla moglie non musulmana.

Venne detto:

Praise be to Allaah.

Difference of religion is one of the factors which prevent inheritance. A kaafir cannot inherit from a Muslim, according to scholarly consensus, and a Muslim cannot inherit from a kaafir, because the Prophet (peace and blessings of Allaah be upon him) said: “A Muslim does not inherit from a kaafir and a kaafir does not inherit from a Muslim.” (Reported by al-Bukhaari, 6262).

If a kaafir becomes Muslim before the legacy is shared out, then according to Imaam Ahmad he is allowed to inherit, to encourage him in his Islam. As regards the kuffaar inheriting from one another, according to Imaam Abu Haneefah and Imaam al-Shaafa'i, and according to one opinion narrated from Ahmad, they can inherit from one another even if they belong to different religions, because Allaah says (interpretation of the meaning): “And those who disbelieve are allies to one another…” [al-Anfaal 8:73], and because despite the differences in their religions and sects, they are as one in their enmity towards the Muslims.


al-Mawsoo’ah al-Fiqhiyyah, 2/308


Quindi il marito non eredita dalla moglie on musulmana e viceversa, ma la moglie puo' fare regali, e viceversa, al marito di cui ottiene un libero uso di quanto e' stato donato.
Se il marito dovesse ottenere i beni per morte della mgolie non musulmana e' tenuto a rinunciarvi e passarlo ad enti o persone bisognose, in questo caso la sorella della moglie.
Se posso avanzare un'idea, fate questo tipo di accordo davanti ad un notaio o se possibile dinanzi all'imam davanti a cui vi sposerete come clausola del contratto di matrimonio.

InshAllah spero di essere stata di aiuto.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Simo;
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 01/03/13 19:14
Messaggi: 1286
Residenza: Sono una sorella

MessaggioInviato: Gio Gen 16, 2014 4:41 pm    Oggetto: Rispondi citando

UmmNabil ha scritto:
Umm Aziz ha scritto:
Asselem aleikum
la moglie non musulmana non eredita dal marito musulmano


Assalmwualeykum sorelle, Cialo Lisa,
ed anche viceversa, il marito musulmano non eredita dalla moglie non musulmana.

Venne detto:

Praise be to Allaah.

Difference of religion is one of the factors which prevent inheritance. A kaafir cannot inherit from a Muslim, according to scholarly consensus, and a Muslim cannot inherit from a kaafir, because the Prophet (peace and blessings of Allaah be upon him) said: “A Muslim does not inherit from a kaafir and a kaafir does not inherit from a Muslim.” (Reported by al-Bukhaari, 6262).

If a kaafir becomes Muslim before the legacy is shared out, then according to Imaam Ahmad he is allowed to inherit, to encourage him in his Islam. As regards the kuffaar inheriting from one another, according to Imaam Abu Haneefah and Imaam al-Shaafa'i, and according to one opinion narrated from Ahmad, they can inherit from one another even if they belong to different religions, because Allaah says (interpretation of the meaning): “And those who disbelieve are allies to one another…” [al-Anfaal 8:73], and because despite the differences in their religions and sects, they are as one in their enmity towards the Muslims.


al-Mawsoo’ah al-Fiqhiyyah, 2/308


Quindi il marito non eredita dalla moglie on musulmana e viceversa, ma la moglie puo' fare regali, e viceversa, al marito di cui ottiene un libero uso di quanto e' stato donato.
Se il marito dovesse ottenere i beni per morte della mgolie non musulmana e' tenuto a rinunciarvi e passarlo ad enti o persone bisognose, in questo caso la sorella della moglie.
Se posso avanzare un'idea, fate questo tipo di accordo davanti ad un notaio o se possibile dinanzi all'imam davanti a cui vi sposerete come clausola del contratto di matrimonio.

InshAllah spero di essere stata di aiuto.


Salam aeykum,
sono permesse le clausole nel contratto di matrimonio??
Top
Profilo Invia messaggio privato
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2766
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Gio Gen 16, 2014 7:49 pm    Oggetto: Rispondi citando

Si certo

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Simo;
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 01/03/13 19:14
Messaggi: 1286
Residenza: Sono una sorella

MessaggioInviato: Gio Gen 16, 2014 8:20 pm    Oggetto: Rispondi citando

Von Sor ha scritto:
Si certo


Salam aleykum,
Ci sono anche clausole che non si possono mettere, tipo quella sulla poligamia, o mi sbaglio io?
Top
Profilo Invia messaggio privato
UmmNabil
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 06/01/14 22:14
Messaggi: 60
Residenza: Kafiristan

MessaggioInviato: Gio Gen 16, 2014 9:09 pm    Oggetto: Rispondi citando

Simo; ha scritto:
Von Sor ha scritto:
Si certo


Salam aleykum,
Ci sono anche clausole che non si possono mettere, tipo quella sulla poligamia, o mi sbaglio io?


