Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Dispensa in zone non musulmane?

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Confutazione modernismo
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Sab Lug 11, 2020 11:15 pm    Oggetto: Ads

Top
Anjiro
Frequentatore stabile
Frequentatore stabile


Registrato: 15/08/11 20:01
Messaggi: 21
Residenza: Italia

MessaggioInviato: Mer Ago 17, 2011 6:05 pm    Oggetto: Dispensa in zone non musulmane? Rispondi citando

Non so se è questa la categoria giusta.

In questo forum ho letto molto riguardo peculiarità estetiche che dovrebbero caratterizzare un musulmano (barba almeno lunga un pugno, pantaloni sopra la caviglia, ecc...).

Durante il giorno vengo a contatto con alcuni senegalesi che con orgoglio si definiscono musulmani, ma sono tutti sbarbati, con vestiario "occidentale", ecc...

Ogni tanto qualcuno mi giustifica la cosa dicendomi che in terra non-islamica è possibile avere delle dispense, ma a riguardo non ho trovato niente (o cose assai confuse) e vorrei chiedere a voi come stanno esattamente le cose.

Grazie

_________________
ad majorem Dei gloriam
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Amal wanna be niqabi
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 08/02/09 10:08
Messaggi: 532

MessaggioInviato: Mer Ago 17, 2011 6:41 pm    Oggetto: Rispondi citando

NON E' ASSOLUTAMENTE VERO non badare a ciò che dicono perchè non trovando il permesso di fare questo nella religione tendono a giustificarsi in questo modo.. in qualsiasi luogo ovunque una persona si trovi la religione non cambia non ci sono permessi per un luogo anzichè per un altro fratello l'Islam deve essere rispettato e se non si rispetta bisogna semplicemente dire di non rispettarlo per scelte personali non dire cose non vere che nell'islam non esistono quindi posso assicurarti che ciò che hai letto in questo forum è la realtà dei fatti non credere a queste persone che ti possono creare confusione nel capire la vera verità..

_________________
«Ricordati sempre di Allah e te lo troverai davanti,riconosci Dio nella prosperità ed Egli
ti riconoscerà nell'avversità,sappi che ciò che ti è mancato non ti era destinato e ciò che hai avuto non poteva mancarti, sappi che la vittoria viene con la pazienza, il sollievo dopo l'afflizione e con la difficoltà la soluzione..
(Tirmidhi)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Anjiro
Frequentatore stabile
Frequentatore stabile


Registrato: 15/08/11 20:01
Messaggi: 21
Residenza: Italia

MessaggioInviato: Mer Ago 17, 2011 6:59 pm    Oggetto: Rispondi citando

amalpr ha scritto:
NON E' ASSOLUTAMENTE VERO non badare a ciò che dicono perchè non trovando il permesso di fare questo nella religione tendono a giustificarsi in questo modo.. in qualsiasi luogo ovunque una persona si trovi la religione non cambia non ci sono permessi per un luogo anzichè per un altro fratello l'Islam deve essere rispettato e se non si rispetta bisogna semplicemente dire di non rispettarlo per scelte personali non dire cose non vere che nell'islam non esistono quindi posso assicurarti che ciò che hai letto in questo forum è la realtà dei fatti non credere a queste persone che ti possono creare confusione nel capire la vera verità..


Grazie mille Amal per il chiarimento... visto che sei così gentile mi permetto di approfondire.

Ad esempio c'è un ragazzo da poco arrivato dal Senegal a cui ogni tanto faccio fare qualche lavoretto e gli faccio fare la pausa pranzo da me.

Ora: questo ragazzo (che comunque è sbarbato, ecc...) è estremamente ligio a rispettare le regole della vostra religione a tavola, tanto che mi tocca cucinare piatti a parte solo per lui... Però inonda il piatto di pasta di formaggio (Parmigiano) e, in un italiano molto approssimativo (quindi non so se ho capito bene), sostiene che può bere latte solo da vacche che hanno le corna verso l'alto. Ma è vera sta cosa?

Inoltre sulla tavola si serve vino, ma, anche se lui non ne beve, non credo sia a conoscenza del fatto che non potrebbe sedere neppure alla tavola.

Queste forme di ignoranza dottrinale sono interpretate come colpevoli?

Grazie ancora.

