Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

finto convertito..

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Accettare l'Islam; percorsi e problemi di fede
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Mar Lug 14, 2020 5:44 pm    Oggetto: Ads

Top
Amal wanna be niqabi
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 08/02/09 10:08
Messaggi: 532

MessaggioInviato: Dom Ago 14, 2011 12:32 pm    Oggetto: finto convertito.. Rispondi citando

assalamu alaykom wa rahmatuLlah wa barakatu
In questo periodo sento e vedo tante ragazze che prendono la decisione di sposarsi con un non musulmano presentandolo ai genitori come una persona fermamente tornata all'islam per aver trovato la vera verità..la hawla wa la quwwata illah billah in molti casi recitando se necessario di pregare e di andare in moschea..
Alcune madri sanno la verità sanno di tutta questa recita e mentono al padre per paura di una reazione brusca e intanto cercano di fare cambiare idea alla propria figlia ma senza ottenere risultati positivi..la sincerità è la base di un matrimonio credo che una madre debba sempre tenere informato un marito di tutto ciò che avviene all'interno della famiglia e credo che l'educazione debba essere seguita fin dall'inizio per non piangersi addosso dopo alcune decisioni dei propri figli premettendo ciò quello che mi chiedo io come deve comportarsi una madre saputa una notizia del genere basta rimproverare una figlia e dirle alla fine è la tua vita fai ciò che vuoi sei tu da sola che risponderai per le tue azione di fronte ad Allah swt per togliersi la responsabilità e per non rispondere di niente nel Giorno del Giudizio?
chiedo scusa in anticipo al fratello Umar se ho inserito il messaggio nella sezione sbagliata..fi Amani Llah

_________________
«Ricordati sempre di Allah e te lo troverai davanti,riconosci Dio nella prosperità ed Egli
ti riconoscerà nell'avversità,sappi che ciò che ti è mancato non ti era destinato e ciò che hai avuto non poteva mancarti, sappi che la vittoria viene con la pazienza, il sollievo dopo l'afflizione e con la difficoltà la soluzione..
(Tirmidhi)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ibrahim al-Youtubi
Rahimahullah


Registrato: 17/01/10 02:15
Messaggi: 2101
Residenza: la genova che conta

MessaggioInviato: Dom Ago 14, 2011 12:45 pm    Oggetto: Rispondi citando

ne abbaimo parlato tante volte di questo argomento.
semplicemente,sarebbe da fare un paio di mosse che col permesso di Allah salverebbero i nostri figli da tali mostruosità.
evitare di farli crescere in un paese come questo
e due,se proprio non si riesce a farne a meno cercare di far sposare le proprie figlie al piu presto con un musulmano del paese d origine,ovviamente avendoli fatto smettere la scuola dopo le elementari.
e per il resto siamo tutti nelle mani di Allah.
.........ho sempre notato che le famiglie dove si verificano questi spiacevoli episodi,difficilmente sono famiglie che seguono rigorosamente l islam.
sai non ci si può meravigliare se la figlia ti porta un vitellone kafir a casa,dopo che le hai permesso di frequentare le superiori,l università,partecipare a gite,vedere amici e amiche deboli o non musulmani,e ricordarli di essere musulmana solo a ramadan.

_________________
"la salafia,assieme alla coca cola e all happy meal è il prodotto della globalizazzione capitalistica statunitense"

"la salafia è una multinazionale capitalistica con sede a ryadh e i maggiori azionisti negli stati uniti e israele"

"mc donald ha ronald mc donald come mascotte,la salafia ha al albani e ibn baz......

salafia im lovin it!!"
Top
Profilo Invia messaggio privato
Amal wanna be niqabi
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 08/02/09 10:08
Messaggi: 532

MessaggioInviato: Dom Ago 14, 2011 1:18 pm    Oggetto: Rispondi citando

aspetta scusami fratello sono d'accordo con te solo sul fatto di fargli vivere in un paese musulmano ma se non si ha questo privilegio basta solo seguirgli molto bene fin da piccoli sopratutto in questo paese.. non si tratta secondo me delle superiori o dell'università questo non è il vero problema non sono d'accordo con te neanche quando dici che le persone a cui capitano queste cose sono persone che non seguono rigorosamente la religione anzi sono famiglie in molti casi molto religiose il problema è che il più delle volte non c'è dialogo con i propri figli non c'è affetto e tante altre cose cmq questo è un problema che riguarda tutti anche i paesi musulmani..poi Allahu A3lam

_________________
«Ricordati sempre di Allah e te lo troverai davanti,riconosci Dio nella prosperità ed Egli
ti riconoscerà nell'avversità,sappi che ciò che ti è mancato non ti era destinato e ciò che hai avuto non poteva mancarti, sappi che la vittoria viene con la pazienza, il sollievo dopo l'afflizione e con la difficoltà la soluzione..
(Tirmidhi)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Dom Ago 14, 2011 5:40 pm    Oggetto: Re: finto convertito.. Rispondi citando

amalpr ha scritto:
assalamu alaykom wa rahmatuLlah wa barakatu
In questo periodo sento e vedo tante ragazze che prendono la decisione di sposarsi con un non musulmano presentandolo ai genitori come una persona fermamente tornata all'islam per aver trovato la vera verità..la hawla wa la quwwata illah billah in molti casi recitando se necessario di pregare e di andare in moschea..


Wa `alaykum assalam wa rahmatullahi wa barakatuh.

Se sanno con certezza che il loro partner non è Musulmano e fa solo finta di esserlo, o addirittura lo istruiscono loro a fare finta di passare per quella che vedono come una mera "trafila burocratica", il loro matrimonio è invalido ed il loro rapporto è zina.

A volte invece certe ragazze si illudono davvero riguardo la fede del loro marito, per poi ricevere brutte sorprese dopo qualche giorno/settimana/mese, ho sentito storie molto brutte a questo riguardo.

La cautela è d'obbligo in questi casi, ma buona parte dei problemi sarebbero risolti se invece di instaurare delle relazioni con dei kuffar "sperando" che poi accettino l'Islam, si evitasse proprio di prendere in considerazione anche solo l'ipotesi di avvicinare (o lasciare avvicinare) a sé un non Musulmano.

Una donna Musulmana può sposare un Musulmano di qualunque paese ed origine, non è questo il problema, ma -appunto- dev'essere Musulmano.

amalpr ha scritto:
Alcune madri sanno la verità sanno di tutta questa recita e mentono al padre per paura di una reazione brusca e intanto cercano di fare cambiare idea alla propria figlia ma senza ottenere risultati positivi..la sincerità è la base di un matrimonio


E l'Islam del marito è la base della sua validità come tale!ì

amalpr ha scritto:
premettendo ciò quello che mi chiedo io come deve comportarsi una madre saputa una notizia del genere basta rimproverare una figlia e dirle alla fine è la tua vita fai ciò che vuoi sei tu da sola che risponderai per le tue azione di fronte ad Allah swt per togliersi la responsabilità e per non rispondere di niente nel Giorno del Giudizio?


Trovo che limitarsi a dire "alla fine è la tua vita, fa ciò che vuoi" sia sintomo del non dare sufficiente peso alla cosa. Una risposta del genere la si può dare se un amico decide di bere un bicchier d'acqua a proprio parere troppo fredda, ma non riesco ad immaginare tale risposta alla propria figlia, di fronte allo scenario di una vita passata nella zina e con il suo iman (e dunque la sua akhirah) in serio pericolo.

Ritengo anche io che il padre vada informato e messo nelle condizioni di esercitare i suoi obblighi (assieme a quelli della madre) nella cura e nella protezione del Din della propria famiglia.

Ibra Spaventapazzi ha scritto:
e due,se proprio non si riesce a farne a meno cercare di far sposare le proprie figlie al piu presto con un musulmano del paese d origine,


Che senso ha?
Se una ragazza malese nata e cresciuta in Burkina Faso vuole sposare un ottimo Musulmano della Nigeria, deve essere distolta da ciò solo per la nazionalità (concetto che nell'Islam non esiste) e dovrebbe sposare solo e soltanto un Musulmano nato in Malesia?
Sostituite pure i nomi delle nazioni che ho usato come esempio con quelli di qualsiasi altra, ed il risultato è lo stesso..

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Ibrahim al-Youtubi
Rahimahullah


Registrato: 17/01/10 02:15
Messaggi: 2101
Residenza: la genova che conta

MessaggioInviato: Dom Ago 14, 2011 6:31 pm    Oggetto: Rispondi citando

fratello umar,io pensavo più che altro alla classica situazione all italiana.
lei magrebina in italia,lui italiano kafir conosciuto in giro.
per una sorella del genere la soluzione più rapida e gestibile è il cugino al paese con la casetta di mattoni che gli lancia il cellulare dalla finestra e gli fa preparare il the coi biscotti.
tuttavia CERTAMENTE se si facesse vivo un musulmano abbastanza pio che vive in italia (leviamo quindi pure il 90 per cento degli immigrati di qualsiasi origine musulmana)si darà in sposa a lui,che pero dovra anche lottare duramente per tenerla separata da un fasad che dista pochi metri dalla porta di casa sua.
sorella amal,su scuole università e altri ambienti misti ci sono fatawa che parlano chiarissimo.
del resto ho visto coi miei occhi in un paese musulmano ragazzine diventare delle sciaquette alla merce di tutti grazie proprio alla scuola mista,figuriamoci qui in italia.

_________________
"la salafia,assieme alla coca cola e all happy meal è il prodotto della globalizazzione capitalistica statunitense"

"la salafia è una multinazionale capitalistica con sede a ryadh e i maggiori azionisti negli stati uniti e israele"

"mc donald ha ronald mc donald come mascotte,la salafia ha al albani e ibn baz......

salafia im lovin it!!"
Top
Profilo Invia messaggio privato
Amal wanna be niqabi
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 08/02/09 10:08
Messaggi: 532

MessaggioInviato: Dom Ago 14, 2011 6:34 pm    Oggetto: Rispondi citando

no io parlavo di persone che conoscono la verità cioè il fatto che il proprio partner non è musulmano e non intende neanche diventarlo so che il loro matrimonio è un matrimonio nullo perchè una ragazza non può sposare un non musulmano e come hai detto tu e concordo pienamente bisogna evitare da subito queste situazioni..che Allah swt gli guidi e gli perdoni per i loro peccati..
credo che il fratello Ibra.. si è espresso male sicuramente intendeva un musulmano senza importanza della nazionalità ma tenere conto solo della fede poi Allahu A3lam..
per quanto riguarda le storie che conosci tu di ragazze che vengono illuse dal marito perchè si rivelano tutta un altra cosa si può chiedere il divorzio senza andare contro Allah swt perchè sappiamo che il divorzio è una delle cose lecite che fanno arrabbiare Allah swt o bisogna aver pazienza affinchè le cose cambino accettando il proprio destino?

