Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

MATRIMONIO con ragazza marocchina

 
Nuovo argomento   Quest'argomento è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare i messaggi.    Indice del forum -> Famiglia, matrimonio, genitori, figli e rapporti tra i generi
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Ven Nov 27, 2020 8:05 am    Oggetto: Ads

Top
montorsi
Nuovo utente
Nuovo utente


Registrato: 23/11/08 17:41
Messaggi: 1

MessaggioInviato: Lun Nov 24, 2008 10:00 am    Oggetto: MATRIMONIO con ragazza marocchina Rispondi citando

Buongiorno a tutti.

Da circa 1 anno frequento una ragazza marocchina di cui sono innamoratissimo. Frequentandola mi sono anche avvicinato all' islam che ritengo una religione bellissima.
Abbiamo deciso di sposarci ma in Italia chiedono il nulla osta del consolato del Marocco (Bologna, noi viviamo a Verona).

Qualcuno mi sa dire che documenti bisogna produrre per ottenere il nullaosta?

Inoltre so che occorre un mio certificato di conversione. Come si ottiene? La moschea che frequento dice che non è in gradi di rilasciarlo così come le moschee di Padova e Vicenza.

Grazie mille per l'aiuto

Daniel
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14960
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mer Nov 26, 2008 5:21 pm    Oggetto: Re: MATRIMONIO Rispondi citando

Buongiorno

montorsi ha scritto:
Qualcuno mi sa dire che documenti bisogna produrre per ottenere il nullaosta?


Chieda all'ambasciata/consolato!

montorsi ha scritto:
Inoltre so che occorre un mio certificato di conversione. Come si ottiene?


Diventando musulmano.

Come si diventa musulmano?

"Si diventa musulmano credendo nel messaggio dell'Islam (e testimoniandolo verbalmente), non esiste altro modo".

Quindi: lei crede nell'Islam e nelle sue proposizioni dottrinarie fondamentali?

Se sì, siamo a sua disposizone per qualsiasi informazione, altrimenti, nell'eventuale caso si tratta solo di una "conversione di comodo" (il cui sospetto prendo in considerazione non per lei, che non conosco, ma nauseato dall'aver sentito troppe volte storie di false conversioni per sposare la "musulmana" di turno) non abbiamo intenzione di fare le comparse in pantomime e prese in giro.

Per maggiori informazioni si leggano i seguenti post su argomento analogo:

Amare una saudita -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Conversioni per matrimonio -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Salve a tutti! Ho conosciuto una ragazza al Cairo.. -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



matrimonio misto -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



La mia piccola storia -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Pace su chi segue la Retta Guida,

'umar andrea

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
najmalbahari
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 01/06/07 15:15
Messaggi: 135
Residenza: cosmopolita:))

MessaggioInviato: Mar Dic 09, 2008 12:29 pm    Oggetto: Rispondi citando

Assalemu aleykum!!!
Scusi(a) non saprei come rivolgermi :oops: non vorrei fare la polemica,e me ne scuso in anticipo con tutti/e,ma...cosa centriamo noi e questo forum dedito esclusivamente alla Religione con i rapporti politici tra ambasciate,visti e nullaosta??? :shock:
"Come si diventa musulmani"è una domanda sensata in questo contesto,ma perché chiedere in questo forum i documenti per il nullaosta??? :?

cioè...magari qualche fratello o sorella marocchino/a lo sa e avrà piacere a darti(le) una mano!ci mancherebbe! :D
però non vorrei che,come spesso succede,si confonda il concetto di musulmano con il concetto di arabo(in questo caso magrebino)e la cosa non mi va tanto giù...io sono musulmana ma anche italianissima ad esempio :mrgreen: pur apprezzando tantissimo le altre etnie e nazionalità :wink:

perdonate la mia pignoleria :( ma la cosa mi tocca un po' :P
una buona giornata a tutti/e
e auguri a lei(te) per il tuo matrimonio :)

_________________
Halima Zakyya






...disse il Messaggero di Dio/AllahSWT MuhammadSAAWS:
"Quando una donna fa le cinque preghiere giornaliere, digiuna nel mese di Ramadan, è pudica, non disubbidisce al proprio marito, allora ella entrerà in Paradiso da qualsiasi porta lei preferisca."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14960
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mar Dic 16, 2008 3:42 am    Oggetto: Rispondi citando

najmalbahari ha scritto:
però non vorrei che,come spesso succede,si confonda il concetto di musulmano con il concetto di arabo(in questo caso magrebino)e la cosa non mi va tanto giù...io sono musulmana ma anche italianissima ad esempio


Stra-quoto ;-)

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
libellula
Affezionato
Affezionato


Registrato: 15/12/08 09:44
Messaggi: 51

MessaggioInviato: Ven Dic 19, 2008 10:38 pm    Oggetto: Rispondi citando

:D io che sono italiana e "cristiana" ... non ho ancora capito una cosa...
chi è che richiede il "certificato di conversione"...
allo stato italiano no di certo... questa cosa puzza...

_________________
"Il cielo e la terra passeranno, ma le mie parole non passeranno" Vangelo Matteo 24,35 (discorso di Gesù)

"Al Tuo sguardo la vita perisce e sorge ogni istante - come potremmo quindi pregarTi per la nostra vita?" Shamsi Tabriz, ode 18
Top
Profilo Invia messaggio privato
Marcus Semedo
Bannato
Bannato


Registrato: 24/01/09 12:12
Messaggi: 21

MessaggioInviato: Sab Gen 24, 2009 7:59 pm    Oggetto: domande,tante domande Rispondi citando

Ciao a tutti,sono un nuovo iscritto anche se vi leggo da un po',italiano di origine capo verdiana abito in Veneto.Vi scriv perchè dopo tanto tempo a leggervi mi sembrava arrivato il momento di scrivere! :) Vi domanderete perchè un italiano di origine africana vi legga e si registri al vostro forum:la risposta è semplice:frequento da 3 anni una ragazza di origine marocchina e vorremo sposarci e se lo faremo lo faremo in Chiesa, matrimonio cristiano con rito misto.Speso parliamo di questi argomenti, sulle maggiori difficoltà per le coppie miste (e la nostra è parecchio mista!!:) ),sulla religione, dulla convivenza tra culture e religioni diverse, ecc. Dove sono nato io (ex-colonia porotghese)il cristianesimo è fortemente radicato e quando sono venuto piccolo in Italia - prima a Roma, poi in Veneto - con i miei genitori abbiamo continuato a praticare e a vivere la nostra religione:alla fine eravamo a due passi dal Papa!!Facendola breve: son cresciuto, dopo alcune storie normali negli adolescenti e giovani ho conosciuto Siham e siamo insieme da piu' di 3 anni e abbiamo in mente di sposarci e di mettere su famiglia.La questione è questa: la sua religione non ammeterebbe (uso il condizionale) che lei sposase un non musulmano. A lei va bene la mia di religione - dove la casa di Dio è la casa di tutti e tutti possono entrare, a prescindere dalla religione, dove c'è libertà religiosa, dove si accolgono tutti,dove cè parita- -almeno formale! - tra uomo e donna e da dove si puo' 'entrare' e 'uscire' senza essere accusato di niente - e vuole bene a me ma è in difficoltà per questa mancanza di libertà religiosa della sua religione di origine e da come verrà guardata dai suoi famigliari e 'correligionari'. Io non ho fatto conversioni di comodo e mai le faro'. Ma quando il mdoderatore dice:

Citazione:
nell'eventuale caso si tratta solo di una "conversione di comodo" (il cui sospetto prendo in considerazione non per lei, che non conosco, ma nauseato dall'aver sentito troppe volte storie di false conversioni per sposare la "musulmana" di turno) non abbiamo intenzione di fare le comparse in pantomime e prese in giro.


la questione non starà forse alla radice, e cioè, nell'impossibilità di una donna scegliersi l'uomo che vuol sposare a prescindere dalla religione?Si,perchè se non fosse 'sconsigliato' ad una musulmana di sposare un non musulmano e lei avesse la libertà di scegliersi chi le pare e piace il problema delle conversioni di comodo non si porrebbe nemmeno, non credete?Se uno fa una conversione di comodo è perchè probabilmente non ha alternative, non ha altra scelta.Se si lascia la 'musulmana di turno' sposarsi con chi le pare non ci saranno 'nauseamenti' per conversioni forzate perchè sarà libera di sposare l'uomo che Dio ha messo sulla sua strada senza 'conversioni di comodo':e Dio di certo non sta a guardare la religione dell'uno e dell'altro!!Scusate se mi 'scaldo', davvero non voglio urtare nessuno nè tantomeno offendere, ci mancherebbe, parlo con tutto il rispetto possibile ma ci sono tante cose che non capisco nella vostra religione:l'uomo puo' sposare piu' donne, la donna non puo' sposare piu' uomini: che parità è??? La donna deve sposare solo musulmani, l'uomo non necessariamente musulmane:che parità è?Chi 'esce' dall'Islam viene spesso accusato di tradimento e guardato male: ma la libertà di coscienza, la libertà di scegliere e la libertà religiosa, dov'è?Certo, ragiono da 'occidentale', da italiano (sono qui da quando ho 5 anni,ora ne ho 33)ma proprio per questo voglio confrontarmi con voi

Grazie e che Dio ci benedica tutti

Marcus S.
Top
Profilo Invia messaggio privato
prontola
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 24/01/09 23:06
Messaggi: 76
Residenza: napoli

MessaggioInviato: Dom Gen 25, 2009 5:45 pm    Oggetto: x marcus Rispondi citando

marcus ho letto il tuo intervento.ti dico che io non sono musulmana e che sono una persona che crede nella liberta e nel rispetto.so che la religione musulmana non ammetterebbe che una donna musulmana sposi qualcuno che non sia musulmano poiche l'uomo è la guida spirituale della fam,,,spero di non sbagliarmi, e son sicura che avrai da altri risporte piu corrette.Purtroppo la vostra è una strada difficile da percorrere. ma son certa che una soluzione si puo sempre trovare.purtroppo qualunque essa sarà di certo molte persone non la condivideranno. ad ogni modo se posso permettermi di esprime il mio pensiero senza offendere nessuno che la peni diversamente e che pertanto vive le situazioni in maniera diversa, io credo che nessuno dovrebbe cambiare la propria religione e che anzi l 'appartenenza a due religioni diverse possa aiutare l'uno e l altro ad esser migliori agli occhi di dio,del resto dio è misericordioso, e sebbene nessuno possa parlare per lui io penso che trattare il proprio simile con amore e rispetto a prescindere da qualunquefede sia cio che piu brilla agli occhi di dio,,,,BUona FORTUNA A TE...

_________________
francesca
Top
Profilo Invia messaggio privato
Anonymous
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 15/09/08 07:36
Messaggi: 1091
Residenza: Bologna, Taranto

MessaggioInviato: Dom Gen 25, 2009 8:41 pm    Oggetto: Re: domande,tante domande Rispondi citando

Marcus Semedo ha scritto:

la questione non starà forse alla radice, e cioè, nell'impossibilità di una donna scegliersi l'uomo che vuol sposare a prescindere dalla religione?Si,perchè se non fosse 'sconsigliato' ad una musulmana di sposare un non musulmano e lei avesse la libertà di scegliersi chi le pare e piace il problema delle conversioni di comodo non si porrebbe nemmeno, non credete?Se uno fa una conversione di comodo è perchè probabilmente non ha alternative, non ha altra scelta.Se si lascia la 'musulmana di turno' sposarsi con chi le pare non ci saranno 'nauseamenti' per conversioni forzate perchè sarà libera di sposare l'uomo che Dio ha messo sulla sua strada senza 'conversioni di comodo':e Dio di certo non sta a guardare la religione dell'uno e dell'altro!!Scusate se mi 'scaldo', davvero non voglio urtare nessuno nè tantomeno offendere, ci mancherebbe, parlo con tutto il rispetto possibile ma ci sono tante cose che non capisco nella vostra religione:l'uomo puo' sposare piu' donne, la donna non puo' sposare piu' uomini: che parità è??? La donna deve sposare solo musulmani, l'uomo non necessariamente musulmane:che parità è?Chi 'esce' dall'Islam viene spesso accusato di tradimento e guardato male: ma la libertà di coscienza, la libertà di scegliere e la libertà religiosa, dov'è?Certo, ragiono da 'occidentale', da italiano (sono qui da quando ho 5 anni,ora ne ho 33)ma proprio per questo voglio confrontarmi con voi

Grazie e che Dio ci benedica tutti

Marcus S.


