Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Come rendere felice la propria moglie/ Poliginia
Vai a Precedente  1, 2, 3  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Famiglia, matrimonio, genitori, figli e rapporti tra i generi
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Dom Lug 12, 2020 12:11 pm    Oggetto: Ads

Top
Yahya Khan
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 04/09/10 01:01
Messaggi: 464
Residenza: Madhhab: Hanafi

MessaggioInviato: Dom Ago 05, 2012 3:01 am    Oggetto: Rispondi citando

soroboru ha scritto:

Io voglio un marito

Ti auguro di trovare un uomo che ti sopporti.

_________________
[center]Spegnete la tv e accendete l'iman!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Dom Ago 05, 2012 4:43 am    Oggetto: Rispondi citando

soroboru ha scritto:
Beh, strano che ci siano cosi' tanti i poligami. Di questi giorni a mala pena la gente riesce a permettesi una casa e di mantere una moglie e i suoi figli. Mi chiedo proprio come facciano tutti questi poligami a mantenere tante mogli e tanti figli. Mah!
Sono tutti miliardari i Musulmani.


Quindi se per essere poligami bisogna essere miliardari, per sposare una sola donna bisogna essere almeno milionari (se la matematica non è un'opinione)! Non lo sapevo! :-)

soroboru ha scritto:
Poi magari qualcuno pensa : vabbeh, anzichè sposarne una e mantenerla come si deve, ne sposo due a cui darò da mangiare riso tutti i giorni. E ciò rientrerebbe pure nei canoni della cosiddetta giustizia.


Vedo che si continua a voler mantenere ad ogni costo una cattiva opinione nei confronti di Musulmani che fanno qualcosa di assolutamente lecito..

Yahya Khan ha scritto:
soroboru ha scritto:
Beh, strano che ci siano cosi' tanti i poligami.

io in tre anni penso di aver conosciuto cento mila mussulmani di quasi tutte le parti del mondo (compresa la calabria) e mai un poligamo.


Io allora ho conosciuto meno Musulmani e più poligami! :-$

Yahya Khan ha scritto:
soroboru ha scritto:

Io voglio un marito

Ti auguro di trovare un uomo che ti sopporti.


Calma ragassi...

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2767
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Dom Ago 05, 2012 1:03 pm    Oggetto: Rispondi citando

Yahya Khan ha scritto:
Citazione:
Ti auguro di trovare un uomo che ti sopporti.


E io invece ti auguro di trovare una che ti voglia sposare, o che non ti voglia divorziare
dopo averti sposato.

E poi se per te è piu' islamico difendere a spada tratta la poligamia, piuttosto che astenerti dall'insultare una donna che neppure conosci, i miei complimenti, sei proprio sulla giusta strada.[/b]

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Yuki
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 06/07/12 20:26
Messaggi: 275

MessaggioInviato: Dom Ago 05, 2012 1:23 pm    Oggetto: Rispondi citando

bboni ^^

comunque penso che la poligamia sia una mazzata economica per chi non ha le giuste disponibilità. Pensare di avere più di una moglie e avere per ciascuna molto probabilmente un figlio o due che da soli ti portano via quasi uno stipendio già insidiato dalle tasse più alte di Europa è da pazzi se non si ha davvero una posizione economica tipo notaio di grido o presidente di qualche grossa azienda o se non si fa politica XD
Top
Profilo Invia messaggio privato
Yahya Khan
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 04/09/10 01:01
Messaggi: 464
Residenza: Madhhab: Hanafi

MessaggioInviato: Dom Ago 05, 2012 2:10 pm    Oggetto: Rispondi citando

^^

_________________
[center]Spegnete la tv e accendete l'iman!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Anonymous
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 06/08/10 22:31
Messaggi: 1098

MessaggioInviato: Dom Ago 05, 2012 8:53 pm    Oggetto: Rispondi citando

assalam aleikoum wa rahmatulillahi wa barakatuhu

la poligamia abbiamo gia visto sorella soroboru che è cosa lecita, affermare il contrario è kufr!

Screditare i poligami è altrettanto kufr essendo il nostro amato profeta sallallaahu (come molti altri profeti) poligamo e cosi i sahaba; sarebbe un insulto al Profeta sallallaahu.

riassumi per favore la tua posizione non riesco a capire cosa intendi dire in questi post..
Cos'è che non ti garba ?:)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2767
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Dom Ago 05, 2012 9:55 pm    Oggetto: Rispondi citando

Gentile fratello Baia. Ora ti riassumo la mia posizione:
Non mi garba l'”ostinazione poligama”. Ovvero, bisognerebbe prima educare gli uomini ad essere giusti e generosi con le proprie mogli, e poi, caso mai, una volta raggiunte queste condizioni, invitarli anche a sposare piu' mogli.
Ma visto che la maggior parte dei mariti non sanno nemmeno come ci si comporta con Una donna, mi sembra azzardato, sottolineare cosi' calorosamente questo diritto alla poligamia.

Questo diritto alla poligamia è giusto, lecito, lo riconosco anche io. Solo che secondo me è un diritto per pochi (nel senso che formalmente è per tutti, ma sostanzialmente pochi possono permetterselo sia moralmente che economicamente). Pochi uomini sanno essere giusti con una moglie, quindi figuriamoci con molte.
Infatti vedo molti mariti che lasciano le prime mogli nei paesi di origine, e poi magari vengono in Italia a sposare donne italiane dimenticando completamente le prime mogli, e limitandosi magari a mandar loro qualche soldo ogni mese.
E' chiaro che queste persone sbagliano e che non bisogna pensare che l'Islam sia ciò che fanno i Musulmani. Però secondo me questo modo incauto di propagandare la poligamia induce gli uomini a prenderla alla leggera e a commettere questi errori-
Io semplicemente mi sento in dovere di “appesantire il carico” dei poligami, e ricordar loro che è una grande responsabilità. E che se saranno ingiusti, subiranno enormi castighi e se li meriteranno anche!

Come altro punto si potrebbe citare il fattore economico.
O uno è molto benestante o miliardario come il fratello Yahya Khan, oppure mi chiedo come fa a mantenere piu' mogli e tanti figli con un normale stipendio. A meno che, pur di avere piu' mogli, non le faccia vivere negli stenti. Cosa che non mi sembra carina.

Un alto punto che vorrei sottolineare: Il profeta, la pace su di lui, faceva vivere ogni moglie in una casa a parte, quindi la Sunnah è che ogni moglie abbia una casa.
Mentre in qualche post ho letto che è sufficiente dare ad ogni moglie una stanza. Ma questo in base a cosa? Alla sunnah no di certo? In base al desiderio di estendere la poligamia anche ai meno abbienti?
Tra poco si arriverà a dire che l'importante è che ogni moglie abbia 5 kg di paglia su cui dormire ed un oncia di riso al giorno.

E come ultimo punto che riassume la mia posizione in merito volevo appunto ricordare in particolare che Khadigia fu una donna molto felice e fortunata perchè suo marito, il profeta Sallallahu Alahi wa sallam, le fece l'onore di non sposarsi con altre mentre lei era in vita, essendo consapevole che la monogamia è un modo di mostrare gratitudine e amore nei confronti della propria donna. Ho detto UN modo. Sottolineo un per evitare che mi si accusi di dire che le altre donne non erano onorate e gratificate. Perchè sicuramente lo erano, ma in altri modi.

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Anonymous
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 06/08/10 22:31
Messaggi: 1098

MessaggioInviato: Lun Ago 06, 2012 12:37 am    Oggetto: Rispondi citando

soroboru ha scritto:
Gentile fratello Baia. Ora ti riassumo la mia posizione:
Non mi garba l'”ostinazione poligama”. Ovvero, bisognerebbe prima educare gli uomini ad essere giusti e generosi con le proprie mogli, e poi, caso mai, una volta raggiunte queste condizioni, invitarli anche a sposare piu' mogli.
Ma visto che la maggior parte dei mariti non sanno nemmeno come ci si comporta con Una donna, mi sembra azzardato, sottolineare cosi' calorosamente questo diritto alla poligamia.




La poligamia è lecita alla condizione che l'uomo sia giusto con tutte le mogli.

Se per "educare i mariti" intendi "insegnarli ad essere giusto con tutte le sue mogli", vedi bene che non hai aggiunto nulla di nuovo alla questione; la poligamia è lecita per l'appunto alla sola condizione che l'uomo sia giusto con tutte le sue mogli.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.




Citazione:

Questo diritto alla poligamia è giusto, lecito, lo riconosco anche io. Solo che secondo me è un diritto per pochi (nel senso che formalmente è per tutti, ma sostanzialmente pochi possono permetterselo sia moralmente che economicamente). Pochi uomini sanno essere giusti con una moglie, quindi figuriamoci con molte.


esatto sorella concordo con te, cio non toglie pero che qualche musulmano maschio ne abbia le capacità/possibilità (e talvolta vi sia anche necessità per i vari motivi che avevamo gia visto nel treadh dedicato.)

Citazione:

Infatti vedo molti mariti che lasciano le prime mogli nei paesi di origine, e poi magari vengono in Italia a sposare donne italiane dimenticando completamente le prime mogli, e limitandosi magari a mandar loro qualche soldo ogni mese.


ricordiamoci la questione di "giustizia"come "condizione di poligamia", chi non è giusto con le mogli, sta abusando di loro e disobbedendo ad Allah. :)
Se c'è invece una sorta di accordo di base allora non vi è nessun problema in quanto non vi sarebbe piu ingiustizia essendo la prima moglie stessa d'accordo. :)



Citazione:
E' chiaro che queste persone sbagliano e che non bisogna pensare che l'Islam sia ciò che fanno i Musulmani. Però secondo me questo modo incauto di propagandare la poligamia induce gli uomini a prenderla alla leggera e a commettere questi errori-
Io semplicemente mi sento in dovere di “appesantire il carico” dei poligami, e ricordar loro che è una grande responsabilità. E che se saranno ingiusti, subiranno enormi castighi e se li meriteranno anche!


sono completamente d'accordo con te, anche imam Al Ghazali rahimullah la pensa come te sorella soroboru.:)
Mi sembra in "La bilancia dell'azione" (che puoi trovare anche qui

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

) Ghazali rahimullah chiama queste persone come illusi -o una parola simile-.
Con la semplice pretesa di voler imitare rasulullah sallallaahu molti finiscono con l'agire senza riflettere sulla reale possibilità/capacità di avere-mantenere ecc più mogli; e tutto ciò con le relative conseguenze...

Citazione:
Come altro punto si potrebbe citare il fattore economico.
O uno è molto benestante o miliardario come il fratello Yahya Khan, oppure mi chiedo come fa a mantenere piu' mogli e tanti figli con un normale stipendio. A meno che, pur di avere piu' mogli, non le faccia vivere negli stenti. Cosa che non mi sembra carina.


a te magari non sembra carina come cosa, ma questa è una tua considerazione, cio potrebbe essere invece cosa molto carina per altre donne, che so, magari amanti del riso .:-)
Se vi è accordo di base allora non vi è ingiustizia.

Citazione:
Un alto punto che vorrei sottolineare: Il profeta, la pace su di lui, faceva vivere ogni moglie in una casa a parte, quindi la Sunnah è che ogni moglie abbia una casa.
Mentre in qualche post ho letto che è sufficiente dare ad ogni moglie una stanza. Ma questo in base a cosa? Alla sunnah no di certo? In base al desiderio di estendere la poligamia anche ai meno abbienti?
Tra poco si arriverà a dire che l'importante è che ogni moglie abbia 5 kg di paglia su cui dormire ed un oncia di riso al giorno.


che è sufficente si, come minimo ogni donna ha il diritto di possedere una stanza tutta per se.

qual è la definizione di "casa"? :-)
Citazione:

E come ultimo punto che riassume la mia posizione in merito volevo appunto ricordare in particolare che Khadigia fu una donna molto felice e fortunata perchè suo marito, il profeta Sallallahu Alahi wa sallam, le fece l'onore di non sposarsi con altre mentre lei era in vita, essendo consapevole che la monogamia è un modo di mostrare gratitudine e amore nei confronti della propria donna. Ho detto UN modo. Sottolineo un per evitare che mi si accusi di dire che le altre donne non erano onorate e gratificate. Perchè sicuramente lo erano, ma in altri modi.


hai ragione! un modo è questo!
Secondo te sorella soroboru cosa ne pensava la madre dei credente Aisha (ra)?
Lei che è stata tra le ultime delle donne che ha avuto la "fortuna" di sposare Rasulullah sallallaahu.
Senza il diritto alla poligamia probablimente non sarebbe mai diventata moglie del nostro amato Profeta sallallaahu
Credo che la madre dei credenti avrebbe ringraziato giorno e notte Allah per questo dono che ha concesso al profeta sallallaahu quindi all'uomo e quindi a lei (ra).

il fatto che Il profeta sallallaahu abbia voluto sposare solo Khadija ra non vuole dire necessariamente che dobbiamo comportarci come in quella occasione, visto che abbiamo appurato che anche la poligamia è una sorta di dono.

wassalam
Top
Profilo Invia messaggio privato
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2767
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Lun Ago 06, 2012 2:00 am    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
sono completamente d'accordo con te, anche imam Al Ghazali rahimullah la pensa come te sorella soroboru.:)
Mi sembra in "La bilancia dell'azione" (che puoi trovare anche qui
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Ghazali rahimullah chiama queste persone come illusi -o una parola simile-.
Con la semplice pretesa di voler imitare rasulullah molti finiscono con l'agire senza riflettere sulla reale possibilità/capacità di avere-mantenere ecc più mogli; e tutto ciò con le relative conseguenze...

Mi sembra molto interessante il Sig. Al Ghazali (rahimullah) . Inizierò a leggere le sue opere =)

Citazione:
a te magari non sembra carina come cosa, ma questa è una tua considerazione, cio potrebbe essere invece cosa molto carina per altre donne, che so, magari amanti del riso .:-)
Se vi è accordo di base allora non vi è ingiustizia.

Haha. Hai ragione. Sorry, in effetti molte sarebbero felici di mangiare il riso. Io oggi l'ho mangiato ed in effetti è proprio buono. La sorella Japan Yuki sicuramente concorderà circa la bontà del riso.
Citazione:

che è sufficente si, come minimo ogni donna ha il diritto di possedere una stanza tutta per se.

qual è la definizione di "casa"? :-)


beh su questo, non sono d'accordo. La sunnah era proprio una casa nel senso di quattro mura a sè stanti con porta indipendente. Fosse anche una casetta sull'albero.Anche perchè se abitano nella stessa casa, c'è poca privacy. Se una moglie non volesse farsi sentire dalle altre mogli, dovrebbe sussurrare tutto il tempo. E poi la cucina sarebbe in comune, e le mogli sarebbero costrette ad affrontarsi e vivere nell'ostilità piu' assoluta.

Citazione:
Secondo te sorella soroboru cosa ne pensava la madre dei credente Aisha (ra)?
Lei che è stata tra le ultime delle donne che ha avuto la "fortuna" di sposare Rasulullah .
Senza il diritto alla poligamia probablimente non sarebbe mai diventata moglie del nostro amato Profeta
Credo che la madre dei credenti avrebbe ringraziato giorno e notte Allah per questo dono che ha concesso al profeta quindi all'uomo e quindi a lei (ra).


Hai ragione. Non l'avevo mai vista in questa prospettiva, la questione.Per lei la poligamia è stata sicuramente un dono. E magari anche per tante altre donne che sposano grandi uomini. Ma mi sembra che la donna di cui Aisha fosse piu' gelosa fosse proprio Khadija. L'unica che ebbe l'esclusiva!

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2137

MessaggioInviato: Lun Ago 06, 2012 3:53 am    Oggetto: Rispondi citando

Interessante discussione, io quoto tutti i discorsi di soroboru, soprattuto straquoto il discorso del riso e delle case ;)

Volevo sapere chi sono queste donne che cercano di convincere il marito a risposarsi e soprattutto dove si trovano, sono tanto curiosa e mi piacerebbe conoscerle un giorno giusto per vedere se le mie ipotesi (riguardo alle loro motivazioni di voler convincere il propri marito a rispisarsi) sono corrette.

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
amatoLlah
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 20/02/11 12:25
Messaggi: 1067
Residenza: Toscana Madhab: Maliki

MessaggioInviato: Lun Ago 06, 2012 5:43 am    Oggetto: Rispondi citando

Starlight ha scritto:

Volevo sapere chi sono queste donne che cercano di convincere il marito a risposarsi e soprattutto dove si trovano, sono tanto curiosa e mi piacerebbe conoscerle un giorno giusto per vedere se le mie ipotesi (riguardo alle loro motivazioni di voler convincere il propri marito a rispisarsi) sono corrette.


la mia sorella piccola, ha 25 anni con due bambini, suo marito sta molto bene e si puo permettersi anche 4 moglie. le ha chiesto di farlo cosi almeno "salva" qualcuna secondo lei. dopo che ha vissuto un po di anni con sua cognata arrivata a 39 anni senza marito, e vedendo tante aramil in giro con bambini che chiedono l'elemosina a giro.
infatti è grazie a lei che mi ha "aperto" gli occhi su questa cosa. a 18 anni per lei la poligamia significa tradimento, e ora mashaLlah vedi come la pensa.

_________________
يا حي يا قيوم برحمتك أستغيث أصلح لي شأني كله ولا تكلني إلى نفسي طرفة عين
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Lun Ago 06, 2012 5:59 am    Oggetto: Rispondi citando

soroboru ha scritto:
Non mi garba l'”ostinazione poligama”.


Sorella, sono credo ormai mesi che sei sempre tu a riaprire ogni tot giorni un argomento sulla poliginia con nuove "obiezioni" o "considerazioni": basta vedere la storia di questo thread! Chi sarebbe ad avere un'ostinazione?...

Per il resto, visto che sto ripetendo esattamente le stesse cose, d'ora in poi ove possibile mi limiterò a fare copia-incolla di quanto già detto in questo stesso thread (perché non te lo rileggi con calma invece di farmi ripetere venti volte ogni singolo punto?); sull'"ostinazione":

"E' una questione di "accenti" da porre in base alle circostanze.
Io in questa "campagna per la poliginia" iniziata da Mawlana Taliban1 ho ritenuto essere abbastanza "vocale" sulla questione perché mi sono reso conto delle gravi affermazioni ed idee che circolano tra gli stessi Musulmani sulla poliginia, su influenza delle società islamiche e di ideologie del kufr, fino al punto di criticarla o negarla! Ma ciò chiaramente non significa che si debbano tacere tutte le condizioni e responsabilità!
Se invece fossimo vissuti in un contesto in cui la poliginia è correntemente praticata e nessuno la nega o critica, ed in cui si riscontrino gravi violazioni delle condizioni e dei diritti delle mogli, allora lì sarebbe stato il momento di porre l'accento sulle condizioni e le responsabilità, etc.
Quindi in ogni situazione vanno presentati entrambi i lati, ma in base al "contesto" potrebbe diventare necessario mettere l'accento su un aspetto piuttosto che sull'altro, per "correggere" le maggiori incomprensioni.
Ma mi sembrava di aver già spiegato questo punto nella vecchia discussione...
"
[

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

]

soroboru ha scritto:
Ovvero, bisognerebbe prima educare gli uomini ad essere giusti e generosi con le proprie mogli, e poi, caso mai, una volta raggiunte queste condizioni, invitarli anche a sposare piu' mogli.


Allora apri un thread pure sull'"ostinazione matrimonio con una sola moglie", visto che il problema è "della maggior parte dei mariti" e già pure per la "monogamia".
Perché sottolineare questi problemi solo quando si parla di poliginia? O forse è solo una scusa (come tutte le altre tirate fuori in questo ed in altri thread) perché in fondo al proprio nafs non "piace"?

soroboru ha scritto:
Ma visto che la maggior parte dei mariti non sanno nemmeno come ci si comporta con Una donna, mi sembra azzardato, sottolineare cosi' calorosamente questo diritto alla poligamia.


Già spiegato perché lo si sottolinea, perché c'è gente che commette kufr negando che tale diritto esista e cambiando (cercando di cambiare) il significato dei versetti del Qur'an che lo sanciscono chiaramente come lecito.
Allora va' spiegato che è qualcosa di assolutamente lecito (alle specifiche condizioni, etc. etc.).
Una volta compreso questo, ognuno è libero di praticarla o meno, non diventa mica obbligatoria per qualsiasi Musulmano (se non per coloro per i quali è già "obbligatoria").

soroboru ha scritto:
Questo diritto alla poligamia è giusto, lecito, lo riconosco anche io.


Alhamdulillah!

soroboru ha scritto:
Solo che secondo me è un diritto per pochi (nel senso che formalmente è per tutti, ma sostanzialmente pochi possono permetterselo sia moralmente che economicamente). Pochi uomini sanno essere giusti con una moglie, quindi figuriamoci con molte.


Difatti non è un obbligo per tutti.
E' un diritto a determinate condizioni, che sono già state stabilite piuttosto "nel dettaglio" nella Legge Sacra.
Quindi non c'è nulla di cui preoccuparsi. E' già tutto chiaro e stabilito.
Che arriviamo noi a dire "ma è solo per pochi" o "ma no, è anche per qualcuno in più", non cambia proprio nulla.
Chi vuole praticare la poliginia e ne ha la possibilità e rispetta tutte le condizioni, alhamdulillah.
Chi non è interessato o non ne ha la possibilità, alhamdulillah comunque.
In entrambi i casi abbiamo di fronte Musulmani che non hanno compiuto nulla di male e quindi non abbiamo alcun diritto di pensar male di loro, di nutrire dubbi sulle loro intenzioni, di voler per forza paragonare la loro situazione a quella di chi invece commetta violazioni e mancanze, etc.
E' così difficile avere tale approccio equilibrato ed islamico?

soroboru ha scritto:
Infatti vedo molti mariti che lasciano le prime mogli nei paesi di origine, e poi magari vengono in Italia a sposare donne italiane dimenticando completamente le prime mogli, e limitandosi magari a mandar loro qualche soldo ogni mese.


Sbagliatissimo.
Ma sorella, davvero, sono pagine su pagine che ve lo chiedo, però continui a farlo: perché citare (solo) casi negativi e comportamenti scorretti soltanto quando si parla di poliginia?

In

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

la sorella zahra26 si "lamenta" di non riuscire a trovare un marito.
Perché non rendi edotta anche lei sui casi e casi di maltrattamenti di "mogli uniche" da parte di mariti poligami?
Di donne sposate e poi lasciate in un "limbo", senza contatti per anni, con mariti scomparsi che se ne fregano?
Di donne picchiate, maltrattate, sfruttate, non degnate di alcun rispetto.
Di donne che si sono sentite fare mille promesse ma non ne hanno vista mantenuta nemmeno una?
Di donne illuse e spostate solo per poter ottenere un permesso di soggiorno.
Tutti noi sappiamo che purtroppo queste cose succedono in diversi "matrimoni monogamici", perché non ricordare tutto ciò in maniera ripetitiva e logorroica ogni volta che si parla di matrimonio (monogamico), così come fate praticamente ogni volta che citate storie di "povere prime mogli abbandonate/private di diritti", ogni volta che si parla di poliginia (come se la poliginia fosse automaticamente sinonimo di violazione dei diritti di qualcuno)?

E' necessario che lo dica esplicitamente, che l'unico motivo per il quale gli "esempi negativi" (e solo essi) vengono portati costantemente alla luce ogni volta che si parla di poliginia, è perché in fondo parlarne dà fastidio e si vogliono perpetuare pregiudizi, cattiverie e malignità contro chi la pratica?

soroboru ha scritto:
Però secondo me questo modo incauto di propagandare la poligamia induce gli uomini a prenderla alla leggera e a commettere questi errori-
Io semplicemente mi sento in dovere di “appesantire il carico” dei poligami, e ricordar loro che è una grande responsabilità. E che se saranno ingiusti, subiranno enormi castighi e se li meriteranno anche!


Già chiarito molte volte, come ad esempio qui:


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

,
e qui:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ed in tanti altri post che in questo momento non ho voglia di andare a cercare..

Mentre da parte "vostra", quand'è l'ultima volta che avete così disinteressatamente "appesantito il carico" anche dei monogami, o "messo in guardia" donne da futuri mariti monogami, sulle mille forme di possibili abusi e violazioni che potrebbe patire dai loro mariti monogami?... Com'è che questo "terrorismo psicologico" si attiva solo quando si tratta di poliginia, mentre quando si parla di "matrimoni monogami" è tutto un idillio ed una gioia?... Vi preoccupa solo il fardello di una moglie i cui diritti vengono calpestati solo se è la moglie di un "poligamo", mentre se è la moglie di un monogamo "chissenefrega"?...

soroboru ha scritto:
Come altro punto si potrebbe citare il fattore economico.
O uno è molto benestante o miliardario come il fratello Yahya Khan, oppure mi chiedo come fa a mantenere piu' mogli e tanti figli con un normale stipendio. A meno che, pur di avere piu' mogli, non le faccia vivere negli stenti. Cosa che non mi sembra carina.


Dire che o si è miliardari o si sarà automaticamente colpevoli di far volontariamente vivere la propria famiglia negli stenti è gravemente offensivo (ed è un peccato in quanto costituisce un'accusa non corroborata da prove e basata su pregiudizi) ed errato.
Possiamo dire che ci vuole un minimo di "disponibilità economica" (così come ci vuole pure per il primo matrimonio, però per quello non lo si ricorda mai!), ma non è che o si è miliardari o si è dei "poveracci" (senza intenderlo affatto in senso offensivo).
Come già detto, la Shari`ah ha già stabilito le condizioni (anche di trattamento economico) per poter praticare la poliginia; non c'è nulla da aggiungere o da discutere oltre.

soroboru ha scritto:
Un alto punto che vorrei sottolineare: Il profeta, la pace su di lui, faceva vivere ogni moglie in una casa a parte, quindi la Sunnah è che ogni moglie abbia una casa.


Sorella, te l'ho detto appena qualche post fa, approfondisci prima la questione di cosa sia "Sunnah" e quale sia il suo significato (te lo dico a prescindere da quanto tu abbia appena detto):

Che Cos'è la Sunnah? "Ma Ana `alayhi wa Ashabiy"! -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



L'Autorità della Sunnah -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



La Necessità di Seguire la Sunnah in Ogni Questione -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Quello di "pescare" secondo convenienza da episodi ed ahadith senza alcuna metodologia è il comportamento dei modernisti di ogni risma.

