Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Figli in caso di divorzio

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Famiglia, matrimonio, genitori, figli e rapporti tra i generi
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Lun Set 21, 2020 5:55 am    Oggetto: Ads

Top
StefyTo
Nuovo utente
Nuovo utente


Registrato: 06/04/14 08:25
Messaggi: 4

MessaggioInviato: Dom Apr 06, 2014 10:28 am    Oggetto: Figli in caso di divorzio Rispondi citando

Buongiorno, non sono islamica e mi sono iscritta a questo forum per conoscere meglio una realtà di cui purtroppo si dice tanto e troppe volte in modo errato. Non posso quindi salutarvi con un verso o secondo le vostre usanze ma sicuramente con tutto il rispetto. Avrei da porre una domanda un pò ostica e non so se è la sezione giusta. In caso di divorzio tra due musulmani il padre può non volete l'affidamento del figlio maschio ne ora ne mai? Il mio fidanzato mi ha detto che nel divorzio il figlio resterà alla madre e non farà mai parte della sua vita futura. È possibile? Questo figlio lui non lo ha mai voluto e non era neanche presente alla nascita. Grazie cori capire perché non so nulla delle leggi egiziane.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14960
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Dom Apr 06, 2014 4:15 pm    Oggetto: Re: Figli in caso di divorzio Rispondi citando

Buongiorno Stefy,

Spero non te la prenderai se provvedo a fare alcune correzioni.

StefyTo ha scritto:
Buongiorno, non sono islamica


"Musulmana".

Stefy ha scritto:
In caso di divorzio tra due musulmani il padre può non volete l'affidamento del figlio maschio ne ora ne mai? Il mio fidanzato mi ha detto che nel divorzio il figlio resterà alla madre e non farà mai parte della sua vita futura.


Hai posto la domanda riguardo a due Musulmani, ma hai riportato il caso del tuo "fidanzato" e hai detto di non essere Musulmana.

Siamo di fronte a diverse problematicità: in caso di matrimonio misto in cui il padre è Musulmano e la madre non-Musulmana, seguito poi da divorzio tra loro, il figlio verrebbe affidato al padre Musulmano.

Ma visto che parli di "fidanzato" presumo che non siate sposati, ed in tal caso si aggiunge anche l'ulteriore problematica che un figlio nato fuori dal matrimonio è considerato illegittimo e dunque non è attribuito al padre (oltre al fatto che avere rapporti sessuali fuori dal matrimonio è un peccato estremamente grave).

Non sono sicuro nel caso specifico (madre non-Musulmana ma figlio illegittimo) a chi venga affidato il figlio.


Considera anche che tu ti stai ponendo il problema di "cosa prevede l'Islam" dando per scontato che il tuo fidanzato agirà sicuramente sulla base di questo, quando al contrario le sue affermazioni ed azioni non sembrano dimostrare che gli importi molto del seguirne i precetti, per cui, ciò che "islamicamente dovrebbe fare" potrebbe non avere rilevanza alcuna sulle sue azioni concrete né sulle sue intenzioni.


EDIT: Mi è stato fatto notare che forse ho frainteso completamente il senso del tuo messaggio.
Se così fosse ti chiedo per favore di spiegare meglio la situazione!

StefyTo ha scritto:
Grazie cori capire perché non so nulla delle leggi egiziane.


Ah nemmeno noi; questo è un forum islamico, non un forum sulla "cultura egiziana".
L'Islam è una religione universale rivolta a tutto il genere umano di ogni lingua ed etnia, non la "religione degli egiziani".
Né tutti gli egiziani sono Musulmano, ed infine lo Stato egiziano non applica la legge islamica, per cui non vedo come possiamo aiutarti per quanto riguarda le leggi egiziane, mi spiace.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14960
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Dom Apr 06, 2014 4:35 pm    Oggetto: Rispondi citando

EDIT: Mi è stato fatto notare che forse ho frainteso completamente il senso del tuo messaggio.
Se così fosse ti chiedo per favore di spiegare meglio la situazione!

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
StefyTo
Nuovo utente
Nuovo utente


Registrato: 06/04/14 08:25
Messaggi: 4

MessaggioInviato: Dom Apr 06, 2014 4:38 pm    Oggetto: Rispondi citando

Innanzitutto ringrazio della risposta. In effetti da quanto mi ha detto è più che evidente che ho molte lacune è sicuramente molta confusione. E non da ultimo il fatto di non aver assolutamente spiegato bene la situazione.
Per prima cosa mi scuso di aver utilizzato il termine "islamica" e non "mussulmana" ma è stato un errore in buona fede. Poi io e il mio "fidanzato" non abbiamo mai avuto comportamenti tali da porci al di fuori di una morale corretta e non abbiamo alcun figlio. Ma lui è sposato da 3 anni e solo 6 mesi trascorsi in casa per andare via tanta l'infelicita. È nato un figlio non voluto da lui. Non era presente quando è nato e lui vive in un'altra nazione (che non è l'Italia) pur di stare lontano. Matrimonio combinato per il quale non è stato accettato il suo rifiuto. Ho precisato che sono egiziani perché ho pensato che ogni nazione applica la legge in un modo diverso. Comunque dato che l'idea era quella di costruire una famiglia in modo giusto (lui è praticante e io rispetto il suo modo di essere come lui rispetta il mio) mi chiedevo come funziona il discorso divorzio secondo la fede (ed eventualmente secondo la legge se qualcuno sa rispondermi o indicarmi) e il discorso tutela figlio visto che lui non ha intenzione di toglierlo alla madre ne ora ne mai. Chiedo scusa per ogni errore. Non vorrei offendere nessuno. Grazie
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14960
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Dom Apr 06, 2014 6:26 pm    Oggetto: Rispondi citando

StefyTo ha scritto:
Innanzitutto ringrazio della risposta. In effetti da quanto mi ha detto è più che evidente che ho molte lacune è sicuramente molta confusione. E non da ultimo il fatto di non aver assolutamente spiegato bene la situazione.


Ops, perdonami, avevo completamente frainteso! Un fratello me l'avevo fatto già notare da qui il mio post precedente.

StefyTo ha scritto:
Per prima cosa mi scuso di aver utilizzato il termine "islamica" e non "mussulmana" ma è stato un errore in buona fede.


Non ho dubbi che fossi in buona fede, tranquilla!

StefyTo ha scritto:
Poi io e il mio "fidanzato" non abbiamo mai avuto comportamenti tali da porci al di fuori di una morale corretta e non abbiamo alcun figlio.


Mi scuso ancora per il completo fraintendimento..

StefyTo ha scritto:
È nato un figlio non voluto da lui. Non era presente quando è nato e lui vive in un'altra nazione (che non è l'Italia) pur di stare lontano.


Voluto o meno, si tratta di suo figlio, legittimo, e che ha il diritto di avere un padre; non è giusto che lo abbandoni, anche se non sta bene con la moglie ed anche se la divorzierà.

StefyTo ha scritto:
Ho precisato che sono egiziani perché ho pensato che ogni nazione applica la legge in un modo diverso.


Ha livello di leggi dello Stato purtroppo sì, ogni "Stato nazione" inventato dal colonialismo ha le sue leggi.
Ma un Musulmano è innanzitutto tenuto a seguire la Legge sacra della nostra religione - ed è a tale riguardo che ti possiamo rispondere.

