Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Tentazioni e solitudine

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Accettare l'Islam; percorsi e problemi di fede
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Lun Lug 13, 2020 6:05 pm    Oggetto: Ads

Top
Ahmed25
Affezionato
Affezionato


Registrato: 11/02/14 09:53
Messaggi: 53

MessaggioInviato: Lun Mar 03, 2014 11:22 am    Oggetto: Rispondi citando

Pace a voi,
Avevo fatto una domanda del genere ma in attesa di una risposta vi chiedo di aiutarmi. Da quanto prego e mi comporto da corretto musulmano, ho tentazioni terribili che avvengono di giorno e di notte e per di più sono rimasto solo, recito il corano tutto il giorno, prego e faccio il rak'ah più di 5 volte, ma queste tentazioni non scompaiono e appena smetto di pregare rispuntano più forti di prima e quelle più lievi mi gettano nello sconforto e quelle più terribili mi fanno vomitare. È strano, ora che penso di essere nella giusta via, avverto le tentazioni come voci che non mi permettono di vivere. Devo ammettere che ho chiesto aiuto e tutti mi hanno negato l'aiuto, inventando scuse e proprio su questa condizione di solitudine che shaytan usufruisce per farmi sentire inutile. Non c'è la faccio più
Top
Profilo Invia messaggio privato
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2767
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Lun Mar 03, 2014 11:53 am    Oggetto: Rispondi citando

Così come i ladri tentato di rubare i tesori più preziosi, gli Shayatin si adoperano a gettare nello sconforto i fedeli affinchè essi smettano di presidiare il loro tesoro, l'Iman.
E' proprio perchè sei sulla Retta Via che i servi di Shaytan ti danno importanza e tentano di sottrarti al bene.
Tu devi proteggere il tuo Iman e combattere gli Shayatin.
Innanzitutto non sopravvalutare la potenza di questi Shayatin, non dar loro eccessivo peso.
Un detto Cinese diceva che per domare una tigre bisogna trattarla come una gattino, senza mai dimenticare che è una tigre. Ovvero non sopravvalutare nè sottovalutare (per non allentare la guardia)
Convinciti che stai esagerando la portata di queste tentazioni, perchè in fondo è il tuo modo di considerare le tentazioni a renderle potenti o deboli. Non ossessionarti, cerca di non farti sopraffare da quest'idea.
E al contempo chiedi rifugio ad Allah. Recita spesso Surat-al-Nass, di Audhu Billah Min al Shaytan al Rajim. Cerca di stare al sole e non sempre chiuso in casa.
Non temere fratello. Allah subhana wa taala ti guarda. Resisti.

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ahmed25
Affezionato
Affezionato


Registrato: 11/02/14 09:53
Messaggi: 53

MessaggioInviato: Lun Mar 03, 2014 12:25 pm    Oggetto: Rispondi citando

In realtà passo la maggior parte del tempo a casa, esco solo per comprare qualcosa. Non voglio far passare qualcosa di sbagliato, io prego sempre, leggo il Corano e non voglio uscire per stare al sole da solo in una panchina, preferisco stare a casa e pregare. Nella mia città non c'è un centro islamico e per questo le preghiere le faccio a casa. Anche se nella mia città ci sn persone che credono nella stessa religione di Allah l'altissimo, loro hanno da fare e quando li chiamo non rispondono mai e io non gli do colpa. Anche se a volte, mi arrabbio perché li vedo in giro, guardandoli dalla finestra o vedendoli online su whatsapp e non ricevo risposta. Forse sbaglio io, forse davvero aiutare uno che è in difficoltà non è facile. Durante il giorno leggo anche gli hadith, la vita del nostro amato profeta Mohammed- pace e bene su di Lui- e noto che è un esempio perfetto, aiutava ogni fratello in difficoltà, per questo chiedo aiuto e mi rattristo quando vengo ignorato, o quando l'unica risposta che ottengo è Allah è con te, lo so e questo mi aiuta ma anche un gesto, un abbraccio può aiutare l'altro. Mi viene in mente un hadith, un giorno un beduino si presento da Mohammed (pbsdl) , il profeta(pbsdl) gli chiese il nome e lui rispose, ma era un nome brutto, allora il profeta Mohammed (pbsdl) gli cambiò una lettera e il suo nome diventò bellissimo, il beduino era felice perché per la prima volta si senti amato ed aiutato. Io cerco la stessa cosa, un aiuto perché quando nessuno risponde mi sento isolato e come una pecora che lontana dal branco è obiettivo di shaytan, il lapidato.
Ma non voglio giudicare, se gli altri hanno necessità o noia nel farlo, a me non importa. Cercherò di resistere giorno dopo giorno, già una volta provai a fare qualcosa di sbagliato e me ne pento, ma l'unica cosa che desidero è essere lasciato in pace da shaytan, il lapidato.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Dhakir13
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 24/12/12 11:58
Messaggi: 1188

MessaggioInviato: Lun Mar 03, 2014 4:15 pm    Oggetto: Rispondi citando

Sayyidina Muhammad-SallaLLahu `aleihi wa sallam-disse che è meglio la solitudine della cattiva compagnia, tuttavia la buona compagnia è meglio della solitudine.

Fratello ricordati sempre che non tutti i mali vengono per nuocere. Da buon musulmano devi tawakkul (abbandono fiducioso) in Allah, accettare tutto quello che ti capita e assolutamente non puoi deprimerti o disperarti; fai du`a'!
Trova qualche cosa da fare, un progetto, e dedicali la tua solitudine.

21.37) L'uomo è stato creato di impazienza.

_________________
La ilaha illaLah Muhammad Rasulu Lah
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Ahmed25
Affezionato
Affezionato


Registrato: 11/02/14 09:53
Messaggi: 53

MessaggioInviato: Lun Mar 03, 2014 5:20 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ti ringrazio, Allah l'altissimo ti benedica.
Nel periodo precedente della mia vita, non ero credente, non pregavo e non ho mai avuto una tentazione, ma ora che prego e digiuno, le tentazioni aumentano giorno dopo giorno. Non è che ormai la mia anima è destinata all'inferno per i troppi peccati che ho fatto ?? E le tentazioni sono come l'anti pasto della mia vita ultraterrenea ?? Ho paura nel dirlo perché posso sembrare uno schizofrenico ma a volte sento voci, che avvengono nel momento delle abluzioni prima di pregare. Sono due le cose, o sono schizofrenico nel momento delle abluzioni o è shaytan a fare questo. Non voglio sembrare pazzo perché non lo sono. Quando prego spariscono.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Dhakir13
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 24/12/12 11:58
Messaggi: 1188

MessaggioInviato: Lun Mar 03, 2014 10:04 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ahmed25 ha scritto:
a volte sento voci, che avvengono nel momento delle abluzioni prima di pregare

E cosa ti dicono?

_________________
La ilaha illaLah Muhammad Rasulu Lah
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Ahmed25
Affezionato
Affezionato


Registrato: 11/02/14 09:53
Messaggi: 53

MessaggioInviato: Mar Mar 04, 2014 2:07 pm    Oggetto: Rispondi citando

Alcuni sono completamente indicibili ed io non voglio dirlo perché commettessi peccato. Per esempio quando faccio le abluzioni avverto come una voce o un pensiero " il tempo è importante e tu lo sprechi", oppure "Allah non vuole che tu preghi, non ne sei capace, smettila", " se decidi di continuare la tua strada, morirai vergine e fallito". Ma queste sono solo quelli più leggeri. La realtà è che non mi posso confidare su queste cose, l'unica con cui mi confido dice che è un brutto segno. Io continuo nella mia strada, non posso tornare indietro e sopratutto cerco di ignorarli perché se ci penso entro in un circolo vizioso che mi fa pensare alle tentazioni di shaytan il lapidato.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Lia
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 27/11/12 12:12
Messaggi: 175

MessaggioInviato: Mar Mar 04, 2014 3:04 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ahmed25 ha scritto:
Per esempio quando faccio le abluzioni avverto come una voce o un pensiero "


Assalamu alaykum,

per quello che ne so io, le persone schizofreniche avvertono delle vere voci come quando qualcuno ti parla e tu riesci ad udirlo con l'orecchio.
A me mi sembra che quello che descrivi tu sono solo dei pensieri intrusivi, ovvero waswas. Non sei l'unico, quindi stai tranquillo e ogni volta che avverti pensieri intrusivi fastidiosi ignorali, il chè significa non ti preoccupare e lasciali stare senza cercare di cacciarli via, ricordati solo che non possono farti alcun male se li ignori e poi ti passerà inshallah.
Cerca rifugio in Allah.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



"And the life of this world is only a deceiving enjoyment."[57:20]
"It is not beneficial to be a master at speech when you are immature at heart." - Shaykh Abd Al Qadir Al Jilani
Top
Profilo Invia messaggio privato
Lia
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 27/11/12 12:12
Messaggi: 175

MessaggioInviato: Mar Mar 04, 2014 3:13 pm    Oggetto: Rispondi citando

ovviamente quando dico "avvertono delle vere voci" intendo secondo la loro percezione sembrano reali ma in realtà non esistono.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



"And the life of this world is only a deceiving enjoyment."[57:20]
"It is not beneficial to be a master at speech when you are immature at heart." - Shaykh Abd Al Qadir Al Jilani


L'ultima modifica di Lia il Mar Mar 18, 2014 11:13 am, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
Dhakir13
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 24/12/12 11:58
Messaggi: 1188

MessaggioInviato: Mar Mar 04, 2014 9:29 pm    Oggetto: Rispondi citando

(2.268) Satana vi minaccia di povertà e vi ordina l'avarizia, mentre Allah vi promette il perdono e la grazia, Allah è immenso, sapiente.

