Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

VIAGGIARE SICURI

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Storia, biografie, conoscenze, arte, poesie ed immagini
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Lun Lug 13, 2020 5:18 pm    Oggetto: Ads

Top
cristiano
Bannato
Bannato


Registrato: 05/05/13 07:20
Messaggi: 49

MessaggioInviato: Mar Mag 28, 2013 11:50 am    Oggetto: VIAGGIARE SICURI Rispondi citando

HO fatto una piccola ricerca incrociata. Il tema è: il mondo dell'Islam.
Per prima cosa ho fatto una ricerca sull'elenco dei paesi islamici, dopodichè ho posto la domanda: situazione in arabia saudita o irak o libano o marocco ecc. ecc.
Mi viene fuori il sito viaggiare sicuri, in poche parole spiega la situazione del paese , i rischi vari ecc.
Vi è una costante, e cioè che in tutti questi paesi vi è rischio terrorismo verso gli occidentali e fare attenzione a dopo la preghiera nella moschea.
Unica eccezione il Marocco.
Tuttavia I Marocchini continuano l'esodo verso l'europa.
La domanda quindi che io pongo a voi è molto semplice: se l'islam è la vera religione come mai dove prende potere ne scaturisce sofferenza. Attenzione non ho detto che è l'islam la causa.
Dico solo che l'islam avvolge o avvolgerebbe come legge anche gli aspetti politici per cui perchè in nessun posto si è sviluppato un benessere?
La fonte della ricerca non è di parte , ma solo una sorta di agenzia che non ha scopi propagandistici bensì turistici.
Se si vuole smentire quanto scritto è gradita una fonte del tipo agenzia viaggi.
Spero che interveniate numerosi.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Hud
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 01/11/12 10:50
Messaggi: 267
Residenza: Madhhab: Hanafi

MessaggioInviato: Mar Mag 28, 2013 7:15 pm    Oggetto: Re: VIAGGIARE SICURI Rispondi citando

cristiano ha scritto:
HO fatto una piccola ricerca incrociata. Il tema è: il mondo dell'Islam.
Per prima cosa ho fatto una ricerca sull'elenco dei paesi islamici, dopodichè ho posto la domanda: situazione in arabia saudita o irak o libano o marocco ecc. ecc.
Mi viene fuori il sito viaggiare sicuri, in poche parole spiega la situazione del paese , i rischi vari ecc.
Vi è una costante, e cioè che in tutti questi paesi vi è rischio terrorismo verso gli occidentali e fare attenzione a dopo la preghiera nella moschea.
Unica eccezione il Marocco.
Tuttavia I Marocchini continuano l'esodo verso l'europa.
La domanda quindi che io pongo a voi è molto semplice: se l'islam è la vera religione come mai dove prende potere ne scaturisce sofferenza. Attenzione non ho detto che è l'islam la causa.
Dico solo che l'islam avvolge o avvolgerebbe come legge anche gli aspetti politici per cui perchè in nessun posto si è sviluppato un benessere?
La fonte della ricerca non è di parte , ma solo una sorta di agenzia che non ha scopi propagandistici bensì turistici.
Se si vuole smentire quanto scritto è gradita una fonte del tipo agenzia viaggi.
Spero che interveniate numerosi.

In maniera del tutto simmetrica ad un arabo del X secolo sarebbe stato fortemente sconsigliato un viaggio in un qualsiasi paese Europeo, tranne l'Impero Bizantino, c'era sempre il rischio che lo bruciassero come eretico...
Top
Profilo Invia messaggio privato
cristiano
Bannato
Bannato


Registrato: 05/05/13 07:20
Messaggi: 49

MessaggioInviato: Mer Mag 29, 2013 5:27 am    Oggetto: Grazie per la risposta Rispondi citando

Davvero non saprei Hud, quindi il motivo al fatto che non ci sia un paese islamico diciamo "ordinato" è perchè esiste un rancore storico?
Ho notato da ciò che hai scritto che la tua attenzione è ricaduta giustamente sul fatto che per un occidentale sia pericoloso andare in certi posti. Io sono però più interessato all'aspetto generale interno dei vari paesi islamici.
Rinnovo la domanda,:
come mai l'islam religione che non si separa dagli aspetti quotidiani ma ingloba ogni attimo dell'essere di una persona non riesce a portare pace e serenità dove vi è appunto una maggioranza islamica?
Top
Profilo Invia messaggio privato
chbraoui
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 19/02/12 20:38
Messaggi: 416

MessaggioInviato: Mer Mag 29, 2013 7:04 am    Oggetto: Rispondi citando

Salam,

Perchè gli abitanti dei paesi "islamici" (non sono neanche islamici perchè non rispettano la sharia), non applicano la religione in tutti i suoi aspetti.

_________________
ASHADUH ANA LA ILAH ILA ALLAH UA ASHADUH ANA MUHAMMAD RASULLULAH
Top
Profilo Invia messaggio privato
Hud
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 01/11/12 10:50
Messaggi: 267
Residenza: Madhhab: Hanafi

MessaggioInviato: Mer Mag 29, 2013 7:11 am    Oggetto: Re: Grazie per la risposta Rispondi citando

cristiano ha scritto:
Davvero non saprei Hud, quindi il motivo al fatto che non ci sia un paese islamico diciamo "ordinato" è perchè esiste un rancore storico?
Ho notato da ciò che hai scritto che la tua attenzione è ricaduta giustamente sul fatto che per un occidentale sia pericoloso andare in certi posti. Io sono però più interessato all'aspetto generale interno dei vari paesi islamici.
Rinnovo la domanda,:
come mai l'islam religione che non si separa dagli aspetti quotidiani ma ingloba ogni attimo dell'essere di una persona non riesce a portare pace e serenità dove vi è appunto una maggioranza islamica?

Evidentemente la mia metafora era troppo .... Metaforica, ed hai completamente frainteso il mio pensiero.
Ricominciamo da capo.
Devi vedere il tutto in una prospettiva storica, sicuramente i paesi in cui l'Islam era la religione dominante sono stati più avanzati e con forme statuali più evolute per tutta la durata del Medioevo. Il Rinascimento e la rivoluzione scientifica hanno portato in auge l'Europa, ma sicuramente ancora nel XVI secolo lo stato turco-ottomano era preso come esempio dagli Europei. Quindi per 10 secoli L' Islam ha portato pace e serenità nei suoi territori più di quanto riuscisse a fare la Cristianità ed è anzi stata di esempio ad essa. Dalla fine del XVII secolo il Califfato Ottomano e' entrato in una crisi che si è conclusa solo nel 1919, mentre gli altri stati Musulmani ad est sono semplicemente caduti a partire dal XVII sec. sotto il dominio coloniale europeo.
Ma anche in piena decadenza, nel XIX sec. Gli Ottomani hanno assicurato stabilita' nei loro territori. La Palestina di fine '800 era un posto di pacifica convivenza tra Musulmani, Cristiani ed Ebrei anche se era arretrata rispetto all'Europa o agli USA.
Ma allora, se fino a tutto il XIX sec. Gli stati islamici, almeno quelli sopravvissuti alla colonizzazione hanno garantito pace e stabilità anche in un contesto di arretratezza, perché l'instabilita' e la mancanza di sicurezza hanno colpito il mondo islamico a partire dal secondo dopoguerra? E perché l'odio anti occidentale a partire diciamo dagli anni '70 del XX secolo?
Sono queste le domande da farsi, non quella che hai posto tu, completamente decontestualizzata nel tempo.
Ma decontestualizzata anche nello spazio: paesi come Turchia, E.A.U., Indonesia per non parlare dei paradisi tropicali come le Maldive sono posti sicuri, e mi meraviglio per l'inclusione in questa lista dell'Arabia Saudita, in cui gli Occidentali sono tantissimi. In realtà la penisola Arabica e' sostanzialmente sicura, tranne lo Yemen.
Top
Profilo Invia messaggio privato
chbraoui
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 19/02/12 20:38
Messaggi: 416

MessaggioInviato: Mer Mag 29, 2013 7:40 am    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Dico solo chel'islam avvolgeo avvolgerebbe comelegge anche gli aspetti politici per cui perchè in nessun posto si è sviluppato un benessere?


Pensa solo che prima dell'islam nei paesi del Medioriente e del Nord Africa c'era l'epoca dell'ignoranza e in questi territori per l'appunto c'erano varie tribù che si uccidevano fra di loro e uccidevano anche le proprie figlie e adoravono anche le statue 'adubillah, in meno di 100 anni il nostro amato profeta Mohammed 3li salahtu Ua salam ha portato il nur (luce) in questi territori.

Adesso piano piano si è ritornati ad "ucciderci" a vicenda, poiché ci siamo allontanati dalla religione di Allah gloria a Lui l'Altissimo.

Quindi vuoi dare la colpa all'Islam, anche se in nessuno paese è istituita la vera Khalifa (governo islamico) ma c'è solo la democrazia (governo di persone più o meno colte e anche violente) che praticano il culto dei soldi ???[/quote]

_________________
ASHADUH ANA LA ILAH ILA ALLAH UA ASHADUH ANA MUHAMMAD RASULLULAH
Top
Profilo Invia messaggio privato
chbraoui
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 19/02/12 20:38
Messaggi: 416

MessaggioInviato: Mer Mag 29, 2013 1:04 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
La domanda quindi che io pongo a voi è molto semplice: se l'islam è la vera religione come mai dove prende potere ne scaturisce sofferenza. Attenzione non ho detto che è l'islam la causa.




Secondo me questa sofferenza scaturisce dalla cultura e razza di gente che prende d'esempio gente che si comporta male (Iddio ha creato il bene e il male è Onnipotente), e cerca d'imitarla facendo intravedere quello che noi vorremo vedere, cioè non siamo tutti uguali ognuno ha i suoi punti di vista :)

é vero l'Islam non è la causa, ma la SOLUZIONE.

Ya rabbi 3auna bech enfhamu al hak :)

Buona giornata cristiano.

_________________
ASHADUH ANA LA ILAH ILA ALLAH UA ASHADUH ANA MUHAMMAD RASULLULAH
Top
Profilo Invia messaggio privato
Al-Mujahid Al-Islam
Frequentatore stabile
Frequentatore stabile


Registrato: 12/09/12 15:53
Messaggi: 39

MessaggioInviato: Mer Mag 29, 2013 2:20 pm    Oggetto: Rispondi citando

Durante il periodo medievale l'Islam conobbe una considerevole proliferazione di eresie, derivanti dall'assimilazione delle filosofie occidentali di scuola greca, e ritengo che le dottrine eterodosse fossero persino più diffuse dell'Islam autentico, quello dei Salafiyyun.

Per questo motivo non condivido l'opinione di coloro che individuano nel periodo medievale l'epoca di massimo sviluppo della civiltà islamica. Io ritengo che si debba analizzare la questione non dal punto di vista del progresso materiale, ma dal punto di vista del progresso spirituale. E da quest'ultimo punto di vista l'Islam medievale era assai arretrato, poiché era succube di tendenze platonico-aristoteliche, mistico-ascetiche e ultra-sufiste, e nei casi più gravi persino sincretiste.

Soltanto sapienti come l'Imam Ahmad ibn Hanbal (radyAllahu anhu), lo Shaykh Muhammad ibn Abdul-Wahhab e altri difensori della Sunnah dei Salaf sono stati capaci di liberare l'Islam da questo viluppo mistico-filosofico e ricondurlo alla purezza delle origini.

Alla luce di questi elementi personalmente reputo che l'epoca odierna sia in realtà quella di maggiore sviluppo della civiltà islamica, e non il medioevo, poiché attualmente alhamulillah la Sunnah dei Salaf sta iniziando ad essere riconosciuta come dottrina veritiera dalle comunità di musulmani.
Top
Profilo Invia messaggio privato
cristiano
Bannato
Bannato


Registrato: 05/05/13 07:20
Messaggi: 49

MessaggioInviato: Mer Mag 29, 2013 3:24 pm    Oggetto: Semplicemente hai fatto centro pieno Rispondi citando

chbraoui ha scritto:
Salam,

Perchè gli abitanti dei paesi "islamici" (non sono neanche islamici perchè non rispettano la sharia), non applicano la religione in tutti i suoi aspetti.

Si mi trovo d'accordo con te.
Hai proprio centrato il punto.
E quindi pongo un altra domanda a te personalmente: tu riesci ad applicare la sharia in tutti i suoi aspetti?
Top
Profilo Invia messaggio privato
cristiano
Bannato
Bannato


Registrato: 05/05/13 07:20
Messaggi: 49

MessaggioInviato: Mer Mag 29, 2013 3:34 pm    Oggetto: Si ma Rispondi citando

chbraoui ha scritto:
Citazione:
Dico solo chel'islam avvolgeo avvolgerebbe comelegge anche gli aspetti politici per cui perchè in nessun posto si è sviluppato un benessere?


Pensa solo che prima dell'islam nei paesi del Medioriente e del Nord Africa c'era l'epoca dell'ignoranza e in questi territori per l'appunto c'erano varie tribù che si uccidevano fra di loro e uccidevano anche le proprie figlie e adoravono anche le statue 'adubillah, in meno di 100 anni il nostro amato profeta Mohammed 3li salahtu Ua salam ha portato il nur (luce) in questi territori.

Adesso piano piano si è ritornati ad "ucciderci" a vicenda, poiché ci siamo allontanati dalla religione di Allah gloria a Lui l'Altissimo.

Quindi vuoi dare la colpa all'Islam, anche se in nessuno paese è istituita la vera Khalifa (governo islamico) ma c'è solo la democrazia (governo di persone più o meno colte e anche violente) che praticano il culto dei soldi ???
[/quote]
Certo ha portato pace con la guerra però. Ovvio che se è per volere di DIO non si discute.
Però non ho ancora capito il risultato alla fine della guerra "parlo di tutte le guerre del mondo arabo ,in maniera generale". Qual"è il paese islamico che vinta la guerra ha poi trovato la sua pace.
Fonti attendibili sono gradite.
Top
Profilo Invia messaggio privato
cristiano
Bannato
Bannato


Registrato: 05/05/13 07:20
Messaggi: 49

MessaggioInviato: Mer Mag 29, 2013 3:42 pm    Oggetto: no Rispondi citando

chbraoui ha scritto:
Citazione:
Dico solo chel'islam avvolgeo avvolgerebbe comelegge anche gli aspetti politici per cui perchè in nessun posto si è sviluppato un benessere?


Pensa solo che prima dell'islam nei paesi del Medioriente e del Nord Africa c'era l'epoca dell'ignoranza e in questi territori per l'appunto c'erano varie tribù che si uccidevano fra di loro e uccidevano anche le proprie figlie e adoravono anche le statue 'adubillah, in meno di 100 anni il nostro amato profeta Mohammed 3li salahtu Ua salam ha portato il nur (luce) in questi territori.

Adesso piano piano si è ritornati ad "ucciderci" a vicenda, poiché ci siamo allontanati dalla religione di Allah gloria a Lui l'Altissimo.

Quindi vuoi dare la colpa all'Islam, anche se in nessuno paese è istituita la vera Khalifa (governo islamico) ma c'è solo la democrazia (governo di persone più o meno colte e anche violente) che praticano il culto dei soldi ???
[/quote]
Non è mia intenzione accusare l'islam dei fallimenti dei paesi arabi ed inoltre non lo penso affatto.
Sinceramente io penso che l'islam non centri e non debba centrare in certe questioni. Tuttavia l'islam ha una sua ideologia e crede che quando avrà vinto ci sara pace, e allora perche non si vede questa pace.
Top
Profilo Invia messaggio privato
cristiano
Bannato
Bannato


Registrato: 05/05/13 07:20
Messaggi: 49

MessaggioInviato: Mer Mag 29, 2013 4:22 pm    Oggetto: vediamo con calma Rispondi citando

Citazione:
Evidentemente la mia metafora era troppo .... Metaforica, ed hai completamente frainteso il mio pensiero.
Ricominciamo da capo.
Devi vedere il tutto in una prospettiva storica, sicuramente i paesi in cui l'Islam era la religione dominante sono stati più avanzati e con forme statuali più evolute per tutta la durata del Medioevo. Il Rinascimento e la rivoluzione scientifica hanno portato in auge l'Europa, ma sicuramente ancora nel XVI secolo lo stato turco-ottomano era preso come esempio dagli Europei. Quindi per 10 secoli L' Islam ha portato pace e serenità nei suoi territori più di quanto riuscisse a fare la Cristianità ed è anzi stata di esempio ad essa. Dalla fine del XVII secolo il Califfato Ottomano e' entrato in una crisi che si è conclusa solo nel 1919, mentre gli altri stati Musulmani ad est sono semplicemente caduti a partire dal XVII sec. sotto il dominio coloniale europeo.
Ma anche in piena decadenza, nel XIX sec. Gli Ottomani hanno assicurato stabilita' nei loro territori. La Palestina di fine '800 era un posto di pacifica convivenza tra Musulmani, Cristiani ed Ebrei anche se era arretrata rispetto all'Europa o agli USA.

Ma allora, se fino a tutto il XIX sec. Gli stati islamici, almeno quelli sopravvissuti alla colonizzazione hanno garantito pace e stabilità anche in un contesto di arretratezza, perché l'instabilita' e la mancanza di sicurezza hanno colpito il mondo islamico a partire dal secondo dopoguerra? E perché l'odio anti occidentale a partire diciamo dagli anni '70 del XX secolo?
Sono queste le domande da farsi, non quella che hai posto tu, completamente decontestualizzata nel tempo.
Ma decontestualizzata anche nello spazio: paesi come Turchia, E.A.U., Indonesia per non parlare dei paradisi tropicali come le Maldive sono posti sicuri, e mi meraviglio per l'inclusione in questa lista dell'Arabia Saudita, in cui gli Occidentali sono tantissimi. In realtà la penisola Arabica e' sostanzialmente sicura, tranne lo Yemen.
[quote[/quote]]
LA ricerca che ho fatto ripeto è sul sito viaggiare sicuri del ministero degli affari esteri. Le schede e gli avvisi per i viaggiatori che si recano all'estero sono basati su informazioni ritenute affidabili e disponibili alla data della loro pubblicazione e sono curate dal Ministero degli Affari Esteri e dall'ACI nell'ambito delle rispettive competenze.
Vediamo cosa dice dell'arabia saudita
Alla luce delle attuali condizioni di sicurezza dell'Arabia Saudita, si sconsigliano i viaggi che - in questa fase di particolare sviluppo del Paese - non siano motivati da interessi tali da giustificare l'assunzione individuale di rischio connessa con la presenza in loco.

Le cellule terroristiche locali, pur indebolite dall'azione di contrasto del Governo saudita, hanno infatti dimostrato di essere in grado di realizzare operazioni terroristiche ai danni di obiettivi istituzionali e di cittadini stranieri.

Ai connazionali che intendano recarsi in Arabia Saudita sotto la propria responsabilità si raccomanda di:


- segnalare immediatamente all'arrivo la propria presenza agli uffici diplomatico-consolari (Ambasciata a Riad fax 00966 1 4881951, e-mail:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

; Consolato a Gedda fax 00966 2 6447344, e-mail:
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

), per l'inserimento nei piani di emergenza. A tale riguardo, si segnala la possibilità di registrare i dati relativi al viaggio che si intende intraprendere sul sito
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



- verificare che la propria azienda di appartenenza assicuri un'adeguata protezione ai propri lavoratori in Arabia Saudita, sia sul posto di lavoro che negli edifici ad uso abitativo;

- mantenersi in contatto con l'Ambasciata d'Italia (o il Consolato Generale in Gedda) per il tramite dei responsabili alla sicurezza delle proprie aziende di appartenenza;

- attenersi scrupolosamente alle leggi ed usanze vigenti nel Paese;

- adottare durante la permanenza misure di cautela e di buon senso per aumentare la soglia di sicurezza individuale (vedasi voce "SICUREZZA").

Si rinviano inoltre i rappresentanti delle aziende italiane presenti in Arabia Saudita alla voce "Sicurezza".

Io non decontestualizzo nulla, cerco solo la fonte più affidabile ,e cosa c'è di più affidabile della situazione attuale .
1) LA RICERCA SI è BASATA IN PRIMIS SU QUALI SONO I PAESI ISLAMICI.
2) QUI IL SITO VIAGGIARE SICURI DEL MINISTERO DELLA DIFESA DA INFORMAZIONI SULLA SICUREZZA DEL PAESE E SUI RISCHI CHE SI CORRONO. VI TROVO A QUESTO PUNTO UNA COSTANTE , E CIOE" NESSUNO è RITENUTO SICURO.
L ' Islam era più evoluto quando in occidente vi era il medioevo, non ho neanche voglia di discuterne sono d'ACCORDO , ma per questo motivo vi era pace?
l'Egitto era molto evoluto al tempo del faraone , ma da questo non ne deduco che il popolo era felice e viveva sereno.
Per cui serve una fonte che mi dice che l'islam non dando ascolto al suo grande profeta viveva in pace e serenità con gli ebrei e cristiani , o altrimenti che dopo averli perseguitati e soggiogati almeno si sentissero in pace. Vanno bene entrambe.
Sulla cristianità se ha portato pace oppure no? Non è mai stata la sua prerogativa quindi è ininfluente.
Citazione:
Top
Profilo Invia messaggio privato
cristiano
Bannato
Bannato


Registrato: 05/05/13 07:20
Messaggi: 49

MessaggioInviato: Mer Mag 29, 2013 4:26 pm    Oggetto: Coerente Rispondi citando

Al-Mujahid Al-Islam ha scritto:
Durante il periodo medievale l'Islam conobbe una considerevole proliferazione di eresie, derivanti dall'assimilazione delle filosofie occidentali di scuola greca, e ritengo che le dottrine eterodosse fossero persino più diffuse dell'Islam autentico, quello dei Salafiyyun.

Per questo motivo non condivido l'opinione di coloro che individuano nel periodo medievale l'epoca di massimo sviluppo della civiltà islamica. Io ritengo che si debba analizzare la questione non dal punto di vista del progresso materiale, ma dal punto di vista del progresso spirituale. E da quest'ultimo punto di vista l'Islam medievale era assai arretrato, poiché era succube di tendenze platonico-aristoteliche, mistico-ascetiche e ultra-sufiste, e nei casi più gravi persino sincretiste.

Soltanto sapienti come l'Imam Ahmad ibn Hanbal (radyAllahu anhu), lo Shaykh Muhammad ibn Abdul-Wahhab e altri difensori della Sunnah dei Salaf sono stati capaci di liberare l'Islam da questo viluppo mistico-filosofico e ricondurlo alla purezza delle origini.

Alla luce di questi elementi personalmente reputo che l'epoca odierna sia in realtà quella di maggiore sviluppo della civiltà islamica, e non il medioevo, poiché attualmente alhamulillah la Sunnah dei Salaf sta iniziando ad essere riconosciuta come dottrina veritiera dalle comunità di musulmani.

Coerente , quindi cosa ti attendi da qui in avanti?
Top
Profilo Invia messaggio privato
Al-Mujahid Al-Islam
Frequentatore stabile
Frequentatore stabile


Registrato: 12/09/12 15:53
Messaggi: 39

MessaggioInviato: Mer Mag 29, 2013 4:46 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Coerente , quindi cosa ti attendi da qui in avanti?


