Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Losurdo - "Il Linguaggio dell'Impero"

 
Questo forum è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare gli argomenti.   Quest'argomento è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare i messaggi.    Indice del forum ->
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Lun Lug 06, 2020 8:33 am    Oggetto: Ads

Top
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14958
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mar Nov 06, 2007 11:54 pm    Oggetto: Losurdo - "Il Linguaggio dell'Impero" Rispondi citando

Scheda dal blog dell'autore (
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

), acquisto vivamente consigliato.

3umar andrea

---

Il linguaggio dell'Impero è già alla seconda edizione

Il linguaggio dell'Impero. Lessico dell'ideologia americana, Laterza, Roma-Bari 2007, pp. 336, € 20,00

Terrorismo, fondamentalismo, antiamericanismo, odio contro l’Occidente,
complicità con l’Islam e gli antisemiti: sono le accuse che l’impero americano brandisce come armi affilate. In un clima mondiale di mobilitazione totale contro i barbari alle porte, e anzi già insediati nella cittadella occidentale, chiunque non sia con l’America è automaticamente nemico della pace e della civiltà.

- Leggi le recensioni di Enzo Traverso su "il manifesto", di André Tosel su "l'ernesto", di Stefano G. Azzarà su "Contropiano":

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



- Leggi l'intervista di Micaela Latini sul Linguaggio dell'impero per

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

:
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



- Vai al calendario delle presentazioni del libro:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
AsSiqilli
Bannato
Bannato


Registrato: 04/06/09 22:24
Messaggi: 97

MessaggioInviato: Mer Nov 18, 2009 2:19 am    Oggetto: Rispondi citando

Mi trovo in disaccordo su svariati passaggi di questo libro. A scopo esemplificativo riporto la seguente enunciazione:

Citazione:
Si possono e si devono condannare con fermezza i tentativi di Ahmadinejad di mettere in dubbio la realtà e la radicalità della "soluzione finale (p. 178)

Chiaramente emergono quì due aspetti significativi; da una parte l'autore fa proprio il 'dogma olocaustico' (come anche altrove nel testo), che, com'è noto, non è storicamente dimostrato, oltre ad essere uno dei temi d'attualità più scottanti, tanto da aver compromesso o rischiato di compromettere la carriera a non poche persone, e non necessariamente revisionisti olocaustici (il recente caso di Antonio Caracciolo dovrebbe esser motivo di riflessione per tutti noi, come scrisse il giornalista Alberto Mariantoni su Rinascita in data 24/10/2009: "Questo, purtroppo, è il disgustoso e stomachevole metodo che viene utilizzato da tutti i terroristi della Storia: calunniare ed intimorire una vittima sacrificale a caso, attraverso la comoda ed unilaterale arma della riprovazione morale e dela sanzione amministrativa, sia per impedire ad altri uomini di potere liberamente pensare o comunemente esercitare il sacrosanto diritto alla libertà di opinione e di ricerca, diritto, sia per potere imporre, all'intera collettività, una versione ufficiale della storia che, anche ai meno esperti o ai più sprovveduti, incomincia ineluttabilmente a 'suonare', come qualcosa di non interamente provabile o, quanto meno, non completamente dimostrabile...Non praevalebunt!") dall'altra, come qualcuno giustamente ci ha fatto notare, viene fatto un uso improprio dell'espressione "soluzione finale", laddove il termine tedesco corrispondente, "Endlösung”, ricorre con ben altra accezione rispetto a quella utilizzata da Losurdo. Potrei andare avanti e citare altri passaggi con i quali sono in pressochè totale disaccordo, ma ho voluto soffermarmi soltanto su questo singolare passaggio.
Top
Profilo Invia messaggio privato
stefra
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 10/04/09 18:10
Messaggi: 577

MessaggioInviato: Mer Nov 18, 2009 8:38 am    Oggetto: Rispondi citando

AsSiqilli ha scritto:
Mi trovo in disaccordo su svariati passaggi di questo libro. A scopo esemplificativo riporto la seguente enunciazione:

Citazione:
Si possono e si devono condannare con fermezza i tentativi di Ahmadinejad di mettere in dubbio la realtà e la radicalità della "soluzione finale (p. 178)

Chiaramente emergono quì due aspetti significativi; da una parte l'autore fa proprio il 'dogma olocaustico' (come anche altrove nel testo), che, com'è noto, non è storicamente dimostrato, ...