StefyTo ha scritto:
Comunque dato che l'idea era quella di costruire una famiglia in modo giusto (lui è praticante e io rispetto il suo modo di essere come lui rispetta il mio) mi chiedevo come funziona il discorso divorzio secondo la fede (ed eventualmente secondo la legge se qualcuno sa rispondermi o indicarmi)


Visto che nell'Islam esiste la poliginia, il tuo fidanzato può sposarti (se sei cristiana o ebrea credente - sebbene un tale matrimonio sia considerato riprovevole, soprattutto in un paese non-Musulmano) senza alcun bisogno di dover prima divorziare la sua attuale moglie (che però ha il diritto di vivere con lui e di non essere lasciata sola in un altro paese senza vederlo per più di massimo quattro mesi per volta), fintanto che mantenga la giustizia con entrambe (che riguarda la quantità di notti da passare con ciascuna, il mantenimento, etc.).
Se poi comunque non ha più intenzione di andare avanti con lei e non può darle i suoi diritti, forse è più giusto che la lasci e le permette di trovare un marito che si prenda cura di lei.

StefyTo ha scritto:
e il discorso tutela figlio visto che lui non ha intenzione di toglierlo alla madre ne ora ne mai.


Se la moglie è una buona Musulmana la tutela/affidamento spetta a lei, fino a che il bambino raggiunga sette anni (se maschio) o nove anni (se femmina), dopo di che il diritto passa al padre.
Al tempo stesso ciò non significa che per tutti quegli anni essi non debbano avere anche un padre.

StefyTo ha scritto:
Chiedo scusa per ogni errore. Non vorrei offendere nessuno. Grazie


Tranquilla!

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
StefyTo
Nuovo utente
Nuovo utente


Registrato: 06/04/14 08:25
Messaggi: 4

MessaggioInviato: Dom Apr 06, 2014 6:59 pm    Oggetto: Rispondi citando

Grazie della Gentile risposta.
Volevo, se posso, specificare alcune cose. Sono cristiana e ho una profonda fede. Non posso condividere un matrimonio con più donne. È al di fuori della mia pratica religiosa Dove il matrimonio si basa sulla fedeltà. E poi in Italia lui sarebbe bigamo il che comporterebbe anche problemi penali. Per quanto riguarda la moglie sono due anni che non ha contatti con lei e il figlio lo vede al massimo due volte all'anno. Non voglio dilungarmi ma ha avuto una vita difficile. La sofferenza interiore è palpabile. Lui ha sacrificato La sua Vita per la sua famiglia in quanto il padre e modo lasciando a lui la responsabilità. Ha fatto studiare e sposare liberamente tutti i fratelli e sorelle. Poi a lui è stata negata la libertà di scelta. Quando l'ho conosciuto stava pianificando di andare a lavorare in Australia per metter il mondo tra lui e queste persone. Il figlio non lo ha mai voluto ed è nato secondo lui con l'inganno. Il figlio non farà mai parte della sua e della nostra vita. Anche dopo i 7 anni. Quindi volevo capire il discorso divorzio come è per i musulmani. Io dal mio canto essendo cattolica so che per me non esisterebbe il divorzio perche la mia religione non lo contempla.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Giuseppe
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 24/09/08 18:19
Messaggi: 197
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Dom Apr 06, 2014 7:26 pm    Oggetto: Rispondi citando

Cara sorella, intervengo solo perché hai affermato di essere cattolica praticante. Io sono un utente cattolico del forum e ti invito a riflettere bene a quello che fai. Come ti sposeresti con il tuo lui? Solo civilmente? Sareste in peccato per entrambe le religioni. Solo con il rito islamico? Come cristiana, saresti una convivente, in perenne stato di peccato. Con il rito cattolico per disparità di culto? Bene, Umar ha detto che per l'Islam un matrimonio fra un musulmano e una cristiana è ammississibile anche se riprovevolmente sconsigliato. Di fatto, anche la Chiesa non vede con favore queste unioni, in ogni caso possibili con il rito per disparità di culto. Perché? Perché a te verrebbe a mancare l'appoggio di un coniuge cristiano che possa rinforzarti nella fede. E poi per il problema dei figli. Eventuali figli come li cresceresti? Nella fede musulmana o in quella cristiana? Tuo marito non potrebbe accettare che i figli vengano educati secondo i principi cattolici ma, come cristiana, nemmeno tu potresti accettare che i tuoi figli crescano come musulmani.
Morale della favola e vista anche la complessità della situazione: lascia stare!

_________________
Dal sorgere del sole al suo tramonto sia lodato il nome del Signore (Sal 112,3).
Top
Profilo Invia messaggio privato
stefra
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 10/04/09 18:10
Messaggi: 577

MessaggioInviato: Dom Apr 06, 2014 7:37 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ciao sono Stefano, un utente evangelico.
Rispondo solo perchè non è un problema "solo" islamico.


StefyTo ha scritto:
... Il figlio non lo ha mai voluto ed è nato secondo lui con l'inganno.

Scusa, quanti anni ha il tuo fidanzato? Non sa ancora come si fanno i bambini?
Lui dormiva mentre è successo?

Citazione:

Il figlio non farà mai parte della sua e della nostra vita. Anche dopo i 7 anni. ...

Bell'esempio di misericordia...
Ma si, guardiamo a noi stessi... quella creatura, dopo i sette anni, ma chi se ne importa vero?
E se lo facesse anche a un vostro ipotetico figlio?
Rimango veramente basito, e si che presenti come cattolica osservante!

Leggiti 2Co 6:14 piuttosto!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2144

MessaggioInviato: Dom Apr 06, 2014 7:43 pm    Oggetto: Rispondi citando

Comunque, non per fare polemiche ma mi viene spontaneo chiedermi come mai lui non ha avuto il coraggio di scappare dalla sua famiglia prima quando veniva costretto a sposarsi (che tra l'altro gli uomini non sono costretti a sposarsi con una donna che non vogliono, secondo la religione islamica) ma solo dopo che si è sposato lasciando solo un figlio tra l'altro? Voglio dire, ora il coraggio di scappare dove lo trova invece?! O il coraggio di lasciare solo suo figlio il quale non ha nessuna colpa?!

A me uno così non mi fa pena per niente, può dire tutto quello che vuole.. la vita ad un certo punto diventa difficile per tutti ma questo non giustifica i nostri sbagli!

Già è un conto quando si trova ad essere costretta a sposarsi una donna che a volte non può farci niente .. ma nel caso degli uomini è ben diverso, perchè in realtà sono solo dei vigliacchi e non dei poveretti (e infatti non capisco come fate a innamorarvi di uomini simili)!

Se poi l'amore per una donna ti fa dimenticare di tuo figlio.. beh, non ho parole.. anzi sì ce li ho e tante ma forse meglio se mi trattengo!


L'ultima modifica di Starlight il Dom Apr 06, 2014 8:12 pm, modificato 4 volte
Top
Profilo Invia messaggio privato
StefyTo
Nuovo utente
Nuovo utente


Registrato: 06/04/14 08:25
Messaggi: 4

MessaggioInviato: Dom Apr 06, 2014 8:03 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ciao Giuseppe. Ho visto che qui si danno tutti del tu e a questo punto lo faccio anche io sperando non ti dispiaccia. Ho letto con interesse più volte il tuo post. Spero di risponderti in modo proprio e chiaro. Se è vero che l'islam è una religione di pace e amore e il cattolicesimo è una religione di pace e amore io non vedo il problema. Se qualcuno più in alto di noi ci ha fatto incontrare e provare un amore profondo e vero ci sarà un disegno? Io penso che l'amore può tutto. Se due persone lo vivono con correttezza, sincerità e rispetto sarà sicuramente un arricchimento. Il problema è solo la dottrina. Però se non erro la chiesa cattolica prevede una dispensa in quest senso. Poi non penso che un marito musulmano mini la mia fede. Cambiare religione deve essere un atto di fede e certo non fatto per un uomo o una donna. Non avrebbe nessun valore. Per quanto riguarda i figli, se uno avesse questa benedizione, avrebbero la possibilità di conoscere tolleranza e amore. Ma se anche fosse che accettassi che diventassero mussulmani non ci troverei nulla di male. Non stiamo dicendo che sceglierei per loro una vita di delinquenza perché musulmani. L'importante è che fossero persone giuste e sagge. E questi valori li troverebbero anche nell'islam. Sono cattolica ma non rigida. Accetto il diverso e il buono che mi offre il mondo con apertura mentale. E se l'uomo non capisce so che Dio lo fa ed è al di sopra di tutto. Fuori dalla chiesa non vuol dire forti da Dio. So che non condividerai ma se al mondo non si creano dei ponti tra i diversi, basati sull'amore e sul rispetto, il mondo è destinato a soccombere nel buio.[/list]
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2144

