Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Canto e musica, Ibn Hazm e posizioni isolate

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum ->
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Gio Lug 09, 2020 6:50 am    Oggetto: Ads

Top
Umm Hajar
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 12/03/10 18:25
Messaggi: 1074
Residenza: Sicilia

MessaggioInviato: Mar Apr 03, 2012 7:39 pm    Oggetto: Canto e musica, Ibn Hazm e posizioni isolate Rispondi citando

Assalam aleikum wr wb
O_o premetto che sono un po perplessa riguardoa ciò che sto per postare ma vorrei capire in merito a questa cosa, cosa c'è di vero inshallah
Ibn Hazm ha risposto anche a coloro che considerano che il canto non è una cosa giusta e che era dunque uno sviamento:"Allah l'Altissimo ha detto:"oltre la verità cosa c'è, se non l'errore?"(10:32) dicendo loro:"il Messaggero di Allad,pbsl, ha detto:"Gli non valgono che secondo le intenzioni e ognuno non ha che quello che ha avuto l'intenzione di fare". Colui che, ascoltando dei canti, cerca un aiuto per disobbedire ad Allah, è un perverso. lo stesso vale per ogni cosa diversa dal canto. Ma, colui che, ascoltando i canti, cerca di rilassarsi per rafforzare i suoi atti di obbedienza verso Allah e per avere più energia nelle opere di bene, obbedisce ad Allah ed è UN BENEFATTORE. IL SUO ATTO FA DUNQUE PARTE DELLE COSE GIUSTE.

_________________
Per ogni giorno vissuto ci sarà rivolta una domanda: "Hai rispettatoin esso i diritti di Allah e quellidelle Sue creature? Sono state misericordia e generosità ad illuminare la tua giornata?"
Chiedi dunque perdonoper ogni dubbi, sii contritoper ogni mancanza, fai un bene per ogni male commesso.
Allah Tawab (Colui Che riceve il pentimento)
Top
Profilo Invia messaggio privato Yahoo MSN
Amirah85
Matricola
Matricola


Registrato: 10/03/12 11:27
Messaggi: 15
Residenza: Bahrain

MessaggioInviato: Mar Apr 03, 2012 9:40 pm    Oggetto: Rispondi citando

Assalamu alykum wa rahmatullahi wa barakatu :)

Per quel che so io nella mia piccola conoscenza, la musica è haram in qualsiasi caso...per musica si intende una composizione dove presenzino strumenti musicali oltre che alle voci naturali di chi canta.

Invece sempre se non sbaglio, le canzoni fatte solo con le voci (nasheed) sono leciti.

Poi credo che comunque, il "livello" di peccato che verrebbe commesso ascoltando della musica "buona" (che parli di Islam, fratellanza, amore e amicizia) sia molto inferiore rispetto al "livello" di peccato che verrebbe commesso qualosa si ascoltasse musica "cattiva" (che parli di ubriachezze, rapporti illeciti e quant'altro)...

=)

_________________
It's Not About How Much You Love In The Beginning ... It's About How Much You Love Till The End ♥
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mer Apr 04, 2012 5:20 am    Oggetto: Re: canto e musica Rispondi citando

Umm Hajar ha scritto:
Assalam aleikum wr wb
O_o premetto che sono un po perplessa riguardoa ciò che sto per postare ma vorrei capire in merito a questa cosa, cosa c'è di vero inshallah
Ibn Hazm ha risposto anche a coloro che considerano che il canto non è una cosa giusta e che era dunque uno sviamento:"Allah l'Altissimo ha detto:"oltre la verità cosa c'è, se non l'errore?"(10:32) dicendo loro:"il Messaggero di Allad,pbsl, ha detto:"Gli non valgono che secondo le intenzioni e ognuno non ha che quello che ha avuto l'intenzione di fare". Colui che, ascoltando dei canti, cerca un aiuto per disobbedire ad Allah, è un perverso. lo stesso vale per ogni cosa diversa dal canto. Ma, colui che, ascoltando i canti, cerca di rilassarsi per rafforzare i suoi atti di obbedienza verso Allah e per avere più energia nelle opere di bene, obbedisce ad Allah ed è UN BENEFATTORE. IL SUO ATTO FA DUNQUE PARTE DELLE COSE GIUSTE.


Wa `alaykum assalam wa rahmatullahi wa barakatuh.

Cosa c'è di cui rimanere perplessi?

In queste righe si parla di canto, ed è generalmente accettata la liceità del canto (senza strumenti).

Altri due punti:

1. Ibn Hazm fu un sapiente che aderì ad una scuola estinta dopo breve tempo - quella Zahirita - e nota per diverse posizioni "atipiche" (anche se in questo caso non vi è nulla di "strano nelle sue parole").

