Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

La donna non mussulmana, la vostra immagine di lei.

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Famiglia, matrimonio, genitori, figli e rapporti tra i generi
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Lun Lug 06, 2020 11:10 am    Oggetto: Ads

Top
lunastorta
Frequentatore stabile
Frequentatore stabile


Registrato: 16/12/13 14:06
Messaggi: 37
Residenza: Italia

MessaggioInviato: Dom Gen 12, 2014 5:38 pm    Oggetto: La donna non mussulmana, la vostra immagine di lei. Rispondi citando

Buona sera a tutti,
oggi vorrei domandare in che modo vedete la donna di fede non mussulmana. Dato che spesso si parla di donna islamica con quel velo di mistero e stupore, dato dalla semplice mancanza di conoscenza dell'argomento, vorrei sapere come è vista la controparte cattolica o atea da voi, giusto per rendere la cosa più equilibrata!
Spero di essere stata chiara, come già scritto in presentazione sto cercando di portare avanti un piccolo elaborato scritto per le mie lezioni di antropologia culturale e vorrei mostrare l'islam da un punto di vista diverso, sfatando miti e paure che ha chi non ha la possibilità di conoscerlo.
Vi ringrazio tutti per la grande opportunità,
un saluto sincero.
p.s. mi scuso se dalla mia proposta di discussione sembra che io faccia una sorta di divisione donna cattolica vs mussulmana, ma mi è difficile cercare di essere chiara e delicata allo stesso tempo, vi chiedo perciò di avere pazienza con me!!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ràjiyah
Bannato
Bannato


Registrato: 16/07/12 20:28
Messaggi: 459
Residenza: Madhhab___Maliki

MessaggioInviato: Dom Gen 12, 2014 6:08 pm    Oggetto: Rispondi citando

buonasera,
Non so se ho ben inteso la tua domanda, ma provo a risponderti.
Il mio pensiero è che il miscredente, sia uomo che donna, siano nella stessa condizione esistenziale, ovvero, vivano una vita vuota e materialistica che li soddisfa solo superficialmente perché non conoscono la verità.

Se, invece, parliamo di pregiudizi come quello di associare alla donna velata una donna sottomessa/maltrattata, non so se ne esistano davvero tra i musulmani. Non vedo la necessità di sprecare parole sul calunniare la gente, in generale, come invece si fa in occidente piuttosto che concentrarsi su cose serie.
La nostra vita dovrebbe essere incentrata sul ricordo di Allah Subhana wa Ta'aala non sul giudicare chi Egli non ha guidato. Sappiamo che questa gente sbaglia, punto.
Perciò, cosa mai possiamo pensare di una donna miscredente? Che è qualcuno a cui non è arrivato il messaggio di Allah Ta'aala, un messaggio di salvezza; possiamo solo dispiacerci per lei perché in realtà quel che fa di male, lo fa solo contro se stessa.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Signor nostro, non lasciare che i nostri cuori si perdano dopo che li hai guidati...
Top
Profilo Invia messaggio privato
lunastorta
Frequentatore stabile
Frequentatore stabile


Registrato: 16/12/13 14:06
Messaggi: 37
Residenza: Italia

MessaggioInviato: Dom Gen 12, 2014 6:28 pm    Oggetto: Rispondi citando

Mi devo essere espressa male, io non voglio calunniare nessuno, tanto meno me stessa (appartenendo io a quella parte di donne che non seguono la fede islamica), vorrei solo conoscere il vostro punto di vista sulla donna in generale e sulla donna non islamica. Non necessariamente in connotazione negativa, solo per lasciare spazio al pensiero di tutti dato che io scrivo da molto per capire la vostra fede e i vostri modi; vorrei avere un riflesso di ciò che pensate voi del mondo in cui io vivo visto che sto indagando il vostro...Anche solo per rispetto.
Non volevo di certo istigare ad una discussione vuota e piena d'odio, non avevo pensato potesse sorgere il dubbio scusate.
Se il pensiero è ( cito così perchè non so farlo in altro modo ) "Il mio pensiero è che il miscredente, sia uomo che donna, siano nella stessa condizione esistenziale, ovvero, vivano una vita vuota e materialistica che li soddisfa solo superficialmente perché non conoscono la verità." allora va bene, era questo che volevo sapere.
Inoltre perdonami, ma dal mio punto di vista, in quanto non credente, non c'è una sola verità da conoscere perciò forse ho posto male la domanda anche perchè non ho considerato il vostro punto di vista, perdona la mia ignoranza.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Simo;
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 01/03/13 19:14
Messaggi: 1286
Residenza: Sono una sorella

