Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

problemi coniugali

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Famiglia, matrimonio, genitori, figli e rapporti tra i generi
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Mer Lug 15, 2020 9:47 am    Oggetto: Ads

Top
bolo94
Nuovo utente
Nuovo utente


Registrato: 22/07/17 21:48
Messaggi: 7

MessaggioInviato: Mer Set 27, 2017 10:03 pm    Oggetto: problemi coniugali Rispondi citando

Assalamu aleikum wa rahmatullahi wa barakatuhu fratelli e sorelle,
vorrei parlarvi di un mio problema e spero che qualcuno di voi possa aiutarmi.

Ho conosciuto mio marito un anno fa e abbiamo celebrato il nostro matrimonio a marzo di quest'anno. Purtroppo non viviamo insieme, poiche` io ancora frequento l'universita`, pero` tra studio e lavoro cerchiamo di passare il maggior tempo possibile insieme.

Spesso litighiamo, pero` riusciamo sempre a riconciliarci alla fine alhamdullilah. Devo dire pero` che i nostri non sono veri e propri litigi, si tratta piuttosto di lui che improvvisamente smette di parlarmi, di chiamarmi, inizia a trattarmi in maniera molto fredda quasi fossi un'estranea. Con molta pazienza gli chiedo cosa c'e` che non va, qual e` il problema ecc e alla fine viene fuori il motivo del "litigio"(ovvero la colpa e` sempre mia). E ogni volta che fa cosi mi fa stare molto male, ma il mio amore per lui e` davvero forte e quindi non riesco a stare arrabbiata con lui o portargli rancore.

Ora e` successo che in questi ultimi dieci giorni abbiamo litigato un po' piu` spesso del solito e i nostri litigi si sono fatti anche piu` pesanti. Il problema questa volta era che lui non voleva che io andassi da una psicologa (piccola parentesi: dato che io e mio padre abbiamo avuto diversi problemi "a causa" del mio recente ritorno all'islam, ha deciso di voler andare da una psicologa perche` non riesce ad accettare il fatto che io sia diventata musulmana, e la dottoressa ha voluto vedermi per fare una chiacchierata, nulla di serio). Io non so il motivo per cui mio marito non voleva che andassi da questa dottoressa, sinceramente non ci vedo niente di male anzi ci sta aiutando a far recuperare un rapporto padre-figlia che si stava quasi perdendo.
Comunque sia, questa cosa ha creato molta tensione nel nostro rapporto tanto che negli ultimi giorni abbiamo quasi sempre litigato e lui e` arrivato anche a dire cose come "tu non mi ami davvero", "tu non mi hai mai reso felice".
Ieri addirittura mi ha detto che da ora in poi mi dira` solo buongiorno e buonanotte, ma non mi pensera` piu` come prima e il nostro rapporto non sara` piu` come prima.

Ora la mia domanda e` sono davvero io che non adempio ai doveri di moglie, che magari non ho ben chiaro il concetto matrimonio e che davvero non sono una buona moglie? Come ho detto prima sono recentemente tornata all'islam e molte cose le sto imparando piano piano e le devo ancora imparare, pero` credo di sapere se avessi sbagliato qualcosa con mio marito. Oppure credo di sapere cosa significhi il matrimonio ma in realta` non e` cosi?

Scusate se mi sono dilungata molto
Top
Profilo Invia messaggio privato
Hosh dar Dam
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 12/07/07 04:20
Messaggi: 663
Residenza: Ma Wara' an-Nahr

MessaggioInviato: Mer Set 27, 2017 10:35 pm    Oggetto: Rispondi citando

Wa`alaykumussalam,

Sorella da quello che scrivi non mi sembrano emergere colpe da parte tua, però per potersi esprimere bisogna sentire entrambe le parti quindi, in assenza della "sua versione" non sarebbe corretto aggiungere altro sul suo comportamento.

Il consiglio generale che do sempre, soprattutto alle donne, che ne hanno davvero bisogno è:

Prima ed invece di chiedere altrove e sbandierare i vostri problemi ai quattro venti (venti che comprendono anche persone gelose che non hanno certo a cuore il vostro bene, o che non sanno davvero come stanno le cose, o che verranno a sapere solo una porzione di verità (la vostra), magari arricchendola dei loro personali bagagli emotivi etc, finendo solo col mettervi contro il vostro marito e complicare le cose...); dicevo, prima di rivolgersi ad altri, andate da vostro marito in un momento in cui siete entrambi calmi e rilassati, aprite il vostro cuore a lui e chiedetegli di fare altrettando, parlate e discutete apertamente e con rispetto, cercando di individuare quale sia il problema e di risolverlo assieme.
Molte volte si tratta semplicemente di incomprensioni e problemi di comunicazione, e la soluzione, appunto, è comunicare, ma col marito, non col resto del mondo! Perché altrettante altre volte, il marito finisce per essere l'ultimo a sapere che c'è un problema e quale sia, mentre attorno a lui si è già messo in moto l'intero impianto di voci, accuse, "consigli" interessati, etc. etc.

Ovviamente, quanto sopra si riferisce a casi di litigi, etc., mentre se si tratta di chiedere informazioni su una regola della Shari`ah o simili, non c'è ovviamente alcun problema nel rivolgersi ad altre persone, anzi: le questioni religiose vanno risolte da un sapiente!..

