Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Come affrontare la famiglia... :s

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Tematiche femminili
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Dom Lug 05, 2020 5:25 am    Oggetto: Ads

Top
UmmYusef
Frequentatore stabile
Frequentatore stabile


Registrato: 14/05/08 19:55
Messaggi: 35
Residenza: UK

MessaggioInviato: Sab Ott 18, 2008 12:52 pm    Oggetto: Come affrontare la famiglia... :s Rispondi citando

Care amiche e sorelle,

ASSALAMO ALEYKUM!

Sono musulmana da 1 anno e 1/2 (alhamdulillah) e vivo in Inghilterra dove sono sposata (con un nordafricano) ed ho un bambino.
Visito la famiglia in Italia ogni 2 o 3 mesi, ma ancora non sono riuscita a dir loro che mi sono convertita all'Islam.

Mio marito dice che, come quando mi torturavo perchè volevo cominciare a portare l'hijab ma non ne avevo il coraggio, Allah mi permetterà di farlo quando è il momento che Lui ha stabilito, e fino a quel momento dovrò solo fare il meglio che posso.

Penso che abbia ragione, ma allo stesso tempo ho fretta che lo sappiano. Sento la responsabilità di istruire la mia famiglia sull'Islam e chi lo sa magari Allah li guiderà :) sono cristiani praticanti e vivono (con tutta la famiglia estesa) in un minuscolo paese della Lombardia.
Dello "scandalo" non mi importa assolutamente niente, come dell'essere fissata per la strada ecc.
L'unica cosa che mi preoccupa sono i loro sentimenti: il fatto che i miei genitori si sentiranno distrutti dal "non avermi cresciuta bene" e cose del genere.

Prego Allah che mi esaudisca. Voglio scendere da quell'aereo con dignità, con il mio hijab e jilbab. Non voglio più dovermi nascondere per pregare, o aspettare di essere sola in casa, o che tutti siano addormentati.

Mio figlio ha solo 7 mesi, ma insha'Allah il tempo passa in fretta. Non voglio che mi ricordi quando mi scoprivo per andare in Italia, non voglio che veda questo esempio da sua madre!

Che consiglio avete da darmi sorelle?

Raccontatemi la vostra storia :) ho bisogno di stringere rapporti con sorelle italiane insha'Allah :)

Ma'Assalama

xxx
Top
Profilo Invia messaggio privato
ayshesultan
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 03/08/08 18:18
Messaggi: 73
Residenza: taranto

MessaggioInviato: Sab Ott 18, 2008 7:07 pm    Oggetto: affrontare la famiglia Rispondi citando

wa aleikum selam sorella..come ti capisco!!!io sono ritornata all'islam 3 anni fa,e piano piano,col volere di Allah sto imaparando tante cose e da quest'anno indosso l'jiab con fierezza.abito in una città che non è abituata a vedere musulmani,quindi non ti dico gli sguardi ecc.ma non è quello che mi importa.anche io ho ancora un pò di problemi con la familgia.mia mamma e i miei fratelli sanno e sono tranquilli ma a mio papa non ho il coraggio di dirlo,conoscendo la sua posizione non propio felice nei riguardi dei musulmani e siccome abito vicino loro,quando esco ,esco a testa scoperta e indosso l'jiab in macchina.so che non è bello,ma non riesco ancora a parlargli con serenità perchè ho paura diferirlo.e quando devo pregare devo chidermi a chiave perchè potrebbe entrare all'improvviso.quindi so come vivi.ma ho deciso che questo è l'anno giusto,non dobbiamo avere paura di dimostrare di essere muslime perchè non cè niente di male ad esserlo e anzi i nostri genitori dovrebbero essere fieri della nostra decisione di seguire Allah....spero di aver condiviso con te questo piccolo problema..a presto
Top
Profilo Invia messaggio privato Yahoo MSN
najmalbahari
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 01/06/07 15:15
Messaggi: 135
Residenza: cosmopolita:))