MessaggioInviato: Dom Gen 12, 2014 6:33 pm    Oggetto: Re: La donna non mussulmana, la vostra immagine di lei. Rispondi citando

lunastorta ha scritto:
Buona sera a tutti,
oggi vorrei domandare in che modo vedete la donna di fede non mussulmana. Dato che spesso si parla di donna islamica con quel velo di mistero e stupore, dato dalla semplice mancanza di conoscenza dell'argomento, vorrei sapere come è vista la controparte cattolica o atea da voi, giusto per rendere la cosa più equilibrata!
Spero di essere stata chiara, come già scritto in presentazione sto cercando di portare avanti un piccolo elaborato scritto per le mie lezioni di antropologia culturale e vorrei mostrare l'islam da un punto di vista diverso, sfatando miti e paure che ha chi non ha la possibilità di conoscerlo.
Vi ringrazio tutti per la grande opportunità,
un saluto sincero.
p.s. mi scuso se dalla mia proposta di discussione sembra che io faccia una sorta di divisione donna cattolica vs mussulmana, ma mi è difficile cercare di essere chiara e delicata allo stesso tempo, vi chiedo perciò di avere pazienza con me!!


Buonasera Lunastorta!
Sinceramente non so bene come rispondere, perchè l'Islam vede sia uomini che donne non musulmani praticamente in egual modo.
Per non riscrivere cose che forse ho già scritto nel Thread dove si parlava del velo, ti scrivo qualcosa (per la mia limitata conoscenza) riguardo i non-musulmani in generale, sperando che possa esserti di aiuto comunque.
(nel frattempo chissà che interverrà qualcuno più informato di me).

L'Islam vede i non musulmani, sia uomini che donne, sullo stesso piano.
Si fa distinzione tra la "Gente del Libro", ovvero Ebrei e Cristiani, e tra la gente appartenente ad altre religioni.
Molte volte nel Corano si cita la "Gente del Libro".
Ci sono anche dei precisi comportamenti da tenere con Ebrei e Cristiani; per esempio, se non sbaglio, un musulmano può mangiare carne sgozzata da Ebrei e Cristiani, se hanno seguito il rito di macellazione come indicato nella Bibbia e nella Torah, ovvio che non si deve trattare di carne suina. La carne suina è haram sia macellata islamicamente che non.

Il musulmano crede nell'esistenza di tutti i Profeti e Messaggeri (Pace e Benedizione su di Loro) inviati da Allah per guidarci, e molti di questi compaiono anche nella Bibbia (della Torah non sono esperta), solo che per noi la Bibbia è stata cambiata dall'uomo ed è per questo che Allah ci ha fatto pervenire il Corano come ultimo libro tramite il Profeta Muhammad (Pace e Benedizione su di Lui), che è il sigillo dei Profeti.


Quindi noi vediamo i cristiani e gli Ebrei come persone che non vogliono accettare l'ultima rivelazione e il Profeta Muhammad (Pace e Benedizione su di Lui), che non riconoscono che i libri inviati da Allah nel Tempo, come la Bibbia, siano stati cambiati dall'uomo per rendere la religione più adeguata alle sue volontà.

Poi ho un parere personale. La donna non musulmana che si definisce Cristiana (ripeto che non posso esprimermi sugli Ebrei), molte volte è cristiana solo a parole. Anche la donna cristiana deve coprirsi e astenersi da molte abitudini e comportamenti sbagliati, che oggi praticamente sono stati dimenticati.
C'è anche un thread sulla donna cristiana e la Bibbia, non so se ti può interessare. Non l'ho ancora letto ma ho intenzione di farlo, ti lascio il link.

