Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Per i Poligami

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Famiglia, matrimonio, genitori, figli e rapporti tra i generi
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Ven Set 18, 2020 7:54 pm    Oggetto: Ads

Top
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2769
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Mar Mag 01, 2012 8:45 pm    Oggetto: Per i Poligami Rispondi citando

Come si concilia il concedere agli uomini il diritto alla poligamia, con il fatto che ogni bravo Musulmano dovrebbe evitare di far soffrire chi gli sta intorno (qualora la propria moglie, all'idea che voi sposate un'altra, cada nella disperazione) ?

Come mai alcune usanze del profeta, quali appunto, l'avere tante mogli, vengono salvaguardate con tanto ardore dagli Uomini Musulmani di oggi, mentre altre, quali il fatto di mangiare con le mani, no?

Perchè quando andate al ristorante, voi uomini, vi vergognate a mangiare con le mani?

Perchè andate in macchina anzichè 'andare in cammello'?
Che nessuno mi risponda:"perchè allora la macchina non c'era".
Perchè qualora ci fosse stata, un bravo Musulmano, non avrebbe potuto usarla( é haram fare del male a se stessi ed agli altri: l'inquinamento delle macchine fa male a se stessi e agli altri).

Quindi perchè andate tanto orgogliosi del vostro diritto ad avere tante donne (usanza del profeta) mentre vi vergonate davanti ai borghesi perbenisti occidentali di mangiare con le mani (usanza del profeta)?

E perchè ve ne fregate se le vostre mogli stanno male all'idea di sapervi con un'altra?

Io credo che sia veramente arrogante il fatto che voi uomini poligami (si senta preso in causa solo chi è poligamo o aspirante tale) vi sentiate in diritto di avere più di una donna, solo perchè il profeta così faceva-
Egli era il migliore degli uomini e se lo poteva permettere. Tutti gli altri no.

La donna è donna. Se amate veramente la Donna, ve ne dovrebbe bastare una. Tutte le altre hanno le stesse cose che ha lei. ( Tutto questo cambia se la propria donna è sterile e si vogliono dei figli).

Ed è inutile quanto avere due copie dello stesso quadro.
L'essenza femminile è una ed è la stessa in tutte le donne. Se uno riesce ad amare quella essenza nella propria donna, è come se avesse tutte le donne del mondo.

Ovviamente non intendo con ciò criticare un'usanza del profeta (la pace sia su di lui). Egli era il migliore deglii uomini. Ed era solo un bene che tante donne potessero dargli una discendenza. Egli era un uomo equo e giusto.
Nessun altro può essere equo e giusto quanto il profeta, ergo, nessun altro può avere tante donne.
Oppure siete tanto arroganti da credere che potete essere giusti come il profeta?

Detto questo, gradirei veramente sapere, da chi di voi è poligamo -se qualcuno di voi è poligamo- il perchè di questa vostra scelta.

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14960
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mar Mag 01, 2012 9:01 pm    Oggetto: Re: Per i Poligami Rispondi citando

soroboru ha scritto:
Come si concilia il concedere agli uomini il diritto alla poligamia, con il fatto che ogni bravo Musulmano dovrebbe evitare di far soffrire chi gli sta intorno (qualora la propria moglie, all'idea che voi sposate un'altra, cada nella disperazione) ?


Come si concilia per una donna il credere in Allah e nel Suo Profeta e cadere nella disperazione se il suo marito fa qualcosa di assolutamente lecito e che è stato per secoli la pratica della nostra intera Ummah prima dell'influsso delle ideologie occidentali?

soroboru ha scritto:
Come mai alcune usanze del profeta, quali appunto, l'avere tante mogli, vengono salvaguardate con tanto ardore dagli Uomini Musulmani di oggi, mentre altre, quali il fatto di mangiare con le mani, no?


E chi te l'ha detto?

Se hai conosciuto persone che pretendono di "seguire la Sunnah" solo dove gli fa comodo mica è colpa mia, non per questo puoi permetterti di credere che ogni altro Musulmano sulla faccia della terra sia fatto così.

soroboru ha scritto:
Perchè quando andate al ristorante, voi uomini, vi vergognate a mangiare con le mani?


Dovresti chiederlo a chi si vergogna di mangiare con le mani.

soroboru ha scritto:
Perchè andate in macchina anzichè 'andare in cammello'?
Che nessuno mi risponda:"perchè allora la macchina non c'era".


C'è un fraintendimento su cosa significhi "seguire la Sunnah"; vedi:

Quando la Sunnah "crea fitna" -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



La Necessità di Seguire la Sunnah in Ogni Questione -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



soroboru ha scritto:
Perchè qualora ci fosse stata, un bravo Musulmano, non avrebbe potuto usarla( é haram fare del male a se stessi ed agli altri: l'inquinamento delle macchine fa male a se stessi e agli altri).


Dichiarare haram qualcosa di halal è estremamente grave e delicato.
Hai qualche fatwa che dichiari "haram" utilizzare l'automobile?

soroboru ha scritto:
Quindi perchè andate tanto orgogliosi del vostro diritto ad avere tante donne (usanza del profeta) mentre vi vergonate davanti ai borghesi perbenisti occidentali di mangiare con le mani (usanza del profeta)?


Con chi stai parlando? Chiedilo a chi si vergogna di mangiare con le mani, o di vestire da Musulmano, non a gente che non conosci.

soroboru ha scritto:
E perchè ve ne fregate se le vostre mogli stanno male all'idea di sapervi con un'altra?


Masha'Allah, come fai a vedere cosa c'è nei cuori delle persone che non conosci?

soroboru ha scritto:
Io credo che sia veramente arrogante il fatto che voi uomini poligami (si senta preso in causa solo chi è poligamo o aspirante tale) vi sentiate in diritto di avere più di una donna, solo perchè il profeta così faceva-


Non è "solo perchè il Profeta sallallaahu" così faceva, è Allah stesso che ha dichiarato l'assoluta liceità della poligamia e l'intera Ummah ha seguito quest'usanza puramente islamica per 1400 anni.
Dovremmo smettere perchè l'occidente ipocrita ammette amanti e prostitute ma non l'avere due mogli?

soroboru ha scritto:
Egli era il migliore degli uomini e se lo poteva permettere. Tutti gli altri no.


Ittaqiyallah. Chi ti ha detto che la poligamia era lecita solo per Sayyidina Muhammad sallallaahu?
Stai accusando virtualmente tutti i Sahabah (radiyallahu anhuma), gli `ulama' e gli awliya' di questa Ummah di aver fatto qualcosa che non "potevano permettersi" sebbene Allah Ta`ala lo abbia permesso?

soroboru ha scritto:
La donna è donna. Se amate veramente la Donna, ve ne dovrebbe bastare una. Tutte le altre hanno le stesse cose che ha lei. ( Tutto questo cambia se la propria donna è sterile e si vogliono dei figli).

Ed è inutile quanto avere due copie dello stesso quadro.
L'essenza femminile è una ed è la stessa in tutte le donne. Se uno riesce ad amare quella essenza nella propria donna, è come se avesse tutte le donne del mondo.


Siccome "la donna è donna" evidentemente non può concepire "l'essenza maschile", e quindi è inutile pretendere di insegnare agli uomini che qualcosa che Dio ha dichiarato lecito non avrebbe senso o sarebbe inutile.

soroboru ha scritto:
Nessun altro può essere equo e giusto quanto il profeta, ergo, nessun altro può avere tante donne.