Caro Marcus,
il tuo messaggio è stato certamente entusiastico e sottilmente polemico ed è normale che in esso ci sia in fondo un po' di propaganda per la tua fede, non ho da meravigliarmi né da innervosirmi.

Quello che però vorrei tu mi spiegasti è l'ultima parte in cui ci chiedi "se... se... se..." e pretendi anche di informarci su cosa Allah (Dio) voglia o non voglia.

Ciò che non ho capito è perché questa ostinazione a sposarvi, dal momento che ognuno deve avere la libertà di scegliere ciò che gli pare?
Se la tua idea, e purtroppo temo anche quella della donna che hai accanto, è quella di voler fare quello che volete, posso sapere perché dovete mettere in mezzo la religione?
Non vedete quanto questo sia blasfemo e inopportuno?

Per quel che ne so un matrimonio di una musulmana con un non musulmano è invalido, quindi per lei questo rapporto sarebbe zina cioè fornicazione.

Il problema, su questo hai certamente ragione tu, sta alla radice.
Una musulmana non dovrebbe avere alcun modo di intrattenere comunicazioni private e confidenziali con un uomo, per di più uno che non condivide la sua fede con tutto ciò che questa comporta.
A maggior ragione poi non dovrebbe in alcun modo dubitare nello scegliere tra l'amore per un uomo, che come sia sia è nato, e l'amore per Dio. E' una scelta dura rinunciare all'amore ma Dio viene prima di tutto.

Ovviamente io prego piuttosto che tu possa trovare la fede nell'Islam e sono disponibile ad offrirti ogni risposta, perché questo sarebbe una benedizione immensa per te e per lei. Lei avrebbe il merito di aver salvato sé stessa dal peccato ed un uomo dalla via sbagliata.
Questo può succedere se Iddio vuole, col Suo permesso.

Quindi ti invito a fare qualche passo indietro, che certamente sembri una persona intelligente e aperta.
Prima di queste domande sui precetti dell'Islam, poniti domande su Allah (Dio), cerca di informarti sul Corano e sulla missione profetica di Muhammad (saws). Che grande sacrificio sarebbe cercare la Verità? Questo piuttosto è un dovere per ogni uomo.
Se hai provato qualcosa per questa donna, chiediti se forse è perché Allah ha voluto che ti avvicinassi alla conoscenza dell'Islam.
Top
Profilo Invia messaggio privato AIM Yahoo MSN
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14960
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mar Gen 27, 2009 9:56 pm    Oggetto: Rispondi citando

Marcus Semedo, il nostro scopo è cercare la Verità, non ciò che ci sembra essere più congeniale e "comodo".

Sono le nostre vite a doversi adattare al Giusto, non la nostra concezione di giustizia a doversi adattare alla direzione che le nostre vite hanno preso.

Quindi, credo abbia ben poco senso voler far vedere quanto il cristianesimo sia "aperto", "tollerante", "relativo", e l'Islam "rigido" e "chiuso" (quali illustri banalità, tra l'altro).

Grazie a Dio, noi musulmani preferiamo restare aggrappati e fedeli al Vero, che non passa mai di moda agli occhi del cuore.

Altri preferiscono modificarsi e cambiar pelle di anno in anno per rendersi appetibili e "al passo con i tempi".
Chi cerca la soddisfazione di Dio, chi quella degli uomini.
Ad ognuno la proprio strada, ed il credere che la libertà di scegliere il Fuoco sia "avanzamento" e "progresso".

Pace su chi segue la Retta Guida,
'umar andrea

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
NADIA R.
Disattivato
Disattivato


Registrato: 19/01/09 15:51
Messaggi: 799

MessaggioInviato: Mer Gen 28, 2009 10:41 pm    Oggetto: Re: MATRIMONIO con ragazza marocchina Rispondi citando

Ciao Daniel

Montorsi ha scritto:

"Frequentandola mi sono anche avvicinato all' islam che ritengo una religione bellissima."

sei sulla strada giusta, prosegui ed impara l'islam e vedrai che con l'aiuto di Dio risolverai tutti i problemi.
Solo un consiglio, stai sincero con Lui.

Per i fratelli e sorelle:
incoraggiamo questo ragazzo.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Marcus Semedo
Bannato
Bannato


Registrato: 24/01/09 12:12
Messaggi: 21

MessaggioInviato: Gio Gen 29, 2009 6:34 pm    Oggetto: Rispondi citando

Caro Yusuf

Innanzitutto grazie della tua risposta!

Chiariamo subito un paio di punti per sgomberare il campo da ogni equivoco e andare cosi’ al nocciolo della questione. E credimi, saro’ entusiasta ma nel caso non mi muove alcun spirito polemico: voglio solo capire e se domando e perche’ voglio capire

Propaganda per la mia fede? Non ne ha davvero bisogno, credimi!E non sono qui nemmeno per fare paragoni tra fedi e credi diversi, ho solo costatato un fatto: la Chiesa e’ aperta a tutti, puo’ entrare chi vuole, anche se non cristiano cattolico, non trovi nessuno all’ingresso se ti chiede se sei cristiano per poterti lasciare entrare, accoglie tutti coloro che ci vogliono entrare (non parlo solo della Chiesa come luogo fisico)e la mia ragazza l’ha sperimentato. Io in Marocco, pur assomigliando agli autoctoni (sono mulatto) mi e’ stato impedito di visitare la moschea di Casablanca perche’ non musulmano (dovevo recitare una frase del Corano per dimostrare di essere musulmano): ma quando mai Dio discrimina e esclude chi vuole entrare nella sua casa? Io non mi arrogo il diritto di insegnare a nessuno ne’ di dire a nessuno cio’ che Dio vuole o non vuole ma il Dio che io conosco non discrimina, non fa differenze nel trattamento,! Ecco, costatavo solo questa differenza che abbiamo sperimentato personalmente io e la mia ragazza,tutto qui!

Ostinazione a sposarci???? Ma sposarci dinanzi a Dio e’ la cosa piu’ bella che ci possa essere, perche’ ostinazione? Proprio perche’ vorremo sposarci davanti a Dio abbiamo scelto di sposarci in Chiesa perche’ e’ un matrimonio valido per Dio e per gli uomini e per lo Stato Italiano (quello musulmano non sarebbe valido per lo Stato in quanto non ci sono intese ne’ accordi tra le autorita’ musulmane italiane – chi sono? – e lo Stato) e questa scelta l’abbiamo fatta con tutta la liberta’ e se succederà – lo spero presto – e perche’ lo vogliamo, senza dover fare conversioni di comodo!Perchè dici che mettiamo la religione in mezzo, diventando blasfemi?Perchè blasfemi poi: ho detto che due persone che si amano dicono si dinanzi a Dio, assieme a Dio: cosa ci puo' essere di blasfemo in tutto questo?Perchè stiamo ancora nel 2009 ad accusare una donna di 'fornicare' solo perchè intratiene rapporti con un uomo, l'uomo che ama, solo perchè non è del suo stesso credo?Ma la libertà individuale, dove la mettiamo? La libertà di non discriminare nessuno in base alla fede, dove sta?Fare quello che vogliamo?Ma certamente, la libertà ci permette non tanto di fare quello che ci pare - cosi' non saremo liberi ma solo ostaggi dei nostri instinti e basta - ma di fare cio' che è bene fare: mi chiedo cosa ci puo' essere di innoportuno dirsi si davanti a Dio???

Poi tu mi dici caro Yusuf:
Citazione:
A maggior ragione poi non dovrebbe in alcun modo dubitare nello scegliere tra l'amore per un uomo, che come sia sia è nato, e l'amore per Dio. E' una scelta dura rinunciare all'amore ma Dio viene prima di tutto.


Ma perchè scegliere tra l'amore per un uomo e l'amore per Dio? Solo perchè l'uomo che ama non professa la sua stessa fede deve rinunciare a lui? E chi l'ha detto? E soprattuto, ha senso nel 2009 nel mondo globalizzato di oggi questo tipo di discrimine? Ma ancora di piu': chi ha detto che Dio vorrebbe che lei rinunciasse all'amore per l'uomo che ama, cosa ci dice che una cosa esclude l'altra, chi ha detto che lei amando un uomo di un'altra fede sta rinunciando e/o rinegando l'amore di Dio? E lo starebbe rinnegando solo perchè ama un non musulmano?????????? E chi ci dice che non sia Dio stesso a volerlo? Si, perchè le cose non succedono per caso e se Dio ci ha messo sulla stessa strada qualcosa vorrà pur dire, no? Salvarsi da quale peccato, poi? Ma peccato per la mia ragazza sarebbe quello di amare qualcuno che ha la 'colpa' di non professare la sua stessa fede? o la 'colpa' è sua?? Vi prego, datemi una risposta a tutte queste domande che mi frullano per la testa: davvero vorrei capire, per me certe cose sono inconcepibili.

Yusuf, dici anche:
Citazione:
Lei avrebbe il merito di aver salvato sé stessa dal peccato ed un uomo dalla via sbagliata



Dalla via sbagliata??Guarda,io capisco che tutte le religioni, ognuna di esse è convinta che la sua via è quella giusta ma io non potrei mai dire che un musulmano è sulla via sbagliata, tutt'al piu' direi che ha scelto un'altra via per avvicinarsi a Dio.Tu sei convintissimo che la tua via sia quella giusta - e la tua convinzione e la tua fede ti fanno onore - ma perchè non permettere, non tollerare e non acettare che ci siano anche altre vie e che ognugno è libero di scegliersi la sua??Puoi ammettere che ci sono vie e modi diversi di cercare la Verità?


Citazione:
Se hai provato qualcosa per questa donna, chiediti se forse è perché Allah ha voluto che ti avvicinassi alla conoscenza dell'Islam


L'ho pensato, e credimi che sto cercando d approfondire la mia conoscenza in merito, chiedendo a voi, leggendo, ecc. Ma ho fatto anche un'altra riflessione: se ho avuto la fortuna di conoscere la mia dolce Siham potrebbe essere anche perchè lei si avvicinassi alla consocenza del Cristianesimo: sarà comunque lei con la massima libertà a scegliera la sua strada.


Grazie ancora del tempo dedicatomi, Yusuf.Aspetto con ansia risposte alle mie tante domande, magari impertinenti, magari troppo poco diplomatiche - sempre fate epro' con il massimo rispeto, eh! - ma capitemi, sono un tipo sanguigno :)e voglio capire tante cose che per me rimangono ancora un mistero: sono uno curioso di natura!E in piu' amo una donna venuta dall'Islam e quindi sto vivendo queste cose in prima persona


un saluto a tutti e grazie


Marcus S.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Marcus Semedo
Bannato
Bannato


Registrato: 24/01/09 12:12
Messaggi: 21

MessaggioInviato: Gio Gen 29, 2009 7:08 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ciao Ummar Andrea

Grazie anche a te della tua risposta. Ti volevo dire che sono qui per capire, per fare domande, per approfondire e non per fare propaganda o paragoni/contraposizioni tra religioni, tantomeno per fare classifiche su quale sia la migliore e meno ancora ad 'accusare' di rigidità questa o quella religione: cerco di basarmi su fatti concreti, su esperienze vissute, su cose che conosco e so e che vivo in prima persona.Su quello che non so, chiedo come sto chiedendo a voi!
Sul Cristianesimo parlo di cio' che conosco e so: in certe cose è piuttosto 'chiuso' se vogliamo ma quando dico che per sposarsi in Chiesa non ci vogliono conversioni forzate/di comodo sto riportando un fatto, quando dico che per la Chiesa (e per lo Stato) non è lecito sposare piu donne,riporto un fatto.E come nell'Islam cosi' non è cerco di capire perchè, rivolgendomi a chi ne sa sicuramente piu' di me:voi moderatori e frequentatori di un forum chiamato 'discussioni sull'Islam': potrei trovare di meglio? :) ? Credo di no!! :)
Come detto a Yusuf non voglio fare classifiche, non voglio essere impertinente ma voglio solo cercar di capire, con tolleranza e rispetto.Perchè voglio conoscere e capire:pensa che se non avessi mai conosciuto la mia ragazza forse certe domande non me le farei nemmeno e certi argomenti nemmeno cercherei di approfondirli quindi Siham è stata un vero dono di Dio, in tutti i sensi!

