Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Musica e Canto: una fatwa dettagliata

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum ->
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Ven Lug 03, 2020 12:05 pm    Oggetto: Ads

Top
una sorella
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 09/09/08 12:16
Messaggi: 184
Residenza: V°

MessaggioInviato: Ven Ott 14, 2011 7:35 pm    Oggetto: Musica e Canto: una fatwa dettagliata Rispondi citando

Musica e Canto: una fatwa dettagliata

Di: Mufti Muhammad Ibn Adam al-Kawthari.

Fonte:
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.




Nel nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso.

La situazione peggiore possibile nel caso in cui qualcuno sia afflitto da una malattia è quando il malato si rifiuti di credere di essere stato afflitto da quella malattia. Il modo in cui tale fenomeno è accettato e riconosciuto per le malattie e i mali che colpiscono il corpo fisico, è vero anche riguardo alle malattie e ai disturbi spirituali.

Quando una persona commette un peccato (Allah ce ne preservi tutti) essendo consapevole di commettere un peccato, e prova rimpianto e rimorso nel cuore, allora ciò è molto meglio che commettere il peccato e credere che sia lecito (halal). Nella prima circostanza, viene commesso un solo peccato, ed è molto probabile che l'individuo si possa pentire per il rimorso provato nel cuore. Ma nel secondo caso, invece, in aggiunta al peccato commesso, vi è il peccato ancora più grave del cercare di giustificarlo. Normalmente, tale individuo non riceve la guida per pentirsi del suo peccato (Allah ce ne preservi tutti, Amin).

Musica e Canto?

Il caso è lo stesso con la musica ed il canto illecito. Essi sono stati definitivamente proibiti nella Shari`ah, come dimostreranno le prove citate più avanti. Eppure vi sono persone non pronte a credere che sia Haram.

Nell'epoca moderna, la musica si è diffusa al punto tale che nessuno ne è libero. La gente si trova ad affrontare situazioni in cui è costretta ad ascoltare musica. E' accesa in quasi tutti i centri commerciali e supermercati. Se ti siedi in un taxi, fai una telefonata o anche solo cammini per la strada, non sarai al sicuro da questo male. Certi giovani musulmani guidano le loro auto con la musica a tutto volume. La crescente popolarità della musica, comune nella nostra società, rappresenta una grande minaccia per i musulmani.

La musica è un chiara stratagemma dei non Musulmani. Una delle principali cause del declino dei Musulmani è il loro coinvolgimento in intrattenimenti inutili. Vediamo oggi che i musulmani sono coinvolti, e forse in prima linea, in molte immoralità e mali. La forza spirituale che era un tempo la peculiarità del Musulmano non si vede da nessuna parte. Uno dei motivi principali di ciò è la musica e l'intrattenimento inutile.

Danni ed effetti della musica

Dovremmo essere consapevoli che nulla è stato proibito dal Creatore Onnipotente se non ciò che è dannoso per i Musulmani e la società nel suo complesso. Nella musica vi sono considerevoli danni ed effetti negativi.

L'Islam vieta totalmente l'adulterio ed anche le cose che conducono ad esso. Allah l'Altissimo dice:

"E non vi avvicinate alla fornicazione: essa è azione turpe ed un male che apre la strada (ad altri mali)". (Surah al-Isra', 32).

L'Islam non solo vieta l'adulterio e la fornicazione, ma anche quelle cose che possono portare ad essi. E' questo il motivo per cui il Qur'an ordina agli uomini e alle donne Musulmani di abbassare i loro sguardi. Proibisce di restare soli con qualcuno del sesso opposto (khalwa). Anche l'interazione informale con il sesso opposto è stata resa illecita.

Questo è anche uno dei principali motivi per la proibizione della musica, poiché essa condiziona le proprie emozioni, crea eccitazione, passione ed agitazione, e porta anche a diversi cambiamenti fisiologici nella persona. E' un comprovato fatto psicologico che due cose sono decisive nel suscitare il desiderio sessuale umano, una è la voce di una donna (per gli uomini) è l'altra la musica.

Questa è la ragione per cui Allah l'Altissimo dice:

"O mogli del Profeta, non siete simili ad alcuna delle altre donne, se siete timorate, dunque non siate non siate dolci nel vostro eloquio, ché non sia mosso con desiderio chi abbia una malattia nel cuore". (Surah al-Ahzab, 32).

Così, l'Islam proibisce di ascoltare la voce femminile con lussuria e desiderio. Il grande giurista Hanafita, Ibn `Abidin (che Allah abbia misericordia di lui) afferma: "E' permesso alle donne dialogare con uomini non-mahram in caso di bisogno (e vice versa, m). Tuttavia, ciò che non è permesso è che esse allunghino, addolciscano ed alzino la voce in maniera melodiosa". (Radd al-Muhtar, V.1, P.406).

Analogamente, è anche illecito per le donne ascoltare con lussuria e desiderio la voce di uomini non mahram. Uno dei grandi pensatori occidentali ha detto: "La voce è uno dei più veloci mezzi per far innamorare una donna di un uomo. E' questo il motivo per cui molte donne adorano i cantanti".

Anche il Messaggero di Allah (Pace e Benedizione su di lui) era consapevole di questo fatto quando disse al compagno Bara Ibn Malik (che Allah sia soddisfatto di lui): "Oh Bara! Non lasciare che le donne sentano la tua voce!" (Kanz al-Ummal, 7/322). Lo stesso è stato riferito anche dal compagno Anjasha (che Allah sia soddisatto di lui).

Effetti fisici della musica

Esperimenti condotti da medici e ricercatori confermano che la musica è tale da non solo incidere sul cervello, ma ogni singolo organo del corpo. Vi è una stretta correlazione tra la musica e i movimenti corporei.

E' inoltre dimostrato che la musica influenza le proprie emozioni, aumenta l'eccitazione in termini di prontezza ed agitazione e porta a svariati cambiamenti psicologici nella persona. Durante un esperimento psicologico, è stato riscontrato che ascoltare un genere “moderato” di musica faceva aumentare il normale battito del cuore, mentre ascoltando musica rock il battito cardiaco aumentava ancora di più, eppure la gente sostiene che la musica non ha effetto.

In conclusione, la musica e gli strumenti musicali utilizzati per il canto sono causa di eccitazione del desiderio sessuale di una persona. Questo potrebbe condurre una persona all'adulterio ed alla fornicazione. Pertanto, l'Islam prende una misura preventiva piuttosto che soffrirne le conseguenze. Questo è anche uno dei principi della Giurisprudenza Islamica, cioè "bloccare i mezzi" (sadd al dhara'i). Ciò è basato sull'idea di prevenire un male prima ancora che si concretizzi di fatto, ed è derivato dal cuore della guida del Qur'an e della Sunnah che "prevenire un danno ha la precedenza persino sull'acquisire eventuali benefici".

Diventare incuranti di Allah

Uno dei danni della musica è che distrae dal proprio Creatore. Essa serve come temporaneo strumento di piacere e soddisfazione, il che fa dimenticare chi si sia realmente e perché si è stati creati. Questo è il motivo per cui gli strumenti musicali in arabo sono conosciuti come "malaahi", cioè strumenti che impediscono il ricordo di Allah Onnipotente.

L'essero umano è stato creato per un nobile scopo. Allah l'Altissimo dice:

"È solo perché Mi adorassero che ho creato i dèmoni e gli uomini". (Surah al-Dhariyat, 56).

La musica ed i divertimenti temporanei fanno affondare l'essere umano nei piaceri fisici e lo/la trattengono dai veri giovamenti spirituali. In conclusione, la musica gioca un grande ruolo nell'ostacolare un essere umano dal realizzare lo scopo della creazione.