MessaggioInviato: Sab Ott 18, 2008 7:12 pm    Oggetto: Rispondi citando

wa aleykum salem carissima!
Che posso dirti io, sorella?io non sono molto più coerente di te per ora :cry: ma quello che posso fare nel mio piccolo è esserti vicina ed esserti di sostegno inshAllah...
Comprendo perfettamente il tuo stato d'animo...non è facile...anch'io ho problemi con la famiglia...se qualche volta hai letto i miei post, puoi capire... :oops: ...
Io attualmente non porto l'hijab se non quando prego...oltre che per paura che i miei mi caccino di casa non lo indosso perchè non mi sento pronta...e la posizione dei miei non mi fa sentire affatto sicura di me stessa...

come comportarci il miglior modo possibile per compiacere Dio se coloro che ci dovrebbero sostenere più degli altri, ovvero i propri genitori ci sono contro???

Cosa dovrei fare io? obbedire a mia madre o disobbedirle e fare in modo che sparisca dalla mia vita???perché questa è l'alternativa che lei mi offre, e non cambierà idea... bhè certo una che afferma che non deve esistere il timor di Dio e che ritiene che l'unica verità sia la propria coscienza...ho già detto tutto :shock:

Per ora assecondo questo compromesso...prego a casa senza farmi vedere(a parte che nemmeno da cattolica mi piaceva mettermi in mostra e mi sono sempre chiusa nella stanza...)mangio solo pesce pur di non mangiare il maiale o la carne haram (e debbo dire che non mi costa fatica anzi...per me il pesce è il massimo :P )fino a che arrivano periodi in cui lei mi obbliga ad assaggiare minacciandomi di farmi le valigie e di scordarsi di avere una figlia :cry:

e come noi cara sorella, sono tanti coloro che devono lottare in questa maniera...
c'è chi ha deciso di rinunciare alla famiglia...io non ce la fò... :oops:
che Dio mi perdoni...forse quando finalmente vivrò da sola, con la mia famiglia allora...chissà inshAllah! :D

però nello stesso tempo penso...e se morirò domani? :roll:

che Dio ci aiuti amin... :?

_________________
Halima Zakyya






...disse il Messaggero di Dio/AllahSWT MuhammadSAAWS:
"Quando una donna fa le cinque preghiere giornaliere, digiuna nel mese di Ramadan, è pudica, non disubbidisce al proprio marito, allora ella entrerà in Paradiso da qualsiasi porta lei preferisca."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Chaimaa
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 07/07/08 12:49
Messaggi: 80
Residenza: Varese

MessaggioInviato: Dom Ott 19, 2008 10:55 am    Oggetto: Rispondi citando

Salam sorella, sembra che hai scritto la mia storia!ed il mio piccolino ha 8 mesi :D e si chiama Souhaib. E stata durissima anche fino a poco tempo fa prima di arrivare a casa toglievo il velo....adesso non più....però non mi hanno mai vista pregare e non so se lo faranno....insomma io mi sentirei in imbarazzo, sanno che faccio il Ramadan, però non c'è mai stata da loro una domanda se sono diventata mussulmana, ma di sicuro l'hanno capito, però e un tasto che non toccano :cry: , pazienza...non so consigliarti mi dispiace :cry:

_________________
As-Salamu' alaikum wa rahmatu llahi wa barakatuhu
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
delcorsaro
Bannato
Bannato


Registrato: 16/12/07 18:57
Messaggi: 444

MessaggioInviato: Dom Ott 19, 2008 3:08 pm    Oggetto: bismillàh: Rispondi citando

Assalam aleykom care sorelle ricordiamoci che:

Allàh Taala , dice

Non imponiamo a nessuno oltre le sue possibilità. Quando parlate siate giusti, anche se è coinvolto un parente

Di': « Il Signore mi ha guidato sulla retta via, in una religione giusta, la fede di Abramo, che era un puro credente e non associatore ».

