Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Un'opinione su queste fonti relative all'Iddah

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Famiglia, matrimonio, genitori, figli e rapporti tra i generi
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Mar Lug 14, 2020 3:09 am    Oggetto: Ads

Top
studenteintesi
Nuovo utente
Nuovo utente


Registrato: 07/04/14 13:59
Messaggi: 7

MessaggioInviato: Gio Apr 10, 2014 10:56 pm    Oggetto: Un'opinione su queste fonti relative all'Iddah Rispondi citando

As-salamu alaykum.

Sono uno studente in tesi, e vorrei chiedere la vostra opinione circa queste fonti relative all'Iddah ed al relativo passaggio del Corano (Surat At-Talaq [65:4]).
Queste fonti suggeriscono un'interpretazione che consentirebbe il matrimonio, e per alcuni perfino la consumazione, per bambini prepuberi.
Muovendo i primi passi nello studio della religione Islamica, ogni vostra opinione o suggerimento mi sarebbero molto utili.

Questi gli estratti (con relative fonti):

- Sayyid Abul Ala Maududi (note *13): "Here, one should bear in mind the fact that according to the explanations given in the Qur'an the question of the waiting period arises in respect of the women with whom marriage may have been consummated, for there is no waiting-period in case divorce is pronounced before the consummation of marriage. (Al-Ahzab: 49). Therefore, making mention of the waiting-period for girls who have not yet menstruated, clearly proves that it is not only permissible to give away the girl at this age but it is permissible for the husband to consummate marriage with her. Now, obviously no Muslim has the right to forbid a thing which the Qur’an has held as permissible." (http://www.tafheem.net/tafheem/surah65.html)

- Tafsir Ibn 'Abbas: "O Messenger of Allah! What about the waiting period of those who do not have menstruation because they are too young?” (along with those who have it not) because of young age, their waiting period is three months." (http://www.altafsir.com/Tafasir.asp?tMadhNo=0&tTafsirNo=73&tSoraNo=65&tAyahNo=4&tDisplay=yes&UserProfile=0&LanguageId=2)

- Tafsir al-Jalalayn: "and [also for] those who have not yet menstruated, because of their young age, their period shall [also] be three months" (http://www.altafsir.com/Tafasir.asp?tMadhNo=0&tTafsirNo=74&tSoraNo=65&tAyahNo=4&tDisplay=yes&UserProfile=0&LanguageId=2)

- Asbab Al-Nuzul by Al-Wahidi: "‘O Messenger of Allah, some women of Medina are saying: there are other women who have not been mentioned!’ He asked him: ‘And who are they?’ He said: ‘Those who are too young [such that they have not started menstruating yet], those who are too old [whose menstruation has stopped] and those who are pregnant’. And so this verse (And for such of your women as despair of menstruation…) was revealed". (http://www.altafsir.com/Tafasir.asp?tMadhNo=0&tTafsirNo=86&tSoraNo=65&tAyahNo=4&tDisplay=yes&UserProfile=0&LanguageId=2)

- Tafsir Ibn Kathir: "The same for the young, who have not reached the years of menstruation. Their `Iddah is three months like those in menopause." (http://www.qtafsir.com/index.php?option=com_content&task=view&id=1316&Itemid=121)

- Sayyid Abul Ala Maududi: "They may not have menstruated as yet either because of young age, or delayed menstrual discharge as it happens in the case of some women, or because of no discharge at all throughout life which, though rare, may also be the case. In any case, the waiting-period of such a woman is the same as of the woman, who has stopped menstruation, that is three months from the time divorce was pronounced." (http://www.englishtafsir.com/Quran/65/index.html#sdfootnote13sym)

- Sahih al-Bukhari: "And the 'Iddat for the girl before puberty is three months (in the above Verse)." (http://www.usc.edu/org/cmje/religious-texts/hadith/bukhari/062-sbt.php#007.062.063)

- Fatwa n.27305: (http://islamqa.info/en/27305)

