Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Divorzio islamico

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Famiglia, matrimonio, genitori, figli e rapporti tra i generi
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Mar Dic 01, 2020 3:17 pm    Oggetto: Ads

Top
ilmareblu
Nuovo utente
Nuovo utente


Registrato: 01/10/09 15:00
Messaggi: 1

MessaggioInviato: Mer Nov 11, 2009 9:17 am    Oggetto: Divorzio islamico Rispondi citando

Salve,
vorrei porre alcune domande sul divorzio islamico.

1. Quali sono le cause che rendono giustificabile il divorzio?
2. Che differenza c'è tra divorzio e ripudio?
3. Nell'islam c'è la differenza fra separazione e divorzio?

Grazie in anticipo per le vostre risposte!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Amatullah Maria
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 10/07/08 06:48
Messaggi: 1108
Residenza: bologna / modena

MessaggioInviato: Mer Nov 11, 2009 11:59 pm    Oggetto: Rispondi citando

Salve.

A queste domande abbiamo già risposto, ma forse in sezioni separate. Proverò a raggruppare le risposte, sinteticamente, poi, eventualmente, le specificheremo più avanti.

1) in realtà a livello di fiqh (giurisprudenza) islamico non c'è un vero e proprio "elenco" delle cause di divorzio. Il fatto stesso di non amare più l'altro o l'altra, possono essere causa di divorzio....

2) esistono due tipi di divorzio. Quello che tu definisci "ripudio" probabilmente è quello che viene definito "di maledizione" QUESTA OVVIAMENTE è SOLO UNA TRADUZIONE APPROSSIMATIVA DELLA VERSIONE ARABA.
Il marito e la moglie si ripudiano a vicenda dichiarandosi illeciti l'uno all'altra per sempre. Questo di solito accade nei casi di presunto adulterio.

3)Si, C'è un periodo di "ritiro legale" di circa quattro mesi (tre cicli mestruali della donna) entro i quali la coppia può decidere di tornare insieme. Ai termini di questi, se la coppia dedice di non riappacificarsi, il divorzio è effettivo ed i due possono risposarsi.

Qaulcuno ha qualcosa da aggiungere???
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
simonetta
Bannato
Bannato


Registrato: 03/08/09 16:03
Messaggi: 121

MessaggioInviato: Sab Nov 14, 2009 10:17 pm    Oggetto: Rispondi citando

il ripudio può sussistere anche nel caso in cui la donna nn possa procreare?
Top
Profilo Invia messaggio privato
Amatullah Maria
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 10/07/08 06:48
Messaggi: 1108
Residenza: bologna / modena

MessaggioInviato: Dom Nov 15, 2009 7:46 pm    Oggetto: Rispondi citando

maria ha scritto:
Salve.

1) in realtà a livello di fiqh (giurisprudenza) islamico non c'è un vero e proprio "elenco" delle cause di divorzio. Il fatto stesso di non amare più l'altro o l'altra, possono essere causa di divorzio....



Una mia vicina di casa ha divorziato il marito perchè non le aveva mai detto che russava di notte......

Ripeto: non esiste un elenco delle motivazioni per cui...
certo guardando all'esempio del nostro amatissimo Profeta sAaws e la sacralità della famiglia nell'Islam, quasi sarebbero pochissime le ragioni per cui divorziare... ma purtroppo....... non siamo tutti uguali...

Amatullah
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
IbnAraby74
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 28/07/09 17:13
Messaggi: 224
Residenza: Padova

MessaggioInviato: Dom Nov 15, 2009 9:03 pm    Oggetto: Rispondi citando

Se la donna non dice di non essere in grado di procreare fin dal momento in cui ci si accorda può essere un motivo di ripudio.

Il Profeta(sAws), non ha ripudiato Aishah che non ha mai avuto figli.
Molti uomini sposano una altra donna per non divorziare e avere figli conosco coppie musulmane senza figli che si occupano di orfani e fanno del bene ad altri bambini.

Dipende sempre dalla fede della persona e dal carattere se è in grado di accettare questa situazione o meno.

Allah è più sapiente!