(17.64) Le promesse di Satana non sono altro che inganni.

(35.5) O uomini, la promessa di Allah è verità. [Badate] che non vi inganni la vita terrena e l'Ingannatore vi distolga da Allah.

(35.6) In verità Satana è vostro nemico, trattatelo da nemico. Egli invita i suoi adepti ad essere i compagni della Fiamma.


Non farti trovare una preda docile! Lotta che hai il miglior Alleato

_________________
La ilaha illaLah Muhammad Rasulu Lah
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Lia
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 27/11/12 12:12
Messaggi: 175

MessaggioInviato: Mar Mar 04, 2014 10:31 pm    Oggetto: Rispondi citando

Jihad13 ha scritto:
(2.268) Satana vi minaccia di povertà e vi ordina l'avarizia, mentre Allah vi promette il perdono e la grazia, Allah è immenso, sapiente.

(17.64) Le promesse di Satana non sono altro che inganni.

(35.5) O uomini, la promessa di Allah è verità. [Badate] che non vi inganni la vita terrena e l'Ingannatore vi distolga da Allah.

(35.6) In verità Satana è vostro nemico, trattatelo da nemico. Egli invita i suoi adepti ad essere i compagni della Fiamma.


Non farti trovare una preda docile! Lotta che hai il miglior Alleato


Questo quando Satana ti abbellisce i peccati e ti invita a compierli, in questo caso bisogna lottare contro le tentazioni come spiega il fratello Jihad13.
Ma se hai frequenti pensieri intrusivi che ti danno fastidio, non bisogna lottare contro e cercare di toglierli ad ogni costo, perchè in questo caso e in questo modo, peggiorano. Di solito in questi casi i shuyukh dicono che il modo migliore per lottare contro tali pensieri fastidiosi è ignorare tutto e aspettare con pazienza che passano. In un hadith il profeta s.a.s dice che i waswas di quel genere non possono recarti alcun danno perchè non sono altro che sussurri; e ovviamente non possono recarti alcun danno a meno che non glie lo permetti credendo a tutto ciò che ti sussurra.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



"And the life of this world is only a deceiving enjoyment."[57:20]
"It is not beneficial to be a master at speech when you are immature at heart." - Shaykh Abd Al Qadir Al Jilani
Top
Profilo Invia messaggio privato
abdaz
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 18/07/12 22:37
Messaggi: 181

MessaggioInviato: Mer Mar 05, 2014 7:27 am    Oggetto: Rispondi citando

assalamu alaikum,

fratello Ahmed25 perche' non provi anche a memorizzare il Corano? se ti impegni a pieno nella memorizzazione insha'Allah la tua mente sara' occupata per la maggior parte del tuo tempo in cui queste voci trovano spazio.
prova anche solo per un giorno per esempio ti fissi un obbiettivo: tot numero di ayat o tot numero di righe da memorizzare entro oggi...insha'Allah questa pratica piu' tutto il resta che gia' fai terra' lontano shaytan.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
Ahmed25
Affezionato
Affezionato


Registrato: 11/02/14 09:53
Messaggi: 53

MessaggioInviato: Ven Mar 07, 2014 11:12 am    Oggetto: Rispondi citando

Vi ringrazio fratelli, prego più volte al giorno e faccio du'a quasi ogni minuto della giornata. Ma c'è un momento in cui non faccio niente e li i pensieri dettati da shaytan entrano nella mia testa. Nelle mie du'a ringrazio e chiedo aiuto ad Allah l'altissimo, ma chiedo aiuto anche alle persone ma anche in questo caso non ricevo l'aiuto. Non so se chiedere aiuto sia haram, non so se anche un piccolo gesto d'aiuto sia haram. Io personalmente sono stanco, perché la vita che ho adesso da credente assomiglia alla vita da peccatore che avevo prima, almeno nella vita da peccatore avevo molti amici, ora invece chi ho ?? , nessuno e perfino chi si dichiara credente, mi evita o fa finta di avere impegni. Eppure shaytan mi aveva avvisato " perderai tutto, nessuno ti ascolterà, continua con le tue preghiere". La mia giornata è questa: mi alzo all'alba per pregare, alle 9.00 prego di nuovo e quasi ogni ora, cerco di contattare qualcuno e nessuno risponde. Una ragazza che ritenevo un'amica, anche se non siamo mai usciti insieme perché è haram, utilizzavamo i messaggi per parlare del Corano e gli hadith, ma anche lei mi evita e inventa scuse assurdi pur di non ascoltarmi. Io mando 20 messaggi al giorno di richiesta d'aiuto e nessuno risponde. Questo mi fa soffrire molto, e come se non facessi parte della ummah e come se ciò che faccio sia sbagliato.che senso ha ho perso tutto, nessuno mi ascolta, la mia famiglia è inesistente, Allah l'altissimo è l'unica ragione che mi fa andare avanti nella vita. Allah è con me, ma c'è un pensiero che mi uccide, le persone non possono aiutarti ??
Top
Profilo Invia messaggio privato
Hind
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 21/10/10 13:38
Messaggi: 311

MessaggioInviato: Ven Mar 07, 2014 11:54 am    Oggetto: Rispondi citando

Ma tu cos'hai da dire alle persone che vorresti ti ascoltassero?
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2767
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Ven Mar 07, 2014 11:58 am    Oggetto: Rispondi citando

Innanzitutto ti consiglio per "dignità" di non scrivere più alla gente che non ti risponde. Devi avere pazienza e insh'Allah gli amici arriveranno, ma non cercare a tutti costi un'amiciza con persone che non la vogliono. Non è sbagliato chiedere aiuto, ma bisogna chiederlo alle persone giuste e nel modo giusto. Senza farle "scappare" insomma!
E poi cosa ti aspetti che possano fare quelle persone? Liberarti dai sussurri di Shaytan? No, non possono. Solo Allah può aiutarti. Comunque fratello io non ho capito molto la situazione. Tu nella vita a parte pregare non hai altri impegni? Studio lavoro interessi, non so

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ahmed25
Affezionato
Affezionato


Registrato: 11/02/14 09:53
Messaggi: 53

MessaggioInviato: Ven Mar 07, 2014 12:06 pm    Oggetto: Rispondi citando

Un aiuto per migliorare il morale, anche una semplice frase potrebbe bastare quando si è tristi o giù di morale. In realtà sono molto debole, perché non sono come il nostro amato profeta Mohammed, pace e bene su di lui, quando i Qrarish lo insultavano o cercavano di lapidarlo, lui faceva la du'a bellissima e ringraziava Allah. Io purtroppo non sono come lui, sono estremamente debole e la solitudine mista ad indifferenza mi getta nello sconforto. Forse sono io che sbaglio, ma mettetevi al posto mio, senza la famiglia, senza nessuno che ascolti i miei problemi, allora anche un صباح الخير أو كيف حالك servono ad aiutarti. Ma forse sono io che pretendo troppo dalle persone.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ahmed25
Affezionato
Affezionato


Registrato: 11/02/14 09:53
Messaggi: 53

MessaggioInviato: Ven Mar 07, 2014 12:21 pm    Oggetto: Rispondi citando

Non avevo visto la tua risposta, ma allora il concetto di fratellanza musulmana è solo chiacchiera??, il concetto di ummah cosa significa ?? Avete ragione non ho dignità, tra le tante cose che ho perso, ho perso anche la dignità. E di certo non mi rende più vuoto né più spento. Non ho interessi perché sono stato privato anche di quelli, avevo un lavoro più lo perso , mi volevo fidanzare ma ho ricevuto il no dei suoi genitori. Ma dignità significa non chiedere aiuto ??? Pazienza è scusate se ho perso la dignità anche qui.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2767
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Ven Mar 07, 2014 12:31 pm    Oggetto: Rispondi citando

Scusa fratello, non ti volevo offendere.
Però tu hai detto che ogni giorno scrivi 20 messaggi a gente che non ti risponde. Io semplicemente ti sconsiglio, non di chiedere aiuto, ma di chiederlo a chi non te lo vuole dare dimostrandotelo non rispondendoti. Ad esempio, anzichè chiederlo a questa gente che non ti risponde, vai a cercare un Imam, recati iin una moschea e così avrai modo di conoscere dei Musulmani.
Noi Insh'Allah vorremmo aiutarti. I Musulmani devono fare il possibile per aiutarsi a vicenda. Forse hai frainteso le mie parole o io sono stata troppo dura.
Se hai ricevuto un no dai genitori della ragazza che ti piace, perchè ti arrendi subito? Potevi cercare di capire perchè hanno detto di no, (ad es. perchè magari non hai un lavoro stabile) e cercare di migliorarti in modo da . un giorno, conquistarti un si. Insomma, non essere arrendevole e vittimista.
L'Islam non è solo pregare, ma anche avere pazienza nelle avversità, forza e volontà di migliorare la tua vita, fiducia.