_________________
«Ricordati sempre di Allah e te lo troverai davanti,riconosci Dio nella prosperità ed Egli
ti riconoscerà nell'avversità,sappi che ciò che ti è mancato non ti era destinato e ciò che hai avuto non poteva mancarti, sappi che la vittoria viene con la pazienza, il sollievo dopo l'afflizione e con la difficoltà la soluzione..
(Tirmidhi)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ibrahim al-Youtubi
Rahimahullah


Registrato: 17/01/10 02:15
Messaggi: 2101
Residenza: la genova che conta

MessaggioInviato: Dom Ago 14, 2011 6:37 pm    Oggetto: Rispondi citando

amani ha scritto
Citazione:
per quanto riguarda le storie che conosci tu di ragazze che vengono illuse dal marito perchè si rivelano tutta un altra cosa si può chiedere il divorzio senza andare contro Allah swt perchè sappiamo che il divorzio è una delle cose lecite che fanno arrabbiare Allah swt o bisogna aver pazienza affinchè le cose cambino accettando il proprio destino?
sorella,se una donna vede ke suo marito è un kafir,non deve chiedere il divorzio,perche il matrimonio diventa automaticamente nullo e invalido,dovra piuttosto andarsene in fretta e furia prima di commettere altri peccati vivendo con un kafir.

_________________
"la salafia,assieme alla coca cola e all happy meal è il prodotto della globalizazzione capitalistica statunitense"

"la salafia è una multinazionale capitalistica con sede a ryadh e i maggiori azionisti negli stati uniti e israele"

"mc donald ha ronald mc donald come mascotte,la salafia ha al albani e ibn baz......

salafia im lovin it!!"
Top
Profilo Invia messaggio privato
Amal wanna be niqabi
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 08/02/09 10:08
Messaggi: 532

MessaggioInviato: Dom Ago 14, 2011 6:48 pm    Oggetto: Rispondi citando

non intendo che si rivela kafir ma che non ha comportamenti da bravo musulmano che si comporti male islamicamente intendevo questo

_________________
«Ricordati sempre di Allah e te lo troverai davanti,riconosci Dio nella prosperità ed Egli
ti riconoscerà nell'avversità,sappi che ciò che ti è mancato non ti era destinato e ciò che hai avuto non poteva mancarti, sappi che la vittoria viene con la pazienza, il sollievo dopo l'afflizione e con la difficoltà la soluzione..
(Tirmidhi)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ibrahim al-Youtubi
Rahimahullah


Registrato: 17/01/10 02:15
Messaggi: 2101
Residenza: la genova che conta

MessaggioInviato: Dom Ago 14, 2011 7:10 pm    Oggetto: Rispondi citando

....beh sorella,allora è diverso,e riguarda anche nati musulmani,pero sai finche uno prega va considerato musulmano quindi bisogna pazientare e aiutarlo a migliorare,poi se smette di pregare allora bisogna cominciare a prendere in considerazione altre strade.

_________________
"la salafia,assieme alla coca cola e all happy meal è il prodotto della globalizazzione capitalistica statunitense"

"la salafia è una multinazionale capitalistica con sede a ryadh e i maggiori azionisti negli stati uniti e israele"

"mc donald ha ronald mc donald come mascotte,la salafia ha al albani e ibn baz......

salafia im lovin it!!"
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Lun Ago 15, 2011 6:53 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ibra Spaventapazzi ha scritto:
fratello umar,io pensavo più che altro alla classica situazione all italiana.
lei magrebina in italia,lui italiano kafir conosciuto in giro.


Sì, immaginavo proprio che facessi riferimento a questa che individui come "situazione tipica", però non si può affatto generalizzare a questo modo e - pur dal gran numero di tali situazioni - elevarlo a "norma" dalla quale derivare la regola per cui ognuno deve sposare un persona del suo "paese".

Ibra Spaventapazzi ha scritto:
per una sorella del genere la soluzione più rapida e gestibile è il cugino al paese con la casetta di mattoni che gli lancia il cellulare dalla finestra e gli fa preparare il the coi biscotti.


Parlando di generalizzazioni e stereotipi.

Non credo si possa consigliare una persona in base a "modelli generali", forzandoli su chiunque.

amalpr ha scritto:
per quanto riguarda le storie che conosci tu di ragazze che vengono illuse dal marito perchè si rivelano tutta un altra cosa si può chiedere il divorzio senza andare contro Allah swt (...) o bisogna aver pazienza affinchè le cose cambino accettando il proprio destino?


L'accettare il proprio destino non può essere utilizzato come scusa per accettare situazioni illecite. Nel caso da te descritto, come ha giustamente puntualizzato Fabri Ibra, non ci sarebbe nemmeno bisogno di chiedere il divorzio, perchè un tale matrimonio viene automaticamente annullato ed invalidato nel momento stesso in cui il marito esprima la falsità della sua precedente "conversione" o abbandoni l'Islam (il che può valere per "nati Musulmani" così come per "convertiti").

amalpr ha scritto:
perchè sappiamo che il divorzio è una delle cose lecite che fanno arrabbiare Allah swt


(...)

Non credo si possa dire che il divorzio faccia arrabbiare Allah sempre e comunque: ci sono situazioni differenti, con regole differenti..
Gli stessi Sahabah (radiyallahu `anhum) hanno fatto ricorso al divorzio con più frequenza di quanto spesso si immagini..

amalpr ha scritto:
non intendo che si rivela kafir ma che non ha comportamenti da bravo musulmano che si comporti male islamicamente intendevo questo


Questo allora è uno scenario molto diverso; dalle fatawa che avevo letto al riguardo mi pare di ricordare che si consigliasse di avere pazienza e consigliarlo con gentilezza, e generalmente non si consigliava di chiedere il divorzio.

Ibra Spaventapazzi ha scritto:
pero sai finche uno prega va considerato musulmano quindi bisogna pazientare e aiutarlo a migliorare,poi se smette di pregare allora bisogna cominciare a prendere in considerazione altre strade.


Abbandonare la Salah è certamente un peccato estremamente grave, ma la posizione stabilita tra i giuristi ed i sapienti di `Aqidah è che ciò di per sé stesso non ponga al di fuori dell'Islam, così come già discusso più volte.

Inoltre, nel senso contrario si può avere anche il caso di una persona che preghi tutte e cinque le Salah, ma che in ragione della deviazione delle proprie credenze non sia comunque considerato Musulmano.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



L'ultima modifica di Sufi Aqa il Sab Set 24, 2011 11:47 pm, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2138

MessaggioInviato: Lun Ago 15, 2011 11:26 pm    Oggetto: Rispondi citando

vorrei dire alcune cose che probabilmente non vi piaceranno:

il motivo per cui tante ragazze non rispettano tutti i principi dell'islam diciamo, come per esempio sposarsi con un non musulmano è il padre stesso che è totalmente assente dalla vita di sua figlia solo perchè crede di conoscerla bene..

oserei dire persone stupide e ignoranti come delle capre oltre ad essere arroganti, che pensano solo alla propria faccia e non al bene di sua figlia..

nel senso che, padri di questo tipo invece di insegnare alle proprie figlie il rispetto per l'islam, non fanno altro che dettare regole da rispettare solo per salvarsi la faccia di fronte ai propri amici, per orgoglio..

non so se mi sono spiegata..

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ibrahim al-Youtubi
Rahimahullah


Registrato: 17/01/10 02:15
Messaggi: 2101
Residenza: la genova che conta

MessaggioInviato: Mar Ago 16, 2011 4:40 am    Oggetto: Rispondi citando

starlight ha scritto
Citazione:
vorrei dire alcune cose che probabilmente non vi piaceranno:

il motivo per cui tante ragazze non rispettano tutti i principi dell'islam diciamo, come per esempio sposarsi con un non musulmano è il padre stesso che è totalmente assente dalla vita di sua figlia solo perchè crede di conoscerla bene..

oserei dire persone stupide e ignoranti come delle capre oltre ad essere arroganti, che pensano solo alla propria faccia e non al bene di sua figlia..

nel senso che, padri di questo tipo invece di insegnare alle proprie figlie il rispetto per l'islam, non fanno altro che dettare regole da rispettare solo per salvarsi la faccia di fronte ai propri amici, per orgoglio..

non so se mi sono spiegata..


probabile che tu abbia anche ragione in parte,ma non capisco perche non ci dovrebbero piacere le cose che hai detto,nessuno qui ha detto che è TUTTA colpa delle ragazze,al contrario si è parlato di famiglie che le hanno cresciute in contesti anti islamici e le hanno permesso di sguazzare in ambienti illeciti,senza muovere un dito.

umar ha scritto (((Abbandonare la Salah è certamente un peccato estremamente grave, ma la posizione stabilita tra i giuristi ed i sapienti di `Aqidah è che ciò di per sé stesso non ponga al di fuori dell'Islam, così come già discusso più volte.
)))beh onestamente non TUTTI i sapienti la pensano cosi,almeno i sapienti di riferimento del forum sicuramente,tuttavia esistono anche altri sapienti riconosciuti che la vedono in modo molto diverso,e con prove molto forti.
perciò non penso che sia una posizione piccola e isolata da far finta che non esiste.......senno poi si cade nel "esistono solo i nostri ulamà" che tanto contestiamo alle altre correnti.

