Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dý, "Egli, Allah Ŕ Unico, Allah Ŕ l'Assoluto. Non ha generato, non Ŕ stato generato e nessuno Ŕ eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

matrimonio misto, conversione dubbi e tante tante domande!

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Famiglia, matrimonio, genitori, figli e rapporti tra i generi
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Mer Lug 08, 2020 12:32 pm    Oggetto: Ads

Top
stella
Matricola
Matricola


Registrato: 09/10/09 10:29
Messaggi: 15

MessaggioInviato: Ven Ott 09, 2009 9:51 pm    Oggetto: matrimonio misto, conversione dubbi e tante tante domande! Rispondi citando

salve a tutti. prima di porvi la mia questione vi spiegher˛ la mia situazione: sono una ragazza cattolica cristiana abbastanza praticante fidanzata con un ragazzo mussulmano (molto praticante).
abbiamo intenzioni molto serie e un giorno forse ci sposeremo se Dio lo vorrÓ...nel frattempo per˛ ho molti dubbi nella mia testa che non mi danno pace.
arrivando al dunque tempo fa il mio ragazzo mi ha detto molto esplicitamente che se dovessimo sposarci vorrebbe che io mi convertissi.
all'inizio non diedi molto peso a tale questione ma col passare del tempo Ŕ diventata una sorte di paranoia anche anche perchŔ ho capito che ci tiene molto al fatto di avere una sposa islamica e di poter crescere i figli con tale dottrina. so giÓ che se facessi una cosa del genere la mia famiglia non approverebbe...ma il problema non Ŕ tanto questo...il problema Ŕ che ora come ora non ho intenzione di convertirmi all'islam. non prendetelo come un ripudio verso la vostra religione...Ŕ che io sono devota alla mia, tutto qui. posso cmq rassicurarvi sul fatto che rispetto molto la vostra religione.
ho paura inoltre che il fatto che io non mi converta possa porre fine alla mia relazione...anche perchŔ gli chiesi poco tempo fa: "ma se io non dovessi convertirmi, tu mil lascieresti?" e la sua risposta invece di un secco "no cosa dici...ti amo e non ti lascerei mai" Ŕ stata "E...VEDREMO...."
io amo moltissimo il mio ragazzo. sarei disposta a far di tutto: evitare i cibi haram, non mangiar pi¨ carne suina (cosa che giÓ sto cercando di fare per lui) e farei anche il ramadam insieme a lui.
questa cosa davvero mi tormenta....Ŕ come se fossi davanti ad un bivio...e comunque fosse io non chiederei mai al mio lui di convertirsi perchŔ lo rispetto e soprattutto lo amo da morire...sarebbe un atto da egoisti...mi sono venuti quindi dei dubbi anche sull'amore che prova per me...

cmq ora vi espongo ora le mie numerose perplessitÓ:
1) Ŕ possibile per un mussulmano praticante sposare e passare il resto della sua vita con una cristiana?

2) questo provocherebbe degli effetti collaterali sul mio ragazzo mussulmano in termini di vita oltre la morte (nel senso che rischia per causa mia di non ricongiungersi a Dio nell'aldilÓ)?

3) inoltre io avevo in mente una proposta, una sorta di compromesso nel caso dovessimo avere dei figli: Ŕ possibile farli crescere senza imporre loro una determinata religione ma aspettando che in un futoro possano scegliere la loro strada in modo indipendente?

4) il matrimonio con quale rito dovrÓ essere effettuato?

5) Ŕ possibile secondo voi far convivere la cultura occidentale e le festivitÓ cattoliche (ci teno molto a festeggiare il natale e la pasqua) con le usanze islamiche?

mi scuso per le mie numerose domande e spero di aver rispettato tutte le regole del forum....spero quindi che possiate darmi le vostre risposte e opinioni. Pace a tutti!
Top
Profilo Invia messaggio privato
zahra26
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 21/12/08 08:43
Messaggi: 586
Residenza: roma madhab: hanafi

MessaggioInviato: Sab Ott 10, 2009 12:00 pm    Oggetto: Rispondi citando

Lascio le risposte a chi Ŕ pi¨ competente di me..per˛ volevo solo fare un piccolo accenno...se il tuo fidanzato, il tuo ragazzo ti ama..nn capisco perchŔ dovrebbe metterti davanti ad un bivio, costringerti a convertirti quando tu nn te la senti.....cmq nn Ŕ vietato sposare donne cattoliche...dove sarebbe il problema..?per amore( se tale Ŕ) nn si dovrebbero dare dei" ricatti" egoistici...scusami ma questo Ŕ il mio pensiero..
un saluto di pace,
Zahra

_________________
Subhanaka-Llahuma Rabbana wa bi-hamdik ALLAH-umma ighfir li
Gloria a te o ALLAH nostro Signore a te solo la lode o ALLAH perdonami
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
letigi˛
Disattivato
Disattivato


Registrato: 16/02/09 00:16
Messaggi: 632

MessaggioInviato: Sab Ott 10, 2009 2:08 pm    Oggetto: Rispondi citando

...

_________________
sono una donna : ))))


L'ultima modifica di letigi˛ il Lun Ago 23, 2010 3:42 am, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
simonetta
Bannato
Bannato


Registrato: 03/08/09 16:03
Messaggi: 121

MessaggioInviato: Sab Ott 10, 2009 3:16 pm    Oggetto: Rispondi citando

concordo cn i due post precedenti...se ami una persona nn le chiedi di cambiare.....

baci
simona
Top
Profilo Invia messaggio privato
stella
Matricola
Matricola


Registrato: 09/10/09 10:29
Messaggi: 15

MessaggioInviato: Sab Ott 10, 2009 4:38 pm    Oggetto: Rispondi citando

grazie a tutti per aver risposto....cmq spero che io abbia capito male e che la storia del bivio sia solo frutto della mia immaginazione...prover˛ a parlarne ancora con lui sperando che mi si chiariscano le idee...in caso differente sapr˛ come agire...il fatto Ŕ che lui pensa che con le sue parole riuscirÓ a convincermi (a convertirmi quindi) e questo me l'ha detto molto chiaramente! un giorno mi disse "poi vedrai che con le parole io riuscir˛ a convincerti, anche perchŔ se tu rimani cattolica e io musulmano non andremo d'accordo, saremmo 2 cose troppo differenti....per˛ devi fare in fretta perchŔ vorrei sposarti e magari tra 3 o 4 anni...(preciso che lui afferma che io debba analizzare la religione islamica e fare la mia scelta non per amore ma perchŔ me lo sento nel cuore e quel devi fare in fretta Ŕ riferito a quest'analisi interiore)" le parole comunque erano pi¨ o meno quelle e scusatemi se riporto qui tutti i fatti miei anche se magari non vi interessano ma mi piacerebbe molto sentire le vostre opinioni...anche perchŔ sono certa che se chiedessi altrove le risposte sarebbero poco oggettive e magari (e purtoppo) inquinate da pregiudizi e opinioni razziste...
cmq non so pi¨ cosa pensare sinceramente.... magari un giorno pu˛ darsi che accadrÓ che io trovi nell'islam quel qualcosa che fÓ battere cosý tanto il cuore a lui....nella vita non bisogna escludere nessuna ipotesi perchŔ essa Ŕ imprevedibile e tutto pu˛ accadere....ma di certo non sarÓ per salvare una relazione o un matrimonio...di questo potete esserne certi!

per i miei altri quesiti invece cosa mi dite? :)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Gio Ott 29, 2009 8:52 pm    Oggetto: Re: matrimonio misto, conversione dubbi e tante tante domand Rispondi citando

stella ha scritto:
arrivando al dunque tempo fa il mio ragazzo mi ha detto molto esplicitamente che se dovessimo sposarci vorrebbe che io mi convertissi.
all'inizio non diedi molto peso a tale questione ma col passare del tempo Ŕ diventata una sorte di paranoia anche anche perchŔ ho capito che ci tiene molto al fatto di avere una sposa islamica e di poter crescere i figli con tale dottrina.


