Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Non mettere l'hijab con costanza..

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Fraintendimenti e comuni incomprensioni
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Dom Lug 05, 2020 6:39 am    Oggetto: Ads

Top
Aicha91
Nuovo utente
Nuovo utente


Registrato: 28/04/14 23:20
Messaggi: 4

MessaggioInviato: Mer Apr 30, 2014 4:42 pm    Oggetto: Non mettere l'hijab con costanza.. Rispondi citando

As salam aleykum fratelli e sorelle..
Ho un pensiero che vorrei chiarire se qualcuno inshallah mi sa rispondere..
Ma se una ragazza tornata all islam decide di portare l'hijab, lo porta praticamente sempre, tranne quando è con sua madre (cristiana- mentalità chiusa verso queste cose), commette un peccato? O invece ogni volta che lo mette e una buona azione?
Vorrei specificare che è una cosa temporanea, finché la madre n si abitua all'idea..
Grazie a tutti..
Allah alam

_________________
Aicha
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14958
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mer Apr 30, 2014 6:24 pm    Oggetto: Re: Non mettere l'hijab con costanza.. Rispondi citando

Aicha91 ha scritto:
As salam aleykum fratelli e sorelle..
Ho un pensiero che vorrei chiarire se qualcuno inshallah mi sa rispondere..
Ma se una ragazza tornata all islam decide di portare l'hijab, lo porta praticamente sempre, tranne quando è con sua madre (cristiana- mentalità chiusa verso queste cose), commette un peccato? O invece ogni volta che lo mette e una buona azione?
Vorrei specificare che è una cosa temporanea, finché la madre n si abitua all'idea..
Grazie a tutti..
Allah alam


Wa`alaykum assalam warahmatullahi wabarakatuhu sorella, e benvenuta,

"Portare l'hijab" (nel senso di adottare tutto l'abbigliamento islamicamente corretto, modesto, coprente, largo, non trasparente; non semplicemente di mettere un foulard sopra qualsiasi abbigliamento) è un obbligo per tutte le donne Musulmane puberi, convertite o nate Musulmane che siano, e che "decidano" di portarlo o meno: è obbligatorio comunque.

Nel caso che chiedi, sì, è un peccato maggiore uscire di casa o comunque farsi vedere di fronte a degli estranei "senza hijab", fosse anche solo un minuto al giorno. E al tempo stesse sei ricompensata per ogni volta che invece adempi agli ordini di Allah indossandolo.

Il consiglio che ti do - avendo sentito e avuto a che fare con moltissimi casi identici al tuo di altre sorelle convertite con genitori non-Musulmani - è semplicemente di farti coraggio e "affrontare" (con gentilezza e rispetto ma fermezza e convinzione) tua madre, e spiegargli che un corretto abbigliamento islamico (che comprende il coprire anche capelli, collo e orecchie, oltre al resto del corpo) è obbligo della tua religione, a cui non puoi rinunciare.
Può anche darsi che ci sarà qualche discussione, ma l'obbedienza ad Allah viene prima di tutto il resto.

E considera che l'unico modo in cui tua madre si potrà abituare all'idea, è proprio se cominci ad indossare l'hijab anche di fronte a lei: prima inizi prima insha'Allah si abituerà; più tardi inizi, più peccati accumulerai senza alcuna ragione valida.
Altrimenti, l'unica cosa a cui si abituerà è al fatto che per lei tu scenda a compromessi nella tua religione, e dunque in futuro continuerà a chiederti di scendere a compromessi e commettere peccati così come "già avevi fatto in passato"..

Che Allah ti sostenga e ti rafforzi e ti conceda costanza, amin!

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Aicha91
Nuovo utente
Nuovo utente


Registrato: 28/04/14 23:20
Messaggi: 4

MessaggioInviato: Mer Apr 30, 2014 6:31 pm    Oggetto: Rispondi citando

Hai perfettamente ragione fratello, infatti le ho già fatto vedere una foto dove lo porto..è rimasta un po "sorpresa" ma le ho detto che di solito lo metto x uscire e che prima o poi mi vedrà..
Il mio pensiero era se ad esempio qualche "linguaccia" mi dicesse come mai non lo metto sempre, vorrei sapere se posso rispondere che ogni volta che lo metto faccio una buona azione e inshallah presto lo porterò sempre..