Chiama al sentiero del tuo Signore con la saggezza e la buona parola e discuti con loro nella maniera migliore. In verità il tuo Signore conosce meglio [di ogni altro] chi si allontana dal Suo sentiero e conosce meglio [di ogni altro] coloro che sono ben guidati.

Di': « In verità la mia orazione e il mio rito, la mia vita e la mia morte appartengono ad Allah Signore dei mondi

Tu devi avvertire solo coloro che temono il loro Signore in ciò che non è visibile e assolvono all'orazione. Chi si purifica è solo per sé stesso che lo fa e la meta è in Allah.

Di': « Ecco la mia via: invito ad Allah in tutta chiarezza, io stesso e coloro che mi seguono. Gloria ad Allah, non sono uno dei politeisti».

Non sono certo uguali la cattiva [azione] e quella buona. Respingi quella con qualcosa che sia migliore : colui dal quale ti divideva l'inimicizia, diventerà un amico affettuoso
Ma ricevono questa [facoltà] solo coloro che pazientemente perseverano; ciò accade solo a chi già possiede un dono immenso

Di': "Se avete sempre amato Allah, seguitemi. Allah vi amerà e perdonerà i vostri peccati. Allah è perdonatore, misericordioso".

Dialogate con belle maniere con la gente della Scrittura, eccetto quelli di loro che sono ingiusti. Dite [loro]: « Crediamo in quello che è stato fatto scendere su di noi e in quello che è stato fatto scendere su di voi, il nostro Dio e il vostro sono lo stesso Dio ed è a Lui che ci sottomettiamo .
Così abbiamo fatto scendere su di te il Libro. Coloro ai quali abbiamo dato il Libro credono in esso e anche tra loro c'è chi crede . Solo i miscredenti negano i Nostri segni.

O voi che credete, rifugiatevi nella pazienza e nell'orazione. Invero Allah è con coloro che perseverano

Di': " Egli Allah è Unico,
Allah è l'Assoluto .
Non ha generato, non è stato generato
e nessuno è eguale a Lui".

Assalam aleykom wà ramatullà wà barakatù
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Musàfir
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 16/01/08 19:04
Messaggi: 333

MessaggioInviato: Dom Ott 19, 2008 4:30 pm    Oggetto: Rispondi citando

Bismillahi ar-Rahmàni ar-Rahìm

Gentili e Nobili Sorelle nella Fede
assalamu 'alaykum

Ho letto le vostre parole e Vi ammiro! Vi ammiro per la vostra Fede 'salda' e per il vostro coraggio e tenacia a rimanere attaccate alla corda Benedetta dell'Islam. Che Allàh l'Altissimo, come Vi ha richiamate a Lui donandovi l'Islam, la Religione di Dio, possa Egli continuare a sostenervi ed a proteggervi in questa vostra dura prova con i vostri genitori, prova che sia io che mia moglie abbiamo conosciuto, cosi come molti altri fratelli e sorelle italiani ritornati all'Islam, ma che però con l'aiuto di Allàh, con la pazienza e con tanto amore, abbiamo superato, al hamdu lillàh.

Avete già avuto dei buoni consigli, come gli ottimi versetti del Corano citati dal fratello Del Corsaro, ho cercato anch'io qualcosa per voi ed ho trovato queste parole nel Corano con alcuni commenti su di esse che forse vi potranno essere di aiuto in questa vostra circostanza, insha Allàh, e ve le porgo fraternamente.
assalamu 'alaykum
Umar al faqir

Abramo e suo padre idolatra
e il buon comportamento di Abramo verso suo padre ]