Detto brutalmente, sarebbe meglio cercare una moglie musulmana, pi¨ che "forzare" qualcun altro a diventarlo - nell'invitare invece non vi Ŕ nulla di male, anzi.

stella ha scritto:
il problema Ŕ che ora come ora non ho intenzione di convertirmi all'islam.


E nessuno pu˛ obbligarti a farlo, il che Ŕ nuovamente ben diverso dall'invitarti ad accettare l'Islam, che Ŕ la chiave del Paradiso e della salvezza.

stella ha scritto:
1) Ŕ possibile per un mussulmano praticante sposare e passare il resto della sua vita con una cristiana?


In teoria sý, Ŕ permesso, ma tale matrimonio (con una donna non-musulmana delle Genti del Libro - Cristiani ed Ebrei) in un paese non-musulmano Ŕ proibitivamente riprovevole (makruh tahriman) per molti sapienti, in primis per i molti rischi sull'iman (fede) del marito e per l'educazione dei figli.

stella ha scritto:
2) questo provocherebbe degli effetti collaterali sul mio ragazzo mussulmano in termini di vita oltre la morte (nel senso che rischia per causa mia di non ricongiungersi a Dio nell'aldilÓ)?


Non automaticamente: nulla dice che sposare una donna delle Genti del Libro (Cristiani ed Ebrei) sia in sÚ un peccato che allontani dalla salvezza, ma pu˛ essere rischioso e ripeto, molti sapienti lo "sconsigliano" vivamente.

stella ha scritto:
3) inoltre io avevo in mente una proposta, una sorta di compromesso nel caso dovessimo avere dei figli: Ŕ possibile farli crescere senza imporre loro una determinata religione ma aspettando che in un futoro possano scegliere la loro strada in modo indipendente?


Non Ŕ questione di "imporre" alcunchÚ, ma un musulmano ha il dovere religioso di dare un'educazione islamica ai figli, quindi questo "compromesso" non potrebbe essere accettato.

stella ha scritto:
4) il matrimonio con quale rito dovrÓ essere effettuato?


Con "rito" islamico, che comunque non Ŕ un rito, nÚ un sacramento, ma un semplice contratto.

stella ha scritto:
5) Ŕ possibile secondo voi far convivere la cultura occidentale e le festivitÓ cattoliche (ci teno molto a festeggiare il natale e la pasqua) con le usanze islamiche?


La "cultura occidentale" -una volta filtrata- sicuramente, visto che molti dei musulmani su questo forum sono italiani ed "occidentali".
Le festivitÓ cattoliche, se la moglie Ŕ cattolica, altrettanto, visto che ha il diritto di eseguire i riti della propria religione.

'umar andrea

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
delcorsaro
Bannato
Bannato


Registrato: 16/12/07 18:57
Messaggi: 444

MessaggioInviato: Lun Gen 18, 2010 5:47 pm    Oggetto: BismilLÓh Rispondi citando

Assalam aleykom
cari fratelli e sorelle,
vorrei sapere cosa si sÓ qui in Italia a riguardo dei matrimoni con gente dei paesi muslimani, perchÚ ho sentito e mi ha non poco inquietato, che chi si sposasse con gente dei paesi arabi e non andasse ALMENO 1-2 volte lĺanno a visitare la parentela del/della coniuge commetterebbe un peccato piuttosto grave, cosiĺ mi Ŕ stato detto e cosiĺ mi Ŕ stato consigliato dalla maggior parte dei fratelli muslimani magrebini di cercar moglie in Europa. La motivazione a parte la nostra facilitÓ di approccio culturale e linguistico , ma soprattutto per le questioni veramente delicate che comporterebbe il matrimonio in paesi arabi compresi continui costi di spostamento famigliare.
Attendo pareri in proposito perchÚ scavando nelle questioni islamiche si scoprono tanti livelli di Islam , dove sarebbe bene sapere da che punto incominciare ad affrontare un dato caso ,considerando sempre che ogni nostra scelta comporta nel bene guadagni di hasaanat e nel male perdite di hasanat , delle volte anche solo per leggerezza o ignoranza.

Jaysahka lah¨ hkeiran

_________________
Assalamu aleykom wÓ rahmatulLÓh
A.

Subhanaka alLÓhumma wÓ bihamdik ashad¨anLÓ ilahÓ ilLa Anta, astgagfiruka wÓ atub¨ ilehik.
O Signore Lodato testimonio che non c'Ŕ altro Dio che TŔ , a TŔ chiedo perdono e a TŔ ritorno pentito.

AllÓh Taala , dice: Gareggiate nel bene ovunque voi siate, Allah vi riunirÓ tutti. In veritÓ Allah Ŕ Onnipotente.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
MusÓfir
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 16/01/08 19:04
Messaggi: 333

MessaggioInviato: Lun Gen 18, 2010 6:14 pm    Oggetto: Re: BismilLÓh Rispondi citando

delcorsaro ha scritto:
Assalam aleykom
cari fratelli e sorelle,
vorrei sapere cosa si sÓ qui in Italia a riguardo dei matrimoni con gente dei paesi muslimani, perchÚ ho sentito e mi ha non poco inquietato, che chi si sposasse con gente dei paesi arabi e non andasse ALMENO 1-2 volte lĺanno a visitare la parentela del/della coniuge commetterebbe un peccato piuttosto grave, cosiĺ mi Ŕ stato detto e cosiĺ mi Ŕ stato consigliato dalla maggior parte dei fratelli muslimani magrebini di cercar moglie in Europa.
Jaysahka lah¨ hkeiran