Grazie e un saluto fraterno a tutti

Marcus S.
Top
Profilo Invia messaggio privato
nouredine
Bannato
Bannato


Registrato: 15/01/09 17:53
Messaggi: 8

MessaggioInviato: Gio Gen 29, 2009 7:30 pm    Oggetto: Rispondi citando

(...)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Marcus Semedo
Bannato
Bannato


Registrato: 24/01/09 12:12
Messaggi: 21

MessaggioInviato: Gio Gen 29, 2009 7:52 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ciao Nouredine e grazie della tua risposta. Certo,se fossimo entrambi della stessa religione sarebbe tutto molto piu' semplice ma forse questa è una prova che Dio ci ha posto davanti. Sulla tua affermazione
Citazione:
che sia lui o lei a convertirsi non cambia. Nell'Islam non c'è costrizione se uno vuole cambiare religione. Io l'ho fatto senza problemi
ho pero' qualche perplessità: la mia ragazza già per il fatto di volersi sposare in Chiesa sta combattendo e soffrendo non poco per farlo capire ai suoi parenti, figurati se una donna musulmana diventa cristiana: siamo davvero sicuri che non è perlomeno malvista? Yusuf parla addirittura di fornicazione!! Pensa che il suo Paese per rilasciare il nulla osta per sposarsi richiede una certificazione di conversione all'Islam del futuro marito, altrimenti niente nulla osta: ma è possibile nel 2009 constringere cosi' un cittadino di un'altro Paese a convertirsi a forza per poter sposare una sua cittadina? E la sua libertà di scelta??? E questo succede solo nel caso delle donne: e la parità??? Per fortuna c'è una legge che permette la pubblicazione anche senza nulla osta del suo Paese di origine - che pure è tra i piu' democraticamente avanzati del magrheb - inquanto tale richiesta è palesemente contraria ai principi democratici e laici dello Stato italiano. Sono cose che non riesco davvero a capire e epr questo motivo sono qui umilmente a chiedere lumi: voglio capire!!!

Grazie e ciao

Marcus S.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Marcus Semedo
Bannato
Bannato


Registrato: 24/01/09 12:12
Messaggi: 21

MessaggioInviato: Gio Gen 29, 2009 7:53 pm    Oggetto: Rispondi citando

Nouredine, grazie delle tue belle parole,sicuramente nate da esperienza vissuta!
Top
Profilo Invia messaggio privato
nouredine
Bannato
Bannato


Registrato: 15/01/09 17:53
Messaggi: 8

MessaggioInviato: Gio Gen 29, 2009 8:27 pm    Oggetto: Rispondi citando

(...)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Anonymous
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 15/09/08 07:36
Messaggi: 1091
Residenza: Bologna, Taranto

MessaggioInviato: Gio Gen 29, 2009 8:52 pm    Oggetto: BismiLlahi arRahmani arRahim Rispondi citando

Marcus Semedo ha scritto:
Caro Yusuf

Innanzitutto grazie della tua risposta!

Chiariamo subito un paio di punti per sgomberare il campo da ogni equivoco e andare cosi’ al nocciolo della questione. E credimi, saro’ entusiasta ma nel caso non mi muove alcun spirito polemico: voglio solo capire e se domando e perche’ voglio capire

Propaganda per la mia fede? Non ne ha davvero bisogno, credimi!E non sono qui nemmeno per fare paragoni tra fedi e credi diversi, ho solo costatato un fatto: la Chiesa e’ aperta a tutti, puo’ entrare chi vuole, anche se non cristiano cattolico, non trovi nessuno all’ingresso se ti chiede se sei cristiano per poterti lasciare entrare, accoglie tutti coloro che ci vogliono entrare (non parlo solo della Chiesa come luogo fisico)e la mia ragazza l’ha sperimentato. Io in Marocco, pur assomigliando agli autoctoni (sono mulatto) mi e’ stato impedito di visitare la moschea di Casablanca perche’ non musulmano (dovevo recitare una frase del Corano per dimostrare di essere musulmano): ma quando mai Dio discrimina e esclude chi vuole entrare nella sua casa? Io non mi arrogo il diritto di insegnare a nessuno ne’ di dire a nessuno cio’ che Dio vuole o non vuole ma il Dio che io conosco non discrimina, non fa differenze nel trattamento,! Ecco, costatavo solo questa differenza che abbiamo sperimentato personalmente io e la mia ragazza,tutto qui!

Ostinazione a sposarci???? Ma sposarci dinanzi a Dio e’ la cosa piu’ bella che ci possa essere, perche’ ostinazione? Proprio perche’ vorremo sposarci davanti a Dio abbiamo scelto di sposarci in Chiesa perche’ e’ un matrimonio valido per Dio e per gli uomini e per lo Stato Italiano (quello musulmano non sarebbe valido per lo Stato in quanto non ci sono intese ne’ accordi tra le autorita’ musulmane italiane – chi sono? – e lo Stato) e questa scelta l’abbiamo fatta con tutta la liberta’ e se succederà – lo spero presto – e perche’ lo vogliamo, senza dover fare conversioni di comodo!Perchè dici che mettiamo la religione in mezzo, diventando blasfemi?Perchè blasfemi poi: ho detto che due persone che si amano dicono si dinanzi a Dio, assieme a Dio: cosa ci puo' essere di blasfemo in tutto questo?Perchè stiamo ancora nel 2009 ad accusare una donna di 'fornicare' solo perchè intratiene rapporti con un uomo, l'uomo che ama, solo perchè non è del suo stesso credo?Ma la libertà individuale, dove la mettiamo? La libertà di non discriminare nessuno in base alla fede, dove sta?Fare quello che vogliamo?Ma certamente, la libertà ci permette non tanto di fare quello che ci pare - cosi' non saremo liberi ma solo ostaggi dei nostri instinti e basta - ma di fare cio' che è bene fare: mi chiedo cosa ci puo' essere di innoportuno dirsi si davanti a Dio???

Poi tu mi dici caro Yusuf:
Citazione:
A maggior ragione poi non dovrebbe in alcun modo dubitare nello scegliere tra l'amore per un uomo, che come sia sia è nato, e l'amore per Dio. E' una scelta dura rinunciare all'amore ma Dio viene prima di tutto.


Ma perchè scegliere tra l'amore per un uomo e l'amore per Dio? Solo perchè l'uomo che ama non professa la sua stessa fede deve rinunciare a lui? E chi l'ha detto? E soprattuto, ha senso nel 2009 nel mondo globalizzato di oggi questo tipo di discrimine? Ma ancora di piu': chi ha detto che Dio vorrebbe che lei rinunciasse all'amore per l'uomo che ama, cosa ci dice che una cosa esclude l'altra, chi ha detto che lei amando un uomo di un'altra fede sta rinunciando e/o rinegando l'amore di Dio? E lo starebbe rinnegando solo perchè ama un non musulmano?????????? E chi ci dice che non sia Dio stesso a volerlo? Si, perchè le cose non succedono per caso e se Dio ci ha messo sulla stessa strada qualcosa vorrà pur dire, no? Salvarsi da quale peccato, poi? Ma peccato per la mia ragazza sarebbe quello di amare qualcuno che ha la 'colpa' di non professare la sua stessa fede? o la 'colpa' è sua?? Vi prego, datemi una risposta a tutte queste domande che mi frullano per la testa: davvero vorrei capire, per me certe cose sono inconcepibili.

Yusuf, dici anche:
Citazione:
Lei avrebbe il merito di aver salvato sé stessa dal peccato ed un uomo dalla via sbagliata



Dalla via sbagliata??Guarda,io capisco che tutte le religioni, ognuna di esse è convinta che la sua via è quella giusta ma io non potrei mai dire che un musulmano è sulla via sbagliata, tutt'al piu' direi che ha scelto un'altra via per avvicinarsi a Dio.Tu sei convintissimo che la tua via sia quella giusta - e la tua convinzione e la tua fede ti fanno onore - ma perchè non permettere, non tollerare e non acettare che ci siano anche altre vie e che ognugno è libero di scegliersi la sua??Puoi ammettere che ci sono vie e modi diversi di cercare la Verità?


Citazione:
Se hai provato qualcosa per questa donna, chiediti se forse è perché Allah ha voluto che ti avvicinassi alla conoscenza dell'Islam


L'ho pensato, e credimi che sto cercando d approfondire la mia conoscenza in merito, chiedendo a voi, leggendo, ecc. Ma ho fatto anche un'altra riflessione: se ho avuto la fortuna di conoscere la mia dolce Siham potrebbe essere anche perchè lei si avvicinassi alla consocenza del Cristianesimo: sarà comunque lei con la massima libertà a scegliera la sua strada.


Grazie ancora del tempo dedicatomi, Yusuf.Aspetto con ansia risposte alle mie tante domande, magari impertinenti, magari troppo poco diplomatiche - sempre fate epro' con il massimo rispeto, eh! - ma capitemi, sono un tipo sanguigno :)e voglio capire tante cose che per me rimangono ancora un mistero: sono uno curioso di natura!E in piu' amo una donna venuta dall'Islam e quindi sto vivendo queste cose in prima persona


un saluto a tutti e grazie


Marcus S.


Caro Marcus io avevo capito bene che cercavi risposte ed infatti ho cercato di dartene abbastanza chiaramente, così come le hanno date altri utenti.

Ho osservato nel tuo precedente messaggio della propaganda e ne vedo di nuova anche in questo, cosa c'è di male?

Non ho intenzione di finire in polemiche e discussioni inutili per entrambi, dunque ti rispondo nuovamente ai punti sollevati in maniera concisa:

* Il matrimonio di una musulmana in chiesa è nullo per l'Islam, dunque non ha alcun valore davanti ad Allah swt (Dio).
Non cambia nulla, anzi come ho scritto è anche una blasfemia;

* Chiedo scusa per la mia provocazione sul vostro matrimonio, quel che volevo effettivamente capire è quale senso ha per voi il matrimonio, specialmente per lei, se al di fuori di esso non vedete alcun peccato?

* "non permettere, non tollerare e non accettare": Questo io non l'ho mai detto. L'Islam ha sempre tollerato e dato ampie libertà ai cristiani e gli ebrei, questo è chiaro a chi conosce la storia.
Non posso riconoscere che la Verità sia una sola senza dovermi sentire accusare di non accettare le altre religioni?
Invece proprio riconoscere la Verità significa dare importanza alle religioni, prenderle sul serio, perché non sono tradizioni o giochi, ma visioni del mondo e della verità e per logica quando hanno concetti opposti non possono che escludersi.

* Capirai anche quindi che è per questo che io sono convinto che sia lei a poterti insegnare e darti qualcosa con l'Islam e non viceversa.
Questo non solo per "partito preso", ma semplicemente perché l'Islam è la naturale prosecuzione del Cristianesimo, non vi toglie granché, mentre completa il Messaggio di Allah swt e lo chiarisce allontanando ogni elemento non originale.