Io spero che tu stia scherzando e alzando una provocazione (anche se mi ripugnerebbe uno scherzo del genere).
Top
Profilo Invia messaggio privato
AsSiqilli
Bannato
Bannato


Registrato: 04/06/09 22:24
Messaggi: 97

MessaggioInviato: Mer Nov 18, 2009 11:20 am    Oggetto: Rispondi citando

stefra ha scritto:

Io spero che tu stia scherzando e alzando una provocazione


Né la prima e nemmeno la seconda che hai detto.
Top
Profilo Invia messaggio privato
AbdalKhaliq
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 05/01/09 15:33
Messaggi: 435

MessaggioInviato: Mer Nov 18, 2009 11:43 am    Oggetto: Rispondi citando

AsSiqilli ha scritto:
stefra ha scritto:

Io spero che tu stia scherzando e alzando una provocazione


Né la prima e nemmeno la seconda che hai detto.


Carissimo AsSiqilli,

spero ti sia quantomeno chiaro che gli argomenti che tu con sufficienza bolli con un "com'è noto" sono complessi e sufficentemente controversi da meritare una dettagliata discussione.

_________________
Uno solo io cerco
Top
Profilo Invia messaggio privato
stefra
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 10/04/09 18:10
Messaggi: 577

MessaggioInviato: Mer Nov 18, 2009 11:55 am    Oggetto: Rispondi citando

AsSiqilli ha scritto:
stefra ha scritto:

Io spero che tu stia scherzando e alzando una provocazione


Né la prima e nemmeno la seconda che hai detto.


Di conseguenza credi che l'olocausto non sia mai esistito e sia una invenzione imperial-sionista? E che non sono mai stati sterminati nei campi di concentramento 6 milioni di ebrei, cristiani, zingari ecc ecc? e che

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Tutto questo sia una invenzione?
Top
Profilo Invia messaggio privato
AsSiqilli
Bannato
Bannato


Registrato: 04/06/09 22:24
Messaggi: 97

MessaggioInviato: Mer Nov 18, 2009 12:15 pm    Oggetto: Rispondi citando

AbdalKhaliq ha scritto:

spero ti sia quantomeno chiaro che gli argomenti che tu con sufficienza bolli con un "com'è noto" sono complessi e sufficentemente controversi da meritare una dettagliata discussione.

Bè si, effettivamente quel "com'è noto" probabilmente si riferisce ad una piccola cerchia di persone. quel che poi ho cercato di rivendicare, è proprio il fatto che se ne parli poco o non se ne parli proprio. il fatto che un professore ci abbia provato, peraltro all'interno di una delle più prestigiose università italiane, rischiando di compromettere la sua carriera e giocarsi la reputazione, quando disse di non essere un esperto in materia, pertanto le sue dichiarazioni andavano prese in quanto tali, è senz'altro ammirevole, perchè si appella ad un diritto fondamentale sancito dagli articoli 21 e 33 della nostra Costituzione. Per quanto riguarda le posizioni di Faurisson & Company, le loro posizioni alle mie orecchie risuonano forse un po paradossali, una certa dose di revisionismo non può che esser salutare, ed il fatto che non si faccia loro parlare all'interno delle università mi sembra alquanto ingiusto; in un paese per definizione 'democratico', che pretende di farsi garante della libertà d'opinione e di stampa, ma che invece è quanto di più omertoso e ipocrita possa esistere.