Stai dichiarando proibito ciò che Dio ha dichiarato lecito nel Qur'an, e dichiarare proibito qualcosa di lecito è kufr.
Fai attenzione.

soroboru ha scritto:
Oppure siete tanto arroganti da credere che potete essere giusti come il profeta?


Preghiamo anche come il Profeta (sallallaahu) senza avere la pretesa di avere il suo stesso livello spirituale. Dovremmo astenerci dalla Salah perchè non tanto non potremo mai davvero pregare al livello a cui lo faceva il Migliore della Creazione?

Per il resto, su cosa davvero si intenda per essere "giusti" ed "equi" con le proprie mogli, leggi con attenzione questo thread:

Ta'addud Zawjaat in Islam (polygyny) -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2769
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Mar Mag 01, 2012 9:33 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Come si concilia per una donna il credere in Allah e nel Suo Profeta e cadere nella disperazione se il suo marito fa qualcosa di assolutamente lecito e che è stato per secoli la pratica della nostra intera Ummah prima dell'influsso delle ideologie occidentali?


Anche le mogli del profeta erano gelose le une delle altre, ed erano abituate alla poligamia. Ed inoltre erano sotto l'influsso rassicurante e corroborante della spiritualità del Profeta. Quindi se loro erano gelose, figuriamoci una donna, oggi completamente disabituata a questa concezione della famiglia.

Citazione:

E chi te l'ha detto?

Se hai conosciuto persone che pretendono di "seguire la Sunnah" solo dove gli fa comodo mica è colpa mia, non per questo puoi permetterti di credere che ogni altro Musulmano sulla faccia della terra sia fatto così


Infatti l'accusa è rivolta a quegli uomini , e ce ne sono davvero molti, che fanno una selezione personalizzata delle tradizioni da portare avanti.

E' chiaro che l'integrità non guarda in faccia a nessuno.
E chi è integro, mashaAllah, che Dio lo ricompensi.

Le critiche chiaramente si insinuano nelle "crepe". Non possono nulla contro una suprefice liscia.

Quindi fratello non ti sentire preso in causa.

Citazione:
:
Perchè quando andate al ristorante, voi uomini, vi vergognate a mangiare con le mani?


Citazione:
Dovresti chiederlo a chi si vergogna di mangiare con le mani.


Ok. Allora la mia critica non è rivolta a te, visto che almeno sei coerente.

Citazione:
Hai qualche fatwa che dichiari "haram" utilizzare l'automobile?


Certo Fratello. Mi è stato detto, e sicuramente confermerai, che FUMARE è Haram.
Quindi come può non essere Haram costringere gli altri (animale, piante uomini bambini ) a respirare il Monossido di Carbonio che la mia macchina necessariamente emette?

Non è questo un danneggiare gli altri e sè stessi?

E non è per caso Haram danneggiare gli altri, costringendoli a respirare aria inquinata e aumentando la percentuale di possibilità che si ammalino di cancro?

E' possibile che tutto questo non sia haram?

Citazione:
Con chi stai parlando? Chiedilo a chi si vergogna di mangiare con le mani, o di vestire da Musulmano, non a gente che non conosci.


Ripeto. Si senta preso in causa solo chi combacia con questa descrizione.

Tutti quelli che seguono in Tutto e per Tutto la Sunnah ovviamente non sono bersaglio delle mie accuse.
Citazione:

Masha'Allah, come fai a vedere cosa c'è nei cuori delle persone che non conosci?


Perchè non ho mai conosciuto una donna che non soffrisse per la scelta bigama/trigama ecc. del marito, e al contempo ho sempre assistito a mariti che in nome di questo loro "diritto" accusavano la donna di non avere diritto a soffrire per un loro diritto. Che poi è anche la cosa che hai scritto te.
Ovvero: è la donna a non dover soffrire se il marito pratica un suo diritto. Logicamente è impeccabile. Ma sta di fatto che sono poche le donne a non soffrire. Visto che nemmeno le madri dei credenti erano immuni da gelosie.
Citazione:

Dovremmo smettere perchè l'occidente ipocrita ammette amanti e prostitute ma non l'avere due mogli?

Infatti da parte di squallidi omuncoli con amanti nell'armadio e sotto i letto, una critica del genere sarebbe ridicola.

Mentre io sono una donna e sto esprimendo un'opinione diffusa tra tante donne.

Ok. Avete un diritto. Ma credo che se voi uomini decideste di rinunciare ad un vostro diritto in nome dell'amore che portate per vostra moglie, certo ne sareste ricompensati.

Citazione:
Stai accusando virtualmente tutti i Sahabah (radiyallahu anhuma), gli `ulama' e gli awliya' di questa Ummah di aver fatto qualcosa che non "potevano permettersi" sebbene Allah Ta`ala lo abbia permesso?


Niente accuse. Parlo con il cuore. A me da fastidio ed anche a tutte le altre donne. Poi Grandi Capi Maschi, fate un pò come volete.

Citazione:
Nessun altro può essere equo e giusto quanto il profeta, ergo, nessun altro può avere tante donne.

Citazione:

Stai dichiarando proibito ciò che Dio ha dichiarato lecito nel Qur'an, e dichiarare proibito qualcosa di lecito è kufr.
Fai attenzione.

Alt. No. Non mi permetterei mai.
E' permesso anche possedere 100 miliardi (con la dovuta Zakat inclusa) ma rinunciare a qualcosa che hai diritto ad avere, per amor di carità altruismo ecc. è una cosa degna di ricompensa. E aumentare la percentuale di Zakat (ovvero rinunciare a qualcosa a cui si ha diritto) è una cosa meritevole che Allah ricompensa.

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14960
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mar Mag 01, 2012 10:50 pm    Oggetto: Rispondi citando

soroboru ha scritto:
Anche le mogli del profeta erano gelose le une delle altre, ed erano abituate alla poligamia. Ed inoltre erano sotto l'influsso rassicurante e corroborante della spiritualità del Profeta. Quindi se loro erano gelose, figuriamoci una donna, oggi completamente disabituata a questa concezione della famiglia.


La gelosia è un sentimento del tutto naturale, che non si può cancellare.
E difatti nessuno pretende di cancellarla, bensì (come qualsiasi sentimento) di limitarlo ed incanalarlo, e dunque la si deve limitare, e essa rischia di cancellare un diritto di altre creature (in questo caso, il diritto del proprio marito di avere più di una moglie).

Credo di averne parlato nel dettaglio nel thread già linkato, e che ti invito a leggere con attenzione:

Ta'addud Zawjaat in Islam (polygyny) -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



soroboru ha scritto:
Infatti l'accusa è rivolta a quegli uomini , e ce ne sono davvero molti, che fanno una selezione personalizzata delle tradizioni da portare avanti.

E' chiaro che l'integrità non guarda in faccia a nessuno.
E chi è integro, mashaAllah, che Dio lo ricompensi.


Bene, allora invece di allontanare persone incoerenti da qualcosa di lecito, impegniamoci piuttosto ad invitare ad una più completa coerenza e ad applicare l'Islam in ogni altro aspetto della loro vita (invece di spingerli ad abbandonarne l'applicazione in quel fosse-anche-unico aspetto in cui lo applicano.

Anche questo punto, già affrontato nella discussione, in particolare nello scambio con la sorella Starlight.

soroboru ha scritto:
Citazione:
Hai qualche fatwa che dichiari "haram" utilizzare l'automobile?


Certo Fratello. Mi è stato detto, e sicuramente confermerai, che FUMARE è Haram.
Quindi come può non essere Haram costringere gli altri (animale, piante uomini bambini ) a respirare il Monossido di Carbonio che la mia macchina necessariamente emette?