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ahmed25
Affezionato
Affezionato


Registrato: 11/02/14 09:53
Messaggi: 53

MessaggioInviato: Ven Mar 07, 2014 2:13 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ti assicuro che non ero arrabbiato, so che questo è solo un momento transitorio ma ho paura che possa durare per sempre. Purtroppo non ho una moschea nella mia città e l'unica nelle vicinanze è a 180 chilometri di distanza. Quando chiesi ai genitori della ragazza di un possibile fidanzamento, ero nella giusta strada perché pregavo all'epoca e prego adesso ma loro sono stati chiari "non potrai mai sposare mia figlia" mi ha detto ed io non ho fatto storie, me ne sono andato. Perché so che c'è l'obbligo di rispettare e di obbedire ai genitori, così me ne sono andato.
Quando qualcuno mi risponde con la stessa invocazione, " Allah è con te" ed è giusto e vero questo, ed è verità perché io avverto questa sensazione in ogni momento della giornata, in particolare durante il du'a e durante le preghiere, eppure penso che anche loro possono dare un contributo perché Allah è presente sempre ma l'uomo no. Mi viene in mente un hadith ma non ricordo il nome in cui il profeta Mohammed -pace e bene su di lui- raccontò di una donne che pregava sempre e digiunava ma nel giorno del giudizio finì all'inferno, gli (pbsdl) chiesero il perché è lui(pbsdl) rispose che pregava e faceva digiuno ma trattava male i vicini, i fratelli.
Non posso accettare il fatto che io venga ignorato, senza aver fatto nulla di male, o rifiutato senza un reale motivo. C'è dientro un'esistenza segnata dal principio, fin da quanto ero piccolo, giorno dopo giorno perdevo qualcuno, la famiglia, l'adolescenza, e tutto il resto. Questo è il destino e questo e quello che dovrò onorare come forma di ringraziamento al l'altissimo.
Vi ringrazio in anticipo
Top
Profilo Invia messaggio privato
Dhakir13
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 24/12/12 11:58
Messaggi: 1188

MessaggioInviato: Ven Mar 07, 2014 2:21 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ma cosa vuoi dalla gente??

_________________
La ilaha illaLah Muhammad Rasulu Lah
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Ahmed25
Affezionato
Affezionato


Registrato: 11/02/14 09:53
Messaggi: 53

MessaggioInviato: Ven Mar 07, 2014 2:31 pm    Oggetto: Rispondi citando

Lascia perdere, sinceramente non capisco il tuo atteggiamento.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Dhakir13
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 24/12/12 11:58
Messaggi: 1188

MessaggioInviato: Ven Mar 07, 2014 2:43 pm    Oggetto: Rispondi citando

Non mi fai pena mi fai solo tanta rabbia.

_________________
La ilaha illaLah Muhammad Rasulu Lah
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Ahmed25
Affezionato
Affezionato


Registrato: 11/02/14 09:53
Messaggi: 53

MessaggioInviato: Ven Mar 07, 2014 2:45 pm    Oggetto: Rispondi citando

Vorrei sapere il perché voglio migliorare, mi aiuti a migliorare ?? Mi puoi dare i tuoi consigli ??. Ti ringrazio dell'aiuto fratello
Top
Profilo Invia messaggio privato
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2767
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Ven Mar 07, 2014 2:48 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Non mi fai pena mi fai solo tanta rabbia.

Sei veramente maleducato a rispondere in questo modo ad un fratello in difficoltà

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2767
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Ven Mar 07, 2014 2:50 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Vorrei sapere il perché voglio migliorare, mi aiuti a migliorare ?? Mi puoi dare i tuoi consigli ??. Ti ringrazio dell'aiuto fratello


Vuoi imparare per favore a non rivolgerti in questo modo a chi ti tratta male?

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Ven Mar 07, 2014 2:56 pm    Oggetto: Rispondi citando

Jihad13, credo proprio sia meglio che tu ti astenga dal rispondere a questo thread..

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Ahmed25
Affezionato
Affezionato


Registrato: 11/02/14 09:53
Messaggi: 53

MessaggioInviato: Ven Mar 07, 2014 4:04 pm    Oggetto: Rispondi citando

In attesa di consigli dal fratello jihad, mi permetto di dargli un consiglio; non giudicare l'altro, non sai ciò che l'altro ha passato, puoi pensare quello che vuoi, puoi pensare con rabbia che chiedendo aiuto perdo quello che chiami "dignità", so ben io le tentazioni che ho dovuto subire tutti i giorni, e che subisco giorno dopo giorno. Prega come prego io, leggo il corano, fallo anche tu, faccio il du'a, fallo anche tu. La mia mancata dignità potrebbe essere la causa della mia solitudine che forse tu non hai ancora provato ed io starei attento perché Allah l'altissimo ha detto che saremmo stati testati con la sofferenza. Il mio modello è il profeta Mohammed pace e bene su di lui, cerco di imitare al meglio ciò che ci ha donato ma fallisco nel tentativo di sopportare le sofferenze come le ha sopportate il nostro profeta(pbsdl), sappi che la distanza che c'è tra l'uomo e l'inferi è sottile come un filo e fino all'ultimo rischierai di mancare l'obiettivo. Forse tu hai una famiglia accanto o nelle vicinanze o anche lontana, forse hai amici che ti permettono di confidare le tue paure o semplicemente parlare, credimi ciò che ti dico anche se non vedi la dignità in questo: io non ho una famiglia nelle vicinanze e neanche posso usare il telefono, e non parliamo degli amici. Quando dormo o mangio o guardo il cielo avverto il pensiero della sofferenza e del silenzio degli "amici" e anche il silenzio di Allah l'altissimo, ma nonostante ciò anche senza dignità prego, cosa posso fare di altro ?? E naturale che un contatto umano serve e il profeta(pbsdl) lo dichiarò ma chi ascolta ??
Senza dignità, ti chiedo di darmi i tuoi consigli
Top
Profilo Invia messaggio privato
Lia
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 27/11/12 12:12
Messaggi: 175

MessaggioInviato: Ven Mar 07, 2014 4:30 pm    Oggetto: Bismillah Rispondi citando

Ahmed25 ha scritto:
In attesa di consigli dal fratello jihad, mi permetto di dargli un consiglio; non giudicare l'altro, non sai ciò che l'altro ha passato, puoi pensare quello che vuoi, puoi pensare con rabbia che chiedendo aiuto perdo quello che chiami "dignità", so ben io le tentazioni che ho dovuto subire tutti i giorni, e che subisco giorno dopo giorno. Prega come prego io, leggo il corano, fallo anche tu, faccio il du'a, fallo anche tu. La mia mancata dignità potrebbe essere la causa della mia solitudine che forse tu non hai ancora provato ed io starei attento perché Allah l'altissimo ha detto che saremmo stati testati con la sofferenza. Il mio modello è il profeta Mohammed pace e bene su di lui, cerco di imitare al meglio ciò che ci ha donato ma fallisco nel tentativo di sopportare le sofferenze come le ha sopportate il nostro profeta(pbsdl), sappi che la distanza che c'è tra l'uomo e l'inferi è sottile come un filo e fino all'ultimo rischierai di mancare l'obiettivo. Forse tu hai una famiglia accanto o nelle vicinanze o anche lontana, forse hai amici che ti permettono di confidare le tue paure o semplicemente parlare, credimi ciò che ti dico anche se non vedi la dignità in questo: io non ho una famiglia nelle vicinanze e neanche posso usare il telefono, e non parliamo degli amici. Quando dormo o mangio o guardo il cielo avverto il pensiero della sofferenza e del silenzio degli "amici" e anche il silenzio di Allah l'altissimo, ma nonostante ciò anche senza dignità prego, cosa posso fare di altro ?? E naturale che un contatto umano serve e il profeta(pbsdl) lo dichiarò ma chi ascolta ??
Senza dignità, ti chiedo di darmi i tuoi consigli



In realtà siamo tutti deboli, e non c'è nulla di male nel rendersi conto, anzi ci fa solo bene se lo consideriamo come un modo per capire che l'Unico ad essere veramente forte è Allah s.w.t e noi siamo deboli e abbiamo bisogno di lui, importante però non disperarsi soltanto perchè ci sentiamo deboli. Shaytan invece ti odia e cerca di convincerti che solo perchè sei debole non ce la farai mai, spingendoti alla disperazione. Tu però puoi ricordarti che non hai bisogno di essere forte perchè ti basta Allah, la hawla wa la quwata illa billa, ricordatelo ogni volta che shaytan cerca di farti disperare.

