Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

problemi di fede

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Accettare l'Islam; percorsi e problemi di fede
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Lun Lug 06, 2020 10:57 am    Oggetto: Ads

Top
Houssem 95
Matricola
Matricola


Registrato: 20/05/12 19:20
Messaggi: 12

MessaggioInviato: Dom Mag 20, 2012 7:34 pm    Oggetto: problemi di fede Rispondi citando

Salve sono Houssem e sono nuovo in questo forum. Sono un ragazzo adolescente e sono musulmano da quando sono nato, purtroppo a causa di una profonda depressione ed essendo io una persona che pensa molto mi sembra di perdere la mia fede e mi vengono molti dubbi e ho paura di commettere shirk. Mi sento male per questo per favore ho bisogno del vostro aiuto. E poi più cerco dall'allontanarmi da questi peniseri e dalla masturbazione, più queste ritornano. Aiuto!

_________________
Houssemmuslim
Top
Profilo Invia messaggio privato Yahoo
baalzefon
Bannato
Bannato


Registrato: 14/04/12 11:42
Messaggi: 41

MessaggioInviato: Dom Mag 20, 2012 8:11 pm    Oggetto: Re: problemi di fede Rispondi citando

Houssem 95 ha scritto:
Salve sono Houssem e sono nuovo in questo forum. Sono un ragazzo adolescente e sono musulmano da quando sono nato, purtroppo a causa di una profonda depressione ed essendo io una persona che pensa molto mi sembra di perdere la mia fede e mi vengono molti dubbi e ho paura di commettere shirk. Mi sento male per questo per favore ho bisogno del vostro aiuto. E poi più cerco dall'allontanarmi da questi peniseri e dalla masturbazione, più queste ritornano. Aiuto!


(...-clip)
La masturbazione è un problema legato alla modernità, la modernità è una bestia infida e cattivissima, insinua tentazioni da ogni parte e resistergli è complicatissimo. Quello che ti posso dire è che già ammettendo che è uno sbaglio se già a metà del percorso, sta a te è al tuo impegno migliorare. Sicuramente non domani, non dopodomani ma piano piano migliorando sempre.
Per i dubbi poi puoi elencarli uno per uno, penso che qualcuno ti saprà rispondere e poi sono curioso anche io, già che ti fai avanti è solo un buon passo.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2127

MessaggioInviato: Dom Mag 20, 2012 8:48 pm    Oggetto: Rispondi citando

Assalamu 'alaykum Houssem,

devi sapere che ci sono tanti tipi di dubbi:

- ci sono i veri dubbi per mancanza di conoscenza, il problema si risolve, in questo caso, cercando la conoscenza.. ovvero cercando la risposta giusta nei seguenti modi:

chiedendo a Dio di farti allontanare i dubbi e di farti trovare le risposte giuste, quelle di cui hai bisogno e poi cercando aiuto, come stai facendo.. in questo caso è necessario chiedere chiarimenti!

- ci sono dubbi falsi, dubbi che nonostante trovi la risposta, ritornano, in questo caso si tratta di waswasah.. ovvero di sussurri satanici.. l'unica soluzione è IGNORARLI..solo in questo modo spariscono.

- alcune persone invece, hanno talmente paura di avere dubbi che questa paura li porta ad immaginare di avere dubbi e quindi si convincono di avere dubbi e invece è solo una loro immaginazione... hai presente quando nel buoio hai paura che ci sia un mostro o qualcuno che ti segue? hai talmente paura che questa paura ti porta a pensare che ci sia veramente qualcuno mentre in realtà non c'è nessuno! anche qui l'unica soluzione è IGNORARLI..solo così spariscono.

- per la depressione, non la sottovalutare, cerca di allontanarla e se non ci riesci da solo allora ne vale la pena cercare aiuto.. fatti vedere da uno psichiatra..

(la parte del post che avevo inserito qui, l'ho cancellato perchè non era necessario - in questo caso ha ragione soroboru, non vorrei allarmare inutilmente il fratello)

ricordati infine che non bisogna mai esagerare: pensare troppo fa male, l'eccesso ha sempre fatto male e sempre sarà così! e se vedi che non riesci a smettere di pensare troppo allora comincia a fare qualcosa di utile che ti tenga la mente occupata, per esempio: du'a, oppure parlare con un amico o con qualcuno che ti tenga concentrato su qualcos'altro, oppure leggendo un buon libro, utile ovviamente,


spero di averti aiutata in qualche modo!
wassalam.