Aspetto la fatwa.. :-)
"Haram" è una parola molto grossa.
Dire invece che tu preferisci evitare alla luce di queste considerazioni, è un altro discorso ed assolutamente accettabile.

soroboru ha scritto:
Ripeto. Si senta preso in causa solo chi combacia con questa descrizione.

Tutti quelli che seguono in Tutto e per Tutto la Sunnah ovviamente non sono bersaglio delle mie accuse.


Ma allora non è più un discorso sulla poliginia di per sé, bensì su chi "approfitta" di essa, o non concede alle proprie mogli i diritti che spettano loro, etc.
Ma per quale motivo ogni discorso sulla poliginia debba finire per parlare di chi si approfitta di essa, come se non fosse possibile l'esistenza di altri casi?

E' come se ogni volta che si parlasse della Salah si parlasse solo ed esclusivamente di chi esegue la Salah per farsi vedere dagli altri e per apparire come "religioso", legando i due soggetti in modo inscindibile, fino al punto da dare ad intendere che tutti quelli che facciano la Salah lo facciano solo per farsi vedere, e che dunque è "impossibile" fare la Salah senza ostentazione, e che la Salah era "valida" solo per il Profeta sallallaahu, visto che egli è il Migliore della Creazione e certamente la eseguiva con il massimo dell'Ikhlas.

Vedi com'è il ragionamento?..

E tutti questi punti che sollevi sorgono praticamente sempre in qualsiasi discussione sulla poliginia.
Segno che si tratta di "obiezioni" socio-culturali alle quali cediamo in maniera inconscia a causa dell'influsso delle ideologie del kufr alle quali siamo esposti, e dalle quali - non c'è bisogno di specificarlo - dobbiamo liberarci.

soroboru ha scritto:
Perchè non ho mai conosciuto una donna che non soffrisse per la scelta bigama/trigama ecc. del marito, e al contempo ho sempre assistito a mariti che in nome di questo loro "diritto" accusavano la donna di non avere diritto a soffrire per un loro diritto. Che poi è anche la cosa che hai scritto te.
Ovvero: è la donna a non dover soffrire se il marito pratica un suo diritto. Logicamente è impeccabile. Ma sta di fatto che sono poche le donne a non soffrire. Visto che nemmeno le madri dei credenti erano immuni da gelosie.


Vedi quanto detto nell'altro thread sulla gelosia.

Per riprendere velocemente un esempio già fatto lì, se una mamma che ha già un figlio, aspetta un secondo figlio, può essere "naturale" che il primo sia geloso del "nuovo arrivato", ma egli deve contenere e limitare la gelosia, e non può arrogarsi il diritto di limitare il diritto dei suoi genitori ad avere un altro figlio, o di dire che "se davvero mi voleste bene vi basterei io come figlio, l'"essenza filiale" è sempre la stessa"!
E parimenti, le persone attorno a lui dovranno spingerlo a limitare la sua "gelosia naturale", invece di fomentarla accusando i suoi genitori di essere "egoisti" e "pensare solo a loro stessi" e "fregarsene di loro figlio" "pretendendo" di averne un altro invece di limitarsi a lui. Fomentazione che invece purtroppo molto spesso avviene tra sorelle, quando affrontano l'argomento-poliginia, ed invece di spronarsi al bene e ad un atteggiamento islamicamente corretto, fanno "comunella" in nome di una precaria "solidarietà femminile" (come già detto, pronta a trasformarsi prestissimo in coltellate non appena la "sorella fi-Llah" diventi "sorella co-moglie") ed iniziano ad accusare e calunniare questi "uomini egoisti".

soroboru ha scritto:
Mentre io sono una donna e sto esprimendo un'opinione diffusa tra tante donne.


E donne ed uomini hanno il dovere di liberarsi di ideologie non-islamiche che permeano la nostra società. Anche questo è Jihad an-nafs.

soroboru ha scritto:
Ok. Avete un diritto. Ma credo che se voi uomini decideste di rinunciare ad un vostro diritto in nome dell'amore che portate per vostra moglie, certo ne sareste ricompensati.


Ogni persona valuterà la sua situazione e quella della propria famiglia. La poliginia non è generalmente obbligatoria (ma in certi casi può diventarlo), ma certamente è lecita, ed in molti casi può essere raccomandata e ricompensata.
Se un uomo ha una donna che fa talmente tante storie da rischiare la depressione o peggio di fronte all'idea della poliginia, allora magari vi rinuncerà e si sacrificherà. Ma in tal caso, oltre ad essere insha'Allah ricompensato, egli sarà anche oppresso dall'estremismo e dalla mancanza di contenimento della propria moglie, ed ella potrà dover rendere conto il giorno del giudizio del fatto di aver oppresso il proprio marito nel suo diritto. (chiaramente lo stesso discorso vale anche nel caso di un marito che non conceda i diritti alle sue mogli, o anche alla sua singola moglie, se è per questo; ma mi pareva il caso di menzionare anche l'altra possibilità).

soroboru ha scritto:
E' permesso anche possedere 100 miliardi (con la dovuta Zakat inclusa) ma rinunciare a qualcosa che hai diritto ad avere, per amor di carità altruismo ecc. è una cosa degna di ricompensa. E aumentare la percentuale di Zakat (ovvero rinunciare a qualcosa a cui si ha diritto) è una cosa meritevole che Allah ricompensa.


Certo.
Ma chi non scelga di rinunciare ai suoi diritti non può venir accusato di egoismo.
Tanto più che non ho mai sentito della rinuncia ad avere una seconda/terza moglie come forma di carità.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



L'ultima modifica di Sufi Aqa il Mer Mag 02, 2012 9:59 pm, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2769
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Mar Mag 01, 2012 11:28 pm    Oggetto: Rispondi citando

Io credo che ci sia stato un completo ribaltamento storico di prospettive.

Secondo me la Poligamia in origine è nata come “Diritto delle Donne”.

C’erano più donne che uomini. C’erano guerre che portavano molte di queste alla vedovanza e all’incapacità di provvedere a sé e ai figli.

E quindi che diritto aveva una donna di tenersi un uomo tutto per sé..? Ovviamente nessuno.

E quindi l’uomo è stato caricato dell’onere di provvedere a più donne. Non certo per mero edonismo.

Se in una città c’è solo un pozzo, è giusto che molti vi accedano, e che non venga privatizzato.
Ma non è che è tra i diritti del pozzo, il fatto di avere molte persone che vi accedano.

Così ciò che per voi Uomini era un onere, è stato trasformato (o meglio, lo avete trasformato ) in un Diritto.

Se su questa terra rimangono solo due uomini e 20 donne, ogni donna avrà diritto di essere moglie e madre e nessuna potrà pretendere di avere l’esclusiva, e quindi i due uomini si dovranno sobbarcare l’onere di provvedere ciascuno a 10 donne.

Quindi io sostengo che è nostro diritto di donne, qualora voi uomini iniziaste a scarseggiare, l’essere accontentate tutte. E non un vostro diritto, quello di avere 10 donne.

E per chi sa quale magico e strano ribaltone filo-maschilista, avete trasformato un onere in un diritto. Un peso in un dolce edonismo lussureggiante.

E a favore di questa mia tesi c’’è il fatto che per esempio, lo stesso Profeta (pace su di lui) sposò una donna vedova con la quale non ebbe mai rapporti.

E quindi lungi dall’essere una forma di edonismo, la poligamia o ginia (che differenza c’è?) era una forma di altruismo e di barakah nei confronti della donna.

Tant’è che lo stesso Profeta amava una donna sopra le altre. Ed erano le altre mogli ad aver bisogno di lui, e non lui di loro.