Ovviamente soltanto Allah conosce quello che ci riserva il futuro, ma io credo che le prospettive per la instaurazione di un Califfato in uno dei paesi islamici oggi siano più concrete, e francamente me lo auspico.
Top
Profilo Invia messaggio privato
cristiano
Bannato
Bannato


Registrato: 05/05/13 07:20
Messaggi: 49

MessaggioInviato: Mer Mag 29, 2013 6:28 pm    Oggetto: Scusa l'ignoranza Rispondi citando

[Vediamo se ho capito: per califfato intendi un unione di più paesi islamici dettati dalla sharia?
Se è così, vorresti che venisse applicata la sharia senza avere delle ulteriori garanzie?[/
Top
Profilo Invia messaggio privato
Hud
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 01/11/12 10:50
Messaggi: 267
Residenza: Madhhab: Hanafi

MessaggioInviato: Mer Mag 29, 2013 7:08 pm    Oggetto: Re: vediamo con calma Rispondi citando

cristiano ha scritto:
Citazione:
Evidentemente la mia metafora era troppo .... Metaforica, ed hai completamente frainteso il mio pensiero.
Ricominciamo da capo.
Devi vedere il tutto in una prospettiva storica, sicuramente i paesi in cui l'Islam era la religione dominante sono stati più avanzati e con forme statuali più evolute per tutta la durata del Medioevo. Il Rinascimento e la rivoluzione scientifica hanno portato in auge l'Europa, ma sicuramente ancora nel XVI secolo lo stato turco-ottomano era preso come esempio dagli Europei. Quindi per 10 secoli L' Islam ha portato pace e serenità nei suoi territori più di quanto riuscisse a fare la Cristianità ed è anzi stata di esempio ad essa. Dalla fine del XVII secolo il Califfato Ottomano e' entrato in una crisi che si è conclusa solo nel 1919, mentre gli altri stati Musulmani ad est sono semplicemente caduti a partire dal XVII sec. sotto il dominio coloniale europeo.
Ma anche in piena decadenza, nel XIX sec. Gli Ottomani hanno assicurato stabilita' nei loro territori. La Palestina di fine '800 era un posto di pacifica convivenza tra Musulmani, Cristiani ed Ebrei anche se era arretrata rispetto all'Europa o agli USA.

Ma allora, se fino a tutto il XIX sec. Gli stati islamici, almeno quelli sopravvissuti alla colonizzazione hanno garantito pace e stabilità anche in un contesto di arretratezza, perché l'instabilita' e la mancanza di sicurezza hanno colpito il mondo islamico a partire dal secondo dopoguerra? E perché l'odio anti occidentale a partire diciamo dagli anni '70 del XX secolo?
Sono queste le domande da farsi, non quella che hai posto tu, completamente decontestualizzata nel tempo.
Ma decontestualizzata anche nello spazio: paesi come Turchia, E.A.U., Indonesia per non parlare dei paradisi tropicali come le Maldive sono posti sicuri, e mi meraviglio per l'inclusione in questa lista dell'Arabia Saudita, in cui gli Occidentali sono tantissimi. In realtà la penisola Arabica e' sostanzialmente sicura, tranne lo Yemen.
[quote
]
LA ricerca che ho fatto ripeto è sul sito viaggiare sicuri del ministero degli affari esteri. Le schede e gli avvisi per i viaggiatori che si recano all'estero sono basati su informazioni ritenute affidabili e disponibili alla data della loro pubblicazione e sono curate dal Ministero degli Affari Esteri e dall'ACI nell'ambito delle rispettive competenze.
Vediamo cosa dice dell'arabia saudita
Alla luce delle attuali condizioni di sicurezza dell'Arabia Saudita, si sconsigliano i viaggi che - in questa fase di particolare sviluppo del Paese - non siano motivati da interessi tali da giustificare l'assunzione individuale di rischio connessa con la presenza in loco.

Le cellule terroristiche locali, pur indebolite dall'azione di contrasto del Governo saudita, hanno infatti dimostrato di essere in grado di realizzare operazioni terroristiche ai danni di obiettivi istituzionali e di cittadini stranieri.

Ai connazionali che intendano recarsi in Arabia Saudita sotto la propria responsabilità si raccomanda di:


- segnalare immediatamente all'arrivo la propria presenza agli uffici diplomatico-consolari (Ambasciata a Riad fax 00966 1 4881951, e-mail:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

; Consolato a Gedda fax 00966 2 6447344, e-mail:
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

), per l'inserimento nei piani di emergenza. A tale riguardo, si segnala la possibilità di registrare i dati relativi al viaggio che si intende intraprendere sul sito
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



- verificare che la propria azienda di appartenenza assicuri un'adeguata protezione ai propri lavoratori in Arabia Saudita, sia sul posto di lavoro che negli edifici ad uso abitativo;

- mantenersi in contatto con l'Ambasciata d'Italia (o il Consolato Generale in Gedda) per il tramite dei responsabili alla sicurezza delle proprie aziende di appartenenza;

- attenersi scrupolosamente alle leggi ed usanze vigenti nel Paese;

- adottare durante la permanenza misure di cautela e di buon senso per aumentare la soglia di sicurezza individuale (vedasi voce "SICUREZZA").

Si rinviano inoltre i rappresentanti delle aziende italiane presenti in Arabia Saudita alla voce "Sicurezza".

Io non decontestualizzo nulla, cerco solo la fonte più affidabile ,e cosa c'è di più affidabile della situazione attuale .
1) LA RICERCA SI è BASATA IN PRIMIS SU QUALI SONO I PAESI ISLAMICI.
2) QUI IL SITO VIAGGIARE SICURI DEL MINISTERO DELLA DIFESA DA INFORMAZIONI SULLA SICUREZZA DEL PAESE E SUI RISCHI CHE SI CORRONO. VI TROVO A QUESTO PUNTO UNA COSTANTE , E CIOE" NESSUNO è RITENUTO SICURO.
L ' Islam era più evoluto quando in occidente vi era il medioevo, non ho neanche voglia di discuterne sono d'ACCORDO , ma per questo motivo vi era pace?
l'Egitto era molto evoluto al tempo del faraone , ma da questo non ne deduco che il popolo era felice e viveva sereno.
Per cui serve una fonte che mi dice che l'islam non dando ascolto al suo grande profeta viveva in pace e serenità con gli ebrei e cristiani , o altrimenti che dopo averli perseguitati e soggiogati almeno si sentissero in pace. Vanno bene entrambe.
Sulla cristianità se ha portato pace oppure no? Non è mai stata la sua prerogativa quindi è ininfluente.
Citazione:
[/quote]
cristiano ha scritto:
Citazione:
Evidentemente la mia metafora era troppo .... Metaforica, ed hai completamente frainteso il mio pensiero.
Ricominciamo da capo.
Devi vedere il tutto in una prospettiva storica, sicuramente i paesi in cui l'Islam era la religione dominante sono stati più avanzati e con forme statuali più evolute per tutta la durata del Medioevo. Il Rinascimento e la rivoluzione scientifica hanno portato in auge l'Europa, ma sicuramente ancora nel XVI secolo lo stato turco-ottomano era preso come esempio dagli Europei. Quindi per 10 secoli L' Islam ha portato pace e serenità nei suoi territori più di quanto riuscisse a fare la Cristianità ed è anzi stata di esempio ad essa. Dalla fine del XVII secolo il Califfato Ottomano e' entrato in una crisi che si è conclusa solo nel 1919, mentre gli altri stati Musulmani ad est sono semplicemente caduti a partire dal XVII sec. sotto il dominio coloniale europeo.
Ma anche in piena decadenza, nel XIX sec. Gli Ottomani hanno assicurato stabilita' nei loro territori. La Palestina di fine '800 era un posto di pacifica convivenza tra Musulmani, Cristiani ed Ebrei anche se era arretrata rispetto all'Europa o agli USA.

Ma allora, se fino a tutto il XIX sec. Gli stati islamici, almeno quelli sopravvissuti alla colonizzazione hanno garantito pace e stabilità anche in un contesto di arretratezza, perché l'instabilita' e la mancanza di sicurezza hanno colpito il mondo islamico a partire dal secondo dopoguerra? E perché l'odio anti occidentale a partire diciamo dagli anni '70 del XX secolo?
Sono queste le domande da farsi, non quella che hai posto tu, completamente decontestualizzata nel tempo.
Ma decontestualizzata anche nello spazio: paesi come Turchia, E.A.U., Indonesia per non parlare dei paradisi tropicali come le Maldive sono posti sicuri, e mi meraviglio per l'inclusione in questa lista dell'Arabia Saudita, in cui gli Occidentali sono tantissimi. In realtà la penisola Arabica e' sostanzialmente sicura, tranne lo Yemen.
[quote
]
LA ricerca che ho fatto ripeto è sul sito viaggiare sicuri del ministero degli affari esteri.

Io non decontestualizzo nulla, cerco solo la fonte più affidabile ,e cosa c'è di più affidabile della situazione attuale .

Per cui serve una fonte che mi dice che l'islam non dando ascolto al suo grande profeta viveva in pace e serenità con gli ebrei e cristiani , o altrimenti che dopo averli perseguitati e soggiogati almeno si sentissero in pace. Vanno bene entrambe. .
Citazione:
[/quote]

Per quanto riguarda la situazione in Arabia Saudita sono disposto a credere alle informazioni del Ministero, ma conosco colleghi che lavorano la' e dipingono una situazione più rosea... Ma e' questione di percezioni e la percezione che hanno gli Italiani che lavorano la' e' diversa da quella del Ministero, evidentemente.

Nel tuo cercare la fonte più affidabile consideri solo gli ultimi 100 anni di storia dell'Islam e trascuri gli altri 1300, non mi sembra un approccio condivisibile.

Comunque mi dispiace deluderti , ma ne' all'atto della conquista ne' nei secoli successivi ci furono massacri o persecuzioni di Ebrei o Cristiani nelle zone del Califfato, anzi la diminuzione delle imposte ed addirittura una maggior liberta' di espressione religiosa per i cristiani eterodossi e per gli Ebrei fu generalmente ben vista (su questo problema in particolare ed in generale sullo status dei "popoli del Libro" sotto l' Islam riprendo da Hans Kung "Islam").

Vero e' che Cristiani ed Ebrei si dovettero sottomettere, e' un dettato della Sharia, ma questa sottomissione si manifestava più sotto l'aspetto economico che altro.
Ripeto, non ci furono massacri ne' persecuzioni.

Per quanto riguarda la stabilità e la sicurezza di cui godevano sia i Musulmani che i Popoli del libro sotto il Califfato e gli altri stati Islamici successivi riprendo da Franco Cardini "Europa ed Islam" e Bernard Lewis "I musulmani alla scoperta dell'Europa".
Kung e' un teologo cattolico, mentre Lewis, americano e' uno studioso che ha ispirato e supportato ampiamente la disastrosa e persecutoria (per non dire altro) politica anti islamica dell'amministrazione Bush Jr.
Non possono certo quindi essere considerati di parte.

Piuttosto attendo ancora una tua risposta riguardo alle domande che io ti ho posto.

Cosa vuoi dire infine con la frase "l'Islam non dando ascolto al suo grande Profeta viveva in pace e serenità con Ebrei e Cristiani"... È un refuso o una sottile provocazione ?.
Top
Profilo Invia messaggio privato
cristiano
Bannato
Bannato


Registrato: 05/05/13 07:20
Messaggi: 49

MessaggioInviato: Mer Mag 29, 2013 8:49 pm    Oggetto: si un refuso :-) Rispondi citando

acc...un refuso togliamo il non. :-( chiedo venia.
Giustamente dici che sto parlando al presente non tenendo presente di tutto un contesto storico ma permettimi ti prego ,60 anni fa anche l'italia era coinvolta nella guerra. ha subito e causato sofferenza e con questo cosa dovrei giustificare , una coltellata alla schiena di un tedesco in spiaggia a rimini?
In nigeria cristiani uccisi nelle chiese; cosa muove questo gesto, il contesto storico?
Cosa muove questa follia oggi?
Gheddafi si diceva islamico (voglio sperare che lo fosse solo nominale) è stato deposto ora chi governa non riesce a bloccare i miliziani che dicono di muoversi in perfetto stile islam.
Il comunismo per fare un esempio proclama uguaglianza, ma poi alla fine il popolo si trova schiavizzato da un dittatore. Tutto bene sulla carta ma poi l'applicazione diventa un bumerang.
Molti affermano che ci vorrebbe la sharia la legge che punisce i cattivi e libera i buoni, e se fosse in realtà questo il problema? Se il problema fosse che nell'islam non viene insegnato a non giudicare , a guardare magari il trave nel proprio occhio invece di notare il moscerino nell'occhio del fratello.
Non penso che sia la religione dell'islam a muovere l'odio , io credo che venga utilizzata come pretesto per sfogare la malvagità umana.
Top
Profilo Invia messaggio privato
hupaska
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 02/03/13 10:50
Messaggi: 641
Residenza: Italia (Emilia Romagna)

MessaggioInviato: Mer Mag 29, 2013 10:05 pm    Oggetto: Rispondi citando

Penso che a volte la definizione di musulmano sia abusata. Mi spiego, a volte alcune persone / gruppi si definiscono tali ma non mettono in pratica le regole islamiche e del Corano (v. i dittatori o persone violente) così come anche nella storia del cristianesimo ci sono state le crociate o le conversioni forzate che non avevano nulla a che fare con l'insegnamento di Cristo, eppure erano promosse anche dai Papi o da re che si definivano "cristianissimi".
Credo che il vero musulmano si riconosca dal comportamento piuttosto che dall'appartenenza ad un paese o a una cultura. Tant'è che da "profani" si tendeva ad identificarli quasi solo con "gli arabi" o con parte della popolazione indiana e africana, mentre ci sono numerosi convertiti anche in occidente, che magari in passato erano anche cristiani, atei o altro...
Penso che un vero musulmano non sgancerebbe bombe su bambini e civili; chi propone questo non penso lo sia veramente, anzi, per la mia esperienza quelli che ho conosciuto di persona sono brave persone e coerenti, magari possiamo non essere sempre d'accordo su tutto, ma sicuramente sono coerenti e integri.

_________________
Son troppi i colori nel mondo, non li puoi chiudere in una bandiera...

“Cadi sette volte, rialzati otto”

"Quando soffia la tempesta e hai paura di annegare
Chiama, chiama piano Sai che non sarò lontano ..."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Al-Mujahid Al-Islam
Frequentatore stabile
Frequentatore stabile


Registrato: 12/09/12 15:53
Messaggi: 39

MessaggioInviato: Gio Mag 30, 2013 9:14 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Molti affermano che ci vorrebbe la sharia la legge che punisce i cattivi e libera i buoni, e se fosse in realtà questo il problema? Se il problema fosse che nell'islam non viene insegnato a non giudicare , a guardare magari il trave nel proprio occhio invece di notare il moscerino nell'occhio del fratello.


La Shariah non è un è un'opzione, ma è parte integrante dell'Islam. Il giudizio basato sulla Shariah in realtà non è il giudizio dell'uomo, ma il giudizio di Dio.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Hud
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 01/11/12 10:50
Messaggi: 267
Residenza: Madhhab: Hanafi

MessaggioInviato: Ven Mag 31, 2013 12:11 am    Oggetto: Rispondi citando

cristiano ha scritto:
acc...un refuso togliamo il non. :-( chiedo venia.
Giustamente dici che sto parlando al presente non tenendo presente di tutto un contesto storico ma permettimi ti prego ,60 anni fa anche l'italia era coinvolta nella guerra. ha subito e causato sofferenza e con questo cosa dovrei giustificare , una coltellata alla schiena di un tedesco in spiaggia a rimini?
In nigeria cristiani uccisi nelle chiese; cosa muove questo gesto, il contesto storico?
Cosa muove questa follia oggi?
Gheddafi si diceva islamico (voglio sperare che lo fosse solo nominale) è stato deposto ora chi governa non riesce a bloccare i miliziani che dicono di muoversi in perfetto stile islam.
Il comunismo per fare un esempio proclama uguaglianza, ma poi alla fine il popolo si trova schiavizzato da un dittatore. Tutto bene sulla carta ma poi l'applicazione diventa un bumerang.
Molti affermano che ci vorrebbe la sharia la legge che punisce i cattivi e libera i buoni, e se fosse in realtà questo il problema? Se il problema fosse che nell'islam non viene insegnato a non giudicare , a guardare magari il trave nel proprio occhio invece di notare il moscerino nell'occhio del fratello.
Non penso che sia la religione dell'islam a muovere l'odio , io credo che venga utilizzata come pretesto per sfogare la malvagità umana.


La Sharia ? Ma dove sono i paesi islamici che applicano la Sharia ? La stragrande maggioranza ha sistemi giuridici basati su quelli occidentali. La Sharia viene applicata più o meno in toto solo in Arabia Saudita ed in Iran.
In alcuni altri paesi la sua applicazione è limitata al diritto di famiglia.

In realtà i problemi nell'Islam sono cominciati con la colonizzazione a cui è seguita una decolonizzazione di facciata ancora peggiore... ti sei mai chiesto come sono stati fissati i confini tra le nazioni nord africane e tra quelle mediorientali ? E di come le potenze occidentali abbiano continuato a difendere i loro interessi economici e strategici manipolando i vari regimi dei paesi Islamici in un'area che va dall'Atlantico all'Indo ? E se l'Irak, l'Afghanistan il Pakistan, lo Yemen, tanto per citare quelli in situazioni più difficili, sono in quelle condizioni è colpa della Shaaria ?

Per non parlare dello stato ebraico, che dal 1948 crea, con la sua sola esistenza, una situazione di tensione in tutto il Medioriente, o dell'Iran, che regge oggettivamente il gioco agli USA che si ergono a difensore dei Sunniti Sauditi contro la minaccia Sciita ?

Insomma per giustificare l'insicurezza e l'instabilità di quei paesi non ce bisogno di tirare in ballo la Shaaria; le cause sono storiche, politiche ed economiche, ed anzi l'applicazione piena della legge islamica in quei paesi aiuterebbe tantissimo a riportare un minimo di stabilità nella regione, ma ciò presuppone la restaurazione del Califfato, evento di cui non si intravede per ora però traccia.

E se poi da insicurezza, instabilità, invasioni ed intromissioni varie nasce il terrorismo è colpa della Shaaria o dell'Islam che non sa non giudicare ? Ai tempi in cui fu definita la Sharia il terrorismo non esisteva ancora, essendo un'invenzione europea del XIX secolo.

Altro che rapporto tra Italiani e Tedeschi, quella è una ferita che in 68 anni di pace si è richiusa,,, L'Afghanistan in 34 anni han avuto 2 invasioni, una guerra civile, e 20 anni di occupazione militare... e non è ancora finita
Top
Profilo Invia messaggio privato
cristiano
Bannato
Bannato


Registrato: 05/05/13 07:20
Messaggi: 49

MessaggioInviato: Ven Mag 31, 2013 6:17 am    Oggetto: Una cosa alla volta. Rispondi citando

Citazione:
La Sharia ? Ma dove sono i paesi islamici che applicano la Sharia ? La stragrande maggioranza ha sistemi giuridici basati su quelli occidentali. La Sharia viene applicata più o meno in toto solo in Arabia Saudita ed in Iran.
In alcuni altri paesi la sua applicazione è limitata al diritto di famiglia.

In realtà i problemi nell'Islam sono cominciati con la colonizzazione a cui è seguita una decolonizzazione di facciata ancora peggiore... ti sei mai chiesto come sono stati fissati i confini tra le nazioni nord africane e tra quelle mediorientali ? E di come le potenze occidentali abbiano continuato a difendere i loro interessi economici e strategici manipolando i vari regimi dei paesi Islamici in un'area che va dall'Atlantico all'Indo ? E se l'Irak, l'Afghanistan il Pakistan, lo Yemen, tanto per citare quelli in situazioni più difficili, sono in quelle condizioni è colpa della Shaaria ?

Per non parlare dello stato ebraico, che dal 1948 crea, con la sua sola esistenza, una situazione di tensione in tutto il Medioriente, o dell'Iran, che regge oggettivamente il gioco agli USA che si ergono a difensore dei Sunniti Sauditi contro la minaccia Sciita ?

Insomma per giustificare l'insicurezza e l'instabilità di quei paesi non ce bisogno di tirare in ballo la Shaaria; le cause sono storiche, politiche ed economiche, ed anzi l'applicazione piena della legge islamica in quei paesi aiuterebbe tantissimo a riportare un minimo di stabilità nella regione, ma ciò presuppone la restaurazione del Califfato, evento di cui non si intravede per ora però traccia.

E se poi da insicurezza, instabilità, invasioni ed intromissioni varie nasce il terrorismo è colpa della Shaaria o dell'Islam che non sa non giudicare ? Ai tempi in cui fu definita la Sharia il terrorismo non esisteva ancora, essendo un'invenzione europea del XIX secolo.

