Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Dubbi su matrimonio "misto"

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Famiglia, matrimonio, genitori, figli e rapporti tra i generi
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Lun Set 21, 2020 4:55 am    Oggetto: Ads

Top
Omar y
Matricola
Matricola


Registrato: 23/07/14 23:18
Messaggi: 16
Residenza: Milano

MessaggioInviato: Gio Dic 18, 2014 7:03 pm    Oggetto: Dubbi su matrimonio "misto" Rispondi citando

Assalam alaikom,
Premettendo che E' un periodo un po' "particolare" della mia vita,dove anche il mio iman non è per niente forte.
Mi chiamo Omar,30 anni nato e cresciuto in Italia da genitori egiziani-mussulmani.
Da quasi due anni sono "fidanzato" con una ragazza italiana e cristiana, senza cadere in peccato e avrei intenzione di sposarla.
Ma non riesco a prendere una decisione,ho la mia famiglia contro, che ha chiaramente espresso un netto rifiuto.
Vorrei avere il parere di qualche esperto riguardo ad un matrimonio con donna cristiana.
Le domande sono le seguenti:
Perchè nonostante l'Islam ha reso lecito questo tipo di matrimonio, la maggior parte delle persone lo sconsigliano?
Come dovrei comportarmi davanti ai miei genitori che rifiutano totalmente l'idea che io mi possa sposare con una cristiana?(vorrebbero andassi a sposarmi in Egitto come il resto della famiglia).
Gli scontri ultimamente sono diventati molto forti e io (purtroppo) in balia a rabbia e dubbi mi sto staccando da loro e un po' anche dal mio iman.
E' possibile che un UOMO di 30anni debba ancora avere l'appoggio dei genitori nella la scelta della futura moglie,una cosa cosi' intima e personale?
Mi vogliono "obbligare" ad andare a sposarmi in Egitto con qualsiasi ragazza purchè sia egiziana (per mantenere a loro dire le origini,la cultura e gli usi e costumi)!!
Ma io mi sento piu' italiano che egiziano!ho provato piu' di una volta a conoscere qualche ragazza egiziana/araba ma le sento lontane anni luce,io da loro e credo proprio anche loro da me.
Sono ad un bivio e non trovo via d'uscita,dopo un anno di discussioni,la situazione è la seguente:
Se sposi la tua "fidanzata" noi non ti "riconosceremo" piu' come figlio!
Puoi fare cio' che vuoi ma noi non ci saremo nel tuo futuro.
Ora io devo "decidere" cosa fare della mia vita e non so proprio che fare.
Perdere i miei genitori,dopo anni di tanti sacrifici e fare quello che sento sia giusto per me(non me la sento proprio), o andare nel mio paese di origine e sposare una ragazza rendendoli felici ma non rendendo felice me stesso(anche qui proprio non ce la posso fare).
Tutto questo chiaramente sta influendo negativamente su tutti gli aspetti della mia vita:lavoro,salute,relazioni,iman ecc...
Ho bisogno di aiuto!!!
Grazie in anticipo a chi mi risponderà.
BARAK ALLAH FIKOM

_________________
Omar
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2769
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Ven Dic 19, 2014 8:19 pm    Oggetto: Rispondi citando

Sposare una donna non musulmana in un paese non Islamico è fortemente sconsigliato.
In ogni caso anche i tuoi genitori sbagliano. Perchè il nocciolo della questione è l'iman della donna che tu andrai a sposare. Non è una questione di origine, nazionalità, "donna egiziana a tutti i costi". Nell'Islam tutto questo non ha basi, ciò che conta è l'iman. Quindi non capisco se i tuoi genitori si oppongono solo perchè questa ragazza non è Egiziana o perchè non è musulmana. QUindi sinceramente non so se è giusto asoltare i consigli di chi ci consiglia secondo categorie estranee all'Islam. Anche se di fatto in questa particolare circostanza la loro opposizione (mossa da ragione sbagliate o meno) si concilia con un atto che sarebbe meglio evitare.
Questo perchè si andrebbero a creare delle difficoltà nella crescita dei figli (che invece in uno stato Islamico verrebbero "neutralizzate" dalla società, dalla scuola ecc.) ma anche dei dissidi fra di voi. Es. Pranzi di natale: lei vorrebbe probabilmente festeggiarlo, per te sarebbe vietato. Lei magari vorrebbe mettere un'icona di Gesù (alaihi salam) in casa invece per te sarebbe haram accettare una cosa del genere. Questo per fare due piccoli esempi. Ma ce ne sarebbero a migliaia.
Già tra un/una musulmano praticante e un/una musulmanoa non praticante si creano enormi difficoltà, che ovviamente emergono solo dopo quando inizia a spegnersi l'iniziale passione. Figuriamoci tra praticanti di religioni diverse. Oltre tutto anche nel Cristianesimo sono scongliati i matrimoni misti. Quindi potreste stare insieme solo a costo di scendere a patti con le vostre rispettive fedi, ma questo ovviamente creerebbe un terreno fragile per la vostra unione.