2. Il fatto che un certo sapiente abbia avuto una certa posizione (anche se in questo caso non vi è nulla di "strano" nelle sue parole) non fa crollare il mondo: è risaputo che vi sono state molte "posizioni isolate" ed invalide espresse da singoli `ulama' nel corso della storia, che però non possono essere seguite, proprio per il fatto di essere "opinioni isolate" e "strane".
E' per questo che gli `ulama' distinguono tra la/e posizione/i stabilta/e di una scuola giuridica (che vanno seguite), e "posizioni minoritarie" o "isolate" (che vanno tralasciate).
E la posizione stabilita di tutte e quattro le scuole giuridiche sunnite è che la musica (ovverosia, gli strumenti musicali, con eventualmente l'eccezione di un particolare genere di tamburo) è proibita.

Per questo, il fatto di leggere che questo o quel sapiente nel corso della storia abbiano eventualmente una "posizione isolata" che contrasta con la posizione stabilita della scuola che si segue (o di tutte e quattro le scuole) non ci deve far preoccupare né mettere in crisi.

Poi, al-Qaradawi e compagni oggigiorno dicono che la musica è lecita, ma non è che basta dire "Qaradawi dice che è lecita", perché tale posizione acquisisca nella giurisprudenza islamica una legittimità che non ha, o perché possa essere seguita dalle persone.

P.S.: Alcune citazioni autorevoli sulle "opinioni isolate":

"Whoever pursues the rarities of hadith will lie." (Imam Abu Yusuf)

"Whoever holds on to the rare and unusual positions of the Scholars has left Islam." (Imam Al-Awza`i)

"Whoever pursues the rare and the un-usual has gathered up all evil." (Imam Sufyan al-Thawri)

"He is not an Imam in `ilm who follows anomalous positions (al-shadhdh)." (Shaykh `Abd al-Rahman ibn Mahdi)

"If you take the dispensation (rukhsa) or error (zalla) of every `alim, you will become the gathering point of every evil." (Shaykh Sulayman al-Taymi)

Amirah85 ha scritto:
Assalamu alykum wa rahmatullahi wa barakatu :)

Per quel che so io nella mia piccola conoscenza, la musica è haram in qualsiasi caso...per musica si intende una composizione dove presenzino strumenti musicali oltre che alle voci naturali di chi canta.

Invece sempre se non sbaglio, le canzoni fatte solo con le voci (nasheed) sono leciti.


Esattamente.

Amirah85 ha scritto:
Poi credo che comunque, il "livello" di peccato che verrebbe commesso ascoltando della musica "buona" (che parli di Islam, fratellanza, amore e amicizia) sia molto inferiore rispetto al "livello" di peccato che verrebbe commesso qualosa si ascoltasse musica "cattiva" (che parli di ubriachezze, rapporti illeciti e quant'altro)...


In entrambi i casi resta haram; classificare tra "livelli" di gravità tra cose comunque illecite ha il solo effetto di "sdoganare" e "legittimare" i livelli minori, che però in realtà sono comunque haram. Messaggio "buono" o "cattivo", come tu stessa hai giustamente detto, gli strumenti musicali sono proibiti e vanno evitati (e nessuno ci costringe ad utilizzarli/ascoltarli per forza), e l'intenzione non rende lecito qualcosa di illecito.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Umm Hajar
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 12/03/10 18:25
Messaggi: 1074
Residenza: Sicilia

MessaggioInviato: Gio Apr 05, 2012 5:55 pm    Oggetto: Rispondi citando

Assalamu aleikum wr wb
rimango perplessa xkè era inserito uin un contesto in cui era tirato in ballo il Qaradawi e insistevano ch ela musica è halal a certe condizioni, e pretendevano di giustificarlo con quei versetti, solo per questo!

_________________
Per ogni giorno vissuto ci sarà rivolta una domanda: "Hai rispettatoin esso i diritti di Allah e quellidelle Sue creature? Sono state misericordia e generosità ad illuminare la tua giornata?"
Chiedi dunque perdonoper ogni dubbi, sii contritoper ogni mancanza, fai un bene per ogni male commesso.
Allah Tawab (Colui Che riceve il pentimento)
Top
Profilo Invia messaggio privato Yahoo MSN
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Ven Apr 06, 2012 4:41 pm    Oggetto: Rispondi citando

Umm Hajar ha scritto:
Assalamu aleikum wr wb
rimango perplessa xkè era inserito uin un contesto in cui era tirato in ballo il Qaradawi e insistevano ch ela musica è halal a certe condizioni, e pretendevano di giustificarlo con quei versetti, solo per questo!


Wa `alaykum assalam wa rahmatullahi wa barakatuh,

Spero tu non l'abbia preso come un rimprovero. Piuttosto, volevo soltanto ribadire questo punto, ovvero il fatto che qualcosa di divergente dalle posizioni stabilite sia stato detto da un qualche `alim nel corso della storia, ciò di per sé non cambia di nulla quella che invece è e rimane la posizione stabilita di una o addirittura di tutte e quattro le scuole.

Riguardo poi all'utilizzare come prova per la liceità di qualcosa il discorso sull'intenzione, ciò negli ultimi tempi in particolare si presta a numerosi fraintendimenti.

