Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Ta'addud Zawjaat in Islam (polygyny)

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Famiglia, matrimonio, genitori, figli e rapporti tra i generi
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Mar Lug 14, 2020 2:54 am    Oggetto: Ads

Top
Madni
Maulana Sahab
Maulana Sahab


Registrato: 09/07/11 10:06
Messaggi: 5
Residenza: 184

MessaggioInviato: Sab Lug 09, 2011 10:11 am    Oggetto: Ta'addud Zawjaat in Islam (polygyny) Rispondi citando

السلام عليكم ورحمة الله وبركته

Insha'Allah Cercheremo di discutere poliginia e i benefici da diverse prospettive in questo thread.

جزاك الله خيرا

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ta'addud Zawjaat in Islam (Polygyny)
Academic,Logical and Practical discussion of Polygyny. Why it is necessary in our time!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Sab Lug 09, 2011 10:42 am    Oggetto: Rispondi citando

Wa `alaykum assalam wa rahmatullahi wa barakatuhu Maulana Sahab!

Let me introduce you and your "mission" to the brothers and sisters of the forum..

Diamo il benvenuto a Maulana Madni Sahab, impegnato in un'importantissima campagna per ricordare l'importanza della poliginia, soprattutto in quest'epoca in cui i Musulmani, influenzati da modelli esterni, hanno quasi completamente voltato a questa pratica che è una Sunnah benedetta del Profeta (sallallahu `alayhi wa sallam), praticata da quasi tutti i Sahabah (radiyallahu `anhum), colma di saggezza e benefici, ma purtroppo ai nostri giorni accolta talvolta da opposizione e persino disprezzo (astaghfirullah) dagli stessi Musulmani.

Tale situazione ha di fatto reso tale pratica necessaria ai nostri giorni, perchè per rettificare una situazione "storta" bisogna "piegarla" nella direzione contraria, ovvero, in questo caso, il suo statuto giuridico viene declinato di conseguenza; così come se in un determinato contesto geografico una determinata azione meramente lecita viene considerata obbligatoria, diventa necessario abbandonarla temporaneamente per ritornare alla "normalità", allo stesso modo quando una pratica Sunnah viene abbandonata e guardata quasi con disprezzo (astaghfirullah), diventa ancora più importante, necessario, metterla in pratica perchè lo stigma, i pregiudizi e gli ostacoli che la circondano vengano distrutti.

Questo è dunque un invito a tutti i fratelli (ed alle sorelle, in forma di sostegno e comprensione corretta della questione) ad impegnarsi in tale pratica - in una maniera che non contrasti con la legge italiana, e ciò è certamente possibile - ed a contribuire così con la pratica a spezzare le incomprensioni ed i pregiudizi sulla poliginia!

Maulana Madni Sahab su un altro forum (Sunniforum) ha analizzato e confutato in maniera superba tutte le obiezioni tipiche che vengono fatte alla pratica della poligamia da parte di Musulmani ignoranti, insha'Allah ora continuerà la sua "missione" anche qui!

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Anonymous
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 06/08/10 22:31
Messaggi: 1098

MessaggioInviato: Sab Lug 09, 2011 11:07 am    Oggetto: Rispondi citando

Wa eleikoim assalam wa rahmatulillah wa barakatuhu

Welcome Dear Brother!

It's an intresting matter! I hope you explain us the importance of polyginy, because, as we know, is sunna of the Prophet (sallallahu `alayhi wa sallam).
I know many people that dont miss the occasion to critic muslims for polyginy.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Sab Lug 09, 2011 11:09 am    Oggetto: Rispondi citando

baia ha scritto:
I know many people that dont miss the occasion to critic muslims for polyginy.


What's even worse is "Muslims" criticizing and finding faults in it, openly, or, more often, saying it's "impossible" to be make justice between the wives nowadays, that "we are not in the time of the Sahabah (radiyallahu `anhum)", and so on..!

That's what most of Maulana Sahab's points will focus on, insha'Allah..

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Sab Lug 09, 2011 11:13 am    Oggetto: Rispondi citando

Contribuisco alla discussione con la traduzione in italiano di una fatwa di Hadrat Maulana Rashid Ahmad Gangohi (qs) a riguardo di chi disprezzi la poligamia:

(I contribute to the subject with the translation into Italian of the fatwa given by Hadrat Maulana Rashid Ahmad Gangohi (qs) on those people who despise poligamy:)

Disprezzare una Regola della Shari`ah od una Sunnah è Kufr

Fatwa di: Hadrat Maulana Rashid Ahmad Gangohi (rahimahullah)
Da: "Fatawa Rashidiyyah".

Domanda:

Cosa affermano gli `Ulama' [Sapienti] del Din [Religion] ed i Mufti della potente Shari`ah di un uomo che, nonostante abbia conoscenza del fatto che un secondo Nikah è confermato dal Nobile Qur'an e che era la Sunnah del Rasulillah (sallallahu `alayhi wa sallam), lo considera qualcosa di negativo e disonorevole; egli disprezza un uomo che pratichi la poligamia. Nonostante ciò, egli afferma: "Accetto che ciò sia corretto e che sia la Sunnah del Rasulillah (sallallahu `alayhi wa sallam), ma siccome non è un'usanza della nostra società, lo consideriamo con disprezzo". Qual'è l'hukm [giudizio] della nobile Shari`ah riguardo tale persona?

Risposta:

Una persona che trovi difetti o disprezzi una qualsiasi Legge di Allah Ta`ala o tradizione del Rasulillah (sallallahu `alayhi wa sallam) è senza dubbio un maledetto Kafir, un oppositore dell'Haqq, un Jahannami (abitante dell'inferno) ed un Murtadd (apostata). La sua opinione costituisce kufr aggravato visto che è cosciente del fatto che quest'azione è un Hukm (regola) di Allah Ta`ala e la Sunnah del Rasulillah (sallallahu `alayhi wa sallam). Quest'uomo disgraziato e ma`lun (maledetto) dà la sua preferenza alle sue usanze invece che alla Legge di Allah Ta`ala.

Boicottare tale persona è puro Din. Non è mai permesso mantenere legami famigliari con lui. E' imperativo dissociarsi da lui.
Comprendi che egli è il più vile esemplare della creazione di Allah. Diventa suo nemico. Non eseguire mai la Salah al-Janazah per lui perchè è un kafir. Ciò è riportato nei libri di Hadith, Fiqh [giurisprudenza] ed `Aqa'id [dottrina].

(Altri quarantotto (48) `Ulama' hanno firmato e confermato questa Fatwa di Hadrat Maulana Rashid Ahmad Gangohi (rahmatullahi `alayhi)).

--Fatawa Rashidiyyah--

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Umm Hajar
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 12/03/10 18:25
Messaggi: 1074
Residenza: Sicilia

MessaggioInviato: Sab Lug 09, 2011 12:27 pm    Oggetto: Rispondi citando

Assalamua leikum wr wb
grazie fratello Umar per questo grande regalo che ci fai, che ci da la possibilità di comprendere meglio un aspetto della nostra religione che ancora molti non comprendono e accettano. Alhamdulillah Allah swt mi ha dato la forza e la curiosità per capire e imparare ad amare questa pratica anche se non praticata da nessuno nella nostra famiglia, ma mi ha predisposta ad accettarla con gioia per quello che Allah ha scritto per me, non sapendo se un giorno ne verrò a contatto, spero di imparare di più e di amare di più questa Sunnah così bella! Assalam wa jazakumullah khairan

_________________
Per ogni giorno vissuto ci sarà rivolta una domanda: "Hai rispettatoin esso i diritti di Allah e quellidelle Sue creature? Sono state misericordia e generosità ad illuminare la tua giornata?"
Chiedi dunque perdonoper ogni dubbi, sii contritoper ogni mancanza, fai un bene per ogni male commesso.
Allah Tawab (Colui Che riceve il pentimento)
Top
Profilo Invia messaggio privato Yahoo MSN
Anonymous
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 06/08/10 22:31
Messaggi: 1098

MessaggioInviato: Sab Lug 09, 2011 2:54 pm    Oggetto: Rispondi citando

'Umar Andrea ha scritto:
baia ha scritto:
I know many people that dont miss the occasion to critic muslims for polyginy.


What's even worse is "Muslims" criticizing and finding faults in it, openly, or, more often, saying it's "impossible" to be make justice between the wives nowadays, that "we are not in the time of the Sahabah (radiyallahu `anhum)", and so on..!

That's what most of Maulana Sahab's points will focus on, insha'Allah..


Amazing! Why they do this?
They say it's impossible, but many sahaba (radiyallhu 'anhum) followed this sunna!
to say "we are not in the time of the Sahabah (radiyallahu `anhum)" it s no sense! Because we, clearly, find this possibility in Quran, (sura 4 verse 3).
As we know, Quran is the Law that Allah swt decided for us, It's the definitive Law until the end.
If we say that this sunna is "strange" or "absurd" (astaghfirullah) we clearly insult our beloved Prophet, sahaba and Quran! audhubillah

many people think that today it's not necessary to follow and to pratics polyginy. They say it s not necessary because we live in a new historical context where the women are free, and they can decid and to provide to themself without any protector!

I think,this is only some mixed words.. it s for this reason, for "free-femminist's mind" that many fall into the trap of adultery and fornication.
I think that poliginy it'is a benediction for the whole humanity.
In some occasions it can resolve many problems!


ps. se parliamo in inglese cn il fratello Maulana Sahab dobbiamo postare anche la traduzione in italiano?

Citazione:
Assalamua leikum wr wb
grazie fratello Umar per questo grande regalo che ci fai, che ci da la possibilità di comprendere meglio un aspetto della nostra religione che ancora molti non comprendono e accettano. Alhamdulillah Allah swt mi ha dato la forza e la curiosità per capire e imparare ad amare questa pratica anche se non praticata da nessuno nella nostra famiglia, ma mi ha predisposta ad accettarla con gioia per quello che Allah ha scritto per me, non sapendo se un giorno ne verrò a contatto, spero di imparare di più e di amare di più questa Sunnah così bella! Assalam wa jazakumullah khairan


Alhamdulillah sorella! hamdulillah per la tua forza e il tuo iman!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Madni
Maulana Sahab
Maulana Sahab


Registrato: 09/07/11 10:06
Messaggi: 5
Residenza: 184

MessaggioInviato: Sab Lug 09, 2011 3:34 pm    Oggetto: Rispondi citando

السلام عليكم ورحمة الله وبركاته

JazakAllah Khair, brother Umar for making me feel comfortable here.

Il problema principale oggi è che la gente non sa che cosa è ADL, è per questo che credono che sia impossibile praticarlo.

Cominciamo a spiegare cosa ADL è:


Allama Ibn Abideen رحمه الله says in الرد المحتار about ADL:

وقد علمت أن العدل في كلامه بمعنى عدم الجور لا بمعنى التسوية فإنها لا تلزم في النفقة مطلقا . قال في البحر : قال في البدائع : يجب عليه التسوية بين الحرتين والأمتين في المأكول والمشروب والملبوس والسكنى والبيتوتة ، وهكذا ذكر الولوالجي والحق أنه على قول من اعتبر حال الرجل وحده في النفقة . وأما على القول المفتى به من اعتبار حالهما فلا فإن إحداهما قد تكون غنية والأخرى فقيرة ، فلا يلزم التسوية بينهما مطلقا في النفقة . ا هـ

"And you perhaps know that ‘justice’ in his statement refers to ‘not oppressing’ and it does not refer to ‘equality’, since this “Adl” doesn’t apply in the proving Nafaqah (maintenance allowance). In Bahr it’s mentioned that it is stated in Badāi,’ It is compulsory upon him to be equal between two free women and two slave girls in (the following):

1. food and drink,
2. clothes,
3. Accommodation and spending of the nights.’

The same is recorded in Walwālijiyah. The truth is that it will be based on the opinion of those who consider the condition of the male alone in expenditure (i.e. the male will give according to his financial status, not according to the financial status of the female). As for the view (upon which Fatwā is given) that expenditure will be given upon the financial status of both spouses, then it won’t be the case since one can be wealthy whilst the other spouse is poor. In that case equality in expenditure will not be compulsory at all.”


Allama Zafar Usmaniرحمه الله says:

The meaning of ADL(justice) is opposite to Zulm (oppression), i.e. to deal with everything according to its necessary right. If the two wives are equal in their status then equality is Wajib (necessary) in Nafaqah (necessary expenditure) otherwise equality is decided by their status. In case of polygamy equality will be wajib only in spending the nights and extra gifts... in other matters, only ADL is wajib not equality. (Imdad ul Ahkaam)

According to the above ruling the meaning of ADL is that no wife should be oppressed i.e. their Necessary rights must be fulfilled. In other words, those matters which are dependant upon Equality in order to avoid Zulm, then equality will be necessary in them. The matters which are not dependant on Equality in order to save one self from Zulm, then equality will not be necessary.

However total equality is wajib in two other matters mentioned below in detail and if someone fears that he cannot do equality in them then ta'addud (polygamy) will not be allowed for him.

1. Extra Gifts

Apart from the Nafaqah (discussed below) there can be some gifts that a husband gives to his wife on any occasion or without occasion like extra clothes, perfume, pocket money, trips..... Remember that giving gifts itself is not wajib on the husband but if he gives some gifts to one wife then it will be wajib on him to give the other wive the same gift or something equal to it in price. If he doesn't do this then he will be Sinful.

2. Spending the night:

In ta'addud (polygamy), it becomes wajib on the person to spend equal amount of nights with both the wives. If he spends 1 month's nights with one wife then he has to spend the equal amount of nights with the other. If he spends one week's nights with one wife then he has to spend the same with the other. In a single marriage it wasn't wajib on him to spend x amounts of nights with the wife. It depended on the need, but when he gets two wives it becomes wajib to spend equal amount of nights with both. If someone doesn't do equality in this then he is doing a major sin. And he who fears about himself that he cannot do equality in nights then he won't be allowed to marry a second wife.

3. Nafaqah:

According to Sharia, it includes three things:

1) Appropriate food
2) Suitable clothes
3) Suitable accommodation - (One room which is in total control of the wife and no one interferes in it)

Now what is the standard in Nafaqah? Shariat has left it on the URF(custom). The financial condition of the husband and the status of the wife's family will be considered here. She will be provided food, clothes and accommodation according to this.

In the case of two wives, equality will only become wajib (or ADL will be in keeping equality) if the wives families are equal or near in their status. But if they differ in status, then equality would not be required but only ADL will be wajib.

For example, if one wife belongs to a rich family. She never ate vegetables as food and always had meat. The second wife belongs to middle class and does not eat meat quite often. Now, Shariat does not require the husband to maintain equality in his wives. ADL here would mean that he keeps all his wives according to their status. The one who is used to meat daily, he should bring her at least meat daily. The one who is not used to eat meat daily he should bring her vegetables daily and sometimes meat. This will be ADL. If he forces the rich to eat vegetables daily then it will be ZULM on her. Clothing and Accommodation can be based upon this.

Equality should be maintained to the best of your ability:

The details mentioned above are according to the Mufta Bihi Qawl (preferred opinion upon which Fatwaa is given) of the Hanafi Fiqh. But many Ulama and even Hanafi Ulama have written that in ta'addud (polygamy), equality should be maintained to the best of one's ability because the ruling of ADL is proven from clear Nas of Quran and Hadith. So precaution will be in maintaining equality in talking, laughing, and spending the day between the wives. Hence any act which makes one wife develop inferiority complex due to the excessive bending towards one wife, this act will be considered zulm. Shariat does not encourage this type of zulm. So if the husband keeps the poor and the rich wives equal by raising the status of the poor one, then it will be considered as preferred and will save him from taunts of people and the risk of being falsely accused. Equality will not be Wajib in the case of Love and Intercourse because the heart is not in one’s control and intercourse depends upon the mood of the person.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ta'addud Zawjaat in Islam (Polygyny)
Academic,Logical and Practical discussion of Polygyny. Why it is necessary in our time!
Top
Profilo Invia messaggio privato
amatoLlah
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 20/02/11 12:25
Messaggi: 1067
Residenza: Toscana Madhab: Maliki

MessaggioInviato: Sab Lug 09, 2011 3:45 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:

Cosa affermano gli `Ulama' [Sapienti] del Din [Religion] ed i Mufti della potente Shari`ah di un uomo che, nonostante abbia conoscenza del fatto che un secondo Nikah è confermato dal Nobile Qur'an e che era la Sunnah del Rasulillah (sallallahu `alayhi wa sallam), lo considera qualcosa di negativo e disonorevole; egli disprezza un uomo che pratichi la poligamia. Nonostante ciò, egli afferma: "Accetto che ciò sia corretto e che sia la Sunnah del Rasulillah (sallallahu `alayhi wa sallam), ma siccome non è un'usanza della nostra società, lo consideriamo con disprezzo". Qual'è l'hukm [giudizio] della nobile Shari`ah riguardo tale persona?



giusto una parentesi, ci sono tanti musulmani che apprezzano cose e disprezzano altre nell islam,non solo la poligamia.

ci sono altre due domandine:
* in questi tempi,è difficile mantenere una famiglia con piu di due figli,quasi nessuno ora si puo permetter di fare 5/6 figli come i nostri genitori,e di conseguenza,li sara anche difficile "avere altre moglie e altri figli"..

*secondo cosa che molto importante, la "normale" gelosia della 1 moglia. non tutte le donne hanno "l'educazione e la comprensione giusta" x accettare tale cosa.

e poi ce il fatto che in certi paesi è illegale farlo,come si puo fare?seguire la shari3a e rischiare la prigione,o fare le cose di nascosto?.

avere piu moglie,solverebbe un SACCO di problemi di oggi..magari se tornasse a governare l'islam.

_________________
يا حي يا قيوم برحمتك أستغيث أصلح لي شأني كله ولا تكلني إلى نفسي طرفة عين
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Madni
Maulana Sahab
Maulana Sahab


Registrato: 09/07/11 10:06
Messaggi: 5
Residenza: 184

MessaggioInviato: Sab Lug 09, 2011 4:38 pm    Oggetto: Rispondi citando

amatollah ha scritto:

ci sono altre due domandine:
* in questi tempi,è difficile mantenere una famiglia con piu di due figli,quasi nessuno ora si puo permetter di fare 5/6 figli come i nostri genitori,e di conseguenza,li sara anche difficile "avere altre moglie e altri figli"..


اَلشَّیۡطٰنُ یَعِدُکُمُ الۡفَقۡرَ وَ یَاۡمُرُکُمۡ بِالۡفَحۡشَآءِ ۚ وَ اللّٰہُ یَعِدُکُمۡ مَّغۡفِرَۃً مِّنۡہُ وَ فَضۡلًا 0 وَ اللّٰہُ وَاسِعٌ عَلِیۡمٌ

Satan frightens you with poverty, and bids you to commit indecency, and Allah promises you forgiveness from Him, and grace as well. And Allah is All-Embracing, All-Knowing.



Citazione:
*secondo cosa che molto importante, la "normale" gelosia della 1 moglia. non tutte le donne hanno "l'educazione e la comprensione giusta" x accettare tale cosa.


La gelosia è normale. Ma agire sulla gelosia è haram. La prima moglie dovrebbe cercare di rimuovere la gelosia dentro di lei e lei non deve cercare di ferire la seconda moglie o cercare che il marito la divorzi.

Questo è quello che stiamo cercando di fare. Creare consapevolezza tra i musulmani sul Ta'addud Azwaaj Islamico in modo che molti possono vivere una vita di castità.

Citazione:
e poi ce il fatto che in certi paesi è illegale farlo,come si puo fare?seguire la shari3a e rischiare la prigione,o fare le cose di nascosto?.


Ci si può sposare in moschea, e non registrare la seconda moglie. Si dovrebbe dare i suoi diritti completi. Almeno in questo modo un Muslimah otterrà una vita di castità.

Citazione:
avere piu moglie,solverebbe un SACCO di problemi di oggi..magari se tornasse a governare l'islam.


True

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ta'addud Zawjaat in Islam (Polygyny)
Academic,Logical and Practical discussion of Polygyny. Why it is necessary in our time!
Top
Profilo Invia messaggio privato
amatoLlah
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 20/02/11 12:25
Messaggi: 1067
Residenza: Toscana Madhab: Maliki

MessaggioInviato: Sab Lug 09, 2011 5:12 pm    Oggetto: Rispondi citando

jazaka lah khayra mawlana x i tuoi chiarimenti.

_________________
يا حي يا قيوم برحمتك أستغيث أصلح لي شأني كله ولا تكلني إلى نفسي طرفة عين
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Unintended
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 01/11/08 00:49
Messaggi: 899

MessaggioInviato: Sab Lug 09, 2011 5:36 pm    Oggetto: Rispondi citando

Assalamu Alaykum wa Rahmatullahi wa Barakatu and ahlan wa sahlan!

I just wanted to tell thank you very much for the valuable information given above.

_________________
“Only God can Judge Me?”,”Naah False People can and will Judge me everyday but God will only judge me ONCE and his judgment is the ONLY one that matters.”
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ibrahim al-Youtubi
Rahimahullah


Registrato: 17/01/10 02:15
Messaggi: 2101
Residenza: la genova che conta

MessaggioInviato: Sab Lug 09, 2011 6:44 pm    Oggetto: Rispondi citando

welcome respected shaykh,it is an honour for us to have you here,inchallah if you like to come in italy to visit us you are welcome

_________________
"la salafia,assieme alla coca cola e all happy meal è il prodotto della globalizazzione capitalistica statunitense"

"la salafia è una multinazionale capitalistica con sede a ryadh e i maggiori azionisti negli stati uniti e israele"

"mc donald ha ronald mc donald come mascotte,la salafia ha al albani e ibn baz......

salafia im lovin it!!"
Top
Profilo Invia messaggio privato
Madni
Maulana Sahab
Maulana Sahab


Registrato: 09/07/11 10:06
Messaggi: 5
Residenza: 184

MessaggioInviato: Sab Lug 09, 2011 8:04 pm    Oggetto: Rispondi citando

Assalam Alaikum,

THank you brother. I think it would be easier for you to come Visit me in Madinah :)

JazakALlah khair

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ta'addud Zawjaat in Islam (Polygyny)
Academic,Logical and Practical discussion of Polygyny. Why it is necessary in our time!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ibrahim al-Youtubi
Rahimahullah


Registrato: 17/01/10 02:15
Messaggi: 2101
Residenza: la genova che conta

MessaggioInviato: Sab Lug 09, 2011 9:48 pm    Oggetto: Rispondi citando

mashallah,if you can,pass the salam from ibrahim giuliano to rasulullah saws

_________________
"la salafia,assieme alla coca cola e all happy meal è il prodotto della globalizazzione capitalistica statunitense"

"la salafia è una multinazionale capitalistica con sede a ryadh e i maggiori azionisti negli stati uniti e israele"

"mc donald ha ronald mc donald come mascotte,la salafia ha al albani e ibn baz......

salafia im lovin it!!"
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Sab Lug 09, 2011 11:42 pm    Oggetto: Rispondi citando

baia ha scritto:
many people think that today it's not necessary to follow and to pratics polyginy. They say it s not necessary because we live in a new historical context where the women are free, and they can decid and to provide to themself without any protector!


If that was true (and if marriage was just about "protection"), then there should be any marriage at all: neither first, nor second, nor third, nor fourth!

If it's not necessary to practice poliginy for these reasons, then it's not necessary to practice marriage at all: what's the difference between first and second/third/fourth marriage?

See, these people and their excuses make no sense at all!

baia ha scritto:
ps. se parliamo in inglese cn il fratello Maulana Sahab dobbiamo postare anche la traduzione in italiano?


Nah, non è necessario, ma se ne hai voglia fai pure!

Citazione:
Citazione:
Assalamua leikum wr wb
grazie fratello Umar per questo grande regalo che ci fai, che ci da la possibilità di comprendere meglio un aspetto della nostra religione che ancora molti non comprendono e accettano. Alhamdulillah Allah swt mi ha dato la forza e la curiosità per capire e imparare ad amare questa pratica anche se non praticata da nessuno nella nostra famiglia, ma mi ha predisposta ad accettarla con gioia per quello che Allah ha scritto per me, non sapendo se un giorno ne verrò a contatto, spero di imparare di più e di amare di più questa Sunnah così bella! Assalam wa jazakumullah khairan


Alhamdulillah sorella! hamdulillah per la tua forza e il tuo iman!


Masha'Allah!

amatollah ha scritto:
giusto una parentesi, ci sono tanti musulmani che apprezzano cose e disprezzano altre nell islam,non solo la poligamia.


Purtroppo è vero; la regola per tali persona sarà la stessa di quanto riportato in quellla fatwa. Hadrat Shaykh Rashid Ahmad ha fatto specifico riferimento alla questione della poligamia perché la questione verteva su di essa e su un caso particolare, ma è chiaro che qualunque critica nei confronti di qualunque aspetto della Shari`ah o di qualunque Sunnah è kufr: sia che tali "critiche" e disprezzo riguardino la poligamia, la circoncisione, le pene hudud, la schiavitù, questioni legate all'eredità o qualsiasi altra cosa.

amatollah ha scritto:
*secondo cosa che molto importante, la "normale" gelosia della 1 moglia. non tutte le donne hanno "l'educazione e la comprensione giusta" x accettare tale cosa.


Jihad an-nafs!

amatollah ha scritto:
e poi ce il fatto che in certi paesi è illegale farlo,come si puo fare?seguire la shari3a e rischiare la prigione,o fare le cose di nascosto?.


Domanda molto pertinente!
E' illegale solo se una persona contrae più matrimoni "ufficiali" (al comune): allora potrà essere denunciato per poligamia; ma se una persona non risulta sposata ai sensi della legge civile, che abbia sette "fidanzate" o quattro mogli (sposate solo islamicamente), allo Stato non deve importare nulla, e non mi risulta che ci sia alcun modo perchè possa venire perseguito penalmente - l'eventuale persecuzione mediatica, invece, è un altro discorso..

amatollah ha scritto:
avere piu moglie,solverebbe un SACCO di problemi di oggi..magari se tornasse a governare l'islam.


Non "se", bensì "quando"; è solo questione di tempo insha'Allah, ed è nostro dovere lavorare in tale direzione.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
amatoLlah
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 20/02/11 12:25
Messaggi: 1067
Residenza: Toscana Madhab: Maliki

MessaggioInviato: Dom Lug 10, 2011 9:27 am    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:

many people think that today it's not necessary to follow and to pratics polyginy. They say it s not necessary because we live in a new historical context

al.islam saleh li kolli zaman wa makan.cioè l'islam è valido x qualsiasi periodo e x qualsiasi posto.

Citazione:
where the women are free, and they can decid and to provide to themself without any protector!


salamo alaykom,non voglio criticarti sorella, ma vorrei esprimere la mia oppinione su questa frase. anche se vado off-topic.
le donne musulmane (o alcune) sono uscite al mondo di lavoro x necessita, purtroppo i genitori non vivono sempre finche si trova il marito giusto.e quelle sposate purtroppo non sempre hanno i mariti che temono Allah.
ho visto tantissimi casi di donne che hanno lasciato la scuola x sposarsi e stare a casa all eta di 17 anni,dopo tot anni di matrimonio e tot figli,si trovano divorziate senza nessun diritto,nessuna nafaqa,niente mahram e niente genitori e anche niente diplome!!o anche xche i mariti sono morti.
qui in italia,la maggiore parte delle donne che conosco sognerebbero di stare a casa e passare piu tempo coi loro bambini che li lasciano ai nonni x andare a lavorare.se li godono solo i primi tre mesi e qualche ore la sera.una mia collega mi prendeva in giro quando le ho detto che io preferisco stare a casa che venire qui a stressarmi l'anima,dopo 5 anni,ha partorito e venuta con le lacrime al lavoro xche suo marito ha rifiutato che lei passa a un part-time.e quindi li tocca di vedere sua bambina un paio d'ore la sera.
secondo me,se la donna "ha la sicurezza" che il marito "nel futuro" non lo lascia "come un cane",nessuna donna andrebbe a lavorare e lasciare i figli dei nonni.

_________________
يا حي يا قيوم برحمتك أستغيث أصلح لي شأني كله ولا تكلني إلى نفسي طرفة عين
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Anonymous
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 06/08/10 22:31
Messaggi: 1098

MessaggioInviato: Dom Lug 10, 2011 1:06 pm    Oggetto: Rispondi citando

Assalam aleikoum wa rahamtulillah wa barakatuhu
Citazione:
non voglio criticarti sorella

sono un fratello :)

cmq concordo con te, avevo letto poco tempo fa un articolo di un medico inglese che ribadiva l'importanza della presenza della madre accanto ai propri figli. L'educazione e dunque la presenza di entrambi i genitori, come abbiamo già detto altre volte, è molto importante per una corretta e sana crescita del bambino. In ogni caso cerchiamo di non andare off topic, se no ci mostriamo scortesi nei confronti di Maulana Sahab.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Unintended
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 01/11/08 00:49
Messaggi: 899

MessaggioInviato: Dom Lug 10, 2011 1:16 pm    Oggetto: Rispondi citando

C'è una cosa che vorrei venisse chiarita. Mi pare di capire che il dovere del marito è quello di provvedere al cibo, ad un mantenimento uguale fra le mogli, e una suddivisione delle notti in parti uguali. Inoltre, se fa qualche regalo ad una moglie, deve farne uno di uguale valore anche all'altra.

