Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Situazione in Macedonia e nei Balcani

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Storia, biografie, conoscenze, arte, poesie ed immagini
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Lun Lug 13, 2020 11:35 pm    Oggetto: Ads

Top
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2138

MessaggioInviato: Lun Lug 02, 2012 5:55 pm    Oggetto: Situazione in Macedonia e nei Balcani Rispondi citando

(EDIT: Discussione separata dal thread originario:
Quattro Raka`at prima di `Isha'? -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

)

Citazione:
Non che sia sempre necessariamente qualcosa di negativo (ma a volte sì).

sì concordo, ma religiosamente parlando c'è spesso qualcosa di negativo, molte bidah che si fanno in turchia si fanno anche da noi, un esempio è il mawlud (mi hanno detto che sono stati i turchi a influenzarci anche in questo, ma va beh se è vero o no alla fine non lo so) in occasione del compleanno di rasulallah oppure in occasione di una persona morta, e poi tante altre cose e la cosa triste è che sono gli imam stessi a consigliarli e a farli e se li contraddici ti prendono per "matta", oppure si arrabbiano oppure si offendono oppure alcuni se ne fregano e non vogliono nemmeno sapere la verità perchè "da noi si fa così si è sempre fatto così quindi si deve fare così"..

Citazione:
Mettiamola così, tra imam con opinioni diverse tu segui "Imam-i-A`zam" (soprannome dell'Imam Abu Hanifah), quindi "vinci"! :-D


certamente ;-) vorrei che vincessero anche loro però solo che non mi danno mai retta, spesso dicono pure "voi giovani che diventate religiosi finite per diventare fanatici, non si sa cosa studiate, bla bla bla"

Che Allah ci guidi sempre e tutti i paesi che si trovano in queste condizioni così. amin!

_________________

"and this too shall pass.."


L'ultima modifica di Starlight il Lun Lug 02, 2012 6:03 pm, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Lun Lug 02, 2012 6:03 pm    Oggetto: Rispondi citando

Starlight ha scritto:
Citazione:
Non che sia sempre necessariamente qualcosa di negativo (ma a volte sì).

sì concordo, ma religiosamente parlando c'è spesso qualcosa di negativo, molte bidah che si fanno in turchia si fanno anche da noi, un esempio è il mawlud (mi hanno detto che sono stati i turchi a influenzarci anche in questo, ma va beh se è vero o no alla fine non lo so) in occasione del compleanno di rasulallah oppure in occasione di una persona morta, e poi tante altre cose e la cosa triste è che sono gli imam stessi a consigliarli e a farli e se li contraddici ti prendono per "matta", oppure si arrabbiano oppure si offendono oppure alcuni se ne fregano e non vogliono nemmeno sapere la verità perchè "da noi si fa così si è sempre fatto così quindi si deve fare così"..


Assolutamente d'accordo.
Si aggiungano pure altre innovazioni come il fare puntualmente dopo ogni Salah il dhikr collettivo, etc. Pratiche scorrette come il tagliare/radere la barba per gli uomini, od il lasciare i pantaloni sotto le caviglie, etc.

Sulla situazione nei Balcani e la "lotta" Hanafi-Salafi avevo scritto tempo fa questo messaggio ad un fratello:

"
Citazione:
Volevo chiederti una cosa, noi in Macedonia abbiamo un grosso problema, e ti spiego brevemente di cosa si tratta:


Sì, ho presente il problema di cui parli, perchè è comune a molti altri paesi (Albania, paesi ex-URSS dell'Asia Centrale, etc.).

In sintesi lo schema è questo:

1. Passato di Islam tradizionale Hanafi & Sunnah, assieme e senza dicotomie.

2. Periodo di regime comunista che cancella ogni traccia esteriore dell'Islam, e perseguita gli `ulama' ed i musulmani praticanti, e crea una frattura nella trasmissione della conoscenza islamica.

3. Fine del comunismo e ritorno della libertà, compresa quella religiosa: i giovani riscoprono la loro identità islamica, ma siccome la trasmissione tra loro e l'ultima generazione di praticanti (ad esempio i bisnonni) è stata interrotta e persino è impossibile trovare i testi islamici tradizionali di Fiqh, `Aqidah etc. di qualche decennio prima, la "re-islamizzazione" avviene attraverso altri mezzi, in primis la da`wah salafita (soprattutto in Albania), e quindi sotto un nuovo segno, e la Sunnah adesso viene portata avanti quasi esclusivamente dai salafiti ("wahhabiti"), sebbene [la Sunnah] non sia affatto qualcosa di "nuovo", ma che era presente anche prima del comunismo (basti vedere le immagini: donne col niqab e uomini con barba e turbante, ed erano veri Hanafi, non salafiti).

4. Intanto, i governi post-comunisti non vedono di buon occhio il ritorno alla pratica religiosa dei giovani, e fomentano la nascita di una dicotomia fasulla tra "musulmani tradizionali (pseudo)Hanafi/(pseudo)sufi" (che sono al servizio dei governi, senza alcuna traccia di Sunnah, e contrari alla Shari`ah), e "innovatori wahhabiti pagati dai sauditi" (che seguono -in parte- la Sunnah e sono praticanti), e fanno ciò in due modi:
a. portando avanti un "Islam di Stato" che si dichiara nominalmente "moderato" "Hanafi/Sufi" (quando non potrebbe mai esserne più lontano), e
b. definendo "wahhabita" chiunque segua la Sunnah esteriormente e affermi la superiorità della Shari`ah sulla cultura - entrambe cose che in realtà non c'entrano niente in sé con i "wahhabiti", ma sono semplicemente Islam.

Tutto ciò non ha niente in sé a che fare con l'essere "Hanafi/Sufi" (dato che ciò significa considerare la barba wajib almeno della lunghezza di un pugno, il niqab wajib, seguire la Sunnah e praticare l'Islam e non la cultura se lo contraddice, etc.), ma è tutta un'arma propagandistica dei governi per dipingere il ritorno alla pratica religiosa come un qualcosa di "estraneo", "esterno" ed "estremista".

In paesi di tradizione Hanafi in cui non c'è stata questa frattura della trasmissione della conoscenza (come in Pakistan, India, Afghanistan, persino in Turchia, che la frattura l'ha avuta eccome!), invece è esattamente il contrario, e sono i "musulmani tradizionali" ("Hanafi-Sufi") sono quelli con la Sunnah e quelli impegnati nella lotta contro le innovazioni, lo shirk e nel Jihad.

Citazione:
Come me anche molti altri fratelli sono cresciuti in Italia Germania ecc cmq non nei Balcani quindi abbiamo imparato la religione tramite fratelli del Marocco Tunisia ecc da noi esiste come scuola giuridica Abū Ḥanīfa, il problema e che neanche loro hanno capito cosa vuol dire seguire la scuola Abū Ḥanīfa.


Esatto, hai proprio ragione. Il mio consiglio è quello di studiare questa scuola dai sapienti che l'hanno mantenuta correttamente.
Se consideri le vicende politiche, i paesi in cui il Madhhab Hanafi è stato sviato ed annacquato sono quelli in cui i sapienti ufficiali sono troppo spesso al servizio dello Stato, come Siria, Turchia, Balcani, Asia centrale (chiaramente in ognuno di essi vi sono delle eccezioni); mentre in paesi come India, Pakistan, Afghanistan, Bangladesh gli `ulama' sono riusciti a preservare con enorme forza le vere posizioni Hanafi e della Sunnah.
Inoltre in questo forum trovi fonti a sufficienza per un discreto studio di ciò che costituisce conoscenza fondamentale.