Bismillahi r-RahmÓni r-Rahým
caro fratello delcorsaro
assalamu 'alaykum

In effetti il problema esiste, non dico certo che sia per tutti cosi, ma conosco personalmente dei fratelli che si sono sposati con donne del Marocco che prima vivevano lÓ.
Almeno una volta all'anno devono farsi il loro viaggio, o lasciare andare la moglie presso la sua famiglia in Marocco, perchŔ il legame familiare Ŕ molto forte e ne sentono molto la mancanza, ma penso che ci˛ sia abbastanza normale.
Il fatto poi di commettere peccato se non si fanno queste visite annuali Ŕ una cosa sicuramente un po...esagerata, in quanto secondo la Legge islamica se la donna ha scelto di sposarsi con un italiano che vive in Italia, sa ed accetta che Ŕ in Italia che poi dovrÓ vivere, assieme appunto a suo marito.
Certo che sposarsi con una donna musulmana di origini del Magherb o altro Paese Arabo che vive giÓ in Europa o in Italia assieme ai suoi Genitori, pu˛ facilitare sicuramente le cose per entrambi gli sposi, e per i genitori e futuri nonni, incha AllÓh, e AllÓh Ŕ pi¨ Sapiente.
assalamu 'alaykum
Umar

_________________
" O uomini, voi siete i poveri (fuqarÓ) i bisognosi di Dio, mentre AllÓh Ŕ il Ricco (Al-Ghaný) Colui che Ŕ sufficiente a Se stesso, il Degno di lode." (Corano 35,15)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ayesha
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 20/08/09 17:36
Messaggi: 296

MessaggioInviato: Lun Gen 18, 2010 6:39 pm    Oggetto: Rispondi citando

salam alaykum

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



wa s-salam
Top
Profilo Invia messaggio privato
Abd ar-Rashid
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 05/11/09 20:49
Messaggi: 202

MessaggioInviato: Mar Gen 19, 2010 6:42 am    Oggetto: Rispondi citando

cambiare religione nin Ŕ come cambiare un paio di scarpe ma Ŕ una trasformazione che nasce da dentro e comunque non bisogna mai forzare le persone non serve a niente perchŔ non Ŕ l'etichetta che ti fa musulmano ma il modo di agire e di amare Allah Swt.salam
Top
Profilo Invia messaggio privato
delcorsaro
Bannato
Bannato


Registrato: 16/12/07 18:57
Messaggi: 444

MessaggioInviato: Mar Gen 19, 2010 5:54 pm    Oggetto: bismilLÓh Rispondi citando

Abd ar-Rashid ha scritto:
cambiare religione nin Ŕ come cambiare un paio di scarpe ma Ŕ una trasformazione che nasce da dentro e comunque non bisogna mai forzare le persone non serve a niente perchŔ non Ŕ l'etichetta che ti fa musulmano ma il modo di agire e di amare Allah Swt.salam


assalam aleykom

jaysahka lah¨ hkeiran per gli interventi, questo ultimo intervento per˛ del fratello AbdRashid non s˛ se sia appropriato perchŔ non parlavo di quelli o quelle che cambiano la religione per matrimonio che soprattutto nel caso dell'uomo darebbe mooolto da pensare, ma per coloro sia donne che uomini muslimani ritornati all'islam per motivo diverso da questo ,che ad un certo punto si trovano a fare delle scelte molto decisive in quanto al matrimonio perchŔ sposarsi non Ŕ come andare dal fruttivendolo a fare la spesa...

Jaysahaka lah¨ hkeiran a tutti per le risposte,

_________________
Assalamu aleykom wÓ rahmatulLÓh
A.

Subhanaka alLÓhumma wÓ bihamdik ashad¨anLÓ ilahÓ ilLa Anta, astgagfiruka wÓ atub¨ ilehik.
O Signore Lodato testimonio che non c'Ŕ altro Dio che TŔ , a TŔ chiedo perdono e a TŔ ritorno pentito.

AllÓh Taala , dice: Gareggiate nel bene ovunque voi siate, Allah vi riunirÓ tutti. In veritÓ Allah Ŕ Onnipotente.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Abd ar-Rashid
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 05/11/09 20:49
Messaggi: 202

MessaggioInviato: Mar Gen 19, 2010 6:47 pm    Oggetto: Rispondi citando

non intendo cambiare religione per il matrimonio ma in generale se uno cambia religione lo fa su basi personali importanti.il mio intervento era per dire solo che bisogna rispettare il proprio partner e la sua religione senza forzarlo
Top
Profilo Invia messaggio privato
Anonymous
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 15/09/08 07:36
Messaggi: 1091
Residenza: Bologna, Taranto

MessaggioInviato: Mar Gen 19, 2010 7:04 pm    Oggetto: Re: bismilLÓh Rispondi citando

delcorsaro ha scritto:
Abd ar-Rashid ha scritto:
cambiare religione nin Ŕ come cambiare un paio di scarpe ma Ŕ una trasformazione che nasce da dentro e comunque non bisogna mai forzare le persone non serve a niente perchŔ non Ŕ l'etichetta che ti fa musulmano ma il modo di agire e di amare Allah Swt.salam


assalam aleykom

jaysahka lah¨ hkeiran per gli interventi, questo ultimo intervento per˛ del fratello AbdRashid non s˛ se sia appropriato perchŔ non parlavo di quelli o quelle che cambiano la religione per matrimonio che soprattutto nel caso dell'uomo darebbe mooolto da pensare, ma per coloro sia donne che uomini muslimani ritornati all'islam per motivo diverso da questo ,che ad un certo punto si trovano a fare delle scelte molto decisive in quanto al matrimonio perchŔ sposarsi non Ŕ come andare dal fruttivendolo a fare la spesa...

Jaysahaka lah¨ hkeiran a tutti per le risposte,


AsSalaamu aleikum fratello,

credo che semplicemente AbdalRashid si riferisse al post da cui Ŕ iniziata la discussione e non al tuo che si aggiungeva ad esso. ; )

_________________
((Poi, quando verrÓ il grande cataclisma,
il Giorno in cui l'uomo ricorderÓ in cosa si Ŕ impegnato,
e apparirÓ la Fornace per chi potrÓ vederla,
colui che si sarÓ ribellato,
e avrÓ preferito la vita terrena,
avrÓ invero la Fornace per rifugio.
E colui che avrÓ paventato di comparire davanti al suo Signore e avrÓ preservato l'animo suo dalle passioni,
avrÓ invero il Giardino per rifugio.))
79:34-41
Top
Profilo Invia messaggio privato AIM Yahoo MSN
MusÓfir
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 16/01/08 19:04
Messaggi: 333

MessaggioInviato: Mar Gen 19, 2010 10:06 pm    Oggetto: Re: bismilLÓh Rispondi citando

Fabb Yusuf Tarenti ha scritto:


credo che semplicemente AbdalRashid si riferisse al post da cui Ŕ iniziata la discussione e non al tuo (delcorsaro) che si aggiungeva ad esso. ; )


Bismillahi r-RahmÓni r-Rahým
assalamu 'alaykum
in effetti credo che il fratello Fabb Yusuf abbia detto bene, Ŕ successo che si sono incrociati due temi diversi:

A) Stella (cattolica) ha chiesto consigli e lumi su un suo futuro matrimonio con un uomo musulmano, con gli eventuali annessi e connessi che ne possono derivare.

B) Delcorsaro (muslim), si Ŕ inserito nella discussione chiedendo consigli e lumi sul matrimonio con donne musulmane arabe che vivono nei loro Paesi di origine, con gli eventuali annessi e connessi che ne possono derivare.

