Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Lettera aperta di un ignorante a Tariq Ramadan

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Confutazione modernismo
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Sab Lug 11, 2020 9:50 pm    Oggetto: Ads

Top
assad
Disattivato
Disattivato


Registrato: 08/10/08 22:47
Messaggi: 192

MessaggioInviato: Ven Mag 08, 2009 7:01 pm    Oggetto: Lettera aperta di un ignorante a Tariq Ramadan Rispondi citando

Salaam aleikum egr. prof. Ramadan,

chi le scrive si chiama Assad, un italiano tornato all'Islam per grazia di Allah subhana wa'taala, che sa semplicemente l'arabo delle preghiere, e dice i dikr nella lingua madre perchè non sa neanche abbastanza arabo da pronunciarli nella lingua del Paradiso.

Io sulle prime avevo molta stima per lei: la sua idea di un Islam lontano dagli stupidi stereotipi del potere imperante che ci dipingono come fanatici pronti a farci saltare in aria se al posto di S.Pietro non verrà costruita una Jama mi erano piaciute, e ho pensato sinceramente molto bene di voi e del vostro lavoro.

Si, ammetto che l'idea di un Islam presente correttamente in Europa, le vostre parole sulle nostre colpe poichè ci rinchiudiamo a riccio anzichè spiegare correttamente agli europei l'Islam come è realmente mi sono piaciute, ottima idea per dialogare seriamente anzichè continuare ad alzare muri, ma, debbo ammettere, sinceramente io da ignorante qual sono che si legge ancora la traduzione del Corano di shaykh Hamza Piccardo e non è ancora arrivato all'arabo per leggerne l'originale, ho qualcosa da dirvi che mi dispiace e mi da fastidio, e lo dirò perchè sono una "large mouth" e zitto non ci so stare:

-Benchè molto contento di queste idee avanzate, ed anche dell'idea della moratoria sulle punizioni coraniche, voi, prof. Ramadan, da molte parti siete considerato una persona dubbia, e quindi avendo un ombra su di voi che non sembra diminuire in nessun caso già dal tempo del suo dottorato, accettato solo in parte dal collegio docente, prima di continuare sulla vostra via, dovreste sgomberare il campo da queste possibili illazioni.

Adesso, passi che personaggi apparentemente pro-sionisti (e ci vogliono prove per poterlo dire) a portare il caso alla luce, ma che abbia letto su Wikipedia, anche fonti arabe ed europee non sanno bene cosa pensare di voi, o comunque ne sconfessano l'attività: adesso, per spiegarvi, vi faccio il caso del nostro presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, così capirete cosa intendo.

Nota: Tenete presente che io sono prettamente apolitico e ben poco orientato visto che la mia idea è che destra e sinistra in Italia mangiano allegramente alla pari e sfruttano noi musulmani, per cui nessuno dei due lati mi fa piacere.

Esempio: Se il nostro presidente del Consiglio sig. Berlusconi viene attaccato la sua reazione tipica è che "è sempre un complotto della sinistra, dei comunisti, dei demagogisti". Adesso, in questi giorni il sig. Berlusconi, nostro presidente del Cosniglio ha ricevuto anche il divorzio della moglie, che, come solito, "è sempre colpa dei comunisti che l'hanno condizionata".
Allora, benchè definisca io la maggioranza degli italiani "popolo bue" "tronisti e veline" in quanto oltre ad essere kuffar si fanno pure infinocchiare dai due schieramenti che mangiano alle loro spalle senza tanto pensarci, è possibile che ogni disgrazia che capita al sig. Berlusconi sia colpa dei comunisti?

Intanto, annoto che l'ultimo comunista vero lo vide mio padre, prof. Luigi Pellisari, ormai morto, e mi raccontò che in camera da letto d'egli al posto del crocifisso solito ci stava Stalin e Lenin, questo circa 12 anni fa.

Adesso, scienza vuole che se una volta è un caso, una seconda una coincidenza ma dopo la terza volta è un fatto concreto: il sig. Berlusconi soffre di un grosso complesso mentale che individua nei "comunisti" (ora estinti) il nemico per tutto, così come quel pazzo dell'ex presidente americano Bush credeva che l'Iran fosse il nemico da eliminare (a me non piace l'Iran perchè sono sciiti ed infedeli fuori dalla Sunna però a meno che non vengano a rompere le scatole a me personalmente non li attacco, vadano a mangiarsi i "deliziosi" frutti dell'albero di Zakkum o si ravvedano che è meglio) e quindi dopo questo esempio passiamo a voi, prof. Ramadan.