_________________
ad majorem Dei gloriam
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2137

MessaggioInviato: Mer Ago 17, 2011 10:40 pm    Oggetto: Rispondi citando

Anjiro ha scritto:

sostiene che può bere latte solo da vacche che hanno le corna verso l'alto. Ma è vera sta cosa?

ahahahahhahahahaha .. forte questa :D.. non è vero..

Anjiro ha scritto:

Inoltre sulla tavola si serve vino, ma, anche se lui non ne beve, non credo sia a conoscenza del fatto che non potrebbe sedere neppure alla tavola.

Queste forme di ignoranza dottrinale sono interpretate come colpevoli?


direi di sì, poi il fratello Umar, Inshallah, ti informerà meglio :)

_________________

"and this too shall pass.."


L'ultima modifica di Starlight il Gio Ago 18, 2011 12:38 am, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
Anjiro
Frequentatore stabile
Frequentatore stabile


Registrato: 15/08/11 20:01
Messaggi: 21
Residenza: Italia

MessaggioInviato: Mer Ago 17, 2011 11:02 pm    Oggetto: Rispondi citando

Capisco... quindi non è una questione di tradizione locale differente (come alcuni dicono), ma piuttosto una loro deficienza nell'osservare la Shariʿa.

Ultima domanda poi giuro che chiudo il becco :)

Esiste uno o più elementi visivi che permettono di riconoscere un musulmano ortodosso da uno più... lassista? Se fosse sufficiente il discorso della barba il 99% dei marocchini, tunisini, ecc... sarebbero già fuori dai canoni.

Scusate se faccio domande sceme (ma proprio sceme), ma per me sono cose estremamente importanti da sapere.

_________________
ad majorem Dei gloriam
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2137

MessaggioInviato: Gio Ago 18, 2011 12:36 am    Oggetto: Rispondi citando

Anjiro ha scritto:
Capisco... quindi non è una questione di tradizione locale differente (come alcuni dicono), ma piuttosto una loro deficienza nell'osservare la Shariʿa.

Ultima domanda poi giuro che chiudo il becco :)

Esiste uno o più elementi visivi che permettono di riconoscere un musulmano ortodosso da uno più... lassista? Se fosse sufficiente il discorso della barba il 99% dei marocchini, tunisini, ecc... sarebbero già fuori dai canoni.

Scusate se faccio domande sceme (ma proprio sceme), ma per me sono cose estremamente importanti da sapere.


mi permetto di risponderti con quel poco che so, se dico qualcosa di sbagliato che Allah mi perdoni e Inshallah gli altri fratelli o le sorelle mi correggeranno..

per quanto riguarda il modo di vestire, ci sono musulmani che vestono islamicamente in modo corretto, altri di meno, altri ancora per niente..

bisogna capire il motivo per cui uno decide di vestire in un certo modo, c'è chi si veste bene solo per apparire, c'è chi lo fa perchè veramente ci tiene a rispettare la shar'ia, e c'è chi trova delle difficoltà nel vestirsi adeguatamente al 100% ( nel senso islamico) per vari motivi, perchè si è da poco convertito o perchè da poco ha cominciato a praticare l'islam ecc..
e infine c'è chi se ne frega altamente di rispettare l'islam e si veste peggio di quei/quelle schifosi/e che fanno vedere in tv.. se vedi un musulmano del genere sta sicuro che non è ortodosso..o meglio, non è praticante..

cmq..ritengo che sia difficile capire dagli abiti chi è più osservante e chi meno, specialmente se non conosci le persone personalmente come sono fatte..

ad esempio mi dicono che ci sono ragazze musulmane col velo ecc che però non pregano, io personalmente conosco ragazze senza il velo che però pregano.. (con questo non voglio dirti che chi non porta il velo è migliore di chi lo porta..assolutamente no, ricordati che era solo un esempio)


p.s... anche se non sono io l'amministratore, credo che puoi fare tranquillamente altre domande :P

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Anonymous
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 06/08/10 22:31
Messaggi: 1098

MessaggioInviato: Gio Ago 18, 2011 1:55 am    Oggetto: Rispondi citando

Salve.