E poi in questo messaggio hai dimostrato che sei umile visto che sei capace di cercare aiuto, ci vuole umiltà per riuscirci e per ammettere di essere deboli. Io non mi intendo di dignità ecc non saprei dirti se così rischi di perdere la dignità, però so per certo che se gli altri si rifiutando di aiutarti e tu continui a contare su di loro così soffri di più, pazienza se non ti vogliono aiutare mica esistono solo loro al mondo, mica possiamo contare solo sugli altri, ricordati sempre che abbiamo un Dio che ci può aiutare anche quando rimane silenzioso, c'è un motivo se non risponde subito, magari vuole insegnarti a essere paziente o qualcos'altro tu cerca sempre di pensare bene però. Cerca di pensare sempre che Allah vuole solo il tuo bene e che l'unico a volere il tuo male è shaytan.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



"And the life of this world is only a deceiving enjoyment."[57:20]
"It is not beneficial to be a master at speech when you are immature at heart." - Shaykh Abd Al Qadir Al Jilani
Top
Profilo Invia messaggio privato
Hind
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 21/10/10 13:38
Messaggi: 311

MessaggioInviato: Ven Mar 07, 2014 4:48 pm    Oggetto: Rispondi citando

Fratello voglio provare a spiegarti un po' meglio cosa intendevo quanto ti ho chiesto cos'hai da dire a coloro che vorresti ti ascoltassero. Sappi prima di tutto che il: "Dai sfogati! Parla, parla, parla, tira tutto fuori e poi ti sentirai meglio!" non sempre funziona. Sicuramente hai - come tutti noi - motivi per essere triste, ma considera per un attimo che forse questo continuo voler raccontare e descrivere il tuo dolore lo stia solo estendendo ancora di più.
La tua famiglia è lontana, l'hai detto poco fa a tanti di noi, a ti abbiamo ascoltato, non ci fa piacere, ma questo l'ha forse adesso resa più vicina o ti ha fatto sentire meglio?
Ci hai raccontato che non hai potuto sposare la ragazza che amavi, ti assicuro che in quanto fratelli e sorelle ti siamo vicini, ma adesso che altri esseri umani hanno saputo che hai avuto questo problema forse il padre della ragazza ci ripenserà e te la concederà? Prova a guardare le cose anche da questo punto di vista! Il punto di vista del "OK, ma a cosa mi servirà se lo dico a qualcuno?".

Citazione:
fallisco nel tentativo di sopportare le sofferenze come le ha sopportate il nostro profeta(pbsdl)


Fallisci in ciò che è impossibile per tutti noi; lui era il migliore della creazione.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Lia
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 27/11/12 12:12
Messaggi: 175

MessaggioInviato: Ven Mar 07, 2014 5:27 pm    Oggetto: Rispondi citando

Hind ha scritto:
Fratello voglio provare a spiegarti un po' meglio cosa intendevo quanto ti ho chiesto cos'hai da dire a coloro che vorresti ti ascoltassero. Sappi prima di tutto che il: "Dai sfogati! Parla, parla, parla, tira tutto fuori e poi ti sentirai meglio!" non sempre funziona. Sicuramente hai - come tutti noi - motivi per essere triste, ma considera per un attimo che forse questo continuo voler raccontare e descrivere il tuo dolore lo stia solo estendendo ancora di più.
La tua famiglia è lontana, l'hai detto poco fa a tanti di noi, a ti abbiamo ascoltato, non ci fa piacere, ma questo l'ha forse adesso resa più vicina o ti ha fatto sentire meglio?
Ci hai raccontato che non hai potuto sposare la ragazza che amavi, ti assicuro che in quanto fratelli e sorelle ti siamo vicini, ma adesso che altri esseri umani hanno saputo che hai avuto questo problema forse il padre della ragazza ci ripenserà e te la concederà? Prova a guardare le cose anche da questo punto di vista! Il punto di vista del "OK, ma a cosa mi servirà se lo dico a qualcuno?".

Citazione:
fallisco nel tentativo di sopportare le sofferenze come le ha sopportate il nostro profeta(pbsdl)


Fallisci in ciò che è impossibile per tutti noi; lui era il migliore della creazione.


Anch'io sono completamente d'accordo sul fatto che raccontare tutto alle persone (specie se ci rivolgiamo a chiunque) sperando che solo questo possa cambiare la nostra situazione o che possa aiutarci veramente, non va bene. Tutta via però se uno fa fatica ad essere paziente non c'è nulla di male se chiede consigli su come fare ad accettare le proprie difficoltà e affrontarle con pazienza e/o come riuscire ad essere pazienti, in che modo Allah nel Qur'an ce lo insegna, cos'è il tawakul e come fare ad affidarsi ad Allah in che modo, cosa significa, ecc. ecc.

Poi è anche vero che nessun consiglio ci può aiutare senza il permesso di Allah, bisogna fare du'a anche per questo per riuscire a beneficiare non dico dai consigli di chiunque ma dai consigli del profeta s.a.w.s dai consigli di Allah che troviamo nel Quran, ecc. perchè non basta ricevere solo consigli.

Ricordarci a vicenda di essere pazienti aiutandoci in questo modo, con consigli direttamente dal Din non è sbagliato, e non è nemmeno sbagliato cercarli perchè Allah pure lo menziona nel Quran in un ayat dove dice coloro che si raccomandano la pazienza a vicenda.

Io credo che il fratello fa bene a chiedere di essere consigliato, importante che si ricordi però di non contare solo sui nostri consigli o sui consigli in sè, importante che si ricordi che prima di tutto il vero aiuto proviene solo da Allah e quei consigli lo possono aiutare con il permesso di Allah (fai dua per questo fratello), e poi gli altri con il suo permesso possono essere utili.

Non bisogna passare mai ai lati estremi, limitandoci solo a fare dua e basta, oppure limitandoci solo a contare sui consigli degli altri o sul loro aiuto e basta. Ci vuole una via di mezzo. Raccontare le proprie difficoltà va bene se lo si fa rivolgendoci a coloro che possono e sanno come aiutarci, per esempio ad Allah e poi se ad esempio so che tizio ha passato le mie stesse difficoltà ed è riuscito a superarle, che male c'è chiedergli come ha fatto? quale consigli avrebbe da darci?

Non va nemmeno bene rifiutarsi di cercare la buona compagnia per esempio recandosi in un Masjid se uno lo trova e ce l'ha un masjid dove recarsi, perchè la buona compagnia è meglio della solitudine e la solitudine è meglio della cattiva compagnia.
Quindi non c'è nulla di male se una persona cerca della compagnia, della buona compagnia è naturale è normale, importante ricordarci che se non riusciamo a trovarla perchè non dipende da noi, non dobbiamo disperarci.

Va benissimo cercare di far capire al fratello che non deve contare troppo sulle persone e non deve contare soprattutto solo su di loro. MA non va bene spingerlo a isolarsi completamente facendogli credere che non deve mai rivolgersi a nessuno anche perchè alla fine è anche naturale avere bisogno di stare in contatto con le persone, senza esagerare e contare troppo su di loro più di quanto dovremmo contare su di Dio. (non sto dicendo che tu abbia detto questo sorella, è solo una mi riflessione che aggiungo qui sotto).

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



"And the life of this world is only a deceiving enjoyment."[57:20]
"It is not beneficial to be a master at speech when you are immature at heart." - Shaykh Abd Al Qadir Al Jilani
Top
Profilo Invia messaggio privato
Musàfir
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 16/01/08 19:04
Messaggi: 333

MessaggioInviato: Ven Mar 07, 2014 6:23 pm    Oggetto: Il pericolo di rimanere da soli Rispondi citando

Bismillahi r-Rahmàni r-Rahìm
assalamu 'alaykum wa rahmatullahi wa barakatuhu

Caro fratello Ahmed25 (25 anni?) assalamu ‘alaykum,
Da quello che scrivi, sembrerebbe che tu sia in una situazione di vita molto in solitudine, penosa e di pericolo, e perciò lanci un grido di aiuto ai Fratelli in Allàh per avere anche dei consigli.

Il Profeta Sayyidinà Muhammad (che Allàh preghi su di lui e gli dia la pace) ha detto: «La Religione è (di dare) il buon consiglio (sincero)» (ad-dinu nasiha). I Compagni chiesero: «Verso chi o Inviato di Allàh»? Egli rispose: «Verso Allàh, il Suo Libro (Corano), il Suo Inviato, gli Imam dei musulmani e l'insieme dei musulmani (la loro comunità Umma».(hadith riportato da Muslim).
Il Profeta (che Allàh preghi su di lui e gli dia la pace) ha inoltre detto:«Dice Allàh l’Altissimo. Ciò che amo di più è che (i miei servitori) Mi servano (dando) i consigli sinceri per Me (al Mio soggetto) (nasiha lìì)» (Al hilya libro 8 pagina 175).
E dice (in un altro hadith) il Profeta (che Allàh preghi su di lui e gli dia la pace): «Non c’è il bene tra la Gente della Via (qawm) che non si consigliano tra di loro, e non c’è il bene tra la Gente della Via che non amano il consiglio».