Citazione:
da noi come ti dicevo dicono di seguire la scuola Abū Ḥanīfa anche nel pregare nel modo che pregano non ha niente ha che fare con Abū Ḥanīfa in parte viene praticata e in parte no, noi che preghiamo ad esempio tenendo le mandi sopra al ombelico oppure con i piedi vicini e le spalle attaccate


Qui si vede l'influenza dell'aver imparato alcune cose da fratelli di altre provenienze:
nel Madhhab Hanafi (in base a diversi ahadith) la posizione delle mani è sotto l'ombelico.
Per quanto riguarda spalle e piedi, gli `ulama' (non solo Hanafi, ma anche degli altri madhahib) hanno spiegato gli ahadith in merito chiarendo che sono le spalle che vanno tenute attaccate, e non i piedi, che vanno mantenuti ad un'apertura che denota una posizione composta ed umile di fronte ad Allah, ovvero tenendoli ad una distanza di circa un palmo l'uno dall'altro (tra i propri piedi destro e sinistro, intendo). Alcune persone al giorno d'oggi invece hanno capito diversamente questi ahadith e passano gran parte della preghiera a guardarsi i piedi e ad appiccicarli a quelli delle persone che gli stanno accanto, quando ciò non è affatto necessario.

Vedi:

La Posizione dei Piedi nella Preghiera Comunitaria -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

".

Fammi sapere che ne pensi di questo abbozzo di "analisi"!...

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2138

MessaggioInviato: Lun Lug 02, 2012 6:05 pm    Oggetto: Rispondi citando

ora non posso leggere tutto perchè non ho più tempo, appena leggo tutto ti faccio sapere.

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2138

MessaggioInviato: Lun Lug 02, 2012 9:14 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:

Fammi sapere che ne pensi di questo abbozzo di "analisi"!...


allora la tua analisi mi sembra corretta solo che non sempre i musulmani che si trovano nei balcani sono stati perseguitati soltanto perchè sono musulmani, e non tutti i musulmani.

In bosnia sì è verissimo, perchè ad esempio il bosniaco è una lingua serba, e loro erano serbi ma si erano convertiti all'islam, erano musulmani e sono stati massacrati per questo.

Mentre in Kosovo ad esempio non era solo per questioni religiose ma anche per l'etnia e per la lingua che è albanese anche se non identica alla lingua albanese che si parla in albania che poi l'albanese attuale (quello dell'albania) è un albanese molto modernizzato e non è come il vero albanese che si parlava un tempo o come quello che si parla in alcuni luoghi che hanno conservato la loro lingua, gli albanesi (dell'albania) ancora oggi continuano a cambiare la loro lingua introducendo vocaboli italiani, in passato lo hanno fatto penso perchè non avevano altra scelta ma non capisco perchè continuano ancora oggi, e ho notato inoltre che non fanno altro che copiare la cultura italiana, nel senso che non fanno altro che cercare di cambiare la loro cultura introducendo nella loro cose italiane, persino i loro stessi nomi, molti di loro non preferiscono più i loro nomi tipici albanesi ma italiani tipo Marco, Mario, Giulia, Antonio, Federico, Ferdinando, che non centrano niente con i nomi albanesi, sono rimasta veramente shokkata quando ho visto che hanno pure fatto un programma tipo "striscia la notizia" rifacendosi alla televisione italiana (e tanti altri progarmmi molto simili a quelli italiani), tutto quello che si fa in italia loro lo prendono d'esempio e davvero non riesco a capire perchè..

ora non ne sono sicura ma mi sa che non permettono alle ragazze di indossare il velo nelle scuole e nelle università.

parlando del Kosovo invece, nonostante tutto quello che hanno dovuto passare a causa di Millosevic, ora sono arrivati ad occidentalizzarsi talmente tanto che hanno vietato il velo alle ragazze ma non mi ricordo se soltanto nelle università o anche nelle scuole nelle scuole.. e ora non li perseguita nessuno eppure proprio ora anche loro si sono allontanati dalla religione più che mai.

per quanto riguarda la Macedonia, la Macedonia è un paese multi-culturale e per questo ha avuto da sempre un sacco di problemi, all'inizio non era nemmeno indipendente le cose stavano messe ancora peggio non che ora sia meglio, anzi non lo so se è peggio ora o se lo era prima in passato.

i Macedoni (e la "cultura" macedone praticamente non esiste anche perchè in realtà non è un etnia) sono di provenienza/origine probabilmente bulgara;
la lingua Macedone risulta essere esattamente un dialetto bulgaro, molti bulgari lo dicono anche perchè quando sentono parlare di "lingua macedone" si mettono a ridere (una volta conoscevo una ragazza bulgara) dicendo " ma è il nostro dialetto (come per dire, come fatte a considerarla una lingua ufficiale e formale"), ma molti Macedoni lo negano perchè cercavano (e in parte ancora oggi) di costruire una storia culturale antica falsa della macedonia che in realtà non esiste, proprio per costruirsi un' identità culturale e nazionale Macedone e per pretendere che tutto il territorio debba diventare Macedone, eliminando così tutte le altre etnie che ci sono, ma tramite la lingua è facile dedurre che questi macedoni probabilmente erano Bulgari che si sono spostati in questo specifico territorio, e la Macedonia della ex Jugoslavia non è l'antica macedonia della Grecia e qui nasce un altro problema con la Grecia, tutt'ora i Greci ci odiano per il nome che è stato dato a questo territorio: macedonia (da tito, non lo so perchè);

in passato come saprai la jugoslavia era tutta unita, e questo territorio in particolare che si chiama macedonia è stato tranquillamente occupato da popoli di etnie diverse e hanno sempre vissuto così ma in conflitto litigando (da sempre sin dall'inizio) per il solito motivo: "chi l'aveva occupato per prima o chi si trovava già e chi aveva ospitato l'altro" etc etc etc..purtroppo questi problemi continuano ad andare avanti ancora ogg (ma negli ultimi tempi in modo diverso, nascondendosi dietro la maschera dell'ipocrisia da come la vedo io) i, la macedonia è RAZZISTA (anche se forse attualmente un po' meno rispetto al passato) a livello etnico però, in passato un sacco di persone di etnia albanese sono state ammazzate soltanto perchè parlano questa lingua, in passato le scuole venivano chiuse se si parlava in albanese, le persone venivano uccise o costrette a parlare il macedone (ora non ci troviamo a questi livelli ma non si può dire che stiamo messi proprio bene), ad esempio in alcune zona della città da dove provengo io soltanto negli utimi decenni si è cominciato a parlare l'albanese ma male, a livello dialettale è una lingua 'strana', io ad esempio gli albanesi dell'albania o del Kosovo non li capisco molto bene perchè sono venuta qui da quand'ero piccola e non ho avuto modo di approfondire bene queste lingue mi ricordo bene il mio dialetto che sarebbe un mix di prevalentemente di lingua albanese (ma non l'albanese moderno che si parla in albania) con tanti vocaboli macedoni, turchi e alcuni termini arabi, quinid alla fine non so nemmeno io che lingua parlo.

Le etnie che si trovano in Macedonia sono
- Macedoni (che come dicevo non è un etnia, in realtà sono bulgari ma molti di loro lo negano)
- albanesi
- turchi
- bosniaci (dopo la guerra molti di loro che si erano rifugiati in macedonia non sono ritornati più nel loro paese e ora hanno pure una loro scuola di lingua bosniaca)
- Rom

Durante il Comunismo, non so se questa cosa è successo ovunque in tutta la Macedonia, ma nella mia città (Kicevo City :D la città più incasinata di tutta la macedonia :D) è stato un casino ovviamente, però mio nonno e mia nonna mi avevano raccontato che le moschee non le avevano distrutte e la gente continuava ad andare in moschea, loro ce l'avevano con la lingua e con l'etnia cosa che ad esempio non succedeva in Bosnia anche perchè il bosniaco non è altro che lingua serba ma essendo musulmani usano alcuni termini nella loro lingua che sono arabi (islamici) tipo Inshallah, alhamdulilah.. (quindi in questo caso possiamo dire che il problema non era la loro lingua ma la religione)

come dicevo, nella mia città non c'erano problemi religiosi, e le persone continuavano tranquillamente a praticare la religione e ad andare in moschea, le donne indossavano il velo ma non l'hijab un velo tradizionale che ultimamente sto scoprendo che lo stesso tipo si usa in russia da donne russe e anche e soprattutto da vecchiette russe (chissà perchè?)