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Omar y
Matricola
Matricola


Registrato: 23/07/14 23:18
Messaggi: 16
Residenza: Milano

MessaggioInviato: Ven Dic 19, 2014 8:50 pm    Oggetto: Rispondi citando

Grazie mille della risposta..no loro si oppongono al fatto che non sia mussulmana..non hanno nemmeno voluto conoscerla..
Sono anch'io d'accordo sul fatto che potrebbero sorgere dei problemi..il nostro e' un rapporto basato su molto dialogo..ed entrambi sappiamo responsabilmente a cosa andiamo incontro.
L'educazione dei figli sara' mussulmana ovviamente.
Mi viene spontanea una domanda a questo punto..come mai L'islam ha reso leciti tali matrimoni??se sono a detta di molti destinati al fallimento.
Come faccio a gestire questa situazione con i miei genitori?
Che nell'Islam sono sacri.
Dovrei lasciare perdere?nonostante questa persona mi trasmette serenita' e fiducia?
Cercare forzatamente per il bene dei miei genitori una ragazza mussulmana(come un ago in un pagliaio)che mi piaccia e che io piaccia a lei?
Scusi le molte domande..ma sono molto confuso e non riesco a darmi delle risposte.
Forse dovrei ritrovare il mio iman che ultimamente sta andando lontano.

_________________
Omar
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Stella d'Oriente
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 20/04/13 19:09
Messaggi: 205
Residenza: Svizzera - Zurich

MessaggioInviato: Ven Dic 19, 2014 9:33 pm    Oggetto: Rispondi citando

Assalamu alaykum fratello Omar,

Spero di poterti dare questo spunto utile con qualche mia riflessione.

Le due opzioni che menzioni sono:

- la ragazza cristiana che vive in Italia
- la ragazza musulmana che vive all'Estero

Dici che entrambi non vanno bene, in un caso non va bene ai tuoi e in un altro non va bene a te.

Oltre a queste due opzioni, ce ne sarebbe una terza. La ragazza musulmana che vive in Italia. No?

E poi, questa tua "fidanzata" l'hai frequentata rispettando i canoni islamici? L'hai approcciata con l'intenzione del matrimonio e c'è sempre stata una terza persona con voi? Può essere che questo ti offuschi le idee e ti faccia vedere tutto o solo bianco o solo nero?
Top
Profilo Invia messaggio privato
Omar y
Matricola
Matricola


Registrato: 23/07/14 23:18
Messaggi: 16
Residenza: Milano

MessaggioInviato: Ven Dic 19, 2014 10:07 pm    Oggetto: Rispondi citando

Sinceramente no..non l'ho approcciata secondo i canoni islamici..e' una mia collega di lavoro..e il "rapporto" se cosi' si puo' definire e' non e' nato con l'intenzione del matrimonio,ma come semplice amicizia tra colleghi(consapevole del fatto che per l'Islam e' proibito)..ma in quel periodo diciamo che non ero molto vicino alla religione..
Per quanto riguarda l'opzione da te proposta..precedentemente ho provato a conoscerne qualcuna(mussulmana in italia con terza persona e l'intenzione del matrimonio) ma non ci siamo "trovati"..non so perche' ma ho sempre avuto l'impressione e la sensazione di fare un qualcosa di "forzato".."la conosco perche' mussulmana" so che sembra strano quello che dico ma e' la sensazione che ho provato piu' volte..sensazione difficile da spiegare..come ci fosse quasi un rifiuto inconscio..mentre invece mi piacerebbe che le cose capitino in maniera naturale..come nel caso della ragazza cristiana.
Non so se ho reso bene l'idea..tanto mi sarebbe piaciuto sentire "serenita'" verso una ragazza mussulmana..e non avere dubbi sul futuro e problemi coi genitori..(che ti assicuro molto difficili da gestire..)non sarei qui a chiedere consigli..ma nelle 4 volte che e' capitato la sensazione e' sempre la stessa..
Me lo chiedo in continuazione..ma non capisco come mai la sensazione e' sempre la stessa..

_________________
Omar
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Stella d'Oriente
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 20/04/13 19:09
Messaggi: 205
Residenza: Svizzera - Zurich

MessaggioInviato: Sab Dic 20, 2014 11:57 am    Oggetto: Rispondi citando

Assalamu alaykum fratello omar,

In questo momento mi sembra che tu non riesca ad accettare le altre opzioni perché sei innamorato e quindi dai più importanza ai tuoi desideri e alle tue passioni. L'Islam però non è questo. L'Islam è sottomissione al volere di Allah swt e alle sue leggi.