Altro che rapporto tra Italiani e Tedeschi, quella è una ferita che in 68 anni di pace si è richiusa,,, L'Afghanistan in 34 anni han avuto 2 invasioni, una guerra civile, e 20 anni di occupazione militare... e non è ancora finita
[/quote]Mi dici che la sharia non viene applicata e già qui devo andare a fiducia in quanto non riesco a trovare nulla su di essa.
La sharia è la legge islamica come la carta costituzionale lo è per l'Italia. Dunque perchè se digito costituzione italiana mi vengono fuori chiaramente le leggi o i vari ordinamenti del paese e se digito sharia mi viene fuori solo a cosa si ispira? Poco chiaro a parere mio. Quando faccio presente a un mio amico che un apostata può essere ucciso nel mondo islamico lui mi risponde che sono cose che succedono solo in certi posti tipo arabia saudita, e che comunque non è approvata questa pratica nel resto dell'islam. Cioè si passa di palo in frasca dovè questa legge in modo che si possa leggere e semmai discuterne. Tu vorresti la sharia, ne vorresti essere governato?
Sono d'accordo sul fatto che nessuno la rispetta questa legge in quanto se venisse fatto nessuno farebbe del male e quindi la legge non verrebbe nemmeno più applicata ma lo capisci che è una assurdità.
Se rubi ti taglio la mano, basta che non rubi e io non te la taglio, il principio è questo. Ma se mi accorgo che la gente continua a rubare forse
devo cercarne le cause e non semplicemente amputare.
Non ho mai detto che la sharia è la causa, ma dubito che sia il rimedio, anche perchè non sò nemmeno se esiste questa legge. Scusa ma non la trovo se sai dove cercarla ti ringrazio.
I problemi sono cominciati per colpa degli altri , be certo. Sarà possibile mai che oqnuno si prenda la propia responsabilità?
Io credo che qualcuno sfrutti questi paesi e lo fa incitando l'odio verso l'occidente, in questo modo manovra il popolo facendo sempre salire la temperatura al momento giusto. Il carburante è proprio l'islam che insegna a cacciare l'invasore. Poco importa se l'invasore è li da una vita l'islam non accetta per religione la convivenza a meno che non si ponga in uno stato di superiorità. Su questo spero che sarai d'accordo. In questo modo però si formenta l'odio costante.
Infatti chiese assalite cristiani picchiati e questo perchè ma soprattutto da chi? Polizia , soldati , o addirittura cittadini del posto che tutti insieme si sentono il diritto di calpestare altri uomini. Picchiare un uomo non crea solo dolore ma umiliazione , ansia , terrore. La legge cosa dice? PERSEGUITALI AFFINCHE LA RELIGIONE NON SIA TUTTA DI ALLAH.
bo non lo so, è un passo islamico quindi dovrebbe essere anche legge, ma io dico, si può usare il condizionale su una legge , poco chiaro.
La ferita tra italiani e tedeschi si è richiusa perchè vi è stata messa una pietra sopra e si è andati avanti. E questo non per merito del cristianesimo ma per volere di uomini di buona volontà. SOno state fatte leggi chiare e si sono presi accordi , poi da li si è andati avanti.
Un esmpio il trentino alto adige che era austria e si sentono ancora austriaci e magari gli italiani vengono anche visti con un po di diffidenza, tuttavia non viene innescato l'odio che nasce dall'ideologia del tipo : ritorniamo austriaci e staremo bene , combattiamo finchè non si arrendono ecc ecc.
Gesù disse : chi è l'uomo raffigurato sulla moneta, risposero è cesare, bene disse allora date a cesare quel che è di cesare e date a Dio ciò che è suo. Non disse, pagare la tassa a cesare non è giusto ribelliamoci dagli oppressori, ma tolse in un attimo il potere che l'uomo aveva dato in maniera virtuale alla moneta, è sua ridagliela.
Quindi dire chi ha ragione o chi a torto rimane il fatto che in tutti i PAESI ISLAMICI VI è DISORDINE SOCIALE ED INGIUSTIZIA.
I luoghi da paradiso terrestre poi non sono stati creati per la gente del posto ma per gli occidentali. Fuori la gente fa la fame.
Top
Profilo Invia messaggio privato
chbraoui
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 19/02/12 20:38
Messaggi: 416

MessaggioInviato: Ven Mag 31, 2013 5:05 pm    Oggetto: Re: Semplicemente hai fatto centro pieno Rispondi citando

cristiano ha scritto:
chbraoui ha scritto:
Salam,

Perchè gli abitanti dei paesi "islamici" (non sono neanche islamici perchè non rispettano la sharia), non applicano la religione in tutti i suoi aspetti.

Si mi trovo d'accordo con te.
Hai proprio centrato il punto.
E quindi pongo un altra domanda a te personalmente: tu riesci ad applicare la sharia in tutti i suoi aspetti?


La sharia deve essere applicata dallo stato, e noi musulmani dobbiamo solo fare in modo che sia applicata :)

_________________
ASHADUH ANA LA ILAH ILA ALLAH UA ASHADUH ANA MUHAMMAD RASULLULAH
Top
Profilo Invia messaggio privato
chbraoui
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 19/02/12 20:38
Messaggi: 416

MessaggioInviato: Ven Mag 31, 2013 5:18 pm    Oggetto: Re: Si ma Rispondi citando

cristiano ha scritto:
chbraoui ha scritto:
Citazione:
Dico solo chel'islam avvolgeo avvolgerebbe comelegge anche gli aspetti politici per cui perchè in nessun posto si è sviluppato un benessere?


Pensa solo che prima dell'islam nei paesi del Medioriente e del Nord Africa c'era l'epoca dell'ignoranza e in questi territori per l'appunto c'erano varie tribù che si uccidevano fra di loro e uccidevano anche le proprie figlie e adoravono anche le statue 'adubillah, in meno di 100 anni il nostro amato profeta Mohammed 3li salahtu Ua salam ha portato il nur (luce) in questi territori.

Adesso piano piano si è ritornati ad "ucciderci" a vicenda, poiché ci siamo allontanati dalla religione di Allah gloria a Lui l'Altissimo.

Quindi vuoi dare la colpa all'Islam, anche se in nessuno paese è istituita la vera Khalifa (governo islamico) ma c'è solo la democrazia (governo di persone più o meno colte e anche violente) che praticano il culto dei soldi ???

Certo ha portato pace con la guerra però. Ovvio che se è per volere di DIO non si discute.
Però non ho ancora capito il risultato alla fine della guerra "parlo di tutte le guerre del mondo arabo ,in maniera generale". Qual"è il paese islamico che vinta la guerra ha poi trovato la sua pace.
Fonti attendibili sono gradite.[/quote]

La guerra rimarrà fino alla fine dei tempi, però noi dobbiamo cercare di instaurare un governo pacifico e giusto che è la Legge di Dio, quando i musulmani combattevano contro i politeisti non si doveva uccidere nessun bambino, nessuna donna e nessun cristiano o ebreo che era dentro a una chiesa o una sinagoga, e questo combattere era uno sforzo che i musulmani dovevano fare però senza esagerare nei limiti di quello che Iddio ha stabilito :)

Non potevano fare altrimenti perchè erano attaccati e presiguitati dai politeisti che volevano far sì che il culto del Dio Unico non avvenisse poichè loro ci guadagnavano con il culto delle statute 3adubillah.

L'obiettivo non è la pace, ma farsì che ognuno sapesse quale sia la Verità :)

_________________
ASHADUH ANA LA ILAH ILA ALLAH UA ASHADUH ANA MUHAMMAD RASULLULAH
Top
Profilo Invia messaggio privato
chbraoui
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 19/02/12 20:38
Messaggi: 416

MessaggioInviato: Ven Mag 31, 2013 5:31 pm    Oggetto: Re: Una cosa alla volta. Rispondi citando

cristiano ha scritto:
Citazione:
La Sharia ? Ma dove sono i paesi islamici che applicano la Sharia ? La stragrande maggioranza ha sistemi giuridici basati su quelli occidentali. La Sharia viene applicata più o meno in toto solo in Arabia Saudita ed in Iran.
In alcuni altri paesi la sua applicazione è limitata al diritto di famiglia.

In realtà i problemi nell'Islam sono cominciati con la colonizzazione a cui è seguita una decolonizzazione di facciata ancora peggiore... ti sei mai chiesto come sono stati fissati i confini tra le nazioni nord africane e tra quelle mediorientali ? E di come le potenze occidentali abbiano continuato a difendere i loro interessi economici e strategici manipolando i vari regimi dei paesi Islamici in un'area che va dall'Atlantico all'Indo ? E se l'Irak, l'Afghanistan il Pakistan, lo Yemen, tanto per citare quelli in situazioni più difficili, sono in quelle condizioni è colpa della Shaaria ?

Per non parlare dello stato ebraico, che dal 1948 crea, con la sua sola esistenza, una situazione di tensione in tutto il Medioriente, o dell'Iran, che regge oggettivamente il gioco agli USA che si ergono a difensore dei Sunniti Sauditi contro la minaccia Sciita ?

Insomma per giustificare l'insicurezza e l'instabilità di quei paesi non ce bisogno di tirare in ballo la Shaaria; le cause sono storiche, politiche ed economiche, ed anzi l'applicazione piena della legge islamica in quei paesi aiuterebbe tantissimo a riportare un minimo di stabilità nella regione, ma ciò presuppone la restaurazione del Califfato, evento di cui non si intravede per ora però traccia.

E se poi da insicurezza, instabilità, invasioni ed intromissioni varie nasce il terrorismo è colpa della Shaaria o dell'Islam che non sa non giudicare ? Ai tempi in cui fu definita la Sharia il terrorismo non esisteva ancora, essendo un'invenzione europea del XIX secolo.

Altro che rapporto tra Italiani e Tedeschi, quella è una ferita che in 68 anni di pace si è richiusa,,, L'Afghanistan in 34 anni han avuto 2 invasioni, una guerra civile, e 20 anni di occupazione militare... e non è ancora finita
Mi dici che la sharia non viene applicata e già qui devo andare a fiducia in quanto non riesco a trovare nulla su di essa.
La sharia è la legge islamica come la carta costituzionale lo è per l'Italia. Dunque perchè se digito costituzione italiana mi vengono fuori chiaramente le leggi o i vari ordinamenti del paese e se digito sharia mi viene fuori solo a cosa si ispira? Poco chiaro a parere mio. Quando faccio presente a un mio amico che un apostata può essere ucciso nel mondo islamico lui mi risponde che sono cose che succedono solo in certi posti tipo arabia saudita, e che comunque non è approvata questa pratica nel resto dell'islam. Cioè si passa di palo in frasca dovè questa legge in modo che si possa leggere e semmai discuterne. Tu vorresti la sharia, ne vorresti essere governato?
Sono d'accordo sul fatto che nessuno la rispetta questa legge in quanto se venisse fatto nessuno farebbe del male e quindi la legge non verrebbe nemmeno più applicata ma lo capisci che è una assurdità.
Se rubi ti taglio la mano, basta che non rubi e io non te la taglio, il principio è questo. Ma se mi accorgo che la gente continua a rubare forse
devo cercarne le cause e non semplicemente amputare.
Non ho mai detto che la sharia è la causa, ma dubito che sia il rimedio, anche perchè non sò nemmeno se esiste questa legge. Scusa ma non la trovo se sai dove cercarla ti ringrazio.
I problemi sono cominciati per colpa degli altri , be certo. Sarà possibile mai che oqnuno si prenda la propia responsabilità?
Io credo che qualcuno sfrutti questi paesi e lo fa incitando l'odio verso l'occidente, in questo modo manovra il popolo facendo sempre salire la temperatura al momento giusto. Il carburante è proprio l'islam che insegna a cacciare l'invasore. Poco importa se l'invasore è li da una vita l'islam non accetta per religione la convivenza a meno che non si ponga in uno stato di superiorità. Su questo spero che sarai d'accordo. In questo modo però si formenta l'odio costante.
Infatti chiese assalite cristiani picchiati e questo perchè ma soprattutto da chi? Polizia , soldati , o addirittura cittadini del posto che tutti insieme si sentono il diritto di calpestare altri uomini. Picchiare un uomo non crea solo dolore ma umiliazione , ansia , terrore. La legge cosa dice? PERSEGUITALI AFFINCHE LA RELIGIONE NON SIA TUTTA DI ALLAH.
bo non lo so, è un passo islamico quindi dovrebbe essere anche legge, ma io dico, si può usare il condizionale su una legge , poco chiaro.
La ferita tra italiani e tedeschi si è richiusa perchè vi è stata messa una pietra sopra e si è andati avanti. E questo non per merito del cristianesimo ma per volere di uomini di buona volontà. SOno state fatte leggi chiare e si sono presi accordi , poi da li si è andati avanti.
Un esmpio il trentino alto adige che era austria e si sentono ancora austriaci e magari gli italiani vengono anche visti con un po di diffidenza, tuttavia non viene innescato l'odio che nasce dall'ideologia del tipo : ritorniamo austriaci e staremo bene , combattiamo finchè non si arrendono ecc ecc.
Gesù disse : chi è l'uomo raffigurato sulla moneta, risposero è cesare, bene disse allora date a cesare quel che è di cesare e date a Dio ciò che è suo. Non disse, pagare la tassa a cesare non è giusto ribelliamoci dagli oppressori, ma tolse in un attimo il potere che l'uomo aveva dato in maniera virtuale alla moneta, è sua ridagliela.
Quindi dire chi ha ragione o chi a torto rimane il fatto che in tutti i PAESI ISLAMICI VI è DISORDINE SOCIALE ED INGIUSTIZIA.
I luoghi da paradiso terrestre poi non sono stati creati per la gente del posto ma per gli occidentali. Fuori la gente fa la fame.[/quote]

Ti potrei dire ribattere dicendoti le stesse cose con quello che stava succedendo in Myammar

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Il problema più grave è che certe persone capiscono male cosa vuol dire in verità l'islam, e applicano i loro concetti folli :)

Adesso basta parlare di persone che fanno questo o quello che siano cristiane musulmane o buddhiste, perchè sarebbe un dibattito non costruttivo poichè siamo persone imperfette che sbagliano.

Dovremmo confrontare le Dottrine, e il motivo il quale siamo qui in questo mondo.

_________________
ASHADUH ANA LA ILAH ILA ALLAH UA ASHADUH ANA MUHAMMAD RASULLULAH
Top
Profilo Invia messaggio privato
chbraoui
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 19/02/12 20:38
Messaggi: 416

MessaggioInviato: Ven Mag 31, 2013 5:36 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ti consiglirei di leggere/vedere anche questi 2 link:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________
ASHADUH ANA LA ILAH ILA ALLAH UA ASHADUH ANA MUHAMMAD RASULLULAH
Top
Profilo Invia messaggio privato
cristiano
Bannato
Bannato


Registrato: 05/05/13 07:20
Messaggi: 49

MessaggioInviato: Ven Mag 31, 2013 6:05 pm    Oggetto: Re: Semplicemente hai fatto centro pieno Rispondi citando

chbraoui ha scritto:
cristiano ha scritto:
chbraoui ha scritto:
Salam,

Perchè gli abitanti dei paesi "islamici" (non sono neanche islamici perchè non rispettano la sharia), non applicano la religione in tutti i suoi aspetti.

Si mi trovo d'accordo con te.
Hai proprio centrato il punto.
E quindi pongo un altra domanda a te personalmente: tu riesci ad applicare la sharia in tutti i suoi aspetti?


La sharia deve essere applicata dallo stato, e noi musulmani dobbiamo solo fare in modo che sia applicata :)

Cosa vuol dire scusa.
Dai non mi confondere.;-)
Top
Profilo Invia messaggio privato
chbraoui
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 19/02/12 20:38
Messaggi: 416

MessaggioInviato: Ven Mag 31, 2013 6:42 pm    Oggetto: Re: Semplicemente hai fatto centro pieno Rispondi citando

[quote="cristiano"]
chbraoui ha scritto:
cristiano ha scritto:
chbraoui ha scritto:
Salam,

Perchè gli abitanti dei paesi "islamici" (non sono neanche islamici perchè non rispettano la sharia), non applicano la religione in tutti i suoi aspetti.

Si mi trovo d'accordo con te.
Hai proprio centrato il punto.
E quindi pongo un altra domanda a te personalmente: tu riesci ad applicare la sharia in tutti i suoi aspetti?


La sharia deve essere applicata dallo stato, e noi musulmani dobbiamo solo fare in modo che sia applicata :)[/quote
Cosa vuol dire scusa.
Dai non mi confondere.;-)


ti rimando a questo link

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

:)

Volevo dire che la sharia è una forma di diritto islamico, e non posso applicarla solo io poichè non sono in uno stato islamico.

Io devo applicare cosa mi dice Allah e il suo amato messaggero Mohammed 3li salhtu ua salam :), e questo implica anche il dover instaurare uno stato islamico.

_________________
ASHADUH ANA LA ILAH ILA ALLAH UA ASHADUH ANA MUHAMMAD RASULLULAH
Top
Profilo Invia messaggio privato
Muhammad Jahid al-Balarmi
Rahimahullah


Registrato: 28/10/11 22:18
Messaggi: 101
Residenza: Sicilia ________ Madhhab: Hanafi

MessaggioInviato: Ven Mag 31, 2013 7:06 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Il carburante è proprio l'islam che insegna a cacciare l'invasore. Poco importa se l'invasore è li da una vita l'islam non accetta per religione la convivenza a meno che non si ponga in uno stato di superiorità. Su questo spero che sarai d'accordo. In questo modo però si formenta l'odio costante.

questo è L'Islam secondo te, al quale hai estrapolato ciò che ti serve, plasmandolo in funzione del tuo pensiero e adottato come specchio delle tue macchinazioni. Informati sul serio o non venire a dire bugie di stampo giornalistico per impaurire e montare miti minacciosi sui musulmani. E questo è il tipico gioco del vittimista occidentale, che usa la nomina d'occidentale per le sue convenienze persecutorie e le sue paure montate su minacce di provenienza geografica e etnica. Ti rispondo anche per tutto quello che hai scritto prima.
il punto della situazione è: smetterla di vivere con i paraocchi e spegnere le televisioni e buttare via testate giornalistiche che alimentano con fini politici le stesse cose che ci sentiamo oggigiorno suggerire si all'agenzia di viaggi, si al centro per l'impiego e addirittura al supermercato. percui, siamo adulti e dotati di una mente per capire? siamo coscienti di noi e della realtà? o continuiamo a pensare che nella giungla congolese ci sono i cannibali che ci mangiano vivi, in cina ci sono quelli del crimine organizzato che ci uccidono, in colombia gli agenti della droga ci ammazzano, in Giordania ci sono i terroristi che ci fanno esplodere,e in europa? e negli usa invece? no! lì si che si sta bene! è questo che tanti si dicono. allora continuiamo a vederla così, oppure iniziamo ad assumerci la responsabilità delle nostre azioni e la smettiamo di condizionarci la vita con propagande discriminatorie e razziali e anti-islam. e la smettiamo con questo burattinaggio dell'informazione che promuove una visone veramente patetica del mondo, dove basta oltrepassare con lo sguardo un tratteggio di confine per stabilire da qualeparte a quale parte sta il buono e sta il cattivo.

ci sono problemi nei paesi musulmani? c'è pericolo per questo nuovo popolo che si chiama "occidentali"? quei problemi da dove vengono? in europa e in america sono partite le decisioni coalizzative per attaccare e depredare Iraq, Afghanistan, Mali, Somalia ecc. eppure quelle popolazioni non sembra abbiano risconoscimento al diritto di sentirsi minacciati dalla presenza killer di volontari arruolati per uccidere, droni e missili d'ogni specie. Per un somalo, per un malinese o un afghano non conta la tranquillità? la sicurezza? conta solo per un "occidentale" che deve passarsi le vacanze sul mar rosso?

Citazione:
Se rubi ti taglio la mano, basta che non rubi e io non te la taglio, il principio è questo. Ma se mi accorgo che la gente continua a rubare forse
devo cercarne le cause e non semplicemente amputare.

La shariah è la legge di Allah, non una nostra filosofia. La legge di Allah è decretata da Allah, non ha pecche nè ha bisogno di correzioni.

Citazione:
Infatti chiese assalite cristiani picchiati e questo perchè ma soprattutto da chi? Polizia , soldati , o addirittura cittadini del posto che tutti insieme si sentono il diritto di calpestare altri uomini. Picchiare un uomo non crea solo dolore ma umiliazione , ansia , terrore. La legge cosa dice? PERSEGUITALI AFFINCHE LA RELIGIONE NON SIA TUTTA DI ALLAH.

ma per favore...
quanta strumentalizzazione e quanto vittimismo. il 97% di ciò che dici si alza e si consuma solo all'interno delle schermate video che ti hanno offerto questo pacco di menzogne. L'Islam è dettagliatissimo sul comportamento verso i miscredenti, siano cristiani ebrei o altro. e ci sono regole su regole per la tutela delle minoranze.

Citazione:
La ferita tra italiani e tedeschi si è richiusa perchè vi è stata messa una pietra sopra e si è andati avanti. E questo non per merito del cristianesimo ma per volere di uomini di buona volontà. SOno state fatte leggi chiare e si sono presi accordi , poi da li si è andati avanti.

Noi musulmani siamo sottomessi ad Allah, l'Unico, e al suo volere. Non è nostra autorità decidere una legge alternativa a quella divina in base alle nostre esigenze (umane), e tale cosa (scomporre il comando di Dio a piacimento) è una spudorata manifestazione di pericolosa superbia.

Citazione:
Quindi dire chi ha ragione o chi a torto rimane il fatto che in tutti i PAESI ISLAMICI VI è DISORDINE SOCIALE ED INGIUSTIZIA.

Esattamente per il fatto che non vi è la Shariah. E poi, in tutti? Che problemi ci sono di tanta evidenza in Brunei, Malesia, Bangladesh, Indonesia, EAU, Giordania, Kuwait ecc.? Spegni la televisione che ti imprigiona sulla focalizzazione di tre nazioni e visiona la carta geografica che è più ampia.

Citazione:
I luoghi da paradiso terrestre poi non sono stati creati per la gente del posto ma per gli occidentali. Fuori la gente fa la fame.

Devo dire che non ho capito. Puoi spiegare?

_________________
“Signore, non hai creato tutto questo invano. Gloria a Te! Preservaci dal castigo del Fuoco. O Signore, colui che fai entrare nel Fuoco lo copri di ignominia e gli empi non avranno chi li soccorra. Signore, abbiamo inteso un nunzio che invitava alla fede [dicendo]: "Credete nel vostro Signore!" e abbiamo creduto. Signore, perdona i nostri peccati, cancella le nostre colpe e facci morire con i probi. Signore, dacci quello che ci hai promesso attraverso i Tuoi messaggeri e non coprirci di ignominia nel Giorno della Resurrezione. In verità Tu non manchi alla promessa”.

"[O Muhammad], annuncia ai Miei servi che in verità Io sono il Perdonatore, il Misericordioso" (15:49)

“Siamo di Allah e a Lui faremo ritorno” (Corano II. Al-Baqara, 156)
Top
Profilo Invia messaggio privato
cristiano
Bannato
Bannato


Registrato: 05/05/13 07:20
Messaggi: 49

MessaggioInviato: Sab Giu 01, 2013 4:15 pm    Oggetto: eccezioni Rispondi citando

Posso dire delle cose non esatte dettate da una cattiva informazione ma non vi è nessuna macchinazione.
Il rischio di incappare in propagande da una parte o dall'altra non vi è dubbio esiste ma spero che tu abbia la stessa preoccupazione , o altrimenti credi di avere la verità in tasca? I cristiani non sono solo occidentali ma anche arabi o africani per cui se in nigeria ci si sente il diritto di ammazarli perchè infedeli , bisognerebbe almeno parlarne. Nessuno fa la vittima ma le vittime ci sono, tu non hai mai rubato non sei mai andato a prostitute hai sempre rispettato i genitori e preghi 5 volte al giorno di conseguenza hai il naso o le mani dove Dio te le ha messe, ma purtroppo vi sono dei peccatori compreso il sottoscritto che non sono stati altrettanto virtuosi. Tuttavia avendo avuto una nuova opportunità posso ancora guadagnarmi da vivere e credere in colui che mi ha riscattato.
In occidente si sta come si sta a seconda del posto. Ma bisogna dire che una certa ideologia sta arrivando anche qui da noi, quella che vuole ghettizzare chi viene da fuori in modo che così stiamo meglio. In realtà non è vero. Ma qui la discussione è sul perchè nei paesi islamici si soffre così tanto.
la sharia viene interpretata dagli uomini a seconda dei suoi bisogni del momento, spiegatemi altrimenti dove la posso reperire in maniera integrale.
La legge che dici di Allah dovrebbe almeno essere espressa in maniera chiara e non andare a recapitare la sura o l'hadit che mi conviene.
La legge di ALLAH IMPEDISCE LA CONVIVENZA a meno che non ci sia una sottomissione. La legge di Alla dichiara morte a chi si converte a un altra religione. La legge di ALLAH ti dice di perseguitare , uccidere sottomettere chi non si converte fino a che la religione non sia tutta di allah.
Ma ovviamente non sono questi i motivi di conflitto" o pretesti chiamali come vuoi " la colpa è sempre degli altri. A SHARM SUL MAR ROSSO le località turistiche se le godono gli occidentali, alla gente fuori spetta miseria e povertà
, ovviamente tutto con le ovvie eccezioni.
Io mi arrendo alla religione, che sia tutta di Allah, a me lasciatemi DIO.
Top
Profilo Invia messaggio privato
cristiano
Bannato
Bannato


Registrato: 05/05/13 07:20
Messaggi: 49

MessaggioInviato: Dom Giu 02, 2013 10:45 am    Oggetto: Una nuova via Rispondi citando

Bisogna ammettere che le cause di sofferenza o insofferenza islamica sono molteplici. Ne abbiamo sfiorata qualcuna , magari non sempre facendo centro, però il tema ritengo che sia un po troppo ampio per poterne sviscerare le colpe. A volte,credo ci sia bisogno di ripartire da 0 o altrimenti si rischia di trascinarsi nella tragedia. Fissare nuove basi per una convivenza pacifica, essere meno patriottici e considerarsi cittadini del mondo, ritenere che l'uguaglianza dei diritti sia da rispettare sempre, non imporre con la forza o con ostracismo un credo e lasciare che Dio ci guidi.
Non si può parlare di pace se si è pronti a scatenare una nuova faida o se questa è nei programmi futuri. TOGLIERE il potere a chi ci manovra potrebbe far pensare di primo acchitto a combatterlo, ma vi è un altra via che qualcuno indicò:

[1] Un giorno di sabato passava attraverso campi di grano e i suoi discepoli coglievano e mangiavano le spighe, sfregandole con le mani.

