Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Non so come comportarmi.......

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum ->
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Sab Lug 11, 2020 5:11 pm    Oggetto: Ads

Top
MaryamJ
Frequentatore stabile
Frequentatore stabile


Registrato: 18/03/09 11:31
Messaggi: 21

MessaggioInviato: Gio Apr 09, 2009 10:12 pm    Oggetto: Non so come comportarmi....... Rispondi citando

Salam aleikom cari fratelli e sorelle. Sono ritornata all'Islam, al'hamdulillah, da non molto tempo. Mio marito, invece, è musulmano da generazioni. Ma, prima di conoscere me, non era purtroppo molto praticante... Poi, dopo la mia conversione, lui al hamdulillah si è riavvicinato molto all'Islam e ora è praticante come mi sforzo io di essere sempre più (confesso che non è stato facile per me iniziare a pregare 5 volte al giorno...). Ma..........purtroppo shaytan è sempre in agguato, specie quando uno cerca di andare sulla retta via. Vi spiego perchè: mio marito è un musicista (purtroppo...), e prima suonava (ahimè) in locali di cui preferisco nemmeno dirvi...pieni di shaiatin in tutte le forme. Naturalmente io prima non comprendevo l'haram che c'è in questi posti e anche che si compie suonando musiche di un certo tipo..ma dopo, mi sono rifiutata di andarci quando lui mi diceva di accompagnarlo, anche se non mi faceva piacere che andasse da solo. Ora, ringraziando DIO, lui si è abbastanza allontanato da quel mondo, ma purtroppo suo fratello, che è rimasto nel campo, spesso lo invita ad andare a suonare per guadagnare qualcosa in più. E lui... ci và!! :cry: Io gli ho detto di non andarci, perchè è haram..gli ho detto a cosa serve che vai lì e poi quando torni fai la preghiera? Secondo me, è una contraddizione! Gli ho detto che facendo così fa entrare shaytan nella sua vita. Ma lui mi ha risposto che io devo pensare a me stessa, dal punto di vista islamico, perchè è lui responsabile di ciò che fa, e che lui nel suo cuore non ha assolutamente cattive intenzioni quando va a suonare. Che io ho fatto il mio dovere a dirglielo, ma basta così.
Ora io vi chiedo:come mi devo comportare? E' giusto come dice lui? Cioè, una volta che io gli ho detto di non andarci, basta così. Non vorrei poi apparire insistente..anche perchè ancora non ho argomentazioni estese per discutere su questo argomento. E poi, lui mi dice sempre: cerca di essere prima tu una buona musulmana, prima di dare consigli agli altri. In effetti..forse ha ragione..non saprei. Però vi confesso che quando fa così, mentre io faccio tanti sforzi per migliorare e per non commettere peccati, sinceramente mi fa insinuare un dubbio dentro di me che a volte mi porta ad allontanarmi un pò dalla fede e dalla strada verso cui sto andando.
Salam aleikom, e grazie per avermi letto, se lo avrete fatto.
Maryam
Top
Profilo Invia messaggio privato
umm Asma'
Matricola
Matricola


Registrato: 19/02/09 15:24
Messaggi: 14
Residenza: marocco

MessaggioInviato: Ven Apr 10, 2009 1:32 pm    Oggetto: Rispondi citando

As-salamu alaikum cara sorella,
secondo me hai fatto benissimo a far notare l'errore a tuo marito, però purtroppo non tutti riescono a capire che stanno sbagliando, ognuno ha il suo tempo e poi come dici tu, shaitan -che Allah lo maledica- è sempre in agguato mettendoci i bastoni tra le ruote...come ti ripeto tu hai fatto il tuo dovere di musulmana e di moglie e davanti ad Allah (SWT) non hai responsabilità di ciò che fa tuo marito, ora è lui che se ne deve rendere conto...fai tanti du'a nelle preghiere, dopo l'adhan, nell'ultimo terzo della notte, prima di rompere il digiuno...cioè nei momenti migliori dove il du'a è piu' accettato da Allah (SWT). Insha'Allah con il volere di Allah e con i tuoi du'a tutto si sistemerà...ogni giorno siamo messi alla prova direttamente e indirettamente proprio per migliorare noi stessi. Tuo marito ti dice di pensare a migliorare te stessa....ha detto il vero!Davanti ad Allah saremo soli con le nostre azioni, non lo prendere come uno scoraggiamento nei tuoi confronti, ricordati che Allah (SWT) guida all'Islam solo quelli che Lui vuole e alhamdulillah ti ha guidata verso Lui quindi sei speciale e per questo devi sempre cercare di essere una musulmana devota e riconoscente(questo consiglio non è rivolto solo a te ma ne faccio ammonimento anche per me stessa!)Non ti preoccupare dei problemi della vita terrena....fa inna mel-'usri yusra: in verità per ogni difficoltà c'è una facilità (Sura Ash-sharh vv.5).
un abbraccio virtuale
hajar erica :)

_________________
ya Rabbi laka al-hamdu kama yanbaghy lijalali wahjika wa 'azimi sultanik !
Top
Profilo Invia messaggio privato
Amatullah Maria
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 10/07/08 06:48
Messaggi: 1108
Residenza: bologna / modena

MessaggioInviato: Sab Apr 11, 2009 6:33 am    Oggetto: Rispondi citando

Wa aleikom salam cara sorella.