- Al-Sayyid 'Ali al-Husayni al-Sistani: "A wife who is under nine and who is in her menopause will not be required to observe any waiting period. It means that, even if the husband has had sexual intercourse with her, she can remarry immediately after being divorced." (http://www.sistani.org/english/book/48/2358/)

- Mawlānā Ashraf Ali Thanvi: "4. A young girl who has not commenced experiencing hayd as yet was divorced. She therefore commenced her ‘iddah on the basis that it will be three months. However, after a month or two she began experiencing hayd. Her ‘iddah will now be calculated from the time that her hayd commences. She will therefore have to remain in ‘iddah until the completion of three hayd periods. Her ‘iddah will not be complete until the completion of three hayd periods. 7. The ‘iddah for divorce is only compulsory on the woman who is divorced after her husband had engaged in sexual intercourse with her or, they did not engage in sexual intercourse but they met in privacy and solitude and thereafter her husband divorces her." (http://www.muslimkids.8m.net/DIVORCE-2.htm)

- Abu Muhammad Abdullah ibn Abi Zayd al-Qayrawani: "33.1b If the woman is not menstruating.
If the woman is not menstruating or has ceased menstruation, then it is three months for a free woman, free or slave
So she cannot be pregnant. 33.1e No ‘Idda if the marriage has not been consummated.
A divorced woman whose marriage has not been consummated has no ‘Idda." (http://www.muwatta.com/ebooks/english/risala_ibn_abi_zayd_salutations.pdf)

- Ahmad ibn Naqib al-Misri: "n9.0 woman's postmarital waiting period ('Idda) (O: Meaning the period in which a woman waits (N: before she may remarry) to verify that she is not pregnant, or out of mourning for her deceased husband.) n9.1 There is no waiting period for a woman divorced before having had sexual intercourse with her husband. n9.2 A waiting period is obligatory for a woman divorced after intercourse, whether the husband and wife are prepubescent, have reached puberty, or one has and the other has not. Intercourse means copulation (def: n7.7). If the husband was alone with her but did not copulate with her, and then divorced her, there is no waiting period." (http://www.shafiifiqh.com/maktabah/relianceoftraveller.pdf)

- Mawlānā Ashraf Ali Thanvi: "The ‘iddah for divorce is only compulsory on the woman who is divorced after her husband had engaged in sexual intercourse with her or, they did not engage in sexual intercourse but they met in privacy and solitude and thereafter her husband divorces her." (http://www.muslimkids.8m.net/DIVORCE-2.htm)

- Mufti Abdul Jaleel Qasmi (from "The Complete System of Divorce"): (http://imgur.com/Em0HM0t)
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Ven Apr 25, 2014 1:02 am    Oggetto: Re: Un'opinione su queste fonti relative all'Iddah Rispondi citando

studenteintesi ha scritto:
Sono uno studente in tesi, e vorrei chiedere la vostra opinione circa queste fonti relative all'Iddah ed al relativo passaggio del Corano (Surat At-Talaq [65:4]).
Queste fonti suggeriscono un'interpretazione che consentirebbe il matrimonio, e per alcuni perfino la consumazione, per bambini prepuberi.


Scusa l'enorme ritardo.

E' senz'altro permesso stipulare contratti di matrimonio (nikah) a qualsiasi età, ma per la consumazione del matrimonio è necessario attendere la pubertà (raggiunta la quale, tra l'altro, un marito o moglie il cui matrimonio sia stato precedentemente concluso dal tutore quando ancora non era pubere ha il diritto di confermarlo o rigettarlo).