Tutto questo mi pare di capire significa che l'obbligo di equità consiste nelle cose appena dette, quindi il "resto" non fa parte di questi obblighi giusto?
Con "resto" intendo ad esempio la questione di matrimonio riconosciuto dallo stato e gli altri matrimoni non riconosciuti. La prima moglie, in caso di morte del coniuge, per legge eredità tutto, inoltre in caso di divorzio per legge il marito sarà obbligato al suo mantenimento. Le altre mogli, invece, non avranno niente di tutto questo. Ciò non costituisce una violazione del principio di equità fra le spose? So bene che queste leggi non sono quelle islamiche e quindi non dettate da Dio, però esistono e anche se le rifiutiamo finiscono per avere un peso (e anche enorme) sulle vite dei singoli cittadini.
Questo significa che quando una donna sposa un uomo già sposato in un paese con leggi non islamiche, sa già dal principio che la prima moglie avrà comunque più vantaggi di lei, e sapendo questo, e per timore di finire sulla strada, come può accettare con serenità un matrimonio poligamo?

_________________
“Only God can Judge Me?”,”Naah False People can and will Judge me everyday but God will only judge me ONCE and his judgment is the ONLY one that matters.”
Top
Profilo Invia messaggio privato
Umm Hajar
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 12/03/10 18:25
Messaggi: 1074
Residenza: Sicilia

MessaggioInviato: Dom Lug 10, 2011 4:20 pm    Oggetto: Rispondi citando

assalamu aleikum wr wb
se è un musulmano pio e ha preso questa decisione seriamente, ti assicuro che come ha sposato le altre mogli secondo la legge di Allah La rispetterà anche nel caso di eredità divorzio e mantenimento, quindi non seguirà le leggi dell'uomo riguardo queste tematiche ma si atterrà ad applicare ciò che dice Allah swt su queste questioni...per cui se è un uomo serio e di fede, allora la donna non dovrebbe temere tutto ciò,e ci tengo a dire che non ci si risposa solo per soddisfare il prorpio nifs per cui quest'uomo lo farà con tutto l'iman possibile e con la coscenza che lo fa per una Sunnah Muakkadah, fisabillillah.

_________________
Per ogni giorno vissuto ci sarà rivolta una domanda: "Hai rispettatoin esso i diritti di Allah e quellidelle Sue creature? Sono state misericordia e generosità ad illuminare la tua giornata?"
Chiedi dunque perdonoper ogni dubbi, sii contritoper ogni mancanza, fai un bene per ogni male commesso.
Allah Tawab (Colui Che riceve il pentimento)
Top
Profilo Invia messaggio privato Yahoo MSN
Unintended
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 01/11/08 00:49
Messaggi: 899

MessaggioInviato: Dom Lug 10, 2011 5:04 pm    Oggetto: Rispondi citando

sì ma anche se è un uomo pio garantirà i diritti a tutte le mogli, le leggi dello stato (parlo dell'Italia nel nostro caso) comunque lo obbligherebbero a fare alcune cose contrarie alla legge islamica. Prendiamo ad esempio l'eredità. Per la legge italiana solo la prima moglie avrebbe diritto ad ereditare, e anche se lui non volesse c'è comunque la quota legittima che obbliga per leggere a far ereditare tot percentuale a coniuge, figli ed eventuali genitori (in mancanza di figli). Lui potrebbe inserire nel testamento anche il nome delle altre mogli ma potrebbe disporre solo della parte che la legge gli consente di disporre. Inoltre i figli legittimi per lo stato italiano possono far uso della commutazione per soddisfare in denaro la parte di eredità spettante ai figli naturali (quindi ad esempio i figli considerati naturali potrebbero non ereditare la casa o l'attività del padre perchè i figli legittimi hanno dato loro il denaro relativo al valore della loro quota).

In considerazione di queste possibili ipotesi, mi chiedo se sia del tutto sbagliato che una donna musulmana non abbia la volontà di entrare in un matrimonio poligamo.

_________________
“Only God can Judge Me?”,”Naah False People can and will Judge me everyday but God will only judge me ONCE and his judgment is the ONLY one that matters.”
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Dom Lug 10, 2011 7:22 pm    Oggetto: Rispondi citando

amatollah ha scritto:
Citazione:

many people think that today it's not necessary to follow and to pratics polyginy. They say it s not necessary because we live in a new historical context

al.islam saleh li kolli zaman wa makan.cioè l'islam è valido x qualsiasi periodo e x qualsiasi posto.



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

!

Citazione:
salamo alaykom,non voglio criticarti sorella, ma vorrei esprimere la mia oppinione su questa frase. anche se vado off-topic.
le donne musulmane (o alcune) sono uscite al mondo di lavoro x necessita, purtroppo i genitori non vivono sempre finche si trova il marito giusto.e quelle sposate purtroppo non sempre hanno i mariti che temono Allah.
ho visto tantissimi casi di donne che hanno lasciato la scuola x sposarsi e stare a casa all eta di 17 anni,dopo tot anni di matrimonio e tot figli,si trovano divorziate senza nessun diritto,nessuna nafaqa,niente mahram e niente genitori e anche niente diplome!!o anche xche i mariti sono morti.
qui in italia,la maggiore parte delle donne che conosco sognerebbero di stare a casa e passare piu tempo coi loro bambini che li lasciano ai nonni x andare a lavorare.se li godono solo i primi tre mesi e qualche ore la sera.una mia collega mi prendeva in giro quando le ho detto che io preferisco stare a casa che venire qui a stressarmi l'anima,dopo 5 anni,ha partorito e venuta con le lacrime al lavoro xche suo marito ha rifiutato che lei passa a un part-time.e quindi li tocca di vedere sua bambina un paio d'ore la sera.
secondo me,se la donna "ha la sicurezza" che il marito "nel futuro" non lo lascia "come un cane",nessuna donna andrebbe a lavorare e lasciare i figli dei nonni.


Sentire queste cose mi fa sempre dispiacere. :-(

Tra l'altro l'argomento non è off-topic, perchè la poligamia offre una soluzione anche a questo genere di situazioni.

Comunque, sia chiaro che quando si menzionano casi come quello riportato dal fratello baia non ci riferiamo alle situazioni in cui una donna è spinta da casi di necessità e contro la sua volontà, che prendono una regola chiaramente diversa.


Amani ha scritto:
C'è una cosa che vorrei venisse chiarita. Mi pare di capire che il dovere del marito è quello di provvedere al cibo, ad un mantenimento uguale fra le mogli, e una suddivisione delle notti in parti uguali. Inoltre, se fa qualche regalo ad una moglie, deve farne uno di uguale valore anche all'altra.
Tutto questo mi pare di capire significa che l'obbligo di equità consiste nelle cose appena dette, quindi il "resto" non fa parte di questi obblighi giusto?


Vedi questo post per l'effettivo significato di `adl (giustizia) tra le mogli:


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Amani ha scritto:
Con "resto" intendo ad esempio la questione di matrimonio riconosciuto dallo stato e gli altri matrimoni non riconosciuti.
La prima moglie, in caso di morte del coniuge, per legge eredità tutto, inoltre in caso di divorzio per legge il marito sarà obbligato al suo mantenimento. Le altre mogli, invece, non avranno niente di tutto questo. Ciò non costituisce una violazione del principio di equità fra le spose? So bene che queste leggi non sono quelle islamiche e quindi non dettate da Dio, però esistono e anche se le rifiutiamo finiscono per avere un peso (e anche enorme) sulle vite dei singoli cittadini.
Questo significa che quando una donna sposa un uomo già sposato in un paese con leggi non islamiche, sa già dal principio che la prima moglie avrà comunque più vantaggi di lei, e sapendo questo, e per timore di finire sulla strada, come può accettare con serenità un matrimonio poligamo?


Poligamia e matrimonio civile solo con una moglie -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



In base a questa fatwa, il fatto che un matrimonio sia riconosciuto da uno Stato non-Musulmano mentre i successivi non lo sono, non costituisce ineguaglianza.

Comunque, la soluzione migliore è semplicemente non contrarre nessun matrimonio "civile", e sposarsi solo islamicamente: in tal modo non solo non ci sarà alcuna apparente "ineguaglianza", ma una persona non rischierà nemmeno alcun genere di persecuzione giudiziaria, visto che non risulta sposato, e come abbiamo già detto prima, ad uno Stato non-Musulmano non deve importare nulla se un uomo ha quattro "fidanzate" o quattro mogli che esso non riconosce come tali.

Amani ha scritto:
sì ma anche se è un uomo pio garantirà i diritti a tutte le mogli, le leggi dello stato (parlo dell'Italia nel nostro caso) comunque lo obbligherebbero a fare alcune cose contrarie alla legge islamica. Prendiamo ad esempio l'eredità. Per la legge italiana solo la prima moglie avrebbe diritto ad ereditare, e anche se lui non volesse c'è comunque la quota legittima che obbliga per leggere a far ereditare tot percentuale a coniuge, figli ed eventuali genitori (in mancanza di figli). Lui potrebbe inserire nel testamento anche il nome delle altre mogli ma potrebbe disporre solo della parte che la legge gli consente di disporre. Inoltre i figli legittimi per lo stato italiano possono far uso della commutazione per soddisfare in denaro la parte di eredità spettante ai figli naturali (quindi ad esempio i figli considerati naturali potrebbero non ereditare la casa o l'attività del padre perchè i figli legittimi hanno dato loro il denaro relativo al valore della loro quota).


Vedi sorella, i problemi da te elencati ci sono comunque, a prescindere dalla questione poligamia.

Anche se un uomo ha solo una moglie, la divisione della sua eredità in base alle leggi italiane è comunque diversa da quella della Shari`ah.
Anche se un uomo non è sposato, la divisione della sua eredità in base alle leggi italiane è comunque diversa da quella della Shari`ah.
Anche se un uomo ha quattro mogli, la divisione della sua eredità in base alle leggi italiane è comunque diversa da quella della Shari`ah.
Anche se una donna è l'unica moglie di suo marito, la divisione della sua eredità in base alle leggi italiane è comunque diversa da quella della Shari`ah.
Anche se una donna non è sposata, la divisione della sua eredità in base alle leggi italiane è comunque diversa da quella della Shari`ah.
Anche se una donna è sposata con un marito che ha altre mogli, la divisione della sua eredità in base alle leggi italiane è comunque diversa da quella della Shari`ah.
E possiamo andare avanti così anche per quanto riguarda la situazione dei figli, etc.

Dunque, il problema dell'eredità è un problema a prescindere, sia che una persona sia sposata o che non lo sia, perchè in ogni caso le leggi italiane sono differenti dalla Shari`ah. E dunque prescinde dalla questione della poligamia: c'è comunque un problema a riguardo dell'eredità.

Perciò, se in una famiglia tutte le persone interessate sono Musulmani pii, essi seguiranno la Shari`ah nella divisione dell'eredità e non faranno obiezioni, né si rivolgeranno ad un tribunale italiano per cercare di ottenere qualcosa in più che la legge italiana riconoscerebbe loro ma a cui non hanno diritto per la Shari`ah.
Se invece ci sono Musulmani "non praticanti" di mezzo, essi potranno sollevare problemi in ogni caso ed in ogni situazione: monogamica o poligamica che sia.

Abbiamo visto in particolare la questione dell'eredità, ma lo stesso discorso vale anche per i diritti di una moglie Musulmana il cui marito ha solo lei (non ha altre mogli), ed essi sono sposati solo islamicamente: tanti loro diritti che la Shari`ah dà loro non sono riconosciuti dalla legge italiana.

Il punto alla base di tutto è che viviamo in un paese non-Musulmano che non riconosce la nostra Legge Sacra. Dunque, non possiamo aspettarci che questo Stato protegga i diritti (ed i doveri) che la Shari`ah ci riconosce; dobbiamo essere noi stessi, nelle nostre "vite private", ad adottare dove possibile (non stiamo parlando degli hudud, bensì dei diritti "personali"..) la Legge Sacra, e per questo, dobbiamo migliorare il nostro Islam, e cercare di circondarci di buoni Musulmani affinché tutto ciò risulti più semplice - logico poi che se ci si sposa con persone che sono Musulmani solo di nome, ci si possono aspettare solo problemi!

Umm Hajar ha scritto:
assalamu aleikum wr wb
se è un musulmano pio e ha preso questa decisione seriamente, ti assicuro che come ha sposato le altre mogli secondo la legge di Allah La rispetterà anche nel caso di eredità divorzio e mantenimento, quindi non seguirà le leggi dell'uomo riguardo queste tematiche ma si atterrà ad applicare ciò che dice Allah swt su queste questioni...per cui se è un uomo serio e di fede, allora la donna non dovrebbe temere tutto ciò



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Chiaramente, questa non è la situazione ideale, nel senso che la Shari`ah è una legge che dev'essere applicata da un'autorità che possa effettivamente garantirne l'applicazione, punirne le violazioni, etc., e non un semplice "codice morale" il cui rispetto vada lasciato alla predispozione ed alla "buona voglia" dei singoli.

Però, visto che viviamo in una situazione "anormale", dobbiamo ora più che mai affidarci alla serietà ed alla qualità dei singoli.

Umm Hajar ha scritto:
e ci tengo a dire che non ci si risposa solo per soddisfare il prorpio nifs


Una piccola considerazione a tale riguardo.

Capita spesso che ci contragga un secondo matrimonio venga accusato di sposarsi "solo per soddisfare i propri desideri", come se fosse qualcosa di negativo, e tale persona viene dipinta come un orco, una sorta di maniaco sessuale.

Ma non è forse questo lo scopo primario stesso del matrimonio: soddisfare i propri desideri in maniera lecita e persino ricompensata, preservare dunque la propria castità e salvarsi dalla zina?

Non è forse questo il motivo per cui ci si sposa anche "la prima volta"?

Eppure, quando si tratta del secondo matrimonio, quella che era la motivazione primaria del primo matrimonio diventa tutt'a un tratto occasione di disprezzo; ignorando completamente il fatto che la classificazione del matrimonio dipende dalla propra situazione personale: esso può andare dall'haram (proibito), al mubah (permesso), al fard (obbligatorio) (con altre categorie nel mezzo), e questo non solo per il primo matrimonio, ma anche per i successivi.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Unintended
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 01/11/08 00:49
Messaggi: 899

MessaggioInviato: Dom Lug 10, 2011 7:59 pm    Oggetto: Rispondi citando

'Umar Andrea ha scritto:


Perciò, se in una famiglia tutte le persone interessate sono Musulmani pii, essi seguiranno la Shari`ah nella divisione dell'eredità e non faranno obiezioni, né si rivolgeranno ad un tribunale italiano per cercare di ottenere qualcosa in più che la legge italiana riconoscerebbe loro ma a cui non hanno diritto per la Shari`ah.
Se invece ci sono Musulmani "non praticanti" di mezzo, essi potranno sollevare problemi in ogni caso ed in ogni situazione: monogamica o poligamica che sia.

Abbiamo visto in particolare la questione dell'eredità, ma lo stesso discorso vale anche per i diritti di una moglie Musulmana il cui marito ha solo lei (non ha altre mogli), ed essi sono sposati solo islamicamente: tanti loro diritti che la Shari`ah dà loro non sono riconosciuti dalla legge italiana.

Il punto alla base di tutto è che viviamo in un paese non-Musulmano che non riconosce la nostra Legge Sacra. Dunque, non possiamo aspettarci che questo Stato protegga i diritti (ed i doveri) che la Shari`ah ci riconosce; dobbiamo essere noi stessi, nelle nostre "vite private", ad adottare dove possibile (non stiamo parlando degli hudud, bensì dei diritti "personali"..) la Legge Sacra, e per questo, dobbiamo migliorare il nostro Islam, e cercare di circondarci di buoni Musulmani affinché tutto ciò risulti più semplice - logico poi che se ci si sposa con persone che sono Musulmani solo di nome, ci si possono aspettare solo problemi!



Credo che la parte quotata sia sufficientemente esaustiva. In pratica spetta a noi mettere in pratica le leggi della sharia, poichè non possiamo contare su uno stato che lo faccia. In tal caso, in effetti, verrebbero garantiti i diritti a tutti: mogli e figli. La parte difficile resta trovare musulmani/e sufficientemente praticanti e affidabili nella pratica della loro fede.

_________________
“Only God can Judge Me?”,”Naah False People can and will Judge me everyday but God will only judge me ONCE and his judgment is the ONLY one that matters.”
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Dom Lug 10, 2011 8:06 pm    Oggetto: Rispondi citando

Amani ha scritto:
In pratica spetta a noi mettere in pratica le leggi della sharia, poichè non possiamo contare su uno stato che lo faccia.


Questo dando per scontato che lo Stato non lo faccia.
Se poi invece ci sono modi per veder garantita anche dallo Stato una distribuzione corretta secondo la Shari`ah della propria eredità, ben venga! Ma bisognerebbe chiedere a qualcuno esperto del settore, io non me ne intendo.

In alcuni paesi non-Musulmani, tra cui l'UK, sono state introdotte delle "corti islamiche" che operano secondo la Shari`ah su un numero limitato di questioni come il diritto matrimoniale, divorzi, eredità, etc. (restando sempre nella cornice del sistema giudiziario inglese) e sono a disposizione dei Musulmani che vogliano rivolgersi ad esse per la risoluzione delle loro "dispute".

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Umm Hajar
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 12/03/10 18:25
Messaggi: 1074
Residenza: Sicilia

MessaggioInviato: Dom Lug 10, 2011 9:02 pm    Oggetto: Rispondi citando

Assalam
beh fratello non è proprio così, è vero che sposandosi si soddisfano i propri desideri ecc.. peròlo si fa anche per creare una famiglia musulmana, per ricevere amore e gentilezza, affetto, per avere qualcuno che si curi di noi soprattutto a livello affettivo, sono tante le cose per cui lo si fa, non è solo un puro bisogno carnale, che va soddisfatto e allora lo si fa in maniera halal, per carità ovviamente deve essere soddisfatto in maniera halal , ma non deve essere l'inico moticìvo ecco...e non parlo del principe azzurro , dell'amore che si fantastica così tanto, ma parlo proprio di un bisogno affettivo umano che Allah swt ci ha dato per grazia della sua Rahma, in fondo è proprio per la Sua piccola parte di Rahma che ci ha donato che noi ci amiamo a vicenda no?:-)

_________________
Per ogni giorno vissuto ci sarà rivolta una domanda: "Hai rispettatoin esso i diritti di Allah e quellidelle Sue creature? Sono state misericordia e generosità ad illuminare la tua giornata?"
Chiedi dunque perdonoper ogni dubbi, sii contritoper ogni mancanza, fai un bene per ogni male commesso.
Allah Tawab (Colui Che riceve il pentimento)
Top
Profilo Invia messaggio privato Yahoo MSN
Unintended
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 01/11/08 00:49
Messaggi: 899

MessaggioInviato: Dom Lug 10, 2011 9:14 pm    Oggetto: Rispondi citando

'Umar Andrea ha scritto:


Questo dando per scontato che lo Stato non lo faccia.
Se poi invece ci sono modi per veder garantita anche dallo Stato una distribuzione corretta secondo la Shari`ah della propria eredità, ben venga! Ma bisognerebbe chiedere a qualcuno esperto del settore, io non me ne intendo.


Un modo ci sarebbe. Ad esempio non sposandosi nel civile e facendo in modo che i figli siano tutti naturali. Penso che con la calcolatrice alla mano si riesce a calcolare la legittima e la quota disponibile, penso che suddividendole tenendo a mente questo si riesca ad arrivare ad un testamento che prevede l'eredità suddivisa in modo islamicamente corretto. Certo bisognerebbe prendere delle precauzioni come appunto non registrando nessuna moglie nel civile e rinnovando il testamento ogni volta che nasce un figlio, però credo si possa fare. A questo punto mi chiedo: è lecito usufruire di leggi diverse da quelle islamiche per poter però garantire i diritti previsti dalla sharia?
Citazione:
In alcuni paesi non-Musulmani, tra cui l'UK, sono state introdotte delle "corti islamiche" che operano secondo la Shari`ah su un numero limitato di questioni come il diritto matrimoniale, divorzi, eredità, etc. (restando sempre nella cornice del sistema giudiziario inglese) e sono a disposizione dei Musulmani che vogliano rivolgersi ad esse per la risoluzione delle loro "dispute".

Sì avevo sentito delle corti islamiche in UK, mi piacerebbe anzi sapere come l'ha preso l'opinione pubblica inglese. Qui se solo si accenna a costruire una moschea scoppia un putiferio, lì siamo arrivati alle corti islamiche!

_________________
“Only God can Judge Me?”,”Naah False People can and will Judge me everyday but God will only judge me ONCE and his judgment is the ONLY one that matters.”
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Lun Lug 11, 2011 4:20 am    Oggetto: Rispondi citando

Umm Hajar ha scritto:
Assalam
beh fratello non è proprio così, è vero che sposandosi si soddisfano i propri desideri ecc.. peròlo si fa anche per creare una famiglia musulmana, per ricevere amore e gentilezza, affetto, per avere qualcuno che si curi di noi soprattutto a livello affettivo, sono tante le cose per cui lo si fa, non è solo un puro bisogno carnale, che va soddisfatto e allora lo si fa in maniera halal, per carità ovviamente deve essere soddisfatto in maniera halal , ma non deve essere l'inico moticìvo ecco...e non parlo del principe azzurro , dell'amore che si fantastica così tanto, ma parlo proprio di un bisogno affettivo umano che Allah swt ci ha dato per grazia della sua Rahma, in fondo è proprio per la Sua piccola parte di Rahma che ci ha donato che noi ci amiamo a vicenda no?:-)


Wa `alaykum assalam wa rahmatullahi wa barakatuhu.

Non ho mai detto che sia l'unico motivo; ho parlato semmai della "possibilità" che sia il motivo primario (e nella gran parte dei casi è senz'altro così: per quale motivo una persona tutt'a un tratto sente il bisogno di sposarsi?), e non vi è nulla di male in questo.

Quello che intendo dire, è che non ha senso che quello che è il motivo accettabilissimo del primo matrimonio diventi tutt'a un tratto "inaccettabile" per il secondo/terzo/quarto.

Amani ha scritto:
Un modo ci sarebbe. Ad esempio non sposandosi nel civile e facendo in modo che i figli siano tutti naturali.


Esattamente.

Amani ha scritto:
Penso che con la calcolatrice alla mano si riesce a calcolare la legittima e la quota disponibile, penso che suddividendole tenendo a mente questo si riesca ad arrivare ad un testamento che prevede l'eredità suddivisa in modo islamicamente corretto.


Non ho idea di cosa stai dicendo ma sembra interessante!

Amani ha scritto:
A questo punto mi chiedo: è lecito usufruire di leggi diverse da quelle islamiche per poter però garantire i diritti previsti dalla sharia?


Se non lo fosse credo proprio che non potremmo nemmeno vivere qui, in partenza.
Fermo restando l'obbligo generale di implementare il Khilafah e la Shari`ah, ora come ora viviamo in un paese non-Musulmano e ciò non è immediatamente possibile, per cui tale obbligo non è immediatamente vincolante su di noi qui ed ora..

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Unintended
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 01/11/08 00:49
Messaggi: 899

MessaggioInviato: Lun Lug 11, 2011 11:30 am    Oggetto: Rispondi citando

'Umar Andrea ha scritto:



Amani ha scritto:
Penso che con la calcolatrice alla mano si riesce a calcolare la legittima e la quota disponibile, penso che suddividendole tenendo a mente questo si riesca ad arrivare ad un testamento che prevede l'eredità suddivisa in modo islamicamente corretto.


Non ho idea di cosa stai dicendo ma sembra interessante!


Reminiscenze di diritto di famiglia . In pratica per legge l'eredità prevede che ci siano delle parti che noi non possiamo destinare a nessun altro se non alle categorie di persone previste dalla legge. Questa è appunto la quota legittima. Poi vi è quella parte che possiamo disporre liberamente. Se la cosa può interessare posso provare a fare un calcolo simulando ad esempio una famiglia così composta: due mogli (tanto per restare in tema) e quattro figli (due maschi e due femmine).
Prima però dimmi esattamente cosa prevede la sharia in caso di morte del padre di una famiglia così composta. In base a questo credo che riusciamo ad arrivare ad un calcolo della legittima e della quota libera.

Citazione:
Amani ha scritto:
A questo punto mi chiedo: è lecito usufruire di leggi diverse da quelle islamiche per poter però garantire i diritti previsti dalla sharia?


Se non lo fosse credo proprio che non potremmo nemmeno vivere qui, in partenza.
Fermo restando l'obbligo generale di implementare il Khilafah e la Shari`ah, ora come ora viviamo in un paese non-Musulmano e ciò non è immediatamente possibile, per cui tale obbligo non è immediatamente vincolante su di noi qui ed ora..


Non ho capito. Abbiamo il dovere di implementare il khilafah ma visto che non viviamo in un paese musulmano quest'obbligo decade? ma non sarebbe invece questa la situazione in cui dovremmo far di tutto per implementarlo? non riesco a capire

_________________
“Only God can Judge Me?”,”Naah False People can and will Judge me everyday but God will only judge me ONCE and his judgment is the ONLY one that matters.”
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Lun Lug 11, 2011 12:48 pm    Oggetto: Rispondi citando

Amani ha scritto:
Reminiscenze di diritto di famiglia . In pratica per legge l'eredità prevede che ci siano delle parti che noi non possiamo destinare a nessun altro se non alle categorie di persone previste dalla legge. Questa è appunto la quota legittima. Poi vi è quella parte che possiamo disporre liberamente. Se la cosa può interessare posso provare a fare un calcolo simulando ad esempio una famiglia così composta: due mogli (tanto per restare in tema) e quattro figli (due maschi e due femmine).
Prima però dimmi esattamente cosa prevede la sharia in caso di morte del padre di una famiglia così composta. In base a questo credo che riusciamo ad arrivare ad un calcolo della legittima e della quota libera.


Dovrei chiedere al Mufti, di questioni economiche/ereditarie capisco ben poco; visto che è solo un calcolo di una situazione ipotetica e ci sono molte variabili forse non val la pena?

Amani ha scritto:
'Umar Andrea ha scritto:
Amani ha scritto:
A questo punto mi chiedo: è lecito usufruire di leggi diverse da quelle islamiche per poter però garantire i diritti previsti dalla sharia?


Se non lo fosse credo proprio che non potremmo nemmeno vivere qui, in partenza.
Fermo restando l'obbligo generale di implementare il Khilafah e la Shari`ah, ora come ora viviamo in un paese non-Musulmano e ciò non è immediatamente possibile, per cui tale obbligo non è immediatamente vincolante su di noi qui ed ora..


Non ho capito. Abbiamo il dovere di implementare il khilafah ma visto che non viviamo in un paese musulmano quest'obbligo decade? ma non sarebbe invece questa la situazione in cui dovremmo far di tutto per implementarlo? non riesco a capire


Mi scuso per non essermi spiegato bene.

Sì, quello di implementare il Khilafah è un obbligo per tutti i Musulmani del mondo: stabilire quello che è stato definito "la madre di tutti i fara'id (gli obblighi)" riguarda ogni Musulmano, ovunque egli viva, e non "decade" mai.

Però, in base al contesto in cui vive, tale obbligo può avere gradi diversi di priorità: in paesi in cui è in corso il Jihad, come in Afghanistan od in Somalia, esso è in cima alle priorità, visto anche che le "possibilità oggettive" di raggiungere tale risultato sono molto più alte; in paesi invece in cui i Musulmani vivono come minoranza tra dei non-Musulmani e non hanno posizione di potere ed autorità, esso è un obiettivo lontano, per raggiungere il quale bisogna passare attraverso una serie di obiettivi intermedi (a partire dall'estendere la Da`wah ai non-Musulmani, diffondere tra i Musulmani la consapevolezza della necessità del Khilafah, combattere i modelli ideologici e politici extra-islamici diffusi tra i Musulmani, etc.).

Dunque, tale obiettivo resta sullo sfondo, e prima di poterlo raggiungere ci sono varie "fasi intermedie", che possono comunque essere considerate preparatorie, visto che contribuiscono a prepararvi il terreno.

In sostanza, quello che volevo dire è che i nostri obblighi in tale contesto sono altri rispetto al formare una qualche sorta di milizia armata e cercare di prendere il potere ed instaurare un Khilafah, dato che al momento ciò non è "alla portata". Ma senza assolutamente intendere che tale obbligo "decada"; semplicemente, resta "sullo sfondo".

