Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

mantenimento genitori..

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> -Servizio Fatawa - Responsi giuridici!-
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Lun Lug 06, 2020 8:29 am    Oggetto: Ads

Top
Amal wanna be niqabi
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 08/02/09 10:08
Messaggi: 532

MessaggioInviato: Mar Ago 23, 2011 11:56 am    Oggetto: mantenimento genitori.. Rispondi citando

assalamu alaykom wa rahmatuLlah wa barakatu
sappiamo che nell'islam la donna sposata che lavora non è OBBLIGATA a contribuire alle spese a meno che non voglia lei di sua spontanea volontà questo vale anche per i genitori? se la ragazza vive ancora con loro è obbligata nella religione a mantenerli?

_________________
«Ricordati sempre di Allah e te lo troverai davanti,riconosci Dio nella prosperità ed Egli
ti riconoscerà nell'avversità,sappi che ciò che ti è mancato non ti era destinato e ciò che hai avuto non poteva mancarti, sappi che la vittoria viene con la pazienza, il sollievo dopo l'afflizione e con la difficoltà la soluzione..
(Tirmidhi)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14958
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mer Ago 24, 2011 3:49 pm    Oggetto: Rispondi citando

Wa `alaykum assalam wa rahmatullahi wa barakatuh.

Ho provato a chiedere su un altro forum -frequentanto da diversi `ulama'- per avere una risposta veloce:

Is it compulsory for an unmarried girl to provide for her parents? -
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Spero sia sufficiente; altrimenti, se ti serve una fatwa o spiegazioni più dettagliate possiamo chiedere al Mufti dopo Ramadan insha'Allah..

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Amal wanna be niqabi
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 08/02/09 10:08
Messaggi: 532

MessaggioInviato: Mer Ago 24, 2011 6:41 pm    Oggetto: Rispondi citando

chiaro era quello che immaginavo ma non ero sicura jazaka Allahu khayr..

_________________
«Ricordati sempre di Allah e te lo troverai davanti,riconosci Dio nella prosperità ed Egli
ti riconoscerà nell'avversità,sappi che ciò che ti è mancato non ti era destinato e ciò che hai avuto non poteva mancarti, sappi che la vittoria viene con la pazienza, il sollievo dopo l'afflizione e con la difficoltà la soluzione..
(Tirmidhi)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Unintended
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 01/11/08 00:49
Messaggi: 899

MessaggioInviato: Mer Ago 24, 2011 7:25 pm    Oggetto: Rispondi citando

Stavo leggendo il posto linkato da Umar e mi ha colpito questa risposta:

Citazione:
I would just like to make one thing clear. Sometimes with regards to responsibilities, even though it is not a shari'l legal obligation, not doing it could still be sinful.


Effettivamente, se ad esempio lei lavora e potrebbe mantenerli, non costituisce peccato il fatto che non lo faccia anche se potrebbe?

_________________
“Only God can Judge Me?”,”Naah False People can and will Judge me everyday but God will only judge me ONCE and his judgment is the ONLY one that matters.”
Top
Profilo Invia messaggio privato
Amal wanna be niqabi
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 08/02/09 10:08
Messaggi: 532

MessaggioInviato: Mer Ago 24, 2011 10:55 pm    Oggetto: Rispondi citando

forse costituisce peccato se loro non lavorano e magari si trovano in una situazione economica difficile allora credo che in questo caso sarebbe meglio aiutargli poi non so Allahu A3lam..

_________________
«Ricordati sempre di Allah e te lo troverai davanti,riconosci Dio nella prosperità ed Egli
ti riconoscerà nell'avversità,sappi che ciò che ti è mancato non ti era destinato e ciò che hai avuto non poteva mancarti, sappi che la vittoria viene con la pazienza, il sollievo dopo l'afflizione e con la difficoltà la soluzione..
(Tirmidhi)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14958
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Gio Ago 25, 2011 3:30 am    Oggetto: Rispondi citando

Amani ha scritto:
Stavo leggendo il posto linkato da Umar e mi ha colpito questa risposta:

Citazione:
I would just like to make one thing clear. Sometimes with regards to responsibilities, even though it is not a shari'l legal obligation, not doing it could still be sinful.


Effettivamente, se ad esempio lei lavora e potrebbe mantenerli, non costituisce peccato il fatto che non lo faccia anche se potrebbe?


Ma -mi chiedo ed ora chiedo al fratello che l'ha scritto- un peccato non è tale solo di fronte all'inadempienza di un obbligo (od al commettere qualcosa di proibito), e se non vi è un obbligo, come si può parlare di peccato? Semmai si potrebbe parlare di grande raccomandazione, no?