Il discorso sull'intenzione si applica alle azioni meramente lecite (o, per quanto riguarda la sincerità (ikhlas), anche a quelle obbligatorie): se qualcosa di meramente lecito è fatto con una buona intenzione, l'intera azione potrà essere ricompensata da Allah; se invece qualcosa che in sé è lecito è fatto con un cattivo scopo, esso verrò punito.

Mentre, se qualcosa già in partenza è illecito, nessuna "buona intenzione" potrà renderlo proibito.

Nel caso della musica, ci sono ahadith chiari sulla proibizione degli strumenti musicali, così come versetti del Qur'an che molti Sahabah e mufassirin hanno interpretato riferirsi (in negativo) ad essi. Per cui, si parte già da una proibizione in partenza, e nessuna "buona intenzione" può cancellare tale proibizione.

Così come la buona intenzione di fare da`wah ad una ragazza non rende lecito il fare zina con lei per "avvicinarla all'Islam" e "farla convertire".

O, così come la buona intenzione di finanziare la costruzione di una moschea non rende lecito il vendere eroina od il derubare un ufficio postale.

Questi sono concetti basilari ed evidenti, che solo chi è schiavo dei propri desideri può fraintendere per giustificare le sue azioni proibite - come nel caso di chi vuole continuare ad ascoltare musica, ed allora cita a caso ahadith a destra e a manca, col risultato non solo di compiere il peccato in sé dell'ascoltare la musica, ma pure di stravolgere il Din e piegarlo ai propri desideri.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Umm Hajar
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 12/03/10 18:25
Messaggi: 1074
Residenza: Sicilia

MessaggioInviato: Ven Apr 06, 2012 6:08 pm    Oggetto: Rispondi citando

rimprovero? e di che? siamo qui per imparare hhh , inshallah anche capire cose meglio...inshallah khair!

_________________
Per ogni giorno vissuto ci sarà rivolta una domanda: "Hai rispettatoin esso i diritti di Allah e quellidelle Sue creature? Sono state misericordia e generosità ad illuminare la tua giornata?"
Chiedi dunque perdonoper ogni dubbi, sii contritoper ogni mancanza, fai un bene per ogni male commesso.
Allah Tawab (Colui Che riceve il pentimento)
Top
Profilo Invia messaggio privato Yahoo MSN
Siddik
Nuovo utente
Nuovo utente


Registrato: 09/04/12 13:59
Messaggi: 4

MessaggioInviato: Mar Apr 10, 2012 10:27 pm    Oggetto: Rispondi citando

Fratello, sulla musica (solo quella utilizzata per fini spirituali e non fine a se stessa) non si è mai giunti ad un accordo quindi, sarebbe saggio rimettere a Dio il giudizio. Non che ci sia niente di male nel giudicare haram la musica in se ma bisogna allora disconoscere la bontà degli insegnamenti di confraternite antiche e fedeli alla sharia come la Qadiriyya, i Mevlevi, gli Helveti Jerrahi, ed altre. Significa anche considerare inaccettabile il pensiero di astri luminosissimi del Tasawwuf come ad esempio Rumi ed Al Ghazali.
Certo, fratelli, lo potete dire ma noi non siamo d'accordo. Potete dirlo a nome vostro ma, per cortesia, ricordatevi sempre di dire che noi non siamo dello stesso parere. Voi non fatelo, ma non potete arrogarvi il diritto di vietarcelo o farci dire cose che non diremmo. Comunque vi prego di non fraintendere questa frase, non voglio essere polemico, c'è chi ha già polemizzato meglio di come potremmo fare noi, non abbiamo tempo per queste cose, c'è molto lavoro da fare su noi stessi e poco tempo.
Vi auguro ogni bene fratelli e vi saluto.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Abul Asad
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 25/02/08 08:52
Messaggi: 164

MessaggioInviato: Mar Apr 10, 2012 11:20 pm    Oggetto: Rispondi citando

Siddik ha scritto:
Fratello, sulla musica (solo quella utilizzata per fini spirituali e non fine a se stessa) non si è mai giunti ad un accordo quindi, sarebbe saggio rimettere a Dio il giudizio. Non che ci sia niente di male nel giudicare haram la musica in se ma bisogna allora disconoscere la bontà degli insegnamenti di confraternite antiche e fedeli alla sharia come la Qadiriyya, i Mevlevi, gli Helveti Jerrahi, ed altre. Significa anche considerare inaccettabile il pensiero di astri luminosissimi del Tasawwuf come ad esempio Rumi ed Al Ghazali.
Certo, fratelli, lo potete dire ma noi non siamo d'accordo. Potete dirlo a nome vostro ma, per cortesia, ricordatevi sempre di dire che noi non siamo dello stesso parere. Voi non fatelo, ma non potete arrogarvi il diritto di vietarcelo o farci dire cose che non diremmo. Comunque vi prego di non fraintendere questa frase, non voglio essere polemico, c'è chi ha già polemizzato meglio di come potremmo fare noi, non abbiamo tempo per queste cose, c'è molto lavoro da fare su noi stessi e poco tempo.
Vi auguro ogni bene fratelli e vi saluto.