E da quando in qua, voi, uomini forti indipendenti e valorosi, avete bisogno di più di una donna, mentre a noi donne, deboli e fragili, basta solo un uomo???

Detto questo, non voglio cadere in un becero femminismo.

Ma qua sembra che il femminismo si diventato il male delle donne Occidentali (cosa magari vera) ma si dimentica che per neutralizzarlo non è necessario il Maschilismo che mostrate di avere.

Quindi rivendico la Poligamia come un diritto della Donna.

E trovo veramente assurdo che gli uomini siano riusciti a trasformare un nostro diritto, in origine fecondo di altruismo e misericordia, in un Loro diritto che legittima un mero desiderio di Lussuria-

Il fatto che più donne abbiano diritto di attingere ad un pozzo comune, non legittima il pozzo a cercarsi una più vasta clientela, qualora questa fosse scarseggiante. Non so se mi spiego.

Alla luce di queste mie nuove considerazioni, ciò che ho detto prima non ha più senso anche perchè lo hai facilmente confutato.

E' vero. Non deve essere la donna a limitare il marito. Ma dovrebbe essere il marito stesso a non cercarsi più di una donna perchè non è il suo piacere il fine della poligamia..
E qualora lo facesse piegherebbe la nobile poligamia ai servizi del suo piacere.

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
fatima daniela
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 07/09/09 10:38
Messaggi: 556
Residenza: puglia

MessaggioInviato: Mer Mag 02, 2012 5:37 am    Oggetto: Rispondi citando

spero tu ti renda conto che stai mettendo in dubbio un versetto del Sacro QUran...

Surat an-Nisa': "E se temete di essere ingiusti nei confronti degli orfani, sposate allora due o tre o quattro tra le donne che vi piacciono; ma se temete di essere ingiusti, allora sia una sola o le ancelle che le vostre destre possiedono, ciò è più atto ad evitare di essere ingiusti." (Corano, 4:3)

come puoi vedere, Allah non dà questo diritto alle donne, bensì agli uomini, dà loro la possibilità di sposare più di una donna a patto di essere equo con tutte...equo vuol dire anche nei sentimenti, certo, ma è chiaro che il cuore è un organo che non si comanda, anche il Profeta (saws) aveva una predilezione per Aicha, e chiedeva costantemente perdono ad Allah, ma non per questo motivo faceva pesare sulle altre spose la sua preferenza, anzi!
Posso capire come donna che questa sia una tua idea, ma non si deve dire haram su qualcosa che Allah swT ha reso halal....
wa Allahu 3lam...

_________________
la ilaha illa allah
mohammad rasulu allah
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2769
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Mer Mag 02, 2012 7:54 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
E se temete di essere ingiusti nei confronti degli orfani, sposate allora due o tre o quattro tra le donne che vi piacciono


Beh proprio da questo versetto che hai citato, risulta che un uomo debba sposare più donne, per fare da padre ai bambini orfani di padre.

Mica c'è scritto, se la vostra donna non vi basta più, sposate due o tre o quattro donna tra le donne che vi piacciono..

Nè c'è scritto solo, sposate più donne tra quelle che vi piacciono.

Mi sembra che il matrimonio con più donne , da quanto si desume da questo versetto, sia atto (tramite quel "Se" ) ad aiutare i bambini orfani di padre.

Quindi non mi sembra proprio di negare quanto c'è scritto nel Corano.

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
fatima daniela
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 07/09/09 10:38
Messaggi: 556
Residenza: puglia

MessaggioInviato: Mer Mag 02, 2012 9:57 pm    Oggetto: Rispondi citando

non credevo fossi una persona così esperta di Tafsir...in grado di interpretare e spiegare le singole parole del testo più sacro del mondo studiato da anni da persone che dedicano la loro vita a questo...

_________________
la ilaha illa allah
mohammad rasulu allah
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2769
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Mer Mag 02, 2012 10:25 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ma perché ogni volta che qualcuno non sa cosa dire, deve accusare gli altri di mettere in discussione le verità del Corano e l’autorità degli studiosi del Corano.

O ci si da ragione a vicenda o si viene attaccati.

Non mi sembra che gli studiosi di Corano abbiano mai detto : “ Ah, finalmente abbiamo capito il Corano e ne abbiamo esaurito tutte le possibili interpretazioni”.
Ma Hamdollah non sarà mai così, ed io avrò sempre il diritto di usare il mio cervello per interpretare ciò che leggo.

Io sto solo dicendo che proprio nel versetto che hai citato te, la poligamia risulta essere un modo per aiutare gli orfani.

Poi se pomodoro vuol dire carciofo, allora non mi esprimo più.

Citazione:
E se temete di essere ingiusti nei confronti degli orfani, sposate allora due o tre o quattro tra le donne che vi piacciono.


Non c’è spazio per ambiguità.

Se temete di essere ingiusti --> allora sposate..

Le due cose sono messe in relazione e questo è inequivocabile.
Poi se vuoi negarlo, perché magari un sapiente lo ha negato, fa pure.

Ma se Allah mi ha dato un cervello, io non lo getto ai piedi dei sapienti.

E poi tu hai solo citato un versetto. Mica hai citato un'interpretazione di qualche insigne sapiente che negava la mia interpretazionie.
[/u]

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ibrahim-Abu Ismail
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 27/10/10 09:24
Messaggi: 408
Residenza: Madhhab: Shafi'i

MessaggioInviato: Mer Mag 02, 2012 10:51 pm    Oggetto: Rispondi citando

Assalamu Alaikum per ciò che hai scritto e per come hai risposto alla sorella meriti poco tempo almeno da parte mia, uno dei requisiti basilari per capire e estrapolare sentenze dal Corano sono: conoscenza della lingua araba quindi grammatica ecc...., saper recitare il Corano con le regole stabilite del tajweed e recitarlo con i diversi stili ( es Wash, Hafs ecc), sapere il Corano a memoria e molte altre che non sto qui a descrivere. Sfortunatamente tu come del resto noi in questo forum non abbiamo queste capacita', ma a differenza tua studiamo dai sapienti che hanno o avevano queste caratteristiche. Quindi smetti di dare sentenze leggendo una traduzione dei significati del Corano tradotta da altre lingue, scendi dal piedistallo e unisciti a noi nel rispettare e imparare dagli Ulema al haqq.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2769
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Mer Mag 02, 2012 11:02 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
per ciò che hai scritto e per come hai risposto alla sorella meriti poco tempo almeno da parte mia

Bene, allora non me lo dedicare proprio il tuo tempo.

Pensavo di essere approdata in un forum in cui la gente parla e discute e si confronta su possibili interpretazioni e significati ecc.

Mentre, a parte qualcuno, non fate altro che accusare gli altri di mettere in discussione la verità e non rispettare i sapienti.

La sorella che difendi, poteva confrontarsi con quanto avevo scritto. Dire che avevo torto perchè così e cosà, darmi degli esempi, citarmi qualche interpretazione di sapiente.

Io sono solo dell'idea che se un intervento non è costruttivo tanto vale risparmiarselo.

E sinceramente dopo gli interventi tuoi e della sorella, la mia conoscenza dell'Islam non è certo aumentata.

Le parole di uomini che amano la verità dovrebbero essere usate per parlare solo di verità. E non essere sprecate a criticare.


Se qualcuno Inshallah, mi dimostrerà che la mia interpretazione è sbagliata e infondata, sarò felice di mettere in discussione le mie idee, ma i commenti inutili proprio non mi interessano.