Allora, se una volta è un caso, e sia, un altra volta sarà una coincidenza, e passi, ma dalla terza volta in poi mi chiedo, da ignorantissimo musulmano che dovrebbe star zitto ma non lo fa: possibile che tutti ce l'abbiano con voi? Possibile che tutti sbaglino? Possibile che ogni accusa sul fatto che voi volete solo far la gloria del nonno Ali Banna e fare una versione moderna dei Fratelli Musulmani sia falsa?

E qui casca l'asino caro prof. Ramadan: troppe accuse non confutate correttamente, senza prove della verità vera gettano troppe ombre su di voi ed il Profeta pace su lui ed il Corano dicono che la verità deve essere dimostrata con testimoni, e prove certe, e che per parlare bisogna essere ben guidati, puri, senza macchia, e voi non apparite così.

Allora, a tal proposito vi farò anche un esempio personale: a Biserta finii di fronte al Grand Imam e al consiglio islamico locale per un torto ricevuto da un grassone di funzionario corrotto per via della registrazione del mio nome (Assad) nel mondo islamico: ecco cosa feci.

1-prima di ogni cosa dissi al Grand Imam che per la sua barba più bianca, la sua età ed esperienza mi rimettevo interamente al suo giudizio: sapevo di essere nel giusto e agii come era giusto agissi, rispettando l'età e l'esperienza;

2-risposi alle loro domande, citai quel poco che sapevo del Corano e della Sunna, perchè avendo alto adhab e iman non temevo la verità ma semmai l'ingiustizia;

3-alla fine quando mi fu chiesto se io volevo "les papiers" o Allah subhana wa'taala, senza esitare puntai il dito in alto e dissi senza esitare "Allah subhana wa'taala" nessun "papier" nessuna "bureaucratie" vale il Suo aiuto, la Sua corda sicura, la Sua protezione. Mi fu detto alla fine dal Grand Imam che la città intera era fiera di un fratello come me, e che per loro non c'era altro che un vero musulmano dinanzi a loro: la mia risposta fu la seguente "mi scuso prima di tutto e chiedo perdono ad Allah subhana wa'taala e a voi, Grand Imam, per avervi disturbato per tutto questo"

Ecco, io se accusato rispondo con adhab e iman, e vinco: voi potreste fare altrettanto prof. Ramadan? Vorreste farlo, al fine di liberare la gente come me dal dubbio, e poi proseguire l'ottima strada dell'ideale di musulmano europeo intrapresa? Oppure la vostra colpa è purtroppo vera e quindi le vostre parole ed i vostri articoli sono veramente come dicono, scritti in un modo per l'europeo e in un altro per il militante?

Io spero che voi abbiate ragione, ma per adesso smetterò di seguire il vostro pensiero fino a che non vi siate liberato sinceramente dal dubbio, e quando sarfete veramente bianco qual latte allora ritornerò ad osservare tutto ciò e seguire l'evoluzione dell'idea di Islam europeo.


Nota ulteriore: la seguente missiva vi sarà anche inviata sul vostro sito se ne avete uno, la traduzione in francese però ve la fate fare da qualcuno meglio di me.

Au revoir et à la prochaine

Assad Hanif Pellisari
muslimin itali (avant muslimin, et depuis itali :D)

_________________
Saad

"Se scartiamo l'impossibile, ciò che rimane, sebbene improbabile, deve essere la verità" (S. Holmes)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Sab Mag 09, 2009 3:23 am    Oggetto: Rispondi citando

AsSalamu `alaykum wa RahmatuLlahi wa BarakatuHu

Caro fratello, sono ben lungi dall'essere un "fan" di Tariq Ramadan, sono ben lontano dal suo approccio riformista e non condivido diverse cose da lui sostenute, ma ritengo comunque sia il caso di spendere qualche parola in sua difesa in merito a quanto emerso in questo post.

In sostanza, di cosa lo "accusi"?

1. Di avere un certo numero di critici.
2. Di avere un presunto legame con i "Fratelli Musulmani".

1. Dici che "la verità deve essere dimostrata con testimoni, e prove certe"; appunto, ma questo si riferisce a chi accusa qualcuno di qualcosa, non a chi si deve difendere!