Wa Allahu a`lam.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
amatoLlah
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 20/02/11 12:25
Messaggi: 1067
Residenza: Toscana Madhab: Maliki

MessaggioInviato: Lun Lug 11, 2011 4:54 pm    Oggetto: Rispondi citando

una domanda sui figli,so che x gli immigrati chiedono "la hala madaniya",il libro x registrare i figli dal consulato.come funziona x gli italiani?possono chiedere due?
un altra domanda un po strana,quando i figli andranno a scuola,non sara un po un casino spiegarli che suo padre ha piu moglie pero ha "dichiarato" solo una?saranno capace all eta di 4/5/6 anni a capire certe cose?

_________________
يا حي يا قيوم برحمتك أستغيث أصلح لي شأني كله ولا تكلني إلى نفسي طرفة عين
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Umm Hajar
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 12/03/10 18:25
Messaggi: 1074
Residenza: Sicilia

MessaggioInviato: Lun Lug 11, 2011 7:01 pm    Oggetto: Rispondi citando

m perchè gli insegnanti non si fanno gli affari loro, e la smettono di immischiarsi nella vita privata dei bimbi! ow insomma, mica so affari loro eh! sono fratelli punto!non c'è altro da spiegare

_________________
Per ogni giorno vissuto ci sarà rivolta una domanda: "Hai rispettatoin esso i diritti di Allah e quellidelle Sue creature? Sono state misericordia e generosità ad illuminare la tua giornata?"
Chiedi dunque perdonoper ogni dubbi, sii contritoper ogni mancanza, fai un bene per ogni male commesso.
Allah Tawab (Colui Che riceve il pentimento)
Top
Profilo Invia messaggio privato Yahoo MSN
amatoLlah
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 20/02/11 12:25
Messaggi: 1067
Residenza: Toscana Madhab: Maliki

MessaggioInviato: Mar Lug 12, 2011 7:57 am    Oggetto: Rispondi citando

un altra domanda(e scusate le mie troppe domande),
la aya del corano "wa ma malakat aymanokom",si intende solo amaat che non ci sono oggi?ma puo darsi che tornano in futuro?

_________________
يا حي يا قيوم برحمتك أستغيث أصلح لي شأني كله ولا تكلني إلى نفسي طرفة عين


L'ultima modifica di amatoLlah il Mer Lug 13, 2011 11:54 am, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mar Lug 12, 2011 8:14 am    Oggetto: Rispondi citando

amatollah ha scritto:
un altra domanda(e scusate le mie troppe domande),
la aya del corano "wa ma malakat aymanokom",si intende solo amaat e a3bid che non ci sono oggi?ma puo darsi che tornano in futuro?


Esattamente!
Comunque, la liceità dei rapporti é soltanto per l'uomo con le sue schiave femmine.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Madni
Maulana Sahab
Maulana Sahab


Registrato: 09/07/11 10:06
Messaggi: 5
Residenza: 184

MessaggioInviato: Mar Lug 12, 2011 8:48 am    Oggetto: Rispondi citando

Google isn't doing a good job in translating :) That's why i'm not responding.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ta'addud Zawjaat in Islam (Polygyny)
Academic,Logical and Practical discussion of Polygyny. Why it is necessary in our time!
Top
Profilo Invia messaggio privato
amatoLlah
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 20/02/11 12:25
Messaggi: 1067
Residenza: Toscana Madhab: Maliki

MessaggioInviato: Mar Lug 12, 2011 10:10 am    Oggetto: Rispondi citando

'Umar Andrea ha scritto:
amatollah ha scritto:
un altra domanda(e scusate le mie troppe domande),
la aya del corano "wa ma malakat aymanokom",si intende solo amaat e a3bid che non ci sono oggi?ma puo darsi che tornano in futuro?


Esattamente!
Comunque, la liceità dei rapporti é soltanto per l'uomo con le sue schiave femmine.


si senza dubbio.

_________________
يا حي يا قيوم برحمتك أستغيث أصلح لي شأني كله ولا تكلني إلى نفسي طرفة عين
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Dom Set 04, 2011 2:41 pm    Oggetto: Rispondi citando

Segnalo:

Poligamy Guide -
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
terra fertile
Bannato
Bannato


Registrato: 17/09/11 18:26
Messaggi: 21

MessaggioInviato: Dom Set 18, 2011 10:51 pm    Oggetto: POLIGAMIA Rispondi citando

Scusate, ma non sono d'accordo. I doveri verso DIO, quelli sì devono essere rispettati.
Ciò che Dio permette all'uomo non necessariamente è ciò che Dio preferisce. Si pensi ad esempio a cio che il Profeta dice a proposito del divorzio: "Tra le cose lecite (halal) la più ripugnante per Dio è il divorzio"
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Lun Set 19, 2011 1:56 am    Oggetto: Re: POLIGAMIA Rispondi citando

terra fertile ha scritto:
Scusate, ma non sono d'accordo.


Con cosa, esattamente?

terra fertile ha scritto:
Ciò che Dio permette all'uomo non necessariamente è ciò che Dio preferisce.


Certo, ma come mai questo discorso nasce sempre a proposito della poligamia, come a "minimizzare" la sua liceità?

E nessuno invece a "minimizzare" la liceità delle banane o dei melograni, ricordando ad un fratello che sbuccia la sua lecitissima mela che "ciò che Dio permette all'uomo non necessariamente è ciò che Dio preferisce"?..

La regola riguardo al matrimonio con una una seconda, terza o quarta moglie è la stessa riguardo a quella con una prima moglie: a seconda di varie condizioni, tale matrimonio potrà essere considerato da proibito a riprovevole, da meramente lecito a raccomandato, fino a necessario od obbligatorio!

Si veda:
What is the ruling on marriage? What if one fears falling into sin? - Mufti Muhammad ibn Adam al-Kawthari -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ed a seconda dell'intenzione con cui si entra in un primo/secondo/terzo/quarto matrimonio, una persona potrà compiere un'azione meritoria ed amata da Allah, od una riprovevole per la quale potrà essere punito, e questa è una possibilità che vale tanto per il suo matrimonio con la prima moglie (in occasione del quale, però, nessuno gli ricorda che "ciò che Dio permette all'uomo non necessariamente è ciò che Dio preferisce"), quanto per quello con la quarta.

Vi è differenza ad esempio tra sposare una donna (che sia la prima o la terza) per ottenere la cittadinanza di un paese straniero, e lo sposare una donna con buone intenzioni e rispettando i suoi diritti (che sia la prima o la terza), ma tale differenza è dovuta appunto al rispetto dei diritti della moglie ed alla buona o cattiva intenzione di chi entri in un matrimonio, e non al fatto che il matrimonio sia il primo od il secondo/terzo/quarto.

Prima del colonialismo e del diffondersi della sua influenza ideologica, nessun Musulmano aveva mai messo in dubbio o "minimizzato" la liceità della poliginia, o addirittura cercato difetti in essa o criticato tale precetto della Legge Sacra (il che è kufr, si veda:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

).

E' solo con l'influenza dell'imperialismo culturale "occidentale" (od in base all'influenza di altri costumi extra-islamici, come ad esempio usanze e costumi indù), e la diffusione di modelli anti-islamici, che alcuni Musulmani apologetici hanno iniziato a dire ad esempio che la poliginia è "praticamente impossibile" da mettere in pratica (falso: le condizioni sono praticamente le stesse di quelle che rendono "possibile" il primo matrimonio), che sarebbbe permessa solo in caso di "validi motivi" (falso: non c'è alcun bisogno di alcuna "motivazione" giustificatoria per giustificare ciò che Allah ha reso lecito), che sarebbe necessario il consenso della prima moglie (falso: non è necessario, sebbene sia assolutamente consigliabile discuterne prima), ed altre "scuse" con le quali si cerca di "normalizzare" e "giustificare" (proprio mentre la si considera di fatto qualcosa di negativo, proibita ed impossibile) una pratica che i non Musulmani non capiscono.

Dimenticando che essa è stata la pratica del Profeta (sallallahu `alayhi wa sallam) e della stragrande maggioranza dei Sahabah (radiyallahu `anhum) così come di molte generazioni successive.

E allora - ed è il discorso che stiamo facendo qui - visto che in questi tempi persino alcuni Musulmani mettono in dubbio tale Sunnah, vi cercano difetti e criticano quei pochi che la mettono in pratica come se fossero dei criminali, diventa allora altamente meritorio praticarla (a condizione ovviamente di soddisfare tutte le relative condizioni), ed è nota la grande ricompensa che spetta a chi "reintroduca" la pratica di una sunnah quasi "persa" o -astaghfirullah- persino disprezzata e guardata "dall'alto in basso".

Il nostro appello è dunque:

Fratelli, siate uomini e praticate la poliginia con giustizia, e non temete il biasimo degli invidiosi e degli ignoranti, e diffondete la comprensione corretta a tale riguardo incoraggiando anche altri fratelli a seguire l'esempio dei Sahabah (radiyallahu `anhum), non quello dei preti.
Sorelle, siate intelligenti ed adottate i metri di misura che ci hanno dato Allah ed il Suo Messaggero (sallallahu `alayhi wa sallam), e non quelli di questa o quella società basate sul kufr, ed incoraggiate e sostenete vostro marito in questa scelta importante.

terra fertile ha scritto:
Si pensi ad esempio a cio che il Profeta dice a proposito del divorzio: "Tra le cose lecite (halal) la più ripugnante per Dio è il divorzio"


Ho chiesto informazioni riguardo lo statuto di questo ahadith (ricordo di aver letto qualcosa al riguardo ma non ricordo abbastanza precisamente); ad ogni modo, non vi è alcun hadith che affermi la karaha della poliginia; tutto il contrario.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



L'ultima modifica di Sufi Aqa il Mer Set 21, 2011 12:19 am, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
terra fertile
Bannato
Bannato


Registrato: 17/09/11 18:26
Messaggi: 21

MessaggioInviato: Lun Set 19, 2011 2:09 pm    Oggetto: Rispondi citando

grazie . comunque resto convinto che meglio un diritto speso per l'amore di una persona in piu nella via di dio. che per soddisfare se stessi. e ad ogni modo e il CORANO che assolve il profeta non sara di certo il matrimogno della 2/3/4 dei nostri tempi .
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Lun Set 19, 2011 2:34 pm    Oggetto: Rispondi citando

terra fertile ha scritto:
grazie . comunque resto convinto che meglio un diritto speso per l'amore di una persona in piu nella via di dio. che per soddisfare se stessi.


Anche il primo matrimonio è "per soddisfare sé stessi", quindi dovremmo rinunciare anche a quello?

Quello di "soddisfare sé stessi" (per entrambi, sia il marito che la moglie) e proteggersi dalla zina è proprio il motivo primario per cui ci si sposa, ed è solo la morale cristiana a vederlo come qualcosa di negativo e vergognoso, e la morale di certi "Musulmani moderni" influenzati dalla morale cristiana e dalle ideologie del kufr, invece, "chiude un occhio" sul primo matrimonio, mentre quando gli stessi motivi per cui si ha sposato la prima moglie "riemergono" nel secondo/terzo/quarto matrimonio, tutt'a un tratto essi diventano qualcosa di "vergognoso, sbagliato, egoistico e malato".

Questo senza alcuna base nella Shari`ah, ma solo in base all'influenza delle ideologie del kufr sulle nostre menti: siccome i kuffar non sono felici del precetto della poligamia nell'Islam, certi Musulmani vorrebbero che esso scomparisse dal Qur'an, ed iniziano allora a "minimizzarlo", aggiungervi condizioni ultra-restrittive che in realtà non esistono, cercare giustificazioni, etc.

Tutto per gli effetti conseguenti della morale cristiana che prevede solo il matrimonio con una donna (conseguenza a sua volta della sessuofobia cristiana, per il quale i rapporti sono giustificati solo per il concepimento); ed il Profeta (sallallahu `alayhi wa sallam) ci aveva già avvisato che avremmo imitato gli ebrei ed i cristiani fino al punto che se si infilano nella tana della lucertola, cercheremo di farlo pure noi.

terra fertile ha scritto:
e ad ogni modo e il CORANO che assolve il profeta non sara di certo il matrimogno della 2/3/4 dei nostri tempi .


Perchè no? Quale tafsir dice ciò?

Quindi i Sahabah (radiyallahu `anhum), e tutti i fuqaha' e gli `ulama' avrebbero frainteso (astaghfirullah) la parola di Allah, che era intesa soltanto ad "assolvere" il Profeta (sallallahu `alayhi wa sallam)?

Invece, tutti i commentatori del Qur'an hanno ben compreso la parola di Allah come costituire un permesso per tutti i Musulmani, valido (così come lo è tutta la Shari`ah) fino al giorno del Giudizio, e difatti Allah si rivolge al plurale:

...يَا أَيُّهَا النَّاسُ
d... وَإِنْ خِفْتُمْ أَلاَّ تُقْسِطُوا فِي الْيَتَامَى فَانكِحُوا مَا طَابَ لَكُمْ مِنَ النِسَاء مَثْنَى وَثُلاَثَ وَرُبَاعَ


"O uomini...
E se temete di essere ingiusti nei confronti degli orfani, sposate allora due o tre o quattro tra le donne che vi piacciono
"- Sacro Qur'an, VI; 1,3.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
terra fertile
Bannato
Bannato


Registrato: 17/09/11 18:26
Messaggi: 21

MessaggioInviato: Lun Set 19, 2011 11:19 pm    Oggetto: Rispondi citando

terra fertile ha scritto:
grazie . comunque resto convinto che meglio un diritto speso per l'amore di una persona in piu nella via di dio. che per soddisfare se stessi. e ad ogni modo e' il CORANO che assolve il profeta non sara di certo il matrimonio della 2/3/4 nei nostri tempi .
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Lun Set 19, 2011 11:21 pm    Oggetto: Rispondi citando

'Umar Andrea ha scritto:
terra fertile ha scritto:
grazie . comunque resto convinto che meglio un diritto speso per l'amore di una persona in piu nella via di dio. che per soddisfare se stessi.


Anche il primo matrimonio è "per soddisfare sé stessi", quindi dovremmo rinunciare anche a quello?

Quello di "soddisfare sé stessi" (per entrambi, sia il marito che la moglie) e proteggersi dalla zina è proprio il motivo primario per cui ci si sposa, ed è solo la morale cristiana a vederlo come qualcosa di negativo e vergognoso, e la morale di certi "Musulmani moderni" influenzati dalla morale cristiana e dalle ideologie del kufr, invece, "chiude un occhio" sul primo matrimonio, mentre quando gli stessi motivi per cui si ha sposato la prima moglie "riemergono" nel secondo/terzo/quarto matrimonio, tutt'a un tratto essi diventano qualcosa di "vergognoso, sbagliato, egoistico e malato".

Questo senza alcuna base nella Shari`ah, ma solo in base all'influenza delle ideologie del kufr sulle nostre menti: siccome i kuffar non sono felici del precetto della poligamia nell'Islam, certi Musulmani vorrebbero che esso scomparisse dal Qur'an, ed iniziano allora a "minimizzarlo", aggiungervi condizioni ultra-restrittive che in realtà non esistono, cercare giustificazioni, etc.

Tutto per gli effetti conseguenti della morale cristiana che prevede solo il matrimonio con una donna (conseguenza a sua volta della sessuofobia cristiana, per il quale i rapporti sono giustificati solo per il concepimento); ed il Profeta (sallallahu `alayhi wa sallam) ci aveva già avvisato che avremmo imitato gli ebrei ed i cristiani fino al punto che se si infilano nella tana della lucertola, cercheremo di farlo pure noi.

terra fertile ha scritto:
e ad ogni modo e il CORANO che assolve il profeta non sara di certo il matrimogno della 2/3/4 dei nostri tempi .


Perchè no? Quale tafsir dice ciò?

Quindi i Sahabah (radiyallahu `anhum), e tutti i fuqaha' e gli `ulama' avrebbero frainteso (astaghfirullah) la parola di Allah, che era intesa soltanto ad "assolvere" il Profeta (sallallahu `alayhi wa sallam)?

Invece, tutti i commentatori del Qur'an hanno ben compreso la parola di Allah come costituire un permesso per tutti i Musulmani, valido (così come lo è tutta la Shari`ah) fino al giorno del Giudizio, e difatti Allah si rivolge al plurale:

...يَا أَيُّهَا النَّاسُ
d... وَإِنْ خِفْتُمْ أَلاَّ تُقْسِطُوا فِي الْيَتَامَى فَانكِحُوا مَا طَابَ لَكُمْ مِنَ النِسَاء مَثْنَى وَثُلاَثَ وَرُبَاعَ


"O uomini...
E se temete di essere ingiusti nei confronti degli orfani, sposate allora due o tre o quattro tra le donne che vi piacciono
"- Sacro Qur'an, VI; 1,3.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Anonymous
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 06/08/10 22:31
Messaggi: 1098

MessaggioInviato: Mar Set 20, 2011 1:53 pm    Oggetto: Rispondi citando

'Umar Andrea ha scritto:
'Umar Andrea ha scritto:
terra fertile ha scritto:
grazie . comunque resto convinto che meglio un diritto speso per l'amore di una persona in piu nella via di dio. che per soddisfare se stessi.


Anche il primo matrimonio è "per soddisfare sé stessi", quindi dovremmo rinunciare anche a quello?

Quello di "soddisfare sé stessi" (per entrambi, sia il marito che la moglie) e proteggersi dalla zina è proprio il motivo primario per cui ci si sposa, ed è solo la morale cristiana a vederlo come qualcosa di negativo e vergognoso, e la morale di certi "Musulmani moderni" influenzati dalla morale cristiana e dalle ideologie del kufr, invece, "chiude un occhio" sul primo matrimonio, mentre quando gli stessi motivi per cui si ha sposato la prima moglie "riemergono" nel secondo/terzo/quarto matrimonio, tutt'a un tratto essi diventano qualcosa di "vergognoso, sbagliato, egoistico e malato".

Questo senza alcuna base nella Shari`ah, ma solo in base all'influenza delle ideologie del kufr sulle nostre menti: siccome i kuffar non sono felici del precetto della poligamia nell'Islam, certi Musulmani vorrebbero che esso scomparisse dal Qur'an, ed iniziano allora a "minimizzarlo", aggiungervi condizioni ultra-restrittive che in realtà non esistono, cercare giustificazioni, etc.

Tutto per gli effetti conseguenti della morale cristiana che prevede solo il matrimonio con una donna (conseguenza a sua volta della sessuofobia cristiana, per il quale i rapporti sono giustificati solo per il concepimento); ed il Profeta (sallallahu `alayhi wa sallam) ci aveva già avvisato che avremmo imitato gli ebrei ed i cristiani fino al punto che se si infilano nella tana della lucertola, cercheremo di farlo pure noi.

terra fertile ha scritto:
e ad ogni modo e il CORANO che assolve il profeta non sara di certo il matrimogno della 2/3/4 dei nostri tempi .


Perchè no? Quale tafsir dice ciò?

Quindi i Sahabah (radiyallahu `anhum), e tutti i fuqaha' e gli `ulama' avrebbero frainteso (astaghfirullah) la parola di Allah, che era intesa soltanto ad "assolvere" il Profeta (sallallahu `alayhi wa sallam)?

Invece, tutti i commentatori del Qur'an hanno ben compreso la parola di Allah come costituire un permesso per tutti i Musulmani, valido (così come lo è tutta la Shari`ah) fino al giorno del Giudizio, e difatti Allah si rivolge al plurale:

...يَا أَيُّهَا النَّاسُ
d... وَإِنْ خِفْتُمْ أَلاَّ تُقْسِطُوا فِي الْيَتَامَى فَانكِحُوا مَا طَابَ لَكُمْ مِنَ النِسَاء مَثْنَى وَثُلاَثَ وَرُبَاعَ


"O uomini...
E se temete di essere ingiusti nei confronti degli orfani, sposate allora due o tre o quattro tra le donne che vi piacciono
"- Sacro Qur'an, VI; 1,3.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2138

MessaggioInviato: Mar Set 20, 2011 3:55 pm    Oggetto: Rispondi citando

'Assalamu 'alaykom!
non ne sapevo niente dell'esistenza di questo thread e sono contenta di averlo trovato.. non ho fatto in tempo a leggere tutte le pagine (ho letto giusto la prima, inshallah stasera concludo) ma spero tanto che mi sarò utile perchè onestamente mi riconosco tra quelle persone che affermano che questi non sono i tempi dei sahaba, e non solo, avrei tante critiche da fare che per ora cercherò di mettere da parte giusto per prendermi un po' di tempo per pensare, sperando di capire!

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mar Set 20, 2011 4:15 pm    Oggetto: Rispondi citando

Wa `alaykum assalam wa rahmatullahi wa barakatuh.

Starlight ha scritto:
ma spero tanto che mi sarò utile (...) avrei tante critiche da fare che per ora cercherò di mettere da parte giusto per prendermi un po' di tempo per pensare, sperando di capire!


Insha'Allah speriamo!

Ricordati sempre di questa fatwa ogni volta che ti verrebbe da "criticare" qualcosa che è parte del Din:

Disprezzare una Regola della Shari`ah od una Sunnah è Kufr -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Per qualsiasi domanda o richiesta di chiarimento, siamo qui, lo sai..

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2138

MessaggioInviato: Mer Set 21, 2011 2:05 pm    Oggetto: Rispondi citando

'Umar Andrea ha scritto:
Anche il primo matrimonio è "per soddisfare sé stessi", quindi dovremmo rinunciare anche a quello?


sì ma se se si pensa solamente a soddisfare sè stessi allora perchè non fare come i sciti? no?
voglio dire se questo basta come motivo valido allora i sciti fanno bene a firmare i loro "contratti a breve termine"? (a sto punto secondo me sì!)

con questo non sto dicendo che i preti fanno bene a non sposarsi o che i cristiani hanno ragione a sposarsi solamente con una persona (anche perchè si prendono in giro considerando tutti vari tradimenti che molto spesso le loro stesse mogli alla fine arrivano a giustificare) però voglio dire che nel momento in cui una persona decide di sposarsi forse non dovrebbe pensare solamente a soddisfare sè stessi, non dovrebbe essere messo in primo piano (sia in caso di monogamia o poligamia)..no?
va bene che bisogna proteggersi dal zina ma mi pare troppo facile così senza considerare tutti gli altri vari aspetti (o forse dovrei dire tutte le conseguenze) del matrimonio (monogamia o pligamia, qualsiasi cosa sia..)

in realtà non è che trovo la poligamia una cosa ridicola ma, per quanto mi riguarda, non lo accetto lo stesso non perchè credo in un amore unico sincero o eterno, bla bla bla.. ma per pura gelosia e soprattutto per timore di creare danni all'interno del matrimonio(cosa molto probabile) quindi forse meglio prevenire che curare visto che non sono capace di controllare i miei sentimenti (o emozioni in generale) buoni e cattivi .. considerando questo non riesco a capire perchè, dato che non è obbligatoria la poligamia ma consigliata, dovrei per forza consigliare al mio presunto marito di sposarsi con un'altra? (questo è veramente troppo)
e dato che mi è concessa la possibilità di scegliere (anche perchè sono hanafita) e dato che non tutti gli uomini hanno la possibilità di permettersi più mogli, a sto punto se escludo la possibilità di sposarmi con un uomo intenzionato di praticare la poligamia non dovrebbe essere haram (anche perchè tutti gli altri che non possono permetterselo si dovranno pure sposare)..sbaglio? sennò che senso ha scegliere/preferire se poi mi costringo da sola di fare finta che tutto va bene e preferire invece uno che pratica la poligamia?
Se ho il diritto di chiedere la delega del divorzio e se in caso di poligamia divorziassi, sarebbe haram?
hmmm..avrei alcune domande anche riguardo al divorzio però alla fine ne so veramente poco quindi aspetterò di informarmi di più..

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mer Set 21, 2011 3:55 pm    Oggetto: Rispondi citando

Starlight ha scritto:
'Umar Andrea ha scritto:
Anche il primo matrimonio è "per soddisfare sé stessi", quindi dovremmo rinunciare anche a quello?


sì ma se se si pensa solamente a soddisfare sè stessi allora perchè non fare come i sciti? no?
voglio dire se questo basta come motivo valido allora i sciti fanno bene a firmare i loro "contratti a breve termine"? (a sto punto secondo me sì!)


No, assolutamente no, perchè i matrimoni temporanei sono proibiti.

Credo che tu abbia frainteso (o io ho spiegato male) ciò che intendevo dire.

Intendevo semplicemente denunciare l'ipocrisia di chi accusa e critica chi pratichi la poligamia, come se fosse un "maniaco", quando essi stessi si sono sposati innanzitutto per la stessa ragione che criticano nei "poligami" (e che non è nemmeno detto che sia la ragione principale per cui essi abbiano deciso di sposare una seconda/terza/quarta moglie).

Ovvero, generalmente quand'è che una persona inizia a prendere in considerazione il matrimonio?
Quando avverte la necessità di soddisfare in maniera lecita ed assolutamente legittima i propri desideri.
Ad otto anni, nessuno pensa al matrimonio. A venti anni, tutti pensano al matrimonio! :-)

Questo non vuol certamente dire che la soddisfazione dei propri desideri in maniera lecita sia l'unico motivo per cui ci si sposa (che sia il primo od il II/III/IV matrimonio).

Però, se una persona sposa la prima moglie per questo motivo primario (non unico ed esclusivo), nessuno gli dice "vergognati, non ti sai contenere, sei un maniaco"; quando però un uomo considera di sposare una seconda moglie, inizia il su' az-zann, il pensar male nei suoi confronti, le accuse di essere un maniaco, di essere egoista, etc., quando non è nemmeno detto che si sposi per soddisfare i desideri, dal momento che ci sono molti altri possibili motivi per sposare una II/III/IV moglie:
-aiutare una sorella divorziata/vedova con dei bambini,
-aiutare una sorella che ha da poco iniziato a praticare ed offrirle un sostegno nella pratica del Din senza fare peccato (come sarebbe altrimenti nel mantenere un contatto privato con lei),
-desiderare una moglie sapiente per aiutare l'altra/le altre mogli nell'educazione dei figli,
-puro "amore platonico",
-vari altri possibili motivi che al momento non mi vengono in mente..
-...in certi casi, il marito manco l'aveva preso in considerazione finchè la sua prima moglie non l'ha incoraggiato a sposare un'altra donna, masha'Allah!

Ma dev'essere chiaro che questi non sono i "motivi validi" che soli renderebbero lecito qualcosa che altrimenti sarebbe illecito; se anche non ci fosse alcuno di questi motivi e si trattasse primariamente di soddisfare i propri desideri, non ci sarebbe nulla di male ed il matrimonio sarebbe assolutamente lecito, esattamente così come lo è il primo, che è lecito anche se non si hanno "ragioni valide" per sposarsi!

Starlight ha scritto:
però voglio dire che nel momento in cui una persona decide di sposarsi forse non dovrebbe pensare solamente a soddisfare sè stessi, non dovrebbe essere messo in primo piano (sia in caso di monogamia o poligamia)..no?


VERISSIMO, non era assolutamente questo che volevo dire!

Intendevo solo mostrare l'ipocrisia di chi critica un certo aspetto solo per il II/III/IV matrimonio mentre generalmente questo è l'aspetto primario che spinge allo stesso primo matrimonio (che però ovviamente mica è basato solo su quello!)..
Poi, una persona potrebbe sposare anche tutte e quattro le mogli solo per "altri motivi", ma non è questo il punto.

Starlight ha scritto:
va bene che bisogna proteggersi dal zina ma mi pare troppo facile così senza considerare tutti gli altri vari aspetti (o forse dovrei dire tutte le conseguenze) del matrimonio (monogamia o pligamia, qualsiasi cosa sia..)


VERISSIMO anche questo: il matrimonio non è un gioco; è fatto di diritti, doveri e quasi sempre anche di sentimenti, e bisogna prendere in considerazione tutto.
Altrimenti, ci si può comprare una schiava (anzi no, visto che al momento non ve ne sono)...

Starlight ha scritto:
in realtà non è che trovo la poligamia una cosa ridicola ma, per quanto mi riguarda, non lo accetto lo stesso non perchè credo in un amore unico sincero o eterno, bla bla bla.. ma per pura gelosia e soprattutto per timore di creare danni all'interno del matrimonio(cosa molto probabile) quindi forse meglio prevenire che curare visto che non sono capace di controllare i miei sentimenti (o emozioni in generale) buoni e cattivi ..


La gelosia è un sentimento naturale che anche le mogli del Profeta (sallallahu `alayhi wa sallam) (radiyallahu `anhunna) avevano in una certa misura; quindi, il problema non è essere gelosi, il punto è non permettere a questa gelosia di arrivare ad un livello estremo al punto da violare i diritti di altri Musulmani (vedi paragrafo successivo).