MessaggioInviato: Dom Apr 06, 2014 8:23 pm    Oggetto: Rispondi citando

E ti sei mai chiesta se per caso ti ha mentito sul suo matrimonio solo per giustificare il suo tradimento e il suo essere vigliacco? La poliginia nell'islam è lecita ma andare a innamorarsi di una donna frequentandola e avendo contatti illeciti con lei fuori dal matrimonio, NO (inoltre, anche questo è da vigliacchi) con la scusa che non ama sua moglie, perchè anche se dovesse essere vero questo non lo giustifica in alcun modo! I problemi che ci possono essere in un matrimonio non giustificano questi comportamenti da codardi.
Se non sta/va bene con sua moglie perchè trascurarla (quando invece può divorziarla se proprio non la vuole, così insha'Allah lei si trova uno migliore) andando a cercare un'altra con la quale giustificarsi in questo modo? Oppure perchè non sposarle entrambe cercando di essere equo con tutte anzichè vigliacco?


L'ultima modifica di Starlight il Lun Apr 07, 2014 5:29 am, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2769
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Dom Apr 06, 2014 9:22 pm    Oggetto: Rispondi citando

Quoto Starlight.
Poi è veramente squallido il concetto di "non amare più". Mica le persone sono usa e getta. Il Profeta sallalahu alahi wa sallam ci ha insegnato che in ogni persona c'è qualcosa da amare e che bisogna cercare nella persona qualità che in essa possiamo amare, non dire "basta di questo mi sono stufato" o seffermarsi solo sui difetti. Chi smette di amare è un essere squallido e indegno a mio parere. E se ha smesso di amare lei, stai tranquilla che smetterà di amare anche te. In quanto amare è una scelta, un volersi dedicare fisibillah ad una persona, non una cosa "che capita", come squallidamente ormai pensa l'occidente in blocco .

E poi stai scherzando spero? Ti vuoi sposare uno che ha abbandonato o vuole abbandonare suo figlio?
Che vita ti aspetti da un uomo così?
Poi le donne si lamentano che i matrimoni vanno a rotoli!

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2144

MessaggioInviato: Dom Apr 06, 2014 9:27 pm    Oggetto: Rispondi citando

stefra ha scritto:


StefyTo ha scritto:
... Il figlio non lo ha mai voluto ed è nato secondo lui con l'inganno.

Scusa, quanti anni ha il tuo fidanzato? Non sa ancora come si fanno i bambini?
Lui dormiva mentre è successo?


Già, mi chiedo la stessa identica cosa!
Dubito che qualcuno l'ha costretto a fare un figlio!
E' veramente vergognoso poi giustificare la nascita del proprio figlio in questo modo anche se dovesse essere vero (cosa che in realtà dubito fortemente).
Inoltre ormai è nato, come fa ora a non sentirsi in qualche modo legato a suo figlio? Come fa a non provare alcun tipo di affetto/tenerezza per suo figlio (che anche se non dovesse amare sua moglie, suo figlio non ha alcuna colpa e rimane sempre una creatura innocente, rimane sempre suo figlio) da fargli desiderare di far parte della sua vita ora che ormai è nato?
E perchè invece i tuoi figli (se ce li avrete) dovrebbe volerli nella sua vita? Solo perchè saranno tuoi o solo grazie a te? Solo perchè a te invece ti ama? Amare il coniuge è indispensabile/necessario per poter amare o volere anche i figli già nati ormai con lei? Quindi tutti quelli divorziati che non si amano e non si vogliono più vedere che dovrebbero fare, abbandonare i figli solo per questo?

Infattii ci sono tante coppie che non si amano o che smettono di amarsi e non vogliono stare insieme ma non per questo e/o non solo per questo si rifiutano di volere anche i propri figli nella propria vita solo perchè sono anche i figli del partner che non vogliono al proprio fianco!

Stafy, ti consiglio di stare molto attenta e a tenere gli occhi ben aperti!
Secondo me, non c'è da aspettarsi nulla di buono (come futuro marito e come futuro padre) da un uomo vigliacco che non vuole suo figlio il quale dovrebbe amare/volere lo stesso a prescindere.
Se poi questo si chiama amore, allora Dio ci salvi da un amore simile e da uomini simili e ci guidi. Amin, Amin thumma Amin Ya Rabbi!


L'ultima modifica di Starlight il Lun Apr 07, 2014 5:18 am, modificato 3 volte
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14960
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Dom Apr 06, 2014 11:50 pm    Oggetto: Rispondi citando

StefyTo ha scritto:
E poi in Italia lui sarebbe bigamo il che comporterebbe anche problemi penali.


Questo no, perché il matrimonio islamico non è riconosciuto dalla legge italiana, quindi se anche ti sposasse (solo "islamicamente") non correrebbe alcun rischio di denuncia né commetterebbe alcun reato, visto che lo Stato italiano non riconoscerebbe tale matrimonio. Come già discusso qui:

Poligamia in Italia -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



(A meno che non ti voglia sposare per avere i documenti italiani, chiaro).

StefyTo ha scritto:
Per quanto riguarda la moglie sono due anni che non ha contatti con lei e il figlio lo vede al massimo due volte all'anno.


Il che non è corretto nei confronti dei diritti che sua moglie e suo figlio hanno su di lui.

StefyTo ha scritto:
Il figlio non lo ha mai voluto ed è nato secondo lui con l'inganno. Il figlio non farà mai parte della sua e della nostra vita. Anche dopo i 7 anni.


E' terribile.
Non vorrei avere come padre una persona che fa un discorso del genere, sinceramente. Stiamo parlando di un bambino innocente che è suo figlio (e che non è nato sotto un cavolo..)!

StefyTo ha scritto:
Volevo, se posso, specificare alcune cose. Sono cristiana e ho una profonda fede. Non posso condividere un matrimonio con più donne. È al di fuori della mia pratica religiosa Dove il matrimonio si basa sulla fedeltà.
(...)
Quindi volevo capire il discorso divorzio come è per i musulmani. Io dal mio canto essendo cattolica so che per me non esisterebbe il divorzio perche la mia religione non lo contempla.


Uhm, e quindi?..
Non ti può sposare restando sposato alla prima moglie perché tu non lo accetti in quanto cristiana. E per te il suo divorzio non esisterebbe perché la tua religione non lo contempla.
Non vedo altre opzioni.. E mi pare piuttosto evidente che ci sono netti contrasti ed incompatibilità di natura religiosa e di obiettivi di vita.

StefyTo ha scritto:
Se è vero che l'islam è una religione di pace e amore e il cattolicesimo è una religione di pace e amore io non vedo il problema. Se qualcuno più in alto di noi ci ha fatto incontrare e provare un amore profondo e vero ci sarà un disegno?