41. E ricorda nel Libro Abramo: egli era un veridico, un Profeta.
42. Allorché disse a suo padre: “Padre mio, perché adori qualcosa che non sente, non vede e non ti è di nessun aiuto?
43. Padre mio, m’è giunta una sapienza che non è giunta a te: seguimi dunque, e ti guiderò per una via perfetta.
44. Padre mio, non adorare il demonio, perché invero il demonio è ribelle al Misericordioso.
45. Padre mio, temo che ti colga un castigo da parte del Misericordioso, e che del demonio tu divenga amico”.
46. Disse: “Hai dunque tu avversione per i miei dèi o Abramo? Se non smetti ti maledirò! Vattene da me finché sei in tempo”.
47. Disse allora Abramo: “Pace su di te. Chiederò perdono per te al mio Signore, perché Egli è stato benevolo con me.
48. Si. Mi allontanerò da voi e da quello che voi invocate in luogo di Dio, e invocherò il mio Signore: e può ben darsi che io non sia sfortunato, nell’invocare il mio Signore
(Corano Sura Maryam 19 . vers. 41,47)

Alcuni commenti ai versetti
«Padre mio, perché adori qualcosa che non sente, non vede e non ti è di nessun aiuto?» (Commento di Ibn Kathir).Qualcosa cioè che non ti è di giovamento, ne ti può preservare da alcun danno. Secondo Al-Qaysari, questo versetto ”allude alla necessità di descrivere l’Adorato (Dio) come ‘Udente’ e ‘Vedente’ senza attribuirGli alcuna mancanza in questo e, analogamente, alla necessità di attribuirGli piena capacità di dare danno o di venire in aiuto.…Colui il cui cuore si attacca ad una qualche creatura, o anche solo che si illuda che appartenga alla creatura anche solo un piccolo frammento del potere di negare o di affermare (appartenente solo ad Allàh), ebbene questi somiglia a coloro che adorano gli idoli.

Il padre di Abramo lo maledice e lo invita ad andarsene:«Se non smetti ti maledirò! Vattene da me finché sei in tempo» Ma Abramo risponde: «Disse allora Abramo: “Pace su di te”». (Commento di Ibn Kathir) Similmente, l’Altissimo ha detto descrivendo le virtù dei credenti: «I servi del Misericordioso sono quelli che camminano sulla terra modestamente, e che quando rivolgono loro la parola quelli che non sanno, dicono: “Pace”!»(Cor.25,63) Ed ancora:Il significato delle parole «Pace su di te», che Abramo rivolge al padre, è [significa] ‘per quel che riguarda me, non ti verrà da parte mia alcuna cosa che ti dispiaccia o che ti rechi fastidio, e questo per il carattere inviolabile e sacro della paternità’. «Chiederò perdono per te al mio Signore», ‘domanderò a Dio che ti guidi e che perdoni il tuo peccato’ «perché Egli è stato benevolo con me»: secondo Ibn ‘Abbàs e altri, il senso è ‘perché Egli è stato delicato nel guidarmi a servirLo e ad avere una fede pura in Lui’ .

Abramo dà al padre il saluto di pace e chiede perdono per lui. Una tale risposta ha precisamente il senso di rispondere al male con il bene, come è detto nel Corano: «Non sono cosa uguale il bene ed il male; ma tu replica (al male) con un bene più grande, ed ecco che colui con il quale vi era inimicizia diverrà come caldo amico »(Cor. 41,34)

Secondo Al-Qusayrì, la risposta ‘pacifica’ di Abramo al padre idolatra è “conforme alla quiete della visone interiore”, mentre per Al-Alùsì “si tratta della ‘pace’ che consiste nell’evitare le alterità, e nella delicatezza dei pii nei confronti degli ignoranti”.

Praticamente tutti i commentatori fanno rilevare l’estrema mitezza di Abramo nel rivolgersi al padre e nel rispondere alla sua violenta opposizione. “La delicatezza mostrata da Abramo nel chiamare a seguire la Verità (Haqiqa)”, dice Al-Alùsì, “è richiesta quando ‘si ordina il bene e si proibisce il male’ specialmente nei confronti di parenti e simili.”