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Spero di essere servita a qualcosa, spero di non aver commesso errori in quanto scritto. Se così fosse, non esitate a correggermi e che Allah mi perdoni!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ràjiyah
Bannato
Bannato


Registrato: 16/07/12 20:28
Messaggi: 459
Residenza: Madhhab___Maliki

MessaggioInviato: Dom Gen 12, 2014 7:10 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Mi devo essere espressa male, io non voglio calunniare nessuno, tanto meno me stessa (appartenendo io a quella parte di donne che non seguono la fede islamica),


Scusa, mi devo essere espressa male, intendevo dire che i miscredenti, precisamente di mentalità colonialista, tendono ad avere sempre pregiudizi negativi sugli altri. Non ti accusavo di essere qui a calunniare, volevo capire se parlavamo appunto dei pregiudizi infondati e se cercavi di capire se anche noi ne avevamo.

Citazione:
vorrei solo conoscere il vostro punto di vista sulla donna in generale e sulla donna non islamica. Non necessariamente in connotazione negativa, solo per lasciare spazio al pensiero di tutti dato che io scrivo da molto per capire la vostra fede e i vostri modi; vorrei avere un riflesso di ciò che pensate voi del mondo in cui io vivo visto che sto indagando il vostro...Anche solo per rispetto.


Come ti ho scritto precedentemente, e ha ribadito sorella Simo (mi pare), noi abbiamo la concezione generica dello stile di vita dei miscredenti, che in genere non ci riguarda neppure. Noi dobbiamo impegnarci in questa vita per ottenere una ricompensa nell'altra, questo ci incentiva a non giudicare gli altri siccome noi stessi non siamo perfetti.
Chi non ha peccato scagli la prima pietra, giusto?

Citazione:
Inoltre perdonami, ma dal mio punto di vista, in quanto non credente, non c'è una sola verità da conoscere perciò forse ho posto male la domanda anche perchè non ho considerato il vostro punto di vista, perdona la mia ignoranza.


Non confondere la verità con l'opinione.
A noi sembra che esistano più verità a causa del punto di vista degli uomini, ognuno può piuttosto avere un parere, un'opinione su qualcosa; ma realmente esiste solo e sempre una verità perché se fossero di più, allora il mondo sarebbe pieno di contraddizioni. Se parliamo di pareri, allora tu puoi contraddirmi in tutti i miei ideali ma la verità è tutt'altra cosa.
La verità è che la Terra ha una forma a ellisse, non puoi dire che è tonda solo perché assomiglia alla sfera... quindi la Terra non è sia tonda che ellisse ma solo un ellisse. Puoi sempre dire che a parer tua è tonda, resta il fatto che essa non è la verità.
Se l'Islam è la vera religione, esistono le prove a dimostrarlo.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Signor nostro, non lasciare che i nostri cuori si perdano dopo che li hai guidati...
Top
Profilo Invia messaggio privato
lunastorta
Frequentatore stabile
Frequentatore stabile


Registrato: 16/12/13 14:06
Messaggi: 37
Residenza: Italia

MessaggioInviato: Dom Gen 12, 2014 7:59 pm    Oggetto: Rispondi citando

Grazie Simo per la risposta, hai colto esattamente il senso della mia domanda che, letto ciò che mi hai spiegato, capisco non abbia molto senso per voi se non distinguete tra uomo e donna non credenti!! Mi scuso per l'irritazione e la confusione che la mia domanda può avere creato e la estendo quindi alla donna e all'uomo non mussulmano, per chi altri volesse intervenire!
Grazie alla tua precisazione ho anche capito il senso della frase "non vogliono accettare la verità", non sapevo che il Corano fosse considerato l'ultimo libro inviato da Dio, sapevo che c'era una relazione tra i profeti ma non conoscevo il resto.Pensavo fosse dato per assunto che l'islam fosse la vera religione e basta!!
Per quanto riguarda ciò che dici sulla donna cattolica concordo perfettamente, e aggiungo che pur avendo frequentato otto anni di catechismo non ho appreso quasi nulla sulla mia religione di origine!!
Posso chiedere come dovreste quindi comportarvi con chi si proclama e definisce ateo?
Grazie per il link che mi hai lasciato, lo leggerò sicuramente!
Ràjiah grazie per avermi nuovamente risposto! Allora non avevo io ciò che dicevi! no no, non ho chiesto una cosa del genere perchè mi sembrava sciocco in quanto ognuno di noi ha opinioni diverse e anche pregiudizi diversi, ma che non dipendono di certo dalla religione direttamente quanto dalla mancanza di informazione magari... :)
Ora ho capito cosa intendevi quando dicevi che lo stile di vita dei miscredenti non vi interessava, capisco!
Grazie... :)
Top
Profilo Invia messaggio privato
UmmNabil
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 06/01/14 22:14
Messaggi: 60
Residenza: Kafiristan

MessaggioInviato: Mer Gen 15, 2014 5:52 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ciao Lunastorta, voglio provare a risponderti con quello che e' un mio parere personale, sperando di aver colto il senso della tua domanda.