Forse Ŕ bene, quando si risponde a qualcuno, riportare uno suo piccolo stralcio dell'intervento a cui si risponde o almeno citarne il nome/nickcname.

L'Islam, tra le bellissime cose che ci insegna, ci insegna anche ad essere chiari e precisi, onde evitare fraintendimenti in chi ci ascolta, o in questo caso, in chi ci legge.

Scusatemi per questo piccolo fuori tema, grazie.

assalamu 'alaykum
Umar

_________________
" O uomini, voi siete i poveri (fuqarÓ) i bisognosi di Dio, mentre AllÓh Ŕ il Ricco (Al-Ghaný) Colui che Ŕ sufficiente a Se stesso, il Degno di lode." (Corano 35,15)
Top
Profilo Invia messaggio privato
GHAMILA
Affezionato
Affezionato


Registrato: 18/10/09 09:18
Messaggi: 48

MessaggioInviato: Mar Feb 09, 2010 9:24 am    Oggetto: chiarimenti su matrimonio islamico Rispondi citando

Purtroppo non ne vengo a capo.......continuo a leggere e rileggere parte del Corano in cui e' scritto che un musulmano puo' sposare una cristiana.....ma sembra che io non possa proprio farlo! Per chi non lo sapesse ricapitolo la mia storia....ho un contratto orfi con un egiziano musulmano, che e' gia' sposato con una egiziana musulmana. non possiamo sposarci passando per l'Italia perche' entrambi saremmo considerati bigami. abbiamo chiesto a un Mahzun di sposarci in Egitto, dove entrambi viviamo. La risposta e' stata : in Egitto io come Mahzun non posso sposare una straniera a un egiziano anche se essa fosse musulmana. l'unico posto dove potete sposarvi e' presso l'Azhar ma la donna deve per forza essere musulmana. Ma allora dico io perche' se e' stato concesso a un musulmano di sposare una cristiana, certi paesi decidono di applicare altre regole.Scusate lo sfogo ma veramente non capisco piu' cosa e' possibile o no. Quando la legge coranica passa in secondo piano rispetto a quella dei vari paesi?
Top
Profilo Invia messaggio privato
habgra
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 07/03/08 19:24
Messaggi: 240

MessaggioInviato: Mar Feb 09, 2010 1:19 pm    Oggetto: Rispondi citando

Qualcuno ti ha mai detto che l'Egitto o altri paesi applichino la legge coranica? Anzi, pi¨ volte ti Ŕ stato detto che un conto Ŕ la legge religiosa, che i credenti si sforzano di applicare, e un altro conto sono le leggi degli Stati, ove, per quanto riguarda il diritto di famiglia, la situazione Ŕ completamente diversa tra l'uno e l'altro. Del resto anche in Europa Ŕ cosý e non mi risulta che l'Egitto si possa dichiarare uno Stato teocratico, anche perchŔ lý convivono sciti, sunniti, cristiani e quant'altro.
Tu sai che in alcuni Stati a stragrande maggioranza islamica Ŕ proibita la poligamia(tanto per fare un esempio di come possano essere divergenti le leggi), quindi perchŔ ti meravigli che in Egitto abbiano norme che (come tu asserisci) rendano di fatto impossibili alcuni tipi di matrimonio? Un buon avvocato egiziano ti potrebbe spiegare meglio il perchŔ, noi non possiamo saperne pi¨ di quanto ne sai tu, qui non si tratta di religione.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mar Feb 09, 2010 1:38 pm    Oggetto: Re: chiarimenti su matrimonio islamico Rispondi citando

GHAMILA ha scritto:
Quando la legge coranica passa in secondo piano rispetto a quella dei vari paesi?


Quando i governanti applicano la legge dell'uomo invece che quella di Dio, compiendo in tal modo oppressione ed abominio.

Questo Ŕ solo un tra moltissimi casi in cui le leggi degli Stati dei "paesi musulmani" contrastano apertamente con la Legge Sacra, e le ragioni sono storiche e sociali (colonizzazione europea, influenza del moderno nazionalismo arabo e simili ideologie di kufr, etc.).

'umar andrea

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
GHAMILA
Affezionato
Affezionato


Registrato: 18/10/09 09:18
Messaggi: 48

MessaggioInviato: Mar Feb 09, 2010 2:18 pm    Oggetto: Rispondi citando

grazie a tutti, siete sempre molto chiari e realistici. Purtroppo mi interrogo ancora su molte cose, per questo ogni tanto me ne esco con le mie domande all'apparenza poco sensate. Ma forse le mie ancora scarse conoscenze sull'Islam ma la mia grande curiosita' e rispetto mi portano a commettere l'errore di cercare disperatamente un riscontro tra le parole nel corano e la societa' di oggi. scusate l'ignoranza ma sono contenta di questo forum proprio per togliermi dubbi e false conoscenze. Grazie.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ayesha
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 20/08/09 17:36
Messaggi: 296

MessaggioInviato: Mar Feb 09, 2010 3:41 pm    Oggetto: Rispondi citando

sto chiedendo delucidazioni all'avvocato egiziano.. n'attimo inchallah! :)

dice:
Citazione:
My understanding, and I might be totally wrong so they need to triple check, is that you CANNOT have a marriage in Egypt between an Egyptian and a foreigner except in the Ministry of Justice department (as mentioned below). Any marriage in Egypt should pass by the Ministry of Justice even a Ma'zun has to register the marriage. This is in order to document marriages for all government purposes and for protection of the rights of spouses. It is not the issue of her being Catholic or other religion/ even no religion for that matter.


dico:
Citazione:
thanks!! just one last q.. as egypt is a "muslim" country...can't they marry in mosque without having a piece of paper? you know..just..like here if you do an islamic marriage you won't be married for italy but you will be in front of God..


dice:
Citazione:
You're most welcome. I don't think a "proper" Ma'zun will want to risk it, but you never know...they can send a question to Dar El Ifta that's affiliated with Al Azhar and ask them on how to resolve this (they have a good functioning telephone system).


L'ultima modifica di Ayesha il Mar Feb 09, 2010 4:51 pm, modificato 2 volte
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mar Feb 09, 2010 3:54 pm    Oggetto: Rispondi citando

GHAMILA ha scritto:
grazie a tutti, siete sempre molto chiari e realistici. Purtroppo mi interrogo ancora su molte cose, per questo ogni tanto me ne esco con le mie domande all'apparenza poco sensate. Ma forse le mie ancora scarse conoscenze sull'Islam ma la mia grande curiosita' e rispetto mi portano a commettere l'errore di cercare disperatamente un riscontro tra le parole nel corano e la societa' di oggi. scusate l'ignoranza ma sono contenta di questo forum proprio per togliermi dubbi e false conoscenze. Grazie.


Sia chiaro che non c'Ŕ un errore "in sÚ stesso" nel cercare corrispondenze tra il messaggio dell'Islam e la societÓ di oggi.
Ovvero, le discrepanze non sono dovute ad una "inattualitÓ" dell'Islam che "non pu˛ pi¨ essere applicato oggigiorno", ma semmai ad una scelta di campo da parte della stragrande maggioranza dei governanti (che a loro volta sono lo specchio dei governati, per cui il problema Ŕ molto pi¨ profondo del mero livello politico), che oggigiorno hanno scelto il kufr delle ideologie "occidentali" e le leggi dell'uomo, invece che l'Islam e la Legge Sacra.