_________________
A colui che non ha compassione per gli uomini Allah non darà la sua compassione.
(Bukhary & Muslim)
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
GHAMILA
Affezionato
Affezionato


Registrato: 18/10/09 09:18
Messaggi: 48

MessaggioInviato: Mer Gen 06, 2010 3:58 pm    Oggetto: affidamento figli Rispondi citando

Salam aleykum a tutti voi, ho un forte dubbio dato da ignoranza. In caso di divorzio i figli possono essere affidati alla madre anche se non e' musulmana? grazie.
Top
Profilo Invia messaggio privato
habgra
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 07/03/08 19:24
Messaggi: 240

MessaggioInviato: Mer Gen 06, 2010 5:38 pm    Oggetto: divorzio islamico Rispondi citando

Wa alaykum assalam,
credo che si debba specificare su alcuni punti. Stiamo parlando di divorzio e affidamento secondo la Sunna, non di leggi di qualche Stato, visto che il diritto di famiglia è differente anche nei Paesi islamici e andrebbero quindi considerate tutte le varianti. Ma mi chiedo, anche se una coppia vive in Egitto o Marocco, quando divorzia si deve attenere alla legge di quello Stato anche se contrasta con la Sharia in qualche punto, perchè altrimenti quel divorzio sarebbe valido solo al livello privato. Ad esempio, è come se qualcuno qui in Italia fosse sposato solo in moschea e quando divorzia è affar suo perchè non risulta sposato per lo Stato italiano, credo che anche nei paesi islamici se un matrimonio non è registrato automaticamente anche in comune, non è soggetto a nessun controllo e quindi vale solo per la coscienza dei singoli. In questo caso ci potrebbero essere abusi perchè nessuno può garantire nè l'affidamento nè i diritti dei coniugi divorziati.
Comunque per la Sunna esistono vari tipi di divorzio e di ripudio (ne leggo 10 nel testo "Minhaj al Muslim" di Abu BakrDjaber el Djazair) e quindi in ogni singolo caso si adotteranno norme diverse su consiglio di esperti. I figli vanno affidati alla madre finchè non si risposa, o alla nonna materna, o alla zia materna, in mancanza di queste figure la custodia è affidata alla nonna paterna ecc. ecc, e se mancano queste figure femminili è il padre che avrà la custodia. MA il diritto di custodia della madre, oltre che nel caso di un suo nuovo matrimonio, viene negato anche per cattiva condotta morale e quando la madre è miscredente, perchè il bambino ha diritto ad una adeguata educazione spirituale, morale e fisica.
Il diritto di custodia dura fino alla pubertà del maschio e al matrimonio della femmina...
Credo che andrebbe considerato attentamente ciò che succede IN PRATICA, nelle varie situazioni e nei vari luoghi perchè già leggendo le poche cose che ho scritto(riprendendole dal testo suddetto) mi verrebbe da chiedere: chi in realtà applica queste norme, specialmente se sono in contraddizione esplicita con le leggi dello Stato in cui si vive?
La Sharia credo che non sia applicata integralmente in nessun Paese islamico...quindi ad esempio, in che modo si può negare l'affidamento alla madre se il giudice lo conferma in sede di divorzio seguendo il diritto di famiglia applicato nel luogo ove si risiede?
Sarebbe quindi utile conoscere le leggi applicate nel luogo in cui si contrae matrimonio per non incorrere in incovenienti, altra cosa è ovviamente sapere ciò che prescrive la religione se si è credenti..
Top
Profilo Invia messaggio privato
GHAMILA
Affezionato
Affezionato


Registrato: 18/10/09 09:18
Messaggi: 48

MessaggioInviato: Gio Dic 09, 2010 11:58 am    Oggetto: stranezze Rispondi citando

E cosa succede se una madre dice di non volere i figli ? credetemi succede,.......non so come una madre possa veramente volere una cosa del genere ma conosco chi vuole farlo. Quindi si al divorzio ma non vuole piu' i figli. E' lecito? puo' fare una cosa del genere?
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14960
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Gio Dic 09, 2010 12:06 pm    Oggetto: Re: stranezze Rispondi citando

GHAMILA ha scritto:
E cosa succede se una madre dice di non volere i figli ? credetemi succede,.......non so come una madre possa veramente volere una cosa del genere ma conosco chi vuole farlo. Quindi si al divorzio ma non vuole piu' i figli. E' lecito? puo' fare una cosa del genere?


In tal caso i figli verranno affidati al padre, o ad altri parenti.

Non credo che nessuna corte possa "forzare" una madre a tenere in custodia i figli; il fatto di rifiutarne l'affidamente molto probabilmente costituirebbe una ragione per renderla "inadatta" alla loro custodia, che in tal modo passarebbe al padre o ad altri...

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Famiglia, matrimonio, genitori, figli e rapporti tra i generi Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.054