Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

sull'abrogazione dei versetti

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Il Nobile Corano
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Ven Lug 10, 2020 9:28 am    Oggetto: Ads

Top
Menestrello
Bannato
Bannato


Registrato: 01/08/08 16:12
Messaggi: 21

MessaggioInviato: Lun Ago 04, 2008 8:48 am    Oggetto: sull'abrogazione dei versetti Rispondi citando

salve a tutti, sono nuovo, ed avrei subito un quesito da porvi. Confido nella vostra disponibilità. Premetto che non sono musulmano ma, visto che della vostra religione negli ultimi anni se ne parla molto, nel bene e nel male, ho iniziato, a piccoli passi, ad interessarmi in maniera più attenta.

Le domande sono queste:

In base a quale ragionamento certi versetti vengono abrogati e certi no?

L'Islam è diviso da diverse scuole (sciiti, sunniti, salafiti, etc): tutte queste scuole, differiscono anche dalla maniera di abrogare i versetti, oltre che dal numero e dai versetti abrogati?

Grazie in anticipo


L'ultima modifica di Menestrello il Lun Ago 04, 2008 1:02 pm, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
Amatullah Maria
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 10/07/08 06:48
Messaggi: 1108
Residenza: bologna / modena

MessaggioInviato: Lun Ago 04, 2008 12:08 pm    Oggetto: Rispondi citando

benvenuto menestrello.

in primis ti dico subito che nessun versetto del Santo Corano è mai stato abrogato negli ultimi 1429 anni, cioè, da quando è sceso.

in secundis c'è da fare una distinzione forte, allora:

esistono i sunniti e gli sciiti: i primi sono coloro che seguono l'esempio del Rasul Mohammed sAaws e dei suoi amici.
i secondi prendono il nome dalla parola scisma, cioè divisione, perchè si divisero dal gruppo principale dopo la morte di Ali.

Delle scuole sciite purtroppo non so dirti molto, essendo io sunnita.

Nei sunniti esistono quattro scuole giuridiche specifiche, ognuna che prende il nome dall'imam che ne ha stabilito le regole principali. Così abbiamo i malikiin, hanafiin, shafiin e hanbaliin.

Intorno a queste quattro scuole principali, esistono delle "confraternite" anche se questa non è proprio la parola giusta, tra cui i sufi o i salafiin etc. . .

Se qualcuno vuole aggiungere qualcosa, ne sarei grata.

Ma vorrei sapere da menestrello che cosa intendeva con versetti abrogati??????????
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Menestrello
Bannato
Bannato


Registrato: 01/08/08 16:12
Messaggi: 21

MessaggioInviato: Lun Ago 04, 2008 1:12 pm    Oggetto: Rispondi citando

Grazie infinite Maria per la tempestività.

Continuo con la mia intervista allora, se non ti dispiace, perchè ciò che dici è chiaro ma non mi torna e ti spiego perchè.

Nel Corano, nella Sura seconda, versetto 105, si dice:

“Non abroghiamo un versetto né te lo facciamo dimenticare, senza dartene uno migliore o uguale . Non sai che Allah è Onnipotente?”


Qui si parla chiaramente di abrogazione. Inoltre io sapevo che molti versetti, a seconda della "scuola" (non so se faccio bene a chiararla in questa maniera), sono stati abrogati, in base al periodo in cui furono rivelati al Profeta.

A presto.

Menestrello
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ali Brandon
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 05/02/08 14:31
Messaggi: 382
Residenza: Napoli

MessaggioInviato: Lun Ago 04, 2008 1:30 pm    Oggetto: Rispondi citando

Comicio a risponderti io, in attesa di qualcuno piu informato di me.
Come dice giustamente la sorella maria, dopo la discesa completa del Sacro Corano nulla di esso è stato modificato. E nn credo che le scuole abbiano modificato nulla, anche perchè Dio stesso ha garantito la salvaguardia del Corano stesso da possibili alterazioni.
Le abrogazioni di cui parli, in base ai miei studi, hanno una duplice valenza:
primo, abrogazioni interne allo stesso Corano (vedi ad esempio i versetti relativi al progressivo divieto assoluto dell' alcool), che cmq sn avvenute durante la vita del Profeta, e in ogni caso nn andavano ad intaccare quella che era la Rivelazione di Dio, ma "solamente" la crescita spirituale della comunita musulmana.
secondo, abrogazione dei versetti relativi alla Torah o al Vangelo che o erano stati modificati dagli uomini, o che Dio stesso nella Sua Infinita Sapienza aveva deciso di modificare (o abrogare) per darcene di nuovi e sicuramente migliori.
Attendo le risposte degli altri fratelli per eventuali integrazioni o correzioni.
Pace a te
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage MSN
Menestrello
Bannato
Bannato


Registrato: 01/08/08 16:12
Messaggi: 21

MessaggioInviato: Lun Ago 04, 2008 3:35 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ti faccio un esempio per fare in modo di essere chiari, per capire...