Ma se parliamo di Sunnah, a proposito di questioni "economiche", vogliamo ricordare degli ahadith nei quali Hadrat `A'yshah (radiyallahu `anha) riporta che passavano mesi interi senza che nelle case delle Mogli del Profeta (radiyallahu `anhunna) venisse acceso il fuoco per cucinare, e che allora si nutrivano solo del"le due cose nere": acqua e datteri? E tu che ti lamenti di "mangiare riso ogni giorno"!

Ah, e hai presente quanto erano grandi le case delle mogli del Profeta sallallaahu?

Quando insha'Allah andrai a Madinah Munawwarah vedrai tu stessa quant'era grande la casa di Hadrat `A'yshah (radiyallahu `anha), oggi contenuta all'interno di al-Masjid al-Nabawi.

soroboru ha scritto:
Mentre in qualche post ho letto che è sufficiente dare ad ogni moglie una stanza. Ma questo in base a cosa? Alla sunnah no di certo? In base al desiderio di estendere la poligamia anche ai meno abbienti?
Tra poco si arriverà a dire che l'importante è che ogni moglie abbia 5 kg di paglia su cui dormire ed un oncia di riso al giorno.


Ah beh, certo, tu senz'altro conosci il fiqh e più ahadith meglio di quattordici secoli generazioni di `Ulama' che hanno trasmesso e studiato per altrettanti secoli le scienze e le fonti del Din, motivati a tuo dire dal "desiderio di estendere la poligamia anche ai meno abbienti", mentre tu nelle tue analisi appari sempre chiaramente distaccata ed obiettiva, vero?...

Astaghfirullah.

Repetita juvant:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



soroboru ha scritto:
E come ultimo punto che riassume la mia posizione in merito volevo appunto ricordare in particolare che Khadigia fu una donna molto felice e fortunata perchè suo marito, il profeta Sallallahu Alahi wa sallam, le fece l'onore di non sposarsi con altre mentre lei era in vita, essendo consapevole che la monogamia è un modo di mostrare gratitudine e amore nei confronti della propria donna. Ho detto UN modo. Sottolineo un per evitare che mi si accusi di dire che le altre donne non erano onorate e gratificate. Perchè sicuramente lo erano, ma in altri modi.


Ed i Compagni (radiyallahu `anhum) che hanno sposato le figlie del Profeta sallallaahu erano sposati anche con altre donne. Quindi sposare più donne non è affatto una mancanza di rispetto o gratificazione, altrimenti i Compagni non avrebbero mai mancato di rispetto alle figlie del Profeta sallallaahu, né lui stesso le avrebbe date loro in sposa quando essi già avevano altre mogli.
Giusto per chiarire.

Starlight ha scritto:
Volevo sapere chi sono queste donne che cercano di convincere il marito a risposarsi e soprattutto dove si trovano, sono tanto curiosa e mi piacerebbe conoscerle un giorno giusto per vedere se le mie ipotesi (riguardo alle loro motivazioni di voler convincere il propri marito a rispisarsi) sono corrette.


Ed una di queste nobili donne (io ne ho conosciuta -indirettamente- almeno una, tra l'altro) se fossero sul forum magari potrebbero chiedere:

"Volevo sapere chi sono queste donne che non accettano che il proprio marito faccia qualcosa che Allah gli ha concesso e soprattutto dove si trovano, sono tanto curiosa e mi piacerebbe conoscerle un giorno giusto per vedere se le mie ipotesi (riguardo alle loro motivazioni di voler impedire al proprio marito di non risposarsi) sono corrette".

Ma no, non me le vedo a fare domande del genere ed a costringere se stesse a pensar male e nutrire pregiudizi su altre sorelle.

soroboru ha scritto:
beh su questo, non sono d'accordo. La sunnah era proprio una casa nel senso di quattro mura a sè stanti con porta indipendente. Fosse anche una casetta sull'albero.Anche perchè se abitano nella stessa casa, c'è poca privacy. Se una moglie non volesse farsi sentire dalle altre mogli, dovrebbe sussurrare tutto il tempo. E poi la cucina sarebbe in comune, e le mogli sarebbero costrette ad affrontarsi e vivere nell'ostilità piu' assoluta.


Se qualcosa a te non sembra ideale o non piace o secondo te andrebbe in un certo modo non significa che sia un peccato o non sia lecito o non possa andare bene ad altri.

soroboru ha scritto:
mi sembra che la donna di cui Aisha fosse piu' gelosa fosse proprio Khadija. L'unica che ebbe l'esclusiva!


Ancora "illa" e deduzioni di testa propria tirate fuori dal cilindro (nel senso di collegare la "gelosia" (in senso positivo) di Hadrat `A'yshah (radiyallahu `anha) al fatto che ho sottolineato)...

amatollah ha scritto:
la mia sorella piccola, ha 25 anni con due bambini, suo marito sta molto bene e si puo permettersi anche 4 moglie. le ha chiesto di farlo cosi almeno "salva" qualcuna secondo lei. dopo che ha vissuto un po di anni con sua cognata arrivata a 39 anni senza marito, e vedendo tante aramil in giro con bambini che chiedono l'elemosina a giro.
infatti è grazie a lei che mi ha "aperto" gli occhi su questa cosa. a 18 anni per lei la poligamia significa tradimento, e ora mashaLlah vedi come la pensa.


Masha'Allah.
C'è ancora speranza per le donne di questa Ummah, alhamdulillah.
Che Allah la benedica e doni comprensione del Din anche a tutte le altre donne Musulmane e tutti gli altri uomini Musulmani, amin.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2137

MessaggioInviato: Lun Ago 06, 2012 12:10 pm    Oggetto: Rispondi citando

Se io voglio conoscere queste sorelle e confrontarmi con loro non capisco perche dovo avere perforza dei pregiudizi su di loro. E soprattutto non capisco perche ogni volta che una cerca di togliersi i dubbi e fa domande sulla poligamia dovete sempre accusarla di voler mettere la poligamia e solo la poligamia in cattiva luce.

E poi penso che cosi come per gli uomini e' lecita la poligamia, per una donna e' lecito chiedere/desiderare/pretendere una sicurezza economica piu grande diciamo anziche' la poverta' , che male c'e' in questo?

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Unintended
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 01/11/08 00:49
Messaggi: 899

MessaggioInviato: Lun Ago 06, 2012 12:57 pm    Oggetto: Rispondi citando

In effetti si è tanto discusso di poligamia ma sarebbe utile il parere delle sorelle coinvolte. Se c'è qualche sorella che legge questo forum e ha voglia di parlarne, ci fareste un immenso piacere, noi possiamo spendere milioni di parole sulla questione ma solo voi ci potete dare un punto di vista dall'interno. :-)

_________________
“Only God can Judge Me?”,”Naah False People can and will Judge me everyday but God will only judge me ONCE and his judgment is the ONLY one that matters.”
Top
Profilo Invia messaggio privato
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2767
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Lun Ago 06, 2012 1:04 pm    Oggetto: Rispondi citando

Nell'ultimo thread mi sono ripetuta per riassumere la mia posizione al fratello Baia.

Citazione:
Vi preoccupa solo il fardello di una moglie i cui diritti vengono calpestati solo se è la moglie di un "poligamo", mentre se è la moglie di un monogamo "chissenefrega"?...


No no, quando le sorelle si lamentano dei loro mariti monogami io sono pronta a dar loro il mio sostegno.

Citazione:
Dire che o si è miliardari o si sarà automaticamente colpevoli di far volontariamente vivere la propria famiglia negli stenti è gravemente offensivo (ed è un peccato in quanto costituisce un'accusa non corroborata da prove e basata su pregiudizi) ed errato.
Possiamo dire che ci vuole un minimo di "disponibilità economica" (così come ci vuole pure per il primo matrimonio, però per quello non lo si ricorda mai!), ma non è che o si è miliardari o si è dei "poveracci" (senza intenderlo affatto in senso offensivo).


Infatti ho specificato che bisogna essere almeno molto benestanti. "Un minimo di disponibilità economica" è ciò che consente ad un uomo di sposare UNA donna, di certo non quatto.
Citazione:

Ancora "illa" e deduzioni di testa propria tirate fuori dal cilindro (nel senso di collegare la "gelosia" (in senso positivo) di Hadrat `A'yshah (radiyallahu `anha) al fatto che ho sottolineato)...


No, questo mi sembra comprovato da molti Hadith.

Citazione:
Masha'Allah.
C'è ancora speranza per le donne di questa Ummah, alhamdulillah.


Grazie fratello per aver detto che sono senza speranze.
Citazione:

E poi penso che cosi come per gli uomini e' lecita la poligamia, per una donna e' lecito chiedere/desiderare/pretendere una sicurezza economica piu grande diciamo anziche' la poverta' , che male c'e' in questo?


Quoto sorella!

Citazione:
In effetti si è tanto discusso di poligamia ma sarebbe utile il parere delle sorelle coinvolte. Se c'è qualche sorella che legge questo forum e ha voglia di parlarne, ci fareste un immenso piacere, noi possiamo spendere milioni di parole sulla questione ma solo voi ci potete dare un punto di vista dall'interno. :-)


Sono d'accordo. Bisognerebbe avere un confronto con un ampio campione di poligame (ovviamente non solo quelle che sono stra-felici della poligamia).

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
una sorella
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 09/09/08 12:16
Messaggi: 184
Residenza: V°

MessaggioInviato: Lun Ago 06, 2012 3:48 pm    Oggetto: Rispondi citando

Qui è pieno di esempi, nei commenti sotto i vari post.
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2137

MessaggioInviato: Lun Ago 06, 2012 5:13 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
In effetti si è tanto discusso di poligamia ma sarebbe utile il parere delle sorelle coinvolte. Se c'è qualche sorella che legge questo forum e ha voglia di parlarne, ci fareste un immenso piacere, noi possiamo spendere milioni di parole sulla questione ma solo voi ci potete dare un punto di vista dall'interno. :-)


esatto, infatti ero curiosa di conoscere queste sorelle proprio per questo.

Citazione:
Qui è pieno di esempi, nei commenti sotto i vari post.
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



non vedo l´ora di leggerli tutti! =)

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Anonymous
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 06/08/10 22:31
Messaggi: 1098

MessaggioInviato: Lun Ago 06, 2012 8:51 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:

baia ha scritto:
che è sufficente si, come minimo ogni donna ha il diritto di possedere una stanza tutta per se.

qual è la definizione di "casa"? :-)


soroboru ha scritto:
beh su questo, non sono d'accordo. La sunnah era proprio una casa nel senso di quattro mura a sè stanti con porta indipendente. Fosse anche una casetta sull'albero.Anche perchè se abitano nella stessa casa, c'è poca privacy. Se una moglie non volesse farsi sentire dalle altre mogli, dovrebbe sussurrare tutto il tempo. E poi la cucina sarebbe in comune, e le mogli sarebbero costrette ad affrontarsi e vivere nell'ostilità piu' assoluta.


Gli ulama hanno studiato e analizzato migliaia di hadith, se rasulullah sallallaahu ha detto che l'importante era concedere almeno una stanza alle mogli ciò non significa che non possiamo concedere anche dei palazzoni interi ad ogni singola moglie..
Anche qui, se vi è accordo di base e tutte le mogli sono d'accordo non vedo dove stia il problema..
Presupponi in partenza che tutte le mogli siano in lotta e dovessero vivere in ostilità..
non bisogna generalizzare in questo modo sorella soroboru.

Prova ad immaginare se il profeta sallallaahu avesse limitato la pratica della poligamia allla sola condizione che tutte le mogli avessero delle case tutte per loro; la poligamia diventerebbe una sorta di privilegio basato solo sulla ricchezza, e magari la nobile sorella di cui ci ha parlato la sorella amatollah non avrebbe potuto compiere atto di amore verso Allah permettendo al marito di salvare le altre donne rimaste vedove con a carico dei figli..Ed ecco quindi che l'importante è concedere almeno una "stanza" ad ogni singola moglie. :-)


Citazione:

Hai ragione. Non l'avevo mai vista in questa prospettiva, la questione.Per lei la poligamia è stata sicuramente un dono. E magari anche per tante altre donne che sposano grandi uomini. Ma mi sembra che la donna di cui Aisha fosse piu' gelosa fosse proprio Khadija. L'unica che ebbe l'esclusiva!


sorella soroboru non ho mai letto da nessuna parte che la madre dei credenti Aisha ra fosse gelosa di Khadija ra per il fatto della poligamia..
Al massimo ho letto hadith che riguardano si la gelosia di Aisha ra, ma i motivi non sono quelli che menzioni tu ad esempio:

No. 3564 - Narrated 'Aisha:


I did not feel jealous of any woman as much as I did of khadija because Allah's Apostle used to mention her very often. He married me after three years of her death, and his Lord (or Gabriel) ordered him to give her the good news of having a palace of Qasab in Paradise.


No. 3563 - Narrated 'Aisha:


I did not feel jealous of any of the wives of the Prophet as much as I did of khadija (although) she died before he married me, for I often heard him mentioning her, and Allah had told him to give her the good tidings that she would have a palace of Qasab (i.e. pipes of precious stones and pearls in Paradise), and whenever he slaughtered a sheep, he would send her women-friends a good share of it.


No. 3565 - Narrated 'Aisha:


I did not feel jealous of any of the wives of the Prophet as much as I did of khadija though I did not see her, but the Prophet used to mention her very often, and when ever he slaughtered a sheep, he would cut its parts and send them to the women friends of khadija. When I sometimes said to him, "(You treat khadija in such a way) as if there is no woman on earth except khadija," he would say, "khadija was such-and-such, and from her I had children."


No. 4886 - Narrated 'Aisha:

I never felt so jealous of any wife of Allah's Apostle as I did of khadija because Allah's Apostle used to remember and praise her too often and because it was revealed to Allah's Apostle that he should give her (khadija) the glad tidings of her having a palace of Qasab in Paradise .



No. 7003 - Narrated 'Aisha:
I never felt so jealous of any woman as I felt of khadija, for Allah ordered him (the Prophet ) to give khadija the glad tidings of a palace in Paradise (for her).



No. 3567 - Narrated Abu Huraira:


Gabriel came to the Prophet and said, "O Allah's Apostle! This is Khadija coming to you with a dish having meat soup (or some food or drink). When she reaches you, greet her on behalf of her Lord (i.e. Allah) and on my behalf, and give her the glad tidings of having a Qasab palace in Paradise wherein there will be neither any noise nor any fatigue (trouble) . "

Narrated 'Aisha: Once Hala bint Khuwailid, Khadija's sister, asked the permission of the Prophet to enter. On that, the Prophet remembered the way Khadija used to ask permission, and that upset him. He said, "O Allah! Hala!" So I became jealous and said, "What makes you remember an old woman amongst the old women of Quraish an old woman (with a teethless mouth) of red gums who died long ago, and in whose place Allah has given you somebody better than her?"



insomma non riesco a trovarlo questi sono hadith dal "Sahih al Bhukhari"
come vedi Aisha ra non menziona mai come motivo di gelosia quello che indichi tu.

Magari pero non ho ricercato bene se vuoi controllare tu o ha gia qualche riferimento inchallah fammi sapere. :-)

wassalam
Top
Profilo Invia messaggio privato
Anonymous
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 06/08/10 22:31
Messaggi: 1098

MessaggioInviato: Lun Ago 06, 2012 8:57 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Citazione:
In effetti si è tanto discusso di poligamia ma sarebbe utile il parere delle sorelle coinvolte. Se c'è qualche sorella che legge questo forum e ha voglia di parlarne, ci fareste un immenso piacere, noi possiamo spendere milioni di parole sulla questione ma solo voi ci potete dare un punto di vista dall'interno. :-)


Sono d'accordo. Bisognerebbe avere un confronto con un ampio campione di poligame (ovviamente non solo quelle che sono stra-felici della poligamia).


ricordiamoci che l'opinione personale conta poco sorelle..

Il fatto che magari molte sorelle non si trovino o non vivono bene la poligamia non vuole dire affatto che essa di principio sia una male o qualcosa da lasciare stare e scartare..

Cmq è bastato l'esempio della sorella amatollah per fare intendere il tutto. :)
Top
Profilo Invia messaggio privato
una sorella
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 09/09/08 12:16
Messaggi: 184
Residenza: V°

MessaggioInviato: Mar Ago 07, 2012 3:24 am    Oggetto: Rispondi citando


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mar Ago 07, 2012 4:34 am    Oggetto: Rispondi citando

Starlight ha scritto:
Se io voglio conoscere queste sorelle e confrontarmi con loro non capisco perche dovo avere perforza dei pregiudizi su di loro.


Se non è così ti chiedo scusa; devo essermi fatto prendere dal "pensar male ad ogni costo" che serpeggia in queste discussioni.. Ma devi ammettere che il modo in cui hai formulato il tuo desiderio di conoscere queste sorelle poteva dare l'impressione che tu volessi cercare di confermare determinati pregiudizi (negativi) (e questo è ancora più evidente leggendo la frase "a parti invertite", così come l'avevo modificata)...

Starlight ha scritto:
E soprattutto non capisco perche ogni volta che una cerca di togliersi i dubbi e fa domande sulla poligamia dovete sempre accusarla di voler mettere la poligamia e solo la poligamia in cattiva luce.


Quello l'ho detto soltanto in riferimento al fatto di citare esempi negativi, che è innegabilmente un elemento costante di queste discussioni.
Non certo sulle domande e su eventuali "dubbi" espressi.

Starlight ha scritto:
E poi penso che cosi come per gli uomini e' lecita la poligamia, per una donna e' lecito chiedere/desiderare/pretendere una sicurezza economica piu grande diciamo anziche' la poverta' , che male c'e' in questo?


Uhm, credo niente, e infatti abbiamo già menzionato qualcosa di simile tra le condizioni per poterla praticare.
Ma ciò è ben diverso dal dire che "bisogna essere miliardari"... A meno che non si sia così viziate da aver bisogno di un marito almeno milionario anche solo per una sola moglie!

soroboru ha scritto:
No no, quando le sorelle si lamentano dei loro mariti monogami io sono pronta a dar loro il mio sostegno.


Ah, giusto, la famosa "solidarietà femminile" che diventano le altrettanto famose "coltellate" appena si diventa da "amata sorella" a "sorella amata dal co-marito"! :-D
(Questa la sto ripetendo così tante volte che quasi quasi la metto come firma!).

Infatti ho specificato che bisogna essere almeno molto benestanti.

soroboru ha scritto:
Citazione:
Ancora "illa" e deduzioni di testa propria tirate fuori dal cilindro (nel senso di collegare la "gelosia" (in senso positivo) di Hadrat `A'yshah (radiyallahu `anha) al fatto che ho sottolineato)...


No, questo mi sembra comprovato da molti Hadith.


Che riportano che fosse quello il motivo della sua "gelosia"?

soroboru ha scritto:
Grazie fratello per aver detto che sono senza speranze.


LOL a dire il vero non ho affatto detto questo!

soroboru ha scritto:
Sono d'accordo. Bisognerebbe avere un confronto con un ampio campione di poligame (ovviamente non solo quelle che sono stra-felici della poligamia).


E per che cosa, per "verificare" se la Legge di Allah sia "giusta" sulla base di questo "ampio campione", su basi di "maggioranza democratica"?!

baia ha scritto:
se rasulullah <img src="http://img97.imageshack.us/img97/6042/saaws.png"> ha detto che l'importante era concedere almeno una stanza alle mogli


Ti è capitato mica di leggere ahadith espliciti nel menzionare "una stanza"?

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2767
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Mar Ago 07, 2012 10:56 am    Oggetto: Rispondi citando

Baia ha scritto:
Citazione:
Presupponi in partenza che tutte le mogli siano in lotta e dovessero vivere in ostilità..
non bisogna generalizzare in questo modo sorella soroboru.



Citazione:
Prova ad immaginare se il profeta avesse limitato la pratica della poligamia allla sola condizione che tutte le mogli avessero delle case tutte per loro; la poligamia diventerebbe una sorta di privilegio basato solo sulla ricchezza, e magari la nobile sorella di cui ci ha parlato la sorella amatollah non avrebbe potuto compiere atto di amore verso Allah permettendo al marito di salvare le altre donne rimaste vedove con a carico dei figli..Ed ecco quindi che l'importante è concedere almeno una "stanza" ad ogni singola moglie. :-)


Beh, a parte che mi risulta che nell'Islam il marito deve cercare di assicurare alla moglie delle condizioni di vita dello stesso livello a cui lei è abitutata.
Quindi se un uomo sposa solo donne molto povere, è piu' facile che possa permettersi di garantire loro lo stesso livello di "povertà" di prima.
Questo piu' che presupporlo l'ho dedotto dai vari hadith in cui le moglie si dichiarano gelose le une delle altre.
Almeno questo bisogna ammetterlo: è un'utopia pensare che le proprie mogli vivranno in pace ed armonia, sotto lo stesso tetto.

Citazione:
Ah, giusto, la famosa "solidarietà femminile" che diventano le altrettanto famose "coltellate" appena si diventa da "amata sorella" a "sorella amata dal co-marito"! :-D
(Questa la sto ripetendo così tante volte che quasi quasi la metto come firma!).


= D

Citazione:
Infatti ho specificato che bisogna essere almeno molto benestanti.


Solo adesso lo hai specificato. Meno male che questa cosa è stata finalmente ammessa.

Citazione:

Che riportano che fosse quello il motivo della sua "gelosia"?


No, in effetti anche rileggendo gli Hadith riportati da Baia, non c'è ragione di dedurre che il motivo fosse quello.. = (

Citazione:
LOL a dire il vero non ho affatto detto questo!


Beh piu' o meno!

Citazione:
E per che cosa, per "verificare" se la Legge di Allah sia "giusta" sulla base di questo "ampio campione", su basi di "maggioranza democratica"?!


No, per verificare se effettivamente gli uomini che seguono la Sunnah della poligamia rispettano anche tutte le condizioni necessarie per poterla praticare, e capire se è il caso di fare "propaganda poligamica" in un mondo in cui della Sunnah si segue solo ciò che conviene e che aggrada il proprio nafs (nel caso in cui i poligami presi sotto esame si rivelassero tutti, o almeno la maggior parte, ingiusti e crudeli).Da un simile esperimento non è che verrebbe meno la liceità della Sunnah, ovviamente. Semplicemente si capirebbe se effettivamente gli esseri umani contemporanei sono all'altezza e in grado di praticare la Sunnah della poligamia con tutte le sue impegnative condizioni.

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Anonymous
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 06/08/10 22:31
Messaggi: 1098

MessaggioInviato: Mar Ago 07, 2012 6:34 pm    Oggetto: Rispondi citando

soroboru ha scritto:
Baia ha scritto:
Citazione:
Presupponi in partenza che tutte le mogli siano in lotta e dovessero vivere in ostilità..
non bisogna generalizzare in questo modo sorella soroboru.



Citazione:
Prova ad immaginare se il profeta avesse limitato la pratica della poligamia allla sola condizione che tutte le mogli avessero delle case tutte per loro; la poligamia diventerebbe una sorta di privilegio basato solo sulla ricchezza, e magari la nobile sorella di cui ci ha parlato la sorella amatollah non avrebbe potuto compiere atto di amore verso Allah permettendo al marito di salvare le altre donne rimaste vedove con a carico dei figli..Ed ecco quindi che l'importante è concedere almeno una "stanza" ad ogni singola moglie. :-)


Beh, a parte che mi risulta che nell'Islam il marito deve cercare di assicurare alla moglie delle condizioni di vita dello stesso livello a cui lei è abitutata.
Quindi se un uomo sposa solo donne molto povere, è piu' facile che possa permettersi di garantire loro lo stesso livello di "povertà" di prima.
Questo piu' che presupporlo l'ho dedotto dai vari hadith in cui le moglie si dichiarano gelose le une delle altre.
Almeno questo bisogna ammetterlo: è un'utopia pensare che le proprie mogli vivranno in pace ed armonia, sotto lo stesso tetto.


Certo sorella,è vero quello che dici,ma esiste l'accordo.. la donna non è obbligata di per se a vivere nell'agiatezza a cui è abituata..
Il mio discorso verte su una considerazione generale; non vi è un limite economico per poter sposare piu donne.. perchè lo stesso limite è di tipo variabile!
cio che per me sembra tanto per un'altra persona puo essere poco, e probibilmente è per questo motivo che Allah non ha stabilito una "soglia" da raggiungere per poter sposare piu mogli.

Dipende tutto dal tipo e dallo stato di persone coinvolte.
Lo stesso discorso vale anche per la gelosia.. se tot donne su 100 sono gelose del proprio marito cio non significa che la poligamia sia un male e che non vi siano benefici nella poligamia, che poi il generalizzare e dire che tutte le donne sono talmente gelose da non poter vivere sotto lo stesso tetto è concettualmente sbagliato. :)
Citazione:

baia ha scritto:
se rasulullah <img> ha detto che l'importante era concedere almeno una stanza alle mogli


Ti è capitato mica di leggere ahadith espliciti nel menzionare "una stanza"?


non ho mai letto ahadith espliciti fratello, ha detto cio riferendomi alle varie fatwa che ricordano l'importanza di garantire alla moglie una stanza a lei riservata.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Anonymous
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 06/08/10 22:31
Messaggi: 1098

MessaggioInviato: Mar Ago 07, 2012 7:07 pm    Oggetto: Rispondi citando

Top
Profilo Invia messaggio privato
Anonymous
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 06/08/10 22:31
Messaggi: 1098

MessaggioInviato: Mar Ago 07, 2012 7:20 pm    Oggetto: Rispondi citando

Altro video e me ne vo a fare iftar! :-p

Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mer Ago 08, 2012 4:28 am    Oggetto: Rispondi citando

soroboru ha scritto:
Almeno questo bisogna ammetterlo: è un'utopia pensare che le proprie mogli vivranno in pace ed armonia, sotto lo stesso tetto.


