Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 



 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Famiglia, matrimonio, genitori, figli e rapporti tra i generi
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Ven Lug 10, 2020 8:40 am    Oggetto: Ads

Top
Felicità
Nuovo utente
Nuovo utente


Registrato: 10/02/12 17:40
Messaggi: 5

MessaggioInviato: Sab Feb 11, 2012 11:36 am    Oggetto: terzo ripudio e incopatibilità Rispondi citando

Sto leggendo un libro sul matrimonio islamico e ci sono alcune cose che non mi sono chiare.
Ho scorso tutti i post sul matrimonio ma non ho trovato nessuna post che parlasse di questo, se ho avuto una svista rimandatemi pure con un link.
Sto studiando il ripudio:
dopo il terzo ripudio l'uomo non può più tornare sulla sua decisione e la moglie gli diventa proibita. Ma la moglie ripudiata risposandosi con un'altro uomo (che ilmo libro chiama "muhallil") e consumando questo matrimonio, torna ad essere lecita al primo marito se divorzia dal secondo.
Questo sistema mi è risultato un pò contorto, e soprattutto non ho capito la funzione e la figura del muhallil. Perchè la donna torna ad essere lecita al primo marito sposandosi e consumando con un'altro uomo.
Grazie in anticipo per la vostra cortese risposta
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Sab Feb 11, 2012 2:55 pm    Oggetto: Re: terzo ripudio e incopatibilità Rispondi citando

Io devo ancora capire perché nei libri scritti da orientalisti ed "islamologi" occidentali si parli di "ripudio", quando nel diritto islamico si parla semplicemente di "divorzio".

Cos'è un "ripudio"? Un modo per delegittimare una pratica islamica o leggerla sotto una luce differente? (Non fraintendermi, non ce l'ho con te).

Felicità ha scritto:
dopo il terzo ripudio l'uomo non può più tornare sulla sua decisione e la moglie gli diventa proibita. Ma la moglie ripudiata risposandosi con un'altro uomo (che ilmo libro chiama "muhallil") e consumando questo matrimonio, torna ad essere lecita al primo marito se divorzia dal secondo.
Questo sistema mi è risultato un pò contorto, e soprattutto non ho capito la funzione e la figura del muhallil. Perchè la donna torna ad essere lecita al primo marito sposandosi e consumando con un'altro uomo.


Potremmo dire che - tra gli altri - questo è un modo perché l'uomo non "approfitti" della possibilità di divorziare la propria moglie, soprattutto in assenza di una buona ragione: sapendo che ha solo tre possibilità (dopo le quali non potrà più ri-sposare la propria moglie, senza che questa non abbia sposato un altro uomo e consumato con lui il matrimonio - un pensiero senz'altro poco piacevole per qualsiasi marito), ci penserà "due (dieci, cento...)" volte prima di "buttar lì" un divorzio al primo attrito o discussione.

All'epoca della jahiliyyah (ignoranza) pre-islamica, invece, le donne venivano divorziate per un nonnulla, e poi riprese in casa dopo un periodo di tempo, e magari questo "tira e molla" poteva andare avanti molte volte; e visto che le donne non avevano garantito alcun diritto, vivevano in pratica nel costante timore di essere divorziate per poco, e di poter finire in mezzo alla strada e senza diritti al minimo capriccio del loro marito; in pratica vivevano alla sua mercé.

L'Islam, invece, ha concesso alle donne non solo numerosi diritti, ma ha anche posto dei limiti al numero di volte in cui un uomo possa divorziare la propria moglie (senza dall'altra parte nemmeno arrivare all'altro estremo, negando alla coppia uno strumento che in certi casi è necessario e benefico per entrambi, se manca la compatibilità tra i due o se i diritti di uno dei due non vengono soddisfatti in maniera adeguata), in modo che egli non approfitti di tale diritto oltre il giusto.

Il muhallil non è una "figura" precisa; è semplicemente il termine (un participio attivo, no?) che la giurisprudenza islamica dà alla persona che sposi una donna divorziata dal precedente marito per poi eventualmente divorziarla (di sua libera volontà: praticare volontariamente la funzione di muhallil per rendere di nuovo lecita una donna al marito che l'ha divorziata per la terza volta, è proibito), qualora la donna contragga poi un nuovo matrimonio.

E' un po' come il termine "marito" o "acquirente": non sono "figure", "personaggi" che si trova in una città islamica ("buongiorno, vorrei sapere dove si trova l'ufficio del marito/acquirente"); è un ruolo che una persona in un certo caso può svolgere, e il relativo termine viene utilizzato in un testo di giurisprudenza per semplificare; es. (passaggio inventato al momento) "una volta che il "muhallil abbia anch'egli deciso di divorziare la donna, ella potrà nuovamente contrarre matrimonio - dopo aver terminato la sua `iddah - con il precedente marito"; qui "muhallil" sta semplicemente per "la normale persona che in questa circostanza svolge tale ruolo, ovvero aver sposato una donna precedentemente divorziata e che poi sposerà di nuovo il precedente marito (ma questo "il muhallil" del caso non lo sa mica!)", e non indica una "figura specifica" all'interno della società islamica...

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Famiglia, matrimonio, genitori, figli e rapporti tra i generi Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.321