_________________
Aicha
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14958
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mer Apr 30, 2014 7:08 pm    Oggetto: Rispondi citando

Aicha91 ha scritto:
Hai perfettamente ragione fratello, infatti le ho già fatto vedere una foto dove lo porto..è rimasta un po "sorpresa" ma le ho detto che di solito lo metto x uscire e che prima o poi mi vedrà..


Vedi sorella, è rimasta solo un po' sorpresa, nulla di grave o di serio; queste in genere sono solo "fisime" e paure che shaytan mette nelle persone per ostacolarli nella pratica del Din, ma alla fine si riduce tutto a una bolla di sapone.

Aicha91 ha scritto:
Il mio pensiero era se ad esempio qualche "linguaccia" mi dicesse come mai non lo metto sempre, vorrei sapere se posso rispondere che ogni volta che lo metto faccio una buona azione e inshallah presto lo porterò sempre..


Riguarda alle "linguacce" ci sono due casi:
-o sono persone che si preoccupano per te e ti danno consigli e ti invitano al bene, ed in tal caso non c'è bisogno di cercare di "giustificarsi" o tanto meno di offendersi: la cosa principale a cui dobbiamo pensare è: "il loro consiglio è corretto o no? La cosa che mi stanno dicendo è vera o no?". Ed in tal caso, se una persona ti fa notare che devi indossare l'hijab sempre di fronte a estranei dell'altro sesso, non è perché è una "malalingua", bensì ti sta dando un consiglio corretto (che poi sia sincero o meno, è un problema suo ma tu intanto dovresti verificare, nel tuo stesso interesse, che ciò che ti dice sia vero o meno).
-o sono persone puramente negative che lo fanno con cattiveria e malvagità per sottolineare presunte "contraddizioni" e per criticarti, ed in tal caso allora.

In entrambi i casi non serve "giustificarsi", soprattutto visto che comunque è vero che è un peccato grave essere vista da estranei "senza hijab", ed il fatto che tu sia ricompensata per quando lo metti non toglie comunque che quando invece non ce l'hai è un peccato grave.

Ed ovviamente la cosa migliore è risolvere subito il "problema", e così non devi manco fare attenzione a questo genere di discussioni!

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Aicha91
Nuovo utente
Nuovo utente


Registrato: 28/04/14 23:20
Messaggi: 4

MessaggioInviato: Mer Apr 30, 2014 7:15 pm    Oggetto: Rispondi citando

Si diciamo che la persona che me l'ha detto come prima cosa si è messa a ridere quando ho messo il velo e come seconda cosa mi ha detto ahah perche' l'hai messo? (Signora 50enne musulmana con figlia 30enne senza velo e non sposata). Il problema e che non le posso rispondere visto che è MOLTO vicina a mio marito..proprio x questo volevo sapere se almeno una mezza risposta gliela potevo dare..

_________________
Aicha
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14958
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mer Apr 30, 2014 7:19 pm    Oggetto: Rispondi citando

Aicha91 ha scritto:
Si diciamo che la persona che me l'ha detto come prima cosa si è messa a ridere quando ho messo il velo e come seconda cosa mi ha detto ahah perche' l'hai messo? (Signora 50enne musulmana con figlia 30enne senza velo e non sposata).


Con queste terribili affermazioni e reazioni potrebbe molto facilmente essere uscita dall'Islam.

Aicha91 ha scritto:
Il problema e che non le posso rispondere visto che è MOLTO vicina a mio marito..proprio x questo volevo sapere se almeno una mezza risposta gliela potevo dare..


Ignorala e stalle lontano.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Aicha91
Nuovo utente
Nuovo utente


Registrato: 28/04/14 23:20
Messaggi: 4

MessaggioInviato: Mer Apr 30, 2014 7:20 pm    Oggetto: Rispondi citando

Grazie al hamdulillah ora sono più tranquilla!