Valori non Islamici

Un altro danno della musica è che instilla le ideologie dei non Musulmani nel cuore e nella mente. I messaggi della musica di oggi seguono un tema generale di amore, fornicazione, droghe e libertà.

Troviamo che il mondo intero è ossessionato dall'idea Kufr di libertà sfrenata, cioè libertà di parola, di movimento etc... Questa idea di libertà, "è la mia vita, ne faccio quello che voglio" è un tema predominante della musica di oggi. E' usata come mezzo per inculcare nei cuori e nelle menti ideologie occidentali, che sono totalmente contrarie ai valori e agli insegnamenti Islamici.

La Differenza tra Saggezza e Ragioni Giuridiche

I suddetti sono solo alcuni dei danni e degli effetti malefici della musica. Bisogna qui ricordare che queste sono le saggezze sottostanti la proibizione della musica, e non la loro ragione (motivo, illah). La regola della Shari`ah è basata sul motivo, e non sulla saggezza. In altre parole, se anche si annullassero i danni per la proibizione della musica, ciò non renderebbe comunque lecita la musica.

Un esempio di questo è che la saggezza sottostante la proibizione del vino e dell'alcol è il fatto che essi creano inimicizia ed odio tra le persone ed ostacolano il ricordo di Allah. La ragione, invece, è che sono sostanze inebrianti. Ora, se uno dicesse che il vino è halal per lui, perché si rinchiuderebbe da qualche parte dopo aver bevuto vino, così da non creare alcuna distruzione, qualunque persona sana di mente concluderà che egli ha torto, poiché il vino è haram sia che causi qualche disgrazia o danno agli altri, o meno. La ragione è che la causa della proibizione del vino è che inebria, indipendentemente che sia presente o meno la saggezza.

Lo stesso vale per la musica. Se anche uno fosse al sicuro dai danni sopracitati, anche allora la musica rimarrebbe haram. Non può essere ritenuta lecita neppure se uno è protetto dai suoi danni. Questo è un principio ben stabilito nella scienza degli Usul al-Fiqh.

Giudizio sugli strumenti musicali e sul canto illecito

Alla luce delle prove che saranno menzionate in seguito, nella Shari`ah è illecito quanto segue:

a) Gli strumenti musicali che sono designati esclusivamente per l'intrattenimento e la danza, e che creano ammaliamento, piacere e gioia essi stessi (anche senza il canto), come il tamburo, il violino, la chitarra, il flauto, il liuto, il mandolino, l'harmonium, il pianoforte, gli archi, ecc... Il loro uso è vietato in qualsiasi circostanza.

Su questo vi è il consenso dell'intera Ummah. Fin dal primo secolo, i Compagni (Sahaba), i loro seguaci, (Tabi `in), i giuristi (fuqaha') ed i sapienti sono stati generalmente unanimi su questa regola.

b) Il canto che sia causa di peccato è anch'esso illecito con il consenso di tutti i sapienti, come le canzoni che ostacolano da ciò che è obbligatorio (fard e wajib).

c) Qualsiasi canto che sia accompagnato da altri peccati, come canzoni composte da temi illeciti, immorali e sessuali, o cantate da donne non-mahram, ecc...: Anch'esso sarà illecito. Anche questa regola ha il consenso di tutti i sapienti.

Prove

Nel Corano e nella Sunnah vi sono numerose prove che sostengono questa posizione. Cercheremo di considerarne alcune:

1) Allah l'Altissimo dice:

"Tra gli uomini vi è chi compra storie vane per traviare gli uomini dal sentiero di Allah e burlarsi di esso: essi avranno un castigo umiliante". (Surah Luqman, 6).

Il grande Compagno, `Abd Allah Ibn Mas'ud (che Allah sia soddisfatto di lui) afferma come spiegazione del termine "storie vane":

"Per Allah, il suo significato è la musica" (Sunan al-Bayhaqi, 1/223 e autenticato da Al-Hakim nel suo Mustadrak, 2/411).

L'Imam Ibn Abi Shayba ha narrato tramite la sua stessa trasmissione che egli (Ibn Mas'ud) disse:

"Giuro per Colui oltre il quale non c'è alcun dio che si riferisce al canto". (132/5).

Il grande compagno ed esegeta del Corano, `Abd Allah Ibn `Abbas (che Allah sia soddisfatto di lui) ha detto:

"Il significato del termine è la musica, il canto e simili". (Sunan al-Bayhaqi, 1/221 e Musannaf Ibn Abi Shayba, 132/5).

Ha detto anche:

"La musica e l'acquisto di cantanti donne". (Musannaf Ibn Abi Shayba, 132/5).

Hasan al Basri (che Allah sia soddisfatto di lui) ha detto:

"Questo versetto è stato rivelato in relazione al canto e agli strumenti musicali". (Tafsir Ibn Kathir, 3/442).

La stessa interpretazione è stata narrata anche da Mujahid, Ikrima, Ibrahim Nakha'i, Mak'hul ed altri (che Allah sia soddisfatto di tutti loro).

Il summenzionato versetto del Qur'an, assieme alle dichiarazioni relative al suo significato, è chiaro nella proibizione della musica. Serve anche da severo monito per coloro che sono coinvolti nel commercio della musica in qualsiasi maniera, forma o modo, poiché Allah li ha messi in guardia da una "punizione umiliante".

Quanto a coloro che dicono che il versetto si riferisce alle cose che impediscono il ricordo di Allah e non alla musica, ciò non contraddice la suddetta spiegazione. L'interpretazione del verso come "le cose che impediscono il ricordo di Allah" è un'interpretazione più generale che include la musica e il canto, poiché una delle cose che più frenano dal ricordo di Allah è la musica. Questa è la ragione per cui la maggioranza degli esegeti del Qur'an ha spiegato il verso solo come riferirsi la musica, o a tutti quegli atti che ostacolano dalla verità, con la musica per prima.

2) Allah l'Altissimo dice, nel descrivere gli attributi dei servi del Compassionevole (`ibad al-Rahman) :

"[Coloro] che non rendono falsa testimonianza e quando passano nei pressi della futilità, se ne allontanano con dignità". (Surah al-Furqan, 72).

L'Imam Abu Bakr al Jassas riporta da Sayyiduna Imam Abu Hanifah (che Allah sia soddisfatto di lui) che il significato di “falsità (zur)” è musica e canto. (Ahkam al-Qur'an, 3/428).

3) Allah l'altissimo disse a Shaytan:

"Porta alla distruzione chi riesci tra di loro con la tua voce (seducente)". (Surah al-Isra', 64).

Uno dei grandi esegeti, Mujahid (che Allah abbia misericordia di lui), interpretò il termine “voce (sawt)” come intendere musica, canto, danza e cose futili. (Ruh al-Ma`ani, 15/111).

L'Imam Suyuti (che Allah abbia misericordia di lui) ha citato Mujahid dire: "Voce (in questo versetto) è il canto e il flauto" (al-Iklil fi Istinbat al-Tanzil, 1444).

Anche un altro esegeta, Dahhak (che Allah abbia misericordia di lui), interpretò la parola “sawt” come intendere i flauti. (Qurtubi, Al Jami` li Ahkam al-Qur'an, 10/288).

Anche qui, può essere data un'interpretazione generale, come certamente hanno fatto alcuni commentatori del Corano, ma questo, come detto prima, non contraddice il significato dato da Muhajid e Dahhak, poiché esso è incluso nel senso più ampio e generale.