Io non ammetto nemmeno questo! :-)
Dipende da "che testa c'hanno". C'è chi farà problemi e c'è chi no.

soroboru ha scritto:
No, in effetti anche rileggendo gli Hadith riportati da Baia, non c'è ragione di dedurre che il motivo fosse quello.. = (


Speriamo allora che questa sia l'ultima volta che si butta il discorso sulle "illa" (non parlo solo per la poliginia, in generale!)! :-)

soroboru ha scritto:
No, per verificare se effettivamente gli uomini che seguono la Sunnah della poligamia rispettano anche tutte le condizioni necessarie per poterla praticare, e capire se è il caso di fare "propaganda poligamica" in un mondo in cui della Sunnah si segue solo ciò che conviene e che aggrada il proprio nafs (nel caso in cui i poligami presi sotto esame si rivelassero tutti, o almeno la maggior parte, ingiusti e crudeli).Da un simile esperimento non è che verrebbe meno la liceità della Sunnah, ovviamente. Semplicemente si capirebbe se effettivamente gli esseri umani contemporanei sono all'altezza e in grado di praticare la Sunnah della poligamia con tutte le sue impegnative condizioni.


E devo ripetermi ancora una volta:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Non è soltanto questione di "seguire la Sunnah" e non è necessariamente questa la motivazione. Alla base è semplicemente qualcosa di lecito (per chi rispetti le relative condizioni) - se poi si vuole aggiungere pure l'intenzione di "seguire la Sunnah", ancora meglio!
Anche il matrimonio in generale è "Sunnah" ma non è che tutti i monogami si sposano unicamente per "seguire la Sunnah", lo fanno per diversi motivi, e senz'altro se aggiungono anche quello di "seguire la Sunnah", molto meglio e più ricompensa insha'Allah! Però le loro vite non vengono analizzate per assicurarsi che seguano tutte le Sunan possibili od venire altrimenti accusati di "seguire la Sunnah solo dove gli conviene": ad esempio sposandosi ma non eseguendo la Salah ad-Duha al mattino...

Quello del "i poligami seguono la Sunnah solo quando gli conviene" è una frase fatta trita e ritrita della propaganda antipoligamica (credo di averla già "analizzata" in uno degli altri thread in cui abbiamo discusso di questo); ma come al solito, se anche lo si vede dal punto di vista del "seguire la Sunnah", ebbene, questa è l'unica Sunnah che venga "rinfacciata" e che genera analisi minuziose ed approfondite per assicurarsi che chi voglia praticarla segua anche ogni singola altra Sunnah esistente, allo scopo di trovarne anche solo una che manchi nella vita del poligamo di turno, così che possa essere accusato: "ah, bravo, sei poligamo e segui la Sunnah solo dove ti conviene, ...però il Lunedì ed il Giovedì non digiuni!".

soroboru ha scritto:
e capire se è il caso di fare "propaganda poligamica"


Finché i thread raggiungeranno 9 pagine di discussioni e le persone invece di dire "sami`na wa ata`na" (ascoltiamo ed obbediamo) cercano mille scuse per re-interpretare diversamente versetti espliciti del Qur'an (e tutto ciò unicamente perché condizionati da visioni ed ideologie extra-islamiche: femministe/cristiane/altro), sì, resterà assolutamente necessario.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2767
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Mer Ago 08, 2012 12:40 pm    Oggetto: Rispondi citando

Sorelle ripetiamo tutte in coro "sami`na wa ata`na" così gli uomini cesserranno di propagandare la poligamia!
Scherzi a parte, fratelli mi è tutto chiaro. Grazie per i vostri chiarimenti e sforzi.
La poligamia è cosa giusta e lecita. Ma personalmente non sposero' mai un poligamo in vita mia InshaAllah! =D

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Anonymous
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 06/08/10 22:31
Messaggi: 1098

MessaggioInviato: Mer Ago 08, 2012 1:09 pm    Oggetto: Rispondi citando

soroboru ha scritto:
Sorelle ripetiamo tutte in coro "sami`na wa ata`na" così gli uomini cesserranno di propagandare la poligamia!
Scherzi a parte, fratelli mi è tutto chiaro. Grazie per i vostri chiarimenti e sforzi.
La poligamia è cosa giusta e lecita. Ma personalmente non sposero' mai un poligamo in vita mia InshaAllah! =D


alhamdulillah :-)

E ai fratelli vorrei ricordare:

Al-Tirmidhi Hadith 278 Narrated by Abu Hurayrah

The Prophet (saws) said: ‘The most perfect Muslim in the matter of faith is one who has excellent behaviour; and the best among you are those who behave best towards their wives.’
Top
Profilo Invia messaggio privato
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2767
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Mer Ago 08, 2012 2:44 pm    Oggetto: Rispondi citando

Un Thread a lieto fine! =D

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Pao
Matricola
Matricola


Registrato: 04/08/12 17:21
Messaggi: 17

MessaggioInviato: Mer Ago 08, 2012 3:51 pm    Oggetto: Rispondi citando

Possibile che nell'elenco iniziale non ci sia neanche un appunto piccolo piccolo del tipo

- Seguire i seguenti accorgimenti in maniera constante

sembrerà sottinteso ma poichè tutto il discorso è probabilmente scontato ai più ,perchè escluderlo?

Senza rientrare nel discorso poligamia/monogamia in tanti hanno citato il problema della noia nella coppia.Una tra le responsabilità di entrambi i coniugi sta nel sapersi reinventare, sperimentare,conoscere cose nuove (e haram) per amore dell'altro e di se stessi ( pur sempre nei limiti economici ecc)

_________________
"Sii sempre il meglio di ciò che sei" M.L.King
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mer Ago 08, 2012 6:57 pm    Oggetto: Rispondi citando

soroboru ha scritto:
Sorelle ripetiamo tutte in coro "sami`na wa ata`na" così gli uomini cesserranno di propagandare la poligamia!


E cominceremo/continueremo semplicemente a praticarla senza tanti discorsi! :-)

soroboru ha scritto:
Scherzi a parte, fratelli mi è tutto chiaro. Grazie per i vostri chiarimenti e sforzi.
La poligamia è cosa giusta e lecita.


Masha'Allah, alhamdulillah, Allahu akbar.
Bene, finalmente!

soroboru ha scritto:
Ma personalmente non sposero' mai un poligamo in vita mia InshaAllah! =D


Your choice, difatti non sei affatto costretta!

soroboru ha scritto:
Un Thread a lieto fine! =D


Quasi non ci credo!!! :-O

Pao ha scritto:
Una tra le responsabilità di entrambi i coniugi sta nel sapersi reinventare, sperimentare,conoscere cose nuove (e haram) per amore dell'altro e di se stessi ( pur sempre nei limiti economici ecc)


Credo tu volessi dire "halal"! ;-)
(Haram = proibito; Halal = lecito).

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2137

MessaggioInviato: Gio Ago 09, 2012 12:16 am    Oggetto: Rispondi citando

abbiamo parlato del fatto che e´lecito piu´di una volta, e che la donna al massimo puo´sperare di non trovarsi in una situazione del genere, altrimenti puo´solo sforzarsi a non protestare e a non fare storie, e abbiamo anche detto che almeno bisogna dare una stanza ad ognuna, cosa che personalmente non condivido neanche per scherzo, ma nessuno ha mai discusso del tempo;

come si fa a dedicare del tempo a tutte e non solo alle mogli ma anche ai figli?

i miei genitori non avevano molto tempo da passare con me, sia quand´ero piu´piccola che adesso, eppure mio padre non aveva due o tre o quattro mogli.. quindi mi chiedo come si fa a dedicare a tutte, compreso ai figli, il tempo di cui hanno bisogno? accompagnarli a scuola, portarli qua e la´etc.. a queste cose non si deve pensare? in questi tempi soprattutto voglio vedere chi sara´in grado a gestire piu´famiglie, ma lasciamo perdere che tanto ritorniamo indietro.

e per favore non mi accusate di citare esempi negativi solo nel caso della poligamia, come ho sempre detto, non e´la poligamia di per se che mi preoccupa ma il modo in cui la si dipinge come una cosa cosi´semplice e talmente semplice da non doversi preoccupare seriamente delle conseguenze..

sarebbe bello se tutta questa energia di fare propaganda alla poligamia la si usasse ogni tanto anche, soprattutto e prima di tutto, per cercare di educare bene gli uomini in modo da dare in continuazione esempi positivi! (questa frase anch´io dovrei usarla come firma)

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Unintended
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 01/11/08 00:49
Messaggi: 899

MessaggioInviato: Gio Ago 09, 2012 12:35 am    Oggetto: Rispondi citando

Starlight ha scritto:
abbiamo parlato del fatto che e´lecito piu´di una volta, e che la donna al massimo puo´sperare di non trovarsi in una situazione del genere, altrimenti puo´solo sforzarsi a non protestare e a non fare storie, e abbiamo anche detto che almeno bisogna dare una stanza ad ognuna, cosa che personalmente non condivido neanche per scherzo, ma nessuno ha mai discusso del tempo;

come si fa a dedicare del tempo a tutte e non solo alle mogli ma anche ai figli?

i miei genitori non avevano molto tempo da passare con me, sia quand´ero piu´piccola che adesso, eppure mio padre non aveva due o tre o quattro mogli.. quindi mi chiedo come si fa a dedicare a tutte, compreso ai figli, il tempo di cui hanno bisogno? accompagnarli a scuola, portarli qua e la´etc.. a queste cose non si deve pensare? in questi tempi soprattutto voglio vedere chi sara´in grado a gestire piu´famiglie, ma lasciamo perdere che tanto ritorniamo indietro.

e per favore non mi accusate di citare esempi negativi solo nel caso della poligamia, come ho sempre detto, non e´la poligamia di per se che mi preoccupa ma il modo in cui la si dipinge come una cosa cosi´semplice e talmente semplice da non doversi preoccupare seriamente delle conseguenze..

sarebbe bello se tutta questa energia di fare propaganda alla poligamia la si usasse ogni tanto anche, soprattutto e prima di tutto, per cercare di educare bene gli uomini in modo da dare in continuazione esempi positivi! (questa frase anch´io dovrei usarla come firma)


quoto.

_________________
“Only God can Judge Me?”,”Naah False People can and will Judge me everyday but God will only judge me ONCE and his judgment is the ONLY one that matters.”
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Gio Ago 09, 2012 7:35 am    Oggetto: Rispondi citando

Ah ecco, mi sembrava strano si fosse tutto concluso così serenamente!... :-)

Starlight ha scritto:
e abbiamo anche detto che almeno bisogna dare una stanza ad ognuna, cosa che personalmente non condivido neanche per scherzo


Da tutt'altro thread e riguardo tutt'altro argomento, ma mi sembra comunque utile ricordarlo..

"It doesn't really matter what you think since your opinion could be right or wrong and hence is not objective truth. If God
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

commands us to do something, then we must do it and if He
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

commands us to refrain from something, then we must refrain from it (whether we understand the wisdom behind the command or not and whether we like the command or not) because Islam is submitting to the Will of God
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

.

So if it is proven that God

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

forbids (...any example), then you must submit to His
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Will whether you like it or not for He
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

is the Creator
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

and must be obeyed".
[ahmad12 -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Starlight ha scritto:
come si fa a dedicare del tempo a tutte e non solo alle mogli ma anche ai figli?


Sorella sembrerà tautologico ma è così:
-Dio l'ha permesso.
-I Musulmani lo hanno praticato per generazioni (e tuttora).
-E' possibile, non impossibile.

Poi ci sarà senz'altro chi non ci riuscirà, chi non avrà il tempo, le energie, i mezzi necessari, chi non sarà in grado di soddisfarne le condizioni, ed in tutti questi casi va' benissimo: non è affatto obbligatorio avere più di una moglie. (Non è in genere nemmeno obbligatorio avere una!).
Ma c'è anche chi ci riesce, chi ha il tempo, le energie, le risorse ed i mezzi per farlo, ed anche in questo caso va' benissimo.

Quindi non è questione di "come si può mai fare" o di se sia possibile o impossibile. E' possibile, e su questo non ci sono dubbi..
Solo, cambia da persona a persona: starà poi ad ogni singola persona valutare se sia possibile anche per lui.

Quindi questo al limite è un qualcosa cui puoi invitare le persone a riflettere, non un ragionamento generale e generalizzante per dare ad intendere che "in realtà è impossibile", perché non è così.

Starlight ha scritto:
in questi tempi soprattutto voglio vedere chi sara´in grado a gestire piu´famiglie


Va' bene sorella, se tu non hai alcuna fiducia che nessun uomo sulla faccia della terra sia in grado di fare, ciò non concedere la tua fiducia e nessuno e non acconsentire ad essere una seconda/terza/quarta moglie (se fossi però la prima moglie di qualcuno che poi decida di sposare un'altra/e donne non so come potrai fare).

Però allora è solo questione di tua personale (e di altre) "fiducia"/"sfiducia"/"pessimismo", non di cosa sia "possibile" o "impossibile".

Starlight ha scritto:
e per favore non mi accusate di citare esempi negativi solo nel caso della poligamia


Beh è quello che hai fatto molte volte in queste discussioni! :-)

Starlight ha scritto:
come ho sempre detto, non e´la poligamia di per se che mi preoccupa ma il modo in cui la si dipinge come una cosa cosi´semplice e talmente semplice da non doversi preoccupare seriamente delle conseguenze


Ok sorella, se in qualsiasi mio post sulla poliginia ho mai invitato indiscriminatamente tutti i Musulmani ad avere più mogli senza rispettare le condizioni per poterlo fare, segnalamelo pure e correggerò pubblicamente i miei post.

Ma in realtà non ho proprio l''impressione di aver "dipinto la poligamia come una cosa cosi´semplice e talmente semplice da non doversi preoccupare seriamente delle conseguenze".
Anzi, in fondo non ho nemmeno più di tanto "invitato" a praticarla, non ho nemmeno avuto il tempo per questo: per il 90% ho dovuto solo rispondere ad "obiezioni", critiche, fraintendimenti, comprensioni errate dei relativi versetti del Qur'an, ahadith ed episodi storici, etc., fondamentalmente allo scopo di confutare ogni genere di pregiudizi ed idee scorrette - da chi ritiene che sia "impossibile" praticarla, a chi pensa che fosse riservata unicamente al Profeta sallallaahu, a chi la nega, a chi crede che fosse "per altri tempi", a chi sostiene che il Qur'an stesso direbbe che è "impossibile" praticarla, a chi mantiene e propaganda idee negative sulla poliginia ed i poligini dipingendoli come criminali-mostri-maniaci e quant'altro, etc. etc.

Questo è ciò che ho fatto finora.

O forse, il fatto è che tu vuoi vederla come talmente "difficile" e la concepisci come "quasi impossibile" a tal punto che anche solo il mero affermare che sia lecita (pur menzionando le relative condizioni), e solo questo, ti appare un "dipingerla come una cosa cosi´semplice e talmente semplice da non doversi preoccupare seriamente delle conseguenze"?...
Questo perché di fatto già solo il semplice chiarire che è lecita e che il negarla od il criticarla costituisce kufr, rende chiaro che abbiamo di fronte qualcosa di possibile e praticabile (sì, alle diverse condizioni etc. etc. etc.), non di impossibile!

Starlight ha scritto:
sarebbe bello se tutta questa energia di fare propaganda alla poligamia la si usasse ogni tanto anche, soprattutto e prima di tutto, per cercare di educare bene gli uomini in modo da dare in continuazione esempi positivi! (questa frase anch´io dovrei usarla come firma)


Tutto il resto del forum è dedicato esattamente a questo.
Se non uscisse fuori una nuova "obiezione"/"considerazione"/"dubbio" ogni settimana da parte di voi sorelle :-), avremmo ancora più tempo ed energie da concentrare per educare tutti (sia uomini che donne), a partire da noi stessi.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



L'ultima modifica di Sufi Aqa il Gio Ago 09, 2012 8:10 am, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
amatoLlah
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 20/02/11 12:25
Messaggi: 1067
Residenza: Toscana Madhab: Maliki

MessaggioInviato: Gio Ago 09, 2012 8:05 am    Oggetto: Rispondi citando

un chiarimento riguardo "una stanza"
se la donna accetta che il suo marito abbia un altra moglie, sara molto difficile accettare di vivere insieme nella stessa casa. gia quando siamo solo sorelle e fratelli dei stessi genitori si litiga x niente, figurati se se tratta di un marito " in mezzo". detto questo devo dire che io grazie a Dio ho visto solo esempi positivi di poligamia, o vedo solo il lato positivo.
ma ritorno a "almeno una stanza", non so cosa intendete x una stanza?? una stanza con bagno e cucina privati cioè monolocale? o una stanza accanto all'altra moglie????

وقال ابن قدامة : والأولى أن يكون لكل واحدة منهن مسكن يأتيها فيه ، لأن رسول الله صلى الله عليه وسلم كان يقسم هكذا، ولأنه أصون لهن وأستر، حتى لا يخرجن من بيوتهن .أ.هـ. "المغني"

قال الكاساني رحمه الله : ولو أراد الزوج أن يسكنها مع ضرتها أو مع أحمائها كأم الزوج وأخته وبنته من غيرها وأقاربه ، فأبت ذلك عليه : فإن عليه أن يسكنها في منزل منفرد…. ولكن لو أسكنها في بيت من الدار -(قلت: يعني في غرفة)- وجعل لهذا البيت غلقا على حدة كفاها ذلك، وليس لها أن تطالبه بمسكن آخر ، لأن الضرر بالخوف على المتاع وعدم التمكن من الاستمتاع قد زال .أ.هـ. "بدائع الصنائع" (4/23

قال ابن قدامة أيضاً: وليس للرجل أن يجمع بين امرأتيه في مسكن واحد – ( يعني : في غرفة واحدة)- بغير رضاهما صغيرا كان أو كبيرا ، لأن عليهما ضررا لما بينهما من العداوة والغيرة ، واجتماعهما يثير المخاصمة وتسمع كل واحدة منهما حسه إذا أتى الأخرى (أي : جامعها) أو ترى ذلك . فإن رضيتا بذلك جاز لأن الحق لهما، فلهما المسامحة بتركه .أ.هـ. "المغني" (8/137).
قلت : وليس مراده رحمه الله أن يعاشر الواحدة بنظر وسمع الأخرى، إنما إن أجازتا أن يكون لهما مسكن واحد يأتي كل واحدة منهما في ليلتها فله ذلك، وأما الجماع برؤيتها وسمعها فقد سبق عنه رحمه الله عدم الجواز

ما ذكره الفقهاء من أنه يكفي أن يجعل الزوج للمرأة مسكن - أي غرفة - وليس لها أن تطالبه بأكثر من ذلك : هو الحق لكن ينبغي أن نتنبه إلى أمر مهم، وهو أنه لا بد أن يكون فيه بقية مرافقه وأعني به : بيت الخلاء والمطبخ ، ذلك هو الحال الذي يجب أن يكون
، وحجرات النبي صلى الله عليه وسلم كان فيها النوم والطبخ، وقضاء الحاجة يكون خارجها في الخلاء. أما الآن فليس الأمر كذلك، لذلك فالمسكن الشرعي لكل واحدة من المرأتين هو : غرفة مع مطبخ وبيت خلاء، فإن جمعت غرفة واحدة هذه الأمور فلا حرج

قال الحصكفي رحمه الله -من الأحناف- : وكذا تجب لها السكنى في بيت خال عن أهله وأهلها بقدر حالهما كطعام وكسوة، وبيت منفرد من دار له غلق ومرافق ، ومراده لزوم كنيف (أي: بيت خلاء) ومطبخ كفاها لحصول المقصود
.أ.هـ.

وعلق ابن عابدين فقال : والمراد من الكنيف والمطبخ ، أي بيت الخلاء وموضع الطبخ بأن يكونا داخل البيت (أي : الغرفة) أو في الدار لا يشاركها فيهما أحد من أهل الدار .أ.هـ. "الدر المختار" (3/599-600).

قلت : ومما يدل على أن المراد بالبيت " الغرفة " قول الكاساني رحمه الله : ولو كان في الدار بيوت ففرغ لها بيتا وجعل لبيتها غلقا على حدة ، قالوا: إنها ليس لها أن تطالبه ببيت آخر .أ.هـ. "بدائع الصنائع" (4/34).




sorella soroboru, è presto x dire che il thread ha avuto un lieto fine:-))

_________________
يا حي يا قيوم برحمتك أستغيث أصلح لي شأني كله ولا تكلني إلى نفسي طرفة عين
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2767
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Gio Ago 09, 2012 10:50 am    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
(se fossi però la prima moglie di qualcuno che poi decida di sposare un'altra/e donne non so come potrai fare).

Questa cosa mi sembra assurda.
Gli uomini dovrebbero mettere sin da subito le cose in chiaro e dire immediatamente alla propria prima moglie se avranno intenzione di sposarne una seconda.
Altrimenti nno c'è un minimo di onestà tra coniugi ed una moglie che non vuole che suo marito pratichi la poligamia, si trova costretta a doverla subire e magari a dover condividere la casa con un'altra donna che odierà a morte e vivere triste e sconsolata per il resto della sua vita.
Io ritengo che gli uomini abbiano il dovere morale di consultare la prima moglie e parlarle sin da subito delle loro intenzioni poligame, altrimenti sarebbe veramente squallido e come ha giustamente detto il fratello Umar nell'altro thread, in tutto ciò che è squallido si cela il peccato.

Citazione:
sorella soroboru, è presto x dire che il thread ha avuto un lieto fine:-))


Come non detto =D

Citazione:
un chiarimento riguardo "una stanza"
se la donna accetta che il suo marito abbia un altra moglie, sara molto difficile accettare di vivere insieme nella stessa casa.


Infatti. Comunque a quanto pare questa questione della stanza è priva di fonti..! Si sa solo che il Profeta Sallallahu Alahi wa Sallam concedeva a ciascuna donna una casa (separata dalle altre con cucina bagno autonomi, non importa quanto grande o piccola)

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Ven Ago 10, 2012 12:41 am    Oggetto: Rispondi citando

amatollah ha scritto:
ma ritorno a "almeno una stanza", non so cosa intendete x una stanza?? una stanza con bagno e cucina privati cioè monolocale? o una stanza accanto all'altra moglie????

وقال ابن قدامة : والأولى أن يكون لكل واحدة منهن مسكن يأتيها فيه ، لأن رسول الله صلى الله عليه وسلم كان يقسم هكذا، ولأنه أصون لهن وأستر، حتى لا يخرجن من بيوتهن .أ.هـ. "المغني"

قال الكاساني رحمه الله : ولو أراد الزوج أن يسكنها مع ضرتها أو مع أحمائها كأم الزوج وأخته وبنته من غيرها وأقاربه ، فأبت ذلك عليه : فإن عليه أن يسكنها في منزل منفرد…. ولكن لو أسكنها في بيت من الدار -(قلت: يعني في غرفة)- وجعل لهذا البيت غلقا على حدة كفاها ذلك، وليس لها أن تطالبه بمسكن آخر ، لأن الضرر بالخوف على المتاع وعدم التمكن من الاستمتاع قد زال .أ.هـ. "بدائع الصنائع" (4/23

قال ابن قدامة أيضاً: وليس للرجل أن يجمع بين امرأتيه في مسكن واحد – ( يعني : في غرفة واحدة)- بغير رضاهما صغيرا كان أو كبيرا ، لأن عليهما ضررا لما بينهما من العداوة والغيرة ، واجتماعهما يثير المخاصمة وتسمع كل واحدة منهما حسه إذا أتى الأخرى (أي : جامعها) أو ترى ذلك . فإن رضيتا بذلك جاز لأن الحق لهما، فلهما المسامحة بتركه .أ.هـ. "المغني" (8/137).
قلت : وليس مراده رحمه الله أن يعاشر الواحدة بنظر وسمع الأخرى، إنما إن أجازتا أن يكون لهما مسكن واحد يأتي كل واحدة منهما في ليلتها فله ذلك، وأما الجماع برؤيتها وسمعها فقد سبق عنه رحمه الله عدم الجواز

ما ذكره الفقهاء من أنه يكفي أن يجعل الزوج للمرأة مسكن - أي غرفة - وليس لها أن تطالبه بأكثر من ذلك : هو الحق لكن ينبغي أن نتنبه إلى أمر مهم، وهو أنه لا بد أن يكون فيه بقية مرافقه وأعني به : بيت الخلاء والمطبخ ، ذلك هو الحال الذي يجب أن يكون
، وحجرات النبي صلى الله عليه وسلم كان فيها النوم والطبخ، وقضاء الحاجة يكون خارجها في الخلاء. أما الآن فليس الأمر كذلك، لذلك فالمسكن الشرعي لكل واحدة من المرأتين هو : غرفة مع مطبخ وبيت خلاء، فإن جمعت غرفة واحدة هذه الأمور فلا حرج

قال الحصكفي رحمه الله -من الأحناف- : وكذا تجب لها السكنى في بيت خال عن أهله وأهلها بقدر حالهما كطعام وكسوة، وبيت منفرد من دار له غلق ومرافق ، ومراده لزوم كنيف (أي: بيت خلاء) ومطبخ كفاها لحصول المقصود
.أ.هـ.

وعلق ابن عابدين فقال : والمراد من الكنيف والمطبخ ، أي بيت الخلاء وموضع الطبخ بأن يكونا داخل البيت (أي : الغرفة) أو في الدار لا يشاركها فيهما أحد من أهل الدار .أ.هـ. "الدر المختار" (3/599-600).

قلت : ومما يدل على أن المراد بالبيت " الغرفة " قول الكاساني رحمه الله : ولو كان في الدار بيوت ففرغ لها بيتا وجعل لبيتها غلقا على حدة ، قالوا: إنها ليس لها أن تطالبه ببيت آخر .أ.هـ. "بدائع الصنائع" (4/34).


Dal materiale a mia disposizione la definizione di منزل منفرد varia a seconda di diverse condizioni.

Avevo letto qualcosa sulla differenza che c'è a seconda delle proprio condizioni e/o dello status delle mogli, ma al momento non lo trovo... Eventualmente aggiungerò insha'Allah.

Ho trovato questo:

"With regards to this- I recently read about it in Ashraf's Blessings of Marriage- the ruling given was that it will be based on the economic status of the husband:

1) If the husband is of low economic status, he will have to provide a private bedroom (with lock) but bathroom, kitchen can be shared.
2) If the husband is of medium economic status, he will have to provide a separate apartment with private bedroom, bathroom, kitchen.
3) If the husband is of high economic status, he will have to provide a separate house.

I believe this is expressed in the fataawa brought above, where it says the facilities should be as separate as possible.