[2] Alcuni farisei dissero: "Perché fate ciò che non è permesso di sabato?".

[3] Gesù rispose: "Allora non avete mai letto ciò che fece Davide, quando ebbe fame lui e i suoi compagni?

[4] Come entrò nella casa di Dio, prese i pani dell'offerta, ne mangiò e ne diede ai suoi compagni, sebbene non fosse lecito mangiarli se non ai soli sacerdoti?".

[5] E diceva loro: "Il Figlio dell'uomo è signore del sabato".

[6] Un altro sabato egli entrò nella sinagoga e si mise a insegnare. Ora c'era là un uomo, che aveva la mano destra inaridita.

[7] Gli scribi e i farisei lo osservavano per vedere se lo guariva di sabato, allo scopo di trovare un capo di accusa contro di lui.

[8] Ma Gesù era a conoscenza dei loro pensieri e disse all'uomo che aveva la mano inaridita: "Alzati e mettiti nel mezzo!". L'uomo, alzatosi, si mise nel punto indicato.

[9] Poi Gesù disse loro: "Domando a voi: È lecito in giorno di sabato fare del bene o fare del male, salvare una vita o perderla?".

[10] E volgendo tutt'intorno lo sguardo su di loro, disse all'uomo: "Stendi la mano!". Egli lo fece e la mano guarì.

[11] Ma essi furono pieni di rabbia e discutevano fra di loro su quello che avrebbero potuto fare a Gesù.

[12] In quei giorni Gesù se ne andò sulla montagna a pregare e passò la notte in orazione.

[13] Quando fu giorno, chiamò a sé i suoi discepoli e ne scelse dodici, ai quali diede il nome di apostoli:

[14] Simone, che chiamò anche Pietro, Andrea suo fratello, Giacomo, Giovanni, Filippo, Bartolomeo,

[15] Matteo, Tommaso, Giacomo d'Alfeo, Simone soprannominato Zelòta,

[16] Giuda di Giacomo e Giuda Iscariota, che fu il traditore.

[17] Disceso con loro, si fermò in un luogo pianeggiante. C'era gran folla di suoi discepoli e gran moltitudine di gente da tutta la Giudea, da Gerusalemme e dal litorale di Tiro e di Sidone,

[18] che erano venuti per ascoltarlo ed esser guariti dalle loro malattie; anche quelli che erano tormentati da spiriti immondi, venivano guariti.

[19] Tutta la folla cercava di toccarlo, perché da lui usciva una forza che sanava tutti.

[20] Alzati gli occhi verso i suoi discepoli, Gesù diceva:
"Beati voi poveri,
perché vostro è il regno di Dio.

[21] Beati voi che ora avete fame,
perché sarete saziati.
Beati voi che ora piangete,
perché riderete.

[22] Beati voi quando gli uomini vi odieranno e quando vi metteranno al bando e v'insulteranno e respingeranno il vostro nome come scellerato, a causa del Figlio dell'uomo.

[23] Rallegratevi in quel giorno ed esultate, perché, ecco, la vostra ricompensa è grande nei cieli. Allo stesso modo infatti facevano i loro padri con i profeti.

[24] Ma guai a voi, ricchi,
perché avete già la vostra consolazione.

[25] Guai a voi che ora siete sazi,
perché avrete fame.
Guai a voi che ora ridete,
perché sarete afflitti e piangerete.

[26] Guai quando tutti gli uomini diranno bene di voi.
Allo stesso modo infatti facevano i loro padri con i falsi profeti.

[27] Ma a voi che ascoltate, io dico: Amate i vostri nemici, fate del bene a coloro che vi odiano,

[28] benedite coloro che vi maledicono, pregate per coloro che vi maltrattano.

[29] A chi ti percuote sulla guancia, porgi anche l'altra; a chi ti leva il mantello, non rifiutare la tunica.

[30] Dà a chiunque ti chiede; e a chi prende del tuo, non richiederlo.

[31] Ciò che volete gli uomini facciano a voi, anche voi fatelo a loro.

[32] Se amate quelli che vi amano, che merito ne avrete? Anche i peccatori fanno lo stesso.

[33] E se fate del bene a coloro che vi fanno del bene, che merito ne avrete? Anche i peccatori fanno lo stesso.

[34] E se prestate a coloro da cui sperate ricevere, che merito ne avrete? Anche i peccatori concedono prestiti ai peccatori per riceverne altrettanto.

[35] Amate invece i vostri nemici, fate del bene e prestate senza sperarne nulla, e il vostro premio sarà grande e sarete figli dell'Altissimo; perché egli è benevolo verso gl'ingrati e i malvagi.

[36] Siate misericordiosi, come è misericordioso il Padre vostro.

[37] Non giudicate e non sarete giudicati; non condannate e non sarete condannati; perdonate e vi sarà perdonato;

[38] date e vi sarà dato; una buona misura, pigiata, scossa e traboccante vi sarà versata nel grembo, perché con la misura con cui misurate, sarà misurato a voi in cambio".

[39] Disse loro anche una parabola: "Può forse un cieco guidare un altro cieco? Non cadranno tutt'e due in una buca?

[40] Il discepolo non è da più del maestro; ma ognuno ben preparato sarà come il suo maestro.

[41] Perché guardi la pagliuzza che è nell'occhio del tuo fratello, e non t'accorgi della trave che è nel tuo?

[42] Come puoi dire al tuo fratello: Permetti che tolga la pagliuzza che è nel tuo occhio, e tu non vedi la trave che è nel tuo? Ipocrita, togli prima la trave dal tuo occhio e allora potrai vederci bene nel togliere la pagliuzza dall'occhio del tuo fratello.

[43] Non c'è albero buono che faccia frutti cattivi, né albero cattivo che faccia frutti buoni.

[44] Ogni albero infatti si riconosce dal suo frutto: non si raccolgono fichi dalle spine, né si vendemmia uva da un rovo.

[45] L'uomo buono trae fuori il bene dal buon tesoro del suo cuore; l'uomo cattivo dal suo cattivo tesoro trae fuori il male, perché la bocca parla dalla pienezza del cuore.

[46] Perché mi chiamate: Signore, Signore, e poi non fate ciò che dico?

[47] Chi viene a me e ascolta le mie parole e le mette in pratica, vi mostrerò a chi è simile:

[48] è simile a un uomo che, costruendo una casa, ha scavato molto profondo e ha posto le fondamenta sopra la roccia. Venuta la piena, il fiume irruppe contro quella casa, ma non riuscì a smuoverla perché era costruita bene.

[49] Chi invece ascolta e non mette in pratica, è simile a un uomo che ha costruito una casa sulla terra, senza fondamenta. Il fiume la investì e subito crollò; e la rovina di quella casa fu grande".
Top
Profilo Invia messaggio privato
chbraoui
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 19/02/12 20:38
Messaggi: 416

MessaggioInviato: Dom Giu 02, 2013 12:02 pm    Oggetto: Rispondi citando

[quote] La legge di ALLAH ti dice di perseguitare , uccidere sottomettere chi non si converte fino a che la religione non sia tutta di allah. [quote]

Non è vero.

Citazione:
Io mi arrendo alla religione, che sia tutta di Allah, a me lasciatemi DIO.


Allah e Iddio sono lo stesso dio, se intendi l'Originatore, il Creatore dei mondi , L'unico .

Te l'ho detto e ripetuto, devi confrontare le dottrine per sapere quale è la Verità.

_________________
ASHADUH ANA LA ILAH ILA ALLAH UA ASHADUH ANA MUHAMMAD RASULLULAH
Top
Profilo Invia messaggio privato
Felice musulmano
Affezionato
Affezionato


Registrato: 18/09/10 21:22
Messaggi: 42

MessaggioInviato: Dom Giu 02, 2013 1:25 pm    Oggetto: Rispondi citando

a salam oualykoum vorrei corregere un errori che tanti crestiani credono noi esseri umani siamo i servi di allah non figlio non dobbiamo associare niente al compassionevoli e nessuno e uguale a lui

_________________
said
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
cristiano
Bannato
Bannato


Registrato: 05/05/13 07:20
Messaggi: 49

MessaggioInviato: Dom Giu 02, 2013 2:32 pm    Oggetto: Non è vero , ma cosa? Rispondi citando

Corano 9:29 Combattete coloro che non credono in Allah e nell'Ultimo Giorno, che non vietano quello che Allah e il Suo Messaggero hanno vietato, e quelli, tra la gente della Scrittura, che non scelgono la religione della verità, finché non versino umilmente il tributo*, e siano soggiogati.

Sahih al-Bukhari (Il libro della Fede) 6924: Narrò il figlio di Umar che l'Inviato di Allah - Allah lo benedica e gli dia eterna salute - aveva detto: Mi è stato ordinato di combattere gli uomini finché non attesteranno che non v'è divinità all'infuoni di Allah e che Maometto è l'inviato di Allah, e finché non eseguiranno la preghiera e non pagheranno la decima. Se avranno fatto questo, la loro vita e i loro beni saranno rispettati da me, salvo i diritti dell'Islam e la loro resa dei conti con Allah.

Sahih al-Bukhari Volume 9, Libro 84, Numero 57: Narrato da Ikrima: Ali bruciò alcune persone (ipocriti) e questa notizia raggiunse Ibn 'Abbas, che disse, "Se fossi stato al suo posto non li avrei bruciati, perché il Profeta ha detto, 'Non punite (nessuno) con la Punizione di Allah.' Nessun dubbio comunque che li avrei uccisi, perché il Profeta ha detto, 'Se qualcuno (un Musulmano) abbandona la sua religione, uccidetelo.' "

Sunan ibn Maja 2535: E 'stato narrato da Ibn Abbas che il Messaggero di Allah disse: Chiunque cambi la sua religione, uccidetelo”,

Al-Muwatta dell'Imam Malik 36.18.15: Il Messaggero di Allah disse: "Se qualcuno cambia la sua religione, tagliategli la testa!"
Top
Profilo Invia messaggio privato
cristiano
Bannato
Bannato


Registrato: 05/05/13 07:20
Messaggi: 49

MessaggioInviato: Dom Giu 02, 2013 2:36 pm    Oggetto: Cosa intendi Rispondi citando

[quote="chbraoui"][quote] La legge di ALLAH ti dice di perseguitare , uccidere sottomettere chi non si converte fino a che la religione non sia tutta di allah.
Citazione:


Non è vero.

Citazione:
Io mi arrendo alla religione, che sia tutta di Allah, a me lasciatemi DIO.


Allah e Iddio sono lo stesso dio, se intendi l'Originatore, il Creatore dei mondi , L'unico .

Te l'ho detto e ripetuto, devi confrontare le dottrine per sapere quale è la Verità.

Non ho capito cosa intendi per confrontare le dottrine. Quali dottrine?
Top
Profilo Invia messaggio privato
Muhammad Jahid al-Balarmi
Rahimahullah


Registrato: 28/10/11 22:18
Messaggi: 101
Residenza: Sicilia ________ Madhhab: Hanafi

MessaggioInviato: Dom Giu 02, 2013 2:58 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:

Corano 9:29 Combattete coloro che non credono in Allah e nell'Ultimo Giorno, che non vietano quello che Allah e il Suo Messaggero hanno vietato, e quelli, tra la gente della Scrittura, che non scelgono la religione della verità, finché non versino umilmente il tributo*, e siano soggiogati.

Sahih al-Bukhari (Il libro della Fede) 6924: Narrò il figlio di Umar che l'Inviato di Allah - Allah lo benedica e gli dia eterna salute - aveva detto: Mi è stato ordinato di combattere gli uomini finché non attesteranno che non v'è divinità all'infuoni di Allah e che Maometto è l'inviato di Allah, e finché non eseguiranno la preghiera e non pagheranno la decima. Se avranno fatto questo, la loro vita e i loro beni saranno rispettati da me, salvo i diritti dell'Islam e la loro resa dei conti con Allah.

Sahih al-Bukhari Volume 9, Libro 84, Numero 57: Narrato da Ikrima: Ali bruciò alcune persone (ipocriti) e questa notizia raggiunse Ibn 'Abbas, che disse, "Se fossi stato al suo posto non li avrei bruciati, perché il Profeta ha detto, 'Non punite (nessuno) con la Punizione di Allah.' Nessun dubbio comunque che li avrei uccisi, perché il Profeta ha detto, 'Se qualcuno (un Musulmano) abbandona la sua religione, uccidetelo.' "

Sunan ibn Maja 2535: E 'stato narrato da Ibn Abbas che il Messaggero di Allah disse: Chiunque cambi la sua religione, uccidetelo”,

Al-Muwatta dell'Imam Malik 36.18.15: Il Messaggero di Allah disse: "Se qualcuno cambia la sua religione, tagliategli la testa!"



E ci risiamo.
Prima vieni qui a dire che la shariah non si deve ridurre a hadith o surat a convenienza, allo stesso tempo vieni qui a rinfacciarci con goffe pretese che la nostra religione è solo violenza e persecuzione riducendola esclusivamente a questo. Siamo onesti; vuoi conferme che il tuo pensiero stra-abusato da milioni sia ciò che realmente ritieni, oppure cerchi di sapere indipendentemente dal pregiudizio che fin ora hai dimostrato? perchè, se si tratta della prima cosa, lascia perdere e non venire qui a istigare, se la seconda allora chiedi con criterio e poniti nel modo che si addice ad uno che vuole conoscere.

L'Islam è la religione di Allah SWT, nella pace e nella guerra, come noi siamo musulmani nel giorno e lo siamo nella notte. percui è ovvio che trovi hadith sull'uso dela forza come ne troverai migliaia di altri sulla clemenza. é assolutamente inopportuno addentrarsi nel dibattito portando con se solo la parte che conviene. La pretesa è la solita, detta e ridetta.

_________________
“Signore, non hai creato tutto questo invano. Gloria a Te! Preservaci dal castigo del Fuoco. O Signore, colui che fai entrare nel Fuoco lo copri di ignominia e gli empi non avranno chi li soccorra. Signore, abbiamo inteso un nunzio che invitava alla fede [dicendo]: "Credete nel vostro Signore!" e abbiamo creduto. Signore, perdona i nostri peccati, cancella le nostre colpe e facci morire con i probi. Signore, dacci quello che ci hai promesso attraverso i Tuoi messaggeri e non coprirci di ignominia nel Giorno della Resurrezione. In verità Tu non manchi alla promessa”.

"[O Muhammad], annuncia ai Miei servi che in verità Io sono il Perdonatore, il Misericordioso" (15:49)

“Siamo di Allah e a Lui faremo ritorno” (Corano II. Al-Baqara, 156)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2767
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Dom Giu 02, 2013 3:40 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
é assolutamente inopportuno addentrarsi nel dibattito portando con se solo la parte che conviene.



Fare la guerra di citazioni è un gioco facile. Te lo dimostro in un secondo:

"In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: "Sono venuto a portare il fuoco sulla terra; e come vorrei che fosse già acceso!
C'è un battesimo che devo ricevere; e come sono angosciato, finché non sia compiuto!
Pensate che io sia venuto a portare la pace sulla terra? No, vi dico, ma la divisione. D'ora innanzi in una casa di cinque persone si divideranno tre contro due e due contro tre;
padre contro figlio e figlio contro padre,
madre contro figlia e figlia contro madre,
suocera contro nuora e nuora contro suocera"." Luca 12,49-53

Ma questo è privo di senso. Per capire lo spirito di una religione bisogna volgere lo sguardo all'intero. La parte, e qualsiasi citazione, ha senso solo se collocata all'interno dell' intero. Estrapolare la parte attribuendole un significato "autonomo" è solo un facile gioco in cui regnano l'ideologia e la malafede.

Pace è una parola abusata in Occidente.
Ma soprattutto è la parola che gli Occidentali usano più spesso proprio quando si stanno preparando alla guerra: "Campagna di pacificazione", "Missione (militare..! -->controsenso) di pace" .

Citazione:
l'Italia è tra i primi otto paesi al mondo per spese militari, ha più di 30 missioni internazionali in corso e nei prossimi anni ha in programma di acquistare 131 cacciabombardieri per 13 miliardi di euro.
da:
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Quindi quella in cui vivi è una finta nazione civile e pacifica i cui civili e pacifici cittadini sbandierano continuamente la parola pace accusando i Musulmani di essere guerrafondai, perchè putroppo non sanno (?) di essere essi stessi tra i più agguerriti guerrafondai del mondo.

Per essere cittadino del mondo non responsabile della guerra dovresti strappare il tuo passaporto, andare a vivere nei boschi e cibarti di qualche cervo, bacche e radici.
Quindi è ipocrita tutto questo discorso.
Perchè la vostra sicurezza ve la siete conquistata destabilizzando la sicurezza del resto del mondo. E avete tante belle parole sentimentali contro la guerra quando pagate quotidianamente il vostro tributo alla guerra.

Un Musulmano ha il dovere di combattere chi gli impedisce di praticare la sua religione. Per il resto non solo siamo pacifici ma addirittura proteggiamo con la spada i credenti di altre religioni che ci chiedono rifugio o pagano il tributo al nostro Stato.
Questo stato ancora non esiste ma i Musulmani lottano per farlo "risorgere". Come dicevano i Romani "Si vis pacem para bellum"

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
cristiano
Bannato
Bannato


Registrato: 05/05/13 07:20
Messaggi: 49

MessaggioInviato: Dom Giu 02, 2013 4:24 pm    Oggetto: Stiamo Rispondi citando

-Jihad- ha scritto:
Citazione:

Corano 9:29 Combattete coloro che non credono in Allah e nell'Ultimo Giorno, che non vietano quello che Allah e il Suo Messaggero hanno vietato, e quelli, tra la gente della Scrittura, che non scelgono la religione della verità, finché non versino umilmente il tributo*, e siano soggiogati.

Sahih al-Bukhari (Il libro della Fede) 6924: Narrò il figlio di Umar che l'Inviato di Allah - Allah lo benedica e gli dia eterna salute - aveva detto: Mi è stato ordinato di combattere gli uomini finché non attesteranno che non v'è divinità all'infuoni di Allah e che Maometto è l'inviato di Allah, e finché non eseguiranno la preghiera e non pagheranno la decima. Se avranno fatto questo, la loro vita e i loro beni saranno rispettati da me, salvo i diritti dell'Islam e la loro resa dei conti con Allah.

Sahih al-Bukhari Volume 9, Libro 84, Numero 57: Narrato da Ikrima: Ali bruciò alcune persone (ipocriti) e questa notizia raggiunse Ibn 'Abbas, che disse, "Se fossi stato al suo posto non li avrei bruciati, perché il Profeta ha detto, 'Non punite (nessuno) con la Punizione di Allah.' Nessun dubbio comunque che li avrei uccisi, perché il Profeta ha detto, 'Se qualcuno (un Musulmano) abbandona la sua religione, uccidetelo.' "

Sunan ibn Maja 2535: E 'stato narrato da Ibn Abbas che il Messaggero di Allah disse: Chiunque cambi la sua religione, uccidetelo”,

Al-Muwatta dell'Imam Malik 36.18.15: Il Messaggero di Allah disse: "Se qualcuno cambia la sua religione, tagliategli la testa!"



E ci risiamo.
Prima vieni qui a dire che la shariah non si deve ridurre a hadith o surat a convenienza, allo stesso tempo vieni qui a rinfacciarci con goffe pretese che la nostra religione è solo violenza e persecuzione riducendola esclusivamente a questo. Siamo onesti; vuoi conferme che il tuo pensiero stra-abusato da milioni sia ciò che realmente ritieni, oppure cerchi di sapere indipendentemente dal pregiudizio che fin ora hai dimostrato? perchè, se si tratta della prima cosa, lascia perdere e non venire qui a istigare, se la seconda allora chiedi con criterio e poniti nel modo che si addice ad uno che vuole conoscere.

L'Islam è la religione di Allah SWT, nella pace e nella guerra, come noi siamo musulmani nel giorno e lo siamo nella notte. percui è ovvio che trovi hadith sull'uso dela forza come ne troverai migliaia di altri sulla clemenza. é assolutamente inopportuno addentrarsi nel dibattito portando con se solo la parte che conviene. La pretesa è la solita, detta e ridetta.