Scusa, ma che criterio è?
Dio dà dei messaggi comprendenti anche dei precetti (che si considerino quelli che voi cristiani considerate tali, o quelli che noi Musulmani consideriamo tali), e poi però due persone dovrebbero abbandonare i chiari ed espliciti precetti della loro religione perché "si sono innamorati profondamente e dunque dev'esserci un disegno"? Basta innamorarsi profondamente e tutto diventa lecito?
Quindi se io sono sposato ma mi innamoro di una buddista (immagino anch'essa verrà classificata come "religione di pace e amore") è "tutto ok" perché proviamo amore profondo e "se mi sono innamorato ci dovrà essere un disegno" - quando invece la mia religione mi proibisce di sposare donne che non sono né Musulmane, né cristiane né ebree?

O magari proprio il tuo stesso fidanzato si potrebbe innamorare profondamente di qualcun'altra dopo avere sposato te.. Saresti pronta a condonare tutto perché "se qualcuno più in alto di noi li ha fatti incontrare e provare un amore profondo e vero ci sarà un disegno!"?
Se no, mi spieghi perché per te questo discorso vale e per un'ipotetica "altra" di cui si innamorerebbe dopo no? O magari puoi spiegarlo alla moglie che si rifiuta di vedere da anni..

Scusa la franchezza, ma non ha senso: questo si chiama solo seguire ed imbellettare i propri desideri chiamando in causa il "destino".

StefyTo ha scritto:
Io penso che l'amore può tutto. Se due persone lo vivono con correttezza, sincerità e rispetto sarà sicuramente un arricchimento. Il problema è solo la dottrina.


Quel "piccolo dettaglio" per persone che si definiscono altrimenti "profondamente credenti".....

StefyTo ha scritto:
Però se non erro la chiesa cattolica prevede una dispensa in quest senso. Poi non penso che un marito musulmano mini la mia fede. Cambiare religione deve essere un atto di fede e certo non fatto per un uomo o una donna. Non avrebbe nessun valore. Per quanto riguarda i figli, se uno avesse questa benedizione, avrebbero la possibilità di conoscere tolleranza e amore. Ma se anche fosse che accettassi che diventassero mussulmani non ci troverei nulla di male. Non stiamo dicendo che sceglierei per loro una vita di delinquenza perché musulmani. L'importante è che fossero persone giuste e sagge. E questi valori li troverebbero anche nell'islam. Sono cattolica ma non rigida. Accetto il diverso e il buono che mi offre il mondo con apertura mentale. E se l'uomo non capisce so che Dio lo fa ed è al di sopra di tutto. Fuori dalla chiesa non vuol dire forti da Dio. So che non condividerai ma se al mondo non si creano dei ponti tra i diversi, basati sull'amore e sul rispetto, il mondo è destinato a soccombere nel buio


Gentile Stefania, personalmente (a differenza di Giuseppe e stefra, che sono anch'essi cristiani) non ho alcun interesse ad indirizzarti verso scelte da "buona cristiana", e per quanto mi riguarda ha poca differenza se tu sia una cristiana più o meno "praticante", quindi non entrerò nel riguardo di queste questioni; dall'altra parte, mi limiti a mostrarti il "punto di vista islamico" sulla questione, nel caso in cui esso interessi al tuo "fidanzato" o almeno per farti capire "come dovrebbero andare le cose" in base alla nostra religione..

Giuseppe ha scritto:
Solo civilmente? Sareste in peccato per entrambe le religioni.


Uhm, non se il "rito civile" soddisfa tutte le condizioni di un matrimonio islamico valido (offerta ed accettazione, testimoni, etc.), che per noi non è un "sacramento" od un "rito" che vada officiato da un "imam-prete", bensì un semplice contratto tra due persone.

Giuseppe ha scritto:
Con il rito cattolico per disparità di culto? Bene, Umar ha detto che per l'Islam un matrimonio fra un musulmano e una cristiana è ammississibile anche se riprovevolmente sconsigliato.


Questo riguarderebbe il cosiddetto "rito islamico"; mentre prender parte ad un rito religioso cattolico ci è proprio proibito!

Giuseppe ha scritto:
Tuo marito non potrebbe accettare che i figli vengano educati secondo i principi cattolici


Vero.

Starlight ha scritto:
Comunque, non per fare polemiche ma mi viene spontaneo chiedermi come mai lui non ha avuto il coraggio di scappare dalla sua famiglia prima quando veniva costretto a sposarsi (che tra l'altro gli uomini non sono costretti a sposarsi con una donna che non vogliono, secondo la religione islamica) ma solo dopo che si è sposato lasciando solo un figlio tra l'altro? Voglio dire, ora il coraggio di scappare dove lo trova invece?! O il coraggio di lasciare solo suo figlio il quale non ha nessuna colpa?!

A me uno così non mi fa pena per niente, può dire tutto quello che vuole.. la vita ad un certo punto diventa difficile per tutti ma questo non giustifica i nostri sbagli!

(...)

E ti sei mai chiesta se per caso ti ha mentito sul suo matrimonio solo per giustificare il suo tradimento e il suo essere vigliacco?


Posto che non è permesso sospettare o "pensar male" senza prove, ma non posso fare a meno di notare che qui c'è un filone piuttosto uniforme di storie sempre uguali: uomini sempre egiziani, sempre già sposati "al paese" (o in qualche altro paese), sempre con figli, sempre infelici e scontenti del loro matrimonio a cui sarebbero stati in qualche modo costretti, sempre non più innamorati.. E sempre che trovano una donna italiano non-Musulmana che crede a tutta questa storia...
In tempi in cui andare in cerca di una "donna occidentale" per ottenere cittadinanze, permessi di soggiorno e quant'altro (oltre che per tristi fascinazioni per le "donne bianche" basate su patetici complessi di inferiorità culturale) è un fenomeno estremamente diffuso (ci sono di questi "uomini" che passano giornate sulle chat sperando di trovare la bionda occidentale che li porti finalmente via dall'Egitto verso la sognata Europa), non posso che suggerire di stare con gli occhi aperti, ed iniziare a domandarsi come mai storie come questa, con dettagli così "uguali" siano così comuni...

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
abdaz
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 18/07/12 22:37
Messaggi: 181

MessaggioInviato: Lun Apr 07, 2014 4:51 am    Oggetto: Rispondi citando

Von Sor ha scritto:
Il Profeta sallalahu alahi wa sallam ci ha insegnato che in ogni persona c'è
qualcosa da amare e che bisogna cercare nella persona qualità che in essa possiamo
amare, non dire "basta di questo mi sono stufato" o seffermarsi solo sui difetti.
sorella Von Sor o chiunque altro potremme linkarmi/citarmi gli ahadits che parlano di questo?
jazakAllahu khayran.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2144

MessaggioInviato: Lun Apr 07, 2014 5:23 am    Oggetto: Rispondi citando

'Umar Kalabristani ha scritto:


Starlight ha scritto:
Comunque, non per fare polemiche ma mi viene spontaneo chiedermi come mai lui non ha avuto il coraggio di scappare dalla sua famiglia prima quando veniva costretto a sposarsi (che tra l'altro gli uomini non sono costretti a sposarsi con una donna che non vogliono, secondo la religione islamica) ma solo dopo che si è sposato lasciando solo un figlio tra l'altro? Voglio dire, ora il coraggio di scappare dove lo trova invece?! O il coraggio di lasciare solo suo figlio il quale non ha nessuna colpa?!

A me uno così non mi fa pena per niente, può dire tutto quello che vuole.. la vita ad un certo punto diventa difficile per tutti ma questo non giustifica i nostri sbagli!

(...)

E ti sei mai chiesta se per caso ti ha mentito sul suo matrimonio solo per giustificare il suo tradimento e il suo essere vigliacco?


