Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Promesse di matrimonio

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Famiglia, matrimonio, genitori, figli e rapporti tra i generi
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Dom Lug 05, 2020 9:34 pm    Oggetto: Ads

Top
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2764
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Lun Ago 06, 2012 1:35 pm    Oggetto: Promesse di matrimonio Rispondi citando

Salam Aleikum,
io vorrei sapere se una persona è tenuta a rispettare le promesse di matrimonio ?
(*)Mi sembra pure di ricordare che non sia un dovere rispettare le promesse di matrimonio, in quanto non vincolanti in alcun modo.
Però se quanto mi ricordo è esatto mi sorge un'altra domanda:
nell'Islam vige un assoluto legalismo etico, nel senso : la Shariaa stabilisce il bene e il male, oppure, ci può essere anche un male aleggiante che però non ha ricevuto l'etichetta di peccato?
Ed ora faccio un esempio: se le promesse di matrimonio non sono vincolanti e non è haram non rispettarle, io potrei promettere la mia mano a qualsiasi pretendente sulla terra e poi non mantenere nessuna delle promesse fatte. Formalmente non compirei alcun peccato (se il punto (*) è vero), ma di fatto non mi sembra una cosa moralmente molto nobile.
Quindi quel "non essere moralmente molto nobile" di fatto è qualcosa di passibile di punizione da parte di Allah, oppure no perchè non è un peccato esplicito e shariaticamente riconosciuto come tale?
Grazie

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14958
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mar Ago 07, 2012 1:39 am    Oggetto: Re: Promesse di matrimonio Rispondi citando

soroboru ha scritto:
Salam Aleikum,
io vorrei sapere se una persona è tenuta a rispettare le promesse di matrimonio ?


Wa `alaykum assalam wa rahmatullahi wa barakatuh.

Cosa si intende per "promessa di matrimonio"?
Il chiedere la mano di una donna ed "accordarsi" con la famiglia a questo riguardo (che non è vincolante), od il fare un giuramento usando il nome di Dio che si sposerà una persona (che è un giuramento e quindi è obbligatorio a rispettarlo e si commetterà un peccato - che andrà espiato - se non lo si onorerà).

soroboru ha scritto:
nell'Islam vige un assoluto legalismo etico, nel senso : la Shariaa stabilisce il bene e il male, oppure, ci può essere anche un male aleggiante che però non ha ricevuto l'etichetta di peccato?


Per qualche motivo sembri ridurre la Shari`ah soltanto alle azioni esteriori, privandola di "spirito" ed intenzioni.
La Shari`ah comprende sia la "legge esteriore" che il "tasawwuf", senza dicotomie.
Quindi se anche un'azione è "formalmente" lecita, ma fatta con un'intenzione negativa, essa potrà comunque costituire un peccato. (Mentre, nessuna "buona intenzione" (se non casi di effettiva necessità) rende lecito qualcosa di illecito).

soroboru ha scritto:
Ed ora faccio un esempio: se le promesse di matrimonio non sono vincolanti e non è haram non rispettarle, io potrei promettere la mia mano a qualsiasi pretendente sulla terra e poi non mantenere nessuna delle promesse fatte. Formalmente non compirei alcun peccato (se il punto (*) è vero), ma di fatto non mi sembra una cosa moralmente molto nobile.


E con quale intenzione e per quale motivo faresti ciò?
Se la tua intenzione non fosse sincera nel momento in cui "prometti la tua mano" ogni volta, avrai commesso un peccato perché avrai ingannato e mentito.
Senza contare che una donna non può "promettersi" in sposa ad una persona dopo aver già preso accordi con un altro.

soroboru ha scritto:
Quindi quel "non essere moralmente molto nobile" di fatto è qualcosa di passibile di punizione da parte di Allah, oppure no perchè non è un peccato esplicito e shariaticamente riconosciuto come tale?
Grazie


Come già detto Allah giudica sia la Legge che le intenzioni di una persona.
Perché un'azione venga accettata da Allah dev'essere conforme alla Shari`ah nella "forma" ed essere valida e "fi-sabili-Llah" nelle intenzioni. Non serve a nulla (ed è sbagliato) cercare di separare questi due aspetti.

Da un altro post:

Citazione:
Dio dice nel Sacro Qur'an:

وَمَنْ أَرَادَ الآخِرَةَ وَسَعَى لَهَا سَعْيَهَا وَهُوَ مُؤْمِن ٌ فَأُوْلَائِكَ كَانَ سَعْيُهُمْ مَشْكُورا ً
("And whoever opts for the Hereafter and makes efforts for it as due, while he is a believer, then, the effort of such people is appreciated!" Trad. Mufti Taqi Usmani)

"E chiunque scelga l'Aldilà e faccia sforzi in vista di esso come dovuto, mentre è credente, allora, lo sforzo di tali persone è apprezzato""- Sacro Qur'an, Surah Bani Isra'il (17), v. 19.