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ibrahim al-Youtubi
Rahimahullah


Registrato: 17/01/10 02:15
Messaggi: 2101
Residenza: la genova che conta

MessaggioInviato: Mer Mag 02, 2012 11:04 pm    Oggetto: Rispondi citando

nemmeno sanno soltanto perfettamente l arabo,e i vari tajweed ma hanno anche studiato TAFSIR,aqidah,fiqh,hadith,storia islamica,sette ecc ecc e per decenni sotto la guida di altri sapienti che come loro hanno studiato da altri sapienti fino a raggiungere i sahaba.

mentre qui vedo da parte di soroboru tre cose,profonda ignoranza (e fin qui niente da dire,dato che lo siamo piu o meno tutti ignoranti,mufti esclusi su questo forum)
sentimentalismo e kibr,un mix che fa davvero piu danni alla religone di un individuo e chi gli sta intorno di un lupo in mezzo a un branco di pecore

_________________
"la salafia,assieme alla coca cola e all happy meal è il prodotto della globalizazzione capitalistica statunitense"

"la salafia è una multinazionale capitalistica con sede a ryadh e i maggiori azionisti negli stati uniti e israele"

"mc donald ha ronald mc donald come mascotte,la salafia ha al albani e ibn baz......

salafia im lovin it!!"
Top
Profilo Invia messaggio privato
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2769
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Mer Mag 02, 2012 11:18 pm    Oggetto: Rispondi citando

Io mi sono umilmente iscritta su questo forum per espandere le mie conoscenze, confrontarmi con qualcuno che ne sa più di me e non certo per profondere sapienza e verità. Quindi Ibrahim, risparmiati gli insulti.

Chi è arrogante non fa domande.
Le mie sono solo domande. Le domande e la curiosità non hanno mai danneggiato nessuno.

Bravo. Hai trovato la formula/giustificazione.
Come non bannarla una così!

Tanto l'unica persona che mi ha detto cose interessanti, senza rispondere con il solito Bla bla bla è Umar Mujaddidi, e lo ringrazio per la pazienza.

Delle risposte degli altri utenti del Forum, posso volentieri farne a meno. Quindi Bannami pure, moderatore o amministratore che sei.

La gente che vuole entrare entrare nell'Islam ha bisogno di confrontarsi con idee, fare domande ecc. e non stare sempre a sentire tutti che dicono "certo sorella"," ma si fratello", "ma come siamo bravi", "ma che bello".


Hamdollah che voi non siete l'Islam. Perchè con questo vostro atteggiamento cameratesco di perfettini ossequiosi che si sentono attaccati dalla curiosità altrui, fate proprio venire il latte alle ginocchia.

Per chi di voi è intelligente questa sarà una critica, per chi è stupido sarà un attaco.

Salam Aleikum

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14960
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mer Mag 02, 2012 11:40 pm    Oggetto: Rispondi citando

soroboru ha scritto:
Io credo che ci sia stato un completo ribaltamento storico di prospettive.

Secondo me la Poligamia in origine è nata come “Diritto delle Donne”.

C’erano più donne che uomini. C’erano guerre che portavano molte di queste alla vedovanza e all’incapacità di provvedere a sé e ai figli.

E quindi che diritto aveva una donna di tenersi un uomo tutto per sé..? Ovviamente nessuno.

E quindi l’uomo è stato caricato dell’onere di provvedere a più donne. Non certo per mero edonismo.

Se in una città c’è solo un pozzo, è giusto che molti vi accedano, e che non venga privatizzato.
Ma non è che è tra i diritti del pozzo, il fatto di avere molte persone che vi accedano.

Così ciò che per voi Uomini era un onere, è stato trasformato (o meglio, lo avete trasformato ) in un Diritto.

Se su questa terra rimangono solo due uomini e 20 donne, ogni donna avrà diritto di essere moglie e madre e nessuna potrà pretendere di avere l’esclusiva, e quindi i due uomini si dovranno sobbarcare l’onere di provvedere ciascuno a 10 donne.

Quindi io sostengo che è nostro diritto di donne, qualora voi uomini iniziaste a scarseggiare, l’essere accontentate tutte. E non un vostro diritto, quello di avere 10 donne.

(...)

E a favore di questa mia tesi c’’è il fatto che per esempio, lo stesso Profeta (pace su di lui) sposò una donna vedova con la quale non ebbe mai rapporti.

E quindi lungi dall’essere una forma di edonismo, la poligamia o ginia (che differenza c’è?) era una forma di altruismo e di barakah nei confronti della donna.

Tant’è che lo stesso Profeta amava una donna sopra le altre. Ed erano le altre mogli ad aver bisogno di lui, e non lui di loro.

E da quando in qua, voi, uomini forti indipendenti e valorosi, avete bisogno di più di una donna, mentre a noi donne, deboli e fragili, basta solo un uomo???

Detto questo, non voglio cadere in un becero femminismo.


Filosofia: complicare cose chiare e semplici con mille parole.

soroboru ha scritto:
E per chi sa quale magico e strano ribaltone filo-maschilista, avete trasformato un onere in un diritto. Un peso in un dolce edonismo lussureggiante.

(...)

E trovo veramente assurdo che gli uomini siano riusciti a trasformare un nostro diritto, in origine fecondo di altruismo e misericordia, in un Loro diritto che legittima un mero desiderio di Lussuria-


Ecco un altro strumento tipico della propaganda contro la poligamia: il criticare la poligamia come espressione della "lussuria" degli uomini.

C'è un motivo per cui ti ho linkato già almeno due-tre volte l'altro thread sulla poligamia, ed è che in esso abbiamo già affrontato e discusso più o meno tutti gli esercizi retorici della propaganda antipoligamica; evitando di ripetermi con parole nuove, faccio direttamente copia-incolla:

"Capita spesso che ci contragga un secondo matrimonio venga accusato di sposarsi "solo per soddisfare i propri desideri", come se fosse qualcosa di negativo, e tale persona viene dipinta come un orco, una sorta di maniaco sessuale.

Ma non è forse questo lo scopo primario stesso del matrimonio: soddisfare i propri desideri in maniera lecita e persino ricompensata, preservare dunque la propria castità e salvarsi dalla zina?

Non è forse questo il motivo per cui ci si sposa anche "la prima volta"?

Eppure, quando si tratta del secondo matrimonio, quella che era la motivazione primaria del primo matrimonio diventa tutt'a un tratto occasione di disprezzo; ignorando completamente il fatto che la classificazione del matrimonio dipende dalla propra situazione personale: esso può andare dall'haram (proibito), al mubah (permesso), al fard (obbligatorio) (con altre categorie nel mezzo), e questo non solo per il primo matrimonio, ma anche per i successivi.

(...)

Non ho mai detto che sia l'unico motivo; ho parlato semmai della "possibilità" che sia il motivo primario (e nella gran parte dei casi è senz'altro così: per quale motivo una persona tutt'a un tratto sente il bisogno di sposarsi?), e non vi è nulla di male in questo.

Quello che intendo dire, è che non ha senso che quello che è il motivo accettabilissimo del primo matrimonio diventi tutt'a un tratto "inaccettabile" per il secondo/terzo/quarto.

(...)

Anche il primo matrimonio è "per soddisfare sé stessi", quindi dovremmo rinunciare anche a quello?

Quello di "soddisfare sé stessi" (per entrambi, sia il marito che la moglie) e proteggersi dalla zina è proprio il motivo primario per cui ci si sposa, ed è solo la morale cristiana a vederlo come qualcosa di negativo e vergognoso, e la morale di certi "Musulmani moderni" influenzati dalla morale cristiana e dalle ideologie del kufr, invece, "chiude un occhio" sul primo matrimonio, mentre quando gli stessi motivi per cui si ha sposato la prima moglie "riemergono" nel secondo/terzo/quarto matrimonio, tutt'a un tratto essi diventano qualcosa di "vergognoso, sbagliato, egoistico e malato".