If I remember, I will get the exact quotation from the book
".
[Meelash -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Intanto ho trovato questo rimanda ma non la parte nell'opera stessa cui fa riferimento:

"Assalamu alaikum brother,

In Beheshti Zewar it clearly mentions that a woman does not have a right to a separate apartment but rather a separate secluded room where she can have complete privacy and control. No one can enter this room without her permission whether she is in the room or not and she has the right to lock this room. Basically as long as she can treat that room as her own "apartment" then that is enough. However, she has a right to her own kitchen and utensils. Basically it seems to me that if she does not want to have interaction with other people living in the house she should not have to, and other people will not be interfering with her life just by being in the same house. Someone can check Beheshti Zewar, but I am not sure if a separate entrance is a condition or not. I do not remember
".
[hope1 -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ma mi pare che il fatto sia che il discorso è indipendente dalla questione della poliginia.
E riguarda i diritti di una moglie (anche se fosse un'unica moglie).

Quando una donna si sposa, ha dei diritti su suo marito (mantenimento, residenza, etc.).

Il diritto di avere un'abitazione riguarda come minimo avere una stanza di sua proprietà, nella quale nessuno può entrare senza il suo permesso (ed il fratello prima parla anche di una cucina ed utensili; a cui si aggiungono poi vestiti, cibo, etc.).
Quindi, questo significa che se Fulan si sposa con Fulanah, e Fulan vive coi suoi genitori, può portare Fulanah a casa sua e darla una stanza che sia di Fulanah, nella quale nessuno può entrare senza il suo (di lei) permesso, e così via. Ciò avrà soddisfatto il diritto ad un'abitazione da parte di Fulanah, anche se non ha un superattico od una villetta tutta per lei.
Poi, se vuole il marito può invece concederle un appartamento intero, una villetta a schiera, una villa, un palazzo intero, una città, etc. Ma il minimo è una stanza.

Quindi se il marito abita già da solo, e si sposa, darà alla moglie una stanza della sua casa, e quella stanza sarà della moglie. Stesso discorso se il marito vive coi genitori, etc.

Ora, stando a questo, se il marito prende un'altra moglie, e la prima moglie ha già la sua stanza, alla seconda moglie dovrà dare un'altra stanza, che diventerà sua (di lei): quello che avrà dato alla prima moglie lo darà anche (egualmente) alla seconda, ed avrà rispettato il diritto di entrambe.

Se invece il marito alla prima moglie aveva dato un appartamento tutto suo (di lei; col marito che vive in un altro appartamento...), allora la seconda moglie avrà diritto di avere anche lei un appartamento tutto suo, delle stesse dimensioni etc. di quello della prima moglie (a meno che non rinunci volontariamente a ciò ed accetti qualcosa di minore).

Se il marito aveva dato alla prima moglie una villa tutta per lei, la seconda moglie avrà parimenti diritto ad una villa eguale (a meno che non rinunci volontariamente a ciò ed accetti qualcosa di minore).

E così via..

Con l'enorme crisi che c'è ora, se una donna pretende dal marito di ricevere in dote un intero appartamento, va' bene, è un suo diritto. Così come è un suo diritto chiedere un mahr di 500'000 euro, od un milione, o quanto vuole.
Poi però, se non riesce a sposarsi e non trova nessuno disposto a concederle ciò, in tal caso avrà solo se stessa da incolpare..
E ricordo che in certi paesi gli uomini non si sposano fino a quarant'anni perché devono lavorare per decenni prima di poter raccogliere i soldi per comprare un appartamento da dare alla moglie, andando chiaramente contro le raccomandazioni del Profeta sallallaahu di sposarsi presto ed in maniera semplice.


Intanto rimando a queste due fatawa:

1.
"
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Question

Assalamu alaykum respected Mufti. Is it permissible to marry two women and keep them in the same appartment BUT with a separate private room for each of the two? Basically the kitchen, living room, toilet etc. would be shared by all in the same appartment, they would only have a single room each completely for themselves. Is this permissible and valid in Islam? Jazak Allahu khayr.

Answer

Yes, this is valid, but if no proper separation is done it will lead to quarelling.

And Allah Knows Best

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Mufti [A. H.] Elias (May Allah Protect him)
Category: Marriage Matters
".
[

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

]

2.
"QUESTION:

From: Al-Faruqi
To: Ismail Moosa
Posted: Wed May 05, 2010 12:56 am
Subject: Living with several wifes in one apartment
Assalamu alaykum wa rahmatullahi wa barakatuh respected mufti.

1) Is it generally permissible to live with several wifes in one single apartment?

2) Would living with several wifes in one single apartment be permissible in the following way? Example:

Each wife has one personal/private room which she can lock with a key and in which she can organize things as she wishes. Each wife has her own bed, own wardrobe and other personal belongings inside her room.

The Living room used for family gatherings (e.g. eating or children ta'leem), Bath room and Kitchen room including kitchen utensils and things like washing machine, dish cleaner, etc. are all shared.

Would this be permissible?

3) Concerning the before mentioned example, is it obligatory that each wife's personal/private room is exactly the same in size?

4) What are the basic/fundamental requirements/obligations on a husband who practices or wants to practice polygyny?

5) What is the legal status of polygyny in the Hanafi madh'hab? Is it considered mubah or recommended (mustahab)? Is it considered virtuous?

6) Are there any general advices or Islamic book titles you could share for brothers and sisters who are interested in practicing polygyny?

Jazak Allahu khayran for your help respected Mufti.

Wassalam,
[...]

ANSWER:

From: Ismail Moosa
To: Al-Faruqi
Posted: Thu May 06, 2010 9:03 pm
Subject: Re: Living with several wifes in one apartment
Wa’alaykum as Salām wa raḥmatullāh wa barakātuhu,

1) Yes, it is permissible to live with several wives in a single apartment, if all have their individual sections.

2) Yes, this is permissible.

3) If, with mutual agreement they agree on the sizes of the rooms, there will not be any problem.

4) The fundamental obligation is equality. He should try his level best to treat each wife justly. Allāh Ta’ālā says,

“And if you fear that you cannot act equitably towards orphans, then marry such women as seem good to you, two and three and four; but if you fear that you will not do justice (between them), then (marry) only one or what your right hands possess; this is more proper, that you may not deviate from the right course.” (4/3)

5) It all depends on the individual. If he is extremely lustful, and his needs are not getting fulfilled with one wife, it will be wājib to take the second. If he fears that he will not do justice, it will be ḥarām. Under normal circumstances it will be mubāḥ.

6) Generally in the Dār al-iftā we are inundated with women seeking separation when their husbands consider taking a second wife. Thus, in order to avoid bitter feelings, arguments and possible divorce with your first wife in future, one should first discuss his intentions of remarrying with wisdom. That will save him from the negative consequences which the first wife might express upon hearing of the second remarriage.

And Allāh Ta’ālā knows best

Wassalam

_________________
Ismail Moosa
Darul Iftaa, Miftaahulkhair
Benoni, South Africa

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Resident Mufti at

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

".

soroboru ha scritto:
Gli uomini dovrebbero mettere sin da subito le cose in chiaro e dire immediatamente alla propria prima moglie se avranno intenzione di sposarne una seconda.
Io ritengo che gli uomini abbiano il dovere morale di consultare la prima moglie e parlarle sin da subito delle loro intenzioni poligame.


Su questo sono completamente d'accordo con te.
(Ma ricordo che un marito potrebbe pure cambiare genuinamente idea dopo del tempo, ed in tal caso la situazione cambierebbe comunque, senza che lui abbia alcuna colpa).

soroboru ha scritto:
Infatti. Comunque a quanto pare questa questione della stanza è priva di fonti..! Si sa solo che il Profeta Sallallahu Alahi wa Sallam concedeva a ciascuna donna una casa (separata dalle altre con cucina bagno autonomi, non importa quanto grande o piccola)


Sorella non parlare senza conoscenza per favore e non dire che qualcosa è privo di fonti solo perché tu non ne sei a conoscenza.
La tua stessa descrizione di come fossero fatte le case delle mogli del Profeta (radiyallahu `anhunna) contrastano chiaramente col modo in cui erano fatto proprio tutte le casa dell'epoca!...

--

E chiudo con dei consigli per gli acquisti:

From Monogamy to Polygyny : A Way Through - Umm Abdur Rahman Hirschfelder & Umm Yasmeen Rahmaan - Darus Salam.

Al cui riguardo Aapa UmHasan scrive:

"For anyone contemplating such an arrangement I recommend the kitab ‘From Monogamy to Polygany: A way through’ published by Darussalam. It deals with the practical and emotional aspects of polygamy and uses diaries, case studies and general Islamic, sisterly advice to help women come to terms with polygyny. Its written in a bit of a wishy-washy, slightly girly style but does fulfil its purpose well".
[UmHasan -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Polygynous Blessings: Musings of a Muslim Wife - Aneesa Azeez -

E qualche altro link:

Views and thoughts of a Co-Wife -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2137

MessaggioInviato: Ven Ago 10, 2012 2:43 am    Oggetto: Rispondi citando

'Umar Waziristani ha scritto:

Sorella sembrerà tautologico ma è così:
-Dio l'ha permesso.
-I Musulmani lo hanno praticato per generazioni (e tuttora).

questo non l´ho mai messo in dubbio, lo so bene.

Citazione:
-E' possibile, non impossibile.


Non ricordo di aver mai detto che e´impossibile, ho sempre detto invece che e´difficile, non e´facile come sembra o come si vuol far credere.


Citazione:
Quindi questo al limite è un qualcosa cui puoi invitare le persone a riflettere, non un ragionamento generale e generalizzante per dare ad intendere che "in realtà è impossibile", perché non è così.


infatti cercavo di invitare le persone a riflettere.

Citazione:
Va' bene sorella, se tu non hai alcuna fiducia che nessun uomo sulla faccia della terra sia in grado di fare, ciò non concedere la tua fiducia e nessuno e non acconsentire ad essere una seconda/terza/quarta moglie


gli uomini che hanno intenzione di praticare la poligamia secondo me e´meglio che si sposino con una donna che ha intenzione di incoraggiare il marito a risposarsi, sarebbe meglio per tutti anche per le altre mogli, e poi penso che gli uomini dovrebbero mettere le cose in chiaro giä prima del nikkah!

Citazione:
(se fossi però la prima moglie di qualcuno che poi decida di sposare un'altra/e donne non so come potrai fare).

preferisco non pensarci, que sera sera..

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Ven Ago 10, 2012 4:41 am    Oggetto: Rispondi citando

Starlight ha scritto:
Non ricordo di aver mai detto che e´impossibile, ho sempre detto invece che e´difficile, non e´facile come sembra o come si vuol far credere.


Beh, che dire, dipende dai punti di vista!

L'importante è non attaccarvi condizioni che non vi sono (come chi si inventa che si possa "ricorrere" alla poliginia solo se la prima moglie è malata o non può avere figli ed altre cose simili prive di qualsiasi base), così come (ti anticipo) non tacere o ignorare le condizioni che invece ci sono.
Dicendo le cose come stanno (senza cambiamenti) ognuno sarà libero di valutare la propria situazione su canoni corretti, anche facendo mashwara con altre persone, famigliari, Mashaykh, etc.

Starlight ha scritto:
gli uomini che hanno intenzione di praticare la poligamia secondo me e´meglio che si sposino con una donna che ha intenzione di incoraggiare il marito a risposarsi,


Capisco cosa dici (ed in fondo è essenziale valutare la compatibilità tra le persone al momento di sposarsi, anche di visioni-idee-progetti etc.), però non possiamo nemmeno dare l'idea che ci siano "categorie stagne" di Musulmani con idee irremovibili, o negare che se qualcuno ha delle idee sbagliate se le deve togliere...

Starlight ha scritto:
e poi penso che gli uomini dovrebbero mettere le cose in chiaro giä prima del nikkah!


Questo lo condivido al 100%. Poi però capitano casi in cui prima del matrimonio si ricevono determinate risposte e dopo, altre.. :-$

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
amatoLlah
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 20/02/11 12:25
Messaggi: 1067
Residenza: Toscana Madhab: Maliki

MessaggioInviato: Ven Ago 10, 2012 8:55 am    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:


Con l'enorme crisi che c'è ora, se una donna pretende dal marito di ricevere in dote un intero appartamento, va' bene, è un suo diritto. Così come è un suo diritto chiedere un mahr di 500'000 euro, od un milione, o quanto vuole.
Poi però, se non riesce a sposarsi e non trova nessuno disposto a concederle ciò, in tal caso avrà solo se stessa da incolpare..E ricordo che in certi paesi gli uomini non si sposano fino a quarant'anni perché devono lavorare per decenni prima di poter raccogliere i soldi per comprare un appartamento da dare alla moglie, andando chiaramente contro le raccomandazioni del Profeta <img> di sposarsi presto ed in maniera semplice.


mmh?? aria di pessimismo??:-)
la vita non si ferma su un uomo. o mi sposo o mi butto dal ponte.sopratutto in questi tempi che il problema è comune e si puo dire "idha 'ammat, hanat". personalmente se avesse le possibilita adotterai una o due bimbe, ma x ora Allah Ghaleb. parlando sempre di me, se si trova il marito giusto e quello che chiediamo a Allah swt, senno si passa a piano B, poi ce anche piano C e cosi via.
tengo a precisare che non ho messo in dubbio il fatto che "basterebbe una stanza" (e poi sta alla donna accettare o no), ma io penso anche ai figli, che se uno ha un maschio e una femmina, a sette anni (come nel hadith) deve dividere fra di loro, ora una stanza non basterebbe di sicuro.

Citazione:

Yes, this is valid, but if no proper separation is done it will lead to quarelling.

tutto qui.

_________________
يا حي يا قيوم برحمتك أستغيث أصلح لي شأني كله ولا تكلني إلى نفسي طرفة عين
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2767
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Ven Ago 10, 2012 12:54 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Sorella non parlare senza conoscenza per favore e non dire che qualcosa è privo di fonti solo perché tu non ne sei a conoscenza.
La tua stessa descrizione di come fossero fatte le case delle mogli del Profeta (radiyallahu `anhunna) contrastano chiaramente col modo in cui erano fatto proprio tutte le casa dell'epoca!...


Ho detto che era privo di fonti, perchè tu stesso hai chiesto al fratello Baia se ci fossero fonti sull'argomento ed il fratello baia ha isposto "non ho mai letto ahadith espliciti fratello", Quindi ho dedotto che non ci fossero fonti dirette sulla questione...

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Ven Ago 10, 2012 2:18 pm    Oggetto: Rispondi citando

amatollah ha scritto:
mmh?? aria di pessimismo??:-)


Haha, forse sono stato contagiato!

amatollah ha scritto:
la vita non si ferma su un uomo. o mi sposo o mi butto dal ponte.sopratutto in questi tempi che il problema è comune e si puo dire "idha 'ammat, hanat". personalmente se avesse le possibilita adotterai una o due bimbe, ma x ora Allah Ghaleb. parlando sempre di me, se si trova il marito giusto e quello che chiediamo a Allah swt, senno si passa a piano B, poi ce anche piano C e cosi via.


Sorella tu masha'Allah sei d'esempio per tutti e quello di cui parlavo non aveva nulla a che fare con la tua situazione.
Ho menzionato un problema comune che ha luogo quando si pretende troppo e non ciò che è giusto e più importante. Sono stato disattento nel non precisare (visto che rispondevo al tuo post) che ovviamente non riguarda persone come te, però appunto visto che masha'Allah sei d'esempio non hai frainteso e non ti sei offesa, alhamdulillah..
Qualcun altro avrebbe messo un post in "informale" chiedendo di cancellargli l'account e tutti i messaggi! :-DD

soroboru ha scritto:
Citazione:
Sorella non parlare senza conoscenza per favore e non dire che qualcosa è privo di fonti solo perché tu non ne sei a conoscenza.
La tua stessa descrizione di come fossero fatte le case delle mogli del Profeta (radiyallahu `anhunna) contrastano chiaramente col modo in cui erano fatto proprio tutte le casa dell'epoca!...


Ho detto che era privo di fonti, perchè tu stesso hai chiesto al fratello Baia se ci fossero fonti sull'argomento ed il fratello baia ha isposto "non ho mai letto ahadith espliciti fratello", Quindi ho dedotto che non ci fossero fonti dirette sulla questione...


Alcune cose ovvie
1. Il fatto che io abbia chiest ose ci fossero fonti non significa che non ci siano, significa solo che io non ne sono al corrente (come non sono al corrente di milioni di altre cose);
2. Il fatto che baia non si ricordasse di aver mai letto ahadith espliciti, significa solo che lui a lui non è mai capitato/non si ricorda.
3. Il fatto che - se anche così effettivamente fosse - non ci siano ahadith in cui il Profeta sallallaahu ha detto esplicitamente "basta una stanza" non significa che una regola sia priva di basi.

Tutte le regole del Fiqh espresse dalle "posizioni stabilite" quattro scuole giuridiche hanno basi e sono valide e legittime, anche se non ci fossero versetti dal Qur'an o ahadith assolutamente espliciti.

Ricordo che le fonti basilari del Fiqh sono quattro: Qur'an, Sunnah, Ijma`, Qiyas.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2767
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Ven Ago 10, 2012 2:45 pm    Oggetto: Rispondi citando

In un altro thread hai scritto : " ... Alcune fonti (mi raccomando, per sicurezza ricordatevi di chiedermele sempre!)"

Quindi visto che voi non le avete trovate e non ne siete a conoscenza, non è che bisogna andare a fiducia . Nel frattempo bisogna sospendere il giudizio e ammettere che non si è trovata una fonte che dimostri che una stanza è sufficiente e quindi non c'è motivo di credere che questa cosa sia vera fino a che non si trova la fonte.

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Ven Ago 10, 2012 2:55 pm    Oggetto: Rispondi citando

soroboru ha scritto:
In un altro thread hai scritto : " ... Alcune fonti (mi raccomando, per sicurezza ricordatevi di chiedermele sempre!)"

Quindi visto che voi non le avete trovate e non ne siete a conoscenza, non è che bisogna andare a fiducia . Nel frattempo bisogna sospendere il giudizio e ammettere che non si è trovata una fonte che dimostri che una stanza è sufficiente e quindi non c'è motivo di credere che questa cosa sia vera fino a che non si trova la fonte.


Ehm, temo che non ci siamo capiti.
In questo caso non si tratta di andare a fiducia nei nostri confronti.
Quello che non abbiamo trovato (né cercato, se è per questo), sono le prove di questa regola. Ma ciò non è affatto necessario per noi.

Le fonti/riferimenti, invece (ciò che è necessario per noi), sono le fatawa già aggiunte in precedenza. Quindi già ci sono.
Questa è la fonte che basta al muqallid (chi non ha le competenze per esercitare l'ijtihad), e non è affato necessario conoscere il dalil di ogni singolo precetto della Shari`ah.

Certo, se si vuole si può sempre approfondire e chiedere ad un Mufti, ma ciò non è necessario né è suo dovere fornirlo.

Ciò che basta è la fatwa di un Mufti qualificato e fidato.

Ripeto:

Tutte le regole del Fiqh espresse dalle "posizioni stabilite" quattro scuole giuridiche hanno basi e sono valide e legittime, anche se non ci fossero versetti dal Qur'an o ahadith assolutamente espliciti.

Non siamo pseudo-salafiti che giocano coi "dala'il" o modernisti che credono di poter pescare a piacere e giocare con il Fiqh.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2767
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Ven Ago 10, 2012 3:05 pm    Oggetto: Rispondi citando

A parte che mi sembra che le Fatwe siano necessarie proprio qunado non c'è un esplicito divieto/ permesso nelle fonti piu' dirette.
Se nel Corano c'è scritto non mangiate maiale, non è necessaria una fatwa che dica che è vietato mangiare maiale.
Non voglio ricominciare con il discorso anti-mufti. Però se il profeta (subhana wa taala) ha sempre e solo dato case (a prescindere da quanto piccole) alle mogli, mi chiedo come un Mufti, per quanto qualificato e degno di fiducia possa evincere che è sufficiente una stanza.
Il massimo che può fare un uomo è sottomettersi all'autorità Divina. E dei profeti che Allah subhana wa taala garantisce essere veritieri. Sottomettersi e credere alle fatwe è un segno di umiltà, ma non è necessario.
Allora forse sono salafita, perchè io non mi fido a priori dei Mufti. E se io compissi tutti gli studi necessari a diventare un mufti, sarei sempre e comunque condizionata dalla mia forma mentis nell'emettere Fatwe e potrei, per quanto esperta commettere errori.
Spero non sia vietato ad una Salafita frequentare questo forum.

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Ven Ago 10, 2012 3:13 pm    Oggetto: Rispondi citando

soroboru ha scritto:
A parte che mi sembra che le Fatwe siano necessarie proprio qunado non c'è un esplicito divieto/ permesso nelle fonti piu' dirette.


Sorella, cosa sai della scienza dell'Ifta'?..
"Fatwa" non vuol dire "inventarsi una regola dal nulla ed aggiungerla alla Shari`ah". Significa "presentare ad una persona che non la conosce, una regola della Shari`ah".
Il discorso sul maiale è fuorviante perché fa parte della conoscenza necessaria obbligatoria che ogni Musulmano deve avere, ma una persona può chiedere una fatwa anche su qualcosa che è chiarissimo nel Qur'an e nella Sunnah. Ad esempio se bisogna distribuire un'eredità, anche se le regole sono delineate nel Qur'an, una persona può chiedere una fatwa. Etc.

Il fatto che abbia postato delle fatawa non vuol dire automaticamente che non c'è nulla di esplicito.
Soltanto, io ed il fratello baia non siamo a conoscenza di qualcosa di esplicito al riguardo (e non siamo manco sapienti): non vuol dire affatto che non ci sia!
E anche se non ci fosse, vale quanto detto prima.

Ma il punto è: ogni volta che trovi qualcosa che non ti garba ricominciamo con il rimettere in discussione l'intero sistema delle scienze islamiche?!
Non potresti semplicemente prenderti un po' di tempo e riflettere un po' con calma prima di lanciarti in "confutazioni" inopportune ed errate?...
(In tal modo facendoci anche risparmiare un po' di tempo e fatica nel ripetere sempre le stesse cose, visto che tanto poi dopo poco - visto che non sei un'idiota - ritorni a capire ciò che già avevi capito in precedenza...).

soroboru ha scritto:
Però se il profeta (subhana wa taala) ha sempre e solo dato case (a prescindere da quanto piccole) alle mogli, mi chiedo come un Mufti, per quanto qualificato e degno di fiducia possa evincere che è sufficiente una stanza.


Magari non conosci tutti gli ahadith e le regole estraibili da essi sull'argomento?...

soroboru ha scritto:
Il massimo che può fare un uomo è sottomettersi all'autorità Divina. E dei profeti che Allah subhana wa taala garantisce essere veritieri. Sottomettersi e credere alle fatwe è un segno di umiltà, ma non è necessario.


Di nuovo.
Il problema è nel fatto che concepisci come contraddittorio obbedire ad Allah e chiedere ai sapienti.
Quando è Allah stesso che ha stabilito questo sistema per la trasmissione e la conoscenza della Sua religione. Come già visto nell'altro thread.
Sembrava tutto chiarito, poi hai trovato qualcos'altro che "non ti va' giù", ed allora si rimette tutto in discussione.
Lo chiamerei ragionamento ad capricium! :-D

soroboru ha scritto:
Allora forse sono salafita, perchè io non mi fido a priori dei Mufti.


Sai cosa vuol dire "salafita"?...

soroboru ha scritto:
E se io compissi tutti gli studi necessari a diventare un mufti, sarei sempre e comunque condizionata dalla mia forma mentis nell'emettere Fatwe e potrei, per quanto esperta commettere errori.


Certo che potresti, ma non hai ben chiaro cosa significa emettere una fatwa.

soroboru ha scritto:
Spero non sia vietato ad una Salafita frequentare questo forum.


No, ma è "moralmente "vietato"" reinventarsi di questa o quella "corrente" ad capricium! :-D

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2767
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Ven Ago 10, 2012 3:27 pm    Oggetto: Rispondi citando

Io mi oppongo a qualsiasi autorità che mi imponga qualcosa senza spiegarmi il perchè, ma pretendendo fiducia solo in quanto investita di autorita'-
Ovviamenta a parte l'autorità Divina, dei cui ordini posso anche non capire niente.



Citazione:
Certo, se si vuole si può sempre approfondire e chiedere ad un Mufti, ma ciò non è necessario né è suo dovere fornirlo


Il fatto che un Mufti non sia in dovere di fornire le ragioni che lo hanno portato ad emettere una fatwa mi sembra che lasci questi mufti troppo a birglia sciolta, al punto da permettere loro di diventare idoeni collaboratori del potere,(tanto non sono tenuto a fornire le loro motivazioni!) . Sarebbe giusta un pò piu' di trasparenza.

Citazione:
Sai cosa vuol dire "salafita"?...


Diciamo che l'ho evinto dai tuoi discorsi.
Sono quelle persone che decidono di attingere direttamente dalla fonte, senza aspettare che l'acqua gli arrivi dai tubi, che possono anche essere rotti o bucati.
Possono fare questo in due modi. Uno giusto ( e io ho deciso di essere una salafita giusta) ovvero solo in quanto vogliono abbeverarsi alla fonte pura. Uno ingiusto: solo perchè vogliono interpretare la verità come vogliono loro, ma in questo modo sporcano la fonte e non la amano realmente.

Citazione:
ad capricium!


=) No fratello. Ho capito che per come sono fatto, il giusto salafismo è in armonia con la mia natura.

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Ven Ago 10, 2012 3:53 pm    Oggetto: Rispondi citando

soroboru ha scritto:
Io mi oppongo a qualsiasi autorità che mi imponga qualcosa senza spiegarmi il perchè, ma pretendendo fiducia solo in quanto investita di autorita'-


Non è semplicemente questione di "autorità", è questione di competenze.
Ed il "perché" di una regola il Mufti te lo può spiegare benissimo, basta chiedere. Ma potresti non capirlo.
Così come io non capirei nulla di ciò che un fisico mi potrebbe spiegare su qualche teoria mega-complessa.

soroboru ha scritto:
Il fatto che un Mufti non sia in dovere di fornire le ragioni che lo hanno portato ad emettere una fatwa mi sembra che lasci questi mufti troppo a birglia sciolta, al punto da permettere loro di diventare idoeni collaboratori del potere,(tanto non sono tenuto a fornire le loro motivazioni!) . Sarebbe giusta un pò piu' di trasparenza.