Tu ti trovi in una situazione tale perché in questo caso non hai seguito le regole che Allah swt ha stabilito.

Come già detto sopra da von sor, il matrimonio con una cristiana (ma poi è anche pia?) In un paese non islamico è fortemente sconsigliato. Adesso forse non lo capisci, ma semplicemente perché sei innamorato e dai - erroneamente - seguito ai tuoi desideri.

Parlando invece della sensazione forzata a cui fai riferimento. Anche qua stesso discorso. Fintanto che dai maggior importanza alle tue personali passioni, sarà questa la sensazione che proverai.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Omar y
Matricola
Matricola


Registrato: 23/07/14 23:18
Messaggi: 16
Residenza: Milano

MessaggioInviato: Sab Dic 20, 2014 12:50 pm    Oggetto: Rispondi citando

Per quanto riguarda l'innamoramento penso tu abbia ragione, forse è proprio per quello che non riesco ad accettare altre opzioni.
C'è da dire che l'innamoramento(nonostante sia nato da un'errore..come non seguire le regole di Allah swt) non è una sensazione che si accende/spegne con un pulsante.
Scusa l'ignoranza ma cosa intendi per Pia?
Per quanto riguarda invece le sensazioni a cui ho fatto ed hai fatto riferimento, erano le stesse anche prima di conoscere questa ragazza; quindi a mente razionale e lucida.
Forse sbagliero' ma credo che anche nella scelta di una sposa mussulmana, una persona (in questo caso io) debba dare retta a cio' che sente, chiamiamolo "istinto","serenità","voglia di iniziare..",non credo sia possibile iniziare un percorso di vita come il matrimonio senza che una di queste "sensazioni" sia soddisfatta,sposarsi solo per l'iman di una donna a me sembra insufficiente, e non parlo di passioni personali.
Cosa pensi a riguardo?
Che consiglio mi puoi dare?
Dovrei lasciar perdere secondo te?


Grazie mille per la risposta fratello o sorella..non si capisce :)
Barak Allah fik

_________________
Omar
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Stella d'Oriente
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 20/04/13 19:09
Messaggi: 205
Residenza: Svizzera - Zurich

MessaggioInviato: Sab Dic 20, 2014 1:18 pm    Oggetto: Rispondi citando

Iniziamo dicendo che sono una sorella (e aggiungiamo anche felicemente sposata).

Con "pia" intendevo "pious woman". In riferimento al fatto che un uomo musulmano è autorizzato a sposare una donna del libro che sia pia (quindi una che mette in pratica la religione cristiana). Non basta semplicemente che sia una donna cristiana, deve essere anche casta/credente/pia.

L'Islam non dice che bisogna scegliere la propria sposa SOLO per l'Imaan, ma i punti da considerare sono 4, di cui uno è anche la bellezza. E poi c'è la possibilità di conoscersi (rispettando le varie condizioni ovviamente) per capire se c'è questa "intesa" e se è la persona che fa al caso nostro.

Ma il punto principale non è tanto questo...è il fatto di obbedire agli ordini di Allah swt e di compiacerlo. Questo è al di sopra di tutto ciò! La pace, la serenità e la ricompensa che si ricevono sottomettendosi alla volontà di Allah swt non hanno prezzo :)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Omar y
Matricola
Matricola


Registrato: 23/07/14 23:18
Messaggi: 16
Residenza: Milano

MessaggioInviato: Sab Dic 20, 2014 1:49 pm    Oggetto: Rispondi citando

Grazie mille sorella per le risposte,
Cerchero' di guardare bene dentro me stesso e prendere una decisione saggia.
Sai,non ti nascondo che il futuro con questa persona mi fa un po' paura,la paura piu' grande e' non riuscire a crescere dei figli mussulmani,cosa di cui dovrei occuparmi esclusivamente io;non vorrei guardarmi indietro tra qualche anno e pentirmi della scelta che ho fatto.
Dall'altro lato non riesco a "staccarmi" da questa persona,forse è proprio questo il problema principale(mi ha aiutato molto in periodo molto tristi e duri della mia vita).
La razionalità mi dice di andare in una certa direzione,mentre invece i sentimenti mi dicono di andare nella direzione opposta.
Questa situazione mi sta anche facendo perdere la mia famiglia, questo mi fa stare male.
Vedremo un po' cosa Allah swt ha preservato per me.
Ho bisogno di trovare una soluzione e di uscire da questa "gabbia".
Mi sarebbe molto piaciuto non trovarmi in questa situazione, ma è colpa mia e devo assumermi le mie responsabilità.

Grazie mille per le risposte,
Barak Allah fiki..