Anche un marito potrebbe essere geloso che la prorpia moglie si risposi dopo che lui muore o la divorzia, ma non può comunque impedirglielo e privarla del suo diritto garantito da Allah di risposarsi una volta passato il periodo della `iddah!

Starlight ha scritto:
considerando questo non riesco a capire perchè, dato che non è obbligatoria la poligamia ma consigliata, dovrei per forza consigliare al mio presunto marito di sposarsi con un'altra? (questo è veramente troppo)


Non devi, ma è qualcosa di cui c'è grande bisogno nella nostra epoca.
Anche e forse soprattutto per colpa della qualità dei "maschi Musulmani sul mercato", ci sono molte sorelle "praticanti, pie e sulla Sunnah" che hanno grosse difficoltà a trovare un marito "praticante, pio e sulla Sunnah", visto che molti ragazzi hanno altri interessi, o corrono dietro a ragazze non-Musulmane in cerca di un passaporto o del "mito della donna urubea bionda".

Risultato: un numero di sorelle modeste e praticanti che supera il numero di fratelli praticanti e "sulla Sunnah", e che dunque, senza poligamia, verrebbero private del loro diritto di avere anche loro un marito praticante, e questo è un'altro caso in cui la gelosia non può arrivare al punto di violare i diritti di altri Musulmani: sia di queste sorelle che senza soluzione-poligamia non possono trovare (o molto difficilmente) un marito praticante, sia degli stessi mariti che hanno il diritto garantito loro da Allah di sposare fino a quattro mogli.

In tempi "normali", la poligamia è generalmente una Sunnah mubah, veramente permessa (ma c'è anche chi la considera invece raccomandata alla luce di certi ahadith..); in questi tempi anormali e dajjalici, in cui questi precetto del Din è "visto di cattivo occhio" dagli stessi Musulmani, diventa invece ancora più raccomandata per distruggere lo stigma che si è legato a quella che è un'azione assolutamente lecita (alle dovute condizioni) ed una Sunnah del Profeta (sallallahu `alayhi wa sallam) e dei Sahabah (radiyallahu `anhum): è questa la ragione di incoraggiare attivamente alla poligamia, e quello del fatto che qualcosa di anche meramente permesso diventi "raccomandato" e fonte di ricompensa se nella propria società viene considerato qualcosa di "riprovevolo" o addirittura proibito, è un principio stabilito della giurisprudenza!

Poi, se non vuoi incoraggiare il tuo presunto marito, va' bene: puoi direttamente sposare un marito già sposato così non c'è nulla da incoraggiare! :-)

Starlight ha scritto:
sennò che senso ha scegliere/preferire se poi mi costringo da sola di fare finta che tutto va bene e preferire invece uno che pratica la poligamia?


E se tra i "candidati" che hai di fronte quelli che sono più praticanti, bravi e ti "piacciono" di più sono pro-poligamia, cosa fai, ti butti su un candidato non praticante e disinteressato a cui non interessa la poligamia (visto che gli interessa poco dell'Islam in assoluto)?

Starlight ha scritto:
Se ho il diritto di chiedere la delega del divorzio e se in caso di poligamia divorziassi, sarebbe haram?


Temo (ma non ne sono sicuro) che in quel caso - visto che hai la delega - il divorzio sarebbe tecnicamente valido ma tu commetteresti un peccato nel chiedere un divorzio senza una ragione valida, e ci sono ahadith molto chiari sulla gravità di chiedere un divorzio o di divorziare senza una ragione "valida".

Starlight ha scritto:
hmmm..avrei alcune domande anche riguardo al divorzio però alla fine ne so veramente poco quindi aspetterò di informarmi di più..


Perchè fasciarsi la testa prima di romperla? :-)

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2138

MessaggioInviato: Mer Set 21, 2011 5:33 pm    Oggetto: Rispondi citando

'Umar Andrea ha scritto:

-desiderare una moglie sapiente per aiutare l'altra/le altre mogli nell'educazione dei figli,
(...)
-...in certi casi, il marito manco l'aveva preso in considerazione finchè la sua prima moglie non l'ha incoraggiato a sposare un'altra donna, masha'Allah!


spero di non offendere nessuno però tra tutti i motivi che non riesco a comprendere questi sono quelli più assurdi :P

'Umar Andrea ha scritto:

VERISSIMO anche questo: il matrimonio non è un gioco; è fatto di diritti, doveri e quasi sempre anche di sentimenti, e bisogna prendere in considerazione tutto.
Altrimenti, ci si può comprare una schiava (anzi no, visto che al momento non ve ne sono)...


sono d'accordo ma non riesco a capire come si fa ad essere così sicuri di essere veramente giusti con tutte quante semplicemente comprando a tutte (ad esempio) la stessa collana..

'Umar Andrea ha scritto:

(...) il problema non è essere gelosi, il punto è non permettere a questa gelosia di arrivare ad un livello estremo (...)

se sapessi come si fa..

'Umar Andrea ha scritto:

Anche un marito potrebbe essere geloso che la prorpia moglie si risposi dopo che lui muore (..)

sì ma lui intanto muore :) mentre io e la mia gelosia saremmo vive quindi non mi sembra l'esempio più adatto!

'Umar Andrea ha scritto:

Non devi, ma è qualcosa di cui c'è grande bisogno nella nostra epoca.
Anche e forse soprattutto per colpa della qualità dei "maschi Musulmani sul mercato", ci sono molte sorelle "praticanti, pie e sulla Sunnah" che hanno grosse difficoltà a trovare un marito "praticante, pio e sulla Sunnah", visto che molti ragazzi hanno altri interessi, o corrono dietro a ragazze non-Musulmane in cerca di un passaporto o del "mito della donna urubea bionda".


anche se sono d'accordo con te alla fine non sono d'accordo lo stesso!

questa storia delle ragazze praticanti in cerca di mariti praticanti mi fa molto sorridere visto che molto spesso invece si criticano le ragazze perchè non sono più praticanti, e in questi casi si cita pure il famosissimo hadith che dice che all'inferno la maggioranza saranno donne!
poi però quando si tratta di poligamia tante ragazze diventano pie mentre i ragazzi all'improvviso non sono praticanti... è davvero divertente :)

forse vivo in un altro mondo ma a me mi sembra che invece ci siano più ragazzi praticanti rispetto alle ragazze (purtroppo)!

'Umar Andrea ha scritto:

Risultato: un numero di sorelle modeste e praticanti che supera il numero di fratelli praticanti e "sulla Sunnah", e che dunque, senza poligamia, verrebbero private del loro diritto di avere anche loro un marito praticante,


come ho detto prima, la stessa spiegazione l'ho sentita quando ho chiesto riguardo a quel hadith.. e non è molto convincente come spiegazione (nel caso della poligamia)

'Umar Andrea ha scritto:

Poi, se non vuoi incoraggiare il tuo presunto marito, va' bene: puoi direttamente sposare un marito già sposato così non c'è nulla da incoraggiare! :-)

-.-''

'Umar Andrea ha scritto:

E se tra i "candidati" che hai di fronte quelli che sono più praticanti, bravi e ti "piacciono" di più sono pro-poligamia, cosa fai, ti butti su un candidato non praticante e disinteressato a cui non interessa la poligamia (visto che gli interessa poco dell'Islam in assoluto)?


ovviamente no, sceglierei un candidato praticante, pro-poligamia ma molto povero in modo da non poterlo praticare :D

'Umar Andrea ha scritto:

Temo (ma non ne sono sicuro) che in quel caso - visto che hai la delega - il divorzio sarebbe tecnicamente valido ma tu commetteresti un peccato nel chiedere un divorzio senza una ragione valida, e ci sono ahadith molto chiari sulla gravità di chiedere un divorzio o di divorziare senza una ragione "valida".

ma io la considero una ragione valida perchè ci tengo alla mia salute psicologica!

cmq non sono a favore del proibizionismo della poligamia ma nello stesso tempo non riesco ad accettarla;
mi spiego meglio: penso che sarebbe veramente crudele costringere il proprio marito (sempre se si è in grado) a rinunciare alla poligamia se lo desidera, infatti questo è una cosa che non farei mai, non glie lo chiederei nemmeno però vorrei il divorzio per salvaguardare la mia salute psico-emotiva, che secondo me è molto importante, infatti una volta divorziato potrà sposarsi direttamente con 4 mogli :)

'Umar Andrea ha scritto:

Starlight ha scritto:
hmmm..avrei alcune domande anche riguardo al divorzio però alla fine ne so veramente poco quindi aspetterò di informarmi di più..

Perchè fasciarsi la testa prima di romperla? :-)


per sicurezza, forse mi farei meno male! :-)

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mer Set 21, 2011 6:24 pm    Oggetto: Rispondi citando

Starlight ha scritto:
'Umar Andrea ha scritto:

-desiderare una moglie sapiente per aiutare l'altra/le altre mogli nell'educazione dei figli,
(...)
-...in certi casi, il marito manco l'aveva preso in considerazione finchè la sua prima moglie non l'ha incoraggiato a sposare un'altra donna, masha'Allah!


spero di non offendere nessuno però tra tutti i motivi che non riesco a comprendere questi sono quelli più assurdi :P


Scherzi, vuoi mettere avere una moglie/co-moglie Muftiyah in casa che insegna l'Islam ai bambini e a cui chiedere tutte le domande che passino per al testa?!

Il secondo, invece, ti assicuro che succede, alhamdulillah!

Comunque..

Starlight ha scritto:
sono d'accordo ma non riesco a capire come si fa ad essere così sicuri di essere veramente giusti con tutte quante semplicemente comprando a tutte (ad esempio) la stessa collana..


Non si può mai essere "così sicuri" in niente, nemmeno che la nostra Salah venga accettata, però continuiamo a farla!

La "giustizia" tra le mogli è stata spiegata da Maulana Imad Madni in uno dei primi post in questo thread: come si può vedere, non è nulla di impossibile - come viene invece propagato dagli ambienti anti-poligamia!

Starlight ha scritto:
se sapessi come si fa..


Una delle tante parti della propria battaglia quotidiana contro il nafs e del proprio percorso spirituale di annientamento delle tendenze negative, ti consiglio di guardare con attenzione nella sezione Tasawwuf..

Starlight ha scritto:
'Umar Andrea ha scritto:

Anche un marito potrebbe essere geloso che la prorpia moglie si risposi dopo che lui muore (..)

sì ma lui intanto muore :) mentre io e la mia gelosia saremmo vive quindi non mi sembra l'esempio più adatto!


Anche le mogli muoiono, lol, ed allo stesso modo il marito potrebbe restare geloso al pensiero finchè vive!
Vab, è giusto un esempio!
Proviamone un altro allora: un bambino può voler così tanto bene ai genitori da non volere che essi abbiano altri figli e non voler "dividere" il loro amore con altri fratellini/sorelline (gelosia), ma mica può impedire ai genitori di avere altri figli! Starà poi ai genitori (così come al marito) evitare differenze e mostrare a tutti i suoi figli (mogli) il loro (suo) amore, e fargli capire che non c'è stata alcuna perdita per lui (lei)..
Più o meno è la stessa cosa qui..

Starlight ha scritto:
anche se sono d'accordo con te alla fine non sono d'accordo lo stesso!


Sorella, ti ricordi il discorso sul niqab che hai fatto, che all'inizio non riuscivi a capirlo ma poi alhamdulillah hai capito? Ecco, tieni presente lo stesso procedimento anche qui. In base all'influenza della società non-islamica in cui viviamo, ed agli attacchi del nostro nafs, all'inizio può risultare difficile comprendere questo o quell'aspetto, ma insha'Allah col tempo si capisce. Quindi, non avere "fretta" e non "arrabbiarti" se all'inizio non ti torna completamente. Ho l'impressione che "razionalmente" tu abbia colto la questione (è una parte dell'Islam, è una Sunnah, è considerato raccomandato per questa e quella ragione, etc..), ora si tratta di lasciare "sedimentare" dentro di te queste informazioni, insha'Allah, e magari continuare a studiare l'argomento con mente aperta; vedi ad esempio i link ai siti forniti in questo stesso thread..
Poi, se non sbaglio avevo detto nell'altra discussione che le cose si capiscono ancora meglio quando le si iniziano a praticare! : )

Starlight ha scritto:
questa storia delle ragazze praticanti in cerca di mariti praticanti mi fa molto sorridere visto che molto spesso invece si criticano le ragazze perchè non sono più praticanti


Putroppo spesso si isola il discorso sulle ragazze perchè ci si preoccupa solo di loro mentre i ragazzi "possono fare quello che vogliono" - ricordi che ne avevamo parlato in un altra discussione, quella sull'uscire di casa?
Ma il fatto che si isoli il discorso in tal modo e ci si concentri solo sugli errori delle ragazze non vuol dire che siano loro ad essere meno praticanti..
Guarda anche solo la quantità e qualità dei contributi delle sorelle, ed il loro impegno qui sul forum.. Sia chiaro che non sono femminista né in modalità "captatio-benevolentiae", è solo una mia riflessione!

Starlight ha scritto:
poi però quando si tratta di poligamia tante ragazze diventano pie mentre i ragazzi all'improvviso non sono praticanti... è davvero divertente :)


Ehm, ma mica sono io che ho fatto i discorsi su quanto siano cattive e poco praticanti le ragazze ed ora ho capovolto tutto per portare avanti il programma pro-poligamia!

Starlight ha scritto:
ovviamente no, sceglierei un candidato praticante, pro-poligamia ma molto povero in modo da non poterlo praticare :D


E se è già sposato, lo discrimini solo per questo e scegli un candidato privo di requisiti essenziali? : )
Vab, questo è for the sake of the argument, non è necessario continuare qui il discorso sulle proprie scelte personali..

Starlight ha scritto:
cmq non sono a favore del proibizionismo della poligamia ma nello stesso tempo non riesco ad accettarla;


Tempo al tempo insha'Allah..

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
terra fertile
Bannato
Bannato


Registrato: 17/09/11 18:26
Messaggi: 21

MessaggioInviato: Mer Set 21, 2011 11:00 pm    Oggetto: Matrimonio, poligamia Rispondi citando

CARI FRATELLI spero di non aver procurato offesa a nessuno in ciò che ho detto e che vorrei ribadire con altre parole (purtroppo non sempre le parole trasmettono quello che si vuole dire )
A proposito della poligamia il Santo Corano, secondo la mia traduzione, dice: “E se temete di non essere equi nei confronti degli orfani allora , sposate tra le donne consenzienti la seconda, la terza , la quarta. E se temete di essere ingiusti (*) allora sposatene sono una o quelle che hanno posseduto la vostre destra (o che la vostra destra possiede).
A mio avviso il timore di non essere equi nei confronti degli orfani può dipendere anche dal senso di colpa verso gli stessi a causa della morte del loro padre caduto in battaglia per la nostra causa o per colpa nostra.
Il Corano prevede molte altre riparazioni in caso di colpa.
A mio parere tuttavia prevale il timore di essere ingiusti nei confronti delle donne rispetto al timore di non essere equi nei confronti degli orfani

(*) In un’altra Sura su questo argomento è scritto: “E non potete essere giusti anche se vi impegnate”
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mer Set 21, 2011 11:30 pm    Oggetto: Re: Matrimonio, poligamia Rispondi citando

terra fertile ha scritto:
CARI FRATELLI spero di non aver procurato offesa a nessuno in ciò che ho detto e che vorrei ribadire con altre parole (purtroppo non sempre le parole trasmettono quello che si vuole dire )
A proposito della poligamia il Santo Corano, secondo la mia traduzione, dice: “E se temete di non essere equi nei confronti degli orfani allora , sposate tra le donne consenzienti la seconda, la terza , la quarta. E se temete di essere ingiusti (*) allora sposatene sono una o quelle che hanno posseduto la vostre destra (o che la vostra destra possiede).
A mio avviso il timore di non essere equi nei confronti degli orfani può dipendere anche dal senso di colpa verso gli stessi a causa della morte del loro padre caduto in battaglia per la nostra causa o per colpa nostra.
Il Corano prevede molte altre riparazioni in caso di colpa.
A mio parere tuttavia prevale il timore di essere ingiusti nei confronti delle donne rispetto al timore di non essere equi nei confronti degli orfani


D'accordo, se temi di essere ingiusto allora non sposare altre donne, ma non proibire qualcosa di lecito a chi vuole farlo ed ha fiducia nel fatto che insha'Allah sarà giusto.

terra fertile ha scritto:
(*) In un’altra Sura su questo argomento è scritto: “E non potete essere giusti anche se vi impegnate”


E quindi i Sahabah (radiyallahu `anhum) non avrebbero letto questo versetto, o sarebbero colpevoli di "ingiustizia" nei confronti delle loro mogli, visto che non avrebbero potuto fare ciò che è impossibile?

In realtà, questo versetto si riferisce al fatto di essere "completamente giusti" anche riguardo i sentimenti, etc., che però non fanno parte della "giustizia" (`adl) che viene considerata giuridicamente come condizione per la pratica della poliginia.

Basterebbe consultare un commentario del Qur'an:

"No One is Responsible for Something Beyond His Control
In order to make married life pleasant and stable, the Holy Qur'an has given important instructions to both parties in these verses. Out of these, there is the verse: (And you shall never be able to maintain real equality between wives ... -129) which carries a special instruction for both. At this point it will be recalled that the Holy Qur'an has already established in the beginning of Surah al-Nisa' that a man who holds more than one wife in the bond of marriage is duty-bond to maintain justice and equality among all wives, and that if one thinks that he would be unable to fulfill this obligation, he should not take more than one wife. It was said: "But, if you fear that you will not maintain equity, then, (keep to) one woman (4:3)."
The Holy Prophet Sallallahu 'Alayhi Wasallam: Peace be upon him has, by his word and deed, declared that maintaining justice and equality among wives is a very emphatic injunction and he has given stern warnings to those who contravene it. Sayyidah 'A'ishah Radhi-Allahu Anha: Allah be pleased with her has said that the Holy Prophet Sallallahu 'Alayhi Wasallam: Peace be upon him took great care in making perfectly sure that he treats his wives equally and justly. While he did so, he prayed to Allah:

O Allah, this equalization of mine is in what I have in my control, therefore, do not make me answerable for what is in Your control (that is, emotional inclination) and not in mine.

Who could be in control of his self more than the Holy Prophet Sallallahu 'Alayhi Wasallam: Peace be upon him?
Yet, the matter of emotional inclination was what he too ruled as something out of his control and prayed to Almighty Allah that he be excused on that count.
The veneer of the words in verse 3 of Surah al-Nisa' gave the impression that maintaining equity between wives was an absolute obligation which, obviously, includes equity in emotional inclination while this is something not in one's control. Therefore, in this verse of the Surah al-Nisa', the matter was clarified by saying that in things which one does not control, equality is not obligatory. However, equality shall be observed in matters within one's control, for example, equality in spending nights with them, their living standards and cost of maintenance. Allah Almighty has revealed this injunction in a way which compels a God-fearing person to put it into practice. It was said: (And you shall never be able to maintain real equality between wives, even though you are eager to. So, do not lean totally (towards one) and leave the other hanging).
This leads us to realize that the inability to maintain equality pointed out in this verse actually refers to the equality in emotional inclination which is beyond human control. Then, the words of this verse: (So, do not lean totally ...) themselves contain the justification of this sense. This is because the words mean: 'Even though maintaining equality in emotional inclination is not within your power, yet you should not lean totally towards one of your wives so much so that you start preferring her even in matters which lie within your power and control'.
Thus, this verse of Surah al-Nisa' (129) becomes a clarification of the earlier verse (3) of the same Surah which outwarldly appeared to be suggesting that equality in emotional inclination too was obligatory. Now, this verse makes it precisely clear that this is not obligatory because it does not lie in one's power. Instead, what is obligatory is the equality in matters which do lie in one's power and discretion.

This Verse Cannot be Used Against Polygamy
Incidentally, the details appearing above also serve to remove the misunderstanding of those who, by juxtaposing these two verses, wish to conclude that the verse appearing at the beginning of Surah al-Nis'a (3) says; 'If you cannot maintain equality between wives, marry only one'; while, the other verse (129) says: 'Maintaining equality between two wives is just not possible'; therefore, the outcome is: The very keeping of two (or more) wives in the bond of marriage is impermissible as such!
Though surprising, Allah Almighty has Himself phrased these very two verses with the necessary material to remove this misunderstanding. The indication given in the present verses by the use of the words: (So, do not lean totally) has appeared immediately before while the words used in verse 3 were: : "But, if you fear that you will not maintain equity, then, (keep to) one woman." Here, in the later verse, saying: If you fear' as a condition openly indi­cates that maintaining justice and equality between wives is not beyond the realm of possibility or ability. Otherwise, there was no need for this extended word arrangement, more so, not to the limit of two full verses. For example, the verse which says: (Forbidden for you are your mothers and your daughters - 4:23) carries details pertaining to women marriage with whom is forbidden. Then, by saying: (and that you combine two sisters in the bond of marriage - 4:23), it has been declared that combining two sisters in marriage is unlawful. Similarly, it was quite possible to say that having more than one wife simultaneously is unlawful. If so, the restriction of (two sisters) with (that you combine) would have become redundant. It was possible to say this in one single sentence, something like: (and that you combine two women in the bond of marriage) which would have made it unlawful in the absolute sense. But, the Holy Qur'an avoids this lexical brevity for the sake of a longer narration, the detail of which extends to as much as two full verses. This treatment also indicates that the verse: (that you combine two sisters in the bond of marriage - 4:23) is, in a way, suggesting the justification of combining more than one woman in the bond of marriage which is quite permissible with the condition that they should not be sisters of each other.
".

Si veda la versione completa con le citazioni in arabo ai seguenti link:

English - Ma'ariful Qur'an - Mufti Shafi Usmani RA - Vol - 2 - Surah An-Nisâ' - 4 : Verses 127 - 130
No One is Responsible for Something Beyond His Control -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


This Verse Cannot be Used Against Polygamy -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Dunque, non è tale genere di giustizia (che è "impossibile": l'assoluta equità anche nei sentimenti, etc.) ad essere richiesta nella poligamia, bensì il genere di giustizia definito in uno dei primi post di Maulana Imad Madni.

Il punto è molto semplice: la poligamia è lecita?
Sì, è lecita, e ciò è chiaramente stabilito nel Qur'an e nella Sunnah, e non si tratta di una mera "interpretazione", ma la stessa pratica del Profeta (sallallahu `alayhi wa sallam), dei Sahabah (radiyallahu `anhum) e delle generazioni successive; ma è lecita a delle condizioni, chiaramente spiegate ed esposte dai giuristi.

"Tizio Fulan" teme di non essere personalmente in grado di rispettare tali condizioni? Bene, che non sposi nessuna seconda moglie (anzi, che non si sposi affatto, se teme di non poter rispettare nemmeno le condizioni che esistono anche per sposare la prima moglie - condizioni che però nessuno agita mai come "spauracchio" per allontanare i Musulmani dal matrimonio), non è mica obbligatorio!

Ma che non vada in giro a dire che è impossibile soddisfare tali condizioni di equità, solo perchè lui non ne è in grado, perchè in tal modo non solo si renderebbe colpevole di pensar male (su' az-zann, un peccato grave) di tutti gli altri Musulmani, accusandoli di essere incapace di rispettare tali condizioni, ma inoltre accuserebbe di ingiustizia ed oppressione (zulm - privazione dei diritti) il Profeta stesso (sallallahu `alayhi wa sallam) ed i Sahabah (radiyallahu `anhum)!

Vedete, è proprio per tutto queste incomprensioni sulla poligamia che si rende così necessaria la corretta informazione al riguardo, e la sua messa in pratica, affinchè si infranga questo stigma che vi è stato forzatamente attaccato!

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
terra fertile
Bannato
Bannato


Registrato: 17/09/11 18:26
Messaggi: 21

MessaggioInviato: Gio Set 22, 2011 12:17 am    Oggetto: Re: Matrimonio, poligamia Rispondi citando

Il punto è un altro: Si può incoraggiare ad occultare un matrimonio, in nome del diritto della poligamia, per aggirare le leggi di uno stato che tale diritto non riconosce?


Scusate non sono ancora capace ad usare bene il sistema per le risposte


L'ultima modifica di terra fertile il Gio Set 22, 2011 12:22 am, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Gio Set 22, 2011 12:21 am    Oggetto: Re: Matrimonio, poligamia Rispondi citando

terra fertile ha scritto:
Il punto è un altro: Si può incoraggiare ad occultare un matrimonio, in nome del diritto della poligamia, per aggirare le leggi di uno stato che tale diritto non riconosce?


E' obbligatorio per la legge italiana sposarsi secondo il rito civile?

No, altrimenti non esisterebbero "fidanzati", "amanti", o ebrei e Musulmani sposati solo con rito religioso (parlo di matrimoni con una sola moglie), o sarebbero tutti dei criminali fuorilegge perseguibili per legge.

Allo Stato non fa alcuna differenza se Tizio Fulan si sposa con matrimonio solo religioso con una donna sola o con quattro, non c'è alcun "occultamento di matrimonio" in nessuno dei due casi.

Ma soprattutto, perchè ce l'hai con questo diritto garantito da Allah?
Mi pare di aver risposto a tutte le obiezioni, ma appena ti si risponde ad un punto, invece di rispondere a tua volta o contestare la mia risposta, ne sollevi invece un altro completamente slegado, dando l'impressione di cercare qualsiasi elemento per "negare legittimità" ad una pratica assolutamente lecita e legittima.

Perchè?

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Unintended
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 01/11/08 00:49
Messaggi: 899

MessaggioInviato: Gio Set 22, 2011 10:42 am    Oggetto: Rispondi citando

Ho notato che molte persone hanno una gran confusione in merito ai matrimoni riconosciuti dallo stato italiano e quelli non riconosciuti. Questo credo che nasca dall'idea che quando le persone si sposano in chiesa automaticamente risultano sposate nel civile, quindi molti pensano che sposandosi islamicamente e non facendolo diventare automaticamente civile come quello cattolico si stia aggirando una sorta di legge. Facciamo chiarezza.

Il matrimonio cosiddetto religioso in chiesa che la maggior parte delle persone applica, in realtà si definisce matrimonio concordatario, perchè in base a degli accordi tra lo Stato italiano e la Chiesa Cattolica il prete che officia la cerimonia sostituisce di fatto l'ufficiale di stato civile, leggendo anche gli articoli del codice civile sul matrimonio (oltre a compiere la cerimonia cattolica). Questo concordato nasce dai Patti Lateranensi stipulati nel 1929 e leggermente modificati nel 1984 (ma mai annullato). Tra l'altro è per questo motivo che esiste l'insegnamento della religione cattolica nelle scuole.

Pertanto è solo per questo motivo che ci ritroviamo una situazione particolare in cui facendo un matrimonio religioso (cattolico, ma credo si possa fare anche con quello ebreo) automaticamente si risulta sposati anche nel civile.
Poichè non esiste nessun accordo tra Stato italiano e comunità islamiche, il matrimonio islamico è ovviamente solo religioso e come detto da 'Umar perfettamente ammissibile. La legge (italiana) si infrange dal momento in cui uno va in comune e ne sposa una e poi cerca di sposarne un'altra.
Tra l'altro non commetterebbe reato di bigamia (parlo sempre di legge italiana) nemmeno se avesse una moglie sposata nel civile e una sul religioso. E tanto per chiarezza aggiungo che per la legge italiana non esiste nemmeno il reato di adulterio (semmai può essere causa di separazione con addebito) perciò il musulmano che avesse sposato la prima moglie nel civile (oltre che nel religioso) e poi ne sposa una seconda, non sta infrangendo nessuna legge italiana.

_________________
“Only God can Judge Me?”,”Naah False People can and will Judge me everyday but God will only judge me ONCE and his judgment is the ONLY one that matters.”
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2138

MessaggioInviato: Gio Set 22, 2011 11:10 am    Oggetto: Rispondi citando

'Umar Andrea ha scritto:

Scherzi, vuoi mettere avere una moglie/co-moglie Muftiyah in casa che insegna l'Islam ai bambini e a cui chiedere tutte le domande che passino per al testa?!

Il secondo, invece, ti assicuro che succede, alhamdulillah!


non ho detto che non succede semplicemente non mi entra in testa il perché!
una volta ho visto un documentario sugli africani e c'era una donna musulmana che non riusciva a convincere il marito di risposarsi e il motivo per cui lei avrebbe voluto la poligamia era per essere aiutata nelle facende domestiche..

ad esempio in questo caso penso che sposarsi solo per portare alla prima moglie una "donna delle pulizie" sia più che banale e triste! e infatti lo trovo assurdo che un uomo si risposa solo per fare un favore (qualsiasi sia) alla prima moglie.. cioè stiamo parlando di persone e non di schiavi o di robot o di oggetti!

nel caso della Muftiya penso che volendo potrebbe insegnare a dei bambini senza per forza sposare il loro padre, inoltre esistono anche le scuole coraniche!

tutto questo non te lo sto dicendo per contraddirti, dopo forse riuscirò a spiegarmi e capirai perchè..

