Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Matrimonio protestante

 
Nuovo argomento   Quest'argomento è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare i messaggi.    Indice del forum -> Rapporti coi non-Musulmani
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Dom Lug 12, 2020 12:18 pm    Oggetto: Ads

Top
tuga78
Nuovo utente
Nuovo utente


Registrato: 05/12/09 22:55
Messaggi: 4

MessaggioInviato: Gio Dic 10, 2009 10:41 pm    Oggetto: Matrimonio protestante Rispondi citando

Salve a tutti, avevo già visto il forum ma pensavo fosse solo per musulmani invece leggendo in qua e là ho visto che non è così e che siete molto utili per chi non conosce l'Islam.
Il mio quesito-problema è questo:
io sono italiana e protestante praticante mi sono sposata in moschea 2 anni fa con un ragazzo musulmano praticante, perchè in attesa di divorzio per cui non abbiamo potuto sposarci in comune. Ora fra un annetto dovrebbe arrivare il divorzio e quindi potremmo sposarci. Ora, visto che io ci tengo, e che sono andata in moschea per lui e che il rito nella mia chiesa vale per lo stato a differenza di quello in moschea vorrei farlo nella mia chiesa. Una volta mio marito mi ha detto che l'Islam non vieta di entrare i una chiesa e che ogni luogo va bene per pregare Dio ma ora dice che non può venire in chiesa a sposarsi perchè è peccato Vorrei sapere se è vero, per mio pastore non ci sono problemi, si può fare un rito misto senza parlare di spirito santo, padre o figlio ma solo di Dio e dicendo solo quello che decidiamo insieme noi, sarebbe anche disposto ad affiancarsi ad un imam se lui volesse, non si parlerebbe di conversione o di educazione dei figli, allora mi chiedo qual'è il problema?in fondo io sono andata in moschea ma tra il comune, che non ha valore per nessuno dei due e la mia chiesa, a queste condizioni pretendo la mia chiesa. Voi che ne pensate?
Top
Profilo Invia messaggio privato
Giuseppe
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 24/09/08 18:19
Messaggi: 197
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Gio Dic 10, 2009 11:31 pm    Oggetto: Re: Matrimonio protestante Rispondi citando

tuga78 ha scritto:
Vorrei sapere se è vero, per mio pastore non ci sono problemi, si può fare un rito misto senza parlare di spirito santo, padre o figlio ma solo di Dio

Scusa la pignoleria, ma è Spirito Santo, Padre e Figlio.
Per i cristiani (io sono cattolico, comunque) il "matrimonio misto" (per disparità di culto) è ammissibile, non so però se l'Islam lo ammette.
Un saluto di pace!
Top
Profilo Invia messaggio privato
tuga78
Nuovo utente
Nuovo utente


Registrato: 05/12/09 22:55
Messaggi: 4

MessaggioInviato: Gio Dic 10, 2009 11:54 pm    Oggetto: veramente io so che è Rispondi citando

padre, figlio e spirito santo, io cmq ho messo prima lo spirito santo perchè è quello che in genere crea più discordanze. Per i protestanti il matrimonio misto è consentito, per i cattolici dipende dal prete e dal vescovo che ti toccano più alcune clausole che ti obbligano a dichiarare come la religione dei figli, per i musulmani è lecito tant'è che possono sposare cristiane ed ebree e come lo chiami questo genere di matrimonio?in più io l'ho fatto in moschea e misto, visto che sono protestante e non mi sono dovuta convertire ne ho dovuto mentire per sposarmi in moschea.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Giuseppe
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 24/09/08 18:19
Messaggi: 197
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Ven Dic 11, 2009 12:23 am    Oggetto: Rispondi citando

Sorry, non mi sono saputo spiegare. Non mi riferivo all'ordine ma al fatto che è meglio usare le maiuscole, trattandosi delle tre Persone della Santissima Trinità. Per il resto è vero che un musulmano può sposare una cristiana, non so se però la può sposare in chiesa o solo in moschea.
Ciao!
Top
Profilo Invia messaggio privato
stefra
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 10/04/09 18:10
Messaggi: 577

MessaggioInviato: Ven Dic 11, 2009 9:48 am    Oggetto: Re: Matrimonio protestante Rispondi citando

(... - Post eliminato dall'amministrazione)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Abd ar-Rashid
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 05/11/09 20:49
Messaggi: 202

MessaggioInviato: Ven Dic 11, 2009 5:28 pm    Oggetto: Rispondi citando

cari fratelli mi viene da ridere leggendo i reciproci attacchi tra Cristiani e musulmani accusandosi reciprocamente di andare all'inferno.Non vorrei peccare di presunzione ma penso che bisogna rimettersi alla volontà di Dio e vivere per lui 24 0re su 24 facendo ciò che a Lui piaccia lasciando le cose di questo mondo che sono solo futilità.
Mi viene da ridere quando vedo che esistono gruppi musicali tipo Black metal cristiano o il rap muslim dove si vuole scimmiottare le cose dei miscredenti.Anni dietro ho frequentato chiese cosi dette cristiane evangeliche ma che di cristiano avevano ben poco dove la spiritualità si riduceva all' ora di culto ma fuori........ lo stesso ho visto persone che si reputano muslim ma lo sono solo di etichetta.Viviamo per Dio sempre e un giorno scopriremo tante novità e incontreremo persone che non pensavamo di trovare

salam e usiamo il forum per edificarci
Top
Profilo Invia messaggio privato
stefra
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 10/04/09 18:10
Messaggi: 577

MessaggioInviato: Ven Dic 11, 2009 5:45 pm    Oggetto: Rispondi citando

marcomassimo ha scritto:
...

salam e usiamo il forum per edificarci


Ed è assolutamente questo il motivo per cui ho risposto. NOn sono attacchi, Dio me ne guardi.

Ma sono un pastore evangelico, e non riconosco la dottrina "praticante protestante" dell'autrice del post.

Se si scrivono imprecisioni sul Profeta o sul Corano, tu hai il dovere di intervenire e correggere, poichè altrimenti anche la testimonianza ne risente.
E poichè nell'evangelo ho trovato il mio credo, se trovo imprecisioni è mio dovere intervenire e ove possibile correggere.