Posto che non è permesso sospettare o "pensar male" senza prove, ma non posso fare a meno di notare che qui c'è un filone piuttosto uniforme di storie sempre uguali: uomini sempre egiziani, sempre già sposati "al paese" (o in qualche altro paese), sempre con figli, sempre infelici e scontenti del loro matrimonio a cui sarebbero stati in qualche modo costretti, sempre non più innamorati.. E sempre che trovano una donna italiano non-Musulmana che crede a tutta questa storia...
In tempi in cui andare in cerca di una "donna occidentale" per ottenere cittadinanze, permessi di soggiorno e quant'altro (oltre che per tristi fascinazioni per le "donne bianche" basate su patetici complessi di inferiorità culturale) è un fenomeno estremamente diffuso (ci sono di questi "uomini" che passano giornate sulle chat sperando di trovare la bionda occidentale che li porti finalmente via dall'Egitto verso la sognata Europa), non posso che suggerire di stare con gli occhi aperti, ed iniziare a domandarsi come mai storie come questa, con dettagli così "uguali" siano così comuni...


Mica solo egiziani, purtroppo.. le storie in questo forum forse sì, ma altrimenti non solo egiziani!
Forse dovremmo raccogliere tutti questi casi simili, in questo forum, in un thread con gli eventuali link.. chissà forse serviranno per avvertire le donne che leggono, così insha'Allah se si trovano di fronte a uomini simili forse fanno in tempo a evitare.. prima di innamorarsi!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14960
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Lun Apr 07, 2014 3:08 pm    Oggetto: Rispondi citando

Starlight ha scritto:
'Umar Kalabristani ha scritto:


Starlight ha scritto:
Comunque, non per fare polemiche ma mi viene spontaneo chiedermi come mai lui non ha avuto il coraggio di scappare dalla sua famiglia prima quando veniva costretto a sposarsi (che tra l'altro gli uomini non sono costretti a sposarsi con una donna che non vogliono, secondo la religione islamica) ma solo dopo che si è sposato lasciando solo un figlio tra l'altro? Voglio dire, ora il coraggio di scappare dove lo trova invece?! O il coraggio di lasciare solo suo figlio il quale non ha nessuna colpa?!

A me uno così non mi fa pena per niente, può dire tutto quello che vuole.. la vita ad un certo punto diventa difficile per tutti ma questo non giustifica i nostri sbagli!

(...)

E ti sei mai chiesta se per caso ti ha mentito sul suo matrimonio solo per giustificare il suo tradimento e il suo essere vigliacco?


Posto che non è permesso sospettare o "pensar male" senza prove, ma non posso fare a meno di notare che qui c'è un filone piuttosto uniforme di storie sempre uguali: uomini sempre egiziani, sempre già sposati "al paese" (o in qualche altro paese), sempre con figli, sempre infelici e scontenti del loro matrimonio a cui sarebbero stati in qualche modo costretti, sempre non più innamorati.. E sempre che trovano una donna italiano non-Musulmana che crede a tutta questa storia...
In tempi in cui andare in cerca di una "donna occidentale" per ottenere cittadinanze, permessi di soggiorno e quant'altro (oltre che per tristi fascinazioni per le "donne bianche" basate su patetici complessi di inferiorità culturale) è un fenomeno estremamente diffuso (ci sono di questi "uomini" che passano giornate sulle chat sperando di trovare la bionda occidentale che li porti finalmente via dall'Egitto verso la sognata Europa), non posso che suggerire di stare con gli occhi aperti, ed iniziare a domandarsi come mai storie come questa, con dettagli così "uguali" siano così comuni...


Mica solo egiziani, purtroppo.. le storie in questo forum forse sì, ma altrimenti non solo egiziani!


Sicuramente non ci sono solo egiziani tra persone bugiarde e disoneste (senza dire che anche questa specifica persona, o le altre, siano bugiardi e disonesti, eh), ed ovviamente non ho intendevo dire che tutti gli egiziani siano disonesti (ci tengo a precisarlo, e so che non hai detto che io abbia detto questo etc..).

Mi colpiva solo che tutte le storie che ho sentito, con tutti quegli elementi in comune (già sposati ma che non amano la loro moglie, con figli ma lontani e "non minacciosi", profondamente innamorati della nuova fiamma, etc. etc.: sembrano tutti elementi per tranquillizzare e non far spaventare la nuova "fidanzata italiana" e farle accettare la situazione senza preoccupazioni - vengano sempre da egiziani!.. Qualche sospetto viene!

E' un po' come le e-mail di truffe monetarie dalla Nigeria: non vuol dire che né solo i nigeriani fanno truffe, né che tutti i nigeriani sono truffatori, però non si può notare il fenomeno..

Starlight ha scritto:
Forse dovremmo raccogliere tutti questi casi simili, in questo forum, in un thread con gli eventuali link.. chissà forse serviranno per avvertire le donne che leggono, così insha'Allah se si trovano di fronte a uomini simili forse fanno in tempo a evitare.. prima di innamorarsi!


Ci pensavo proprio ieri.. Vediamo cosa esce fuori insha'Allah...

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14960
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Lun Apr 07, 2014 4:04 pm    Oggetto: Rispondi citando

'Umar Kalabristani ha scritto:
Starlight ha scritto:
Forse dovremmo raccogliere tutti questi casi simili, in questo forum, in un thread con gli eventuali link.. chissà forse serviranno per avvertire le donne che leggono, così insha'Allah se si trovano di fronte a uomini simili forse fanno in tempo a evitare.. prima di innamorarsi!


Ci pensavo proprio ieri.. Vediamo cosa esce fuori insha'Allah...


Un primo aggiornamento dopo una brevissima ricerca:


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.




Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.




Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Interessante quanto ha scritto aud3r3_s3mp3r:

"Tutto questo succede perché sono italiana e lui egiziano, ci sono centinaia di egiziani che sposano le italiane per i documenti poi dopo 5 anni le mollano e chiedono il ricongiungimento famigliare e si portano la famiglia egiziana in Italia. E' risaputo, arcinoto e come dice soroboru ci vuole una considerevole dose di ingenuità o disperazione per cascarci".

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
abdaz
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 18/07/12 22:37
Messaggi: 181

MessaggioInviato: Ven Apr 11, 2014 4:42 am    Oggetto: Rispondi citando

Von Sor ha scritto:
Il Profeta sallalahu alahi wa sallam ci ha insegnato che in ogni persona c'è
qualcosa da amare e che bisogna cercare nella persona qualità che in essa possiamo
amare, non dire "basta di questo mi sono stufato" o seffermarsi solo sui difetti.
sorella Von Sor o chiunque altro potremme linkarmi/citarmi gli ahadits che parlano di questo?
jazakAllahu khayran.

(nella speranza che questa volta la sorella Von Sor o chiunque altro possa rispondere ahaha)

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2769
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Sab Apr 12, 2014 11:48 am    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
sorella Von Sor o chiunque altro potremme linkarmi/citarmi gli ahadits che parlano di questo?
jazakAllahu khayran.

Per adesso ho trovato:

"Dwell with your wives in kindness for even if you hate them, you might be hating someone in whom God has placed so much good." (Corano 4:19)


Abu Huraira reported Allah's Messenger as saying: A believing man should not hate a believing woman; it he dislikes one of her characteristics, he will be pleased with another.

In questo video a 10.46 viene citato un altro hadith a questo riguardo (consiglio di guardare l'intero video):


_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2144

MessaggioInviato: Gio Apr 17, 2014 3:11 pm    Oggetto: Rispondi citando

lasciamo perdere.

_________________

"and this too shall pass.."