'Umar Andrea ha scritto:

Non si può mai essere "così sicuri" in niente, nemmeno che la nostra Salah venga accettata, però continuiamo a farla!


assolutamente sono d'accordo con te!

'Umar Andrea ha scritto:

Anche le mogli muoiono, lol, ed allo stesso modo il marito potrebbe restare geloso al pensiero finchè vive!


sì ma io intendevo dire che lui potrebbe consolarsi pensando che tanto sarà morto e se sua moglie si dovrà risposare un giorno non lo saprà mai :D e soprattutto non dovrà vedere suo marito e non dovrà rispettarlo mettendo da parte la sua gelosia, mentre una donna che si trova nelle condizioni di una poligamia ci vive ogni giorno e l'altra compagna dovrebbe pure riuscire a rispettarla (come minimo)..in questo caso la gelosia è molto più grande e non si può minimamente paragonare con quella di un uomo che teme che sua moglie (giustamente) si risposi una volta che lui sarà morto, che poi chi gli dice che non muore prima lei?


'Umar Andrea ha scritto:

Vab, è giusto un esempio!
Proviamone un altro allora: un bambino può voler così tanto bene ai genitori da non volere che essi abbiano altri figli e non voler "dividere" il loro amore con altri fratellini/sorelline (gelosia), ma mica può impedire ai genitori di avere altri figli! Starà poi ai genitori (così come al marito) evitare differenze e mostrare a tutti i suoi figli (mogli) il loro (suo) amore, e fargli capire che non c'è stata alcuna perdita per lui (lei)..
Più o meno è la stessa cosa qui..

a me però mi viene in mente questo esempio: sappiamo tutti che il latte fa bene, soprattutto ai bambini ma non tutti i bambini riescono a digerirlo, ci sono quelli che vomitano dopo averlo bevuto, quindi cosa dovremmo fare incoraggiare il bambino a prendere il latte ogni giorno sapendo che tanto lo vomiterà perchè proprio non gli va giù?!

'Umar Andrea ha scritto:

Sorella, ti ricordi il discorso sul niqab che hai fatto, che all'inizio non riuscivi a capirlo ma poi alhamdulillah hai capito? Ecco, tieni presente lo stesso procedimento anche qui. In base all'influenza della società non-islamica in cui viviamo, ed agli attacchi del nostro nafs, all'inizio può risultare difficile comprendere questo o quell'aspetto, ma insha'Allah col tempo si capisce. Quindi, non avere "fretta" e non "arrabbiarti" se all'inizio non ti torna completamente. Ho l'impressione che "razionalmente" tu abbia colto la questione (è una parte dell'Islam, è una Sunnah, è considerato raccomandato per questa e quella ragione, etc..), ora si tratta di lasciare "sedimentare" dentro di te queste informazioni, insha'Allah, e magari continuare a studiare l'argomento con mente aperta; vedi ad esempio i link ai siti forniti in questo stesso thread..
Poi, se non sbaglio avevo detto nell'altra discussione che le cose si capiscono ancora meglio quando le si iniziano a praticare! : )


sì mi ricordo del discorso del niqab ma anche per quanto riguarda il niqab non sto messa meglio (probabilmente per colpa del mio nafs), io il niqab così coma la poligamia lo posso comprendere e posso anche provare stima nei confronti delle persone che riescono a metterlo in atto ma ad esempio non sono in grado di indossare il niqab sicuramente per mancanza di coraggio ma probabilmente anche per via di una fede non abbastanza solida da fare una scelta del genere..

'Umar Andrea ha scritto:

Putroppo spesso si isola il discorso sulle ragazze perchè ci si preoccupa solo di loro mentre i ragazzi "possono fare quello che vogliono" - ricordi che ne avevamo parlato in un altra discussione, quella sull'uscire di casa?
Ma il fatto che si isoli il discorso in tal modo e ci si concentri solo sugli errori delle ragazze non vuol dire che siano loro ad essere meno praticanti..
Guarda anche solo la quantità e qualità dei contributi delle sorelle, ed il loro impegno qui sul forum.. Sia chiaro che non sono femminista né in modalità "captatio-benevolentiae", è solo una mia riflessione!

ovviamente condivido la tua riflessione ma a sto punto devo precisare una cosa, quando ho detto che ci sono ragazze meno praticanti rispetto ai ragazzi non pensavo e non mi riferivo al forum e soprattutto non intendevo “praticante= persona buona” e “non praticante=persona cattiva” anche perchè come avevo detto nell'altra discussione conosco persone praticanti che non mi sono state d'aiuto e invece alla fine ho trovato più sostegno nelle persone non praticanti o meno praticanti..
(adesso con questo non voglio assolutamente dire che è meglio essere non praticanti)

quindi pensavo all'ambiente in cui vivo io e quindi ripeto che a me, se proprio devo fare un confronto mi sembra che ci siano più ragazzi praticanti ... ma il fatto di essere praticante, di per sè, non ti rende automaticamente una brava persona!


Infine questo è quello che per adesso sono riuscita a capire:
la poligamia è sunnah ed è assolutamente usanza islamica e lecita, questo non lo metto in discussione!

l'unico motivo per cui un uomo dovrebbe scegliere la poligamia secondo me è per ricevere una maggiore ricompensa da Dio ma per tale ricompensa dovrebbe impegnarsi tanto ma tanto rispettando i diritti delle mogli ma alla fine anche i loro sentimenti!

mentre tutti gli altri motivi come per esempio sposarsi perchè tua moglie te lo chiede, per ottenere la cittadinanza di una nazione, ecc ecc non mi entrano proprio in testa e non riesco a comprenderli..li trovo assurdi!

ovviamente concordo con te che non bisogna scoraggiare le persone, però non sono d'accordo con te quando dici che bisogno incoraggiare le persone!
credo che non tutti siamo uguali (sennò la poligamia sarebbe stato un obbligo) e nel caso degli uomini ci sono quelli che apparentemente sono brave persone ma in realtà anche se non lo diresti mai maltrattano le loro donne quindi andare in giro ad incoraggiare la gente così come se niente fosse non lo trovo una cosa geniale!
Già un matrimonio non è una cosa facile quindi prendere così alla leggere la poligamia incoraggiando tutti non è il caso!
altro punto che non riesco a capire è perchè i sentimenti non sono importanti?
voglio dire se un uomo non si deve preoccupare dei sentimenti significa che contro il volere di sua moglie può sposarsi tranquillamente e quindi se lei soffre lui può stare tranquillo perchè non ne ha nessuna colpa, ma perchè uno non dovrebbe preoccuparsi dei sentimenti della propria moglie?
va bene che bisogna ridurre la gelosia ai minimi termini perchè non fa bene ma se uno non ci riesce?
è proprio questo che non mi permette di accettare la poligamia sennò sarei veramente la prima!

quindi credo che se uno vuole praticarla che poligamia sia ma costringere una persona ad accettarla non mi sembra una cosa molto saggia!

hai ragione a dire “tempo al tempo”, ci sono tante cose che prima non capivo ma alhamdulilah ce l'ho fatta, nonostante non capisco la poligamia mi fido quindi cerco di non disprezzare ciò che non capisco, questo lo voglio precisare per non essere fraintesa, quindi se faccio tutte queste domande non è perchè mi voglio arrabbiare o perchè voglio protestare contro, semplicemente perchè spero che discuttendone mi sarà più facile capire!

e mi rendo conto che a volte posso essere veramente noiosa quindi mi scuso pure!

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Unintended
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 01/11/08 00:49
Messaggi: 899

MessaggioInviato: Gio Set 22, 2011 11:35 am    Oggetto: Rispondi citando

sorella starlight, le domande che ti poni sono molto interessanti e in parte io ho trovato le risposte leggendo le riflessioni della sorella che ha scritto questo libro: From My Sisters' Lips - Na'ima B Robert
Se riesco a farmelo restituire ti riporto le parti interessanti, ma se puoi comprarlo te lo consiglio di tutto cuore! E' la storia di una ragazza che si converte all'Islam ma non parla solo dei suoi sentimenti e delle motivazioni che l'hanno spinta a convertirsi, racconta tutti i piccoli passi che ha compiuto durante il suo percorso di crescita. Pensa che ha iniziato portando un foulard leggero in testa e aborriva il niqab, poi è arrivata anche a quello e spiega nel dettaglio i meccanismi mentali che le hanno fatto accettare certe regole islamiche.... A me ha aiutato molto

_________________
“Only God can Judge Me?”,”Naah False People can and will Judge me everyday but God will only judge me ONCE and his judgment is the ONLY one that matters.”
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2138

MessaggioInviato: Gio Set 22, 2011 11:44 am    Oggetto: Rispondi citando

Amani ha scritto:
sorella starlight, le domande che ti poni sono molto interessanti e in parte io ho trovato le risposte leggendo le riflessioni della sorella che ha scritto questo libro: From My Sisters' Lips - Na'ima B Robert
Se riesco a farmelo restituire ti riporto le parti interessanti, ma se puoi comprarlo te lo consiglio di tutto cuore! E' la storia di una ragazza che si converte all'Islam ma non parla solo dei suoi sentimenti e delle motivazioni che l'hanno spinta a convertirsi, racconta tutti i piccoli passi che ha compiuto durante il suo percorso di crescita. Pensa che ha iniziato portando un foulard leggero in testa e aborriva il niqab, poi è arrivata anche a quello e spiega nel dettaglio i meccanismi mentali che le hanno fatto accettare certe regole islamiche.... A me ha aiutato molto


mi piacerebbe molto leggerlo :) insha'Allah lo comprerò!

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Amal wanna be niqabi
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 08/02/09 10:08
Messaggi: 532

MessaggioInviato: Gio Set 22, 2011 12:26 pm    Oggetto: Rispondi citando

sorella sai anche io come te non riuscivo ad accettare la poligamia non riuscivo a condividere questo volere di Allah swt per come hai detto te per diversi motivi vuoi per gelosia vuoi per sentimenti forti vuoi per altri fattori che ci possono essere non l'accettavo non mi entrava proprio in testa come non accettavo neanche il niqab e credo che per quanto riguarda la poligamia ci sia ancora molta confusione perchè comunque volendo o non volendo si è condizionati da idee occidentali per cui non si riescono a capire diversi punti nella religione come appunto la poligamia..
io credo che si accetta tale pratica solo se si ha una fede molto forte dove si mette il volere di Dio sopra tutto ora personalmente l'ho accettata per tre motivi:
1 perchè è un diritto che è stato concesso da Allah swt
2 perchè il nostro Profeta era sposato con più donne quindi dico a me stessa se le mogli del Profeta hanno accettato di condividere il nostro Inviato con altre donne loro che avevano un marito perfetto il vero uomo ideale, dovevano essere comunque loro in primis ad essere gelose al punto di non concedergli questo diritto (la gelosia è normale anche loro lo erano ma non lasciavano prevalere questo sentimento sui diritti concessi da Dio).
3 perchè Amo Dio più di tutto infatti Allah swt nel corano ci ripete spesso non permettete che i vostri figli e le vostre spose siano fitna dobbiamo amare più Dio, purtroppo ad esempio ci sono tante persone che a3udubillah amano i loro figli in molti casi più di Dio non accettando il Suo Volere di una morte improvvisa perchè si ama troppo il proprio figlio o la propria figlia che non si accetta la sua separazione e non si accetta il fatto di essere privati del loro amore..
ecco secondo me per accettare la poligamia bisogna amare molto Dio avere una fede molto forte e questo non voglio dire che tu non abbia una tale fede non mi permetterei mai o io ho più fede di te o cose del genere solo perchè accetto tale diritto ma semplicemente credo che tutte noi donne dobbiamo proprio fare un percorso dove i sentimenti sia verso i figli sia verso i mariti non siano troppo importanti e amare una persona per Allah swt se si fa questo percorso automaticamente non riesci a rifiutare un diritto che viene da Dio e come si fa un jihad tutti i giorni dial nafs per modificare il nostro carattere in diverse circostanze bisogna riuscire a fare un continuo jihad per controllare gelosia e sentimenti che possono portare a non accettare questo punto, non nego che sia uno sforzo grandissimo da fare ma inshAllah se l'amore di Dio vive dentro di noi in modo forte si accetta tutto credo che la gelosia così come altri fattori si possono controllare il modo per farlo sta nell'avere uno scopo nella vita molto forte che nessuno e niente possa distoglierci da esso e questo è cercare la soddisfazione di Allah swt accettando tutti i suoi comandamenti sia i diritti che i doveri non solo quello che ci fa comodo e quelli più facili da seguire respingendo altri perchè non appartengono alla nostra personalità e alla nostra vita ma accettare tutto non tralasciando nulla per il Suo Amore e per il Suo volere questo lo dico prima a me stessa speriamo inshAllah i nostri cuori si riempono della fede delle mogli del nostro Profeta sallalahu 3alahi wa sallam e inshAllah prendiamo il loro esempio e quello delle mogli dei Sahaba per meritarci il Firdaws al A3la..wa Allahu a3lam chiedo perdono ad Allah swt se ho detto qualcosa di sbagliato

_________________
«Ricordati sempre di Allah e te lo troverai davanti,riconosci Dio nella prosperità ed Egli
ti riconoscerà nell'avversità,sappi che ciò che ti è mancato non ti era destinato e ciò che hai avuto non poteva mancarti, sappi che la vittoria viene con la pazienza, il sollievo dopo l'afflizione e con la difficoltà la soluzione..
(Tirmidhi)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2138

MessaggioInviato: Gio Set 22, 2011 1:39 pm    Oggetto: Rispondi citando

Amal wanna be niqabi ha scritto:
sorella sai anche io come te non riuscivo ad accettare la poligamia non riuscivo a condividere questo volere di Allah swt per come hai detto te per diversi motivi vuoi per gelosia vuoi per sentimenti forti vuoi per altri fattori che ci possono essere non l'accettavo non mi entrava proprio in testa come non accettavo neanche il niqab e credo che per quanto riguarda la poligamia ci sia ancora molta confusione perchè comunque volendo o non volendo si è condizionati da idee occidentali per cui non si riescono a capire diversi punti nella religione come appunto la poligamia..
io credo che si accetta tale pratica solo se si ha una fede molto forte dove si mette il volere di Dio sopra tutto ora personalmente l'ho accettata per tre motivi:
1 perchè è un diritto che è stato concesso da Allah swt
2 perchè il nostro Profeta era sposato con più donne quindi dico a me stessa se le mogli del Profeta hanno accettato di condividere il nostro Inviato con altre donne loro che avevano un marito perfetto il vero uomo ideale, dovevano essere comunque loro in primis ad essere gelose al punto di non concedergli questo diritto (la gelosia è normale anche loro lo erano ma non lasciavano prevalere questo sentimento sui diritti concessi da Dio).
3 perchè Amo Dio più di tutto infatti Allah swt nel corano ci ripete spesso non permettete che i vostri figli e le vostre spose siano fitna dobbiamo amare più Dio, purtroppo ad esempio ci sono tante persone che a3udubillah amano i loro figli in molti casi più di Dio non accettando il Suo Volere di una morte improvvisa perchè si ama troppo il proprio figlio o la propria figlia che non si accetta la sua separazione e non si accetta il fatto di essere privati del loro amore..
ecco secondo me per accettare la poligamia bisogna amare molto Dio avere una fede molto forte e questo non voglio dire che tu non abbia una tale fede non mi permetterei mai o io ho più fede di te o cose del genere solo perchè accetto tale diritto ma semplicemente credo che tutte noi donne dobbiamo proprio fare un percorso dove i sentimenti sia verso i figli sia verso i mariti non siano troppo importanti e amare una persona per Allah swt se si fa questo percorso automaticamente non riesci a rifiutare un diritto che viene da Dio e come si fa un jihad tutti i giorni dial nafs per modificare il nostro carattere in diverse circostanze bisogna riuscire a fare un continuo jihad per controllare gelosia e sentimenti che possono portare a non accettare questo punto, non nego che sia uno sforzo grandissimo da fare ma inshAllah se l'amore di Dio vive dentro di noi in modo forte si accetta tutto credo che la gelosia così come altri fattori si possono controllare il modo per farlo sta nell'avere uno scopo nella vita molto forte che nessuno e niente possa distoglierci da esso e questo è cercare la soddisfazione di Allah swt accettando tutti i suoi comandamenti sia i diritti che i doveri non solo quello che ci fa comodo e quelli più facili da seguire respingendo altri perchè non appartengono alla nostra personalità e alla nostra vita ma accettare tutto non tralasciando nulla per il Suo Amore e per il Suo volere questo lo dico prima a me stessa speriamo inshAllah i nostri cuori si riempono della fede delle mogli del nostro Profeta sallalahu 3alahi wa sallam e inshAllah prendiamo il loro esempio e quello delle mogli dei Sahaba per meritarci il Firdaws al A3la..wa Allahu a3lam chiedo perdono ad Allah swt se ho detto qualcosa di sbagliato


allora la maggior parte dei sentimenti non servono a niente bisognerebbe eliminarli e io sono la prima a dirlo, ma non è facile (sono sicura che sei d'accordo)..

per quanto mi riguarda tanti sentimenti preferirei non averli per niente, ma purtroppo ci sono, quindi non voglio fare finta di niente anche perché non credo che sia una soluzione..

tutto quello che mi interessa è la tranquillità come a molti penso, e non parlo di negare la poligamia a qualcuno quello che mi preme e che non mi permette di accettare la poligamia (per me dico) è il fatto che se io non riuscissi ad eliminare tutti i miei "sentimenti negativi" ovviamente non sarei serena (e se le mogli del profeta ci sono riuscite non significa che per forza ci riuscirò anch'io visto che non siamo tutti uguali) e quindi soffrirei e se poi mi viene in mente che un marito ha il diritto di fregarsene altamente di questo e fare come gli pare a sto punto vado proprio in crisi quindi non credo che in queste condizioni sarei mai capace di guardare sua moglie senza insultarla (giusto per fare un esempio) ma nello stesso tempo mi rendo conto che non sarebbe giusto eppure conoscendomi so per certo che non mi sveglierò un giorno cambiata all'improvviso.. va bene che potrei riuscire convivere in una situazione del genere ma se non ci riesco? dovrei soffrire in silenzio? ovviamente no, ci rinuncerei..

quindi al massimo potrei provarci per un certo tempo ma se poi proprio non riesco ad essere felice? se mio marito ne tenesse conto di questo e mi lascerebbe andare allora potrei pure accettare la poligamia ma sapendo che lui ha il diritto di fregarsene non ci riuscirò mai a meno che non ottengo la delega del divorzio, ovviamente!

è anche vero che nessuno mi obbliga ad accettarla per cui me ne posso pure stare tranquilla, volendo, però se è vero che accettare la strada più facile è sbagliato e se il fratello 'Umar ha ragione quando dice che un uomo poco interessato alla religione nega la poligamia..beh allora me lo impongo da sola anche perchè se capire la poligamia significa amare Dio vorrei riuscirci .. quindi non ho ancora capito perchè i sentimenti non sono importanti se poi grazie proprio ai sentimenti che potrei star bene o male?

e si dà il caso che io i sentimenti non me li scelgo, purtroppo ci sono e basta, e sì potrei sempre scegliere di controllarli o di metterli da parte ma se non ci riuscissi?? ripeto di nuovo quello che mi dispiace è sapere di essere ignorata per i miei sentimenti buoni o cattivi! chee tristezza!

sono d'accordo che bisogna amare Dio questo è verissimo infatti ho detto che l'unico motivo che potrei capire è sposarsi per ottenere una maggiore ricompensa da Dio ma se uno si sposa per tutti i motivi che avete detto voi a me tutti quei motivi mi sembrano troppo contradditori (uno dopo l'altro) .. e negare ad un uomo una tale ricompensa non è giusto sono d'accordo ma non credo che sia giusto nemmeno negare la tranquillità ad una donna che nonostante ci mette la sua buona volontà non riesce ad essere serena in una situazione di poligamia (in particolare parlo della negazione del divorzio in tal caso)!

è tutto qui!

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Gio Set 22, 2011 3:16 pm    Oggetto: Rispondi citando

Starlight ha scritto:
non ho detto che non succede semplicemente non mi entra in testa il perché!
una volta ho visto un documentario sugli africani e c'era una donna musulmana che non riusciva a convincere il marito di risposarsi e il motivo per cui lei avrebbe voluto la poligamia era per essere aiutata nelle facende domestiche..

ad esempio in questo caso penso che sposarsi solo per portare alla prima moglie una "donna delle pulizie" sia più che banale e triste! e infatti lo trovo assurdo che un uomo si risposa solo per fare un favore (qualsiasi sia) alla prima moglie.. cioè stiamo parlando di persone e non di schiavi o di robot o di oggetti!


Pienamente d'accordo ancora una volta, ma non era affatto questo lo scenario che descrivevo.. In quei casi si trattava di incoraggiamento alla Sunnah, con valenze sociali, etc., non certo di avere una sguattera che faccia da serva alla prima moglie!! Credo che tu abbia automaticamente legato le mie parole all'episodio che hai visto..

Starlight ha scritto:
nel caso della Muftiya penso che volendo potrebbe insegnare a dei bambini senza per forza sposare il loro padre, inoltre esistono anche le scuole coraniche!


Sì, vero, ma averla a casa è molto più comodo!
Ho provato semplicemente ad elencare alcune delle possibili motivazioni, non come modo per fornire delle "prove" (dato che non c'è alcun bisogno di fornire delle "motivazioni" che vengano giudicate "valide" o meno), ma solo per mostrare che possono esserci moltissime ragioni dietro una scelta del genere, e non esclusivamente una questione di soddisfazione dei desideri (che a sua volte, anche se così fosse, non ci sarebbe nulla di male, e questo ritornando alla confutazione del tipo di ipocrisia di cui avevamo parlato prima..).

Starlight ha scritto:
sì ma io intendevo dire che lui potrebbe consolarsi pensando che tanto sarà morto e se sua moglie si dovrà risposare un giorno non lo saprà mai :D e soprattutto non dovrà vedere suo marito e non dovrà rispettarlo mettendo da parte la sua gelosia, mentre una donna che si trova nelle condizioni di una poligamia ci vive ogni giorno e l'altra compagna dovrebbe pure riuscire a rispettarla (come minimo)..in questo caso la gelosia è molto più grande e non si può minimamente paragonare con quella di un uomo che teme che sua moglie (giustamente) si risposi una volta che lui sarà morto, che poi chi gli dice che non muore prima lei?


D'accordo, chiaramente non è la stessa cosa, ed è solo un tentativo di dare un esempio: il punto fondamentale è che ai propri sentimenti - anche se legittimi - non bisogna permettere di condizionare il nostro comportamento al punto da violare i diritti delle altre persone attorno a noi; e questo vale sia per una donna che non può proibire al marito di praticare un suo diritto, sia per un uomo che non può violare i diritti delle sue mogli ad esempio umiliandone una di fronte ad un'altra, etc..
E' tutta una rete di equilibri su cui ci si può destreggiare solo con conoscenza, timore di Allah e con il Suo tawfiq.

Starlight ha scritto:
a me però mi viene in mente questo esempio: sappiamo tutti che il latte fa bene, soprattutto ai bambini ma non tutti i bambini riescono a digerirlo, ci sono quelli che vomitano dopo averlo bevuto, quindi cosa dovremmo fare incoraggiare il bambino a prendere il latte ogni giorno sapendo che tanto lo vomiterà perchè proprio non gli va giù?!


Nel caso della poliginia però non c'è alcuna "intolleranza immodificabile"; si tratterà soltanto di abituare ed abituarsi ad essa! :-)

Starlight ha scritto:
sì mi ricordo del discorso del niqab ma anche per quanto riguarda il niqab non sto messa meglio (probabilmente per colpa del mio nafs), io il niqab così coma la poligamia lo posso comprendere e posso anche provare stima nei confronti delle persone che riescono a metterlo in atto ma ad esempio non sono in grado di indossare il niqab sicuramente per mancanza di coraggio ma probabilmente anche per via di una fede non abbastanza solida da fare una scelta del genere..


Gradualmente, insha'Allah: non tutti i cambiamenti avvengono da un giorno all'altro. Come ha detto il mio Shaykh:

"The only quality which differentiate a good sufi from a lousy sufi is "patience and just sticking to the job", keep doing it is the key word. A 2 years old boy can become of 14 years only in 14 years, not in 6 months".

Questo chiaramente non significa che uno si può "prendere tempo" nella pratica del Din: ciò che è obbligatorio, bisogna farlo, che lo si capisca o no.
Il discorso è più sul capire e comprendere appieno le cose.

Alhamdulillah, già hai fatto un grande e fondamentale progresso dal "non accettare" il niqab, a comprendere il fatto che sia una pratica islamica, anche se al momento non ti senti ancora pronta per adottarla.
Anche qui, tempo al tempo, insha'Allah, vai tranquilla e non metterti troppe pressioni (non lo si prenda come un invito al lassismo; solo come un invito a non "auto-processarsi" ed a comprendere la gradualità insita in certi cambiamenti).

Starlight ha scritto:
conosco persone praticanti che non mi sono state d'aiuto e invece alla fine ho trovato più sostegno nelle persone non praticanti o meno praticanti..
(adesso con questo non voglio assolutamente dire che è meglio essere non praticanti)


Diciamo piuttosto che le persone definite generalmente "praticanti" nel momento in cui dovevano aiutarti si sono dimostrate "non-praticanti" di quello specifico aspetto; e quelle definite generalmente "non-praticanti" si sono dimostrate "praticanti" in quello specifico aspetto dell'offrirti aiuto e sostegno..

Starlight ha scritto:
Infine questo è quello che per adesso sono riuscita a capire:
la poligamia è sunnah ed è assolutamente usanza islamica e lecita, questo non lo metto in discussione!


Alhamdulillah, per quanto ciò sia (e debba essere) ovvio, di questi tempi è già molto, masha'Allah!

Starlight ha scritto:
l'unico motivo per cui un uomo dovrebbe scegliere la poligamia secondo me è per ricevere una maggiore ricompensa da Dio ma per tale ricompensa dovrebbe impegnarsi tanto ma tanto rispettando i diritti delle mogli ma alla fine anche i loro sentimenti!


Posso dire di essere d'accordo.

Starlight ha scritto:
mentre tutti gli altri motivi come per esempio sposarsi perchè tua moglie te lo chiede, per ottenere la cittadinanza di una nazione, ecc ecc non mi entrano proprio in testa e non riesco a comprenderli..li trovo assurdi!


Sposarsi per ottenere la cittadinanza di una nazione è assurdo, assolutamente disdicevole e temo anche che possa costituire un peccato (e Allah sa meglio). Per quanto riguarda gli altri motivi, non è necessario condividerli: sono possibili motivi che per qualcuno possono avere un ruolo nel consolidare la sua scelta, e per altri possono non avere alcuna importanza; è anche per questo che sono contaddittori (ad esempio, o si sposa una Muftiyah apprezzandone la pietà e la conoscenza, o si sposa una donna per aiutarla nella sua pratica del Din, mica è possibile che una donna ricopra al tempo stesso entrambe le posizioni!), perchè sono solo possibili situazioni e motivazioni.

Starlight ha scritto:
ovviamente concordo con te che non bisogna scoraggiare le persone, però non sono d'accordo con te quando dici che bisogno incoraggiare le persone!


Il grado di incoraggiamento è legato alle condizioni dei nostri tempi che ho descritto precedentemente.
Se paradossalmente da domani tutti iniziassero a seguire questi consigli, al punto che ogni singolo uomo Musulmano avesse quattro mogli, e dunque restassero centinaia di migliaia di uomini Musulmani senza moglie, a quel punto l'incoraggiamento dovrà essere dato in senso contrario, per rispettare il diritto di tutte gli altri uomini restati senza moglie, ad averne uno anche loro!

Ma comunque, qualsiasi Sunnah dev'essere sempre incoraggiata!

Starlight ha scritto:
credo che non tutti siamo uguali (sennò la poligamia sarebbe stato un obbligo) e nel caso degli uomini ci sono quelli che apparentemente sono brave persone ma in realtà anche se non lo diresti mai maltrattano le loro donne quindi andare in giro ad incoraggiare la gente così come se niente fosse non lo trovo una cosa geniale!


No, appunto; anzi, queste persone andrebbero incoraggiate a non sposarsi affatto, finché non diventano in grado di rispettare i diritti della propria moglie, anche solo della prima!
Infatti, se vedi

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

che ho linkato prima, si specifica che nel caso in cui una persona sa che non sarà in grado di garantire i diritti della moglie, tale matrimonio potrà persino essere considerato haram, ma questo vale anche solo per il primo matrimonio, mica solo per il II/III/IV! Però il problema dei "mariti cattivi" si solleva solo quando si parla di poligamia, e spesso lo si fa dando ad intendere che tutti i mariti siano "cattivi" (e che di conseguenza, che la poliginia sia impossibile, visto che mancherebbe il rispetto della condizione essenziale per poterla praticare...)!