La IX sura del Corano, detta della spada, non abroga (=cancella / rende nulle) le affermazioni precedenti?... secondo la “nash” (=abrogazione) Sura IX 73, Sura IX 5, Sura IX 19-20 e 29, Sura IX 111 e 123 non cancellano tutti i versetti meccani precedenti?
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Lun Ago 04, 2008 7:26 pm    Oggetto: Rispondi citando

Il principio dell'abrogazione non ha nulla a che fare con le scuole giuridiche o teologiche, ma riguarda precipuamente le scienze che si riferiscono al Corano, come l'esegesi, la grammatica, etc.

Abbiamo già toccato il tema dell'abrogazione in questo thread:

L'abrogazione nel Corano By Mufti Muhammad Taqi Usmani -
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



P.S.: Per Maria: premesso che gli sciiti sono considerati da molti sapienti come fuori dall'Islam, i "sufi" non sono una setta a parte, e fanno parte di tutte e quattro le scuole giuridiche e nelle due/tre scuole teologiche.

'umar andrea

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Menestrello
Bannato
Bannato


Registrato: 01/08/08 16:12
Messaggi: 21

MessaggioInviato: Lun Ago 04, 2008 9:30 pm    Oggetto: Rispondi citando

Letto. Molto interessante.

Si dice:

Citazione:
Abrogazione, in realtà, non implica un cambiamento di opinioni, ma piuttosto l'emissione di ordini in base alle esigenze di un particolare momento. Non è che la abrogatozione dichiara il versetto abolito come sbagliato, ma ha fissato il limite di tempo per l'esecuzione del primo ordine di spiegare che era giusto e corretto per il tempo si è mantenuto, secondo le circostanze.

Non è un buon medico colui utilizza la stessa prescrizione ai sensi di tutte le circostanze e per ogni malattia.
Un abile medico rende necessari cambiamenti nel suo prescrizioni in base alle mutevoli condizioni del paziente.


Posso saper cosa significa questo? Non l'ho capito molto bene. S'intende che ogni versetto è dettato dal momento in cui fu detto, e che, se domani, nel 2200, si presentasse una situazione diversa da quella che si presentò a Maometto, ci potrebbe essere il bisogno di un altro versetto per quella situazione?
So che non è così, ho fatto l'esempio per spiegarmi meglio e per facilitare la spiegazione, se qualcuno vorrà.


si dice anche questo...


Citazione:
Più di tali ordini sono stati soppressi per il popolo di Maometto. Ad esempio, un precedente provvedimento inibitorio è stato l'obbligo di affrontare il Bayt al-Maqdis durante salat, ma in seguito a questo è stata abrogata e musulmani sono stati ordinati per far fronte alla Ka'bah. Su questo argomento non vi è alcuna controversia tra i musulmani.


Si fanno anche molti altri esempi di abrogazione, se non ho capito male effettuata direttamente dal Corano. Giusto?
Top
Profilo Invia messaggio privato
Amatullah Maria
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 10/07/08 06:48
Messaggi: 1108
Residenza: bologna / modena

MessaggioInviato: Mar Ago 05, 2008 5:32 am    Oggetto: Rispondi citando

[quote="Menestrello"]
[quote]Abrogazione, in realtà, non implica un cambiamento di opinioni, ma piuttosto l'emissione di ordini in base alle esigenze di un particolare momento. Non è che la abrogatozione dichiara il versetto abolito come sbagliato, ma ha fissato il limite di tempo per l'esecuzione del primo ordine di spiegare che era giusto e corretto per il tempo si è mantenuto, secondo le circostanze.
Posso saper cosa significa questo? Non l'ho capito molto bene. S'intende che ogni versetto è dettato dal momento in cui fu detto, e che, se domani, nel 2200, si presentasse una situazione diversa da quella che si presentò a Maometto, ci potrebbe essere il bisogno di un altro versetto per quella situazione?
[quote]



No, non è così. Le abrogazioni effettuate sono state fatte "in corso d'opera" cioè durante la vita del Profeta. TI SUPPLICO di non chiamarlo Maometto perchè il suo nome è MOHAMMED (sAaws).
Il Sacro Corano è unico e valido per ogni tempo in ogni circostanza. Anche nel 3000 troveremo nelle parole del Corano tutte le risposte di cui abbiamo bisogno. Come di dicevo all'inizio nessun versetto è stato abrogato dopo la discesa completa del Corano.

P.S. x Umar Andrea: vabbè, menestrello mi aveva chiesto della differenza ed io non ho accennato più di tanto al fatto che molti ulema sunniti sono concordi nel dire che ormai il loro non è più islam da tanto tempo. Volevo solo essere delicata. Poi ho risposto di botto e ho cercato di stringere per non far prendere il sonno al nostro nuovo ospite.... :mrgreen:
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mar Ago 05, 2008 5:36 am    Oggetto: Rispondi citando

Menestrello ha scritto:
S'intende che ogni versetto è dettato dal momento in cui fu detto, e che, se domani, nel 2200, si presentasse una situazione diversa da quella che si presentò a Maometto, ci potrebbe essere il bisogno di un altro versetto per quella situazione?
So che non è così, ho fatto l'esempio per spiegarmi meglio e per facilitare la spiegazione, se qualcuno vorrà.