Questo senza alcuna base nella Shari`ah, ma solo in base all'influenza delle ideologie del kufr sulle nostre menti: siccome i kuffar non sono felici del precetto della poligamia nell'Islam, certi Musulmani vorrebbero che esso scomparisse dal Qur'an, ed iniziano allora a "minimizzarlo", aggiungervi condizioni ultra-restrittive che in realtà non esistono, cercare giustificazioni, etc.

Tutto per gli effetti conseguenti della morale cristiana che prevede solo il matrimonio con una donna (conseguenza a sua volta della sessuofobia cristiana, per il quale i rapporti sono giustificati solo per il concepimento); ed il Profeta (sallallahu `alayhi wa sallam) ci aveva già avvisato che avremmo imitato gli ebrei ed i cristiani fino al punto che se si infilano nella tana della lucertola, cercheremo di farlo pure noi.

(...)

Intendevo semplicemente denunciare l'ipocrisia di chi accusa e critica chi pratichi la poligamia, come se fosse un "maniaco", quando essi stessi si sono sposati innanzitutto per la stessa ragione che criticano nei "poligami" (e che non è nemmeno detto che sia la ragione principale per cui essi abbiano deciso di sposare una seconda/terza/quarta moglie).

Ovvero, generalmente quand'è che una persona inizia a prendere in considerazione il matrimonio?
Quando avverte la necessità di soddisfare in maniera lecita ed assolutamente legittima i propri desideri.
Ad otto anni, nessuno pensa al matrimonio. A venti anni, tutti pensano al matrimonio! :-)

Questo non vuol certamente dire che la soddisfazione dei propri desideri in maniera lecita sia l'unico motivo per cui ci si sposa (che sia il primo od il II/III/IV matrimonio).

Però, se una persona sposa la prima moglie per questo motivo primario (non unico ed esclusivo), nessuno gli dice "vergognati, non ti sai contenere, sei un maniaco"; quando però un uomo considera di sposare una seconda moglie, inizia il su' az-zann, il pensar male nei suoi confronti, le accuse di essere un maniaco, di essere egoista, etc., quando non è nemmeno detto che si sposi per soddisfare i desideri, dal momento che ci sono molti altri possibili motivi per sposare una II/III/IV moglie:
-aiutare una sorella divorziata/vedova con dei bambini,
-aiutare una sorella che ha da poco iniziato a praticare ed offrirle un sostegno nella pratica del Din senza fare peccato (come sarebbe altrimenti nel mantenere un contatto privato con lei),
-desiderare una moglie sapiente per aiutare l'altra/le altre mogli nell'educazione dei figli,
-puro "amore platonico",
-vari altri possibili motivi che al momento non mi vengono in mente..
-...in certi casi, il marito manco l'aveva preso in considerazione finchè la sua prima moglie non l'ha incoraggiato a sposare un'altra donna, masha'Allah!

Ma dev'essere chiaro che questi non sono i "motivi validi" che soli renderebbero lecito qualcosa che altrimenti sarebbe illecito; se anche non ci fosse alcuno di questi motivi e si trattasse primariamente di soddisfare i propri desideri, non ci sarebbe nulla di male ed il matrimonio sarebbe assolutamente lecito, esattamente così come lo è il primo, che è lecito anche se non si hanno "ragioni valide" per sposarsi!
".

E' la morale sessuofoba cristiana è alla radice della riduzione alla monogamia forzata e della criminalizzazione della soddisfazione in maniera lecita dei propri legittimi desideri.

Spero davvero che tu ti metta a leggere
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

prima di intervenire nuovamente sull'argomento.

soroboru ha scritto:
Ma qua sembra che il femminismo si diventato il male delle donne Occidentali (cosa magari vera) ma si dimentica che per neutralizzarlo non è necessario il Maschilismo che mostrate di avere.


Di quale maschilismo stai parlando?
Sei tu che hai iniziato prima affermando che sia praticamente proibito ciò che Allah invece ha reso lecito, poi che non è possibile praticarlo, e poi non so più che altro.
Noi (sia maschi che femmine) stiamo presentando semplicemente la posizione islamica sull'argomento.
Sei tu che l'hai trasformata in "guerra di genere" parlando di "voi maschi", di "essenza femminile", e di "dolce edonismo lussureggiante", praticando su' az-zann su virtualmente milioni di Musulmani che non conosci..

soroboru ha scritto:
Quindi rivendico la Poligamia come un diritto della Donna.


E allora di che stiamo a discutere?

soroboru ha scritto:
Ma dovrebbe essere il marito stesso a non cercarsi più di una donna perchè non è il suo piacere il fine della poligamia..
E qualora lo facesse piegherebbe la nobile poligamia ai servizi del suo piacere.


Chi ha mai detto che quello sia o meno il fine della poligamia?
Se così fosse, allora perché ad un uomo è concesso avere rapporti con le sue schiave?

fatima daniela ha scritto:
come puoi vedere, Allah non dà questo diritto alle donne, bensì agli uomini, dà loro la possibilità di sposare più di una donna a patto di essere equo con tutte...equo vuol dire anche nei sentimenti, certo, ma è chiaro che il cuore è un organo che non si comanda, anche il Profeta (saws) aveva una predilezione per Aicha, e chiedeva costantemente perdono ad Allah, ma non per questo motivo faceva pesare sulle altre spose la sua preferenza, anzi!


Sorella, come abbiamo precisato più volte, l'"equità" che dev'essere mantenuta tra le mogli non riguarda i sentimenti; vedi ad esempio:


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



soroboru ha scritto:
Citazione:
E se temete di essere ingiusti nei confronti degli orfani, sposate allora due o tre o quattro tra le donne che vi piacciono


Beh proprio da questo versetto che hai citato, risulta che un uomo debba sposare più donne, per fare da padre ai bambini orfani di padre.

Mica c'è scritto, se la vostra donna non vi basta più, sposate due o tre o quattro donna tra le donne che vi piacciono..

Nè c'è scritto solo, sposate più donne tra quelle che vi piacciono.

Mi sembra che il matrimonio con più donne , da quanto si desume da questo versetto, sia atto (tramite quel "Se" ) ad aiutare i bambini orfani di padre.

Quindi non mi sembra proprio di negare quanto c'è scritto nel Corano.


"Interpretare" il Qur'an di testa propria (per di più, dalla traduzione di una traduzione), senza alcuna competenza, non è semplicemente "andare contro i sapienti" come se essi fossero degli idoli.
Bensì, è qualcosa che il Profeta sallallaahu ha proibito con parole molto dure:

"Man qala fi-l-Qur'an bi-ghari `ilm falyatibu ma`qadahu fi-n-nar"
"Whoever says anything about the Qur'an without knowledge, then he should make his abode in Hell". (Abu Daw'ud, as in al-Itqan, 21179)

And he has also said:

"Man takallam fi-l-Qur'an bira'yhi fa'asaba faqad akhta'"
"Whoever talks about the Qur'an on the basis of his opinion, and even if says something true in it, still he made a mistake". (Abu Daw'ud, Nasa`i).