_________________
"la salafia,assieme alla coca cola e all happy meal è il prodotto della globalizazzione capitalistica statunitense"

"la salafia è una multinazionale capitalistica con sede a ryadh e i maggiori azionisti negli stati uniti e israele"

"mc donald ha ronald mc donald come mascotte,la salafia ha al albani e ibn baz......

salafia im lovin it!!"
Top
Profilo Invia messaggio privato
Amal wanna be niqabi
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 08/02/09 10:08
Messaggi: 532

MessaggioInviato: Mar Ago 16, 2011 11:09 am    Oggetto: Rispondi citando

assalamu alaykom wa rahmatuLlah wa barakatu
si io parlavo di ragazze che chiedono il divorzio perchè il proprio partner non si è rivelato un buon musulmano non del kafir..
fratello Umar io conosco l'hadit trasmesso da Abu Dawud Tra le azioni lecite il divorzio è quello che Allah swt odia di più non so se è lo stesso hadit di cui parli scusami fratello alcune persone possono fraintendere quando dici che i Sahaba radiallahu 3anhum facevano ricorso al divorzio con più frequenza di quanto si immagini si ricordiamoci però che il divorzio è l'ultima possibilità da prendere in considerazione dopo aver provato tutte le altre strade previste dalla Sharia il divorzio nell'islam è una cosa grave è una responsabilità per entrambi i coniugi ci deve essere una giustificazione valida non deve essere preso alla leggera come fanno molti in questo periodo per ogni piccolo problema ricorrono subito al divorzio ci tengo a precisare questa cosa come credo che anche tu fratello concordi con quello che ho detto poi Allahu A3lam..
sorella starlight sono d'accordo con quello che dici alcuni padri si preoccupano più di cosa pensa la gente di loro pensano più a fare bella figura con gli altri fratelli che magari dialogare con le proprie figlie che Allah swt gli guidi e gli perdoni..
fi amni Llah

_________________
«Ricordati sempre di Allah e te lo troverai davanti,riconosci Dio nella prosperità ed Egli
ti riconoscerà nell'avversità,sappi che ciò che ti è mancato non ti era destinato e ciò che hai avuto non poteva mancarti, sappi che la vittoria viene con la pazienza, il sollievo dopo l'afflizione e con la difficoltà la soluzione..
(Tirmidhi)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mer Ago 17, 2011 5:23 am    Oggetto: Rispondi citando

Starlight ha scritto:
vorrei dire alcune cose che probabilmente non vi piaceranno:

il motivo per cui tante ragazze non rispettano tutti i principi dell'islam diciamo, come per esempio sposarsi con un non musulmano è il padre stesso che è totalmente assente dalla vita di sua figlia solo perchè crede di conoscerla bene..

oserei dire persone stupide e ignoranti come delle capre oltre ad essere arroganti, che pensano solo alla propria faccia e non al bene di sua figlia..

nel senso che, padri di questo tipo invece di insegnare alle proprie figlie il rispetto per l'islam, non fanno altro che dettare regole da rispettare solo per salvarsi la faccia di fronte ai propri amici, per orgoglio..

non so se mi sono spiegata..


Ti sei spiegata e certamente per un certo numero di casi è anche vero quello che dici (anche se per la maggior parte credo si tratti piuttosto dell'influenza dell'imperialismo culturale "occidentale" e della volontà di voler quindi sposare un "bianco europeo", visto che il non Musulmano del caso è quasi sempre un "bianco europeo" e praticamente mai un africano, un cinese o un indiano; il fatto che gran parte degli uomini di certi paesi Musulmani facciano di tutto per cercare di imitare non solo le mode e gli stili, ma persino l'aspetto fisico dei "bianchi europei", poi, non può che stimolare le donne che ne hanno la possibilità ad prendersi direttamente l'originale copiato, invece che accontentarsi di un'imitazione sbiadita).

Però non dimentichiamo che questo al limite è un peccato in più da attribuire ai genitori, non un peccato in meno per queste figlie, che comunque restano pienamente responsabili delle loro azioni, ed il comportamento scorretto dei genitori, per quanto possa essere una motivazione aggiuntiva, non le giustifica in alcun modo.

Ibra Spaventapazzi ha scritto:
beh onestamente non TUTTI i sapienti la pensano cosi


Difatti non ho detto "tutti i sapienti", ho parlato piuttosto di "posizione stabilita" (e lo è), mentre tu hai affermato tale posizione in modo assoluto, come se fosse quella definitiva (e non lo è).

Ibra Spaventapazzi ha scritto:
almeno i sapienti di riferimento del forum sicuramente, (...) senno poi si cade nel "esistono solo i nostri ulamà" che tanto contestiamo alle altre correnti.


Ormai sono abituato a periodiche lamentele più o meno dirette e più o meno immotivate ai "riferimenti del forum", ed anche stavolta non capisco cosa c'entri, visto che non si parla della "posizione Deobandi", bensì di una questione di `Aqidah discussa in un gran numero di testi classici che non sono patrimonio esclusivo di questa o quella corrente.

amalpr ha scritto:
scusami fratello alcune persone possono fraintendere quando dici che i Sahaba radiallahu 3anhum facevano ricorso al divorzio con più frequenza di quanto si immagini si ricordiamoci però che il divorzio è l'ultima possibilità da prendere in considerazione dopo aver provato tutte le altre strade previste dalla Sharia il divorzio nell'islam è una cosa grave è una responsabilità per entrambi i coniugi ci deve essere una giustificazione valida non deve essere preso alla leggera come fanno molti in questo periodo per ogni piccolo problema ricorrono subito al divorzio ci tengo a precisare questa cosa come credo che anche tu fratello concordi con quello che ho detto poi Allahu A3lam..


Sì, certamente concordo con te ed hai fatto bene a precisarlo, che Allah ti ricompensi.

Quello che intendevo piuttosto dire è che il divorzio, sebbene vada affrontato in maniera assolutamente seria e ponderata e si debba fare ricorso ad esso solo come ultima risorsa, non è però che sia sempre necessariamente un peccato od una cosa negativa..

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2138

MessaggioInviato: Mer Ago 17, 2011 6:58 pm    Oggetto: Rispondi citando

'Umar Andrea ha scritto:

Ti sei spiegata e certamente per un certo numero di casi è anche vero quello che dici (anche se per la maggior parte credo si tratti piuttosto dell'influenza dell'imperialismo culturale "occidentale" e della volontà di voler quindi sposare un "bianco europeo", visto che il non Musulmano del caso è quasi sempre un "bianco europeo" e praticamente mai un africano, un cinese o un indiano; il fatto che gran parte degli uomini di certi paesi Musulmani facciano di tutto per cercare di imitare non solo le mode e gli stili, ma persino l'aspetto fisico dei "bianchi europei", poi, non può che stimolare le donne che ne hanno la possibilità ad prendersi direttamente l'originale copiato, invece che accontentarsi di un'imitazione sbiadita).

Però non dimentichiamo che questo al limite è un peccato in più da attribuire ai genitori, non un peccato in meno per queste figlie, che comunque restano pienamente responsabili delle loro azioni, ed il comportamento scorretto dei genitori, per quanto possa essere una motivazione aggiuntiva, non le giustifica in alcun modo.
..


credevo che l'europeo bianco non andasse più di moda ma probabilmente mi sbaglio..

cmq ci sono altri casi in cui alcune ragazze dopo aver ricevuto pessimi esempi dal padre si illudono e pensano di essere trattate meglio da un non musulmano..

( ho usato spesso la parola padre potrei sembrare femminista perciò voglio sottolineare che non lo sono)

con tutto quello che ho detto non voglio e non ho voluto giustificare queste ragazze, piuttosto le ritengo sfortunate di non avere l'islam nel cuore sennò una scelta del genere probabilmente non la farebbero neanche se i genitori le incoraggiassero a sposarsi con un non musulmano..

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Gio Ago 18, 2011 12:40 am    Oggetto: Rispondi citando

Starlight ha scritto:
con tutto quello che ho detto non voglio e non ho voluto giustificare queste ragazze, piuttosto le ritengo sfortunate di non avere l'islam nel cuore sennò una scelta del genere probabilmente non la farebbero neanche se i genitori le incoraggiassero a sposarsi con un non musulmano..


Certamente!

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Sab Set 24, 2011 11:41 pm    Oggetto: Rispondi citando

'Umar Andrea ha scritto:
amalpr ha scritto:
]perchè sappiamo che il divorzio è una delle cose lecite che fanno arrabbiare Allah swt


Uhm, se ti riferisci all'hadith spesso citato per cui il divorzio sarebbe tra le cose lecite la più odiata da Allah, avevo letto che quell'hadith è estremamente debole e non andrebbe citato.

Se conosci altri riferimenti al riguardo invece ti sarei grato se li citassi!

Non credo si possa dire che il divorzio faccia arrabbiare Allah sempre e comunque: ci sono situazioni differenti, con regole differenti..
Gli stessi Sahabah (radiyallahu `anhum) hanno fatto ricorso al divorzio con più frequenza di quanto spesso si immagini..


Importante precisazione:

Avendo il dubbio riguardo l'autenticità di quell'hadith riportato dalla sorella Amal Wanna Be Niqabi, e non ricordando dove avessi letto che sarebbe "estremamente" debole, ho chiesto in giro ed ho ottenuto diverse informazioni interessanti:


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Comunque, al di là del mio errore sulla gradazione di quell'hadith, resta sbagliata la deduzione che viene spesso tratta da questo hadith, ovvero l'idea che il divorzio sia sempre e comunque qualcosa di sbagliato e non vi si dovrebbe mai riccorrere; come ha sintetizzato Sidi Abul Layth:

"What is meant by this Hadith?

According to Al-Khattabi, An-Nawawi, Ibn Hajr and others, this hadith refers to divorcing a woman without a reason (sabab). In other words, to divorce a woman without a reason angers Allah (SWT), even though it is Halal. Abu Dawud placed this hadith beneath the chapter heading “Regarding the Hated status of Divorce”. This hadith is warning the believers that divorce is not a game, or a ‘word’ to be thrown around when having a marital spat. The fact is, divorce tears families apart, can leave children with emotional scars, hurt and damage the family structure as a whole. So the believers should be wary, that this “Halal” act is hated by Allah (SWT) is abused or misused
".
[The Most Hated Halal Thing by Allah is Divorce أبغض الحلال إلى الله الطلاق - Research Compiled by Abul Layth -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

]

In sostanza, sì, tra le cose lecite il divorzio è la cosa più odiata da Allah, ma questo quando vi si ricorra senza un motivo valido, non "sempre ed in ogni caso".

E Allah sa meglio.

Procedo dunque a modificare e correggere i miei messaggi precedenti in cui affrontavo la questione dell'autenticità dell'hadith in questione (mentre lo lascio in alterato nella citazione in questo post, dove il mio errore viene corretto e spiegato, così anche chi leggesse in futuro possa sapere di cosa parlo).

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
terra fertile
Bannato
Bannato


Registrato: 17/09/11 18:26
Messaggi: 21

MessaggioInviato: Dom Set 25, 2011 11:19 pm    Oggetto: Rispondi citando

Dio in molti casi proibisce cose buone; altre volte, pur sconsigliandoli, rende leciti certi comportamenti.
Ma non trovo dove Dio proibisca a una donna musulmana di sposare un uomo del popolo del libro.
Secondo me per conoscere Dio è cosa buona confrontare ciò che è scritto nel Corano con quello che vi é nei libri precedenti, prassi raccomandata dallo stesso Corano.
Come molti musulmani sono stato educato a pensare che gli altri libri siano stati alterati; cercando di approfondire la mia conoscenza delle religioni del libro ad un certo punto mi sono chiesto se ad essere alterata non fosse la mia fede.
I libri non provengono forse dallo stesso Dio?
Sono coerente se penso che uno o più libri nei quali professo di credere non sia credibile? A chi farei torto in questo caso?
Forse farei torto solo a me stesso e povera sarebbe la mia considerazione di Dio se facessi dipendere la mia fede esclusivamente dalla mia capacità di intendere la Scrittura.
Quando negli altri libri trovo cose divergenti o addirittura contrastanti con quello che ho capito del Corano sicuramente mi pongo delle domande mi viene naturale esprimere delle obiezioni; esattamente la stessa cosa che fanno Ebrei e Cristiani quando vengono a contatto con il Corano.