_________________
Aicha
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Bonnie90
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 07/02/14 19:19
Messaggi: 71

MessaggioInviato: Mer Nov 26, 2014 1:42 pm    Oggetto: Rispondi citando

Assalamu Alaykum fratelli e sorelle,

Vorrei riallacciarmi a questa discussione perché ho lo stesso identico problema.
I miei genitori sono cristiani di nascita e non hanno preso molto bene la mia conversione all'islam. In realtà hanno accettato tutto tranne una cosa: il velo. Non voglio parlare di hijab, perché non è la restante parte di abbigliamento il problema, ma proprio il foulard sulla testa.
La discussione, anzi, LE discussioni ci sono già state e non sono state per niente soddisfacenti, almeno per me, perché sono arrivati a dirmi che non hanno problemi con il mio cambiamento se non per il dover coprire la testa. Loro, in poche parole, con la testa coperta non mi ci vogliono vedere proprio, altrimenti si va incontro ad una rottura del nostro rapporto.
Ora, visto che fino a poco tempo fa vivevo in casa con loro, ho adottato il sistema di coprirmi dopo essere uscita di casa (scomodo assai, ma meglio che niente), ma adesso che sto andando a vivere per conto mio vorrei che la situazione cambiasse. Non voglio più nascondermi e fare tutto di nascosto come se fossi una criminale e, soprattutto, non voglio più dover rinunciare a coprire i capelli in situazioni in cui ci sono anche loro.
Come posso fare ? Mettere il velo di fronte a loro sperando che prima o poi si abituino non è una soluzione, perché l'ho già fatto e se per le prime settimane sembrava andare bene, successivamente è scoppiata la guerra.
Se mi mettono di fronte alla scelta o loro o il velo cosa dovrei fare ? Non è un peccato grave recidere i rapporti con i propri genitori, anche se non musulmani ?

Un'altra domanda (scusate la lunghezza del post): ci sono sorelle che hanno dovuto affrontare il cambiamento da "non porto il velo" a "porto il velo" all'università in mezzo alle malelingue?

Grazie in anticipo a chi mi risponderà e mi aiuterà !!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Simo;
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 01/03/13 19:14
Messaggi: 1286
Residenza: Sono una sorella

MessaggioInviato: Ven Nov 28, 2014 8:16 pm    Oggetto: Rispondi citando

Bonnie90 ha scritto:
Assalamu Alaykum fratelli e sorelle,

Vorrei riallacciarmi a questa discussione perché ho lo stesso identico problema.
I miei genitori sono cristiani di nascita e non hanno preso molto bene la mia conversione all'islam. In realtà hanno accettato tutto tranne una cosa: il velo. Non voglio parlare di hijab, perché non è la restante parte di abbigliamento il problema, ma proprio il foulard sulla testa.
La discussione, anzi, LE discussioni ci sono già state e non sono state per niente soddisfacenti, almeno per me, perché sono arrivati a dirmi che non hanno problemi con il mio cambiamento se non per il dover coprire la testa. Loro, in poche parole, con la testa coperta non mi ci vogliono vedere proprio, altrimenti si va incontro ad una rottura del nostro rapporto.
Ora, visto che fino a poco tempo fa vivevo in casa con loro, ho adottato il sistema di coprirmi dopo essere uscita di casa (scomodo assai, ma meglio che niente), ma adesso che sto andando a vivere per conto mio vorrei che la situazione cambiasse. Non voglio più nascondermi e fare tutto di nascosto come se fossi una criminale e, soprattutto, non voglio più dover rinunciare a coprire i capelli in situazioni in cui ci sono anche loro.
Come posso fare ? Mettere il velo di fronte a loro sperando che prima o poi si abituino non è una soluzione, perché l'ho già fatto e se per le prime settimane sembrava andare bene, successivamente è scoppiata la guerra.
Se mi mettono di fronte alla scelta o loro o il velo cosa dovrei fare ? Non è un peccato grave recidere i rapporti con i propri genitori, anche se non musulmani ?