Ma quando dici NOI cosa intendi?
Ma se io ritengo che una cosa sia haram devo stare in silenzio nell'attesa che Dio giudichi se quello che credevo (ma non divulgavo) era giusto o meno?
Naturalmente per cose in cui credo intendo "Corano e Sunna" e tutto ciò che ne deriva...

_________________
Il Leone dell'Islam

"Non è forse giunto, per i credenti, il momento in cui rendere umili i loro cuori nel ricordo di Allah e nella verità che è stata rivelata, e di differenziarsi da quelli che ricevettero la Scrittura in precedenza e che furono tollerati a lungo [da Allah]? I loro cuori si indurirono e molti di loro divennero perversi"
Top
Profilo Invia messaggio privato
Umm Hajar
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 12/03/10 18:25
Messaggi: 1074
Residenza: Sicilia

MessaggioInviato: Mer Apr 11, 2012 1:48 pm    Oggetto: Rispondi citando

Assalamu aleikum wr wb
ci è stato ordinato da Allah swt e il suo messaggero di sconsigliare il male e consigliare il bene, per cui se io so che una cosa è haram ho l'obbligo di dirlo a quante più persone possibili..wa Allah a'lem e poi, cisono hadith abizzeffe che vietano la musica e il parere di un sapiente per quanto illustre non cambia che la cosa sia così.

_________________
Per ogni giorno vissuto ci sarà rivolta una domanda: "Hai rispettatoin esso i diritti di Allah e quellidelle Sue creature? Sono state misericordia e generosità ad illuminare la tua giornata?"
Chiedi dunque perdonoper ogni dubbi, sii contritoper ogni mancanza, fai un bene per ogni male commesso.
Allah Tawab (Colui Che riceve il pentimento)
Top
Profilo Invia messaggio privato Yahoo MSN
Siddik
Nuovo utente
Nuovo utente


Registrato: 09/04/12 13:59
Messaggi: 4

MessaggioInviato: Gio Apr 12, 2012 12:31 am    Oggetto: Rispondi citando

Scusate fratelli, vi abbiamo scritto una bella risposta che è andata perduta per qualche problema di softwere. Vi prego di accontentarvi di una breve.
Posto che stiamo parlando solo di un unico tipo di musica strumentale, quella creata e praticata nei tekke.
Il punto è:
non è solo qualche sapiente che dice quanto piuttosto un gran numero di confraternite tasawwuf sunnite e, a nostro parere, ortodosse che pratica.

Le considerate accettabili o no? Vi preghiamo, nel caso, di esprimere chiaramente il vostro diniego (o disprezzo nel caso) nei confronti delle seguenti confraternite:
Mevlevi (ormai purtroppo estinta), Rifai, Qaderi, Nakshibandi (non la praticano ma non la considerano haram) e Jerrahi Helveti.

Comunque chiariamo che il vostro parere non ci porterà a sapere se una cosa è per l'Altissimo lecita o meno. Qui ad Istanbul siamo in contatto con molti validissimi shaikh, e francamente la nostra idea ce l'abbiamo già.
Se una cosa per voi è haram, dovete dire per "noi" o "me" è haram se volete praticare l'umiltà ed il rispetto. Sapere quello che deriva dalla Sunnah non è scienza semplice e richiede un livello più alto del vostro (con tutto il rispetto per la vostra notevole erudizione). Comunque una cosa per essere dichiarata haram deve avere il consenso. Quì ovviamente non c'è.

Usiamo "noi" perchè ci è stato insegnato a non usare "io". Ma è una pratica personale...
Selam
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Gio Apr 12, 2012 1:58 am    Oggetto: Rispondi citando

Siddik ha scritto:
Fratello, sulla musica (solo quella utilizzata per fini spirituali e non fine a se stessa) non si è mai giunti ad un accordo quindi, sarebbe saggio rimettere a Dio il giudizio.


Se anche fosse vero, il fatto che ci sia divergenza su una questione non significa che si debba mantenere il silenzio su qualcosa; semmai, chi sostiene la sua liceità (con delle prove) ha il diritto di affermarla, ed allo stesso modo chi ne sostiene la proibizione (con delle prove), ha il diritto di affermarla.

Ma nel caso della musica, invece, la posizione stabilita di tutte e quattro le scuole giuridiche sunnita afferma la proibizione degli strumenti musicali.

Siddik ha scritto:
Non che ci sia niente di male nel giudicare haram la musica in se ma bisogna allora disconoscere la bontà degli insegnamenti di confraternite antiche e fedeli alla sharia come la Qadiriyya, i Mevlevi, gli Helveti Jerrahi, ed altre.


La pratica di questa o quella Tariqah non è una prova nella Shari`ah; è la loro pratica, che deve aderire alla Shari`ah. Ecco perchè un Musulmano può essere Qadiri o Naqshbandi in Tariqah, ma sarà Hanafi, Shafi`i, Maliki o Hanbali in Fiqh. Non viceversa (Qadiri in Fiqh, etc.).