Se però un uomo non è "cattivo" e non maltratta la propria moglie, se è in grado di rispettare le semplici condizioni di giustizia ed equità tra le mogli, verrà incoraggiato alla poliginia, in particolare in ragione di quanto menzionato precedentemente.

Starlight ha scritto:
Già un matrimonio non è una cosa facile quindi prendere così alla leggere la poligamia incoraggiando tutti non è il caso!


Buona precisazione: non incoraggiamo indiscriminatamente; incoraggiamo solo che non è "cattivo" ed è in grado di praticarla.
Chi teme di maltrattare la propria moglie o non si sente in grado di sostenerne i diritti, che non si sposi affatto; d'alta parte, nemmeno il primo matrimonio è (generalmente) obbligatorio (però questo nessuno lo rimarca..)! :-D

Starlight ha scritto:
altro punto che non riesco a capire è perchè i sentimenti non sono importanti?


Certo che lo sono, ma non possono essere tutto.
Se un uomo deve andare in Jihad dopo che i miscredenti hanno invaso il suo paese ma la moglie è innamoratissima e non riesce a sopportare la sua lontananza che fa, non parte violando l'obbligo individuale (fard `ayn) che è su di lui? No, parte lo stesso, e se poi la moglie lo ama così tanto da morire di crepacuore, non è potrà certo essere incolpato di aver "calpestato i suoi sentimenti"; è la donna che ha avuto un sentimento estremamente forte (ma in questo caso, non è nemmeno una sua colpa, visto che non ha compiuto nessun peccato, non gli ha impedito di partire e non si è suicidata..).
E' un esempio un po' "crudo", ma giusto per rendere l'idea del principio: l'uomo Musulmano dev'essere un uomo vero, la donna Musulmana dev'essere una donna vera, e gli "emo" li lasciamo gli "emo"! :-D

Starlight ha scritto:
voglio dire se un uomo non si deve preoccupare dei sentimenti significa che contro il volere di sua moglie può sposarsi tranquillamente e quindi se lei soffre lui può stare tranquillo perchè non ne ha nessuna colpa, ma perchè uno non dovrebbe preoccuparsi dei sentimenti della propria moglie?


Invece deve farlo, facendo tutto il possibile per tranquillizzare sua moglie, mostrandole tutto il suo affetto, amore e cura, facendole capire tutto bene, standole vicina, etc..

Starlight ha scritto:
va bene che bisogna ridurre la gelosia ai minimi termini perchè non fa bene ma se uno non ci riesce?


La vita è una prova..

Starlight ha scritto:
è proprio questo che non mi permette di accettare la poligamia sennò sarei veramente la prima!


...O la seconda/terza/quarta, LOL! :-D Scusa ma non sono riuscito a trattenermi...

Starlight ha scritto:
hai ragione a dire “tempo al tempo”, ci sono tante cose che prima non capivo ma alhamdulilah ce l'ho fatta, nonostante non capisco la poligamia mi fido quindi cerco di non disprezzare ciò che non capisco, questo lo voglio precisare per non essere fraintesa, quindi se faccio tutte queste domande non è perchè mi voglio arrabbiare o perchè voglio protestare contro, semplicemente perchè spero che discuttendone mi sarà più facile capire!


Sì sorella, non ho alcun dubbio al riguardo, è per questo che cerco di rispondere a tutti i punti da te sollevati e non mi sono minimamente arrabbiato; altrimenti avrei reagito molto diversamente ai tuoi post!

Starlight ha scritto:
e mi rendo conto che a volte posso essere veramente noiosa quindi mi scuso pure!


Lol, nessun problema!

Starlight ha scritto:
allora la maggior parte dei sentimenti non servono a niente bisognerebbe eliminarli e io sono la prima a dirlo, ma non è facile (sono sicura che sei d'accordo)..


Non bisogna eliminarli (è impossibile); bisogna semplicemente non permettere loro di influenzare le nostre azioni al punto da farci commettere un peccato.

Esempio: l'invidia è un sentimento naturale.
Se io provo solo invidia per il mio vicino che ha comprato un frigo nuovo (che tristezza; è giusto per fare un esempio), non è un peccato, perchè è un sentimento che non posso controllare.
Ma se io invece agisco su tale invidia, e cerco di saborargli l'impianto elettrico per distruggergli il frigo, o se faccio du`a' affinchè gli si rompa o diventi povero, allora sì che commetto un peccato!
Se poi invece agisco contro tale sentimento (ad esempio offrendomi di ripararglielo gratis nel caso in cui si guasti, e facendo du`a' affinchè non si rompa più e lui possa beneficiare al meglio del suo amato elettrodomestico - [l'esempio sta degenerando..]), allora disciplino il mio nafs ed insha'Allah posso sperare di ottenere ricompensa!

Stessa cosa per la gelosia tra le mogli: un sentimento naturale ma da contenere: se una donna riesce a contenerlo e va' d'accordo con le altre mogli, questa potrebbe essere un'occasione perché Allah innalzi il suo rango in paradiso; se invece avvelena l'altra moglie di notte, ehm...

Starlight ha scritto:
per quanto mi riguarda tanti sentimenti preferirei non averli per niente, ma purtroppo ci sono, quindi non voglio fare finta di niente anche perché non credo che sia una soluzione..


Esatto, non lo è. La soluzione è la tazkiyyah, che è comunque obbligatoria in tutta la vita di un Musulmano, poliginia o meno!

Starlight ha scritto:
quello che mi preme e che non mi permette di accettare la poligamia (per me dico)


Hai dimenticato di aggiungere "ancora" o "per il momento"..

Starlight ha scritto:
è il fatto che se io non riuscissi ad eliminare tutti i miei "sentimenti negativi" ovviamente non sarei serena


Se non controlli i tuoi sentimenti negativi non sarai comunque serena anche in tutti gli altri aspetti della tua vita, quindi questo è qualcosa che devi fare comunque.
Diciamo che la poliginia potrebbe essere un'utilissimo strumento di disciplina del proprio nafs (potrei aggiungerlo ai motivi!)..

Starlight ha scritto:
e se poi mi viene in mente che un marito ha il diritto di fregarsene altamente di questo e fare come gli pare


No, come ho detto prima, non è affatto questione di fregarsene..

Starlight ha scritto:
eppure conoscendomi so per certo che non mi sveglierò un giorno cambiata all'improvviso..


E' per quello che facevo il discorso sulla gradualità: non si tratta di svegliarsi un giorno cambiata all'improvviso! Tempo al tempo..

Starlight ha scritto:
va bene che potrei riuscire convivere in una situazione del genere ma se non ci riesco?


Di nuovo: non fasciarti la testa prima di romperla..
"Devo fare Hajj, ma se sbaglio qualcosa? Allora ci rinuncio non vado!".
"Devo sposarmi (primo matrimonio), ma se sbaglio qualcosa? Allora non mi sposo affatto!".
Questo ragionamenti non hanno senso..

Agisci, e con l'azione insha'Allah - se compiuta correttamente e con la giusta intenzione - viene il tawfiq da Allah.

Starlight ha scritto:
quindi al massimo potrei provarci per un certo tempo ma se poi proprio non riesco ad essere felice? se mio marito ne tenesse conto di questo e mi lascerebbe andare allora potrei pure accettare la poligamia


Vedo che stiamo facendo progressi masha'Allah!

Starlight ha scritto:
è anche vero che nessuno mi obbliga ad accettarla per cui me ne posso pure stare tranquilla, volendo, però se è vero che accettare la strada più facile è sbagliato e se il fratello 'Umar ha ragione quando dice che un uomo poco interessato alla religione nega la poligamia..beh allora me lo impongo da sola anche perchè se capire la poligamia significa amare Dio vorrei riuscirci


Masha'Allah, Allahu akbar!

Starlight ha scritto:
.. quindi non ho ancora capito perchè i sentimenti non sono importanti se poi grazie proprio ai sentimenti che potrei star bene o male?


Nessuno dice che non lo siano!

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Amal wanna be niqabi
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 08/02/09 10:08
Messaggi: 532

MessaggioInviato: Gio Set 22, 2011 4:55 pm    Oggetto: Rispondi citando

sorella ripeti spessissimo l'importanza dei sentimenti ma perchè pensi in futuro di stare male di non poter superare questa prova molto spesso dici che ti conosci e sai già la tua reazione ma ti assicuro che non si finisce mai di conoscere se stessi subhana Allah molte volte ci capita di pensare di non superare qualche esame o qualche difficoltà qualche disgrazia ma poi con l'aiuto di Allah swt ci meravigliamo di noi stessi, perchè all'inizio non credevamo di affrontare in questo modo qualsiasi situazione possibile.
i sentimenti sono importanti sono la prima a dirlo ma non bisogna rendergli essenziali bisogna dargli il loro giusto peso tranne per L'Amore per Dio solo questo è essenziale e più importante, certo poi sta al marito non fare differenze ed essere giusto con entrambe dando il giusto affetto tenerezze a tutte ma non capisco perchè non concedergli questa possibilità questo suo diritto voglio dire quando una persona sbaglia Allah swt ci chiede di perdonare il perdono è molto importante giusto se qualcuno ci fa qualche torto lo perdoniamo concedendogli una possibilità per rimediare allora mi chiedo perchè non dare la stessa possibilità ad un marito che si vuole risposare lecito nell'islam e che non sbaglia perchè non dargli questo suo diritto e dargli la possibilità di dimostrarci che non cambia nei nostri confronti nonostante ci siano altre donne..
certo non possiamo arrivare al livello delle mogli del Nostro Profeta sallalahu 3alahi wa sallam ma perchè non provarci, perchè non fare sforzi per non dico essere uguali ma vicine al loro comportamento, non bisogna essere negativi bisogna essere sicuri di se stessi sicuri con l'aiuto di Allah swt di farcela come è impossibile raggiunge l'ihsan una persona potrebbe dire ok è impossibile non ci provo neanche mentre la persona positiva che crede in se stessa può dire si è impossibile ma perchè mi devo privare del fatto di provarci perchè io non posso provare a raggiungere questo livello secondo te chi è la persona migliore? alla fine chi ha provato sa come ci sente ad avere fatto sforzi ed è soddisfatto dei suoi risultati anche se minimi mentre la persona che non ci ha nemmeno provato non sa cosa significhi fare sforzo e non può essere testimone di niente di nessuno sforzo, wallahi sorella io la pensavo come te ero la prima a non accettare diverse cose ma fidati che quando fai un percorso per meritare l'amore di Dio riesci a vedere solo Lui il resto passa tutto in secondo piano la nostra personalità il nostro carattere il nostro modo di vivere tutto diventa secondario prima penso a soddisfare il mio Creatore e poi me stessa..
il fatto della positività della sicurezza della nostra persona è fondamentale è questa che ci permette di fare molte scelte bisogna sempre dire a se stessi ok la vita mi mette di fronte a barriere a tanti ostacoli ma io riuscirò ad affrontarle mai essere insicure e pensare di non riuscire ad affrontare una determinata cosa perchè Allah è con noi e questo è il miglior sostegno e ci darà la giusta forza per accettare ciò che Lui vuole perchè siamo nel giusto e perchè cerchiamo rida di Allah swt..
inshAllah non preoccuparti vedrai che piano piano molte cose ti saranno più chiare..

_________________
«Ricordati sempre di Allah e te lo troverai davanti,riconosci Dio nella prosperità ed Egli
ti riconoscerà nell'avversità,sappi che ciò che ti è mancato non ti era destinato e ciò che hai avuto non poteva mancarti, sappi che la vittoria viene con la pazienza, il sollievo dopo l'afflizione e con la difficoltà la soluzione..
(Tirmidhi)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2138

MessaggioInviato: Gio Set 22, 2011 11:18 pm    Oggetto: Rispondi citando

più o meno sono d'accordo con quello che hai detto tranne che:

Amal wanna be niqabi ha scritto:
certo poi sta al marito non fare differenze ed essere giusto con entrambe dando il giusto affetto tenerezze a tutte

penso che è una cosa impossibile! ma non è proprio il suo affetto che mi preoccupa, mi preoccupa di più il mio odio nei sui confronti sempre se questo conta sennò allora non ho nulla di cui preoccuparmi!

Amal wanna be niqabi ha scritto:

ma non capisco perchè non concedergli questa possibilità questo suo diritto voglio dire quando una persona sbaglia Allah swt ci chiede di perdonare il perdono è molto importante giusto se qualcuno ci fa qualche torto lo perdoniamo concedendogli una possibilità per rimediare allora mi chiedo perchè non dare la stessa possibilità ad un marito che si vuole risposare lecito nell'islam e che non sbaglia perchè non dargli questo suo diritto


non credo che il suo diritto dipende da me e non sono io che glie lo devo concedere e soprattutto non ho mai detto di non voler concedere a qualcuno un diritto del genere semmai il contrario, in cambio però del diritto di non dover per forza condividere il suo diritto con lui perchè se proprio non va.. non va!
Amal wanna be niqabi ha scritto:

e dargli la possibilità di dimostrarci che non cambia nei nostri confronti nonostante ci siano altre donne..


prima di tutto no body's perfect e poi non è esattamente questo che mi importa o che mi preoccupa o che mi deve dimostrare..

Amal wanna be niqabi ha scritto:

inshAllah non preoccuparti vedrai che piano piano molte cose ti saranno più chiare..

Inshallah perchè non ci capisco più niente e mi sa che è meglio che non ne discuto più visto che più ne discuto e più mi vengono domande che non mi aiutano a capire.. forse è meglio lasciar perdere e se un giorno riuscirò a cambiare idea, bene sennò va bene lo stesso!

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Amal wanna be niqabi
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 08/02/09 10:08
Messaggi: 532

MessaggioInviato: Ven Set 23, 2011 1:43 pm    Oggetto: Rispondi citando

bhe se in futuro avrai un uomo che ti ama e ti rispetta gli conterà la tua reazione e se proverai odio per lui è ovvio che poi non gli concedi questo diritto perchè viene influenzato dalla tua reazione mentre se accetti è più tranquillo su questo punto di vista mi premeva farti capire che non possiamo mai essere sicure delle nostre reazioni e quindi non dire in partenza come ci comporteremo perchè Allah swt è Grande ed è il Miglior Sostenitore questo è un discorso generale non solo per quanto riguarda la poligamia bisogna cercare comunque di non mettere da soli delle barriere che magari non ci saranno tutto qui come ho detto all'inizio la poligamia è sicuramente molto molto difficile da accettare per noi donne, solo con una grande fede e un grande Amore per Dio che si riesce ad accettare non avendo reazioni forti da privare il diritto di una persona..
speriamo inshAllah che in un futuro Allah swt dia a tutte le donne musulmane la giusta forza e la giusta fede per trovandosi in una situazione del genere essere comunque serene e vivere un matrimonio come Allah swt vuole e ci chiede di fare wa Allahu A3lam

_________________
«Ricordati sempre di Allah e te lo troverai davanti,riconosci Dio nella prosperità ed Egli
ti riconoscerà nell'avversità,sappi che ciò che ti è mancato non ti era destinato e ciò che hai avuto non poteva mancarti, sappi che la vittoria viene con la pazienza, il sollievo dopo l'afflizione e con la difficoltà la soluzione..
(Tirmidhi)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2138

MessaggioInviato: Ven Set 23, 2011 3:34 pm    Oggetto: Rispondi citando

Amal wanna be niqabi ha scritto:

non possiamo mai essere sicure delle nostre reazioni


questo è vero! quello che sto dicendo io non è come mi comporterò anche perchè non prevedo il futuro sto semplicemente ipotizzando reazioni molto probabili pur tenendo conto di quello che dici tu che non si smette mai di conoscere noi stessi (non sai quanto sono d'accordo con te su questo)..

nonostante preferisco essere pessimista per principio sono convintissima che persino le persone ottimiste dovrebbero essere nello stesso tempo un po' pessimiste, questo lo dico perchè nella vita esiste il bene e il male quindi possono succedere cose buone e cattive e fare l'ottimista tenendo conto soltanto delle cose buone o delle situazioni buone non mi sembra corretto visto che esiste anche il male quindi mi sembra giusto tener sempre conto di tutto!
anche perchè se uno è solamente ottimista potrebbe rimanere deluso quindi forse meglio evitare delusioni!

infine se ho capito bene, un marito che si risposa non è responsabile delle reazioni negative di sua moglie anche perchè lui non ne ha nessuna colpa (posso anche essere d'accordo con questo) potrebbe al massimo cercare di aiutare sua moglie con il suo problema ma il problema non è suo!

quindi non mi voglio porre delle barriere ma semplicemente tener conto delle situazioni in cui mi potrei trovare.. va bene che potrei cambiare idea, potrei accettare la poligamia ed esserne pure felice..

rimane però quest'altra ipotesi:
potrei non riuscirci e lui tecnicamente non ne è responsabile, potrebbe aiutarmi ma potrebbe anche non aiutarmi o semplicemente potrebbe non essermi d'aiuto affatto...in una situazione del genere il problema rimane sempre mio e non suo, lui volendo ha il diritto di non preoccuparsene perchè il problema rimane mio e questo non dipende da lui..per cui quello che io mi chiedo e quello che vorrei sapere, in una situazione del genere devo per forza costringermi ad essere felice? si può costringere qualcuno o sè stessi ad essere felice? a me la risposta mi pare ovvia e io in queste condizioni non ho intenzione di rimanere sposata preferirei il divorzio ma tecnincamente sarebbe haram oppure semplicemente non me lo concederebbe!

se non ci fosse questo rischio io non mi preoccuperei affatto e accetterei la poligamia volentieri!

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Ven Set 23, 2011 3:52 pm    Oggetto: Rispondi citando

Starlight ha scritto:
rimane però quest'altra ipotesi:
potrei non riuscirci e lui tecnicamente non ne è responsabile, potrebbe aiutarmi ma potrebbe anche non aiutarmi o semplicemente potrebbe non essermi d'aiuto affatto...in una situazione del genere il problema rimane sempre mio e non suo, lui volendo ha il diritto di non preoccuparsene perchè il problema rimane mio e questo non dipende da lui..per cui quello che io mi chiedo e quello che vorrei sapere, in una situazione del genere devo per forza costringermi ad essere felice? si può costringere qualcuno o sè stessi ad essere felice? a me la risposta mi pare ovvia e io in queste condizioni non ho intenzione di rimanere sposata preferirei il divorzio ma tecnincamente sarebbe haram oppure semplicemente non me lo concederebbe!

se non ci fosse questo rischio io non mi preoccuperei affatto e accetterei la poligamia volentieri!


Il fatto è che questo "rischio" esiste comunque, al di là della questione della poligamia!

Se sposi una persona che poi ti tratta male e se ne frega di te e non ti rende felice, pur essendo sposato solo con te?
Non si può mai essere sicuri, ed è per questo che non bisogna fasciarsi la testa prima di romperla (ma certo, bisogna riflettere con attenzione!).

Certo, la questione della poligamia può essere una ragione di infelicità in più, ma lì sta alle persone coinvolte (il marito e le mogli) ed al loro comportamento.

Anzi, ti dirò di più, tutta la vita pone il rischio dell'infelicità, e noi possiamo farci ben poco! Però dobbiamo vivere lo stesso, comportarci correttamente ed avere fiducia in Allah!

P.S.: Nel caso ti fosse sfuggito, ti avevo risposto prima, ma il messaggio è rimasto nella pagina precedente.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Amal wanna be niqabi
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 08/02/09 10:08
Messaggi: 532

MessaggioInviato: Ven Set 23, 2011 7:52 pm    Oggetto: Rispondi citando

sorella sai capisco tantissimo quello che dici wallahi te lo dice una che tempo fa viveva nell'incubo veramente per il fatto del pessimismo, non riuscivo a fare passi in avanti per paura di cosa succederà del fatto di non riuscire a sopportare conseguenze difficili e ti posso assicurare che vedi e vivi la vita in modo solo negativo quindi sono convinta che bisogna sempre sempre essere ottimisti bisogna sempre credere di farcela e di superare tutte queste prove difficili, è vero che esiste sia il bene che il male ma se si vede più il bene nelle cose nelle persone e in ciò che è attorno a noi il tuo modo di vivere è più sereno mentre se vedi più il male hai sempre paura delle delusioni, che sicuramente ci sono è normale ma se si è stati ottimisti e sinceri se le nostre azioni vengono fatte con niya ecco credo che anche se incontriamo delusioni almeno non ci siamo comportati noi male e fidati che poi Allah swt ci darà una ricompensa subito dopo alla delusione questo perchè siamo stati ottimisti e abbiamo creduto nelle persone con sincerità mentre se si vive nella paura e nel terrore di essere delusi stiamo e staremo sempre male noi e di conseguenza anche le persone che ci staranno accanto in un futuro, il segreto di tutto ciò è tawakkul 3ala Allah mettere tutto nelle mani di Dio e fidarsi di Lui perchè solo Lui conosce realmente le nostre intenzioni wa Allahu A3lam per quanto riguarda la felicità certo non possiamo costringere noi stessi ad essere felici ma possiamo seguire la strada che vuole Allah swt ed è questa l'unica via per arrivare senza costrizione alla vera felicità speriamo che ci siano sole cose positive inshAllah nella vita di tutti noi e di non provare l'infelicità che viene solo seguendo Shaytan o dandogli modo di influenzare la nostra vita wa Allahu a3lam..fi amaniLlah

_________________
«Ricordati sempre di Allah e te lo troverai davanti,riconosci Dio nella prosperità ed Egli
ti riconoscerà nell'avversità,sappi che ciò che ti è mancato non ti era destinato e ciò che hai avuto non poteva mancarti, sappi che la vittoria viene con la pazienza, il sollievo dopo l'afflizione e con la difficoltà la soluzione..
(Tirmidhi)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2138

MessaggioInviato: Ven Set 23, 2011 9:09 pm    Oggetto: Rispondi citando

'Umar Andrea ha scritto:

Il fatto è che questo "rischio" esiste comunque, al di là della questione della poligamia!

Questo lo so bene!
'Umar Andrea ha scritto:

Se sposi una persona che poi ti tratta male e se ne frega di te e non ti rende felice, pur essendo sposato solo con te?

Infatti un matrimonio monogamico non è che non mi preoccupa affatto!
'Umar Andrea ha scritto:

Certo, la questione della poligamia può essere una ragione di infelicità in più, ma lì sta alle persone coinvolte (il marito e le mogli) ed al loro comportamento.

Appunto! Finalmente ci capiamo..

Amal wanna be niqabi ha scritto:

sorella sai capisco tantissimo quello che dici wallahi te lo dice una che tempo fa viveva nell'incubo veramente per il fatto del pessimismo, non riuscivo a fare passi in avanti per paura di cosa succederà del fatto di non riuscire a sopportare conseguenze difficili e ti posso assicurare che vedi e vivi la vita in modo solo negativo quindi sono convinta che bisogna sempre sempre essere ottimisti bisogna sempre credere di farcela e di superare tutte queste prove difficili, è vero che esiste sia il bene che il male ma se si vede più il bene nelle cose nelle persone e in ciò che è attorno a noi il tuo modo di vivere è più sereno mentre se vedi più il male hai sempre paura delle delusioni, che sicuramente ci sono è normale ma se si è stati ottimisti e sinceri se le nostre azioni vengono fatte con niya ecco credo che anche se incontriamo delusioni almeno non ci siamo comportati noi male e fidati che poi Allah swt ci darà una ricompensa subito dopo alla delusione questo perchè siamo stati ottimisti e abbiamo creduto nelle persone con sincerità mentre se si vive nella paura e nel terrore di essere delusi stiamo e staremo sempre male noi e di conseguenza anche le persone che ci staranno accanto in un futuro, il segreto di tutto ciò è tawakkul 3ala Allah mettere tutto nelle mani di Dio e fidarsi di Lui perchè solo Lui conosce realmente le nostre intenzioni wa Allahu A3lam per quanto riguarda la felicità certo non possiamo costringere noi stessi ad essere felici ma possiamo seguire la strada che vuole Allah swt ed è questa l'unica via per arrivare senza costrizione alla vera felicità speriamo che ci siano sole cose positive inshAllah nella vita di tutti noi e di non provare l'infelicità che viene solo seguendo Shaytan o dandogli modo di influenzare la nostra vita wa Allahu a3lam..fi amaniLlah


sorella, grazie mille per le bellissime parole! =)

diciamo che se mai mi dovrò trovare in una situazione del genere cercherò di “non fasciarmi la testa prima di romperla” ma di sicuro non mi sceglierò una situazione del genere di mia spontanea volontà (almeno finchè sarò pessimista) ^_^

grazie ad entrambi per avermi supportata e sopportata in questa discussione! =)

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Amal wanna be niqabi
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 08/02/09 10:08
Messaggi: 532

MessaggioInviato: Ven Set 23, 2011 9:30 pm    Oggetto: Rispondi citando

grazie a te sorella :)

_________________
«Ricordati sempre di Allah e te lo troverai davanti,riconosci Dio nella prosperità ed Egli
ti riconoscerà nell'avversità,sappi che ciò che ti è mancato non ti era destinato e ciò che hai avuto non poteva mancarti, sappi che la vittoria viene con la pazienza, il sollievo dopo l'afflizione e con la difficoltà la soluzione..
(Tirmidhi)
Top
Profilo Invia messaggio privato
olga
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 23/05/09 14:37
Messaggi: 680
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Sab Set 24, 2011 3:04 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
E' solo con l'influenza dell'imperialismo culturale "occidentale" (od in base all'influenza di altri costumi extra-islamici, come ad esempio usanze e costumi indù), e la diffusione di modelli anti-islamici, che alcuni Musulmani apologetici hanno iniziato a dire ad esempio che la poliginia è "praticamente impossibile" da mettere in pratica (falso: le condizioni sono praticamente le stesse di quelle che rendono "possibile" il primo matrimonio), che sarebbbe permessa solo in caso di "validi motivi" (falso: non c'è alcun bisogno di alcuna "motivazione" giustificatoria per giustificare ciò che Allah ha reso lecito), che sarebbe necessario il consenso della prima moglie (falso: non è necessario, sebbene sia assolutamente consigliabile discuterne prima), ed altre "scuse" con le quali si cerca di "normalizzare" e "giustificare" (proprio mentre la si considera di fatto qualcosa di negativo, proibita ed impossibile) una pratica che i non Musulmani non capiscono.

Dimenticando che essa è stata la pratica del Profeta (sallallahu `alayhi wa sallam) e della stragrande maggioranza dei Sahabah (radiyallahu `anhum) così come di molte generazioni successive.


Bismillah ar rahmen ar rahim

Salam aleikum
ho letto (quasi) tutti i post soprattutto quelli della sorella Amal e del fratello Umar, ma purtroppo dopo ben 5 pagine di hadith, fatawa, consigli ed elogi il mio cervello ancora non fa sua questa "Sunna".

Ho messo la citazione del fratello Umar perchè leggendo quel post mi è venuto in mente il discorso che si faceva sulla circoncisione femminile un pò di tempo fa sempre su questo forum.
E cioè....la circonsione femminile (quella secondo sunna) era una sunna che si faceva al tempo del profeta sws ma visto che oggi non esistevano più donne in grado di praticare questa sunna era diventata una sunna "desueta" e ormai impraticabile, perdonate il ripetersi delle parole.
Insomma effettivamente prima era una sunna riconosciuta ma ad oggi non più attuabile.
Ricordo male?

Di preciso non ricordo se a fare questo discorso fosse stato il fratello Umar ma sonon certa che questo era il succo e il "verdetto finale" di quel post.

Ora io non voglio dire che bisogna adattarsi ai tempi e adattare la nostra religione al nostro tempo ma voglio dire e chiedere se, visto che valeva per l'altra pratica, può valere anche per questa.

Io personalmente non la vedo attuabile ai nostri tempi ma chi sono io per decidere? Nessuno.
Però di solito dopo 5 pagine di post anche il concetto più difficile riesco ad accettarlo o comunque a farlo mio e metabolizzarlo piano piano....ma questo purtoppo no.

Come posso pensare che mio marito non faccia differenze fra me e un'altra donna?
Lasciamo per un attimo stare la mia gelosia, astgfirulillah, ma come si fa a far "campare" la mia famiglia allo stesso modo dell'altra se a mala pena riusciamo a coprire le spese per noi?
Allora devo pensare che il tutto sia riconducibile ad un puro e semplice soddisfcimento carnale (capito no?) e non penso che Allah swt abbia potuto creare una regola per soddisfare da una parte un piacere carnale per l'uomo e provocare allo stesso tempo un grandissimo dispiacere dall'altra parte per la donna.
No non ci credo Allah swt è il Clemente e il Misericordioso.

Tutto questo per dire che al tempo del profeta sws era una pratica dovuta anche solo per tutti gli uomini che morivano in guerra e le mogli? Ok allora si poteco anche capire.
Ma oggi non ne vedo la ncessità....ma ripeto io non sonon niente davanti ad allah swt.