Ecco alcuni versetti che mi mettono in crisi:

“È Lui che ha fatto scendere il Libro su di te. Esso contiene versetti cifrati (impenetrabili), che sono la Madre del Libro, e altri che sono verosimili. Coloro che hanno una malattia nel cuore, seguendo quello che è allegorico entrano nella “fitna”(tentazione) pensando di sapere dove porta, mentre solo Allah ne conosce il significato finale. Coloro che sono radicati nella scienza dicono: “Noi crediamo: tutto viene dal nostro Signore”. Ma a ricordarsene saranno, solo i dotati di intelletto.(Sura 3,7)

“Fa scendere l'acqua dal cielo, e le valli si inondano secondo la loro capienza, e la corrente trasporta schiuma gorgogliante, una schiuma simile a ciò che si fonde sul fuoco, per trarne gioielli e utensili. Così Allah propone a metafora del vero e del falso: si perde la schiuma e resta sulla terra ciò che è utile agli uomini. Così Allah propone le metafore” (Sura 13,17).

Non inviammo prima di te nessun messaggero e nessun profeta, senza che Satana si insinuasse in ciò che desiderava trasmettere. Ciò che Satana insinua è verosimile a ciò che proviene da Dio. Dio rende le sue parole ancora più misteriose. Allah è sapiente, saggio.
[Allah] fa sì che i suggerimenti di Satana siano una tentazione per coloro che hanno una malattia nel cuore, per coloro che hanno i cuori induriti. In verità, gli ingiusti sono sempre più lontani dalla verità.(Sura 22,52-53)

Chiedo a Dio perdono e a voi fratelli se questo intervento diventasse causa di discordia.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Fabb Yusuf Tarenti
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 19/09/10 02:25
Messaggi: 1420
Residenza: Bologna / Taranto

MessaggioInviato: Lun Set 26, 2011 12:50 am    Oggetto: BismiLlahi arRahmani arRahim Rispondi citando

terra fertile ha scritto:
Dio in molti casi proibisce cose buone; altre volte, pur sconsigliandoli, rende leciti certi comportamenti.


Posso chiedere a cosa fa' esattamente riferimento? Quali cose buone ci sarrebbero proibite?

Citazione:
Ma non trovo dove Dio proibisca a una donna musulmana di sposare un uomo del popolo del libro.


Eppure è una proibizione facilmente rintracciabile nel Corano.

Da una traduzione dei significati del Corano:

((Non sposate le [donne] associatrici, finché non avranno creduto, ché certamente una schiava credente è meglio di una associatrice, anche se questa vi piace. E non date spose agli associatori, finché non avranno creduto, ché, certamente, uno schiavo credente è meglio di un associatore, anche se questi vi piace. Costoro vi invitano al Fuoco, mentre Allah, per Sua grazia, vi invita al Paradiso e al perdono. E manifesta ai popoli i segni Suoi, affinché essi li ricordino.)) 2:221


Vale un'eccezione alla regola solo per il caso del musulmano uomo che sposi una donna giudea o cristiana, sulla base di questo altro versetto, così tradotto:

(( “Oggi vi sono permesse le cose buone e vi è lecito anche il cibo di coloro ai quali è stata data la Scrittura, e il vostro cibo è lecito a loro. [Vi sono inoltre lecite] le donne credenti e caste, le donne caste di quelli cui fu data la Scrittura prima di voi, versando il dono nuziale - sposandole, non come debosciati libertini! Coloro che sono miscredenti vanificano le opere loro e nell'altra vita saranno tra i perdenti.”)) 5:5


Citazione:
Secondo me per conoscere Dio è cosa buona confrontare ciò che è scritto nel Corano con quello che vi é nei libri precedenti, prassi raccomandata dallo stesso Corano.
Come molti musulmani sono stato educato a pensare che gli altri libri siano stati alterati; cercando di approfondire la mia conoscenza delle religioni del libro ad un certo punto mi sono chiesto se ad essere alterata non fosse la mia fede.


SubhanaAllah!
Anche il fatto che i Libri precedenti abbiano subito alterazioni, quanto meno nell'interpretazione / traduzione / derivazione giuridica e teologica, è anch'esso precisamente affermato da Allah 'azza wa jalla nel Corano stesso.

((Tra le genti della Scrittura ci sono alcuni che, se affidi loro un qintâr*, te lo rendono e altri che, se affidi loro un denaro, non te lo rendono finché tu non stia loro addosso per riaverlo. E ciò perché dicono: “Non abbiamo obblighi verso i gentili”*. E consapevolmente dicono menzogne contro Allah.

*[“un qintâr”: una misura di peso (da cui deriva il termine quintale), corrispondente a 100 libbre]

*[ Il termine che traduciamo con “gentili” significa “ignorante, illetterato”. Per gli ebrei di Medina tutti coloro che non seguivano la loro religione, si trovavano in questa condizione]

Chi invece è fedele ai suoi impegni e agisce con pietà, ebbene Allah ama i pii.

In verità, coloro che svendono a vil prezzo il patto con Allah e i loro giuramenti, non avranno parte alcuna nell'altra vita. Allah non parlerà loro, né li guarderà nel Giorno della Resurrezione, non li purificherà e avranno doloroso castigo.

Ci sono alcuni di loro che distorcono la Scrittura con la lingua, per farvi credere che ciò è parte della Scrittura, mentre le è estraneo.
Dicono: “Proviene da Allah”, mentre invece non proviene da Allah. E, consapevolmente, dicono menzogne contro Allah.

Non si addice ad un uomo al quale Allah ha dato la Scrittura e la saggezza e la dignità di profeta, dire alle genti: “Adorate me all'infuori di Allah”, ma piuttosto: “Siate veri devoti del Signore, voi che insegnate il Libro e lo avete studiato”.

E non vi ordinerà di prendere per signori Angeli e Profeti. Vi ordinerebbe la miscredenza, mentre siete musulmani?)) 3:75-80

Oltretutto l'alterazione dei Libri rivelati è evidente soprattutto per l'Injil (Vangelo) di cui addirittura non abbiamo un'unica versione, e delle versioni presenti non abbiamo neanche una copia in lingua originale!

Citazione:
I libri non provengono forse dallo stesso Dio?
Sono coerente se penso che uno o più libri nei quali professo di credere non sia credibile? A chi farei torto in questo caso?
Forse farei torto solo a me stesso e povera sarebbe la mia considerazione di Dio se facessi dipendere la mia fede esclusivamente dalla mia capacità di intendere la Scrittura.


Nell'ordine:

I Libri di cui parliamo provengono dallo stesso Dio, ma ciò non significa che le versioni che abbiamo attualmente, e soprattutto le religioni che ne sono derivate, siano inalterati, come già provato sopra.

Infatti non devi miscredere in nessuno dei Libri riveati da Dio, altrimenti annulleresti la tua fede islamica, ma ugualmente devi essere conscio che di essi non abbiamo la versione originale (è quella in cui noi crediamo!).

Certamente faresti torto a te stesso facendo dipendere la tua fede dalla tua capacità di intendere la Scrittura, per questo devi seguire la Via del Profeta Muhammad, sallaLlahu 'alayhi wa sallam, e l''aqida della Ahl al Sunnah wa al Jama'a, su cui hanno concordato i musulmani da sempre e come ci è stata trasmessa con il grande sforzo degli 'Ulama, Allah li ricompensi tutti.

Citazione:
Quando negli altri libri trovo cose divergenti o addirittura contrastanti con quello che ho capito del Corano sicuramente mi pongo delle domande mi viene naturale esprimere delle obiezioni; esattamente la stessa cosa che fanno Ebrei e Cristiani quando vengono a contatto con il Corano.


Appunto, devo essere franco, non vedi che stai giudicando latua fede sulla base degli insegnamenti dei miscredenti? SubhanaAllah!
Allah ha rivelato il Qur'an al Karim per chiarire definitivamente la Verità e allontanarci da ogni errore.

((Alif, Lâm, Mîm.

Questo è il Libro su cui non ci sono dubbi, una guida per i timorati,

coloro che credono nell'invisibile, assolvono all'orazione e donano di ciò di cui Noi li abbiamo provvisti,

coloro che credono in ciò che è stato fatto scendere su di te e in ciò che è stato fatto scendere prima di te e che credono fermamente all'altra vita.

Quelli seguono la guida del loro Signore; quelli sono coloro che prospereranno.)) 2:1-5

Citazione:
Ecco alcuni versetti che mi mettono in crisi:

“È Lui che ha fatto scendere il Libro su di te. Esso contiene versetti cifrati (impenetrabili), che sono la Madre del Libro, e altri che sono verosimili. Coloro che hanno una malattia nel cuore, seguendo quello che è allegorico entrano nella “fitna”(tentazione) pensando di sapere dove porta, mentre solo Allah ne conosce il significato finale. Coloro che sono radicati nella scienza dicono: “Noi crediamo: tutto viene dal nostro Signore”. Ma a ricordarsene saranno, solo i dotati di intelletto.(Sura 3,7)

“Fa scendere l'acqua dal cielo, e le valli si inondano secondo la loro capienza, e la corrente trasporta schiuma gorgogliante, una schiuma simile a ciò che si fonde sul fuoco, per trarne gioielli e utensili. Così Allah propone a metafora del vero e del falso: si perde la schiuma e resta sulla terra ciò che è utile agli uomini. Così Allah propone le metafore” (Sura 13,17).

Non inviammo prima di te nessun messaggero e nessun profeta, senza che Satana si insinuasse in ciò che desiderava trasmettere. Ciò che Satana insinua è verosimile a ciò che proviene da Dio. Dio rende le sue parole ancora più misteriose. Allah è sapiente, saggio.
[Allah] fa sì che i suggerimenti di Satana siano una tentazione per coloro che hanno una malattia nel cuore, per coloro che hanno i cuori induriti. In verità, gli ingiusti sono sempre più lontani dalla verità.(Sura 22,52-53)


Fai bene a chiedere qui chiarimenti, e alhamduliLlah in questo forum troverai chi saprà fugare i tuoi dubbi inshaAllah biidhniLlah.

Dovresti però farci capire cosa ti mette dubbi in questi versetti.
Ti consiglio comunque di trattare una cosa alla volta inshaAllah, altrimenti la confusione può solo crescere.

Quali lingue conosci? Vorrei consigliarti un tafsir per studiare meglio il Corano.