L'ultima modifica di Starlight il Gio Mag 08, 2014 6:00 am, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14960
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Gio Apr 24, 2014 7:00 am    Oggetto: Rispondi citando

Starlight ha scritto:
Quindi non si tratta sempre solo di volere una bionda occidentale anche quando così sembra, che tra l'altro questa fissa possono averla gli stessi occidentali..voglio dire, non credo che per essere uno squallido bugiardo basta avere delle complessità e/o fissarsi con una determinata categoria di persone (intendo tipo quello che spesso si sente in giro: "le bionde", "le more", "le rosse", "le asiatiche", "le orientali", "le occidentali", "le europee", "le pallide/bianche", "di colore/abbronzate" ecc,


Il riferimento è alle diffusissime concezioni di bellezza frutto di complessi di inferiorità, conquiste coloniali, colonialismo culturale etc.. Di cui hanno scritto in dettaglio Malcolm X Shahid, Frantz Fanon, etc. E che hanno effetti psicologici molto pesanti sui colonizzati e la loro percezione di sé e degli altri.
Nelle personali preferenze e "gusti" (tipo quelle che citi) invece non c'è ovviamente proprio nulla di male.

Starlight ha scritto:
ma è un problema più profondo di questo secondo me, che può c'entrare ad esempio il modo in cui sono stati educati sin da piccoli, ovvero i maschi possono fare tutto quello che vogliono anche prendere in giro donne, fare zina o sposarsi con una solo per fare bella figura nei confronti di qualcuno o solo per ottenere qualcosa in cambio ecc, perchè tanto poi la loro reputazione agli occhi delle persone IGNORANTI che li hanno educati così (quindi si tratta della mentalità della maggior parte della società in cui vivono e sono stati cresciuti e educati così, non solo dai genitori che a volte possono anche non avere nessuna colpa.. raramente) non si rovina, mentre le donne devono essere pie e devote il chè è giusto ma il motivo per il quale gli si richiede questa devozione non è tanto per compiacere Allah ma per far fare bella figura alla propria famiglia, infatti molti insegnano ai figli cose giuste ma per motivi sbagliati, tipo non fare quella determinata cosa haram perchè poi cosa diranno gli altri di noi.. questa mentalità PURTROPPO è ancora presente in molte culture anche se NON C'ENTRA NIENTE CON L'ISLAM. Allah ci guidi, ci perdoni e ci protegga. Amin! EDIT: Ora invece mi sono appena ricordata che questo motivo a volte può non c'entrare visto che in alcune società ormai non si preoccupano più di educare (intendo islamicamente) nemmeno le donne.. anzi, però c'entra sempre il fatto che manca un'educazione islamica corretta, spesso molti si limitano di educare i figli secondo la loro cultura/tradizione che può benissimo cambiare nel tempo adattandosi a quello che va di moda fare/dire/pensare


Agreed.

Starlight ha scritto:
(tipo appunto se "le bionde" o altre tipe vanno di moda, in alcuni determinati paesi occidentali o orientali cambia poco, allora ecco che le persone cominciano a fissarsi)


Una cosa è che vada di moda la permanente; un'altra è il fenomeno di popolazioni intere che odiano il colore della propria pelle o il fatto di avere i capelli ricci, o gli occhi a mandorla, e di non essere uguali ai propri colonizzatori - è a questo che mi riferivo, ed è per questo che trovo rivoltante e disgustosa la fissazione - legata a rapporti di forza ideologico-culturali, non semplicemente a "gusti personali" - verso le "donne dei conquistatori" da "conquistare" in una sorta di rivincita.
Poi ognuno è libero di preferire le donne "alte", "basse", "bionde", "more" o "rosse" (in termini di preferenze matrimoniali, certo non di fissare donne estranee per strada) - chiaramente non era questo ciò a cui mi riferivo.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2144

MessaggioInviato: Gio Apr 24, 2014 1:09 pm    Oggetto: Rispondi citando

lasciamo perdere.

_________________

"and this too shall pass.."


L'ultima modifica di Starlight il Gio Mag 08, 2014 5:51 am, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
hupaska
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 02/03/13 10:50
Messaggi: 641
Residenza: Italia (Emilia Romagna)

MessaggioInviato: Mar Apr 29, 2014 9:10 am    Oggetto: Rispondi citando

'Umar al-Birminghawi ha scritto:

Se la moglie è una buona Musulmana la tutela/affidamento spetta a lei, fino a che il bambino raggiunga sette anni (se maschio) o nove anni (se femmina), dopo di che il diritto passa al padre.
Al tempo stesso ciò non significa che per tutti quegli anni essi non debbano avere anche un padre.



Mi scuso per la parziale divagazione, ma mi interessava sapere perchè a volte ci sono capitate situazioni di separazioni - divorzi anche di persone musulmane...

Facendo riferimento a quanto sopra, se la separazione / divorzio tra coniugi (sia entrambi musulmani sia nel caso lei fosse cristiana o ebrea credente) è consensuale e quindi c'è un accordo anche rguardo all'educazone dei figli, è possibile che il figlio o la figlia rimangano con la mamma anche dopo tale età, se il padre è d'accordo (es. è uno che per lavoro si sposta molto e preferisce che restino dove vive abitualmente la mamma per non scardinarli dalla scuola, perchè magari la mamma ha più tempo per seguirli o per altre ragioni) oppure devono e obbligatoriamente trasferirsi dal papà? Parlo proprio nei casi di separazione consensuale e mantenendo a prescindere un'educazione islamica dei bambini.

Grazie.

_________________
Son troppi i colori nel mondo, non li puoi chiudere in una bandiera...

“Cadi sette volte, rialzati otto”

"Quando soffia la tempesta e hai paura di annegare
Chiama, chiama piano Sai che non sarò lontano ..."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14960
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mer Mag 07, 2014 2:24 am    Oggetto: Rispondi citando

Starlight ha scritto:
'Umar al-Birminghawi ha scritto:


Nelle personali preferenze e "gusti" (tipo quelle che citi) invece non c'è ovviamente proprio nulla di male.


Io non mi riferisco a preferenze e "gusti" personali, non si tratta di gusti si tratta di un modo sciocco di parlare e di pensare riguardo alle donne o agli uomini.

EDIT:
E comunque, più che altro mi riferivo al fatto di raccontare delle proprie preferenze agli altri, perchè credo che ciò potrebbe avere un effetto psicologico negativo e pesante sugli altri, per diversi motivi tra cui anche complessi di inferiorità. Infatti molte o molti potrebbero sentirsi inferiori solo perchè non sono come determinati stereotipi tanto amati o tanto preferiti dagli uomini o dalle donne di un determinato posto (dove questi rappresentano alcuni degli stereotipi che vanno di moda o che sono tanto desiderati), i quali appunto non fanno altro che publicizzare le proprie preferenze influenzandosi a vicenda e facendosi il lavaggio del cervello a vicenda (basta pensare a tutte le pubblicità sulle donne, ma anche sugli uomini alla fine e questo è solo un esempio perchè non si tratta solo delle pubblicità). Ecco perchè penso, che bisogno c'è raccontarsi delle proprie preferenze e parlarne fino alla nausea, infatti ovunque ti giri trovi immagini, discorsi, ecc su queste cose.
Infatti pensa a tanti che muoiono di anoressia e bulimia e non si tratta solo di ragazze ma anche ragazzi e se finiscono così, secondo me è proprio per questi complessi di inferiorità che si possono creare anche in questo modo, mica solo i colonizzati li pssono avere. Stessa cosa vale per tutti quelli che finiscono per rivolgersi alla chirurgia plastica e non per correggere dei difetti ma per diventare come quella che gli uomini di solito preferiscono (un classico esempio è quello delle labbra gigantesche, ma non solo ovviamente) o nel caso degli uomini, per diventare come le donne di solito li preferirebbero.