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Unintended
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 01/11/08 00:49
Messaggi: 899

MessaggioInviato: Gio Ago 25, 2011 8:39 am    Oggetto: Rispondi citando

'Umar Andrea ha scritto:


Ma -mi chiedo ed ora chiedo al fratello che l'ha scritto- un peccato non è tale solo di fronte all'inadempienza di un obbligo (od al commettere qualcosa di proibito), e se non vi è un obbligo, come si può parlare di peccato? Semmai si potrebbe parlare di grande raccomandazione, no?


Il ragionamento non fa una grinza, però:

amalpr ha scritto:
forse costituisce peccato se loro non lavorano e magari si trovano in una situazione economica difficile allora credo che in questo caso sarebbe meglio aiutargli poi non so Allahu A3lam..


supponendo che essi siano in difficoltà come suggerito dalla sorella amalpr, pieni di debiti, che non sanno come tirare avanti, anche se non vi è l'obbligo di mantenerli, non dovrebbe comunque esserci obbligo da parte dei figli di aiutare i genitori? ed eventualmente, tale obbligo esclude l'aiuto economico? Ovviamente nella situazione descritta mi riferisco al caso di genitori che hanno solo una figlia (o figlie) femmine e non sposate ma economicamente indipendenti (con un buon lavoro).
Mi rendo conto che nella società ideale parenti e vicini dovrebbero aiutare la famiglia in difficoltà ma purtroppo, sopratutto nella nostra società, ciò non sempre avviene anzi, è molto più facile che essa sia abbandonata a se stessa e ai suoi problemi. Per questo mi chiedo se l'unica fonte di sostentamento fosse la figlia se non commette peccato abbandonandoli. Mi viene anche in mente un'altra questione: e se si dovesse sposare e decidesse di smettere di lavorare, il marito è tenuto a provvedere anche ai genitori di lei?

_________________
“Only God can Judge Me?”,”Naah False People can and will Judge me everyday but God will only judge me ONCE and his judgment is the ONLY one that matters.”
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14958
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Gio Ago 25, 2011 6:54 pm    Oggetto: Rispondi citando

Amani ha scritto:
Il ragionamento non fa una grinza, però:

amalpr ha scritto:
forse costituisce peccato se loro non lavorano e magari si trovano in una situazione economica difficile allora credo che in questo caso sarebbe meglio aiutargli poi non so Allahu A3lam..


supponendo che essi siano in difficoltà come suggerito dalla sorella amalpr, pieni di debiti, che non sanno come tirare avanti, anche se non vi è l'obbligo di mantenerli, non dovrebbe comunque esserci obbligo da parte dei figli di aiutare i genitori? ed eventualmente, tale obbligo esclude l'aiuto economico? Ovviamente nella situazione descritta mi riferisco al caso di genitori che hanno solo una figlia (o figlie) femmine e non sposate ma economicamente indipendenti (con un buon lavoro).
Mi rendo conto che nella società ideale parenti e vicini dovrebbero aiutare la famiglia in difficoltà ma purtroppo, sopratutto nella nostra società, ciò non sempre avviene anzi, è molto più facile che essa sia abbandonata a se stessa e ai suoi problemi. Per questo mi chiedo se l'unica fonte di sostentamento fosse la figlia se non commette peccato abbandonandoli.


Chiaramente dipende dai casi, il situazioni come quelle da te descitte si potrà magari parlare di "obbligo morale", ma bisogna fare attenzione a parlare o meno di "obbligo per la Shari`ah", se esso non sia chiaramente stabilito.

Amani ha scritto:
Mi viene anche in mente un'altra questione: e se si dovesse sposare e decidesse di smettere di lavorare, il marito è tenuto a provvedere anche ai genitori di lei?


Non mi risulta proprio che sia per lui obbligatorio, wa Allahu a`lam.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Fabb Yusuf Tarenti
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 19/09/10 02:25
Messaggi: 1420
Residenza: Bologna / Taranto

MessaggioInviato: Sab Ott 08, 2011 5:07 pm    Oggetto: BismiLlahi arRahmani arRahimo Rispondi citando

Un attimo solo: qui si parla di non obbligatorietà per la figlia a mantenere i suoi genitori, e praticamente chiunque altro, anche in casi di grave indigenza.
Nel caso dei figli maschi invece questo obbligo vale, vero?

_________________
(([49.11] O credenti, non scherniscano alcuni di voi gli altri, ché forse questi sono migliori di loro. E le donne non scherniscano altre donne, ché forse queste sono migliori di loro. Non diffamatevi a vicenda e non datevi nomignoli. Com'è infame l'accusa di iniquità rivolta a chi è credente ! Coloro che non si pentono sono gli iniqui.)) 49:11



(Dio non è un uomo da potersi smentire,
non è un figlio dell'uomo da potersi pentire.
Forse Egli dice e poi non fa?
Promette una cosa che poi non adempie?)