La sorella Maria mi ha preceduto di un soffio, ma tengo a precisare anche io che le abrogazioni sono limitate al tempo di rivelazione del Corano: una volta conclusa la rivelazione, le abrogazioni non possono più avere luogo.

P.S. per Maria: sì, non preoccuparti, è che ancora forse non mi conosci bene, ma so essere molto pignolo.. :wink:

Pace su chi segue la Guida,
'umar andrea

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Menestrello
Bannato
Bannato


Registrato: 01/08/08 16:12
Messaggi: 21

MessaggioInviato: Mar Ago 05, 2008 8:19 am    Oggetto: Rispondi citando

Grazie per la chiarezza. Approfitto ancora della vostra gentilezza e pazienza se non vi dispiace. Se voorete continuare a spiegarmi, come si fa ad un bambino, data la mia acerbità in materia, ve ne sarò grato.

In pratica, quel che credo di aver capito è questo:

Ci sono dei versetti rivelati a La Mecca, e ci sono versetti rivelati successivamente, a Medina. Alcuni dei versetti rivelati a Medina, ovvero successivamente, hanno abrogato alcuni versetti rivelati a La Mecca. Dico bene?

Le domande che mi sorgono son queste:

- I versetti abrograti a Mohammed, non hanno più alcun valore?

- A seconda delle scuole, nel Corano, ci sono versetti abrogati e altri no?

- non c'è la possibilità che qualche vostro sapiente trovi giusto pensare che, nel Corano, durante la rivelazione, alcuni versetti possano essere stati abrograti e che, fino a oggi, nessuno l'avesse capito?

grazie e e a presto

Menestrello
Top
Profilo Invia messaggio privato
Talib
Disattivato
Disattivato


Registrato: 31/07/07 11:54
Messaggi: 686

MessaggioInviato: Mar Ago 05, 2008 1:04 pm    Oggetto: Rispondi citando

...


L'ultima modifica di Talib il Ven Dic 11, 2009 3:51 pm, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
_Jibril_
Nuovo utente
Nuovo utente


Registrato: 21/04/08 12:16
Messaggi: 2
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Mar Ago 05, 2008 1:35 pm    Oggetto: Rispondi citando

Menestrello ha scritto:
Ti faccio un esempio per fare in modo di essere chiari, per capire...


La IX sura del Corano, detta della spada,


scusa, ma dove hai letto che questa sura è detta "Della Spada".

Il nome di questa sura è at-Tawba, ovvero "Il Pentimento"
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Menestrello
Bannato
Bannato


Registrato: 01/08/08 16:12
Messaggi: 21

MessaggioInviato: Mar Ago 05, 2008 1:49 pm    Oggetto: Rispondi citando

_Jibril_ ha scritto:
Menestrello ha scritto:
Ti faccio un esempio per fare in modo di essere chiari, per capire...


La IX sura del Corano, detta della spada,


scusa, ma dove hai letto che questa sura è detta "Della Spada".

Il nome di questa sura è at-Tawba, ovvero "Il Pentimento"



Chiedo scusa, intendevo dire "il versetto della spada". Si tratta del versetto 5 della sura IX.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Menestrello
Bannato
Bannato


Registrato: 01/08/08 16:12
Messaggi: 21

MessaggioInviato: Mar Ago 05, 2008 2:54 pm    Oggetto: Rispondi citando

Faccio un altro esempio:

Sull'apostasia:

Sura della Vacca 2,256:
“Non vi sia costrizione nella religione! La retta via ben si distingue dall’errore”.

Sura di Giona 10,99-10:
“Se il tuo Signore l’avesse voluto, tutti gli abitanti della terra avrebbero creduto. E tu vorresti costringere gli uomini a diventar credenti? Nessuno può credere senza il permesso di Dio”.

Sura della Caverna 18,29:
“Di’: La verità viene dal vostro Signore: chi vuole creda, chi non vuole non creda”.

Le due ultime sure citate sono meccane, corrispondenti cioè al periodo antecedente l’Egira, la migrazione di Mohammed a Medina. Invece il primo testo, quello più famoso, risale all’inizio del periodo medinese, dunque dopo l’Egira, ed è databile attorno all’anno 623.

Questo dettaglio non è privo di importanza,, secondo la teoria dell’abrogante e dell’abrogato, secondo la quale certi versetti rivelati al Profeta ne avrebbero abrogati altri rivelati in precedenza.

Domanda: come si fa a sapere se questi tre versetti a favore della libertà religiosa sono stati abrogati oppure no da qualcuno dei quattordici versetti che parlano dell’apostasia, e in particolare da quello più specifico (sura del Pentimento 9,74) che parla di una punizione dell’apostata sia nell’aldilà sia in questo mondo :?:
Top
Profilo Invia messaggio privato
Talib
Disattivato
Disattivato


Registrato: 31/07/07 11:54
Messaggi: 686

MessaggioInviato: Mar Ago 05, 2008 3:23 pm    Oggetto: Rispondi citando

...