La guida del Messaggero di Allah (Pace e Benedizione su di lui)

Vi sono molti ahadith del benedetto Messaggero di Allah (Pace e Benedizione su di lui) che proibiscono la musica e l'utilizzo di strumenti musicali, al punto che alcuni sapienti hanno raccolto circa quaranta ahadith, dei quali la catena di trasmissione di alcuni è autentica (sahih), di altri buona (hasan) e di altri ancora debole (da`if). Ne menzioneremo qui soltanto alcuni:

1) Sayyiduna Abu Malik al Ash`ari riferisce di aver sentito il Messaggero di Allah (Pace e Benedizione su di lui) dire: "Appariranno persone nella mia Ummah, che riterranno leciti l'adulterio, la seta, l'alcol e gli strumenti musicali". (Sahih al-Bukhari).

2) Abu Malik al Ash`ari narra un tipo simile di hadith, ma con parole diverse. Egli riporta che il Messaggero di Allah (Pace e Benedizione su di lui) ha detto: "Presto compariranno persone dalla mia Ummah che consumeranno alcool, ne cambieranno il nome ( considerandolo lecito, m), sulle loro teste vi saranno strumenti per la musica e il canto. Allah li farà inghiottire dal suolo e li tramuterà in scimmie e porci". (Sahih Ibn Hibban e Sunan Ibn Majah, con catena di narrazione autentica).

In queste due narrazioni, viene usato il termine ma`azif. I sapienti della lingua araba sono unanimi sul fatto che essa si riferisca agli strumenti musicali (Ibn Manzur, Lisan al-`Arab, V.9, P.189).
La proibizione degli strumenti musicali è chiara nelle due narrazioni. Il primo hadith (riportato nel Sahih al-Bukhari) riferisce che alcune persone dalla Ummah del Messaggero di Allah (Pace e Benedizione su di lui) tenteranno di giustificare la liceità dell'uso di strumenti musicali, assieme all'adulterio, alla seta e all'alcool, nonostante queste cose siano proibite (haram) nella Shari`ah.

Oltretutto, menzionando la musica assieme all'adulterio e all'alcool viene mostrato quanto sia grave tale peccato. Colui che tenta di autorizzare la musica è simile a colui che permette l'alcool o l'adulterio.

Il secondo hadith descrive la sorte di tali persone: al suolo verrà ordinato di inghiottirli ed essi veranno tramutate in scimmie e porci (Allah ce ne preservi tutti). L'avvertimento è specifico per coloro che riterranno permessi la musica, l'alcol, la seta e l'adulterio. E' qualcosa che dovrebbe essere motivo di preoccupazione per coloro che tentano di giustificare una qualunque di queste cose.

Inoltre, dire che la musica sarà illecita solo se in combinazione con alcool, adulterio e seta, è errato. Se così fosse, allora perché tra le quattro cose l'eccezione vale solo per la musica? Lo stesso potrebbe essere detto anche per l'adulterio, l'alcool e la seta. Uno potrebbe allora persino giustificare che anche l'alcool e l'adulterio sono permessi a meno che non siano consumati in combinazione con le altre cose!
Perciò le due suddette narrazioni dell'Amato di Allah (Pace e Benedizione su di lui) sono una chiara prova dell'illiceità della musica e delle canzoni.

3) Imran Ibn Husain (che Allah sia soddisfatto di lui) riferisce che il Messaggero di Allah (Pace e Benedizione su di lui) ha detto: "Questa Ummah sperimenterà l'essere inghiottiti dalla terra di alcune persone, la metamorfosi di alcuni in animali, e l'essere colpiti da una pioggia di pietre". Un uomo fra i Musulmani chiese: "Oh Messaggero di Allah! Quando accadrà ciò?" Egli disse: "Quando appariranno le cantanti e gli strumenti musicali e l'alcool sarà (comunemente) consumato". (Riportato da Imam Tirmidhi, Imam Ibn Majah nelle loro rispettive collezioni Sunan, e la formulazione qui è quella dal Sunan Tirmidhi).

4) Sayyiduna `Ali Ibn Talib (che Allah sia soddisfatto di lui) riferisce che il benedetto Messaggero di Allah (Pace e Benedizione su di lui) ha detto: "Quando la mia Ummah inizierà a fare quindici cose, essi saranno afflitti da tribolazioni", e (tra quelle quindici cose ha detto): "Quando le cantanti femmine e gli strumenti musicali diventeranno comuni". (Sunan Tirmidhi).

5) Nafi` riferisce che una volta `Abd Allah Ibn `Umar (che Allah sia soddisfatto di lui) sentì il suono del flauto di un pastore. Si mise le dita nelle orecchie, allontanò il suo mulo dalla strada e disse: "Oh Nafi`! Riesci a sentire? Io (Nafi`) risposi di sì. Egli continuò a camminare (con le dita nelle orecchie) finché io dissi: "Il suono è cessato". Si tolse le dita dalle orecchie, tornò sulla strada e disse: "Vidi il Messaggero di Allah (Pace e Benedizione su di lui) fare lo stesso quando egli sentì il suono del flauto di un pastore". (Riportato dall'Imam Ahmad nel suo Musnad e da Abu Dawud e Ibn Majah nei loro Sunan).

6) `Abd Allah Ibn `Umar (che Allah sia soddisfatto di lui) riferisce che il Messagero di Allah (Pace e Benedizione su di lui) disse: "In verità Allah ha probito l'alcool, il gioco d'azzardo, il tamburo e la chitarra, ed ogni sostanza intossicante è haram". (Musnad Ahmad e Sunan Abu Dawud).

7) Abu Umama (che Allah sia soddisfatto di lui) riferisce che il Messaggero di Allah (Pace e Benedizione su di lui) ha detto: "Allah l'Onnipotente e Maestoso mi ha mandato come guida e misericordia per i credenti e mi ha ordinato di eliminare gli strumenti musicali, i flauti, gli archi, i crocifissi e gli affari dell'epoca pre-Islamica dell'ignoranza" (Musnad Ahmad e Abu Dawud Tayalisi).

8) `Abd Allah Ibn Mas'ud (che Allah sia soddisfatto di lui) riferisce che il Messaggero di Allah (Pace e Benedizione su di lui) disse: "Il canto fa crescere ipocrisia nel cuore come l'acqua fa con l'erba." (Sunan al-Bayhaqi).

9) Anas (che Allah sia soddisfatto di lui) riferisce che il Messaggero di Allah (Pace e Benedizione su di lui) ha detto: "Nel giorno della Resurrezione, Allah verserà piombo fuso nelle orecchie di chiunque sieda ad ascoltare una cantante." (registrato da Ibn Asakir e Ibn al-Misri).

10) Abu Huraira (che Allah sia soddisfatto di lui) riferisce che il Messaggero di Allah (Pace e Benedizione su di lui) ha detto: "La campana è il flauto di Shaytan". (Sahih Muslim e Sunan Abu Dawud).

Vi sono molte altre narrazioni del Messaggero di Allah (Pace e Benedizione su di lui) in proibizione degli strumenti musicali e del canto illecito. Ne ho semplicemente menzionati alcuni come esempio.

L'Imam della scuola Shafi`i, l'Imam Ibn Hajr al-Haytami (che Allah abbia misericordia di lui) ha raccolto tutti questi ahadith, che ammontano ad un totale di circa quaranta, nella sua eccellente opera "Kaff al Ra'a an Muharramat al-Lahw wa al-Sama`", e ha quindi detto: "Tutto ciò è un'esplicita e convincente prova testuale che gli strumenti musicali di tutti i tipi sono illeciti". (2/270).