Salam,
Quella e' una cosa che va discussa prettamente con l'imam ed il marito presente, in quanto non credo che tu possa chiedere che venga negato all'uomo un diritto che Allah SBWT stesso li ha dato.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2766
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Gio Gen 16, 2014 10:40 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Salam,
Quella e' una cosa che va discussa prettamente con l'imam ed il marito presente, in quanto non credo che tu possa chiedere che venga negato all'uomo un diritto che Allah SBWT stesso li ha dato.


Io sapevo che è assolutamente lecito inserire questa clausola, così come similrmente, sul versante opposto, la donna ha diritto a chiedere ciò che vuole come dote ma può limitarsi a chiedere 100 euro, o anche nulla accordandosi con il marito.
Non c'è costrizione, è appunto un accordo tra parti. Se il marito decide legittimamente di non rinunciare a questo diritto può semplicemente sposare un'altra donna.

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Simo;
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 01/03/13 19:14
Messaggi: 1286
Residenza: Sono una sorella

MessaggioInviato: Gio Gen 16, 2014 11:14 pm    Oggetto: Rispondi citando

Von Sor ha scritto:
Citazione:
Salam,
Quella e' una cosa che va discussa prettamente con l'imam ed il marito presente, in quanto non credo che tu possa chiedere che venga negato all'uomo un diritto che Allah SBWT stesso li ha dato.


Io sapevo che è assolutamente lecito inserire questa clausola, così come similrmente, sul versante opposto, la donna ha diritto a chiedere ciò che vuole come dote ma può limitarsi a chiedere 100 euro, o anche nulla accordandosi con il marito.
Non c'è costrizione, è appunto un accordo tra parti. Se il marito decide legittimamente di non rinunciare a questo diritto può semplicemente sposare un'altra donna.


C'è un thread qui da qualche parte sulle clausole per poligamia del contratto matrimoniale. E mi pare che abbia ragione la sorella Umm Nabil.
Solo che non lo trovo più, il link.
Top
Profilo Invia messaggio privato
abdaz
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 18/07/12 22:37
Messaggi: 181

MessaggioInviato: Ven Gen 17, 2014 12:04 am    Oggetto: Rispondi citando

wa alaikum salam wa rahmatullahi wa barakatuh

i thread in cui se ne parla si trovano qui':
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



il fratello 'Umar Muhajir spiega che una clausola del genere non ha alcuna validita' per i madhab Hanafi Shafi'i e Maliki, mentre ha validita' per il madhab Hanbali.

wa Allahu a'lam.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2766
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Ven Gen 17, 2014 12:16 am    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
non ha alcuna validita' per i madhab Hanafi Shafi'i e Maliki, mentre ha validita' per il madhab Hanbali.
Non è cosi fratello Bof 88..

Da un link del thread da ta riportato:

) The third category of conditions is those that are neither of the two, in that they don’t confirm the established rights of the spouses, neither do they contradict them. However, there is some benefit in them (usually) for the wife, such as: the condition of not marrying again, or that the husband will not force her to leave her home town, etc…

Regarding the fulfilment of these conditions, there is a difference of opinion between the jurists (fuqaha). The view of Imam Ahmad ibn Hanbal (Allah have mercy on him) is that it is necessary to fulfil these conditions, and if the husband is negligent in any way, the wife will have the right to demand nullification of the marriage. (Ibn Qudama, al-Mugni, 7/71).

However, according to the other three schools of thought (i.e., Hanafi, Maliki & Shafi’i), it is a religious duty of the husband to fulfil these conditions, but it is not binding on him legally in so far as it is not something that can be enforced through the courts, and the wife can not demand to nullify the marriage. (See: for the Hanafi Madhhab: Radd al-Muhtar, 3/203, the Shafi’i Madhhab: al-Majmu’ & Maliki Madhhab: Bidayat al-Mujtahid: 2/59).


Quindi mentre secondo la scuola Hanbali il non ottemperamento della clausola da alla moglie il diritto di chiedere l'annullamento del matrimonio, per le altre tre scuole il marito ha comunque il dovere di rispettare la clausola( in quanto è doveroso per una persona rispettare la parola data) ma se non la fa, certamente compie un peccato, ma la moglie non per questo ottiene il diritto di chiedere l'annullamento del matrimonio.