Citazione:
Scusate se faccio domande sceme (ma proprio sceme), ma per me sono cose estremamente importanti da sapere
.
Come mai ti interessa così tanto conoscere queste cose?
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Gio Ago 18, 2011 5:21 am    Oggetto: Re: Dispensa in zone non musulmane? Rispondi citando

Anjiro ha scritto:
Durante il giorno vengo a contatto con alcuni senegalesi che con orgoglio si definiscono musulmani, ma sono tutti sbarbati, con vestiario "occidentale", ecc...


In queste "inadempienze" vi sono gradi diversi di riprovevolezza o peccato, ma nulla comunque che ponga una persona al di fuori dell'Islam (e non lo dico chiaramente per giustificare tali "inadempienze", ma per chiarire che, seppur si tratti di azioni riprovevoli/proibite, essi restano comunque Musulmani e non vi è quindi contraddizione tra tali peccati ed il loro giusto orgoglio di essere Musulmani).

L'elemento che ritengo fondamentale in questo fenomeno è stato l'impatto culturale del colonialismo (ed in particolare di quello francese, più che di quello inglese, e infatti si riscontrano grandi differenze tra i paesi colonizzati dagli uni e dagli altri), che ha cercato in molti modi di estirpare varie abitudini ed usi propriamente "islamici" dai popoli Musulmani; alcuni di essi hanno dunque risentito in maniera maggiore di queste politiche, ed al tempo stesso gli `ulama' (sapienti) delle varie zone hanno ritenuto di rispondere alle sfide del colonialismo e dell'imperialismo culturale occidentale in modi e con priorità differenti, e dunque alcuni (come ad esempio gli `Ulama' del subcontinente indiano) hanno adottato un approccio più "tradizionalista" che grazie a Dio ha preservato l'Islam nella sua interezza ed in tutti i suoi aspetti, mentre altri hanno ritenuto di stabilire altre priorità e metodi, "declassando" l'importanza ad esempio di certi aspetti considerati meramente "esteriori", riguardo ai quali hanno voluto ripescare opinioni minoritarie, deboli od isolate che "declassano" appunto l'importanza di aspetti come quelli da te citati, per concentrarsi piuttosto su alcuni aspetti con l'intenzione poi di "ripartire" da lì un volta raggiunto un livello sufficientemente buono.

Questo per dire che non si tratta solo e soltanto delle lacune nella pratica dei singoli individui, ma bensì del risultato di processi culturali di lunga data e del successo o meno di strategie di reazione ad essi.

Anjiro ha scritto:
Ogni tanto qualcuno mi giustifica la cosa dicendomi che in terra non-islamica è possibile avere delle dispense, ma a riguardo non ho trovato niente (o cose assai confuse) e vorrei chiedere a voi come stanno esattamente le cose.


Non ci sono "dispense" di questo genere a questo riguardo.
La prova della fallacia di tale argomento è che la stragrande maggioranza delle persone che "qui" in un paese non Musulmano si "vestono all'occidentale" o si tagliano la barba, facevano lo stesso già nel loro paese di origine, e/o continuano a farlo una volta fattovi ritorno.

Anjiro ha scritto:
Ora: questo ragazzo (che comunque è sbarbato, ecc...) è estremamente ligio a rispettare le regole della vostra religione a tavola, tanto che mi tocca cucinare piatti a parte solo per lui... Però inonda il piatto di pasta di formaggio (Parmigiano)


Perchè "però"? Il formaggio è lecito nell'Islam (quello del caglio è un discorso a parte, sul quale vi sono diverse opinioni, ma non credo tu ti riferisca ad esso?)..

Anjiro ha scritto:
e, in un italiano molto approssimativo (quindi non so se ho capito bene), sostiene che può bere latte solo da vacche che hanno le corna verso l'alto. Ma è vera sta cosa?


Ehm, no, presumo proprio vi sia stato un difetto di comunicazione e vi siete capiti male..

Anjiro ha scritto:
Inoltre sulla tavola si serve vino, ma, anche se lui non ne beve, non credo sia a conoscenza del fatto che non potrebbe sedere neppure alla tavola.


O magari lo sa ma non vuole -nella sua testa- avere discussioni e teme di risultare "maleducato" nel fartelo presente, o è timido, etc. e dunque non ti dice niente (il che certo non è una giustificazione, ma può darsi che siano queste le sue motivazioni, piuttosto che ignoranza della regola o menefreghismo).

Anjiro ha scritto:
Capisco... quindi non è una questione di tradizione locale differente (come alcuni dicono), ma piuttosto una loro deficienza nell'osservare la Shariʿa.