Dichiarazioni dei Fuqaha'

Il grande giurista Hanafita al-Kasani (che Allah abbia misericordia di lui) afferma:

"Se un cantante riunisce le persone intorno a sé solo per intrattenerle con la sua voce, allora egli non sarà considerato una persone retta (`adil), anche se non consuma alcol, poiché sarà considerato il leader dei peccatori. Se tuttavia, egli canta solo a sé stesso con lo scopo di sradicare la solitudine, allora non c'è nulla di sbagliato in ciò.

Per quanto riguarda chi utilizzi strumenti musicali, se gli strumenti stessi non sono illeciti, come il bambù e il tamburello, allora non c'è nulla di sbagliato in ciò ed egli sarà ancora considerato retto. Ma, se lo strumento è illecito, come il liuto e simili, allora egli non sarà considerato una persona retta (per poter essere un testimone in tribunale, m), poiché questi strumenti non possono mai essere considerati leciti." (Bada'i` al-Sana'i`, 6/269).

E' scritto in Khulasat al-Fatawa:

"Ascoltare il suono di strumenti musicali è proibito (haram), perché il Messaggero di Allah (Pace e Benedizione su di lui) ha detto: "Ascoltare canzoni è un peccato"" (4/345).

Ibn Humam, il grande Mujtahid Hanafita (che Allah abbia misericordia di lui) fa un'affermazione decisiva nel suo famoso Fath al-Qadir:

"Il canto illecito (haram) è quando il tema della canzone consiste di cose illecite, come la descrizione della bellezza e dei tratti di una particolare persona vivente, le virtù del vino che stimola il consumo di vino, i dettagli e i particolari degli affari di famiglia, o quelle canzoni che deridono e ridicolizzano gli altri.

Invece, le canzoni che sono prive di tali cose illecite e consistono di descrizioni di cose naturali, come fiori e ruscelli ecc...saranno permesse. Certo, se accompagnate da strumenti musicali, allora sarà proibito anche se la canzone fosse piena di consigli e saggezza, non per ciò di cui consiste la canzone, ma piuttosto a causa agli strumenti musicali che vengono suonati in essa”.

Ed è scritto in “al-Mugni” di Ibn Qudamah (Madhhab Hanbali; che Allah abbia misericordia di lui) che gli strumenti musicali sono di due tipi:

“1) Illeciti, come quelli che sono destinati appositamente all'intrattenimento e al canto, come il flauto ed il mandolino, etc...

2) Leciti, come suonare il tamburello (daff) ai matrimoni ed altre occasioni felici". (Ibn Humam, Fath al-Qadir, 6/36).

Più o meno o stesso è stato menzionato anche in altre opere Hanafite, come al-Ikhtiyar, al-Bahr al Ra'iq, al-Fatawa al-Hindiyyah, ed altri.

L'Imam an-Nawawi, il grande Sapiente di Ahadith e della scuola Shafi`i (che Allah abbia misericordia di lui) afferma:

"E' illecito utilizzare o ascoltare strumenti musicali, come quelli per cui è conosciuto chi beve, come il mandolino, il liuto, i cimbali ed il flauto. E' permesso suonare il tamburello (daff) ai matrimoni, circoncisioni ed altre occasioni, anche se ha delle campanelle ai lati. Suonare il kuba, un lungo tamburo con corpo centrale ristretto, è anch'esso illecito". (Mugni al-muhtaj, 4/429, e Reliance of the Traveller, 775).

Vi sono molte altre affermazioni dei Fuqaha' e di sapienti come al Qurtubi, e di ognuno dei quattro madhahib, ma a causa della lunghezza dell'articolo, basterà quanto sopra.

Quanto a coloro che ritengono lecita la musica, essi di solito forniscono l'hadith dal Sahih Bukhari, nel quale due ragazze cantavano in presenza del Messaggero di Allah (Pace e Benedizione su di lui) e di Sayyida `A'isha (che Allah sia soddisfatto di lei).

Ma la liceità della musica non può essere giustificata con questo hadith. L'esperto di ahadith, Ibn Hajr al-Asqalani ha confutato in dettaglio questa pretesa nel suo Fath al-Bari, (2/345).

In primo luogo, queste giovani donne stavano cantando senza alcuno strumento musicale illecito ed in secondo luogo, il contesto della canzone riguardava la guerra, quindi perfettamente lecito. Inoltre, non erano cantanti professioniste, come le parole dell'hadith indicano chiaramente.

Altri tentano di giustificare la musica con l'hadith in cui si cita la liceità del suonare il tamburello (daff).

Tuttavia, come si afferma nelle opere dei Fuqaha', suonare il tamburello è permesso ai matrimoni, in quanto non è pensato per il solo intrattenimento e piacere, ma piuttosto per annunci, ecc.

Conclusione

Alla luce delle suddette prove dal Corano, dai detti del nostro amato Messaggero di Allah (Pace e Benedizione su di lui) e dai testi dei vari Fuqaha', quanto segue è la regola definitiva riguardo alla musica:

Gli strumenti musicali che sono concepiti unicamente per l'intrattenimento sono proibiti, con o senza il canto. Tuttavia, suonare il tamburello (daf) ai matrimoni (e secondo alcuni fuqaha' anche in altre occasioni) sarà permesso.

Per quanto concerne le canzoni, se esse consistono di qualsiasi cosa che sia proibita od ostacolano dall'assolvimento dei doveri obbligatori, allora esse saranno proibite. Tuttavia, se sono prive delle suddette caratteristiche (e non sono accompagnate da strumenti), allora sarà permesso cantarle.

Ed Allah sa meglio

[Mufti] Muhammad Ibn Adam al Kawthari, UK.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14958
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Sab Giu 09, 2012 6:10 am    Oggetto: Rispondi citando

To Zain the “Master”, with Love

by Maulana Khalid Dhorat (Masjid Hamzah, Erasmia)

We were given so many prizes,
We changed the dessert into oases,
We built buildings of different lengths and sizes,
And we felt so very satisfied.

We bought and bought and couldn’t stop buying,
We gave charity to the poor because we couldn’t stand their crying,
We thought we paid our dues, but in fact to our selves we were just lying.

Ohhh, I am walking with my head lowered in shame for my place,
Yes, it is easy to blame everything on the west,
When in fact, all focus should be on ourselves!!


These are the powerful and moving words of an Islamic song called “Awakening” by world-famous nasheed artist - Maaher Zain - in his CD album entitled “Thank You Allah”. This CD took the world by storm in 2009 and in April 2012, when the Master of his art released his next album entitled: “I Believe,” an astonishing 100 million YouTube views were recorded on his various songs in the first week alone, breaking all other YouTube records thus far.

Maaher Zain, as well other nasheed artists like Sammy Yusuf, Irfan Makki and Mesut Kurtis undoubtedly possess extraordinary talent. They have reached out to millions of youth worldwide and have touched them in unimaginable ways. Their nasheeds in particular have kept many a driver awake on a lonely stretch of road and have kept many a lost soul company when they were plagued with worries and anxiety.

However, these talented artists may have unknowingly treaded on a grey area in Islam – the acceptable boundaries of music. Prominent mystics also dabbled in Sama, a form of mystical music so named to distinguish it from sensuous music, a few centuries ago, but it was done with strict conditions. Only their mature disciples were allowed to attend, no women and children were allowed in the gathering, it was not held in a public arena with free-mixing of sexes and enticing lights and sound effects, and it was presided over by a Shaikh Kaamil (Perfected Sufi Mentor). Though strictly controlled and meant to attain spiritual ecstasy, Sama was strongly opposed by later scholars such as Imam Abu Hamid al-Ghazali and Hajee Imdadullah Muhajir Makki saying that the justification they sought for it was flawed.