Gli "alcuni" che invece affermano che la consumazione del matrimonio sarebbe consentita prima della pubertà sono o persone (Abu-l-A'la Mawdudi) che non erano sapienti e non avevano l'autorità di scrivere tafasir (e difatti Mawdudi è stato molto contestati dagli `Ulama' per diversi errori contenuti nelle sue opere), o "preti" sciiti (al-Sistani) che nemmeno consideriamo essere Musulmani, e che sono celebri per pratiche abominevoli e proibite nell'Islam.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
studenteintesi
Nuovo utente
Nuovo utente


Registrato: 07/04/14 13:59
Messaggi: 7

MessaggioInviato: Mar Mag 27, 2014 5:00 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ti ringrazio della risposta e mi scuso anch'io dell'enorme ritardo (avevo smesso di controllare).
In seguito alle mie ulteriori ricerche sui diritti nazionali medio-orentali, ho rilevato come diverse nazioni a prevalenza sunnita hanno previsto un'età minima per contrarre matrimonio (intorno ai 18 per entrambi i sessi). Nelle nazioni a prevalenza sciita invece l'età minima non è prevista.

La mia domanda è: al giorno d'oggi, su quali concetti si appoggia un musulmano che sostiene ancora che il passaggio all'età adulta avviene con l'inizio della pubertà (9-11) e non con la sua fine (16-18)?
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mar Mag 27, 2014 9:08 pm    Oggetto: Rispondi citando

studenteintesi ha scritto:
In seguito alle mie ulteriori ricerche sui diritti nazionali medio-orentali


Prima nota:
i "diritti nazionali medio-orientali" c'entrano ben poco con la Shari`ah dell'Islam; sono, invece, frutto della colonizzazione e dell'adozione di codici e leggi europee.

studenteintesi ha scritto:
La mia domanda è: al giorno d'oggi, su quali concetti si appoggia un musulmano che sostiene ancora che il passaggio all'età adulta avviene con l'inizio della pubertà (9-11) e non con la sua fine (16-18)?


Sulla giurisprudenza islamica stessa, che stabilisce chiaramente che la responsabilità e l'età adulta coincidono con la pubertà. E la giurisprudenza islamica non cambia, quindi quell'"ancora" è fuori luogo e privo di senso.

Sarebbe semmai da chiedersi "su quali concetti si appoggiano i governatori dei paesi Musulmani che legiferano che il passaggio al'età adulta avviene a 18 anni", e la risposta è semplice: colonialismo!

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



L'ultima modifica di Sufi Aqa il Mer Giu 04, 2014 5:52 pm, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
studenteintesi
Nuovo utente
Nuovo utente


Registrato: 07/04/14 13:59
Messaggi: 7

MessaggioInviato: Mer Mag 28, 2014 10:09 am    Oggetto: Rispondi citando

'Umar ar-Rumi ha scritto:
Prima nota: i "diritti nazionali medio-orientali" c'entrano ben poco con la Shari`ah dell'Islam; sono, invece, frutto della colonizzazione e dell'adozione di codici e leggi europee.

Sí, mi rendo conto di questo dato. Ma non tutti i Paesi a prevalenza sunnita prevedono delle Corti che applicano la Shari`ah per le questioni di Diritto di Famiglia. Infatti alcune vedono un'omogenea applicazione del Diritto Nazionale. Per questo motivo facevo presente l'elemento dei diritti nazionali: vi sono Paesi a maggioranza sunnita che hanno scelto quest'ultimo modello.

'Umar ar-Rumi ha scritto:
Sulla giurisprudenza islamica stessa, che stabilisce chiaramente che la responsabilità e l'età adulta coincidono con la pubertà. E la giurisprudenza islamica non cambia, quindi quell'ancora" è fuori luogo e privo di senso.
Sarebbe semmai da chiedersi "su quali concetti si appoggiano i governatori dei paesi Musulmani che legiferano che il passaggio al'età adulta avviene a 18 anni", e la risposta è semplice: colonialismo!