Dunque quel che qui conta è cercare la Verità, anche facendo qualche sforzo, e certamente pregando insieme che Allah ti guidi e ti renda chiara la via.
Il consiglio che ti dò è questo, di pregare spesso il Signore e chiederGli di guidarti.
Se posso permettermi ti proporrei di invitare anche questa ragazza a scrivere sul forum, a studiare meglio l'Islam, rivolgersi ad una moschea se Allah vuole ed assolutamente confrontarsi con i suoi genitori.

Pace su chi segue la Guida.

P.S.: Ho appena letto l'ultimo intervento. Caro Marcus, come ha scritto chiaramente nouredine non è musulmano, dunque ciò che afferma non ha alcun valore giuridico.

_________________
((Poi, quando verrà il grande cataclisma,
il Giorno in cui l'uomo ricorderà in cosa si è impegnato,
e apparirà la Fornace per chi potrà vederla,
colui che si sarà ribellato,
e avrà preferito la vita terrena,
avrà invero la Fornace per rifugio.
E colui che avrà paventato di comparire davanti al suo Signore e avrà preservato l'animo suo dalle passioni,
avrà invero il Giardino per rifugio.))
79:34-41
Top
Profilo Invia messaggio privato AIM Yahoo MSN
NADIA R.
Disattivato
Disattivato


Registrato: 19/01/09 15:51
Messaggi: 799

MessaggioInviato: Ven Gen 30, 2009 12:28 am    Oggetto: Rispondi citando

sono daccordo con quello che ha scritto Jusef.

vorrei aggiugere che purtroppo tante persone parlano della religione come parlassero della squadra di calcio.
Invece la religione si basa sulla fede e sulla credenza, e quindi è un'altra cosa molto pi seria che interessa il nostro cuore e la nostra anima.

A Marcus vorrei dire che non può pretendere di cambiare delle regole imposte da Dio.

Nourdine tu hai un nome che non ti si addice :) (Luce della religione) mi dispiace :( tanto che tu sia uscito dall'islam e spero che la tua permanenza in questo forum ti faccia ritornare sui tuoi passi,
che Dio ti guidi.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Marcus Semedo
Bannato
Bannato


Registrato: 24/01/09 12:12
Messaggi: 21

MessaggioInviato: Ven Gen 30, 2009 11:20 am    Oggetto: Rispondi citando

Ciao di nuovo a tutti e grazie a Yusuf e a tutti per le vostre risposte.

Rispondo a Yusuf che dice:
Citazione:
Ho osservato nel tuo precedente messaggio della propaganda e ne vedo di nuova anche in questo, cosa c'è di male?


Spiegami per favore cos'è per te propaganda perchè non riesco davvero a capire perchè mi attribuisci doti di propagandiere :) : se ti riferisci, per esempio AL FATTO che ho riportato e cioè, che a Casablanca son rimasto alla porta della moschea perchè non musulmano ma un musulmano puo' entrare in Chiesa se e quando vuole ti rispondo che questo è UN FATTO, non propaganda (che appunto,anche se ci fosse non ci sarebbe nulla di male): l'ho vissuto in prima persona quindi piu' fatto di cosi' non c'è!!

Poi mi dici:
Citazione:
"non permettere, non tollerare e non accettare": Questo io non l'ho mai detto


ma invece nel post precedente mi avevi detto: "Lei avrebbe il merito di aver salvato sé stessa dal peccato ed un uomo dalla via sbagliata". se è addirittura un peccato e la via è quella sbagliata, che tolleranza è?E' questo accettare che ci siano altre vie che portano a Dio? A me non pare,ma per favore spiegami tu!

Mi chiedi anche:
Citazione:
è quale senso ha per voi il matrimonio, specialmente per lei, se al di fuori di esso non vedete alcun peccato?


Il senso è quello di unirsi davanti a Dio (e agli uomini), di rendere sacra la nostra unione, di renderla legittima e di vivere come marito e moglie con la benedizione di Dio: se nei giorni di oggi - dove regnano le convivenze selvagge e dove i giovanni di sposarsi non voglioni manco sentirne parlare - a te sembra poco volersi sposare e impegnarsi epr tuta la vita con una persona, a me francamente no!Proprio perchè non vogliamo peccare che vogliamo sposarci davanti a Dio, dicendo si assieme a Lui!

Dici anche:
Citazione:
Il matrimonio di una musulmana in chiesa è nullo per l'Islam, dunque non ha alcun valore davanti ad Allah swt (Dio).
Non cambia nulla, anzi come ho scritto è anche una blasfemia


Il matrimonio in Chiesa di una persona musulmana puo' non avere valore per l'Islam e per i musulmani ma ha valore davanti a Dio e davanti allo Stato quindi è lontana da qualsiasi blasfemia o peccato,anzi: dopo saremo legittimi marito e moglie per Dio e per gli uomini.Per questo non riesco a capire perchè per l'Islam questo sarebbe nullo:perchè fatto in Chiesa?Perchè il marito non è musulmano? Potrei anche capire che per l'Islam (cosi come per il Cristianesimo un matrimonio fatto in moschea) un matrimonio fatto in Chiesa non sia valido ai fini della religione islamica ma da li' a dire che è peccato e blasfemia e che addirittura non è valido per Dio lo trovo un tantino....intollerante (senza offesa)!Anche perchè mi dici che invece cè tolleranza e accettazione: fammi capire per favore!

Yusuf, scusamis e ti rubo tempo ma tante mie domande sono rimaste senza risposta e chiedo a voi di aiutarmi a chiarire:

1) "A maggior ragione poi non dovrebbe in alcun modo dubitare nello scegliere tra l'amore per un uomo, che come sia sia è nato, e l'amore per Dio. E' una scelta dura rinunciare all'amore ma Dio viene prima di tutto"
Domanda: Ma perchè scegliere tra l'amore per un uomo e l'amore per Dio? Solo perchè l'uomo che ama non professa la sua stessa fede deve rinunciare a lui? E chi l'ha detto? E soprattuto, ha senso nel 2009 nel mondo globalizzato di oggi questo tipo di discrimine? Ma ancora di piu': chi ha detto che Dio vorrebbe che lei rinunciasse all'amore per l'uomo che ama, cosa ci dice che una cosa esclude l'altra, chi ha detto che lei amando un uomo di un'altra fede sta rinunciando e/o rinegando l'amore di Dio? E lo starebbe rinnegando solo perchè ama un non musulmano?????????? E chi ci dice che non sia Dio stesso a volerlo?

2) Ma peccato per la mia ragazza sarebbe quello di amare qualcuno che ha la 'colpa' di non professare la sua stessa fede? o la 'colpa' è sua??

3) Io in Marocco, pur assomigliando agli autoctoni (sono mulatto:infatti qundo ci siamo conosciuti io e Siham lei credeva io fossi arabo!) mi e’ stato impedito di visitare la moschea di Casablanca perche’ non musulmano (dovevo recitare una frase del Corano per dimostrare di essere musulmano):perchè?

4) Perchè stiamo ancora nel 2009 ad accusare una donna di 'fornicare' solo perchè 'intratiene rapporti' con un uomo, l'uomo che ama, solo perchè non è del suo stesso credo?Ma la libertà individuale, dove la mettiamo? La libertà di non discriminare nessuno in base alla fede, dove sta?

5)la questione non starà forse alla radice, e cioè, nell'impossibilità di una donna scegliersi l'uomo che vuol sposare a prescindere dalla religione?Si,perchè se non fosse 'sconsigliato' ad una musulmana di sposare un non musulmano e lei avesse la libertà di scegliersi chi le pare e piace il problema delle conversioni di comodo non si porrebbe nemmeno, non credete?Se uno fa una conversione di comodo è perchè probabilmente non ha alternative, non ha altra scelta.Se si lascia la 'musulmana di turno' sposarsi con chi le pare non ci saranno 'nauseamenti' per conversioni forzate,o no?

6) l'uomo puo' sposare piu' donne, la donna non puo' sposare piu' uomini: perchè questa disparità?

7) La donna deve sposare solo musulmani, l'uomo non necessariamente musulmane:perchè? Non è sottilmente maschilista?

8)Chi 'esce' dall'Islam viene spesso accusato di tradimento e guardato male: perchè?E la libertà di coscienza, la libertà di scegliere e la libertà religiosa, dov'è?

Yusuf, credimi,io credo in Dio e prego sempre perchè mi illumini e mi guidi ma assieme a questo vorrei capire,studiare,approfondire altrimenti no potro' mai trovare la via,brancolero' nel buio non credi? Per questo voglio sapere,conoscere,approfondire,chiedere,domandare...

Con Siham ho parlato del fatto che mi sono iscritto al forum,ne parliamo spesso di queste questioni e sicuramente gli proporro' di scrivere anche lei.

Grazie e un caro saluti a tutti

Marcus S.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Marcus Semedo
Bannato
Bannato


Registrato: 24/01/09 12:12
Messaggi: 21

MessaggioInviato: Ven Gen 30, 2009 11:22 am    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:

Certo che molte cose dipendono da che tipo di rapporto hai con i genitori di lei e quanto questi riescono ad arrivare a capire le ragioni della loro figlia. E' vero o no che sia i musulmani che i cristiani adorano lo stesso Dio? Che credono entrambi all'eternità? Vuoi che Dio impedisca l'amore tra di voi, in nome di una diversa interpretazione della Scrittura che noi uomini a suo tempo abbiamo fatto? Non credo. Io da ex musulmano ti dico: non lasciare la tua religione se vedi che non impedisce l'armonia dei rapporti fra le persone, cioè non è un'ostacolo per la tua libertà e la tua coscienza.
Ciao


Grazie Nourredine delle tue parole!Io non credo che abbandonero' la mia religione, di sicuro non per comodo o perchè deo farlo, faccio le cose se convinto. Poi quoto al 100% le tue parole:
"uoi che Dio impedisca l'amore tra di voi, in nome di una diversa interpretazione della Scrittura che noi uomini a suo tempo abbiamo fatto? Non credo" Nemmeno io!!! :)

grazie

Marcus S.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Amatullah Maria
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 10/07/08 06:48
Messaggi: 1108
Residenza: bologna / modena

MessaggioInviato: Ven Gen 30, 2009 12:18 pm    Oggetto: Rispondi citando

Marcus Semedo ha scritto:
Ciao di nuovo a tutti e grazie a Yusuf e a tutti per le vostre risposte.

Rispondo a Yusuf che dice:
Citazione:
Ho osservato nel tuo precedente messaggio della propaganda e ne vedo di nuova anche in questo, cosa c'è di male?


Spiegami per favore cos'è per te propaganda perchè non riesco davvero a capire perchè mi attribuisci doti di propagandiere :) : se ti riferisci, per esempio AL FATTO che ho riportato e cioè, che a Casablanca son rimasto alla porta della moschea perchè non musulmano ma un musulmano puo' entrare in Chiesa se e quando vuole ti rispondo che questo è UN FATTO, non propaganda (che appunto,anche se ci fosse non ci sarebbe nulla di male): l'ho vissuto in prima persona quindi piu' fatto di cosi' non c'è!!

Poi mi dici:
Citazione:
"non permettere, non tollerare e non accettare": Questo io non l'ho mai detto


ma invece nel post precedente mi avevi detto: "Lei avrebbe il merito di aver salvato sé stessa dal peccato ed un uomo dalla via sbagliata". se è addirittura un peccato e la via è quella sbagliata, che tolleranza è?E' questo accettare che ci siano altre vie che portano a Dio? A me non pare,ma per favore spiegami tu!

Mi chiedi anche:
Citazione:
è quale senso ha per voi il matrimonio, specialmente per lei, se al di fuori di esso non vedete alcun peccato?


Il senso è quello di unirsi davanti a Dio (e agli uomini), di rendere sacra la nostra unione, di renderla legittima e di vivere come marito e moglie con la benedizione di Dio: se nei giorni di oggi - dove regnano le convivenze selvagge e dove i giovanni di sposarsi non voglioni manco sentirne parlare - a te sembra poco volersi sposare e impegnarsi epr tuta la vita con una persona, a me francamente no!Proprio perchè non vogliamo peccare che vogliamo sposarci davanti a Dio, dicendo si assieme a Lui!