NB- (Testo liberamente tratto dal Libro «La Sura di Maria nella sapienza islamica» di Ludovico Zamboni, Ed. GEI , pag 113 -118)

_________________
" O uomini, voi siete i poveri (fuqarà) i bisognosi di Dio, mentre Allàh è il Ricco (Al-Ghanì) Colui che è sufficiente a Se stesso, il Degno di lode." (Corano 35,15)
Top
Profilo Invia messaggio privato
UmmYusef
Frequentatore stabile
Frequentatore stabile


Registrato: 14/05/08 19:55
Messaggi: 35
Residenza: UK

MessaggioInviato: Lun Ott 20, 2008 4:21 pm    Oggetto: Rispondi citando

Grazie a tutti sorelle e fratelli :)

a volte non mi sembra ancora vero di stare parlando con musulmani italiani!!! Subhanallah!!! Il nostro deen sta dilagando in tutto il mondo! perfino nelle patria del cattolicesimo, alhamdulillah!

Grazie per le ottime citazioni dal Qur'an:) avevo pensato qualche tempo fa di scrivere una lettera a mio padre ed iniziarla con le ayaat di Abramo AS da sura Mariam :)

Che Allah SWT renda fcile per tutti noi i rapporti con le nostre famiglie e che le guidi tutte sulla retta via, ameen :)
Top
Profilo Invia messaggio privato
AFNAN
Nuovo utente
Nuovo utente


Registrato: 19/09/08 20:13
Messaggi: 9
Residenza: VERONA

MessaggioInviato: Mar Ott 21, 2008 4:17 pm    Oggetto: Rispondi citando

Assalamualeikum wa rahmat Allah sorella, io concordo pienamente con tuo marito. Quando insha'Allah arriverà il momento e tu ti sentirai pronta te ne accorgerai.
Nel frattempo inizia a parlare loro del tuo avvicinamento all'Islam, della diversa atmosfera che regna al di fuori dall'Italia nei confronti di questa meravigliosa religione, di come sia in qualche modo così vicina anche al cattolicesimo...preparali, con calma e costanza, ogni volta che li vedi. E quando preghi chiedi ad Allah swt di aiutarti ad informali e di far loro accettare la tua scelta, mashallah.
Se fai le cose gradualmente, inshallah, loro le accetteranno con più facilità, e se poi ti vedranno serena, felice e appagata...beh, non c'è regalo migliore per un genitore di vedere la propria figlia così.
Io un pò li avvisavo e un pò ci scherzavo sopra con delle battutine, poi ho iniziato piano piano a parlare loro e mashallah, alhamdulillah, credo che Allah swt mi abbia fatto un dono immenso dandomi i genitori e i fratelli che ho....ah a proposito, non hai una sorella o un fratello con cui parlare che ti appoggi nei momenti in cui parli con i tuoi dell'Islam?Mia sorella mi è stata di supporto , effettivamente.
Prego Allah swt di guidare tutti i nostri cari sulla retta via, soprattutto i genitori e i fratlli. Amin
Un abbraccio cara sorella, ti siamo vicini e ....tienici informati! :wink:

_________________
INNA MA' USRI YUSRA

INVERO PER OGNI DIFFICOLTA' C'E' UNA FACILITAZIONE
Top
Profilo Invia messaggio privato
delcorsaro
Bannato
Bannato