Per darti dei consigli appropriati bisognerebbe conoscere meglio chi sei, la tua situazione personale e dove vivi. Inoltre il consiglio avrebbe più successo se fatto di persona. Ci sono comunque dei consigli di cui amerei farti parte, che innanzitutto li applico a me stesso, e per ubbidire agli insegnamenti del nostro amato Profeta sayydinà Muhammad (salla Allàhu ‘alayhi wa sallàm).

Sul frequentare i fratelli e il non restare da soli per combattere lo shaytan
Dice il Profeta (sallà Allàhu ‘alayhi wa sallàm): Il migliore tra voi è colui che frequenta le persone e sopporta i loro comportamenti non gradevoli, mentre il peggiori tra voi è colui che non frequenta gli altri e non sopporta le loro cose sgradevoli”. (hadith)

Osserviamo, meditiamo, e riflettiamo su come Allàh ci ha accordato di esistere, su tutti i favori e le grazie che ci ha concesso. Poiché Egli ha preparato per noi dei fratelli (musulmani) ai quali non sono le nostre madri e i nostri padri ad aver dato la vita, come ha detto l’Inviato di Allàh (su di lui le benedizioni di Allâh e la pace): “Forse avrai un fratello che non è stata tua madre a partorire”; Ha detto ancora l’Inviato di Allàh (su di lui le benedizioni di Allâh e la pace): ”Abbiate molti fratelli, poiché ogni fratello otterrà d’intercedere il giorno della Resurrezione”.

Se noi ci dimentichiamo dello shaytan, lui in compenso è il nemico di Allàh, e non si dimentica di noi; se noi lo attacchiamo da soli, lui ci attacca con i suoi cavalieri e i suoi fanti, e si associa a noi nei nostri beni e nelle nostre famiglie. Lo shaytan suscita in noi desideri, ci fa delle promesse, ma in realtà ciò che ci promette non è altro che illusione; ci attira poco a poco a lui, e ci allontana dall’obbedienza di Allàh e del Suo Inviato (su di lui le benedizioni di Allâh e la pace).

Il nostro amato, l’Inviato di Allàh (su di lui le benedizioni di Allâh e la pace), ci ha detto: “Lo shaytan è vicino a chi è da solo, è più lontano da chi si accompagna (letteralmente ’siede’) ad un altro, ed è ancora più lontano da chi si accompagna ad altri due”. Vediamo dunque come (in questo hadith) l’allontanamento dallo shaytan aumenta con l’aggiungersi di ogni fratello in Allàh con il quale ci si accompagna, ma viceversa il suo avvicinarsi cresce man mano che il numero dei fratelli diminuisce.
Ci ricorda inoltre il nostro Profeta (su di lui la preghiera e la pace divine): «Dovete rimanere con il gruppo perché il lupo mangia la pecora che si isola» (hadîth).

La gente di questo basso mondo (dunya) si dedica con ogni energia a prevalere sugli altri, mentre la Gente di Allàh (Ahl Allàh) si dedica ad abbassarsi; la gente del mondo si dedica alla vanagloria e alla ricerca della quantità, ma la gente di Allàh si dedica a preferire (gli altri) a se stessi, quand’anche siano essi stessi nel bisogno; i cuori della gente del mondo sono pieni di arroganza e di rancore, ma quelli della gente di Allàh sono pieni di timore, di pentimento, di Ricordo di Allàh, notte e giorno.

Stiamo perciò attenti a non rimanere troppo da soli o divisi dal Gruppo (Comunità) dei Credenti, dice Allàh:«Aggrappatevi tutti insieme alla corda di Allàh e non dividetevi tra voi» (wa’tasimù bi-habli Allàhi jamì’an wa là tafarraqu ). (Corano Sura Al-Imràn 3-v. 103). E ancora: «Ed Allàh dice la verità (al-Haqq) ed Egli dirige per il Sentiero (retto)» (wa Allàhu yaqùlu al-haqqa wa hua yahdì as-sabìl).(Corano Sura Al-Ahzab ,33- v.4).

Caro Fratello, non stare da solo in casa, ma esci da casa e vai a trovare i Fratelli in Allàh che conosci, (se ci sono dove vivi), inoltre in questo Forum ci sono molti Fratelli iscritti e un po’ da tutta Italia, fai sapere dove vivi e magari troverai qualche Fratello vicino a te, con il quale avere un po’ di compagnia, in sha Allàh.
Che Allàh ti protegga

_________________
" O uomini, voi siete i poveri (fuqarà) i bisognosi di Dio, mentre Allàh è il Ricco (Al-Ghanì) Colui che è sufficiente a Se stesso, il Degno di lode." (Corano 35,15)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Lia
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 27/11/12 12:12
Messaggi: 175

MessaggioInviato: Ven Mar 07, 2014 7:03 pm    Oggetto: Rispondi citando

EDIT.

Jazakallahu khair per questo post fratello, hai citato un hadith che mi è stato veramente utile, non credevo esistesse: "il migliore tra voi è colui che frequenta le persone e sopporta i loro comportamenti non gradevoli" e siccome vorrei citarlo con la fonte, per caso sai chi è che lo riporta? Grazie in anticipo.

Che Allah ci conceda questo tawfiq e ci guidi sempre. Amin.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



"And the life of this world is only a deceiving enjoyment."[57:20]
"It is not beneficial to be a master at speech when you are immature at heart." - Shaykh Abd Al Qadir Al Jilani
Top
Profilo Invia messaggio privato
Dhakir13
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 24/12/12 11:58
Messaggi: 1188

MessaggioInviato: Sab Mar 08, 2014 12:32 am    Oggetto: Rispondi citando

Fratello non e colpa tua, pero cerca di evitare le persone che non ti meritano.

_________________
La ilaha illaLah Muhammad Rasulu Lah
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Ahmed25
Affezionato
Affezionato


Registrato: 11/02/14 09:53
Messaggi: 53

MessaggioInviato: Sab Mar 08, 2014 2:15 pm    Oggetto: Rispondi citando

Avete ragione, la mia situazione non può essere risolta qui, forse il mio era uno sfogo. Vi ringrazio dell'aiuto e degli hadith che mi hanno aiutato. Ci è stato detto di ignorare i pensieri di shaytan e sembra facile ma non è facile anzi è difficilissimo. Perché quando ti inquadra c'è poco da fare perché come bestia feroce è attirata dal sangue che è la sofferenza dell'individuo stesso. Tu allora puoi decidere di ignorarli o di sentirli, ma quando sei a terra e avverto queste tentazioni, pensi che ciò che ti dice è verità anche se non hanno un filo logico. Nessun uomo può sconfiggerli da solo, solo Allah l'altissimo è in grado di farlo. Ma la mia richiesta d'aiuto è solo una richiesta di contatto, parlare da essere umano con un fratello, capire i bisogno o anche semplicemente sapere cosa stia facendo, pregare insieme. Ma l'essere evitato mi rende più inattivo con il morale a terra, e i pensieri demoniaci mi colpiscono in quell'istante. Non quando parlo con un passante o quando prego, o leggo il corano. Ho fatto una scelta pochi mesi fa, cambiare vita e iniziare tutto da capo da buon musulmano. È quando riniziai a pregare avvertii una voce che mi diceva "in questo modo perderai tutto", ma io decisi di abbandonare tutto della mia vita precedente. Iniziai a pregare e a comportami seguendo la sunna, trovai un lavoro e successivamente pensavo di aver trovato l'amore ma in giro di un mese ho perso il lavoro e il divieto di fidanzamento. Abito in Sicilia ma credo di trasferirmi al più presto. Da bambino ho avuto un infanzia per niente felice, all'asilo mi picchiavano e proprio in quei periodi ho perso tutta la famiglia, alcuni chiamati da Allah l'altissimo, altri fuggiti. Per tre volte rischiai di morire, allora vedevo queste sofferenze come un lascia passare per fare ciò che volevo, perché mi sentivo speciale ma in realtà ero solo peccatore, e nonostante presi una strada non buona, non ebbi mai una fidanzata, ma bevevo. E forse per questo ho ricevuto il divieto di fidanzamento ed infatti non ho insistito perché la colpa era mia. Fino al giorno in cui tentai il suicidio che però fallì, e da li ho deciso di iniziare tutto da capo e pregare ogni giorno, mi sono trasferito in un altra città ,e da li sono iniziate le tentazioni. Ora sento Allah vicino, voglio far parte della ummah, perché da tanto tempo sono stato fuori dalla ummah, adesso voglio restarci per sempre ma quando vengo rifiutato o ignorato dalle persone penso di non meritare di far parte della ummah. È come se vivessi con un peso ed un foglio pieno di peccati che mi porto dietro, e forse questo peso lo trasmetto agli altri. E so che il mio foglio non sarà mai bianco per ciò che ho commesso.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ahmed25
Affezionato
Affezionato


Registrato: 11/02/14 09:53
Messaggi: 53

MessaggioInviato: Sab Mar 08, 2014 2:17 pm    Oggetto: Rispondi citando

In tre mesi mi sono trasferito in 3 città
Top
Profilo Invia messaggio privato
Musàfir
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 16/01/08 19:04
Messaggi: 333

MessaggioInviato: Sab Mar 08, 2014 5:10 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ahmed25 ha scritto:

(...) È come se vivessi con un peso ed un foglio pieno di peccati che mi porto dietro, e forse questo peso lo trasmetto agli altri. E so che il mio foglio non sarà mai bianco per ciò che ho commesso.