Ti invito a leggere questo post, in cui avevamo velocemente affrontato la questione della "discrepanza" tra la "teoria" dell'Islam, e la pratica di molti governi:


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



'umar andrea

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
habgra
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 07/03/08 19:24
Messaggi: 240

MessaggioInviato: Mar Feb 09, 2010 6:25 pm    Oggetto: Rispondi citando

Una semplice domanda ad Umar: tu pensi che sia giusto applicare la sharia in un Paese come l'Egitto o tanti altri in cui vivono persone di varie culture e religioni? Cerchiamo di essere realisti, non si pu˛ e non sarebbe giusto. La stessa Ghamila, tempo fa chiedeva se avrebbe dovuto seguire alcune regole una volta sposato un musulmano, pur rimanendo lei cristiana e tu stesso hai risposto giustamente "no perchŔ non sei musulmana". E allora? Ora Ghamila sarebbe interessata a far rispettare questa parte della legge coranica perchŔ le fa comodo, ma se ne guarderebbe bene dal rispettare il resto. Di che stiamo parlando allora?
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mar Feb 09, 2010 10:13 pm    Oggetto: Rispondi citando

habgra ha scritto:
Una semplice domanda ad Umar: tu pensi che sia giusto applicare la sharia in un Paese come l'Egitto o tanti altri in cui vivono persone di varie culture e religioni? Cerchiamo di essere realisti, non si pu˛ e non sarebbe giusto. La stessa Ghamila, tempo fa chiedeva se avrebbe dovuto seguire alcune regole una volta sposato un musulmano, pur rimanendo lei cristiana e tu stesso hai risposto giustamente "no perchŔ non sei musulmana". E allora? Ora Ghamila sarebbe interessata a far rispettare questa parte della legge coranica perchŔ le fa comodo, ma se ne guarderebbe bene dal rispettare il resto. Di che stiamo parlando allora?


Sorella!

Applicare la Shari`ah in un paese non significa applicarla indistintamente su musulmani e non-musulmani!

Nella storia dell'Islam ci sono innumerevoli episodi in cui un governo islamico ha implementato la Legge Sacra sul suo territorio anche quando la maggioranza dei suoi abitanti non erano musulmani.
E questo vale per praticamente tutti i territori appena conquistati, visto che nell'Islam non esistono conversioni forzate, e che le popolazioni si convertirono gradualmente -anche nel corso di secoli- all'Islam, ma nondimeno, la legge applicata era la Legge di Allah a livello generale, con le dovute eccezioni per i casi individuali dei non-musulmani, che venivano giudicati eventualmente con altre legislazioni.

In Egitto i copti non sono arrivati nell'ultimo secolo; al contrario, rappresentavano la religione principale del paese sin dalla conquista islamica: nei secoli il loro numero Ŕ progressivamente diminuito viste le conversioni all'Islam, eppure Ŕ sempre stata implementata la Shari`ah; se in questi decenni non Ŕ pi¨ applicata la Shari`ah, non Ŕ per la presenza dei non-musulmani (visto che anzi, ora sono numericamente meno rispetto a secoli fa), ma per altre ragioni storico-socio-politiche (alle quali ho accennato nel mio precedente post).

L'implementazione della Shari`ah Ŕ un ordine di Allah, non una "scelta" facoltativa, ed anche se in un paese sotto l'autoritÓ di un governante i musulmani fossero il 10% per cento, sono le leggi della Shari`ah che devono essere applicate in quel paese (eccetto per lo statuto individuale dei non-musulmani o per le vicende interne alle loro comunitÓ, da giudicare da loro stessi in base alle loro leggi).

'umar andrea

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
habgra
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 07/03/08 19:24
Messaggi: 240

MessaggioInviato: Mer Feb 10, 2010 5:16 pm    Oggetto: Rispondi citando

Salam,
penso che questa risposta possa aprire un bel po' di argomentazioni.
1) Dove sono al giorno d'oggi Stati il cui governo si pu˛ considerare veramente islamico al 100% e possano operare quindi al ci fuori delle convenzioni internazionali sia per quanto riguarda l'economia sia per quanto riguarda la politica?
2) Non hai considerato che, pur nascendo mussulmane, sempre pi¨ persone vivono completamente al di fuori dal pensiero religioso e al massimo ottemperano ad alcune regole formali senza per questo essere nello spirito convinte della necessitÓ di un potere che imponga la sharia. Quindi, se questa fosse imposta, troverebbe una molteplicitÓ di oppositori.
3) Di conseguenza, ha ancora un senso pensare che una legge che si basa sul Corano possa essere "imposta" a chi non la desidera? E come ci˛ potrebbe avvenire, pur immaginando uno Stato libero da vincoli internazionali, che in relatÓ non esiste?
Queste domande le sto facendo a voi perchŔ io non so rispondere, ho forti dubbi in proposito, e non per spirito polemico, per˛ non rispondetemi con "ci˛ che dovrebbe essere", ma con ci˛ che in realtÓ sarebbe attuabile, perchŔ solo quello mi interessa.
Top
Profilo Invia messaggio privato
habgra
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 07/03/08 19:24
Messaggi: 240

MessaggioInviato: Mer Feb 10, 2010 6:14 pm    Oggetto: Rispondi citando

Quindi chiariamo bene se si sta parlando di livello ideale o di una realtÓ attuabile. Nel primo caso possiamo dire ci˛ che vogliamo e sentirci d'accordo o meno, ma nel secondo caso ci sarebbero un bel po' di cose da spiegare e da dimostrare soprattutto su "come" eseguire l'ordine di Allah.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mer Feb 10, 2010 7:16 pm    Oggetto: Rispondi citando

habgra ha scritto:
Salam,
penso che questa risposta possa aprire un bel po' di argomentazioni.
1) Dove sono al giorno d'oggi Stati il cui governo si pu˛ considerare veramente islamico al 100% e possano operare quindi al ci fuori delle convenzioni internazionali sia per quanto riguarda l'economia sia per quanto riguarda la politica?


Wa `alaykum asSalam wa RahmatuLlahi wa BarakatuHu sorella.

L'Afghanistan fino a pochi anni fa era il migliore esempio di "governo islamico", seppure non definitivamente costituitosi e con tanto lavoro ancora da fare.

Le "convenzioni internazionali" sono la maschera di legittimazione dell'oppressione: spezzando l'oppressione, crolleranno anche le sue maschere.

Per il resto, "volere Ŕ potere", bi-idhni-Llah, e l'aiuto di Allah rende "fatto" ci˛ che apparrebbe "impossibile" - ne abbiamo tuttora sotto gli occhi numerosi esempi.

Citazione:
2) Non hai considerato che, pur nascendo mussulmane, sempre pi¨ persone vivono completamente al di fuori dal pensiero religioso e al massimo ottemperano ad alcune regole formali senza per questo essere nello spirito convinte della necessitÓ di un potere che imponga la sharia. Quindi, se questa fosse imposta, troverebbe una molteplicitÓ di oppositori.