_________________

"and this too shall pass.."


L'ultima modifica di Starlight il Mar Mag 22, 2012 2:25 pm, modificato 2 volte
Top
Profilo Invia messaggio privato
Gatto
Ospite





MessaggioInviato: Dom Mag 20, 2012 10:05 pm    Oggetto: Rispondi citando

Assalamu aleykum fratello,

Circa la depressione posso dirti per esperienza che trascurarla non porta buoni risultati, visita uno psicologo capace e fatti consigliare in merito. Spesso basta l'analisi, altre volte servono farmaci, affidati a chi cura questa malattia di professione. Si guarisce, credimi.

I dubbi credo siano sintomo di intelligenza, solo uno stupido non dubita, cerca le tue risposte confrontandoti per persone sapienti e leggendo libri della cui serietà non ci siano dubbi.

Circa la masturbazione.
L'età dello sviluppo porta con se grandi stravolgimenti nel corpo, gli ormoni offuscano la mente, le tentazioni aumentano ed il corpo spesso cade sotto controllo del peccato invece che della ragione. Non farti più colpe del dovuto, è tipico dell'età, ma cerca di capire che per diventare un uomo devi saper controllare prima di tutto il tuo corpo. Avrai erezioni spontanee e polluzioni notturne, questo è normale, ma stai lontano da immagini e filmati peccaminosi perchè essi non solo umiliano l'uomo e la donna trasformando l'amore (che è una delle cose più belle che Allah L'Altissimo ci ha donato) in merce squallida ma offendono La Fede e inquinano il tuo cuore.
Evita i discorsi e le frequentazioni dubbie, seleziona bene gli amici, ricorda che i veri amici non sono quelli che non ti rispettano e che non rispettano Allah, i veri amici non ti inducono al peccato anzi ti aiutano a starne lontano.
Esistono poi metodi pratici per non cadere nel peccato:
Fai sport, lo sport fortifica il tuo cuore e permette al corpo di scaricare tensioni e allontana gli istinti, controlla la dieta, non esagerare con la carne e assumi molta frutta e verdura, bevi molta acqua, l'acqua purifica il corpo e lo spirito.
Se senti la tentazione che arriva, tieni le mani sotto l'acqua fredda, questo aiuta.
Se la tentazione di assale fortemente pratica una abluzione completa con acqua fredda senza indugiare sulle parti intime, vedrai che tutto questo ti aiuterà a controllarti.

Un giorno avrai una moglie e dei figli, scoprirai come il sesso sia un dono per costruire con tua moglie la famiglia, non per il singolo che vuole viziarsi, scoprirai che il tempo che hai dedicato al vizio prima è tempo perso e proverai pentimento per questo.

In ultimo ma non ultimo.

Prega ogni volta cercando in Allah la luce, invoca il suo aiuto, Lui è in verità il più Potente e chi lo invoca con cuore sincero riceve benefici.

Allahu Akbar !
Top
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14958
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Lun Mag 28, 2012 11:03 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ho separato la discussione su psicologi, psichiatri e psicofarmaci in un altro thread (
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

).

Tornando a noi, fratello Houssem, stai meglio?

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2127

MessaggioInviato: Lun Mag 28, 2012 11:20 pm    Oggetto: Rispondi citando

'Umar Mujaddidi ha scritto:
Ho separato la discussione su psicologi, psichiatri e psicofarmaci in un altro thread (
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

).


Jazak Allahu Khair fratello, stavo giusto pensando di chiedertelo!

Citazione:
Tornando a noi, fratello Houssem, stai meglio?


già, facci sapere come stai.. e mi raccomando, non passare troppo tempo da solo, trova un po' di buona compagnia, soprattutto qualcuno che ti faccia sorridere ;-).. e comunque ci siamo sempre noi qui sul forum che ti possiamo fare compagnia quando vuoi =) e anche se virtuali, fidati che siamo dei buoni compagni ;-)

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Houssem 95
Matricola
Matricola


Registrato: 20/05/12 19:20
Messaggi: 12

MessaggioInviato: Gio Lug 19, 2012 6:11 pm    Oggetto: Rispondi citando

salam we aleykum. innanzitutto ramdan mabrouk a tutti, poi voglio dirvi che é gia da dicembre dello scorso anno che ci vado da una psicologa e ha detto che ho degli attacchi di panico e ansia. Ora vorrei chiedervi una cosa: ma se una persona digiuna ma ha dei dubbi di fede il suo digiuno sarà accettato? Grazie a chi risponderà. Scusate perché io ho una fede che viene e va ormai da otto mesi e cio' mi fa sentire male. IL problema piu' grande é la paura di diventare un'apostata, e cio' mi farebbe distaccare dai miei genitori e meriterei la morte come giusta punizione. Aiuto sono davvero in difficoltà e tante volte in questo periodo, dovuto anche alla depressione, ho pensato al suicidio. Quindi vi chiedo di aiutarmi.