Non intendevo mancare di rispetto alla tradizione dei Fiqh con quell' "ancora", ma solo domandare come, alla luce dei progressi medici dell'età moderna (non limitata al mondo occidentale) un musulmano possa ancora sostenere che l'inizio della pubertà segni un momento idoneo per l'inizio della vita matrimoniale. Non vi è dibattito oggi, in ambiente scientifico, sugli enormi rischi comportati da attività sessuale e concepimento prima del termine della pubertà. Parliamo di danni permanenti, e non in rari casi morte (della madre e del feto). E' sbagliato per un Musulmano rifiutarsi di permettere il prosieguo di questa tradizione giuridica per evitare tali conseguenze ai danni di bambini inconsapevoli?
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Gio Mag 29, 2014 1:36 am    Oggetto: Rispondi citando

studenteintesi ha scritto:
'Umar ar-Rumi ha scritto:
Prima nota: i "diritti nazionali medio-orientali" c'entrano ben poco con la Shari`ah dell'Islam; sono, invece, frutto della colonizzazione e dell'adozione di codici e leggi europee.

Sí, mi rendo conto di questo dato. Ma non tutti i Paesi a prevalenza sunnita prevedono delle Corti che applicano la Shari`ah per le questioni di Diritto di Famiglia.


Appunto! Ma allora ha poca rilevanza - ai sensi del capire perché ci siano determinate leggi piuttosto che altre - cosa dica invece la Shari`ah, visto che tali governanti non si preoccupano di cosa prescriva, né tantomeno di implementarlo nelle leggi dei "loro" paesi.

studenteintesi ha scritto:
Non intendevo mancare di rispetto alla tradizione dei Fiqh con quell' "ancora", ma solo domandare come, alla luce dei progressi medici dell'età moderna (non limitata al mondo occidentale) un musulmano possa ancora sostenere che l'inizio della pubertà segni un momento idoneo per l'inizio della vita matrimoniale. Non vi è dibattito oggi, in ambiente scientifico, sugli enormi rischi comportati da attività sessuale e concepimento prima del termine della pubertà. Parliamo di danni permanenti, e non in rari casi morte (della madre e del feto). E' sbagliato per un Musulmano rifiutarsi di permettere il prosieguo di questa tradizione giuridica per evitare tali conseguenze ai danni di bambini inconsapevoli?


Non conosco i dettagli, ma il principio è che la rivelazione divina ha la precedenza sulle fallibili "ricerche scientifiche".

Se parti dal presupposto che Dio esiste ed è Onnisciente, e ha rivelato un messaggio di verità, quanto prescritto in tale messaggio è definitivamente più vero (e meritevole di essere seguito) di qualsiasi fallibile (come ammesso dagli stessi epistemologi) "ricerca scientifica", suscettibile di venir smentita dopo qualche anno (come succede costantemente).

Detto questo, in tutto il mondo (compresa l'Europa pre-moderna ed anche paesi non-Musulmani) è sempre stato normale per ragazze di 14-16 anni avere figli, e l'umanità è andata avanti senza problemi.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2767
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Gio Mag 29, 2014 12:58 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Non vi è dibattito oggi, in ambiente scientifico, sugli enormi rischi comportati da attività sessuale e concepimento prima del termine della pubertà. Parliamo di danni permanenti, e non in rari casi morte (della madre e del feto). E' sbagliato per un Musulmano rifiutarsi di permettere il prosieguo di questa tradizione giuridica per evitare tali conseguenze ai danni di bambini inconsapevoli?



Di quali studi scientifici parli? E alla luce di quali prove/fonti sostieni che non vi sia più dibattito a riguardo?
Sono andata a cercare su internet e il primo articolo che mi è capitato tra le mani (la Stampa) dice che le donne più giovani hanno meno probabilità di dover subire il taglio cesareo e che si, queste hanno una maggiore probabilità di andare incontro ad un parto pre termine, ma le ragioni non sono dovute al loro essere giovani, bensì al fatto che queste hanno "maggiori probabilità di essere sottopeso e di fumare durante la gravidanza – tutti fattori che predispongono a un parto pretermine".
Non si possono ignorare tutti i vari fattori socio-ambientali che circondano qui in Occidente il fenomeno delle madri-adolescenti, chiamando in causa la scienza come prova suprema. La presunta "scientificità" di determinate ricerche può dipendere da molti fattori. Infatti qui in Occidente le donne giovani che rimangono incinte provengono di solito da situazioni di forte disagio e in più si trovano a dover subire la pressione e il giudizio dei genitori e di una società che mal le tollera e questo ovviamente non giova alla loro salute. Ecc Ecc Ecc. Articolo:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


In ogni caso le donne non è che devono sposarsi appena diventano puberi. Possono.

