Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

superare un periodo di smarrimento e depressione

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Accettare l'Islam; percorsi e problemi di fede
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Lun Lug 13, 2020 2:43 pm    Oggetto: Ads

Top
Iloveislam
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 09/12/11 20:12
Messaggi: 88

MessaggioInviato: Ven Mag 03, 2013 7:13 pm    Oggetto: superare un periodo di smarrimento e depressione Rispondi citando

Bismillah

Quando ci si trova ad affrontare un periodo difficile,di smarrimento,infelici,da soli e anche un po' stufi(dato che è una situazione che dura da tempo,e va sempre più peggiorando),senza entusiasmo di fare alcunchè,senza stimoli dall'esterno,ma solo voglia di 'sparire',come bisogna comportarsi?
Aggiungo anche che in questa situazione c'è una scarsa collaborazione e comprensione dei genitori.
Pochissimi amici che sonoo per lo più colleghi di università.
E in tutto questa situazione preparare esami d'università perchè si è indietro e fuori corso.

E se in questo si aggiunge un ulteriore malcontento perchè ci si vede infelici mentre gli altri sono felici nelle loro vite piene di persone e colore.Insomma i pensieri che vengono in questi momenti.

come si supera questo momento?
Qualcuno che mi può dare qualche consiglio.

Ho una domanda ulteriore: il motivo di questa situazione,che dura da tempo,è da ricercare in una sorta di punizione o qualcosa,perchè altrimenti non capisco perche chi ha apparentemente tutto,continui a ricevere ancora di più..e chi magari non ha ricevuto nella sua vita una serie di cose,continui a passare momenti difficili.C'è un nesso in tutto questo?

Non so cosa vuole Dio che io faccia...?

Ho una famiglia che ha mille pretese(laurea,master,lavoro,casaecc...),mille responsabilità da compiere e poi poter pensare a me stesso e ad una mia famiglia(al matrimonio) e anche quello come vogliono loro .

Per loro conta solo lo studio.Decidono tutto della mia vita.
Non capisco se mi sta punendo Dio di qualcosa?

Cosa dice l'Islam riguardo ai genitori che ostacolano o ritardano( e anche che impongono la loro volontà sulle scelte dei figli) il matrimonio del figlio,in nome delle loro pretese,(giusto per mantenere alto un onore familiare con i parenti)?.
Solo I figli hanno doveri verso i genitori e il viceversa,no?

Spero che mi abbiate capito.Scusate per il mio sfogo.Che Dio mi perdoni
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2137

MessaggioInviato: Ven Mag 03, 2013 8:16 pm    Oggetto: Bismilahi Rrahamani Rrahim. Rispondi citando

Assalamu 'alaikum wa rahamatullahi wa barakatuh,

Purtroppo non so rispondere a tutte le tue domande, ma ti lascio questo video, forse i suoi consigli ti aiuteranno:

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Nabil
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 19/02/13 23:54
Messaggi: 105

MessaggioInviato: Ven Mag 03, 2013 11:01 pm    Oggetto: Rispondi citando

Innanzitutto metterti in testa che questo sarà solo un periodo e passerà.
Comunque la vera felicità la troverai nella preghiera..
Devi cercare di dimostrare ai tuoi genitori che te la cavi bene anche da solo.
Abbatterti non ti servirà a niente.

_________________
Arab_93
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2137

MessaggioInviato: Sab Mag 04, 2013 1:48 am    Oggetto: Bismilahi Rrahamani Rrahim. Rispondi citando

Assalamu 'alaikum wrwb,

forse ti potrà aiutare anche questo:

Don't be sad -
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



E quando trovi un po' di tempo - se capisci l'inglese - prova ad ascoltare anche questi video, ti potrebbero aiutare:




_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Iloveislam
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 09/12/11 20:12
Messaggi: 88

MessaggioInviato: Dom Set 01, 2013 12:42 pm    Oggetto: Rispondi citando

Nel Corano si dice che le persone non vengono caricate con un peso che non possono sopportare.
Ma io non so perchè trovo tutto così insopportabile e mi sembra di essere da solo ad affrontare ogni situazione.
Ancora oggi mi chiedo perchè sono figlio unico....con un'infanzia abbastanza tribolata...lontano dai parenti che vivono molto molto lontano...
Si dice che Allah swt ci dà ciò di cui abbiamo bisogno e se qualcosa non l'abbiamo avuto significa che non ne avevo bisogno...Ma io non riesco a capire perchè io non avrei dovuto avere bisogno della compagnia di coetanei come cugini o fratelli o sorelle(di sangue) con cui crescere per vivere più serenamente la mia vita....Sento tanto le aspettative e le pressioni dei miei genitori...e poi vedo i miei cugini che invece vivono una vita serena,che hanno fratelli,e non sono mai soli...e ogni cosa li gira bene...Io non riesco a vivere serenamente niente...vado a fare un esame e già penso alle critiche dei familiari se qualcosa va storto....

E' frustante vedere la propria vita paragonata ad esempio a quella di altre persone come altri familiari che sono circondati da persone e affetti e vedersi soli,e non capire perchè si è figli unici...Mi sento come invecchiato dentro nonostante ancora la giovane età.


In questi anni è entrato dentro di me questo pensiero che 'Allah abbonda chi già ha tanto e priva o mette alla prova chi già ha problemi'


Certe volte mi sembra di vivere fuori dal tempo...come se fossi un perfetto estraneo,come se la serenità nella mia vita fosse un'utopia e fatta solo per gli altri.
Cerco di darmi forza con frasi tipo ' Dio aiuta coloro che aiutano gli altri'....ma ciò nonostante non capisco perchè vivo una vita piatta,assente,triste,con tante pressioni di studio e lavoro,e come se nessuno mi vuole bene o mi aiuta.Mi viene anche difficile sorridere

Avete dei consigli?Sarebbe utile conoscere i vostri pareri
Top
Profilo Invia messaggio privato
hupaska
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 02/03/13 10:50
Messaggi: 641
Residenza: Italia (Emilia Romagna)

MessaggioInviato: Dom Set 01, 2013 6:15 pm    Oggetto: Rispondi citando

Per caso a dire queste cose ai tuoi genitori?
Perchè magari loro ti caricano di queste loro aspettative pensando che anche a te vada bene (se per caso non hai mai mosso obiezioni) e danno per scontate alcune cose magari semplicemente perchè non ne avete mai parlato faccia a faccia...

Puoi magari provare a parlare apertamente con loro... Questo non vuol dire che non li rispetti, ma semplicemente credo sia giusto parlarne prima di tutto con loro se proiettano su di te aspettative o tempistiche che non sono le tue...

