Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Nell'islam chi decide?

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Principi della Giurisprudenza, Scuole Giuridiche, Sapienti
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Mar Lug 14, 2020 2:54 pm    Oggetto: Ads

Top
alfacyber
Nuovo utente
Nuovo utente


Registrato: 02/04/14 16:15
Messaggi: 7

MessaggioInviato: Gio Mag 15, 2014 1:35 pm    Oggetto: Nell'islam chi decide? Rispondi citando

Ho letto su questo forum di domande sul mascara o sulla donazione organi:chi decide sia haram(ho scritto bene?) o no?
Non ho letto il Corano, e cercherò di colmare la lacuna, ma so che non esiste un clero , quindi qual è l'autorità massima a cui chiedere ,e chi la elegge?

GRazie
Top
Profilo Invia messaggio privato
AbuMuhammad
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 26/03/12 18:44
Messaggi: 936

MessaggioInviato: Mar Mag 20, 2014 5:55 pm    Oggetto: Re: Nell'islam chi decide? Rispondi citando

alfacyber ha scritto:
Ho letto su questo forum di domande sul mascara o sulla donazione organi:chi decide sia haram(ho scritto bene?) o no?
Non ho letto il Corano, e cercherò di colmare la lacuna, ma so che non esiste un clero , quindi qual è l'autorità massima a cui chiedere ,e chi la elegge?

GRazie

L' "autorità massima" è Dio, secondariamente il Suo profeta Muhammad sallallaahu
Le fonti sacre dell'Islam sono Corano (parola di Dio) e Sunnah (ingiunzioni, parole -detti e fatti- e consuetudine del Profeta sallallaahu).
Chi decide se una cosa sia Haram o Halal (etc, poiché ci sono diverse gradazioni oltre a queste due)? Il Corano e la Sunnah (in una parola sola: la Shar'iah -Legge- di Dio e del Suo profeta sallallaahu). Come? Così a muzzo? No. Esiste una Scienza (vera e propria) interpretativa e sapienzale fondata/basata proprio e direttamente dal Corano e la Sunnah, ergo, dallo studio assiduo e altissimamente scrupoloso delle due fonti, tramandato ad oggi sin dai primi secoli dell'Islam. Questa Scienza (vera e propria) va studiata, e chi l'ha studiata avrà raggiunto la qualifica per poter affermare, come già stabilito (o in alternativa da stabilire, ma sempre attraverso la Scienza di cui sopra), cosa sia, sharaiticamente, halal, haram, etc. Costoro sono i Sapienti, Sheikh, Mufti, Giurisperiti etc. Gente qualificata e preparata a tale scopo.

Non serve una "casta sacerdotale" o un'istituzione (quale ad esempio il Vaticano e la Chiesa per i cattolici)... basta conoscere ed aver studiato il Corano, la Sunnah, la Shar'iah, e tutte le varie Scienze islamiche ad esse direttamente derivate e rifacentesi, ed aver conseguito il titolo per poter emettere responsi di natura sharaitica.

Per riassumere, tornando alla domanda "Ho letto su questo forum di domande sul mascara o sulla donazione organi:chi decide sia haram(ho scritto bene?) o no?", risposta: il Sapiente/Mufti qualificato. Ma, "a monte", la Shar'iah, e, ancor più "a monte", il Corano e la Sunnah.


Se ho sbagliato qualcosa sarò lieto di leggere rettifiche o correzioni da parte dei fratelli/sorelle più informati.


Wa salam
Top
Profilo Invia messaggio privato
alfacyber
Nuovo utente
Nuovo utente


Registrato: 02/04/14 16:15
Messaggi: 7

MessaggioInviato: Mer Mag 28, 2014 12:30 pm    Oggetto: Re: Nell'islam chi decide? Rispondi citando

Citazione:

Per riassumere, tornando alla domanda "Ho letto su questo forum di domande sul mascara o sulla donazione organi:chi decide sia haram(ho scritto bene?) o no?", risposta: il Sapiente/Mufti qualificato. Ma, "a monte", la Shar'iah, e, ancor più "a monte", il Corano e la Sunnah.



Penso di aver capito , ma è mai capitato che sullo stesso argomento due Sapienti/Mufti proponessero due risposte diverse tra loro?

Grazie
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Gio Mag 29, 2014 2:25 am    Oggetto: Re: Nell'islam chi decide? Rispondi citando

alfacyber ha scritto:
Ho letto su questo forum di domande sul mascara o sulla donazione organi:chi decide sia haram(ho scritto bene?) o no?
Non ho letto il Corano, e cercherò di colmare la lacuna, ma so che non esiste un clero , quindi qual è l'autorità massima a cui chiedere ,e chi la elegge?

GRazie


Vorrei sottolineare un punto importante spesso frainteso per via del costante immaginare l'Islam sulla base delle categorie del cristianesimo.