_________________
Omar
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Stella d'Oriente
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 20/04/13 19:09
Messaggi: 205
Residenza: Svizzera - Zurich

MessaggioInviato: Sab Dic 20, 2014 2:07 pm    Oggetto: Rispondi citando

Assalamu alaykum fratello,

chiedi ad Allah swt di guidarti verso la giusta direzione. Allah swt ascolta il pentimento sincero.

Fai tanto du'a e chiedi ad Allah swt di indicarti la strata migliore sia per il tuo Din, sia Dunya che Akhirah. Non smettere mai di fare du'a e sottometterti al volere di Allah, inshAllah verrai ricompensato nel migliore dei modi.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Umm Hajar
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 12/03/10 18:25
Messaggi: 1074
Residenza: Sicilia

MessaggioInviato: Sab Dic 20, 2014 3:32 pm    Oggetto: Rispondi citando

Assalamu aleikum
Fare salat istikhara potrebbe aiutarti per capire cosa devo fare, e poi perche non inviti lei all'islam , ecco ora hai altre due opzioni inshallah.

_________________
Per ogni giorno vissuto ci sarà rivolta una domanda: "Hai rispettatoin esso i diritti di Allah e quellidelle Sue creature? Sono state misericordia e generosità ad illuminare la tua giornata?"
Chiedi dunque perdonoper ogni dubbi, sii contritoper ogni mancanza, fai un bene per ogni male commesso.
Allah Tawab (Colui Che riceve il pentimento)
Top
Profilo Invia messaggio privato Yahoo MSN
Omar y
Matricola
Matricola


Registrato: 23/07/14 23:18
Messaggi: 16
Residenza: Milano

MessaggioInviato: Dom Dic 21, 2014 6:17 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ho provato piu' volte a fare salat istikhara..ma purtroppo le cose rimangono in fase di "stallo"
Per quanto riguarda il tuo suggerimento nell'invitarla all'Islam,ci ho provato..ma la ragazza purtroppo non la sente "sua"
Lei si appella al fatto che nell'Islam e' consentito sposare donne cristiane od ebree..
Grazie per il consiglio fratello.

_________________
Omar
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2769
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Dom Dic 21, 2014 7:34 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Ho provato piu' volte a fare salat istikhara..ma purtroppo le cose rimangono in fase di "stallo"

Fratello, noi non conosciamo i modi attraverso i quali Dio ci risponde uqando chiediamo il Suo aiuto. In ogni caso non è detto che se facciamo Salat al Istikhara ci debba arrivare una risposta netta o un chiaro segno. Anche il fatto di "permanere nel dubbio" potrebbe essere una rispsota. E' importante sposarsi con la serenità nel cuore. I tuoi dubbi e le tue paure sono già problematici per iniziare il cammino del matrimonio.
In ogni caso se ancora non hai trovato una ragazza musulmana che ti piace, non vuol dire che in futuro non debba accaderee. Magari accadrà in modo naturale. IN ogni caso perchè non ti prendi un periodo di pausa da questa donna. COsì prima di tutto tronchi la relazione di "dipendenza" /bisogno che di lega a lei. Dopo di che potrai magari vedere le cose in modo più chiaro.

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Omar y
Matricola
Matricola


Registrato: 23/07/14 23:18
Messaggi: 16
Residenza: Milano

MessaggioInviato: Dom Dic 21, 2014 11:38 pm    Oggetto: Rispondi citando

Grazie per la risposta fratello,
Provero' a seguire il tuo consiglio.
Sperando che Allah swt mi aiuti nel prendere la decisione giusta e che mi aiuti a dare risposta ai miei dubbi e ad uscire da questo periodo "buio" della mia vita,dove molte cose non stanno andando molto bene.
Barak allah fik

_________________
Omar
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Libertus
Bannato
Bannato


Registrato: 10/01/15 11:51
Messaggi: 6

MessaggioInviato: Sab Gen 10, 2015 12:32 pm    Oggetto: Domande Rispondi citando

Buongiorno,
non capisco molto bene le risposte che state fornendo ad Omar, ed in particolare:

"Prenditi un periodo di Pausa" "Trova donne Musulmane"

Le regole dicono che è possibile unirsi a donne Cristiane, la donna lo è, come mai questi consigli?

Grazie
Matteo
Top
Profilo Invia messaggio privato
Stella d'Oriente
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 20/04/13 19:09
Messaggi: 205
Residenza: Svizzera - Zurich

MessaggioInviato: Sab Gen 10, 2015 1:05 pm    Oggetto: Rispondi citando

Buongiorno Libertus/Matteo,

Le regole dicono che è possibile sposare una donna del libro che sia credente e pia.

Questo non significa che questo permesso renda lecito anche il "frequentare liberamente" una donna - come descritta sopra - prima del matrimonio.