_________________
Son troppi i colori nel mondo, non li puoi chiudere in una bandiera...

“Cadi sette volte, rialzati otto”

"Quando soffia la tempesta e hai paura di annegare
Chiama, chiama piano Sai che non sarò lontano ..."
Top
Profilo Invia messaggio privato
hupaska
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 02/03/13 10:50
Messaggi: 641
Residenza: Italia (Emilia Romagna)

MessaggioInviato: Dom Set 01, 2013 6:17 pm    Oggetto: Rispondi citando

Scusa, nella prima riga mi si è cancellato un "hai provato" (per caso ecc.): non mi fa correggere...

_________________
Son troppi i colori nel mondo, non li puoi chiudere in una bandiera...

“Cadi sette volte, rialzati otto”

"Quando soffia la tempesta e hai paura di annegare
Chiama, chiama piano Sai che non sarò lontano ..."
Top
Profilo Invia messaggio privato
AbuMuhammad
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 26/03/12 18:44
Messaggi: 936

MessaggioInviato: Lun Set 02, 2013 2:13 am    Oggetto: Rispondi citando

..


L'ultima modifica di AbuMuhammad il Mer Mar 12, 2014 8:06 pm, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Lun Set 02, 2013 12:03 pm    Oggetto: Rispondi citando

Iloveislam ha scritto:
Nel Corano si dice che le persone non vengono caricate con un peso che non possono sopportare.
Ma io non so perchè trovo tutto così insopportabile e mi sembra di essere da solo ad affrontare ogni situazione.


Questo ci fa capire che per quanto qualcosa ci sembri insopportabile, evidentemente non è così e abbiamo la "capacità" (col permesso di Allah) di sopportare!

Un enorme incoraggiamento, dato da Colui che ci ha creato e ci conosce meglio di quanto pensiamo di conoscerci noi stessi!

Citazione:
In questi anni è entrato dentro di me questo pensiero che 'Allah abbonda chi già ha tanto e priva o mette alla prova chi già ha problemi'


A volte può essere così, ma che ne sai tu che l'"abbondare" ed il "mettere una prova" non possano essere prove con cui caricare il primo di una maggiore responsabilità e colpa, e con cui "testare" il secondo per una ricompensa ancora maggiore?..

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Musàfir
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 16/01/08 19:04
Messaggi: 333

MessaggioInviato: Mar Set 03, 2013 4:42 pm    Oggetto: Rispondi citando

Bismillahi r-Rahmàni r-Rahìm

Caro fratello - i love islam -, assalamu 'alaykum wa rahmatullahi wa barakatuhu

Ho letto la tua richiesta di aiuto alla quale già generosi fratelli e sorelle ti hanno risposto, e che ti invito ad acoltare, da parte mia ti segnalo queste parole di Saggezza, parole che sono utili prima di tutto a me stesso, parole di Allàh nostro Signore e Creatore, gloria a Lui l’Altissimo, e del Suo Inviato e nostro amato Profeta e Maestro sayydinà Muhammad (su di lui la preghiera e la pace divine), con l'augurio che ti possano essere di aiuto, in sha Allàh.

Noi musulmani recitiamo nella Sura Fatiha (minimo 17 volte al giorno) queste parole: Guidaci (o Dio) sulla Retta Via, la Via di coloro che colmi di grazia". Ma chi sono questi? Così li descrive Allah: "Coloro che obbediscono ad Allah e al Suo Inviato sono insieme a quei Profeti, a quei Veridici, a quei Martiri e a quei Pii, quelli che Allah colma di grazia: che ottimi compagni! Questo è il favore (fadl) che viene da Allah: e sia sufficiente Allah come Sapiente". (Corano 4,69-70)

Dice Allâh (gloria a Lui l'Altissimo): "Tutto ciò che è su di essa (la terra) è destinato a estinguersi-svanire (fànin), e resta solo il Volto (Wajh) del tuo Signore, il possessore di Maestà e di Generosità (Dhul Jalàl wal Ikrám)".
(Corano 55, 26-27) vedi anche (Sura 28, vers.88).

Dice Allah (gloria a Lui l'Altissimo) :"E la vita di questo basso mondo (al-hayátu d-dunyá) altro non è che godimento illusorio".(Corano 3,185).
E ancora: "Ma voi preferite la bassa vita di questo mondo (dunyâ), mentre è l'Altra vita (akhira) ad essere migliore e più duratura."(Corano 87,16).

L’inviato di Allàh sayydinâ Muhammad (su di lui la preghiera e la pace divine) ha detto: "Per Dio: se qualcuno di voi vuole conoscere il rapporto esistente tra la vita di questo basso mondo (dunya) e l'Altra vita (akhira), immerga un dito nel mare, lo tolga, e guardi quanto ne riporta".

L’inviato di Allàh sayydinâ Muhammad (su di lui la preghiera e la pace divine) ha detto:"Il concepimento di ciascuno di voi nel ventre di sua madre, si compie in quaranta giorni sotto forma di seme, poi come grumo di sangue per uno stesso periodo e come pezzo di carne per pari tempo. Dopo (120 gg) gli viene inviato l'Angelo che gli insuffla lo spirito di vita (ruh) e gli ordina le quattro parole prescritte (da Allàh):
1) Il suo sostentamento (rizq).
2) il termine della sua vita (ajal).
3) le sue azioni ('amal).
4) la sua infelicità o felicità (...)".
(hadith nr. 4 di An-Nawawi).

L’Inviato di Allàh sayydinâ Muhammad (su di lui la preghiera e la pace divine) ha detto: "Quanto è meravigliosa la condizione del credente (mû'mîn). Tutto quello che accade ad un credente è un Bene (Khayr)! Nessun altro ha questo privilegio: se gli accade qualcosa di bello e di felice, ringrazia (SHUKR) Allah, e questo è un Bene per lui. Se viene colpito da un male o da una sventura, porta pazienza (SABR), ed è ugualmente un Bene per lui. (hadit).

L’Inviato di Allàh sayydinâ Muhammad (su di lui la preghiera e la pace divine) ha detto: “Approfittate di cinque cose prima dell’arrivo di altre cinque:
- Della vostra giovinezza prima della vecchiaia.
- Della vostra salute prima della malattia.
- Della vostra ricchezza prima della povertà.
- Della vostra vita prima della morte.
- E del vostro tempo libero prima di essere troppo occupati”.
(hadith)

Un uomo venne dal Profeta Muhammad (su di lui la preghiera e la pace divine) e gli chiese: O Rasul Allah, indicami un atto che, se da me compiuto, mi faccia amare da Dio e dagli uomini. Egli rispose:
- Rinuncia a questo basso mondo (dunyâ) e Allâh ti amerâ.
- Rinuncia a ciò che possiedono gli uomini e gli uomini ti ameranno.
(hadith)

E per finire ti riporto questa breve storiella:
Fu chiesto a un Maestro Sufi: come stai? Rispose:
Come può stare uno dal quale Dio attende una preghiera senza distrazioni.
Dal quale il Profeta (sas) attende che segua la sua Sunna (tradizione).
Dal quale l'Angelo della morte attende la sua anima.
Dal quale la nafs (l'ego) attende la soddisfazione dei suoi desideri e passioni.
Dal quale Iblis (il diavolo) attende i peccati?!!!