Quindi, il riferimento ai "sapienti" non è questione di preservare una sorta di "infallibilità papale" o "potere sacerdotale" dei "mitici sapienti", ma semplicemente per preservare il significato autentico del Sacro Qur'an, che non è qualcosa su cui fare ipotesi riunendosi attorno ad un tavolino, bensì il significato che Allah ha spiegato al Profeta sallallaahu, e lui (sallallaahu) ha spiegato ai Sahabah (radiyallahu `anhum) e che dunque è stato trasmesso in questo modo generazioen dopo generazione, tramite coloro che più erano specializzati e competenti in tutte queste scienze islamiche.

Leggi per favore con attenzione questo post ed i link in esso contenuti:


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



soroboru ha scritto:
Ma perché ogni volta che qualcuno non sa cosa dire, deve accusare gli altri di mettere in discussione le verità del Corano e l’autorità degli studiosi del Corano.


Non è che fatima daniela non sappia cosa dire, è che il tuo modo di procedere è assolutamente scorretto, e ti ha giustamente messo in guardia da esso.
E' inutile discutere dei punti specifici, se l'intero metodo utilizzato è scorretto.

E come abbiamo spiegato moltissime volte, ormai da anni, la conoscenza dell'Islam non si acquisisce aprendo una traduzione dei significati del Qur'an o degli ahadith e leggendoli alla luce delle ideologie e degli schemi mentali che (consapevolmente o meno) affollano la mente di una persona priva delle competenze necessarie.

soroboru ha scritto:
O ci si da ragione a vicenda o si viene attaccati.


Non pensi che su alcune cose non ci sia spazio per "

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

" e che magari potresti essere nel torto?

soroboru ha scritto:
Non mi sembra che gli studiosi di Corano abbiano mai detto : “ Ah, finalmente abbiamo capito il Corano e ne abbiamo esaurito tutte le possibili interpretazioni”.
Ma Hamdollah non sarà mai così, ed io avrò sempre il diritto di usare il mio cervello per interpretare ciò che leggo.


E' proprio più o meno il contrario di quello che dici.

L'interpretazione del Qur'an non è uno "sforzo umano" socio-psico-ermeneutico; è una scienza trasmessa direttamente dal Profeta sallallaahu, attraverso i Sahabah (radiyallahu `anhum), fino ad oggi.

Il significato del Qur'an è quello che Allah intendeva quando l'ha rivelato, e che il Profeta sallallaahu ha spiegato.
Non qualcosa di tirar fuori dal cilindro in base ai nostri desideri o quello che vorremmo che dicesse.
Questo non è che soggettivismo modernista relativizzante, o, più semplicemente, seguire ciecamente il nafs.

soroboru ha scritto:
Beh proprio da questo versetto che hai citato, risulta che un uomo debba sposare più donne, per fare da padre ai bambini orfani di padre.

Mica c'è scritto, se la vostra donna non vi basta più, sposate due o tre o quattro donna tra le donne che vi piacciono..

Nè c'è scritto solo, sposate più donne tra quelle che vi piacciono.

Mi sembra che il matrimonio con più donne , da quanto si desume da questo versetto, sia atto (tramite quel "Se" ) ad aiutare i bambini orfani di padre.

(...)

Citazione:
E se temete di essere ingiusti nei confronti degli orfani, sposate allora due o tre o quattro tra le donne che vi piacciono.


Non c’è spazio per ambiguità.

[u]Se
temete di essere ingiusti --> allora sposate..

Le due cose sono messe in relazione e questo è inequivocabile.
Poi se vuoi negarlo, perché magari un sapiente lo ha negato, fa pure.[/u]

Ma se Allah mi ha dato un cervello, io non lo getto ai piedi dei sapienti.

E poi tu hai solo citato un versetto. Mica hai citato un'interpretazione di qualche insigne sapiente che negava la mia interpretazionie.


Quanto affermi è la più plateale dimostrazione di quanto andiamo dicendo: non soltano non hai la competenza di dare la "tua" interpretazione: hai completamente frainteso il significato del versetto che la sorella Fatima Daniela ha citato, per quanto ritenessi non vi fosse "spazio per ambiguità" e che la relazione fosse "inequivocabile".

Tu hai "capito" che il versetto limiti la poliginia al fare da padre ai figli rimasti orfani, sposando le loro madri vedove.
Invece, il versetto parla dello sposare donne orfane (non le loro madri), ed invita i credenti ad essere giusti nello stabilire una dote giusta e nel non appropriarsi dei loro averi.

"Ma`ariful Qur'an", Vol. 2 Surah An-Nisâ'-4: Verse 3 - Mufti Shafi` Usmani RA -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ora capisci quant'è delicata la questione dell'interpretazione del tafsir, e quanto sia necessario pervenire all'interpretazione [u]corretta (ovvero, ciò che Allah intende dire nel Suo Libro, invece di ciò che noi vorremmo capire della Sua parola)?[/u]

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2769
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Gio Mag 03, 2012 12:12 am    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
“Quello di "soddisfare sé stessi" (per entrambi, sia il marito che la moglie) e proteggersi dalla zina è proprio il motivo primario per cui ci si sposa, ed è solo la morale cristiana a vederlo come qualcosa di negativo e vergognoso, e la morale di certi "Musulmani moderni" influenzati dalla morale cristiana e dalle ideologie del kufr, invece, "chiude un occhio" sul primo matrimonio, mentre quando gli stessi motivi per cui si ha sposato la prima moglie "riemergono" nel secondo/terzo/quarto matrimonio, tutt'a un tratto essi diventano qualcosa di "vergognoso, sbagliato, egoistico e malato".


Ok. D’accordo. Però se uno si è sposato per soddisfare sé stesso, dopo essersi sposato dovrebbe essere soddisfatto. E quindi perché dovrebbero riemergere bisogni? Vuol dire che uno si risposa perché la prima moglie non lo soddisfa più e gliene serve una più stretta?

Ma quando il marito dorme a casa di una delle sue mogli, l’altra sta a casa da sola? Una donna può dormire a casa da sola?

Citazione:
“Però, se una persona sposa la prima moglie per questo motivo primario (non unico ed esclusivo), nessuno gli dice "vergognati, non ti sai contenere, sei un maniaco"; quando però un uomo considera di sposare una seconda moglie, inizia il su' az-zann, il pensar male nei suoi confronti, le accuse di essere un maniaco, di essere egoista, etc., quando non è nemmeno detto che si sposi per soddisfare i desideri, dal momento che ci sono molti altri possibili motivi per sposare una II/III/IV moglie:
-aiutare una sorella divorziata/vedova con dei bambini,
-aiutare una sorella che ha da poco iniziato a praticare ed offrirle un sostegno nella pratica del Din senza fare peccato (come sarebbe altrimenti nel mantenere un contatto privato con lei),
-desiderare una moglie sapiente per aiutare l'altra/le altre mogli nell'educazione dei figli,
-puro "amore platonico",”


Ah ok.
Citazione:

Ma dev'essere chiaro che questi non sono i "motivi validi" che soli renderebbero lecito qualcosa che altrimenti sarebbe illecito; se anche non ci fosse alcuno di questi motivi e si trattasse primariamente di soddisfare i propri desideri, non ci sarebbe nulla di male ed il matrimonio sarebbe assolutamente lecito, esattamente così come lo è il primo, che è lecito anche se non si hanno "ragioni valide" per sposarsi!".


Ok, è lecito Però se un uomo si risposa per soddisfare i propri desideri, non sarebbe come ammettere che la prima moglie non lo soddisfa più? E se così fosse non sarebbe più facile divorziare?

Citazione:
Noi (sia maschi che femmine) stiamo presentando semplicemente la posizione islamica sull'argomento.


Solo tu me la hai presentata. Gli altri mi hanno solo criticata.
Citazione:

Se così fosse, allora perché ad un uomo è concesso avere rapporti con le sue schiave?