L'ultima modifica di Talib il Ven Dic 11, 2009 3:51 pm, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
Menestrello
Bannato
Bannato


Registrato: 01/08/08 16:12
Messaggi: 21

MessaggioInviato: Gio Ago 07, 2008 7:55 am    Oggetto: Rispondi citando

Talib ha scritto:


No, perchè l'abrogazione di un versetto per un altro è una informazione che proviene dal Profeta stesso, e non dall'umana interpretazione dei sapienti di epoche successive. Non esistono versetti abrogati senza che nessuno oggi sappia che sono tali.

Saluti,
Talib.



Ho capito tutto il resto, ma è proprio questo punto che non riesco a districare. Io mi chiedo: chi ci dice l'interpretazione che si è fatta dell'abrogazione effettuata dal Profeta stesso non sia un'interpretazione errata?
Top
Profilo Invia messaggio privato
Amatullah Maria
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 10/07/08 06:48
Messaggi: 1108
Residenza: bologna / modena

MessaggioInviato: Gio Ago 07, 2008 11:19 am    Oggetto: Rispondi citando

Menestrello ha scritto:
Ho capito tutto il resto, ma è proprio questo punto che non riesco a districare. Io mi chiedo: chi ci dice l'interpretazione che si è fatta dell'abrogazione effettuata dal Profeta stesso non sia un'interpretazione errata?


Il Profeta sAaws non ha deciso di testa sua quali versetti abrogare e quali no. Il Corano è la parola di Allah swt e solo Allah può modificare ciò che Lui crea. Le abrogazioni di alcuni versetti sono state effettuate SOLO durante la vita del Profeta sAaws proprio perchè, come tutto il resto del Santo Corano, venivano trasmesse da Allah al Profeta tramite Jibril (Gabriele).
Ergo.........
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Menestrello
Bannato
Bannato


Registrato: 01/08/08 16:12
Messaggi: 21

MessaggioInviato: Gio Ago 07, 2008 11:24 am    Oggetto: Rispondi citando

maria ha scritto:
Menestrello ha scritto:
Ho capito tutto il resto, ma è proprio questo punto che non riesco a districare. Io mi chiedo: chi ci dice l'interpretazione che si è fatta dell'abrogazione effettuata dal Profeta stesso non sia un'interpretazione errata?


Il Profeta sAaws non ha deciso di testa sua quali versetti abrogare e quali no. Il Corano è la parola di Allah swt e solo Allah può modificare ciò che Lui crea. Le abrogazioni di alcuni versetti sono state effettuate SOLO durante la vita del Profeta sAaws proprio perchè, come tutto il resto del Santo Corano, venivano trasmesse da Allah al Profeta tramite Jibril (Gabriele).
Ergo.........


(...)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Amatullah Maria
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 10/07/08 06:48
Messaggi: 1108
Residenza: bologna / modena

MessaggioInviato: Gio Ago 07, 2008 1:04 pm    Oggetto: Rispondi citando

Menestrello ha scritto:
(...)


RILEGGI BENE LA MIA RISPOSTA PRECEDENTE.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Menestrello
Bannato
Bannato


Registrato: 01/08/08 16:12
Messaggi: 21

MessaggioInviato: Gio Ago 07, 2008 1:27 pm    Oggetto: Rispondi citando

maria ha scritto:
Menestrello ha scritto:

(...)


RILEGGI BENE LA MIA RISPOSTA PRECEDENTE.


(...)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Menestrello
Bannato
Bannato


Registrato: 01/08/08 16:12
Messaggi: 21

MessaggioInviato: Gio Ago 07, 2008 1:42 pm    Oggetto: Rispondi citando

(...)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Amatullah Maria
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 10/07/08 06:48
Messaggi: 1108
Residenza: bologna / modena

MessaggioInviato: Gio Ago 07, 2008 2:15 pm    Oggetto: Rispondi citando

Menestrello ha scritto:
(...)


E' CERTO che i versetti abrogati siano abrogati per parola di Allah swt. Non c'è interpretazione o parola o virgola umana nel Corano. Tutto ciò che leggi E' LA PAROLA DI ALLAH IMMUTATA ED IMMUTABILE.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Amatullah Maria
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 10/07/08 06:48
Messaggi: 1108
Residenza: bologna / modena

MessaggioInviato: Gio Ago 07, 2008 2:16 pm    Oggetto: Rispondi citando

Menestrello ha scritto:
maria ha scritto:
Il Corano è la parola di Allah swt e solo Allah può modificare ciò che Lui crea.

(...)


Specifica il concetto di "increato". Vuoi dire che non è sceso così bello e scritto come lo abbiamo adesso ma è sceso verbalmente e poi è stato messo per iscritto??????
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Gio Ago 07, 2008 5:58 pm    Oggetto: Rispondi citando

Mi scuso con la sorella Maria per aver cancellato i messaggi cui lei si era prodigata a rispondere, ma gli intenti provocatori dell'utente "menestrello" sono emersi talmente chiaramente in un'altra dicussione, da guadagnargli il bando immediato da questo forum, con la cancellazione degli ultimi suoi interventi.

Di fatto, la risposta di Maria alla questione dell'abrogazione era chiara e cristallina, ragion per cui gli ulteriori interventi di "menestrello" si sono configurati come nient'altro non che un tentativo di fare confusione.