Che Allàh ti porti la tranquillità nel tuo cuore e abbi affetto e pazienza per i tuoi genitori, il Paradiso è sotto i piedi delle madri, e prega per loro.

"hasbuna Allàhu wa ne'ama wakil - ci basta Allàh quale migliore Protettore"
assalamu 'alaykum

_________________
" O uomini, voi siete i poveri (fuqarà) i bisognosi di Dio, mentre Allàh è il Ricco (Al-Ghanì) Colui che è sufficiente a Se stesso, il Degno di lode." (Corano 35,15)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2767
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Mar Set 03, 2013 11:16 pm    Oggetto: Rispondi citando

"Non essere triste, Dio è con noi" Surah 9 verso 40


Comunque i tuoi genitori non possono decidere della tua vita.
Tu hai il dovere di rispettarli e di obbedire ai precetti religiosi.
Ma non possono decidere loro chi devi sposare nè cosa devi fare nella/della tua vita.
Certe situazione prendono il sopravvento quando si concedono troppi spazi vuoti. Insomma. Nessuno osa mai pretendere più di quanto non gli si conceda. Se tu sei remissivo, i tuoi genitori saranno autoritari. Se invece mostri loro che sei diventato un uomo forte, loro smetteranno di essere così invadenti.
Ad esempio. Anzichè aspettare che ti propinino la donna decisa da loro, "guardati intorno" ( in senso halal), e se ti imbatti in una fanciulla musulmana che vorresti sposare, comunicalo con fermezza e convinzione ai tuoi genitori.
Perchè non ti iscrivi ad un corso di Karate?
Ma soprattutto non interrompere il tuo rapporto con Dio. ChiediGli tutto quello che chiedi a noi. Se vuoi essere felice chiedi anche questo. Abbi fede e speranza in Dio.

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Iloveislam
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 09/12/11 20:12
Messaggi: 88

MessaggioInviato: Sab Set 07, 2013 6:26 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ho letto quasi tutti i commenti e devo dire che purtroppo sembra che la mia situazione sia molto delicata.In effetti non sono riuscito a spiegare la situazione chiaramente..Pero' ho tanta rabbia verso la vita e verso il destino..In questo elenco non cito Dio perche' vogliocredere fino in fondo che ci ama piu' delle nostre madri..Non so se si capisce dalle mie parole di prima ma sono prifondamente amareggiato e deluso.Io non ho problemi con le aspettative dei genitori.io ho rabbia perche' il contesto in cui sono cresciuto non ha fatto che impoverirmi in energie,vitalita',indurendo il cuore e tirando in ballo concetti come depressione,solitudine,tensione,e cose cosi'..E oggi mi trovo in una situazione delicata che ha intaccato anche i miei studi....Una vita disordinata e devo dire per niente serena.Non e' facile nascere figli unici,in un paese che non si avvicina minimamente alla tua religione e cultura anzi ti mette in difficolta',con parenti che vivono in un sltro paese e genitori che per lavorano entrambi.Amici non ne ho mai avuti petche' dovevo studiare...e oggi la vita mi riserva ostacoli anche negli studi.cin esami difficili che non riesco a passare.Certe volte pensi che nella mia vita non ci sara' nranche il mateimonio e figli perche' la mia vita e' stata sempre cosi' senza affetti.e con tanti problemi che hanno alimentato insicurezze e tensioni invece che formare una personalita' forte..anche io avrei voluto crescere in mezzo all affetto di persone e essere sereno ma niente...cosa che non succede con tanti conoscenti che hanno una famiglia grande e con una vita ordinata.. E pare che Dio aiuti coloro che sono gia' circindati di affetti e hanno tutto mentre con altri non si sa...Astaghfirullah..mi dispiace x il mip sfogo ma purtroppo i fatti della vita in funzione della vita degli altri e delle aspettative su di me , non mi da motivo x non dovermi sfogare...mi sta cambiando moltissimp come se a mr di me nn importasse a nessuno.Io non so che fare...mi ha prosciugato energie e tutto,la vita...Tante aspettative e zero stimoli o sostegni....Come faccio dopotutto a pensare che forse un giorno ricevero' l' amore di una moglie e figli...? Non capisco xk Dio mi ha tenuto lontano dagli affetti famigliari, xk se oggi sn arrabbiato verso la vita e e' x colpa di questa vita sempre piena di tensioni e vuota di perso
ne e serenita'.Sto studiando giocandomi l' onore della famiglia. .Devp superare 6 esami che mi mancano alla laurea altrimenti non potrei vivere xk perderei la stima dei miei cari..e io sono senza forze..Ma xk la vita e' cosi'?
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Sab Set 14, 2013 1:51 pm    Oggetto: Rispondi citando

Iloveislam ha scritto:
Ho letto quasi tutti i commenti e devo dire che purtroppo sembra che la mia situazione sia molto delicata.In effetti non sono riuscito a spiegare la situazione chiaramente..Pero' ho tanta rabbia verso la vita e verso il destino..In questo elenco non cito Dio perche' vogliocredere fino in fondo che ci ama piu' delle nostre madri..


Provare rabbia "verso il destino" è decisamente grave e problematico, visto che il destino è ciò che Dio ha stabilito e decretato, e noi dobbiamo essere soddisfatti del decreto di Dio in qualsiasi condizione.

Iloveislam ha scritto:
Non so se si capisce dalle mie parole di prima ma sono prifondamente amareggiato e deluso.Io non ho problemi con le aspettative dei genitori.io ho rabbia perche' il contesto in cui sono cresciuto non ha fatto che impoverirmi in energie,vitalita',indurendo il cuore e tirando in ballo concetti come depressione,solitudine,tensione,e cose cosi'..


Il punto è che non puoi farti condizionare dal passato, e continuare a fossilizzarti su di esso non ti porta da nessuna parte se non ad una vita di rancore, frustrazione e depressione che puoi evitare concentrandoti sul presente cercando di migliorarti giorno dopo giorno e smettendo di rimuginare su ciò che è passato; perché è, appunto, passato.

Mi pare tu sia troppo stressato, prenditi un breve periodo di "stacco" e vacanza e distrazioni (lecite) ed evita in quei giorni di pensare agli studi ed a tutto il resto; ricarica un po' le batterie e poi riparti con la determinazione di completare i tuoi studi il prima possibile, soddisfare così i tuoi genitori ed in quell'occasione parlargli chiaramente dei tuoi sentimenti e del tuo bisogno di avere i tuoi "spazi" decisionali per quanto riguarda il tuo futuro.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Sab Set 14, 2013 2:33 pm    Oggetto: Rispondi citando

Il punto esseniale è che questa vita è una prova, ed ognuno viene testato.