_________________
Houssemmuslim
Top
Profilo Invia messaggio privato Yahoo
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2127

MessaggioInviato: Gio Lug 19, 2012 7:14 pm    Oggetto: Rispondi citando

Houssem 95 ha scritto:
salam we aleykum. innanzitutto ramdan mabrouk a tutti, poi voglio dirvi che é gia da dicembre dello scorso anno che ci vado da una psicologa e ha detto che ho degli attacchi di panico e ansia. Ora vorrei chiedervi una cosa: ma se una persona digiuna ma ha dei dubbi di fede il suo digiuno sarà accettato? Grazie a chi risponderà. Scusate perché io ho una fede che viene e va ormai da otto mesi e cio' mi fa sentire male. IL problema piu' grande é la paura di diventare un'apostata, e cio' mi farebbe distaccare dai miei genitori e meriterei la morte come giusta punizione. Aiuto sono davvero in difficoltà e tante volte in questo periodo, dovuto anche alla depressione, ho pensato al suicidio. Quindi vi chiedo di aiutarmi.


wa 'alaykum assalam houssem, finalmente abbiamo le tue notizie :)
se sei d'accordo, ti vorrei contattare in privato, in qualche modo per cercare di aiutarti inshallah!

il fatto che sei preoccupato per la tua fede, significa che HAI FEDE, ricordatelo sempre! un Kafir non si preoccuperebbe mai di non avere fede, non credi? quindi tranquilizzati, non prendere sul serio questi pensieri, sono waswasah (sussurri di satana) e non tuoi e tu non sei responsabile di questo!

non devi incolparti o agitarti perchè è così che questi pensieri peggiorano!
DEVI STARE TRANQUILLO, non cercare nemmeno di allontanarli ma IGNORALI come se non fossero tuoi, e ricordati sempre che sono solo segno di fede e basta.

per l'ansia ti consiglio un trucchetto che con me ha funzionato, non prenderla sul serio, ogni volta che hai un attacco d'ansia non ti allarmare, pensa solo che è una paura falsa e che passerà, non cercare di assicurarti che va tutto bene che così ti allarmi, inconsciamente il tuo cervello riceve il segnale che sei in pericolo..

ma ogni volta invece ricordati solo che passerà, e che è un allarme falso!
io pure ho sofferto di ansia e di attacchi di panico, so quant è brutto vivere in queste condizioni ma CREDIMI è possibile guarire.. devi mantenerti in contatto costantemente con qualcuno che ti dia supporto, ecco perchè dicevo se vuoi mi puoi contattare in privato! perchè vorrei cercare di aiutarti in qualche modo, insha'Allah con l'aiuto di Dio.. fammi solo sapere se vuoi il mio contatto.. Ok??

i pensieri di suicidio, ricordati sempre che non sono tuoi.. sono sussurri di Shaytan e RICORDATI ogni singola volta che Allah non tiene conto dei sussurri di Shaytan e non verremo giudicati per i Waswasah (sussurri satanici), il profeta ha pure detto che Allah perdonerà chiunque soffra di waswasah e i waswasah sono segno di fede.. ricordati questo sempre, ti dovrebbe tranquillizzare!

mostrati sempre indifferente come se non stesse succedendo a te, concentrati su qulache hobby, e non ti disperare mai! la misericordia di Allah è più grande della sua ira, ricordatelo sempre.

un altro consiglio: concentrati sulle cose belle che ci sono o che hai, e fai dhikr, dì HAMDULILAH, per ogni singola cosa ricordati sempre di essere grato ad Allah e anche per il fatto che ti preoccupi di essere un bravo musulmano ringrazia sempre Dio e sii grato :) pensa che c'è gente che se ne frega della fede, tu invece no, solo che la tua ansia e il tuo panico non ti lasciano tranquillo, per tranquillizzarti devi avere fiducia che guarirai.. fai tantissime du'a!

