Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

...matrimonio misto [Ancora sul...] - RITO

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Famiglia, matrimonio, genitori, figli e rapporti tra i generi
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Lun Lug 13, 2020 1:14 am    Oggetto: Ads

Top
'Abd
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/07/08 15:31
Messaggi: 108

MessaggioInviato: Sab Set 26, 2009 3:27 pm    Oggetto: ...matrimonio misto [Ancora sul...] - RITO Rispondi citando

As-salamu 'alaykum.

Vorrei sapere quale sia la posizione dell'Islàm (in particolare del madhab maliki, ma anche degli altri):

1) Uomo e donna entrambi non-muslim che si sposano secondo rito della loro religione: l'uomo torna all'Islàm, la donna no. Il matrimonio va ricelebrato secondo il rito islamico?

2) Uomo e donna entrambi non-muslim che si sposano secondo rito della loro religione: l'uomo torna all'Islàm, la donna anche ma successivamente. Il matrimonio va ricelebrato secondo il rito islamico?
Top
Profilo Invia messaggio privato
'Abd
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/07/08 15:31
Messaggi: 108

MessaggioInviato: Lun Set 28, 2009 3:01 pm    Oggetto: Rispondi citando

Grazie! ;)


P.S.: hai da poco "rimproverato" altri..... eppure non mi ricordo di aver mai parlato in pubblico di matrimonio cristiano. ;)
Top
Profilo Invia messaggio privato
AbdalKhaliq
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 05/01/09 15:33
Messaggi: 435

MessaggioInviato: Lun Set 28, 2009 3:28 pm    Oggetto: Rispondi citando

Sempre sul matrimonio ho una curiosità (solo tale in quanto non riguarda certamente me né altriche conosco).

Se un uomo cattolico si sposa con una donna cattolica e successivamente divorziano (civilmente). L'uomo torna all'islam e desidera sposarsi con un'altra (musulmana). Il precedente matrimonio cattolico, che in quanto tale non può essere sciolto*, ha ancora un qualche valore o può essere d'ostacolo?


*a meno di unzione delle Sacre Rote, vabbé.

_________________
Uno solo io cerco
Top
Profilo Invia messaggio privato
Giuseppe
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 24/09/08 18:19
Messaggi: 197
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Lun Set 28, 2009 4:22 pm    Oggetto: Rispondi citando

AbdalKhaliq ha scritto:


*a meno di unzione delle Sacre Rote, vabbé.


Unzione?
Top
Profilo Invia messaggio privato
AbdalKhaliq
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 05/01/09 15:33
Messaggi: 435

MessaggioInviato: Lun Set 28, 2009 6:50 pm    Oggetto: Rispondi citando

Giuseppe ha scritto:
AbdalKhaliq ha scritto:


*a meno di unzione delle Sacre Rote, vabbé.


Unzione?


Gioco di parole, che spiegato perde la sua efficacia. Per comprenderlo, cercare il significato di "ungere le ruote" :)

_________________
Uno solo io cerco
Top
Profilo Invia messaggio privato
Giuseppe
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 24/09/08 18:19
Messaggi: 197
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Lun Set 28, 2009 8:16 pm    Oggetto: Rispondi citando

Dunque, solo per precisione :), il matrimonio cattolico, in quanto sacramento, NON può MAI essere sciolto, nemmeno dalla Rota Romana. Secondo la dottrina cattolica, infatti, il sacramento del matrimonio è uno e inscindibile e pertanto il diritto canonico nega che possano sussistere cause di annullamento o di risoluzione. La Rota Romana dichiara invece che il sacramento matrimoniale - per cause di varia natura che non sto qui a illustrare - non era nato validamente fin dall'inizio; la Rota Romana, in sostanza, riconosce che non era mai stato validamente celebrato un matrimonio cattolico. Se invece il matrimonio fosse stato validamente celebrato, nessuno, neanche il Sommo Pontefice, avrebbe l'autorità di scioglierlo. Possono certo sussistere abusi - se le parti per esempio ingannano i giudici - ma questo può capitare sempre e comunque, in qualunque caso (per esempio penitente che tace peccati per avere l'assoluzione) e in qualunque religione (per es. conversione "di comodo" per poter sposare una musulmana). Quello che c'è dentro gli uomini gli altri uomini non sempre lo vedono; Dio sì e poi giudicherà conseguentemente.

Pax vobiscum!

P.S.: le tariffe sono in linea con quelle degli avvocati matrimonialisti di diritto civile e, per i meno abbienti, esiste anche il gratuito patrocinio.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Giovannella
Frequentatore stabile
Frequentatore stabile


Registrato: 25/09/09 06:39
Messaggi: 23
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Mar Set 29, 2009 5:12 am    Oggetto: Rispondi citando

Giuseppe ha scritto:
(per esempio penitente che tace peccati per avere l'assoluzione)


Ehm..... e perchè mai un penitente dovrebbe "mentire" per avere l'assoluzione???!!!???