Numeri 23:19 (BIBBIA)


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM Yahoo MSN
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14958
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Dom Ott 09, 2011 12:04 am    Oggetto: Rispondi citando

Sì, qui si parla del caso di una figlia femmina, ma per essere sicuri della risposta consiglierei di chiedere una fatwa menzionando il caso specifico, visto che non abbiamo ancora ottenuto una fatwa su questo argomento.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Amal wanna be niqabi
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 08/02/09 10:08
Messaggi: 532

MessaggioInviato: Dom Ott 09, 2011 10:50 am    Oggetto: Rispondi citando

si può chiedere al Mufti per fare un pò di chiarezza su questo argomento quando parte l'obbligo per un figlio maschio di mantenere i genitori in quali condizioni è obbligato e se magari questo figlio è sposato e si trova in condizioni economiche difficili deve mantenere entrambe le famiglie se i genitori non lavorano togliendo qualche concessione a sua moglie e ai suoi figli per i suoi genitori e se magari questo figlio ha anche sorelle non sposate deve mantenerle pure loro o il suo obbligo è solo per i genitori poi il resto della famiglia è sua volontà aiutarla ma non è obbligato? e se magari i genitori lavorano questo figlio non sposato non è obbligato verso i suoi genitori perchè hanno una loro indipendenza economica o deve comunque aiutargli e contribuire?

_________________
«Ricordati sempre di Allah e te lo troverai davanti,riconosci Dio nella prosperità ed Egli
ti riconoscerà nell'avversità,sappi che ciò che ti è mancato non ti era destinato e ciò che hai avuto non poteva mancarti, sappi che la vittoria viene con la pazienza, il sollievo dopo l'afflizione e con la difficoltà la soluzione..
(Tirmidhi)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14958
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Lun Ott 10, 2011 12:37 am    Oggetto: Rispondi citando

Amal wanna be niqabi ha scritto:
si può chiedere al Mufti per fare un pò di chiarezza su questo argomento quando parte l'obbligo per un figlio maschio di mantenere i genitori in quali condizioni è obbligato e se magari questo figlio è sposato e si trova in condizioni economiche difficili deve mantenere entrambe le famiglie se i genitori non lavorano togliendo qualche concessione a sua moglie e ai suoi figli per i suoi genitori e se magari questo figlio ha anche sorelle non sposate deve mantenerle pure loro o il suo obbligo è solo per i genitori poi il resto della famiglia è sua volontà aiutarla ma non è obbligato? e se magari i genitori lavorano questo figlio non sposato non è obbligato verso i suoi genitori perchè hanno una loro indipendenza economica o deve comunque aiutargli e contribuire?


Domanda inoltrata al Mufti; potrebbe rispondere con un po' di ritardo dal momento che è in viaggio ed ha dunque un accesso limitato ad internet.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14958
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Lun Nov 14, 2011 4:55 pm    Oggetto: Rispondi citando

'Umar Andrea ha scritto:
Domanda inoltrata al Mufti; potrebbe rispondere con un po' di ritardo dal momento che è in viaggio ed ha dunque un accesso limitato ad internet.


Ecco la risposta di Mufti Ismail Moosa, preceduta dalle domande così come gliele avevo sintetizzate (fatemi sapere se serve una traduzione):

Domande:

"1. When and in which conditions it's compulsory for a son to support his parents?
2. What if he's married and living in difficult financial conditions: shall he have to support both the families (his wife and his parents) if his parents don't have a job, thus taking some resources away from his wife and children?
3. What if this son also has unmarried sisters: does he have to support them too, or is the obligation only with regards to his parents?
4. What if his parents have an income: will this unmarried son not be obliged to support them as they have their financial "indipendence", or should he still support them?
5. Are the answers the same in the scenario of a daughter instead of a son: is it compulsory on her too to support her parents if they don't have an income?
".

Risposte:

"Wa'alaykum as Salam wa rahmatullahi wa barakatuhu,

Firstly, I sincerely apologise for the much belated response. I was on a journey and could not respond earlier. Nevertheless, hereunder follows the responses to your queries:

1, 2) A son will be obliged to support his parents if he is wealthy (wealthy means that besides his necessities, he still owns more than the niṣāb of Zakāh). This is irrespective whether his parents try to earn their own living or not; in all cases it will be compulsory for the son to support his parents if they do not have enough funds.