Aldila' di tutto cio' che l'Islam ci insegna e che la sorella Simo ti ha espresso nel suo post. provenendo personalmente da una famiglia non musulmana, con il tempo sono riuscita a vedere i due lati di una medesima realta: la donna nell'islam e la donna con il resto del mondo.

Non e' facile da spiegare, ma cerchero' di essere il piu obbiettiva possibile.

Aldila' della religione che la donna non -musulmana pratica, sia essa cristina cattolica, ebrea, evangelista, battista etc , il mio pensiero su di essa non e' tanto quanto essa basi sulla sua religione, ma i valori che ne trae di cio'.
Oggi come oggi abbiamo ben pochi esempi di donne fedeli e praticanti con alti valori morali applicati alla vita di tutti i giorni, un tempo c'era madre teresa di calcutta ed e' stata una donna che con la sua missione ha sempre avuto la mia stima, adilda' delle dicerie sul suo conto.

Personalmente una donna non-musulmana la rispetto se e' una brava persona, non la critico ne la giudico, Iddio me ne voglia di compiere un simile atto. Ma la apprezzo se la sua moralita' ed i suoi valori sono apprezzabili, se e' fedele al marito ed alla famiglia, e' una buona madre ed e' una persona rispettosa delle diversita' altrui, quindi mi rispetta come donna musulmana praticante per cio' che sono e non per come appaio.

A parte cio' so che potrebbe avere un modo di vestire che secondo l'islam puo' essere discutibile, avere la tendenza a far uso di alcohol o cibi probiti, per cui se mai capitasse un invito a pranzo, con educazione e gentilezza, non accetterei, ma a cui - se mi venisse chiesto espressamente riguardo la mia alimentazione e la mia scelta di applicarli determinate regole ben precise - cercherei di dare tutte le delucidazioni possibili, in modo da sfatare miti e pregiudizi, cosa che oggigiorno purtroppo sono sin troppo conosciuti.

Attenzione pero', perche' sto parlando esclusivamente della donna occidentale e non praticante, dato che una donna ebrea ortodossa non farebbe la differenza con una donna musulmana praticante in quanto a valori e moralita' - cambia giusto appena il modo di vestire, perche' l'una non vuole assomigliare all'altra per motivi strettamente religiosi, in quanto ci e' proibito dalle rispettive scritture -.

Come credo ti dissi in un altro post, la donna 'moderna' di oggi non musulmana, con le sue lotte per i diritti, che giustamente li sono stati negati sino agli anni '60, si e' infilata, o l'hanno infilata, in un gioco piu grosso di se, al punto da non rendersi conto di vendersi al mercato insieme al prodotto a cui viene associata, della serie: non si puo' comprare un paio di collant senza che vi siano stampate sopra le gambe ed il fondoschiena della modella che li indossa !!

E di cio' la donna non musulmana non se ne accorge, o ancora peggio lo sa... ma sa ed accetta che cio faccia parte del prezzo della tanto agognata liberta' personale.
Ed e' qui che cade il palco luminoso e colorato della donna occidentale.
Perche' la liberta' della donna non deve avere un prezzo tanto alto e affatto dignitoso.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Simo;
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 01/03/13 19:14
Messaggi: 1286
Residenza: Sono una sorella

MessaggioInviato: Mer Gen 15, 2014 6:12 pm    Oggetto: Rispondi citando

UmmNabil ha scritto:
Ciao Lunastorta, voglio provare a risponderti con quello che e' un mio parere personale, sperando di aver colto il senso della tua domanda.

Aldila' di tutto cio' che l'Islam ci insegna e che la sorella Simo ti ha espresso nel suo post. provenendo personalmente da una famiglia non musulmana, con il tempo sono riuscita a vedere i due lati di una medesima realta: la donna nell'islam e la donna con il resto del mondo.