Perchè ti ha fatto ridere? A me ha molto intristito leggere quel post. Ti ha fatto ridere il fatto che abbia chiarito cosa dice la Bibbia? E perchè mai?
Ti fa ridere che abbia pronunciato l'inferno? Ma io tengo più alla vita futura che quella attuale. Quindi sapere quali sono le conseguenze del mio comportamento in questa vita è di fondamentale importanza.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Abd ar-Rashid
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 05/11/09 20:49
Messaggi: 202

MessaggioInviato: Ven Dic 11, 2009 5:54 pm    Oggetto: Rispondi citando

no non rido per il post, anzi piuttosto triste,ma rido (per non piangere) perchè alla fin fine mi rendo conto che si parla troppo e si prega poco e dove tutti ti dicono : SOLO NOI SIAMO PORTATORI DELLA VERITA e avvolte mi viene da pensare ma non è meglio essere atei?
Top
Profilo Invia messaggio privato
stefra
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 10/04/09 18:10
Messaggi: 577

MessaggioInviato: Ven Dic 11, 2009 6:12 pm    Oggetto: Rispondi citando

marcomassimo ha scritto:
no non rido per il post, anzi piuttosto triste,ma rido (per non piangere) perchè alla fin fine mi rendo conto che si parla troppo e si prega poco e dove tutti ti dicono : SOLO NOI SIAMO PORTATORI DELLA VERITA e avvolte mi viene da pensare ma non è meglio essere atei?


No, non è meglio.
Avere una fede ti aiuta, ti consola, ti fa crescere. Ho seguito con commozione il tuo percorso di ricerca di Dio, è stato bellissimo leggere la tua professione di fede, come puoi dire che è meglio essere atei?
Top
Profilo Invia messaggio privato
tuga78
Nuovo utente
Nuovo utente


Registrato: 05/12/09 22:55
Messaggi: 4

MessaggioInviato: Sab Dic 12, 2009 10:26 pm    Oggetto: Re: Matrimonio protestante Rispondi citando

Cercherò di rispondere a tutto qui perchè non sono molto tecnologica e non ho ancora ben capito come funzioni il post.
Per chi mi ha detto di usare le maiuscole è vero mi scuso se ho offeso qualcuno, forse essendo un forum per musulmani o cmq sull'Islam ho posto più attenzione alle loro maiuscole per non offendere nessuno, anche se come ho detto sono poco pratica di pc per cui di certo non mi soffermo su maiuscole, punteggiatura eccc, e il rispetto per Dio e la mia religione lo dimostro ben in altra maniera.
Per la persona per la quale dovrei andare all'inferno dico solamente che non mi abbasso a rispondere punto per punto, ma che io sono praticante (e come e quando sono affari miei visto che non mi sembra di aver chiesto faccio così, giudicatemi!), io ho posto un quesito a persone musulmane o cmq studiosi dellIslam su un quesito e punto. Senza dover per questo essere criticata nella mia religiosità, la mia chiesa, il rapporto con mio marito e addirittura il mio pastore, quando questi stessi non lo fanno.
Per i musulmani del forum che non mi hanno risposto dico di stare attenti a "tenere" certe persone nel loro forum, visto che gli italiani già vedono male qualsiasi cosa islamica, per cui il fatto di chiedere una cosa e vedersi letteralmente attaccata seppur da un estraneo (non musulmano) non è neanche bello.
Mi permetto di dire che lei, come ho già ribadito mi ha criticato tutto ciò che ho di più caro, bè io mi permetto di dubitare del fatto che sia un pastore.
Detto questo mi dispiace per le brave persone di religione islamica che magari avrebbero voluto o potuto rispondermi semplicemente e per aiutarmi, ma io me ne vado, pensavo fosse un forum serio, ma soprattutto rispettoso, chiederò aiuto altrove, saluti
Top
Profilo Invia messaggio privato
amazigh
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 12/02/09 13:53
Messaggi: 76

MessaggioInviato: Dom Dic 13, 2009 3:16 am    Oggetto: Rispondi citando

marcomassimo stifra----- per i musulmani solo allah swt sà chi andrà in paradiso e chi no.

salam
Top
Profilo Invia messaggio privato
habgra
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 07/03/08 19:24
Messaggi: 240

MessaggioInviato: Dom Dic 13, 2009 10:10 am    Oggetto: Rispondi citando

Salve Tuga78, ma forse se non ti hanno risposto il motivo è che la domanda: voi che ne pensate, non è molto pertinente. Se il tuo fidanzato accetta è una sua scelta personale, semmai lui da musulmano dovrebbe consultarsi con una persona esperta, chiedere ad esempio al Mufti, anche su questo forum. Se non lo ha fatto il problema è più suo che tuo, visto che per quanto tu dici il tuo pastore ha accettato di svolgere il matrimonio in chiesa. Le nostre opinioni personali sicuramente saranno diverse, a ognuno la propria coscienza, quindi che senso avrebbe dire cosa ne pensiamo noi?
Top
Profilo Invia messaggio privato
Abd ar-Rashid
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 05/11/09 20:49
Messaggi: 202

MessaggioInviato: Dom Dic 13, 2009 2:57 pm    Oggetto: Rispondi citando

caro amazigh
io non sono stefra e poi spero che tutti capiscano che il GIUDIZIO ASPETTA AD ALLAH E NON HA ESSERI UMANI.
Top
Profilo Invia messaggio privato
MusliMind
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 10/11/08 00:37
Messaggi: 452

MessaggioInviato: Dom Dic 13, 2009 6:33 pm    Oggetto: Rispondi citando


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


p.s. questo E' un forum serio.