If an austere Sufi gathering came under fire, how can a modern musical concert be justified?

The Almighty informs us in verse 17:64 of the Qur’an that the devil was given an alluring voice to mislead mankind. Our Noble Prophet (Peace be upon him) was never seen with any musical instrument in his hand and nor did he attend any musical concert, but he did not object to the tambourine (one-sided drum) being played in his presence on some occasions such as weddings and on the day of Eid by innocent minors. He also praised Sayyadina Hassan ibn Thabit for upholding his honour in poetry saying to him: “O Lord! Aid him by the pure soul”, but he stuffed his ears tightly when he heard the sound of a flute being played by a lonely nomad in the dessert.

There is a place for gaining nearness to the Almighty through pure sounds and voices in Islam, but modern music plays no part in this. And so, with love, do I address this article to such artists and to all those who listen to their music and seek to justify it.

Interview
On Oct. 4, 2010, the Brunei Times sought Maher’s opinion on music. He responded thus: “There’s a lot of scholars who say it’s haraam and there are also a number of scholars who say it is halaal. It’s just a difference in opinion. We also know that 99% of what we hear outside is clearly haram.” Maher further went on to say that his music is meant to dispel the image of Muslims being “terrorists” and he will focus in future on relationship and societal issues. There is no doubt that the Master intends doing good, but allow me to highlight the flaws in his reasoning in the light of the following arguments:

Firstly, if you look deep enough, you will find a difference of opinion in everything in Islam. Such differences will either be real or imaginary, or it may be on something as minor as saying ameen loudly or softly in salaat to something as major as whether dealing in interest (riba) is allowed or not? The point is that whatever fatwa (ruling) you are looking for, you will find it. A fatwa doesn’t necessarily denote permissibility, just a Halaal Logo doesn’t necessarily mean that the item is suitable for Muslim consumption.

Just as one finds “backdoor” doctors performing illegal abortions, dodgy accountants declaring their clients bankrupt to avoid paying their debts and greedy pharmacists claiming from the Medical Aid for soap and shampoo, one will also find “backdoor” scholars validating marriages of three talaaqs, legalizing prostitution, showing you how to “halaalise” your gambling winnings, and even cheat the Almighty off His 2 ½% annual zakaat (alms)!

Some call them “scholars for dollars,” those on the payroll, whilst others say it more humorously: “Grand Muftis – you give them a grand (R1000-), they give you any fatwah.” The corrupt generally sniff such scholars out to justify their evil. Like how we have the followers of the Rahman in this world, we also have followers of shaitan; some will follow the genuine ‘ulema, whilst some will follow the sell-outs. If one such backdoor scholar, now matter how well-dressed or intelligent he may be - tells you that marrying your sister and drinking urine is allowed, would you do it? So, having a ruling allowing music in the modern sense does not necessarily make it permissible. There is consensus on the prohibition of music in general, but there exists a difference on the extent of how much is allowed. However, the boundaries of this “extent” have often been abused.

Human intelligence or logic can be used for you or against you. Iblees, the most intelligent creature on the planet till today, was debased for using his “logic” when he was asked to bow to Adam. He reasoned that since he was made from fire and Adam of dust, he was more superior. His logic earned him the eternal curse of the Almighty. That is why in Islam, we believe that Wahy (divine revelation) is above intelligence and any thing that has a “justification” is not necessarily correct if it conflicts with the Qur’an and Sunnah. So, please Zain, review that fatwah.

Secondly, differences can exist in matters in fiqh (jurisprudence), but there can be no difference of opinion in matters of permissible and impermissible (halaal/haraam). Both are clear, and if one is in doubt, then we adopt the path of caution as per the command of our Noble Prophet Muhammad (Peace be upon him): “Da’ ma yureebuka ila ma yureebuk…” (Abandon that which is doubtful for that which is not doubtful.)
Two Muslims can perform salaat differently, but they can not eat different chickens. One can not say that his certifying body is Hanafi, and the other is Shafi. There is no Shafi or Hanafi chicken. It is either halaal or haraam. For that matter, you can not get halaal music or haraam music, or halaal liquor or haraam liquor. Music is not a jurisprudential issue, it’s a fundamental issue. It is not allowed in the modern concert form we have today, accompanied by sound effects, disco lights, rubbing shoulders with the opposite sex, the audience standing on their chairs “ooohing” and “aaahing” and making use of all the musical instruments under the sun like the guitar, the piano, percussion instruments and synthesizers. It is bad enough committing a sin in private, but leading millions in sin only adds millions of evil in your own record. Do you want to be remembered as the Pied Piper of Hamlet or the Saint of Salvation?

Thirdly, everyone wants to do some good for humanity, but there is a correct way of doing the good, and the incorrect way of doing it. Our government, for example, in their quest to raise the percentage of literacy in this country, introduced the OBE system, but what was the result other than more illiteracy. In order to eradiate AIDS, they made condoms freely available, but they only succeeded in creating a culture of more illegitimate sex. In order to please our daughters, we allow them to date multiple boys in order to find her “prince charming,” but we only create a mindset of “casual relationship” within her own marriage which generally contributes in her own divorce.

No doubt there is a need to dispel the myth of “terrorism” from Islam and give comfort to a troubled world, but does music and concerts really achieve this aim? Did “Islamic” music stop the USA from invading Afghanistan, Iraq and Libya, modify its foreign policy and make its huge media apparatus sympathetic to the Muslims? No. Let us scratch where it itches. Islam has very different solutions to all these problems. In fact, prescribing music as a solution to terrorism is like having a huge concert in the middle of Palestine hoping that the Israelis will feel the Palestinians sorry and retreat!

Fourthly, by attaching the name of the Almighty to anything doesn’t make it permissible. A person mentioning the name of the Almighty before slaughtering swine does not make it halaal and a playboy fornicating with his mistress in a luxury hotel whilst taking the name of the Almighty does not make her his wife! So taking the name of the Almighty to the accompaniment of music does not legalise it!

Quite the contrary, this is the worst type of disrespect and sacrilege to our Creator. We are mixing the most pure and glorified Name with the most impure sound, and still expect to be inspired and guided? It is like a perfumed person sleeping in a sewerage pipe, expecting the filth in the sewerage to miraculously become soji or sweetmeats due to his perfume. Can this ever happen?

Fiddling With the Sacred Texts
The true scholars have satisfactorily answered all the arguments of those who attempt to legalise music, but I wish to just give two examples of the nature of such arguments to realize how shallow they really are.

The most common of these arguments sounds convincing, but is, in fact, the weakest. Many of those who justify proper music claim that the word Ghina (music) doesn’t explicitly appear in the Qur’an, so it is allowed. This is like saying that Islam equals the explicit words of the Qur’an only, so there is no need to take recourse to the implied meaning of the Qur’an, the sayings of Prophet Muhammad (Peace be upon him), his Companions and the analogy of the jurists (fuqaha), in order to gain the full picture. Islam is not only the Qur’an, it’s a combination of many other aspects, just like our Sunday braai is not only the meat, we need the salads, the baked beans and the coke too. Understand this well.

Even if we accept this argument, where is it explicitly mentioned in the Qur’an that the deceased should be carried in a bier or transported in a hearse, that our Masjids should have carpets, a dome and a minaret, that we should not consume dagga or puff on the hookah, or attend secular Muslim Schools. You will find a dozens of examples that Muslims regard as part of Islam, but is not mentioned in the Qur’an. So let us forget this argument and gain a better insight in the usool (principles) of Islam.

