Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Sin detectives

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> -Servizio Fatawa - Responsi giuridici!-
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Mar Lug 07, 2020 11:12 am    Oggetto: Ads

Top
Iubelo
Disattivato
Disattivato


Registrato: 24/12/08 23:19
Messaggi: 246

MessaggioInviato: Sab Mar 13, 2010 11:20 pm    Oggetto: Sin detectives Rispondi citando

Respected Mufti,a Muslim friend of mine told me that in Islam it is a big no-no to investigate,spy or even ask someone about his religious duties;in other words,Muslim A cannot go up to Muslim B and ask him whether he prays,and he cannot rebuke him for seeing him in a pub with a pint of beer in front of him;all this is because it is forbidden to expose people's sins to the extent that even confession of one's own sins is not reccomended at all(expecially if one risks serious hudd punishments).Not even witnessing publicly against other Muslims is looked upon favourably.Are these things true?By the way,I heard from others that in Saudi people(expecially foreigners)are questioned on their "correct" belief by some sort of religious Gestapo;is this true too?
Many thanks.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ismail Moosa
Maulana Mufti Sahab
Maulana Mufti Sahab


Registrato: 26/10/09 13:42
Messaggi: 181
Residenza: South Africa

MessaggioInviato: Lun Mar 15, 2010 12:52 pm    Oggetto: Rispondi citando

Assalamu alaykum wa rahmatullahi wabarakahu,

1) In order to uphold the Islāmic laws of a Muslim country, an organisation has been organised which consists of a group of police. These police are known as ‘Muḥtasibīn’ and this field of study is known as ‘Iḥtiṣāb’. The job of this group is to ensure that the laws of Allāh Ta’ālā are not broken. These police can investigate, punish and rebuke those who openly disobey Allāh. Hence, they will punish a person who is in a pub with a pint of beer in front of him or a person who omits his prayer etc.

However, these detectives will only be permitted to judge by the apparent. It will not be permissible for them to pursue that which is hidden. Thus, they cannot ask a person about his sins. Of course, they will first have to study the course of iḥtiṣāb which will explain to them in detail those cases in which they can investigate and punish and the different methods of punishment etc.

As for the general laymen, they too can advise a person with courtesy who they find openly disobeying Allāh. Conversely, they will be more lenient in their approach. Neither will it be permissible for them to investigate or spy on others. In Surah Ḥujurāt, Allāh Ta’ālā has emphatically commanded that we should not spy on others. However, there are also numerous verses of the noble Qurān and Aḥādīth which advocates ‘Amr bil Ma’rūf’ and ‘Nahy ‘an al-munkar’ (Enjoining what is good and forbidding what is evil).

The aforementioned is different from exposing your own sins or giving public evidences against other Muslims. Therefore, it is not correct to make qiyās (analogy) upon them.

2) It is extremely sad to see in how much dept the Salafies in Saudi and elsewhere go before accepting a person as a Muslim. The Aḥadīth are replete with many instances where a person just proclaimed the shahādah and Nabi صلي الله عليه وسلم and Ṣaḥabāh (May Allah Ta'ala be pleased with him) accepted him as a Muslim. We should judge by the outward only, since we are not obliged to pursue that which is between a person and Allāh. It is not necessary to ask a person so many queries regarding his faith.

As mentioned above, these detectives should only judge by the apparent, and leave the inward condition for Allāh Ta’ālā to judge. Thus, the method which the Salafies (detectives and laymen) are using in Saudi is contrary to Islām.

And Allāh Ta’ālā knows best.