Citazione:
Chiedo a Dio perdono e a voi fratelli se questo intervento diventasse causa di discordia.


Allah ci perdoni per ogni cosa sbagliata che abbiamo detto e ci guidi, chiedi continuamente a Lui la Guida, osserva con costanza le cinque salat e tutti gli obblighi e lascia ogni haram, inshaAllah ciò che ora ti sembra oscuro diventerà chiarissimo.


Rabbana la tunzig qulubana ba°da idh hadaytana wa hab lana min ladunka rahmah. Innaka anta-l Wahhab

((“Signor nostro, non lasciare che i nostri cuori si perdano dopo che li hai guidati e concedici misericordia da parte Tua. In verità Tu sei Colui Che dona.)) 3:8

_________________
(([49.11] O credenti, non scherniscano alcuni di voi gli altri, ché forse questi sono migliori di loro. E le donne non scherniscano altre donne, ché forse queste sono migliori di loro. Non diffamatevi a vicenda e non datevi nomignoli. Com'è infame l'accusa di iniquità rivolta a chi è credente ! Coloro che non si pentono sono gli iniqui.)) 49:11



(Dio non è un uomo da potersi smentire,
non è un figlio dell'uomo da potersi pentire.
Forse Egli dice e poi non fa?
Promette una cosa che poi non adempie?)

Numeri 23:19 (BIBBIA)


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM Yahoo MSN
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Lun Set 26, 2011 1:03 am    Oggetto: Rispondi citando

terra fertile ha scritto:
Ma non trovo dove Dio proibisca a una donna musulmana di sposare un uomo del popolo del libro.


Questa è una regola stabilita della Shari`ah su cui vi è il consenso degli `ulama'.

Il fatto che tu non trovi le "prove" di ciò, è indifferente: di certo non ad ogni singolo Musulmano è richiesto conoscere tutte le prove di ogni regola, altrimenti, il mondo si dovrebbe fermare ed ogni Musulmano dovrebbe studiare qualche centinaio di anni per poter - forse - arrivare a questa conoscenza.

Sebbene non sia necessario conoscere le prove, però, se vuoi hai la possibilità di conoscerle, perchè l'Islam non è una setta segreta, ma una religione di conoscenza.
Allah dice nel Qur'an:

فَاسْأَلُوا أَهْلَ الذِّكْرِ إِنْ كُنْتُمْ لاَ تَعْلَمُونَ


"Chiedete alla Gente del Ricordo [i Sapienti] se non sapete". - Sacro Qur'an - XVI, 43.

Quindi, Allah non ci chiede di aprire la nostra traduzione dei significati del Qur'an, o qualche traduzione di ahadith, e farci la nostra "opinione personale" - altrimenti, avremmo circa un miliardo e mezzo di "Islam", uno per ogni Musulmano del mondo.

Allah ci chiede invece di chiedere agli `ulama'; dunque, non conosci le basi di questa regola stabilita della Shari`ah?
Bene, chiedi a coloro che hanno dedicato la vita a studiarla, ed insha'Allah riceverai la risposta.

Marrying non-Muslims: the legal ruling - Mufti Muhammad ibn Adam al-Kawthari -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Interfaith Marriages – Why can’t a Muslim Woman marry a non-Muslim Man? - Maulana Ebrahim Saifuddin -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



In breve, Allah nel Santo Qur'an proibisce i matrimoni sia uomini Musulmani che donne non-Musulmane, sia tra donne Musulmane e uomini non-Musulmanii:

وَلاَ تَنكِحُوا الْمُشْرِكَاتِ حَتَّى يُؤْمِنَّ وَلَأَمَة ٌ مُؤْمِنَةٌ خَيْر ٌ مِنْ مُشْرِكَة ٍ وَلَوْ أَعْجَبَتْكُمْ وَلاَ تُنكِحُوا الْمُشْرِكِينَ حَتَّى يُؤْمِنُوا وَلَعَبْد ٌ مُؤْمِنٌ خَيْر ٌ مِنْ مُشْرِك ٍ وَلَوْ أَعْجَبَكُمْ أُوْلَائِكَ يَدْعُونَ إِلَى النَّارِ وَاللَّهُ يَدْعُو إِلَى الْجَنَّةِ وَالْمَغْفِرَةِ

"Non sposate le [donne] associatrici finché non avranno creduto, ché certamente una schiava credente è meglio di una associatrice, anche se questa vi piace. E non date spose agli associatori finchè non avranno creduto, ché, certamente, uno schiavo credente è meglio di un associatore, anche se questi vi piace. Costoro vi invitano al Fuoco, mentre Allah, per Sua grazia, vi invita al Paradiso e al perdono (...)" - Sacro Qur'an, II, 221.

Tafsir (Mufti Shafi Usmani, "Ma`ariful Qur'an"):
Surah Al-Baqarah - 2 : Verses 219 - 221 -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Inter-Marriage between Muslims and Kafirs is Prohibited -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Poi, Allah pone un'unica eccezione a questo divieto generale, ovvero l'eccezione per un uomo Musulmano di sposare donne cristiane ed ebree:

الْيَوْمَ أُحِلَّ لَكُمُ الطَّيِّبَاتُ وَطَعَامُ الَّذِينَ أُوتُوا الْكِتَابَ حِلّ ٌ لَكُمْ وَطَعَامُكُمْ حِلّ ٌ لَهُمْ وَالْمُحْصَنَاتُ مِنَ الْمُؤْمِنَاتِ وَالْمُحْصَنَاتُ مِنَ الَّذِينَ أُوتُوا الْكِتَابَ مِنْ قَبْلِكُمْ إِذَا آتَيْتُمُوهُنَّ أُجُورَهُنَّ مُحْصِنِينَ غَيْرَ مُسَافِحِينَ وَلاَ مُتَّخِذِي أَخْدَان ٍ

"«Oggi vi sono permesse le cose buone e vi è lecito anche il cibo di coloro ai quali è stata data la Scrittura, e il vostro cibo è lecito a loro . [Vi sono inoltre lecite] le donne credenti e caste, le donne caste di quelli cui fu data la Scrittura prima di voi, versando il dono nuziale - sposandole, non come debosciati libertini! (...)»". - Sacro Qur'an, V, 5.

Tafsir (Mufti Shafi Usmani, "Ma`ariful Qur'an"):
Verse 5: Translation and Commentary -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Marriage: Major Points of Guidance for Muslims -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Marriage With Other Non-Muslim Women -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


The Problem in Marrying Jewish and Christian Women -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Conclusion -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Questa è l'unica eccezione al divieto generale per un/a Musulmano/a di sposare un/a non-Musulmana/o.

Ora sei stato informato di dove Dio abbia proibito ad una donna Musulmana di sposare un miscredente, che faccia parte o meno delle genti del Libro (ebrei e cristiani).

terra fertile ha scritto:
Secondo me per conoscere Dio è cosa buona confrontare ciò che è scritto nel Corano con quello che vi é nei libri precedenti, prassi raccomandata dallo stesso Corano.


In quale sura e versetto Allah avrebbe detto che per conoscerLo e conoscere le sue regole è cosa buona confrontare ciò che è scritto nel suo Ultimo Libro, protetta da ogni modifica, con quello che vi è nei libri precedenti, che sono invece stati soggetti a modifiche e manomissioni?

Non mi basta la traduzione dei significati dell'ayah, vorrei un tafsir classico che affermi una cosa del genere.

terra fertile ha scritto:
Come molti musulmani sono stato educato a pensare che gli altri libri siano stati alterati;


Già, visto che questo è che che Allah stesso ed il Suo Ultimo Messaggero (sallallahu `alayhi wa sallam) ci hanno detto.

terra fertile ha scritto:
cercando di approfondire la mia conoscenza delle religioni del libro ad un certo punto mi sono chiesto se ad essere alterata non fosse la mia fede.
I libri non provengono forse dallo stesso Dio?
Sono coerente se penso che uno o più libri nei quali professo di credere non sia credibile? A chi farei torto in questo caso?


La propaganda TdG ha fatto un'altra vittima.
La Torah e l'Injil sono sempre la Torah e l'Injil; ma quelli che girano oggi come "Bibbia e Vangeli" non sono la Torah e l'Injil.
Molto semplice.

terra fertile ha scritto:
Forse farei torto solo a me stesso e povera sarebbe la mia considerazione di Dio se facessi dipendere la mia fede esclusivamente dalla mia capacità di intendere la Scrittura.


Ed è proprio quello che stai facendo.

terra fertile ha scritto:
Ecco alcuni versetti che mi mettono in crisi:



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Lun Set 26, 2011 1:07 am    Oggetto: Rispondi citando

Vedo solo ora che aveva risposto il buon Fabbosko su linee molto simile; vabbé, twu is megl che uàn..

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
terra fertile
Bannato
Bannato


Registrato: 17/09/11 18:26
Messaggi: 21

MessaggioInviato: Mar Set 27, 2011 3:22 pm    Oggetto: Re: BismiLlahi arRahmani arRahim Rispondi citando

Citazione:
Posso chiedere a cosa fa' esattamente riferimento? Quali cose buone ci sarrebbero proibite?[
[b][Sono stato mandato] a confermare la parte che o tra le mani della Torâh e a rendervi lecito alcune cosa che vi era stata vietata. Sono venuto a voi con un segno da parte del vostro Signore. Temete dunque Allah e obbeditemi.(50) sura: 3

Ai giudei abbiamo vietato tutti gli animali ungolati. Vietammo loro il grasso dei bovini e degli ovini, a parte quello del dorso, delle viscere o quello frammisto ad ossa. Così li compensammo della loro ribellione. In verità Noi siamo veridici.(146) sura:6
Citazione:
(Non sposate le [donne] associatrici, finché non avranno creduto, ché certamente una schiava credente è meglio di una associatrice, anche se questa vi piace. E non date spose agli associatori, finché non avranno creduto, ché, certamente, uno schiavo credente è meglio di un associatore, anche se questi vi piace. Costoro vi invitano al Fuoco, mentre Allah, per Sua grazia, vi invita al Paradiso e al perdono. E manifesta ai popoli i segni Suoi, affinché essi li ricordino.)) 2:221
a quisti versetti non vi sono eccezione

Citazione:
Vale un'eccezione alla regola solo per il caso del musulmano uomo che sposi una donna giudea o cristiana, sulla base di questo altro versetto, così tradotto:
Citazione:
“Oggi vi sono permesse le cose buone e vi è lecito anche il cibo di coloro ai quali è stata data la Scrittura, e il vostro cibo è lecito a loro. [Vi sono inoltre lecite] le donne credenti e caste, le donne caste di quelli cui fu data la Scrittura prima di voi, versando il dono nuziale - sposandole, non come debosciati libertini! Coloro che sono miscredenti vanificano le opere loro e nell'altra vita saranno tra i perdenti.”)) 5:5
questi versetti non sono una ececezione ma ben si un permesso perche da oggi conosciamo anche le regole degli altri
per coloro che credano in tutti l libri.oggi vi e lecito ciò che era proibito perche oggi credede anche libri precedenti.

