Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Sayyid Qutb

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Storia, biografie, conoscenze, arte, poesie ed immagini
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Sab Set 19, 2020 5:59 pm    Oggetto: Ads

Top
---
Ospite





MessaggioInviato: Gio Dic 27, 2007 6:17 am    Oggetto: Sayyid Qutb Rispondi citando

(... - Post eliminato dall'amministrazione)
Top
Abdel Nur
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 04/05/07 10:41
Messaggi: 192
Residenza: Al-Madinah

MessaggioInviato: Gio Dic 27, 2007 11:18 am    Oggetto: Rispondi citando

Fratello, mi permetto di osservare che questo non è il modo in cui un forum di musulmani dovrebbe affrontare certi temi; il fatto stesso che una delle sezioni più frequentate sia proprio quella dedicata alle polemiche settarie mi sembra un grave indizio per tutti noi, ma Iddio ne sa di più ed a Lui è il ritorno e la lode.

Nessuno qui ha patente per scomunicare nessuno; io credo dovremmo smetterla. Portiamo osservazioni, argomenti, riflessioni; evitiamo accuse, sentenze, tifoserie partigiane di poca dignità.
Questo sia per noi stessi, sia per coloro cui capita di frequentare queste pagine. Iddio perdoni me e tutti i Suoi servi.
Pace su di voi.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
---
Ospite





MessaggioInviato: Gio Dic 27, 2007 11:52 pm    Oggetto: Rispondi citando

(... - Post eliminato dall'amministrazione)
Top
al-Hanafi
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 29/03/07 21:41
Messaggi: 1162

MessaggioInviato: Ven Dic 28, 2007 1:43 am    Oggetto: Rispondi citando

Tu fratello ci vai un pò pesante con le parole.....e comunque quoto Abdel

_________________
Tutto ciò di cui hai bisogno è un sogno [Sifu Wang Zi Ping]

''Islam significa vivere la vita in ogni respiro''
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
Abdel Nur
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 04/05/07 10:41
Messaggi: 192
Residenza: Al-Madinah

MessaggioInviato: Ven Dic 28, 2007 9:56 am    Oggetto: Rispondi citando

Un conto è la riflessione sulle fonti, sulla tradizione e sul loro rapporto contraddittoria colla modernità; tutt'altra cosa è bersagliare questa o quella corrente di pensiero colle peggiori apostrofi, in nome di una purezza dottrinale che non abbiamo la capacità di garantire, per quanto mi riguarda.

Non entro nel merito dei contenuti, che pure sono spesso di un certo interesse; ma qualsiasi contenuto è vanificato da un tono inadeguato, da un'intenzione bellicosa. Perfino un aya del Qur'an - Iddio ci perdoni - può essere agitata irresponsabilmente come una specie di randello, anziché offerta come una prova, un sostegno ed un appoggio.

Non mi pongo assolutamente come "difensore" di questa o quella "corrente".
Mi sembra ci sia un problema di fondo, come in nome di un malinteso senso dell'identità finisce per allontanarci dall'ambito delle nostre reali possibilità, e dunque responsabilità islamiche in questo mondo. Ciò mi sembra tanto più grave, da un lato, per la terribile situazione che ci troviamo ad affrontare qui ed ora nella stessa Italia, senza che si siano apparenti reazioni concrete da parte nostra; d'altra parte, è notevole che alcuni dei toni più aspri e - mi sembra - fuori luogo, siano adottati "in nome dell'Islam tradizionale", assomigliando piuttosto a quel che si vorrebbe criticare.

Temo che le "sfide" per il secolo appena cominciato siano più e più profonde di una polemica tra credenti vicendevolmente ostili, sintomo di un malessere ben più complesso, di cui Iddio sa di più.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14960
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Sab Gen 05, 2008 6:41 pm    Oggetto: Rispondi citando

Abdel Nur ha scritto:
Un conto è la riflessione sulle fonti, sulla tradizione e sul loro rapporto contraddittoria colla modernità; tutt'altra cosa è bersagliare questa o quella corrente di pensiero colle peggiori apostrofi, in nome di una purezza dottrinale che non abbiamo la capacità di garantire, per quanto mi riguarda.


Come ho già scritto in un'altra occasione credo ieri - e credo sempre in risposta ad Abdel Nur - è il momento di passare ad una fase propositiva, pur restando alta la guardia verso le maggiori deviazioni che al giorno d'oggi minacciano la nostra Ummah (modernisti-"moderati", rafiditi e wahhabiti).

Inoltre, i toni di Abdullah sono tra le cause che hanno portato alla cancellazione del suo account.

Detto questo - date quindi per scontate le necessità di equilibrare il nostro impegno non solo nelle "confutazione", ma a vasto raggio; e di utilizzare toni adeguati - non dobbiamo però dimenticare che la dottrina è estremamente importante e - fatte salve le legittime divergenze d'opinione tra i sapienti di Ahl as-Sunna wa al-Jama`a - non possiamo permetterci di non condividere tra fratelli e sorelle i necessari chiarimenti.