Ci sono differenti interpretazioni a riguardo di alcuni elementi "secondari" della Legge sacra, differenze legate alle differenti scuole giuridiche, che essendo geograficamente distribuite in un certo modo, possono stabilire alcune piccole differenze in aspetti "secondari" tra i Musulmani di una certa zona del mondo islamico e quella di un'altra, ma non su aspetto come quello del divieto di sedersi dove venga servito del vino, etc. E dunque nulla che abbia a che fare - per quanto riguarda le regole della Legge Sacra - con "tradizioni locali", che invece possono influenzare (senza che in ciò vi sia alcun problema, se si resta sempre nei limiti della Legge) fenomeni più propriamente culturali.

A queste differenze giuridiche si può poi aggiungere il discorso accennato precedentemente, sulle differenze nel modo in cui i Sapienti di parti diverse del mondo islamico abbiano scelto di reagire/accettare l'imperialismo culturale europeo/"occidentale".

Anjiro ha scritto:
Ultima domanda poi giuro che chiudo il becco :)


Nessun problema, vai tranquillo.

Dopo la tua presentazione potremmo nutrire il dubbio che tu ponga queste domande al fine di indirizzare meglio i tuoi propositi "missionari", ma siccome non abbiamo nulla da nascondere ed abbiamo a cuore la verità, non abbiamo problemi a rispondere e chiarire i punti che sottoponi alla nostra attenzione.

Anjiro ha scritto:
Esiste uno o più elementi visivi che permettono di riconoscere un musulmano ortodosso da uno più... lassista?


Sì, ma "settore per settore".

Ovvero. un uomo con la barba sarà -a questo riguardo- migliore di un uomo rasato, ma possiamo dirlo con certezza solo al riguardo della specifica regola della barba, mentre il giudizio su chi sia complessivamente migliore di chi, spetta soltanto a Dio, e solo lui conosce i nostri cuori.

Diciamo che in questo preciso aspetto, chi rispetta il comando x che stiamo analizzando è migliore di chi non lo rispetti, a riguardo di questo comando specifico, ma su chi sia complessivamente più "praticante", non è facile dirlo.

Ancora, una donna che rispetti il precetto dell'hijab è migliore - in questo aspetto - di una che non lo rispetti, ma non sappiamo poi se questa donna con l'hijab commetta al tempo stesso altri migliaia di peccati, mentre la donna che non lo rispetti abbia solo questo unico peccato sulle sue spalle e sia quindi complessivamente più amata da Dio.

Per cui, giudichiamo solo in base a ciò che è apparente, sul metro di giudizio chiaro del Qur'an e della Sunnah, e non neghiamo la superiorità del servo obbediente sul servo peccatore (nello specifico punto che si analizzi di volta in volta), ma al tempo stesso non ci limitiamo ad un solo punto per esprimere una valutazione complessiva che spetta solo a Dio.

E' un po' come il discorso della persona che si astiene da ogni cibo illecito, e dell'altra persona che puntualmente ricasca nell'abitudine di consumare alcolici: non si può in alcun modo affermare che -al riguardo delle regole sul consumo di cibi e bevande- essi siano sullo stesso piano: il primo è chiaramente "migliore" del secondo in questo aspetto, ma ciò non esclude la possibilità che il cuore della prima persona sia gonfio di orgoglio, arroganza ed altre nefande malattie spirituali e che egli dunque possa essere mandato all'inferno per un certo periodo di tempo, mentre il secondo sia una persona sincera che si pente ogni volta in maniera tanto forte che Dio cancelli tutti i suoi peccati e lo ammetta direttamente in paradiso! A riguardo del solo aspetto delle prescrizioni alimentari, il primo resta comunque migliore del secondo, ma nel complesso, è stato il secondo a risultare in fin dei conti migliore!

In questo modo si evita sia di cadere nell'esteriorismo per cui bastano due o tre elementi "esteriori" per essere migliori degli altri e si riduce l'Islam ad una serie di "precetti esteriori", sia di cadere nell'antinomismo per cui si afferma falsamente che una persona che esegua un obbligo non sia migliore di chi non lo esegue -almeno a quel riguardo.

Anjiro ha scritto:
Se fosse sufficiente il discorso della barba il 99% dei marocchini, tunisini, ecc... sarebbero già fuori dai canoni.