_________________
Abu Hurayra (Allah si compiaccia di lui) ha detto: Ho sentito il Messaggero di Allah (sallAllahu alayhi wa sallam) dire:

"Evitate ciò che vi ho proibito e fate ciò che vi ho ordinato, come meglio potete. In verità, quanti vi hanno preceduto si sono perduti proprio per le loro troppe domande e per i loro disaccordi con i loro Profeti."
(Riferito da al-Bukhari e Muslim)
Top
Profilo Invia messaggio privato
NADIA R.
Disattivato
Disattivato


Registrato: 19/01/09 15:51
Messaggi: 799

MessaggioInviato: Dom Dic 13, 2009 11:31 pm    Oggetto: Rispondi citando

tuga78, concordo con quanto scritto con la sorella habgra, ed aggiungo che noi musulmani non seguiamo quello che desideriamo o pensiamo noi, ma quello che ci dice shari-à.
Tornando alla tua questione, l'uomo musulmano ha diritto di sposare una donna della gente dei libri ma è concesso solo davanti ad un autorità musulmana.
Per un musulmano, celebrare il suo matrimonio davanti ad un pastore della Chiesa non l'ho mai sentito e mi sembra assurdo.

marcomassimo ha scritto:
........ e avvolte mi viene da pensare ma non è meglio essere atei?

Dì "Astagfirullah" fratello!!!
so che stai entrando nell'Islam, e penso che, se hai deciso di fare questo passo, tu abbia capito dove stà la verità.
Con la frase che hai scritto, metti fortemente in dubbio il tuo cammino, e spero per il tuo bene che sia solo uno sfogo infondato.

amazigh ha scritto:
per i musulmani solo allah swt sà chi andrà in paradiso e chi no

.... e nel Corano, Dio è stato ben chiaro, senza lasciare dubbi agli uomini su chi andrà in paradiso e chi andrà all'inferno, e stà a noi prendere il messaggio o no.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Amatullah Maria
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 10/07/08 06:48
Messaggi: 1108
Residenza: bologna / modena

MessaggioInviato: Dom Dic 13, 2009 11:47 pm    Oggetto: Rispondi citando

alam, la pace su di noi.

Credo di non dover aggiungere niente alle parole di Fatimazz e Nadia.

Vi prego di ricordare che questo è un forum islamico, il nostro scopo è quello di crescere nella conoscenza ed aiutare le persone che lo desiderano a conoscere la nostra religione.

NON siamo un punto informazioni matrimoniali.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
stefra
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 10/04/09 18:10
Messaggi: 577

MessaggioInviato: Lun Dic 14, 2009 8:47 am    Oggetto: Rispondi citando

Eh no! Scusate!

Ma qui senmbra che IO abbia deciso chi deve andare o meno in paradiso.

Chi non conosce ciò che dice il cristianesimo, lo prego di astenersi da commenti compiacenti.

E' vero che solo Dio sa chi andrà in paradiso o meno, ma è anche ASSOLUTAMENTE chiaro chi non andrà in paradiso poichè il Signore non si contraddice. E ciò è scritto anche nel Corano, come ha sottolineato Nadia R.

Ora, gentile Tuga78, tu puoi fare tutto ciò che vuoi della tua vita e della tua anima, ma non ti professare "protestante praticante" poichè nella tua domanda non c'è nulla che rispecchi la tua fede.
E poi, scusami, ma non sono io che ti dico che andrai all'inferno (il Signore è misericordioso), ma se ha scritto che odia la fornicazione, che non ci si deve mettere con gli infedeli, lo studio della Parola di Dio mi porta a pensare che questo ti verrà imputato nel momento in cui verrà aperto il Libro della Vita.

Per Amazigh... Solo il Signore sà chi andrà in paradiso, ma ha scritto, anche nel Corano, chiaramente chi andrà all'inferno. Quindi non facciamo i falsi moralisti.
Giovanni il Battista chiamava il peccato con il proprio nome, questo è l'insegnamento. Ma se questa sorella, magari influenzata da un "pastore" (con virgolette intenzionali) che pensa "... ma sì.... i peccati sono ben altri..." oppure "... i tempi sono ormai questi... convivete" non sa di essere in grave peccato io forse non devo esortarla? Ma se era una musulmana quanto post ne sarebbero usciti fuori?

Ma se questa donna è ancora sposata "legalmente" (ovvero davanti allo Stato), per l'islam non è ancora di un'altro uomo?

Credetemi che se non si professava "protestante praticante" probabilmente non sarei intervenuto. Ma davanti a dichiarazioni di false dottrine lo sento mio dovere intervenire.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Amatullah Maria
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 10/07/08 06:48
Messaggi: 1108
Residenza: bologna / modena

MessaggioInviato: Lun Dic 14, 2009 12:20 pm    Oggetto: Rispondi citando

Talib ha scritto:
Stefra ha pienamente ragione, e non capisco il perchè di tanto accanirsi.
Se l'imam di un'altra fede rammenta i principi della stessa ad una propria fedele che li trasgredisce, non vedo cosa abbia da ridire un musulmano.

Piuttosto, da un punto divista islamico il generale "consenso" per l'uomo musulmano nello sposare donne appartenenti alle Genti del Libro, è soggetto ad una serie di puntuali precisazioni giuridiche che non rende necessariamente automatica la liceità di sposare qualsiasi genere di donna cristiana o ebrea in qualsiasi circostanza. Diversi casi di matrimoni cosiddetti "inter-religiosi" corrono pertanto il rischio, da un punto di vista sharaitico, di essere di fatto non validi.

Vedasi, ad esempio:
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Senza contare che, considerate le numerose e ottime donne musulmane prive di marito, e l'importanza che il Profeta stesso nella sua vita ha dato al fatto di far si che i credenti si sposassero tra di loro in modo da condurre una vita piena sotto ogni profilo nell'ottemperanza della sunnah, tutto ciò rende, a mio parere, disdicevole il preferire ad esse delle miscredenti. Cosa che è aggravata dal fatto che un elemento non-islamico all'interno della famiglia rende quanto meno complesso conformare completamente la propria famiglia ai principi dell'Islam, che è l'obiettivo necessario che sta alla base della sua creazione.

Il discorso per i cristiani è assolutamente identico, quindi non vedo alcuna necessità all'approvare o all'incoraggiare unioni miste da ambo le parti. Il cosiddetto "amore", se non è vissuto in Dio, è di fatto idolatria, perchè significa porre come feticcio un'altro essere umano. E senza negarne la potenza o l'importanza (nè tanto meno la bellezza di tale sentimento), esso è in realtà un qualcosa di fortemente sopravvalutato dalla civiltà moderna, e di certo non è un fenomeno "al qual non si comanda", se vissuto da uomini e donne correttamente orientati da un punto di vista spirituale, e non dominati dalle proprie passioni come asini selvatici.