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2767
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Gio Mag 29, 2014 1:04 pm    Oggetto: Rispondi citando

" tasso di parti cesarei, che aumenta con l’età materna, e sono necessarie ulteriori ricerche per esplorare l’assistenza fornita alle madri più giovani e se la loro maggiore capacità di partorire naturalmente può suggerire che è possibile una riduzione dei tassi complessivi di tagli cesarei".

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Gio Mag 29, 2014 4:50 pm    Oggetto: Rispondi citando

Esatto.
Anche perché poi nessuno passa leggi che vietino ai minorenni di avere rapporti sessuali (che infatti continuano ad avere); si vieta solo il matrimonio.
Massima ipocrisia!

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



L'ultima modifica di Sufi Aqa il Mer Giu 04, 2014 5:48 pm, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
studenteintesi
Nuovo utente
Nuovo utente


Registrato: 07/04/14 13:59
Messaggi: 7

MessaggioInviato: Mer Giu 04, 2014 10:47 am    Oggetto: Rispondi citando

Ciò che traggo dall'articolo della Stampa è il dato che madri troppo giovani o troppo mature vanno incontro entrambe a problemi di salute, seppure di differente natura. Cosa che conferma l'esistenza di una fascia d'età idonea per portare avanti una gravidanza (né troppo giovane, né troppo matura).

Per i dati scientifici, riporto qui un articolo su tutti, che apprezzo per il fatto di essere succinto, e per essere completo di considerazioni socio-geografiche:
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

. Ma di articoli sull'argomento se ne trovano a centinaia solo in italiano (è sufficiente cercare "rischi gravidanza precoce").

Ai minori non è vietato avere rapporti sessuali in quasi nessuna nazione. Ciò che è vietato è il rapporto tra un minore ed un altro partner di età adulta (ogni nazione ha la sua particolare legislazione, ma in linea generale viene calcolata, oltre alla maggiore e minore età, anche l'effettiva differenza di età tra i due partner, sì da non far incriminare un rapporto tra due persone di 17 e 20 anni ad esempio). E questo per due ordini di motivi: il primo fisico (le differenti proporzioni degli organi genitali possono facilmente portare a lacerazioni ed infezioni, senza tener conto di altri problemi quali malattie sessualmente trasmissibili); il secondo psicologico (dovendo il rapporto essere consenziente, si presuppone una forzatura di natura mentale nei confronti del partner più giovane e quindi non in grado di comprendere appieno le conseguenze di queste azioni).

Continuando per punti, l'umanità è sì andata avanti, ma i problemi sono stati innumerevoli. Ed a tal proposito, vorrei concentrarmi su un aspetto che fa da base per una mia ulteriore opposizione, e che illustro qui di seguito.
Nel Corano il tema della schiavitù è illustrato in modo approfondito, non venendo demonizzato ma solo sottoposto a determinate condizioni. Nel corso dei secoli però le comunità musulmane, attraverso una reinterpretazione delle sacre fonti e l'uso dell' 'Aql, sono riuscite a condannare tale pratica e a considerarla vietata.
La mia domanda è: perché lo stesso non può accadere con la pratica dei matrimoni prepuberi? Sono molti i musulmani che oggi condannano questa pratica.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mer Giu 04, 2014 4:55 pm    Oggetto: Rispondi citando

studenteintesi ha scritto:
Ciò che traggo dall'articolo della Stampa è il dato che madri troppo giovani o troppo mature vanno incontro entrambe a problemi di salute, seppure di differente natura. Cosa che conferma l'esistenza di una fascia d'età idonea per portare avanti una gravidanza (né troppo giovane, né troppo matura).