Esattamente, questo Ŕ il problema che abbiamo.
Ma non dobbiamo vivere la realtÓ come immodificabile, dobbiamo piuttosto capire quale sia il nostro ruolo in essa. Ed uno dei nostri ruoli Ŕ la da`wah, innanzitutto nei confronti di quei musulmani che sono lontani dall'Islam, non solo nella pratica ma anche nella mentalitÓ, negli ideali, negli obiettivi e negli scopi.

Perci˛, se l'obiettivo finale resta quello dell'implementazione della Shari`ah e l'instaurazione del khilafa sulle terre dei "paesi musulmani", una semplice analisi della realtÓ attuale ci fa capire che questo "obiettivo finale" deve essere preceduto da altri obiettivi intermedi propedeutici ad esso: in primis far riavvicinare i musulmani all'Islam, e procedere a gradi.

Ovvero, questo risultato non viene "da solo", dobbiamo aprirgli la strada, e prima di raggiungerlo, altri risultati vanno raggiunti.

Insomma, non si tratta di "prendere le armi" in cinque/cinquanta/cinquecento persone, lanciare la "rivoluzione utopica" ed imporre la Shari`ah a milioni di musulmani che non ne vogliono sentire parlare ed hanno la testa piena di pigne (sia chiaro per˛ che ci sono parti del mondo in cui invece il "terreno" Ŕ abbastanza "pronto", per cui il discorso Ŕ ben diverso); bisogna creare le condizioni perchŔ siano i musulmani stessi a pretendere la Shari`ah ed a rendersi conto del loro ruolo di khalifa fi-l-ard e di membri di khayru-l-ummah..

E questo - sia chiaro - non perchŔ l'implementazione della Shari`ah sia sottoponibile a referendum o scelta (abbiamo visto che Ŕ un chiaro ordine di Allah SWT, a cui solo appartiene il potere, per cui non pu˛ essere un gruppo di uomini a "concedere" il potere alla Legge di Allah - come accadrebbe nel caso di "votazioni" per decidere se applicarla o meno), e sia perci˛ possibile solo previa accettazione di una qualche "assemblea particolare" o qualsiasi altro organo, ma semplicemente per motivi di ordine gerarchico delle prioritÓ e di "strategia" in vista del raggiungimento di questo risultato, che rimane e rimarrÓ sempre all'orizzonte.

Orizzonte sul quale - ricordiamolo - c'Ŕ il Mahdi (Pace su di lui), e ci˛ non significa che dobbiamo stare seduti nelle nostre camerette ad "aspettare il Mahdi che mette a posto tutto", ma anzi, che dobbiamo impegnarci ad aprirgli la strada e preparare le condizioni e le situazioni per il suo arrivo (che sono spiegate negli ahadith, ed indicano tutt'altro che una Ummah di individui egoisti ed impegnati solo a "lavorare su sÚ stessi") - il tutto con il permesso di Allah.

habgra ha scritto:
3) Di conseguenza, ha ancora un senso pensare che una legge che si basa sul Corano possa essere "imposta" a chi non la desidera? E come ci˛ potrebbe avvenire, pur immaginando uno Stato libero da vincoli internazionali, che in relatÓ non esiste?


Vedi risposta precedente: non si tratta di "imporre", si tratta di risvegliare i cuori, i cervelli e le coscienze dei musulmani, il resto Ŕ conseguenza.

habgra ha scritto:
Queste domande le sto facendo a voi perchŔ io non so rispondere, ho forti dubbi in proposito, e non per spirito polemico, per˛ non rispondetemi con "ci˛ che dovrebbe essere", ma con ci˛ che in realtÓ sarebbe attuabile, perchŔ solo quello mi interessa.


Se Allah ci ordina qualcosa, ci˛ significa che ci˛ oltre ad essere la cosa migliore per noi, Ŕ anche possibile - al contrario pensare che "i tempi" abbiano abrogato questo o quell'aspetto del Din (al di lÓ di temporanee e contestuali situazioni di necessitÓ), Ŕ kufr.

'umar andrea

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
GHAMILA
Affezionato
Affezionato


Registrato: 18/10/09 09:18
Messaggi: 48

MessaggioInviato: Gio Feb 11, 2010 9:03 am    Oggetto: Rispondi citando

Cara Habgra, ti ringrazio per i tuoi interventi e conoscenze. Io sono sicuramente ancora molto ignorante in tema di Islam ma cerco di migliorarmi, di capire, leggendo, osservando. In passato chiesi che cosa dovro fare in quanto moglie di musulmano e mi sembra giusto che sia cosi'. Rispetto il mio futuro marito, e vorrei essere certa di portargli sempre rispetto, perche' secondo me e' la base di tutto. E quindi mi sento di chiederti: come puoi sentirti in diritto di dire che io voglio qualcosa per comodo e che mi guarderei bene da seguire altre regole? il fatto che scriviamo e parliamo di noi in questo forum non significa che ci conosciamo e quindi come fai a sapere che non voglio seguire altre cose. DI quali altre cose parli? Non sono musulmana ma comunque mi sento di fare alcune cose che ritengo giuste come vestirmi in modo adeguato, evitare contatti con uomini, non restare sola con uomini senza la presenza del mio compagno, non mangio cibi haram, non bevo assolutamente. faccio il ramadan perche' mi sento di farlo e mi fa stare bene. anche se non sono ancora musulmana. non ho mai detto o pensato che alcune cose mi facciano comodo e altre no. Volendo sposare un musulmano sarei contenta se la legge coranica fosse rispettata per lui in quanto musulmano, mi sembra ovvio che non possiamo imporre la legge coranica a coloro che non sono musulmani. Perdonami mi sento di dovermi " difendere" perche' ritengo che tu abbia espresso un giudizio su di me senza avere ne' il diritto ne' le basi per farlo. Ringrazio Ayesha per aver riportato le risposte dell'avvocato.
Top
Profilo Invia messaggio privato
habgra
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 07/03/08 19:24
Messaggi: 240

MessaggioInviato: Gio Feb 11, 2010 9:25 am    Oggetto: Rispondi citando

Cara Ghamila, anche in questo caso hai frainteso. Io ho detto soltanto che tu, o chi per te, non essendo musulmani, non sono tenuti a rispettare la sharia. Poi che tu lo voglia fare o meno Ŕ affar tuo, se leggi gli interventi che sono venuti dopo, ti rendi conto che la questione Ŕ andata molto al di lÓ dei tuoi fatti personali. E una volta per tutte renditi conto che a nessuno interessa giudicare, ci sono cose molto pi¨ importanti da discutere.
Top
Profilo Invia messaggio privato
khaled
Matricola
Matricola