Sono molto dispiaciuta della tua situazione e spero che possa migliorare presto, con il volere di Allah SwT.
Allora…. La questione è un po’ complicata.

Ti riporto questa fatwa:

Da Sunnipath.com -Answered by Shaykh Faraz Rabbani
Question:
I want to know what is duty of a woman as a wife, if her husband is not religious enough. is it permissible for the wife to instruct her husband in the matters of faith? if he is not careful in discharging his duties, and gets upset that the wife tells him to, what options does a wife have within the boundaries of Islam.
Answer:
BismiLlahi Ar-rahman Ar-rahim
It is necessary for a Muslim to command the good and to be of good counsel to others, particularly those one has relations or ties with.
However, the basis of commanding the good and giving counsel (nasiha) is that it must be done with respect, love, mercy, and gentleness. This is the way of the Messenger of Allah (Allah bless him and give him peace), and this is the way that is successful.
The Prophet (Allah bless him and give him peace) said to A’isha (Allah be pleased with her), “Allah likes gentleness in all matters.” [Bukhari and Muslim]
One of the rights of the husband, as amir of the family, is that he be respected: this is required with him (and with one’s parents) even when he is in error.


Provo a tradurtelo, ma abbi pietà, perché l’inglese non è il mio forte. Magari se qualche fratello o sorella riscontrasse qualche errore, potrebbe farmelo notare e gliene sarei molto grata.

Domanda:
Vorrei sapere qual è il dovere di una donna in quanto moglie, se il marito non è abbastanza religioso? Se non è attento nello svolgimento dei suoi compiti, (vuoto di traduzione), quali sono le opzioni che una moglie ha dentro i limiti dell’Islam.

Risposta:
Nel nome di Allah, il Clemente, il Misericordioso

E’ necessario che un musulmano comandi il bene e dia buoni consigli agli altri, in particolare le persone con cui ha dei legami.
Tuttavia, la base di comandare il bene e dare consigli (nasiha) è quello di farlo con rispetto, amore, misericordia e dolcezza. Questa è la via de Messaggero di Allah sAaws ed il modo per farlo con successo (nota mia: il modo in cui farlo per ottenere dei risultati).

Riporta Aicha rA che il Profeta sAaws disse: Allah ama la dolcezza in tutti i sensi. (riportato da Bukhari e Muslim).

Uno dei diritti del marito, come responsabile della famiglia, è il rispetto: questo è richiesto verso lui e verso i genitori anche se sono in errore.


Quindi mia cara, tu continua con dolcezza, rispetto, amore e misericordia a ricordare a tuo marito che quello che fa non è islamicamente corretto. Spesso abbiamo sentito di fratelli “costretti” dalla necessità delle famiglie a fare dei lavori haram per pagare affitto, bollette ed il minimo per mangiare….. in quei casi, nei limiti della shari’a, una moglie può (o deve) non solo chiudere un occhio, ma cercare di far capire al marito che capisce il sacrificio che stà facendo per amore della famiglia…… Ovviamente, questo però non deve essere una scusa per non cercare qualcosa di halal con cui guadagnarsi da vivere.
Per quanto ho capito, nel vostro caso non si tratta di “indispensabile”…. Quindi, dal punto di vista puramente islamico, la sola intenzione del cuore non è sufficiente a non ritenerla haram.....

C'è poi da dire, mia cara, che io non ho ben capito cosa intenda tuo marito per "buona musulmana"…… se è una questione di fede, non stà a lui giudicare se tu sei o non sei una buona musulmana. L’iman, la fede, è qualcosa che viene giudicata solo da Allah SwT…. E non c’è bisogno di conoscere il Qu’ran Karim a memoria per essere una buona musulmana…… come ricorda Shaykh Rabbani E’ necessario che un musulmano comandi il bene e dia buoni consigli agli altri, in particolare le persone con cui ha dei legami.

Noi tutti commettiamo degli errori tutti i giorni. Solo Allah SwT è Perfetto. E ogni giorno torniamo a Lui pentiti. Questo però non è un motivo per cui non si possa, nei nostri limiti, cercare di aiutare un fratello o una sorella a comprendere un errore che stà commettendo e di cui non si rende conto….

Abu Said al-Khudri riporta di aver sentito dire dal Messaggero di Dio sAaws:
Chi di voi vede una cattiva azione, cerchi di correggerla con le sue mani, se non può, con la sua lingua e se non può, con il suo cuore - questo è il minimo della fede.
Hadith riferito da Muslim e Nawawi.