La confessione è un atto complesso... occorre essere ben pentiti di ciò che si è fatto per affrontarla. In teoria, l'assoluzione arriva sempre proprio sulla base del pentimento!!! (un prete giudica il grado di pentimento, e non la gravità del peccato)

Quindi, in confessione, a che serve mentire? (a meno che, il "penitente" sia un cattolico solo "di facciata"...ma in quel caso, basta che "finga" di ascoltare la messa, tanto per farsi vedere da tutti che stà là...non ha mica bisogno di andare oltre fino a spingersi alla confessione!)

Va beh, è OT, ma mi sentivo di precisare.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Giuseppe
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 24/09/08 18:19
Messaggi: 197
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Mar Set 29, 2009 7:19 am    Oggetto: Rispondi citando

Appunto a quello facevo riferimento, :)
Top
Profilo Invia messaggio privato
AbdalKhaliq
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 05/01/09 15:33
Messaggi: 435

MessaggioInviato: Mar Set 29, 2009 7:43 am    Oggetto: Rispondi citando

Giuseppe, sapevo i dettagli sull'annullamento, ma li ho trattati in effetti in maniera superficiale. Grazie per le precisazioni!

Giuseppe ha scritto:

P.S.: le tariffe sono in linea con quelle degli avvocati matrimonialisti di diritto civile e, per i meno abbienti, esiste anche il gratuito patrocinio.


Per "amor di battuta" ho insinuato una cosa abbastanza scorretta. Per quanto ne posso sapere io però, conosco almeno un caso in cui (a un mio parente) chiesero esplicitamente una cospicua offerta per "accelerare le pratiche". Probabilmente fu un caso isolato dal momento che nessuno mi ha detto nulla del genere per altre cause di annullamento di cui ho avuto notizia, ma in me si è maturata l'errata convinzione che l'annullamento si ottenga più facilmente con le offerte.

_________________
Uno solo io cerco
Top
Profilo Invia messaggio privato
Giuseppe
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 24/09/08 18:19
Messaggi: 197
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Mar Set 29, 2009 8:48 am    Oggetto: Rispondi citando

Avevo capito la battuta e il mio non era un intervento polemico, solo una precisazione; poi, che abusi possano essercene stati, è più che possibile, purtroppo rientra nell'imperfetta natura dell'uomo.
Un saluto di pace!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Gio Ott 29, 2009 7:20 pm    Oggetto: Rispondi citando

AbdalKhaliq ha scritto:
Sempre sul matrimonio ho una curiosità (solo tale in quanto non riguarda certamente me né altriche conosco).

Se un uomo cattolico si sposa con una donna cattolica e successivamente divorziano (civilmente). L'uomo torna all'islam e desidera sposarsi con un'altra (musulmana). Il precedente matrimonio cattolico, che in quanto tale non può essere sciolto*, ha ancora un qualche valore o può essere d'ostacolo?

*a meno di unzione delle Sacre Rote, vabbé.


Un Mufti mi disse, in riferimento ad un caso simile, che basta il divorzio civile, o almeno l'espressa ammissione (magari scritta) del precedente marito (o moglie) di essere divorziali (anche se magari le pratiche fossero lungi dall'arrivare ad un divorzio ufficiale definitivo secondo lo Stato).

Sicuramente la cosa migliore è chiedere nello specifico, caso per caso.

'umar andrea

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Sakina
Ospite





MessaggioInviato: Gio Ott 29, 2009 9:27 pm    Oggetto: Rispondi citando

Talib ha scritto:
Bè, se la donna non-muslim non era cristiana poteva essere solo ebrea. E se il matrimonio non era religioso, davanti a Dio non valeva neppure prima :P


...e se la donna non-muslim non è nè cristiana nè ebrea, allora dovrebbe attendere un tempo ragionevole perchè si converta a una delle tre religioni monoteiste. Se non lo fa dovrebbe divorziare da lei.
Top
girardo
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 11/05/09 08:20
Messaggi: 96

MessaggioInviato: Ven Dic 04, 2009 8:27 am    Oggetto: in caso di matrimonio misto Rispondi citando

ma Indú-musulmano invece come si procede?
Cioé, se un uomo musulmani si inamora di una donna induista che sucede? si posson sposare con una formula tipo la cattolica "a disparitá di culto"?

