Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

I monumenti "islamici" in Iran

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Storia, biografie, conoscenze, arte, poesie ed immagini
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Mer Lug 08, 2020 1:40 pm    Oggetto: Ads

Top
*Sara Arwen*
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 14/09/17 13:24
Messaggi: 74

MessaggioInviato: Mar Ott 17, 2017 8:09 am    Oggetto: I monumenti "islamici" in Iran Rispondi citando

Ultimamente l'Iran sta diventando una popolare metà turistica nei Paesi cosidetti "Occidentali" e città come Isfahan, Shiraz, Yazd, Qom, Teheran se prima erano totalmente ignorate adesso sono "celebrate" e "ammirate".
Sfogliando però le varie guide dei monumenti di questo Paese ho notato nomi "strani" perlopiù di moschee come: "Moschea dell'Imam", "Moschea dello Shah" etc...
Premetto che non sono così esperta ma nomi del genere non sono "Shirk"?
Dite che ciò sia attribuita alla condizione attuale dell'Iran quale "Paese Sciita" ?
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Hosh dar Dam
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 12/07/07 04:20
Messaggi: 663
Residenza: Ma Wara' an-Nahr

MessaggioInviato: Mer Ott 18, 2017 3:49 pm    Oggetto: Re: I monumenti "islamici" in Iran Rispondi citando

Per quanto nutra avversione verso gli sciiti rafiditi quali i duodecimani (persiani o arabi che siano), in questo caso non c'è nulla di shirk né di collegabile alle loro dottrine religiose: ci sono moschee che prendono il nome di qualche persona (ad esempio, chi ne ha finanziato la costruzione, etc.); la stessa moschea principale di Madinah Munawwarah è nota come "al-Masjid al-Nabawi", e similmente nei paraggi si trovano moschee che prendono il nome di specifici Compagni del Profeta (radiyallahu `anhum), come "Masjid Abu Bakr", etc.:


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ma, per quale motivo hai pensato che ciò possa essere shirk?
Te lo chiedo perché ho notato un fenomeno tra molti "pre-convertiti", ossia persone che ancora non hanno accettato l'Islam ma si accingono a farlo, e che hanno in comune tra loro una certa particolare definizione di "tawhid" e "shirk" che si avvicina molto a quella di una specifica corrente ereticale, e mi domando quale sia il motivo: se è perché siete magari entrati in contatto con scritti di tale dottrina (la cui pubblicazione è finanziata da ricche risorse finanziarie) e quindi siate magari stati influenzati da essa, o se magari tale visione sia magari più conforme a determinate ideologie e schemi mentali che sono la norma nei paesi di cultura occidentale, o altro..

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



یک زمانہ صحبت با اولیاء
بہتر از صد سالہ طاعت بے ریا
Top
Profilo Invia messaggio privato
*Sara Arwen*
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 14/09/17 13:24
Messaggi: 74

MessaggioInviato: Gio Ott 19, 2017 9:32 pm    Oggetto: Rispondi citando

Purtroppo non sapevo che in diverse parti del mondo islamico si usasse dare il nome di qualche persona alle moschee; avevo letto questa cosa solo sull'Iran

Per quanto riguarda lo Shirk invece ho letto quello che ha scritto Umar Andrea sul forum, soprattutto in merito alla discussione sui Musei Vaticani, dove lo Shirk è definito il peggiore dei peccati e ho pensato che dare il nome di una persona a un luogo sacro fosse Shirk... oppure forse mi sono lasciata confondere dalle chiese (Duomo di San Gennaro, Basilica di San Pietro, Chiesa di San Michele etc..)
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Hosh dar Dam
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 12/07/07 04:20
Messaggi: 663
Residenza: Ma Wara' an-Nahr

MessaggioInviato: Gio Ott 19, 2017 9:46 pm    Oggetto: Rispondi citando

*Sara Arwen* ha scritto:
Per quanto riguarda lo Shirk invece ho letto quello che ha scritto Umar Andrea sul forum, soprattutto in merito alla discussione sui Musei Vaticani, dove lo Shirk è definito il peggiore dei peccati


E lo è; non contestavo certo quello, bensì il fatto di ritenere shirk il chiamare/identificare l'edificio di una moschea col nome di una persona.