Non e' facile da spiegare, ma cerchero' di essere il piu obbiettiva possibile.

Aldila' della religione che la donna non -musulmana pratica, sia essa cristina cattolica, ebrea, evangelista, battista etc , il mio pensiero su di essa non e' tanto quanto essa basi sulla sua religione, ma i valori che ne trae di cio'.
Oggi come oggi abbiamo ben pochi esempi di donne fedeli e praticanti con alti valori morali applicati alla vita di tutti i giorni, un tempo c'era madre teresa di calcutta ed e' stata una donna che con la sua missione ha sempre avuto la mia stima, adilda' delle dicerie sul suo conto.

Personalmente una donna non-musulmana la rispetto se e' una brava persona, non la critico ne la giudico, Iddio me ne voglia di compiere un simile atto. Ma la apprezzo se la sua moralita' ed i suoi valori sono apprezzabili, se e' fedele al marito ed alla famiglia, e' una buona madre ed e' una persona rispettosa delle diversita' altrui, quindi mi rispetta come donna musulmana praticante per cio' che sono e non per come appaio.

A parte cio' so che potrebbe avere un modo di vestire che secondo l'islam puo' essere discutibile, avere la tendenza a far uso di alcohol o cibi probiti, per cui se mai capitasse un invito a pranzo, con educazione e gentilezza, non accetterei, ma a cui - se mi venisse chiesto espressamente riguardo la mia alimentazione e la mia scelta di applicarli determinate regole ben precise - cercherei di dare tutte le delucidazioni possibili, in modo da sfatare miti e pregiudizi, cosa che oggigiorno purtroppo sono sin troppo conosciuti.

Attenzione pero', perche' sto parlando esclusivamente della donna occidentale e non praticante, dato che una donna ebrea ortodossa non farebbe la differenza con una donna musulmana praticante in quanto a valori e moralita' - cambia giusto appena il modo di vestire, perche' l'una non vuole assomigliare all'altra per motivi strettamente religiosi, in quanto ci e' proibito dalle rispettive scritture -.

Come credo ti dissi in un altro post, la donna 'moderna' di oggi non musulmana, con le sue lotte per i diritti, che giustamente li sono stati negati sino agli anni '60, si e' infilata, o l'hanno infilata, in un gioco piu grosso di se, al punto da non rendersi conto di vendersi al mercato insieme al prodotto a cui viene associata, della serie: non si puo' comprare un paio di collant senza che vi siano stampate sopra le gambe ed il fondoschiena della modella che li indossa !!

E di cio' la donna non musulmana non se ne accorge, o ancora peggio lo sa... ma sa ed accetta che cio faccia parte del prezzo della tanto agognata liberta' personale.
Ed e' qui che cade il palco luminoso e colorato della donna occidentale.
Perche' la liberta' della donna non deve avere un prezzo tanto alto e affatto dignitoso.


Salam aleykum, ciao.
Concordo e mi ritrovo in questo post.
Anche io non allontanerei mai una persona brava che non mi ha fatto nulla ne mi ha insultato, solo perché non è musulmana! E sarei felice, come caso di Lunastorta, se qualche donne mi chiedesse informazioni sull'Islam e sul mio credo invece di guardarmi e disprezzarmi, o peggio cercar di farmi cambiare idea!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Simo;
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 01/03/13 19:14
Messaggi: 1286
Residenza: Sono una sorella

MessaggioInviato: Mer Gen 15, 2014 6:53 pm    Oggetto: Rispondi citando

lunastorta ha scritto:
Grazie Simo per la risposta, hai colto esattamente il senso della mia domanda che, letto ciò che mi hai spiegato, capisco non abbia molto senso per voi se non distinguete tra uomo e donna non credenti!! Mi scuso per l'irritazione e la confusione che la mia domanda può avere creato e la estendo quindi alla donna e all'uomo non mussulmano, per chi altri volesse intervenire!


Non ringraziarmi, mi fa piacere risponderti!

lunastorta ha scritto:
Grazie alla tua precisazione ho anche capito il senso della frase "non vogliono accettare la verità", non sapevo che il Corano fosse considerato l'ultimo libro inviato da Dio, sapevo che c'era una relazione tra i profeti ma non conoscevo il resto.Pensavo fosse dato per assunto che l'islam fosse la vera religione e basta!!