Giusto per ricordare che qui non ci pensiamo due volte a censurare provocazioni e prese in giro: abbiamo cose più serie a cui pensare.

'umar andrea

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Amatullah Maria
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 10/07/08 06:48
Messaggi: 1108
Residenza: bologna / modena

MessaggioInviato: Ven Ago 08, 2008 5:22 am    Oggetto: Rispondi citando

Salam aleikom.
Non scusarti fratello Umar. Ho capito perfettamente..... e concordo in pieno.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Javidan
Affezionato
Affezionato


Registrato: 24/08/16 20:47
Messaggi: 45

MessaggioInviato: Mer Ago 24, 2016 9:49 pm    Oggetto: Rispondi citando

As-salamu Alaykum, anche io sarei interessata a capire meglio il concetto di abrogazione (ho trovato infatti questo topic facendo ricerche su internet a riguardo) e ci terrei a fare qualche domanda, anche perché ho notato che alcuni post sono stati cancellati, per cui non ho capito bene cosa sia stato detto.
Ho visto però che l'utente che ha fatto per primo la domanda ha suscitato qualche polemica: non vorrei rischiare anche io di passare per una persona che vuole provocare. In realtà non è così, ho solo notato che molte persone (non musulmane) usano il concetto dell'abrogazione per sostenere determinate tesi. Il mio scopo quindi è capire se queste persone stiano usando quel concetto a sproposito senza averlo capito, ed eventualmente sapere anche cosa rispondere per spiegar loro in cosa effettivamente l'abrogazione consista.
Generalmente, in base a quello che ho notato, l'abrogazione viene usata con intenti polemici dai non musulmani per mostrare come determinati versetti, come IX 5, 29, 33, essendo successivi abroghino e quindi rendano non più validi altri versetti II 256. Il motivo per cui ciò viene fatto credo sia molto chiaro. Il mio dubbio però, leggendo qua e là trattazioni non complete sull'argomento, è che queste persone stiano usando il concetto di abrogazione un po' a sproposito senza che la loro idea corrisponda a quella dell'ortodossia islamica.
Peraltro ho letto anche l'articolo postato dall'amministratore, che mi pare confermare la mia ipotesi, perché dice che i versetti abrogati sono pochi, e quelli generalmente usati in queste polemiche non fanno parte di quella lista.
Però prima di giungere a qualunque conclusione vorrei sapere il più possibile, attendo le vostre risposte nella speranza che la discussione possa continuare in modo più tranquillo di quanto non sia accaduto fino a questo momento, In sha' Allah.

(Scusate se non ho scritto alcuna presentazione, lo farò al più presto).
Top
Profilo Invia messaggio privato
karim990
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 05/06/16 13:17
Messaggi: 206

MessaggioInviato: Sab Ago 27, 2016 2:04 am    Oggetto: Rispondi citando

Salve,

Il pensiero dei miscredenti "Dio non sbaglia mai né si pente (fino a qui tutto giustissimo, lo sbagliato arriva dopo) il fatto che durante la rivelazione del Corano Dio cambiava i versetti o li cancellava significa commetteva errori e dunque non può venire da Dio(terribile conclusione)"

E' narrato da un Hadith che fu rivelato un versetto poi dopo solo un'ora fu rivelato il versetto che lo abrogava. La cosa importante da capire è che Allah (gloria a Lui) conosce il passato, presente e futuro, dunque quando ha rivelato quel versetto sapeva benissimo che dopo poco tempo lo avrebbe abrogato. Lui conosceva benissimo il Corano definitivo(quello che abbiamo adesso) già prima anche della nascita del profeta Muhammad (pace e benedizione su di lui). Dunque la domanda sorge spontanea: perché non ha rivelato subito il Corano definitivo?

La risposta è decisamente interessante perché possiamo comprendere un po dell'immensa saggezza di Allah.

Molti sapienti musulmani rispondono alla domanda usando come esempio il vino nel Corano. E' risaputo che il vino nell'Islam è haram(proibito) però i primi versetti non lo dicevano.

Ti chiedono del vino e del gioco d’azzardo. Di’: " In entrambi c’è un grande peccato e qualche vantaggio per
gli uomini, ma in entrambi il peccato è maggiore del beneficio!". E ti chiedono:"Cosa dobbiamo dare in
elemosina?" Di’: "Il sovrappiù ". Così Allah vi espone i Suoi segni, affinché meditiate


I sapienti spiegano che se Allah avesse subito detto che è haram per molti sarebbe stato difficile(o addirittura impossibile) cambiare abitudine, dicendo invece che c'è un grande peccato iniziavano poco a poco a cercare di perdere l'abitudine.

Successivamente Allah ha rivelato un altro versetto che rendeva loro più difficile assumere vino.

O voi che credete! Non accostatevi all’orazione se siete ebbri

Difficilmente potevano bere perché il tempo che c'è tra una preghiera e l'altra non è sufficiente per riprendersi dallo stato di ubriachezza eccetto tra l'ultima preghiera(Ishaa) e quella dell'alba e da quest'ultima a quella di mezzogiorno. E comunque dopo al Ishaa sono stanchi e vorrebbero riposarsi e dopo l'alba si svegliano e devono andare al lavoro non penserebbero di ubriacarsi in questi tempi. Dunque lo sforzo è maggiore ma graduale.

