Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

L'interpretazione del Corano

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Il Nobile Corano
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Dom Lug 05, 2020 7:54 pm    Oggetto: Ads

Top
Matteo
Nuovo utente
Nuovo utente


Registrato: 09/05/09 12:24
Messaggi: 4

MessaggioInviato: Sab Mag 09, 2009 12:42 pm    Oggetto: L'interpretazione del Corano Rispondi citando

NADIA R. ha scritto:
wa alaycom assalam wa rahmatullah

certo il corano non è creato

il Corano al karim sono parole di Dio
E' stato fatto scendere direttamente da Dio al Profeta saws attraverso l'angelo Gabriele, e le parole che noi leggiamo nel Corano sono parole di Dio sophana wa tahala, per cui è sifa صفة fra le sifat di Dio sophana wa tahala.
Chi dice che il Corano è stato creato è un miscredente kafir.

Allahu alam



Mi riallaccio a questa risposta,chiedendo,se possibile, un chiarimento:
posto che il Corano è stato rivelato direttamente e infallibilmente da Dio parola per parola,come va letto?
Bisogna interpretare in qualche modo le parole o seguirle alla lettera?Interpretarlo non significa in qualche modo "volerne sapere di più" di Dio,che altrimenti si sarebbe espresso diversamente?
Top
Profilo Invia messaggio privato
NADIA R.
Disattivato
Disattivato


Registrato: 19/01/09 15:51
Messaggi: 799

MessaggioInviato: Sab Mag 09, 2009 10:46 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ciao Matteo

innanzi tutto benvenuto nel forum;
ci fa piacere il tuo interesse per l'islam e spero che tu possa trovare le giuste risposte alle tue domande inchallah.

Il Corano è sceso sul Profeta saws nella lingua classica che si parlava nella penisola arabica in quel tempo (più di 1430 fa) ed ai nostri giorni questa lingua si è persa, anche in Arabia Saudita parlano un dialetto arabo.
Per cui oggi per chi legge il Corano trova in primo luogo il problema del linguaggio usato;
in secondo luogo viene la comprensione dei contenuti.
Per questo ci aiutano gli hadit del Profeta riportati dai suoi compagni, in quanto già allora dopo la recitazione del Corano, il Profeta spiegava quello che non era chiaro.
Successivamente ci sono stati dei grandi ulema che hanno raccolto gli hadit nei tafsir (spiegazioni del Corano) disponibili ancora oggi.
Il Corano bisogna leggerlo così come è, senza interpretarlo e per capirlo bisogna fare riferimento alle spiegazioni disponibili.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Matteo
Nuovo utente
Nuovo utente


Registrato: 09/05/09 12:24
Messaggi: 4

MessaggioInviato: Dom Mag 10, 2009 7:42 am    Oggetto: Rispondi citando

Quindi,se ho capito, leggendo il Corano, devo intendere il testo letteralmente,ed eventualmente appoggiarmi alle interpretazioni raccolte in passato dagli Ulema.

Ma quindi queste interpretazioni sono, come dire, "finite", nel senso che ne esiste un numero limitato cui riferirsi e non possono essere prodotte oggi?
E sono queste a dirmi se un verso è "chiaro",cioè da intendere letteralmente, oppure è da approfondire?

Grazie Nadia per le tua risposta :) come vedi sono ancora digiuno di parecchie cose!
Top
Profilo Invia messaggio privato
NADIA R.
Disattivato
Disattivato


Registrato: 19/01/09 15:51
Messaggi: 799

MessaggioInviato: Dom Mag 10, 2009 6:53 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ciao Matteo

Hai provato a leggere il Corano?

La spiegazione che ti ho dato prima è relativa alla versione originale in arabo, ma se leggi la traduzione in italiano di Hamza Piccardo, che conosco, non dovresti trovare difficoltà in quanto è scritto in maniera fluida e abbastanza comprensiva con le spiegazioni in appendice.
Se trovi versetti che non riesci a capire, o che le spiegazioni disponibili non sono sufficienti, puoi rivolgerti al forum e con l'aiuto dei fratelli e sorelle ti potremo dare i chiarimenti necessari.

Non ti preoccupare di essere ancora a digiuno, comunque hai incominciato a mangiare, e sai come si dice .... mangiando viene l'appetito. :)
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14958
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Dom Mag 10, 2009 11:40 pm    Oggetto: Rispondi citando

Matteo ha scritto:
posto che il Corano è stato rivelato direttamente e infallibilmente da Dio parola per parola,come va letto?
Bisogna interpretare in qualche modo le parole o seguirle alla lettera?Interpretarlo non significa in qualche modo "volerne sapere di più" di Dio,che altrimenti si sarebbe espresso diversamente?


"E' Lui che ha fatto scendere il Libro su di te. Esso contiene versetti espliciti , che sono la Madre del Libro, e altri che si prestano ad interpretazioni diverse. Coloro che hanno una malattia nel cuore, che cercano la discordia e la [scorretta] interpretazione, seguono quello che è allegorico, mentre solo Allah ne conosce il significato. Coloro che sono radicati nella scienza dicono: " Noi crediamo: tutto viene dal nostro Signore"." - Corano, III, 7.