Ed anzi, proprio la questione della musica è una di quelle che distinguono rami ortodossi di una tariqah, da rami eterodossi (chiaro, non è l'unica questione a differenziarle, visto che prima ancora di ciò verrà considerata l'`aqidah, etc.).

Quelle che citi sono - in sé - nobili turuq. Ma non tutti coloro che si rifanno ad esse sono automaticamente "ortodossi". Nè qualsiasi loro pratica è automaticamente lecita solo in quanto "compiuta dallo Shaykh XYZ della Tariqah XYZ.

E' questo è proprio il problema di "autoreferenzialità" che affligge molte persone nel Tasawwuf, deviandoli.

Invece, il Tasawwuf ortodosso è "controllato" dal Qur'an e dalla Sunnah; non viceversa.

Siddik ha scritto:
Significa anche considerare inaccettabile il pensiero di astri luminosissimi del Tasawwuf come ad esempio Rumi ed Al Ghazali.


Già discusso:


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Consiglio vivamente pure quest'opera, che affronta in dettaglio la questione della musica, chiarendola magistralmente a partire dal Qur'an, dagli Ahadith, e dalle posizioni delle scuole giuridiche e degli stessi Sufi (ortodossi):

Slippery Stone: An Inquiry into Islam's Stance on Music - Khalid Baig -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Indice consultabile qui:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Siddik ha scritto:
Le considerate accettabili o no? Vi preghiamo, nel caso, di esprimere chiaramente il vostro diniego (o disprezzo nel caso) nei confronti delle seguenti confraternite:
Mevlevi (ormai purtroppo estinta), Rifai, Qaderi, Nakshibandi (non la praticano ma non la considerano haram) e Jerrahi Helveti.


No, non è questione di considerare accettabili o meno le turuq in quanto tali o addirittura il Tasawwuf nel suo complesso.
Non è questione di "wahhabiti legalisti" contro "sufi".

Sì, a livello di forum consideriamo accettabili tutte le turuq ortodosse. Ma ortodossia significa aderenza al Qur'an ed alla Sunnah, non "qualunque cosa venga detta o fatta da questa o quella tariqah".

Se chiedessi ai Mashaykh miei o che conosco (parlo di Mashaykh del Tasawwuf: Qadiri, Naqshbandi, Chishti, Suhrawardi...) di ascoltare musica per "fini spirituali", dubito che avrei più la possibilità di sentirli/incontrarli!...

Dunque, ancora una volta, non è questione di sufi/non-sufi.

E' questione di Fiqh, e gli `ulama' del Fiqh (nella posizione stabilita di tutte e quattro le scuole giurdiche) hanno espresso chiaramente la proibizione degli strumenti musicali:

Musica e Canto: Una Fatwa Dettagliata - Mufti Muhammad Ibn Adam al-Kawthari -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Per cui, se vuoi discutere a questo riguardo, dobbiamo parlarne a partire dai riferimenti giuridici (testi di giurisprudenza, etc.), non in base alla pratica di questo o quello Shaykh.

Siddik ha scritto:
Comunque chiariamo che il vostro parere non ci porterà a sapere se una cosa è per l'Altissimo lecita o meno.


Già, il nostro parere no, ma la Sua parola e quella del Suo Messaggero sì.
Altrimenti saremmo stati lasciati senza alcuna Legge o indicazione.

Siddik ha scritto:
Qui ad Istanbul siamo in contatto con molti validissimi shaikh, e francamente la nostra idea ce l'abbiamo già.


Messa così non si arriva da un altra parte; i Mashaykh che conosco io invece dicono esattamente il contrario. Come la mettiamo?
Semplice, il criterio non è cosa dicono i miei o i tuoi Mashaykh, bensì la Shari`ah.

Per cui, se vuoi discutere a questo riguardo, dobbiamo parlarne a partire dai riferimenti giuridici (testi di giurisprudenza, etc.), non in base alla pratica di questo o quello Shaykh - e due.

Siddik ha scritto:
Se una cosa per voi è haram, dovete dire per "noi" o "me" è haram se volete praticare l'umiltà ed il rispetto.


Per noi e per il parere stabilito di tutte e quattro le scuole giuridiche sunnite, gli strumenti musicali sono haram. Va' meglio così?

Siddik ha scritto:
Sapere quello che deriva dalla Sunnah non è scienza semplice e richiede un livello più alto del vostro (con tutto il rispetto per la vostra notevole erudizione).


Vale anche per i Mufti con cui siamo in contatto e gli `ulama' cui facciamo riferimento? :-)

Siddik ha scritto:
Comunque una cosa per essere dichiarata haram deve avere il consenso. Quì ovviamente non c'è.


Dove hai ricavato quest'idea? Non è affatto così.
Se anche ci fosse ikhtilaf, ognuna delle parti ha il diritto di sostenere la sua posizione e dichiararla apertamente, e nessuno può dirgli "non puoi sostenere la tua posizione perché c'è chi non è d'accordo".
Se anche..