Un'altra domanda (scusate la lunghezza del post): ci sono sorelle che hanno dovuto affrontare il cambiamento da "non porto il velo" a "porto il velo" all'università in mezzo alle malelingue?

Grazie in anticipo a chi mi risponderà e mi aiuterà !!


Salam aleykum,
Io per l'università non so aiutarti perchè non l'ho frequentata. Per il resto ci provo.

1.Se vai a vivere da sola non vedo il problema: puoi tranquillamente prepararti in casa e poi uscire, se il velo già lo mettevi fuori da casa dei genitori credo che la gente che la tua famiglia conosce sappia che porti il velo.
2. Rimarrebbe il fatto di dover andare in giro in compagnia dei tuoi genitori... beh potresti spiegare loro ancora e ancora (educatamente) che l'Islam prevede questo, che può essere difficile da accettare e che sei disposta a concedere loro tutto il tempo per capirti, e che se proprio non ce la fanno a vederti così dovrete rinunciare ad andare insieme in giro. Oppure prova a coprirti in maniera differente quando sei con loro: cappelli e sciarpine, cappucci..
3. Cerca di capire i motivi del loro rifiuto.. cercate un compromesso insomma.. Non lasciarti tentare dal togliere il velo per loro, sembrerebbe che la tua è una scelta passeggera e che non sei convinta di ciò che fai.

So che non è così facile, io ho il tuo stesso problema.. Comunque i genitori nell'Islam vanno sempre rispettati ma non bisogna seguire le loro "decisioni" se queste portano a peccare.

Mi ricordo che un fratello qui sul forum mi aveva detto: i genitori creano "problemi" sulla religione finchè vivi con loro; quando te ne vai tutto cambia.

Per quanto riguarda le malelingue: falle entrare da un'orecchia e falle uscire dall'altra... Prima lo farai e prima vivrai serena. Tutti hanno sempre da ridire..

Che Allah ti sostenga.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Bonnie90
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 07/02/14 19:19
Messaggi: 71

MessaggioInviato: Mar Dic 02, 2014 4:54 pm    Oggetto: Rispondi citando

Simo; ha scritto:
Bonnie90 ha scritto:
Assalamu Alaykum fratelli e sorelle,

Vorrei riallacciarmi a questa discussione perché ho lo stesso identico problema.
I miei genitori sono cristiani di nascita e non hanno preso molto bene la mia conversione all'islam. In realtà hanno accettato tutto tranne una cosa: il velo. Non voglio parlare di hijab, perché non è la restante parte di abbigliamento il problema, ma proprio il foulard sulla testa.
La discussione, anzi, LE discussioni ci sono già state e non sono state per niente soddisfacenti, almeno per me, perché sono arrivati a dirmi che non hanno problemi con il mio cambiamento se non per il dover coprire la testa. Loro, in poche parole, con la testa coperta non mi ci vogliono vedere proprio, altrimenti si va incontro ad una rottura del nostro rapporto.
Ora, visto che fino a poco tempo fa vivevo in casa con loro, ho adottato il sistema di coprirmi dopo essere uscita di casa (scomodo assai, ma meglio che niente), ma adesso che sto andando a vivere per conto mio vorrei che la situazione cambiasse. Non voglio più nascondermi e fare tutto di nascosto come se fossi una criminale e, soprattutto, non voglio più dover rinunciare a coprire i capelli in situazioni in cui ci sono anche loro.
Come posso fare ? Mettere il velo di fronte a loro sperando che prima o poi si abituino non è una soluzione, perché l'ho già fatto e se per le prime settimane sembrava andare bene, successivamente è scoppiata la guerra.
Se mi mettono di fronte alla scelta o loro o il velo cosa dovrei fare ? Non è un peccato grave recidere i rapporti con i propri genitori, anche se non musulmani ?

Un'altra domanda (scusate la lunghezza del post): ci sono sorelle che hanno dovuto affrontare il cambiamento da "non porto il velo" a "porto il velo" all'università in mezzo alle malelingue?

Grazie in anticipo a chi mi risponderà e mi aiuterà !!


