Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Il ruolo della Cultura

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Rapporti con Altre Religioni e Ideologie, Confutazioni, etc.
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Gio Lug 09, 2020 5:35 pm    Oggetto: Ads

Top
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2767
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Mer Apr 18, 2012 11:31 am    Oggetto: Il ruolo della Cultura Rispondi citando

Salam Aleikum a tutti,
ho una domanda da fare.
La cultura profana come è considerata nell'Islam?
Non mi riferisco alla Conoscenza, che è un sapere verticale, ma alla cultura intesa come sapere tendenzialmente orizzontale o anche verticale verso il basso (e in qualche raro caso verticale verso l'alto)


So che il profeta incitò a ricercare il sapere fino in Cina.
Ma qualora questo sapere allontani l'uomo dalla via di Allah? E in ogni caso prima di sapere se questo sapere allontana o meno dalla via di Allah bisogna farlo proprio.


La filosofia, da questo punto di vista, ha mietuto molte vittime.
Ma una fede che è sopravvissuta al "crogiolo del dubbio" ed è crollata negli abissi dell'incertezza per poi risalire, non è forse molto più salda di una fede che ancora non si è confrontata con la sua negazione?

Tuttavia se Allah vuole, si potrebbe anche annegare nel dubbio.

Tertulliano scrisse: " Non abbiamo bisogno della curiosità dopo Cristo, nè della ricerca dopo il Vangelo".
E dopo il Corano che è l'ultimo testo rivelato e il Profeta Muhammad,
ultimo Inviato, veramente e tanto più, che bisogno c'è della cultura profana?
Eppure si potrebbe obbiettare che un Musulmano "colto" è più in gardo, rispetto ad altri, di diffondere il Messaggio.

E se un giorno il figlio che InschaAllah avrò mi chiederà di leggere, io dovrò impedirglielo sapendo i rischi a cui andrà incontro, o permettergli di "farsi una cultura", affidandomi ad Allah?



Perchè i bambini devono andare a Scuola?

A cosa serve conoscere le gesta di Giulio Cesare o dove si trova il Bangladesh , se tanto la verità dell'universo è contenuta in un solo libro e se le uniche parole che un giorno lo aiuteranno a salvarsi InshaAllah sono quelle del Corano?

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mer Apr 18, 2012 1:20 pm    Oggetto: Re: Il ruolo della Cultura Rispondi citando

soroboru ha scritto:
Salam Aleikum a tutti,
ho una domanda da fare.
La cultura profana come è considerata nell'Islam?
Non mi riferisco alla Conoscenza, che è un sapere verticale, ma alla cultura intesa come sapere tendenzialmente orizzontale o anche verticale verso il basso (e in qualche raro caso verticale verso l'alto)


Wa `alaykum assalam wa rahmatullahi wa barakatuh,

L'Islam è la via mediana tra estremismi e dicotomie.

Nella storia islamica gli `ulama' sono praticamente sempre stati `ulama' nelle scienze del Din, e nelle scienze del dunya (ovviamente affrontate in maniera "islamica", e senza cesure o separazioni nette).
Ma senza tutto il ciarpame retorico attaccatosi in altri contesti alla "Cultura", alle "Lettere", e a tutte le altre "entità da scrivere in maiuscolo" che una certa ideologia vorrebbe autonome e svincolato da ogni canone e limite.

Ovvero, tutte le varie scienze umane sono semplicemente un mezzo, utile ed importante, ma un mezzo.
Per migliorare il mondo attorno a se, studiarlo, conoscerlo.
Ma senza l'enfasi modernista e prometeizzante sulle figure del "Duktur" e dell'"Engineer", immaginati come pinnacolo massimo del progresso umano, e contrapposti (dal modernismo) proprio al Sapiente della religione, che incarnerebbe invece concezioni "retrograde", "passatiste", e bla bla bla.

Quindi non solo non c'è nulla di male a studiarle, ma anzi, se lo si fa con la giusta intenzione si potrà persino ricevere ricompensa.

Ad eccezione della filosofia, invece, che è strumento di sviamento ed ignoranza, ed in tal senso bastino le feroci critiche dell'Imam al-Ghazali sui filosofi e la loro "scienza".

soroboru ha scritto:
So che il profeta incitò a ricercare il sapere fino in Cina.
Ma qualora questo sapere allontani l'uomo dalla via di Allah?


Oltre alla filosofia (ed alle affini "Arti", "Musica", et similia) non mi vengono in mente molti casi in cui il sapere possa allontanare l'uomo dal Suo Creatore.
Se non magari nel caso in cui si affrontino tali discipline tramite le lenti deformanti di determinate teorie che contrastano con l'Islam (evoluzionismo, etc.).

soroboru ha scritto:
E in ogni caso prima di sapere se questo sapere allontana o meno dalla via di Allah bisogna farlo proprio.


C'è il modo di evitare questo procedimento: chiedere un consiglio a dei sapienti, a chi ha già avuto a che fare con queste discipline, etc.

soroboru ha scritto:
La filosofia, da questo punto di vista, ha mietuto molte vittime.


Verissimo; la filosofia infatti non è una mero "scienza", bensì un sapere altamente ideologizzato, e altamente distruttivo.

soroboru ha scritto:
Ma una fede che è sopravvissuta al "crogiolo del dubbio" ed è crollata negli abissi dell'incertezza per poi risalire, non è forse molto più salda di una fede che ancora non si è confrontata con la sua negazione?