Bismillahi r-Rahmàni r-Rahìm
assalamu 'alaykum wa rahmatullahi wa barakatuhu

Caro fratello Ahmed
Assalamu ‘alaykum

Non disperare nel Perdono e nella Misericordia di Allàh l’Altissimo, Lui è Ar-Rahmàn e Ar-Rahìm Il Misericordioso il Clementissimo.

Leggi e ascolta, e cosi faccio anche io, queste parole tratte dai detti (hadith) del nostro amato Profeta Muhammad (sallà Allàhu ‘alayhi wa sallàm), nostro Maestro e nostro migliore esempio da seguire Quando la tua nafs (anima) ti dice che sei perduto, non ascoltarla, ma affidati ad Allàh e rifugiati in Lui dicendo: «a’hudhù bi-Llàhi mina shaytàni r-rajìm» - «mi rifugio in Allàh da satana il maledetto» e satana sentendo il Nome di Allàh, fuggirà lontano da te.

Hadith 1 (40 hadith qudsi) - Da Abû Hurayrah, Allâh sia soddisfatto di lui, che disse: «L’Inviato di Allâh, la Grazia e la Pace divine siano su di lui, ha detto: “Quando Allâh ha ultimato la creazione, Si è prescritto nel Suo Libro: ‘La Mia misericordia (Rahma) prevale sulla Mia collera’”». (Lo ha trasmesso Muslim e così Bukhârî, Nasâ`î ed Ibn Mâjah).

Hadith 33 (40 hadith qudsi) - Da Abû Hurayrah, Allâh sia soddisfatto di lui, dal Profeta, la Grazia e la Pace divine siano su di lui, che, tra ciò che riportava per conto del proprio Signore, sia Egli onorato e magnificato, ha detto: «Un servo aveva commesso un peccato, ed aveva detto: “O Allâh, perdona il mio peccato”; ed Egli, sia benedetto ed esaltato, aveva detto: “Il Mio servo ha commesso un peccato, e sa di aver un Signore che perdona il peccato, e che per esso punisce”. Poi era ritornato a peccare, ed aveva detto: “O Signore, perdona il mio peccato”; ed Egli, sia benedetto ed esaltato, aveva detto: “Il Mio servo ha commesso un peccato, e sa di avere un Signore che perdona il peccato, e che per esso punisce”. Poi era ritornato a peccare, ed aveva detto: “O Signore, perdona il mio peccato”; ed Egli, sia benedetto ed esaltato, aveva detto: “Il Mio servo ha commesso un peccato, e sa di aver un Signore che perdona il peccato, e che punisce per il peccato. Fai ciò che vuoi, poiché ti ho già perdonato”». (Lo ha trasmesso Muslim e così Bukhârî)

Hadith 34 (40 hadith qudsi)- Da Anas, Allâh sia soddisfatto di lui, che disse: «Ho udito l’Inviato di Allâh, la Grazia e la Pace divine siano su di lui, che diceva: “Allâh, sia Egli esaltato, ha detto: ‘O figlio di Adamo, finché tu Mi invochi e Mi supplichi, ti perdonerò per ciò che proviene da te e non ne terrò conto. O figlio di Adamo, se i tuoi peccati raggiungessero le nuvole del cielo poi Mi chiedessi di perdonarti, ti perdonerei. O figlio di Adamo, se tu venissi da Me con dei peccati della grandezza della Terra poi Mi incontrassi senza associarMi nulla, verrei da te con un perdono altrettanto grande’”». (Lo ha trasmesso Tirmidhî e così Ahmad ibn Hanbal con una catena autentica di trasmettitori (wa sanadi-hi hasan)

Hadith 19 (40 hadith Nawawi) - Abu al-Abbas Abdullah figlio di Abbas (DCL) racconta: Un giorno mi trovavo dietro il Profeta (SLPBD) ed egli mi disse: «Giovanotto, ti insegnerò qualche parola. Ricordati sempre di Allah ed Egli ti proteggerà. Ricordati sempre di Allah e te lo troverai davanti. Se tu chiedi, chiedi ad Allah. Se tu cerchi aiuto, chiedilo ad Allah. Sappi che se l'intera comunità si riunisse per farti beneficiare di qualcosa, non potrebbe farlo che della sola cosa che Dio ha già scritto per te. E se essa si riunisse per farti del male, non ti nuocerebbe che in quello che Dio ha già scritto per te. Ormai le penne sono alzate e le pagine scritte sono asciutte ». Hadith riferito da at-Tirmidhi che lo ritiene Hasan e Sahih.
In un'altra versione, oltre a quella di at-Tirmidhi, - si dice: «Ricordati sempre di Allah e te lo troverai davanti. Riconosci Dio nella prosperità ed Egli ti riconoscerà nell'avversità. Sappi che ciò che ti è mancato non ti era destinato e ciò che hai avuto non poteva mancarti. Sappi che la vittoria viene con la pazienza, il sollievo dopo l'afflizione e con la difficoltà la soluzione».

Hadith 18 (40 hadith Nawawi)- Abu Dharr Giundub ibn Giunada e Abu Abd ar-Rahman Muaz ibn Giabal (DCL) riferiscono che il Messaggero di Allah (SLPBD) ha detto: «Ovunque tu sia, temi Dio; ad una cattiva azione fai seguire un'opera buona, la quale cancellerà la prima. Tratta la gente benevolmente». (Hadith riferito da at-Tirmidhi secondo il quale è un Hadith Hasan; secondo altri manoscritti è un Hadith Hasan e Sahih').

Caro fratello quando incontriamo dei fratelli in Allàh, non raccontiamo loro i nostri peccati, perché così facendo li mettiamo in imbarazzo, e magari li allontaniamo, ma cerchiamo piuttosto di stare con loro con viso lieto e parlare di Allàh e del Suo Inviato, allora il loro cuore si aprirà a noi e potranno darci aiuto. Fratello se vivi in Sicilia, sei fortunato perché sei in una terra dove nell’aria c’è ancora il profumo dell’Islam e tante cose parlano ancora dell’Islam, ci sono stato molte volte e ho visto ciò.
A Catania hanno appena fatto una grande Moschea, l’ingegnere italiano che l’ha progettata è poi diventato musulmano ed era con me a Mecca e Medina lo scorso mese per fare la Umra, al hamdu lillàh.

Fratello Ahmed sii fiero! sii fiero di ciò che Allàh ti ha fatto diventare e cioè un Musulmano! Lui ti ha aperto il cuore all'Islam, non c'è dono più grande che un essere umano possa desiderare e ricevere. Se Allàh ti ama tutto il resto segue questa verità. Forza e coraggio!
Che Allàh ti protegga.

_________________
" O uomini, voi siete i poveri (fuqarà) i bisognosi di Dio, mentre Allàh è il Ricco (Al-Ghanì) Colui che è sufficiente a Se stesso, il Degno di lode." (Corano 35,15)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Lia
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 27/11/12 12:12
Messaggi: 175

MessaggioInviato: Sab Mar 08, 2014 5:47 pm    Oggetto: Bismillah Rispondi citando

Assalamu alaikum fratello,
cerca di restare in contatto con noi, leggici e cerca di imparare sempre più cose. Cerca di essere paziente, le cose possono cambiare anche se per ora ti è difficile crederci.

Ti dirò la verità, non posso dirti che nella nostra Ummah ogni tuo problema si risolverà perchè la nostra ummah sta attraversando proprio un brutto periodo ed è molto divisa e debole, molti di noi sono sempre occupati e preoccupati a difendere l'islam dai kufar ma ci scordiamo che dobbiamo combattere anche contro il nostro nafs e shaytan e anzichè pensare anche a questo e prendere atto anche di questo, a volte purtroppo preferiamo dare la colpa solo agli altri e spesso finiamo pure per rivolgere le spalle ai nostri fratelli e sorelle, anzichè aiutarli spesso ci fa comodo limitarci ad accusarli di non essere dei buoni musulmani, ecc. E quando sbagliano, spesso preferiamo vendicarci anzichè sforzarci a perdonare e cercare di riconciliarci come ci chiede Allah nel Quran, E' veramente dura combattere contro il nostro ego, non è facile per nessuno, credo.