E' chi accusa qualcuno di qualcosa che deve portare prove decisive ad accusarlo; non è l'accusato a dover portare prove della sua innocenza! Anzi, in attesa di prove certe, è d'obbligo trattare l'accusato come innocente, invece che sospettarlo ed accusarlo preventivamente senza certezza. Soprattutto quando l'"imputato" è un musulmano e chi lo accusa sono kuffar che non vogliono che il male dei musulmani.

Non è colpa di Tariq Ramadan se si ritrova delle "ombre", è colpa di chi le dipinge su di lui.
E' chiaro che chiunque dica qualcosa di scomodo per il potere viene pesantemente calunniato e dipinto a tinte fosche, e vediamo ciò accadere continuamente nei confronti dei musulmani, soprattutto nell'ultimo decennio; non ti pare allora che dovremmo dare più di una giustificazione ad un fratello accusato dai kuffar e non pronunciarci in attesa di prove decisive, invece di dare credito alle accuse portate da chi attacca quotidianamente i musulmani?

2. Di nuovo, sono ben lungi dall'essere un fan dei Fratelli Musulmani e dal condividere i loro riferimenti giuridico-metodologici-ideologici.
Ma resta il fatto che i motivi per cui i Fratelli Musulmani sono dipinti come dei mostri non ha nulla a che fare con i motivi per cui i sapienti criticano certi aspetti della loro metodologia; le accuse rivolte dai sionisti ai Fratelli Musulmani sono in realtà accuse che potrebbero essere fatte a qualsiasi musulmano praticante; ed oggi in particolare riguardano la questione palestinese: i sionisti dipingono chiunque osi alzare la voce contro di loro come "estremista fondamentalista", semplicemente sulla base di questo punto politico; che poi l'"estremista fondamentalista" di turno sia di una "corrente dell'Islam" o dell'altra, che sia islamicamente un "tradizionalista sunnita", un "riformista", un "salafita" od un "modernista", ai sionisti non importa niente; per loro è "estremista fondamentalista chi alza la voce contro i crimini sionisti, ed è un "moderato" chiunque chini il capo (e magari poi questo "moderato" può essere il peggior "estremista settario" esistente, ma per via dell'obbedienza ai diktat sionisti rimane un "moderato").

Quindi, qual'è l'enorme gravissimo problema nell'avere "legami" od influenze ideologiche nei Fratelli Musulmani? E' un grave peccato voler creare la "versione moderna" dei Fratelli Musulmani?

Sì, io non sarei e non sono d'accordo nella metodologia, ideologia e riferimenti dei FM, ma al di là di queste divergenze, rivolgere queste "intenzioni" come se fossero pesanti accusa non ha senso; sono forse peccati gravi? E' qualcosa di così terribile?

Ripeto, sono lontano dalla loro metodologia ed ideologia, ma sia chiaro che la mia divergenza non ha nulla a che fare con le prese di posizioni politiche antisioniste di parte dei FM, ed è questo l'unico vero motivo per cui negli ultimi anni i FM sono diventati i "nuovi mostri" dell'immaginario collettivo.
Perciò in questo aspetto è d'obbligo fare "fronte comune" ("ideologicamente" parlando) con i nostri fratelli dei FM contro chi attacca i musulmani senza che gli importi niente delle "beghe" inter-islamiche legate ad aspetti metodologici.

E Dio sa meglio, possa Egli guidarci tutti sulla Retta Via, non farci perdere nelle divergenze interne tra musulmani sinceri, e renderci uniti contro i kuffar.

'umar andrea

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
assad
Disattivato
Disattivato


Registrato: 08/10/08 22:47
Messaggi: 192

MessaggioInviato: Mar Mag 12, 2009 7:51 am    Oggetto: Rispondi citando

beh io cerco sempre, nel mio piccolo, di essere giusto, a me basta, come si dice in un gdr italiano, "congelare" il suo caso, ed aspettare le sue difese e prove, io non accuso lui di falso, solo affermo che ha troppe ombre su di se, ed è un male.

La presunzione di innocenza è più che altro del diritto inglese, che ricordi il Corano dice che chi è accusato deve produrre comunque dei testimoni e prove a difesa (es. nel caso di tradimento coniugale giuramento e 4 testimoni).