Ho detto che "non sono obbligati", non che sia proibito fornire le prove, è ben diverso. Vuol dire che non è un dovere spiegare ogni singola prova, soprattutto a persone che potrebbero non capirci niente o addirittura confondersi. Basta con quest'utopia dell'uguaglianza intellettuale e della democrazia. Non siamo tutti uguali.
Il punto è che non si può pretendere di non voler seguire qualcosa solo perché non si abbia compreso quale sia la sua prova, se questo qualcosa è stato spiegato da un Mufti competente, pio e fidato (non dal primo "servo del potere" o corrotto).

Per il resto la trasparenza è assoluta. Nonostante non siano obbligati, se gli si chiede con calma, umiltà e rispetto la ragione di una regola te la spiegheranno con calma anche se non sei un sapiente (come mi è successo tutte le volte che l'ho fatto). Non è una scienza segreta usata come scusa per giustificare chissà che cosa. E' qualcosa alla portata di tutti, se gli si concede:
-il tempo
-la sincerità
-l'importanza
che merita, ovvero dedicando anni della propria vita a studiare da chi ha ricevuto queste conoscenze attraverso una catena di trasmissione ininterrotta fino al Profeta sallallaahu.

Ma visto che un'intera società non può essere composta di Ulama' e solo di loro, Allah è stato misericordioso e non ha reso la conoscenza dettagliata ed approfondita del Din un obbligo individuale (fard ayn) per ogni Musulmano, bensì un obbligo comunitario (fard kifayah), e chi non ha il tempo o la possibilità di dedicarsi alle scienze islamiche come si deve, ha la comodità e la facilità di rivolgersi a coloro che il Profeta sallallaahu ha definito "gli eredi dei Profeti" e cui Allah ci ha ordinato nel Qur'an di rivolgersi: gli `Ulama'.

Poi ovviamente ognuno si sforzerà di cercare quelli autentici, sinceri, saggi, pii, non corrotti, etc.: certo non basta il mero titolo di "Shaykh" per giustificare qualsiasi cosa!

Ah, e "collaboratori del potere"? Quale, l'Emirato Liguristano di Umarlandia dove tutti gli uomini sono costretti a sposare quattro donne ed a tenerle in lugubri sgabuzzini senza luce?....

soroboru ha scritto:
Citazione:
Sai cosa vuol dire "salafita"?...


Diciamo che l'ho evinto dai tuoi discorsi.
Sono quelle persone che decidono di attingere direttamente dalla fonte, senza aspettare che l'acqua gli arrivi dai tubi,


Non proprio, visto che hanno anche loro Mufti e sapienti (com'è ovvio, visto che questo è il sistema dell'Islam), e di fatto seguono in gran parte posizioni all'interno della scuola Hanbali, e la sua metodologia giuridica.
Per questo ho usato l'espressione "pseudo"-salafiti, perché mi riferivo invece a quegli ignoranti non-`Ulama' che ripetono quattro slogan imparati a memoria e si illudono di essere in grado loro di estrarre direttamente dal Qu'ran e dalla Sunnah senza averne alcuna competenza. Contraddicendo quanto dicono gli stessi `Ulama' salafiti.

soroboru ha scritto:
che possono anche essere rotti o bucati.


Quindi vorresti dire che il sistema che Allah ha stabilito per la trasmissione e conoscenza del Din (questo punto sembra non esserti ancora chiaro) avrebbe delle falle?... Attenzione sorella, rischi di fare quasi gli stessi errori di Karuna nell'altro thread (arroganza più mancanza di comprensione di come funzioni la trasmissione del Din = incomprensioni colossali).

P.S.:
Spero che il Mufti ti dia una risposta che accetti, sull'altra questione, altrimenti bisognerà ricominciare daccapo tutta la discussione!... :-D

soroboru ha scritto:
=) No fratello. Ho capito che per come sono fatto, il giusto salafismo è in armonia con la mia natura.


E' dovere di ogni Musulmano uniformarsi alla metodologia corretta di Ahl as-Sunnah - che è quella che Allah ha stabilito -, invece che cercare la "metodologia che fa al caso suo" in base alla sua "natura".

Siamo noi a dover cambiare in conformità alla verità, non la nostra visione della verità a dover cambiare in base a "noi".

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2767
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Ven Ago 10, 2012 4:39 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Ah, e "collaboratori del potere"? Quale, l'Emirato Liguristano di Umarlandia dove tutti gli uomini sono costretti a sposare quattro donne ed a tenerle in lugubri sgabuzzini senza luce?....


Hahaha! =)

Volevo solo dire che esistono anche Mufti corrotti.

Citazione:
Per questo ho usato l'espressione "pseudo"-salafiti, perché mi riferivo invece a quegli ignoranti non-`Ulama' che ripetono quattro slogan imparati a memoria e si illudono di essere in grado loro di estrarre direttamente dal Qu'ran e dalla Sunnah senza averne alcuna competenza. Contraddicendo quanto dicono gli stessi `Ulama' salafiti.

Quindi io sarei solo una pseudo-salafita. Adesso cerco di capire meglio la mia posizione per evitare di essere solo una pseudo-salafita.

Citazione:
Quindi vorresti dire che il sistema che Allah ha stabilito per la trasmissione e conoscenza del Din (questo punto sembra non esserti ancora chiaro) avrebbe delle falle?...


Infatti in realtà non mi è chiaro. Perchè mi sembra che tutti i criteri per la trasmissione ecc. si siano sviluppati a posteriori, per cercare di trarre la massima conoscenza e nei modi piu' precisi possibile dalle fonti.Un modo che gli epigoni del profeta hanno ideato per cercare di tenersi legati il piu' possibile al profeta. E non- a priori- perchè il profeta (subhana wa taala) ha detto a qualcuno "fate cosi se volete essere sicuri di mantenere integra la trasmissione"- Se fosse cosi' almeno rispetto a questo ci dovrebbero essere fonti direttissime del Corano o degli Hadith o della Sunnah. Ci sono?

Ma sei i mufti gli Ulama e gli Sheikh seguono un sentiero tracciato da Allah subhana wa taala, non si capisce come mai esistono mufti, ulama e sheikh corrotti.
Se esistono anche Sheikh corrotti (che comunque diventano sheikh seguendo tutta la catena di trasmissione tradizionale) e tu stesso lo hai dichiarato molte volte, vuol dire che possono anche esserci delle "falle nel sistema".
Come mai uno Sheikh che ha preso il patto da un altro Sheikh e cosi' via fino ad arrivare al profeta sallallahu alahi wa sallam a un certo punto diventa corrotto?
Ad esempio, come mai Sheikh Nazim, il cui diritto di essere sheikh lo si può far risalire indietro nel tempo fino a collegarlo ad un Sahaba, fa e dice cose strane che in questo stesso forum sono state definite eterodosse? Come è possibile se il sistema di trasmissione è perfetto ?

Quando tutto ciò mi sara' completamente chiaro, cessero' di essere una pseudo-salafita,=)

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2137

MessaggioInviato: Ven Ago 10, 2012 10:55 pm    Oggetto: Rispondi citando

E su cosa si basano esattamente i mufti per affermare che e' sufficiente anche una sola stanza ad ognuna? Su quale hadith o ayat? Perche' se i mufti si basano sugli ahadith o ayat e non sulle proprie opinioni personali, allora questo non e' il caso visto che non sembra che esista nessuna fonte concreta per affermare qualcosa di simile.

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Sab Ago 11, 2012 9:30 am    Oggetto: Rispondi citando

soroboru ha scritto:
Volevo solo dire che esistono anche Mufti corrotti.


(A me in realtà sembrava che avessi messo in discussione l'intero "sistema" e la loro "legittimità", contrapponendo la loro esistenza all'obbedienza ad Allah, comunque...).

Certo che esistono.
Esistono pure Musulmani ipocriti, criminali, ladri ed assassini. Persone che fanno la Salah solo per farsi vedere e passare come "pii", etc.
Mica vuol dire che l'Islam o la Salah sono "sbagliati" (na`udhubillah).
A volte bisogna chiarire così talmente ovvie che mi stupisco da solo che si debba arrivare a farlo per davvero...

soroboru ha scritto:
Adesso cerco di capire meglio la mia posizione per evitare di essere solo una pseudo-salafita.


Ti aiuto io: sei una Musulmana che si deve sottomettere al Din rivelato da Allah. E che non può saltare a destra e a sinistra cercando ogni volta l'"interpretazione" che più le fa comodo anche se non ha alcuna base (mi è tornato in mente quel discorso sugli ismailiti antinomisti etc.. brrr).
Rinnovo l'invito a prenderti qualche ora di pausa e calma ogni volta che trovi qualcosa che non ti va' giù (al momento), e ricordarti che siamo noi a dover cambiare noi stessi per uniformarci alla verità, e non il contrario.
La risposte "sul momento" fanno solo perdere tempo prezioso ad entrambi. E soprattutto ora che siamo negli ultimi dieci giorni di Ramadan, sarebbe auspicabile evitare di dover ripetere le stesse cose per l'ennesima volta, soprattutto quando basterebbe un po' più di riflessione invece di lanciarsi in risposte non-ragionate sull'onda della discussione.

soroboru ha scritto:
Infatti in realtà non mi è chiaro. Perchè mi sembra che tutti i criteri per la trasmissione ecc. si siano sviluppati a posteriori


Ma come fai a dirlo, ed in base a che cosa, se non li hai mai studiati?
Pregiudizi assorbiti da opere orientaliste? O qualunque sia la ragione, semplicemente non è così.

soroboru ha scritto:
per cercare di trarre la massima conoscenza e nei modi piu' precisi possibile dalle fonti.Un modo che gli epigoni del profeta hanno ideato per cercare di tenersi legati il piu' possibile al profeta. E non- a priori- perchè il profeta (subhana wa taala) ha detto a qualcuno "fate cosi se volete essere sicuri di mantenere integra la trasmissione"- Se fosse cosi' almeno rispetto a questo ci dovrebbero essere fonti direttissime del Corano o degli Hadith o della Sunnah. Ci sono?


L'hai letta, l'abbondante mole di materiale che ti ho già indicato in questa e nell'altra discussione che già avevamo avuto nel thread sulla croce nella divisa dei volontari del pronto soccorso?
Immagino di no, perché altrimenti non mi faresti queste domande..

soroboru ha scritto:
Ma sei i mufti gli Ulama e gli Sheikh seguono un sentiero tracciato da Allah subhana wa taala, non si capisce come mai esistono mufti, ulama e sheikh corrotti.


Questo ragionamento non ha senso..
L'Islam è la religione perfetta rivelata da Dio. Ma ci sono tantissimi Musulmani che non sono affatto "perfetti". Vuol dire forse che l'Islam non è perfetto?!
Assolutamente no!

soroboru ha scritto:
Se esistono anche Sheikh corrotti (che comunque diventano sheikh seguendo tutta la catena di trasmissione tradizionale) e tu stesso lo hai dichiarato molte volte, vuol dire che possono anche esserci delle "falle nel sistema".
Come mai uno Sheikh che ha preso il patto da un altro Sheikh e cosi' via fino ad arrivare al profeta sallallahu alahi wa sallam a un certo punto diventa corrotto?
Ad esempio, come mai Sheikh Nazim, il cui diritto di essere sheikh lo si può far risalire indietro nel tempo fino a collegarlo ad un Sahaba, fa e dice cose strane che in questo stesso forum sono state definite eterodosse? Come è possibile se il sistema di trasmissione è perfetto ?


Qui stiamo parlando di tutt'altro discorso, quello delle salasil del Tasawwuf.
Ed a questo riguardo io invece ho sempre detto che "avere ricevuto l'ijazah" da uno Shaykh del Tasawwuf non è una garanzia di infallibilità, sebbene in molti ambienti sia considerata una "qualifica definitiva" che giustifica qualsiasi cosa.
Insha'Allah conto di scrivere qualcosa al riguardo prossimamente, stay tuned..

Comunque ho l'impressione che rimanga in te la solita questione della dicotomia.
Nel senso che non riesci a vedere insieme interno ed esterno come due aspetti complementari.
Vuoi vedere o solo l'interno, o solo l'esterno, e quanto ti rendi conto che ognuno di essi non basta a sé stesso, invece di fare il passo logico di congiungerli assieme, passi di volta in volta e ripetutamente all'altro aspetto, e poi di nuovo a quello di prima, e poi all'altro, etc., aspettandoti ogni volta che ognuno basti a se stesso..
Nel senso, da una parte c'è lo studio delle scienze della Shari`ah, dall'altra la sincerità, l'onestà, la condizione spirituale, etc. Ci vogliono entrambe.
Ma tu viri periodicamente dal considerare solo un "lato" a considerare solo l'altro, e resti continuamente insoddisfatta perché ti manca la visione -così semplice- della completezza.
E' ovvio che se metti una persona corrotta in una madrasa ed in essa gli insegni solo le scienze islamiche senza tarbiyyah (educazione spirituale), non ne uscirà un vero `alim. Ma la colpa non è nel curriculum della madrasa. E' tua che hai ignorato l'altro aspetto.

Buttarsi sull'altro opposto non risolve nulla, perché una persona "brava" e che si concentra sulla "spiritualità" ma che non segue la Legge di Allah non è un vero ...(non come definirlo!).
Ma il problema anche qui non è nemmeno la spiritualità in se stessa. E' il concepirla senza la Shari`ah.

Metti tutt'e due assieme, e risolvi il problema.

Metti un cuore pulito (spiritualità) ed una testa informata delle nozioni del Din (apprese da chi le ha trasmesse con una metodologia corretta) (ed un corpo che le mette in pratica correttamente), ed avrai un organismo completo, un `alim pio ed affidabile.

Lascia qualcosa da parte, ed avrai o uno pseudo-sapiente corrotto, od uno pseudo-sufi deviato, od un ipocrita (o tutt'e tre assieme).

Il problema non è nell'Islam (o nella sua metodologia).
E' nel non comprenderne la metodologia ed i precetti e lo spirito.

Starlight ha scritto:
E su cosa si basano esattamente i mufti per affermare che e' sufficiente anche una sola stanza ad ognuna? Su quale hadith o ayat?


Non mi sono mai preoccupato di cercarlo (così come non ti sei mai preoccupata tu di cercare le "basi" di tutte le altre regole e fatawa riportate in questo forum, o di chiedere il "dalil!" ;-), ...prima d'ora!). Ma se ti interessa possiamo chiedere, non c'è problema.
Dopo Ramadan che i Mufti sono subissati di domande ed impegni in questo periodo e questo non è affatto urgente.

Starlight ha scritto:
Perche' se i mufti si basano sugli ahadith o ayat e non sulle proprie opinioni personali, allora questo non e' il caso visto che non sembra che esista nessuna fonte concreta per affermare qualcosa di simile.


Ah sì? E in base a che cosa non sembrerebbe che esista alcuna fonte concreta?
Perché a Mawlana Mufti Amir al-Mu'minin 'Umar Sahab (io) e `Allamah Shaykh al-Islam Fadilah Shaykh al-Hadith Baia (baia) non è mai capitato - a quanto le nostre potenti ed accurate menti ricordano dopo i nostri decenni di studi di madrasa) - di leggere un hadith esplicito in proposito? Chissà se non gli avessi fatto quella domanda a cosa vi sareste attaccate ora!

Si va' avanti da mesi così, in questo discorso sulla poligamia, ad attaccarsi di volta in volta a qualsiasi possibile spunto, finché non venga adeguatamente confutato (alhamdulillah), e allora si va' in cerca di un altro, e poi di un altro, e poi di un altro... L'impressione piuttosto ovvia è che siano tutti appunto pretesti che nascondono in realtà un'insoddisfazione latente alla base: "non mi va' giù, e allora devo cercare qualcosa che non va'", anche se uno dopo l'altro crollano tutti.

Comunque, mi sorprende e lusinga l'idea così grandemente positiva che hai di me e baia e delle nostre conoscenze, ma mi spiace deluderti, delle centinaia di migliaia di ahadith esistenti a me sarà capitato di leggerne o sentire quanti? Qualche centinaio? Quindi il fatto che io non ricordi di aver mai letto qualcosa al riguardo non vuol dire proprio niente!

Comunque ripeto quanto già detto:

"Ma mi pare che il fatto sia che il discorso è indipendente dalla questione della poliginia.
E riguarda i diritti di una moglie (anche se fosse un'unica moglie).

Quando una donna si sposa, ha dei diritti su suo marito (mantenimento, residenza, etc.).

Il diritto di avere un'abitazione riguarda come minimo avere una stanza di sua proprietà, nella quale nessuno può entrare senza il suo permesso (ed il fratello prima parla anche di una cucina ed utensili; a cui si aggiungono poi vestiti, cibo, etc.).
Quindi, questo significa che se Fulan si sposa con Fulanah, e Fulan vive coi suoi genitori, può portare Fulanah a casa sua e darla una stanza che sia di Fulanah, nella quale nessuno può entrare senza il suo (di lei) permesso, e così via. Ciò avrà soddisfatto il diritto ad un'abitazione da parte di Fulanah, anche se non ha un superattico od una villetta tutta per lei.
Poi, se vuole il marito può invece concederle un appartamento intero, una villetta a schiera, una villa, un palazzo intero, una città, etc. Ma il minimo è una stanza.

Quindi se il marito abita già da solo, e si sposa, darà alla moglie una stanza della sua casa, e quella stanza sarà della moglie. Stesso discorso se il marito vive coi genitori, etc.

Ora, stando a questo, se il marito prende un'altra moglie, e la prima moglie ha già la sua stanza, alla seconda moglie dovrà dare un'altra stanza, che diventerà sua (di lei): quello che avrà dato alla prima moglie lo darà anche (egualmente) alla seconda, ed avrà rispettato il diritto di entrambe.

Se invece il marito alla prima moglie aveva dato un appartamento tutto suo (di lei; col marito che vive in un altro appartamento...), allora la seconda moglie avrà diritto di avere anche lei un appartamento tutto suo, delle stesse dimensioni etc. di quello della prima moglie (a meno che non rinunci volontariamente a ciò ed accetti qualcosa di minore).

Se il marito aveva dato alla prima moglie una villa tutta per lei, la seconda moglie avrà parimenti diritto ad una villa eguale (a meno che non rinunci volontariamente a ciò ed accetti qualcosa di minore).

E così via..

Con l'enorme crisi che c'è ora, se una donna pretende dal marito di ricevere in dote un intero appartamento, va' bene, è un suo diritto. Così come è un suo diritto chiedere un mahr di 500'000 euro, od un milione, o quanto vuole.
Poi però, se non riesce a sposarsi e non trova nessuno disposto a concederle ciò, in tal caso avrà solo se stessa da incolpare..
E ricordo che in certi paesi gli uomini non si sposano fino a quarant'anni perché devono lavorare per decenni prima di poter raccogliere i soldi per comprare un appartamento da dare alla moglie, andando chiaramente contro le raccomandazioni del Profeta sallallaahu di sposarsi presto ed in maniera semplice
".

Quindi tu al tuo futuro/attuale marito chiederai/hai chiesto una casa tutta per te (appartamento, villetta a schiera?...) come dote? Tipo un mahr a partire dai 200'000 euro?
(E' una domanda retorica, non devi affatto rispondere, sono affari tuoi).

Bene masha'Allah, è tuo diritto, se vuoi puoi pure chiedere una dote di un milione di euro, è un tuo diritto pure quello!
Mi fa piacere che tu abbia trovato un marito ricco / spero che troverai un marito così ricco, così dovrai evitare di avere per te e tua "solo una stanza" (come più o meno quasi tutte le mogli), sia che ciò fosse con un'altra moglie in casa o meno, visto che il punto è uguale).

P.S.: Visto che tutt'a un tratto tutti i Mufti sono diventati degli ignoranti corrotti al soldo del potente Emirato Liguristano di Umarlandia e delle sue losche trame pro-poligamiche, vogliate cortesemente dirmi voi quali siano allora le ayat o gli ahadith espliciti nei quali (rispettivamente) Allah od il Profeta sallallaahu avrebbero esplicitamente ordinato agli uomini di dare una casa intera (e di quante stanze, eventualmente, e con che cosa dentro, ed i metri quadrati minimi) e dove sia detto (esplicitamente) che questa sia una condizione della validità del matrimonio.

Se i Mufti non servono, sicuramente dovranno esserci ayat o ahadith espliciti che ordinino nel dettaglio questo ed ogni altro aspetto della propria vita, sennò come si può dire che ciò sia necessario? E visto che -come avete detto- è necessario che ci siano prove esplicite sennò qualcosa diventa automaticamente "privo di basi"..
Non sia mai che possa essere "privo di basi" quello che state sostenendo!

In fondo, il chiedere le "prove" mica può valere solo in una direzione, no? :-D

Resto in attesa! :-D

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
amatoLlah
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 20/02/11 12:25
Messaggi: 1067
Residenza: Toscana Madhab: Maliki

MessaggioInviato: Sab Ago 11, 2012 12:45 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:


Ma mi pare che il fatto sia che il discorso è indipendente dalla questione della poliginia.
E riguarda i diritti di una moglie (anche se fosse un'unica moglie).

Il diritto di avere un'abitazione riguarda come minimo avere una stanza di sua proprietà, nella quale nessuno può entrare senza il suo permesso (ed il fratello prima parla anche di una cucina ed utensili; a cui si aggiungono poi vestiti, cibo, etc.).
Quindi, questo significa che se Fulan si sposa con Fulanah, e Fulan vive coi suoi genitori, può portare Fulanah a casa sua e darla una stanza che sia di Fulanah, nella quale nessuno può entrare senza il suo (di lei) permesso, e così via. Ciò avrà soddisfatto il diritto ad un'abitazione da parte di Fulanah, anche se non ha un superattico od una villetta tutta per lei.
Poi, se vuole il marito può invece concederle un appartamento intero, una villetta a schiera, una villa, un palazzo intero, una città, etc. Ma il minimo è una stanza.

Quindi se il marito abita già da solo, e si sposa, darà alla moglie una stanza della sua casa, e quella stanza sarà della moglie. Stesso discorso se il marito vive coi genitori, etc.


esatto, avevo risposto in fretta xche ho collegato "stanza" con "poligamia", senza pensare che si tratta anche di un unica moglie. ed e qui non ho niente da dire, anzi ho visto tante giovane coppie che rimangono x i primi anni di matrimonio dei genitori, invece di andare in affitto cosi risparmiano e possono comprare casa in futuro.
Citazione:

Sorella tu masha'Allah sei d'esempio per tutti e quello di cui parlavo non aveva nulla a che fare con la tua situazione.
Ho menzionato un problema comune che ha luogo quando si pretende troppo e non ciò che è giusto e più importante. Sono stato disattento nel non precisare (visto che rispondevo al tuo post) che ovviamente non riguarda persone come te, però appunto visto che masha'Allah sei d'esempio non hai frainteso e non ti sei offesa, alhamdulillah..
Qualcun altro avrebbe messo un post in "informale" chiedendo di cancellargli l'account e tutti i messaggi! :-DD


JasakaLlah khayran x quello che pensi di me, ricordami x favore nei tuoi ad'iya in questi benedetti notti:-)
e poi davvero quando se si arrabbia con qualcuno la prendono con te e con tutto il forum.., tu da Admin ti tocca anche questo:-)) che Allah swt ti da tanta pazienza, e yujasik x il tempo dedicato.

_________________
يا حي يا قيوم برحمتك أستغيث أصلح لي شأني كله ولا تكلني إلى نفسي طرفة عين
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2767
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Sab Ago 11, 2012 2:09 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
La risposte "sul momento" fanno solo perdere tempo prezioso ad entrambi. E soprattutto ora che siamo negli ultimi dieci giorni di Ramadan, sarebbe auspicabile evitare di dover ripetere le stesse cose per l'ennesima volta, soprattutto quando basterebbe un po' più di riflessione invece di lanciarsi in risposte non-ragionate sull'onda della discussione.

Sei liberissimo di ignorarmi e non dedicare il tuo tempo prezioso a rispondere ai miei dubbi ripetitivi.


Nel thread sulla Sunnah hai scritto:
Citazione:

Il Nabi (sallallahu `alayhi wa sallam) è stato dichiarato il modello perfetto sotto ogni aspetto. Per poter ottenere il compiacimento di Allah (tabaraka wa ta`ala) dobbiamo imitare ogni sua usanza, caratteristica ed abitudine

Il profeta dava una casa a ciacuna, pertanto dobbiamo imitarlo in questa sua usanza/abitudine. "Tadan" la prova incontrovertibile. Ma per qualche motivo alcune Sunne non sono considerabili Sunnah da seguire.


Citazione:
Metti un cuore pulito (spiritualità) ed una testa informata delle nozioni del Din (apprese da chi le ha trasmesse con una metodologia corretta) (ed un corpo che le mette in pratica correttamente), ed avrai un organismo completo, un `alim pio ed affidabile.

E' come dire che se una casa viene costruita seguendo il progetto X, non crollerà mai e questo è certo. E che un Mufti o Alim che segue la metedologia Islamica in modo completo è sicuramente affidabile e veritiero. Ma non non sapremo mai se la casa è stata costruita veramente seguendo il progetto X e se il mufti o Alim hanno seguito veramente la metodologia islamica. Pertanto visto che non c'è certezza nè garanzia li si può sempre e comunque mettere in dubbio.
I parametri di cui parli non sono oggettivi, Bisogna andare a fiuto e fiducia.
Non c'è un certificato con sigillo dal cielo che ci garantisca che un Alim o un Mufti siano pii ed affidabili. Pertanto è sempre possibile metterli in discussione e non fidarsi di loro senza commettere alcun haram.
Come credere in Allah è una questione di fede, credere in un Mufti è una questione di fiducia. E se io non mi fido non è colpa mia.

Adesso ho appena letto il link "il rispetto della scienza e dei sapienti".
C'è scritto:

Citazione:
Sahâbah (radiAllahu 'anhum) si rinviavano tra loro le domande che la gente veniva a porre loro, per timore di rispondere in maniera errata. Ciò ci dimostra lo scrupolo dei Compagni nel restare fedeli agli insegnamenti del Profeta (sallAllahu 'alayhi waSallam), e l'immenso rispetto da essi accordato ai Sapienti, rinviando loro le domande che venivano loro poste, giudicando se stessi non degni di una tale competenza, pur essendo la migliore generazione Musulmana.


Adirittura loro che erano a contatto con il profeta e quindi con la sapienza, avevano l'umiltà di non definirsi sapienti e non erano mai certi di dare la risposta giusta. Quindi che ci siano uomini che invece si definiscono sapienti ed emettono Fatwe come fossero Bolle papali non passibili di dubbio, mi sembra in contraddizione con questo spirito di umiltà che caratterizzava i Sahabah.