Ascolta con attenzione questo:

Is the grass greener on the other side?
Shaykh Husain Abdul Sattar

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
chbraoui
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 19/02/12 20:38
Messaggi: 416

MessaggioInviato: Sab Set 14, 2013 5:03 pm    Oggetto: Re: Bismilahi Rrahamani Rrahim. Rispondi citando

Starlight ha scritto:
Assalamu 'alaikum wrwb,

forse ti potrà aiutare anche questo:

Don't be sad -
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



E quando trovi un po' di tempo - se capisci l'inglese - prova ad ascoltare anche questi video, ti potrebbero aiutare:






Risp con un bump se ci sei ma non vuoi essere attiva nel forum :)


sorella dove sei finita???

_________________
ASHADUH ANA LA ILAH ILA ALLAH UA ASHADUH ANA MUHAMMAD RASULLULAH
Top
Profilo Invia messaggio privato
Iloveislam
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 09/12/11 20:12
Messaggi: 88

MessaggioInviato: Ven Set 20, 2013 3:59 pm    Oggetto: Rispondi citando

Aurangzeb 'Umarzai ha scritto:


Il punto è che non puoi farti condizionare dal passato, e continuare a fossilizzarti su di esso non ti porta da nessuna parte se non ad una vita di rancore, frustrazione e depressione che puoi evitare concentrandoti sul presente cercando di migliorarti giorno dopo giorno e smettendo di è passato; perché è, appunto, passato.

Mi pare tu sia troppo stressato, prenditi un breve periodo di "stacco" e vacanza e distrazioni (lecite) ed evita in quei giorni di pensare agli studi ed a tutto il resto; ricarica un po' le batterie e poi riparti con la determinazione di completare i tuoi studi il prima possibile, soddisfare così i tuoi genitori ed in quell'occasione parlargli chiaramente dei tuoi sentimenti e del tuo bisogno di avere i tuoi "spazi" decisionali per quanto riguarda il tuo futuro.


Nel contesto familiare in cui sono cresciuto,il ' passato' nelle sue mancanze e nelle cose che ci sarebbero essere,ha avuto e ha purtroppo un peso determinante nella mia vita.Sai fratello, spesso mi chiedo Dio cosa vuole da me e cosa vuole che io faccia oe penso che anche Dio vede e sa di cosa ho bisogno o cosa mi fa stare male ...Sono anni che aspetto che Dio faccia qualcosa xk io non so piu' che fare...mi trovo in una posizione in cui tutto rema contro di me e mi sento inadatto a ogni situazione...sento di non essere all'altezza x niente e nessuno.Non e' voler vedere l'erba del vicino + verde
della mia ma xk effettivamente ci si trovi in questa situazione e perche da senpre, si vissuto come se si vivesse nel terrore....E oggi, che vedo ogni porta chiudersi, me lo chiedo se questo e' vivere,se sia giusto vivere una vita sempre con la paura che tutto deve andare x il verso giusto altrimenti passi una vita di critiche, e parole anche da parenti o semplicemente conoscenti...Quando vado a fare un esame sembra che mi sto andando a giocare l'onore e la reputazione...Si vuole tutto e subito, senza sbagli...ma i supporti neanche l'ombra...E allora me lo chiedo xk proprio a me questa situazione, io che da piccolo e da sempre ho dovuto imparare a convivere cn la solitudinw e con tutti i problemi che qst comporta in fatto di carattere e personalita'...Se oggi mi trovo in una situazione delicata ho tutto il diritto di chiedere xk Colui che ci ama + delle nostre madri mi ha fatto vivere una vita cosi,che toglie energie senza rifornirne,consapevole del contesto in cui sono cresciuto.Ti faccio un rapido esenpio: cresci figlio unico passando tutto il tempo a casa a studiare...e quindi sei costretto a rinunciare ad esemppio al tempo con fratelli o amici...Cosa pensi? Speriamo che finisco presto cosi' recupero il tempo che non hro, passato con gli amici...e ti aspetti di vivere in un paese dove si trova lavoro, dove la laurea triennale conti..cosi' almeno uno sente meno le pressioni...e invece niente.Qui in italia bisogna studiare secoli e nulla ti e' garantito.Dio ci ama ma allora xk mi ha riempito la vita di stress, piena di aspettative, senza il sostegno delle persone, piena di ostacoli...? E ripeto consapevole del contesto in cui mi trovo...in cui ad esempio non ci si sposa se non ti laurei e non trovi lavoro da poter mantenere la famiglia,ovviamente lavoro inerente con cio' che si e' studiato...Io sono stremato...questo significa che se non mi laureo,e trovo lavoro,non mi sposo e vivro' una vita umiliante....E allora mi chiedo xk Dio mi ha caricato di pressipni e messo in una situazione in cui per vivere con un minimo di serenita' devi saper fare e fare tutto e presto senza mai sbagliare...Non e' voler vedere l' erba del vicino piu verde ma xk a me non ha dato quelle situazioni,che io chiamo supporti, di cui avevo bisogno? Sinceramente non lo so.....io non ce la faccio piu'...la vita mi ha sfinito...Non ho mai avuto problemi ad accontentare ogni richiesta dei miei con impegno e dedizione ma io sobo sfinito di vivere una vita vuota,condizionata dai miei risultati nello studio e lavoro poi, senza un minimo di sostegno...Sono arrivato a pensare che sono solo e Dio mi ha reso figlio unico perche' forse non sono adatto o c'e' qlcs che non va in me....Un padssato che ti segna il presente purtroppo si arriva a usare parole forti verso tutto...
Top
Profilo Invia messaggio privato
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2767
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Ven Set 20, 2013 11:33 pm    Oggetto: Rispondi citando

Mi dispiace fratello per la tua situazione, ma non capisco perchè credi che essere figli unici sia una punizione. Ci sono persone che hanno fratelli e famiglie numerose e invece sognano di essere figli unici.
Comunque in generale perchè drammatizzi così tanto la tua situazione? In fondo devi studiare, trovarti un lavoro (se vuoi una famiglia), accontentare in qualche pretesa i tuoi genitori, un pò come tutti no?
Per quanto riguarda gli amici, non riesci a trovare qualcuno con cui studiare all'università?
Ti do un consiglio, pure se un pò idiota: mangia tanti avocados, contegono molta dopamina-un antidepressivo naturale.
Poi non è vero che per sposarti devi per forza essere laureato e avere già un lavoro. Puoi sposarti anche prima. Questo potrebbe infonderti felicità ed energia per continuare a portare avanti i tuoi doveri.
Ma i tuoi genitori sanno della tua situazione?