e da quello che ne so io, le persone non portavano la barba anche durante il comunismo e anche prima del comunismo (immagino), il taglio della barba è stato preso probabilmente dagli turchi anzi la macedonia per anni è stata sotto il dominio turco ed è grazie a loro che è venuta a contatto con l'islam e presumo che l'islam che è stato messo in pratica è stato quello praticato dai turchi (no barba, mawlud, etc etc etc)

attualmente molte donne anziane continuano a vestirsi con quei veli strani ma più che per religione per tradizione anche perchè come dicevo anche in passato lo facevano.. ma i giovani invece sono molto ma molto occidentalizzati talmente occidentalizzati che fanno paura agli stessi occidentali, robba da matti..

e attualmente ancora gli stessi problemi che c'erano in passato ci sono solo che la Macedonia ha la bella faccia tosta di apparire un paese tranquillo difronte all'europa (e l'europa e il resto del mondo hanno sempre ingorato la macedonia figuriamoci i suoi problemi dunque forse per questo motivo molti non hanno idea di cos'è successo in passato e/o di cosa succede oggi in questo paese) solo perchè non vede l'ora di far parte dell'europa e per questo motivo ha cercato di essere un po' meno razzista negli ultimi anni rispetto agli anni precedenti, giusto per non farsi scoprire però tanti crimini ancora ci sono solo che si fanno in segreto e in silenzio.. l'unico presidente che veramente si interessava a questi problemi e sembrava una persona onesta e cercava una soluzione, ha avuto un incidente con laereo ed è morto (cosa che a me non convince, strano incidente).. e tutti i corrotti sono politici, i politici onesti sono il gallera oppure fugiti all'estero anche perchè non hanno molta scelta..

This is Macedonia, UN DISASTRO! forse non così tanto, alcuni problemi si sono risolti (hamdulilah) ma altri sono sorti (wow ho fatto rima :D).. insomma succede sempre così!

ritornando alla religione, come dicevo nella mia città non c'erano problemi religiosi da quello che mi è stato raccontato e tutt'ora non ci sono, ma ci sono problemi etnici invece.. inoltre ho visto alcune donne lavorare con il velo, tipo fare il dentista, il medico, l'insegnante cosa che invece non succede in italia (anche se nella costituzione italiana ci sta scritto che esiste la libertà di lavoro e libertà religiosa) e pensate per quanto la Macedonia è razzista non vieta assolutamente alle donne col velo di lavorare negli ospedali o nelle scuole, e in questo l'Italia sta messo peggio della Macedonia (dato che è difficile trovare pesino un lavoro come 'donna delle pulizie' se porti il velo -->Italia, VERGOGNATI).

Però mi hanno detto che i musulmani stessi (purtroppo) hanno vietato alle donne con il niqab (che in tutta la macedonia penso saranno al massimo ma proprio al massimo una decina, se non di meno) di frequentare l'università.

I musulmani attuali sono moderni molto moderni ma non credo proprio a causa del comunismo;

poi ci sono alcuni Bekteshi, Dervishi (e credo che ci siano sempre stati anche prima) che si bucano con aghi e spade, poi ci sono gli imam corrotti, poi ci sono quei pochi praticani che seguono un vero madhab e vengono accusati di inventarsi una nuova religone e di essere fanatici oppure di essere pagati dall'arabia Saudita per importare da noi la moda della barba e del niqab, o della separazione tra uomini e donne.

poi ci sono alcuni giovani invece che vanno a studiare a Medina e ritornano Salafiti, o altri che fanno amicizia salafita e diventano salafiti.. altri salafiti non ne conosco e non so come mai siano diventati salafiti.

mi ricordo quand'ero piccola, qualche volta durante il ramadan andavo in moschea con mio nonno ed era piena di gente, così piena che quasi quasi non c'era posto dove sedersi, ed era bellissimo *_*

ora invece è quasi vuota, e non solo, difficilmente trovi qualcuno che digiuna :-( e non perchè sono discriminati o costretti a non farlo o a non andare in moschea, la triste verità è che se ne fregano.. mi dispiace dirlo ma è così purtroppo..

Il problema principale è ed è sempre stato l'etnia, (almeno da me) la maggior parte non fa altro che litigare su 'quale etnia è meglio appartenere'!


Che Dio ci salvi e ci guidi! amin.
____________________________________---
(avendo scritto di fretta, oltre ad aver fatto un sacco di errori come al solito, mi sono accorta che non ho spiegato le cose in modo chiaro quindi ho cercato di essere un po' più chiara, sperando di aver spiegato esattamente quello che intendevo: Modificato)


*ora mi sono appena ricordata di un'altra cosa interessate, durante il comunismo, soprattutto in Russia credo, sono state distrutte molte chiese, e in tutti i paesi in cui c'era il comunismo, eppure questo invece non è successo in Macedonia (sempre secondo alcuni racconti che ho sentito), non lo so perchè sinceramente, so solo che l'unica cosa antica e forse 'culturale' che c'è, alemeno per i cristiani, sono le chiese, non essendo state distrutte, si trovano appunto le chiese ortodosso più antiche con tutti i dipinti antichi dentro (di cui non me ne intendo) e come dicevo sembra che nemmeno le mosche sono state distrutte;

queste informazioni le ho ottenute come ho spesso detto anche tramite i racconti della gente (se poi mi hanno raccontato bugie e vi sto raccontando bugie, non è colpa mia :P) ma comunque cercherò di saperne sempre di più anche per vedere se questa mia personale analisi è attendibile e quanto è attendibile (secondo me il 70% se non 80% è attendibile rimane rimane però un 30-20% su cui ho bisogno di più argomentazioni e informazioni)

un'altra cosa che mi è venuta in mente è che in passato molte persone che volevano studiare per bene il deen andavano in Turchia anche perchè non c'erano i mezzi che ci sono oggi e non conveniva andare fino a Damsco o fino a Medina e non tutti se lo potevano permettere, quindi per comodità andavano in Turchia e una volta tornati predicavano le cose che avevano studiato là (ma che purtroppo spesso erano mischiate con bid'ah..da come la vedo io)

_________________

"and this too shall pass.."


L'ultima modifica di Starlight il Mar Lug 03, 2012 1:43 am, modificato 3 volte
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ibrahim al-Albani
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 20/12/09 17:47
Messaggi: 506
Residenza: Casa. Madhhab: Hanafi

MessaggioInviato: Mar Lug 03, 2012 5:35 am    Oggetto: Rispondi citando

Starlight ha scritto:

allora la tua analisi mi sembra corretta solo che non sempre i musulmani che si trovano nei balcani sono stati perseguitati soltanto perchè sono musulmani, e non tutti i musulmani.

In bosnia sì è verissimo, perchè ad esempio il bosniaco è una lingua serba, e loro erano serbi ma si erano convertiti all'islam, erano musulmani e sono stati massacrati per questo.

Mentre in Kosovo ad esempio non era solo per questioni religiose ma anche per l'etnia e per la lingua che è albanese anche se non identica alla lingua albanese che si parla in albania che poi l'albanese attuale (quello dell'albania) è un albanese molto modernizzato e non è come il vero albanese che si parlava un tempo o come quello che si parla in alcuni luoghi che hanno conservato la loro lingua, gli albanesi (dell'albania) ancora oggi continuano a cambiare la loro lingua introducendo vocaboli italiani, in passato lo hanno fatto penso perchè non avevano altra scelta ma non capisco perchè continuano ancora oggi, e ho notato inoltre che non fanno altro che copiare la cultura italiana, nel senso che non fanno altro che cercare di cambiare la loro cultura introducendo nella loro cose italiane, persino i loro stessi nomi, molti di loro non preferiscono più i loro nomi tipici albanesi ma italiani tipo Marco, Mario, Giulia, Antonio, Federico, Ferdinando, che non centrano niente con i nomi albanesi, sono rimasta veramente shokkata quando ho visto che hanno pure fatto un programma tipo "striscia la notizia" rifacendosi alla televisione italiana (e tanti altri progarmmi molto simili a quelli italiani), tutto quello che si fa in italia loro lo prendono d'esempio e davvero non riesco a capire perchè..

ora non ne sono sicura ma mi sa che non permettono alle ragazze di indossare il velo nelle scuole e nelle università.