Negli ultimi mesi (in particolare sul web) stanno prendendo piede tutta una serie di deviazioni, e sarebbe contrario a tutto ciò che ci è raccomandato come musulmani - in termini di ordinare il bene e proibire il male, di cambiare con la nostra mano/lingua/cuore ciò che vediamo di sbagliato, etc - il tacere di fronte a questo e fare finta di nulla, perdendoci in uno sterile "attivismo islamico", quando magari nemmeno sappiamo fare correttamente la preghiera, ad esempio.

Dire che non si può garantire la dottrina, è semplicemente incredibile, sbagliato, e foriero di enormi danni per il nostro Din, se non vogliamo che diventi semplicemente una corrente d'opinione pseudo-politica, senza alcuna base di ortodossia dottrinale.

Abdel Nur ha scritto:
Non entro nel merito dei contenuti, che pure sono spesso di un certo interesse; ma qualsiasi contenuto è vanificato da un tono inadeguato, da un'intenzione bellicosa. Perfino un aya del Qur'an - Iddio ci perdoni - può essere agitata irresponsabilmente come una specie di randello, anziché offerta come una prova, un sostegno ed un appoggio.

(...)
Mi sembra ci sia un problema di fondo, come in nome di un malinteso senso dell'identità finisce per allontanarci dall'ambito delle nostre reali possibilità, e dunque responsabilità islamiche in questo mondo. Ciò mi sembra tanto più grave, da un lato, per la terribile situazione che ci troviamo ad affrontare qui ed ora nella stessa Italia, senza che si siano apparenti reazioni concrete da parte nostra; d'altra parte, è notevole che alcuni dei toni più aspri e - mi sembra - fuori luogo, siano adottati "in nome dell'Islam tradizionale", assomigliando piuttosto a quel che si vorrebbe criticare.


Sui toni, sono perfettamente d'accordo; in particolare la considerazione finale che fai è in linea con quanto io stesso ho più volte cercato di far notare.

Per il resto ti ricordo (e con l'occasione lo ricordo a me stesso) che è necessario porre gli impegni nella loro corretta gerarchia, cambiando prima ciò che è dentro di noi, assicurandoci di avere delle posizioni corrette e ortodosse, di eseguire, agire e pensare correttamente, e poi di immergerci nel terreno politico, sociale, economico etc.

Va' da sè che il "prima" ed il "dopo" sono metaforici, e non temporali, e che il mio impegno (in Antiamericanista, con il Campo Antiimperialista, etc.) è prova del fatto che non sostengo di doverci chiudere in una torre d'avorio; che abbiamo la necessità di "agire".

Ma non rischiamo di permettere all'impellenza di tali necessità di farci finire in quello sterile attivismo al quale accennavo poco fa, alienandoci la profondità e la complessità del nostro Din, abbandonato in cambio di un "Islam" fai-da-te e semplificato, modellato in base agli stimoli, ai bisogni ed alle mode del momento, esclusivamente rivolto alla dunya, trasformato in ideologia, "al passo con i tempi" e "aperto alle sfide del mondo che cambia".

Chè questo è forse il rischio maggiore.

3umar andrea

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Hamza AbdulRahman Khan
Affezionato
Affezionato


Registrato: 09/01/08 13:41
Messaggi: 56
Residenza: al-Sultaniyya al-Islamiyya, inshallah

MessaggioInviato: Mer Gen 09, 2008 7:29 pm    Oggetto: Rispondi citando

Assalamu aleikum warahmatullahi wa barakatuhu.

Sayyed Qutb non ha mai insultato i Compagni del Profeta (r), questa menzogna è stata pubblicata da Rabee al-Madkhali, uno dei principali punti di riferimento della setta dei neo-"salafi"/wahhabi, che ha utilizzato per lo più parole che Qutb non ha mai scritto in nessuna delle sue opere conosciute. Madkhali è noto per la sua fitna fatta di ostilità verso tutti i musulmani che non hanno il suo stesso ijtihad accompagnata da una totale assenza di critiche verso i kuffar e di spirito unitario, esiste un rapporto dei servizi di sicurezza nordamericani, dove viene considerata l'opportunità di appoggiare la sua corrente...vi lascio fare liberamente la vostra opinione.

Sheikh Habib Ali al-Jifri ha definito Qutb uno dei più grandi scolari islamici del secolo scorso, e molti altri sapienti raccomandano la lettura di alcuni dei suoi libri.

Possiamo discutere dei suoi errori e tutto quello che volete, ma questa discussione mi sembra abbia superato di parecchio il limite della decenza.
Inoltre l'opinione di Sheikh Hisham Kabbani non è affatto ijma' dei sapienti nel caso ci fosse bisogno di ricordarlo.

_________________
Al Hamdulillahi Rabbi-l-alamin.

Hamza
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Storia, biografie, conoscenze, arte, poesie ed immagini Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.035