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Ibrahim al-Youtubi
Rahimahullah


Registrato: 17/01/10 02:15
Messaggi: 2101
Residenza: la genova che conta

MessaggioInviato: Gio Apr 12, 2012 9:53 am    Oggetto: Rispondi citando

sono d accordo con umar,però è da tempo che mi chiedo una cosa,come mai se una persona afferma che la musica è lecita comunque resta musulmana?ovviamente l istihlal con altre cose come il maiale o la riba renederebbe una persona kafira.vorrei capire come mai questa differenza.

_________________
"la salafia,assieme alla coca cola e all happy meal è il prodotto della globalizazzione capitalistica statunitense"

"la salafia è una multinazionale capitalistica con sede a ryadh e i maggiori azionisti negli stati uniti e israele"

"mc donald ha ronald mc donald come mascotte,la salafia ha al albani e ibn baz......

salafia im lovin it!!"
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Gio Apr 12, 2012 3:31 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ibra Spaventapazzi ha scritto:
sono d accordo con umar,però è da tempo che mi chiedo una cosa,come mai se una persona afferma che la musica è lecita comunque resta musulmana?ovviamente l istihlal con altre cose come il maiale o la riba renederebbe una persona kafira.vorrei capire come mai questa differenza.


Credo perché le prove per la proibizione della musica non sono talmente esplicite e chiare come quelle per il maiale e la riba, che invece sono menzionati esplicitamente e chiaramente nel Qur'an.

Altrimenti, se bastasse un'opinione differente, gli Ahnaf accuserebbero i seguaci delle altre tre scuole di essere kuffar per non considerare il witr wajib, e magari verrebbero accusati dello stesso per non considerare proibiti alcuni tipi di alcool sintetico..

Ricordando sempre che il takfir deve sempre essere l'ultima risorsa laddove non siano possibile altre interpretazioni, non un rapido strumento al quale ricorrere alla prima occasione..

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Siddik
Nuovo utente
Nuovo utente


Registrato: 09/04/12 13:59
Messaggi: 4

MessaggioInviato: Gio Apr 12, 2012 6:42 pm    Oggetto: Rispondi citando

Sembra invece che sia proprio una quistione di studiosi di legge VS studiosi di cuore, due realtà su piani diversi. E sicuramente le scienze del cuore sono più vicine a Dio di quanto lo siano quelle dell'intelletto. La Sharia per noi è il mezzo non il Fine. E' la scala.

E' comunque noto che l'Inviato di Allah utilizzava delle percussioni nel corso delle operazioni militari. Da ciò si può desumere che la musica strumentale è lecita se usata per battaglie esteriori o interori. I tamburi erano l'unico strumento con sufficente volume per essere udito durante la battaglia, quindi la scelta non poteva essere libera.

Un discepolo di Bahaeddin Naqshbend racconta che il maestro non si opponeva all'uso di strumenti musicali in sua presenza pur non utilizzandoli.

I Qaderi sono più quelli che usano le percussioni durante gli zikr che quelli che non le usano quindi faresti bene a consigliare di stare alla larga da loro, meglio non rischiare no?

Comunque vi esortiamo nuovamente a condannare esplicitamente in modo chiaro i Mevlevi e i Jerrahi come peccatori recidivi. Tutti, integralmente.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Gio Apr 12, 2012 6:55 pm    Oggetto: Rispondi citando

Siddik ha scritto:
Sembra invece che sia proprio una quistione di studiosi di legge VS studiosi di cuore, due realtà su piani diversi.


Bene, per cui i "tuoi" shuyukh sono veri ed i "nostri" sono falsi, pur se fanno riferimento alle stesse turuq. Ottimo modo di uscire dall'impasse..

Siddik ha scritto:
E sicuramente le scienze del cuore sono più vicine a Dio di quanto lo siano quelle dell'intelletto. La Sharia per noi è il mezzo non il Fine. E' la scala.


La Shari`ah riunisce tutte le scienze; non c'è nulla fuori dalla Shari`ah; chi cerca spiritualità al di fuori dei "rigidi confini legalistici" della Shari`ah ha deviato grandemente e condivide la responsabilità di tutte le deviazioni insinuatesi nel Tasawwuf nel corso dei secoli.

Siddik ha scritto:
E' comunque noto che l'Inviato di Allah utilizzava delle percussioni nel corso delle operazioni militari. Da ciò si può desumere che la musica strumentale è lecita se usata per battaglie esteriori o interori. I tamburi erano l'unico strumento con sufficente volume per essere udito durante la battaglia, quindi la scelta non poteva essere libera.


Infatti una specie di tamburo è l'unico tipo di strumento musicale considerato permesso da diversi `ulama' (come già precisato numerose volte).
Se vuoi estendere dal tamburo a tutti gli strumenti sulla base del tuo ragionamento, presenta le tue credenziali da mujtahid, e ... rullino i tamburi per la nascita di un nuovo Mujtahid mutlaq dopo secoli e secoli!

Siddik ha scritto:
I Qaderi sono più quelli che usano le percussioni durante gli zikr che quelli che non le usano quindi faresti bene a consigliare di stare alla larga da loro, meglio non rischiare no?