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Hud
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 01/11/12 10:50
Messaggi: 267
Residenza: Madhhab: Hanafi

MessaggioInviato: Sab Set 21, 2013 12:10 am    Oggetto: Rispondi citando

Assalamu alaykum wa rahmatullah wa barakatuh fratello Iloveislam.
Leggendo della tua situazione la trovo molto simile alla mia di tanti anni fa, quando ero un giovane studente, a cui la famiglia chiedeva tanto, e non dava molto, e non riusciva a laurearsi: ogni esame era un trauma. Un pessimo periodo, reso più brutto dalla solitudine. E anche dopo la laurea inserirsi nel mondo del lavoro è stato duro. Non per spaventarti, ma se laurearsi è difficile, il mondo del lavoro lo è ancora di più, ed il matrimonio non ti risolve i problemi di solitudine e non ti assicura mica la felicità.

Alla fine sono arrivato alla conclusione che la vita è una prova continua.
Noi non sappiamo quello che Allah (SWT) ci ha riservato e non riusciamo neanche a capire il suo Disegno, ma tu hai dalla tua parte la tua Fede e quindi devi essere paziente e perseverare con fiducia in Lui.

Concentrati sulla preghiera e sullo studio, cerca di comunicare queste tue preocupazioni ai tuoi e ristabilire l'armonia con la tua famiglia, ed Inshallah questo brutto periodo passerà, e sarai pronto per nuove prove. E non pensare di essere solo, Allah (SWT) ti è "più vicino della vena giugulare”

Il mio non vuole essere un predicozzo, è un'esperienza di vita vissuta, che alla fine mi ha anche portato, per volere di Allah (SWT), alla Fede

Wassalam
Top
Profilo Invia messaggio privato
amin09
Nuovo utente
Nuovo utente


Registrato: 08/11/09 17:17
Messaggi: 1

MessaggioInviato: Gio Set 26, 2013 3:48 am    Oggetto: Rispondi citando

Assalamu alaykum fratello Iloveislam,

capisco bene la Tua situazione, ne sono appena uscito anch'io da una molto simile, solo che al contrario di te, che sei giovane e stai ancora studiando, io ho qualche anno in più, ho un lavoro che non sta andando bene ( rischio di chiudere l'azienda ), ho una famiglia da mantenere ( moglie e due bambini piccoli ), aiutare i genitori che con la sola pensione di mio padre farebbero fatica ad andare avanti, ho dei genitori che ancora si chiedono dove hanno sbagliato perchè io sono diventato musulmano ( hamdulillah ) eppure ne sono uscito grazie a queste parole:

152. Ricordatevi dunque di Me e Io Mi ricorderò di voi, siateMi riconoscenti e non rinnegateMi.

153. O voi che credete, rifugiatevi nella pazienza e nell'orazione. Invero Allah è con coloro che perseverano.

155. Sicuramente vi metteremo alla prova con terrore, fame e diminuzione dei beni, delle persone e dei raccolti. Ebbene, da' la buona novella a coloro che perseverano,

156. coloro che quando li coglie una disgrazia dicono: “Siamo di Allah e a Lui ritorniamo”.

157. Quelli saranno benedetti dal loro Signore e saranno ben guidati.

Ora i problemi della vita ( quella terrena ) non mi fanno più paura, in quanto ho scoperto che c'è QUALCUNO che veramente mi capisce e mi aiuta nel momento del vero bisogno: ALLAH

Spero che la mia esperienza Ti dia una traccia e/o un'indicazione per trovare la Tua via di uscita dal tunnel in cui ti trovi, e credimi, ad ogni tunnel c'è sempre una via d'uscita ( inchallah )

Assalam Aleykum
Top
Profilo Invia messaggio privato
chbraoui
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 19/02/12 20:38
Messaggi: 416

MessaggioInviato: Gio Set 26, 2013 5:11 pm    Oggetto: Rispondi citando

amin09 ha scritto:
Assalamu alaykum fratello Iloveislam,

capisco bene la Tua situazione, ne sono appena uscito anch'io da una molto simile, solo che al contrario di te, che sei giovane e stai ancora studiando, io ho qualche anno in più, ho un lavoro che non sta andando bene ( rischio di chiudere l'azienda ), ho una famiglia da mantenere ( moglie e due bambini piccoli ), aiutare i genitori che con la sola pensione di mio padre farebbero fatica ad andare avanti, ho dei genitori che ancora si chiedono dove hanno sbagliato perchè io sono diventato musulmano ( hamdulillah ) eppure ne sono uscito grazie a queste parole:

152. Ricordatevi dunque di Me e Io Mi ricorderò di voi, siateMi riconoscenti e non rinnegateMi.

153. O voi che credete, rifugiatevi nella pazienza e nell'orazione. Invero Allah è con coloro che perseverano.

155. Sicuramente vi metteremo alla prova con terrore, fame e diminuzione dei beni, delle persone e dei raccolti. Ebbene, da' la buona novella a coloro che perseverano,

156. coloro che quando li coglie una disgrazia dicono: “Siamo di Allah e a Lui ritorniamo”.

157. Quelli saranno benedetti dal loro Signore e saranno ben guidati.

Ora i problemi della vita ( quella terrena ) non mi fanno più paura, in quanto ho scoperto che c'è QUALCUNO che veramente mi capisce e mi aiuta nel momento del vero bisogno: ALLAH

Spero che la mia esperienza Ti dia una traccia e/o un'indicazione per trovare la Tua via di uscita dal tunnel in cui ti trovi, e credimi, ad ogni tunnel c'è sempre una via d'uscita ( inchallah )

Assalam Aleykum


MashaAllah salam 'alaikum fratello

_________________
ASHADUH ANA LA ILAH ILA ALLAH UA ASHADUH ANA MUHAMMAD RASULLULAH
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Sab Set 28, 2013 8:44 am    Oggetto: Rispondi citando

Iloveislam ha scritto:
Un padssato che ti segna il presente purtroppo si arriva a usare parole forti verso tutto...


No, questo non puoi proprio permettertelo.
Quello che devi capire è che lo "sfogarti" ed il "piangerti addosso" non possono giustificare l'arrivare al punto di trovare difetti nelle decisioni di Allah o nel Destino o di bestemmiare, etc..

Sii uomo e sii Musulmano e non permettere a dei magari legittimi sentimenti di tristezza-delusione-amarezza di travalicare i limiti e farti arrivare al kufr.

Questo è il punto più importante, e continuare a "giustificarti" e lamentarti non ti aiuta, anzi.

Mi spiace se il messaggio arriva troppo "duro" ma dobbiamo capire tutti che ci sono dei confini e dei limiti ai quali non solo non ci si deve nemmeno avvicinare; non li si deve nemmeno immaginare!