E nel caso una donna musulmana si voglia spoare con un uomo induista?
Top
Profilo Invia messaggio privato
girardo
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 11/05/09 08:20
Messaggi: 96

MessaggioInviato: Ven Dic 04, 2009 10:17 am    Oggetto: Re: in caso di matrimonio misto Rispondi citando

Talib ha scritto:


Gli indù sono Ahl al-Kitab, ma non si possono sposare le loro donne nè mangiare la carne da loro macellata.
A maggior ragione, una donna musulmana non può sposare un indù.

Questa è l'odierna posizione delle quattro scuole. Sarebbe però interessante se qualcuno facesse una ricerca per vedere se i giuristi di epoca moghul assumessero posizioni differenti (considerato che, anche per ragioni strategiche, sono storicamente occorsi matrimoni tra gli imperatori musulmani e le principesse indù).

Salam,
Talib.


Giá: se studi nel dettaglio la storia delle rote commerciali, vedrai che molte conversioni, soprattutto nel subcontinente indiano, si son avute per questioni di comodo e di tasse (tassa del 0% sulla transazione tra 2 musulmani, del 5% su transazioni musulmani e "gente del libro" e tassa del 10% tra musulmani e "politeisti"...)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Lun Dic 28, 2009 11:05 pm    Oggetto: Re: in caso di matrimonio misto Rispondi citando

girardo ha scritto:
ma Indú-musulmano invece come si procede?
Cioé, se un uomo musulmani si inamora di una donna induista che sucede? si posson sposare con una formula tipo la cattolica "a disparitá di culto"?


No.
Can a Muslim Man Marry a Hindu Woman? -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



girardo ha scritto:
E nel caso una donna musulmana si voglia spoare con un uomo induista?


Una donna musulmano può sposare solamente un uomo musulmano.

'umar andrea

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
girardo
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 11/05/09 08:20
Messaggi: 96

MessaggioInviato: Dom Gen 03, 2010 4:44 pm    Oggetto: Re: in caso di matrimonio misto Rispondi citando

'Umar Andrea Aurangzeb ha scritto:


girardo ha scritto:
E nel caso una donna musulmana si voglia spoare con un uomo induista?


Una donna musulmano può sposare solamente un uomo musulmano.

'umar andrea


Allora possono sempre convivere ;)
A proposito: la convivenza? è lecita/illacita, se si o no perché?
Top
Profilo Invia messaggio privato
NADIA R.
Disattivato
Disattivato


Registrato: 19/01/09 15:51
Messaggi: 799

MessaggioInviato: Dom Gen 03, 2010 7:47 pm    Oggetto: Rispondi citando

La convivenza è un rapporto di coppia fuori dal matrimonio, e questo tipo rapporto nell'Islam è illecito perchè è considerato tra i peccati più gravi.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Anonymous
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 15/09/08 07:36
Messaggi: 1091
Residenza: Bologna, Taranto

MessaggioInviato: Dom Gen 03, 2010 8:58 pm    Oggetto: Re: in caso di matrimonio misto Rispondi citando

girardo ha scritto:
'Umar Andrea Aurangzeb ha scritto:


girardo ha scritto:
E nel caso una donna musulmana si voglia spoare con un uomo induista?


Una donna musulmano può sposare solamente un uomo musulmano.

'umar andrea


Allora possono sempre convivere ;)
A proposito: la convivenza? è lecita/illacita, se si o no perché?


Come ha detto Nadia questa ricade tra i rapporti sessuali illeciti.
Ecco il perché:

((e che si mantengono casti,
eccetto con le loro spose e con schiave che possiedono - e in questo non sono biasimevoli,
mentre coloro che desiderano altro sono i trasgressori -))


وَالَّذِينَ هُمْ لِفُرُوجِهِمْ حَافِظُونَ
إِلاَّ عَلَى أَزْوَاجِهِمْ أوْ مَا مَلَكَتْ أَيْمَانُهُمْ فَإِنَّهُمْ غَيْرُ مَلُومِينَ
فَمَنِ ابْتَغَى وَرَاءَ ذَلِكَ فَأُوْلَائِكَ هُمُ الْعَادُونَ


Qur'an, 23:5-7 (e tanti altri versetti simili)

_________________
((Poi, quando verrà il grande cataclisma,
il Giorno in cui l'uomo ricorderà in cosa si è impegnato,
e apparirà la Fornace per chi potrà vederla,
colui che si sarà ribellato,
e avrà preferito la vita terrena,
avrà invero la Fornace per rifugio.
E colui che avrà paventato di comparire davanti al suo Signore e avrà preservato l'animo suo dalle passioni,
avrà invero il Giardino per rifugio.))
79:34-41
Top
Profilo Invia messaggio privato AIM Yahoo MSN
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Famiglia, matrimonio, genitori, figli e rapporti tra i generi Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.129