Vediamo se mi faccio capire facendo un esempio.
In Italia ,"credo siate italiani e vivete in italia" ogni domenica , "ma ora anche il sabato" si giocano i campionati di calcio di varie categorie, Si vedono o almeno io li vedo spesso dato il mio lavoro, tifosi che bene che vada girano in gruppi da 50,60 persone facendo casino , cantando bestemmiando e con un fare "passatemelo"prepotente ed arrogante, la gente deve stare zitta e lo stato ci dice di assecondare. Il bello è che se io ora vado fuori e incomincio a cantare o sole mio, minimo mi arriva una secchiata d'acqua. Per cui noterete che vi è una disparità di attegiamento e questo qualcuno lo ha capito, per cui se spacco una vetrina per cavoli miei passo dei guai con la legge , se invece lo faccio cantando con gli ultras mi becco una diffida allo stadio.
Di chi è la colpa della violenza negli stadi o fuori? Del calcio? No il calcio è un pretesto in quanto non vi è scrtto su nessun regolamento che il tifoso avversario è un essere spregevole. Però i bergamaschi l'anno scorso hanno spaccato la testa ai nostri invece i veronesi ci hanno tirato le bottiglie all'autogril per cui quest'anno me la pagano. Questo si chiama pretesto , e viene usato sempre per giustificare le proprie azioni non giuste.
L'islam è la colpa? NO
Però viene usato per commettere crimine quando la situazione si fa promettente. Ci sono versi di pace ? annullano quelli di guerra ? Sto ancora aspettando la sharia in versione integrale ed è ovvio che deve essere estrapolata dal corano e dagli hadit. Per cui se in iran una donna viene pestata dal marito questo è lecito li ma in italia si dice che li interpretano male.
Insomma non se ne esce così.
A questo punto io ho fatto una proposta , una legge scritta chiara credo garantisca anche voi.
Top
Profilo Invia messaggio privato
cristiano
Bannato
Bannato


Registrato: 05/05/13 07:20
Messaggi: 49

MessaggioInviato: Dom Giu 02, 2013 4:48 pm    Oggetto: garanzia di qualità Rispondi citando

Non pensate che io sia venuto a mettere pace sulla terra; non sono venuto a mettervi la pace, ma la spada. Perché io sono venuto a mettere disaccordo tra figlio e padre, tra figlia e madre, tra nuora e suocera, e i nemici dell'uomo saranno quelli di casa sua. Chi ama padre o madre più di me, non è degno di me; e chi ama figlio o figlia più di me, non è degno di me. E chi non prende la sua croce e non viene dietro a me, non è degno di me. Chi avrà trovato la sua vita, la perderà; ma chi avrà perduto la sua vita per causa mia, la ritroverà" (Mt. 10:34-39)
Cosa dice di uccidere il padre o la madre o i fratelli? Dice che ogni uomo dovrà scegliere se seguire lui oppure il mondo. Questo di conseguenza creerà divisione anche nella famiglia , e questa è la scelta che ogni uomo deve fare. Credere in Dio oppure negli uomini.
Sul discorso del cittadino del mondo non ho capito, e nemmeno dove un musulmano non può professare la sua religione?
In egitto vi è libertà di cambiare religione solo se ti converti all'islam , viceversa se un islamico si converte al cristianesimo scatta la condanna a morte. Di nuovo mi sto sbagliando è la solita propaganda, non è vero; e allora perchè vi si trova nei testi islamici.
Si trova anche : io ho la mia religione e voi la vostra , oppure non vi è costrizione nella religione. Però viene applicata la regola ammazza l'apostata che tuttavia fa parte degli insegnamenti islamici.
Garantitevi.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Felice musulmano
Affezionato
Affezionato


Registrato: 18/09/10 21:22
Messaggi: 42

MessaggioInviato: Dom Giu 02, 2013 7:38 pm    Oggetto: Rispondi citando

il vangelo originale e parola di allah sbw e quello che vi e oggi e stato altetato come si fa a credere in quattro vangeli diversi uno di matteo,giovanni,marco,luca. ti faccio un esempio se noi musulmani buttassimo il corano nel ,mare e voi lo stesso, noi riusciamo a riscreverlo perche cé sono milioni di musulmani nel mondo che l`hanno studiato tutto a memoria, mentre voi come fareti?

_________________
said
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
stefra
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 10/04/09 18:10
Messaggi: 577

MessaggioInviato: Dom Giu 02, 2013 9:55 pm    Oggetto: Rispondi citando

Mujahidah Von Sor ha scritto:
Citazione:
é assolutamente inopportuno addentrarsi nel dibattito portando con se solo la parte che conviene.



Fare la guerra di citazioni è un gioco facile. Te lo dimostro in un secondo:

"In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: "Sono venuto a portare il fuoco sulla terra; e come vorrei che fosse già acceso!
C'è un battesimo che devo ricevere; e come sono angosciato, finché non sia compiuto!
Pensate che io sia venuto a portare la pace sulla terra? No, vi dico, ma la divisione. D'ora innanzi in una casa di cinque persone si divideranno tre contro due e due contro tre;
padre contro figlio e figlio contro padre,
madre contro figlia e figlia contro madre,
suocera contro nuora e nuora contro suocera"." Luca 12,49-53

Ma questo è privo di senso. Per capire lo spirito di una religione bisogna volgere lo sguardo all'intero. La parte, e qualsiasi citazione, ha senso solo se collocata all'interno dell' intero. Estrapolare la parte attribuendole un significato "autonomo" è solo un facile gioco in cui regnano l'ideologia e la malafede.

Pace è una parola abusata in Occidente.
Ma soprattutto è la parola che gli Occidentali usano più spesso proprio quando si stanno preparando alla guerra: "Campagna di pacificazione", "Missione (militare..! -->controsenso) di pace" .

Citazione:
l'Italia è tra i primi otto paesi al mondo per spese militari, ha più di 30 missioni internazionali in corso e nei prossimi anni ha in programma di acquistare 131 cacciabombardieri per 13 miliardi di euro.
da:
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Quindi quella in cui vivi è una finta nazione civile e pacifica i cui civili e pacifici cittadini sbandierano continuamente la parola pace accusando i Musulmani di essere guerrafondai, perchè putroppo non sanno (?) di essere essi stessi tra i più agguerriti guerrafondai del mondo.

Per essere cittadino del mondo non responsabile della guerra dovresti strappare il tuo passaporto, andare a vivere nei boschi e cibarti di qualche cervo, bacche e radici.
Quindi è ipocrita tutto questo discorso.
Perchè la vostra sicurezza ve la siete conquistata destabilizzando la sicurezza del resto del mondo. E avete tante belle parole sentimentali contro la guerra quando pagate quotidianamente il vostro tributo alla guerra.

Un Musulmano ha il dovere di combattere chi gli impedisce di praticare la sua religione. Per il resto non solo siamo pacifici ma addirittura proteggiamo con la spada i credenti di altre religioni che ci chiedono rifugio o pagano il tributo al nostro Stato.
Questo stato ancora non esiste ma i Musulmani lottano per farlo "risorgere". Come dicevano i Romani "Si vis pacem para bellum"


Complimenti.
Le prime parole sensate che leggo in questo thread.
Top
Profilo Invia messaggio privato
stefra
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 10/04/09 18:10
Messaggi: 577

MessaggioInviato: Dom Giu 02, 2013 9:57 pm    Oggetto: Rispondi citando

saidtachoute ha scritto:
il vangelo originale e parola di allah sbw e quello che vi e oggi e stato altetato come si fa a credere in quattro vangeli diversi uno di matteo,giovanni,marco,luca. ti faccio un esempio se noi musulmani buttassimo il corano nel ,mare e voi lo stesso, noi riusciamo a riscreverlo perche cé sono milioni di musulmani nel mondo che l`hanno studiato tutto a memoria, mentre voi come fareti?


Stupidaggine.
Conosco la Bibbia in ebraico per l'AT e in greco per il NT.

Non dare per scontato cose che non conosci.
Top
Profilo Invia messaggio privato
cristiano
Bannato
Bannato


Registrato: 05/05/13 07:20
Messaggi: 49

MessaggioInviato: Dom Giu 02, 2013 10:18 pm    Oggetto: rimaniamo in tema Rispondi citando

saidtachoute ha scritto:
il vangelo originale e parola di allah sbw e quello che vi e oggi e stato altetato come si fa a credere in quattro vangeli diversi uno di matteo,giovanni,marco,luca. ti faccio un esempio se noi musulmani buttassimo il corano nel ,mare e voi lo stesso, noi riusciamo a riscreverlo perche cé sono milioni di musulmani nel mondo che l`hanno studiato tutto a memoria, mentre voi come fareti?

Non andiamo fuori tema. Già che ci sono ti rispondo, hai detto una cosa che non significa nulla. I vangeli sono narrati da chi era presente a seconda dei suoi ricordi. Se fossero uguali in tutto sarebbero solo copiati l'uno dall'altro. LE forme di linguaggio sono tutte differenti ma il contenuto è il medesimo. Sul fatto di crederci poi è tutta un altra storia , quella è fede verso Dio. Ti viene più facile credere che Abramo fece un viaggio alla mecca , costrui la kaba per l'unico Dio e poi vuoto assoluto per 4000 anni fino al profeta m. Oppure che la mamma di gesù fosse la sorella di aronne vissuto 2000 anni prima , per carità fai tu.
Top
Profilo Invia messaggio privato
cristiano
Bannato
Bannato


Registrato: 05/05/13 07:20
Messaggi: 49

MessaggioInviato: Dom Giu 02, 2013 10:41 pm    Oggetto: che piega Rispondi citando

Non mi piace la piega che prende il discorso , si sta andando fuori tema.
Io sarei disposto a parlare di tutto ciò che volete, ma proporrei di creare nuovi argomenti. Tuitti vogliono avere ragione, ma io direi di prenderci tempo.
Tanto nessuno ci corre dietro.
ho fatto delle affermazioni precise e vorrei che fossero o confermate o smentite .
All'inizio la domanda era perchè nei paesi islamici si vive male poi andando avanti col discorso chiedo un resoconto della legge islamica in modo da capire se questa viene utilizzata per scopi personali. Se dove viene applicata la legge islamica , "anche solo in parte"questa viene accettata all'unanimità dal mondo islamico. Chiedo di concentrarvi su questi aspetti.
Grazie e buonanotte.
Top
Profilo Invia messaggio privato
chbraoui
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 19/02/12 20:38
Messaggi: 416

MessaggioInviato: Lun Giu 03, 2013 7:03 am    Oggetto: Re: Cosa intendi Rispondi citando

[quote="cristiano"][quote="chbraoui"]
Citazione:
La legge di ALLAH ti dice di perseguitare , uccidere sottomettere chi non si converte fino a che la religione non sia tutta di allah.
Citazione:


Non è vero.

Citazione:
Io mi arrendo alla religione, che sia tutta di Allah, a me lasciatemi DIO.


Allah e Iddio sono lo stesso dio, se intendi l'Originatore, il Creatore dei mondi , L'unico .

Te l'ho detto e ripetuto, devi confrontare le dottrine per sapere quale è la Verità.

Non ho capito cosa intendi per confrontare le dottrine. Quali dottrine?


Confrontare la religione musulmana con quelle cristiana, non le persone :)
Ma vedo che adesso.lo stai facendo Alhamdullilah, per la sharia è meglio che chiedi a uno più preparato di me ;)

_________________
ASHADUH ANA LA ILAH ILA ALLAH UA ASHADUH ANA MUHAMMAD RASULLULAH
Top
Profilo Invia messaggio privato
chbraoui
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 19/02/12 20:38
Messaggi: 416

MessaggioInviato: Lun Giu 03, 2013 7:07 am    Oggetto: Rispondi citando

Grazie abuahmed XD,

Consulta questo link cristiano
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Mi sa che fa proprio per te.

_________________
ASHADUH ANA LA ILAH ILA ALLAH UA ASHADUH ANA MUHAMMAD RASULLULAH
Top
Profilo Invia messaggio privato
cristiano
Bannato
Bannato


Registrato: 05/05/13 07:20
Messaggi: 49

MessaggioInviato: Lun Giu 03, 2013 8:21 am    Oggetto: ok Rispondi citando

chbraoui"][quote="cristiano"]
chbraoui ha scritto:
Citazione:
La legge di ALLAH ti dice di perseguitare , uccidere sottomettere chi non si converte fino a che la religione non sia tutta di allah.
Citazione:


Non è vero.

Citazione:
Io mi arrendo alla religione, che sia tutta di Allah, a me lasciatemi DIO.


Allah e Iddio sono lo stesso dio, se intendi l'Originatore, il Creatore dei mondi , L'unico .

Te l'ho detto e ripetuto, devi confrontare le dottrine per sapere quale è la Verità.

Non ho capito cosa intendi per confrontare le dottrine. Quali dottrine?


Confrontare la religione musulmana con quelle cristiana, non le persone :)
Ma vedo che adesso.lo stai facendo Alhamdullilah, per la sharia è meglio che chiedi a uno più preparato di me ;)

E" dunque questo l'approccio che usate voi? Come metro di misura usate : la religione che mi piace di più la più bella.
Cristiano è un nomignolo che diedero ai seguaci di gesù. Il nome non viene neanche dai cristiani in quanto non pensavano nemmeno a fondare una religione. Essere cristiano vuol die avere relazione con Dio non religione con Dio.
Io non giudico le persone musulmane, ci mancherebbe. Non ritengo affatto che siano di indole violenta o guerrafondai. La loro sfortuna è quella di trovarsi per lo più in posti dove vengono sfruttati anche dagli occidentali.
Io qui cerco di capire se il vostro credo offre una via d'uscita o l'ennesima ideologia.
Ideologia fascista : Facciamo fuori gli ebrei , conquistiamo il mondo.
Ideologia comunista : Facciamo fuori i capitalisti , conquistiamo il mondo.
Ideologia islamica : Facciamo fuori i miscredenti , conquistiamo il mondo.
ecc....sempre la stessa solfa.
Posso inventarmela anch1io un ideoogia ma ritengo sia opportuno lasciare la liberta anche agli altri di credere ciò che vogliono
Potrei dire se gli uomini smettono di inquinare e tornano alle campagne staremo tutti meglio, basta che non pretendo di imporlo con la forza.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ràjiyah
Bannato
Bannato


Registrato: 16/07/12 20:28
Messaggi: 459
Residenza: Madhhab___Maliki

MessaggioInviato: Lun Giu 03, 2013 11:42 am    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Ideologia islamica : Facciamo fuori i miscredenti , conquistiamo il mondo.


"190. Combattete per la causa di Allah contro coloro che vi combattono, ma senza eccessi, ché Allah non ama coloro che eccedono."

Il Qur'an come vedi, non dice combattete tutti, ma SOLO quelli che vi combattono. In quel periodo, i musulmani erano perseguitati dai politeisti meccani che li uccidevano e torturavano.

Allah (SWT) invita, pertanto, il musulmano a DIFENDERSI dagli attacchi nemici, non a provocarne.

Inoltre, dice, "senza eccessi". Non come hanno fatto gli europei, noti per i loro massacri in mezzo mondo.
Il musulmano non uccidere gli invalidi, i vecchi, le donne e i bambini e non ne abusar, e non danneggiare i raccolti e il bestiame.

Il noto Cristoforo Colombo che scoprì l'America e fece guerra per l'oro e per il Dio dei bianchi, queste cose se le scordò. Ma non solo lui, ne sono venuti molti.
Massacri in Sud America, massacri in Nord America, massacri in Asia, massacri in Africa, massacri persino tra gli Europei cristiani...
Vedi le Crociate. I cristiani lungo la strada, saccheggiarono altri cristiani e perseguitarono gli ebrei e fecero milioni di morti prima di andare a nuocere una città, Gerusalemme, dove ebrei, cristiani e musulmani vivano in pace.

Ovviamente, io non credo che il Cristianesimo inviti alla guerra, sono i Cristiani che fanno la guerra. Perché la Legge di Dio, prima nella Thorah, poi nel Vangelo, infine nel Qur'an, non si contraddice. Sono le persone che agiscono diversamente dalle leggi.
La legge italiana dice di non rubare, ma quasi tutti rubano in un modo nell'altro. L'italia è a maggioranza cristiana, allora che cosa devo dire: i cristiani permettono il furto? No.
Basta usare la testa.

L'Islam non invita il musulmano a fare la guerra ai miscredenti, il Qur'an dice: "non c'è obbligo nella religione, la Retta Via ben si distingue dall'errore"".

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Signor nostro, non lasciare che i nostri cuori si perdano dopo che li hai guidati...
Top
Profilo Invia messaggio privato
hupaska
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 02/03/13 10:50
Messaggi: 641
Residenza: Italia (Emilia Romagna)

MessaggioInviato: Lun Giu 03, 2013 11:59 am    Oggetto: Rispondi citando

Concordo con Ràjiyah in tantissime cose...

Purtroppo non sempre gli uomini che professano una religione sono coerenti con i suoi insegnamenti...

_________________
Son troppi i colori nel mondo, non li puoi chiudere in una bandiera...

“Cadi sette volte, rialzati otto”

"Quando soffia la tempesta e hai paura di annegare
Chiama, chiama piano Sai che non sarò lontano ..."
Top
Profilo Invia messaggio privato
cristiano
Bannato
Bannato


Registrato: 05/05/13 07:20
Messaggi: 49

MessaggioInviato: Lun Giu 03, 2013 7:17 pm    Oggetto: Molto utile Rispondi citando

Ràjiyah ha scritto:
Citazione:
Ideologia islamica : Facciamo fuori i miscredenti , conquistiamo il mondo.


"190. Combattete per la causa di Allah contro coloro che vi combattono, ma senza eccessi, ché Allah non ama coloro che eccedono."

Il Qur'an come vedi, non dice combattete tutti, ma SOLO quelli che vi combattono. In quel periodo, i musulmani erano perseguitati dai politeisti meccani che li uccidevano e torturavano.

Allah (SWT) invita, pertanto, il musulmano a DIFENDERSI dagli attacchi nemici, non a provocarne.

Inoltre, dice, "senza eccessi". Non come hanno fatto gli europei, noti per i loro massacri in mezzo mondo.
Il musulmano non uccidere gli invalidi, i vecchi, le donne e i bambini e non ne abusar, e non danneggiare i raccolti e il bestiame.

Il noto Cristoforo Colombo che scoprì l'America e fece guerra per l'oro e per il Dio dei bianchi, queste cose se le scordò. Ma non solo lui, ne sono venuti molti.
Massacri in Sud America, massacri in Nord America, massacri in Asia, massacri in Africa, massacri persino tra gli Europei cristiani...
Vedi le Crociate. I cristiani lungo la strada, saccheggiarono altri cristiani e perseguitarono gli ebrei e fecero milioni di morti prima di andare a nuocere una città, Gerusalemme, dove ebrei, cristiani e musulmani vivano in pace.

Ovviamente, io non credo che il Cristianesimo inviti alla guerra, sono i Cristiani che fanno la guerra. Perché la Legge di Dio, prima nella Thorah, poi nel Vangelo, infine nel Qur'an, non si contraddice. Sono le persone che agiscono diversamente dalle leggi.
La legge italiana dice di non rubare, ma quasi tutti rubano in un modo nell'altro. L'italia è a maggioranza cristiana, allora che cosa devo dire: i cristiani permettono il furto? No.
Basta usare la testa.

L'Islam non invita il musulmano a fare la guerra ai miscredenti, il Qur'an dice: "non c'è obbligo nella religione, la Retta Via ben si distingue dall'errore"".

Ideologia islamica intendevo nell'ipotesi che esista si intende.
Finalmente una risposta chiara e precisa, è proprio di questo che parlavo rajiyan. Io leggo quello che trovo e ve lo posto , voi che conoscete le cose mi chiarite come stanno i fatti.
Sono d'accordo su tutto ciò che hai scritto riguando al comportamento occidentale , però vorrei chiederti se il passo che hai citato non viene abrogato da un passo successivo , tipo quello che ho citato io, mi sembra 9 , 29 se non sbaglio. Chiedo sinceramente il parere di tutti quelli che sono intervenuti fin'ora. Se quanto esprime rajiyan non sia una sua opinione ma una questione consolidata nell'islam. In parole povere la domanda sarebbe: oggi l'islam concepisce lo scontro solo in caso di difesa?
Top
Profilo Invia messaggio privato
chbraoui
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 19/02/12 20:38
Messaggi: 416

MessaggioInviato: Lun Giu 03, 2013 8:06 pm    Oggetto: Re: ok Rispondi citando

[quote="cristiano"]chbraoui"]
cristiano ha scritto:
chbraoui ha scritto:
Citazione:
La legge di ALLAH ti dice di perseguitare , uccidere sottomettere chi non si converte fino a che la religione non sia tutta di allah.
Citazione:


Non è vero.

Citazione:
Io mi arrendo alla religione, che sia tutta di Allah, a me lasciatemi DIO.


Allah e Iddio sono lo stesso dio, se intendi l'Originatore, il Creatore dei mondi , L'unico .

Te l'ho detto e ripetuto, devi confrontare le dottrine per sapere quale è la Verità.

Non ho capito cosa intendi per confrontare le dottrine. Quali dottrine?


Confrontare la religione musulmana con quelle cristiana, non le persone :)
Ma vedo che adesso.lo stai facendo Alhamdullilah, per la sharia è meglio che chiedi a uno più preparato di me ;)

E" dunque questo l'approccio che usate voi? Come metro di misura usate : la religione che mi piace di più la più bella.
Cristiano è un nomignolo che diedero ai seguaci di gesù. Il nome non viene neanche dai cristiani in quanto non pensavano nemmeno a fondare una religione. Essere cristiano vuol die avere relazione con Dio non religione con Dio.
Io non giudico le persone musulmane, ci mancherebbe. Non ritengo affatto che siano di indole violenta o guerrafondai. La loro sfortuna è quella di trovarsi per lo più in posti dove vengono sfruttati anche dagli occidentali.
Io qui cerco di capire se il vostro credo offre una via d'uscita o l'ennesima ideologia.
Ideologia fascista : Facciamo fuori gli ebrei , conquistiamo il mondo.
Ideologia comunista : Facciamo fuori i capitalisti , conquistiamo il mondo.
Ideologia islamica : Facciamo fuori i miscredenti , conquistiamo il mondo.
ecc....sempre la stessa solfa.
Posso inventarmela anch1io un ideoogia ma ritengo sia opportuno lasciare la liberta anche agli altri di credere ciò che vogliono
Potrei dire se gli uomini smettono di inquinare e tornano alle campagne staremo tutti meglio, basta che non pretendo di imporlo con la forza.


Sì, io per lo meno paragono le diversi religioni con la mia per sapere quale sia la verità basata sulla razionalità non sul desiderio del nafs, e un'altra cosa, per avere relazione con Iddio, bisogna sapere che relazione vuole Iddio da noi, e per sapere quale sia la relazione che vuole Iddio da noi, c'è la religione che è la rivelazione di Allah :)

Il tuo concetto di guerra nell'Islam mi sembra che sia da te non capito, la guerra nell'Islam è una Jihad cioè uno sforzo che deve essere fatto per far arrivare gli altri l'Islam, e questo non vuol dire di fare guerra a tutti i non musulmani, ma quello di farli capire la religione utilizzando le parole, poi se ci combattono noi dobbiamo reagire dichiarandoli guerra senza però eccedere.

_________________
ASHADUH ANA LA ILAH ILA ALLAH UA ASHADUH ANA MUHAMMAD RASULLULAH
Top
Profilo Invia messaggio privato
chbraoui
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 19/02/12 20:38
Messaggi: 416

MessaggioInviato: Lun Giu 03, 2013 8:10 pm    Oggetto: Re: Molto utile Rispondi citando

cristiano ha scritto:
Ràjiyah ha scritto:
Citazione:
Ideologia islamica : Facciamo fuori i miscredenti , conquistiamo il mondo.


"190. Combattete per la causa di Allah contro coloro che vi combattono, ma senza eccessi, ché Allah non ama coloro che eccedono."

Il Qur'an come vedi, non dice combattete tutti, ma SOLO quelli che vi combattono. In quel periodo, i musulmani erano perseguitati dai politeisti meccani che li uccidevano e torturavano.

Allah (SWT) invita, pertanto, il musulmano a DIFENDERSI dagli attacchi nemici, non a provocarne.

Inoltre, dice, "senza eccessi". Non come hanno fatto gli europei, noti per i loro massacri in mezzo mondo.
Il musulmano non uccidere gli invalidi, i vecchi, le donne e i bambini e non ne abusar, e non danneggiare i raccolti e il bestiame.