parlando del Kosovo invece, nonostante tutto quello che hanno dovuto passare a causa di Millosevic, ora sono arrivati ad occidentalizzarsi talmente tanto che hanno vietato il velo alle ragazze ma non mi ricordo se soltanto nelle università o anche nelle scuole nelle scuole.. e ora non li perseguita nessuno eppure proprio ora anche loro si sono allontanati dalla religione più che mai.

per quanto riguarda la Macedonia, la Macedonia è un paese multi-culturale e per questo ha avuto da sempre un sacco di problemi, all'inizio non era nemmeno indipendente le cose stavano messe ancora peggio non che ora sia meglio, anzi non lo so se è peggio ora o se lo era prima in passato.

i Macedoni (e la "cultura" macedone praticamente non esiste anche perchè in realtà non è un etnia) sono di provenienza/origine probabilmente bulgara;
la lingua Macedone risulta essere esattamente un dialetto bulgaro, molti bulgari lo dicono anche perchè quando sentono parlare di "lingua macedone" si mettono a ridere (una volta conoscevo una ragazza bulgara) dicendo " ma è il nostro dialetto (come per dire, come fatte a considerarla una lingua ufficiale e formale"), ma molti Macedoni lo negano perchè cercavano (e in parte ancora oggi) di costruire una storia culturale antica falsa della macedonia che in realtà non esiste, proprio per costruirsi un' identità culturale e nazionale Macedone e per pretendere che tutto il territorio debba diventare Macedone, eliminando così tutte le altre etnie che ci sono, ma tramite la lingua è facile dedurre che questi macedoni probabilmente erano Bulgari che si sono spostati in questo specifico territorio, e la Macedonia della ex Jugoslavia non è l'antica macedonia della Grecia e qui nasce un altro problema con la Grecia, tutt'ora i Greci ci odiano per il nome che è stato dato a questo territorio: macedonia (da tito, non lo so perchè);

in passato come saprai la jugoslavia era tutta unita, e questo territorio in particolare che si chiama macedonia è stato tranquillamente occupato da popoli di etnie diverse e hanno sempre vissuto così ma in conflitto litigando (da sempre sin dall'inizio) per il solito motivo: "chi l'aveva occupato per prima o chi si trovava già e chi aveva ospitato l'altro" etc etc etc..purtroppo questi problemi continuano ad andare avanti ancora ogg (ma negli ultimi tempi in modo diverso, nascondendosi dietro la maschera dell'ipocrisia da come la vedo io) i, la macedonia è RAZZISTA (anche se forse attualmente un po' meno rispetto al passato) a livello etnico però, in passato un sacco di persone di etnia albanese sono state ammazzate soltanto perchè parlano questa lingua, in passato le scuole venivano chiuse se si parlava in albanese, le persone venivano uccise o costrette a parlare il macedone (ora non ci troviamo a questi livelli ma non si può dire che stiamo messi proprio bene), ad esempio in alcune zona della città da dove provengo io soltanto negli utimi decenni si è cominciato a parlare l'albanese ma male, a livello dialettale è una lingua 'strana', io ad esempio gli albanesi dell'albania o del Kosovo non li capisco molto bene perchè sono venuta qui da quand'ero piccola e non ho avuto modo di approfondire bene queste lingue mi ricordo bene il mio dialetto che sarebbe un mix di prevalentemente di lingua albanese (ma non l'albanese moderno che si parla in albania) con tanti vocaboli macedoni, turchi e alcuni termini arabi, quinid alla fine non so nemmeno io che lingua parlo.

Le etnie che si trovano in Macedonia sono
- Macedoni (che come dicevo non è un etnia, in realtà sono bulgari ma molti di loro lo negano)
- albanesi
- turchi
- bosniaci (dopo la guerra molti di loro che si erano rifugiati in macedonia non sono ritornati più nel loro paese e ora hanno pure una loro scuola di lingua bosniaca)
- Rom

Durante il Comunismo, non so se questa cosa è successo ovunque in tutta la Macedonia, ma nella mia città (Kicevo City :D la città più incasinata di tutta la macedonia :D) è stato un casino ovviamente, però mio nonno e mia nonna mi avevano raccontato che le moschee non le avevano distrutte e la gente continuava ad andare in moschea, loro ce l'avevano con la lingua e con l'etnia cosa che ad esempio non succedeva in Bosnia anche perchè il bosniaco non è altro che lingua serba ma essendo musulmani usano alcuni termini nella loro lingua che sono arabi (islamici) tipo Inshallah, alhamdulilah.. (quindi in questo caso possiamo dire che il problema non era la loro lingua ma la religione)

come dicevo, nella mia città non c'erano problemi religiosi, e le persone continuavano tranquillamente a praticare la religione e ad andare in moschea, le donne indossavano il velo ma non l'hijab un velo tradizionale che ultimamente sto scoprendo che lo stesso tipo si usa in russia da donne russe e anche e soprattutto da vecchiette russe (chissà perchè?)

e da quello che ne so io, le persone non portavano la barba anche durante il comunismo e anche prima del comunismo (immagino), il taglio della barba è stato preso probabilmente dagli turchi anzi la macedonia per anni è stata sotto il dominio turco ed è grazie a loro che è venuta a contatto con l'islam e presumo che l'islam che è stato messo in pratica è stato quello praticato dai turchi (no barba, mawlud, etc etc etc)

attualmente molte donne anziane continuano a vestirsi con quei veli strani ma più che per religione per tradizione anche perchè come dicevo anche in passato lo facevano.. ma i giovani invece sono molto ma molto occidentalizzati talmente occidentalizzati che fanno paura agli stessi occidentali, robba da matti..

e attualmente ancora gli stessi problemi che c'erano in passato ci sono solo che la Macedonia ha la bella faccia tosta di apparire un paese tranquillo difronte all'europa (e l'europa e il resto del mondo hanno sempre ingorato la macedonia figuriamoci i suoi problemi dunque forse per questo motivo molti non hanno idea di cos'è successo in passato e/o di cosa succede oggi in questo paese) solo perchè non vede l'ora di far parte dell'europa e per questo motivo ha cercato di essere un po' meno razzista negli ultimi anni rispetto agli anni precedenti, giusto per non farsi scoprire però tanti crimini ancora ci sono solo che si fanno in segreto e in silenzio.. l'unico presidente che veramente si interessava a questi problemi e sembrava una persona onesta e cercava una soluzione, ha avuto un incidente con laereo ed è morto (cosa che a me non convince, strano incidente).. e tutti i corrotti sono politici, i politici onesti sono il gallera oppure fugiti all'estero anche perchè non hanno molta scelta..

This is Macedonia, UN DISASTRO! forse non così tanto, alcuni problemi si sono risolti (hamdulilah) ma altri sono sorti (wow ho fatto rima :D).. insomma succede sempre così!

ritornando alla religione, come dicevo nella mia città non c'erano problemi religiosi da quello che mi è stato raccontato e tutt'ora non ci sono, ma ci sono problemi etnici invece.. inoltre ho visto alcune donne lavorare con il velo, tipo fare il dentista, il medico, l'insegnante cosa che invece non succede in italia (anche se nella costituzione italiana ci sta scritto che esiste la libertà di lavoro e libertà religiosa) e pensate per quanto la Macedonia è razzista non vieta assolutamente alle donne col velo di lavorare negli ospedali o nelle scuole, e in questo l'Italia sta messo peggio della Macedonia (dato che è difficile trovare pesino un lavoro come 'donna delle pulizie' se porti il velo -->Italia, VERGOGNATI).

Però mi hanno detto che i musulmani stessi (purtroppo) hanno vietato alle donne con il niqab (che in tutta la macedonia penso saranno al massimo ma proprio al massimo una decina, se non di meno) di frequentare l'università.