Fratello Umar e tutti gli altri aiutatemi a capire.

Jazakhum allahu kheiren.

_________________
Io sono musulmana, Alhamdulillah
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Sab Set 24, 2011 4:47 pm    Oggetto: Rispondi citando

olga ha scritto:
il mio cervello ancora non fa sua questa "Sunna"


Perchè tra parentesi?

olga ha scritto:
Ho messo la citazione del fratello Umar perchè leggendo quel post mi è venuto in mente il discorso che si faceva sulla circoncisione femminile un pò di tempo fa sempre su questo forum.
E cioè....la circonsione femminile (quella secondo sunna) era una sunna che si faceva al tempo del profeta sws ma visto che oggi non esistevano più donne in grado di praticare questa sunna era diventata una sunna "desueta" e ormai impraticabile, perdonate il ripetersi delle parole.
Insomma effettivamente prima era una sunna riconosciuta ma ad oggi non più attuabile.
Ricordo male?

Di preciso non ricordo se a fare questo discorso fosse stato il fratello Umar ma sonon certa che questo era il succo e il "verdetto finale" di quel post.


Temo che ricordi male perchè sono quasi sicuro di non aver mai fatto un discorso del genere, certamente non in questi termini.

Ho piuttosto l'impressione che sia stato un altro utente a farlo, per cui ti chiederei per favore di riportare il link del thread in questione per verificare.

Anche per quanto riguarda la circoncisione femminile, non è affatto una Sunna "inattuabile", visto che nei paesi dove - seguendo la scuola Shafi`i - la considerano fard, ci sarà senz'altro qualcuno che la pratica, e difatti avevo visto un video su youtube in cui mostravano l'esecuzione di tale pratica su una bambina neonata in Malesia..

Quel discorso era un discorso fatto da Shaykh Faraz Rabbani (mi pare), che diceva che, visto che nel Madhhab Hanafi la circoncisione femminile non è obbligatoria, e questa pratica in moltissime comunità Hanafi si è di fatto persa (non essendo praticata), se c'è il rischio di procurare dei danni fisici ad una bambina perché non si è capaci di eseguirla correttamente, visto che non è qualcosa di obbligatorio, allora è meglio lasciar perdere, visto che evitare un danno (che è haram - il danno, non il fatto di evitarlo!) prende la precedenza sul compiere scorrettamente qualcosa di soltanto "raccomandato" (non so nemmeno se tale pratica arrivi al livello di "raccomandato" nella scuola Hanafi).

Fermo restando che poi arrivasse un'equipe di chirurghi specializzati, non vi sarebbe alcun problema a tornare ad eseguire tale pratica, visto che non è in alcun modo stata abrogata!

Non vedo proprio cosa c'entri col discorso sulla poligamia.

olga ha scritto:
Ora io non voglio dire che bisogna adattarsi ai tempi e adattare la nostra religione al nostro tempo ma voglio dire e chiedere se, visto che valeva per l'altra pratica, può valere anche per questa.


Perchè?

olga ha scritto:
Io personalmente non la vedo attuabile ai nostri tempi ma chi sono io per decidere? Nessuno.
Però di solito dopo 5 pagine di post anche il concetto più difficile riesco ad accettarlo o comunque a farlo mio e metabolizzarlo piano piano....ma questo purtoppo no.


Forse perchè questo punto ti colpisce ancora più direttamente di altri, e dunque è più difficile da accettare, ma ciò non significa che tu debba "arrenderti"!

Mi sembra di ricordare - da altri thread - che tu masha'Allah wa alhamdulillah non abbia problemi ad "accettare" la proibizione di ereditare da parenti non-Musulmani.

Ok, immagina se ti chiamasse un notaio per dirti che un tuo lontano parente non Musulmano è deceduto e ti lascia un'eredità di 3 miliardi di euro.

Tu sei Musulmana, e sai che non puoi prendere questa eredità, non ti spetta, non è tuo diritto, non puoi.

Però sono 3 miliardi di euro!

Ti assicuro che in quel caso sarebbe molto più difficile accettare tale regola, piuttosto che accettarla solo "in teoria".

Però che fai? Cerchi "scorciatoie", valuti "il contesto", "i tempi", "l'Europa", il fatto che "non siamo ai tempi del Profeta (sallallahu `alayhi wa sallam)?...

NO!
Ci sarà solo una strada: Jihad an-nafs!

Allo stesso modo, in questo caso si parla di poligamia, e tuo marito potrebbe oggettivamente metterla in pratica: il ""rischio"" è concreto, e dunque diventa più difficile accettare qualcosa che può andare contro il proprio nafs in pratica, più che solo in teoria.

Anche qui, ci sarà solo una strada: Jihad an-nafs!

olga ha scritto:
Come posso pensare che mio marito non faccia differenze fra me e un'altra donna?


Migliorando la tua opinione su di lui! : )

olga ha scritto:
Lasciamo per un attimo stare la mia gelosia, astgfirulillah, ma come si fa a far "campare" la mia famiglia allo stesso modo dell'altra se a mala pena riusciamo a coprire le spese per noi?


Allora questo è un altro discorso: se nella vostra specifica situazione tuo marito non avesse i mezzi finanziari per mantenere un'altra moglie, allora eventualmente non sarà possibile per lui sposare un'altra donna.

Ma questo riguarda la tua o qualche altra specifica situazione, e non il discorso sul fatto che sia una "sunnah desueta" ed "ormai inattuabile"; se invece un uomo è masha'Allah ricco, pio e conosce le regole di equità e giustizia da mantenere tra le mogli, ed ha tutte le intenzioni per rispettarle, sulla base di che cosa gli si dovrebbe vietare un diritto che Allah gli ha garantito?

olga ha scritto:
Allora devo pensare che il tutto sia riconducibile ad un puro e semplice soddisfcimento carnale (capito no?)


No, non necessariamente, come ho già spiegato prima.

Ma anche se fosse, non siamo qui forse influenzati dalla morale cattolica per cui il "soddisfacimento carnale" sarebbe qualcosa di "negativo", e "vergognoso"?
Mentre nell'Islam sappiamo che il marito e la moglie che soddisfano i loro desideri legittimi in maniera lecita riceveno ricompensa per questo!

E non sono forse la stragrande maggioranza dei "primi matrimoni" basati primariamente su questo?
Perchè due giovani Musulmani si sposano (nel 95% dei casi)? Per potersi raccontare le favore o per soddisfare in maniera lecita i loro desideri?
E non vi è nulla di male in questo; anzi, è qualcosa di ricompensato da Allah!

Però, quando si tratta di un II/III/IV matrimonio, le stesse persone che si sono sposate nel primo matrimonio per rendere leciti i rapporti tra di loro, iniziano a calunniare il marito poligamo, e quello stesso motivo alla base del loro stesso matrimonio tutt'a un tratto diventa qualcosa di vergognoso e scandaloso: "è puro e semplice soddisfacimento carnale, che schifo!"..

Ebbene, questa è la morale cattolica, mentre per noi Musulmani, se anche si trattasse solo di quello, non ci sarebbe nulla di male, finché entrambi i coniugi rispettano i reciproci diritti e doveri.

olga ha scritto:
e non penso che Allah swt abbia potuto creare una regola per soddisfare da una parte un piacere carnale per l'uomo e provocare allo stesso tempo un grandissimo dispiacere dall'altra parte per la donna.
No non ci credo Allah swt è il Clemente e il Misericordioso.


Non capisco, intendi dire che questa regola se la sia inventata qualcuno, e tutti i Sahabah (radiyallahu `anhum), i Salaf (ed i Musulmani tutti fino a che il colonialismo non ha proibito per legge la poligamia in molti paesi Musulmani!) ci sarebbero cascati, avrebbero capito male? E magari ci vuole un Tariq Ramadan ora ad offrirci la "vera, corretta interpretazione" della parola di Allah?

Eppure è una regola chiaramente menzionata nel Qur'an!

Conviene forse allora non lasciarsi trasportare dalle emozioni al punto "di non voler credere" ad una regola solo perchè al momento essa pone un'oggettiva difficoltà al proprio nafs.

Così come un governante Musulmano e pio che implementa la Shari`ah ma che ha un figlio bandito che per aver commesso qualche crimine merita la sentenza del taglio della mano, non può "non accettare" la regola che prevede il taglio della mano di suo figlio dicendo: "non penso che Allah swt abbia potuto creare una regola per (...) provocare (...) un grandissimo dispiacere dall'altra parte. No non ci credo Allah swt è il Clemente e il Misericordioso".

Temo anzi che se pronunciasse queste parole di fronte al Qadi rischierebbe lui stesso più di quanto rischierebbe suo figlio!

olga ha scritto:
Tutto questo per dire che al tempo del profeta sws era una pratica dovuta anche solo per tutti gli uomini che morivano in guerra e le mogli? Ok allora si poteco anche capire.
Ma oggi non ne vedo la ncessità....


Tu non la vedi, ma molti altri uomini e donne che vivono in determinate condizioni possono vederla, e ti assicuro che ho conosciuto diversi casi a questo riguardo.

Inoltre, è falso e fallace dar ad intendere che questa fosse una pratica limitata al tempo dei Sahabah (radiyallahu `anhum) e poi praticamente "estinta" ...finché Maulana Taliban ed io non abbiamo riaperto il discorso al mero scopo di "soddisfare i nostri desideri carnali"!
Al contrario, la poliginia ha continuato ad essere praticata in tutte le epoche dai Musulmani di tutti i continenti (anche nella "mitica Uruba", vedi ad esempio i Balcani Musulmani), finché il colonialismo non ha imposto non solo legislazioni anti-islamiche al posto della Shari`ah, ma ha inoltre portato avanti (e continua a portare avanti) una campagna ideologica anti-islamica allo scopo di allontanare i Musulmani dal loro Din.

Per cui, non si tratta di "restaurara" una pratica antica, desueta ed ormai morta; si tratta di resistere alle pressioni dell'imperialismo culturale "occidentale" (e non solo) e difendere il nostro Din in ogni sua parte, e preservare un'autentica mentalità islamica in noi stessi, per la quale sia giusto ciò che Allah ed il Suo Profeta (sallallahu `alayhi wa sallam) hanno definito come giusto, e sia sbagliato ciò che Allah ed il Suo Profeta (sallallahu `alayhi wa sallam) hanno definito come sbagliato.
E non il "Concilio Vaticano", la "Dichiarazione dei Diritti Umani", la "Costituzione", la Corte dei Conti o le leggi indù!

Arriviamo al nocciolo!

Analizza bene, per quale motivo desidereresti che questa fosse una "Sunna desueta" che "non si può più praticare"?

Ci sono due motivi:
-Influenza della morale cristiana e delle ideologie "occidentali", visto che siamo nati e cresciuti in una società modellata da questi due fattori.

-Gelosia: un sentimento come abbiamo visto naturale ma che dev'essere contenuto.

L'unico modo di risolvere questa soluzione non è e non può essere quello di "modificare di categoria" questa pratica islamica (ad esempio, dire che "oggigiorno in Europa non è più praticabile"), bensì è quello di praticare il Jihad an-nafs su noi stessi, contro il doppio cancro dell'influenza di ideologie extra-islamiche e contro le tendenze negative del nostro nafs..

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
olga
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 23/05/09 14:37
Messaggi: 680
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Sab Set 24, 2011 8:28 pm    Oggetto: Rispondi citando


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



questo è il link della discussione, non l'ho riletto tutto ma per correttezza l'ho riportato così se qualcuno vuole leggerlo può farlo tranquillamente, quindi non sono sicura di chi sia stato a fare quel discorso, scusa fratello non voleva essere un'accusa nei tuoi confronti.

Ti ringrazio per l'accurata spiegazione e per il tempo impiegato nel ripeterti magari in alcune cose ma a volte come dici tu è difficile accettare qualcosa che potrebbe colpirti in prima persona.

Che Allah ti ricompensi, Allah swt ti ha fatto un dono immenso Yarabbi: la tua fede e il tuo modo nel trasmetterla è "invidiabile", davvero.

Un'ultima domanda....è lecito fare du'a ad Allah swt affinchè mio marito non decida mai di sposarsi con un'altra donna?

_________________
Io sono musulmana, Alhamdulillah
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Amal wanna be niqabi
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 08/02/09 10:08
Messaggi: 532

MessaggioInviato: Sab Set 24, 2011 9:58 pm    Oggetto: Rispondi citando

mashAllah il fratello Umar ti ha risposto in modo molto chiaro dico solo una cosa ricordiamoci che un segno dell'Ora è proprio l'aumento delle donne rispetto agli uomini per cui la poligamia non è adatta solo all'epoca del nostro Profeta sallalahu 3alahi wa sallam ma sarà proprio la soluzione a tanti problemi che ci saranno in futuro per cui quando Allah swt ordina qualcosa vale per tutti i tempi niente comunque è temporaneo o a breve scadenza poi se viene praticata di più o di meno resta comunque valido il Suo ordine..
sorella magari fai du3aa affinché Allah swt rafforzi l'amore tra di voi e rafforzi la vostra fede da superare ogni problema insieme inshAllah credo che non verrà accettato un du3aa contro un diritto che è stato Lui a dare kher inshAllah chiediamo a Dio di darci la serenità nei nostri cuori wa Allahu a3lam

_________________
«Ricordati sempre di Allah e te lo troverai davanti,riconosci Dio nella prosperità ed Egli
ti riconoscerà nell'avversità,sappi che ciò che ti è mancato non ti era destinato e ciò che hai avuto non poteva mancarti, sappi che la vittoria viene con la pazienza, il sollievo dopo l'afflizione e con la difficoltà la soluzione..
(Tirmidhi)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Sab Set 24, 2011 10:40 pm    Oggetto: Rispondi citando

olga ha scritto:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



questo è il link della discussione, non l'ho riletto tutto ma per correttezza l'ho riportato così se qualcuno vuole leggerlo può farlo tranquillamente, quindi non sono sicura di chi sia stato a fare quel discorso, scusa fratello non voleva essere un'accusa nei tuoi confronti.


Posso dunque confermare, non ho mai detto nulla del genere in nessun post del thread che hai linkato, alhamdulillah.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2138

MessaggioInviato: Dom Set 25, 2011 9:04 am    Oggetto: Rispondi citando

olga ha scritto:
Un'ultima domanda....è lecito fare du'a ad Allah swt affinchè mio marito non decida mai di sposarsi con un'altra donna?


LoL.. non so se è lecito ma sicuramente puoi chiedere ad Allah di non farti trovare di fronte a prove troppo difficili per te! XD

ormai mi sono fissata con questo argomento, è da giorni che ci penso e forse ho capito il senso della poligamia (anche se non sono ancora in grado di accettarla) .. più tardi se ho tempo mi piacerebbe condividere "le mie conclusioni con voi" giusto per fare un confronto e per capire se è giusto quello che penso!

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Dom Set 25, 2011 3:06 pm    Oggetto: Rispondi citando

Starlight ha scritto:
ormai mi sono fissata con questo argomento, è da giorni che ci penso e forse ho capito il senso della poligamia



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Citazione:
(anche se non sono ancora in grado di accettarla)


Tutte le regole dell'Islam vanno accettate; diciamo piuttosto che "non ti senti ancora pronta per metterla in pratica"...

Starlight ha scritto:
.. più tardi se ho tempo mi piacerebbe condividere "le mie conclusioni con voi" giusto per fare un confronto e per capire se è giusto quello che penso!


You're welcome!

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Amal wanna be niqabi
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 08/02/09 10:08
Messaggi: 532

MessaggioInviato: Dom Set 25, 2011 9:26 pm    Oggetto: Rispondi citando

riporto l'hadit della citazione che ho fatto sull'aumento delle donne in futuro
Anas disse sentì il Profeta sallalahu 3alahi wa sallam che disse tra i segni dell'Ora vi saranno l'affievolirsi della conoscenza il manifestarsi dell'ignoranza e della fornicazione e il fatto che le donne saranno molte e pochi gli uomini al punto che per cinquanta donne ci sarà un solo uomo a prendersene cura riportato da Bukhari

_________________
«Ricordati sempre di Allah e te lo troverai davanti,riconosci Dio nella prosperità ed Egli
ti riconoscerà nell'avversità,sappi che ciò che ti è mancato non ti era destinato e ciò che hai avuto non poteva mancarti, sappi che la vittoria viene con la pazienza, il sollievo dopo l'afflizione e con la difficoltà la soluzione..
(Tirmidhi)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2138

MessaggioInviato: Lun Set 26, 2011 2:05 pm    Oggetto: Rispondi citando

l'unica cosa che mi permette di capire la poligamia, teoricamente parlando, è la fede e basta, mentre tutti gli altri motivi mi creano tanta confusione però se alla fine servono per consolidare la scelta..va beh forse capirò anche questo!

mi è un po' d'aiuto anche questo hadith:
Abu Hurayra reported that the Prophet, may Allah bless him and grant him peace, said, "You will not enter the Garden until you believe and you will not believe until you love one another. Shall I tell you something the doing of which will give you love of one another?" "Yes, Messenger of Allah," they replied. The Prophet said, "Make the greeting common practice among you."
quindi ne deduco che se è importante amare il prossimo sicuramente amare la propria famiglia è ancora più importante, e prendersi cura di più famiglie, quindi di più mogli e figli, (forse) non è così facile nemmeno per gli uomini..

perciò fare una scelta del genere sicuramente significherà voler ottenere una ricompensa maggiore e quindi compiacere a Dio ed è proprio questo che dovrebbe spingere un uomo a rispettare tutte le condizioni della poligamia..
chi sa forse serve anche per imparare ancora meglio a rispettare il prossimo, il marito le sue mogli, e le mogli (oltre che il marito) le altre mogli del marito (la vedo dura :-D)..

insomma tutto si dovrebbe basare prima di tutto nell'amore per Dio perchè se non c'è l'amore per Dio non ci può essere mai niente di buono (nemmeno l'amore per il prossimo) in tutto quello che uno decide di fare..
forse anche le donne riceveranno una ricompensa maggiore, magari anche per il fatto di essere riuscite ad amare il proprio marito nonostante la gelosia.
Non credo assolutamente che sia possibile essere affettuoso con tutte, soprattutto non nello stesso modo, però credo che è possibile essere un bravo musulmano così come il profeta si raccomandava e così come Dio comanda, per cui mi è più facile credere che si possa amare lo stesso una persona del genere, pur temendo/ sapendo/credendo che non ci dimostra esattamente lo stesso affetto..

tutto questo teoricamente ha senso e in questo non ci vedo nulla di male anche perchè in fondo viviamo per adorare Dio e quello che conta veramente è amare Dio solo in questo modo tutto il resto può avere un senso ed è solo questo che ci fa andare avanti nonostante a volte le cose non vano come dovrebbero..

scegliere la poligamia forse significa essere pronti a rischiare solo per amor di Dio, ma purtroppo c'è chi ancora ha paura di rischiare per vari motivi e forse è per questo che - in questo caso - mettere in pratica la teoria non è facile..

quindi teoricamente forse ho capito e in questo senso nella poligamia non ci trovo nulla di male .. ma praticamente no, ho ancora tanta strada da fare.. un po' come quando in matematica non ti portano i conti nonostante conosci bene la teoria però la pratica ti manca, magari perchè non ti sei esercitato abbastanza bene..
non so se sarò mai pronta per una cosa del genere ma se DIo vuole sicuramente sì, tutto è possibile, per cui per ora posso solo sperare di non trovarmi ad affrontare prove troppo difficili se o finché non sono/sarò pronta anche perchè ancora devo imparare a superare le prove che dovrebbero essere più facili..

ancora non mi è chiara una cosa però, ma come fa una uomo a sperare di trovare due, tre o quattro persone con cui andare d'accordo ecc.. quando è già difficile trovarne una? :D

ho cercato di essere più breve possibile ma non so se ha senso quello che ho scritto!

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Lun Set 26, 2011 7:46 pm    Oggetto: Rispondi citando

Commento generale:


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Starlight ha scritto:
ancora non mi è chiara una cosa però, ma come fa una uomo a sperare di trovare due, tre o quattro persone con cui andare d'accordo ecc.. quando è già difficile trovarne una?



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.




Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Sab Ott 22, 2011 5:10 pm    Oggetto: Rispondi citando

Maulana Imad "Taliban" Madni torna all'attacco con un bellissimo post:

"A Part of Islam - specially when it is a established Sunnah practiced by all the Anbiya esp by our Beloved Prophet Muhammad (sallallahu `alayhi wa sallam) and practiced by all the Sahaba (radiyallahu `anhum) will be encouraged no matter what. If a sunnah is made evil and unpracticable by the mindset of the society, it needs to be more encouraged in general. Individual circumstances come afterwards. Every person can think for himself whether he needs to follow a sunnah or not. In every sunnah, there is a special type of blessing and benefit. The grave effects are also specific to leaving that special sunnah.

Take miswaak for example. Miswaak is a sunnah - Sunnah Muakkadah. By using it we gain many spiritual benefits as well as worldly. Both are explained in Hadith by our beloved Prophet Muhammad (sallallahu `alayhi wa sallam) - he said that Miswaak is a way to please your Rabb and a tool for cleanliness of the mouth. Leaving this sunnah will lead to problems specific to this sunnah. It will cause problems in the teeth.

It is the same as encouraging young boys and girls to get married. We often hear many 'Ulama advising people to get married at a young age. General encouragement is always there BUT it differs from case to case. One young boy might not be able to marry and create problems in the family but it doesn't mean that we stop encouraging people to marry young esp when it has been encouraged by Allah and his Rasool (sallallahu `alayhi wa sallam).

If a sunnah is thought to be as bad in society, do you leave it or do you encourage it? Do you stop mentioning it or do you revive it's mention? If you stop mentioning it, it will be forgotton after some time just like Ta'addud. One brother from SF was telling me how he didn't know that ta'addud is a sunnah.

How do you get the AJR of 100 Shaheeds for reviving a dead sunnah? What does reviving a dead sunnah means? To revive it in a time when people have either forgotten it OR people think bad about it.

Another example is that of a boy who wants to become an Alim while his family is against it. We have a brother like that on SF. He fought and fought and begged Ulama to pursuade his parents to let him become Alim. It created problems in his family but nobody advised him not to become Alim because it will create problems in your family? NO. Everybody advised him to talk to parents and be steadfast.

Similarly, we don't leave a sunnah just because society hates it and people don't like it. This thinking is the same as those modernists who adopt a maazrat khwahana (apologetic) attitude on Islam when people object on some parts. There are countless examples but the best is: Islam spread by sword or Akhlaaq? Now we go on the backfoot and try to justify and make excuses. What we have to do is stand up with our heads high and tell them YES, Islam was implemented in half the world by Sword. And yes, Majority of Makkah entered Islam in great numbers when Our Nabi (sallallahu `alayhi wa sallam) went to Makkah as a soldier not as a da'ee. We think that Akhlaaq only means to say Yes sir. When you are weak you will say Yes sir, what else can you do? Forgiving everyone when you have power is the real quality of Islam.

When Rasool Allah (sallallahu `alayhi wa sallam) conquered Makkah BY FORCE, the mushrikeen were afraid of what will happen to them because they had expelled Rasool Allah (sallallahu `alayhi wa sallam) from Makkah. What did our Nabi (sallallahu `alayhi wa sallam) do? He said, I will say to you what Yusuf (`alayhi assalam) said to his brothers: لا تثريب عليكم اليوم... There is no accusation on you today. And then he announced that whoever enters the house of Abu Sufyan will be spared, whoever enters Kaaba will be forgiven, whoever closes his door will be given peace. But still there were some mushrikeen who were killed while they were clung to the walls of Kaaba.

As I was saying, some problems arise by leaving specific sunnahs and they are cured only by following those sunnats. Ta'addud is not the only way to help the widows and divorcees but it is the best way to help them. A woman doesn't only need money and orphans don't just need shelter houses to live in. They need fatherly figures to guide them and protect them. A woman needs companionship. This suggestion is in line with Quran and Sunnah. Yes single men can also marry divorcees but if they do, then who will marry the virgin girls? This whole problem of marriage we see around us is the result of leaving the sunnah of ta'addud. We can accept it or not but it is true. Divorces have also been in existence and they will always be. You cannot eradicate divorces no matter how pious you become, you cannot become more pious than Sahaba. As I said in another thread, the problem is to get them married. And being a widow, you can't help it no matter what you do. You can't stop death from coming to your husband.

The whole problem with us - Ummah - is nafsi nafis. I come first. My husband, my quality time, my children, my house, my money, my wealth, Why should I share it with someone else?

Jealousy: It will always remain in humans. It was always there and will always be there except in Jannah. When Allah and His Rasool (sallallahu `alayhi wa sallam) did not consider it a valid reason for discouraging Ta'addud then who are we to use it as an excuse?

Another problem with us that we worry to much about non - muslims more than we should. We don't worry about muslims at all. What did Allah and his Rasool (sallallahu `alayhi wa sallam) say? Allah said, انما المؤمنون اخوة - Mumineen are Brothers! and what did His Messenger (sallallahu `alayhi wa sallam) say? المسلمون كجسد واحد ان اشتكي عينه اشتكي كله وان اشتكي راسه اشتكي كله -- Muslims are like a body, if the eye hurts the whole body hurts, if the head hurts, the whole body hurts. But have we ever seen how we behave with muslims and how our tones change when dealing with non muslims? Isn't it contradictory to Islam?

If non muslims or muslims do not like a part of Islam, we do not hide it out of shame. We still keep on expressing it and make dua that Allah opens their hearts to accept the truth.

The adl part of Ta'addud has been explained again and again. If someone still portrays it as impossible then I make dua that Allah gives them hidayat. It is hard but not impossible. When you do something for Allah, Allah makes it easy for you. And on the contrary if you do something easy without the help of Allah, it will be very difficult to do it. Now, as humans there is bound to be injustices between the two wives but Allah has given a solution for it. The solution is to ask forgiveness of the wives. But to use injustice as an excuse to completely wipe out a Sunnah is not a good thing. When Rasool Allah (sallallahu `alayhi wa sallam) said that the person who does not do justice between two wives, he will come on Qayamat day and one side of his body will be fallen. This hadith does not mean that you stop practicing it altogether. Sahaba had more taqwa than us, they feared Allah more than us. Did they leave ta'addud? NO! They did not, but they made sure that they did Adl.

We said that if a brother takes a step to marry a second time and he has complete intention of doing ADL, then after that IF he fails to do it, We hope that the wives will insha'Allah forgive him and Allah will also forgive him.

Grave injustices to the rights of parents are found all over the society today. Does that mean we stop having children altogether for the fear of them going into hell for not fulfilling the rights of the parents.

And an easier example is that of single marriages. There are countless millions of examples where husbands fail tto fulfill rights of the wives and inturn there are bitter divorces. Does this mean we should stop encouraging marriage altogether? Or does it mean that we should encourage marriages and encourage fulfillment of rights more than the marriage itself?

Many times sisters find themsevles in situations where they have turned 35-36 and still unmarried. They turn towards deen in this age and now they want a husband even if it means being a second wife. What they are willing to do is let go of their rights so that they don't have to adjust to the new household of the husband. This is called misyar marriage and it has been allowed by Ulama and encouraged in some cases.

This does not mean that women are lesser humans than men. It is just a way for the women who themselves willingly let go of their rights to enjoy a halal relationship with a married man when they fail to find unmarried men who would marry them.

We have an example of Hazrat Sawda (radiyallahu `anha) who let go of her rights when Rasool Allah (sallallahu `alayhi wa sallam) thought of divorcing her.

The problem is that we have our own thoughts and beliefs and criterias. Anything or anyone who doesn't fit it, we automatically think it is bad. And the worst problem is that we Muslims go on the backfoot trying to make excuses for perfectly okay things. Our mentality is to try to blend in the culture and make Islam suitable for them.

Example: Terrorism. No need to explain this, the whole world knows what it is about.

What was mentioned about husband not obliged to pay the medical bills was in response to the sister who said that women are not obliged to cook for the husband. The point was to show that if everyone goes on about their rights without any sacrifice and Ahsaan then the wheel of marriage cannot run smoothly.

Rights are defined by Fuqaha to protect your interests in extreme cases. They are not there that you start demanding them the moment you enter into a relationship. No doubt it will destroy the marriage from the first day.

Whatever else has been mentioned in the points above is mentioned by 'Ulama. Only they can give better explanations about them.

Rasool Allah (sallallahu `alayhi wa sallam) stopped one Sahabi (radiyallahu `anhu) from marrying a barren woman. I'm sure most of us know this hadith and this hadith is used by many people to ask then where will these baanjh ladies go?

We can either switch to defensive mode and start giving excuses and get emotional when someone threatens us that they will leave Islam because of this hadith, OR we can tell them that this is the most logical thing which our Prophet (sallallahu `alayhi wa sallam) advised. We can give them a proper explanation and then rest depends on them. We can't force someone to become a muslim if they find problems with Islam neither do we want them to leave Islam just because they can't comprehend somethings. They should also exercise some patience and try to understand things before they blame Islam for their problems.