Quindi, non ci sono dubbi sul fatto che far presente a tuo marito la cosa, sia perfettamente in linea con la shari’a e che sia assolutamente nei tuoi diritti. Mi spiego meglio:

Un marito non è solo responsabile economicamente della propria famiglia davanti alla comunità e a Dio, ma lo è, soprattutto, oserei dire, dal punto di vista spirituale. Uno dei diritti della moglie sul marito e che lui sia capace di insegnarle la religione (o quanto meno di dargliene il buon esempio) con le parole ma anche con i fatti, poichè, come abbiamo detto più volte, l'interiore e l'esteriore devono camminare di pari passo..... certo ognuno di noi non può essere un alim... però è la nya, l'intenzione buona, la buona volontà che non dovrebbe mai venire meno.....

Soprattutto, se vuoi ascoltare il consiglio di una sorella, parla con tuo marito e cerca di fargli capire quello che senti... dolore, disagio, sconforto...... cerca di fargli capire che per te è davvero pesante sapere che fa qualcosa che non è lecito agli occhi di Allah SwT.... il dialogo è il punto principale di ogni buon rapporto.....

Poi,prega e fai du'aa per lui..... come ti ha consigliato Umm Asma'.... e affidati nelle mani del tuo Signore.

Ti abbraccio.

Maria Amatullah
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
NADIA R.
Disattivato
Disattivato


Registrato: 19/01/09 15:51
Messaggi: 799

MessaggioInviato: Sab Apr 11, 2009 12:29 pm    Oggetto: Rispondi citando

As salamu alaycom wa rahmatoullah wa barakatuhu

innanzi tutto sorella voglio complimentarmi con te per la grinta e la fermezza con cui sei entrata nell'Islam.

Mi dispiace per tuo marito che essendo lui di origine musulmana dovrebbe lui darti l'insegnamento e l'esempio, mentre invece è al contrario.

Vediamo qua la dimostrazione che Dio da la fede a chi vuole Lui, a prescindere che sia nato musulmano o non musulmano.

Le spiegazioni ed i consigli che ti hanno dato le sorelle penso che siano chiari e completi.

Posso aggiungere solo una cosa:
se i soldi guadagnati haram non sono necessari alla vostra sopravvivenza, non permettere che entrino a casa vostra, in modo che non si mischino con i soldi halal.
Forse in questa maniera tuo marito potrebbe ripensare a quello che stà facendo.

Sorella il mio cuore è con te, :) fatti forza e non mollare:
per guadagnare il paradiso per nessuno è facile.
Ma la ricompensa di Dio è migliore del godimento di questa vita che è troppo corta e non vale la pena sprecarla nel peccato.

Un abbraccio forte
tua sorella fillah
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Lun Apr 13, 2009 10:32 pm    Oggetto: Re: Non so come comportarmi....... Rispondi citando

Wa `alaykum asSalam wa RahmatuLlahi wa BarakatuHu

Gentile sorella Maryam, il consiglio e l'invito al bene è un elemento fondamentale nell'Islam, ed ha le sue regole e la sua etichetta.

Accade però talvolta che - anche se dato con rispetto ed educazione - sentirsi in errore "brucia" e dà fastidio, e si risponde allora a chi chi ha invitato al bene invitandolo "a farsi i fatti propri": ciò è scorretto nei confronti dell'altra persona e di sé stessi, perchè in tal modo non si possono davvero comprendere i propri errori.

Dall'altra parte, anche colui che consiglia deve farlo non per "far pesare" all'altra persona i suoi errori, o per criticarlo vanamente, o con superbia e cattiveria, ma esclusivamente con l'intenzione di rispettare gli ordini di Dio e di aiutare quella persona, sostenendolo ed invitandolo al bene.

Quindi sorella - con il rispetto, la gentilezza e l'educazione che sono dovuti a tuo marito, e ovviamente non dimenticando di lavorare anche su te stessa - non smettere di consigliarlo al bene e ad invitarlo ad allontanarsi dall'illecito: ciò ti sarà grandemente ricompensato, se Dio vuole; nel Corano sono molti gli inviti ad ordinare il bene e proibire il male, e questo è collegato anche allo status particolare di "migliore comunità" che spetta alla Ummah del Profeta Muhammad (Pace e Benedizioni su di lui).

Senza dimenticare che compiere qualcosa di illecito con una "buona intenzione" non cambia nulla riguardo l'illiceità dell'atto: è noto il principio che l'intenzione non fa diventare lecito qualcosa di illecito.

E che sforzarsi di essere musulmani migliori e consigliare gli altri possonoa nche andare di pari passo, anche perchè, visto che la perfezione non è umana, volersi sforzare di essere un ottimo musulmano prima di consigliare qualcuno, significherebbe morire senza consigliare nessuno, lasciando quindi un ordine di Dio (quello di ordinare il bene e proibire il male).
Quindi, si possono anche fare le due cose contemporaneamente!

Che Iddio ci faciliti sulla nostra strada di perfezionamento e ci permetta di essere un Suo strumento per guidare le persone attorno a noi.

'umar andrea

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.049