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Citazione:
"In realtà il revisionismo storico afferma che presunti fatti sono stati falsamente documentati dagli storici olocaustici. E lo dimostra sul piano storico, documentario e tecnico...Non c'è bisogno di scomodare Voltaire per patrocinare la causa della libertà di espressione. Voglio invece rassicurare i dubbiosi che qui non si tratta di garantire l'espressione di idee false e aberranti (che, pure, sarebbe un sacrosanto diritto), non si tratta di salvaguardare la “libertà di menzogna”, ma di impedire che sia tacitata per legge una voce critica che non si riesce a ridurre al silenzio sul piano argomentativo..."

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.




Esprimono all'incirca le stesse posizioni, anche se in Francia a quanto pare, sia più difficile affermarle.

Per quanto concerne i revisionisti, sia che si tratti di ex internati nei lager nazisti, di perseguitati, di censurati etc, la lista è davvero lunga e non si finirebbe mai di discuterne... Forse il più demonizzato di tutti dalla storiografia 'olocentrica' è stato David Irving; in Italia il più conosciuto è Carlo Mattogno, anche se ha espresso delle critiche più morbide e su molte questioni non si è espresso affatto. Bisogna invece riconoscere a Rassinier la paternità ed il merito di aver messo per la prima volta in discussione la veridicità storica dell'olocausto e delle testimonianze dirette o indirette che ad esso si riferiscono. Se volessimo concentrarci su un tema specifico meno trattato nella prospettva revisionistica, come ad esempio il processo ad Eichmann, c'è un libro pubblicato in Italia dalla Effepi che è molto interessante, si intitola: 'Il vero processo Eichmann ovvero gli incorreggibili vincitori'.

E' un tema certamente cruciale nella situazione geopolitica attuale, sia perchè riguarda anche il conflitto israelo palestinese, sia per quanto concerne una certa ideologia complottistica che tende a far risaltare gli orrori dell'olocausto rispetto a tanti altri crimini perpetrati dall'umanità a discapito di popolazioni e territori differenti, talvolta anche peggiori, talvolta più attuali, quando è noto a chi interessano queste questioni, che se non altro dal punto di vista storiografico non emerge una visione unitaria e tantomento concorde su tutto. Ad esempio sull'esistenza delle camere a gas (vedi il processo ad Eichmann), oppure sul numero delle presunte vittime. Stando così le cose, bisognerebbe rispettare la par condicio e non mostrare la storia a proprio comodo, o soltanto per asservire gli interessi di qualcuno.
Top
Profilo Invia messaggio privato
AsSiqilli
Bannato
Bannato


Registrato: 04/06/09 22:24
Messaggi: 97

MessaggioInviato: Mer Nov 18, 2009 12:26 pm    Oggetto: Rispondi citando

stefra ha scritto:

Di conseguenza credi che l'olocausto non sia mai esistito e sia una invenzione imperial-sionista? E che non sono mai stati sterminati nei campi di concentramento 6 milioni di ebrei, cristiani, zingari ecc ecc?


Chi mi iassicura che quella foto sia stata scattata ad Auschwitz? Chi mi assicura che il numero dei morti sia quello che hai riportato tu? Il mio vuole essere solo un invito a cercare di leggere in modo meno superficiale e sempliciotto la storia e un invito a porsi certe questioni punto

Per il resto ammetto di non essere sufficentemente edotto su determinate questioni più specifiche, di non essere uno specialista, e di non avere una preparazione accademica su questi argomenti, ma d'altronte non tutti coloro che professano il dogma olocaustico sono degli specialisti. Questo non mi impedisce dunque di esprimermi, senza per questo necessariamente additarmi la colpa di aver favorito le tesi degli uni a discapito di quelle di altri, anche se la par condicio non è a dire il vero molto rispettata in questi casi, e pertanto mi schiero da parte di coloro che protestano affinchè vi sia libertà di studio e di ricerca.