Wassalām

_________________
Ismail Moosa
Darul Iftaa, Miftaahulkhair
Benoni, South Africa

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Resident Mufti at

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Iubelo
Disattivato
Disattivato


Registrato: 24/12/08 23:19
Messaggi: 246

MessaggioInviato: Lun Mar 15, 2010 1:48 pm    Oggetto: Rispondi citando

Thank you very much for your exhaustive and learned answer,respected Mufti.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14958
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Sab Mar 20, 2010 3:17 am    Oggetto: Re: Sin detectives Rispondi citando

Traduzione in italiano della domanda di Iubelo

"Rispettabile Mufti, un mio amico Musulmano mi ha detto che nell'Islam è considerato molto negativamente l'investigare, spiare e persino chiedere a qualcuno riguardo i suoi doveri religiosi; in altre parole, un Musulmano A non può andare da un Musulmano B e chiedergli se prega, e non può rimproverarlo per averlo visto in un pub davanti ad un boccale di birra; tutto ciò perchè è proibito rivelare i peccati delle persone, al punto che persino la confessione dei propri peccati non è affatto raccomandata (specialmente se una persona rischia delle gravi punizioni hudd). Nemmeno testimoniare pubblicamente contro altri Musulmani è visto positivamente.
E' vero tutto ciò?
Comunque, ho sentito da altre persone che in Arabia Saudita le persone (soprattutto se stranieri) vengono interrogate sulla "correttezza" delle loro credenze da una sorta di Gestapo religiosa; è vero anche questo?
Grazie
".

Traduzione in italiano della risposta di Mufti Ismail Moosa

"Assalamu alaykum wa rahmatullahi wabarakahu,

1) Al fine di far rispettare le leggi Islamiche di un paese Musulmano, è stata costituita un'organizzazione composta da un corpo di polizia, conosciuti come "Muḥtasibīn", e questo campo di studio è conosciuto come "Iḥtiṣāb". Il compito di questo gruppo è quello di garantire che le leggi di Allāh Ta’ālā non vengano infrante. Questa polizia può svolgere indagini, punire e redarguire coloro che disobbediscono apertamente ad Allāh; perciò, puniranno una persona che si trovi in un pub di fronte ad un boccale di birra, o una persona che ometta la sua preghiera, etc.

Però, a questi investigatori sarà permesso soltanto di giudicare da ciò che è apparente: non sarà loro permesso indagare ciò che è nascosto. E quindi, non possono chiedere ad una persona riguardo ai suoi peccati. Ovviamente, essi dovranno prima studiare il loro corso di iḥtiṣāb che gli spiegherà in dettaglio i casi in cui possono indagare e punire, i diversi metodi di pena, etc.

Per quanto riguarda i comuni profani, anch'essi possono consigliare con cortesia una persona che trovano a disobbedire apertamente ad Allāh. Però, essi saranno più miti nel loro approccio, e non gli sarà permesso svolgere indagini o spiare altre persone. In Surah Ḥujurāt, Allāh Ta’ālā ci ha ordinato chiaramente di non spiare le altre persone.
D'altra parte, vi sono pure numerosi versetti nel nobile Qu'ran ed Aḥādīth che sostengono l'"Amr bil Ma‘rūf" ed il "Nahy ‘an al-munkar" (ordinare il bene e proibire il male).

Quanto detto qui sopra è diverso dal rivelare i tuoi peccati o dall'offire prove pubbliche contro altri Musulmani. Perciò, non è corretto fare qiyās (analogia) su di loro.

2) E' estremamente triste vedere quanto in profondità arrivino i Salafiti in Arabia Saudita ed altrove prima di accettare una persona come un Musulmano. Gli Aḥadīth sono pieni di esempi in cui qualcuno ha semplicemente proclamato la shahādah ed il Nabi صلي الله عليه وسلم ed i Ṣaḥabāh (che Allah Ta'ala sia soddisfatto di loro) lo hanno accettato come Musulmano. Noi dovremmo giudicare solamente in base alle apparenze, dato che non siamo obbligati a ricercare su ciò che sta tra una persona ed Allāh. Non è necessario chiedere a qualcuno così tante domande sulla sua fede.

Come menzionato precedentemente, questi investigatori debbono giudicare solo da ciò che appare, e lasciare la condizione interiore al giudizio di Allāh Ta’ālā. Perciò, il metodo che i Salafiti (investigatori e profani) utilizzano in Arabia Saudita è contrario all'Islām.

Ed Allāh Ta’ālā sa meglio.

Wassalām
[Mufti Ismail Moosa]
"

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> -Servizio Fatawa - Responsi giuridici!- Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.059