In poche parole, una donna credente e pia cristiana (o ebrea) si può sposare tenendo sempre presente le regole generali che l'Islam impone riguardo al rapporto tra uomini e donne e il matrimonio in generale.

Questo sopra spiega il motivo della risposta "Prenditi un periodo di pausa".

Mentre il motivo della risposta "Trova donne musulmane" è legato al fatto che seppur sia permesso sposare donne, come descritte sopra, è opinione di molti sapienti che questo sia sconsigliato in un paese non Islamico.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Libertus
Bannato
Bannato


Registrato: 10/01/15 11:51
Messaggi: 6

MessaggioInviato: Sab Gen 10, 2015 1:27 pm    Oggetto: Dubbio Rispondi citando

Grazie mille per la tua risposta Stella d'Oriente,

vorrei, sempre che sia permesso, allargare il discorso...
Quello che sta capitando ad Omar e' capitato anche a me (a parti inverse) anni fa e la relazione e' terminata poiché la famiglia di lei (Musulmana) non accettava la relazione e matrimonio con un uomo Cristiano (io).

Bene, ma allora non sarebbe meglio far crescere i figli Musulmani nei vostri territori?
Cioè voi venite in Europa con le vostre chiusure e tutto questo mi sembra un controsenso, perché se venite qui vi dovreste aprire alla nostra cultura, usi costumi e all'amore, secondo il mio parere.
Invece venite qui e siete ultra rigidi su tutto e credimi che i due modelli non si riescono d integrare in questo modo, meglio che ognuno stia dove è' nato.

Saluti
Matteo
Top
Profilo Invia messaggio privato
Omar y
Matricola
Matricola


Registrato: 23/07/14 23:18
Messaggi: 16
Residenza: Milano

MessaggioInviato: Sab Gen 10, 2015 2:14 pm    Oggetto: Rispondi citando

Salam alaikom,
Purtroppo la storia e' finita,io e la ragazza in questione ci siamo "lasciati",ho dovuto scegliere tra lei e i miei genitori che rifiutavano completamente il rapporto con una ragazza cristiana,attaccandosi alle loro teorie riguardo al matrimonio che deve necessariamente essere fatto con una donna mussulmana.
Chiaramente tutto cio' ha influito negativamente(con uno stato di depressione)nel mio rapporto con loro(non ci parliamo quasi piu'),sul mio iman,e sulla mia salute con tutte le conseguenze che si riperquotono su lavoro e rapporti sociali.
Ora ho perso il rapporto con "lei",con la mia famiglia,con il mio iman e con tutto il resto..
Sono andato via di casa e sto molto male.
Non so come risolvere il tutto.
Non riesco piu' a trovare serenita' riguardo al futuro.
Considerando il fatto che il problema si riproporra'..e che non mi sentiro mai libero di prendere liberamente le mie decisioni riguardo ad un eventuale futura moglie.
Mi sento costretto a cercare per forza una donna mussulmana,e si sa la costrizione nn porta da nessuna parte!

_________________
Omar
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Libertus
Bannato
Bannato


Registrato: 10/01/15 11:51
Messaggi: 6

MessaggioInviato: Sab Gen 10, 2015 2:26 pm    Oggetto: Addolorato Rispondi citando

Ciao Omar,
sono molto addolorato per quello che è' successo credimi, non capisco e non condivido il senso di tutto questo.
Sicuramente qualche fratello ti dirà che verrai ricompensato.

Domanda ai tuoi genitori perché ti hanno cresciuto in Italia.

In bocca al lupo per la ricostruzione della tua vita

Matteo
Top
Profilo Invia messaggio privato
Omar y
Matricola
Matricola


Registrato: 23/07/14 23:18
Messaggi: 16
Residenza: Milano

MessaggioInviato: Sab Gen 10, 2015 2:58 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ho ricevuto tanta di quella "pressione" che non ho potuto fare altro.
Ho dovuto prendere una decisione sofferta e che mi fa soffrire tutt'ora,e chissa' ancora per quanto.
Si' i miei genitori mi hanno cresciuto in Italia,sono nato in Italia.
Mi "conforta" un po' sapere che molte persone su questo forum abbiano avuto il mio stesso problema.
Per quanto riguarda la "costruzione di una nuova vita" per il momento la vedo molto dura.
Ma spero che in questo Dio mi aiuti.
Grazie

_________________
Omar
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
nadia889
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 31/07/12 17:08
Messaggi: 170

MessaggioInviato: Sab Gen 10, 2015 2:59 pm    Oggetto: Rispondi citando

Libertus, ti chiedo solo una cosa (poi magari commenterò in modo più esteso).

Coloro che sono italiani da generazioni e generazioni, hanno sempre vissuto su suolo italiano e per sempre ci vivranno, cosa dovrebbero fare? Auto-cacciarsi via dalla LORO terra in cerca di un altro posto che permetta loro di praticare l'islam?