Forse è meglio ti dia qualche informazione in più, a parte che nell'Islam ci sono prove per tutto, non c'è quasi mai il "basta".
Allora... L'Islam è considerato l'ultima religione. L'Islam non considera le altre grandi religioni (Cristianesimo ed Ebraismo) come religioni sbagliate ma si considerano cambiati dall'uomo i Libri e gli insegnamenti.
Quindi, essendo stato cambiato negli anni/secoli il messaggio che la Bibbia (parlo solo di quest'ultima perchè di Ebraismo e Torah non so nulla) in origine dava e i vari insegnamenti, Allah ha "inviato" un nuovo Libro, il Corano appunto, che se confrontato alla vera Bibbia al tempo di Gesù (pbsL) non cambia.
Il Corano poi è l'ultimo libro, che si definisce anche in qualche modo protetto da Allah , in quanto nessuno è mai riuscito a cancellarne o riprodurne nemmeno una parte, proprio perché il Corano è memorizzato tutt'oggi a memoria. Quando durante le guerre veniva bruciato (che Allah ce ne preservi) veniva poi subito riscritto dagli uomini che l'avevano memorizzato, in modo molto fedele equiparando anche le memorizzazioni di più uomini, in modo da evitare errori.
Chi poi ha letto il Corano in arabo dice che è talmente bello e poetico, che è impensabile poterne cambiare solo una parola mantenendo la stessa poeticità, e per le parole usate, è impensabile che siano parole umane!

Per questo si dice che i miscedenti non vogliono accettare l'Islam come l'unica vera religione, pur avendo sotto agli occhi le prove.
Di fatto se si confrontano il Corano e la Bibbia, non hanno molto di diverso.
E se si studia la Bibbia, si può vedere che non c'è traccia di Trinità, Papa ecc..

Solo che per comodità, visto che l'Islam è una religione difficile da seguire, visto che è un codice di vita e ha oraticamente una risposta per tutto, gli uomini preferiscono rimanere li dove sono con scuse e pregiudizi verso questa religione, invece di accettarla!

Per ultimo ti dico che l'Islam considera Gesù (pbsL) come un normale uomo e non Dio (che Allah mi perdoni), e lo riconosce come Profeta e rinosce tutti gli altri (Adamo, Mosè, Noè ecc.. -pbsL-). Il sigillo dei Profeti è Muhammad dal quale ci è pervenuto il Corano per mezzo dell'Arcangelo Gabriele, ovviamente da parte di Allah.

lunastorta ha scritto:
Per quanto riguarda ciò che dici sulla donna cattolica concordo perfettamente, e aggiungo che pur avendo frequentato otto anni di catechismo non ho appreso quasi nulla sulla mia religione di origine!!
Posso chiedere come dovreste quindi comportarvi con chi si proclama e definisce ateo?
Grazie per il link che mi hai lasciato, lo leggerò sicuramente!


Gli atei sono considerati peggio dei miscedenti. Non vorrei fare confusione, ma un ateo non crede nemmeno nell'esistenza di una vita dopo la morte ne in Dio, mentre gli agnostici credo in un qualcosa dopo la morte.

Sicuramente se un ateo chiede informazioni, mica lo scansiamo!
Top
Profilo Invia messaggio privato
UmmNabil
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 06/01/14 22:14
Messaggi: 60
Residenza: Kafiristan

MessaggioInviato: Mer Gen 15, 2014 8:13 pm    Oggetto: Rispondi citando

Aggiungo a proposito:
Ho per atei ed agnostici il medesimo pensiero e rispetto che do ad una donna cristiana, praticante o meno, purche' appunto il rispetto mi torni.
Ma credimi che negli anni passati su yahoo answer R&S ho avuto a che fare con i peggiori atei (tra cui anche troll) o cattobigotti mai visti. Della serie che tutta la mia diplomazia e gentilezza si andava bellamente a farsi benedire.
Ecco, di queste persone provo solo pieta', una pieta' ed una tristezza sconfinata, perche' credono di essere al centro del mondo e che tutto ruoti intorno a loro, o se ancora cosi non e', deve avvenire.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Famiglia, matrimonio, genitori, figli e rapporti tra i generi Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.047