Parlando dei terribili effetti del colonialismo, quelli da te menzionati sono alcuni dei paesi più gravemente colpiti dai suoi effetti nefasti.

Il fatto poi che - in particolare in Italia - questi paesi siano considerati il "centro dell'Islam" (mentre sono invece zone tutto sommato piuttosto "periferiche") e dunque l'esempio portato dalle persone originarie di questi paesi venga considerato "la rappresentazione vivente di quanto prescritto dall'Islam", complica parecchio nel cose nel momento in cui si constata da una parte l'esistenza di determinate regole, e dall'altra la loro inadempienza da parte di questi "Musulmani originali", "veri", al punto da dubitare che le regole riportate siano effettivamente tali, invece di tentare un'analisi storico-culturale alla ricerca del motivo del loro mancato adempimento.

E sia chiaro che questo discorso non riguarda certo soltanto Marocco e Tunisia, bensì pure altre parti del mondo islamico..

Ma comunque, senza dubbio, chiunque rada/accorci la barba verrà considerato un aperto peccatore a prescindere dalla sue origini, e ciò a riguardo dello specifico ordine del lasciare crescere la barba; questo poi non significa che questa persona possa essere "complessivamente" migliore di chi invece abbia una barba della lunghezza corretta ma poi magari esegua molti altri gravi peccati.
Questo però non significa che questo o quell'aspetto "non sia importante", ma semmai che si giudica aspetto per aspetto, come spiegato prima.

Starlight ha scritto:
p.s... anche se non sono io l'amministratore, credo che puoi fare tranquillamente altre domande :P


Confermo! :-)

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Anjiro
Frequentatore stabile
Frequentatore stabile


Registrato: 15/08/11 20:01
Messaggi: 21
Residenza: Italia

MessaggioInviato: Gio Ago 18, 2011 8:51 am    Oggetto: Rispondi citando

Siete stati tutti gentilissimi ed eccezionali nelle risposte.
Un ringraziamento particolare ad Umar per quanto si è speso per chiarirmi le idee.

@baia: voglio semplicemente conoscere per capire una realtà complessa che mi affianca.

_________________
ad majorem Dei gloriam
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Amal wanna be niqabi
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 08/02/09 10:08
Messaggi: 532

MessaggioInviato: Gio Ago 18, 2011 9:47 am    Oggetto: Rispondi citando

il fratello Umar ha già risposto in maniera molto precisa e corretta che Allah swt lo ricompensi ripeto solo una cosa i fratelli e le sorelle che non vogliono seguire la religione come deve essere seguita devono semplicemente assumersi le loro responsabilità ammettendo i loro sbagli non affermare cose che non esistono ricordiamoci che il nostro Profeta sallalahu 3alahi wa sallam ha ripetuto più volte guai alle persone che cercano di cambiare il Corano e la Sunnah e a chi afferma falsità sulla religione..

_________________
«Ricordati sempre di Allah e te lo troverai davanti,riconosci Dio nella prosperità ed Egli
ti riconoscerà nell'avversità,sappi che ciò che ti è mancato non ti era destinato e ciò che hai avuto non poteva mancarti, sappi che la vittoria viene con la pazienza, il sollievo dopo l'afflizione e con la difficoltà la soluzione..
(Tirmidhi)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Fabb Yusuf Tarenti
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 19/09/10 02:25
Messaggi: 1420
Residenza: Bologna / Taranto

MessaggioInviato: Mar Ott 11, 2011 11:22 pm    Oggetto: BismiLlahi arRahmani arRahim Rispondi citando

Anjiro ha scritto:

Esiste uno o più elementi visivi che permettono di riconoscere un musulmano ortodosso da uno più... lassista? Se fosse sufficiente il discorso della barba il 99% dei marocchini, tunisini, ecc... sarebbero già fuori dai canoni.


`Umar ti ha già efficacemente risposto chiarendo che non basta certo solo la barba per poter dare un giudizio complessivo su una persona. Ci sono anche tanti non musulmani con la barba lunga, o musulmani deviati e sicuramente ce ne sono anche senza fede.