Il noto Cristoforo Colombo che scoprì l'America e fece guerra per l'oro e per il Dio dei bianchi, queste cose se le scordò. Ma non solo lui, ne sono venuti molti.
Massacri in Sud America, massacri in Nord America, massacri in Asia, massacri in Africa, massacri persino tra gli Europei cristiani...
Vedi le Crociate. I cristiani lungo la strada, saccheggiarono altri cristiani e perseguitarono gli ebrei e fecero milioni di morti prima di andare a nuocere una città, Gerusalemme, dove ebrei, cristiani e musulmani vivano in pace.

Ovviamente, io non credo che il Cristianesimo inviti alla guerra, sono i Cristiani che fanno la guerra. Perché la Legge di Dio, prima nella Thorah, poi nel Vangelo, infine nel Qur'an, non si contraddice. Sono le persone che agiscono diversamente dalle leggi.
La legge italiana dice di non rubare, ma quasi tutti rubano in un modo nell'altro. L'italia è a maggioranza cristiana, allora che cosa devo dire: i cristiani permettono il furto? No.
Basta usare la testa.

L'Islam non invita il musulmano a fare la guerra ai miscredenti, il Qur'an dice: "non c'è obbligo nella religione, la Retta Via ben si distingue dall'errore"".

Ideologia islamica intendevo nell'ipotesi che esista si intende.
Finalmente una risposta chiara e precisa, è proprio di questo che parlavo rajiyan. Io leggo quello che trovo e ve lo posto , voi che conoscete le cose mi chiarite come stanno i fatti.
Sono d'accordo su tutto ciò che hai scritto riguando al comportamento occidentale , però vorrei chiederti se il passo che hai citato non viene abrogato da un passo successivo , tipo quello che ho citato io, mi sembra 9 , 29 se non sbaglio. Chiedo sinceramente il parere di tutti quelli che sono intervenuti fin'ora. Se quanto esprime rajiyan non sia una sua opinione ma una questione consolidata nell'islam. In parole povere la domanda sarebbe: oggi l'islam concepisce lo scontro solo in caso di difesa?


Sì lo concepisce come difesa, ma non solo oggi, da sempre è stato così.

Non mi ricordo un hadith del nostro amato profeta 3li salhtu ua salam, che dice che se uccidi un'innocente è come se avessi ucciso l'intera umanità (non se se dice esattamente così, correggetemi se sbaglio, grazie).

_________________
ASHADUH ANA LA ILAH ILA ALLAH UA ASHADUH ANA MUHAMMAD RASULLULAH
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ràjiyah
Bannato
Bannato


Registrato: 16/07/12 20:28
Messaggi: 459
Residenza: Madhhab___Maliki

MessaggioInviato: Lun Giu 03, 2013 9:09 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Finalmente una risposta chiara e precisa, è proprio di questo che parlavo rajiyan.


Bene, è un inizio. =)

Innanzi tutto, vorrei precisare (e con un po’ di pazienza arriverò al versetto) che, non solo i politeisti perseguitavano i musulmani, ma anche gli ebrei ed alcuni cristiani (ecco perché tal volta c’erano scontri con la Gente della Scrittura). Tuttavia, cristiani sono quelli più vicini alla verità. Di fatto, molti che ben conoscevano le Sacre Scritture si convertivano. Un cristiano, che viveva da eremita di nome Bahira, non appena vide il Profeta (saw) quando egli (saw) era ancora bambino, disse allo zio di questo: “proteggilo dagli ebrei, che Iddio ha riservato un grande destino a tuo nipote”.

Noi ricordiamo anche un Re cristiano dell’Abissinia che ospitò i musulmani fuggiti dalle persecuzioni e li protesse dai meccani, quando questi andarono a riprendersi. Il Re riconobbe nel messaggio dato ai musulmani, lo stesso che già conosceva perché era parte della rivelazione data da Allah (SWT) a Gesù (pace su di lui).

Questo per farti capire che, non è obbligatorio muovere guerra contro un popolo solo perché non-musulmano. Anzi, delle volte si creavano delle sorte d’alleanze, chiamiamole. È il caso di Medina.

Quando il Profeta (saw) andò a stare a Medina, questa era abitata da molti ebrei e arabi. Conoscendo la fama del Profeta (saw) come uomo giusto e retto, e gli chiesero di fare da giudice alle dispute tra i vari clan, anche se la maggioranza delle genti a Medina non lo riconosceva come Messaggero di Allah. Eppure, il Profeta (saw), fece garantire a tutti quanti gli stessi diritti. Inoltre, tutti avrebbero cooperato per difendere la città in caso di attacco.

Citazione:
La legge di ALLAH ti dice di perseguitare , uccidere sottomettere chi non si converte fino a che la religione non sia tutta di allah.


Vorrei riprendere un attimo questa frase penso, probabilmente detta a proposito del versetto:
“Uccideteli ovunque li incontriate, e scacciateli da dove vi hanno scacciati: la persecuzione è peggiore dell’omicidio. Ma non attaccateli vicino alla Santa Moschea, fino a che essi non vi abbiano aggredito. Se vi assalgono, uccideteli. Questa è la ricompensa dei miscredenti.” (2: 191)

Parlando di dati storici, avvenne che i musulmani erano fuggiti a Medina per scappare dai meccani, e questi gli presero tutti i loro averi. Quindi, “la persecuzione è peggiore dell’omicidio”, non è rivolto ai musulmani, cioè, non sono loro che stavano perseguitando ma erano i perseguitati.

Allah (SWT) impone ai musulmani una regola: se essi vi attaccano, allora attaccateli. SE vi assalgono, allora uccideteli. Se loro fanno, allora vuoi difendetevi. Dice anche, Allah “combatteteli finché non vi sia più persecuzione”. Ma finita la persecuzione, allora posate le armi. Infatti, continua il Qur’an: “Se però cessano (di attaccarvi), allora Allah è Perdonatore, Misericordioso.” Insomma, cessate anche voi le ostilità.

Citazione:
però vorrei chiederti se il passo che hai citato non viene abrogato da un passo successivo,


Come capirai, i precedenti versetti non si abbrogano vicendevolmente, MA stabiliscono una legge: combattete se siete attaccati, smettete di combattere se gli avversari si arrendono.
Leggere il Qur’an, potrà sembrarti confusionario perché prima viene detta una cosa, poi sembra essere contraddetta. Non è così. Perché: il Qur’an non è sceso sottoforma di libro, come blocco unico. Noi lo leggiamo così com’è, pagina per pagina, ma i versetti sono stato rivelati il 23 anni e sulla carta non sono stati messi in ordine cronologico. Ad esempio: il versetto contenuto nella II sura, è stato rivelato poco tempo prima della morte del Profeta (saw), quindi non può essere stato tra i primi della rivelazione, sebbene nel Qur’an si trova quasi all’inizio.

Citazione:
In parole povere la domanda sarebbe: oggi l'islam concepisce lo scontro solo in caso di difesa?

Sì, la Legge di Allah (SWT) è immutabile. Noi ci dobbiamo attenere a quanto è scritto nel Qur’an.

Citazione:
Non mi ricordo un hadith del nostro amato profeta 3li salhtu ua salam, che dice che se uccidi un'innocente è come se avessi ucciso l'intera umanità (non se se dice esattamente così, correggetemi se sbaglio, grazie).


E’ scritto nel Qur’an.
“Al-Mâ’ida, 32. Per questo abbiamo prescritto ai Figli di Israele che chiunque uccida un uomo che non abbia ucciso a sua volta o che non abbia sparso la corruzione sulla terra , sarà come se avesse ucciso
l'umanità intera . E chi ne abbia salvato uno, sarà come se avesse salvato tutta l'umanità.”

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Signor nostro, non lasciare che i nostri cuori si perdano dopo che li hai guidati...
Top
Profilo Invia messaggio privato
cristiano
Bannato
Bannato


Registrato: 05/05/13 07:20
Messaggi: 49

MessaggioInviato: Lun Giu 03, 2013 10:46 pm    Oggetto: certo che Rispondi citando

[
i cristiani sarebbero più vicini alla verità. Questa cosa detta da un musulmano la trovo strana anche se comune. Sostanzialmente l'ebraismo è simile all'islamismo le differenze sono solo nella ritualità. Il cristiano invece vive una relazione con Dio del tutto differente. Esiste una setta chiamata testimoni di geova che ha molte cose in comune con l'islam, essi si definiscono cristiani ma non lo sono.
Ho compreso la tua spiegazione , però forse è un po troppo all'acqua di rose. l'islam non si è diffuso con opere di proselitismi ma per lo più con invasioni. Non mi interessa per ora giudicare questo aspetto.
Tuttavia la tua visione dell'islam può essere anche giusta , purtroppo alcuni però abusano di alcuni messaggi e fanno del male.
Ecco perche parlavo di una sharia chiara e soprattutto riassuntiva di ciò che si fa e di ciò che non si fa
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ràjiyah
Bannato
Bannato


Registrato: 16/07/12 20:28
Messaggi: 459
Residenza: Madhhab___Maliki

MessaggioInviato: Mar Giu 04, 2013 12:35 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Ho compreso la tua spiegazione , però forse è un po troppo all'acqua di rose. l'islam non si è diffuso con opere di proselitismi ma per lo più con invasioni.


L'islam si è diffuso con il commercio e la diffusione della conoscenza.
Per esempio, il grande impero della mongolia, sotto Gengis Khan, permetteva la libertà di religione e grazie ai commerci tra l'Arabia e l'oriente, si diffuse l'Islam. Con il tempo, poi alcune regioni adottarono l'Islam come religione di stato, ma non perché i musulmani le avessero conquistate, erano le genti a convertirsi spontaneamente. E siccome c'era libertà di religione, nessuno era perseguitato a causa del suo culto.

Citazione:
i cristiani sarebbero più vicini alla verità. Questa cosa detta da un musulmano la trovo strana anche se comune.


Sono più vicini alle verità, perché hanno accettato Gesù (saw), come messaggero di Allah. Gli ebrei, invece, non lo riconobbero, e prima di lui avevano già ucciso e perseguitato altri Profeti. In questo senso "sono più vicini".

Citazione:
Sostanzialmente l'ebraismo è simile all'islamismo le differenze sono solo nella ritualità.


Il musulmano è colui che si sottomette a Dio (muslim, in arabo) e riconosce l'Unicità di Dio, l'esistenza degli Angeli, dei Libri (Torah, Ingil -Vangelo-, Salmi e Qur'an), tutti i Profeti, il Giorno del Giudizio, il Destino provenienti da Allah.

Gli ebrei queste cose non le riconoscono. Non riconoscono tutti i Libri e tutti i Profeti. Mentre i cristiani non riconoscono l'Unicità di Dio (questione della trinità).

Citazione:
Esiste una setta chiamata testimoni di geova che ha molte cose in comune con l'islam, essi si definiscono cristiani ma non lo sono.


I Testimoni di Geova, sono cristiani perché credono che Gesù (pace su di lui) sia figlio di Dio. Questo noi NON lo crediamo.

In realtà i Testimoni di Geova sono più vicini agli ebrei, ma sempre cristiani. (I miei parenti sono Testimoni di Geova, e gli altri cristiani -alcuni cattolici e altri no-, per questo lo dico, conosco le dottrine).

In comune, abbiamo che ereditiamo il culto monoteistico predicato da Ibrahim (pace su di lui). Egli era un hanif (monoteista) e muslim (sottomesso all'Unico Dio).
E Musa (pace su di lui), dopo di lui, che portò la Torah( che è il Vecchio Testamento per i cristiani) era un hanif (monoteista) e muslim (sottomesso a Dio).
'Isa (Gesù, pace su di lui), dopo di lui che portò il Vangelo, era un hanif (monoteista) e muslim (sottomesso a Dio).

Citazione:
Il cristiano invece vive una relazione con Dio del tutto differente.

Non riesco a capire esattamente a quale relazione nello specifico fai riferimento... puoi spiegarmi?

Citazione:
Ho compreso la tua spiegazione , però forse è un po troppo all'acqua di rose.


Troppo bella per essere vera... anche io all'inizio ho avuto il sospetto. Ma poi ho scoperto che, appunto, è la vera religione quindi non può che essere bella.

Citazione:
Ecco perche parlavo di una sharia chiara e soprattutto riassuntiva di ciò che si fa e di ciò che non si fa


Se te la cavi con l'inglese, o il tedesco, ma anche il francese potresti trovare la Shari'ah. Però, io non so dove cercarla online, ahimé capisco solo l'italiano e in italiano non c'è nulla...

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Signor nostro, non lasciare che i nostri cuori si perdano dopo che li hai guidati...
Top
Profilo Invia messaggio privato
cristiano
Bannato
Bannato


Registrato: 05/05/13 07:20
Messaggi: 49

MessaggioInviato: Mar Giu 04, 2013 8:30 pm    Oggetto: si Rispondi citando

Citazione:
[quote="Ràjiyah"]
Citazione:
Ho compreso la tua spiegazione , però forse è un po troppo all'acqua di rose. l'islam non si è diffuso con opere di proselitismi ma per lo più con invasioni.


L'islam si è diffuso con il commercio e la diffusione della conoscenza.
Per esempio, il grande impero della mongolia, sotto Gengis Khan, permetteva la libertà di religione e grazie ai commerci tra l'Arabia e l'oriente, si diffuse l'Islam. Con il tempo, poi alcune regioni adottarono l'Islam come religione di stato, ma non perché i musulmani le avessero conquistate, erano le genti a convertirsi spontaneamente. E siccome c'era libertà di religione, nessuno era perseguitato a causa del suo culto.

Nel momento in cui la conquista è avvenuta non devi dimenticare che almeno sulla carta la dovremmo chiamare guerra di religione. Oppure dire che era un pretesto politico espansionistico. Scartiamo la seconda, e ci troviamo davanti ad una popolazione sottomessa dalla guerra che non è ben vista per la loro religione. Io se fino a quel momento fossi stato un credente nominale mi sarei convertito sicuramente. Ma non vedo nessuna spontaneità considerando il fatto che se si criticava maometto anche semplicemente facendo satira si potefa fare una brutta fine.

Citazione:
Citazione:
i cristiani sarebbero più vicini alla verità. Questa cosa detta da un musulmano la trovo strana anche se comune.


Sono più vicini alle verità, perché hanno accettato Gesù (saw), come messaggero di Allah. Gli ebrei, invece, non lo riconobbero, e prima di lui avevano già ucciso e perseguitato altri Profeti. In questo senso "sono più vicini".

I cristiani se credevono a quello che dici , allora perchè venivono accusati di dire che la divinità era divisa in tre. Padre figlio spirito santo. Non conosci la storia, gli ebrei non avrebbero avuto particolare difficoltà a riconoscere gesù come profeta bensi egli si definiva figlio di Dio. Questo viene creduto dai cristiani e condannato dagli ebrei.

Citazione:
Citazione:
Sostanzialmente l'ebraismo è simile all'islamismo le differenze sono solo nella ritualità.


Il musulmano è colui che si sottomette a Dio (muslim, in arabo) e riconosce l'Unicità di Dio, l'esistenza degli Angeli, dei Libri (Torah, Ingil -Vangelo-, Salmi e Qur'an), tutti i Profeti, il Giorno del Giudizio, il Destino provenienti da Allah.

Gli ebrei queste cose non le riconoscono. Non riconoscono tutti i Libri e tutti i Profeti. Mentre i cristiani non riconoscono l'Unicità di Dio (questione della trinità).

TUtto sbagliato a parte la trinità, gli ebrei "basta chiederglielo" credono nell'unicità di DIO , NEGLI angeli , nella torah e nel vangelo anche se non lo considera ispirato.

Citazione:
Citazione:
Citazione:
Esiste una setta chiamata testimoni di geova che ha molte cose in comune con l'islam, essi si definiscono cristiani ma non lo sono.


I Testimoni di Geova, sono cristiani perché credono che Gesù (pace su di lui) sia figlio di Dio. Questo noi NON lo crediamo.

In realtà i Testimoni di Geova sono più vicini agli ebrei, ma sempre cristiani. (I miei parenti sono Testimoni di Geova, e gli altri cristiani -alcuni cattolici e altri no-, per questo lo dico, conosco le dottrine).

In comune, abbiamo che ereditiamo il culto monoteistico predicato da Ibrahim (pace su di lui). Egli era un hanif (monoteista) e muslim (sottomesso all'Unico Dio).
E Musa (pace su di lui), dopo di lui, che portò la Torah( che è il Vecchio Testamento per i cristiani) era un hanif (monoteista) e muslim (sottomesso a Dio).
'Isa (Gesù, pace su di lui), dopo di lui che portò il Vangelo, era un hanif (monoteista) e muslim (sottomesso a Dio).
Citazione:
Il cristiano invece vive una relazione con Dio del tutto differente.

Ovvio ora fai confusione anche con i testimoni di geova, il punto rayian è che sei cristiano se credi in Cristo come figlio di DIO e non come un angelo che si fa chiamare figlio di DIO.

Citazione:
Non riesco a capire esattamente a quale relazione nello specifico fai riferimento... puoi spiegarmi?

Citazione:
Ho compreso la tua spiegazione , però forse è un po troppo all'acqua di rose.

Dio è il creatore che ci ha dato ogni cosa, credi forse che rimanga in silenzio a guardare se sbagli o fai bene ? Questa è la religione. La relazione è qualcosa che vivi in ogni momento della tua vita, ma se non apri il cuore a Dio queste parole non le puoi capire.
Citazione:
Troppo bella per essere vera... anche io all'inizio ho avuto il sospetto. Ma poi ho scoperto che, appunto, è la vera religione quindi non può che essere bella.

Non capisco davvero, ma hai provato a leggere per esempio la costituzione italiana, a livello di giustizia sembra ispirata anche quella.
Codice:
[quote]Ecco perche parlavo di una sharia chiara e soprattutto riassuntiva di ciò che si fa e di ciò che non si fa[/quote]

Se te la cavi con l'inglese, o il tedesco, ma anche il francese potresti trovare la Shari'ah. Però, io non so dove cercarla online, ahimé capisco solo l'italiano e in italiano non c'è nulla...[/quote]

Se esiste qualcuno me la postera, anche in inglese va bene
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ràjiyah
Bannato
Bannato


Registrato: 16/07/12 20:28
Messaggi: 459
Residenza: Madhhab___Maliki

MessaggioInviato: Mar Giu 04, 2013 9:48 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Nel momento in cui la conquista è avvenuta non devi dimenticare che almeno sulla carta la dovremmo chiamare guerra di religione.


Non è guerra di religione, perché non è stato versanto sangue è avvenuto per scambio di opinioni. E' espansione di una religione.

Citazione:
Io se fino a quel momento fossi stato un credente nominale mi sarei convertito sicuramente. Ma non vedo nessuna spontaneità


Allora, dici che io, mio marito, le sorelle convertite, i fratelli convertiti, siamo entrati nell'Islam perché abbiamo subito una conquista bellicosa da altri musulmani? Io non ho ancora vissuto una guerra, grazie a Dio, e non sono musulmana perché mi è stato imposto.
L'Islam ha cominciato a diffondersi in Italia perché i credeti sono cominciati a venire qui. Le persone hanno raccolto tante informazioni su qualcosa che non conoscevano, e si sono convertite. Ecco la diffusione di cui parlavo. Perché pensi che all'epoca non sia successo?

Per quanto riguarda alla "critica" verso un Profeta o un oracolo o chicchesia, è una peculiarità Occidente. Quì là gente manca di rispetto abitudinariamente. Prendi programmi tv come i Simpson che denigrano praticamente qualsiasi cultura. Le altre "cilviltà" civili sono molto più rispettose.

Inoltre, se tu (tu come chiunque altro) non credi nel Profeta (saw), perché lo dovresti offendere? Lo stesso fanno gli atei, non credono a Iddio ma bestemmiano. E' un'assurdità. Inoltre, manifestano maleducazione e ottusità.

Citazione:
I cristiani se credevono a quello che dici , allora perchè venivono accusati di dire che la divinità era divisa in tre.


Ai tempi di 'Isa (pace su di lui) questo non succedeva. Ai tempi del Profeta (saw) già era stata instaurata la dottrina trinitaria che, se leggi nella Bibbia non è mai menzionata.

Citazione:
Tutto sbagliato a parte la trinità, gli ebrei "basta chiederglielo" credono nell'unicità di DIO , NEGLI angeli , nella torah e nel vangelo anche se non lo considera ispirato.


Scusa, mi sono spiegata male, volevo dire che non riconosco le cose che avevo grassettato: i Libri (Torah, Ingil -Vangelo-, Salmi e Qur'an) e tutti i Profeti (inteso, anche l'ultimo).

Citazione:
Ovvio ora fai confusione anche con i testimoni di geova, il punto rayian è che sei cristiano se credi in Cristo come figlio di DIO e non come un angelo che si fa chiamare figlio di DIO.


Questo non cambia le cose. Restano sempre seguaci dei suoi insegnamenti. Sono riconosciuti come un movimento cristiano e si appoggiano sulle Sacre Scritture (vecchio testamento e Vangelo). Semmai, puoi dire che per tua opinione non dovrebbero appartenere alla chiesa cristiana.
Comunque è Rajiyah il nome -.-

Citazione:
Dio è il creatore che ci ha dato ogni cosa, credi forse che rimanga in silenzio a guardare se sbagli o fai bene ? Questa è la religione. La relazione è qualcosa che vivi in ogni momento della tua vita,


Certamente dopo la morte saremo tutti conscienti di quanto abbiamo fatto in vita.
Concordo che è qualcosa che vivi costantemente, perciò ti applichi facendo quanto ti è stato di fare. Si chiamano atti di culto, pratiche religiose. La "relazione" è quel qualcosa che si stabilisce tra il servo devoto e il suo Signore quando ergli agisce per compiacerLo obbedendoGli.

Citazione:
ma se non apri il cuore a Dio queste parole non le puoi capire.


Qui il problema non è mio.

Citazione:
Non capisco davvero, ma hai provato a leggere per esempio la costituzione italiana, a livello di giustizia sembra ispirata anche quella.


Immagino che tu sappia che il "non uccidere", "non rubare", ecc.. non se li è inventati l'uomo ma sono i Comandamenti di Iddio. L'uomo ne ha tratto le sue leggi tralasciando quei comandi che non gli venivano comodi. Come non praticare l'usura, ad esempio.
Comunque, no, a me non pare proprio "ispirata" visto che è piena di ingiustizie mascherate.

Comunque, il Qur'an dice: "E se avete qualche dubbio in merito a quello che abbiamo fatto scendere sul Nostro Servo , portate allora una Sura simile a questa e chiamate altri testimoni all’infuori di Allah, se siete veritieri."

Ovviamente ci si aspetta che prima di cimentarsi in una simile impresa, si abbia letto il Qur'an (quello in arabo, non le interpretazioni in linqua corrente).