Ma, da quello che scrivi, non riesco a vedere violazioni di questo genere, solo problemi "di coppia" tra voi, e quindi, non saprei cosa aggiungere, se non il semplice consiglio di cui sopra, che però è spesso decisivo.

In sha' Allah risolverete tutto!

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



یک زمانہ صحبت با اولیاء
بہتر از صد سالہ طاعت بے ریا
Top
Profilo Invia messaggio privato
bolo94
Nuovo utente
Nuovo utente


Registrato: 22/07/17 21:48
Messaggi: 7

MessaggioInviato: Gio Set 28, 2017 4:05 pm    Oggetto: Rispondi citando

Hosh dar Dam ha scritto:
Wa`alaykumussalam,

Sorella da quello che scrivi non mi sembrano emergere colpe da parte tua, però per potersi esprimere bisogna sentire entrambe le parti quindi, in assenza della "sua versione" non sarebbe corretto aggiungere altro sul suo comportamento.

Il consiglio generale che do sempre, soprattutto alle donne, che ne hanno davvero bisogno è:

Prima ed invece di chiedere altrove e sbandierare i vostri problemi ai quattro venti (venti che comprendono anche persone gelose che non hanno certo a cuore il vostro bene, o che non sanno davvero come stanno le cose, o che verranno a sapere solo una porzione di verità (la vostra), magari arricchendola dei loro personali bagagli emotivi etc, finendo solo col mettervi contro il vostro marito e complicare le cose...); dicevo, prima di rivolgersi ad altri, andate da vostro marito in un momento in cui siete entrambi calmi e rilassati, aprite il vostro cuore a lui e chiedetegli di fare altrettando, parlate e discutete apertamente e con rispetto, cercando di individuare quale sia il problema e di risolverlo assieme.
Molte volte si tratta semplicemente di incomprensioni e problemi di comunicazione, e la soluzione, appunto, è comunicare, ma col marito, non col resto del mondo! Perché altrettante altre volte, il marito finisce per essere l'ultimo a sapere che c'è un problema e quale sia, mentre attorno a lui si è già messo in moto l'intero impianto di voci, accuse, "consigli" interessati, etc. etc.

Ovviamente, quanto sopra si riferisce a casi di litigi, etc., mentre se si tratta di chiedere informazioni su una regola della Shari`ah o simili, non c'è ovviamente alcun problema nel rivolgersi ad altre persone, anzi: le questioni religiose vanno risolte da un sapiente!..

Ma, da quello che scrivi, non riesco a vedere violazioni di questo genere, solo problemi "di coppia" tra voi, e quindi, non saprei cosa aggiungere, se non il semplice consiglio di cui sopra, che però è spesso decisivo.

In sha' Allah risolverete tutto!


Grazie infinite per il tuo consiglio, jazak Allah !
Hai assolutamente ragione, infatti il mio intento non era parlare dei miei problemi intimi e sbandierarli ai quattro venti. Forse mi sono un po' dilungata nel racconto perche` in questo momento non ho molte persone accanto e quindi non so con chi sfogarmi e chiedere consiglio.
In ogni caso, probabilmente avro` posto male il mio quesito, pero` volevo solo sapere se oltre al "semplice" problema di coppia ci fosse anche dell'altro.
Il fatto e` che in questo momento ho molta paura di perderlo. Ho paura che un giorno lui voglia allontanarsi per sempre da me, dicendomi non sono stata una buona moglie, oppure che non abbia onorato la nostra unione o cose simili.
Pero` come hai giustamente detto anche tu Hosh, si dovrebbero sentire le due versioni per poter tirare una conclusione sul suo comportamento. Comunque gli parlero` e spero di risolvere tutto, insha Allah.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Hosh dar Dam
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 12/07/07 04:20
Messaggi: 663
Residenza: Ma Wara' an-Nahr

MessaggioInviato: Gio Set 28, 2017 9:10 pm    Oggetto: Rispondi citando

bolo94 ha scritto:
Hai assolutamente ragione, infatti il mio intento non era parlare dei miei problemi intimi e sbandierarli ai quattro venti. Forse mi sono un po' dilungata nel racconto perche` in questo momento non ho molte persone accanto e quindi non so con chi sfogarmi e chiedere consiglio.
In ogni caso, probabilmente avro` posto male il mio quesito, pero` volevo solo sapere se oltre al "semplice" problema di coppia ci fosse anche dell'altro.


Non preoccuparti sorella, come ho già scritto (ma forse avrei dovuto sottolinearlo meglio), quanto detto è un consiglio generale che do sempre, e l'eventuale "durezza" nelle mie parole non voleva essere rivolta a te, bensì è il risultato di tante brutto storie che ho sentito, e che mi hanno spinto a formulare il mio consiglio in forma di "monito"!

Detto questo, se avrai dubbi specifici riguardo la liceità o meno di un determinato comportamento, etc., ponili pure senza problemi!

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



یک زمانہ صحبت با اولیاء
بہتر از صد سالہ طاعت بے ریا
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Famiglia, matrimonio, genitori, figli e rapporti tra i generi Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.062