Dici anche:
Citazione:
Il matrimonio di una musulmana in chiesa è nullo per l'Islam, dunque non ha alcun valore davanti ad Allah swt (Dio).
Non cambia nulla, anzi come ho scritto è anche una blasfemia


Il matrimonio in Chiesa di una persona musulmana puo' non avere valore per l'Islam e per i musulmani ma ha valore davanti a Dio e davanti allo Stato quindi è lontana da qualsiasi blasfemia o peccato,anzi: dopo saremo legittimi marito e moglie per Dio e per gli uomini.Per questo non riesco a capire perchè per l'Islam questo sarebbe nullo:perchè fatto in Chiesa?Perchè il marito non è musulmano? Potrei anche capire che per l'Islam (cosi come per il Cristianesimo un matrimonio fatto in moschea) un matrimonio fatto in Chiesa non sia valido ai fini della religione islamica ma da li' a dire che è peccato e blasfemia e che addirittura non è valido per Dio lo trovo un tantino....intollerante (senza offesa)!Anche perchè mi dici che invece cè tolleranza e accettazione: fammi capire per favore!

Yusuf, scusamis e ti rubo tempo ma tante mie domande sono rimaste senza risposta e chiedo a voi di aiutarmi a chiarire:

1) "A maggior ragione poi non dovrebbe in alcun modo dubitare nello scegliere tra l'amore per un uomo, che come sia sia è nato, e l'amore per Dio. E' una scelta dura rinunciare all'amore ma Dio viene prima di tutto"
Domanda: Ma perchè scegliere tra l'amore per un uomo e l'amore per Dio? Solo perchè l'uomo che ama non professa la sua stessa fede deve rinunciare a lui? E chi l'ha detto? E soprattuto, ha senso nel 2009 nel mondo globalizzato di oggi questo tipo di discrimine? Ma ancora di piu': chi ha detto che Dio vorrebbe che lei rinunciasse all'amore per l'uomo che ama, cosa ci dice che una cosa esclude l'altra, chi ha detto che lei amando un uomo di un'altra fede sta rinunciando e/o rinegando l'amore di Dio? E lo starebbe rinnegando solo perchè ama un non musulmano?????????? E chi ci dice che non sia Dio stesso a volerlo?

2) Ma peccato per la mia ragazza sarebbe quello di amare qualcuno che ha la 'colpa' di non professare la sua stessa fede? o la 'colpa' è sua??

3) Io in Marocco, pur assomigliando agli autoctoni (sono mulatto:infatti qundo ci siamo conosciuti io e Siham lei credeva io fossi arabo!) mi e’ stato impedito di visitare la moschea di Casablanca perche’ non musulmano (dovevo recitare una frase del Corano per dimostrare di essere musulmano):perchè?

4) Perchè stiamo ancora nel 2009 ad accusare una donna di 'fornicare' solo perchè 'intratiene rapporti' con un uomo, l'uomo che ama, solo perchè non è del suo stesso credo?Ma la libertà individuale, dove la mettiamo? La libertà di non discriminare nessuno in base alla fede, dove sta?

5)la questione non starà forse alla radice, e cioè, nell'impossibilità di una donna scegliersi l'uomo che vuol sposare a prescindere dalla religione?Si,perchè se non fosse 'sconsigliato' ad una musulmana di sposare un non musulmano e lei avesse la libertà di scegliersi chi le pare e piace il problema delle conversioni di comodo non si porrebbe nemmeno, non credete?Se uno fa una conversione di comodo è perchè probabilmente non ha alternative, non ha altra scelta.Se si lascia la 'musulmana di turno' sposarsi con chi le pare non ci saranno 'nauseamenti' per conversioni forzate,o no?

6) l'uomo puo' sposare piu' donne, la donna non puo' sposare piu' uomini: perchè questa disparità?

7) La donna deve sposare solo musulmani, l'uomo non necessariamente musulmane:perchè? Non è sottilmente maschilista?

8)Chi 'esce' dall'Islam viene spesso accusato di tradimento e guardato male: perchè?E la libertà di coscienza, la libertà di scegliere e la libertà religiosa, dov'è?

Yusuf, credimi,io credo in Dio e prego sempre perchè mi illumini e mi guidi ma assieme a questo vorrei capire,studiare,approfondire altrimenti no potro' mai trovare la via,brancolero' nel buio non credi? Per questo voglio sapere,conoscere,approfondire,chiedere,domandare...

Con Siham ho parlato del fatto che mi sono iscritto al forum,ne parliamo spesso di queste questioni e sicuramente gli proporro' di scrivere anche lei.

Grazie e un caro saluti a tutti

Marcus S.


Mi dispiace di inserirmi in questa discussione, ma essendo musulmana e donna, mi sento in qualche modo chiamata in causa.
Io credo, Marcus, che se tu ti fai domande del genere, vuol dire che la donna che hai accanto non è stata in grado di spiegarti cos'è l'Islam.... probalbilmente non perchè non vuole, ma, come spesso capita, perchè non sa.....
Se voi due vi amate e volete stare insieme, siete "liberi" di farlo. Trovo però insensato cercare nelle uguaglianze o nelle disuguaglianze religiose motivi di giustificazione personale e psicologica.....

Se avrete la bontà, tu e la tua compagna, di leggere un pò le varie discussioni sul forum, troverete tutte le risposte alle domande che adesso tu ci poni. Magari leggetele insieme, rifletteteci e poi fateci sapere che cosa non vi è chiaro o cosa secondo voi non è assolutamente accettabile.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Marcus Semedo
Bannato
Bannato


Registrato: 24/01/09 12:12
Messaggi: 21

MessaggioInviato: Ven Gen 30, 2009 9:07 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Trovo però insensato cercare nelle uguaglianze o nelle disuguaglianze religiose motivi di giustificazione personale e psicologica.....


Ciao Maria, grazie della tua risposta! Non ho capito pero' cosa vuoi dire con questa tua frase....
Top
Profilo Invia messaggio privato
Amatullah Maria
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 10/07/08 06:48
Messaggi: 1108
Residenza: bologna / modena

MessaggioInviato: Sab Gen 31, 2009 10:06 am    Oggetto: Rispondi citando

Trovo però insensato cercare nelle uguaglianze o nelle disuguaglianze religiose motivi di giustificazione personale e psicologica.....

Allora….. Cercherò di farti un esempio generalizzato……

Mettiamo per puro caso, io sia un uomo di una religione X.
Trovo una compagna di una religione Y che ritiene haram/proibiti i tatuaggi.
Io voglio che lei ne faccia uno.
SE lei non vuole farlo o ha delle remore o qualunque altra cosa che può bloccarla a livello psicologico, è perché probabilmente lei SA che, nonostante non sia particolarmente legata alla sua religione, commetterebbe un peccato. Allora, come giustificazione al nostro caso personale e per abbattere la sua remora psicologica, metto in cattiva luce la sua religione poggiando sulle disuguaglianze più che sulle uguaglianze (tentando forse di farla convertire alla mia) tutto questo accusando i suoi correligionari di essere dei cavernicoli perché guardano male chi nonostante precetti precisi decida di andare contro le regole che il dio ha dato.

Ti sembra buono come esempio? Può calzare?
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Marcus Semedo
Bannato
Bannato


Registrato: 24/01/09 12:12
Messaggi: 21

MessaggioInviato: Mar Feb 03, 2009 12:41 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Mettiamo per puro caso, io sia un uomo di una religione X.
Trovo una compagna di una religione Y che ritiene haram/proibiti i tatuaggi.
Io voglio che lei ne faccia uno.
SE lei non vuole farlo o ha delle remore o qualunque altra cosa che può bloccarla a livello psicologico, è perché probabilmente lei SA che, nonostante non sia particolarmente legata alla sua religione, commetterebbe un peccato. Allora, come giustificazione al nostro caso personale e per abbattere la sua remora psicologica, metto in cattiva luce la sua religione poggiando sulle disuguaglianze più che sulle uguaglianze (tentando forse di farla convertire alla mia) tutto questo accusando i suoi correligionari di essere dei cavernicoli perché guardano male chi nonostante precetti precisi decida di andare contro le regole che il dio ha dato.


Cara Maria

Forse non mi sono spiegato bene: qui, magari al contrario delle conversioni di comodo, nessuno sta obbligando nè costringendo nessuno a fare qualcosa che non vuole nè tantomeno qualcosa che non va: si', perchè sposarsi in Chiesa davanti a Dio in un matrimonio valido anche per lo Stato non è assoluttamente nulla di male,anzi, anche se a sposarsi è una muslmana alla quale NESSUNO chiede di convertirsi per forza e sposarsi in Chiesa è stata una scelta DI ENTRAMBI perchè è non solo un atto notarile, un contratto ma è anche un'unione fatta davanti a Dio, con Dio - ed è questo che noi vogliamo - che è valida anche a livello giuridico (cosa che non è il matrimonio musulmano perchè cozzerebbe con le leggi dello Stato in merito allo status della donna, per esempio): le scelte che farà Siham io le rispetero' sempre e MAI e poi mai la spingero' a fare delle cose che non vuole fare - io non la spingero' a convertirsi, questo non esiste nel Cristianesimo:la conversione è un atto LIBERO e che la persona matura dentro sè stessa - o peggio ancora, delle cose che non vanno. Ti posso dire pero' che lei stessa cosi' come altri musulmani che conosciamo trovano certe usanze e certi precetti non esattamente giusti nè 'umani' ma queste sono conclusioni alle quali LEI è arrivata da sola,senza che io la spingessi a nulla: io al massimo posso essere un'esempio di cosa e come fanno e come vivono i cristiani, pur con tutti i miei infiniti difetti,debolezze e fragilità.Quindi il tuo paragone del tatuaggio non calza affatto al nostro caso!Ed io non ho mai messo in cattiva luce la sua/vostra religione, ho sempre avuto ed ho il massimo rispetto (pur non comprendendo tante cose ed è anche per questo che mi sono rivolto a voi), io mi limito a costatare fatti e se per me questi fatti - per esempio la poligamia - a me non sono chiari o addirittura imcompreensibili io non metto in cattiva luce niente nè nessuno, chiedo e basta, chiedo per capire!

Magari ci torno su' con piu' calma anche se mi sembra - lo spero,almeno - di aver chiarito un po' le cose:nessuna costrizione, nessun obligo, nessuna spinta, massima libertà di coscienza e di scelta

Grazie e cari saluti

Marcus S.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Marcus Semedo
Bannato
Bannato


Registrato: 24/01/09 12:12
Messaggi: 21

MessaggioInviato: Mar Feb 03, 2009 12:42 pm    Oggetto: Rispondi citando

Posso chiedervi come mai i post con la testimonianza di nourredine sono scomparsi???
Top
Profilo Invia messaggio privato
Amatullah Maria
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 10/07/08 06:48
Messaggi: 1108
Residenza: bologna / modena

MessaggioInviato: Mar Feb 03, 2009 2:05 pm    Oggetto: Rispondi citando

Marcus Semedo ha scritto:

Cara Maria
Forse non mi sono spiegato bene: qui, magari al contrario delle conversioni di comodo, nessuno sta obbligando nè costringendo nessuno a fare qualcosa che non vuole nè tantomeno qualcosa che non va: si', perchè sposarsi in Chiesa davanti a Dio in un matrimonio valido anche per lo Stato non è assoluttamente nulla di male,anzi, anche se a sposarsi è una muslmana alla quale NESSUNO chiede di convertirsi per forza e sposarsi in Chiesa è stata una scelta DI ENTRAMBI


E su questo ci siamo, ho capito che è una scelta di entrambi.... ma se è una scelta LIBERA di ENTRAMBI.... perchè tutti questi dubbi e queste domande?