Una cosa che vorrei dire è che la percentuale che riporti nella mia esperienza personale è del tutto spropositata, e comunque non vedo una grande differenza numerica fra la massa dei marocchini e tunisini e quella per esempio di bengalesi e pachistani, solo forse tra i secondi è più facile che chi lascia crescere la barba la lasci crescere ad una lunghezza consistente, mentre fra i primi è più diffusa la barba corta, e Allah ne sa di più, certo conta poco fare queste "statistiche" barbometriche : )

Per quel che mi riguarda almeno la metà dei fratelli magrebini che conosco non si radono, e molti, seppur una minoranza - come per gli altri popoli per altro - hanno una barba lunga oltre un pugno o giù di lì.

Una cosa che vorrei far notare è che forse l'impressione che noi abbiamo su queste comunità si basa più sugl individui che vediamo più frequentemente, e quindi tu che musulmano non sei - per ora, o sbaglio? - probabilmente vedi più musulmani - o meglio stranieri che tu identifichi come tali, che poi non sempre è così - magari in piazza, in centro, o in altre zone di passeggio.
Ti assicuro che i fratelli che conosco con la barba lunga, me compreso, italiani, marocchini o pachistani che siano sono molto meno propensi a stare a bazzicare al parco o in piazza o a girare in centro fra vetrine e passeggio, quindi questo altera assai probabilmente la tua impressione.

_________________
(([49.11] O credenti, non scherniscano alcuni di voi gli altri, ché forse questi sono migliori di loro. E le donne non scherniscano altre donne, ché forse queste sono migliori di loro. Non diffamatevi a vicenda e non datevi nomignoli. Com'è infame l'accusa di iniquità rivolta a chi è credente ! Coloro che non si pentono sono gli iniqui.)) 49:11



(Dio non è un uomo da potersi smentire,
non è un figlio dell'uomo da potersi pentire.
Forse Egli dice e poi non fa?
Promette una cosa che poi non adempie?)

Numeri 23:19 (BIBBIA)


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM Yahoo MSN
olga
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 23/05/09 14:37
Messaggi: 680
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Ven Ott 14, 2011 10:03 am    Oggetto: Rispondi citando

Di seguito una risposta ad una domanda per far capire quanto sia necessario tenerci stretto il nostro abbigliamento anche in terra non islamica.
Inch'allah cerchiamo di fare nostre queste parole.

(...-clip)

_________________
Io sono musulmana, Alhamdulillah
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Fabb Yusuf Tarenti
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 19/09/10 02:25
Messaggi: 1420
Residenza: Bologna / Taranto

MessaggioInviato: Ven Ott 14, 2011 2:19 pm    Oggetto: BismiLlahi arRahmani arRahim Rispondi citando

Una sola domanda: lo Shaykh Abu Muhammad al Maqdisi autore di questo testo è un Faqih qualificato a emettere fatawa? E soprattutto: appartiene alla Ahl al Sunnah wa al Jama`ah?

Risponda chi è informato a riguardo. Io l'unica cosa che so è che i suoi scritti sono continuamente citati da gente molto deviata e pericolosa.

Wa Allahu a`lam

P.S.: Tornando alle "dispense" in terre non musulmane io ne conosco una sola: la dispensa di poterci vivere solo a patto di essere lì per fare da`wa o forse per gravi motivi di necessità, wa Allahu a`lam.

_________________
(([49.11] O credenti, non scherniscano alcuni di voi gli altri, ché forse questi sono migliori di loro. E le donne non scherniscano altre donne, ché forse queste sono migliori di loro. Non diffamatevi a vicenda e non datevi nomignoli. Com'è infame l'accusa di iniquità rivolta a chi è credente ! Coloro che non si pentono sono gli iniqui.)) 49:11



(Dio non è un uomo da potersi smentire,
non è un figlio dell'uomo da potersi pentire.
Forse Egli dice e poi non fa?
Promette una cosa che poi non adempie?)

Numeri 23:19 (BIBBIA)


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM Yahoo MSN
olga
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 23/05/09 14:37
Messaggi: 680
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Dom Ott 16, 2011 7:14 am    Oggetto: Rispondi citando

Fratello io non so risponderti, l'ho postato solo perchè il ragionamente mi sembrava più che corretto che poi appartenga a movimenti deviati ok ma se il discorso in questione non è di quella corrente non penso ci siano problemi.

Umar ovviamente se pensi che sia da togliere eliminale pure, non ho problemi.

_________________
Io sono musulmana, Alhamdulillah
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Confutazione modernismo Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.054