The second common argument is that once Prophet Muhammad (Peace be upon him), after hearing the melodious recitation of the Qur’an of Sayyadina Abu Musa Al-Asha’ari, told him: “Verily you have been given from the flutes of the family of David.” In today’s times, it would be equivalent to telling a person: “You have a voice of a nightingale.” Does this mean a person has become a bird? A vain person is generally referred to as a “peacock,” so did this person automatically grow purple and green feathers on his back? Sayyadina Abu Musa is not documented to have possessed a flute in his life, so how can we imply the permissibility of all musical instruments from a figure of speech?

Many people regularly meddle with their tax returns and get away with it, let us not feel we can also meddle with Islam and get away with it. If something is forbidden, let us say that we are weak and one day we will reform. Let us not justify it and play X and O with the Almighty, unless if we have the capacity of bribing an angel to represent us in front of the Almighty on the day of Judgment and get away with murder. So let us make a commitment to only listen to pure sounds that takes us closer to the Almighty, and not the whisperings of the devil.

Conclusion
One of the great miracles of the Qur’an and of dhikrullah (remembering the Almighty) is a feeling of warmth and serenity from deep within the heart. This feeling of peace does not need the aid of music or dancing to achieve. It is achieved by means of dignified concentration and grace in communicating with the Almighty. Music and dancing creates external exhilaration and sensous excitement, not internal peace. Do not confuse the two feelings.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14958
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mar Ago 14, 2012 1:15 pm    Oggetto: Rispondi citando

القول الفاصل فى صوت اللهو والباطل

AL-QAWL UL FAASIL FI SAWTIL LAHWI WAL BATIL

By: Mufti Ismail Moosa


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



L'ultima modifica di Sufi Aqa il Mar Ago 14, 2012 7:11 pm, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Yuki
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 06/07/12 20:26
Messaggi: 275

MessaggioInviato: Mar Ago 14, 2012 1:38 pm    Oggetto: Rispondi citando

scusami fratello, la nota 7 è incompleta!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14958
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mar Ago 14, 2012 1:47 pm    Oggetto: Rispondi citando

Yuki ha scritto:
scusami fratello, la nota 7 è incompleta!


AAAA Il forum mi ha spezzato il post, era lunghissimo e c'avevo pure messo del tempo a formattarlo!...
Insha'Allah più tardi lo ri-posto in più parti...

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Pao
Matricola
Matricola


Registrato: 04/08/12 17:21
Messaggi: 17

MessaggioInviato: Mar Ago 14, 2012 5:48 pm    Oggetto: Rispondi citando

Perdonatemi ma quel "Effetti fisici della musica" da tanto di quegli articoli di gossip in stile "la dieta dell'estate"

" medici e ricercatori confermano..."
Ma perchè sforzarsi di dare una validità scientifica senza citare un nome,una facoltà...un cane che sia disposto a metterci la faccia?
"Esperimenti condotti..."
Che esperimenti sono stati condotti?Su quali e quante persone?Con quanti generi musicali?E il volume?
"E' inoltre dimostrato"
aridaje! da chi?

Fin quando ci sono citazioni del Corano o discorsi quali "La volontà di Dio va oltre la nostra comprensione" avrete tutto il mio rispetto.Spero che non intendiate mai per spiegazioni queste ultime :O

_________________
"Sii sempre il meglio di ciò che sei" M.L.King
Top
Profilo Invia messaggio privato
amatoLlah
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 20/02/11 12:25
Messaggi: 1067
Residenza: Toscana Madhab: Maliki

MessaggioInviato: Mar Ago 14, 2012 6:03 pm    Oggetto: Rispondi citando

Fratello Umar, jasakaLlah khayran x avere menzionato il dalil dal Corano, che a tanti sfugge, o non lo vuole capire!

_________________
يا حي يا قيوم برحمتك أستغيث أصلح لي شأني كله ولا تكلني إلى نفسي طرفة عين
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Hajna
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 11/08/12 15:30
Messaggi: 263
Residenza: ________Cristiana

MessaggioInviato: Mar Ago 14, 2012 6:50 pm    Oggetto: Rispondi citando

che poi francamente ho parlato con una persona musulmana e sostiene che sia una cosa del tutto infondata il divieto di ascoltare musica... e anzi mi ha detto che lo stesso Muhammad chiedeva alla gente di suonare alle feste nuziali...
altra cosa che ha aggiunto: non siamo musulmani "moderni" o occidentalizzati, i veri musulmani moderni sono quelli che elencano tutte ste privazioni che il profeta non aveva assolutamente menzionato e sarebbe meglio che tutti i musulmani fossero realmente "antichi" (e l'ha proprio inteso tra virgolette) perché in antichità erano più aperti mentalmente :D (scusate, ambasciator non porta pena e vi giuro che ascoltando queste cose sta persona s'è messa le mani ai capelli...)

altra cosa: un imam abbastanza conosciuto mi risulta che vesta anche "occidentale", non demonizza la musica né le frequentazioni amicali di sesso opposto... ecc ecc.


non uccidetemi, sto solo portando la testimonianza di una persona che conosco.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Anonymous
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 06/08/10 22:31
Messaggi: 1098

MessaggioInviato: Mar Ago 14, 2012 6:56 pm    Oggetto: Rispondi citando

Hajna ha scritto:
che poi francamente ho parlato con una persona musulmana e sostiene che sia una cosa del tutto infondata il divieto di ascoltare musica... e anzi mi ha detto che lo stesso Muhammad chiedeva alla gente di suonare alle feste nuziali...
altra cosa che ha aggiunto: non siamo musulmani "moderni" o occidentalizzati, i veri musulmani moderni sono quelli che elencano tutte ste privazioni che il profeta non aveva assolutamente menzionato e sarebbe meglio che tutti i musulmani fossero realmente "antichi" (e l'ha proprio inteso tra virgolette) perché in antichità erano più aperti mentalmente :D (scusate, ambasciator non porta pena e vi giuro che ascoltando queste cose sta persona s'è messa le mani ai capelli...)

altra cosa: un imam abbastanza conosciuto mi risulta che vesta anche "occidentale", non demonizza la musica né le frequentazioni amicali di sesso opposto... ecc ecc.


non uccidetemi, sto solo portando la testimonianza di una persona che conosco.



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14958
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mar Ago 14, 2012 7:18 pm    Oggetto: Rispondi citando

Pao ha scritto:
Perdonatemi ma quel "Effetti fisici della musica" da tanto di quegli articoli di gossip in stile "la dieta dell'estate"

" medici e ricercatori confermano..."
Ma perchè sforzarsi di dare una validità scientifica senza citare un nome,una facoltà...un cane che sia disposto a metterci la faccia?
"Esperimenti condotti..."
Che esperimenti sono stati condotti?Su quali e quante persone?Con quanti generi musicali?E il volume?
"E' inoltre dimostrato"
aridaje! da chi?

Fin quando ci sono citazioni del Corano o discorsi quali "La volontà di Dio va oltre la nostra comprensione" avrete tutto il mio rispetto.Spero che non intendiate mai per spiegazioni queste ultime :O


Le spiegazioni sono tutti i versetti del Qur'an ed ahadith del Profeta sallallaahu che riempiono il restante 99% dell'articolo.
Quelli che citi sono semplicemente punti e note aggiuntive. Il fatto che non abbiano menzionato riferimenti o che tu non ne abbia mai sentito parlare non significa che siano falsi o inventati.