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Signor nostro, non lasciare che i nostri cuori si perdano dopo che li hai guidati...
Top
Profilo Invia messaggio privato
cristiano
Bannato
Bannato


Registrato: 05/05/13 07:20
Messaggi: 49

MessaggioInviato: Mer Giu 05, 2013 12:12 am    Oggetto: Posso chiamarti raj?, confidenziale? Rispondi citando

Citazione:
Ràjiyah ha scritto:
Citazione:
Nel momento in cui la conquista è avvenuta non devi dimenticare che almeno sulla carta la dovremmo chiamare guerra di religione.


Non è guerra di religione, perché non è stato versanto sangue è avvenuto per scambio di opinioni. E' espansione di una religione.

Scusa peril nome e che faccio fatica con le yj non le trovo mai, :-), ho capito ora che sei una donna. Ora senza fare polemica , attraverso fonti islamiche le guerre sanguinose ci sono state eccome, se vuoi ti posto tutta la cronologia di cui gli storici islamici vanno molto fieri. Non capisco l'esempio sulla tua conversione. Molti islamici si sono convertiti a cristo.
Inoltre la libertà religiosa è vero che esiste nell'islam ma la conversione è solo da un lato , infatti dimmela tu la pena per apostasia.
[
Citazione:
quote]Io se fino a quel momento fossi stato un credente nominale mi sarei convertito sicuramente. Ma non vedo nessuna spontaneità


Allora, dici che io, mio marito, le sorelle convertite, i fratelli convertiti, siamo entrati nell'Islam perché abbiamo subito una conquista bellicosa da altri musulmani? Io non ho ancora vissuto una guerra, grazie a Dio, e non sono musulmana perché mi è stato imposto.
L'Islam ha cominciato a diffondersi in Italia perché i credeti sono cominciati a venire qui. Le persone hanno raccolto tante informazioni su qualcosa che non conoscevano, e si sono convertite. Ecco la diffusione di cui parlavo. Perché pensi che all'epoca non sia successo?

Non capisco l'esempio , nessuno nega la possibilità di una conversione libera ma omettere le guerre che l'islam ha fatto è andare contro ogni storicità.La spagna , l'italia sono state attaccate , ma credi davvero che non avevamo un diario per segnare le cose. bo
Citazione:
Per quanto riguarda alla "critica" verso un Profeta o un oracolo o chicchesia, è una peculiarità Occidente. Quì là gente manca di rispetto abitudinariamente. Prendi programmi tv come i Simpson che denigrano praticamente qualsiasi cultura. Le altre "cilviltà" civili sono molto più rispettose.

Inoltre, se tu (tu come chiunque altro) non credi nel Profeta (saw), perché lo dovresti offendere? Lo stesso fanno gli atei, non credono a Iddio ma bestemmiano. E' un'assurdità. Inoltre, manifestano maleducazione e ottusità.

Quindi dicendo questo giustifichi l'omicidio , perchè qualcuno nell'esprimere un opinione negativa nei confronti di un altro questi si potrebbe offendere. Ecco la libertà religiosa di cui parlavi.
La stai smentendo e non te ne rendi conto.

Citazione:
Citazione:
I cristiani se credevono a quello che dici , allora perchè venivono accusati di dire che la divinità era divisa in tre.


Ai tempi di 'Isa (pace su di lui) questo non succedeva. Ai tempi del Profeta (saw) già era stata instaurata la dottrina trinitaria che, se leggi nella Bibbia non è mai menzionata.

Citazione:
Tutto sbagliato a parte la trinità, gli ebrei "basta chiederglielo" credono nell'unicità di DIO , NEGLI angeli , nella torah e nel vangelo anche se non lo considera ispirato.

E allora perche diceva che vi era poca differnza tra cristiani e islamici , se poi vi era un abisso come tu dici. Ragiona un attimo: se i primi cristiani credevano che gesù fosse un profeta presumo che ne conoscessero anche gli insegnamenti per cui quale poca differenza ci doveva essere tra un islamico e un cristiano dei primi tempi? Nessuna perchè Gesù e MAometto avrebbero rivelato insegnamenti simili.Quindi non ci doveva essere nessuna differenza , o altrimenti parlava di quando i cristiani "teoricamente" avrebbero manipolato il testo. Ma a quel punto le differenze diventano enormi. Tu stai basando tutto questo avendo come fonte il film di maometto è evidente.

Citazione:
Scusa, mi sono spiegata male, volevo dire che non riconosco le cose che avevo grassettato: i Libri (Torah, Ingil -Vangelo-, Salmi e Qur'an) e tutti i Profeti (inteso, anche l'ultimo).

Ma ti rendi conto che la base è la stessa , entrambe credono al Dio che si è rivelato dall'inizio dei tempi. La differenza sta nei particolari , ma gli ebrei hanno anche più regole di un islamico quindi non ha motivo di negare l'islam , semplicemente non è abituato a credere a scatola chiusa quello che gli si propone. E abituato a vedere prodigi , mare che si apre , manna dal celo , fuoco dal celo , angeli , rivelazioni , profezie precise , scusali se non hanno creduto al vostro profeta ma secondo i loro standart non aveva i requisiti. La base è la stessa , chiediti allora per quale motivo è stata creata un altra religione invece di integrarsi a quella corrente. Gesù non ha mai smentito la torat , egli criticava l'ipocrisia , ma questa è un altra storia.

Citazione:
Citazione:
Ovvio ora fai confusione anche con i testimoni di geova, il punto rayian è che sei cristiano se credi in Cristo come figlio di DIO e non come un angelo che si fa chiamare figlio di DIO.


Questo non cambia le cose. Restano sempre seguaci dei suoi insegnamenti. Sono riconosciuti come un movimento cristiano e si appoggiano sulle Sacre Scritture (vecchio testamento e Vangelo). Semmai, puoi dire che per tua opinione non dovrebbero appartenere alla chiesa cristiana.
Comunque è Rajiyah il nome -.-

Cioè praticamente se io credo che una scimmia ha 2 code sono comunque un esperto di scimmie perchè credo che le scimmie esistono. Loro si appoggiano a una versione bibblica tradotta da loro e falsata di proposito per far coincidere con i loro insegnamenti.
Sai quante volte hanno predetto la fine del mondo? Ormai non si conta più , ma andiamo fuori tema , un ultima cosa il mondo cristiano non riconosce affatto i tdg come tali , loro si autonominano cristiani.

Citazione:
Citazione:
Dio è il creatore che ci ha dato ogni cosa, credi forse che rimanga in silenzio a guardare se sbagli o fai bene ? Questa è la religione. La relazione è qualcosa che vivi in ogni momento della tua vita,


Certamente dopo la morte saremo tutti conscienti di quanto abbiamo fatto in vita.
Concordo che è qualcosa che vivi costantemente, perciò ti applichi facendo quanto ti è stato di fare. Si chiamano atti di culto, pratiche religiose. La "relazione" è quel qualcosa che si stabilisce tra il servo devoto e il suo Signore quando ergli agisce per compiacerLo obbedendoGli.

Citazione:
ma se non apri il cuore a Dio queste parole non le puoi capire.


Qui il problema non è mio.

Mi dispiace ma gli atti di culto di cui parli non centrano nulla con la relazione di cui parlavo io.
Vedi Rayiyan gesù ha detto che lui è la verità ma il mondo lo ha rifiutato perchè la verità ha bruciato gli occhi di chi non vuol vedere, si sono voltati verso le tenebre, ora io non ti dico di credere a me ma lasciati dare un consiglio : costruisci la tua casa sulla roccia chiedendo direttamente a Dio che ti illumini.
Citazione:
Citazione:
Non capisco davvero, ma hai provato a leggere per esempio la costituzione italiana, a livello di giustizia sembra ispirata anche quella.


Immagino che tu sappia che il "non uccidere", "non rubare", ecc.. non se li è inventati l'uomo ma sono i Comandamenti di Iddio. L'uomo ne ha tratto le sue leggi tralasciando quei comandi che non gli venivano comodi. Come non praticare l'usura, ad esempio.
Comunque, no, a me non pare proprio "ispirata" visto che è piena di ingiustizie mascherate.

Comunque, il Qur'an dice: "E se avete qualche dubbio in merito a quello che abbiamo fatto scendere sul Nostro Servo , portate allora una Sura simile a questa e chiamate altri testimoni all’infuori di Allah, se siete veritieri."

Ovviamente ci si aspetta che prima di cimentarsi in una simile impresa, si abbia letto il Qur'an (quello in arabo, non le interpretazioni in linqua corrente).
[/quote]
Non hai letto la costituzione. Comunque non capisco cosa intende per portare una sura simile ?, cioè vuol dire una sura bella come questa ?
Chissa come mai nella Bibbia che vi sono più di 40 autori diversi ognuno scrive le cose secondo il suo stile mentre il corano ripete la classica frase di gesù nel vangelo: in verità vi dico , in verità vi faccio ecc. ecc. magari era gesù che dettava ? scherzo:-)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mer Giu 05, 2013 12:23 am    Oggetto: Rispondi citando

Devo ancora leggere tutti i post ed intervenire su alcune cose, ma mi sfugge un "dettaglio": cristiano, il tuo punto qual'é?

Stai saltando di palo in frasca ripetendo i tipici fraintendimenti sull'Islam, ma non capisco cosa vuoi dire, oltre a trovare i più vari pretesti per "criticare" l'Islam.

Quando una persona apre un thread di solito ha un obiettivo (ricevere risposta ad un quesito, etc.); il tuo obiettivo quale sarebbe?...

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
cristiano
Bannato
Bannato


Registrato: 05/05/13 07:20
Messaggi: 49

MessaggioInviato: Mer Giu 05, 2013 8:32 am    Oggetto: certo Rispondi citando

Aurangzeb 'Umarzai ha scritto:
Devo ancora leggere tutti i post ed intervenire su alcune cose, ma mi sfugge un "dettaglio": cristiano, il tuo punto qual'é?

Stai saltando di palo in frasca ripetendo i tipici fraintendimenti sull'Islam, ma non capisco cosa vuoi dire, oltre a trovare i più vari pretesti per "criticare" l'Islam.

Quando una persona apre un thread di solito ha un obiettivo (ricevere risposta ad un quesito, etc.); il tuo obiettivo quale sarebbe?...

Domanda lecita la tua.
La risposta permettimi di arricchirla un pochino in modo da comprendere meglio l'insieme della cosa.
Qui si parla di paesi islamici che non arrivano a garantire una dignitosa vita ai propi cittadini. Possiamo affermare con certezza che è così , direi di no ma possiamo usare degli indizi per capire almeno in parte come stanno le cose.
Spostiamo per un attimo l'attenzione sul nostro paese l'Italia , è un paese di giustizia? NO , vi è carità fraterna tra cittadini? no , insomma non proprio un esempio di virtù. Ora però vorrei precisare che le leggi italiane sono in continuo mutamento , i problemim ci sono , si vedono e si agisce magari facendo ancora più casino. Comunque è una condizione mutevole che metti pure per sbaglio magari qualche volta facciamo qualcosa di buono.
Il mondo islamico invece? Una legge che viene da Dio che comunque non riesco a reperire , afferma di essere deèpositaria della verità e di offrire felicità in questa vita e anche in quella futura. Dovè quindi il paese islamico che ha raggiunto questo grado di uguaglianza sociale? La domanda è più o meno questa.
Sto poi rispondendo alle varie cose e magari si va anche fuori argomento.
Comunque se io ho una versione sbagliata della cosa sono qui apposta per capire. Ditemi dove reperite la storia che l'islam si è diffuso senza guerra e conquiste. Forse ci sarebbe bisogno di fare chiarezza anche tra di voi.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ràjiyah
Bannato
Bannato


Registrato: 16/07/12 20:28
Messaggi: 459
Residenza: Madhhab___Maliki

MessaggioInviato: Mer Giu 05, 2013 10:07 am    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Quindi dicendo questo giustifichi l'omicidio , perchè qualcuno nell'esprimere un opinione negativa nei confronti di un altro questi si potrebbe offendere. Ecco la libertà religiosa di cui parlavi.
La stai smentendo e non te ne rendi conto.

Questa è calunnia, si può dire, dal momento, che io non ho espresso né favore ne sfavore all’omicidio in difesa di un onore.
Ho detto solo che gli Occidentali sono sempre offensivi verso le altre culture, ho precisato una realtà, non ho espresso la mia opinione, se è giusto o meno, uccidere chi offende.

Citazione:
E allora perche diceva che vi era poca differnza tra cristiani e islamici , se poi vi era un abisso come tu dici. Ragiona un attimo: se i primi cristiani credevano che gesù fosse un profeta presumo che ne conoscessero anche gli insegnamenti per cui quale poca differenza ci doveva essere tra un islamico e un cristiano dei primi tempi? Nessuna perchè Gesù e MAometto avrebbero rivelato insegnamenti simili.Quindi non ci doveva essere nessuna differenza , o altrimenti parlava di quando i cristiani "teoricamente" avrebbero manipolato il testo. Ma a quel punto le differenze diventano enormi. Tu stai basando tutto questo avendo come fonte il film di maometto è evidente.

Perché seguire l’ultimo Profeta (saw) se Gesù predicò le stesse cose? Insomma, la questione è questa.
Gesù (pace su di lui) ha detto che sarebbe venuto un “Consolatore” (Giovanni 15) e che l’umanità doveva seguirlo perché avrebbe portato verità e giustizia. Gesù (pace su di lui) è venuto “solo per le pecore smarrite della casa di Israele” (Matteo). Non era venuto per porre la definitiva Legge di Dio.

Non sono “teoricamente” manipolati i Libri precedenti al Qur’an.

Ma di quale film parli?

Citazione:
Gesù non ha mai smentito la torat , egli criticava l'ipocrisia , ma questa è un altra storia.

No, infatti è venuto a conferma della Torah, e di quello che sarebbe venuto dopo, il Qur’an. Ti invito a leggere la Bibbia.

Per quanto riguarda i TdG è inutile aprire un dibattito, tanto non interessano né a me né a te.

Citazione:
Vedi Rayiyan gesù ha detto che lui è la verità ma il mondo lo ha rifiutato perchè la verità ha bruciato gli occhi di chi non vuol vedere, si sono voltati verso le tenebre, ora io non ti dico di credere a me ma lasciati dare un consiglio : costruisci la tua casa sulla roccia chiedendo direttamente a Dio che ti illumini.

Già fatto. Da cristiana ho espresso più volte la preghiera che Iddio mi guidasse perché l’avrei seguito, e sono divenuta musulmana. Iddio non respinge l’invocazione di chi vuole conoscere la verità, come vedi.
Citazione:
Non hai letto la costituzione.

Ma tu sai se io ho o non ho studiato diritto a livello universitario? Hai fatto una ricerca su di me?

Citazione:
Comunque non capisco cosa intende per portare una sura simile ?, cioè vuol dire una sura bella come questa ?

Vuol dire che Allah, invita chi non crede che il Qur’an sia parola di Allah, a portare un capitolo (sura) simile a quello che Lui ha ispirato al Suo Mesaggeto (saw), per dimostrare che comunque, né uomini né demoni ne sono in grado, proprio perché è la parola di Allah (SWT).

Citazione:
Qui si parla di paesi islamici che non arrivano a garantire una dignitosa vita ai propi cittadini. Possiamo affermare con certezza che è così , direi di no ma possiamo usare degli indizi per capire almeno in parte come stanno le cose.

Se fossi un poco informato, sapresti che nei paesi islamici ci sono governi messi su dagli Occidentali, per opprimere il popolo musulmano e permettere all’Occidente di sfruttare le loro risorse. Esempio è la Tunisia sotto il governatorato di un folle che, Alhamdulillah, non è più al governo.

In nessun paese islamico si applica la Shari’ah. Quindi non puoi parlare di religione e al contempo di politica. È inutile guardare quello che fanno i governi con religione di stato islamica, perché la religione la pratica il popolo, non i politici che metteno le loro regole.

Citazione:
Stai saltando di palo in frasca ripetendo i tipici fraintendimenti sull'Islam, ma non capisco cosa vuoi dire, oltre a trovare i più vari pretesti per "criticare" l'Islam.


Io non capisco perché, se viene data una spiegazione a una domanda, poi viene ripresa la domanda fingendo che non è stata data risposta... sarebbe più corretto, fare una domanda relativa alla risposta, non riprendere la stessa domanda precedente.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Signor nostro, non lasciare che i nostri cuori si perdano dopo che li hai guidati...
Top
Profilo Invia messaggio privato
Muhammad Jahid al-Balarmi
Rahimahullah


Registrato: 28/10/11 22:18
Messaggi: 101
Residenza: Sicilia ________ Madhhab: Hanafi

MessaggioInviato: Mer Giu 05, 2013 11:27 am    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Ditemi dove reperite la storia che l'islam si è diffuso senza guerra e conquiste. Forse ci sarebbe bisogno di fare chiarezza anche tra di voi.


Allora dammi chiarezza anche su questo, visto che ne sai a parer tuo di più: il nord europa e il sud America com'è che oggi sono cristiani? Lì si è fatta valere la parola o la spada?

Sai cosa recita il Requierimiento di Colombo? <<Con>>.

_________________
“Signore, non hai creato tutto questo invano. Gloria a Te! Preservaci dal castigo del Fuoco. O Signore, colui che fai entrare nel Fuoco lo copri di ignominia e gli empi non avranno chi li soccorra. Signore, abbiamo inteso un nunzio che invitava alla fede [dicendo]: "Credete nel vostro Signore!" e abbiamo creduto. Signore, perdona i nostri peccati, cancella le nostre colpe e facci morire con i probi. Signore, dacci quello che ci hai promesso attraverso i Tuoi messaggeri e non coprirci di ignominia nel Giorno della Resurrezione. In verità Tu non manchi alla promessa”.

"[O Muhammad], annuncia ai Miei servi che in verità Io sono il Perdonatore, il Misericordioso" (15:49)

“Siamo di Allah e a Lui faremo ritorno” (Corano II. Al-Baqara, 156)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Muhammad Jahid al-Balarmi
Rahimahullah


Registrato: 28/10/11 22:18
Messaggi: 101
Residenza: Sicilia ________ Madhhab: Hanafi

MessaggioInviato: Mer Giu 05, 2013 11:29 am    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Ditemi dove reperite la storia che l'islam si è diffuso senza guerra e conquiste. Forse ci sarebbe bisogno di fare chiarezza anche tra di voi.


Allora dammi chiarezza anche su questo, visto che ne sai a parer tuo di più: il nord europa e il sud America com'è che oggi sono cristiani? Lì si è fatta valere la parola o la spada?

Sai cosa recita il Requierimiento di Colombo? "Con ciò garantisco e giuro che, con l’aiuto di Dio e con la nostra forza, penetreremo nella vostra terra e condurremo guerra contro di voi (…) per sottomettervi al giogo e al potere della Santa Chiesa (…) infliggendovi ogni danno possibile e di cui siamo capaci, come si conviene a vassalli ostinati e ribelli che non riconoscono il loro Signore e non vogliono ubbidire, bensì a lui contrapporsi".

_________________
“Signore, non hai creato tutto questo invano. Gloria a Te! Preservaci dal castigo del Fuoco. O Signore, colui che fai entrare nel Fuoco lo copri di ignominia e gli empi non avranno chi li soccorra. Signore, abbiamo inteso un nunzio che invitava alla fede [dicendo]: "Credete nel vostro Signore!" e abbiamo creduto. Signore, perdona i nostri peccati, cancella le nostre colpe e facci morire con i probi. Signore, dacci quello che ci hai promesso attraverso i Tuoi messaggeri e non coprirci di ignominia nel Giorno della Resurrezione. In verità Tu non manchi alla promessa”.

"[O Muhammad], annuncia ai Miei servi che in verità Io sono il Perdonatore, il Misericordioso" (15:49)

“Siamo di Allah e a Lui faremo ritorno” (Corano II. Al-Baqara, 156)
Top
Profilo Invia messaggio privato
cristiano
Bannato
Bannato


Registrato: 05/05/13 07:20
Messaggi: 49

MessaggioInviato: Mer Giu 05, 2013 5:33 pm    Oggetto: jihad si dice Rispondi citando

-Jihad- ha scritto:
Citazione:
Ditemi dove reperite la storia che l'islam si è diffuso senza guerra e conquiste. Forse ci sarebbe bisogno di fare chiarezza anche tra di voi.


Allora dammi chiarezza anche su questo, visto che ne sai a parer tuo di più: il nord europa e il sud America com'è che oggi sono cristiani? Lì si è fatta valere la parola o la spada?

Sai cosa recita il Requierimiento di Colombo? <<Con>>.

Sai cosa me ne frega del Requierimento di Colombo. :-) sto scherzando jihad , sdrammatiziamo un pochino alleggeriamo un po il discorso , insomma distendiamoci che tra un po arriva l'estate e andiamo tutti in piscina a fare il bagno:-).
Certo che ti do chiarezza , la bibbia condanna questo comportamento. Se le persone vogliono muovere guerra sfruttando il nome di Cristo dovranno infine pagarne l'eresia. CONVERTITI ? CHI? I credenti nominali sono tanti quelli veri pochi per cui non serve nessuna guerra per il Dio dell BIBBIA. Ora ripasso la palla a te , il tuo profeta ha attaccato o no le popolazioni per convertirle?
Perchè dici che ne so di più, dico quello che leggo e posso sbagliare, voi ditemi se ci sono fonti diverse attendibili me le postate e io controllo. Non stiamo parlando di fede ma di dati tecnici per cui cerchiamo di essere didattici. Mi pare un buon modo di procedere.
Top
Profilo Invia messaggio privato
cristiano
Bannato
Bannato


Registrato: 05/05/13 07:20
Messaggi: 49

MessaggioInviato: Mer Giu 05, 2013 6:07 pm    Oggetto: ffffffffff Rispondi citando

Citazione:
Ràjiyah ha scritto:
Citazione:
Quindi dicendo questo giustifichi l'omicidio , perchè qualcuno nell'esprimere un opinione negativa nei confronti di un altro questi si potrebbe offendere. Ecco la libertà religiosa di cui parlavi.
La stai smentendo e non te ne rendi conto.

Questa è calunnia, si può dire, dal momento, che io non ho espresso né favore ne sfavore all’omicidio in difesa di un onore.
Ho detto solo che gli Occidentali sono sempre offensivi verso le altre culture, ho precisato una realtà, non ho espresso la mia opinione, se è giusto o meno, uccidere chi offende.

Ma quale calunnia, stiamo parlando del fatto che il profeta fu il mandante di un omicidio ai danni di una donna che portava in grembo il suo bambino. Non ti sei espressa con chiarezza è vero , ma perchè non lo fai, ti vergogni di quel comportamento e non vuoi , puoi dirlo e quindi lasci la cosa nel limbo. Non prendere le cose sul personale non ti sto giudicando, stiamo semplicemente dibattendo per vedere se siamo consapevoli o meno.
Citazione:
Citazione:
E allora perche diceva che vi era poca differnza tra cristiani e islamici , se poi vi era un abisso come tu dici. Ragiona un attimo: se i primi cristiani credevano che gesù fosse un profeta presumo che ne conoscessero anche gli insegnamenti per cui quale poca differenza ci doveva essere tra un islamico e un cristiano dei primi tempi? Nessuna perchè Gesù e MAometto avrebbero rivelato insegnamenti simili.Quindi non ci doveva essere nessuna differenza , o altrimenti parlava di quando i cristiani "teoricamente" avrebbero manipolato il testo. Ma a quel punto le differenze diventano enormi. Tu stai basando tutto questo avendo come fonte il film di maometto è evidente.