I musulmani attuali sono moderni molto moderni ma non credo proprio a causa del comunismo;

poi ci sono alcuni Bekteshi, Dervishi (e credo che ci siano sempre stati anche prima) che si bucano con aghi e spade, poi ci sono gli imam corrotti, poi ci sono quei pochi praticani che seguono un vero madhab e vengono accusati di inventarsi una nuova religone e di essere fanatici oppure di essere pagati dall'arabia Saudita per importare da noi la moda della barba e del niqab, o della separazione tra uomini e donne.

poi ci sono alcuni giovani invece che vanno a studiare a Medina e ritornano Salafiti, o altri che fanno amicizia salafita e diventano salafiti.. altri salafiti non ne conosco e non so come mai siano diventati salafiti.

mi ricordo quand'ero piccola, qualche volta durante il ramadan andavo in moschea con mio nonno ed era piena di gente, così piena che quasi quasi non c'era posto dove sedersi, ed era bellissimo *_*

ora invece è quasi vuota, e non solo, difficilmente trovi qualcuno che digiuna :-( e non perchè sono discriminati o costretti a non farlo o a non andare in moschea, la triste verità è che se ne fregano.. mi dispiace dirlo ma è così purtroppo..

Il problema principale è ed è sempre stato l'etnia, (almeno da me) la maggior parte non fa altro che litigare su 'quale etnia è meglio appartenere'!


Che Dio ci salvi e ci guidi! amin.
____________________________________---
(avendo scritto di fretta, oltre ad aver fatto un sacco di errori come al solito, mi sono accorta che non ho spiegato le cose in modo chiaro quindi ho cercato di essere un po' più chiara, sperando di aver spiegato esattamente quello che intendevo: Modificato)


*ora mi sono appena ricordata di un'altra cosa interessate, durante il comunismo, soprattutto in Russia credo, sono state distrutte molte chiese, e in tutti i paesi in cui c'era il comunismo, eppure questo invece non è successo in Macedonia (sempre secondo alcuni racconti che ho sentito), non lo so perchè sinceramente, so solo che l'unica cosa antica e forse 'culturale' che c'è, alemeno per i cristiani, sono le chiese, non essendo state distrutte, si trovano appunto le chiese ortodosso più antiche con tutti i dipinti antichi dentro (di cui non me ne intendo) e come dicevo sembra che nemmeno le mosche sono state distrutte;

queste informazioni le ho ottenute come ho spesso detto anche tramite i racconti della gente (se poi mi hanno raccontato bugie e vi sto raccontando bugie, non è colpa mia :P) ma comunque cercherò di saperne sempre di più anche per vedere se questa mia personale analisi è attendibile e quanto è attendibile (secondo me il 70% se non 80% è attendibile rimane rimane però un 30-20% su cui ho bisogno di più argomentazioni e informazioni)

un'altra cosa che mi è venuta in mente è che in passato molte persone che volevano studiare per bene il deen andavano in Turchia anche perchè non c'erano i mezzi che ci sono oggi e non conveniva andare fino a Damsco o fino a Medina e non tutti se lo potevano permettere, quindi per comodità andavano in Turchia e una volta tornati predicavano le cose che avevano studiato là (ma che purtroppo spesso erano mischiate con bid'ah..da come la vedo io)

Quoto!
Starlight ha scritto:

dialetto che sarebbe un mix di prevalentemente di lingua albanese (ma non l'albanese moderno che si parla in albania) con tanti vocaboli macedoni, turchi e alcuni termini arabi

Dimenticato l'urdu.

_________________
Ibn al-Mubârak e l’Imâm Ahmad (che Allah abbia misericordia di loro) dissero:
“Quando la gente diverge, restate saldi su ciò su cui si tengono i Mujâhidîn, la verità è con loro, poiché Allah (‘azza waJalla) dice:

وَالَّذِينَ جَاهَدُوا فِينَا لَنَهْدِيَنَّهُمْ سُبُلَنَا

Quanto a coloro che combattono per la Nostra causa, Noi li guideremo certo sulle Nostre Vie (Corano. Al-’Ankabût, 69)

Siate alberi che colpiti dalle pietre, rispondono con i frutti.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2138

MessaggioInviato: Mar Lug 03, 2012 9:38 am    Oggetto: Rispondi citando

Starlight ha scritto:

*ora mi sono appena ricordata di un'altra cosa interessate, durante il comunismo, soprattutto in Russia credo, sono state distrutte molte chiese, e in tutti i paesi in cui c'era il comunismo, eppure questo invece non è successo in Macedonia (sempre secondo alcuni racconti che ho sentito), non lo so perchè sinceramente, so solo che l'unica cosa antica e forse 'culturale' che c'è, alemeno per i cristiani, sono le chiese, non essendo state distrutte, si trovano appunto le chiese ortodosso più antiche con tutti i dipinti antichi dentro (di cui non me ne intendo) e come dicevo sembra che nemmeno le mosche sono state distrutte;


avevo ricordato male, questo non l'avevo sentito dalla gente ma l'avevo letto e poi ho immaginato/ipotizzato che il motivo per cui queste chiese antiche ci sono ancora è perchè non sono state distrutte nemmeno in quel periodo, così come le moschee però per quanto riguarda le moschee, non ho letto nulla ma solo sentito i racconti (dei miei nonni ù.ù)..

Citazione:
Dimenticato l'urdu.

giusto, mi era sfuggito!

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2138

MessaggioInviato: Mar Lug 03, 2012 1:15 pm    Oggetto: Rispondi citando

Un altro spunto di riflessione:

l'Albania durante il Comunismo ha vissuto una storia completamente diversa dalla Jugoslavia e ammetto che non conosco bene la storia dell'Albania ma posso dire con certezza che il comunismo in albania proibiva la professione della religione, questo è verissimo.. ma il comunismo in Jugoslavia con Tito era diverso, mi risulta che lui invece riconosceva la libertà di culto religiosa.. solo che in Bosnia pure non conosco la storia benissimo ma so solo che loro hanno avuto un vero conflitto religioso invece e non etnico come succede tutt'ora in Macedonia..

e come avevo già detto la Macedonia è sempre stata libera di professare una religione, cristiana, musulmana, senza problemi.. i problemi da noi sono sempre stati di motivo etnici-linguistici e basta.

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ibrahim al-Albani
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 20/12/09 17:47
Messaggi: 506
Residenza: Casa. Madhhab: Hanafi

MessaggioInviato: Mar Lug 03, 2012 3:59 pm    Oggetto: Rispondi citando

Giusto per aggiungere/confermare:

Starlight ha scritto:

ora non ne sono sicura ma mi sa che non permettono alle ragazze di indossare il velo nelle scuole e nelle università.

Una volta l'avevano tolto questo divieto, ma mi sembra che ora l'hanno reintrodotto... però non sono riuscito a trovare info chiare. E' da dire che anche il crocifisso in aula è stato vietato. Sono tornati all'epoca di Enver Hoxha!

Starlight ha scritto:

i Macedoni (e la "cultura" macedone praticamente non esiste anche perchè in realtà non è un etnia) sono di provenienza/origine probabilmente bulgara;
la lingua Macedone risulta essere esattamente un dialetto bulgaro, molti bulgari lo dicono anche perchè quando sentono parlare di "lingua macedone" si mettono a ridere (una volta conoscevo una ragazza bulgara) dicendo " ma è il nostro dialetto (come per dire, come fatte a considerarla una lingua ufficiale e formale")

Infatti la Bulgaria l'ha detto che non avrebbe problemi se la Macedonia per risolvere il problema con la Grecia si chiamasse Nuova Bulgaria (o qualcosa del genere).

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.




Starlight ha scritto:

ma molti Macedoni lo negano perchè cercavano (e in parte ancora oggi) di costruire una storia culturale antica falsa della macedonia che in realtà non esiste, proprio per costruirsi un' identità culturale e nazionale Macedone e per pretendere che tutto il territorio debba diventare Macedone, eliminando così tutte le altre etnie che ci sono

Normalmente i scavi archeologici si fanno con pennello e piccoli martelli da 20 grammi... invece da noi li fanno col bulldozer O_o

Starlight ha scritto:

Durante il Comunismo, non so se questa cosa è successo ovunque in tutta la Macedonia, ma nella mia città (Kicevo City :D la città più incasinata di tutta la macedonia :D) è stato un casino ovviamente, però mio nonno e mia nonna mi avevano raccontato che le moschee non le avevano distrutte e la gente continuava ad andare in moschea

Più o meno in tutta la Macedonia è stato cosi.