Salam,
Talib.


QUOTO
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Hanna63
Matricola
Matricola


Registrato: 03/12/09 11:07
Messaggi: 17
Residenza: prov. di Roma

MessaggioInviato: Lun Dic 14, 2009 3:34 pm    Oggetto: Rispondi citando

Talib ha scritto:
Il cosiddetto "amore", se non è vissuto in Dio, è di fatto idolatria, perchè significa porre come feticcio un'altro essere umano.

Salam,
Talib.


Quoto anche io, e credo sia la vera ragione per cui i matrimoni in occidente non funzionano.
Top
Profilo Invia messaggio privato
letigiò
Disattivato
Disattivato


Registrato: 16/02/09 00:16
Messaggi: 632

MessaggioInviato: Lun Dic 14, 2009 6:31 pm    Oggetto: Rispondi citando

Talib ha scritto:

Senza contare che, considerate le numerose e ottime donne musulmane prive di marito..........tutto ciò rende, a mio parere, disdicevole il preferire ad esse delle miscredenti.


...io questo lo quoto di più : )))

_________________
sono una donna : ))))
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
tuga78
Nuovo utente
Nuovo utente


Registrato: 05/12/09 22:55
Messaggi: 4

MessaggioInviato: Lun Dic 14, 2009 9:40 pm    Oggetto: Re: Matrimonio protestante Rispondi citando

Mi sono chiesa molto se fosse opportuno che riintervenissi, ma vorrei chiarire alcuni punti che mettono in cattiva luce me, il movimento protestante, il mio pastore e non ultimo mio marito.
io sono italiana e protestante praticante ...[/quote]
e non permetto a nessuno di metterlo in discussione, tantomeno da una persona che mi scrive in un forum e che per quanto mi riguarda potrebbe essere chiunque, tu mi giudichi così e io dubito del fatto che tu sia un pastore.
Nella Bibbia c'è chiaramante scritto di non mettersi con gli infedeli, a causa del giogo da dover sopportare. Come puoi definirti praticante se poi non segui ciò che è scritto? Sai che l'uomo con cui convivi, per il tuo credo, è destinato alla genna? Al tormento eterno? E tu cosa fai, preghi per luie per la sua conversione? E lui come accetta queste tue preghiere?
Come saprai da pastore, se nellIslam ci sono scuole che differiscono in alcuni punti, nel protestantesimo ce ne sono molte di più, e che divergono anche su cose del tipo matrimoni gay si matrimoni gay no, con mi sembrano banalità. Per quanto riguarda la mia chiesa che fa principalmente riferimento al Nuovo Testamento, questa chiarezza verso gli infedeli non la riscontro, tanto meno che visto che mio marito è Musulmano, NON è UN INFEDELE ma anzi CREATO da Allah, come me e quindi mio fratello.
Citazione:
mi sono sposata in moschea 2 anni fa con un ragazzo musulmano praticante, perchè in attesa di divorzio per cui non abbiamo potuto sposarci in comune. Ora fra un annetto dovrebbe arrivare il divorzio e quindi potremmo sposarci.

Quindi per lo Stato non siete sposati e quindi per la Bibbia tu vivi in stato di fornicazione. Il matrimonio per la Bibbia è anche un atto legale. Tant'è che specifichi che aspettate il divorzio di lui per sposarvi (immagino al comune) e regolarizzare la posizione.
Come dici tu il matrimonio è ANCHE un atto legale, ma non solo, se io avessi voluto sposarmi solo in Chiesa senza mandare i dovuti incartamenti al comune il mio matrimonio per Dio e quindi per la mia Chiesa sarebbe da ritenere valido, perchè è Dio che conta, non il luogo o le firme e i timbri, ma quello che c'è nelle anime e nei cuori di chi lo contrae. Il fatto che quel giorno, in moschea, ci fosse Dio e quindi Allah, visto che sono lo stesso e che per i musulmani, ad esempio basta come atto, è lecito, quindi non vivo nel peccato e tutto il resto, l'ho fatto apposta. Vorrei far notare che non è colpa mia se nell'Islam il divorzio dura molto meno che i 3 anni italiani, per cui secondo me, mio marito chiedendomi di sposarlo in moschea non ha fatto altro che un gesto da ammirare. Lui non ha bisogno del permesso dello stato italiano per sposarmi ma quello di Allah e delle sue leggi.
Ma tu sai che per la Parola di Dio il matrimonio è indissolubile e lui non può risposarsi con te, o meglio devi essere tu a non volerti sposare con lui sempre per quello che c'è scritto nella Bibbia. I riferimenti il tuo pastore saprà sicuramente darteli.
Il suo primo matrimonio non era in chiesa quindi indissolubile de che?non è stato neanche in moschea per cui lui si può risposare eccome e io pure.

Citazione:

Ora, visto che io ci tengo, e che sono andata in moschea per lui e che il rito nella mia chiesa vale per lo stato a differenza di quello in moschea vorrei farlo nella mia chiesa.

Non è il luogo che rende valido il matrimonio, ma chi lo officia. Se nella tua chiesa c'è un misistro di culto autorizzato dallo Stato a officiare il matrimonio, al termine della cerimonia citerà gli artocli di Stato relativi al matrimonio e vi farà firmare il registro. Non so se c'è nel mondo musulmano la stessa possibilità.
Ho visto matrimoni protestanti dove per "ribellione" allo stato, o per motivi loro, si faceva solo il rito in chiesa, come a dimostrazione che per loro la cosa importante era l'approvazione della Chiesa e di Dio.

Citazione:

...Una volta mio marito mi ha detto che l'Islam
non vieta di entrare i una chiesa e che ogni luogo va bene per pregare Dio ma ora dice che non può venire in chiesa a sposarsi perchè è peccato

C'è un post chilometrico sull'entrare in chiesa per un musulmano, usa il tasto "cerca" e lo troverai subito. Comunque è vero che hanno dei problemi ad entrare in chiesa.
Grazie era semplicemente questo che volevo sapere.