dai un occhiata a questo thread:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


se non capisci l'inglese facci sapere, cercheremo di aiutarti inshallah!

ti faccio i miei migliori auguri e che Allah ti riempia di tantissima Pace. Amin :)

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2127

MessaggioInviato: Sab Lug 21, 2012 2:32 am    Oggetto: Rispondi citando

Houssem 95 ha scritto:
Ora vorrei chiedervi una cosa: ma se una persona digiuna ma ha dei dubbi di fede il suo digiuno sarà accettato? Grazie a chi risponderà.


alla fine mi ero scordata di rispondere alle tue domande:

fratello, non ragionare così! puoi essere la persona più pia del mondo e compiere le opere più buone, ma non puoi sapere con esattezza se saranno accettate da Dio ma solo Dio può saperlo, noi possiamo SPERARE che accetti il nostro sforzo e le nostre intenzioni sincere, e dobbiamo pregare anche per questo.

Quindi non perdere tempo cercando di capire se le tue opere o il tuo digiuno verrà accettato, digiuna piuttosto SPERANDO che il tuo digiuno venga accettato e prega per questo!

Nel tuo caso, serve più SPERANZA, il timore penso che ce l'hai già, quindi cerca di coltivare la speranza e fai du'a, chiedi ad Allah di darti tanta speranza e pace.

ti dò un consiglio: ascolta il tuo cuore e non la tua mente :) se la tua mente ti dice qualcosa che ti fa star male, è un segno che il tuo cuore non lo accetta a quel punto dovresti tranquillizzarti pensando "bene, significa che non sono d'accordo con questi pensieri (qualunque essi siano)" quindi questo è un segno che tu non hai niente a che fare con questi pensieri, altrimenti perchè ti preoccuperesti così tanto? no? quindi ognivolta che ti preoccupi tranquillizzati perchè significa che hai una fede forte, è per questo che ti preoccupi;

infatti leggi questo versetto del Qur'an (33:5)
Non ci sarà colpa per voi per ciò che fate inavvertitamente, ma per quello che i vostri cuori fanno volontariamente. Allah è perdonatore, misericordioso.

allora tutto questo tu lo fai di proposito? NO! quindi non preoccuparti perchè non dipende da te, devi solo avere pazienza e ignorare tutto.. piano piano ti passerà vedrai! ;-)
Citazione:
IL problema piu' grande é la paura di diventare un'apostata, e cio' mi farebbe distaccare dai miei genitori e meriterei la morte come giusta punizione.


sai a cosa è dovuta questa tua paura? alle IPOTESI, io la chiamo "la sindrome del SE" non sei l'unico che ne soffre :), io quando soffrivo di attacchi di panico, avevo il cuore che mi batteva a mille e il collo cominciava a paralizzarsi insieme al braccio, allora cominciavo a fare delle ipotesi senza rendermene conto, tipo:

"e se questa volta sto per avere un infarto per davvero e poi muoio e poi succederà questo e poi quello bla bla bla" eppure non sono mai morta, ogni singola volta era solo un ipotesi che mi faceva impazzire e non c'era nulla di vero in queste ipotesi e poi ho pure scoperto che ero finita per soffrire di tutto questo proprio a forza di fare ipotesi;

secondo me tu ti trovi nella stessa situazione, ti immagini una determinata situazione (tipo quella descrita da te sull'apostasia) e poi inconsciamente ti chiedi " e se divento un'apostata e poi .. bla bla bla" e che succede dopo? a forza di fare queste ipotesi, senza rendertene conto cominci a preoccuparti per una situazione immaginata, e poi il tuo cervello comincia a produrre ansia in continuazione e quest'ansia poi si trasforma in attacco di panico.

l'ansia, la paura o il panico ti fa sembrare che tutte quelle ipotesi sono reali, ma se tu ci pensi e cominci a cambiare il tuo punto di vista pensando che in realtà solo perchè a te sembra reale (a causa della paura) non significa che lo è per davvero!

sai che una volta dovevo fare le analisi del sangue e tenevo gli occhi chiusi, e ancora l'infermiera non mi aveva toccato il braccio eppure a me mi faceva già male perchè avevo paura :D

quando imparerai a gestire l'ansia capirai che non c'entrano niente con te questi pensieri, quindi non preoccuparti:

ora ogni volta che ti vengono in mente cose così, pensa solo" ah ma era solo un'ipotesi" e poi sii indifferente e FREGATENE, ricordati che un'ipotesi non può essere reale!