Citazione:
e ho pensato che dare il nome di una persona a un luogo sacro fosse Shirk... oppure forse mi sono lasciata confondere dalle chiese (Duomo di San Gennaro, Basilica di San Pietro, Chiesa di San Michele etc..)


Ok, capito!
Beh, è semplicemente il nome di un luogo; non si tratta di adorare qualcuno, invocarlo credendo che possegga attributi divini, attribuirgli caratteristiche divine, etc. etc...

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



یک زمانہ صحبت با اولیاء
بہتر از صد سالہ طاعت بے ریا
Top
Profilo Invia messaggio privato
*Sara Arwen*
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 14/09/17 13:24
Messaggi: 74

MessaggioInviato: Sab Ott 21, 2017 2:28 pm    Oggetto: Rispondi citando

Approposito è shirk anche recarsi sulle tombe ?
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Javidan
Affezionato
Affezionato


Registrato: 24/08/16 20:47
Messaggi: 45

MessaggioInviato: Sab Ott 21, 2017 3:16 pm    Oggetto: Rispondi citando

@Hosh dar Dam, forse che quella particolare corrente ereticale è anche la più attiva sul fronte della da'wa? Ecco perché chi si accinge a convertirsi entra più facilmente in contatto coi loro scritti.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Hosh dar Dam
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 12/07/07 04:20
Messaggi: 663
Residenza: Ma Wara' an-Nahr

MessaggioInviato: Sab Ott 21, 2017 8:11 pm    Oggetto: Rispondi citando

*Sara Arwen* ha scritto:
Approposito è shirk anche recarsi sulle tombe ?


Assolutamente no! Anzi, è raccomandato recarsi nei cimiteri islamici per ricordarsi della morte; oltre ad avere l'occasione di fare du`a' per i morti (sebbene si possano fare anche in qualsiasi altro luogo); ci sono anche invocazioni sunnah per quando si visita un cimitero!..

Il fatto che alcuni compiano azioni proibite nei cimiteri non rende certo proibito (o addirittura shirk!) il recarvicisi!

Javidan ha scritto:
@Hosh dar Dam, forse che quella particolare corrente ereticale è anche la più attiva sul fronte della da'wa? Ecco perché chi si accinge a convertirsi entra più facilmente in contatto coi loro scritti.


E' certamente uno degli elementi che contribuiscono alla diffusione (per l'appunto) di tali idee, ma ho come l'impressione che ci sia qualcosa di ancora più profondo..

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



یک زمانہ صحبت با اولیاء
بہتر از صد سالہ طاعت بے ریا
Top
Profilo Invia messaggio privato
*Sara Arwen*
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 14/09/17 13:24
Messaggi: 74

MessaggioInviato: Sab Ott 21, 2017 9:32 pm    Oggetto: Rispondi citando

Assolutamente no. Sono qui per imparare e non mi è mai capitato sottomano nessun materiale sciita. : )
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Sab Ott 21, 2017 9:42 pm    Oggetto: Rispondi citando

Discussione interessante; ne parlavo giusto qualche giorno fa, per cui faccio copia-incolla di alcuni commenti che avevo scritto altrove:

"I've noticed a strange trend among many of those who - not yet Muslims - are embarked on their path towards Islam, and have a very particular concept of tawhid/shirk which happens to be in line with wahhabi mentality (I say "mentality" rather than doctrine because it's not even what their A'immah propound, but rather a specific "oversensitivity" to certain topics, which is spread especially among ignorant laymen who ascribe to salafi/wahhabi tendencies, and have a white/black vision even starker than their own Mashaykh).