Citazione:
Allah non farà scomparire la scienza togliendola agli uomini, ma la farà scomparire facendo perire i Sapienti, cosicché, quando essi saranno scomparsi, gli uomini prenderanno per guide degli ignoranti, che interrogheranno, e che emetteranno delle fatawâ senza alcuna autorità; li svieranno, sviando se stessi


Un motivo in piu' per diffidare dei sapienti e dei Mufti a anche di se stessi.L'unico modo per uscirne è chiedere ad Allah Subhan wa taala di illuminare il proprio cuore alla verità.

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2137

MessaggioInviato: Sab Ago 11, 2012 6:54 pm    Oggetto: Rispondi citando

Non ho internet questi giorni e qualche volta mi faccio prestare il tel. di qualcuno che faccio fatica ad usare per cui non posso risp. come vorrei. ma intanto ci tenevo a dire che non intendevo offendere nessuno e se qualcuno si e offeso, mi dispiace, appena posso inshallah vedro di spiegarmi meglio.

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Sab Ago 11, 2012 11:59 pm    Oggetto: Rispondi citando

amatollah ha scritto:
JasakaLlah khayran x quello che pensi di me, ricordami x favore nei tuoi ad'iya in questi benedetti notti:-)


Anche tu please!

amatollah ha scritto:
e poi davvero quando se si arrabbia con qualcuno la prendono con te e con tutto il forum.., tu da Admin ti tocca anche questo:-))


Haha ma che succede stasera? Si iscrivono persone che mantengono il senso della privacy, altri postano video di `Ulama' al-Haqq, ed ora persino chi capisce le mie sofferenze!! :-D

soroboru ha scritto:
Sei liberissimo di ignorarmi e non dedicare il tuo tempo prezioso a rispondere ai miei dubbi ripetitivi.


Il tuo tempo non è prezioso? :-)

soroboru ha scritto:
Nel thread sulla Sunnah hai scritto:
Citazione:

Il Nabi (sallallahu `alayhi wa sallam) è stato dichiarato il modello perfetto sotto ogni aspetto. Per poter ottenere il compiacimento di Allah (tabaraka wa ta`ala) dobbiamo imitare ogni sua usanza, caratteristica ed abitudine

Il profeta dava una casa a ciacuna, pertanto dobbiamo imitarlo in questa sua usanza/abitudine. "Tadan" la prova incontrovertibile. Ma per qualche motivo alcune Sunne non sono considerabili Sunnah da seguire.


Qui non siamo parlando di cosa sia Sunnah o meno, di cosa si raccomandato o meno.

(A parte che bisogna indagare su quale sia effettivamente la Sunnah al riguardo delle abitazione delle mogli del Profeta (radiyallahu `anhunna) - ho l'impressione che abbiate delle grosse incomprensioni sullo stile di vita che conducevano).

Qui stiamo parlando di cosa sia necessario e condizione minima.

Ciò che è necessario e condizione minima è quanto già detto: almeno una stanza indipendente per la propria moglie (il discorso vale a prescindere da monogamia e poliginia). Chi vuole/può dare di più, marhaba, benvenuto, ed è sicuramente molto ricompensato in quanto si spende per la propria moglie.
Non abbiamo mai detto che sia proibito dare di più, o chiedere di più. Vuoi un palazzo intero, una villa, il colosseo? E' il tuo diritto pretenderlo. Ma non è diritto di tuo marito concedertelo, perché non è qualcosa su di lui obbligatorio (a meno che non lo metta nel contratto di matrimonio).

Ma se vuoi affermare che sia necessario dare un intero appartamento ad una moglie (monogamia o poliginia che sia), porta le prove che ciò sia necessario.
Se anche fosse davvero "Sunnah" ciò che intendi tu, non è un tipo di Sunnah obbligatoria, e considerare obbligatorio qualcosa che è "solo" raccomandato lo fa diventare bid`ah.

Questo è ciò che succede quando non si ha dimestichezza con le differenti categorie di Sunnah e si vuole utilizzare tale concetto solo per "andare contro" a chi vuole praticare la poliginia, nuovamente in base all'idea trita e ritrita per la quale chi lo faccia lo faccio ipocritamente e solo con la "scusa" di seguire la Sunnah. E nuovamente bisogna ripetersi.

soroboru ha scritto:
Aurangzeb 'Umarzai ha scritto:
Metti un cuore pulito (spiritualità) ed una testa informata delle nozioni del Din (apprese da chi le ha trasmesse con una metodologia corretta) (ed un corpo che le mette in pratica correttamente), ed avrai un organismo completo, un `alim pio ed affidabile.

E' come dire che se una casa viene costruita seguendo il progetto X, non crollerà mai e questo è certo. E che un Mufti o Alim che segue la metedologia Islamica in modo completo è sicuramente affidabile e veritiero.


Ho detto praticamente il contrario! :-$
Che seguire la metodologia di studi corretta di per sé non garantisce l'onesta o la non corruzione di una persona, perché ci sono anche altre condizioni
Ma al tempo stesso non c'è modo di trasmettere accuratamente la conoscenza se non attraverso la metodologia corretta.

soroboru ha scritto:
Ma non non sapremo mai se la casa è stata costruita veramente seguendo il progetto X e se il mufti o Alim hanno seguito veramente la metodologia islamica.


Questo non lo sai tu!
Ma se studi la storia dell'Islam e delle scienze islamiche ti apparirà chiaro che la "metodologia" islamica c'è sempre stata, sin dall'inizio nei suoi concetti primari, ed è sempre stata condivisa da tutti i Musulmani.
Finché non sono arrivate l'invenzione della stampa, l'alfabetizzazione di massa, e l'arroganza democratica, e la gente non ha iniziato a pretendere di ritenersi "sapienti" solo perché sono in grado di leggere autonomamente a casa propria due tre libri stampati (e quindi facilmente disponibili) e quindi in grado di essere in grado di estrarre le regole per proprio conto leggendo due-tre libri e restando completamente all'oscuro di milioni di altri e della corretta interpretazione data dal Profeta stesso e dai Sahabah (radiyallahu `anhum) di ciò che sta leggendo.

Quello che chiamo "metodologia" è ciò su cui tutta la Ummah è rimasta unita prima dell'arrivo degli orientalisti e delle loro pretese interpretative, e prima dell'arrivo dei sistemi di educazione di massa e della segregazione degli `Ulama'.
E da lì sono arrivate le varie Karuna che pretendono di aprire il Corano e trovare tutte le "regole esplicite" e che mettono in dubbio gli ahadith del Profeta sallallaahu, così come chi mette in dubbio il fiqh ed i madhahib, e così via. Non credo proprio tu abbia alcun interesse a condividere il campo con loro.

soroboru ha scritto:
Pertanto visto che non c'è certezza nè garanzia li si può sempre e comunque mettere in dubbio.


L'unica cosa di cui dovresti essere sicura è di non poter affatto sicura che "non c'è certezza né garanzia" soltanto perché tu al momento non hai approfondito sufficientemente la questione.
Ti ho mandato una lettura che dovrebbe aprirti gli occhi al riguardo, insha'Allah..

soroboru ha scritto:
Un motivo in piu' per diffidare dei sapienti e dei Mufti a anche di se stessi.L'unico modo per uscirne è chiedere ad Allah Subhan wa taala di illuminare il proprio cuore alla verità.


E per smettere di mettere in discussione tutto ogni volta che trovi qualcosa con cui non sei d'accordo..

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



L'ultima modifica di Sufi Aqa il Ven Feb 22, 2013 12:20 am, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2767
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Dom Ago 12, 2012 1:01 am    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Il tuo tempo non è prezioso? :-)


Diciamo che da quando mi sono rinchiusa a casa ho piu' tempo libero per rimuginare sui miei soliti dubbi-

Citazione:
E per smettere di mettere in discussione tutto ogni volta che trovi qualcosa con cui non sei d'accordo..

Il problema è che spesso un atteggiamento umile e fiducioso conduce al Pecorismo e all'incapacità di discernere tra finti e veri sapienti, mufti eccetera.


Citazione:
Ho detto praticamente il contrario! :-$
Che seguire la metodologia di studi corretta di per sé non garantisce l'onesta o la non corruzione di una persona, perché ci sono anche altre condizioni
Ma al tempo stesso non c'è modo di trasmettere accuratamente la conoscenza se non attraverso la metodologia corretta.


Si, ma hai anche detto che "il sistema che Allah ha stabilito per la trasmissione e conoscenza del Din" è perfetto. E quello che intendevo è che può anche essere perfetto il sistema. Ma è l'uomo che è imperfetto. Quindi la perfezione del sistema di per sè non garantisce molto. Dammi un progetto di casa perfetto. Ma se poi io non sono un bravo architetto, non sono in grado di attenermi a quel progetto e quindi costruirò una casa imperfetta. Bene. Allora abbiamo detto la stessa cosa. Ma in me, questa non garanzia "che seguire la metodologia di studi corretta di per sè non garantisce l'onestà" sfocia in sfiducia nei sapienti e scetticismo. In te no. Beato te.

Citazione:
Finché non sono arrivate l'invenzione della stampa, l'alfabetizzazione di massa, e l'arroganza democratica, e la gente non ha iniziato a pretendere di ritenersi "sapienti" solo perché sono in grado di leggere autonomamente a casa propria due tre libri stampati (e quindi facilmente disponibili) e quindi in grado di essere in grado di estrarre le regole per proprio conto leggendo due-tre libri e restando completamente all'oscuro di milioni di altri e della corretta interpretazione data dal Profeta stesso e dai Sahabah (radiyallahu `anhum) di ciò che sta leggendo.


Sei bravo a presentare il lato positivo della medaglia.
Adesso non è per fare la tecnofila però questa situazione è veleno e antidoto. Visto che anche tu attraverso queste innovazioni(computer ecc.) cerchi di offrire l'antidoto al veleno prodotto da queste stesse innovazioni- :)

Citazione:
Ti ho mandato una lettura che dovrebbe aprirti gli occhi al riguardo, insha'Allah..


Grazie, domani me la ascolto.
Quindi le cose che ho scritto potrebbero anche essere part-time.

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Dom Ago 12, 2012 8:10 am    Oggetto: Rispondi citando

soroboru ha scritto:
Il problema è che spesso un atteggiamento umile e fiducioso conduce al Pecorismo e all'incapacità di discernere tra finti e veri sapienti, mufti eccetera.


Solo se confondi (come appunto stai facendo) il "sistema/metodologia" in sé (che è di fatto "indiscutibile"), con l'approccio concreto da avere con coloro che affermano di averlo "percorso".
Mi spiego meglio.
Io stesso mica prendo come oro colato qualsiasi cosa sento da chiunque si dichiari un "sapiente"..

Questo è un'errore molto grave e tale atteggiamento di autentico blind-following è ciò che ha portato alla nascita di ogni sorta di sette e di gruppi di pseudo-sufi che hanno messo le parole del loro "guru" al di sopra della parola di Allah e del Suo Profeta sallallaahu. "L'ha detto lo Shaykh", e allora si porta il cervello all'ammasso anche se contrasta chiaramente il Qur'an e la Sunnah. Questo è assolutamente sbagliato.

Ma questa deriva non è insita nell'accettare l'ovvia "validità" del "sistema/metodologia islamica".
E' insita nell'incapacità di distinguere tra `Ulama' al-Haqq ed `Ulama' as-su' (che sappiamo bene esistere), e nell'abbandonare il Qur'an e la Sunnah come riferimento primario del Din, e trasformare i sapienti da mezzo per la comprensione del Din, a strumento fine a se stesso. Questo è il problema. Non i sapienti in se stessi.

Quindi ciò che è essenziale è trovare quale sia quel gruppo di `Ulama' che trasmetta la dottrina, la metodologia ed il sistema di Ahl as-Sunnah, che si astiene dalle innovazioni, etc. etc., e seguire loro - non "chiunque".
Ed al loro interno, individuare quali siano i Mufti abili, capaci e pii che possono rispondere con conoscenza e serietà alle nostre domande.

-Ed in tal modo la propria responsabilità verrà assolta, chiedendo ad un Mufti qualificato e fidato di Ahl as-Sunnah (e seguendo la sua fatwa). Questo è un punto molto importante.-

Ed io faccio così: prendo fatawa solo dagli `Ulama' sul "minhaj" giusto, e lascio stare il resto (mantentendo rispetto se sono altri `Ulama' di Ahl as-Sunnah, e senza tale accorgimento se sono innovatori o miscredenti).

In questo modo non c'è alcun "pecorismo", se non la giusta umiltà dell'ignorante di fronte a colui che Allah ha scelto per trasmettere la conoscenza del Suo Din:

ِقُلْ هَلْ يَسْتَوِي الَّذِينَ يَعْلَمُونَ وَالَّذِينَ لاَ يَعْلَمُونَ إِنَّمَا يَتَذَكَّرُ أُوْلُوا الأَلْبَاب

"Di': "Posso forse diventare eguali coloro che sanno e coloro che non sanno?". E' solo la gente dotata di comprensione che è ricettiva del monito". - Sacro Qur'an, 39, 9; dalla traduzione inglese di Mufti Muhammad Taqi Usmani.

soroboru ha scritto:
Si, ma hai anche detto che "il sistema che Allah ha stabilito per la trasmissione e conoscenza del Din" è perfetto. E quello che intendevo è che può anche essere perfetto il sistema. Ma è l'uomo che è imperfetto.


Esatto, per quello non basta che qualcuno metta "Shaykh" davanti al proprio nome: bisogna distinguere i sapienti autentici da quelli deviati e corrotti. Su questo concordo pienamente.
Ma il fatto di avere sfiducia nei secondi non può portare a non avere fiducia nemmeno nei primi. Così come il fatto di sapere che ci sono Musulmani criminali non può portare a ritenere criminali tutti i Musulmani. O addirittura a "dedurre" che l'Islam sia "sbagliato"!
Sennò diventiamo dei soggetti complessati e paranoici che perdono la fiducia nel resto del mondo al di fuori della propria camera..

soroboru ha scritto:
Dammi un progetto di casa perfetto. Ma se poi io non sono un bravo architetto, non sono in grado di attenermi a quel progetto e quindi costruirò una casa imperfetta.


Vero.
Allora basta cercare un buon architetto...
...Non negare l'esistenza dell'architettura! :-)

soroboru ha scritto:
Ma in me, questa non garanzia "che seguire la metodologia di studi corretta di per sè non garantisce l'onestà" sfocia in sfiducia nei sapienti e scetticismo. In te no. Beato te.


Basta imparare a distinguere tra loro.
Per questo si potrà affrontare più avanti un'altra discussione sui "segni degli `Ulama' al-Haqq", possibilmente dopo Ramadan.. :-)

soroboru ha scritto:
'Umar Mujaddidi ha scritto:
Finché non sono arrivate l'invenzione della stampa, l'alfabetizzazione di massa, e l'arroganza democratica, e la gente non ha iniziato a pretendere di ritenersi "sapienti" solo perché sono in grado di leggere autonomamente a casa propria due tre libri stampati (e quindi facilmente disponibili) e quindi in grado di essere in grado di estrarre le regole per proprio conto leggendo due-tre libri e restando completamente all'oscuro di milioni di altri e della corretta interpretazione data dal Profeta stesso e dai Sahabah (radiyallahu `anhum) di ciò che sta leggendo.


Sei bravo a presentare il lato positivo della medaglia.
Adesso non è per fare la tecnofila però questa situazione è veleno e antidoto. Visto che anche tu attraverso queste innovazioni(computer ecc.) cerchi di offrire l'antidoto al veleno prodotto da queste stesse innovazioni- :)



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



No perfavore... Non c'entra proprio la "tecnofobia".

Non fare come quei giornalisti occidentali islamofobi che -confondendo modernità con modernismo- pensano che i Taliban siano "cavernicoli che odiano le cose moderne" e si divertono a far notare una presunta incoerenza quando sottolineano che "eh, però usano i telefoni satellitari ed armamenti moderni!". Quando il punto non è "essere contro le cose nuove", è essere contro le cose proibite (ad esempio i dvd di film di bollywood non venivano distrutti perché erano "moderni", ma perché contenevano diverse cose haram messe assieme).

Se ho citato l'alfabetizzazione di massa ed il sistema di stampa non è per dire che siano proibiti o "innovazioni riprovevoli", era per abbozzare il background storico-sociologico dietro al fenomeno del "do-it-yourself", e che gli ha fornito la forma mentis e lo ha facilitato ed amplificato.
Alfabetizzazione e sistema di stampa vanno benissimo. Modificare la propria comprensione del Din e lasciarsi irretire da ideologie democratico-illuministiche (in questo caso facilitate dai fenomeni di per sé neutrali di cui sopra), no.

soroboru ha scritto:
Quindi le cose che ho scritto potrebbero anche essere part-time.


Non credo sarebbe la prima volta! :-)

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2767
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Dom Ago 12, 2012 12:17 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
-Ed in tal modo la propria responsabilità verrà assolta, chiedendo ad un Mufti qualificato e fidato di Ahl as-Sunnah (e seguendo la sua fatwa). Questo è un punto molto importante.-


Non ci avevo pensato! Punto ganzo



Umar ha scritto:

Vero.
Allora basta cercare un buon architetto...
...Non negare l'esistenza dell'architettura! :-)


Hai ragione. =)



Citazione:
No perfavore... Non c'entra proprio la "tecnofobia".

Non fare come quei giornalisti occidentali islamofobi che -confondendo modernità con modernismo- pensano che i Taliban siano "cavernicoli che odiano le cose moderne" e si divertono a far notare una presunta incoerenza quando sottolineano che "eh, però usano i telefoni satellitari ed armamenti moderni!". Quando il punto non è "essere contro le cose nuove", è essere contro le cose proibite (ad esempio i dvd di film di bollywood non venivano distrutti perché erano "moderni", ma perché contenevano diverse cose haram messe assieme).


Scusa fratello! Avevo pensato che il tuo messaggio fosse un sussulto tecnofobo.Però tu per favore non mi paragonare a quei giornalisti.
E comunque anche a essere semi tecnofobi mica c'è qualcosa di male.
Io ai miei figli non darò nè televisioni nè computer nè cellulari. Ovviamente non in quanto "cose nuove" ma in quanto spesso veicoli di cose proibite.
E' come dire che non c'è nulla di male nel tenersi 1 kg di hashish in casa per bellezza. Però magari la sua presenza è tentatrice.

Comunque ho ascoltato la conferenza del Mawlana ed in effetti ho capito molte cose.
Innanzitutto credo di aver sottovalutato il sistema, che invece è molto piu' articolato di quello che pensavo.

Sono andata ad approfondire il concetto di Ijtihad ed ho capito perchè non capivo alcune cose.
Perchè in effetti alcune domande non trovano una risposta diretta nelle fonti del Corano e della Sunnah, ma sono elaborate dai Mujtahid. Ed i primi Muhjtahid erano tali perchè il profeta stesso li aveva invitati ad usare il loro intelletto per rispondere alle domande dei fedeli, nel caso in cui le risposte non si trovassero in forma esplicita nel Corano negli Hadith e nella Sunnah.

Poi dice : " If the scholar uses his isthad to come up to an asnwer, and the answer is right, he gets two rewards. If he comes up to the wrong answer then gets one reward."

Quindi i Mujtahidin nell'elaborare le loro risposte sono anche mossi dall'interesse di ottenere la ricompensa di Allah. E affidarsi a loro è come affidarsi ad un avvocato, con il vantaggio che se perde la causa, è l'unico a rimetterci-

Lui definisce il Takleed in questi termini: "Following the opinion of a qualified mujtahid ,alim ,Mufti, without demanding proof from him, on the basys of the belief that the answer he is giving is based upon evidence".

Io in base a questo vorrei fare un'ultima domanda:
ma se la persona si affida ad un maestro, e poi in realtà il maestro in questione è un corrotto ma il discepolo non se ne accorge, , il discepolo è colpevole?
Un discepolo, per accorgersi della "bravura" di un maestro ed essere sicuro che egli abbia tutti i giusti requisiti, non deve di per se essere già un maestro?

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Dom Ago 12, 2012 5:18 pm    Oggetto: Rispondi citando

soroboru ha scritto:
Scusa fratello! Avevo pensato che il tuo messaggio fosse un sussulto tecnofobo.Però tu per favore non mi paragonare a quei giornalisti.


Non ho paragonato te, solo il "ragionamento"! :-)

soroboru ha scritto:
E comunque anche a essere semi tecnofobi mica c'è qualcosa di male.
Io ai miei figli non darò nè televisioni nè computer nè cellulari. Ovviamente non in quanto "cose nuove" ma in quanto spesso veicoli di cose proibite.


Sì appunto, non lo fai perché sono cose "nuove" o proibite di per sé, ma per ciò a cui ritieni possano portare.
Moltissimi `Ulama' hanno dichiarata proibita la televisione - ma non come mezzo tecnico in sé, quanto per i contenuti (per altri ancora, anche per le immagini video di per sé, ma questo è un altro discorso), e difatti non hanno problemi (giustamente, perché non ce ne sono affatto) a pubblicare queste fatawa su un mezzo ancora più "nuovo" quale un computer...

soroboru ha scritto:
E' come dire che non c'è nulla di male nel tenersi 1 kg di hashish in casa per bellezza. Però magari la sua presenza è tentatrice.


In questo caso è anche proibito perché è una sostanza proibita in sé stessa. A differenza della tecnologia in sé.

soroboru ha scritto:
Comunque ho ascoltato la conferenza del Mawlana ed in effetti ho capito molte cose.


Alhamdulillah!

soroboru ha scritto:
Poi dice : " If the scholar uses his isthad to come up to an asnwer, and the answer is right, he gets two rewards. If he comes up to the wrong answer then gets one reward."

Quindi i Mujtahidin nell'elaborare le loro risposte sono anche mossi dall'interesse di ottenere la ricompensa di Allah. E affidarsi a loro è come affidarsi ad un avvocato, con il vantaggio che se perde la causa, è l'unico a rimetterci-


Anzi, se hanno compiuto il loro "lavoro" sinceramente ed onestamente, non ci rimettono nemmeno loro, visto che prendono comunque "una" ricompensa anche se sbagliano. Questo per quanto riguarda un mujtahid.
Mentre se un normale "layman" pretende di estarre una regola direttamente ad esempio da un hadith, e sbaglia, commette un peccato - vedi l'esempio che Mawlana Tanweer Sahab fa sull'hadith dell'hijamah e del digiuno..

soroboru ha scritto:
Io in base a questo vorrei fare un'ultima domanda:
ma se la persona si affida ad un maestro, e poi in realtà il maestro in questione è un corrotto ma il discepolo non se ne accorge, , il discepolo è colpevole?


Ho l'impressione che tu stia confondendo due cose diverse: l'`alim della Shari`ah, e lo Shaykh del Tasawwuf (anche se le due figure possono combaciare, e spesso combaciano) (o forse hai semplicemente approfittato del discorso per fare un'altra domanda!).

Quanto detto finora riguarda un `alim della Shari`ah, non il fare bay`ah con uno Shaykh del Tasawwuf.
Al riguardo del secondo, un po' come è imperativo assicurarsi che l''`alim cui si chiede una fatwa sia competente e pio, similmente è imperativo assicurarsi che lo Shaykh col quale si vuole fare bay`ah non solo abbia una "mitica" ijazah di "autorizzazione", ma pure che abbia `aqa'id e pratiche corrette.
Invece tante persone confondono il possedere la "mitica" ijazah con una sorta di garanzia di infallibilità e di legittimazione assoluta a dire o fare qualsiasi cosa: "ha l'ijazah!". "Puro" "pecorismo", come l'hai chiamato tu.

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

, conto insha'Allah di scrivere prossimamente qualcosa al riguardo, insha'Allah.

soroboru ha scritto:
Un discepolo, per accorgersi della "bravura" di un maestro ed essere sicuro che egli abbia tutti i giusti requisiti, non deve di per se essere già un maestro?


No.
Ci sono diversi "modi" per valutare la "competenza" ed ortodossia di uno Shaykh del Tasawwuf, che i Mashaykh hanno elencato appunto per distinguere quelli "veri" da quelli falsi e deviati.
Vedi ad esempio le problematiche sollevate in questa discussione:


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2767
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Dom Ago 12, 2012 5:41 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
If he comes up to the wrong answer then gets one reward

Si spera che questo principio non induca i Mujtahidin a sforzarsi di meno per trovare le risposte corrette,

Citazione:
un po' come è imperativo assicurarsi che l''`alim cui si chiede una fatwa sia competente e pio,


Quello che intendevo è che ci vuole una certa maestria per capire se un Alim è competente e pio, e mi sembra che solo un suo simile possa capirlo.
Io ad esempio non potrei capire dalle fatwe del Mufti di questo forum, se egli è affidabile o meno. Al massimo mi fido di lui perchè mi fido di te. Ma di solito non c'è una persona che fa da intermediario nella fiducia. Quindi in generale nella realtà mi sembra difficile scorgere l'affidabilità o non affidabilità di un alim, mufti, maestro eccetera, a meno che appunto non faccia cose platealmente anti-Islamiche.
E quindi quello che volevo sapere è questo: Se io nella realtà conoscessi un Mufti e non avessi modo di capire molto di lui soprattutto perchè non dovrei nemmeno stare li' a indagare su quello che dice (without demanding any proof), e questo mufti fosse in realtà (senza che io me ne accorga) un Mufti-posticcio, io avrei colpa nel seguirlo in buona fede, e quindi anche sbagliare, ma in buona fede?
Mentre è piu' facile capire la validità di uno Sheikh, visto che gli si possono fare domande e in generale si espone di piu', un Mufti mi sembra difficile da sondare.