Registrato: 16/12/07 18:57
Messaggi: 444

MessaggioInviato: Mer Ott 22, 2008 9:12 am    Oggetto: bismillàh Rispondi citando

assalama aleykom
Allàhu Okbra (Allàh è il Più Grande),
caro fratello la tua testimonianza è musica per le mie orecchie,
solo e da solo è difficilissimo che uno possa avere la forza di contrastare
le alleanze di Sheitan che stringe con quelli che purtroppo ancora sono intrappolati nelle sue menzogne e lontano dal Dio altissimo.
Cosi' che ogni Profeta aveva un fratello che lo supportava, addirittura Musa ahièl salam parlava con Allàh direttamente eppure lui era balbuziente o non poteva parlare con buona dialettica , dunque Allàh lo ha supportato con suo fratello (di sangue) per parlare con gentilezza al faraone.
Inchallàh Allàh Taala aiuta chi vuole , come vuole e quando vuole e noi facciamo sabr (portiamo pazienza che è una luce).
Grazie grazie grazie della tua testimonianza.
Assalam aleykom
A.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Amatullah Maria
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 10/07/08 06:48
Messaggi: 1108
Residenza: bologna / modena

MessaggioInviato: Mer Ott 22, 2008 12:23 pm    Oggetto: Rispondi citando

salam aleikom.

Cara sorella Umm Yusef, capisco benissimo il tuo problema. Quando ho detto shahada non l'ho detto ai miei perchè sapevo che non avrebbero capito e perchè non ero pronta a rispondere alle loro domande. Dopo un mese circa sono scesa a casa senza hijab e l'ho detto prima a mia sorella e mia madre. Mamma è stata molto tenera perchè per tutto il tempo in cui sono stata a casa ha fatto sparire la carne di maiale (che in Calabria è sacro, astafirUllah), ma con papà non riuscivo a parlare, perchè non volevo ferirlo.
Dopo circa due mesi sono scesa a casa con il velo.
Appena scesa la treno, papà mi ha fatto mezzo sorriso e abbracciato, sussurrandomi "però quel coso non mi piace molto". Gli avevano detto tutto.....
Alcune persone che lo conoscono mi hanno visto in giro per Bologna in jilleba e hijab e lo hanno chiamato a casa per avvertirlo della mia "pazzia". Papà (come sempre) mi ha difeso ma poi ha chiamato subito i miei vicini di casa per saperne di più. Fortunatamente chi mi conosce sa che non sono impazzita e così papà si è placato fino al mio arrivo.
Ovviamente c'è stato il terzo grado. Io ho risposto con calma alle loro domande e ho cercato di rassicurarli al massimo. Allah swt rende facile la strada verso Lui per chi vuole seguirla con convinzione.
Anche nei casi peggiori, non bisogna mai abbattersi o lasciarsi scoraggiare

Se ti avvicini ad Allah di un cubito, Lui si avvicinerà a te di un braccio.... Credimi: è verissimo. Ma non te ne accorgi finchè non ci provi la prima volta.

Ti mando un abbraccio forte forte ed un bacio al tuo bambino. Allah barek fik. Quando vuoi, io sono qua.....

Salam.

P.s.: quando vieni in Italia fammi sapere. Magari riusciamo ad incontrarci.....
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Chaimaa
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 07/07/08 12:49
Messaggi: 80
Residenza: Varese

MessaggioInviato: Mer Ott 22, 2008 2:38 pm    Oggetto: Rispondi citando

maria ha scritto:

P.s.: quando vieni in Italia fammi sapere. Magari riusciamo ad incontrarci.....
cara sorella mi posso unire anche io? :oops: :)

_________________
As-Salamu' alaikum wa rahmatu llahi wa barakatuhu
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
UmmYusef
Frequentatore stabile
Frequentatore stabile


Registrato: 14/05/08 19:55
Messaggi: 35
Residenza: UK

MessaggioInviato: Mer Ott 22, 2008 10:32 pm    Oggetto: Rispondi citando

Jazakum Allah khayran :)

Maria e Chaimaa vi farò sapere insha'Allah! sarebbe bellissimo icontrarci!!!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Chaimaa
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 07/07/08 12:49
Messaggi: 80
Residenza: Varese

MessaggioInviato: Gio Ott 23, 2008 10:39 am    Oggetto: Rispondi citando

Insha'Allah.

_________________
As-Salamu' alaikum wa rahmatu llahi wa barakatuhu
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Tematiche femminili Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.126