Allora dovresti voler vietare anche alle donne troppo mature di avere figli?..

studenteintesi ha scritto:
Ai minori non è vietato avere rapporti sessuali in quasi nessuna nazione. Ciò che è vietato è il rapporto tra un minore ed un altro partner di età adulta (ogni nazione ha la sua particolare legislazione, ma in linea generale viene calcolata, oltre alla maggiore e minore età, anche l'effettiva differenza di età tra i due partner, sì da non far incriminare un rapporto tra due persone di 17 e 20 anni ad esempio).


Non c'è coerenza.
Prima dici che l'Islam dovrebbe proibire i matrimoni al di sotto dei 18 anni per "gli enormi rischi comportati da attività sessuale e concepimento prima del termine della pubertà", che fissi ai 16-18 anni.
Poi non trovi problemi se due minorenni hanno rapporti tra loro (come se un maschio minorenne non possa mettere incinta una ragazza minorenne!), ma limiti il problema se uno dei partner è "troppo adulto" (avanzando solo motivazioni decisamente deboli e supposizioni).
E poi parli di "fascia d'età ideona per portare avanti una gravidanza" escludendo anche donne "troppo mature".
Qual'è la tua proposta, sterilizzare tutte le donne a 30-35 anni e innestare temporaneamente strumenti anticoncezionali a tutte le ragazza dai 9-12 anni ai 16-18?...

E ti aspetti che l'Islam cambi la sua giurisprudenza (che riteniamo rivelazione divina, non semplici elaborazioni umane soggette ai mutamenti d'epoca) per adattarsi a tali incoerenti teorie basate su "ricerche scientifiche" che (quelle sì) sono soggette a continui cambiamenti e teorie?

In realtà, le "teorie scientifiche" sono semplicemente il paravento che maschera il colonialismo culturale del voler imporre all'Islam le "sensibilità occidentali" (che non vedono di buon occhio ragazze mature che siano sposate e incinta "troppo presto").
E difatti, anche se avanzi motivazioni simili per "donne troppo mature", le tue "richieste" di modifica della giurisprudenza si concentrano solo su ciò che la "sensibilità occidentale" ricopre di stigma (matrimoni prima dei 18 anni), mentre continui a non vedere nulla di male se due ragazzi minorenni hanno comunque rapporti che possano portare ad una gravidanza, ...purché lo facciano fornicando e non legati da un matrimonio, "non sia mai"!

studenteintesi ha scritto:
Nel Corano il tema della schiavitù è illustrato in modo approfondito, non venendo demonizzato ma solo sottoposto a determinate condizioni. Nel corso dei secoli però le comunità musulmane, attraverso una reinterpretazione delle sacre fonti e l'uso dell' 'Aql, sono riuscite a condannare tale pratica e a considerarla vietata.


Non ti offendere, ma provo davvero pena per voi che studiate l'Islam nelle università occidentali. Vi riempiono la testa di nozioni ma anche dopo anni ancora non capite cose essenziali dell'Islam
I programmi ed i testi che utilizzate si concentrano solo su un manipolo di "pensatori" ed "intellettuali" che promuovono modernismo e riformismo e vi dicono esattamente ciò che volete sentirvi dire da "candide anime occidentali liberali democratiche e post-cristiane".
Siete programmati per diventare agenti di corruzione e "occidentalizzazione" con pseudo-teorie che usano solo le parole del Fiqh, ma che non sono minimamente fedeli ai concetti ed alla metodologia autentica del Fiqh.
L'idea di "Islam" che avete è modellata su qualche pensatore riformista di cui studiate a fondo le opere impregnate di filosofie europee, senza rendervi conto che fuori dalla vostre aule, questi personaggi non hanno alcun seguito nelle comunità islamica in alcuna parte del mondo, dalle quali restate inevitabilmente separati da incomprensioni e semplice ignoranza.