Starlight ha scritto:

le donne indossavano il velo ma non l'hijab un velo tradizionale

In passato si portava il niqab o meglio il burqa... prova a chiedere a tua nonna se indossavano solamente un velo come oggi oppure il "perçe".

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Starlight ha scritto:

a ma i giovani invece sono molto ma molto occidentalizzati talmente occidentalizzati che fanno paura agli stessi occidentali, robba da matti..

Tutto questo sta succedendo negli ultimi 10/15 anni. Una volta venivano solo i nostri padri per lavorare all'estero e la famiglia rimaneva giù. Invece adesso portano tutta la famiglia e di conseguenza i giovani imparano. Insomma mi ricordo 12 anni fa quando sono venuto qui la prima volta sono rimasto shockato quando ho visto donne con mini gonne O_o

Starlight ha scritto:

ritornando alla religione, come dicevo nella mia città non c'erano problemi religiosi da quello che mi è stato raccontato e tutt'ora non ci sono, ma ci sono problemi etnici invece..

E' cosi in tutta la Macedonia e anche in Kosovo. Musulmani kosovari che non vanno d'accordo con musulmani ashkali, egjiptian etc. solo perchè di altre etnie. Stessa cosa in Macedonia.

Starlight ha scritto:

inoltre ho visto alcune donne lavorare con il velo, tipo fare il dentista, il medico, l'insegnante cosa che invece non succede in italia (anche se nella costituzione italiana ci sta scritto che esiste la libertà di lavoro e libertà religiosa) e pensate per quanto la Macedonia è razzista non vieta assolutamente alle donne col velo di lavorare negli ospedali o nelle scuole,


Vero.

Starlight ha scritto:

Però mi hanno detto che i musulmani stessi (purtroppo) hanno vietato alle donne con il niqab (che in tutta la macedonia penso saranno al massimo ma proprio al massimo una decina, se non di meno) di frequentare l'università.

Con il velo non ci sono problemi, ma con il niqab non ne ho idea.

Starlight ha scritto:

poi ci sono alcuni Bekteshi, Dervishi (e credo che ci siano sempre stati anche prima) che si bucano con aghi e spade

I Bektashi sono kuffar (se ho capito bene). Poi a causa di questi "dervishi" non puoi nemmeno pensare di iniziare un discorso sul tasawwuf che ti prendono per eretico.

Starlight ha scritto:

poi ci sono quei pochi praticani che seguono un vero madhab e vengono accusati di inventarsi una nuova religone e di essere fanatici oppure di essere pagati dall'arabia Saudita per importare da noi la moda della barba e del niqab, o della separazione tra uomini e donne.

Presente :D

Starlight ha scritto:

poi ci sono alcuni giovani invece che vanno a studiare a Medina e ritornano Salafiti, o altri che fanno amicizia salafita e diventano salafiti.. altri salafiti non ne conosco e non so come mai siano diventati salafiti.


Quelli che vanno in Siria e massimo in Egitto a studiare qualcosa combacia con il madhab hanafi... invece quelli che vanno a Medina sono da evitare come la peste.

Starlight ha scritto:

mi ricordo quand'ero piccola, qualche volta durante il ramadan andavo in moschea con mio nonno ed era piena di gente, così piena che quasi quasi non c'era posto dove sedersi, ed era bellissimo *_*

ora invece è quasi vuota, e non solo, difficilmente trovi qualcuno che digiuna :-( e non perchè sono discriminati o costretti a non farlo o a non andare in moschea, la triste verità è che se ne fregano.. mi dispiace dirlo ma è così purtroppo..

La "colpa" lo danno agli imam poichè "sono peggio di noi", ""pensano solo ai soldi" etc.

Starlight ha scritto:

Il problema principale è ed è sempre stato l'etnia, (almeno da me) la maggior parte non fa altro che litigare su 'quale etnia è meglio appartenere'!

Quoto.

_________________
Ibn al-Mubârak e l’Imâm Ahmad (che Allah abbia misericordia di loro) dissero:
“Quando la gente diverge, restate saldi su ciò su cui si tengono i Mujâhidîn, la verità è con loro, poiché Allah (‘azza waJalla) dice:

وَالَّذِينَ جَاهَدُوا فِينَا لَنَهْدِيَنَّهُمْ سُبُلَنَا

Quanto a coloro che combattono per la Nostra causa, Noi li guideremo certo sulle Nostre Vie (Corano. Al-’Ankabût, 69)

Siate alberi che colpiti dalle pietre, rispondono con i frutti.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2138

MessaggioInviato: Mar Lug 03, 2012 5:16 pm    Oggetto: Rispondi citando

Menderes al-Arnauti ha scritto:

Infatti la Bulgaria l'ha detto che non avrebbe problemi se la Macedonia per risolvere il problema con la Grecia si chiamasse Nuova Bulgaria (o qualcosa del genere).
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Interessante, ma tanto non andrebbero d'accordo comunque, probabilmente si metterebbero a protestare contro tutti coloro che non sono bulgari e penso che non andrebbero d'accordo nemmeno se la chiamassero Dardania o Illiria sempre per i stessi motivi (secondo me). é un vero peccato che c'è tutto questo odio ma non solo in Macedonia in tutti i balcani, pensa se ci fosse più rispetto e se fossimo tutti uniti potremmo diventare pure meglio dell'europa ma invece non fanno altro che litigare, certo volte penso che forse l'unica cosa che potrebbe funzionare per far star zitti tutti quanti è una bella dittatura ma non come quella del comunismo, non una cattiva dittatura una buona. lol.


Citazione:
Normalmente i scavi archeologici si fanno con pennello e piccoli martelli da 20 grammi... invece da noi li fanno col bulldozer O_o

sarebbe già tanto se ci provassero almeno con i bulldozer, ma mi sa che non li fanno proprio invece, si limitano a inventarsi un sacco di bugie.
Citazione:

In passato si portava il niqab o meglio il burqa... prova a chiedere a tua nonna se indossavano solamente un velo come oggi oppure il "perçe".

non glie lo posso chiedere perchè purtroppo non c'è più, ma me lo avrebbe detto se lo avesse portato, comunque no, non si portava dalle mie parti, non negli anni 40-50 credo, se poi le sue bis-bis- bis-bis nonne lo portavano questo non lo so. ma sicuramente mi informerò meglio, appena incontro mio nonno sicuramente gli farò una delle mie solite interviste!

Citazione:
Con il velo non ci sono problemi, ma con il niqab non ne ho idea.

sì lo so che con il velo non ci sono problemi, ci sarebbero problemi con il niqab però, da quello che mi hanno detto alcuni!

Citazione:
I Bektashi sono kuffar (se ho capito bene). Poi a causa di questi "dervishi" non puoi nemmeno pensare di iniziare un discorso sul tasawwuf che ti prendono per eretico.


da quel poco che ne so io, alcuni li considerano dei sufi estremamente deviati e altri li considerano sciti, ad ogni modo sono deviati sicuramente e i dervishi (quelli della macedonia) non so se sono Kufar ma sicuramente non sono un buon esempio.

l'anno scorso ho scoperto che il termine Dervishi è un termine persiano che significa Faqr (pl. Faqir) in arabo e cioè povero e sembra che (se la memoria non mi inganna) alcuni sufi all'inizio si facevano chiamare così, ma se erano sufi ortodossi non lo so, so solo che anche i turchi usavano e usano questo termine che sarebbe persiano (secondo Bausani) e anche se non ne sono proprio sicura, probabilmente sempre i turchi hanno diffuso quella moda dei aghi che c'è tra i dervishi attuali in Macedonia..

e credo che siano proprio loro (i turchi) ad aver cominciato a diffondere nel mondo specie in persia credo delle persone che facevano dawah per convertire la gente allo sciismo e poi successivamente lo hanno imposto come religione, se non sbaglio con l'impero Safavide (correggetemi se sbaglio please)

Citazione:

Quelli che vanno in Siria e massimo in Egitto a studiare qualcosa combacia con il madhab hanafi... invece quelli che vanno a Medina sono da evitare come la peste.

tra le poche persone praticanti che conosco sono incluese persone di questo tipo che però (anche se li vedo molto ma molto raramente) non li posso evitare, non come la peste :D

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2138

MessaggioInviato: Mar Lug 03, 2012 9:02 pm    Oggetto: Rispondi citando

ho trovato questi articoli molto interessanti:
MACEDONIA E LE BUGIE DEI MEDIA:
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Cosa sta accadendo in Macedonia:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


(alla fine non ho avuto tempo di analizzare bene tutto il sito ma da quel poco che ho capito mi sembra apposto)

AGGIUNGO alcune osservazioni e precisazioni: gli articoli risalgono al 2001 e da allora tante cose sono migliorate e altre peggiorate, per esempio ora ci sono università in lingua albanese ma non ricordo se solamente una o di più.

e aggiungo anche che quasi l'intero mondo non ha idea di cosa sia successo in Macedonia o nei Balcani perchè sono sempre stati troppo occupati a pensare solamente all'Iraq, Afghanistan, etc..