Quindi come dicevo, si tratta di dare un'etichetta a tutte le ragazze o a tutti i ragazzi di un certo posto o di un certo colore, ed è a questo che mi riferisco, perchè quest'etichetta a volte è sbagliata e credo che è anche per via di questi stereotipi (o etichette come le chiamo io) che le persone poi si fissano e alcuni si creano complessi di inferiorità anche in questo modo, secondo me; insomma, voglio dire che non siamo (nè noi come persone, nè la nostra bellezza, nè il nostro fascino.. ammesso che ci sia - agli occhi di un'altra persona che ci vede - ) solo una questione di occhi blu, verdi, nocciola, o di pelle chiara o scura o di capelli, continente o altro.
Quindi anch'io la penso come te che non c'è nulla di male nel avere preferenze e preferire le ragazze bellissime o i ragazzi bellissimi o affascinanti (ammesso che siano anche musulmani e praticanti, direi anche compatibili), ecc ma credere che lo siano solo per via di quegli elementi citati sopra (nazione, continente, colore degli occhi o della pelle o dei capelli) e andare in giro a discutere di questo, non mi sembra il caso. Dio, misteriosamente, può farci apparire bello o affascinante (e sono convinta che ci sia una differenza tra affascinante e bellissimo) ai nostri occhi chiunque e viceversa, non è che sceglie solo le orientali o gli occidentali, le alte o le basse o le more, ecc. ecc. Infatti c'è anche chi crede di preferire le rosse ma poi incontra una mora che invece gli piace ancora di più delle rosse (e tra l'altro dubito che gli possano piacere tutte le rosse del mondo per cui non vedo il motivo di esprimersi in questo modo), ma intanto però fino ad allora non ha fatto altro che parlare inutilmente sul fatto che preferisce le rosse, se poi questa mora che gli piace di più viene a sapere delle sue preferenze, non sentendosi all'altezza delle rosse potrebbe anche rifiutarlo senza credergli che lei invece gli piace lo stesso (quest'ultima parte la aggiungo ipoteticamente parlando ma nel caso della prima parte - sul fatto che anche una che non corrisponde alle proprie preferenze può anche piacere di più - non credo proprio sia solo una mia ipotesi). Penso che se le persone se lo ricordassero più spesso questo (ovvero che alla fine non lo sappiamo nemmeno noi di preciso perchè alcune persone le troviamo affascinanti o bellissime ecc), smetterebbero di avere delle fisse che io non considero preferenze o gusti, e forse non avrebbero complessi di inferiorità o forse di meno.. Wa Allahu 'Alam!


Sorella ho perso il filo ma stiamo parlando di cose diverse; non si tratta (almeno in ciò che intendo io) di idealizzazioni su persone con alcune caratteristiche fisiche o di certe origini etnico-nazionali (al punto di sognare di sposare chiunque venga da un certo posto o abbia una certa caratteristica, solo perché viene da quel certo posto o ha quella certa caratteristica), semplicemente cose normalissime e comuni quali avere determinati "gusti" e preferenze.
Non ho alcun interesse a convincerti, ma ho proprio l'impressione che sia una cosa estremamente comune e normale, e ad ogni modo anche se tu la trovi stupida resta comunque una cosa assolutamente permessa (il fatto di ritenere più belle persone con una certa caratteristica piuttosto che altre).

Ma soprattutto, il fenomeno di cui sto parlando (complessi di inferiorità post-coloniale etc.) è tutt'altra cosa; ti invito a leggere l'autobiografia di Malcolm X o "Pelle nera maschere bianche" di Frantz Fanon per maggiori approfondimenti.

hupaska ha scritto:
Facendo riferimento a quanto sopra, se la separazione / divorzio tra coniugi (sia entrambi musulmani sia nel caso lei fosse cristiana o ebrea credente) è consensuale e quindi c'è un accordo anche rguardo all'educazone dei figli, è possibile che il figlio o la figlia rimangano con la mamma anche dopo tale età, se il padre è d'accordo (es. è uno che per lavoro si sposta molto e preferisce che restino dove vive abitualmente la mamma per non scardinarli dalla scuola, perchè magari la mamma ha più tempo per seguirli o per altre ragioni) oppure devono e obbligatoriamente trasferirsi dal papà? Parlo proprio nei casi di separazione consensuale e mantenendo a prescindere un'educazione islamica dei bambini.

Grazie.


Nel caso in cui l'ex-moglie non è Musulmana, il figlio/a deve stare con il padre a prescindere dall'età, perché non essendo Musulmana la madre perde il diritto di custodia dei figli.
Nel caso invece in cui la moglie è Musulmana, se entrambi sono d'accordo può mantenere la custodia anche oltre le età summenzionate; quanto scritto prima si riferisce a chi ha maggiore diritto, ma non esclude che ci si possa mettere d'accordo altrimenti.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
hupaska
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 02/03/13 10:50
Messaggi: 641
Residenza: Italia (Emilia Romagna)

MessaggioInviato: Mer Mag 07, 2014 8:21 am    Oggetto: Rispondi citando

'Umar al-Birminghawi ha scritto:
Nel caso in cui l'ex-moglie non è Musulmana, il figlio/a deve stare con il padre a prescindere dall'età, perché non essendo Musulmana la madre perde il diritto di custodia dei figli.
Nel caso invece in cui la moglie è Musulmana, se entrambi sono d'accordo può mantenere la custodia anche oltre le età summenzionate; quanto scritto prima si riferisce a chi ha maggiore diritto, ma non esclude che ci si possa mettere d'accordo altrimenti.



Grazie mille, molto chiaro!

_________________
Son troppi i colori nel mondo, non li puoi chiudere in una bandiera...

“Cadi sette volte, rialzati otto”

"Quando soffia la tempesta e hai paura di annegare
Chiama, chiama piano Sai che non sarò lontano ..."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2144

MessaggioInviato: Mer Mag 07, 2014 1:39 pm    Oggetto: Rispondi citando

lasciamo perdere.

_________________

"and this too shall pass.."


L'ultima modifica di Starlight il Gio Mag 08, 2014 5:51 am, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14960
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Gio Mag 08, 2014 1:05 am    Oggetto: Rispondi citando

Starlight ha scritto:
sarà lecito ritenere che le persone con la x caratteristica siano più belle (idem, self-clip) però rendere queste preferenze oggetto di discussioni quotidiane, pubblicità, moda, film ecc ecc non credo proprio sia lecito.


Non era mica questo ciò di cui parlavo.
Riprendiamo il filo dall'inizio cercando di non perderci in mille rivoli.
-Io parlavo del complesso di inferiorità inflitto dal colonialismo (culturale e non) ai popoli non-europei, che hanno iniziato ad odiare il loro essere "diversi" dai "bianchi europei" e a fare di tutto per imitarli ed assomigliare a loro.
-Tu hai esteso questo discorso a qualsiasi preferenza in termini di "gusti personali" (tipo se una persona preferisce una persona di una certa altezza o di una certa fisionomia o di una certa corporatura, etc).
-Io ho detto che sono due cose differenti, che non è quello ciò di cui stavo parlando, bensì di qualcosa di molto più grave e serio, e che se anche la seconda ti sembra una stupidaggine, islamicamente non c'è nulla di male (altrimenti come si fa al momento di decidere di sposarsi con qualcuno, a capire se si è attratti o meno - e sappiamo che l'attrazione fisica è un elemento da considerare), quindi non vedo perché far partire una battaglia verso qualcosa di semplicemente "permesso" e che probabilmente il 90% dell'umanità considera "normale". Anzi, mi viene in mente pure alcuni episodi che ci fanno capire quanto anche al tempo dei Sahabah radiyallahu `anhum esistessero simili "criteri di bellezza". Se poi qualcuno si influenza troppo e si fa delle paranoie per non riuscire a raggiungere i "modelli di bellezza della sua società" è colpa sua e della sua debolezza (o magari pure delle eccessive pressioni in una data società a conformarsi ad essi), ma non certo del fatto in sé che esistano tali "criteri".
-E quindi il riferimento alle "bionde occidentali" non riguarda semplicemente "innocui gusti e preferenze personali", bensì il complesso di inferiorità iniettato dal colonialismo su milioni di non-bianchi che sognano di non essere ciò che sono e si conciano in maniera ridicola per cercare di cancellare ogni traccia di diversità fisica (per non parlare di quella mentale e culturale). Da qui la diffusione di stirature di capelli, creme sbiancanti per schiarire il colore della pelle, etc. etc.