Iloveislam ha scritto:
Dio ci ama ma allora xk mi ha riempito la vita di stress, piena di aspettative, senza il sostegno delle persone, piena di ostacoli...?


Non c'è solo questa vita.

E questa vita è fatta di prove. (E ti assicuro che c'è chi sta molto, ma molto, ma molto peggio di me e te).

Nell'altra vita capiremo tutto il necessario, e capiremo anche che ogni "avvenimento negativo" di questa vita era un'occasione per mettere alla prova ed in pratica il nostro sabr, un'occasione per reagire e rialzarci.
Ma meglio capirlo già in questa vita e agire di conseguenza.

Iloveislam ha scritto:
E ripeto consapevole del contesto in cui mi trovo...in cui ad esempio non ci si sposa se non ti laurei e non trovi lavoro da poter mantenere la famiglia,ovviamente lavoro inerente con cio' che si e' studiato...Io sono stremato...questo significa che se non mi laureo,e trovo lavoro,non mi sposo e vivro' una vita umiliante....


Fai du`a'; tutto viene da Allah; la vita, il lavoro, mogli, soldi, etc.


P.S.: Benvenuto fratello amin09!

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Lia
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 27/11/12 12:12
Messaggi: 175

MessaggioInviato: Sab Set 28, 2013 11:09 am    Oggetto: Rispondi citando

Fratello Iloveislam, come ti hanno già ricordato gli altri, tutta la nostra vita è una prova di Allah l'Altissimo, e di conseguenza tutto ciò che ci accade e che fa parte di essa.

A volte Allah non risponde subito alle nostre invocazioni e in quel momento non riusciamo a capire perchè, ma poi un giorno anche tu realizzerai che era solo per il tuo bene e non farai altro che ringraziare Allah per non averti risposto in quell'istante o nel modo che preferivi tu. Se ci fai caso, Allah spesso risponde ma noi non ce ne rendiamo conto solo perchè non ha risposto nel modo che volevamo noi. E poi spesso desideriamo cose che seppur lecite non sono necessariamente un bene per noi, per come siamo fatti noi e quindi per superare le prove che Allah ci concede, ricordati infatti che con ogni dono di Allah c'è una prova da superare, e Allah per questo potrebbe decidere di proteggerci da alcuni desideri magari perchè sa che la prova che ci sarebbe da passare con la realizzazione di un certo desiderio è troppo difficile per noi. Per esempio una persona potrebbe desiderare di essere ricco, ma se Allah sa che questa prova è troppo difficile per questa persona in quanto gli sarà più difficile rimanere umile, potrebbe decidere di facilitargli l'umiltà con ciò che per quella persona è meglio, tipo povertà, malattie o altro. Ma se Allah sa che per una persona è meglio proverla con la ricchezza, lo proverà con questo ma solo perchè ai nostri occhi tale ricchezza potrebbe rappresentare il massimo nella vita non significa che è veramente così o che sarà veramente così anche nell'aldilà quando dovremmo rispondere ad Allah come abbiamo speso il nostro denaro, tempo ecc, e non significa soprattutto che sarà facile superare tutte le prove che poi ci saranno, tipo non diventare vanitosi, orgogliosi, superbi, in quanto ricchi, e così via, per alcune persone in condizione di ricchezza, per esempio, ciò potrebbe essere molto difficile da fare.
Tante cose che Allah ha creato per noi sono lecite e abbiamo tutto il diritto di desiderarle, come avere una laurea, fare il medico, l'ingegnere ecc.. sposarsi, essere miliardari, avere tanti figli, non significa che ottenere queste cose sia necessariamente un bene per noi.
Allah nel Quran è molto chiaro a tale proposito quando dice che ci può capitare di desiderare qualcosa che è un male per noi e detestare qualcosa che invece è un bene per noi.

Sono sicura che se ci rifletti veramente bene sulla tua situazione, magari con un altro punto di vista islamico e positivo, noterai anche tu che nonostante le difficoltà che hai, hai un sacco di motivi per essere grato ad Allah, e infatti la gratitudine ti aiuta ad avere sabr, più cerchi di ringraziare Allah e più diventa facile avere pazienza. Prova a numerare tutte le cose che Allah ti ha concesso, anche quelle che per ora ti sembrato insignificanti, e poi immagina come sarebbe la tua vita senza quelle cose. Abbi fiducia in Allah, leggi spesso il Quran e rifletti bene su quello che leggi, inshallah questo pure ti aiuterà.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



"And the life of this world is only a deceiving enjoyment."[57:20]
"It is not beneficial to be a master at speech when you are immature at heart." - Shaykh Abd Al Qadir Al Jilani
Top
Profilo Invia messaggio privato
Lia
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 27/11/12 12:12
Messaggi: 175

MessaggioInviato: Sab Set 28, 2013 6:37 pm    Oggetto: Rispondi citando

scusate ho avuto un lapsus, volevo dire *una prova da Allah, non di Allah perchè così sembra che voglio dire che Allah è sottoposto alla prova, astaghfirullaha rabbii.

Ho trovato il versetto a cui mi riferivo prima, in realtà ci sono tanti altri versetti nel Quran Karim su questo magari quando ho più tempo inshallah posterò alcuni articoli e versetti, quindi prova a riflettere su questo ayat, magari cerca pure il tasfir:

Sappiate che questa vita non è altro che gioco e svago, apparenza e reciproca iattanza, vana contesa di beni e progenie. [Essa è] come una pioggia: la vegetazione che suscita conforta i seminatori, poi appassisce, la vedi ingiallire e quindi diventa stoppia. Nell'altra vita c'è un severo castigo, ma anche perdono e compiacimento da parte di Allah. La vita terrena non è altro che godimento effimero. (57:20)

Con questo ovviamente non ti sto dicendo che non devi avere dei piani per il tuo futuro e che non devi chiedere ad Allah di poter realizzare alcuni progetti, ma solo di non considerarli troppo importanti perchè a quel punto si rischia di considerarli talmente importanti da dare la precedenza a questo dunya anzichè all'akhirat, quindi attento a questo errore, infatti c'è anche questo ayat che aiuta a riflettere su questo:

tutto quel che è sulla terra è destinato a perire,
[solo] rimarrà il Volto del tuo Signore , pieno di Maestà e di Magnificenza.
Quale dunque dei benefici del vostro Signore negherete?
(surah ar-Rahman, 26-28)

Quindi perchè dare tanta importanza a questo dunya? Un giorno tutto svanirà, quindi cerca di concentrarti alle cose che invece potresti portarle con te, come per esempio le opere buone, la pazienza, la speranza, la taqwa, la fiducia in Allah. Tutto questo invece nell'akhirat potresti avere a tuo vantaggio, e non sarà la laurea ad aiutarti in quel giorno, nemmeno i soldi che avrai avuto in questa dunya o i figli o le mogli.