Io non faccio del male a nessuno se non mi sposo con un cristiano. E non lo faccio nemmeno se insegno ai miei figli che non possono avere contatti (oltre una certa linea) con l'altro sesso.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Libertus
Bannato
Bannato


Registrato: 10/01/15 11:51
Messaggi: 6

MessaggioInviato: Sab Gen 10, 2015 3:22 pm    Oggetto: Libertus Rispondi citando

Ciao Nadia,
grazie per la tua domanda molto interessante.

Non ho una risposta in quanto non sono io che ho portato qui la tua famiglia da generazioni e generazioni... Ci sarebbe da farla ai tuoi Avi.

Ci sarebbe da chiedere a loro come mai sono immigrati in Italia non volendosi integrare con una società che gli ha ospitati e dato da vivere.
Inoltre il vostro libro Sacro dice che il matrimonio misto e' possibile e quindi forse siete voi che lo state interpretando in maniera più rigida di quello che è'.

Con tutto il rispetto e mi scuso in anticipo per la franchezza, ma sei in Italia e la religione ufficiale non è' la vostra. Io non vivrei e non vivo in un posto che non mi consente di mettere in pratica il mio credo.

Matteo
Top
Profilo Invia messaggio privato
Libertus
Bannato
Bannato


Registrato: 10/01/15 11:51
Messaggi: 6

MessaggioInviato: Sab Gen 10, 2015 3:34 pm    Oggetto: Nadia Rispondi citando

E ti faccio anche un'altra domanda :

Potrei mai vivere in Pakistan con la mia famiglia andando in Chiesa tutte le Domeniche ed insegnando ai miei figli i principi della religione Cristiana?
Insegnando ai miei figli di non avvicinarsi oltre ad una certa linea agli infedeli Musulmani?
Andare in giro con la Croce?

Non farei del male a nessuno no? Ma sicuramente lo farebbero a me

Lo potrei fare?
Ovviamente no! Invece voi qui lo fate perché noi siamo tolleranti e quindi presi per coglixxxx
La vostra religione che rispetto è' rigida e non credo che si possa mettere in pratica nei territori non Islamici. Questo credo e sempre più gente sta iniziando a crederlo.
Avremo grossi problemi di convivenza credimi.

Matteo
Top
Profilo Invia messaggio privato
nadia889
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 31/07/12 17:08
Messaggi: 170

MessaggioInviato: Sab Gen 10, 2015 3:35 pm    Oggetto: Rispondi citando

Penso tu abbia frainteso la mia domanda. Non parlavo di me!

Era un modo per dirti che ci sono italiani che sono musulmani. E con italiani non intendo che hanno preso la cittadinanza settimana scorsa. Intendo "veri" italiani! Loro cosa dovrebbero fare?

Se domani tu dovessi diventare musulmano, cosa faresti abbandoneresti subito l'Italia?

Sì, hai ragione quando dici che una famiglia, se ne ha la possibilità, dovrebbe vivere in un paese che applichi correttamente l'islam. Ma non tutti possono. Chi per un motivo e chi per un altro si ritrovano a vivere in ogni angolo della terra.

Secondo il tuo punto di vista, le comunità di copti che ci sono in Egitto per esempio, dovrebbero migrare. Anche loro non possono sposare i musulmani. Anzi, nemmeno i cattolici potrebbero sposare.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2769
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Sab Gen 10, 2015 4:05 pm    Oggetto: Rispondi citando

Dal catechismo della chiesa cattolica:

1634 La diversità di confessione fra i coniugi non costituisce un ostacolo insormontabile per il matrimonio, allorché essi arrivano a mettere in comune ciò che ciascuno di loro ha ricevuto nella propria comunità, e ad apprendere l'uno dall'altro il modo in cui ciascuno vive la sua fedeltà a Cristo. Ma le difficoltà dei matrimoni misti non devono neppure essere sottovalutate. Esse sono dovute al fatto che la separazione dei cristiani non è ancora superata. Gli sposi rischiano di risentire il dramma della disunione dei cristiani all'interno stesso del loro focolare. La disparità di culto può aggravare ulteriormente queste difficoltà. Divergenze concernenti la fede, la stessa concezione del matrimonio, ma anche mentalità religiose differenti possono costituire una sorgente di tensioni nel matrimonio, soprattutto a proposito dell'educazione dei figli. Una tentazione può allora presentarsi: l'indifferenza religiosa.