Come vedi anche la nostra ummah soffre e se ci rendiamo conto di questo sopratutto di quant'è importante rimanere uniti, allora anzichè limitarci a offenderci perchè le persone della nostra ummah ci trattano male (ma questo alhamdulilah non mi sembra il tuo caso) e arrabbiarci e basta o peggio anzichè maledirci e augurarci il male a vicenda, possiamo pregare sinceramente con tutto il cuore affinchè Allah ci aiuti a perdonarci, affinchè Allah ci perdoni e ci aiuti riunirci e ad amarci FilLah; di solito preghiamo sempre per i nostri problemi, per i nostri desideri che vorremo realizzare e ci ricordiamo poco della nostra Ummah, o al massimo ci ricordiamo di alcuni paesi oppressi dai kufar come se la nostra Ummah soffrisse solo di questo. La nostra Ummah soffre anche di egoismo, e questo non va bene perchè ci divide, infatti credo sia questo il nostro problema più grande e più difficile da risolvere.

Un tempo la nostra Ummah era più unita e c'era più solidarietà tra le persone e l'unione fa la forza, poi quando ciascuno ha cominciato a inseguire le proprie passioni, a pensare solo ai propri interessi, abbiamo cominciato a dividerci e non è colpa solo dei kufar, o solo di shaytan, ma è anche colpa del nostro nafs. Dobbiamo purificare il nostro nafs soprattutto per ritornare da Allah puri, ma anche per far ritornare la nostra ummah unita come ai tempi del profeta sallallahu alayhi wa sallam e ai tempi dei sahaba radyaAllahu anhum.

Non sei l'unico ad avere difficoltà con il nafs, per tutti noi è difficile solo che molti di noi invece pensano di dare la colpa soltanto agli altri (non sto dicendo che gli altri siano innocenti ma che non sono gli unici colpevoli) scordandoci dei nostri errori, scordandoci di purificare il nafs. Importante renderci conto e fare del nostro meglio per provarci sempre anche dopo aver fallito tante volte, finchè siamo vivi possiamo e dobbiamo riprovarci sempre, senza disperarci perchè shaytan si era disperato e vuole farci fare il suo errore ma se invece ci impegniamo sinceramente a provarci e riprovarci ogni volta così dimostriamo di essere sinceri nei nostri sforzi, lo dimostriamo a noi stessi poi se riusciamo ad essere sinceri nei nostri sforzi, ecco cosa dice Allah nel Qur'an: Quanto a coloro che fanno uno sforzo per Noi, li guideremo sulle Nostre vie. In verità Allah è con coloro che fanno il bene.

Perchè non cerchi, qualche volta, di distaccarti da te stesso e dai tuoi problemi, fa finta che non sono tuoi e che sono di qualcun altro che ti chiede aiuto (così come ce lo chiedi tu a noi) e prova a pensare come lo avresti aiutato? A volte è più facile capire come aiutare noi stessi quando cerchiamo di distaccarci in questo modo, perchè riusciamo a vedere le cose dall'esterno senza farci influenzare troppo dalle nostre sofferenze che a volte non ci permettono di capire cosa fare, perchè allora non provare a vedere le cose, non dico sempre ma almeno ogni tanto, in questo modo?

Tutti abbiamo bisogno di aiuto, e dovremmo cercare di aiutarci a vicenda (sempre, rivolgendoci prima di tutto ad Allah) anche perchè spesso aiutando gli altri, insha'Allah, aiutiamo anche a noi stessi; infatti proprio per questo motivo ho aperto questo thread nel quale ti invito a partecipare:
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Allah mi perdoni se ho scritto qualcosa di male, Amin.
Che Allah ci aiuti e ci unisca in questo dunya e nel Jannat. Amin.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



"And the life of this world is only a deceiving enjoyment."[57:20]
"It is not beneficial to be a master at speech when you are immature at heart." - Shaykh Abd Al Qadir Al Jilani
Top
Profilo Invia messaggio privato
Musàfir
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 16/01/08 19:04
Messaggi: 333

MessaggioInviato: Dom Mar 09, 2014 6:06 pm    Oggetto: Rispondi citando

Lia ha scritto:
EDIT.

Jazakallahu khair per questo post fratello, hai citato un hadith che mi è stato veramente utile, non credevo esistesse: "il migliore tra voi è colui che frequenta le persone e sopporta i loro comportamenti non gradevoli" e siccome vorrei citarlo con la fonte, per caso sai chi è che lo riporta? Grazie in anticipo.

Che Allah ci conceda questo tawfiq e ci guidi sempre. Amin.


Bismillahi r-Rahmàni r-Rahìm
assalamu 'alaykum wa rahmatullahi wa barakatuhu

sorella Lia, amin alla tua du'à. Questo hadith (sopra evidenziato) l'ho preso da una lettera che mi aveva scritto anni fa il mio amato Shaykh sidi Mustafà Bassir (deceduto nel 2006 r.a.). Malikita scrupoloso, laureato in Scienza islamica e grande conoscitore di hadith, perciò è sicuramente affidabile. Stò comunque facendo una ricerca per poter dirti i riferimenti precisi per il tuo utilizzo.
A conferma comunque di quanto contenuto in questo hadith c'è la vita e il comportamento del nostro amato Profeta (sallà Allahu 'alayhi wa sallàm) nei confronti delle persone. A tal proposito riporto questa parte di un commentario del grande Shaykh Abdel Qadir al Jazairi ad un versetto coranico: “In verità nell'Inviato di Allàh vi è per voi un eccellente modello”. [Cor. 33,21] -

Da: L’imitazione del Profeta [ Di Abdel Kadir al Jazairi - Mawqif 1]
4)"In verità, nell'Inviato di Allāh vi è per voi un eccellente modello":
con ciò si può intendere anche il comportamento del Profeta nei confronti delle creature, l'amore che egli porta loro, il bene che egli ha voluto loro - e a un punto tale che il suo Signore gli ha detto: «Ti immalinconisci perché essi sono infedeli?» [Cor. 26,3] - e la pazienza che ha verso di loro. Egli vedeva in esse il volto di Dio. Gli uomini l’hanno trattato ingiustamente ed egli ha perdonato. Essi gli hanno opposto un rifiuto ed egli ha donato loro. Essi l'hanno ignorato ed egli ha patito la loro indifferenza, essi l'hanno escluso ed egli li ha riuniti. Egli ha detto: «O mio Dio, perdona al mio popolo giacché essi non sanno ciò che fanno». Al male egli ha risposto con il bene, alle offese con la bontà, rivestendosi dei caratteri divini (tahalluqan bi-l-ahlaq al-ilahiya) e realizzando i Nomi divini di Misericordia (tahaquqqan bi-l-asma' al-rahmamiya), giacché nulla è più paziente di Dio di fronte all'insulto. A tale aspetto del versetto si collegano la conoscenza - che le penne non possono trascrivere ne le menti racchiudere - dei nobili caratteri e delle perfette virtù, la scienza del governo degli uomini nelle questioni della religione e in quelle del secolo, per raggiungere l'armonia e la prosperità dell'universo e conseguire il gaudio degli eletti.
fonte:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________
" O uomini, voi siete i poveri (fuqarà) i bisognosi di Dio, mentre Allàh è il Ricco (Al-Ghanì) Colui che è sufficiente a Se stesso, il Degno di lode." (Corano 35,15)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Lia
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 27/11/12 12:12
Messaggi: 175

MessaggioInviato: Dom Mar 09, 2014 9:17 pm    Oggetto: Rispondi citando

JazakAllahu Khair.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



"And the life of this world is only a deceiving enjoyment."[57:20]
"It is not beneficial to be a master at speech when you are immature at heart." - Shaykh Abd Al Qadir Al Jilani
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ahmed25
Affezionato
Affezionato


Registrato: 11/02/14 09:53
Messaggi: 53

MessaggioInviato: Lun Mar 10, 2014 10:58 am    Oggetto: Rispondi citando

Vi ringrazio a tutti.
Sapete la via della moschea a Catania ???
Scusate per gli sfoghi ma la solitudine non l'auguro a nessuno. Ieri per esempio prima di pregare, ho sentito dei sussurri satanici, io non pretendo che l'uomo possa sconfiggere shaytan ma almeno dirmi che ciò che sento non è verità. Ieri il primo sussurro è stato " sei così noioso e rendi le tue preghiere polvere", allora io rimasi col dubbio di essere noioso, e che le preghiere fatte da me sono polvere. Secondo me l'aiuto umano sta nel dire "ciò che hai sentito è falso, non sei noioso e le tue preghiere non sono polvere" ma nel silenzio dei fratelli, rischi di credere a questi sussurri che ti rendono più triste, è naturale che questi pensieri sono falsi, ma quando sei indifficolta, rischi di credere che sia ver. Se sapete l'indirizzo della moschea di Catania me li potete dire??
Top
Profilo Invia messaggio privato
Musàfir
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 16/01/08 19:04
Messaggi: 333