Abbi pazienza fratello.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



"And the life of this world is only a deceiving enjoyment."[57:20]
"It is not beneficial to be a master at speech when you are immature at heart." - Shaykh Abd Al Qadir Al Jilani
Top
Profilo Invia messaggio privato
Iloveislam
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 09/12/11 20:12
Messaggi: 88

MessaggioInviato: Gio Ott 31, 2013 11:02 am    Oggetto: Rispondi citando

Aurangzeb 'Umarzai ha scritto:


No, questo non puoi proprio permettertelo.
Quello che devi capire è che lo "sfogarti" ed il "piangerti addosso" non possono giustificare l'arrivare al punto di trovare difetti nelle decisioni di Allah o nel Destino o di bestemmiare, etc..

Sii uomo e sii Musulmano e non permettere a dei magari legittimi sentimenti di tristezza-delusione-amarezza di travalicare i limiti e farti arrivare al kufr.

.


Hai ragione ma in questo breve pezzo di vita vissuta ho visto tante situazioni,favorevoli 'ad altri' e non ad esempio alla mia famiglia che spesso mi sono trovato a sentire(magari saranno pure i sussurri di Shaytan) che 'A Dio non importa di te e di vederti stressato o senza energie.....che Lui riempie solo gli altri'

Ovviamente in pubblico non posso raccontare ogni cosa ma mi chiedo perchè arrivare a vedere certe situazioni che devo liquidare con un' sono tutte coincidenze,non è un dispetto a me'



Aurangzeb 'Umarzai ha scritto:

E questa vita è fatta di prove. (E ti assicuro che c'è chi sta molto, ma molto, ma molto peggio di me e te).

Nell'altra vita capiremo tutto il necessario, e capiremo anche che ogni "avvenimento negativo" di questa vita era un'occasione per mettere alla prova ed in pratica il nostro sabr, un'occasione per reagire e rialzarci. .


Con molte famiglie di mia conoscenza non mi sembra affatto che sia un test.Mi dispiace dire così ma quando vedo i miei genitori che hanno sempre lavorato duramente e risentono dell'età e delle fatiche del lavoro,non riesco a pensare che è un test solo per alcuni.Alcune persone sembrano vivere la bella vita e ogni tanto lanciano anche qualche frecciata alle spalle(ovviamente) che non posso sopportare.Certe volte mi chiedo come ha fatto Allah ad aiutare in una certa situazione queste persone o famiglie e non la mia famiglia,che ne aveva molto più bisogno? E' da non crederci!

Anche io,fratello,aspetto il giorno in cui tutto si risolverà in sha Allah,ma io sono convinto che le prove e la pazienza di fronte alle difficoltà segnano in un modo o l'altro la persona rispetto a chi non ha problemi.
Per riportare l'esempio della sorella sotto della prova in ricchezza e in povertà.Secondo me non è la stessa cosa perchè la prova in povertà è molto più ostica di quella in ricchezza...non si può metterli sullo stesso piano.assolutamente!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Muhammad Jahid al-Balarmi
Rahimahullah


Registrato: 28/10/11 22:18
Messaggi: 101
Residenza: Sicilia ________ Madhhab: Hanafi

MessaggioInviato: Gio Ott 31, 2013 4:31 pm    Oggetto: Rispondi citando

Assalam alaykum wa Rahmatullah wa Barakatuh

Iloveislam ha scritto:
Hai ragione ma in questo breve pezzo di vita vissuta ho visto tante situazioni,favorevoli 'ad altri' e non ad esempio alla mia famiglia che spesso mi sono trovato a sentire(magari saranno pure i sussurri di Shaytan) che 'A Dio non importa di te e di vederti stressato o senza energie.....che Lui riempie solo gli altri'

Ovviamente in pubblico non posso raccontare ogni cosa ma mi chiedo perchè arrivare a vedere certe situazioni che devo liquidare con un' sono tutte coincidenze,non è un dispetto a me'


Iloveislam ha scritto:
Con molte famiglie di mia conoscenza non mi sembra affatto che sia un test.Mi dispiace dire così ma quando vedo i miei genitori che hanno sempre lavorato duramente e risentono dell'età e delle fatiche del lavoro,non riesco a pensare che è un test solo per alcuni.Alcune persone sembrano vivere la bella vita e ogni tanto lanciano anche qualche frecciata alle spalle(ovviamente) che non posso sopportare.Certe volte mi chiedo come ha fatto Allah ad aiutare in una certa situazione queste persone o famiglie e non la mia famiglia,che ne aveva molto più bisogno? E' da non crederci!

Anche io,fratello,aspetto il giorno in cui tutto si risolverà in sha Allah,ma io sono convinto che le prove e la pazienza di fronte alle difficoltà segnano in un modo o l'altro la persona rispetto a chi non ha problemi.
Per riportare l'esempio della sorella sotto della prova in ricchezza e in povertà.Secondo me non è la stessa cosa perchè la prova in povertà è molto più ostica di quella in ricchezza...non si può metterli sullo stesso piano.assolutamente!


Fratello, noi siamo musulmani, dobbiamo sentirci sereni in ogni situazione e da musulmani dobbiamo accettare con la sincerità del sorriso tutto quello che Allah ha voluto per noi, soprattutto se si tratta di un carico pesante nel dunya. Se il nostro iman è a posto e il dunya è difficoltoso dobbiamo solo dire Hamdulillah ogni giorno e dimenticare ogni tristezza. Preoccupati se in questa vita avessi agi tali da poterti cullare nei capricci o tali da farti dimenticare il ricordo di Allah SWT. Allah mette tutti alla prova, in un modo o nell'altro. La vita, lunga o breve è una prova. Il nostro vivere è sforzo per Allah, nel facile e nel difficile. Devi sentirti contento e ringraziare.

Così ha detto il Profeta SAWS: "Ricordati sempre di Allah e te lo troverai davanti, riconosci Dio nella prosperità ed Egli ti riconoscerà nell'avversità, sappi che ciò che ti è mancato non ti era destinato e ciò che hai avuto non poteva mancarti, sappi che la vittoria viene con la pazienza, il sollievo dopo l'afflizione e con la difficoltà la soluzione". (Tirmidhi)

Disperarsi, arrabbiarsi, invidiare, rabbuiarsi e chiudersi in un vuoto di tristezza e delusione non fa che accrescere il fallimento, per cui sii forte e chiedi ad Allah SWT di renderti sempre all'altezza della tua prova, così come per la tua famiglia e non arrenderti alla debolezza del nafs. Sforzati ed accetta ciò che per te è scritto, come tutti dobbiamo fare. C'è il fratello che nasce senza occhio, il fratello che ha perso le gambe e il fratello che ha i crampi allo stomaco per la fame tutti i giorni; se sono pazienti, sono devoti, insh'Allah saranno lieti di un'enorme ricompensa in Paradiso, ed è il bene dell'altra vita che noi dobbiamo attendere. La chiave è la pazienza.