Mentre i serbi uccidevano apertamente i Kosovari e i Bosniaci senza nascondere nulla, massacrandoli nei modi più orribili e conosco persone che hanno vissuto queste guerre, i loro racconti anzi le loro esperienze sono traumatiche e orribili, alla fine finalmente il mondo se ne accorse di cosa stava succedendo ma nessuno si è mai accorto che i stessi problemi ci sono stati in Macedonia e continuano tutt'ora ma in modo diverso nei ultimi tempi;

un esempio che mi viene in mente, quelle poche volte che un "occidentale" si è interessato ai problemi della macedonia si è fatto raccontare un sacco di bugie da alcune persone corrotte e alla fine non ci hanno capito nulla oppure hanno capito che non andiamo d'accordo per motivi religiosi quando invece non è vero come spiegavo e ora la Macedonia avendo visto che va di moda accusare sempre l'Islam, allora quando vede che qualcuno sospetta di razzismo usano la scusa " noi non siamo razzisti, abbiamo problemi con i radicali terrroristi musulmani" e questa frase fa ridere per quanto è banale e falsa.. si può dire di tutto ma non questo e cioè che in Macedonia esistono radicali terroristi, ma ovviamente l'Occidente ci crede e nessuno si interessa nemmeno a scoprire la Verità.

In Macedonia, quelle poche persone che hanno cercato di denunciare il razzismo e di dire la verità, o di cercare di mettere d'accordo tutti, hanno sempre fatto una brutta fine!

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2138

MessaggioInviato: Mar Lug 03, 2012 11:11 pm    Oggetto: Rispondi citando

Menderes al-Arnauti ha scritto:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.




mi ero scordata di rispondere anche a questo punto: questa foto è fatta in Albania e come saprai, penso, anche se in macedonia esiste l'etnia albanese gli albanesi-macedoni alla fine non hanno molto in comune (non così tanto) con gli albanesi dell'albania (infatti esistono persino acuni albanesi-macedoni che sono razzisti con gli albanesi dell'albania, anche se non sono molti, è veramente assurdo), basta pensare ai modi di dire, mangiare, alla tradizione, cultura etc e al modo di praticare la religione..

immagino che sicuramente gli albanesi in passato erano praticanti e attenti alla religione, ed è stato così anche da noi ma, non conosco bene la mentalità degli albanesi e soprattutto non quella delle generazioni del passato, conosco bene però la mentalità degli albanesi-macedoni e posso dire (da quello che ho notato/capito) che sono molto più legati alla tradizione e cultura (che cambia in continuazione nel corso degli anni) che alla religione e come dicevo dalle mie parti si indossava quel tipo di velo sia per religione che per tradizione e immagino che ci tenevano alle tradizioni come succede ancora oggi quindi in base a questo immagino che il burqa non lo portavano, nell'epoca dei miei nonni sicuramente no, però alla fine in passato nell'epoca dei loro bisnonni questo non lo so.. mi informerò meglio.

e poi di solito non fanno altro che vantarsi delle tradizioni, degli abiti tradizionali passati e presenti, di solito fanno pure delle feste con una specie di mostra proprio riguardo a questo (anzi non lo so se si fa ancora è da un bel po' orami che non torno in Macedonia) e fin'ora non mi è mai capitato di vedere qualcosa che c'entra con il burqa.

Però pensandoci bene, ho notato che alcune quando si sposano (soltanto) ma non tutte (ormai è una tradizione che non va più di moda ma c'è sempre qualcuno che lo fa ancora), per un po' di tempo (che dura poco), hanno un'usanza di coprirsi anche il volto con un velo lungo che non è trasparente, ma lo fanno come tradizione anche perchè poi di notte festeggiano in modo diverso, vestendosi con l'abito da sposa occidentale etc..

quindi pensavo che forse quell'usanza è rimasta magari dal passato, e che forse in qualche modo c'entra con il burqa (?!?!).. boh!

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ibrahim al-Albani
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 20/12/09 17:47
Messaggi: 506
Residenza: Casa. Madhhab: Hanafi

MessaggioInviato: Sab Ago 04, 2012 4:47 pm    Oggetto: Rispondi citando

Questa è in Macedonia nella città dove abito io.

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________
Ibn al-Mubârak e l’Imâm Ahmad (che Allah abbia misericordia di loro) dissero:
“Quando la gente diverge, restate saldi su ciò su cui si tengono i Mujâhidîn, la verità è con loro, poiché Allah (‘azza waJalla) dice:

وَالَّذِينَ جَاهَدُوا فِينَا لَنَهْدِيَنَّهُمْ سُبُلَنَا

Quanto a coloro che combattono per la Nostra causa, Noi li guideremo certo sulle Nostre Vie (Corano. Al-’Ankabût, 69)

Siate alberi che colpiti dalle pietre, rispondono con i frutti.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2138

MessaggioInviato: Dom Ago 05, 2012 5:51 pm    Oggetto: Rispondi citando

Menderes al-Arnauti ha scritto:
Questa è in Macedonia nella città dove abito io.

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ho parlato con mio nonno e mi ha detto che le mie bisnonne portavano il niqab, e ho incontrato di recente due donne con il niqab ;)

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ibrahim al-Albani
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 20/12/09 17:47
Messaggi: 506
Residenza: Casa. Madhhab: Hanafi

MessaggioInviato: Dom Ago 05, 2012 6:17 pm    Oggetto: Rispondi citando

Starlight ha scritto:

Ho parlato con mio nonno e mi ha detto che le mie bisnonne portavano il niqab, e ho incontrato di recente due donne con il niqab ;)

AlhamdulilLah il niqab sta ritornando. Piano piano, ma ritorna :)
Ricordiamo che ricompensa ha chi rivivifica una sunnah in una società dove è sparita.. la ricompensa di 100 shuhada dove lo shahid è colui che ancora prima che gli cada la prima goccia di sangue per terra i suoi peccati vengono cancellati.

_________________
Ibn al-Mubârak e l’Imâm Ahmad (che Allah abbia misericordia di loro) dissero:
“Quando la gente diverge, restate saldi su ciò su cui si tengono i Mujâhidîn, la verità è con loro, poiché Allah (‘azza waJalla) dice:

وَالَّذِينَ جَاهَدُوا فِينَا لَنَهْدِيَنَّهُمْ سُبُلَنَا

Quanto a coloro che combattono per la Nostra causa, Noi li guideremo certo sulle Nostre Vie (Corano. Al-’Ankabût, 69)

Siate alberi che colpiti dalle pietre, rispondono con i frutti.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2138

MessaggioInviato: Ven Ago 31, 2012 8:07 pm    Oggetto: Rispondi citando

Menderes al-Arnauti ha scritto:
Starlight ha scritto:

Ho parlato con mio nonno e mi ha detto che le mie bisnonne portavano il niqab, e ho incontrato di recente due donne con il niqab ;)

AlhamdulilLah il niqab sta ritornando. Piano piano, ma ritorna :)
Ricordiamo che ricompensa ha chi rivivifica una sunnah in una società dove è sparita.. la ricompensa di 100 shuhada dove lo shahid è colui che ancora prima che gli cada la prima goccia di sangue per terra i suoi peccati vengono cancellati.