Beh è diverso. Deve far capire loro chi è il nuovo padrone.

Citazione:
Ora capisci quant'è delicata la questione dell'interpretazione del tafsir, e quanto sia necessario pervenire all'interpretazione corretta (ovvero, ciò che Allah intende dire nel Suo Libro, invece di ciò che noi vorremmo capire della Sua parola)?


Ok capisco. Quando mi si risponde in modo argomentativo, riesco a capire..
Che tristezza.
Ma allora come faccio a leggere il Corano se prima devo leggere 50 000 libri che mi spiegano quello che leggo?
Forse è meglio che lo leggo in Arabo senza capire nulla, così, ne subisco i benefici, ma mi allontano dalla tentazione di cercare di capire qualcosa che per ora non mi compete.

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14960
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Gio Mag 03, 2012 12:39 am    Oggetto: Rispondi citando

soroboru ha scritto:
Ok. D’accordo. Però se uno si è sposato per soddisfare sé stesso, dopo essersi sposato dovrebbe essere soddisfatto. E quindi perché dovrebbero riemergere bisogni? Vuol dire che uno si risposa perché la prima moglie non lo soddisfa più e gliene serve una più stretta?


Ci sono molte possibili situazioni, ed inoltre, come già detto, era solo per affermare la liceità di una tale "motivazione", ma senza dire che essa sia l'unica possibile.

soroboru ha scritto:
Ma quando il marito dorme a casa di una delle sue mogli, l’altra sta a casa da sola?


Se abita in una casa separata, sì..

soroboru ha scritto:
Una donna può dormire a casa da sola?


Sì...

soroboru ha scritto:
Ok, è lecito Però se un uomo si risposa per soddisfare i propri desideri, non sarebbe come ammettere che la prima moglie non lo soddisfa più? E se così fosse non sarebbe più facile divorziare?


No e no.

soroboru ha scritto:
Beh è diverso. Deve far capire loro chi è il nuovo padrone.


O.o

soroboru ha scritto:
Che tristezza.
Ma allora come faccio a leggere il Corano se prima devo leggere 50 000 libri che mi spiegano quello che leggo?
Forse è meglio che lo leggo in Arabo senza capire nulla, così, ne subisco i benefici, ma mi allontano dalla tentazione di cercare di capire qualcosa che per ora non mi compete.


Leggerlo (anzi, recitarlo) in arabo è sicuramente la cosa migliore.
Accanto alla recitazione, che dovrebbe essere giornaliera, si può leggere una "traduzione" dei significati accompagnata da un tafsir.
Alhamdulillah ce ne sono diversi (ed ottimi) in inglese; vedi ad esempio i link ed i titoli delle opere consigliate in questi due post:


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Oltre ad italiano ed inglese conosci mica altre lingue (arabo, urdu, farsi, turco, bosniaco, swahili..)?

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
fatima daniela
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 07/09/09 10:38
Messaggi: 556
Residenza: puglia

MessaggioInviato: Gio Mag 03, 2012 7:05 am    Oggetto: Rispondi citando

Umar ti ringrazio, jazako llahu khir per aver espresso molto chiaramente il tutto...
soroboru purtroppo io sono una persona che non conosce ancora tutto dell Islam e tante cose che so non le dico per timore (verso Allah) di esprimerle in maniera errata e dare adito a nuovi problemi/contrasti/malintesi e altro. per questo motivo avvaloro le mie argomentazioni con i versetti del Sacro Quran. non credo di essere stata arrogante nella mia risposta, anche perchè una delle caratteristiche del Musulmano è proprio l umiltà...
Allahu 3lam...

_________________
la ilaha illa allah
mohammad rasulu allah
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Gatto
Ospite





MessaggioInviato: Gio Mag 03, 2012 8:53 am    Oggetto: Rispondi citando

Assalam aleikum,

ho letto questa discussione e la mia domanda finale è "Dove sta il problema ?" Perchè io non lo vedo proprio.

E' lecita la poligamia, non è obbligatoria, se le parti interessate sono in accordo e armonia e c'è Sunna, qual'è il problema ?

Mi pare che il Sigillo dei Profeti (pace e benedizioni su du Lui) abbia parlato chiaro, perchè mai si dovrebbe mettere in discussione questa scelta di famiglia e chi, in accordo con la Verità e la Parola dell'Ultimo Profeta (pebsdl), la segue ove consentito ?

Cosa ci spinge in queste discussioni ? La ricerca della Via o piuttosto altre motivazioni di derivazione socio/ambientale ?

Allah (Colui che sa) possa darci più luce.
Top
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14960
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Gio Mag 03, 2012 4:59 pm    Oggetto: Rispondi citando

'Umar Mujaddidi ha scritto:
soroboru ha scritto:
Che tristezza.
Ma allora come faccio a leggere il Corano se prima devo leggere 50 000 libri che mi spiegano quello che leggo?
Forse è meglio che lo leggo in Arabo senza capire nulla, così, ne subisco i benefici, ma mi allontano dalla tentazione di cercare di capire qualcosa che per ora non mi compete.


Leggerlo (anzi, recitarlo) in arabo è sicuramente la cosa migliore.
Accanto alla recitazione, che dovrebbe essere giornaliera, si può leggere una "traduzione" dei significati accompagnata da un tafsir.
Alhamdulillah ce ne sono diversi (ed ottimi) in inglese; vedi ad esempio i link ed i titoli delle opere consigliate in questi due post:


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



A questo riguardo, dimenticavo di aggiungere una fatwa di Mufti Mohammed Sajjad che avevo tradotto tempo fa:

"Nessun Musulmano potrebbe o vorrebbe negare che dobbiamo seguire il Corano e la Sunnah: infatti vi è una parte in queste sacre fonti, dalla quale qualsiasi credente può trarre beneficio; ad esempio leggendo il Santo Corano e vedendo il modo in cui Allah l'Altissimo ha trattato le nazioni deviate nel passato ed i tanti insegnamenti contenuti nelle loro storie, le esortazioni ai credenti a temere Allah l'Altissimo, le descrizioni del Paradiso e dell'Inferno, i peccati che dobbiamo evitare, e così via.
Queste sono cose che chiunque può comprendere e questo aspetto del Santo Corano è quello destinato ad ognuno di noi, così come lo è la recitazione dell'intero Corano. Perciò, in questo senso, senza dubbio ogni Musulmano dovrebbere considerare il Santo Corano una guida e leggerlo ogni giorno per orientamento.

Ma vi è anche un aspetto del Corano che ha a che fare con la Legge; ciò richiede una profonda conoscenza della lingua araba, degli Ahadith, dei principi della giurisprudenza e di altre scienze legate al Santo Corano, come la Scienza dell'Abrogazione. Tutto ciò richiede molti anni di perfezionamento; soltanto allora una persona può comprendere tali testi in termini di giurisprudenza.

Offrire la propria comprensione di un testo sacro senza un'adeguata formazione significa deridere la Religione. Sarebbe come permettere ad una persona che abbia letto uno o due libri sulla chirurgia, di eseguire un by-pass cardiaco su un paziente. Ovviamente, nessuno al mondo lo permetterebbe, perchè è evidente che un tale "medico" non avrebbe acquisito le abilità e la conoscenza necessaria che si raggiungono passando molto tempo in loco sotto la tutela di esperti che gli trasmettano la loro conoscenza.
"
[Da:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

]

Vedi anche:

L'Interpretazione del Corano -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Famiglia, matrimonio, genitori, figli e rapporti tra i generi Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.064