Poi più giù si aggiunge che c'è la possibilità di " formulare tale richiesta in modo da legarla alla concessione (nel caso il marito decida di sposare un'altra donna) alla moglie del diritto di divorziare".

Quindi la moglie, per essere sicura che si rispetti la clausola dovrebbe specificare che se il marito sposa un'altra donna e lei non è d'accordo,ottiene il diritto a divorziare.

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
abdaz
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 18/07/12 22:37
Messaggi: 181

MessaggioInviato: Ven Gen 17, 2014 12:28 am    Oggetto: Rispondi citando

si intendevo validita' a livello di legge.
per quei madhab una clausola del genere non ha alcuna validita' se non morale.
Top
Profilo Invia messaggio privato
lisa74
Nuovo utente
Nuovo utente


Registrato: 13/01/14 17:46
Messaggi: 5

MessaggioInviato: Sab Gen 18, 2014 5:56 pm    Oggetto: un ringraziamento a tutti voi Rispondi citando

Salve a tutti!
Per prima cosa volevo ringraziarvi per le risposte e i chiarimenti che mi avete dato.
In secondo luogo volevo esprimere tutto il mio apprezzamento per questo forum.
Per me è stata la prima volta che mi sono iscritta ad un forum, mi ero sempre limitata a leggere le conversazioni altrui....
In questo anno e mezzo infatti ho cercato tante informazioni in giro per provare a capire di volta in volta le situazioni che si presentavano e che erano estranee alla mia cultura. Ma avevo sempre avuto paura di iscrivermi per timore di sentirmi criticata per il fatto di avere una relazione con un uomo musulmano. In molti forum infatti i miei connazionali criticano chi ha relazioni con persone di culture così diverse dalla nostra.
Qui invece nessuno mi ha criticato, nè mi ha fatto sentire stupida perchè sono disposta a stare con lui pur sapendo che ha già una moglie e che quando andrà in Senegal come ogni anno vivrà momenti di intimità con lei.
Credo perciò che seguirò spesso il vostro forum, con molto interesse!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Simo;
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 01/03/13 19:14
Messaggi: 1286
Residenza: Sono una sorella

MessaggioInviato: Sab Gen 18, 2014 7:12 pm    Oggetto: Re: un ringraziamento a tutti voi Rispondi citando

lisa74 ha scritto:
Salve a tutti!
Per prima cosa volevo ringraziarvi per le risposte e i chiarimenti che mi avete dato.
In secondo luogo volevo esprimere tutto il mio apprezzamento per questo forum.
Per me è stata la prima volta che mi sono iscritta ad un forum, mi ero sempre limitata a leggere le conversazioni altrui....
In questo anno e mezzo infatti ho cercato tante informazioni in giro per provare a capire di volta in volta le situazioni che si presentavano e che erano estranee alla mia cultura. Ma avevo sempre avuto paura di iscrivermi per timore di sentirmi criticata per il fatto di avere una relazione con un uomo musulmano. In molti forum infatti i miei connazionali criticano chi ha relazioni con persone di culture così diverse dalla nostra.
Qui invece nessuno mi ha criticato, nè mi ha fatto sentire stupida perchè sono disposta a stare con lui pur sapendo che ha già una moglie e che quando andrà in Senegal come ogni anno vivrà momenti di intimità con lei.
Credo perciò che seguirò spesso il vostro forum, con molto interesse!


ciao!
Criticare per diversità è proprio una cosa che qui non credo si avveri!
Tu pensa che siamo noi stessi a lamentarci quando qualcuno per strada ci critica o peggio ci offende per il velo o per la barba lunga!

C'è da dire che per l'Islam non si può avere relazioni se non si è sposati, quindi il tuo compagno sarebbe accusato di adulterio, visto che è già sposato. Quindi ti consiglio vivamente di regolarizzare la tua posizione con lui con il matrimonio, visto che in questo momento lui sta commettendo un peccato; se invece non hai intenzione di sposarlo, ti consiglierei ti staccarti da lui, è brutto da dire ma per l'Islam è così.
Offenderti perchè hai intenzione di sposarti diventando la seconda moglie di un uomo mi sembra assurdo.
Una domanda che molti non musulmani dovrebbero porsi è: meglio le relazioni con le prostitute o meglio due mogli??

Ricorda che questo forum è aperto a tutte le persone rispettose degli altri: se avrai domande non esitare a chiedere!!

Alla prossima!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Famiglia, matrimonio, genitori, figli e rapporti tra i generi Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.108