Marcus Semedo ha scritto:
perchè è non solo un atto notarile, un contratto ma è anche un'unione fatta davanti a Dio, con Dio - ed è questo che noi vogliamo - che è valida anche a livello giuridico (cosa che non è il matrimonio musulmano perchè cozzerebbe con le leggi dello Stato in merito allo status della donna, per esempio):


Mi dispiace ma ti sbagli. Il matrimonio cattolico è riconosciuto dallo stato solo perchè è più comodo burocraticamente. Il matrimonio musulmano non cozza con nessuna legge dello stato italiano, altrimenti, non si potrebbero registrare i matrimoni di chi viene dall'estero.... e ti ripeto che hai un'idea sbagliata dello status di una donna nel matrimonio islamico..... forse dovresti leggere qui:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Poi mi devi spiegare perchè secondo te il MIO matrimonio, che è un matrimonio musulmano, Secondo TE è solo un contratto, visto che io e mio marito l'abbiamo vissuto e lo viviamo ancora come una unione nell'Amore di Allah dinnanzi ad Allah.



Marcus Semedo ha scritto:
Ti posso dire pero' che lei stessa cosi' come altri musulmani che conosciamo trovano certe usanze e certi precetti non esattamente giusti nè 'umani' ma queste sono conclusioni alle quali LEI è arrivata da sola,senza che io la spingessi a nulla:


infatti io vorrei proprio parlare con lei per capire.... come ti ho già detto secondo me lei non sa molto della religione.....


Marcus Semedo ha scritto:
io mi limito a costatare fatti e se per me questi fatti - per esempio la poligamia - a me non sono chiari o addirittura imcompreensibili io non metto in cattiva luce niente nè nessuno, chiedo e basta, chiedo per capire!


ottimo! perchè secondo te la poligamia è incomprensibile? Può essere difficoltoso capire le motivazioni logiche per via della tua "visuale cristiana" se così si può dire, ma le ragioni di base sono comprensibilissime. Esattamente cos'è che è incomprensibile? E soprattutto: sai quali sono le motivazioni e gli obblighi della poligamia, o parli per "sentito dire"?
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Anonymous
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 15/09/08 07:36
Messaggi: 1091
Residenza: Bologna, Taranto

MessaggioInviato: Mar Feb 03, 2009 6:55 pm    Oggetto: BismiLlahi arRahmani arRahim Rispondi citando

Caro Marcus, devo dire che una cosa che mi ha insegnato l'Islam è la praticità e la schiettezza, perché mi ha illuminato sulla scarsa utilità del perdersi in supposizioni e discorsi davanti ad una Verità chiara e che va solo che applicata, e perché mi ha allontanato dalle perdite di tempo della vita materiale terrena, quelle che qui vengono chiamate "distrazioni".

Noi amiamo la vita e sappiamo che ha un tempo ben determinato e che dalla nostra fede e le nostre azioni saremo giudicati e compensati in sha Allah per questo cerchiamo di sfruttarlo al meglio e soprattutto non sentiamo alcun bisogno di "distrarci" o sfuggire ai problemi.

Con questo voglio solo invitare tutti a venire al nocciolo della questione.
Caro Marcus ci hai presentato il tuo caso e ne abbiamo discusso rispondendo alle tue domande sull'Islam in maniera che mi è parsa chiara.
Abbiamo ascoltato e preso atto della tua visione del mondo che ci hai offerto con grande entusiasmo e vivace propaganda, ad esempio ripetendo per l'ennesima volta in questo messaggio che l'Islam imponga "conversioni di comodo".
Siamo aperti e disponibili a rispondere ad altri quesiti, come a questi dubbi che hai appena espresso riguardo la poligamia. L'importante è che poni una domanda alla volta chiara e distinta e non tante accuse vaghe tirate fuori solo per amor di polemica.
Se c'è volontà di conoscere noi siamo qui per offrire risposte, ovviamente se ce le abbiamo in sha Allah.

Oltre questo, come ti ha già detto la sorella Maria, avremmo grande piacere a che intervenisse la tua promessa, poiché credo che con te l'argomento si sia esaurito, mentre è lei che ha bisogno di urgenti chiarimenti.
Direi che questo è nei suoi e anche e soprattutto nei tuoi interessi, perché non augurerei a nessuno certamente che lei poi col tempo conoscendo meglio l'Islam si renda conto di aver commesso un errore gravissimo e ripari con un rapido e netto divorzio.
Dal momento che il problema, che a te piaccia o meno, islamicamente c'è e tu affermi che questa ragazza è musulmana credente e praticante e non hai intenzione di cambiare la sua fede, è tuo dovere fare in modo che lei affronti la questione e si informi nel migliore dei modi così da affrontare un momento così importante nel modo più felice e sereno possibile in sha Allah.

Inizialmente mi pareva che la tua intenzione fosse proprio quella di avere risposte a riguardo. Non penso che tu sia venuto qui solo per fare polemiche, non ne vedrei il senso. Sarò ingenuo io?
Negli ultimi messaggi però hai dato ragione alle notazioni fatte da Maria che riscontrava nella discussione uno sfogo o comunque una polemica sterile da parte tua.
Certamente la situazione è sfuggita di mano e non eri venuto qui con queste intenzioni, ora per piacere riportiamo per il bene di tutti, anzitutto vostro, la discussione nei binari in sha Allah.

Dunque, ribadisco:
* il matrimonio in chiesa di una musulmana è invalido e blasfemo, oltre a compromettere gravemente la sua fede;
* noi siamo musulmani e fieri di esserlo e non abbiamo dubbi su ciò che Allah e il Suo Messaggero (pbsl) ci hanno ordinato, per cui non c'è discussione a riguardo;
* sei benvenuto per porre ogni domanda, ti ricordo che il forum è islamico e la tolleranza è nei limiti del rispetto ed il rispetto è nei limiti dell'accettazione che qui nessuno è interessato al proselitismo verso altre religioni.


Ti pongo una domanda importante che penso aiuterà tutti, se Iddio vuole, ad uscire dall'impàsse e venire al dunque.
Riguardo il matrimonio vorrei capire se:
* non hai capito che esso è invalido islamicamente, come ti è stato già ripetuto?
* Non ti interessa e vuoi invitarci a mettere in discussione questo precetto?
* Non ti fidi del nostro parere e ritieni che ci siano più interpretazioni possibili a riguardo?

Questo è di vitale importanza, poiché nel primo caso e nel terzo caso io sono felicissimo di ritornare su questo punto che in effetti non è stato sufficientemente esplicitato e offrirti una spiegazione ricca e dettagliata con tutte le fonti sacre e la dimostrazione che non esiste divergenza a riguardo, perché non mi risulta ve ne sia wa Allahu 'Alam (ed Iddio è il Più Sapiente), se qualcuno che ne sa più di me mi smentisse con dei dati ovviamente sarei felice di aver imparato qualcosa di nuovo in sha Allah.

Nel secondo caso invece temo che la discussione, almeno per me, terminerebbe.

P.S.: Questo forum, come tutti, ha un regolamento e mi pare che "Nureddine" lo abbia violato e per questo sia stato estromesso.
In qualsiasi moschea, come anche nella aperta e moderna chiesa, chi entra urlando o bestemmiando stai certo che sarà prontamente estromesso.

Pace su chi segue la guida.
Top
Profilo Invia messaggio privato AIM Yahoo MSN
Marcus Semedo
Bannato
Bannato


Registrato: 24/01/09 12:12
Messaggi: 21

MessaggioInviato: Mar Feb 03, 2009 11:55 pm    Oggetto: Rispondi citando

Yusuf ha scritto:
Citazione:
Caro Marcus ci hai presentato il tuo caso e ne abbiamo discusso rispondendo alle tue domande sull'Islam in maniera che mi è parsa chiara.


Direi non esattamente, o almeno non tutte caro Yusuf. Per queste mie domande non ho nacora avuto risposte:

1) "A maggior ragione poi non dovrebbe in alcun modo dubitare nello scegliere tra l'amore per un uomo, che come sia sia è nato, e l'amore per Dio. E' una scelta dura rinunciare all'amore ma Dio viene prima di tutto"
Domanda: Ma perchè scegliere tra l'amore per un uomo e l'amore per Dio? Solo perchè l'uomo che ama non professa la sua stessa fede deve rinunciare a lui? E chi l'ha detto? E soprattuto, ha senso nel 2009 nel mondo globalizzato di oggi questo tipo di discrimine? Ma ancora di piu': chi ha detto che Dio vorrebbe che lei rinunciasse all'amore per l'uomo che ama, cosa ci dice che una cosa esclude l'altra, chi ha detto che lei amando un uomo di un'altra fede sta rinunciando e/o rinegando l'amore di Dio? E lo starebbe rinnegando solo perchè ama un non musulmano?????????? E chi ci dice che non sia Dio stesso a volerlo?

2) Ma peccato per la mia ragazza sarebbe quello di amare qualcuno che ha la 'colpa' di non professare la sua stessa fede? o la 'colpa' è sua??

3) Io in Marocco, pur assomigliando agli autoctoni (sono mulatto:infatti qundo ci siamo conosciuti io e Siham lei credeva io fossi arabo!) mi e’ stato impedito di visitare la moschea di Casablanca perche’ non musulmano (dovevo recitare una frase del Corano per dimostrare di essere musulmano):perchè?

4) Perchè stiamo ancora nel 2009 ad accusare una donna di 'fornicare' solo perchè 'intratiene rapporti' con un uomo, l'uomo che ama, solo perchè non è del suo stesso credo?Ma la libertà individuale, dove la mettiamo? La libertà di non discriminare nessuno in base alla fede, dove sta?

5)la questione non starà forse alla radice, e cioè, nell'impossibilità di una donna scegliersi l'uomo che vuol sposare a prescindere dalla religione?Si,perchè se non fosse 'sconsigliato' ad una musulmana di sposare un non musulmano e lei avesse la libertà di scegliersi chi le pare e piace il problema delle conversioni di comodo non si porrebbe nemmeno, non credete?Se uno fa una conversione di comodo è perchè probabilmente non ha alternative, non ha altra scelta.Se si lascia la 'musulmana di turno' sposarsi con chi le pare non ci saranno 'nauseamenti' per conversioni forzate,o no?

6) l'uomo puo' sposare piu' donne, la donna non puo' sposare piu' uomini: perchè questa disparità lievemente maschilista, epr lo meno nei nostri giorni?

7) La donna deve sposare solo musulmani, l'uomo non necessariamente musulmane:perchè? Non è sottilmente maschilista?

8)Chi 'esce' dall'Islam viene spesso accusato di tradimento e guardato male: perchè?E la libertà di coscienza, la libertà di scegliere e la libertà religiosa, dov'è?

Poi io non ho mai detto: "per l'ennesima volta in questo messaggio che l'Islam imponga "conversioni di comodo" ma ho detto che molto spesso uomini che vogliono sposare donne musulmane devono far conversioni forzate/di comodo per quieto vivere, non ho mai detto che l'Islam inquanto religione lo imponga:per me e' inconcepibile una 'conversione' forzata ma se l'Islam lo dice o meno e' una risposta che solo un musulmano puo' darmi!

Yusuf ha scritto:
Citazione:
non tante accuse vaghe tirate fuori solo per amor di polemica.


Credimi,il mio non e' amor di polemica ne' tantomeno voglio accusare nessuno (e mi domando dove tu avresti visto 'accuse' da parte mia a qualcuno o a qualcosa): parlo di cio' che so - quello che tu probabilmente definisci propaganda, - quello che non so domando -come infatti sto faccendo - e qualora trovi qualcosa che per me e' 'strana' o inconcepibile esercito il mio diritto di critica, sempre pero' nel massimo rispetto soprattutto se si parla di religioni ma criticare non vuol dire accusare.Io sono molto critico nei confronti della mia religione ma questo non vuol dire che la accusi o che manchi di rispetto,anzi: se la critico e' perche' ci tengo!

Domani ritorno per finire di rispondere a te e alla gentile Maria,ora vado a letto che e' tardi! :)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Anonymous
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 15/09/08 07:36
Messaggi: 1091
Residenza: Bologna, Taranto

MessaggioInviato: Mer Feb 04, 2009 1:11 am    Oggetto: BismiLlahi arRahmani arRahim Rispondi citando

Marcus Semedo ha scritto:
Yusuf ha scritto:
Citazione:
Caro Marcus ci hai presentato il tuo caso e ne abbiamo discusso rispondendo alle tue domande sull'Islam in maniera che mi è parsa chiara.