Inoltre:
Il Messaggero di Allah (pace e benedizioni di Allah su di lui) disse: "Quando Allah vuole il bene del Suo servo, gli commina in anticipo la pena in questo mondo; e quando Allah vuole il male del Suo servo, S'astiene dal punirlo per il suo peccato, finché non arriva per lui il Giorno della Resurrezione". Il Profeta (pace e benedizioni di Allah su di lui) disse inoltre: "La ricompensa più elevata è proporzionata alla grandezza della prova; e certo, quando Allah Altissimo ama un popolo, lo mette alla prova, e chi si accontenta, si spande su di lui il favore divino; e chi nutre risentimento, si spande su di lui lo sdegno divino". Lo ha trasmesso at-Tirmidhî

_________________
“Signore, non hai creato tutto questo invano. Gloria a Te! Preservaci dal castigo del Fuoco. O Signore, colui che fai entrare nel Fuoco lo copri di ignominia e gli empi non avranno chi li soccorra. Signore, abbiamo inteso un nunzio che invitava alla fede [dicendo]: "Credete nel vostro Signore!" e abbiamo creduto. Signore, perdona i nostri peccati, cancella le nostre colpe e facci morire con i probi. Signore, dacci quello che ci hai promesso attraverso i Tuoi messaggeri e non coprirci di ignominia nel Giorno della Resurrezione. In verità Tu non manchi alla promessa”.

"[O Muhammad], annuncia ai Miei servi che in verità Io sono il Perdonatore, il Misericordioso" (15:49)

“Siamo di Allah e a Lui faremo ritorno” (Corano II. Al-Baqara, 156)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Dhakir13
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 24/12/12 11:58
Messaggi: 1188

MessaggioInviato: Gio Ott 31, 2013 9:21 pm    Oggetto: Rispondi citando

essattamente fratello Muhammad Jahid..

in fin dei conti si tratta sempre di punti di vista...

quindi, se Allah ci mette alla prova, al7amdulillah! quale onore, che magnifica occasione

_________________
La ilaha illaLah Muhammad Rasulu Lah
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Lia
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 27/11/12 12:12
Messaggi: 175

MessaggioInviato: Sab Nov 02, 2013 3:54 pm    Oggetto: Rispondi citando

Assalam alaykum wa rahamatullah wa barakatuh.

Bismillah,

fratello non lasciare che shaytan si prenda gioco di te in questo modo, 'audhubillah, ricordati che ognuno di noi deve fare il proprio jihad con shaytan e con il nafs, e questo è il tuo jihad quindi impegnati a ignorare tutti questi cattivi pensieri che ti passano per la testa.

Uno degli attributi di Allah è che Allah è il più giusto dei giusti, e come può un servo di Allah essere talmente Giusto come Lui (l'Altissimo) da poter comprendere a fondo la Sua Giustizia? Abbi fiducia in Allah fratello, probabilmente ti sta mettendo alla prova, sforzati ad accettare questa prova e chiediGli di rendertela facile e di aiutarti ad accettarla.

Shaytan sta abbellendo ai tuoi occhi la condizione di quelli che apparentemente starebbero meglio di te e tu ti deprimi perchè ti confronti con loro, non fare questi paragoni, non è giusto. Tu non sarai mai come loro e loro non saranno mai come te, siamo unici e Allah sceglie la prova che è meglio per ciascuno di noi.

E poi pensi che una di quelle persone verrebbero da te a raccontarti quanto sono insoddisfatti e vuoti nonostante tutto quello che hanno? forse qualcuno sì, ma tanti sono orgogliosi e preferiscono vantarsi piuttosto.

Io conosco famiglie ricche e straricche e sono miei parenti e li conosco bene, alcuni di loro non fanno altro che vantarsi e raccontare quanto stanno bene, quante cose belle hanno visto, fatto ecc.
Ma essendo miei parenti conosco i loro problemi che ovviamente non mi metterò a raccontare qui ora. Te lo dico solo perchè vorrei che aprissi gli occhi, cerca di renderti conto fratello che ti stai illudendo, stai sbagliando di grosso.

O Allah, none can prevent what You have willed to bestow and none can bestow what You have willed to prevent, and no wealth or majesty can benefit anyone, as from You is all wealth and majesty.’


اللّهُـمَّ لا مانِعَ لِما أَعْطَـيْت ، وَلا مُعْطِـيَ لِما مَنَـعْت ، وَلا يَنْفَـعُ ذا الجَـدِّ مِنْـكَ الجَـد .

Non socordarti del tuo vero obiettivo fratello, dovrebbe essere il paradiso e non il benessere di questo mondo. Non sappiamo quando sarà la nostra ora, questa vita è come un sogno, potremmo svegliarci all'improvviso. Cosa abbiamo preparato per l'akhira dove vivremo in eterno?

La condizione di un servo di Allah che soffre, ma che gli è fedele e paziente è imparagonabile con quella di una persona che ha fallito alla sua prova di benessere, la condizione di uno che non è riconoscente ad Allah per le sue ricchezze e per tutto il bene che Allah gli ha concesso è MOLTO PEGGIO della condizione di una persona povera, malata, e sofferente ma che si ricorda in continuazione di Allah ed è paziente.

Allah ha promesso il paradiso per chi pazienta nelle avversità, e l'inferno per l'ingratitudine dei Suoi servi ingrati che non si ricordano che tutte le loro ricchezze non provengono da se stessi ma solo grazie alla Misericordia di ALlah.

Quindi sì fratello, non è la stessa cosa hai ragione.
Ma tu ti fai influenzare da tutti quei sussurri, non lasciare che shaytan si prenda gioco di te così.

E poi per quanto possa essere difficile la tua situazione, esiste sempre di peggio quindi hai sempre un motivo per ringranziare Allah, ringrazialo per non farti stare peggio.
Ringrazialo per le difficoltà perchè ti dà l'opportunità di imparare ad essere paziente per ricompensarti con il paradiso.
Ogni prova è una benedizione per un credente, e ogni benedizione è una prova.

O credenti, non vi distraggano dal ricordo di Allah i vostri beni e i vostri figli. Quelli che faranno ciò saranno i perdenti. (63:9)

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



"And the life of this world is only a deceiving enjoyment."[57:20]
"It is not beneficial to be a master at speech when you are immature at heart." - Shaykh Abd Al Qadir Al Jilani
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Accettare l'Islam; percorsi e problemi di fede Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.07