Chi ha ragione ed è nel vero, in genere vince sempre, se il prof. Ramadan è nel vero vincerà, e come ho detto non mi dispiacciono le sue idee a priori: quello che non mi piace è sia il fatto che si dice che fa due pesi e due misure: agli europei dice una cosa e a chi parla arabo un altra, che le troppe accuse di essere un estremista mascherato da riformatore: che poi siano kuffar o meno è un problema minore l'importante è che siano persone oltre ogni sospetto (verificherò ulteriormente le fonti d'accusa su Wikipedia, che è fonte neutrale).

_________________
Saad

"Se scartiamo l'impossibile, ciò che rimane, sebbene improbabile, deve essere la verità" (S. Holmes)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Gio Mag 14, 2009 12:07 am    Oggetto: Rispondi citando

assad ha scritto:
beh io cerco sempre, nel mio piccolo, di essere giusto, a me basta, come si dice in un gdr italiano, "congelare" il suo caso, ed aspettare le sue difese e prove, io non accuso lui di falso, solo affermo che ha troppe ombre su di se, ed è un male.


Ma non è colpa sua se ha delle ombre; potrà avere altre "colpe", ma quella di essere vilipeso non so come possa venirgli attribuita!

assad ha scritto:
La presunzione di innocenza è più che altro del diritto inglese, che ricordi il Corano dice che chi è accusato deve produrre comunque dei testimoni e prove a difesa (es. nel caso di tradimento coniugale giuramento e 4 testimoni).


Beh, è al contrario che funziona: è chi accusa che deve produrre delle prove, non chi è accusato.

assad ha scritto:
Wikipedia, che è fonte neutrale).


Coff coff coff...

"O credenti, se un malvagio vi reca una notizia, verificatela, affinché non portiate, per disinformazione, pregiudizio a qualcuno e abbiate poi a pentirvi di quel che avrete fatto". - Corano, 49; 6.

'umar andrea

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Abul Asad
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 25/02/08 08:52
Messaggi: 164

MessaggioInviato: Gio Mag 14, 2009 1:57 am    Oggetto: Rispondi citando

"Non è forse giunto, per i credenti, il momento in cui rendere umili i loro cuori nel ricordo di Allah e nella verità che è stata rivelata, e di differenziarsi da quelli che ricevettero la Scrittura in precedenza e che furono tollerati a lungo [da Allah]? I loro cuori si indurirono e molti di loro divennero perversi"

Questa discussione è inutile...non aumenta il nostro iman, anzi, sottolinean e ridefinisce le nostre divisioni...

E poi fratello, come ti ha fatto notare il fratello Umar, se tu mi accusi di adulterio sarai tu a dover portare i 4 testimoni, poichè se ne porti solo 3 sai cosa succede? Che se anche sono colpevole la pena la subisci tu...
Non dovrò cmq produrli io quei testimoni!

E che Allah ci unisca e che usi misericordia di noi.

_________________
Il Leone dell'Islam

"Non è forse giunto, per i credenti, il momento in cui rendere umili i loro cuori nel ricordo di Allah e nella verità che è stata rivelata, e di differenziarsi da quelli che ricevettero la Scrittura in precedenza e che furono tollerati a lungo [da Allah]? I loro cuori si indurirono e molti di loro divennero perversi"
Top
Profilo Invia messaggio privato
assad
Disattivato
Disattivato


Registrato: 08/10/08 22:47
Messaggi: 192

MessaggioInviato: Gio Mag 14, 2009 6:02 am    Oggetto: Rispondi citando

vabeh congeliamo la discussione, tanto gli alti papaveri e me son cose differenti, abbiamo metri diversi, pensieri diversi, ho ben altro da pensare, e comunque non mi ritengo neanche europeo o italiano quindi son fuori dal sistema del musulmano europeo e di certo non starò a mettermi nei guai adottando le teorie del prof. Ramadan che è svizzero.

_________________
Saad

"Se scartiamo l'impossibile, ciò che rimane, sebbene improbabile, deve essere la verità" (S. Holmes)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Abul Asad
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 25/02/08 08:52
Messaggi: 164

MessaggioInviato: Gio Mag 14, 2009 11:50 am    Oggetto: Rispondi citando

bismillahi ar-ramani ar-rahim,

assalamu alaikom wa rahmatullahi wa barakatuhu..

al hamdulillah.

