Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

L'Islam e l'imperativo culturale - Dr. Umar Faruq Abd-Allah

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Intellettuali, considerazioni e dibattiti sull'Islam
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Ven Ago 14, 2020 4:40 pm    Oggetto: Ads

Top
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14960
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Dom Nov 09, 2008 1:57 am    Oggetto: L'Islam e l'imperativo culturale - Dr. Umar Faruq Abd-Allah Rispondi citando

Questo articolo ritengo costituisca un ottimo spunto di riflessione, soprattutto per noi musulmani italiani, ai quali non è richiesto di "arabizzarsi" piuttosto che "pakistanizzarsi" o altro, ma di "calare" l'Islam in un ambito pienamente italiano, mantenendo un totale rispetto per i principi ed i dettagli della Legge Sacra.
Chi pensa che stia parlando di "creare un (altro) Islam", non ha capito nulla del mio intervento. L'Islam è uno, unico ed universale, e certo non mi riferisco ad una modifica della Shari`ah; semplicemente, al far riflettere i colori del nostro letto in quel fiume d'acqua trasparente che è l'Islam, per usare la bella metafora del Dottor Umar Faruq Abd Allah nell'articolo che segue

Visto che l'argomento ci tocca, aspetto i vostri spunti, ovviamente dopo la lettura completa dell'articolo, insha'Llah. :wink:

'umar andea

--

Islam and the Cultural Imperative
by Dr. Umar Faruq Abd-Allah

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



For centuries, Islamic civilization harmonized indigenous forms of cultural expression with the universal norms of its sacred law. It struck a balance between temporal beauty and ageless truth and fanned a brilliant peacock’s tail of unity in diversity from the heart of China to the shores of the Atlantic. Islamic jurisprudence helped facilitate this creative
genius. In history, Islam showed itself to be culturally friendly and, in that regard, has been likened to a crystal clear river. Its waters (Islam) are pure, sweet, and life-giving but—having no color of their own—reflect the bedrock (indigenous culture) over which they flow. In China, Islam looked Chinese; in Mali, it looked African. Sustained cultural relevance to distinct peoples, diverse places, and different times underlay Islam’s long success as a global civilization. The religion became not only functional and familiar at the local level but dynamically engaging, fostering stable indigenous Muslim identities and allowing Muslims to put down deep roots and make lasting contributions wherever they went.

(...)

Continua su:
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
delcorsaro
Bannato
Bannato


Registrato: 16/12/07 18:57
Messaggi: 444

MessaggioInviato: Dom Nov 09, 2008 4:42 pm    Oggetto: Bismillàh Rispondi citando

Assalam aleykum

Caro fratello siccome l’articolo è lunghissimo e l’inglese non è il mio forte e spesso di qualcun altro pure, proporrei che un/a esperti in inglese propongano un riassuntino in italiano per delineare i punti cardini della questione, di modo da facilitare inchalLàh un piccolo dibattito visto che condivido pienamente il concetto che l'islam , che si è sviluppato in turchia non è quello del pakistan o quello del senegal o quello degli emirati arabi, non nei precetti ed obblighi ovviamente ma nel retaggi e bagagli di un popolo che in quanto tali differiscono da quelli di un altro e soprattutto nella forma. E AlLàh ne sà di più!
Assalamaleykom
A.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Intellettuali, considerazioni e dibattiti sull'Islam Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.016