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Hajna
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 11/08/12 15:30
Messaggi: 263
Residenza: ________Cristiana

MessaggioInviato: Dom Ago 12, 2012 8:16 pm    Oggetto: Rispondi citando

Mah, in tutto spezzo una lancia in favore di voi uomini... ma se già una sola di noi è spesso insopportabile... come potete contemplare di avere più di una moglie??? :)


L'ultima modifica di Hajna il Lun Ago 13, 2012 11:03 am, modificato 2 volte
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Lun Ago 13, 2012 12:56 am    Oggetto: Rispondi citando

soroboru ha scritto:
Si spera che questo principio non induca i Mujtahidin a sforzarsi di meno per trovare le risposte corrette,


Ovvio che no, visto che il fatto di farlo con sincerità e competenza è una condizione essenziale.

soroboru ha scritto:
Quello che intendevo è che ci vuole una certa maestria per capire se un Alim è competente e pio, e mi sembra che solo un suo simile possa capirlo.
Io ad esempio non potrei capire dalle fatwe del Mufti di questo forum, se egli è affidabile o meno. Al massimo mi fido di lui perchè mi fido di te. Ma di solito non c'è una persona che fa da intermediario nella fiducia. Quindi in generale nella realtà mi sembra difficile scorgere l'affidabilità o non affidabilità di un alim, mufti, maestro eccetera, a meno che appunto non faccia cose platealmente anti-Islamiche.
E quindi quello che volevo sapere è questo: Se io nella realtà conoscessi un Mufti e non avessi modo di capire molto di lui soprattutto perchè non dovrei nemmeno stare li' a indagare su quello che dice (without demanding any proof), e questo mufti fosse in realtà (senza che io me ne accorga) un Mufti-posticcio, io avrei colpa nel seguirlo in buona fede, e quindi anche sbagliare, ma in buona fede?
Mentre è piu' facile capire la validità di uno Sheikh, visto che gli si possono fare domande e in generale si espone di piu', un Mufti mi sembra difficile da sondare.


Fai du`a' che Allah ti dia la possibilità di acquisire il Din dagli `Ulama' al-Haqq.
Ci sono diversi modi e criteri per riconoscerli.
Ma questo va' ben oltre il soggetto di questa discussione.
Potresti comunque iniziare da qui:

Imam al-Ghazali and the signs of the ‘Ulama - By Shaykh al-Hadith Mawlana Zakariyya Kandhalawi (rahimahullah) -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Chi sono i Deobandi? Introduzione agli `Ulama' ed al Maslak -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Hajna ha scritto:
Mah, in tutto ciò scaglio una pietra in confronto di voi uomini... ma se già una sola di noi è spesso insopportabile... come potete contemplare di avere più di una moglie??? :)


Facile, (per il giorno d'oggi) si cercano mogli un po' meno insopportabili.
Così, sommando la loro insopportabilità, si ristabilisce l'FMIF ("fattore medio di insopportabilità femminile", per chi non lo conoscesse) e si condivide egualmente il fardello con tutti gli altri uomini monogami.
Potremmo vederlo come un esempio di egualitarismo islamico? :-D

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2767
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Lun Ago 13, 2012 1:10 am    Oggetto: Rispondi citando

Hahaha..
Talmente insopporabili che ne volete quattro!

O forse la questione è inversa: per sopportare un uomo ce ne vogliono quattro di donne!!!
=D

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Lun Ago 13, 2012 1:12 am    Oggetto: Rispondi citando

soroboru ha scritto:
Hahaha..
Talmente insopporabili che ne volete quattro!

O forse la questione è inversa: per sopportare un uomo ce ne vogliono quattro di donne!!!
=D


Vedetela pure come volete, l'importante è non cambiare le carte in tavola!
(Ed escludere le pie generazioni del passato da questi discorsi leggeri e goliardici)!

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2767
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Lun Ago 13, 2012 1:14 am    Oggetto: Rispondi citando

Ops. Non volevo essere irrispettosa nei confronti delle rispettabili generazioni del passato.
Mii scuso con loro se lo sono stata.

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Hajna
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 11/08/12 15:30
Messaggi: 263
Residenza: ________Cristiana

MessaggioInviato: Lun Ago 13, 2012 11:09 am    Oggetto: Rispondi citando

'Umar Waziristani ha scritto:


Hajna ha scritto:
Mah, in tutto ciò scaglio una pietra in confronto di voi uomini... ma se già una sola di noi è spesso insopportabile... come potete contemplare di avere più di una moglie??? :)


Facile, (per il giorno d'oggi) si cercano mogli un po' meno insopportabili.
Così, sommando la loro insopportabilità, si ristabilisce l'FMIF ("fattore medio di insopportabilità femminile", per chi non lo conoscesse) e si condivide egualmente il fardello con tutti gli altri uomini monogami.
Potremmo vederlo come un esempio di egualitarismo islamico? :-D


Ahahahaha intanto era "spezzare una lancia in favore di", ma è evidente che le mie 36 ore sveglia mi abbiano reso totalmente dislessica ahahaha! Tranquilli che non voglio farvi male! :P
Ad ogni modo l'interpretazione di soroboru è quella più realistica... basti vedere quando un uomo sta male! :D (è un discorso leggero ma ovviamente non mi riferisco a personalità rispettabili dell'Islam :) )
Top
Profilo Invia messaggio privato
Unintended
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 01/11/08 00:49
Messaggi: 899

MessaggioInviato: Lun Ago 13, 2012 1:09 pm    Oggetto: Rispondi citando

Penso che alla fine da tutta questa discussione ne sia uscito che alla base di un matrimonio poligamico sereno e felice per tutte le parti coinvolte vi sia la semplice accettazione di tutti della situazione. Soprattutto se le future mogli hanno avuto fin dall'infanzia un certo tipo di educazione o addirittura sono figlie loro stesse di una famiglia di questo tipo. Essendo abituate e "rassegnate", non credo saranno così insopportabili anzi, penso che se una moglie è felice lo sarà anche il marito, viceversa le sue lacrime rappresentano la sua infelicità.

_________________
“Only God can Judge Me?”,”Naah False People can and will Judge me everyday but God will only judge me ONCE and his judgment is the ONLY one that matters.”
Top
Profilo Invia messaggio privato
Hajna
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 11/08/12 15:30
Messaggi: 263
Residenza: ________Cristiana

MessaggioInviato: Lun Ago 13, 2012 1:14 pm    Oggetto: Rispondi citando

"rassegnazione"... uhm... a parte questo si sa che la donna a volte è "insopportabile" per questioni che fanno parte della nostra natura.


L'ultima modifica di Hajna il Lun Ago 13, 2012 1:16 pm, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
Unintended
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 01/11/08 00:49
Messaggi: 899

MessaggioInviato: Lun Ago 13, 2012 1:15 pm    Oggetto: Rispondi citando

Cioè sostanzialmente intendevo dire, giuridicamente il consenso non è necessario ma moralmente sarebbe meglio farlo, anzi ho spesso letto fatwe dove gli stessi mufti invitano a parlarne con la prima moglie, giusto per spezzare una lancia anche a favore dei mufti che sono i primi a dare questo consiglio

_________________
“Only God can Judge Me?”,”Naah False People can and will Judge me everyday but God will only judge me ONCE and his judgment is the ONLY one that matters.”
Top
Profilo Invia messaggio privato
Unintended
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 01/11/08 00:49
Messaggi: 899

MessaggioInviato: Lun Ago 13, 2012 1:19 pm    Oggetto: Rispondi citando

Hajna ha scritto:
"rassegnazione"... uhm... a parte questo si sa che la donna a volte è "insopportabile" per questioni che fanno parte della nostra natura.


Beh dai, in quanto a insopportabilità facciamo concorrenza agli uomini. Ci compensiamo a vicenda con la pazienza e i pregi

_________________
“Only God can Judge Me?”,”Naah False People can and will Judge me everyday but God will only judge me ONCE and his judgment is the ONLY one that matters.”
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Lun Ago 13, 2012 5:04 pm    Oggetto: Rispondi citando

Amani ha scritto:
Cioè sostanzialmente intendevo dire, giuridicamente il consenso non è necessario ma moralmente sarebbe meglio farlo, anzi ho spesso letto fatwe dove gli stessi mufti invitano a parlarne con la prima moglie, giusto per spezzare una lancia anche a favore dei mufti che sono i primi a dare questo consiglio


Certamente!
L'importante è non confondere ciò che è (molto) "meglio" con ciò che è "necessario per la validità".
Come in qualsiasi altra cosa, d'altronde.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2137

MessaggioInviato: Lun Ago 13, 2012 9:19 pm    Oggetto: Rispondi citando

'Umar Waziristani ha scritto:

Non mi sono mai preoccupato di cercarlo (così come non ti sei mai preoccupata tu di cercare le "basi" di tutte le altre regole e fatawa riportate in questo forum, o di chiedere il "dalil!" ;-), ...prima d'ora!). Ma se ti interessa possiamo chiedere, non c'è problema.
Dopo Ramadan che i Mufti sono subissati di domande ed impegni in questo periodo e questo non è affatto urgente.


io non mi preoccupo di cercare le basi delle fatwa quando sono convincenti, citando degli hadith o delle ayat, ma quando non mi convincono per niente allora le basi le cerco perche ho bisogno di prove, preferisco non fidarmi di un mufti soltanto perche e' un mufti, ha tutto il mio rispetto ma non tutta la mia fiducia, quando non mi convince ovviamente.


Citazione:

Ah sì? E in base a che cosa non sembrerebbe che esista alcuna fonte concreta?

in base al fatto che ancora non ne ho letta una convincente e concreta.
Citazione:
Perché a Mawlana Mufti Amir al-Mu'minin 'Umar Sahab (io) e `Allamah Shaykh al-Islam Fadilah Shaykh al-Hadith Baia (baia) non è mai capitato - a quanto le nostre potenti ed accurate menti ricordano dopo i nostri decenni di studi di madrasa) - di leggere un hadith esplicito in proposito? Chissà se non gli avessi fatto quella domanda a cosa vi sareste attaccate ora!

spero che non vi siete offesi perche' la mia non era un accusa nei vostri confronti, e come avevo gia' detto non e' il caso di sentirsi accusati o di pensare che sto accusando la poligamia..

Citazione:
Si va' avanti da mesi così, in questo discorso sulla poligamia, ad attaccarsi di volta in volta a qualsiasi possibile spunto, finché non venga adeguatamente confutato (alhamdulillah), e allora si va' in cerca di un altro, e poi di un altro, e poi di un altro... L'impressione piuttosto ovvia è che siano tutti appunto pretesti che nascondono in realtà un'insoddisfazione latente alla base: "non mi va' giù, e allora devo cercare qualcosa che non va'", anche se uno dopo l'altro crollano tutti.

e' solamente una tua impressione, perche' io non ho attaccato nessuno e nemmeno la poligamia.
Citazione:
Comunque, mi sorprende e lusinga l'idea così grandemente positiva che hai di me e baia e delle nostre conoscenze,

e che idea avrei di te e di baia? non intendevo insultarvi o offendervi, se una cosa non mi convince non e' perche' penso male di voi, semplicemente non sono convinta.


Citazione:

Poi, se vuole il marito può invece concederle un appartamento intero, una villetta a schiera, una villa, un palazzo intero, una città, etc. Ma il minimo è una stanza.


ora capisco perche' non hai capito il mio discorso.. io non ho parlato di palazzi e di villette, ma quando uno non e' in grado di concendere alle sue mogli abitazioni separate per tutelare la loro privacy e per non lasciarle vivere sotto lo stesso tetto che sarebbe un male per tutti e questo e' ovvio non ci vuole un mufti per capirlo, allora questa persona non dovrebbe pensare subito alla poligamia ma secodo me dovrebbe aspettare di riuscire a trovare delle abitazioni per le altre future mogli, e quando dico abitazioni non intendo villette ma anche un piccolissimo apartamento grande quanto una stanza purche' sia separato dalla abitazione delle altre mogli.

trovo che sia una cosa crudele farle vivere insieme sotto lo stesso tetto e non mi va nemmeno di spiegare il perche', perche' tanto sarebbe tempo perso.


Citazione:
Quindi tu al tuo futuro/attuale marito chiederai/hai chiesto una casa tutta per te (appartamento, villetta a schiera?...) come dote? Tipo un mahr a partire dai 200'000 euro?
(E' una domanda retorica, non devi affatto rispondere, sono affari tuoi).

proprio peche' sono affari miei non serve nemmeno la domanda retorica.

Citazione:
P.S.: Visto che tutt'a un tratto tutti i Mufti sono diventati degli ignoranti corrotti al soldo del potente Emirato Liguristano di Umarlandia e delle sue losche trame pro-poligamiche,

non ho mai detto una cosa simile.

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mar Ago 14, 2012 1:19 am    Oggetto: Rispondi citando

Starlight ha scritto:
io non mi preoccupo di cercare le basi delle fatwa quando sono convincenti, citando degli hadith o delle ayat, ma quando non mi convincono per niente allora le basi le cerco perche ho bisogno di prove, preferisco non fidarmi di un mufti soltanto perche e' un mufti, ha tutto il mio rispetto ma non tutta la mia fiducia, quando non mi convince ovviamente.


Qui si ritorna alla questione metodologia.
Quindi ritieni che se in una fatwa sono citate ayat ed ahadith essa sia più "convincente" di una che non ne cita? Tale criterio è assolutamente sbagliato.
Certo, leggere una fatwa che riporta le prove è più "soddisfacente" e ci porta spesso a capire meglio una questione. Ma non solo non è affatto necessario. Non è nemmeno una prova che tale fatwa sia corretta o che sia più corretta di una che sia meno lunga e dettagliata!

Certe persone che non sono Mufti né sapienti sono in grado di fare dei gran discorsi citando decine di episodi per portare "l'acqua al proprio mulino", e, avendo grandi doti oratorie, possono passare per aver ragione ed avere le "prove". Ma non è questione di chi sa parlare/argomentare meglio!
I salafiti sono esperti in questo: memorizzano cinque-sei prove su cinque-sei aspetti dell'eseguire la Salah, e danno l'impressione che stai parlando con uno che "masha'Allah ha studiato, è un sapiente". Invece è solo una persona che ha memorizzato cinque sei ahadith senza comprenderli correttamente.

Anche perché, dal solo fatto di leggere una "prova" che venga citata a supporto di un argomento, in realtà non siamo affatto in grado di capire se quella prova sia davvero tale, se sia stata compresa correttamente, etc.

Le fatawa emesse da molte Darul Ifta in giro per il mondo sono raramente più lunghe di due tre righe.
Questo è un esempio dell'ultima fatwa sul digiuno del Darul Iftaa del Darul Uloom Deoband, considerato secondo istituto islamico più importante al mondo dopo al-Azhar:

"Question: 41088 United Arab Emirates
During journey in Ramadan should the fast be compulsorily avoided as stated in Surah al-Baqarah?

Answer: 41088 Aug 09,2012
(Fatwa: 1398/1011/D=1433)

There is concession in fast during journey. It is also allowable not to keep fast in journey and make its qaza later. However, it is also lawful to fast in journey if there is no problem due to fast in journey. In short both the options are available.

Allah (Subhana Wa Ta'ala) knows Best

Darul Ifta,
Darul Uloom Deoband
".

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ma hanno molta più autorevolezza di qualasisi papiro chilometrico scritto da una persona che sa citare tanti ahadith a memoria ma magari non ne ha compreso nemmeno uno!

E al contrario, ci sono "fatawa" di riformisti lunghe pagine e pagine, che elencano decine di "prove" e citano versetti del Qur'an ed ahadith in abbondanza. Ma che persino un ragazzo al primo anno di madrasah si rende subito conto essere piene di errori ed incomprensioni ed interpretazioni errate.

Quindi, ciò che dobbiamo valutare non è "chi scrive fatawa più lunghe" o "chi inserisce più ahadith e versetti del Qur'an".
Dobbiamo valutare quale sia il metodo seguito da chi risponde, dove abbia studiato e da chi, etc.

Un Mufti che ha studiato in una madrasah tradizionale che insegna le scienze islamiche secondo una scuola giuridica etc., da dei sapienti autorizzati e qualificati, che a loro volta lo hanno autorizzato ad emettere fatawa (ecco cosa vuol dire esse un "Mufti"), e che i sapienti della sua zona/che lo conoscono tengono in stima e a cui rimandano le persone per le loro richieste di fatawa, è affidabile, anche se ti risponde con una frase perché magari ha anche altre cose da fare o perché sa che tanto non saresti in grado di valutare le prove (ma che non ha problemi a spiegarti quali siano se glielo chiedi gentilmente ed hai tempo).
Questo perché un Mufti tradizionale non ti darà la "sua" opinione, ma ti porterà la [u]posizione stabilita della scuola giuridica che segue e che ha studiato, e che gli è stata trasmessa, raffinata e verificata da quattrordici generazioni di `Ulama', verificata attraverso il confronto con "qualsiasi prova immaginabile"[/u]. E' quindi una posizione salda, stabilita, garantita verificata da generazioni.

Mentre una persona che ha semplicemente memorizzato qualche hadith, od un intellettuale riformista, o uno "speaker carismatico" che sappia "parlare bene", ma che non ha studiato, o non ha studiato da sapienti affidabili sul minhaj corretto, non è affidabile, anche se scrive un articolo chilometrico pieno di ayat ed ahadith.
Perché la posizione che ti dà (anche se accompagnata da una moltitudine di presunte" prove), è o la sua singola opinione personale (quindi l'opinione di una singola persona), che rischia di essere sbagliata e mai verificata da nessun altro, o un'opinione errata, che riflette gli errori di metodologia delle persone dalle quali l'ha appresa.

Questo è essenziale comprenderlo; questa è la differenza tra la fatwa di un Mufti tradizionale (che trasmette quattordici secoli di conoscenza verificata) e l'opinione (per quanto eventualmente ben curata nella presentazione, nella grammatica o nella grafica all'ultima moda del sito su cui è pubblicata) di una singola persona priva di competenze, o di un sapiente che segua una metodologia scorretta e fornisca posizioni isolate che non è permesso seguire.

(Va' da sé che non è che gli `Ulama' al-Haqq siano quelli che scrivono sempre e solo "fatawa brevi e senza riferimenti" ed i deviati sono quelli che scrivono "fatawa lunghe e con le "prove"": ci sono chiaramente pure casi di `Ulama' al-Haqq che scrivono fatawa lunghe e dettagliate (vedi ad esempio quelle di Mufti Muhammad Ibn Adam al-Kawthari, etc. etc.).)

Starlight ha scritto:
in base al fatto che ancora non ne ho letta una convincente e concreta.


Hai almeno provato a chiedere al Mufti o a fare delle ricerche?

Starlight ha scritto:
spero che non vi siete offesi perche' la mia non era un accusa nei vostri confronti, e come avevo gia' detto non e' il caso di sentirsi accusati o di pensare che sto accusando la poligamia..
(...)
e che idea avrei di te e di baia? non intendevo insultarvi o offendervi, se una cosa non mi convince non e' perche' penso male di voi, semplicemente non sono convinta.


Non mi sono affatto offeso!
Al contrario ti ho detto: grazie per la fiducia, ma il fatto che io e baia non ci ricordiamo esista un tale hadith non significa un bel niente!

Starlight ha scritto:
ora capisco perche' non hai capito il mio discorso.. io non ho parlato di palazzi e di villette, ma quando uno non e' in grado di concendere alle sue mogli abitazioni separate per tutelare la loro privacy e per non lasciarle vivere sotto lo stesso tetto che sarebbe un male per tutti e questo e' ovvio non ci vuole un mufti per capirlo, allora questa persona non dovrebbe pensare subito alla poligamia ma secodo me dovrebbe aspettare di riuscire a trovare delle abitazioni per le altre future mogli, e quando dico abitazioni non intendo villette ma anche un piccolissimo apartamento grande quanto una stanza purche' sia separato dalla abitazione delle altre mogli.

trovo che sia una cosa crudele farle vivere insieme sotto lo stesso tetto e non mi va nemmeno di spiegare il perche', perche' tanto sarebbe tempo perso.


D'accordo, questa è la tua opinione su ciò che sia meglio, che hai tutto il diritto di avere, e che anche diversi Mufti condividiono (su ciò che sia meglio).
Altre sorelle invece - nelle discussioni su Sunniforum - vedevano con maggiore favore proprio l'idea che le due mogli vivano sotto lo stesso tetto, ed anche loro hanno il diritto di vederla così e pensare che sia meglio così.
Differenze d'opinione, nessun problema.
Il problema nasce quando si pretende di trasformare la propria opinione in necessità della religione, e dire che una determinata regola sia "priva di basi" perché non coincide con la propria opinione.
Quando si sarebbe potuto semplicemente dire: "ah, ok, ciò che è minimamente necessario è una stanza, d'accordo, io però ritengo che sia molto molto meglio avere degli appartamenti separati, e che altrimenti si svilupperebbero molti problemi".
Se fosse stata espressa quest'opinione, non ci sarebbe stato alcun problema, e può essere pure condivisibile.

Starlight ha scritto:
Citazione:
Quindi tu al tuo futuro/attuale marito chiederai/hai chiesto una casa tutta per te (appartamento, villetta a schiera?...) come dote? Tipo un mahr a partire dai 200'000 euro?
(E' una domanda retorica, non devi affatto rispondere, sono affari tuoi).

proprio peche' sono affari miei non serve nemmeno la domanda retorica.


Era unicamente per mostrare le conseguenze logiche delle tue affermazioni, difatti ti ho detto chiaramente che non è una vera domanda e che non devi rispondere.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



L'ultima modifica di Sufi Aqa il Mar Ago 14, 2012 5:58 am, modificato 2 volte
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2767
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Mar Ago 14, 2012 1:25 am    Oggetto: Rispondi citando

Fratello, le cose che hai citato a mio nome nel tuo ultimo post in realtà non le ho scritte io.
Ormai associ automaticamente contestazione a soroboru ? =)

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mar Ago 14, 2012 1:28 am    Oggetto: Rispondi citando

soroboru ha scritto:
Fratello, le cose che hai citato a mio nome nel tuo ultimo post in realtà non le ho scritte io.
Ormai associ automaticamente contestazione a soroboru ? =)


Hahaha sì, esatto!

Sapevo benissimo che stavo rispondendo a Starlight, però quando si trattava di attribuire il nome al quote le mie dita sulla tastiera andavano direttamente su s-o-r-o-b-o-r-u, LOL!

Sorry, ho corretto..

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Unintended
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 01/11/08 00:49
Messaggi: 899

MessaggioInviato: Mar Ago 14, 2012 1:45 am    Oggetto: Rispondi citando

@umar

Non è che mi linkeresti la discussione su sunniforum dove delle sorelle dicono di preferire vivere in un'unica casa? Sarei curiosa di leggere

_________________
“Only God can Judge Me?”,”Naah False People can and will Judge me everyday but God will only judge me ONCE and his judgment is the ONLY one that matters.”
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mar Ago 14, 2012 4:37 am    Oggetto: Rispondi citando

Amani ha scritto:
@umar

Non è che mi linkeresti la discussione su sunniforum dove delle sorelle dicono di preferire vivere in un'unica casa? Sarei curiosa di leggere


Here they are:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Più giù, questo è il posto di un fratello (mia vecchia conoscenza - no, non sono io):

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



E queste sono alcune risposte di sorelle che sono d'accordo con lui:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Questi sono solo quelli che ricordo, poi ce ne saranno pure altri!..

(Vi assicuro che in tutti questi casi non sono io che ho scritto con nomi diversi, né si tratta di agenti al soldo dell'Emirato Liguristano di Umarlandia, etc. etc.: sono persone esistenti in carne ed ossa!

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
amatoLlah
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 20/02/11 12:25
Messaggi: 1067
Residenza: Toscana Madhab: Maliki

MessaggioInviato: Mar Ago 14, 2012 5:17 am    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:


(Vi assicuro che in tutti questi casi non sono io che ho scritto con nomi diversi, né si tratta di agenti al soldo dell'Emirato Liguristano di Umarlandia, etc. etc.: sono persone esistenti in carne ed ossa!


hahahaha..

_________________
يا حي يا قيوم برحمتك أستغيث أصلح لي شأني كله ولا تكلني إلى نفسي طرفة عين
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mer Ago 15, 2012 4:59 am    Oggetto: Re: Come rendere felice la propria moglie/ Poliginia Rispondi citando

P.S.: Comunque, si vede che è stato "tradotto" dall'inglese! :-D

sarettaislam ha scritto:
*Chiamarla con nomi graziosi che le piacciano, come: mio dolce-cuore,
amore….
(...)
*Spendere del tempo a parlare con lei.
(...)
Consolarsi (Shurah)
(...)
anche per un piccolo pezzo di pane con il quale la ciberà con la sua mano
(...)
Allenamento e ammonizioni (secondo l’Islam)

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Unintended
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 01/11/08 00:49
Messaggi: 899

MessaggioInviato: Gio Ago 16, 2012 10:05 pm    Oggetto: Rispondi citando

Segnalo a soroboru e starlight la risposta di un fratello nel thread che mi ha linkato precedentemente Umar. Non sono solo le donne a porsi certe domande :D

I do not understand how a day of nowdays can be with different wives.

Only prophetes or messengers of god can treat them with equality.

Just to be very good and with the all respect due to only 1 wife, no 2 but 1 its very hard.

In conclusion its impossible to respect the conditions.

1) to love them the same

2) not making differencies between them

3) spending the same time with both


No man can do that in this word, if yes, can you introduce him, I would like to meet him


Ovviamente per quanto riguarda il punto uno ha ricevuto i giusti chiarimenti.

Ho letto anche le risposte delle sorelle e mi ha incuriosito che una di esse si dice favorevole perchè così avrebbe aiuto domestico. Maliziosamente mi verrebbe da suggerire che in tal caso basterebbe pagarsi una domestica, però devo ammettere che la motivazione sull'aiuto domestico credo sia una delle più convincenti per le donne, sopratutto quelle che lavorano, credo che arrivare alla sera stanche dal lavoro e trovare la casa che brilla e una cena pronta farebbe volere una seconda moglie a chiunque :D

_________________
“Only God can Judge Me?”,”Naah False People can and will Judge me everyday but God will only judge me ONCE and his judgment is the ONLY one that matters.”
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Ven Ago 17, 2012 12:28 am    Oggetto: Rispondi citando

Amani ha scritto:
Segnalo a soroboru e starlight la risposta di un fratello nel thread che mi ha linkato precedentemente Umar. Non sono solo le donne a porsi certe domande :D

I do not understand how a day of nowdays can be with different wives.

Only prophetes or messengers of god can treat them with equality.

Just to be very good and with the all respect due to only 1 wife, no 2 but 1 its very hard.

In conclusion its impossible to respect the conditions.

1) to love them the same

2) not making differencies between them

3) spending the same time with both


No man can do that in this word, if yes, can you introduce him, I would like to meet him


Ovviamente per quanto riguarda il punto uno ha ricevuto i giusti chiarimenti.