Se succede contro la propria volontà, sarà una prova che Allah ci ha dato, ma ciò non significa che noi dobbiamo andare in cerca di "prove" (nel senso di "test", "trials") per testare la nostra fede.

Rimando a quanto già detto qui:
Riflessione - Abitudine, coraggio, difficoltà e ricompensa -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



soroboru ha scritto:
Tuttavia se Allah vuole, si potrebbe anche annegare nel dubbio.


Appunto, questo è il rischio, assolutamente non da sottovalutare. Qualunque cosa possa danneggiare l'Iman è da evitare.

soroboru ha scritto:
Tertulliano scrisse: " Non abbiamo bisogno della curiosità dopo Cristo, nè della ricerca dopo il Vangelo".
E dopo il Corano che è l'ultimo testo rivelato e il Profeta Muhammad,
ultimo Inviato, veramente e tanto più, che bisogno c'è della cultura profana?


Credo che prendere ad esempio la vita dei Sahabah (radiyallahu `anhum), degli `Ulama' e degli Awliya' di questa Ummah sia il modo migliore per comprendere quale sia "l'atteggiamento islamico" di fronte ad una certa questione.
In questo caso, vediamo che essi non hanno ignorato le cosiddette "scienze profane", bensì le hanno perseguite in maniera differente a seconda delle circostanze, ma al tempo stesso, senza stabilire un sistema di valori calibrato sul mero "eruditismo profano" e le "Lettere"..

soroboru ha scritto:
E se un giorno il figlio che InschaAllah avrò mi chiederà di leggere, io dovrò impedirglielo sapendo i rischi a cui andrà incontro, o permettergli di "farsi una cultura", affidandomi ad Allah?

Perchè i bambini devono andare a Scuola?


Mandalo in una Islamic Primary School o in una madrasah, così impara entrambe le cose, in un ambiente islamico. :-)

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2767
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Mer Apr 18, 2012 1:50 pm    Oggetto: Rispondi citando

..

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)


L'ultima modifica di Von Sor il Gio Apr 19, 2012 8:38 pm, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
amatoLlah
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 20/02/11 12:25
Messaggi: 1067
Residenza: Toscana Madhab: Maliki

MessaggioInviato: Mer Apr 18, 2012 8:33 pm    Oggetto: Rispondi citando

una parentesi c'erano tanti filosofi musulmani come Ibn Rushd, Ibn khaldun, Ghazali, Ibn araby..

_________________
يا حي يا قيوم برحمتك أستغيث أصلح لي شأني كله ولا تكلني إلى نفسي طرفة عين
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mer Apr 18, 2012 11:44 pm    Oggetto: Rispondi citando

soroboru ha scritto:
Citazione:
la filosofia infatti non è una mera "scienza", bensì un sapere altamente ideologizzato, e altamente distruttivo


Potresti dirmi perchè pensi questo?

E' proibito dedicarsi allo studio della Filosofia?


La filosofia non è altro che un confuso miscuglio di teorie umane, senza alcuna base nella Rivelazione. E' l'esito del cieco vagare della ragione senza la guida della Rivelazione.
Ogni filosofo ha "creato" un suo "sistema" sulla base di teorie umane e ragionamenti personali, e l'esito è nella stragrande maggioranza dei casi in contrasto con quanto invece ci ha rivelato Dio.

E storicamente, i seguaci della filosofia (falsafa) nel mondo islamico sono stati portatori di diverse teorie che costituiscono kufr e rinnegano elementi essenziali dell'Islam

Rimando all'"Incoerenza dei Filosofi" dell'Imam al-Ghazali:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



soroboru ha scritto:
Inoltre mi chiedevo: La Shariaa prevede l'istituzione di manicomi?


E' qualcosa di "neutro" ed istituito successivamente nel mondo islamico (così come gli ospedali). Nulla ne vieta l'istituzione, se parliamo di ospedali psichiatrici; anzi, già da molti secoli fa vi erano nel mondo islamico ospedali anche per la cura delle malattie mentali.

soroboru ha scritto:
Contempla l'esistenza della "pazzia"?


Certamente; già nelle opere più basilari di dottrina e giurisprudenza viene affermata l'assenza di responsabilità per chi non sia mentalmente sano.

soroboru ha scritto:
E quali sono le opinioni dei sapienti in merito a ciò?


Rispetto a cosa, in particolare?

Forse questo thread ti può interessare:

Mental Illness in Islam -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



amatollah ha scritto:
una parentesi c'erano tanti filosofi musulmani come Ibn Rushd, Ibn khaldun, Ghazali, Ibn araby..


Ibn Rushd sì, era un filosofo. Se fosse Musulmano non lo so, dipende da quale idee fosse (al-Ghazali ha fatto takfir su molti dei filosofi "Musulmani").

Mentre per Ibn Khaldun, al-Ghazali ed Ibn al-`Arabi, non sono filosofi nel senso di questo termine che stiamo utilizzando qui.
Ibn Khaldun è stato un pensatore, sociologo e molto altro, mentre al-Ghazali ed Ibn al-Arabi (oltre che al Fiqh ed all'`Aqidah, etc.), si sono occupati di Tasawwuf, non di falsafa. Anzi, al-Ghazali è stato uno dei più acerrimi nemici della falsafa.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2767
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Gio Apr 19, 2012 1:22 pm    Oggetto: Rispondi citando

Grazie Fratello Umar Mujaddidi

Leggerò il libro di Al Ghazali.

Le tue risposte sono sempre soddisfacenti.

Salam Aleikum

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Rapporti con Altre Religioni e Ideologie, Confutazioni, etc. Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.067