Dopo un po di tempo Allah rivela il versetto in dice il vino è haram.

O voi che credete, in verità il vino, il gioco d'azzardo, le pietre idolatriche, le frecce divinatorie
sono immonde opere di Satana. Evitatele affinché possiate prosperare


Dopo la rivelazione del versetto i musulmani dissero "O Signore, abbiamo smesso!".

Un altro esempio che può essere citato è quello delle preghiere. Un giorno il Profeta è asceso sopra i sette cieli e lì Allah aveva ordinato 50 preghiere al giorno nel suo percorso di ritorno incontrava Mosè che gli ha detto che 50 sono troppe e di ritornare quindi da Allah a chiederli di alleggerire il suo ordine. Cosi fece il Profeta e Allah le ridusse a 5.
Il punto è che Allah sapeva benissimo che le avrebbe ridotte a 5 ma nonostante ciò ne aveva ordinato 50 per mostrarci la loro importanza.

Spero di essere stato abbastanza chiaro. Assalamo alaycom.

_________________
In verità, nella creazione dei cieli e della terra e nell'alternarsi della notte e del giorno, ci sono certamente segni per coloro che hanno intelletto,che in piedi, seduti o coricati su un fianco ricordano Allah e meditano sulla creazione dei cieli e della terra, [dicendo]: “Signore, non hai creato tutto questo invano. Gloria a Te! Preservaci dal castigo del Fuoco.[...] Signore, abbiamo inteso un nunzio che invitava alla fede "Credete nel vostro Signore!" e abbiamo creduto. Signore, perdona i nostri peccati, cancella le nostre colpe e facci morire con i probi. Signore, dacci quello che ci hai promesso attraverso i Tuoi messaggeri e non coprirci di ignominia nel Giorno della Resurrezione.In verità, Tu non manchi alla promessa”


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Javidan
Affezionato
Affezionato


Registrato: 24/08/16 20:47
Messaggi: 45

MessaggioInviato: Sab Ago 27, 2016 12:09 pm    Oggetto: Rispondi citando

Gentile karim,
grazie mille per la spiegazione ed anche per gli esempi molti chiari e interessanti che hai riportato.
Effettivamente esiste anche la polemica da te messa in luce nell'ambito della controversia tra cristiani e musulmani. Ma non è però a questo tipo di polemica che mi riferivo.
Mi riferivo al fatto che capita abbastanza spesso che non-musulmani utilizzino l'argomento dell'abrogazione dei versetti per dire che quei versetti che predicano pace e tolleranza sarebbero stati abrogati da altri versetti successivi che invece predicano di combattere contro gli infedeli.
Di conseguenza, secondo loro, chi citasse versetti che dimostrino come l'Islam predichi la tolleranza e il principio secondo il quale non esiste costrizione dell'Islam, starebbero traendo in inganno l'interlocutore omettendo che quei versetti sono stati abrogati.
E' a questo tipo di polemica che vorrei poter dare una risposta, perché non mi risulta che esistano fonti autorevoli che dimostrino quanto loro affermano e che al contrario quei versetti non sono da considerarsi abrogati.
Il problema è che non dispongo a mia volta di fonti da poter esibire in casi del genere, e non voglio che il tutto si risolva in un "la mia parola contro la loro". Vorrei al contrario mostrare fonti autorevoli che possano definitivamente convincere queste persone del fatto che stanno utilizzando il principio di abrogazione in modo scorretto.
Spero stavolta che la richiesta sia più comprensibile, mi scuso per essere stata criptica e grazie ancora.
Top
Profilo Invia messaggio privato
karim990
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 05/06/16 13:17
Messaggi: 206

MessaggioInviato: Dom Ago 28, 2016 12:29 am    Oggetto: Rispondi citando

Javidan ha scritto:
Mi riferivo al fatto che capita abbastanza spesso che non-musulmani utilizzino l'argomento dell'abrogazione dei versetti per dire che quei versetti che predicano pace e tolleranza sarebbero stati abrogati da altri versetti successivi che invece predicano di combattere contro gli infedeli.


Per capire i versetti che parlano di guerra contro i miscredenti, è necessario conoscere il contesto storico in cui furono rivelati.

I miscredenti hanno sempre avuto l'obiettivo di uccidere il Profeta e quelli che lo seguivano, infatti preparavano grandi eserciti per questo scopo. Quello che dovevano fare i musulmani è difendersi e furono sempre in svantaggio numerico (eccetto in una battaglia).

Combattete per la causa di Allah contro coloro che vi combattono, ma senza eccessi, ché Allah non ama coloro che eccedono
(Surah al-Baqara, 2:190)


Perciò il Corano ordina ordina di uccidere gli infedeli per difesa ma non è assolutamente consentito ucciderli perché sono miscredenti. Per approfondire ti consiglio di leggere questo articolo

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

.

Dunque non c'è nulla nel Corano che dovrebbe abrogare 2:256 o 10:99 e non c'è nessun Sapiente musulmano che gli considera abrogati.