Il tuo popolo taccia di menzogna quello che invece è la verità! Di': “Io non sono il vostro difensore”.(66) sura:6
quella la guida con la quale Allah dirige chi vuole tra i Suoi servi. Se avessero attribuito ad Allah dei consimili, tutte le loro opere sarebbero state vane.(88)
Essi sono coloro a cui demmo la Scrittura e la Saggezza e la Profezia. Se [questi ] [il tua popolo ]
non crede in loro, ebbene li abbiamo affidati a gente che non è miscredente.(89)sura: 6
Quando viene proposto l'esempio del figlio di Maria, il tuo popolo lo rifiuta(57)sura :43

Chiedi ai figli di Israele quanti segni evidenti abbiamo inviato loro. Ebbene, chi altera il favore di Allah, dopo che esso gli è giunto, allora veramente Allah è violento nel castigo.(211) sura :2
E tra il popolo di Mosè c'è gente che guida con la verità e in base ad essa giudicano (159)
Tra le Nostre creature c'è una comunità che guida secondo verità e con essa esercita la giustizia.(181)sura:7
E se dubiti a proposito di ciò che abbiamo fatto scendere su di te, interroga coloro che già prima recitavano le Scritture. La verità ti è giunta dal tuo Signore: non essere tra i dubbiosi.(94) sura :10

Prima di te non inviammo che uomini da Noi ispirati. Chiedete alla gente della Scrittura, se non lo sapete.(43)
[Li inviammo] con prove e con Salmi! E su di te abbiamo fatto scendere il Monito, affinché tu spieghi agli uomini ciò che è stato loro rivelato e affinché possano riflettervi.(44)sura:16

Prima di te, non inviammo che uomini ai quali comunicammo la Rivelazione. Chiedete alla gente della Scrittura, se non lo sapete.(7) sura:21

Di': “Non dispongo, da parte mia, né di ciò che mi giova, né di ciò che mi nuoce, eccetto ciò che Allah vuole. Se conoscessi l'invisibile possederei beni in abbondanza e nessun male mi toccherebbe. Non sono altro che un nunzio e un ammonitore per le genti che credono”.(188) sura:7


Se il tuo Signore volesse, tutti coloro che sono sulla terra crederebbero. Sta a te costringerli ad essere credenti?(99)
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mar Set 27, 2011 3:53 pm    Oggetto: Re: BismiLlahi arRahmani arRahim Rispondi citando

terra fertile ha scritto:
a quisti versetti non vi sono eccezione


Questo lo dici tu, senza avere alcuna competenza per portare avanti una tua interpretazione.

I Sahabah (radiyallahu `anhum) ed i mufassirin (esegeti) del Qur'an hanno detto diversamente.

Ripeto il forte ammonimento che ci ha rivolto il Profeta (sallallahu `alayhi wa sallam) a non interpretare il Qur'an di "testa nostra", e a chi lo fa, di "preparare il suo posto nel Fuoco".

terra fertile ha scritto:
questi versetti non sono una ececezione ma ben si un permesso perche da oggi conosciamo anche le regole degli altri


Da oggi conosciamo anche le regole degli altri? Eh?

Quindi tu e gli altri che "da oggi conoscete anche le regole degli altri" (Tdg, et alias) comprendete il Qur'an meglio dei Sahabah (radiyallahu `anhum)?

terra fertile ha scritto:
per coloro che credano in tutti l libri.oggi vi e lecito ciò che era proibito perche oggi credede anche libri precedenti.


Come?
Ti sei improvvisamente scordato l'italiano o è per portare avanti l'immagine di "Musulmano confuso fulminato sulla via della torre di guardia"?

terra fertile ha scritto:
Il tuo popolo taccia di menzogna quello che invece è la verità! Di': “Io non sono il vostro difensore”.(66) sura:6
quella la guida con la quale Allah dirige chi vuole tra i Suoi servi. Se avessero attribuito ad Allah dei consimili, tutte le loro opere sarebbero state vane.(88)
Essi sono coloro a cui demmo la Scrittura e la Saggezza e la Profezia. Se [questi ] [il tua popolo ]
non crede in loro, ebbene li abbiamo affidati a gente che non è miscredente.(89)sura: 6
Quando viene proposto l'esempio del figlio di Maria, il tuo popolo lo rifiuta(57)sura :43

Chiedi ai figli di Israele quanti segni evidenti abbiamo inviato loro. Ebbene, chi altera il favore di Allah, dopo che esso gli è giunto, allora veramente Allah è violento nel castigo.(211) sura :2
E tra il popolo di Mosè c'è gente che guida con la verità e in base ad essa giudicano (159)
Tra le Nostre creature c'è una comunità che guida secondo verità e con essa esercita la giustizia.(181)sura:7
E se dubiti a proposito di ciò che abbiamo fatto scendere su di te, interroga coloro che già prima recitavano le Scritture. La verità ti è giunta dal tuo Signore: non essere tra i dubbiosi.(94) sura :10

Prima di te non inviammo che uomini da Noi ispirati. Chiedete alla gente della Scrittura, se non lo sapete.(43)
[Li inviammo] con prove e con Salmi! E su di te abbiamo fatto scendere il Monito, affinché tu spieghi agli uomini ciò che è stato loro rivelato e affinché possano riflettervi.(44)sura:16

Prima di te, non inviammo che uomini ai quali comunicammo la Rivelazione. Chiedete alla gente della Scrittura, se non lo sapete.(7) sura:21

Di': “Non dispongo, da parte mia, né di ciò che mi giova, né di ciò che mi nuoce, eccetto ciò che Allah vuole. Se conoscessi l'invisibile possederei beni in abbondanza e nessun male mi toccherebbe. Non sono altro che un nunzio e un ammonitore per le genti che credono”.(188) sura:7


Se il tuo Signore volesse, tutti coloro che sono sulla terra crederebbero. Sta a te costringerli ad essere credenti?(99)


Bravo, hai fatto un collage di versetti, ma qual'è il tuo punto?

In realtà è piuttosto palese dove vuoi arrivare, ma continua pure..

Che mi dici di Gesù (Pace su di lui), chi era per te?

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
terra fertile
Bannato
Bannato


Registrato: 17/09/11 18:26
Messaggi: 21

MessaggioInviato: Mar Set 27, 2011 11:04 pm    Oggetto: Rispondi citando

Il Messaggero dice: “Signore, il mio popolo considera il Corano abbandonato !”.(Sura 25,30)

“Non è una mia invenzione essere un messaggero tra i messaggeri, e non conosco quel che avverrà né a me ne a voi. Non faccio che seguire quello che mi è stato rivelato. Non sono che un ammonitore esplicito”. Di': “Ma non vedete se esso viene da Allah e voi non credete in esso? Un testimone dei Figli di Israele attesta di avere un libro simile nel quale crede, mentre voi lo rifiutate per orgoglio... ?”.(Sura 46,9-10)

Gli ebrei dicono: “I nazareni si basano sul nulla”; e i nazareni dicono: “I giudei si basano sul nulla”; e gli uni e gli altri recitano il Libro. Anche quelli che non conoscono nulla, parlano alla stessa maniera. Allah, nel Giorno della Resurrezione, giudicherà dei loro dissensi.(Sura 113,2)

Questo è un Libro Benedetto che Noi abbiamo fatto scendere, seguitelo allora e siate timorati [di Allah], sicché possiate essere oggetto di misericordia.
affinché non diciate: “È stata fatta scendere la Scrittura solo su due popoli nostri predecessori e noi ne ignoravamo gli insegnamenti”.
O diciate: “Se la Scrittura fosse stata fatta scendere su di noi, saremmo stati meglio guidati di loro”. Ecco che dal vostro Signore vi sono giunte prove, guida e misericordia. Dopo di ciò, chi sarà peggior ingiusto di quello che smentisce i segni di Allah e se ne allontana? Presto compenseremo quelli che si allontanano dai Nostri segni con un duro castigo per
essersi allontanati.(Sura 6, 155-157).

Dove voglio arrivare? Non voglio affermare che il Corano non ha valore, ma che anche contro di noi Dio ha qualcosa da dire, non solo agli Ebrei e ai Cristiani.
Spetta solo a Lui il giudizio su chi appartiene alla sua alleanza o ne è escluso. Il corano non attesta la loro fine, ma ci esorta a non contraddirli se non con argomenti migliori e a dire loro che giudichino ognuno secondo la propria legge.

Cosa penso di Gesù?
Penso che sia una messaggero di Dio, la sua parola che Egli annunciò a Maria e Spirito proveniente da Lui.
Non posso dire di più. Dio raccomanda di non entrare in argomenti di cui non ci è dato sapere.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Anonymous
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 06/08/10 22:31
Messaggi: 1098

MessaggioInviato: Mar Set 27, 2011 11:30 pm    Oggetto: Rispondi citando

terra fertile
Citazione:
Non posso dire di più. Dio raccomanda di non entrare in argomenti di cui non ci è dato sapere.


mi sembra che stai entrando un po troppo in argomenti di cui non hai minima conoscenza..

Dio raccomanda anche di non mentire.. Quale atto più grave del calunniare il santo Corano? Se sei davvero musulmano piantala di sparare e interpretare come ti gira il Corano.

Tra l'altro neanche i riferimenti alla traduzione del significato del Corano sono giusti.. sono storpiati; non ho mai letto da nessuna parte questi versi..

In ogni caso, che Allah ti guidi sulla Retta via.
Top
Profilo Invia messaggio privato
terra fertile
Bannato
Bannato


Registrato: 17/09/11 18:26
Messaggi: 21

MessaggioInviato: Mer Set 28, 2011 11:07 am    Oggetto: Rispondi citando

baia ha scritto:


In ogni caso, che Allah ti guidi sulla Retta via.


Grazie fratello.
Infatti non sono certo di essere sul la retta via e conto sulla tua preghiera che credo sincera.
Il santo corano mi insegna che il dubbio crea timore e spinge a rifugiarsi in Dio.
La certezza, al contrario, crea superbia, orgoglio, ci fa dimenticare di essere uomini soggetti alla prova.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Anonymous
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 06/08/10 22:31
Messaggi: 1098

MessaggioInviato: Mer Set 28, 2011 1:49 pm    Oggetto: Rispondi citando

terra fertile ha scritto:
baia ha scritto:


In ogni caso, che Allah ti guidi sulla Retta via.