Direi non esattamente, o almeno non tutte caro Yusuf. Per queste mie domande non ho nacora avuto risposte:


Caro Marcus, son felice di averti spronato a ritornare sulle domande così che insha Allah cerchiamo di affrontare di petto la questione e spero di poterti aiutare a risolvere i tuoi dubbi col permesso di Allah.

Risposte:


Citazione:

1) "A maggior ragione poi non dovrebbe in alcun modo dubitare nello scegliere tra l'amore per un uomo, che come sia sia è nato, e l'amore per Dio. E' una scelta dura rinunciare all'amore ma Dio viene prima di tutto"
Domanda: Ma perchè scegliere tra l'amore per un uomo e l'amore per Dio? Solo perchè l'uomo che ama non professa la sua stessa fede deve rinunciare a lui? E chi l'ha detto? E soprattuto, ha senso nel 2009 nel mondo globalizzato di oggi questo tipo di discrimine? Ma ancora di piu': chi ha detto che Dio vorrebbe che lei rinunciasse all'amore per l'uomo che ama, cosa ci dice che una cosa esclude l'altra, chi ha detto che lei amando un uomo di un'altra fede sta rinunciando e/o rinegando l'amore di Dio? E lo starebbe rinnegando solo perchè ama un non musulmano?????????? E chi ci dice che non sia Dio stesso a volerlo?

2) Ma peccato per la mia ragazza sarebbe quello di amare qualcuno che ha la 'colpa' di non professare la sua stessa fede? o la 'colpa' è sua??

7) La donna deve sposare solo musulmani, l'uomo non necessariamente musulmane:perchè? Non è sottilmente maschilista?


1 & 2 & 7) Queste domande sono già state poste e ti ho già risposto: secondo la Sciaria detto matrimonio è invalido e la musulmana che lo compie è peccatrice. Punto e a capo.
Se, come ho scritto sopra, il problema è che non credi che diciamo il vero, ti offro la prova di ciò che affermo dal Libro di Allah swt.
Devi sapere che noi musulmani prendiamo in parola ciò che è scritto e obbediamo senza alterarlo.

Da una traduzione in italiano del Sacro Corano:

(Non sposate le [donne] associatrici finché non avranno creduto, ché certamente una schiava credente è meglio di una associatrice, anche se questa vi piace. E non date spose agli associatori finchè non avranno creduto, ché, certamente, uno schiavo credente è meglio di un associatore, anche se questi vi piace. Costoro vi invitano al Fuoco, mentre Allah, per Sua grazia, vi invita al Paradiso e al perdono. E manifesta ai popoli i segni Suoi affinché essi li ricordino.) 2:221

E qui vi è l'eccezione per gli uomini musulmani:

(« Oggi vi sono permesse le cose buone e vi è lecito anche il cibo di coloro ai quali è stata data la Scrittura, e il vostro cibo è lecito a loro . [Vi sono inoltre lecite] le donne credenti e caste, le donne caste di quelli cui fu data la Scrittura prima di voi, versando il dono nuziale - sposandole, non come debosciati libertini! . Coloro che sono miscredenti vanificano le opere loro e nell'altra vita saranno tra i perdenti».) 5:5

Come vedi è piuttosto evidente e infatti su questo punto non esiste alcun ikhtilaf (divergenza tra i sapienti).


Citazione:
3) Io in Marocco, pur assomigliando agli autoctoni (sono mulatto:infatti qundo ci siamo conosciuti io e Siham lei credeva io fossi arabo!) mi e’ stato impedito di visitare la moschea di Casablanca perche’ non musulmano (dovevo recitare una frase del Corano per dimostrare di essere musulmano):perchè?


3) A me a Bologna è stato impedito di entrare al Duomo perché avevo lo zaino, perché? Con tutto il rispetto, ma di quel che ti può esser successo in Marocco non vedo cosa interessi noi. Il problema è tuo soltanto che dopo UNA esperienza con una moschea credi di aver capito chissà che cosa.
Avranno avuto i loro motivi per non farti entrare e questo fa' parte delle loro libertà, trattandosi di proprietà privata.
A me onestamente non è mai successo di avere problemi ad entrare in una moschea nonostante fino a qualche tempo fa' ero confondibile per un non musulmano. ANZI, per questo motivo si è sempre avvicinato qualcuno per offrirmi informazioni e presentarsi.
I casi individuali non hanno alcuna utilità. Posso dirti soltanto che se ci dai il numero di quella moschea la faremo contattare e chiederemo, non so che dirti? Noi non siamo l'ambasciata del Marocco, siamo un sito islamico.
Quando vuoi recarti in una moschea in Italia dimmelo che ti organizzo anche il percorso guidato insha Allah.
Piuttosto ti chiedo se con la tua ragazza avete provato ad entrare in moschea solo in Marocco e non anche in Italia.


Citazione:
4) Perchè stiamo ancora nel 2009 ad accusare una donna di 'fornicare' solo perchè 'intratiene rapporti' con un uomo, l'uomo che ama, solo perchè non è del suo stesso credo?Ma la libertà individuale, dove la mettiamo? La libertà di non discriminare nessuno in base alla fede, dove sta?


4) Perché crediamo in Dio e osserviamo la Sua Legge. Noi non "evolviamo", siamo fatti così. Per noi Dio è Uno, Unico ed Eterno, non c'è nessun sacerdote che può parlare per suo conto od adattare la SUA Religione a causa della malvagità di chi si dichiara suo credente.


Citazione:
5)la questione non starà forse alla radice, e cioè, nell'impossibilità di una donna scegliersi l'uomo che vuol sposare a prescindere dalla religione?Si,perchè se non fosse 'sconsigliato' ad una musulmana di sposare un non musulmano e lei avesse la libertà di scegliersi chi le pare e piace il problema delle conversioni di comodo non si porrebbe nemmeno, non credete?Se uno fa una conversione di comodo è perchè probabilmente non ha alternative, non ha altra scelta.Se si lascia la 'musulmana di turno' sposarsi con chi le pare non ci saranno 'nauseamenti' per conversioni forzate,o no?


5) Anche su questo hai ricevuto risposte chiare in passato. Tra l'altro vedi punti 1,2,7.


Citazione:
6) l'uomo puo' sposare piu' donne, la donna non puo' sposare piu' uomini: perchè questa disparità lievemente maschilista, epr lo meno nei nostri giorni?


Citazione:
8)Chi 'esce' dall'Islam viene spesso accusato di tradimento e guardato male: perchè?E la libertà di coscienza, la libertà di scegliere e la libertà religiosa, dov'è?


6 & 8) Bene... Apostasia e poligamia: vedo che sei ben preparato in squallide polemiche contro l'Islam. Io mi sono un po' stancato di dare risposte su questi argomenti, anche perché ne sono già state date.
Confido, forse sbagliando, che tu non chieda per vile polemica, bensì per sincero interesse. Per cui ti invito a cliccare in alto sul tasto cerca e poi scrivere apostasia e in seguito poligamia e trovare le tante pagine sul tema in questo forum. Avrai degne risposte, perché noi musulmani, Iddio sia lodato, seguiamo la Verità e non ci son temi che ci fanno barcollare.


Citazione:
Poi io non ho mai detto: "per l'ennesima volta in questo messaggio che l'Islam imponga "conversioni di comodo" ma ho detto che molto spesso uomini che vogliono sposare donne musulmane devono far conversioni forzate/di comodo per quieto vivere, non ho mai detto che l'Islam inquanto religione lo imponga:per me e' inconcepibile una 'conversione' forzata ma se l'Islam lo dice o meno e' una risposta che solo un musulmano puo' darmi!


Mio caro Marcus ho contato in questa conversazione che hai ripetuto "conversione di comodo" per ben 15 volte, e non ho contato le volte che lo dici con altri termini (come "conversione forzata"), con quelle arriveremmo alla ventina. I miei complimenti!


Citazione:
Yusuf ha scritto:
Citazione:
non tante accuse vaghe tirate fuori solo per amor di polemica.


Credimi,il mio non e' amor di polemica ne' tantomeno voglio accusare nessuno (e mi domando dove tu avresti visto 'accuse' da parte mia a qualcuno o a qualcosa): parlo di cio' che so - quello che tu probabilmente definisci propaganda, - quello che non so domando -come infatti sto faccendo - e qualora trovi qualcosa che per me e' 'strana' o inconcepibile esercito il mio diritto di critica, sempre pero' nel massimo rispetto soprattutto se si parla di religioni ma criticare non vuol dire accusare.Io sono molto critico nei confronti della mia religione ma questo non vuol dire che la accusi o che manchi di rispetto,anzi: se la critico e' perche' ci tengo!

Domani ritorno per finire di rispondere a te e alla gentile Maria,ora vado a letto che e' tardi! :)


Non avevo dubbi che tu non rispetti la tua religione e i suoi libri, altrimenti il discorso avrebbe preso una piega ben diversa.
Questo però non ti autorizza ad offendere anche la nostra religione, perché noi a differenza tua crediamo in ciò che leggiamo nei libri sacri e ci sforziamo di osservarlo.
Che sia l'anno 1000 o il 2009 o il 3010.

Il rispetto si mostra nei fatti. Mi sono un po' stancato di sentirmi ripetere retoricamente queste frasi ad effetto sul rispetto, sulle domande disinteressate, sulla non propaganda... Dici quello che non fai e fai quello che non dici e questa è una delle cose peggiore che ci siano.

Pace su chi segue la Guida

P.S.: Per me questa conversazione è terminata, a meno di passi avanti...
Non ho più tempo per ripetermi continuamente, mi spiace
Top
Profilo Invia messaggio privato AIM Yahoo MSN
Amatullah Maria
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 10/07/08 06:48
Messaggi: 1108
Residenza: bologna / modena

MessaggioInviato: Mer Feb 04, 2009 10:02 am    Oggetto: Rispondi citando

Salam.

Quoto le risposte del fratello Yusuf. Mi dispiace ma credevo di aver risposto abbastanza.... probabilmente non è stato così.

Io non sono ancora stanca di ripetermi, quindi attendo nuove domande e (se possibile) una risposta alla mia unica domanda.....

wa salam.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
valerio
Nuovo utente
Nuovo utente


Registrato: 26/05/09 18:13
Messaggi: 1

MessaggioInviato: Sab Mag 30, 2009 9:29 am    Oggetto: Rispondi citando

salve a tutti,
mi intrometto in questa discussione perchè ho lo stesso problema di marcus, la mia ragazza è di origine libica, vorremmo sposarci al piu presto e ci stiamo scontrando con tutte le problematiche tipiche di questa situazione.

vorrei sottoporre alla vostra attenzione delle osservazioni che mi sono venute in mente circa le affermazioni di Yusuf:


Citazione:


secondo la Sciaria detto matrimonio è invalido e la musulmana che lo compie è peccatrice. Punto e a capo.
Se, come ho scritto sopra, il problema è che non credi che diciamo il vero, ti offro la prova di ciò che affermo dal Libro di Allah swt.
Devi sapere che noi musulmani prendiamo in parola ciò che è scritto e obbediamo senza alterarlo.