Citazione:

Vorrei sapere se è vero, per mio pastore non ci sono problemi, si può fare un rito misto senza parlare di spirito santo, padre o figlio ma solo di Dio e dicendo solo quello che decidiamo insieme noi,

Anche tra una parte cattolica ed una protestante si possono trovare degli accordi per quanto concerne la cerimonia, come per es. se fare la Santa Cena o no, o con il pane o l'ostia, i catollici richiedono anche che la parte musulmana sottoscriva che i figli siano cattolici.....
Ecco... questo è il punto che mi preoccupa di più.
Per il tuo pastore non ci sono problemi? Che tu vivi in fornicazione non ha problemi? Che deve officiare un matrimonio senza pronunciare la Trinità non ha problemi? Il protestantesimo non è ecumenismo.
Per me e il mio Pastore l'importante è che i miei figli credano in Dio, che si chiami Allah non ha importanza, e per motivi miei e ovvi ho parlato con mio marito certamnte e siamo d'accordo che i figli siano musulmani, ovviamente con nostre regole e pensieri che non sto quia discutere.
Ribadisco che nei matrimoni misti tra una parte atea e una protestante per es., la Trinità non viene menzionata già che addirittura una parte non crede neanche in Dio.

Che i miei figli e mio marito siano destinati all'Inferno per essere dei bravi musulmani, è solo la tua opinione,e poi non dire che non giudichi, tant'è che se la pensi così non vedo perchè tu debba scrivere proprio su questo forum pieno di peccatori che finiranno all'inferno e ancora di più mi stupisco che tu sia ben accetto.
Sono estremamente perlesso e ti prego di riconsiderare quello che hai scritto alla luce della Parola di Dio, cosa che hai detto all'inizio di seguire, poichè ti sei dichiarata protestante praticante
Sono estremamente perplessa, per essere gentile, e ti prego di riconsiderare quello che hai scritto alla luce della Parola di Dio, cosa che hai detto all'inizio di seguire, poichè ti sei dichiarata protestante praticante
ed anche alla luce delle persone di questo forum che ti ospitano e che definisci infedeli e destinate al fuoco eterno.

Detto questo mi scuso se ho recato fastidio, l'unica cosa che volevo era sapere se c'era un divieto chiaro per un Musulmano di non etrare in chiesa e soprattutto la spiegazione, già che in varie occasioni, mi sono state chiarite cose per me inconcepibili, che poi, almeno ho potuto, se non accettare almeno comprendere.
Mio marito si è informato, ma dice di non riuscirmi a spiegare le motivazioni e visto che le persone che contatta parlano arabo e io no per me è difficile contattarle e speravo qui di poter aver un confronto diretto, un botta e risposta a parità di lingua che per me è fondamentale.
Tutto qui, forse ho peccato di scarsa fiducia in mio marito, o non so, cmq ritengo siano affari miei.
In nessun caso ho posto domande del genere "agenzia matrimoniale" su come potesse essere o andare il mio matrimonio ecc....

Si potrebbe ri iniziare cosi:
"salve vorrei chiedervi se nell'Islam c'è un divieto preciso per un musulmano di entare in chiesa, e se si perchè?grazie!"
Fortunatamente c'è già stato e non l'avevo visto quindi grazie comunque.
Stefano[/quote]
Top
Profilo Invia messaggio privato
amazigh
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 12/02/09 13:53
Messaggi: 76

MessaggioInviato: Lun Dic 14, 2009 10:39 pm    Oggetto: Rispondi citando

salam-pace


il giudizio spetta ad allah swt, ora m ritrovo un cristiano che cerca di insegnarmi cosa dice il corano, il giudizio spetta ad allah swt per tutte le creature, chi accusa di fare il falso moralista dovrebbe sciaquarsi la bocca con il miele prima di lanciare certe accuse che per un musulmano non sono per niente leggere. ho discusso con tanti cristiani praticanti ovviamente e anche preti e per tutti un musulmano è destinato all'inferno in quanto l'unica via è in gesù-e nella "sua" chiesa, detto questo, io per natura dico sempre quello che penso e sn sempre sincero e penso che c sono dei non musulmani che rende le discussione poco obbiettive, e spesso chi pone la domanda si ritrova a dover discutere di altri temi.
questo forum è un occasione di crescita per i musulmani di arricchimento perfavore evitate di fare certe discussione che sono del tutto inutili e sopratutto non lanciate accuse gratuite.

wa assalam
Top
Profilo Invia messaggio privato
Anonymous
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 15/09/08 07:36
Messaggi: 1091
Residenza: Bologna, Taranto

MessaggioInviato: Mar Dic 15, 2009 1:12 am    Oggetto: BismiLlahi arRahmani arRahim Rispondi citando

Cara tuga,

volevo darti il benvenuto e dirti che sei ben accetta ed è mio impegno personale e spero quello di tutti assisterti in questo tuo cammino di vita, a maggior ragione sapendo che hai preso l'impegno di diventare mamma di musulmani.

Anche io resto sconcertato vedendo che si permette a qualcuno di predicarti il Cristianesimo, nella sua visione, in un forum islamico.
Questo spazio è islamico e qui noi dobbiamo essere pronti a dialogare con chiunque di qualsiasi religione si avvicini all'Islam, che sia nell'intenzione sincera di aderirvi, o per porre domande serie e rispettose.
Mi chiedo come possa convivere con un forum di questo tipo l'attività di chi cerca di distogliere altri dall'Islam e correggerli nel loro credo cristiano.

Le ragioni di stefra ovviamente le capisco e mi rendo conto che egli abbia il comprensibile desiderio di indirizzare almeno i suoi fratelli di fede verso la "giusta dottrina", ma è altrettanto chiaro che noi non possiamo permettere che ciò avvenga in un forum islamico.

Mi appello dunque al regolamento del forum che è molto severo nel dichiarare la sua identità sunnita tradizionale e nel dichiarare che non c'è spazio per chi promuove idee lontane da essa, riferendosi a gruppi salafiti o eretici.
E' evidente che il proselitismo verso una chiesa protestante non possa che essere molto più dannoso ed inaccettabile in queste pagine.