è quello che ho cercato di ricordare ad alcune persone che conosco ma mi hanno accusata di essere una radicale estremista (che per me, detto da loro, non è altro che un complimento), comunque alla fine sono riuscita a conoscere quelle due donne con il niqab, in particolare una con la quale siamo diventate amiche solo che non era macedone e nemmeno albanese, era turca e ha una storia molto bella che vorrei condividere con voi;

cercherò di essere breve:

lei viveva prima in turchia ovviamente, e la sua famiglia non era per niente religiosa, suo padre era ateo e suo fratello, mentre lei e l'altro fratello erano (e lo sono tutt'ora hamdulilah) molto religiosi;
suo padre spesso li picchiava entrambi solo perchè pregavano, mi diceva che una volta mentre suo fratello stava in sujud, suo padre lo aveva colpito con l'aspirapolvere sulla schiena e lui non si era mosso per niente, continuava a pregare..

poi quando lei aveva deciso di coprirsi lo aveva picchiata ma diceva che non era la prima volta, delle volte li faceva uscire fuori casa e li lasciava dormire fuori per tutta la notte, anche durante l'inverno, altre volte per punizione li lasciava senza cibo..

poi lei si è sposata in macedonia con un salafita (e lo è anche lei), e suo fratello ora si trova in siria, è un mujahid e mi diceva che anche suo marito ci voleva andare.

ora suo padre si è pentito e ha cominciato a pregare, è da tre anni che prega, ma l'altro suo fratello che era ateo purtroppo lo è ancora (che Allah lo guidi).. lei però ancora non è tornata in turchia, è da tanti anni che non ci torna più ma non ho capito bene perchè, non mi ricordo se è lei che non ci voleva tornare o se non aveva la possibilità di tornarci anche perchè mashallah aveva 5 bellissimi bambini, un maschio e 4 femmine ^_^

ho deciso di condividere con voi questa storia (che è davvero molto significativa per me) perchè forse (almeno è quello che spero) può servire come incoraggiamento a non perdere mai la speranza nella misericordia di Allah, specie per quelle persone che hanno i genitori non praticanti o peggio atei.. pregate per loro e inshallah anche loro come il padre dell'amica mia si pentiranno e inshallah Allah li guiderà :)

P.S. una delle donne sulla foto ha le gambe scoperte, l'ho notato solo ora.

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ibrahim al-Albani
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 20/12/09 17:47
Messaggi: 506
Residenza: Casa. Madhhab: Hanafi

MessaggioInviato: Ven Ago 31, 2012 8:21 pm    Oggetto: Rispondi citando

Starlight ha scritto:

è quello che ho cercato di ricordare ad alcune persone che conosco ma mi hanno accusata di essere una radicale estremista (che per me, detto da loro, non è altro che un complimento)

e non ti hanno chiesto se sei "una di quelle che viene pagata"?!


Starlight ha scritto:

P.S. una delle donne sulla foto ha le gambe scoperte, l'ho notato solo ora.

Se noti bene entrambe hanno le "gambe scoperte"... in realtà sono calze coprenti. (suvvia in niqab e gambe scoperte? xD anche se a dire il vero da noi si vedono quelle con il velo e gonna corta fino alle ginocchia e braccia fuori o_O )

_________________
Ibn al-Mubârak e l’Imâm Ahmad (che Allah abbia misericordia di loro) dissero:
“Quando la gente diverge, restate saldi su ciò su cui si tengono i Mujâhidîn, la verità è con loro, poiché Allah (‘azza waJalla) dice:

وَالَّذِينَ جَاهَدُوا فِينَا لَنَهْدِيَنَّهُمْ سُبُلَنَا

Quanto a coloro che combattono per la Nostra causa, Noi li guideremo certo sulle Nostre Vie (Corano. Al-’Ankabût, 69)

Siate alberi che colpiti dalle pietre, rispondono con i frutti.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2138

MessaggioInviato: Ven Ago 31, 2012 8:31 pm    Oggetto: Rispondi citando

Menderes al-Arnauti ha scritto:

e non ti hanno chiesto se sei "una di quelle che viene pagata"?!


le persone con cui ho discusso ancora no, però sono convinti che mi sono fatta il lavaggio del cervello da qualche gruppo di estremisti pericolosi!

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ibrahim al-Albani
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 20/12/09 17:47
Messaggi: 506
Residenza: Casa. Madhhab: Hanafi

MessaggioInviato: Ven Ago 31, 2012 8:47 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ecco una foto della tua città. Notare l'imam con il turbante!



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________
Ibn al-Mubârak e l’Imâm Ahmad (che Allah abbia misericordia di loro) dissero:
“Quando la gente diverge, restate saldi su ciò su cui si tengono i Mujâhidîn, la verità è con loro, poiché Allah (‘azza waJalla) dice:

وَالَّذِينَ جَاهَدُوا فِينَا لَنَهْدِيَنَّهُمْ سُبُلَنَا

Quanto a coloro che combattono per la Nostra causa, Noi li guideremo certo sulle Nostre Vie (Corano. Al-’Ankabût, 69)

Siate alberi che colpiti dalle pietre, rispondono con i frutti.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2138

MessaggioInviato: Ven Ago 31, 2012 8:56 pm    Oggetto: Rispondi citando

Menderes al-Arnauti ha scritto:
Ecco una foto della tua città. Notare l'imam con il turbante!



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



è interessante notare anche la barba, ho discusso della barba con mio nonno e mi diceva che anche prima del comunismo i giovani non portavano la barba ma solo alcuni vecchietti quindi non è stato il comunismo ad eliminare la barba, l'unica cosa (da quello che ho capito io) che il comunismo ha proibito da noi è stato il niqab alle donne ma il velo e tutto il resto no!

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ibrahim al-Albani
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 20/12/09 17:47
Messaggi: 506
Residenza: Casa. Madhhab: Hanafi

MessaggioInviato: Sab Dic 01, 2012 3:37 pm    Oggetto: Rispondi citando

Il turbante tra la gente comune:


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Foto della mia città.


Mia madre mi ha raccontato che fino a 20/30 anni fa il turbante era normale tra la gente.
E comunque se non c'era il turbante il copricapo non mancava (quasi) mai.

_________________
Ibn al-Mubârak e l’Imâm Ahmad (che Allah abbia misericordia di loro) dissero:
“Quando la gente diverge, restate saldi su ciò su cui si tengono i Mujâhidîn, la verità è con loro, poiché Allah (‘azza waJalla) dice:

وَالَّذِينَ جَاهَدُوا فِينَا لَنَهْدِيَنَّهُمْ سُبُلَنَا

Quanto a coloro che combattono per la Nostra causa, Noi li guideremo certo sulle Nostre Vie (Corano. Al-’Ankabût, 69)

Siate alberi che colpiti dalle pietre, rispondono con i frutti.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ibrahim al-Albani
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 20/12/09 17:47
Messaggi: 506
Residenza: Casa. Madhhab: Hanafi

MessaggioInviato: Mar Apr 02, 2013 8:59 am    Oggetto: Rispondi citando

Video fatto a Sarajevo.




ATTENZIONE: contiene musica.

_________________
Ibn al-Mubârak e l’Imâm Ahmad (che Allah abbia misericordia di loro) dissero:
“Quando la gente diverge, restate saldi su ciò su cui si tengono i Mujâhidîn, la verità è con loro, poiché Allah (‘azza waJalla) dice:

وَالَّذِينَ جَاهَدُوا فِينَا لَنَهْدِيَنَّهُمْ سُبُلَنَا

Quanto a coloro che combattono per la Nostra causa, Noi li guideremo certo sulle Nostre Vie (Corano. Al-’Ankabût, 69)

Siate alberi che colpiti dalle pietre, rispondono con i frutti.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Sab Apr 06, 2013 10:53 pm    Oggetto: Rispondi citando

Masha'Allah!

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Storia, biografie, conoscenze, arte, poesie ed immagini Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.074