La cosa migliore per chi si trova nella nostra situazione e non perdere tempo con cose che distraggano dal ricordo di Allah. Di questi tempi è difficile ma ad Allah, che ha i nostri cuori tra le Sue mani, nulla è difficile e nulla è impegnativo.

"Ya muqallib al qulub, thabbit qalbi 'ala dinak"

_________________
Il Leone dell'Islam

"Non è forse giunto, per i credenti, il momento in cui rendere umili i loro cuori nel ricordo di Allah e nella verità che è stata rivelata, e di differenziarsi da quelli che ricevettero la Scrittura in precedenza e che furono tollerati a lungo [da Allah]? I loro cuori si indurirono e molti di loro divennero perversi"
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sakina
Ospite





MessaggioInviato: Dom Mag 24, 2009 11:20 am    Oggetto: Rispondi citando

Amin fratello,

premetto che non seguo assiduamente il prof. T. Ramadan e ammiro molto del suo coraggio, della sua formazione e della sua bravura.

E' un intellettuale, è un filosofo, un sociologo e un ricercatore. Ha fatto anche studi islamici presso l'azhar. Anche lui ha fatto il suo percorso, una mosaico di tanti e diversi percorsi. E come tanti intellettuali, musulmani per giunta, ha i suoi amici e nemici, i suoi sostenitori e persone che lo disapprovano. Ma resta senza dubbio enorme il contributo che sta portando allo sviluppo e al radicamento della nostra fede in Europa.

Sulla scena europea non c'è nessuno musulmano o musulmana che sta partecipando al dibattito pubblico a favore dei musulmani. E soprattutto che ne sia competente quanto lui. Nessuno che abbia il coraggio e la forza a dibattere e zittire una come Ayan Hirsi e sminuire la sua influenza sull'opinione pubblica e altri peggiori di lei. Ma soprattutto, nessuno finora ha sollevato, discusso e fatto emergere molte delle problematiche dei musulmani oggi, come lui ha fatto.

Non è difficile seguirlo anche tramite internet e tramite il suo sito (eh sì ha un sito, e capisce pure l'italiano anche se nn lo parla), per avere un'idea del suo pensiero e del suo orientamento, mi pare che questo tu nn lo abbia fatto.

Ultimamente, su richiesta di Einaudi editore, ha scritto un libro che aveva presentato a Torino, i chiama Islam e libertà e risponde una volta per tutte e chi lo definisce ambiguo e quant'altro.

Inoltre, a me non sembra difficile accettare il fatto che una persona, anche se nipote del fondatore di un movimento, non ne faccia parte.
Ed è altrettanto assurdo che uno dia più fiducia ad una enciclopedia scritta dagli utenti che alle parole di prima mano dette dall'interessato.

Infine, l'intento del mio messaggio è quello di ricordare un hadith dove il Profeta S. raccomanda " Chi di voi crede in Allah e nel Giorno del Giudizio, dica il bene o taccia". Sono tanti i fratelli e le sorelle che lottano ogni giorno per l'Islam, ognuno a modo loro. Sicuramente ci sono delle differenze e delle divergenze, che ci sono sempre stati e ci saranno sempre, ma ciò non toglie che il contributo di ciascuno è importante ed è utile. Ciascuno è nato per portare la Messaggio nel suo modo e nel suo mondo.

wallahu a'lam

PS: non aspettarti che risponda alla tua mail, figurati, sapessi quante ne riceve al giorno!
Top
Sakina
Ospite





MessaggioInviato: Dom Mag 24, 2009 11:30 am    Oggetto: Rispondi citando

PS 2: se appartenesse ai Fratelli Musulmani, molte sue azioni sarebbero limitate e perderebbe di credibilità presso molti dei musulmani che lo seguono. Che si tratti di T. Ramadan o di altri fratelli/sorelle, credo che il nostro compito sia sempre quello di dubitare di chi cerca di insinuare dubbio e fitna tra noi, e seguire noi stessi gli avvenimenti facendo autonomamente le nostre scelte.
Sollevo, a favore di T. Ramadan, la campagna che aveva indetto per il boicottaggio di Israele a partire dallo scorso anno. E con forza condanna l'operato di Israele in Palestina.

fi amani Llah

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Confutazione modernismo Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.054