Da una traduzione in italiano del Sacro Corano:

(Non sposate le [donne] associatrici finché non avranno creduto, ché certamente una schiava credente è meglio di una associatrice, anche se questa vi piace. E non date spose agli associatori finchè non avranno creduto, ché, certamente, uno schiavo credente è meglio di un associatore, anche se questi vi piace. Costoro vi invitano al Fuoco, mentre Allah, per Sua grazia, vi invita al Paradiso e al perdono. E manifesta ai popoli i segni Suoi affinché essi li ricordino.) 2:221

E qui vi è l'eccezione per gli uomini musulmani:

(« Oggi vi sono permesse le cose buone e vi è lecito anche il cibo di coloro ai quali è stata data la Scrittura, e il vostro cibo è lecito a loro . [Vi sono inoltre lecite] le donne credenti e caste, le donne caste di quelli cui fu data la Scrittura prima di voi, versando il dono nuziale - sposandole, non come debosciati libertini! . Coloro che sono miscredenti vanificano le opere loro e nell'altra vita saranno tra i perdenti».) 5:5


in un'altra discussione di questo forum ho trovato scritto questo:

Citazione:


Umar al faqir ha detto:
Citazione:

'Umar Andrea ha scritto:


Senza dimenticare che i cristiani sono anche mushrikin, associando altri ad Allah l'Altissimo:




Bismillahi r-Rahmàni r-Rahìm
assalamu 'alaykum

Caro fratello Umar, allora vediamo di fare un po di chiarezza, sopra tutto per coloro che ci stanno leggendo, Cristiani compresi.

Dice Allàh:"Non sposate (le donne) associatrici (mushrikàti) finchè non avranno creduto..."(Cor2,221)

e dice ancora:
"Oggi vi sono permesse le cose buone, e vi è lecito anche il cibo di coloro ai quali è stata data la Scrittura, è il vostro cibo è lecito a loro.(Vi sono inoltre lecite) le donne credenti e caste, le donne caste di quelli cui fu data la scrittura prima di voi, versando il dono nuziale, sposandole..." (Cor. 5,5)

Sappiamo inoltre che il nostro amato Profeta (su di lui la preghiera e la pace divine) ha sposato una donna cristiana Mariam, donna che faceva parte della gente del libro (Ahl al kitàb).

E fa parte degli insegnamenti dell'Islam che è permesso ad un musulmano di sposare una donna della Gente del Libro, Cristiana od Ebrea, e che alla donna è permesso di continuare a professare la sua fede.

Ora, se come tu affermi i Cristiani sono anche mushrikin cioè tra gli associatori, il Profeta (su di lui la preghiera e la pace divine) sposando una Cristiana avrebbe contravvenuto ad un ordine divino?: "Non sposate (le donne) associatrici (mushrikàti)". Certamente non è cosi! ed il versetto successivo che ho riportato lo chiarisce.

Allàh nel Sacro Corano più volte richiama la Gente del Libro, Cristiani ed Ebrei, ad adorare il Dio Unico senza associati, a non attribuire figli a Dio, a smetterla di dire Tre (Trinità), però rimangono comunque la 'categoria' della Gente del Libro (Ahl al kitab), categoria ben distinta da quella dei "Mushrikùn" associatori/politeisti , e da quella dei "Kafirùn" coloro che non credono, che negano Dio ed i Suoi Profeti .


Questo è quello che mi è venuto in mente:

1)
da quello che leggo mi sembra chiaro che il divieto è quello di non sposare persone politeiste (mushrikin).
Quindi il divieto di cui parla Yusuf in questo caso non è valido.
sia io che Marcus siamo cristiani e quindi "Gente del Libro" e crediamo in un solo Dio.


2)
stesso discorso vale per l'eccezione per gli uomini:
è espressamente scritto che un uomo puo sposare una donna di coloro ai quali è stata data la scrittura ma non è scritto che una donna non lo puo fare.
Credo che debba essere considerato il fatto che il Corano, secondo le tradizioni del tempo in cui fu scritto, è rivolto all'uomo e non alla donna.
Seguendo la vostra logica, allora, alla donna non sarebbe permesso "il cibo di coloro ai quali è stata data la Scrittura" in quanto il Libro in quel punto si sta chiaramente rivolgendo ai soli uomini visto che nella frase successiva è scritto "...(Vi sono inoltre lecite) le donne credenti e caste, le donne caste di quelli cui fu data la scrittura prima di voi.."

Yusuf dice che voi musulmani prendete in parola ciò che è scritto e obbedite senza alterarlo.
Nel Corano è scritto solo che la donna (ma anche l'uomo) non puo sposare un'associatore, il resto sono solo interpretazioni date da voi.

Rinnovo quindi la domanda di Marcus:
Perchè un uomo cristiano(o ebreo) non puo sposare una donna musulmana?

grazie a tutti per l'attenzione
valerio
Top
Profilo Invia messaggio privato
Anonymous
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 15/09/08 07:36
Messaggi: 1091
Residenza: Bologna, Taranto

MessaggioInviato: Sab Mag 30, 2009 11:56 am    Oggetto: BismiLlahi arRahmani arRahim Rispondi citando

Salve a te Valerio,

ti ringrazio per la tua domanda e per il tuo sforzo per comprendere la religione islamica.
Bada però che se la scienza giuridica islamica afferma unitariamente e con completa certezza da 1400 anni determinate leggi estrapolate dal Corano e dalla Sunna dovremmo anzitutto umilmente renderci conto di quanto miserrima sia la nostra comprensione e conoscenza di queste fonti sacre rispetto a migliaia o milioni di sapienti che ci hanno dedicato la vita in tutti questi secoli!

Non voglio con questo affermare che tu debba prendere tutto per come è insegnato, anzi vedrai che ti verrà presto spiegato chiaramente questo tuo dubbio inshaLlah, ma ti invito soltanto a non tentare di rivoluzionare le basi dell'Islam non conoscendo nulla o quasi di esso.
Anzitutto i versi che tu leggi non sono versi del Corano, ma una loro semplice traduzione, per non parlare poi di tutte le altre cose da sapere oltre alla semplice lettura diretta di un paio di versetti.

Ti consiglio anzitutto di leggere pazientemente tutta la discussione da cui hai estrapolato quelle parole, perché vedrai che la questione è stata abbondantemente chiarita già lì.
Inoltre citarle decontestualizzate in questa pagina lascia intendere che la tua azzardata conclusione - che sia possibile per le musulmane sposare cristiani - sia in un qualche modo anche la visione del nostro caro fratello °umar al Faqir, e questo sarebbe diffamante per lui!

Attendo che leggi quella discussione in pieno prima di dare ulteriori spiegazioni, sono certo che basterà la lettura fino in fondo di quella discussione inshaLlah.
Se poi avessi altri dubbi fammi sapere.

Pace su chi segue la Guida

_________________
((Poi, quando verrà il grande cataclisma,
il Giorno in cui l'uomo ricorderà in cosa si è impegnato,
e apparirà la Fornace per chi potrà vederla,
colui che si sarà ribellato,
e avrà preferito la vita terrena,
avrà invero la Fornace per rifugio.
E colui che avrà paventato di comparire davanti al suo Signore e avrà preservato l'animo suo dalle passioni,
avrà invero il Giardino per rifugio.))
79:34-41
Top
Profilo Invia messaggio privato AIM Yahoo MSN
stefra
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 10/04/09 18:10
Messaggi: 577

MessaggioInviato: Sab Mag 30, 2009 3:09 pm    Oggetto: Rispondi citando

valerio ha scritto:
...
1) ...sia io che Marcus siamo cristiani e quindi "Gente del Libro" e crediamo in un solo Dio.

Ehmmm.... Noi crediamo in un solo Dio in tre persone. E' questo il punto.
Se fossimo ebrei e seguissimo la Tōrāh probabilmente i problemi sarebbero diversi, ma noi abbiamo anche l'Injīl, e quindi il concetto Trinitario di Dio

Citazione:

Rinnovo quindi la domanda di Marcus:
Perchè un uomo cristiano(o ebreo) non puo sposare una donna musulmana?

Leggi sopra... e poi guarda che anche la Bibbia dice di non mettersi con persone di una fede diversa...

Ciao
Stefano
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ana
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 30/04/09 18:49
Messaggi: 98

MessaggioInviato: Sab Mag 30, 2009 5:01 pm    Oggetto: Rispondi citando

(... - messaggio eliminato dall'amministazione. Il ban è vicino.)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14960
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Sab Mag 30, 2009 6:08 pm    Oggetto: Rispondi citando

Valerio, è umanamente comprensibile che tu voglia piegare a tuo desiderio e convenienza i precetti di una religione che - oltretutto - non è la tua.

Ma semplicemente, non hai alcuna autorità per aprire bocca su una materia che necessita conoscenze e studi di cui non hai nemmeno idea, e "quello che ti viene in mente" dopo aver letto un paio di post ed una traduzione dei significati del Corano, non ha alcuna base.

Una donna musulmana può sposare - per la Legge Sacra - soltanto un uomo musulmano, punto. Questo è quanto prescrive l'Islam, e quanto ha detto il Profeta (Pace e Benedizioni su di lui), i suoi Compagni (Iddio sia soddisfatto di tutti loro) e tutti i sapienti per oltre quattordici secoli, partendo da una comprensione completa del Corano e della Sunnah.

Il perchè? Perchè Dio così ha stabilito, punto.

Volete sposarvi lo stesso? E' un problema della tua ragazza, una sua decisione, e nessuno la tiene legata impedendoglielo.

Ma lei sa che sta compiendo qualcosa di proibito ed illecito; perciò, almeno non abbiate la pretesa di considerarlo lecito per una religione che avete deciso di non rispettare né seguire.

Pace su chi segue la Retta Guida,
'umar andrea

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Ana
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 30/04/09 18:49
Messaggi: 98

MessaggioInviato: Mer Giu 03, 2009 2:43 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Il perchè? Perchè Dio così ha stabilito, punto.


In forma più poetica:

"Vuolsi così colà dove si puote
ciò che si vuole, e più non dimandare".
Top
Profilo Invia messaggio privato
Marcus Semedo
Bannato
Bannato


Registrato: 24/01/09 12:12
Messaggi: 21

MessaggioInviato: Mer Giu 10, 2009 4:08 pm    Oggetto: Rispondi citando

(... - Eliminato dall'amministrazione)
Top
Profilo Invia messaggio privato
al-Hanafi
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 29/03/07 21:41
Messaggi: 1162

MessaggioInviato: Mer Giu 10, 2009 5:56 pm    Oggetto: Rispondi citando

Marcus Semedo ha scritto:
Citazione:
Ma lei sa che sta compiendo qualcosa di proibito ed illecito


Illecito per l'Islam, questo si. Io non lo trovo giusto che sia illecito ad una donna decidere chi sposare, a prescindere dalla religione: e' la mia opinione. Ma forse su questo non saremo mai d'accordo. Vorrei solo capire perche' a volte trovo una volonta' di imporre certe cose anche a chi islamico non e' , lo trovo un tantino intollerante: secondo voi come si potrebbe conciliare la tradizione e le regole islamiche con la liberta' (di tutti) e la laicita'?

Grazie e buona serata

M


Gentile "Marcus Semedo". Devo essere sincero, questo è un forum ISLAMICO. La gente viene qui perchè crede nell'Islam o perchè vuole parlare e/o leggere dell'Islam. Ora francamente della sua personale opinione sulle varie questioni....non ci potrebbe interessare di meno. Un conto è se una persona è venuta per instaurare un dialogo e capire, un'altra se questa persona è venuta per ripetere un miliardo di volte le stesse cose in topic diversi. Se lei crede alle cose che dice mi sta bene, mi dispiace per lei, ma mi sta bene. Allora non vedo perchè deve venire qui a farci perdere tempo prezioso. Come sa il forum e le persone che lo ''abitano'' sono tutte persone molto impegnate anche nella vita privata.....quindi dato che non ha mostrato nessuna intenzione di dialogare con noi e anzi, ci è parso evidente che la sue parole avevano come scopo unicamente la provocazione e la propaganda, abbiamo deciso unanimamente di allontanarla noi.
Credo di essermi espresso abbastanza chiaramente in merito.
Trovo comunque triste che questo tipo di episodio debba ancora avere luogo.

Distinti saluti
Nass

_________________
Tutto ciò di cui hai bisogno è un sogno [Sifu Wang Zi Ping]

''Islam significa vivere la vita in ogni respiro''
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Quest'argomento è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare i messaggi.    Indice del forum -> Famiglia, matrimonio, genitori, figli e rapporti tra i generi Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.243