Non c'è costrizione nella religione 2:256

Se il tuo Signore volesse, tutti coloro che sono sulla terra crederebbero. Sta a te costringerli ad essere credenti? 10:99

Inoltre, in tutta la sua vita il Profeta Muhammad(pbsl) non ha mai costretto nessuno a entrare nella Religione. Il suo compito era di predicare l'Islam.

Alaycom assalam

_________________
In verità, nella creazione dei cieli e della terra e nell'alternarsi della notte e del giorno, ci sono certamente segni per coloro che hanno intelletto,che in piedi, seduti o coricati su un fianco ricordano Allah e meditano sulla creazione dei cieli e della terra, [dicendo]: “Signore, non hai creato tutto questo invano. Gloria a Te! Preservaci dal castigo del Fuoco.[...] Signore, abbiamo inteso un nunzio che invitava alla fede "Credete nel vostro Signore!" e abbiamo creduto. Signore, perdona i nostri peccati, cancella le nostre colpe e facci morire con i probi. Signore, dacci quello che ci hai promesso attraverso i Tuoi messaggeri e non coprirci di ignominia nel Giorno della Resurrezione.In verità, Tu non manchi alla promessa”


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Stella d'Oriente
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 20/04/13 19:09
Messaggi: 202
Residenza: Svizzera - Zurich

MessaggioInviato: Dom Ago 28, 2016 10:13 am    Oggetto: Rispondi citando

Sorella Javidan,
hai provato a dare un occhio a questo thread?

L'abrogazione nel Corano By Mufti Muhammad Taqi Usmani -
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
Javidan
Affezionato
Affezionato


Registrato: 24/08/16 20:47
Messaggi: 45

MessaggioInviato: Dom Ago 28, 2016 11:48 pm    Oggetto: Rispondi citando

As-salam alaykum,

Karim,
grazie per la tua spiegazione e per il link, a cui ho dato una lettura ma che studierò più attentamente appena avrò tempo domani In sha Allah.

Stella d'Oriente
Sì, ho dato una lettura. Mi pare che la parte fondamentale sia quella finale in cui i versetti abrogati si riducono a cinque. Il mio unico dubbio era riguardo al fatto che non era chiaro se vi fosse unanimità in merito tra i sapienti, ma credo che avrò le idee più chiare quando avrò letto più attentamente il link di Karim che parla della questione specificatamente. Nel caso poi dovessi avere ancora dubbi vi farò sapere.

Ad ogni modo per me sarebbe interessante leggere qualche testo più approfondito sull'abrogazione, se ci fosse. Suppongo che nell'articolo citato dall'amministratore sul forum ci fossero anche le fonti testuali, ma purtroppo il link dal quale l'ha preso non si apre. Vedrò se riesco a trovarlo in qualche altro modo.
Comunque grazie mille!
Top
Profilo Invia messaggio privato
karim990
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 05/06/16 13:17
Messaggi: 206

MessaggioInviato: Lun Ago 29, 2016 12:08 am    Oggetto: Rispondi citando

Javidan ha scritto:
Karim,
grazie per la tua spiegazione e per il link, a cui ho dato una lettura ma che studierò più attentamente appena avrò tempo domani In sha Allah.


Di niente, figurati :). mi complimento con te per aver iniziato un percorso di studio sull'Islam che sono certo troverai molto bello, interessante e ,perché no, anche divertente.

Assalomo alaycom

_________________
In verità, nella creazione dei cieli e della terra e nell'alternarsi della notte e del giorno, ci sono certamente segni per coloro che hanno intelletto,che in piedi, seduti o coricati su un fianco ricordano Allah e meditano sulla creazione dei cieli e della terra, [dicendo]: “Signore, non hai creato tutto questo invano. Gloria a Te! Preservaci dal castigo del Fuoco.[...] Signore, abbiamo inteso un nunzio che invitava alla fede "Credete nel vostro Signore!" e abbiamo creduto. Signore, perdona i nostri peccati, cancella le nostre colpe e facci morire con i probi. Signore, dacci quello che ci hai promesso attraverso i Tuoi messaggeri e non coprirci di ignominia nel Giorno della Resurrezione.In verità, Tu non manchi alla promessa”


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Hosh dar Dam
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 12/07/07 04:20
Messaggi: 663
Residenza: Ma Wara' an-Nahr

MessaggioInviato: Dom Mar 26, 2017 5:58 pm    Oggetto: Rispondi citando

Javidan ha scritto:
Mi riferivo al fatto che capita abbastanza spesso che non-musulmani utilizzino l'argomento dell'abrogazione dei versetti per dire che quei versetti che predicano pace e tolleranza sarebbero stati abrogati da altri versetti successivi che invece predicano di combattere contro gli infedeli.
Di conseguenza, secondo loro, chi citasse versetti che dimostrino come l'Islam predichi la tolleranza e il principio secondo il quale non esiste costrizione dell'Islam, starebbero traendo in inganno l'interlocutore omettendo che quei versetti sono stati abrogati.
E' a questo tipo di polemica che vorrei poter dare una risposta, perché non mi risulta che esistano fonti autorevoli che dimostrino quanto loro affermano e che al contrario quei versetti non sono da considerarsi abrogati.
Il problema è che non dispongo a mia volta di fonti da poter esibire in casi del genere, e non voglio che il tutto si risolva in un "la mia parola contro la loro". Vorrei al contrario mostrare fonti autorevoli che possano definitivamente convincere queste persone del fatto che stanno utilizzando il principio di abrogazione in modo scorretto.
Spero stavolta che la richiesta sia più comprensibile, mi scuso per essere stata criptica e grazie ancora.