Hajna ha scritto:
che poi francamente ho parlato con una persona musulmana e sostiene che sia una cosa del tutto infondata il divieto di ascoltare musica... e anzi mi ha detto che lo stesso Muhammad chiedeva alla gente di suonare alle feste nuziali...
altra cosa che ha aggiunto: non siamo musulmani "moderni" o occidentalizzati, i veri musulmani moderni sono quelli che elencano tutte ste privazioni che il profeta non aveva assolutamente menzionato e sarebbe meglio che tutti i musulmani fossero realmente "antichi" (e l'ha proprio inteso tra virgolette) perché in antichità erano più aperti mentalmente :D (scusate, ambasciator non porta pena e vi giuro che ascoltando queste cose sta persona s'è messa le mani ai capelli...)

altra cosa: un imam abbastanza conosciuto mi risulta che vesta anche "occidentale", non demonizza la musica né le frequentazioni amicali di sesso opposto... ecc ecc.


non uccidetemi, sto solo portando la testimonianza di una persona che conosco.


Ah, certo, certo, il Sig. Musulmano-incontrato-per-strada ha un'opinione differente, allora è sicuramente l'opinione islamica autentica.
Digli pure che il Giorno del Giudizio dovrà rispondere della sua menzogna contro il Profeta (sallallaahu); o che in alternativa dovrebbe imparare la differenza tra usare unicamente il duff e cantare, e musica con gli strumenti musicali.

Non ti uccidiamo, ma è assolutamente ininfluente che tu porti l'"opinione" di tizio, caio e sempronio.

Anch'io conosco gente che si inventa ogni genere di cosa, ma quando si tratta di capire "cosa dica l'Islam" su qualcosa non lo chiedo a loro (in base allo stereotipo coloniale per il quale il comportamento dei popoli selvaggi è unicamente determinato dalla loro "cultura" e quindi ogni loro azione è un'espressione culturale), mi informo da fonti affidabili.

'Umar Waziristani ha scritto:
Yuki ha scritto:
scusami fratello, la nota 7 è incompleta!


AAAA Il forum mi ha spezzato il post, era lunghissimo e c'avevo pure messo del tempo a formattarlo!...
Insha'Allah più tardi lo ri-posto in più parti...


P.S.: Ho inserito direttamente il link all'articolo completo...

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Hajna
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 11/08/12 15:30
Messaggi: 263
Residenza: ________Cristiana

MessaggioInviato: Mar Ago 14, 2012 7:31 pm    Oggetto: Rispondi citando

'Umar Waziristani ha scritto:

Hajna ha scritto:
che poi francamente ho parlato con una persona musulmana e sostiene che sia una cosa del tutto infondata il divieto di ascoltare musica... e anzi mi ha detto che lo stesso Muhammad chiedeva alla gente di suonare alle feste nuziali...
altra cosa che ha aggiunto: non siamo musulmani "moderni" o occidentalizzati, i veri musulmani moderni sono quelli che elencano tutte ste privazioni che il profeta non aveva assolutamente menzionato e sarebbe meglio che tutti i musulmani fossero realmente "antichi" (e l'ha proprio inteso tra virgolette) perché in antichità erano più aperti mentalmente :D (scusate, ambasciator non porta pena e vi giuro che ascoltando queste cose sta persona s'è messa le mani ai capelli...)

altra cosa: un imam abbastanza conosciuto mi risulta che vesta anche "occidentale", non demonizza la musica né le frequentazioni amicali di sesso opposto... ecc ecc.


non uccidetemi, sto solo portando la testimonianza di una persona che conosco.


il Giorno del Giudizio dovrà rispondere della sua menzogna contro il Profeta.



chissà perché la persona in questione mi ha fatto intendere la stessa cosa... :D
si parla di gente musulmana da generazioni, proveniente da altri paesi.
e dell'imam che ne dici? ;) non penso che mettano a fare l'imam il primo fesso a caso, francamente... :-) e da quel che ne posso sapere è una persona colta, ligio al dovere e rispettabile, oltre ad essere di larghe vedute. (dopo preferirei che questa parte venga cancellata, non mi piace parlare degli assenti però purtroppo ho dovuto tirare in ballo questo esempio per intenderci).
Top
Profilo Invia messaggio privato
Abu 'Amamah al-Fatih
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 31/05/10 21:39
Messaggi: 216

MessaggioInviato: Mar Ago 14, 2012 9:13 pm    Oggetto: Rispondi citando

Hajna ha scritto:
che poi francamente ho parlato con una persona musulmana e sostiene che sia una cosa del tutto infondata il divieto di ascoltare musica...
altra cosa: un imam abbastanza conosciuto mi risulta che vesta anche "occidentale", non demonizza la musica né le frequentazioni amicali di sesso opposto... ecc ecc.


Tanti musulmani dicono tante cose; per di più nella fatwa sono riportati gli ahadith del Profeta su di lui la pace e le benedizioni d'Iddio, e le opinioni dei Compagni del Profeta, che vissero con lui e di cui uno di essi (ibn 'Abbas) il Profeta stesso fece un du'aa ad Allaah e cioè: Allahumma (Dio mio) dagli la comprensione del Qur'aan. come la mettiamo? Ha ragione il Musulmano qualsiasi o il Profeta ed i Compagni stessi, ai quali aggiungiamo la ijmaa', cioè il Consenso dei Sapienti?


Hajna ha scritto:
non penso che mettano a fare l'imam il primo fesso a caso, francamente... :-)


Mentre è molto facile che il primo fesso si metta a fare l' "imam".
Top
Profilo Invia messaggio privato
Hajna
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 11/08/12 15:30
Messaggi: 263
Residenza: ________Cristiana

MessaggioInviato: Mar Ago 14, 2012 11:59 pm    Oggetto: Rispondi citando

Islaman Sword ha scritto:


Mentre è molto facile che il primo fesso si metta a fare l' "imam".


Ma ti rendi conto di cosa dici? :O con tutte le persone dotte e rette che ci sono in giro secondo te vanno a mettere il primo pollo a fare l'Imam? Sebbene io non sia musulmana mi rifiuto di credere che sia possibile.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14958
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mer Ago 15, 2012 12:26 am    Oggetto: Rispondi citando

Hajna ha scritto:
chissà perché la persona in questione mi ha fatto intendere la stessa cosa... :D


C'è poco da ridere, è una questione molto seria.

Hajna ha scritto:
si parla di gente musulmana da generazioni, proveniente da altri paesi.


A parte che questo non è un criterio di alcunché.
Ci sono grandi `Ulama' della storia anche recente che erano convertiti da altre religioni o figli di convertiti.

Ma poi comunque, gli `Ulama' (sapienti) che hanno scritto le fatawa (responsi giuridici) qui sopra non sono pure loro Musulmani da generazione e "provenienti da altri paesi" (questo in particolare non capisco proprio che c'entri)?!

Solo che oltre ad essere semplicemente "stranieri proveniente da paesi esotici con la sabbia del deserto e l'adhan che risuona per le vie dei bazar", sono anche persone che hanno dedicato la vita allo studio delle scienze islamiche, e che in più riportano l'opinione di tutte e quattro le scuole giuridiche dell'Islam sulla proibizione della musica.

Mi spieghi in base a che cosa bisognerebbe abbandonare tutto ciò solo perché un tuo amico Musulmano ha detto diversamente? E se un altro tuo amico ha un'altra opinione ancora che si fa, un sondaggio?

Non funziona così, così come non funziona che se io voglio un chiarimento su un fine punto della teologia cattolica non vado dal fruttivendolo sotto casa, cerco qualcuno che l'abbia studiata in maniera abbastanza approfondito.
Chissà perché questa semplice logica non funziona mai quando si tratta di Musulmani, e ci si aspetta che qualsiasi Musulmano - anche quello che non ha ricevuto alcuna educazione islamica dalla sua famiglia - sia automaticamente un "rappresentante" erudito dell'Islam.