Grazie fratello.
Infatti non sono certo di essere sul la retta via e conto sulla tua preghiera che credo sincera.
Il santo corano mi insegna che il dubbio crea timore e spinge a rifugiarsi in Dio.
La certezza, al contrario, crea superbia, orgoglio, ci fa dimenticare di essere uomini soggetti alla prova.


Da cosa evinci che il dubbio crea timore? Il Corano ci insegna al contrario che l'uomo del dubbio non sarà mai timoroso, si allontanerà continuamente dalla retta via, perchè non ha punti di riferimento..

Un po come succede per le altre religioni,e questo è uno dei pricipali motivi perchè molti cristiani sono cristiani solo a parole..

L'ortodossia islamica, la grande devozione di noi musulmani, sta proprio nella certezza di un Dio unico, nella certezza di Mose as, Gesu as ecc, e il Sigillo dei Profeti come profeti..

Noi non abbiamo dubbi, il dubbio appartiene alla miscredenza.

Molto spesso il dubbio sortisce addirittura l'effeto contrario, invece di creare timore rende orgogliosi e allontana le persone.. questo te lo posso dire per esperienza personale; l'effetto del dubbio sul volto dei cristiani, testimoni di geova con i quali ho dialogato è stato simbolico..

Citazione:
La certezza, al contrario, crea superbia, orgoglio, ci fa dimenticare di essere uomini soggetti alla prova.


Questo tipo di certezza non deve avere niente a che fare con l'islam. Il Corano ci insegna ad ascoltare e a riflettere sulle cose che ci vengono proposte.
Il Corano ci dice:

256. Non c'è costrizione nella religione.La retta via ben si distingue dall'errore. Chi dunque rifiuta l'idolo e crede in Allah, si aggrappa all'impugnatura più salda senza rischio di cedimenti. Allah è audiente, sapiente.

La certezza in Allah, nei suoi profeti ecc non rende orgogliosi ma al contrario, devoti e timorati.

Citazione:
Infatti non sono certo di essere sul la retta via e conto sulla tua preghiera che credo sincera.


Allora informati e non avere la presunzione di sapere già tutto.
Non interpretare a tuo piacimento il Corano, chiedi se non sai le cose e vedrai che ti sarà data risposta.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Amal wanna be niqabi
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 08/02/09 10:08
Messaggi: 532

MessaggioInviato: Mer Set 28, 2011 4:22 pm    Oggetto: Rispondi citando

Quoto il fratello Baia ai musulmani non appartengono i dubbi ma certezza e sicurezza perchè hanno la parola di Allah swt della verità per cui come si fa ad avere dubbi se si ha la Verità in mano i dubbi si hanno quando non si ha fede o si ha una fede titubante il timore non viene dall'incertezza ma viene dal troppo amore per Allah swt solo amando molto il Nostro Creatore che si ha il Timore di non fare abbastanza per meritarci il Paradiso e meritarci l'Amore di Dio nei nostri confronti..
si deve essere sicuri di Amare Dio e di avere fede questo è molto importante in tutte le azioni che facciamo in tutti i Suo Comandamenti ci viene chiesto di eseguirgli con convinzione anche se è solo un piccolo gesto se è fatto con convinzione è sicuramente migliore di altri grandi gesti fatti senza convinzione senza sicurezza e senza fede..wa Allahu A3lam

_________________
«Ricordati sempre di Allah e te lo troverai davanti,riconosci Dio nella prosperità ed Egli
ti riconoscerà nell'avversità,sappi che ciò che ti è mancato non ti era destinato e ciò che hai avuto non poteva mancarti, sappi che la vittoria viene con la pazienza, il sollievo dopo l'afflizione e con la difficoltà la soluzione..
(Tirmidhi)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Fabb Yusuf Tarenti
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 19/09/10 02:25
Messaggi: 1420
Residenza: Bologna / Taranto

MessaggioInviato: Mer Set 28, 2011 5:09 pm    Oggetto: BismiLlahi arRahmani arRahim Rispondi citando

BismiLlahi arRahmani arRahim

AlhamduliLlah siamo musulmani, abbiamo la fede nella religione di Verità, una Verità "che ben si distingue dall'errore", ci è giunto il Corano, un "Libro su cui non c'è dubbio". Quando lo studiamo, quando leggiamo le parole del Profeta, sallaLlahu `alayhi wa sallam, e dei Sahaba, radiaLlahu `anhum, e degli `Ulama della nostra Umma ci troviamo verità inoppugnabili, parabole efficaci e argomentazioni logiche.

Cosa troviamo invece nelle goffe parole dei du`at ila al batil ("missionari" della falsità, che piuttosto sono ad`ya': impostori) vi troviamo menzogne, affermazioni senza alcun senso ripetute fino all'impossibile, seguendo la massima per cui una menzogna se ripetuta infinite volte viene presa per verità, essi giocano con la Parola di Allah citando ciò che vogliono e celando ciò che li contraddice palesemente, facendo accostamenti inappropriati, conclusioni (vedi pseudointerpretazioni, cioè congetture) di cui si vergognerebbe una bestia, e difatti il significato di un Aya del Nobile Corano è:

((In verità creammo molti dei dèmoni e molti degli uomini per l'Inferno: hanno cuori che non comprendono, occhi che non vedono e orecchi che non sentono, sono come bestiame, anzi ancor peggio. Questi sono gli incuranti.))
7:179


Caro terra fertile, non ho prove per smentirti sulla tua identità, perciò voglio crederti. Ammesso e non concesso che tu sia davvero di origine musulmana, che sospettando rischierei di peccare, l'unica conclusione a cui giungo è che sei stato vittima di qualcuno di questi diavoli, che hanno approfittato della tua scarsa conoscenza dell'Islam per confonderti.

Sappi che qui troverai risposte a molte tue domande inshaAllah, ma come già ti dissi parti dal porre domande ed una alla volta, con rispetto, altrimenti sarai il primo a perdere, non potendo trovare alcuna risposta. Per quel che mi riguarda se intendi seguitare così mi tiro già fuori.

Rispondendo in breve ad alcune delle cose che affermi:

* Allah non ci ha proibito nulla di buono; i versetti che citi parlano palesemente delle proibizioni che diede ai giudei. Questo è oltretutto spiegato nella Bibbia stessa, dunque i tuoi dubbi si estendono a tutti i Testi cui dici di fare riferimento.

((Di': “Il mio Signore ha vietato solo le turpitudini palesi o nascoste, il peccato e la ribellione ingiusta, l'attribuire ad Allah consimili, a proposito dei quali [Egli] non ha concesso autorità alcuna e il dire contro Allah cose di cui non conoscete nulla”.)) 7:33

* Allah non mente e non si contraddice, subhanaAllahi `amma yashrikun (Gloria a Dio su quel che gli associano).
Non ha mai invitato i musulmani a credere nei Libri precedenti nella loro versione corrotta e secondo le interpretazioni fuorviate dagli associatori, ma anzi ha ristabilito il Messaggio universale in essi contenuto e lo preserva tuttora da ogni alterazione. Noi crediamo in quei Libri, ma non in tutto ciò che oggi viene riferito ad essi, né tantomeno alle religioni ad essi riferite. Già t'avevo chiarito questo, ma anziché rispondere ai punti da me sollevati, o meglio ancora accettarli, hai messo altra carne a cuocere.

* Il Corano non invita minimamente a dubitare, chi t'ha detto questo è un ignorante o un mentitore ignobile. Le primissime parole del Corano, dopo l'introduzione della Fatiha, significano:

((Alif, Lâm, Mîm.

Questo è il Libro su cui non ci sono dubbi, una guida per i timorati,

coloro che credono nell'invisibile, assolvono all'orazione e donano di ciò di cui Noi li abbiamo provvisti,

coloro che credono in ciò che è stato fatto scendere su di te e in ciò che è stato fatto scendere prima di te e che credono fermamente all'altra vita.

Quelli seguono la guida del loro Signore; quelli sono coloro che prospereranno.)) 2:1-5


Allah mi perdoni se ho sbagliato a darti ulteriore fiducia, e mi scuso con `Umar per aver citato la traduzione di altri versetti in una conversazione che ha preso una piega poco rispettosa del Corano.

Dimostrami che la mia fiducia sia ben riposta, non prestare più ascolto agli ignoranti, chiedi ad Allah di guidarti nella comprensione dell'Islam e umilmente parti dalle basi e vai avanti un passo alla volta.

_________________
(([49.11] O credenti, non scherniscano alcuni di voi gli altri, ché forse questi sono migliori di loro. E le donne non scherniscano altre donne, ché forse queste sono migliori di loro. Non diffamatevi a vicenda e non datevi nomignoli. Com'è infame l'accusa di iniquità rivolta a chi è credente ! Coloro che non si pentono sono gli iniqui.)) 49:11



(Dio non è un uomo da potersi smentire,
non è un figlio dell'uomo da potersi pentire.
Forse Egli dice e poi non fa?
Promette una cosa che poi non adempie?)

Numeri 23:19 (BIBBIA)


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM Yahoo MSN
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2138

MessaggioInviato: Mer Set 28, 2011 8:38 pm    Oggetto: Re: BismiLlahi arRahmani arRahim Rispondi citando

(...) oops volevo solo modificarlo invece l'ho postato due volte! :$

_________________

"and this too shall pass.."


L'ultima modifica di Starlight il Mer Set 28, 2011 8:55 pm, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2138

MessaggioInviato: Mer Set 28, 2011 8:52 pm    Oggetto: Re: BismiLlahi arRahmani arRahim Rispondi citando

Fabb Yusuf Tarenti ha scritto:
l'unica conclusione a cui giungo è che sei stato vittima di qualcuno di questi diavoli, che hanno approfittato della tua scarsa conoscenza dell'Islam per confonderti.


anch'io ho questa impressione.. terra fertile non so da quanto tempo sei praticante o studi il corano però fidati che non puoi fare affidamento a te stesso e soprattutto evita di parlare con certe persone che fanno di tutto per confonderti le idee;

fidati di Dio e fai tante du'a affinchè ti guidi e poi cerca di ascoltare mettendo da parte le tue idee anche perchè spesso sbagliamo pensando di fare la cosa giusta solo perchè noi pensiamo che sia giusto, ma in verità è solo Allah che ci può insegnare cos'è veramente giusto e cosa sbagliato, cos'è vero o cos'è falso ..vedrai che insh'Allah tutto ti sembrerà più chiaro..

che Allah ti guidi e ci guidi!

ah aggiungo un'altra cosa: ti faccio notare che il dubbio (almeno qui in occidente)è da anni ormai che è diventato quasi un sinonimo dell'intelligenza, sai quante persone ci sono che si vantano dei loro dubbi come per dire io almeno sono intelligente e così invece diventano superbi, vanitosi e orgogliosi credendo di essere migliori.. ti assicuro che vivere nel dubbio oltre che a farti soffrire, come ti hanno già detto gli altri fratelli, ti allontana da Dio e ti porta al totale smarrimento..

prova a pensare alle persone che si tolgono la vita, pensi che loro hanno un riferimento nella vita, pensi che credono nell'altra vita? No! hanno solo un sacco di dubbi che li portano al totale smarrimento..
i dubbi sono una malattia!

e ci sarebbero tanti altri esempi..

c'è solo una certezza che ti rende orgoglioso come dici tu: la certezza di essere migliore di tutti e di avere sempre ragione... e noi non è questa certezza che valorizziamo!