Penso che un'altra strada che si possa percorrere per dimostrare quanto sia falsa l'accusa che "l'Islam predica lo sterminio dei miscredenti" (e senza il rischio di venire tacciati di "taqiyyah" [che poi è una pratica sciita]), sia quello di indirizzare ai testi classici di giurisprudenza (fiqh) scritti in tempi non sospetti in cui l'Islam era politicamente dominante e non c'era alcun bisogno di certe "apologie" monocromatiche in stile "peace&love" che sono effettivamente diffuse oggigiorno.

Ebbene, consultando tali testi classici si può constatare senza ombra di dubbio che l'Islam - sebbene certamente contenga parti e regole che certamente non coincidono con l'ethos e le ideologie dominanti in quest'epoca, e lo affermiamo senza alcun problema o senso di colpa - lungi dal promuovere lo "sterminio dei miscredenti", concede obbligatoriamente diritti rilevanti (e comparativamente senza eguali tra la grande maggioranza delle altre tradizioni religiose) ai non-Musulmani, e rende la concessione di tali diritti un obbligo religioso a carico dei Musulmani.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



یک زمانہ صحبت با اولیاء
بہتر از صد سالہ طاعت بے ریا
Top
Profilo Invia messaggio privato
Javidan
Affezionato
Affezionato


Registrato: 24/08/16 20:47
Messaggi: 45

MessaggioInviato: Sab Set 02, 2017 4:16 pm    Oggetto: Rispondi citando

Hosh dar Dam, effettivamente non hai torto, sarebbe sufficiente far notare lo status giuridico dei non-Musulmani in epoca medievale per fugare ogni dubbio.

A quali testi di giurisprudenza faresti riferimento, nello specifico, se ti venisse richiesto?
Anche io ho bisogno di bibliografia. Per il poco che so, forse in al-Mawardi già si troverebbe una trattazione esaustiva dell'argomento, oltreché autorevole nel mondo sunnita. Ma mi farebbe piacere saperne di più.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Hosh dar Dam
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 12/07/07 04:20
Messaggi: 663
Residenza: Ma Wara' an-Nahr

MessaggioInviato: Dom Set 03, 2017 10:05 pm    Oggetto: Rispondi citando

Javidan ha scritto:
Hosh dar Dam, effettivamente non hai torto, sarebbe sufficiente far notare lo status giuridico dei non-Musulmani in epoca medievale per fugare ogni dubbio.

A quali testi di giurisprudenza faresti riferimento, nello specifico, se ti venisse richiesto?
Anche io ho bisogno di bibliografia. Per il poco che so, forse in al-Mawardi già si troverebbe una trattazione esaustiva dell'argomento, oltreché autorevole nel mondo sunnita. Ma mi farebbe piacere saperne di più.


Da Hanafi, mi viene in mente innanzitutto كتاب السير الصغير dell'Imam Muhammad ash-Shaybani (studente dell'Imam Abu Hanifah ed uno dei tre a'immah principali del madhhab), oltre a questo, qualsiasi testo di fiqh che vada oltre gli abwab iniziali (taharah, salah), a partire dal celeberrimo الهداية dell'Imam Burhaniddin al-Marghinani, o qualsiasi altro.

Stesso discorso per ogni altro madhhab e relativo testo di fiqh, ad esempio عمدة السالك dell'Imam Ahmad ibn Naqib al-Misri per gli Shawafi`, e così via..

Nuovamente, il fatto che tutti i testi classici di giurisprudenza (scritti in periodi "non sospetti" in cui i Musulmani erano all'apogeo anche politico-militare e quindi non avevano alcun motivo di storpiare i nostri insegnamenti per ingraziarsi chissà quale potere nemico o evitare chissà quale conseguenza..) concordano nel nucleo essenziale del riconoscimento di vita, proprietà, protezione, diritti religiosi etc. di soggetti non-Musulmani, è prova inoppugnabile di quale siano effettivamente i veri insegnamenti dell'Islam a riguardo dei diritti di soggetti non-Musulmani, e quanto non abbia alcuna base l'idea che l'Islam propugni lo "sterminio dei non-Musulmani" o la loro "conversione forzata"..

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



یک زمانہ صحبت با اولیاء
بہتر از صد سالہ طاعت بے ریا
Top
Profilo Invia messaggio privato
Javidan
Affezionato
Affezionato


Registrato: 24/08/16 20:47
Messaggi: 45

MessaggioInviato: Ven Ott 06, 2017 2:18 pm    Oggetto: Rispondi citando

Mi trovo più che d'accordo, grazie mille per i suggerimenti!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Il Nobile Corano Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.071