Perché seguire l’ultimo Profeta (saw) se Gesù predicò le stesse cose? Insomma, la questione è questa.
Gesù (pace su di lui) ha detto che sarebbe venuto un “Consolatore” (Giovanni 15) e che l’umanità doveva seguirlo perché avrebbe portato verità e giustizia. Gesù (pace su di lui) è venuto “solo per le pecore smarrite della casa di Israele” (Matteo). Non era venuto per porre la definitiva Legge di Dio.

Non sono “teoricamente” manipolati i Libri precedenti al Qur’an.

Ma di quale film parli?

Non ci siamo così , cerca di essere un pochino più ordinata.
Un cristiano al tempo di maometto era già nell'errore "secondo voi" e non su una piccola questione ma bensì su 2 aspetti fondamentali.
Il primo era sul identità di DIO , PER IL cristiano 3 persone formano la divinità completa, per l'islam questo è bestemmia, la seconda è sulla salvezza, che per il cristiano viene per merito di DIO CHE HA mandato suo figlio a riscattarci mentre per l'islam la salvezza te la devi meritare.
Altre religioni come l'ebraismo, tdg, ecc invece sono in linea con l'islam, perchè i cardini della dottrina rimangono gli stessi.
Dunque perchè dire che i cristiani si avvicinavano alla verità? forse erano solo più simpatici?:-)
Citazione:
Citazione:
Citazione:
Gesù non ha mai smentito la torat , egli criticava l'ipocrisia , ma questa è un altra storia.

No, infatti è venuto a conferma della Torah, e di quello che sarebbe venuto dopo, il Qur’an. Ti invito a leggere la Bibbia.
Tranquilla la leggo e non vi è scritto nulla del genere , è solo una vostra interpretazione tirata come una fionda che vi fa dire così.
Se vuoi parlare di questo però apriamo una nuova discussione.

Citazione:
Per quanto riguarda i TdG è inutile aprire un dibattito, tanto non interessano né a me né a te.

Citazione:
Vedi Rayiyan gesù ha detto che lui è la verità ma il mondo lo ha rifiutato perchè la verità ha bruciato gli occhi di chi non vuol vedere, si sono voltati verso le tenebre, ora io non ti dico di credere a me ma lasciati dare un consiglio : costruisci la tua casa sulla roccia chiedendo direttamente a Dio che ti illumini.

Già fatto. Da cristiana ho espresso più volte la preghiera che Iddio mi guidasse perché l’avrei seguito, e sono divenuta musulmana. Iddio non respinge l’invocazione di chi vuole conoscere la verità, come vedi.
Citazione:
Non hai letto la costituzione.

Ma tu sai se io ho o non ho studiato diritto a livello universitario? Hai fatto una ricerca su di me?

Ma quale diritto universitario, scarica e leggilo in pdf, leggi i primi 30 articoli e dimmi cosa ne pensi?

Citazione:
Citazione:
Comunque non capisco cosa intende per portare una sura simile ?, cioè vuol dire una sura bella come questa ?

Vuol dire che Allah, invita chi non crede che il Qur’an sia parola di Allah, a portare un capitolo (sura) simile a quello che Lui ha ispirato al Suo Mesaggeto (saw), per dimostrare che comunque, né uomini né demoni ne sono in grado, proprio perché è la parola di Allah (SWT).

Ok ho quasi capito, ma quali sono le caratteristiche irripetibili di queste sure che nessuno riesce a riprodurre?

Citazione:
Citazione:
Qui si parla di paesi islamici che non arrivano a garantire una dignitosa vita ai propi cittadini. Possiamo affermare con certezza che è così , direi di no ma possiamo usare degli indizi per capire almeno in parte come stanno le cose.

Se fossi un poco informato, sapresti che nei paesi islamici ci sono governi messi su dagli Occidentali, per opprimere il popolo musulmano e permettere all’Occidente di sfruttare le loro risorse. Esempio è la Tunisia sotto il governatorato di un folle che, Alhamdulillah, non è più al governo.

No è vero non sono particolarmente informato ma lo sto facendo.
Però qui parliamo di tutti i paesi islamici , sono tutti oppressi dall'occidente?
Citazione:
In nessun paese islamico si applica la Shari’ah. Quindi non puoi parlare di religione e al contempo di politica. È inutile guardare quello che fanno i governi con religione di stato islamica, perché la religione la pratica il popolo, non i politici che metteno le loro regole.

Citazione:
Stai saltando di palo in frasca ripetendo i tipici fraintendimenti sull'Islam, ma non capisco cosa vuoi dire, oltre a trovare i più vari pretesti per "criticare" l'Islam.


Io non capisco perché, se viene data una spiegazione a una domanda, poi viene ripresa la domanda fingendo che non è stata data risposta... sarebbe più corretto, fare una domanda relativa alla risposta, non riprendere la stessa domanda precedente.

La domanda che ho posto lo postata a tutti se poi tu ti fai carico dell'opinione di tutti dimmelo. I
Mi sarebbe piaciuto che intervenisse l'amministratore per esempio.
Top
Profilo Invia messaggio privato
cristiano
Bannato
Bannato


Registrato: 05/05/13 07:20
Messaggi: 49

MessaggioInviato: Mer Giu 05, 2013 8:33 pm    Oggetto: Ci potrebbe anche bastare Rispondi citando

Comunque credo di aver ottenuto più o meno una vostra opinione.
In pratica ritenete responsabile l'occidente per i guai dei paesi musulmani.
Magari in parte è anche vero.
Grazie a tutti per la cortesia , aprirò un altro argomento a breve e spero partecipiate in tanti. CIAO
Top
Profilo Invia messaggio privato
AbuMuhammad
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 26/03/12 18:44
Messaggi: 936

MessaggioInviato: Ven Giu 07, 2013 6:05 am    Oggetto: Rispondi citando

..


L'ultima modifica di AbuMuhammad il Sab Giu 07, 2014 10:14 am, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
Fabb Yusuf Tarenti
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 19/09/10 02:25
Messaggi: 1420
Residenza: Bologna / Taranto

MessaggioInviato: Ven Giu 07, 2013 7:17 am    Oggetto: Bismill&#257;hi arRa&#7717;m&#257;ni arRa&#7 Rispondi citando

AsSalāmu `alaykum wa raḥmatuLlāhi wa barakātuHu,

benvenuto cristiano! Arrivo tardi e confesso di non aver letto tutto tutto quanto scritto finora, ma spero che le ottime risposte che hai già ricevuto dai miei fratelli ti abbiano arricchito e reso più chiare le cose che non comprendevi.

Devo dire francamente, però, che fatico a capire l'utilità e il fine di tante pagine di discussione partendo da un quesito le cui stesse premesse erano infondate.
Ti chiedi perché se l'Islām è la religione giusta nei paesi islamici ci sono conflitti, pericoli, eccetera, a quanto ho capito.

Be', ma anzitutto questa tua è una visione molto imprecisa, superficiale e dozzinale; diciamolo, hai disegnato un po' la mappa dei tuoi pregiudizi, andando con la tua ricerca solo a trovare conferma ad essi!
Dimmi in quanti paesi cristiani ci sono guerre e rischi di vario genere, a partire dalla delinquenza. Tu sai quanti omicidi avvengono negli Stati Uniti? Sai quanta violenza c'è in tanti paesi africani con alta percentuale di cristiani?
Ti dico la verità, solo nello scrivere queste cose mi sento ridicolo e non mi capacito di come si possa relazionare lo stato di certi paesi con la religione! Ti rispondevo pan per focaccia, ma mi sono solo reso conto di quanto sia sciocco questo metodo, e spero te ne sia reso conto anche tu.

Inoltre ci sono tantissimi paesi islamici ricchi, sicuri e con bassissimi tassi di criminalità, e, guarda un po', sono quelli dove è più applicata la Legge di Dio, o Šarī‘ā!
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Tra i primi trenta paesi per scarsa incidenza di omicidi intenzionali compaiono Singapore, Brunei, Bahrain, Oman, Emirati Arabi Uniti, Qatar e Arabia Saudita. Tutta la penisola arabica, Yemen escluso!
Poco sotto ci sono i paesi del Nord Africa, che comunque sono al livello dell'Europa Occidentale (Tunisia sopra Francia e Olanda, poco sotto Egitto sopra Regno Unito e Irlanda, ecc.).
In fondo in fondo alla classifica praticamente tutto il Centro Sud America (dove risiedono la maggioranza di cristiani del mondo) e i paesi africani con minore presenza di musulmani.

Si tratta di solo uno degli indici e dei metodi di analisi possibili, non insisto. Non lo faccio perché a prescindere dai risultati considero questo metodo per giudicare le religioni molto sciocco e superficiale.
Non tiene conto anzitutto di tante dinamiche e situazioni locali che non vedo cosa c'entrino con la religione, né di quanto sia applicata la Legge religiosa e in generale quanto il popolo sia praticante.

Vedi: proprio laddove la Šarī‘ā è applicata, almeno in gran parte, c'è una sicurezza e tranquillità immensa. Ti invito a visitare l'Arabia Saudita e guardare i negozianti che si allontanano tranquilli dal loro negozio lasciandolo aperto e nessuno ruba: PROPRIO per la Legge che c'è!

Poi sul tuo giudizio che parte dal cosiddetto "rischio terrorismo" ci sarebbe tanto da dire...
Chi ha portato la guerra e il terrorismo in quei paesi? Il discorso è lungo, ma ti garantisco che è stato in gran parte l'Occidente a farlo e ad esserne corresponsabile, almeno come accenditore della miccia, poi spesso, molto probabilmente, spesso anche come diretto esecutore, anche sotto mentite spoglie.

Oltretutto ti è già stato anche spiegato, mi pare, che quando l'Islām era applicato in modo ben più completo e corretto di oggi i musulmani navigavano nella ricchezza, sicurezza, potere, cultura, scienza, e chi più ne ha più ne metta!

Per cui, di grazia, di cosa stiamo parlando?

_________________
(([49.11] O credenti, non scherniscano alcuni di voi gli altri, ché forse questi sono migliori di loro. E le donne non scherniscano altre donne, ché forse queste sono migliori di loro. Non diffamatevi a vicenda e non datevi nomignoli. Com'è infame l'accusa di iniquità rivolta a chi è credente ! Coloro che non si pentono sono gli iniqui.)) 49:11



(Dio non è un uomo da potersi smentire,
non è un figlio dell'uomo da potersi pentire.
Forse Egli dice e poi non fa?
Promette una cosa che poi non adempie?)

Numeri 23:19 (BIBBIA)


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM Yahoo MSN
Fabb Yusuf Tarenti
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 19/09/10 02:25
Messaggi: 1420
Residenza: Bologna / Taranto

MessaggioInviato: Ven Giu 07, 2013 7:18 am    Oggetto: Bismill&#257;hi arRa&#7717;m&#257;ni arRa&#7 Rispondi citando

stefra ha scritto:
saidtachoute ha scritto:
il vangelo originale e parola di allah sbw e quello che vi e oggi e stato altetato come si fa a credere in quattro vangeli diversi uno di matteo,giovanni,marco,luca. ti faccio un esempio se noi musulmani buttassimo il corano nel ,mare e voi lo stesso, noi riusciamo a riscreverlo perche cé sono milioni di musulmani nel mondo che l`hanno studiato tutto a memoria, mentre voi come fareti?


Stupidaggine.
Conosco la Bibbia in ebraico per l'AT e in greco per il NT.

Non dare per scontato cose che non conosci.


In greco, appunto...

_________________
(([49.11] O credenti, non scherniscano alcuni di voi gli altri, ché forse questi sono migliori di loro. E le donne non scherniscano altre donne, ché forse queste sono migliori di loro. Non diffamatevi a vicenda e non datevi nomignoli. Com'è infame l'accusa di iniquità rivolta a chi è credente ! Coloro che non si pentono sono gli iniqui.)) 49:11



(Dio non è un uomo da potersi smentire,
non è un figlio dell'uomo da potersi pentire.
Forse Egli dice e poi non fa?
Promette una cosa che poi non adempie?)

Numeri 23:19 (BIBBIA)


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM Yahoo MSN
Fabb Yusuf Tarenti
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 19/09/10 02:25
Messaggi: 1420
Residenza: Bologna / Taranto

MessaggioInviato: Ven Giu 07, 2013 7:18 am    Oggetto: Bismill&#257;hi arRa&#7717;m&#257;ni arRa&#7 Rispondi citando

Aurangzeb 'Umarzai ha scritto:
Devo ancora leggere tutti i post ed intervenire su alcune cose, ma mi sfugge un "dettaglio": cristiano, il tuo punto qual'é?

Stai saltando di palo in frasca ripetendo i tipici fraintendimenti sull'Islam, ma non capisco cosa vuoi dire, oltre a trovare i più vari pretesti per "criticare" l'Islam.

Quando una persona apre un thread di solito ha un obiettivo (ricevere risposta ad un quesito, etc.); il tuo obiettivo quale sarebbe?...


Ipse dixit

_________________
(([49.11] O credenti, non scherniscano alcuni di voi gli altri, ché forse questi sono migliori di loro. E le donne non scherniscano altre donne, ché forse queste sono migliori di loro. Non diffamatevi a vicenda e non datevi nomignoli. Com'è infame l'accusa di iniquità rivolta a chi è credente ! Coloro che non si pentono sono gli iniqui.)) 49:11



(Dio non è un uomo da potersi smentire,
non è un figlio dell'uomo da potersi pentire.
Forse Egli dice e poi non fa?
Promette una cosa che poi non adempie?)

Numeri 23:19 (BIBBIA)


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM Yahoo MSN
cristiano
Bannato
Bannato


Registrato: 05/05/13 07:20
Messaggi: 49

MessaggioInviato: Ven Giu 07, 2013 8:47 am    Oggetto: ANCORA Rispondi citando

SE volete ne parliamo ancora.
Subito dopo la domanda ho specificato che non accusavo l'islam per certe situazioni, poi in post successivi ho specificato che non lo penso nemmeno.
Semmai io direi che il paccheto religione,stato,leggi non ha trovato soluzione nemmeno con l'islam.
L'islam, mi insegnate che comprende tutte e tre queste sfere e anzi bisogna inserire anche l'aspetto comportamentale.
Fate dei confronti con gli stati uniti l'europa ecc, fate la somma ed esce il risultato, ma se i politici americani o europei ci raccontano delle frottole e dicono che sistemeranno le cose questo rimane nell'ambito umano. Io da cristiano sono consapevole che è la solita ideologia. Per cui la mia domanda parte dalla pretesa dell'islam di creare una società pura, giusta, perfetta o quasi, dice di aver trovato la soluzione, bene.
Anche il comunismo ha questa pretesa, idem il fascismo, basta prima eliminare la feccia. Il cardine è sempre lo stesso. Comunque sia non mi va di riscrivere ancora come ho svolto la ricerca se volete andate a vedere, però mi sarei aspettato qualche fonte ai vostri argomenti E NON SOLAMENTE DEI NON è VERO.
Sono qui anche per farmi smentire consapevole del fatto che l'informazione è furviante, ma serve argomentare con fatti.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Muhammad Jahid al-Balarmi
Rahimahullah


Registrato: 28/10/11 22:18
Messaggi: 101
Residenza: Sicilia ________ Madhhab: Hanafi

MessaggioInviato: Ven Giu 07, 2013 11:12 am    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
non mi va di riscrivere ancora come ho svolto la ricerca se volete andate a vedere, però mi sarei aspettato qualche fonte ai vostri argomenti E NON SOLAMENTE DEI NON è VERO.


Ma perchè, tu ritieni davvero di possedere prove e chiamare "ricerca" tre parole che ti hanno fornito in un'agenzia di viaggi?

Citazione:
mi sarei aspettato qualche fonte ai vostri argomenti E NON SOLAMENTE DEI NON è VERO


Qui hai solo raggirato le nostre parole a tuo comodo. Dici quello che vuoi sentire. Mi spieghi di quali prove necessiti, visto che ancora non si capisce di cosa stai parlando? a parte la solita, ripeto, accozzaglia di buffonate anti-Islam che si leggono ormai anche fra gli ingredienti delle brioches?

Non sono l'unico che non capisce l'obiettivo di queste pagine.
Se la domanda di fondo era: perchè in alcuni paesi musulmani c'è disordine; ti è già stato detto che le cause non sono religiose, ma politiche. E hai avuto più che sufficienti chiarimenti a riguardo.

_________________
“Signore, non hai creato tutto questo invano. Gloria a Te! Preservaci dal castigo del Fuoco. O Signore, colui che fai entrare nel Fuoco lo copri di ignominia e gli empi non avranno chi li soccorra. Signore, abbiamo inteso un nunzio che invitava alla fede [dicendo]: "Credete nel vostro Signore!" e abbiamo creduto. Signore, perdona i nostri peccati, cancella le nostre colpe e facci morire con i probi. Signore, dacci quello che ci hai promesso attraverso i Tuoi messaggeri e non coprirci di ignominia nel Giorno della Resurrezione. In verità Tu non manchi alla promessa”.

"[O Muhammad], annuncia ai Miei servi che in verità Io sono il Perdonatore, il Misericordioso" (15:49)

“Siamo di Allah e a Lui faremo ritorno” (Corano II. Al-Baqara, 156)
Top
Profilo Invia messaggio privato
cristiano
Bannato
Bannato


Registrato: 05/05/13 07:20
Messaggi: 49

MessaggioInviato: Ven Giu 07, 2013 6:30 pm    Oggetto: ridaglie Rispondi citando

-Jihad- ha scritto:
Citazione:
non mi va di riscrivere ancora come ho svolto la ricerca se volete andate a vedere, però mi sarei aspettato qualche fonte ai vostri argomenti E NON SOLAMENTE DEI NON è VERO.


Ma perchè, tu ritieni davvero di possedere prove e chiamare "ricerca" tre parole che ti hanno fornito in un'agenzia di viaggi?

Citazione:
mi sarei aspettato qualche fonte ai vostri argomenti E NON SOLAMENTE DEI NON è VERO


Qui hai solo raggirato le nostre parole a tuo comodo. Dici quello che vuoi sentire. Mi spieghi di quali prove necessiti, visto che ancora non si capisce di cosa stai parlando? a parte la solita, ripeto, accozzaglia di buffonate anti-Islam che si leggono ormai anche fra gli ingredienti delle brioches?

Non sono l'unico che non capisce l'obiettivo di queste pagine.
Se la domanda di fondo era: perchè in alcuni paesi musulmani c'è disordine; ti è già stato detto che le cause non sono religiose, ma politiche. E hai avuto più che sufficienti chiarimenti a riguardo.

Io non ritengo niente, stai facendo tutto tu. Avrei chiuso più o meno la discussione con questo post :Comunque credo di aver ottenuto più o meno una vostra opinione.
In pratica ritenete responsabile l'occidente per i guai dei paesi musulmani.
Magari in parte è anche vero.
Grazie a tutti per la cortesia , aprirò un altro argomento a breve e spero partecipiate in tanti. CIAO
Le risposte ci sono state, mi avete dato le vostre opinioni e va bene così , se hai altro da aggiungere fa pure. Critichi la mia fonte? Spiegami cosa non va bene da essa e lascia stare le brioches:-)
Vuoi sapere l'obbiettivo di questa discussione? mA NON SI CHIAMAVA DISCUSSIONE SULL'ISLAM? Il motivo di questo argomento e portare delle riflessioni e fare in modo che le persone che leggono possano porsi delle domande.
COme detto , ridico, ho capito il vostro punto di vista. SE volete aggiungere ,fate, ma per favore senza polemiche , non ho intenzioni cattive e mi piacerebbe portare altri argomenti alla vostra attenzione
Top
Profilo Invia messaggio privato
Carmeloh
Matricola
Matricola


Registrato: 15/05/13 10:39
Messaggi: 14

MessaggioInviato: Lun Giu 17, 2013 1:40 pm    Oggetto: Rispondi citando

Prima di fermarsi a Viaggiare Sicuri, bisognerebbe vagliare altre fonti di chi vi ha viaggiato in questi paesi, inoltre va detto che non possiamo sognarci noi "occidentali" che i nostri costumi, la nostra democrazia possano attecchire ovunque nel mondo, ci sono paesi dove la Shari'a è ideale per tenere a freno certi popoli tribali come in Afghanistan...buttiamo soldi perché l'Afghanistan resti un paese insicuro e alla mercé di attentati

Il mondo è bello perché è vario dopotutto :)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Hud
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 01/11/12 10:50
Messaggi: 267
Residenza: Madhhab: Hanafi

MessaggioInviato: Mer Giu 19, 2013 9:44 am    Oggetto: Rispondi citando

Avrei voluto rispondere a Cristiano, che aveva commentato, senza che io potessi poi rispondere, un mio intervento in questo thread.
Purtroppo non ho potuto rispondere tempestivamente, e Cristiano si è nel frattempo fatto bannare.
Infatti ho potuto riscontrare nei post di Cristiano un bel po' di pregiudizio anti-islamico unito ad una sottile volontà di provocazione, il tutto condito con una grande ignoranza, non solo dell'Islam e dei suoi fondamenti (il che potrebbe essere normale, dato il livello medio di informazione sull'Islam in Italia), ma anche di fatti storici basilari come l'espansione coloniale europea e l'imperialismo.
Per concludere io resto favorevole al dialogo interreligioso, ma bisogna stare attenti a non "travestire" il nostro din per venire incontro ai pregiudizi dell'occidentale medio post cristiano: l'essere chiari e veritieri all'inizio può sembrare scortese o arrogante ma poi facilita un dialogo franco e sincero.
Inoltre bisogna dare ma anche esigere rispetto, certe espressioni pregiudizievoli nei confronti dell'Islam o dei Muslim non possono essere tollerati in un dialogo che dovrebbe essere tra pari.
Top
Profilo Invia messaggio privato
hupaska
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 02/03/13 10:50
Messaggi: 641
Residenza: Italia (Emilia Romagna)

MessaggioInviato: Mer Giu 19, 2013 10:02 am    Oggetto: Rispondi citando

Volevo solo chiedere una cosa (non è polemica, ma proprio solo curiosità): in base a cosa si viene bannati? Se uno fa offese? E uno riceve un preavviso o viene messo davanti al fatto compiuto? E' solo per sapere perchè a volte può capitare di dire qualcosa che viene captato magari in tono offensivo o di critica, ma magari non è così (svantaggio della comunicazione online rispetto a quella vis a vis! parlo comunque in generale...).

Scusate l'OT, ma prevenire (le incomprensioni) è meglio che curare ^_^.

_________________
Son troppi i colori nel mondo, non li puoi chiudere in una bandiera...

“Cadi sette volte, rialzati otto”

"Quando soffia la tempesta e hai paura di annegare
Chiama, chiama piano Sai che non sarò lontano ..."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Storia, biografie, conoscenze, arte, poesie ed immagini Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.059