L'ultima modifica di AsSiqilli il Mer Nov 18, 2009 12:28 pm, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
AbdalKhaliq
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 05/01/09 15:33
Messaggi: 435

MessaggioInviato: Mer Nov 18, 2009 12:27 pm    Oggetto: Rispondi citando

Capisco quello che intendi, soprattutto questo punto che mi sta molto a cuore

AsSiqilli ha scritto:
sia per quanto concerne una certa ideologia complottistica che tende a far risaltare gli orrori dell'olocausto rispetto a tanti altri crimini perpetrati dall'umanità a discapito di popolazioni e territori differenti, talvolta anche peggiori, talvolta più attuali,


Ciò detto, mi allontano dalla discussione in silenzio, perché temo fra poco questo thread diventerà un campo di battaglia.

_________________
Uno solo io cerco
Top
Profilo Invia messaggio privato
stefra
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 10/04/09 18:10
Messaggi: 577

MessaggioInviato: Mer Nov 18, 2009 12:27 pm    Oggetto: Rispondi citando

Gentile AsSiqilli

Ti ho fatto delle domande semplici e dirette, potresti rispondere in maniera semplice e diretta?
Top
Profilo Invia messaggio privato
AsSiqilli
Bannato
Bannato


Registrato: 04/06/09 22:24
Messaggi: 97

MessaggioInviato: Mer Nov 18, 2009 12:32 pm    Oggetto: Rispondi citando

stefra ha scritto:
Gentile AsSiqilli

Ti ho fatto delle domande semplici e dirette, potresti rispondere in maniera semplice e diretta?


Più diretto di così non saprei proprio cosa vuoi sentirti dire. Non mi dire che hai già letto tutto quel che ho postato e che ti sei già visto tutti i riferimenti che ho inserito. Tentar non nuoce.
Top
Profilo Invia messaggio privato
AsSiqilli
Bannato
Bannato


Registrato: 04/06/09 22:24
Messaggi: 97

MessaggioInviato: Mer Nov 18, 2009 12:44 pm    Oggetto: Rispondi citando

Visto che ci isiamo mi permetto di suggerire anche la lettura di un paio di articoli piuttosto interessanti.

In data 24/10/2009 il settimanale diretto da Ugo Gaudenzi, 'La Rinascita', ha dedicato uno speciale al caso del docente de 'La Sapienza' vittima dell'attacco mediatico che rischia di comprometterne inesorabilmente la reputazione e la carriera. Il quotidiano è stato peraltro tacciato anch'esso di antisemitismo, dall'(ex) onorevole avvocato Silvio Crapolicchio, del Pcd'I, accuse che si sono dimostrate del tutto inconsistenti, per il fatto che non si può aprlare di antisemitismo soltanto per il fatto di negare la rappresentanza della Palestina agli israeliani. Ritornando allo speciale su Caracciolo, oltre all'articolo di 'Repubblica' di Marco Pasqua, c'è un appello di 'Civium Libertas' indirizzato al Ministro dell'Istruzione, al Rettore dell'Università La Sapienza, e al direttore Responsabile del quotidiano 'La Repubblica'; sono state inoltre inserite anche le dichiarazioni del professor Caracciolo, che ha sagacemente commentato la accuse rivoltegli dal quotidiano di De Benedetti. Vedi al seguente:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Un articolo di Enrico Galoppini apparso immediatamente dopo il caso di Antonio Caracciolo merita anch'esso una lettura:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
stefra
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 10/04/09 18:10
Messaggi: 577

MessaggioInviato: Mer Nov 18, 2009 12:49 pm    Oggetto: Rispondi citando

No, non voglio cadere nella provocazione. Spero che nessun tuo conoscente sia uscito da quei camini.

Dio abbia pietà della tua anima.