Salam aleykum,
Io per l'università non so aiutarti perchè non l'ho frequentata. Per il resto ci provo.

1.Se vai a vivere da sola non vedo il problema: puoi tranquillamente prepararti in casa e poi uscire, se il velo già lo mettevi fuori da casa dei genitori credo che la gente che la tua famiglia conosce sappia che porti il velo.
2. Rimarrebbe il fatto di dover andare in giro in compagnia dei tuoi genitori... beh potresti spiegare loro ancora e ancora (educatamente) che l'Islam prevede questo, che può essere difficile da accettare e che sei disposta a concedere loro tutto il tempo per capirti, e che se proprio non ce la fanno a vederti così dovrete rinunciare ad andare insieme in giro. Oppure prova a coprirti in maniera differente quando sei con loro: cappelli e sciarpine, cappucci..
3. Cerca di capire i motivi del loro rifiuto.. cercate un compromesso insomma.. Non lasciarti tentare dal togliere il velo per loro, sembrerebbe che la tua è una scelta passeggera e che non sei convinta di ciò che fai.

So che non è così facile, io ho il tuo stesso problema.. Comunque i genitori nell'Islam vanno sempre rispettati ma non bisogna seguire le loro "decisioni" se queste portano a peccare.

Mi ricordo che un fratello qui sul forum mi aveva detto: i genitori creano "problemi" sulla religione finchè vivi con loro; quando te ne vai tutto cambia.

Per quanto riguarda le malelingue: falle entrare da un'orecchia e falle uscire dall'altra... Prima lo farai e prima vivrai serena. Tutti hanno sempre da ridire..

Che Allah ti sostenga.


Sorella grazie della tua risposta.
Proverò a parlarci ancora, allora, sperando che riescano a capire e non mi chiudano la porta davanti. E spero davvero che, come dici, andando a vivere fuori casa tutto si risolva per il meglio.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14958
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Gio Dic 04, 2014 10:34 pm    Oggetto: Rispondi citando

Bonnie90 ha scritto:
Assalamu Alaykum fratelli e sorelle,

Vorrei riallacciarmi a questa discussione perché ho lo stesso identico problema.
I miei genitori sono cristiani di nascita e non hanno preso molto bene la mia conversione all'islam. In realtà hanno accettato tutto tranne una cosa: il velo. Non voglio parlare di hijab, perché non è la restante parte di abbigliamento il problema, ma proprio il foulard sulla testa.
La discussione, anzi, LE discussioni ci sono già state e non sono state per niente soddisfacenti, almeno per me, perché sono arrivati a dirmi che non hanno problemi con il mio cambiamento se non per il dover coprire la testa. Loro, in poche parole, con la testa coperta non mi ci vogliono vedere proprio, altrimenti si va incontro ad una rottura del nostro rapporto.
Ora, visto che fino a poco tempo fa vivevo in casa con loro, ho adottato il sistema di coprirmi dopo essere uscita di casa (scomodo assai, ma meglio che niente), ma adesso che sto andando a vivere per conto mio vorrei che la situazione cambiasse. Non voglio più nascondermi e fare tutto di nascosto come se fossi una criminale e, soprattutto, non voglio più dover rinunciare a coprire i capelli in situazioni in cui ci sono anche loro.


Masha'Allah che Allah tı aıutı e tı sostenga!

Citazione:
Come posso fare ? Mettere il velo di fronte a loro sperando che prima o poi si abituino non è una soluzione, perché l'ho già fatto e se per le prime settimane sembrava andare bene, successivamente è scoppiata la guerra.


Beh sorella ınvece e' proprıo l'unıca soluzıone! Mostratı convınta e costante: anche se scoppıassero altre 'guerre' se ognı volta contınueraı a coprırtı prıma o poı sı abıtueranno insha'Allah, mentre se vedono che dı fronte alle loro obıezıonı seı pronta a cedere dıventera' sempre pıu' dıffıcıle farglı capıre che per te e' qualcosa dı serıo!