Ehm, temo proprio che tra tutti i messaggi tu abbia scelto di segnalare proprio quello di Stephane2, un deviato che nega gli ahadith e si era contraddistinto per tutta una serie di post deliranti (basta vedere la storia dei suoi post; mi ricordo ancora certe terribili discussioni!).

Se vogliamo trovare esempi di persone con incomprensioni ed idee errate sulla poliginia ne possiamo trovare finché vogliamo, tantopiù che su Sunniforum non sono tutti `Ulama' e non è un sito di fatawa, è un forum dove più o meno chiunque può esprimersi (sebbene vi siano molti `Ulama' e fratelli con molta conoscenza, che infatti l'hanno confutato anche in questo caso).
Ma cosa prova, citare che l'ennesima persona abbia incomprensioni sul fatto che "amare allo stesso modo le proprie mogli sia una condizione per poter praticare la poliginia" (falso), o sul fatto che "Only prophetes or messengers of god can treat them with equality" (falso ed un'accusa gravissima verso gli stessi Sahabah, radiyallahu `anhum), etc. etc. - Incomprensioni che è da dozzine di pagine che spieghiamo.

Ma la questione "giuridica" già l'avevamo discussa e chiarito, i post li ho inseriti su tua richiesta perché chiedevi esempi di donne Musulmane che vedessero positivamente la possibilità di vivere tutte "sotto lo stesso tetto", e te li ho forniti - a prescindere dal fatto che tu possa essere d'accordo o meno..

Se poi troviamo altri esempi di persone qualsiasi che credano che la poliginia fosse riservato solo per il Profeta (sallallaahu), o che credano che si possa praticare solo "se la prima moglie è malata", od altre idee scorrette e prive di basi, ciò cosa prova, oltre al fatto che certe incomprensioni sono piuttosto diffuse?...

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Unintended
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 01/11/08 00:49
Messaggi: 899

MessaggioInviato: Ven Ago 17, 2012 12:58 am    Oggetto: Rispondi citando

'Umar Waziristani ha scritto:


Ehm, temo proprio che tra tutti i messaggi tu abbia scelto di segnalare proprio quello di Stephane2, un deviato che nega gli ahadith e si era contraddistinto per tutta una serie di post deliranti (basta vedere la storia dei suoi post; mi ricordo ancora certe terribili discussioni!).

Se vogliamo trovare esempi di persone con incomprensioni ed idee errate sulla poliginia ne possiamo trovare finché vogliamo, tantopiù che su Sunniforum non sono tutti `Ulama' e non è un sito di fatawa, è un forum dove più o meno chiunque può esprimersi (sebbene vi siano molti `Ulama' e fratelli con molta conoscenza, che infatti l'hanno confutato anche in questo caso).
Ma cosa prova, citare che l'ennesima persona abbia incomprensioni sul fatto che "amare allo stesso modo le proprie mogli sia una condizione per poter praticare la poliginia" (falso), o sul fatto che "Only prophetes or messengers of god can treat them with equality" (falso ed un'accusa gravissima verso gli stessi Sahabah, radiyallahu `anhum), etc. etc. - Incomprensioni che è da dozzine di pagine che spieghiamo.


Temo ti sia sfuggito il senso del mio post. Non volevo provare nulla, volevo solo far notare che non sono solo le donne ad avere sempre quei dubbi e quelle domande, semmai ci fosse da provare qualcosa era soltanto che finalmente avevo trovato anche un fratello con le stesse domande che di solito sono proprie delle donne.
Non ho nemmeno messo in discussione i punti citati anche perchè li abbiamo chiariti tutti, sopratutto il primo (che è stato chiarito anche nel thread di sunniforum stesso).

Citazione:
Ma la questione "giuridica" già l'avevamo discussa e chiarito, i post li ho inseriti su tua richiesta perché chiedevi esempi di donne Musulmane che vedessero positivamente la possibilità di vivere tutte "sotto lo stesso tetto", e te li ho forniti - a prescindere dal fatto che tu possa essere d'accordo o meno..

E infatti ti ringrazio, ero andata lì per leggere le risposte delle sorelle (che ho letto) solo che per caso mi sono imbattuta nella risposta di un fratello e mi ha stupita ritrovare quelle stesse domande che al 99% ho sempre visto che sono le donne a porre.

Citazione:
Se poi troviamo altri esempi di persone qualsiasi che credano che la poliginia fosse riservato solo per il Profeta (<img>), o che credano che si possa praticare solo "se la prima moglie è malata", od altre idee scorrette e prive di basi, ciò cosa prova, oltre al fatto che certe incomprensioni sono piuttosto diffuse?...

E perchè dovrebbe per forza provare qualcosa? A volte è la semplice curiosità di sapere quanti sono a chiedere le stesse cose, mettiamola come una faccenda di statistiche.

_________________
“Only God can Judge Me?”,”Naah False People can and will Judge me everyday but God will only judge me ONCE and his judgment is the ONLY one that matters.”
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Ven Ago 17, 2012 1:04 am    Oggetto: Rispondi citando

Amani ha scritto:
Temo ti sia sfuggito il senso del mio post. Non volevo provare nulla, volevo solo far notare che non sono solo le donne ad avere sempre quei dubbi e quelle domande, semmai ci fosse da provare qualcosa era soltanto che finalmente avevo trovato anche un fratello con le stesse domande che di solito sono proprie delle donne.


Ah, ok!
Non credo e non ricordo di aver mai detto che tutta questa serie di incomprensioni (che tra l'altro, non sono certo limitate unicamente alla poliginia, bensì anche a tante altre questioni!) siano diffuse solo tra le donne, comunque sì, purtroppo lo sono anche tra gli uomini. Se nelle stesse percentuali, o più, o meno, non ne ho idea, e personalmente non mi attrae nemmeno, valutare statisticamente quanto certe incomprensioni siano diffuse, anzi, ogni volta provo un grande dispiacere perché vedo dei Musulmani avere incomprensioni ed idee errate e prive di fondamenta sul nostro Din.

Comunque, ora ho capito quale fosse la tua intenzione!

Amani ha scritto:
E perchè dovrebbe per forza provare qualcosa? A volte è la semplice curiosità di sapere quanti sono a chiedere le stesse cose, mettiamola come una faccenda di statistiche.


I see..
L'importante è specificare chiaramente che è sbagliato (non chiedere; intendo l'avere determinate idee scorrette), sennò chi legge potrebbe avere l'impressione che siano "posizioni valide e diffuse".

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2137

MessaggioInviato: Ven Ago 17, 2012 4:47 pm    Oggetto: Rispondi citando

Sinceramente io invece non sono mai riuscita a capire certe motivazioni tipo quelle dei lavori domestici anzi queste motivazioni così mi mettono in difficoltà, e continuo ancora a non capire come si fa a convincersi di vivere nella stessa casa, ma vabbè non si può capire sempre tutto.

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Abu 'Amamah al-Fatih
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 31/05/10 21:39
Messaggi: 216

MessaggioInviato: Mar Ago 21, 2012 3:32 pm    Oggetto: Rispondi citando

aSalaam 'alaykom wa RahmatAllaahi wa BarakatuHu

Girovagando tra diverse pagine di libri virtuali ho trovato in uno di essi un capitolo che mi è molto piaciuto e che fa luce su alcuni aspetti del tutto trascurati; spero di averlo inserito in un thread appropriato, altrimenti lo si può spostare/copiare in altri threads, o aprirne un ulteriore; traduco qui di seguito quanto trovato:

Poligamia

Sotto il titolo di domande confuse una donna ha scritto al giornale Al-Ahram del 19 Marzo 1999. Disse:

"Ciò di cui scrivo è un problema critico ed ha bisogno di essere risolto in quanto problema pubblico", ha proseguito l'articolo con delle domande:

"-Che cosa può fare una donna dopo aver raggiunto i quarant'anni senza avere un marito? Dovrebbe essere guidata alla corruzione, o ritardare il matrimonio sino alla sua entrata in Paradiso, nella vita ventura?

-Che cosa può fare una donna divorziata o vedova (che abbia figli o meno)? Perchè gli uomini in cerca di matrimonio la ignorano? E' giusto lasciarla vivere sola sopprimendo i propri desideri tutta la vita?

-Perchè una moglie gode da sola del proprio marito interdicendogli di sposarne altre? Le appartiene? Che cosa farà se lei stessa diventasse vedova o divorziata? Accetterebbe questo destino? C'è nessuno che le possa garantire che non soffrirà quel che noi soffriamo?

-E' permesso per una donna assumere medicinali per sopprimere il suo desiderio riguardo il matrimonio? Di che tipo di medicinale si tratta? Riguardo al digiuno, sappiamo che è una protezione, ma non estingue del tutto il desiderio."


Questo è solo un estratto dal libro "Uomini e donne attorno all'Inviato" di Shaykh Khalid Muhammad Khalid: "Men & Women around the Messeneger", capitolo Poligamia, tradotto ora da me dall'inglese; magari proseguo con la traduzione del capitolo insha Allaah..come vi sembra? Penso che già solo questa prima parte sia da affiggere alle pareti SubhanAllaah, come 'reminder' ;)

BarakAllaahu fikom.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mar Gen 15, 2013 2:17 am    Oggetto: Rispondi citando

Qualche pagina fa (pagine 10-11-12), si era parlato dei requisiti minimi riguardanti i diritti di una o più mogli, e si era citato tra essi il fatto che essa/e abbiano almeno una stanza (ciascuna), e ciò è il minimo sufficiente, ma, appunto, sufficiente e valido.

A questo alcune sorelle avevano risposto mettendo in discussione non solo questa regola, che è stata -senza alcuna ricerca- definita "priva di basi" e "senza ahadith di supporto", ma anche l'intera disciplina del fiqh, e la competenza e la buona fede dei Mufti, etc. etc.

Ed avevano affermato che le mogli del Profeta (che Iddio sia soddisfatto di tutte loro) avevano "intere case con più stanze", e che quindi questa dovrebbe essere il minimo necessario che spetta ad ogni moglie, o almeno "la Sunnah".

[Tutte le citazioni tra virgolette trasmettono il senso generale di quanto affermato e non sono citazioni dirette]

Mi ero limitato, a questo riguardo, a far presente la piccola dimensione delle case delle mogli del Profeta (che Allah sia soddisfatto di tutte loro), ed ora torno con prove documentarie che mostrano l'effettiva fattezza di queste case-stanza:

Questa è una ricostruzione della moschea del Profeta sallallaahu di Madinah Munawwarah, ospitata in uno dei musei di Madinah Munawwarah, e mostra, accanto alle dimensioni in scala del nucleo originario di al-Masjid al-Nabawi, le case di alcune delle mogli del Profeta sallallaahu:


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Il Profeta sallallaahu è sepolto in quella che era la casa di Hadrat Aysha (radiyallahu anha), e che sarebbe stata successivamente inglobata nell'area della moschea vista la sua complessiva espansione.

Quest'area è chiamata: Hujrah, "stanza".

Ora insha'Allah dovrebbe essere più chiara la solidità della base di tale regola.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2767
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Mar Gen 15, 2013 2:48 am    Oggetto: Rispondi citando

Fratello.
Mi dispiace deluderti ma questo tuo post mi da ragione.

Quando il fratello Baia mi chiese cosa io intendessi con il termine "casa", risposi che intedevo "quattro mura a se stanti con ingresso indipendente".
Una casa può essere grossa quanto una stanza, ma ciò che la rende una casa e non una stanza, è il fatto di essere una struttura "indipendente".
L'indipendenza tutela la privacy e non costringe le mogli a vedersi ogni mattina o vedere il proprio marito uscire dalla camera da letto dell'altra moglie..
E questi quadrati che vedo -per quanto piccoli- sono case e non stanze.

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mar Gen 15, 2013 2:52 am    Oggetto: Rispondi citando

Mujahidah Von Sor ha scritto:
Fratello.
Mi dispiace deluderti ma questo tuo post mi da ragione.

Quando il fratello Baia mi chiese cosa io intendessi con il termine "casa", risposi che intedevo "quattro mura a se stanti con ingresso indipendente".
Una casa può essere grossa quanto una stanza, ma ciò che la rende una casa e non una stanza, è il fatto di essere una struttura "indipendente".
L'indipendenza tutela la privacy e non costringe le mogli a vedersi ogni mattina o vedere il proprio marito uscire dalla camera da letto dell'altra moglie..
E questi quadrati che vedo -per quanto piccoli- sono case e non stanze.


"Providing a Shelter for the Wife

1. It is wâjib on the man to provide a shelter for his wife. This place must be such that no other relative of the husband lives there. It must be free from any relative of the husband whereby the husband and wife can live without any formalities. However, if the wife does not mind living with others, it will be permissible for him to keep her in the same house with other relatives of his.

2. The responsibility of the husband will be fulfilled if the wife is provided with a separate room within the house where she can keep all her belongings and personal effects, where she can stay, and where she has the lock and key for it whereby no one else can enter and only she has possession over it. The wife cannot lay claim to more than this nor can she ask for an entirely separate house.

3. Just as the wife has the right to ask for a separate house where none of her husband's relatives are living and over which she has complete control, in the same way, the man also has the right to prevent or stop her relatives from coming to the house in which she is living. He can stop anyone irrespective of whether it be her mother, her father, her brother, or anyone else from among her relatives
".
[Mawlana Ashraf Ali Thanwi, "Bahishti Zewar",

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

]

Che questi "quattro muri" siano di cemento armato o di mattoni essiccati, che siano circondati da terra o da altri muri con altre stanze, che siano al piano terra in una città asiatica od al quinto piano di un appartamento in un condominio, sempre di una "stanza" si tratta.

Se poi ai giorni nostri preferisci un cubicolo od un monolocale ad una stanza in un appartamento più ampio che contenga anche cucina, bagno, altre stanze, etc., è questione di preferenza personale, ma sempre di stanza privata ed indipendente si tratta.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2137

MessaggioInviato: Mar Gen 15, 2013 3:12 am    Oggetto: Rispondi citando

(...-Post cancellato su richiesta dell'utente)

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
mullah
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 08/11/10 19:11
Messaggi: 237
Residenza: romabad madhab: maliki

MessaggioInviato: Mar Gen 15, 2013 7:06 am    Oggetto: Rispondi citando

il matrimonio è una cosa seria, ma anche bello anche quando ci sono delle difficoltà

_________________
"Signore mio,non ti adoro per paura del Tuo inferno,nè per ottenere il tuo Paradiso,ma perchè sei il Signore che deve essere Adorato"
Rabi'a Al'adauiya
Top
Profilo Invia messaggio privato
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2767
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Mar Gen 15, 2013 2:26 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
The wife cannot lay claim to more than this nor can she ask for an entirely separate house.


Addirittura non può nemmene chiederlo?
Scusa ma se il marito è ricco che male c'è se la moglie gli chiede di comprarle una casa tutta per sè?
Ma la moglie ha diritto ad un bagno privato o deve condividerlo con le altre?
E se le mogli si odiano? Sono condannate a vivere tutta la vita insieme?
E come si cucina? Le mogli fanno a turno?

Citazione:
che siano circondati da terra o da altri muri con altre stanze,

Cambia. Magari una moglie non vuole farsi sentire dalle altre. E invece non può perchè i muri sono confinanti.
Ma alla fine sta alla sensibilità del marito.

Citazione:
il matrimonio è una cosa seria, ma anche bello anche quando ci sono delle difficoltà


Si si

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2137

MessaggioInviato: Mar Gen 15, 2013 3:36 pm    Oggetto: Rispondi citando

(...-Post cancellato su richiesta dell'utente)

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mar Gen 15, 2013 7:00 pm    Oggetto: Rispondi citando

Mujahidah Von Sor ha scritto:
Citazione:
The wife cannot lay claim to more than this nor can she ask for an entirely separate house.


Addirittura non può nemmene chiederlo?
Scusa ma se il marito è ricco che male c'è se la moglie gli chiede di comprarle una casa tutta per sè?


Non è che non può manco chiederlo, è che non è un suo diritto che sia obbligatorio per il marito concederle. Quindi non può "pretenderlo". Mentre se fosse un suo diritto avrebbe il diritto di pretenderlo e portare il marito davanti ad un Qadi (giudice islamico) per vederselo riconosciuto - come è il caso per mantenimento ed "alloggio minimo".
Se poi invece lo chiede ed il marito vuole, di suo volontà concederlo, ottimo, nessuno dice che non può! Solo che non è obbligatorio per il marito concedere un'intera casa separata.

Mujahidah Von Sor ha scritto:
Ma la moglie ha diritto ad un bagno privato o deve condividerlo con le altre?
E se le mogli si odiano? Sono condannate a vivere tutta la vita insieme?
E come si cucina? Le mogli fanno a turno?


E se una coppia monogama non va' d'accordo? E se la moglie odia il marito monogamo? E se la moglia odia la suocera? E se...? E se...?...

Ogni famiglia si organizzerà a modo suo!..

Citazione:
Ma la buona notizia è che è lecito ed è permesso dalla Shar'ia chiedere nel contratto di matrimonio il divorzio se il marito si dovesse risposare cosa che qui non è stata menzionata da nessuna parte e non capisco perchè ma ora mi sono accertata e la cosa è possibile,


Qual'è la fonte di questo?
Perché non spieghi anche le condizioni e chi tra i giuristi l'ha considerato qualcosa di valido, e chi no?

Il motivo per cui non è stato finora menzionato è semplicemente perché tale parere non è affatto così condiviso.
Nella scuola Hanafi, come abbiamo già visto in numerosi altri thread (ad esempio vedi

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

), tale genere di clausola non sarebbe valida e la moglie non avrebbe diritto a chiedere una cosa del genere.

matrimonio islamico: le parole del nikah; clausola poligamia -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



L'unica scuola per la quale una tale clausola sarebbe valida è quella Hanbalita, che segue una porzione minima della Ummah, e non ricordo utenti attivi sul forum che la seguino, né solitamente menzioniamo mai i pareri di questa scuola visto l'esiguo numero di suoi seguaci.
Ecco perché nessuno l'ha menzionata da nessuna parte, perché per noi non è valida.

Citazione:
quindi donne svegliatevi e meditate seriamente prima di sposarvi,


Non mi sembra affatto un buon consiglio.
Il matrimonio è qualcosa di estremamente incoraggiato che dovrebbe essere reso facile e promosso: ci sono già tantissimi ostacoli posti dalle famiglie in termini di sfiducia e responsabilità economiche non-necessarie, feste milionarie, sfarzose e contro la Sunnah, etc.
Se una persona individualmente non ha intenzione di sposarsi o ha dei grandi timori al riguardo, non dovrebbe diffondere anche agli altri questo genere di "paure".

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



L'ultima modifica di Sufi Aqa il Mar Apr 23, 2013 12:48 pm, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2137

MessaggioInviato: Mar Gen 15, 2013 7:39 pm    Oggetto: Rispondi citando

Certe cose mi fanno sentire talmente stupida perchè proprio non riesco a comprenderle..

Comunque non fatevi spaventare dai miei discorsi, sposatevi e risposatevi tranquillamente, non volevo diffondervi paura, e se lo fatto mi dispiace cercherò di non farlo più inshallah.

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2767
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Mar Gen 15, 2013 7:59 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
perché tale parere non è affatto così condiviso.


Come mai ci sono queste discordanze?
Allora uno quala parere dovrebbe seguire? Quello che più gli fa comodo?
Citazione:


L'unica scuola per la quale una tale clausola sarebbe valida è quella Hanbalita


E se la moglie è Hanbalita e il marito Hanafita?

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Unintended
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 01/11/08 00:49
Messaggi: 899

MessaggioInviato: Mar Gen 15, 2013 9:27 pm    Oggetto: Rispondi citando

Aurangzeb 'Umarzai ha scritto:


Non è che non può manco chiederlo, è che non è un suo diritto che sia obbligatorio per il marito concederle. Quindi non può "pretenderlo". Mentre se fosse un suo diritto avrebbe il diritto di pretenderlo e portare il marito davanti ad un Qadi (giudice islamico) per vederselo riconosciuto - come è il caso per mantenimento ed "alloggio minimo".
Se poi invece lo chiede ed il marito vuole, di suo volontà concederlo, ottimo, nessuno dice che non può! Solo che non è obbligatorio per il marito concedere un'intera casa separata.

.


Vado di fretta, non riesco a guardare le pagine precedenti, ma mi sembra di ricordare che avessi detto che è invece possibile per una donna porre come clausola nel contratto di avere una casa tutta sua, sono quasi certa ci fosse scritto questo qualche pagina fa', perciò adesso sono un po' confusa: ma è possibile o no inserire la clausola della casa nel contratto di matrimonio?

_________________
“Only God can Judge Me?”,”Naah False People can and will Judge me everyday but God will only judge me ONCE and his judgment is the ONLY one that matters.”
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mer Gen 16, 2013 10:58 am    Oggetto: Rispondi citando

Mujahidah Von Sor ha scritto:
Citazione:
perché tale parere non è affatto così condiviso.


Come mai ci sono queste discordanze?


Per lo stesso motivo per cui ci sono divergenze tra i vari madhahib: nulla di nuovo.

Mujahidah Von Sor ha scritto:
Allora uno quala parere dovrebbe seguire? Quello che più gli fa comodo?


Quello della scuola (madhhab) che lui/lei segue!

Seguire ciò che fa più comodo è proibito.

Mujahidah Von Sor ha scritto:
E se la moglie è Hanbalita e il marito Hanafita?


Avevamo chiesto ad un Mufti a riguardo di qualcos'altro e aveva detto che nelle questioni familiari che riguardano marito e moglie assieme, si fa riferimento al madhhab seguito dal marito.

Non so se anche in questo caso si applica lo stesso principio.

Comunque invece di fasciarsi la testa in mille "se" e possibilità, meglio concentrarsi sulle cose concrete e reali..

Amani ha scritto:
Aurangzeb 'Umarzai ha scritto:
Non è che non può manco chiederlo, è che non è un suo diritto che sia obbligatorio per il marito concederle. Quindi non può "pretenderlo". Mentre se fosse un suo diritto avrebbe il diritto di pretenderlo e portare il marito davanti ad un Qadi (giudice islamico) per vederselo riconosciuto - come è il caso per mantenimento ed "alloggio minimo".
Se poi invece lo chiede ed il marito vuole, di suo volontà concederlo, ottimo, nessuno dice che non può! Solo che non è obbligatorio per il marito concedere un'intera casa separata.


Vado di fretta, non riesco a guardare le pagine precedenti, ma mi sembra di ricordare che avessi detto che è invece possibile per una donna porre come clausola nel contratto di avere una casa tutta sua, sono quasi certa ci fosse scritto questo qualche pagina fa', perciò adesso sono un po' confusa: ma è possibile o no inserire la clausola della casa nel contratto di matrimonio?


Sono due cose differenti: una cosa sono i diritti basilari che spettano ad ogni moglie anche se non ha posto alcuna clausola nel contratto, un'altra sono le clausole, nelle quali si può stipulare "qualsiasi" condizione venga accettata da entrambi, fintanto che sia una condizione valida e lecita.

Ad esempio, una donna al momento del nikah può chiedere (ed ottenere, se il marito è d'accordo) di ricevere una villa con piscina ed un diamante al mese. Ed in quel caso per il marito sarà obbligatorio darle una villa con piscina e provvedere al diamante mensile. Perché l'hanno stipulato nel contratto.
Ma questo ovviamente non significa che qualsiasi donna al mondo abbia diritto a ricevere una villa con piscina ed un diamante al mese!...

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Unintended
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 01/11/08 00:49
Messaggi: 899

MessaggioInviato: Mer Gen 16, 2013 2:30 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ah ok, allora avevo compreso bene. Pertanto il "problema" casa condivisa è facilmente risolvibile se tutte le donne pretendono una casa propria...

_________________
“Only God can Judge Me?”,”Naah False People can and will Judge me everyday but God will only judge me ONCE and his judgment is the ONLY one that matters.”
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mer Gen 16, 2013 3:12 pm    Oggetto: Rispondi citando

Amani ha scritto:
Pertanto il "problema" casa condivisa


Come se fosse necessariamente e per tutti un problema da risolvere ad ogni costo!!...

Amani ha scritto:
è facilmente risolvibile se tutte le donne pretendono una casa propria...


Sì, col risultato però di danni sociali gravissimi: in pratica si sposerebbe solo chi ha la possibilità di dare una casa in dote alla propria moglie, e quindi solo chi ha almeno 150-200'000 euro.

E' la situazione che vediamo in alcuni paesi arabi come Egitto, Giordania, etc., in cui le donne di norma chiedono una casa come mahr, e gli uomini studiano e lavorano fino a 35-40 anni, i loro desideri sono frustrati e repressi perché non si possono sposare fino a quell'età (con i gravissimi danni sociali e psicologici che ne derivano, si vedano le statistiche sulla quantità sconvolgente di importuni ed abusi in Egitto), e appena riescono ad accumulare il capitale, si sposano qualche giovane ragazza sui 18-20 anni, chi ce la fa.

Gli altri si mettono ad importunare ragazze (Musulmane o meno) su internet, sperando magari (i meno seri, ma è un fenomeno molto diffuso) di trovare l'allocca di turno che possa fornire un lasciapassare per un paese urubeo.

O come in Arabia Saudita, gli uomini decidono di sposare donne con meno pretese, spesso provenienti da altri paesi (yemenite, irachene, marocchine, filippine, indonesiane, etc.), e le donne che pretendono una casa o un mahr milionario arrivano a 40-50 anni senza sposarsi, perché non trovano nessuno.

Certo, una donna ha tutto il diritto di chiedere anche cinque appartamenti nel contratto.. Si valutino però tutte le conseguenze di questo genere di richieste, a partire dalle "leggi del mercato" su domanda ed offerta, e quindi dalla possibilità o meno di trovare effettivamente chi possa soddisfare tali richieste!...

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Unintended
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 01/11/08 00:49
Messaggi: 899

MessaggioInviato: Mer Gen 16, 2013 3:23 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ma in che modo potrebbe allora tutelarsi una donna che non vuole avere altre mogli nella stessa casa? Se la casa è del marito non è lecito inserire la clausola di non far venire le altre mogli no? (Perchè se tale clausola fosse lecita non ci sarebbe nemmeno la necessità di chiedere una casa in dote...

_________________
“Only God can Judge Me?”,”Naah False People can and will Judge me everyday but God will only judge me ONCE and his judgment is the ONLY one that matters.”
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Famiglia, matrimonio, genitori, figli e rapporti tra i generi Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3  Successivo
Pagina 2 di 3

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.111