Registrato: 28/11/09 02:34
Messaggi: 19

MessaggioInviato: Mer Feb 24, 2010 5:24 pm    Oggetto: Re: matrimonio misto, conversione dubbi e tante tante domand Rispondi citando

stella ha scritto:
salve a tutti. prima di porvi la mia questione vi spiegher˛ la mia situazione: sono una ragazza cattolica cristiana abbastanza praticante fidanzata con un ragazzo mussulmano (molto praticante).
abbiamo intenzioni molto serie e un giorno forse ci sposeremo se Dio lo vorrÓ...nel frattempo per˛ ho molti dubbi nella mia testa che non mi danno pace.
arrivando al dunque tempo fa il mio ragazzo mi ha detto molto esplicitamente che se dovessimo sposarci vorrebbe che io mi convertissi.
all'inizio non diedi molto peso a tale questione ma col passare del tempo Ŕ diventata una sorte di paranoia anche anche perchŔ ho capito che ci tiene molto al fatto di avere una sposa islamica e di poter crescere i figli con tale dottrina. so giÓ che se facessi una cosa del genere la mia famiglia non approverebbe...ma il problema non Ŕ tanto questo...il problema Ŕ che ora come ora non ho intenzione di convertirmi all'islam. non prendetelo come un ripudio verso la vostra religione...Ŕ che io sono devota alla mia, tutto qui. posso cmq rassicurarvi sul fatto che rispetto molto la vostra religione.
ho paura inoltre che il fatto che io non mi converta possa porre fine alla mia relazione...anche perchŔ gli chiesi poco tempo fa: "ma se io non dovessi convertirmi, tu mil lascieresti?" e la sua risposta invece di un secco "no cosa dici...ti amo e non ti lascerei mai" Ŕ stata "E...VEDREMO...."
io amo moltissimo il mio ragazzo. sarei disposta a far di tutto: evitare i cibi haram, non mangiar pi¨ carne suina (cosa che giÓ sto cercando di fare per lui) e farei anche il ramadam insieme a lui.
questa cosa davvero mi tormenta....Ŕ come se fossi davanti ad un bivio...e comunque fosse io non chiederei mai al mio lui di convertirsi perchŔ lo rispetto e soprattutto lo amo da morire...sarebbe un atto da egoisti...mi sono venuti quindi dei dubbi anche sull'amore che prova per me...

cmq ora vi espongo ora le mie numerose perplessitÓ:
1) Ŕ possibile per un mussulmano praticante sposare e passare il resto della sua vita con una cristiana?

2) questo provocherebbe degli effetti collaterali sul mio ragazzo mussulmano in termini di vita oltre la morte (nel senso che rischia per causa mia di non ricongiungersi a Dio nell'aldilÓ)?

3) inoltre io avevo in mente una proposta, una sorta di compromesso nel caso dovessimo avere dei figli: Ŕ possibile farli crescere senza imporre loro una determinata religione ma aspettando che in un futoro possano scegliere la loro strada in modo indipendente?

4) il matrimonio con quale rito dovrÓ essere effettuato?

5) Ŕ possibile secondo voi far convivere la cultura occidentale e le festivitÓ cattoliche (ci teno molto a festeggiare il natale e la pasqua) con le usanze islamiche?

mi scuso per le mie numerose domande e spero di aver rispettato tutte le regole del forum....spero quindi che possiate darmi le vostre risposte e opinioni. Pace a tutti!

Sorella cristiana non sei obbligata a convertirti ma il tuo ragazzo se non accetta il fatto che tu sei cattolica allora mi sa la vostra relazione non reggerÓ...ma potresti fare una cosa...tu sei una cristiana cattolica praticante sei molto fedele alla tua religione e la ami e sicuramente rispetti tutte le altre e pensi k la tua sia unica e l'unica giusta( Ŕ normale x qlsiasi xsona)...pechŔ non indaghi un po sull'islam e sulla sua vera identitÓ e lasciamo stare quello k dicono in tv perchŔ prendono come obbiettivo solo casi ti crimini religiosamente condannati e li spacciano come per comandamenti religiosi islamici cioŔ li fanno sembrare dei comandamenti k c da il corano ma nn Ŕ vero ma Ŕ solo un modo x velare la sua vera identitÓ di pace e attendibilitÓ scientifica ecc...se tu ti fai spiegare l'islam e i tuoi dubbi su di esso da un esperto musulmano profondo o dal tuo ragazzo...scoprirai mlt cs a riguarda e vedrai qnt sia vero ci˛ k dice perchŔ sembra strano e incomprensibile se non addirittura da disprezzare per coloro ignoranti che partono da pregiudizi o presupposti...accetta il mio consiglio sorella...non ti farÓ niente del male perchŔ intanto sei cristiana e qst nn significa k stai violando la tua religione ma prova a fare un'indagine profonda da capire tutto sull'islam e capirai k nn Ŕ poi cosý oscuro...pace

_________________
Se farai un passo verso Allah(Dio), Allah(Dio) ne farÓ due verso di te. -Malcolm X-
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail Yahoo MSN
amin pukua
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 10/03/10 22:54
Messaggi: 137
Residenza: GENOVA

MessaggioInviato: Ven Apr 16, 2010 4:36 pm    Oggetto: Rispondi citando

salamu3alaykumwarahmatuhallahwabarakatuh sorella stella,
1) Ŕ possibile per un mussulmano praticante sposare e passare il resto della sua vita con una cristiana?

sý un uomo musulmano pu˛ sposare una donna di religione ebraica e cristiana lei non Ŕ obbligata a convertirsi e pu˛ benissimo rimanere della sua religione.


2) questo provocherebbe degli effetti collaterali sul mio ragazzo mussulmano in termini di vita oltre la morte (nel senso che rischia per causa mia di non ricongiungersi a Dio nell'aldilÓ)?

assolutamente no perchŔ ognuno verrÓ giudicato per quello che ha fatto, non si prendono i peccati degli altri.


3) inoltre io avevo in mente una proposta, una sorta di compromesso nel caso dovessimo avere dei figli: Ŕ possibile farli crescere senza imporre loro una determinata religione ma aspettando che in un futoro possano scegliere la loro strada in modo indipendente?

se vorrai bene ai tuoi figli gli farai seguire l'islam perchŔ non credo che vorrai mandarli all'inferno perchŔ il bambino nasce musulmano obbidiente e lui cerca la strada di quello che gli insegnano i genitori(anche se Ŕ Allah, subhana wa ta3la, che sceglie).


5) Ŕ possibile secondo voi far convivere la cultura occidentale e le festivitÓ cattoliche (ci teno molto a festeggiare il natale e la pasqua) con le usanze islamiche?

no perchŔ Ŕ assolutamente vietato festeggiare il natale e la pasqua perchŔ rinneghi quello che ha scritto Allah( subhana wa ta3la) nel quran karim.