MessaggioInviato: Lun Mar 10, 2014 11:37 am    Oggetto: Rispondi citando

Bismillahi r-Rahmàni r-Rahìm
asslamu 'alaykum wa rahmatullahi wa barakatuhu

Fratello Ahmed questo è l'indirizzo della nuova Moschea di Catania: Moschea della miseriordia PIAZZA CUTELLI Catania
a questo link puoi vedere alcune foto
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Leggi queste belle parole del grande Shaykh Ad-Darqawi (r.a.) per non ascoltare più la tua nafs:

Se desideri liberarti dalla tua anima (nafs)-
Se desideri liberarti dalla tua anima passionale nafs (ego), rifiuta ciò che (essa) cerca di suggerirti e non occupartene affatto, poiché senza dubbio non cesserà d'assalirti e non ti lascerà in pace; ti dirà ad esempio: sei perduto! Le sue insinuazioni non ti turbino né ti spaventino, qualunque cosa dica, ma resta seduto se eri seduto, o in piedi se eri in piedi; continua a dormire se dormivi, a mangiare se mangiavi, a bere se bevevi, a ridere se ridevi, a pregare se pregavi, o a salmodiare se salmodiavi, e cosi via.
Non ascoltarla, salvo che ti dica: tu fai parte dei credenti mu'minin, di coloro che conoscono Dio, oppure: tu sei nelle mani di Dio, e la Sua Grazia e la Sua Generosità sono immense.
Difatti essa (la nafs) non cesserà di tormentarti con le sue insinuazioni, finché non rimarrai impassibile come ti abbiamo indicato, conformandoti al costume (Sunna) Muhammadiano, (gli insegnamenti del Profeta Muhammad, su di lui le benedizioni e la pace divine).
Ma se tu presti attenzione alla tua anima (nafs) essa ti dirà anzitutto: sei rovinato! Poi: sei un malfattore! E se la non credenza (in Dio) non fosse il limite stesso della prova, ti direbbe: sei un incredulo e dopo aumenterebbe ancora la sue accuse....
(cfr. Lettera nr. 34 di "Lettere di un Maestro Sufi" - Shaykh Al'Arabi Ad-Darqawi )

Sii Uomo! Sii virile! Sii Fiero! sei un musulmano! un uomo sottomesso ad Allàh e non alla tua nafs capricciosa e lamentosa. Forza, vai da Fratelli in Allàh e stai con loro, vedrai che starai meglio, in sha Allàh.
salam

_________________
" O uomini, voi siete i poveri (fuqarà) i bisognosi di Dio, mentre Allàh è il Ricco (Al-Ghanì) Colui che è sufficiente a Se stesso, il Degno di lode." (Corano 35,15)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Lia
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 27/11/12 12:12
Messaggi: 175

MessaggioInviato: Lun Mar 10, 2014 2:12 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ahmed25 ha scritto:
Secondo me l'aiuto umano sta nel dire "ciò che hai sentito è falso, non sei noioso e le tue preghiere non sono polvere" ma nel silenzio dei fratelli, rischi di credere a questi sussurri che ti rendono più triste, è naturale che questi pensieri sono falsi, ma quando sei indifficolta, rischi di credere che sia ver. Se sapete l'indirizzo della moschea di Catania me li potete dire??


In questo caso l'unico modo in cui le persone potrebbero aiutarti sai qual'è? Distraendoti da tali pensieri, parlandoti invece di altro.. di qualsiasi cosa (importante che non sia qualcosa contro il din) che attiri la tua attenzione facendoti dimenticare di quei pensieri.

Ti sconsiglio di raccontare a chiunque di tali pensieri perchè spesso la gente non sa che cosa sono e come ci si sente quindi anzichè aiutarti (anzi alcuni potrebbero pure credere di aiutarti, sono in buona fede) potrebbero cominciare a farti mille domande che ti fanno stare peggio, es: perchè non riesci a smettere di pensare a tutto ciò? e tante altre domande che credimi, non ti fanno bene.

Quello che puoi fare, se riesci a trovare la compagnia di qualcuno, è anzichè parlare dei tuoi sussurri, semplicemente chiedi a loro di tenerti compagnia e di aiutarti a distrarti un attimo perchè stai passando un momento difficile e hai bisogno che qualcuno ti faccia compagnia. Se ti chiedono come mai, raccontami tutto ecc.. dì che non te la senti e che se vogliono aiutarti basta che ti aiutano a distrarti. Oppure, questo però lo devi capire tu, a volte non è nemmeno necessario dire che stai passando un momento difficile se trovi una persona estroversa che parla tanto, non è necessario che tu gli chieda di distrarti, chiedigli piuttosto di parlarti di qualcosa che interessa ad entrambi, tipo potreste parlare di calcio.

Ricordati però che anche se trovassi qualcuno che ti tenga compagnia, non è possibile che ci siano sempre, a volte capita comunque di rimanere solo e in quei casi dovresti imparare a gestire la situazione.

Quella di cercare rassicurazioni dagli altri è una vera e propria TRAPPOLA. Perchè quei pensieri/sussurri/waswas per rafforzarsi e per peggiorare sai di cosa hanno bisogno? di rassicurazioni! Cerca di evitarle più che puoi.

Cerca di imparare a non reagire in alcun modo, esattamente come quando quei pensieri non ci sono, questo significa ignorarli.
Es. shaytan ti dice che non hai chiuso bene la porta (è giusto un esempio, non deve essere per forza vero), tu non andare a controllare per vedere se è vero o no e non chiedere a nessuno se è vero, e non cercare nemmeno di smettere di pensare se l'hai chiusa perchè non dipende da te il fatto che lo pensi, accetta quel pensiero nella tua mente ma non reagire e non ci credere. Allo stesso modo ti devi comportare quando shaytan ti sussurra che sei noioso e che la tua salah è polvere, non chiedere a nessuno se è vero perchè non importa quante persone ti diranno che non è vero, credimi non ti basterà mai per trovare la certezza che non è vero, l'unico modo è imparare pian piano a smettere di cercare rassicurazioni.
Consulta anche questo thread, ma non andare a leggere riguardo a queste cose ogni singola volta che hai bisogno di convincerti che si tratta solo di shaytan, perchè anche questa è cercare rassicurazioni che in quel momento ti fanno sentire un po' meglio ma poi diventa una specie di dipendenza e potresti finire per passare tutto il tuo tempo a rassicurarti in continuazione e nel frattempo shaytan si diverte di più:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Quando leggi questo o altre cose che parlano di questo, fallo con l'intenzione di leggere e basta così come leggeresti qualsiasi cosa e non con l'intenzione di trovare finalmente una certezza.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



"And the life of this world is only a deceiving enjoyment."[57:20]
"It is not beneficial to be a master at speech when you are immature at heart." - Shaykh Abd Al Qadir Al Jilani
Top
Profilo Invia messaggio privato
Musàfir
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 16/01/08 19:04
Messaggi: 333

MessaggioInviato: Ven Mar 21, 2014 8:55 pm    Oggetto: Rispondi citando

Lia ha scritto:
EDIT.

Jazakallahu khair per questo post fratello, hai citato un hadith che mi è stato veramente utile, non credevo esistesse: "il migliore tra voi è colui che frequenta le persone e sopporta i loro comportamenti non gradevoli" e siccome vorrei citarlo con la fonte, per caso sai chi è che lo riporta? Grazie in anticipo.

Che Allah ci conceda questo tawfiq e ci guidi sempre. Amin.


Bismillahi r-Rahmani r-Rahìm
assalamu 'alaykum wa rahmatullahi wa barakatuhu sorella Lia

qui trovi i riferimenti richiesti che sono riuscito a trovare:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________
" O uomini, voi siete i poveri (fuqarà) i bisognosi di Dio, mentre Allàh è il Ricco (Al-Ghanì) Colui che è sufficiente a Se stesso, il Degno di lode." (Corano 35,15)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Lia
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 27/11/12 12:12
Messaggi: 175

MessaggioInviato: Sab Mar 22, 2014 1:05 am    Oggetto: Rispondi citando

JazakAllahu Khair, Allah ti ricompensi. Amin

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



"And the life of this world is only a deceiving enjoyment."[57:20]
"It is not beneficial to be a master at speech when you are immature at heart." - Shaykh Abd Al Qadir Al Jilani
Top
Profilo Invia messaggio privato
Hind
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 21/10/10 13:38
Messaggi: 311

MessaggioInviato: Sab Mar 22, 2014 1:16 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ahmed25 ha scritto:

Sapete la via della moschea a Catania ???


Dovrebbe essere in zona piazza teatro massimo, al massimo vai al mercato e chiedi, figurati se lì non c'è nessuno che ti spiega come arrivarci.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Accettare l'Islam; percorsi e problemi di fede Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.081