Pace

_________________
((Poi, quando verrà il grande cataclisma,
il Giorno in cui l'uomo ricorderà in cosa si è impegnato,
e apparirà la Fornace per chi potrà vederla,
colui che si sarà ribellato,
e avrà preferito la vita terrena,
avrà invero la Fornace per rifugio.
E colui che avrà paventato di comparire davanti al suo Signore e avrà preservato l'animo suo dalle passioni,
avrà invero il Giardino per rifugio.))
79:34-41
Top
Profilo Invia messaggio privato AIM Yahoo MSN
Amatullah Maria
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 10/07/08 06:48
Messaggi: 1108
Residenza: bologna / modena

MessaggioInviato: Mar Dic 15, 2009 2:27 am    Oggetto: Rispondi citando

ALT!

Stiamo uscendo fuori dalle righe.....

Punto primo: Stefano è un pastore evangelico, su questo non ci piove.

Punto secondo, in quanto tale è qui per rispondere della sua religione, a meno che non vogliamo finire come quei forum di cui brulica il web, in cui si parla di cose che non si conoscono minimamente.

Punto terzo: se e quando si farà proselitismo, cosa che in questo momento non stà avvenendo, sarà l'amministrazione a prendere le dovute iniziative.

Dichiariamo sempre di pretendere il rispetto degli altri in quanto musulmani, ma non dimentichiamo che anche la fede e la rispettabilità degli altri non devono essere toccate.

Il Profeta sAaws zittì i suoi compagni quando vide passare il corteo funebre di un ebreo, per RISPETTO.

Fermo restando che questo sia un forum islamico, l'accettazione di un diverso punto di vista passa dalla rispettabilità delle opinioni e dall'educazione di chi le avanza.

Spero di essere stata sufficientemente chiara.

Amatullah.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
stefra
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 10/04/09 18:10
Messaggi: 577

MessaggioInviato: Mar Dic 15, 2009 10:13 am    Oggetto: Re: Matrimonio protestante Rispondi citando

Penso che con questo post concluderò la mia permanenza in questo forum.
Non credo di aver mai cercato di fare proselitismo, ne di dire cose inventate. Tutto ciò che ho detto e scritto l'ho fatto per capire e per non far diffondere false informazioni sul proprio credo. Penso che il numero di post senza nessun richiamo da parte degli amministratori sia sigillo di garanzia della correttezza con cui intervenivo.

Quindi con questo post voglio chiarire quanto dettomi da Tuga78 e qualcunaltro.


tuga78 ha scritto:
... Come saprai da pastore,...

Le cose che ti ho detto non te le ho dette perchè sono "pastore". Questo è un titolo per gli uomini. Ciò che ho detto è frutto dalla lettura quotidiana della Parola di Dio, e della completa sottomissione ad essa.

Citazione:

se nellIslam ci sono scuole che differiscono in alcuni punti, nel protestantesimo ce ne sono molte di più, e che divergono anche su cose del tipo matrimoni gay si matrimoni gay no, con mi sembrano banalità.

E qui purtroppo devo darti ragione. Ma se tu segui le correnti, ad esempio, del gruppo Gionathan", bè, questi movimenti stanno al prtestantesimo come io sto a Margherita Hack.

Citazione:

Per quanto riguarda la mia chiesa che fa principalmente riferimento al Nuovo Testamento, questa chiarezza verso gli infedeli non la riscontro, tanto meno che visto che mio marito è Musulmano, NON è UN INFEDELE ma anzi CREATO da Allah, come me e quindi mio fratello.

Ti conviene rileggerti la 2Co 6:14,ss. Poi ne riparliamo. Ma tu sei sicura che l'uomo con cui convivi ti chiama "sorella" e basta? E non forse "sorella in Adamo"?
Vorrei ricordarti che rispose Gesù, quando gli dissero che c'èera la madre fuori:
Luca 8:20,21 Gli fu riferito: «Tua madre e i tuoi fratelli sono là fuori, e vogliono vederti» Ma egli rispose loro: «Mia madre e i miei fratelli sono quelli che ascoltano la parola di Dio e la mettono in pratica».
Alla luce di quanto sopra, la persona con cui convivi la puoi considerare "fratello" in fede? No, poichè neppure lui ti può considera "sorella" in fede.

Citazione:
...
Come dici tu il matrimonio è ANCHE un atto legale, ma non solo, se io avessi voluto sposarmi solo in Chiesa senza mandare i dovuti incartamenti al comune il mio matrimonio per Dio e quindi per la mia Chiesa sarebbe da ritenere valido, perchè è Dio che conta, non il luogo o le firme e i timbri, ma quello che c'è nelle anime e nei cuori di chi lo contrae.

Analisi completamente superficiale e di parte. Informati bene delle usanze e del matrimonio al tempo di Gesù. Il matrimonio era un atto "legale" e suddiviso in due fasi ben distinte: il fidanzamento (e questo poteva durare anni, o perlomeno finoa quando non c'era la possibilità del sostentamento da parte dell'uomo. Ma per tutto questo periodo non c'era convivenze ne tantomeno rapporti sessuali) e il matrimonio vero e proprio, che veniva sancito davanti ai genitori e fratelli della sposa, con un atto scritto. Tant'è che la lettera di "ripudio" veniva a rompere proprio questo contratto.
Attualmente, per qualsiasi chiesa evangelica di qualsiasi denominazione, un matrimonio senza atto civile viene considerata convivenza. Se nella tua chiesa non è così, non saprei che dire. Ma non dichiaratevi protestanti.

Citazione:

Il fatto che quel giorno, in moschea, ci fosse Dio e quindi Allah, visto che sono lo stesso e che per i musulmani, ad esempio basta come atto, è lecito, quindi non vivo nel peccato e tutto il resto, l'ho fatto apposta.

Io penso che tu abbia dei seri problemi spirituali. Ma quello che mi dispiace ancor di più è che il tuo pastore non ti segua nel modo che il Signore ci ha insegnato.