Stefano

Per i mod.
Siete intervenuti per molto meno.
Top
Profilo Invia messaggio privato
AsSiqilli
Bannato
Bannato


Registrato: 04/06/09 22:24
Messaggi: 97

MessaggioInviato: Mer Nov 18, 2009 12:56 pm    Oggetto: Rispondi citando

stefra ha scritto:
No, non voglio cadere nella provocazione.

Quì come ho già detto non è mia intenzione lanciare una mera provocazione, che sarebbe alquanto inutile e viziata dal clima peraltro che si respira di questi tempi; e tantomeno ha la pretesa di insegnare, dal momento che non sono uno specialista come ribadisco. Il mio intervento vuole soltanto di metter al corrente dell'esistenza fattuale di tesi contrastanti su una questione assai dibattuta e controversa punto

Chi vuole intendere poi in tenda
Top
Profilo Invia messaggio privato
letigiò
Disattivato
Disattivato


Registrato: 16/02/09 00:16
Messaggi: 632

MessaggioInviato: Mer Nov 18, 2009 6:26 pm    Oggetto: Rispondi citando

Fratello, ma anche se la tua tesi fosse veritiera io non vedo cosa cambi. Diciamo che, per assurdo, non siano morti 6 milioni di ebrei, ma 5..o uno solo: che differenza fa il numero se a muovere la volontà degli esecutori di questi crimini è stata l'ingiustizia??? Personalmente sarei indignata comunque! So bene che al mondo accadono tragedie per cui nessuno muove un dito, ma non sarà sminuendo quelle degli altri che si otterrà la ragione. E' mancanza di rispetto secondo me.

Amal

_________________
sono una donna : ))))
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
AsSiqilli
Bannato
Bannato


Registrato: 04/06/09 22:24
Messaggi: 97

MessaggioInviato: Mer Nov 18, 2009 8:12 pm    Oggetto: Rispondi citando

letigiò ha scritto:
Fratello, ma anche se la tua tesi fosse veritiera io non vedo cosa cambi.l


Premesso che non ho sostenuto nessuna tesi. Ma ho affermato che ve ne sono di diverse e fra loro contrastanti. Dal punto di vista storiografico cambia eccome. Altrimenti non avrebbe nemmeno senso parlare di revisionismo, o come semplicisticamente qualcuno sostiene, talvolta facendone un uso strumentale, di negazionismo o falsificazionismo in termini popperiani. Si veda l'articolo di Enrico Galoppini che avevo precedentemente postato. Ma il mio discorso, dal momento che non sono un'esperto, era volto a sostenere che queste persone debbano potersi esprimere. Si pensi ad esempio a Noam Chomsky, il quale scrisse la prefazione all'opera “Mémoire en défense contre ceux qui m'accusent de falsifier l'histoire” di Robert Faurisson, proprio per il suddetto motivo, e non perchè ne condividesse la tesi. In chiusura, vorrei aggiungere che lo stesso Losurdo, nonostante abbia criticato fortemente le tesi revisioniste di Faurisson e altri, si sia proclamato favorevolmente rispetto alla libertà di espressione e di ricerca e risulti anch'egli nella lista dei firmatari di un appello che sancisce proprio tale diritto:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
al-Hanafi
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 29/03/07 21:41
Messaggi: 1162

MessaggioInviato: Gio Nov 19, 2009 12:08 am    Oggetto: Rispondi citando

As-salam 'alaykum waRahmatuLlahi waBatakatuHu.
Credo personalmente che questo tipo di discussione lascia il tempo che prova.
Ma è possibile che ultimamente si perda più tempo a parlare di queste cose invece di focalizzarsi su ciò che conta?

Cerchiamo di ritornare all'ordine insha'Allah.

_________________
Tutto ciò di cui hai bisogno è un sogno [Sifu Wang Zi Ping]

''Islam significa vivere la vita in ogni respiro''
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
Mostra prima i messaggi di:   
Questo forum è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare gli argomenti.   Quest'argomento è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare i messaggi.    Indice del forum -> Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.452