Sono Qadiri anch'io, sai?.. Ma prima di essere Qadiri o Naqshbandi sono Musulmano, e mi lego strettamente alla Shari`ah del Profeta Muhammad sallallaahu. Se vuoi seguire un'altra shari`ah, accomodati, ma in tal caso non avremo più molto da dirci..

(Ma forse solo quelli che usano gli strumenti musicali sono "veri Qadiri", e gli altri sono rigidi legalistici studiosi della legge!..).

Siddik ha scritto:
Comunque vi esortiamo nuovamente a condannare esplicitamente in modo chiaro i Mevlevi e i Jerrahi come peccatori recidivi. Tutti, integralmente.


Chiunque utilizzi gli strumenti musicali e li ritenga leciti (e non solo come forma estrema di prescrizione) commette un peccato, che si chiami "Qadiri", "Mevlevi", "Naqshbandi", "Sunni" o qualsiasi altra cosa.
Contento/i?

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Siddik
Nuovo utente
Nuovo utente


Registrato: 09/04/12 13:59
Messaggi: 4

MessaggioInviato: Gio Apr 12, 2012 8:51 pm    Oggetto: Rispondi citando

Nessuno quì cerca di andare oltre ai confini della Sharia fratello, anzi si digiuna con zelo ogni lunedì e giovedì e si pratica l'abluzione ogni volta che si perde lo stato di purità. Semplicemente non si è d'accordo da secoli su questo punto che secondo i nostri shaikh (è molti altri) non è esplicito.
Non troveremo mai un incontro, quindi vedici così e, se pensi che vivere in pace sia una virtù, pregate per noi, noi lo faremo per voi in ogni caso: commettendo quello che tu consideri un peccato (non esplicitato nel Sacro Corano) traiamo un fiume di vero Amore da usare per quello che entrambi consideriamo Il Fine e che ovviamente passa attraverso la Sharia. Grazie ai nostri studi sulle leggi del suono create dall'Unico a cui questo verbo si addice, vi abbiamo donato Muezzin perfettamente intonati e capaci di adornare il nome di Allah e del nostro Profeta della bellezza che meritano e che non sarà mai abbastanza.
Certo, con questa pratica i rischi ci sono. C'è chi si intrattiene invece di Ricordare ma questo non è per colpa nostra. Un tempo i nostri studi erano segreti e solo chi era preparato vi aveva accesso. Ora non è più così. Inshallah col tempo ripareremo i nostri Tekke, essi sapranno custodire i nostri segreti inshallah. Grazie per l'ammonimento in buona fede, vedremo cosa decreterà il Giudice. Nel frattempo, pace a voi.

"Per ciascuno di voi abbiamo stabilito una legge e una via". (Ma'ida48)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Ven Apr 13, 2012 12:58 am    Oggetto: Rispondi citando

Wa `alaykum assalam wa rahmatullahi wa barakatuh,

Siddik ha scritto:
"Per ciascuno di voi abbiamo stabilito una legge e una via". (Ma'ida48)


Questo si riferisce alle diverse comunità ed ai diversi Profeti (`alayhim assalam, non alle singole persone; tafsir di questo versetto (Dal Tafsir Ma`ariful Qur'an" di Hadrat Mufti Shafi` Usmani (rahimahullah):

Surah Al-Mâ'idah-5: Verses 44-50 - Translation and Commentary -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Sequence of the Verses -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Commentary -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


The Qur'an: Custodian of Torah and Injil -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


The Wisdom Behind Partial Difference in Shari'ahs of Prophets -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


A Summary of Subsidiary Injunctions -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Umm Hajar
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 12/03/10 18:25
Messaggi: 1074
Residenza: Sicilia

MessaggioInviato: Ven Apr 13, 2012 4:41 pm    Oggetto: Rispondi citando

O_o ma...da quando la Ummah è divisa in noi diciamo pensiamo e voi dite pensate...ma così allora non c'è proprio Ummah ma un aserie di sette che se la dice e se la canta per gli affari suoi, seguendo le passioni anzichè ciò che Allah swt e Rasul saws ha detto..ci sono una marea di hadith in cui si dice che la musica è haram, le parole del Rasulsaws sono ispirate da Allah swt non parlava mica al vento subhanallah! non c'è solo il Corano, ma anche la Sunnah...staghfirullah ! Parli come se la parola del Rasul saws avesse valore solo se specificata nel Corano...

_________________
Per ogni giorno vissuto ci sarà rivolta una domanda: "Hai rispettatoin esso i diritti di Allah e quellidelle Sue creature? Sono state misericordia e generosità ad illuminare la tua giornata?"
Chiedi dunque perdonoper ogni dubbi, sii contritoper ogni mancanza, fai un bene per ogni male commesso.
Allah Tawab (Colui Che riceve il pentimento)
Top
Profilo Invia messaggio privato Yahoo MSN
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Ven Apr 13, 2012 4:45 pm    Oggetto: Rispondi citando

Umm Hajar ha scritto:
ma così allora non c'è proprio Ummah ma un aserie di sette che se la dice e se la canta per gli affari suoi, seguendo le passioni anzichè ciò che Allah swt e Rasul saws ha detto..