Citazione:

Vorrei far notare che non è colpa mia se nell'Islam il divorzio dura molto meno che i 3 anni italiani, per cui secondo me, mio marito chiedendomi di sposarlo in moschea non ha fatto altro che un gesto da ammirare. Lui non ha bisogno del permesso dello stato italiano per sposarmi ma quello di Allah e delle sue leggi.

Ma il problema non è tuo marito. Sei tu che ti professi protestante praticante. Senza quel preambolo tutto questo non sarebbe stato scritto.

Citazione:

Il suo primo matrimonio non era in chiesa quindi indissolubile de che?non è stato neanche in moschea per cui lui si può risposare eccome e io pure.

No, tu no. Tu sei ancora sposata con il tuo ex marito. E lo sarai anche dopo che ti sarà arrivato il divorzio. Tu potrai risposarti solo se il tuo ex marito muore. E questo è scritto nei vangeli.


Citazione:

Ho visto matrimoni protestanti dove per "ribellione" allo stato, o per motivi loro, si faceva solo il rito in chiesa, come a dimostrazione che per loro la cosa importante era l'approvazione della Chiesa e di Dio.

Comincio a capire... la ribellione... :-(... Sappi che di fronte alla Parola di Dio sono tutti matrimoni non validi.


Citazione:

Per me e il mio Pastore l'importante è che i miei figli credano in Dio, che si chiami Allah non ha importanza, e per motivi miei e ovvi ho parlato con mio marito certamnte e siamo d'accordo che i figli siano musulmani, ovviamente con nostre regole e pensieri che non sto quia discutere.
Ribadisco che nei matrimoni misti tra una parte atea e una protestante per es., la Trinità non viene menzionata già che addirittura una parte non crede neanche in Dio.

Io credo che con Dio non si possano e non si debbano fare compromessi. Se seguirai la tua fede non potrai, prima o poi scontrarti con queste contraddizioni.

Citazione:

Che i miei figli e mio marito siano destinati all'Inferno per essere dei bravi musulmani, è solo la tua opinione,e poi non dire che non giudichi, tant'è che se la pensi così non vedo perchè tu debba scrivere proprio su questo forum pieno di peccatori che finiranno all'inferno e ancora di più mi stupisco che tu sia ben accetto.

Questa è la parte che mi ha intristito di più. Se rileggi la lettera ai Romani capirai perchè ti ho detto questo.
Se sono 300 e passa messaggi che sono "accettato" da questa comunità è perchè forse non sono mai stato maleducato o ho cercato di imporre la mia idea.
Anche per i cari fratelli in Adamo che stanno avendo la pazienza di leggere questi scritti sono assolutamente consapevoli che o ci sottomettiamo ad Allah e riconosciamo che Muhammad è il suo profeta, oppure abbiamo ottime possibilità di andare all'inferno.
Poi è vero che il Signore è misericordioso, ma non si contraddice. Quindi se dice che determinate categorie di persone nono godranno della Luce eterna, tipo la fornicazione o la sodomia, che per il SIgnore è abominio io ci credo e lo dico a gran voce a chi vedo che sta cadendo nel peccato.

Citazione:

Sono estremamente perplessa, per essere gentile, e ti prego di riconsiderare quello che hai scritto alla luce della Parola di Dio, cosa che hai detto all'inizio di seguire, poichè ti sei dichiarata protestante praticante
ed anche alla luce delle persone di questo forum che ti ospitano e che definisci infedeli e destinate al fuoco eterno.

Vedi quello che ti ho detto sopra.

_________________________

amazigh ha scritto:
..il giudizio spetta ad allah swt, ora m ritrovo un cristiano che cerca di insegnarmi cosa dice il corano, il giudizio spetta ad allah swt per tutte le creature, chi accusa di fare il falso moralista dovrebbe sciaquarsi la bocca con il miele prima di lanciare certe accuse che per un musulmano non sono per niente leggere.

A me un musulmano ha insegnato molto.
Reputi i cristiani inferiori come intelletto e quindi che non possono insegnare qualcoa ad un musulmano? Continuo a dire, che pur essendo vero che ad Allah swt spetti l'ultima parola, Egli non si contraddice.
Inoltre, dove ti ho accusato di fare il falso moralista? Ho detto genericamente di non fare i falsi moralisti! Mi chiedo: ma se era una donna musulmana a chiedere se era possibile sposare un cristiano, tu che cosa gli avresti detto? NOn saresti intervenuta?

Lei ha esordito dicendo che era una protestante praticante. E per la Parola di Dio lei non può sposarsi! E tu non puoi intervenire, se non conosci la Bibbia, su questo discorso.

_______________________________________

[quote:"Fabb Yusuf Tarenti"]
Anche io resto sconcertato vedendo che si permette a qualcuno di predicarti il Cristianesimo, nella sua visione, in un forum islamico.
[/quote]

Penso che non hai letto tutto il post. Dove ho predicato?

Citazione:

Mi chiedo come possa convivere con un forum di questo tipo l'attività di chi cerca di distogliere altri dall'Islam e correggerli nel loro credo cristiano.

Questa è stata la frase che mi ha fatto capire che non ho capito niente e che forse me ne devo andare.
Questa donna si è presentata come protestante praticante, neppure interessata all'Islam, infatti chiedeva se si poteva sposare nella sua chiesa.
Se infangano la Parola di Dio io intervengo, se infangassero il Corano non saresti intervenuto?

Citazione:

Le ragioni di stefra ovviamente le capisco e mi rendo conto che egli abbia il comprensibile desiderio di indirizzare almeno i suoi fratelli di fede verso la "giusta dottrina", ma è altrettanto chiaro che noi non possiamo permettere che ciò avvenga in un forum islamico.

Ma perchè non leggete tutto il post prima di parlare? Io a chi avrei indirizzato? Forse non hai letto l'inizio del post: "sono una protestante praticante"
La Giusta dottrina? E in quale punto ha detto che si sottometterà ad Allah e al Profeta? Forse lo dirà ora, per recuperare, e questo farà capire molte cose.

Citazione:

Mi appello dunque al regolamento del forum che è molto severo nel dichiarare la sua identità sunnita tradizionale e nel dichiarare che non c'è spazio per chi promuove idee lontane da essa, riferendosi a gruppi salafiti o eretici.
E' evidente che il proselitismo verso una chiesa protestante non possa che essere molto più dannoso ed inaccettabile in queste pagine.