In base a questo versetto del Santo Corano, vi sono due generi di versetti: il primo sono i versetti espliciti e chiari, che contengono un messaggio evidente ed esplicito, che chiunque lo legge è in grado di capire; il secondo tipo sono versetti "ambigui", la cui interpretazione è più complessa, ed il cui significato è lasciato a Dio l'Altissimo.

Similmente, nel Corano ci sono parti chiare e rivolte a tutti i musulmani, ed altri che richiedono un'interpretazione; nelle parole di Mufti Mohammed Sajjad:

"Nessun Musulmano potrebbe o vorrebbe negare che dobbiamo seguire il Corano e la Sunnah: infatti vi è una parte in queste sacre fonti, dalla quale qualsiasi credente può trarre beneficio; ad esempio leggendo il Santo Corano e vedendo il modo in cui Allah l'Altissimo ha trattato le nazioni deviate nel passato ed i tanti insegnamenti contenuti nelle loro storie, le esortazioni ai credenti a temere Allah l'Altissimo, le descrizioni del Paradiso e dell'Inferno, i peccati che dobbiamo evitare, e così via.
Queste sono cose che chiunque può comprendere e questo aspetto del Santo Corano è quello destinato ad ognuno di noi, così come lo è la recitazione dell'intero Corano. Perciò, in questo senso, senza dubbio ogni Musulmano dovrebbere considerare il Santo Corano una guida e leggerlo ogni giorno per orientamento.

Ma vi è anche un aspetto del Corano che ha a che fare con la Legge; ciò richiede una profonda conoscenza della lingua araba, degli Ahadith, dei principi della giurisprudenza e di altre scienze legate al Santo Corano, come la Scienza dell'Abrogazione. Tutto ciò richiede molti anni di perfezionamento; soltanto allora una persona può comprendere tali testi in termini di giurisprudenza.

Offrire la propria comprensione di un testo sacro senza un'adeguata formazione significa deridere la Religione. Sarebbe come permettere ad una persona che abbia letto uno o due libri sulla chirurgia, di eseguire un by-pass cardiaco su un paziente. Ovviamente, nessuno al mondo lo permetterebbe, perchè è evidente che un tale "medico" non avrebbe acquisito le abilità e la conoscenza necessaria che si raggiungono passando molto tempo in loco sotto la tutela di esperti che gli trasmettano la loro conoscenza.
"
[Da:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

]

Le interpretazioni però non sono qualcosa "tirato fuori dal cilindro" del primo che capita; esse sono semmai basate su quanto lo stesso Profeta (Pace e Benedizioni su di lui) ha spiegato ai suoi Compagni (Iddio sia soddisfatto di tutti loro) in relazione ai diversi versetti; i Compagni hanno trasmesso queste "esegesi" via via di sapiente in sapiente, ed esse sono contenute nei commentari classici (tafsir).
Quindi, nessuna "forzatura": è lo stesso Profeta (Pace e Benedizioni su di lui) che ha spiegato il significato dei versetti rivelati e lo ha trasmesso ai suoi Compagni (Iddio sia soddisfatto di tutti loro), i più ferrati dei quali hanno via via tramandato questa conoscenza.

Matteo ha scritto:
Quindi,se ho capito, leggendo il Corano, devo intendere il testo letteralmente,ed eventualmente appoggiarmi alle interpretazioni raccolte in passato dagli Ulema.

Ma quindi queste interpretazioni sono, come dire, "finite", nel senso che ne esiste un numero limitato cui riferirsi e non possono essere prodotte oggi?
E sono queste a dirmi se un verso è "chiaro",cioè da intendere letteralmente, oppure è da approfondire?


Sì, sono i commentari classici prodotti da sapienti classici qualificati, ad esplicare tutte le scienze connesse al Santo Corano: le circostanza della rivelazione dei singoli versetti, il significato, eventuali abrogazioni, e così via.

La possibilità attuale di nuove interpretazioni è inversamente proporzionale alla distanza nel tempo che ci separa dalla rivelazione del Santo Corano: ermeneuticamente, proporre oggi nuove interpretazioni - che sono più "figlie dei tempi" che basate nelle fonti e nell'effettiva comprensione di chi il Corano lo ha ricevuto (il Messaggero di Allah, Pace e Benedizioni su di lui) e di chi lo ha avuto spiegato direttamente da chi meglio lo ha compreso (i suoi Compagni - Iddio sia soddisfatto di tutti loro) - soprattutto se per mano di chi non ha alcuna competenza nelle scienze islamiche per permettersi di esprimere la propria "opinione personale", è alquanto fallace.

Ogni ragionamento anche solo meramente logico ci porta a comprendere che le conoscenze legate alle scienze del Corano erano maggiori nei tempi della rivelazione dello stesso, rispetto ad adesso; per questo sono fondamentali i commentari classici, a garantirci la corretta comprensione del testo ed a preservarci da pseudo-interpretazioni "interessate".

Il che non significa affatto che il Corano non sia "attuale" e non risponda perfettamente alle esigenze dell'uomo di ogni tempo e luogo, trattandosi della Rivelazione ultima, definitiva ed universale.

E Dio sa meglio.

'umar andrea

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Il Nobile Corano Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.03