Nell'Islam la legislazione è primariamente divina; lo scopo dei "sapienti" non è quello di stabilire o decidere se qualcosa sia permesso o proibito, bensì unicamente di interpretare (sulla base di fonti condivise e di metodologie chiare) e sforzarsi di capire quale sia lo statuto di un'azione agli occhi di Dio. E proprio "sforzo" è il significato della radice del termine impiegato in questo caso: "ijtihad"; la stessa anche di "Jihad", che designa lo sforzo militare e non solo)

Dall'introduzione alla mia tesi:

"Dunque, il fiqh non è un'elaborazione ad opera dei sapienti e dei giurisperiti; al contrario, è la loro comprensione ed interpretazione (sulla base di precise metodologie e princìpi) delle fonti sacre, ed essi si occupano semplicemente di derivare da tale corpus di testi primari -il Sacro Qur'ān e la Tradizione Profetica (Sunnah)- attraverso gradi diversi di ijtihād, ovverosia di “estrapolazione”, di derivazione (non “inventare” o legiferare) le varie regole e precetti; in fondo, di comprendere, sulla base dei testi, quale sia lo statuto di una determinata azione e quale sia la regola che Dio ha stabilito a riguardo di essa, se essa sia, “ai Suoi occhi”, lecita o meno, quando ciò non è stato espresso in termini chiari ed inequivocabili nelle fonti stesse".

Da un altro thread:

"I giuristi non decidono niente né inventano nulla di testa loro, estrapolano solo ciò che è già nel Qur'an e nella Sunnah, e lo spiegano meglio per chi non ha il tempo e/o l'intelligenza e/o la possibilità di studiare le discipline islamiche.
Visto che abbiamo già ricevuto la Guida e la Luce da Dio nella forma del Qur'an e della Sunnah, è nostro dovere rifarci ad essi per comprendere ciò che Dio vuole da noi. I sapienti sono soltanto un supporto esperto che ci aiuta, se non ne siamo in grado, a capire meglio riguardo ciò che non conosciamo bene riguardo quanto è già presente nel Qur'an e nella Sunnah.

I sapienti servono semplicemente a conoscere nel dettaglio ciò che non ogni singola persona ha il tempo di studiare, visto che ci vogliono molti anni. Non sono una casta od un clero
".


Ad esempio, capita spesso che dei non-Musulmani chiedano ai sapienti Musulmani di "modificare" qualche legge che a loro non piace o di dichiarare lecito qualcosa di proibito o viceversa; ebbene: nessun sapiente o governante ha alcuna "autorità" di far ciò, e se anche lo facesse, non sarebbe permesso seguirlo, perché nessun uomo può modificare la legge divina, e qualsiasi opinione in chiaro contrasto con il Qur'an e la Sunnah è automaticamente rigettata, non importa chi la sostenga.

Da un altro thread:

"Ennesima confusione dell'Islam col cattolicesimo.

Gli `ulama', i sapienti, non hanno alcun potere legislativo, che appartiene solo ed esclusivamente ad Allah l'Altissimo.

Agli `ulama' spetta l'interpretazione di quello che è il volere di Allah per come espresso nel Corano e nella Sunnah e ricavare dalle fonti i precetti e le regole, e non la legislazione, che appartiene ad Allah soltanto.

Ciò significa che se un "`alim" (di al-Azhar o di qualunque altra madrasa) afferma qualcosa chiaramente in contrasto con il Corano, la Sunnah o l'Ijma` (e perciò con quanto affermato da tutti gli altri `ulama' nel corso dei secoli), la sua posizione viene completamente rigettata, ed in questo caso il suo essere "`alim" non gli è di alcun aiuto: nessuno ha il potere o l'autorità di cambiare, abrogare, modificare od "innovare" la Legge Sacra stabilita da Dio.

Si veda:
Authority to Permit and Prohibit - By 'Allamah Sarfaraz Khan Safdar -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

".

Anche questo è ciò che ha permesso all'Islam di restare quello che è e non cambiare di secolo in secolo sulla base delle pressioni di questo o quel governante o potere politico - a differenza di altre religioni.
E anche se ci sono certamente stati e ci sono tuttora sapienti corrotti, qualsiasi Musulmano è in grado di verificare la loro falsità confrontando le loro bugie con i testi chiari delle fonti oltre che con le dichiarazioni dei sapienti sinceri ed onesti.

alfacyber ha scritto:
Penso di aver capito , ma è mai capitato che sullo stesso argomento due Sapienti/Mufti proponessero due risposte diverse tra loro?


Oh sì, certamente ...in questioni "secondarie", comunque, e non certo nelle questioni fondamentali di dottrina e quelle basilari e condivise della "pratica".

Nei casi in cui vi sono opinioni diverse vi sono "protocolli" stabiliti su come agire, comprendenti ad esempio il seguire l'opinione della propria scuola giuridica di riferimento, il sapienti di cui si ha maggiore fiducia, etc. etc.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Youssefpaolo
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 13/03/09 22:40
Messaggi: 544

MessaggioInviato: Lun Giu 02, 2014 12:13 pm    Oggetto: Rispondi citando

As salamu 'alaykum,

mi piacerebbe leggere la tua tesi..... se quella era solo l'introduzione (condivisibilissima), chissà il resto!

Wa as salam
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Lun Giu 02, 2014 4:46 pm    Oggetto: Rispondi citando

Youssefpaolo ha scritto:
As salamu 'alaykum,

mi piacerebbe leggere la tua tesi..... se quella era solo l'introduzione (condivisibilissima), chissà il resto!

Wa as salam


Wa`alaykum assalam warahmatullahi wabarakatuh,

Trattandosi (introduzione a parte) di una traduzione di (parte di) un testo islamico, insha'Allah conto di pubblicarla prima o poi..

Stay tuned!

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Principi della Giurisprudenza, Scuole Giuridiche, Sapienti Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.075