Fermo restando che mi prenderò un tempo per capire se è giusta o meno la mia permanenza in questo forum, a questo punto richiedo io un intervento chiaro degli admin, dove vengano messi in evidenza i miei tentativi di proselitismo. Se questi non sono stati trovati penso, gentile Fabb Yusuf Tarenti, che mi dovrai delle scuse.

A questo punto autorizzo anche la gentile Maria, chiaramente a sua discrezione, a divulgare ciò che ci siamo scambiati in privato sull'utente che gli ho indicato, magari omettendo il suo nome.


Stefano

NB: La modifica consiste solo nella correzione del nome del profeta, come fattomi giustamente notare.


L'ultima modifica di stefra il Mar Dic 15, 2009 11:34 am, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
Paolo Franchetti
Bannato
Bannato


Registrato: 07/12/09 10:19
Messaggi: 27

MessaggioInviato: Mar Dic 15, 2009 11:09 am    Oggetto: Rispondi citando

As-salamu 'alaykum wa rahmatuLlahi,

cari fratelli in Allah (swt), ricordiamoci tutti che dobbiamo essere umili e sottomessi al volere di Dio.

Non ergiamoci a giudici delle altrui intenzioni e non attribuiamoci facoltà di giudizio che non ci spettano.

Ricordiamoci (e qui mi permetto di correggere il pastore Stefra, a cui va tutto il mio apprezzamento unitamente all'invito a non abbandonare questo luogo di approfondimento della parola di Allah) che noi muslimun non riconosciamo Muhammad (saws) come "unico" Profeta (questa è una bestemmia), ma come ULTIMO profeta, come "sigillo" della profezia.

Un muslim è al tempo stesso ebreo e cristiano, in quanto UNICA è la Vera Religione Rivelata.

In questa brevissima permanenza su questo nobile forum, mi sono accorto che troppe persone si lanciano in giudizi e sentenze affrettate, che non tengono conto del contesto e della "intenzione".
Lasciamo l'arduo e gravoso compito di moderare questo forum a chi è deputato a tale scopo; non facciamo come nel mondo del calcio, dove il giocatore vorrebbe sempre che l'arbitro ammonisse il proprio avversario.

Come mi ripete quotidianamente un muftì egiziano, il problema dell'Islam sono troppo spesso i musulmani; così come il problema del cristianesimo (o dell'ebraismo) sono troppo spesso i cristiani (o gli ebrei).

Nemmeno quei sapienti che dedicano l'intera loro vita allo studio ed alla devozione si permetterebbero mai di affermare di possedere sempre la risposta VERA: a maggior ragione, non facciamolo noi, che non possediamo l'esperienza e la misericordia dei sapienti.

Wa Allahu 'alam
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Amatullah Maria
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 10/07/08 06:48
Messaggi: 1108
Residenza: bologna / modena

MessaggioInviato: Mar Dic 15, 2009 2:04 pm    Oggetto: Rispondi citando

Non credo ci sia bisogno di divulgare nulla... solo chi è ritenuto colpevole di un qualcosa deve produrre prove della sua innocenza. E questo non è un tribunale e nessuno è sotto accusa.

Dobbiamo solo darci una calmata tutti quanti e ricordarci di seguire l'esempio del nostro amatissimo Profeta sAaws. Non è così che si giunge ad un dialogo tra persone civili e non è così che intendo portare avanti discussioni su questo forum.

Sabr fratelli, sabr...... facciamo un lungo respiro, espiriamo, facciamo un du'aa chiedendo ad Allah Ta'ala di indicarci la Strada migliore e di donarci maggiore takwa.

QUESTA DISCUSSIONE VIENE CHIUSA PER AVVENUTA ESASPERAZIONE DEL TEMA TRATTATO.

CHE ALLAH CI GUIDI E CI ILLUMINI.

Amatullah.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
NADIA R.
Disattivato
Disattivato


Registrato: 19/01/09 15:51
Messaggi: 799

MessaggioInviato: Mar Dic 15, 2009 9:25 pm    Oggetto: Rispondi citando

maria ha scritto:
...... Dobbiamo solo darci una calmata tutti quanti e ricordarci di seguire l'esempio del nostro amatissimo Profeta sAaws. Non è così che si giunge ad un dialogo tra persone civili e non è così che intendo portare avanti discussioni su questo forum. ...........

QUESTA DISCUSSIONE VIENE CHIUSA PER AVVENUTA ESASPERAZIONE DEL TEMA TRATTATO.

CHE ALLAH CI GUIDI E CI ILLUMINI.

Amatullah.


Mi infilo prima della chiusura e voglio dire che concordo con la sorella Maria e desidero dire qualche parola in favore del fratello Stefra, in quanto non capisco l'accanimento nei suoi confronti.
A mio parere chi ha provocato tutto questo è la sorella Tuga78 la quale ha dimostrato di un po di confusione e Stefra ha solamente cercato di chiarire alcuni aspetti della sua religione, e poi Stefra lo conosciamo da molto tempo e mai ha mostrato comportamenti negativi nel forum.
Per quanto riguarda i fratelli che sono intervenuti dove stà scritto che dobbiamo usare questa durezza nei confronti dei non musulmani?
Se si comportano con educazione e rispetto, noi dobbiamo rispondere con maggiore educazione e maggiore rispetto, ed in più dobbiamo usare la dolcezza delle parole se vogliamo provare ad imitare il nostro Profeta saws e dare il vero aspetto dell'Islam.

8. Allah non vi proibisce di essere buoni e giusti nei confronti di coloro che non vi hanno combattuto per la vostra religione e che non vi hanno scacciato dalle vostre case, poiché Allah ama coloro che si comportano con equità.
Sura Al-Mumtahana (L'Esaminata)

Adesso potete chiudere ........ anzi, ... è meglio che chiudete.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Lun Dic 28, 2009 10:53 pm    Oggetto: Rispondi citando

A Muslim man marrying a Catholic girl in a Church? -
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.




Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Quest'argomento è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare i messaggi.    Indice del forum -> Rapporti coi non-Musulmani Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.131