And this would also explain the propensity of many new converts (and new-practising people from western countries - including ethnically "easterners" who were raised in a western cultural paradigma) to embrace a salafi/wahhabi attitude as that is - especially in its "un-`ilmi", layman version, as described above - incredibly "modern" in its propositions, sensitivity, and being very much ideology-like.

So, to give some examples, there was a guy years ago who was seemingly getting near to accepting Islam, and who was claiming that kissing someone's hand was "shirk" [when it's not even something haram or makruh, rather it's rooted in the sunnah].

And similar such contentions.

How do you think they developed such a "ideological" (if you get what I mean) concept of "shirk"? Is it just about wahhabi propaganda being very widespread and thus influencing them, or rather it's about a fil rouge connecting a specific modern, "ideological" mentality to developing such ideas and frame of mind?

Could we say that they expound a sort of "ideological" form of "tawhid-ism" rather than a proper Islamic Tawhid?

I know I should probably expand more on what I mean with "ideological", but I'm sure that you'll get what I mean: such as treating and elevating a specific concept as a form of -ism, etc.

(...)

It's absolutely typical of all countries where Islamic traditional teaching was cut off, that now the "reislamization" comes through those who themselves don't have a tradition behind their back (wahhabis), and in fact this is common in all ex-communist countries where they destroyed Ulama institutions (from Albania to ex-Soviet Republics), as well as the most secularist countries (ex. Tunisia)..

Instead in other Muslim countries that don't have such a past, the main source of wahhabis is university students that get a new "modern mentality" from their education.

Again what it strikes the most is how wahhabi tendencies, with their protestant and actually modernist attitude, conform the most to the "modern mentality/education/mindframe".

(...)

We're talking about people who still have a cursory knowledge of Islam and it's likely there is something else drawing them to such ideas.

Or at least, making such ideas more appetible for them - the similarities in mentality.

(...)

Converts who become wahhabis will expose wahhabi positions, that's a granted.
But what is the element making them embrace such positions so easily? That's the question.

(...)

On the similitudes between wahhabis and modern mentality, I often noticed how salafi laymen display a sort of "deistic" approach in their utter rejection of any form of miracles, "super natural" facts, etc., which are conveniently brushed as "backward superstition".

It's not surprising when we remember that some of their masters (the usual Rida-Abduh-Afghani) were saying stuff like "jinns are nothing but modern bacteria", or how multiple witnesses mentioned how the doctrine of at least one of them resembled modern rationalist deism rather than any revealed religion..
".

--

*Sara Arwen* ha scritto:
Sono qui per imparare e non mi è mai capitato sottomano nessun materiale sciita. : )


Sara, a questo punto la curiosità viene anche a me: ma più che materiale sciita, forse sei entrata in contatto con amici o pubblicazioni salafite?

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
*Sara Arwen*
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 14/09/17 13:24
Messaggi: 74

MessaggioInviato: Dom Ott 22, 2017 8:23 am    Oggetto: Rispondi citando

No Umar. Probabilmente é un retaggio del Cristianesimo/Cattolicesimo dove le Chiese vengono consacrate a Madonne e Santi. Visto che nell'Islam i Santi non esistono ho pensato fosse Shirk..
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Hosh dar Dam
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 12/07/07 04:20
Messaggi: 663
Residenza: Ma Wara' an-Nahr

MessaggioInviato: Dom Ott 22, 2017 4:21 pm    Oggetto: Rispondi citando

*Sara Arwen* ha scritto:
Visto che nell'Islam i Santi non esistono


Premesso che "santo" genera appunto confusione con la differente definizione/concezione che i cristiani hanno di questo termine, e che non ne è la traduzione letterale, ma spesso si traduce proprio con quel termine l'espressione "wali Allah" (pl. awliya' Allah).

Questo per dire: sì, non esiste la concezione cattolica di "santo"; ma esistono gerarchie e differenti gradi spirituali.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



یک زمانہ صحبت با اولیاء
بہتر از صد سالہ طاعت بے ریا
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Storia, biografie, conoscenze, arte, poesie ed immagini Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.024