_________________
Abul-Abbas Sahl ibn Saad as-Saidi (Allah si compiaccia di lui) racconta:
"Un uomo venne dal Profeta (pace su di lui) e gli chiese: O Messaggero di Allah (pace su di lui), indicami un atto che, se da me compiuto, mi faccia amare da Allah e dagli uomini. Egli rispose: <Rinuncia al mondo e Allah ti amerÓ; rinuncia a ci˛ che possiede la gente e la gente ti amerÓ"da ibn Magiah


L'ultima modifica di amin pukua il Sab Apr 17, 2010 11:27 am, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ibrahim al-Youtubi
Rahimahullah


Registrato: 17/01/10 02:15
Messaggi: 2101
Residenza: la genova che conta

MessaggioInviato: Ven Apr 16, 2010 8:07 pm    Oggetto: Rispondi citando

amin pukua ha scritto
Citazione:
sý un uomo musulmano pu˛ sposare una donna di qualsiasi religione
non proprio qualsiasi fratello,solo le ahl al kitab,ebree e cristiane.jazakallah khairan

_________________
"la salafia,assieme alla coca cola e all happy meal Ŕ il prodotto della globalizazzione capitalistica statunitense"

"la salafia Ŕ una multinazionale capitalistica con sede a ryadh e i maggiori azionisti negli stati uniti e israele"

"mc donald ha ronald mc donald come mascotte,la salafia ha al albani e ibn baz......

salafia im lovin it!!"
Top
Profilo Invia messaggio privato
amin pukua
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 10/03/10 22:54
Messaggi: 137
Residenza: GENOVA

MessaggioInviato: Ven Apr 16, 2010 8:40 pm    Oggetto: Rispondi citando

......

_________________
Abul-Abbas Sahl ibn Saad as-Saidi (Allah si compiaccia di lui) racconta:
"Un uomo venne dal Profeta (pace su di lui) e gli chiese: O Messaggero di Allah (pace su di lui), indicami un atto che, se da me compiuto, mi faccia amare da Allah e dagli uomini. Egli rispose: <Rinuncia al mondo e Allah ti amerÓ; rinuncia a ci˛ che possiede la gente e la gente ti amerÓ"da ibn Magiah


L'ultima modifica di amin pukua il Sab Ott 13, 2012 12:58 pm, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
amin pukua
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 10/03/10 22:54
Messaggi: 137
Residenza: GENOVA

MessaggioInviato: Ven Apr 16, 2010 8:57 pm    Oggetto: Rispondi citando

....

_________________
Abul-Abbas Sahl ibn Saad as-Saidi (Allah si compiaccia di lui) racconta:
"Un uomo venne dal Profeta (pace su di lui) e gli chiese: O Messaggero di Allah (pace su di lui), indicami un atto che, se da me compiuto, mi faccia amare da Allah e dagli uomini. Egli rispose: <Rinuncia al mondo e Allah ti amerÓ; rinuncia a ci˛ che possiede la gente e la gente ti amerÓ"da ibn Magiah


L'ultima modifica di amin pukua il Dom Ott 14, 2012 7:04 pm, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ibrahim al-Youtubi
Rahimahullah


Registrato: 17/01/10 02:15
Messaggi: 2101
Residenza: la genova che conta

MessaggioInviato: Ven Apr 16, 2010 9:23 pm    Oggetto: Rispondi citando

la gente crede che nascondendo la veritÓ si arrivi da qualche parte.invece no.la dawah non si fa nascondendo la verita o dicendo bugie purtroppo questa mentalita sbagliata l han presa in tanti.che Allah ce ne liberi,la gente preferisce diecimila volte una veritÓ che potrebbe apparire dura che scoprire in seguito che sono stati presi in giro,dopotutto ad Allah spetta guidare i cuori delle persone

_________________
"la salafia,assieme alla coca cola e all happy meal Ŕ il prodotto della globalizazzione capitalistica statunitense"

"la salafia Ŕ una multinazionale capitalistica con sede a ryadh e i maggiori azionisti negli stati uniti e israele"

"mc donald ha ronald mc donald come mascotte,la salafia ha al albani e ibn baz......

salafia im lovin it!!"
Top
Profilo Invia messaggio privato
GHAMILA
Affezionato
Affezionato


Registrato: 18/10/09 09:18
Messaggi: 48

MessaggioInviato: Sab Apr 17, 2010 8:57 am    Oggetto: scambio Rispondi citando

grazie amin, ma quelle domande non erano le mie, credo fossero della prima sorella che ha dato inizio all'argomento. grazie comunque.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Dom Apr 18, 2010 10:07 am    Oggetto: Rispondi citando

al ghuraba ha scritto:
la gente crede che nascondendo la veritÓ si arrivi da qualche parte.invece no.la dawah non si fa nascondendo la verita o dicendo bugie purtroppo questa mentalita sbagliata l han presa in tanti.che Allah ce ne liberi,la gente preferisce diecimila volte una veritÓ che potrebbe apparire dura che scoprire in seguito che sono stati presi in giro,dopotutto ad Allah spetta guidare i cuori delle persone


Takbir!
Stra-quoto, Allah ti benedica.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
esther
Frequentatore stabile
Frequentatore stabile


Registrato: 05/06/10 09:17
Messaggi: 24
Residenza: MILANO

MessaggioInviato: Sab Giu 19, 2010 3:19 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ciao Stella, ti faccio una premessa, sono sposata da un anno con un uomo egizioani musulmano e sono diventata musulmana da circa un mese. Ti do solo un consiglio: leggi. oi deciderai aldilÓ di tutto, la religione non dev'essere imposta, dev'essere scelta. Secondo consiglio: non sposarti fino a quando non avrai le idee chiare.
Un abbraccio grande
Top
Profilo Invia messaggio privato
olga
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 23/05/09 14:37
Messaggi: 680
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Mar Giu 29, 2010 9:26 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ciao sorella, scusa se mi intrometto nell'argomento aperto giÓ da qualche tempo ormai.
Io sono sposata con un marocchino che non era ASSOLUTAMENTE praticante prima di sposarlo.
Ora il mio consiglio Ŕ metti in chiaro le cose prima di sposarti.
Se tu vuoi rimanere della tua religione fallo presente sin da subito e chiarisci bene alcuni punti fondamentali.
Anche se io sono sposata acon un ragazzo musulmano ormai SUPER PRATICANTE se ti dovessi dare un consiglio ti direi non sposarlo se tu non hai intenzione di diventare musulmana.
Io ora sono musulmana da circa un anno ma ti posso assicurare che ho passato dei momenti bruttissimi e tutt'ora le cose non sono rose e fiori soprattutto se mentre tu stai iniziando lui Ŕ giÓ arrivato alla fine, se il percorso si compie insieme ok ma se uno corre e l'altro fatica a stargli dietro allora le cose sono diverse.
Voglio dire che per una persona nata e cresciuta con la testa italiana cattolica a modo nostro Ŕ molto ma molto difficile riuscire a cambiare totalmente, almeno parlo per la mia esperienza e lo Ŕ ancor di pi¨ se la scelta Ŕ compiuta in fretta e dettata da una condizione di innamoramento.
Capisco che ora ti sembra tutto facile perchŔ c'Ŕ l'amore ma dopo, quando l'amore si affievolisce e intervengono altre 1000 cose ti posso assicurare che non Ŕ semplice.
Spero di averti dato un minimo consiglio con la mia esperienza personale.

salam a tutti.

_________________
Io sono musulmana, Alhamdulillah
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Famiglia, matrimonio, genitori, figli e rapporti tra i generi Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.127