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
terra fertile
Bannato
Bannato


Registrato: 17/09/11 18:26
Messaggi: 21

MessaggioInviato: Mer Set 28, 2011 9:16 pm    Oggetto: Re: BismiLlahi arRahmani arRahim Rispondi citando

[quote="Fabb Yusuf Tarenti"]

*
Citazione:
Allah non ci ha proibito nulla di buono; i versetti che citi parlano palesemente delle proibizioni che diede ai giudei.


Una precisazione per evitare ulteriori confusioni:
l’inizio del mio intervento del 26/09 alle ore 19:26 “Dio in molti casi proibisce cose buone; altre volte, pur sconsigliandoli, rende leciti certi comportamenti”. era a proposito del divorzio e si riferiva al precedente intervento di Umar Andrea.

La mia considerazione ha prodotto la tua domanda:
“[
Citazione:
b]Posso chiedere a cosa fa' esattamente riferimento? Quali cose buone ci sarebbero proibite[/b]?”

Io pensavo al detto del Profeta citato anche negli interventi precedenti “Tra le cose lecite la più sgradita a Dio è il divorzio”. A qualcuno sembra strano che Dio renda lecito qualcosa di non gradito.
Parallelamente ho pensato a questi versetti del Corano: “Ai giudei abbiamo vietato tutti gli animali ungolati. Vietammo loro il grasso dei bovini e degli ovini, a parte quello del dorso, delle viscere o quello frammisto ad ossa. Così li compensammo della loro ribellione. In verità Noi siamo veridici.(Sura 6,146).

Da questi versetti mi pare di capire che le proibizioni di Dio non sempre discendono dalla bontà o dalla cattiveria di una cosa in sè, tanto è vero che alcune cose che Dio proibisce ai Giudei a noi sono state permesse.
Poiché Dio vieta ciò che vuole a chi vuole, ciò non può essere considerato contraddittorio.

Per tutto il resto, interverrò più avanti. Se Dio vuole.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Fabb Yusuf Tarenti
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 19/09/10 02:25
Messaggi: 1420
Residenza: Bologna / Taranto

MessaggioInviato: Gio Set 29, 2011 8:07 am    Oggetto: BismiLlahi arRahmani arRahim Rispondi citando

Continui a dare tafsir senza avere la benché minima competenza per farlo; come ti ha già spiegato `Umar se anche le tue interpretazioni fossero giuste - e per altro invece sono palesemente errate! - avresti comunque commesso un peccato abominevole.
Se hai un tumore tiri a indovinare una cura o chiedi a un dottore?

Tu hai pensato a quei versetti, che non c'entrano niente perché si riferiscono ad una comunità precedente la nostra, e Allah chiarisce che ha dato loro leggi diverse:

((E su di te abbiamo fatto scendere il Libro con la Verità, a conferma della Scrittura che era scesa in precedenza e lo abbiamo preservato da ogni alterazione. Giudica tra loro secondo quello che Allah ha fatto scendere, non conformarti alle loro passioni allontanandoti dalla verità che ti è giunta. Ad ognuno di voi abbiamo assegnato una via e un percorso. Se Allah avesse voluto, avrebbe fatto di voi una sola comunità. Vi ha voluto però provare con quel che vi ha dato. Gareggiate in opere buone: tutti ritornerete ad Allah ed Egli vi informerà a proposito delle cose sulle quali siete discordi.)) 5:48

Ma ci informa anche che a noi ha vietato solo il male:

((Di': “Il mio Signore ha vietato solo le turpitudini palesi o nascoste, il peccato e la ribellione ingiusta, l'attribuire ad Allah consimili, a proposito dei quali [Egli] non ha concesso autorità alcuna e il dire contro Allah cose di cui non conoscete nulla”.)) 7:33

Un'ultima volta: smettila di dire le tue opinioni, segui i consigli di starlight e chiedi ad Allah di guidarti.

_________________
(([49.11] O credenti, non scherniscano alcuni di voi gli altri, ché forse questi sono migliori di loro. E le donne non scherniscano altre donne, ché forse queste sono migliori di loro. Non diffamatevi a vicenda e non datevi nomignoli. Com'è infame l'accusa di iniquità rivolta a chi è credente ! Coloro che non si pentono sono gli iniqui.)) 49:11



(Dio non è un uomo da potersi smentire,
non è un figlio dell'uomo da potersi pentire.
Forse Egli dice e poi non fa?
Promette una cosa che poi non adempie?)

Numeri 23:19 (BIBBIA)


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM Yahoo MSN
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Sab Ott 01, 2011 1:02 am    Oggetto: Rispondi citando

Vedo che ti è ritornata l'italica favella; ti sei reso conto che tentare la carta dell'"arabo Musulmano colto dai dubbi" non sortiva il suo effetto?

Eppure non esci ancora allo scoperto!

terra fertile ha scritto:
Dove voglio arrivare? Non voglio affermare che il Corano non ha valore, ma che anche contro di noi Dio ha qualcosa da dire, non solo agli Ebrei e ai Cristiani.


Dio ha "da ridire" nei confronti dei Musulmani che non agiscono sulla base del Libro che è stato loro rivelato, così come chiaramente spiegato nei tafasir di queii versetti che ti affanni a citare a sproposito.

terra fertile ha scritto:
Spetta solo a Lui il giudizio su chi appartiene alla sua alleanza o ne è escluso.


Certamente, e Dio stesso ci ha chiaramente comunicato che gli ebrei ed i cristiani, almeno a partire dalla rivelazione del Qur'an, ne sono esclusi e sono tra i miscredenti.

Basterebbe leggere Surah al-Bayynah (e relativo tafsir), in particolare il seguente versetto:

إِنَّ الَّذِينَ كَفَرُوا مِنْ أَهْلِ الْكِتَابِ وَالْمُشْرِكِينَ فِي نَارِ جَهَنَّمَ خَالِدِينَ فِيهَا أُوْلَائِكَ هُمْ شَرُّ الْبَرِيَّةِ

"In verità i miscredenti fra gente della Scrittura e gli associatori, saranno nel fuoco dell'Inferno, dove rimarranno in perpetuo. Di tutta la creazione essi sono i più abbietti" - Sacro Qur'an, XCVIII, 6.

terra fertile ha scritto:
Il corano non attesta la loro fine


Se intendi l'abrogazione della "validità falsifica" dell'"ebraismo" e del "cristianesimo" (che nel momento stesso in cui sono "ebraismo" e "cristianesimo" cessano dunque di essere Islam, che è la sola religione accettata da Dio), sei nel falso:

إِنَّ الدِّينَ عِنْدَ اللَّهِ الإِسْلاَمُ وَمَا اخْتَلَفَ الَّذِينَ أُوتُوا الْكِتَابَ إِلاَّ مِنْ بَعْدِ مَا جَاءَهُمُ الْعِلْمُ بَغْيا ً بَيْنَهُمْ وَمَنْ يَكْفُرْ بِآيَاتِ اللَّهِ فَإِنَّ اللَّهَ سَرِيعُ الْحِسَاب

"Invero, la religione presso Allah è l'Islàm. Quelli che ricevettero la Scrittura caddero nella discordia, nemici gli uni degli altri, solo dopo aver avuto la scienza. Ma chi rifiuta i segni di Allah, [sappia che] Allah è rapido al conto." - Sacro Qur'an, III,

وَمَنْ يَبْتَغِ غَيْرَ الإِسْلاَمِ دِينا ً فَلَنْ يُقْبَلَ مِنْهُ وَهُوَ فِي الآخِرَةِ مِنَ الْخَاسِرِينَ

"Chi vuole una religione diversa dall'Islàm, il suo culto non sarà accettato , e nell'altra vita sarà tra i perdenti". - Sacro Qur'an, III, 85.

terra fertile ha scritto:
Cosa penso di Gesù?
Penso che sia una messaggero di Dio, la sua parola che Egli annunciò a Maria e Spirito proveniente da Lui.
Non posso dire di più. Dio raccomanda di non entrare in argomenti di cui non ci è dato sapere.


E invece puoi dire di più, perchè Dio stesso ci ha detto "di più" di quello che hai riportato: ci ha detto chiaramente che Gesù (`alayhi assalam) non é Dio e non è "figlio di Dio", bensì è il suo Servo e Messaggero.

Ma affermi di "non poter dire di più" e che "non ci è dato sapere" qualcosa che invece è chiaro, allo scopo di seminare dubbi tra i Musulmani e di tentare di "relativizzare" cose estremamente chiare e alle basi stesse dell'Islam.

terra fertile ha scritto:
La certezza, al contrario, crea superbia, orgoglio, ci fa dimenticare di essere uomini soggetti alla prova.


Continuano i tuoi vergognosi tentativi di "relativizzare" la verità attraverso falsità e mistificazioni.

Un Musulmano deve essere certo della verità dell'Islam e di ciò che Dio ci ha comunicato, perchè dubitare di qualche elemento essenziale del credo dell'Islam è kufr (miscredenza).
Ciò non ha nulla a che fare con superbia ed arroganza, bensì è la base stessa dell'Iman: come si fa a credere ed aver fede in qualcosa di cui non si è sicuri?
Il Paradiso e l'Inferno sono veri, e dubitare della loro esistenza è kufr, perchè significa dubitare della parola di Dio.
Allo stesso modo, Gesù (`alayhi assalam) è Servo e Profeta di Dio, e non è Dio né Suo "figlio", e dubitare di ciò è kufr, perchè Dio afferma chiaramente queste cose nel Sacro Qur'an.

Tentare di confondere l'assolutamente necessaria certezza nella parola di Dio, con l'arroganza personale di chi si ritenga certo della sua personale salvezza, è davvero una mossa vergognosa e patetica.

terra fertile ha scritto:
Io pensavo al detto del Profeta citato anche negli interventi precedenti “Tra le cose lecite la più sgradita a Dio è il divorzio”. A qualcuno sembra strano che Dio renda lecito qualcosa di non gradito.


Il significato di questo hadith è stato spiegato proprio nel post precedente al tuo primo intervento su questo thread!


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Accettare l'Islam; percorsi e problemi di fede Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.054