1635 Secondo il diritto in vigore nella Chiesa latina, un matrimonio misto necessita, per la sua liceità, dell'espressa licenza dell'autorità ecclesiastica. 289 In caso di disparità di culto è richiesta, per la validità del Matrimonio, una espressa dispensa dall'impedimento. 290 Questa licenza o questa dispensa suppongono che entrambe le parti conoscano e non escludano i fini e le proprietà essenziali del Matrimonio; inoltre che la parte cattolica confermi gli impegni, portati a conoscenza anche della parte acattolica, di conservare la propria fede e di assicurare il Battesimo e l'educazione dei figli nella Chiesa cattolica. 291

Il matrimonio misto secondo l'Ebraismo: da
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Il matrimonio di un ebreo con un non ebreo non è apertamente vie tato dal diritto ebraico, ma un tale matrimonio non ha validità, anche se può capitare che venga celebrato e benedetto da molti rabbini, peraltro non ortodossi; l’attrazione fisica o spirituale o l’essere innamorati non è considerata ragione sufficiente per sposarsi. Questa riluttanza nei confronti dei matrimoni misti non è basata su mancanza di stima o su pregiudizi razziali; le conversioni disinteressate sono benvenute. Tale divieto esiste per far sì che l’impegno degli ebrei nei confronti della fede dei loro padri non si interrompa né venga meno7: le unioni miste, infatti, contribuiscono alla distruzione del popolo ebraico. Il matrimonio ebraico come kidushin è basato sul concetto che la famiglia stessa sia rappresentazione allegorica del Tempio e sia il luogo in cui i figli, scopo primo del matrimonio, possano essere cresciuti in un ambiente strettamente ebraico, nel quale tutti i membri osservino i precetti della Torah e lo stile di vita giudaico. Dove v’è un’unione mista i principi fondamentali dei kiddushin vengono a mancare; infatti, alla luce di quanto detto, è virtualmente impossibile per una persona conservare intatta la propria ebraicità, quando è sposata con qualcuno di fede differente, anche nel caso di un soggetto estremamente aperto e tollerante nei confronti dei precetti ebraici. Tali matrimoni sono generalmente destinati all’insuccesso, mentre quando entrambi gli sposi sono ebrei vi sono maggiori possibilità di successo, come è anche riportato da una statistica riguardante i casi della comunità ebraica americana8.

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2769
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Sab Gen 10, 2015 4:12 pm    Oggetto: Rispondi citando

Quindi nel Cattolicesimo è lecito sposarsi con non Cattolici solo se ai figli viene data un'educazione cattolica.
La stessa cosa che dice il Corano: agli uomini musulmani è permesso sposare donne Cattoliche o Ebree a patto che la religione trasmessa ai figli sia l'Islam.

Non si tratta di chiusura e volontà di non integrarsi. E' semplicemente molto facile che un matrimonio misto vada incontro alla propria distruzione a meno che le persone non decidano di comune accordo di far crescere i figli secondo una sola delle due religioni. Ma a questo punto uno dei due partner come dovrebbe sentirsi, impossibilitato qual'è a trasmettere quella che ritiene essere la verità e la via alla salvezza eterna, ai propri figli?
Meglio prevenire che curare. Per questo la religione lo vieta o nel caso in cui lo permette (uomo con donne della gente del libro) lo sconsiglia.

E poi tu non hai alcun merito ad essere nato qui in Italia e ad aver ereditato la cultura di questo paese. Nemmeno hai partecipato ad alcuna battaglia per fare dell'Italia il paese che è oggi. Ci sei semplicemente nato per destino o quello che ti pare. Se ti piace tanto il tuo paese ringrazia i tuoi genitori ma non rompere su chi ci deve vivere e chi no.

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2769
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Sab Gen 10, 2015 4:17 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
La grossa differenza sta nell'educazione ricevuta, i miei genitori non mi hanno mai vietato di vivere l'amore con donne Bianche,Nere, Ebree, Cattoliche od Islamiche.

I tuoi genitori sono liberi di insegnarti quello che vogliono ma non stanno di certo seguendo ciò che insegna la relgione Cattolica, maggioritaria in questo paese e sicuramente parte integrante delle radici di questo paese.
La religione cattoliche non approva una simile affermazione.
E' facile dire sposa chi ti pare. Poi tanto non importa a nessuno se oggi uno sue due matrimoni fallisce e viene felicemente coronato da un divorzio.
Noi invece siamo per la prevenzione intelligente.

Citazione:
ui invece ci sono famiglie che vietano matrimoni e che consigliano di andare in Egitto a prender moglie. Come fosse un detersivo all'esselunga!!