However, if the son is poor and the father has the ability to earn himself, it will not be necessary for him to spend on his parent at all, irrespective whether his parents are rich or not. If the father does not have the ability to earn, then the son should just allow his parents to eat with him. Besides that, nothing else will be compulsory.

3) If after paying the expenses of ones parents, one still has sufficient funds, then yes, he will be onbliged to support his unmarried sisters.

4) If the parents are wealthy (as per the above definition), then no, the son will not be obliged to support them.

5) It will be compulsory upon her if she (not her husband) is wealthy enough and there are no sons, or the sons refuse to support.


نفقة الوالد على الابن الموسر واجبة قدر الأب على الكسب أم لا بخلاف الابن المعسر إذا قدر على الكسب حيث لا يلزم نفقته على الأب الموسر كذا في الأصل وفيه في موضع آخر إذا كان الابن والأب معسرين لا يجب لأحدهما على الآخر نفقة وعن الثاني أنه إذا كان الاب زمنا يضمه إلى نفسه كيلا يضيع )الفتاوى البزازية (2/ 30)


قوله ( ولأبويه وأجداده وجداته لو فقراء ) أي تجب النفقة لهؤلاء أما الأبوان فلقوله تعالى { وصاحبهما في الدنيا معروفا } لقمان 51 أنزلت في الأبوين الكافرين وليس من المعروف أن الابن يعيش في نعم الله تعالى ويتركهما يموتان جوعا

وأما الأجداد والجدات فلأنهما من الآباء والأمهات ولهذا يقوم الجد مقام الأب عند عدمه ولأنهم تسببوا لإحيائه فاستوجبوا عليه الإحياء بمنزلة الأبوين

وشرط الفقر لأنه لو كان ذا مال فإيجاب النفقة في ماله أولى من إيجابها في مال غيره بخلاف نفقة الزوجة حيث تجب مع الغنى لأنها تجب لأجل الحبس الدائم كرزق القاضي ولو ادعى الولد غنى الأب وأنكر الأب فالقول للأب والبينة للابن

وفي المبتغى بالمعجمة إذا كان الأب محتاجا وأبي الابن أن ينفق عليه وليس ثمة قاض يرفع الأمر إليه له أن يسرق من مال ابنه وبوجود قاض ثمة يأثم بسرقة ماله وبإعطاء الابن مالا يكفيه يجوز له أن يأخذ إلى أن تقع الكفاية وبسرقته ما فوق الكفاية يأثم وكذا إذا لم يكن محتاجا ولم تكن نفقته عليه لا يجوز له أن يسرق مال ابنه اه

وأطلق في الابن ولم يقيده بالغنى مع أنه مقيد به لما في شرح الطحاوي ولا يجبر الابن على نفقة أبويه المعسرين إذا كان معسرا إلا إذا كان بهما زمانة أو بهما فقر فقط فإنهما يدخلان مع الابن ويأكلان معه ولا يفرض لهما نفقة على حدة اه

وفي الخانية ولا يجب على الابن الفقير نفقة والده الفقير حكما إذا كان الوالد يقدر على العمل وإن كان الوالد لا يقدر على عمل أو كان زمنا وللابن عيال كان على الابن أن يضم الأب إلى عياله وينفق على الكل والموسر في هذا الباب من يملك (البحر الرائق (4/ 223)


(قوله بخلاف الأبوين لأنهما يتضرران) قال في التتارخانية ثم يفرض على الابن نفقة الأب إذا كان الأب محتاجا والابن موسرا سواء كان الأب قادرا على الكسب أو لم يكن ، وذكر شمس الأئمة السرخسي في شرح أدب القاضي للخصاف أن الأب إذا كان كسوبا ، والابن أيضا كسوبا يجبر الابن على الكسب ونفقة الأب ، وذكر شمس الأئمة الحلواني في أدب القاضي للخصاف أنه لا يجبر الابن على نفقة الأب إذا كان الأب قادرا على الكسب ، واعتبره بذي الرحم المحرم فإنه لا يستحق النفقة في كسب قريبه ، ولا على قريبه الموسر إذا كان هو كسوبا ، وفي فتاوى الخلاصة ، وفي الأصل يلحقه العار ، وإذا كان الابن والأب معسرين لا يجب على أحدهما نفقة الآخر ....

(قوله واليسار هنا مقدر بنصاب حرمان الصدقة) وهو نصاب صدقة الفطر ، وهو ملك ما يبلغ مائتي درهم من أي مال كان فاضلا عن حوائجه الأصلية)تبيين الحقائق وحاشية الشلبي (3/ 64)


And Allāh Ta’ālā knows best.

Wassalām,

[Mufti] Ismail [Moosa]
".

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> -Servizio Fatawa - Responsi giuridici!- Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.032