Why is it that we always start to blame Islam for our problems and start to complain to Allah that WHY ME? and when it comes to the blessings like a good husband, a big house, a great car, nice job.. We never say, WHY ME? Do we ever think about the dying children in afghanistan, why them? why not us?

There are feminists who hate the whole Idea of marriage and see it as a disgrace to women!

There are feminists who think that having children is a disgrace to women!

Rasool Allah (sallallahu `alayhi wa sallam) has clearly encouraged us to marry fertile loving women to have more children so that he can be proud on the day of Qayamat on the number of our Ummat.

This hadith can be used to say that Islam thinks of women as baby making factories and this is why I should stay away from Islam.

These are just excuses.

We muslims are clearly going against quran ,hadith , sahaba and Fuqaha of the Salaf and then we dress our wishes with Islamic attires to portray ourselves as great muslims.

Sahaba married just to have children as I have repeatedly mentioned the story of Hazrat Umar (radiyallahu `anhu) when he wanted to marry again and said Wallahi I dont have any interest in marriage but to have more children to make my Nabi (sallallahu `alayhi wa sallam) proud of myself!

Sahaba wanted to have children to make Nabi (sallallahu `alayhi wa sallam) proud when they had done ENOUGH in HIS life alone which made him proud but still they didn't leave anything.

But we are the exact opposite, we don't want to make our Nabi (sallallahu `alayhi wa sallam) proud of us because WE ARE THE PERFECT MUSLIMS....

We make excuses not to have more children like it will be difficult to give them good tarbiyat.

Why can't we handle 10-12 children when we can go to Islamic organisations and give proper good tarbiyat to 100s of children?

These people should try to strengthen their bonds with Allah rather than taking back steps cause of one post on one thread of a forum. I see this attitude as irresponsible. It is the same as people saying, we don't keep beards because bearded people do ZINA. We don't wear niqabs and hijab because Hijabi girls go on dating with men.

I will end this post with an Ayat:

كتب عليكم القتال وهو كره لكم وعسي ان تكرهوا شيئا وهو خيرلكم و عسي ان تحبوا شيئا وهو شرلكم والله يعلم وانتم لا تعلمون

Fighting is enjoined upon you, while it is hard on you. It could be that you dislike something, when it is good for you; and it could be that you like something when it is bad for you. Allah knows, and you do not know.

That's All.
".
[
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

]

Anzi, consiglio vivamente la lettura dell'intero thread, perchè contiene spunti estremamente interessanti sull'intera questione delle tendenze "apologetiche", del vergognarsi di fronte ai kuffar per questo o quell'aspetto dell'Islam, della finta "hikmah" che viene usata come scusa, della vera realtà dell'Islam come sottomissione del proprio nafs alla Legge ed alla volontà di Allah l'Altissimo, etc..


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
terra fertile
Bannato
Bannato


Registrato: 17/09/11 18:26
Messaggi: 21

MessaggioInviato: Mar Ott 25, 2011 12:05 pm    Oggetto: Re: POLIGAMIA Rispondi citando

Omar mi accusa di fuggire il confronto dopo che lui con la sua risposta avrebbe smontato il mio intervento. Ha ragione.
Paragonare donne a banane o mele. sinceramete mi ha lisciato senza parole.
terra fertile ha scritto:
Scusate, ma non sono d'accordo. I doveri verso DIO, quelli sì devono essere rispettati.
Ciò che Dio permette all'uomo non necessariamente è ciò che Dio preferisce. Si pensi ad esempio a cio che il Profeta dice a proposito del divorzio: "Tra le cose lecite (halal) la più ripugnante per Dio è il divorzio"


Risposta di Omar
Citazione:
Certo, ma come mai questo discorso nasce sempre a proposito della poligamia, come a "minimizzare" la sua liceità?

E nessuno invece a "minimizzare" la liceità delle banane o dei melograni, ricordando ad un fratello che sbuccia la sua lecitissima mela che "ciò che Dio permette all'uomo non necessariamente è ciò che Dio preferisce"?..


Ora parlate di circoncisione femminile, ma se neppure quella maschile citata nel Corano, su quale base vengono date certe informazioni?
Ad esempiom per quanto riguarda quella maschile sappiamo che vi sono notizie anche nella Bibbia è sappiamo che l’islam riconosce ciò che Dio ha prescritto nei Sacri testi precedenti, purché non sia stato abrogato dal Corano.
Di quella femminile sinceramente non trovo tracce.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2138

MessaggioInviato: Mer Ott 26, 2011 10:21 am    Oggetto: Re: POLIGAMIA Rispondi citando

terra fertile ha scritto:
Omar mi accusa di fuggire il confronto dopo che lui con la sua risposta avrebbe smontato il mio intervento. Ha ragione.
Paragonare donne a banane o mele. sinceramete mi ha lisciato senza parole.
terra fertile ha scritto:
Scusate, ma non sono d'accordo. I doveri verso DIO, quelli sì devono essere rispettati.
Ciò che Dio permette all'uomo non necessariamente è ciò che Dio preferisce. Si pensi ad esempio a cio che il Profeta dice a proposito del divorzio: "Tra le cose lecite (halal) la più ripugnante per Dio è il divorzio"

Risposta di Omar
Citazione:
Certo, ma come mai questo discorso nasce sempre a proposito della poligamia, come a "minimizzare" la sua liceità?

E nessuno invece a "minimizzare" la liceità delle banane o dei melograni, ricordando ad un fratello che sbuccia la sua lecitissima mela che "ciò che Dio permette all'uomo non necessariamente è ciò che Dio preferisce"?..


di solito sono io che fraintendo questi esempi, da un fratello non me lo aspettavo! cmq era solo un esempio e non un paragone.. non credo proprio che la sua intenzione era quella di paragonare le donne alla frutta.

terra fertile ha scritto:
Ora parlate di circoncisione femminile, ma se neppure quella maschile citata nel Corano, su quale base vengono date certe informazioni?

sulla base della sunna! sbaglio o nel corano c'è un ayat che ci chiede di seguire l'esempio del profeta s.a.s? (è una domanda retorica)
come fai a seguire l'esempio del profeta? c'eri tu nell'epoca del profeta s.a.s? lo hai mai conosciuto? ovviamento no! quindi come fai a seguire il suo esempio? la risposta è seguendo la sunna, e per sunna si intende il modo di vivere del profeta s.a.s (correggetemi se sbaglio)

fratello non puoi credere solo a quello che ti piace ed eliminare l'altra parte solo perchè non ti sta bene..non puoi prendere in considerazione solo il corano se il corano stesso ci chiede di seguire l'esempio del profeta!

vedi la poligamia per me è un argomento proprio amaro ma non per questo posso gettare via la sunna e negare che la poligamia è sunna soltanto perchè non mi piace.. infatti come sunna l'accetto perchè non posso scegliere come mi pare soltanto quello che mi fa comodo.. non è l'Islam o il Qur'an o la sunna che deve adattarsi a noi o ai tempi ma siamo noi che ci dobbiamo adattare a tutto ciò se vogliamo essere realmente musulmani!

terra fertile ha scritto:
Ad esempiom per quanto riguarda quella maschile sappiamo che vi sono notizie anche nella Bibbia è sappiamo che l’islam riconosce ciò che Dio ha prescritto nei Sacri testi precedenti, purché non sia stato abrogato dal Corano.

e con questo? solo perchè ci sono tracce nella bibbia dobbiamo accettarla e se di quella femminile la bibbia non ne parla praticamente non esiste? e la sunna? ti dice nnt?

terra fertile ha scritto:
Di quella femminile sinceramente non trovo tracce.

non so se la confondi con l'infibulazione ma fai attenzione perchè le tracce non si trovano riguardo all'infibulazione ma riguardo alla circoncisione femminile ci sono tracce nella Sunna..e mi sembra di averlo letto proprio in questo forum quindi cerca e leggi (con attenzione)


P.S: all'inizio, quando ho letto Omar non capivo che ti riferivi al fratello 'Umar, perchè scrivi Omar?

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mer Ott 26, 2011 10:56 pm    Oggetto: Re: POLIGAMIA Rispondi citando

Recuperata l'italica favella dopo
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

(o forse giocava la carta del "vero-Musulmano-nativo-arabo-che lui-stesso-ha-dubbi-sull'Islam"), ed offeso dal
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

, il nostro terra fertile, colpito nell'orgoglio, l'ha presa sul personale e si rivolge a me, questa volta, intatto l'italico linguaggio, colpendo a morte la pronuncia del mio nome.

Non si rende però conto che qui non c'è nulla di personale, e non è questione di antipatie personali o di fare a gara a chi la spara più grossa fraintendendo i messaggi altrui per dire "guardate cos'ha detto!"; qui è questione del Batil che propaghi, sia che lui sia genuinamente confuso (persino sulla sua stessa identità religiosa, e su quanto parli l'italiano), o, come più chiaramente sembra, a causa delle trame tipiche di certi gruppuscoli "evangelico-protestanti" dalle cui parole d'ordine è chiaramente influenzato.

terra fertile ha scritto:
Omar mi accusa di fuggire il confronto dopo che lui con la sua risposta avrebbe smontato il mio intervento. Ha ragione.
Paragonare donne a banane o mele. sinceramete mi ha lisciato senza parole.

'umar andrea ha scritto:
Certo, ma come mai questo discorso nasce sempre a proposito della poligamia, come a "minimizzare" la sua liceità?

E nessuno invece a "minimizzare" la liceità delle banane o dei melograni, ricordando ad un fratello che sbuccia la sua lecitissima mela che "ciò che Dio permette all'uomo non necessariamente è ciò che Dio preferisce"?..


Quello che intendevo è evidente agli occhi di qualunque persona onesta, non c'è nessun paragone tra donne e melograni (tanto meno "mele"), e non c'è bisogno di stare a sprecare tempo e parole per spiegarlo.

Quando ti ho detto che non rispondi alle obiezioni che ti abbiamo posto, non era in riferimento a simili mosse infantili che avrebbero lo scopo (se solo fossero calibrate un po' meglio!) di fare tutto il possibile per fraintendere frasi chiare per poi dire "guardate cos'ha detto, che scandalo!", bensì in riferimento a risposte vere e proprio ai punti dai noi sollevati: risposte che non hai mai dato, limitandoti ad ignorare i messaggi di risposta che hai ricevuto, e ad andare avanti tirando fuori altri punti scollegato - questo stesso thread fornisce più di un esempio al riguardo.

terra fertile ha scritto:
Ora parlate di circoncisione femminile, ma se neppure quella maschile citata nel Corano, su quale base vengono date certe informazioni?
Ad esempiom per quanto riguarda quella maschile sappiamo che vi sono notizie anche nella Bibbia è sappiamo che l’islam riconosce ciò che Dio ha prescritto nei Sacri testi precedenti, purché non sia stato abrogato dal Corano.
Di quella femminile sinceramente non trovo tracce.


Sulla base della Sunnah; i TdG non te ne hanno parlato?

La sorella Starlight ti ha già risposto in maniera esauriente a questo riguardo; io mi limito ad inserire il link al thread in cui abbiamo parlato del kufr palese di chi neghi la Sunnah del Profeta (sallallahu `alayhi wa sallam).

"Qur'an-only", coloro che rigettano gli Ahadith -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



L'ultima modifica di Sufi Aqa il Gio Ott 27, 2011 8:26 pm, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Yahya Khan
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 04/09/10 01:01
Messaggi: 464
Residenza: Madhhab: Hanafi

MessaggioInviato: Gio Ott 27, 2011 10:40 am    Oggetto: Rispondi citando

BANNATE terrafertile!

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.




Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.




Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________
[center]Spegnete la tv e accendete l'iman!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Fabb Yusuf Tarenti
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 19/09/10 02:25
Messaggi: 1420
Residenza: Bologna / Taranto

MessaggioInviato: Ven Ott 28, 2011 9:47 pm    Oggetto: BismiLlahi arRahmani arRahim Rispondi citando

Yahya Khan ha scritto:
BANNATE terrafertile!


Sono completamente d'accordo! Che sia un tdg in incognita o che sia davvero chi afferma di essere, resta sempre un kafir che non è qui per dialogare, conoscere o condividere sue opinioni in modo garbato e rispettoso.
I suoi messaggi rischiano di sviare chi legge e recare confusione anche fra chi è musulmano, e questo è un rischio immenso da correre, forse fra l'altro questo è il suo vero fine wa Allahu a`lam.

_________________
(([49.11] O credenti, non scherniscano alcuni di voi gli altri, ché forse questi sono migliori di loro. E le donne non scherniscano altre donne, ché forse queste sono migliori di loro. Non diffamatevi a vicenda e non datevi nomignoli. Com'è infame l'accusa di iniquità rivolta a chi è credente ! Coloro che non si pentono sono gli iniqui.)) 49:11



(Dio non è un uomo da potersi smentire,
non è un figlio dell'uomo da potersi pentire.
Forse Egli dice e poi non fa?
Promette una cosa che poi non adempie?)

Numeri 23:19 (BIBBIA)


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM Yahoo MSN
terra fertile
Bannato
Bannato


Registrato: 17/09/11 18:26
Messaggi: 21

MessaggioInviato: Ven Ott 28, 2011 10:00 pm    Oggetto: Rispondi citando

Credere nella Sunna? Sì, certo. Non solo ci credo, ma la considero Sunna “di Dio”.
Dio fa sua la vita dei suoi servi, a maggior ragione quella dei profeti.
Ma cos’è la Sunna? E’ la vita del servo alla luce della Parola di Dio. Quale migliore interpretazione del Corano!
Il nostro Profeta però non fu interprete solo del Corano, ma anche di ciò che gli fu fatto conoscere dei testi precedenti (menzionati nel Corano stesso).
Ad ogni musulmano Dio prescrive ciò che aveva raccomandato a Noè, ad Abramo, A Mosè, a Gesù.
Tutto questo in aggiunta alla rivelazione del Corano. Non essendo contenute esplicitamente nel Corano queste prescrizioni per molti erano difficili da accogliere anche a motivo delle difficoltà linguistiche, degli ostacoli umani, dei reciproci pregiudizi.
Gli Ebrei, ad esempio, gelosi della loro elezione, non erano disposti a condividere ciò che avevano ricevuto.
Tuttavia ciò non ha fermato la grazia di Dio.
In questo senso abbiamo ricevuto dal Profeta anche parte di ciò che viene menzionato negli altri testi, ovviamente nei limiti che Dio ha posto.
Credo che la Parola di Dio abbia in sé stessa, in quanto PAROLA DI DIO una forza tale da poter raggiungere i destinatari qualunque cosa essa abbia subito nel tempo da parte dell’uomo.
Dio e’ sovrano sulla mente di chi parla e di chi ascolta.


Prima di te non inviammo che uomini da Noi ispirati. Chiedete alla gente della Scrittura, se non lo sapete.
[Li inviammo] con prove e con Salmi! E su di te abbiamo fatto scendere il Monito, affinché tu spieghi agli uomini ciò che è stato loro rivelato e affinché possano riflettervi.(16; 43-44)


[Egli] ha stabilito per voi, dalla religione, ciò che aveva raccomandato a Noè, è quello che abbiamo rivelato a Te, [o Muhammad,] e ciò che abbiamo raccomandato ad Abramo, a Mosè e a Gesù: “Assolvete al culto e non fatene motivo di divisione”. Ciò a cui li inviti è invero gravoso per gli associatori: Allah sceglie e avvicina a Sé chi vuole e a Sé guida chi Gli si rivolge [pentito].(42; 13)


Il tuo popolo taccia di menzogna quello che invece è la verità! Di': “Io non sono il vostro difensore”.(6, 66)


Giurano [in nome] di Allah, con solenni giuramenti, che se giungesse loro un ammonitore, agirebbero più rettamente di qualsiasi altra comunità. Poi, quando giunge loro un ammonitore, ciò non fa che accrescere la loro avversione,(35,42)
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Fabb Yusuf Tarenti
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 19/09/10 02:25
Messaggi: 1420
Residenza: Bologna / Taranto

MessaggioInviato: Ven Ott 28, 2011 10:22 pm    Oggetto: BismiLlahi arRahmani arRahim Rispondi citando

terra fertile ha scritto:

bla
bla
bla


Questo messaggio si autodistruggerà a breve...

5..
4..
3..
...


Cioè: se speri che ti verrà concesso ulteriore spazio per confondere la gente temo che resterai deluso. Allah ti guidi o ti impedisca di fare altri danni!

_________________
(([49.11] O credenti, non scherniscano alcuni di voi gli altri, ché forse questi sono migliori di loro. E le donne non scherniscano altre donne, ché forse queste sono migliori di loro. Non diffamatevi a vicenda e non datevi nomignoli. Com'è infame l'accusa di iniquità rivolta a chi è credente ! Coloro che non si pentono sono gli iniqui.)) 49:11



(Dio non è un uomo da potersi smentire,
non è un figlio dell'uomo da potersi pentire.
Forse Egli dice e poi non fa?
Promette una cosa che poi non adempie?)

Numeri 23:19 (BIBBIA)


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM Yahoo MSN
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2138

MessaggioInviato: Ven Ott 28, 2011 10:37 pm    Oggetto: Rispondi citando

terra fertile ha scritto:
Credere nella Sunna? Sì, certo. Non solo ci credo, ma la considero Sunna “di Dio”.
Dio fa sua la vita dei suoi servi, a maggior ragione quella dei profeti.
Ma cos’è la Sunna? E’ la vita del servo alla luce della Parola di Dio. Quale migliore interpretazione del Corano!
Il nostro Profeta però non fu interprete solo del Corano, ma anche di ciò che gli fu fatto conoscere dei testi precedenti (menzionati nel Corano stesso).
Ad ogni musulmano Dio prescrive ciò che aveva raccomandato a Noè, ad Abramo, A Mosè, a Gesù.
Tutto questo in aggiunta alla rivelazione del Corano. Non essendo contenute esplicitamente nel Corano queste prescrizioni per molti erano difficili da accogliere anche a motivo delle difficoltà linguistiche, degli ostacoli umani, dei reciproci pregiudizi.
Gli Ebrei, ad esempio, gelosi della loro elezione, non erano disposti a condividere ciò che avevano ricevuto.
Tuttavia ciò non ha fermato la grazia di Dio.
In questo senso abbiamo ricevuto dal Profeta anche parte di ciò che viene menzionato negli altri testi, ovviamente nei limiti che Dio ha posto.
Credo che la Parola di Dio abbia in sé stessa, in quanto PAROLA DI DIO una forza tale da poter raggiungere i destinatari qualunque cosa essa abbia subito nel tempo da parte dell’uomo.
Dio e’ sovrano sulla mente di chi parla e di chi ascolta.


Prima di te non inviammo che uomini da Noi ispirati. Chiedete alla gente della Scrittura, se non lo sapete.
[Li inviammo] con prove e con Salmi! E su di te abbiamo fatto scendere il Monito, affinché tu spieghi agli uomini ciò che è stato loro rivelato e affinché possano riflettervi.(16; 43-44)


[Egli] ha stabilito per voi, dalla religione, ciò che aveva raccomandato a Noè, è quello che abbiamo rivelato a Te, [o Muhammad,] e ciò che abbiamo raccomandato ad Abramo, a Mosè e a Gesù: “Assolvete al culto e non fatene motivo di divisione”. Ciò a cui li inviti è invero gravoso per gli associatori: Allah sceglie e avvicina a Sé chi vuole e a Sé guida chi Gli si rivolge [pentito].(42; 13)


Il tuo popolo taccia di menzogna quello che invece è la verità! Di': “Io non sono il vostro difensore”.(6, 66)


Giurano [in nome] di Allah, con solenni giuramenti, che se giungesse loro un ammonitore, agirebbero più rettamente di qualsiasi altra comunità. Poi, quando giunge loro un ammonitore, ciò non fa che accrescere la loro avversione,(35,42)



abbiamo capito infatti che Dio ha mandato un messaggero in ogni epoca con un messaggio per il suo popolo, ma perchè ogni volta che parliamo dell'Islam devi per forza far riferimento alla bibbia o alle altre scritture?
Il Corano e la sunna sono le uniche da seguire e non la bibbia, il vecchio testamento o il nuovo testamento, o la torah ..tutto questo non vale più, è stato abrogato!

non è che devi confermare il Corano con la bibbia .. sembra quasi che accetti quello che il Corano prescrive solo se ci sono tracce anche nella bibbia e se non ci sono allora cominci a polemizzare, perchè???

io non so chi tu sia realmente, ma rifletti: prima dici di avere tanti dubbi e che i dubbi servono (ho capito male?) e poi non fai altro che affermare con fermezza messaggi come questi, perchè?
uno che ha dubbi ma che nello stesso tempo vuole conoscere la verità sai che fa? tantissime domande! ma tu non mi sembra che chiedi mai niente, piuttosto mi sembri abbastanza convinto di quello che dici, al massimo fai "domande false"..

se sei realmente musulmano, lascia perdere quello che pensi tu perchè l'islam non è filosofia, non è una corrente di pensiero, e non è una questione di opinione, esattamente come la matematica..
esempio: posso sostenere secondo te che 2+2 fanno 5 soltanto perchè non mi piace il numero 4 e preferisco il 5? o soltanto perchè non lo capisco e allora me lo devo inventare?

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Fabb Yusuf Tarenti
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 19/09/10 02:25
Messaggi: 1420
Residenza: Bologna / Taranto

MessaggioInviato: Ven Ott 28, 2011 10:42 pm    Oggetto: BismiLlahi arRahmani arRahim Rispondi citando

[quote="Starlight"]
terra fertile ha scritto:

non è che devi confermare il Corano con la bibbia .. sembra quasi che accetti quello che il Corano prescrive solo se ci sono tracce anche nella bibbia e se non ci sono allora cominci a polemizzare, perchè???


Ma infatti in uno dei suoi primi interventi aveva praticamente detto questo. Il metro di ogni cosa per lui è la "Bibbia", probabilmente quella edita dalla Torre di Guardia.

Starlight ha scritto:

se sei realmente musulmano, lascia perdere quello che pensi tu perchè l'islam non è filosofia, non è una corrente di pensiero, e non è una questione di opinione, esattamente come la matematica..
esempio: posso sostenere secondo te che 2+2 fanno 5 soltanto perchè non mi piace il numero 4 e preferisco il 5? o soltanto perchè non lo capisco e allora me lo devo inventare?


Da quel che scrive non c'è dubbio che può essere qualsiasi cosa fuorché musulmano, al di là del fatto che possa essere nato in una famiglia musulmana o ritenersi e autodefinirsi tale.

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________
(([49.11] O credenti, non scherniscano alcuni di voi gli altri, ché forse questi sono migliori di loro. E le donne non scherniscano altre donne, ché forse queste sono migliori di loro. Non diffamatevi a vicenda e non datevi nomignoli. Com'è infame l'accusa di iniquità rivolta a chi è credente ! Coloro che non si pentono sono gli iniqui.)) 49:11



(Dio non è un uomo da potersi smentire,
non è un figlio dell'uomo da potersi pentire.
Forse Egli dice e poi non fa?
Promette una cosa che poi non adempie?)

Numeri 23:19 (BIBBIA)


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM Yahoo MSN
terra fertile
Bannato
Bannato


Registrato: 17/09/11 18:26
Messaggi: 21

MessaggioInviato: Sab Ott 29, 2011 12:06 am    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Starlight ha scritto:

abbiamo capito infatti che Dio ha mandato un messaggero in ogni epoca con un messaggio per il suo popolo, ma perchè ogni volta che parliamo dell'Islam devi per forza far riferimento alla bibbia o alle altre scritture?
Il Corano e la sunna sono le uniche da seguire e non la bibbia, il vecchio testamento o il nuovo testamento, o la torah ..tutto questo non vale più, è stato abrogato!

non è che devi confermare il Corano con la bibbia .. sembra quasi che accetti quello che il Corano prescrive solo se ci sono tracce anche nella bibbia e se non ci sono allora cominci a polemizzare, perchè???

io non so chi tu sia realmente, ma rifletti: prima dici di avere tanti dubbi e che i dubbi servono (ho capito male?) e poi non fai altro che affermare con fermezza messaggi come questi, perchè?
uno che ha dubbi ma che nello stesso tempo vuole conoscere la verità sai che fa? tantissime domande! ma tu non mi sembra che chiedi mai niente, piuttosto mi sembri abbastanza convinto di quello che dici, al massimo fai "domande false"..

se sei realmente musulmano, lascia perdere quello che pensi tu perchè l'islam non è filosofia, non è una corrente di pensiero, e non è una questione di opinione, esattamente come la matematica..
esempio: posso sostenere secondo te che 2+2 fanno 5 soltanto perchè non mi piace il numero 4 e preferisco il 5? o soltanto perchè non lo capisco e allora me lo devo inventare?



Dite: “Crediamo in Allah e in quello che è stato fatto scendere su di noi e in quello che è stato fatto scendere su Abramo, Ismaele, Isacco, Giacobbe e sulle Tribù, e in quello che è stato dato a Mosè e a Gesù e in tutto quello che è stato dato ai Profeti da parte del loro Signore, non facciamo differenza alcuna tra di loro e a Lui siamo sottomessi”.( 2;136)
Alif, Lâm, Mîm.(1)
Gli uomini credono che li si lascerà dire: “Noi crediamo”, senza metterli alla prova?(2)
Già mettemmo alla prova coloro che li precedettero. Allah conosce perfettamente coloro che dicono la verità e conosce perfettamente i bugiardi.(3) sura: 29;1-2-3


Mi chiedo: Come faccio a dimostrare a Dio di credere in questi versetti e contemporaneamente credere che tutto quello che Lui ha affermato prima del Corano è stato abrogato?
Non dubito di Dio, né metto in dubbio il Corano. I dubbi di cui ho parlato erano riferiti a me, alla mia capacità di intendere.
Per quanto riguarda la mia “difesa” della Bibbia essa nasce proprio da questi versetti: vorrei difendere la Bibbia per non tradire il Corano

Per quanto riguarda il mio modo di parlare tu dici che io affermo “con fermezza” certi messaggi.
Quella che tu interpreti come fermezza, o per dirla con parole più chiare, con arroganza, è solo il frutto delle provocazioni e delle risposte negative che ho ricevuto. Come ho già avuto modo di scrivere, pensavo che questo spazio fosse l’occasione per un confronto anche acceso, ma aperto. Può darsi che certe mie idee siano sbagliate, ma credimi a me sta a cuore solo difendere il Corano nella sua verità e possibilmente arrivare a una traduzione in italiano che non ne tradisca il senso.

P.s. Ti ringrazio di avermi segnalato l’errore nella scrittura del nome di UMAR ANDREA. E’ stato involontario. Mi scuso.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Yahya Khan
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 04/09/10 01:01
Messaggi: 464
Residenza: Madhhab: Hanafi

MessaggioInviato: Sab Ott 29, 2011 8:47 am    Oggetto: Rispondi citando

Questo spazio era dedicato ad una discussione molto interessante: la poligamia!
Ora ci troviamo a parlare di un argomento tristissimo: quanto terrafertile sia subdolo falso e schifoso!!!

BANNATE terrafertile


I Testimoni di Geova: analisi di un culto
Una raccolta di notizie e informazioni "non ufficiali" sulla Torre di Guardia.
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________
[center]Spegnete la tv e accendete l'iman!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Sab Ott 29, 2011 8:55 am    Oggetto: Rispondi citando

Yahya Khan ha scritto:
BANNATE terrafertile


Già fatto fratello; nell'altro thread ha superato i limiti..

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Yahya Khan
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 04/09/10 01:01
Messaggi: 464
Residenza: Madhhab: Hanafi

MessaggioInviato: Sab Ott 29, 2011 1:50 pm    Oggetto: Rispondi citando

FINALMENTE LA BUGIARDA E SUBDOLA ANTONELLA (e/o terrafertile e/o monsef) E' STATA SCOPERTA E BANNATA!

...speriamo che questa disgraziata si renda presto conto in quale terribile direzione sta volgendo la sua vita...

ORA TORNIAMO A PARLARE DI POLIGAMIA!

_________________
[center]Spegnete la tv e accendete l'iman!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Lun Dic 12, 2011 9:20 pm    Oggetto: Rispondi citando

Yahya Khan ha scritto:
ORA TORNIAMO A PARLARE DI POLIGAMIA!


Volentieri!

Spunto di riflessione sulla nostra condizione contemporanea:

Una ragazza non-Musulmana non si fa problemi ad entrare in una condizione poligamica (poliginica) per amore di un uomo:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



...mentre purtroppo molte sorelle ai nostri giorni si fanno e fanno enormi problemi a prendere anche solo in considerazione per amore di Allah la poliginia ...

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Famiglia, matrimonio, genitori, figli e rapporti tra i generi Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.108