Come ho già scritto qualche post sopra, vietare un matrimonio sulla base di motivazioni del genere pè un atteggiamento non islamico. Nell'Islam non conta la nazionalità di una persona. Conta la sua fede che secondo noi è la cosa più importante in una persona e se condivisa è il collante che permette ad un matrimonio di funzionare. [/quote]

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Stella d'Oriente
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 20/04/13 19:09
Messaggi: 205
Residenza: Svizzera - Zurich

MessaggioInviato: Sab Gen 10, 2015 4:19 pm    Oggetto: Rispondi citando

Libertus ha scritto:
Potrei mai vivere in Pakistan con la mia famiglia andando in Chiesa tutte le Domeniche ed insegnando ai miei figli i principi della religione Cristiana?
Insegnando ai miei figli di non avvicinarsi oltre ad una certa linea agli infedeli Musulmani?
Andare in giro con la Croce?

Non farei del male a nessuno no? Ma sicuramente lo farebbero a me

Lo potrei fare?
Ovviamente no!


Invece SÌ. È questa una concezione sbagliata di molte persone che conoscono i paesi a maggioranza musulmana solo tramite ciò che sentono dai media. In Pakistan in realtà convivono pacificamente cristiani e musulmani. Anzi, a differenza dalla democraticissima e ricchissima Svizzera, in Pakistan i cristiani hanno pure delle gran belle chiese con tanto di campanile.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Stella d'Oriente
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 20/04/13 19:09
Messaggi: 205
Residenza: Svizzera - Zurich

MessaggioInviato: Sab Gen 10, 2015 4:30 pm    Oggetto: Rispondi citando

Assalamu alaykum fratello Omar,

ti riporto le parole che tu stesso scrissi qui 20 giorni fa.
Insh'allah ti daranno forza.

Cerchero' di guardare bene dentro me stesso e prendere una decisione saggia.
Sai,non ti nascondo che il futuro con questa persona mi fa un po' paura,la paura piu' grande e' non riuscire a crescere dei figli mussulmani,cosa di cui dovrei occuparmi esclusivamente io;non vorrei guardarmi indietro tra qualche anno e pentirmi della scelta che ho fatto.
Dall'altro lato non riesco a "staccarmi" da questa persona,forse è proprio questo il problema principale(mi ha aiutato molto in periodo molto tristi e duri della mia vita).
La razionalità mi dice di andare in una certa direzione,mentre invece i sentimenti mi dicono di andare nella direzione opposta.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Stella d'Oriente
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 20/04/13 19:09
Messaggi: 205
Residenza: Svizzera - Zurich

MessaggioInviato: Sab Gen 10, 2015 4:41 pm    Oggetto: Rispondi citando

Buonasera Libertus,

Stai travisando le mie parole.

Non ho detto che la Svizzera sia peggio del Pakistan, ti ho solo fatto notare che non è vero che in Pakistan i cristiani non hanno il diritto di professare la loro religione. Ho detto che in Pakistan ci sono grandi chiese e in Svizzera è probito costruire minareti.
E ribadisco, i cristiani che vivono in Pakistan vanno in Chiesa la domenica mattina. Poi certo, ci possono essere delle eccezioni, ma il nostro mi sembra fosse un discorso generico.
Top
Profilo Invia messaggio privato
lanterna
Matricola
Matricola


Registrato: 17/12/14 16:45
Messaggi: 17

MessaggioInviato: Lun Gen 12, 2015 9:26 am    Oggetto: Rispondi citando

Solitamente avrei lasciato perdere, ma ultimamente certi discorsi mi infastidiscono parecchio, quindi mi scuso in anticipo con Omar se occupo spazio nel suo thread con un off topic, ma vorrei rivolgermi a Libertus.
Io sono italiano. I miei avi erano italiani, almeno fino ai quintisavoli tutti e in linea paterna anche due generazioni precedenti (scusami se le mie ricerche genealogiche si fermano qui). Quindi italiani prima che nascesse il Regno d'Italia e più precisamente venivano dal Regno di Sardegna, Regno Lombardo-Veneto e Stato Pontificio, credi che sia abbastanza per potermi ritenere integrato? Credo di sì...
Bene, visto che ora sto affrontando un percorso di avvicinamento all'Islam, quando diventerò musulmano (se lo diventerò) secondo te, diverrei improvvisamente "non integrato"? Siamo seri!
Noto anche una certa inessattezza quando dici:
"Con tutto il rispetto e mi scuso in anticipo per la franchezza, ma sei in Italia e la religione ufficiale non è' la vostra."
Ora, con tutto il rispetto, mi spiace deluderti, ma la Repubblica Italiana non ha nessuna religione ufficiale, ha abolito la religione di stato sancendo così il principio di laicità statale.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Libertus
Bannato
Bannato


Registrato: 10/01/15 11:51
Messaggi: 6

MessaggioInviato: Lun Mar 16, 2015 7:43 am    Oggetto: Stella D'Oriente Rispondi citando

Buongiorno Stella d'Oriente,

Cosa ne dice della Svizzera di oggi? Splende il sole?
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Famiglia, matrimonio, genitori, figli e rapporti tra i generi Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.085