Mufti Taqi Usmani in una nota alla sua traduzione sottolinea (sottolineatura mia):

"Quattro condizioni vengono stabilite da questo versetto per il proprio miglioramento nell'Aldilà:
(a) Bisogna avere l'intenzione di ottenere ricompensa nell'Aldilà (chiunque scelga l'Aldilà)
(b) La mera intenzione non è abbastanza; si devono compiere degli sforzi per ottenere tale obiettivo (faccia sforzi in vista di esso)
(c) I propri sforzi devono essere conformi alla maniera prescritta (come dovuto)
(d) Bisogna essere credenti (mentre è credente)
".
["The Meanings of the Noble Qur'an, with Explanatory Notes"; by Mufti Muhammad Taqi Usmani, p. 519, Maktaba Ma'ariful Quran, Karachi - Pakistan]

Vedi anche il tafsir di questo versetto a cura di Mufti Shafi Usmani (rahimahullah):

A Self-Opinionated Deed and an Act of Religious Innovation, No Matter How Appealing, is Not Acceptable -
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Come già detto, non è letteralismo seguire completamente la Legge di Dio (anche perché essa contiene anche il piano del Tasawwuf). E' letterismo ridurre la pratica dell'Islam alla sola "esteriorità".

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2764
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Mar Ago 07, 2012 10:32 am    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Cosa si intende per "promessa di matrimonio"?
Il chiedere la mano di una donna ed "accordarsi" con la famiglia a questo riguardo (che non è vincolante), od il fare un giuramento usando il nome di Dio che si sposerà una persona (che è un giuramento e quindi è obbligatorio a rispettarlo e si commetterà un peccato - che andrà espiato - se non lo si onorerà).


Intendevo il semplice aver detto ad una persona "si ci sposeremo", magari anche con una promessa, ma non fatta in nome di Allah. Quindi ciò non è vincolante. Ma nel caso in cui una persona non sia piu' sicura di mantenere quella promessa, deve "avvisare" il diretto interessato, prima di poter prendere accordi matrimoniali con un'altra persona?

Citazione:
Quindi se anche un'azione è "formalmente" lecita, ma fatta con un'intenzione negativa, essa potrà comunque costituire un peccato. (Mentre, nessuna "buona intenzione" (se non casi di effettiva necessità) rende lecito qualcosa di illecito).


Very clear. Grazie
Citazione:

E con quale intenzione e per quale motivo faresti ciò?
Se la tua intenzione non fosse sincera nel momento in cui "prometti la tua mano" ogni volta, avrai commesso un peccato perché avrai ingannato e mentito.
Senza contare che una donna non può "promettersi" in sposa ad una persona dopo aver già preso accordi con un altro.


Citazione:
Come già detto Allah giudica sia la Legge che le intenzioni di una persona.
Perché un'azione venga accettata da Allah dev'essere conforme alla Shari`ah nella "forma" ed essere valida e "fi-sabili-Llah" nelle intenzioni. Non serve a nulla (ed è sbagliato) cercare di separare questi due aspetti.


=D no era solo capire se fare una cosa squallida non formalmente haram fosse haram. Ed al Hamdulillah la risposta è si.

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14958
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mer Ago 08, 2012 4:41 am    Oggetto: Rispondi citando

soroboru ha scritto:
Intendevo il semplice aver detto ad una persona "si ci sposeremo", magari anche con una promessa, ma non fatta in nome di Allah. Quindi ciò non è vincolante.


Ho l'impressione che una promessa comunque sia moralmente vincolante, nel senso che se non la si rispetta (se non per dei motivi validi) si commette comunque un peccato. Ed anzi, quello di non mantenere le promesse è uno dei tratti degli ipocriti (munafiqin):

"Narrated from ‘Abd-Allaah ibn ‘Amr (may Allaah be pleased with him) that the Prophet (peace and blessings of Allaah be upon him) said: “There are four (characteristics), whoever has them is a hypocrite, and whoever has one of the four has a characteristic of hypocrisy unless he gives it up: when he speaks, he lies; when he makes a promise he breaks it; what he makes a pledge he betrays it; and when he disputes he resorts to foul language.” Narrated by al-Bukhaari, 2327; Muslim, 58.

The believer who makes promises to people and breaks his promise may have an excuse or he may not. If he has an excuse then there is no sin on him, but if he does not have an excuse then he is a sinner.
"

Quello che intendevo nel dire che non è "vincolante" è che se una persona ha dei motivi, può cambiare idea sul matrimonio per il quale si era già accordato. Nel senso che accordarsi di sposarsi con qualcuno non è "vincolante" al punto da diventare obbligatorio sposare quella persona. Se una persona cambia idea per delle ragioni valide, non è affatto costretta comunque a sposarsi.
Non nel senso che "si possono fare promesse a caso e non si compie peccato a non mantenerle"!


La differenza rispetto ad un giuramento fatto sul nome di Dio sta nel fatto che in quest'ultimo caso, se non lo si rispetta bisognerà fare anche un'espiazione.

soroboru ha scritto:
Ma nel caso in cui una persona non sia piu' sicura di mantenere quella promessa, deve "avvisare" il diretto interessato, prima di poter prendere accordi matrimoniali con un'altra persona?


Beh, certo.
Soprattutto se è una donna (perché un uomo potrebbe anche sposare entrambe, mentre una donna può sposare solo una persona per volta).

soroboru ha scritto:
no era solo capire se fare una cosa squallida non formalmente haram fosse haram. Ed al Hamdulillah la risposta è si.


Di fatto credo proprio di poter dire che in ogni cosa squallida - se analizzata a fondo - c'è sempre qualcosa di haram, che ciò sia evidente o nascosto.
E Allah sa meglio.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Famiglia, matrimonio, genitori, figli e rapporti tra i generi Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.048