Hajna ha scritto:
e dell'imam che ne dici? ;) non penso che mettano a fare l'imam il primo fesso a caso, francamente... :-)

(...)

Ma ti rendi conto di cosa dici? :O con tutte le persone dotte e rette che ci sono in giro secondo te vanno a mettere il primo pollo a fare l'Imam? Sebbene io non sia musulmana mi rifiuto di credere che sia possibile.


E' evidente (e financo comprensibile, visto che non sei Musulmana) che non hai idea di come funzioni la comunità islamica in Italia in particolare.

La gran maggioranza degli "imam" sono normalissimi fratelli che svolgono questa funzione: guidare la preghiera, come possiamo farlo anche Islaman Sword, io o qualsiasi altro utente del forum.

Quella di "imam" non è una "carica sacerdotale" della quale si venga insigniti o autorizzati dopo un determinato percorso di studi etc.; è semplicemente una funzione che praticamente qualsiasi Musulmano può esercitare. Credo che ad ogni singolo Musulmano su questo forum sia capitato almeno una volta di "fare l'Imam", che sia con un gruppo di fratelli o in moschea.

Ed in Italia in particolare è molto comune che sia un "normale fratello" (macellaio, venditore di motorini, panettiere - senza alcuna specifica qualifica di studi islamici) a guidare la preghiera. Non che sia necessariamente qualcosa di negativo o proibito: nell'Islam non abbiamo preti e chiunque abbia le conoscenze minime di come eseguire la Salah può guidarla e "fare l'Imam", quindi nessun problema.
Il problema nasce quando si pensa che siccome la persona del garage-trasformato-in-centro-islamico sotto casa qualche volta guida la preghiera, allora è un sapiente..

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Hajna
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 11/08/12 15:30
Messaggi: 263
Residenza: ________Cristiana

MessaggioInviato: Mer Ago 15, 2012 1:38 am    Oggetto: Rispondi citando

Ok!!!
Non volevo prendere con leggerezza l'argomento, solo che trovavo curioso che lei (è una lei) mi abbia detto la stessa cosa riguardo il giudizio.
Forse erroneamente visto che i musulmani hanno la fama di essere i più precisi e puntuali nel vivere la vita spirituale, si è portati a credere che ognuno di loro sappia come stanno veramente le cose etc etc etc!!
Top
Profilo Invia messaggio privato
amatoLlah
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 20/02/11 12:25
Messaggi: 1067
Residenza: Toscana Madhab: Maliki

MessaggioInviato: Mer Ago 15, 2012 5:42 am    Oggetto: Rispondi citando

Hajna ha scritto:
Ok!!!
Non volevo prendere con leggerezza l'argomento, solo che trovavo curioso che lei (è una lei) mi abbia detto la stessa cosa riguardo il giudizio.
Forse erroneamente visto che i musulmani hanno la fama di essere i più precisi e puntuali nel vivere la vita spirituale, si è portati a credere che ognuno di loro sappia come stanno veramente le cose etc etc etc!!


hai ragione Hajna, tante persone la pensano cosi, comunque non sei tu a prendere con leggerezza l'argomento, ma chi ti ha informato dall'inizio.
xche non li porti i versetti del Corano e gli Ahadith con le spiegazioni scritti sopra?? magari davvero non lo sanno.

_________________
يا حي يا قيوم برحمتك أستغيث أصلح لي شأني كله ولا تكلني إلى نفسي طرفة عين
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Suley
Nuovo utente
Nuovo utente


Registrato: 28/02/13 00:14
Messaggi: 1

MessaggioInviato: Sab Apr 13, 2013 10:33 pm    Oggetto: Rispondi citando

Assalàm 3alaykum... son proprio curioso di sapere che ne pensate di questa fatwa...
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


jazakallàh...
Top
Profilo Invia messaggio privato
Fabb Yusuf Tarenti
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 19/09/10 02:25
Messaggi: 1420
Residenza: Bologna / Taranto

MessaggioInviato: Dom Apr 14, 2013 7:19 pm    Oggetto: Bismillāhi arRaḥmāni arRa&#7 Rispondi citando

Egitto 1978: Sadat al potere nomina Gran Mufti questo Shaykh.
Egitto 1982: Mubarak appena salito al potere lo nomina Ministro.
Non voglio dire altro, non voglio mancare di rispetto né nulla, faccio solo notare qualche dato storico.
Per il resto non vedo che autorità abbiamo noi per commentare una fatwa, se non far notare la sua contrapposizione a quelle della grande parte degli altri Sapienti e maggioritarie in tutte le 4 scuole di fiqh.
Piuttosto andrebbe chiarita questa cosa che viene ripetuta in questi testi, cioè che la posizione affermata dalla scuola maliki sarebbe a favore degli strumenti musicali. Da dove nasce questa affermazione? Corrisponde al vero?

_________________
(([49.11] O credenti, non scherniscano alcuni di voi gli altri, ché forse questi sono migliori di loro. E le donne non scherniscano altre donne, ché forse queste sono migliori di loro. Non diffamatevi a vicenda e non datevi nomignoli. Com'è infame l'accusa di iniquità rivolta a chi è credente ! Coloro che non si pentono sono gli iniqui.)) 49:11



(Dio non è un uomo da potersi smentire,
non è un figlio dell'uomo da potersi pentire.
Forse Egli dice e poi non fa?
Promette una cosa che poi non adempie?)

Numeri 23:19 (BIBBIA)


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM Yahoo MSN
Anonymous
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 06/08/10 22:31
Messaggi: 1098

MessaggioInviato: Dom Apr 14, 2013 11:03 pm    Oggetto: Rispondi citando

La posizione della scuola malikita è pari a quella delle altre 3 scuole.

La musica è Haram! Questo è il consenso.

La piccola divergenza è dovuta alla posizione di due o tre sapienti. Che sono poi stati ampliamente confutati.

wassalam
Top
Profilo Invia messaggio privato
Fabb Yusuf Tarenti
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 19/09/10 02:25
Messaggi: 1420
Residenza: Bologna / Taranto

MessaggioInviato: Dom Apr 14, 2013 11:40 pm    Oggetto: Bismillāhi arRaḥmāni arRa&#7 Rispondi citando

Ma alMaliki ma infatti io non mettevo in dubbio la cosa.
Dico solo che ho già sentito dire più volte che la posizione del Maḏhab Malikī è che gli strumenti musicali siano leciti, questa affermazione è ripetuta da diversi Sapienti che dichiarano lecita la musica, dunque: a prescindere da qualsiasi giudizio su questi Sapienti e sulle loro sentenze, sarebbe molto utile recuperare delle fonti a vantaggio di quanto dici: testi classici maliki anzitutto.

_________________
(([49.11] O credenti, non scherniscano alcuni di voi gli altri, ché forse questi sono migliori di loro. E le donne non scherniscano altre donne, ché forse queste sono migliori di loro. Non diffamatevi a vicenda e non datevi nomignoli. Com'è infame l'accusa di iniquità rivolta a chi è credente ! Coloro che non si pentono sono gli iniqui.)) 49:11



(Dio non è un uomo da potersi smentire,
non è un figlio dell'uomo da potersi pentire.
Forse Egli dice e poi non fa?
Promette una cosa che poi non adempie?)

Numeri 23:19 (BIBBIA)


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM Yahoo MSN
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14958
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Ven Feb 14, 2014 7:28 pm    Oggetto: Rispondi citando

Imam John Yahya Ederer and his article on permissibility of music - Mufti Zameelur Rahman -
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.105