Nessun Musulmano può considerare "vietata" o abrogata la schiavitù, ed anche se al momento non è praticata in quasi nessuna parte del mondo ("grazie" ai colonizzatori che hanno distrutto il tessuto sociale dei paesi Musulmani, proibendo la schiavitù formale (innervata di diritti e regole) ed implementando al suo posto una schiavitù effettiva ben più feroce: sociale, economica, mentale, culturale, intellettuale ...e su tutta la popolazione!), le regole restano valide fino al giorno del giudizio, e nulla vieta (anzi!) che tornerà ad essere praticata in futuro.

Per quanto ti sembrerà "strano" o "fondamentalista", questo è ciò che si studia nelle madaris in tutto il mondo, ...وَلَوْ كَرِهَ الْكَافِرُونَ!

studenteintesi ha scritto:
La mia domanda è: perché lo stesso non può accadere con la pratica dei matrimoni prepuberi?


No, e in realtà non è accaduto nemmeno con la schiavitù, fuori dai circoli di qualche "intellettuale" dal nome islamico e dal cervello formato a Parigi, Mosca od Oxford.

studenteintesi ha scritto:
Sono molti i musulmani che oggi condannano questa pratica.


E si dovrebbero solo vergognare, così come quelli che "condannano" tutte le altre pratiche che contrastano con la "sensibilità occidentale", limitando l'"Islam" solo a ciò che i loro padroni occidentali "approvano", e disfandosi di tutto il resto.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
studenteintesi
Nuovo utente
Nuovo utente


Registrato: 07/04/14 13:59
Messaggi: 7

MessaggioInviato: Gio Giu 05, 2014 9:24 am    Oggetto: Rispondi citando

...
Credo questo scambio di opinioni abbia raggiunto il suo limite naturale, non mi sento più a mio agio nel continuare.

Ringrazio 'Umar ar-Rumi e Von Sor per i loro contributi.

Ma'a as-salaama.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2767
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Gio Giu 05, 2014 12:27 pm    Oggetto: Rispondi citando

Comunque aggiungo che avere figli in età giovane non è vietato da nessuna parte e in nessuno stato. I musulmani possono decidere di sposarsi a qualsiasi età e a determinate condizioni possono anche ricorrere a metodi contraccettivi. Insomma, oguno è libero di sposarsi quando vuole, non c'è un dictat di fare figli a 12 anni o non so, quindi che senso ha porre la questione?
Inoltre hai citato uno studio fatto in un ospedale indiano. Quindi è fuorviante dire che "la scienza dice che è rischioso fare figli in età molto giovane". Come ho già scritto, in un paese povero i dati possono essere questi in un paese ricco possono essere completamente differenti.

Citazione:
perché lo stesso non può accadere con la pratica dei matrimoni prepuberi?

Ma allora perchè non proponi una legge che vieti il sesso prematrimoniale o le gravidanze pre-matrimoniali qui in Italia?

--

E aggiungo a proposito della schiavitù che il Corano invita i musulmani a trattare gli schiavi cmoe trattiamo noi stessi, a vestirli come noi e cibarli come ci cibiamo noi. C'è un hadith che ad esempio dice che quanto ad apparenza il califfo Umar era indistinguibile dal suo schiavo. Lo schiavo aveva i suoi diritti e la sua dignità. Cosa che molti neo-schiavi oggi non hanno. Semplicemente la parola schiavitù ci fa orrore perchè pensiamo a come l'Occidente trattatava i suo schiavi e invece dovrebbe farci più orrore pensare a come oggi vengono trattate le masse diseredate di pseudo-liberi, che se godessero dei diritti riservati dal Corano agli schiavi, starebbero decisamente meglio. Ma putroppo gran parte dell'ipocrisia del 'discorso pubblico' è radicata nel linguaggio.

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Famiglia, matrimonio, genitori, figli e rapporti tra i generi Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.092