Questa purtroppo è la situazione in cui viviamo..

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Ibrahim al-Youtubi
Rahimahullah


Registrato: 17/01/10 02:15
Messaggi: 2101
Residenza: la genova che conta

MessaggioInviato: Ven Apr 13, 2012 7:02 pm    Oggetto: Rispondi citando

umm hajar,l hadith delle settantatrè sette è un altra profezia di rasulullah saws che si è avverata.
e oggi ne ho avuto prova sulla mia pelle con persone che si rifiutano di salutarci credendosi la setta salvata a discapito di chiunque non segua cecamente i loro 4 guru,al albnani,ibn baz,rabee al madkhali ecc ecc,oltre che con il nostro amico che segue pedissequamente i suoi "maestri" anche quando si sà bene che questa è la religione del dalil,e il dalil non ha altre fonti oltre al corano,la sunnah del profeta saws e dei sahaba.

_________________
"la salafia,assieme alla coca cola e all happy meal è il prodotto della globalizazzione capitalistica statunitense"

"la salafia è una multinazionale capitalistica con sede a ryadh e i maggiori azionisti negli stati uniti e israele"

"mc donald ha ronald mc donald come mascotte,la salafia ha al albani e ibn baz......

salafia im lovin it!!"
Top
Profilo Invia messaggio privato
Fabb Yusuf Tarenti
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 19/09/10 02:25
Messaggi: 1420
Residenza: Bologna / Taranto

MessaggioInviato: Dom Apr 15, 2012 2:20 am    Oggetto: BismiLlahi arRahmani arRahim Rispondi citando

Siddik ha scritto:
Nessuno quì cerca di andare oltre ai confini della Sharia fratello, anzi si digiuna con zelo ogni lunedì e giovedì e si pratica l'abluzione ogni volta che si perde lo stato di purità. Semplicemente non si è d'accordo da secoli su questo punto che secondo i nostri shaikh (è molti altri) non è esplicito.
Non troveremo mai un incontro, quindi vedici così e, se pensi che vivere in pace sia una virtù, pregate per noi, noi lo faremo per voi in ogni caso: commettendo quello che tu consideri un peccato (non esplicitato nel Sacro Corano) traiamo un fiume di vero Amore da usare per quello che entrambi consideriamo Il Fine e che ovviamente passa attraverso la Sharia. Grazie ai nostri studi sulle leggi del suono create dall'Unico a cui questo verbo si addice, vi abbiamo donato Muezzin perfettamente intonati e capaci di adornare il nome di Allah e del nostro Profeta della bellezza che meritano e che non sarà mai abbastanza.
Certo, con questa pratica i rischi ci sono. C'è chi si intrattiene invece di Ricordare ma questo non è per colpa nostra. Un tempo i nostri studi erano segreti e solo chi era preparato vi aveva accesso. Ora non è più così. Inshallah col tempo ripareremo i nostri Tekke, essi sapranno custodire i nostri segreti inshallah. Grazie per l'ammonimento in buona fede, vedremo cosa decreterà il Giudice. Nel frattempo, pace a voi.

"Per ciascuno di voi abbiamo stabilito una legge e una via". (Ma'ida48)


La posizione riconosciuta da tutte le scuole di fiqh è che gli strumenti musicali sono haram, ad eccezione del daff che è un tipo di percussioni, e anche TU con le tue "prove" non fai che avvalorare questa tesi.
Il fatto che ci siano posizioni isolate di alcuni Sapienti che divergono dalla maggioranza non significa né che TU possa seguirle in base ai tuoi vizi e desideri, né tantomeno che noi non abbiamo il diritto di dichiarare l'illiceità degli strumenti musicali, o che dobbiamo sorbirci questa retorica e propaganda a favore della musica.

Spero che questa commedia finisca presto, e che imparerai a essere umile e non infangare il nome di grandi devoti e veri siddiq associandoli alle tue devianze.

Ora spiegami solo una cosa: "VOI" chi ci avreste donato Muezzin intonati e "VOI" chi riparerete le tekke ecc. ecc.?
Io ringrazio Allah subhanahu wa ta`ala per averci donato l'adhan e tanti mu'addhin intonati e non certo TE.

_________________
(([49.11] O credenti, non scherniscano alcuni di voi gli altri, ché forse questi sono migliori di loro. E le donne non scherniscano altre donne, ché forse queste sono migliori di loro. Non diffamatevi a vicenda e non datevi nomignoli. Com'è infame l'accusa di iniquità rivolta a chi è credente ! Coloro che non si pentono sono gli iniqui.)) 49:11



(Dio non è un uomo da potersi smentire,
non è un figlio dell'uomo da potersi pentire.
Forse Egli dice e poi non fa?
Promette una cosa che poi non adempie?)

Numeri 23:19 (BIBBIA)


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM Yahoo MSN
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.071