Citazione:
Se mi mettono di fronte alla scelta o loro o il velo cosa dovrei fare ? Non è un peccato grave recidere i rapporti con i propri genitori, anche se non musulmani ?


Sı' e' un peccato grave, ma e' un peccato grave anche scoprıre la proprıa 'awrah dı fronte a deglı estraneı (se ad esempıo seı ın gıro per strada con ı tuoı genıtorı, etc.).

Nell'Islam nel caso cı sıano due peccatı tra ı qualı apparentemente sı debba per forza sceglıere cı sono metodı precısı per capıre a cosa sı debba dare la prıorıta'; ın questo caso ad esempıo, se anche ı genıtorı tı ponessero dı fronte a questa scelta non sarebbe tua la responsabılıta' dı questo 'recıdere ı rapportı', per cuı ıl problema non sı pone: tu devı ındossare l''hıjab' (con cuı sı ıntendono tutte le regole sull'abbıglıamento, non solo un semplıce foulard), e se poı ı tuoı genıtorı decıdono dı taglıare ı rapportı ın ragıone della tua determınazıone a pratıcare un elemento obblıgatorıo della tua relıgıone, non sarebbe tua la responsabılıta', bensı' loro..

Detto questo, penso che le loro sıano pıu' mınacce, e nella maggıor parte deı cası fınıscono poı per 'accettare' (pıu' o meno volentıerı) e 'abıtuarsı', dunque non preoccupartı ed ıgnora questı che sono tıpıcamente 'sussurrı' satanıcı per ımpedırtı dı ındossare l'hıjab con costanza offrendo pretestı apparentemente 'relıgıosı'..

Citazione:
Un'altra domanda (scusate la lunghezza del post): ci sono sorelle che hanno dovuto affrontare il cambiamento da "non porto il velo" a "porto il velo" all'università in mezzo alle malelingue?


Se le malelıngue sono non-Musulmanı semplıcemente 'fregatene', e se sono Musulmane, fregatene e che temano Allah, che porre ostacolı alla pratıca relıgıosa dı un proprıa fratello o sorella e' una delle cose peggıorı e pıu' vergognose che una persona possa fare

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Bonnie90
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 07/02/14 19:19
Messaggi: 71

MessaggioInviato: Mar Dic 09, 2014 12:54 pm    Oggetto: Rispondi citando

Grazie fratello per la tua risposta.

Nel frattempo la situazione è evoluta: ne abbiamo parlato ancora, ma non sono soddisfatti.
Ho detto chiaramente che questa è la mia decisione e che non ho intenzione di cambiarla, quindi si devono abituare (in fondo non sto dicendo che devono abituarsi che la loro figlia fa la prostituta di mestiere, non mi sembra così grave portare un foulard in testa [perché, ripeto, la questione riguarda solo il foulard, non il resto dei vestiti]). Spero che accettino la decisione con il tempo, inshaAllah e che non si creino altri problemi.

Come fare, però, nel frattempo a dimenticare tutto quello che hanno detto? Non è facile passare sopra a certe cose e le parole a volte fanno più male dei fatti :(
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14958
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Gio Dic 11, 2014 10:25 pm    Oggetto: Rispondi citando

Bonnie90 ha scritto:
Grazie fratello per la tua risposta.

Nel frattempo la situazione è evoluta: ne abbiamo parlato ancora, ma non sono soddisfatti.
Ho detto chiaramente che questa è la mia decisione e che non ho intenzione di cambiarla, quindi si devono abituare (in fondo non sto dicendo che devono abituarsi che la loro figlia fa la prostituta di mestiere, non mi sembra così grave portare un foulard in testa [perché, ripeto, la questione riguarda solo il foulard, non il resto dei vestiti]). Spero che accettino la decisione con il tempo, inshaAllah e che non si creino altri problemi.


Masha'Allah!
Che Allah lı guıdı!

Citazione:
Come fare, però, nel frattempo a dimenticare tutto quello che hanno detto? Non è facile passare sopra a certe cose e le parole a volte fanno più male dei fatti :(


Contınua a fare du`a' per loro..

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Fraintendimenti e comuni incomprensioni Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.049