Discorso accennato anche qui:


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Starlight ha scritto:
Dunque questo mi aveva fatto pensare che discutere di donne attraenti (o di uomini, come oggi si fa quotidianamente ormai) non fosse permesso.. poi se mi sbaglio non lo so, ma anche se fosse lecito discuterne, proprio non vedo il motivo e il beneficio che gli altri potrebbero ricavarne.. [EDIT] ed era soprattutto a questo che mi riferivo oltre che alle preferenze in sè basate sulla caratteristica x di una persona, cosa che continua a sembrarmi banale ma in effetti, su questo credo che tu abbia ragione, non per questo posso ritenere che sia illecito però credo di poter aggiungere finchè la cosa rimane fra sè e sè!


Ma appunto sorella, non mi pare di aver mai promosso di fondare gruppi di discussione in cui parlare dei propri gusti personali o ancora peggio di quanto sia bella ed attraente questa o quella persona dell'altro sesso... Semplicemente del fatto di avere (nella propria testa) determinati "gusti", etc.

Starlight ha scritto:
Citazione:
ti invito a leggere l'autobiografia di Malcolm X o "Pelle nera maschere bianche" di Frantz Fanon per maggiori approfondimenti.

Sì insha'Allah spero di leggere presto sia l'autobiografia di Malcolm X che Fanon ma non credo proprio che mi farebbero cambiare idea su queste convinzioni.


Tranquilla, non parlano di "gusti personali" e non discutono di quanto siano attraenti queste o quelle ragazze!

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2769
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Gio Mag 08, 2014 1:35 am    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Io parlavo del complesso di inferiorità inflitto dal colonialismo (culturale e non) ai popoli non-europei, che hanno iniziato ad odiare il loro essere "diversi" dai "bianchi europei" e a fare di tutto per imitarli ed assomigliare a loro.


A proposito di questo c'è una cosa veramente triste e squallida che è il fenomeno di massa che sta prendendo piede in questo periodo (o non so quando, io l'ho scoperto da poco) delle donne/ uomini asian looking che in massa vanno dai chirurghi, in molti casi rischiando la vita, la salute o comunque di diventare dei mostri, chiedendo di diventare come le donne/uomini europee/i perchè secondo loro sono più belle. Che Allah ci preservi da questo squallore dilagante.

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2144

MessaggioInviato: Gio Mag 08, 2014 5:11 am    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
quindi non vedo perché far partire una battaglia verso qualcosa di semplicemente "permesso" e che probabilmente il 90% dell'umanità considera "normale". 

non era questo che volevo fare esattamente (far partire una battaglia verso una cosa normale e lecita) ma visto che continuiamo a non capirci lo stesso, insha'Allah lascio perdere come avrei dovuto fare prima.

_________________

"and this too shall pass.."


L'ultima modifica di Starlight il Gio Mag 08, 2014 9:14 am, modificato 3 volte
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2144

MessaggioInviato: Gio Mag 08, 2014 8:08 am    Oggetto: Rispondi citando

comunque mi spiace di non aver evitato l'ennesimo OT inutile!

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14960
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mer Giu 04, 2014 12:05 am    Oggetto: Rispondi citando

'Umar ar-Rumi ha scritto:
Posto che non è permesso sospettare o "pensar male" senza prove, ma non posso fare a meno di notare che qui c'è un filone piuttosto uniforme di storie sempre uguali: uomini sempre egiziani, sempre già sposati "al paese" (o in qualche altro paese), sempre con figli, sempre infelici e scontenti del loro matrimonio a cui sarebbero stati in qualche modo costretti, sempre non più innamorati.. E sempre che trovano una donna italiano non-Musulmana che crede a tutta questa storia...
In tempi in cui andare in cerca di una "donna occidentale" per ottenere cittadinanze, permessi di soggiorno e quant'altro (oltre che per tristi fascinazioni per le "donne bianche" basate su patetici complessi di inferiorità culturale) è un fenomeno estremamente diffuso (ci sono di questi "uomini" che passano giornate sulle chat sperando di trovare la bionda occidentale che li porti finalmente via dall'Egitto verso la sognata Europa), non posso che suggerire di stare con gli occhi aperti, ed iniziare a domandarsi come mai storie come questa, con dettagli così "uguali" siano così comuni...


'Umar ar-Rumi ha scritto:
Sicuramente non ci sono solo egiziani tra persone bugiarde e disoneste (senza dire che anche questa specifica persona, o le altre, siano bugiardi e disonesti, eh), ed ovviamente non ho intendevo dire che tutti gli egiziani siano disonesti (ci tengo a precisarlo, e so che non hai detto che io abbia detto questo etc..).

Mi colpiva solo che tutte le storie che ho sentito, con tutti quegli elementi in comune (già sposati ma che non amano la loro moglie, con figli ma lontani e "non minacciosi", profondamente innamorati della nuova fiamma, etc. etc.: sembrano tutti elementi per tranquillizzare e non far spaventare la nuova "fidanzata italiana" e farle accettare la situazione senza preoccupazioni - vengano sempre da egiziani!.. Qualche sospetto viene!

E' un po' come le e-mail di truffe monetarie dalla Nigeria: non vuol dire che né solo i nigeriani fanno truffe, né che tutti i nigeriani sono truffatori, però non si può notare il fenomeno..

Starlight ha scritto:
Forse dovremmo raccogliere tutti questi casi simili, in questo forum, in un thread con gli eventuali link.. chissà forse serviranno per avvertire le donne che leggono, così insha'Allah se si trovano di fronte a uomini simili forse fanno in tempo a evitare.. prima di innamorarsi!


Ci pensavo proprio ieri.. Vediamo cosa esce fuori insha'Allah...


'Umar ar-Rumi ha scritto:
'Umar Kalabristani ha scritto:
Starlight ha scritto:
Forse dovremmo raccogliere tutti questi casi simili, in questo forum, in un thread con gli eventuali link.. chissà forse serviranno per avvertire le donne che leggono, così insha'Allah se si trovano di fronte a uomini simili forse fanno in tempo a evitare.. prima di innamorarsi!


Ci pensavo proprio ieri.. Vediamo cosa esce fuori insha'Allah...


Un primo aggiornamento dopo una brevissima ricerca:


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.




Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.




Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Interessante quanto ha scritto aud3r3_s3mp3r:

"Tutto questo succede perché sono italiana e lui egiziano, ci sono centinaia di egiziani che sposano le italiane per i documenti poi dopo 5 anni le mollano e chiedono il ricongiungimento famigliare e si portano la famiglia egiziana in Italia. E' risaputo, arcinoto e come dice soroboru ci vuole una considerevole dose di ingenuità o disperazione per cascarci".


Meanwhile, somewhere in the Arab world...


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Famiglia, matrimonio, genitori, figli e rapporti tra i generi Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.221