se io ipotizzo che in questo momento potrebbe crollarmi la casa addosso e io potrei morire e poi i miei genitori soffriranno e poi.. e poi e poi.. allora che significa? che tutto questo succederà veramente solo perchè io l'ho ipotizzato? NO! non decido io cosa succederà ma solo Allah.

il futuro è nelle mani di Allah, il passato è passato quindi perchè pensarci? pensa a vivere il presente con SPERANZA.

devi IMPARARE come si fa a IGNORARE tutto questo, sia i psicologi che i shayikh ti diranno questo: IGNORARE, però sono pochi quelli che sanno come si fa, e spero di poterti aiutare in questo inshallah, quindi se vuoi basta che me lo chiedi e inshallah cercherò di insegnarti come fare a gestire questi "dubbi" o "pensieri" IGNORANDOLI con tantissima PAZIENZA.

Continua a fare tante opere buone, con l'intenzione di guarire e non lasciarti scoraggiare da questi pensieri!

Citazione:
Aiuto sono davvero in difficoltà e tante volte in questo periodo, dovuto anche alla depressione, ho pensato al suicidio. Quindi vi chiedo di aiutarmi.


Il suicidio è una "soluzione pessima" che sono sicura tu non vuoi, la VERA SOLUZIONE è molto più SEMPLICE e FACILE, CREDIMI so quello che dico!!!

l'hai detto alla psicologa che hai pensato al suicidio? se sì, lei cosa ti ha detto?
MI RACCOMANDO LEVATELO DALLA TESTA QUESTO! E SAI COME? RICORDANDOTI CHE ANCHE QUESTO PENSIERO NON HA NIENTE A CHE FARE CON TE! IGNORALO!

in questi casi è aiuta molto anche l'immaginazione, perchè non cominci a immaginarti qualcosa di bello, farlo anche se non ti va.. farlo in continuazione contro-voglia e poi vedrai che funziona :)

Fratello tienici aggiornati sul tuo stato, facci sapere come stai, e non smettere mai di fare du'a e NON TI DISPERARE MAI, Ricordalo a te stesso SEMPRE in continuazione che ALlah non vuole che ci disperiamo nemmeno se commettiamo il peccato che a noi ci sembra il più grande di tutti proprio perchè la sua misericordia è così GRANDE che noi non possiamo nemmeno immaginare QUANTO può essere GRANDE.

Una volta un Shaykh diceva che l'Universo è come un PICCOLO ANELLO in confronto alla Grandezza di Dio, ora pensa che la sua misericordia è molto più grande della sua Ira, quindi mai Disperarsi.

Cerca di concentrarti su cose POSITIVE anche se per il momento ti sembrano inutili!

_________________

"and this too shall pass.."


L'ultima modifica di Starlight il Dom Lug 22, 2012 3:53 pm, modificato 2 volte
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14958
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Dom Lug 22, 2012 3:48 am    Oggetto: Rispondi citando

Houssem 95 ha scritto:
Scusate perché io ho una fede che viene e va ormai da otto mesi e cio' mi fa sentire male. IL problema piu' grande é la paura di diventare un'apostata, e cio' mi farebbe distaccare dai miei genitori e meriterei la morte come giusta punizione. Aiuto sono davvero in difficoltà e tante volte in questo periodo, dovuto anche alla depressione, ho pensato al suicidio. Quindi vi chiedo di aiutarmi.


Fratello, rifletti anche sulla terribile punizione nell'Aldilà che spetta alle persone che commettono suicidio, ed abbandona completamente quest'idea malsana. Cosa risolveresti, quando sei Musulmano e sai che dopo questa vita ve ne sarà un'altra, e che suicidandoti non farai che rovinare la seconda? Non risolveresti proprio nulla.

Come forse ti avranno già detto (non ho ancora letto i messaggi di risposta), il fatto che tu ti faccia tutti questi problemi è segno della presenza della tua fede, solo che Shaytan cerca di confonderti e ti fa venire dei dubbi per rovinare una cosa molto preziosa ed importante anche per le tue `ibadat: la tua pace mentale.

Insomma, a meno che tu non abbia delle specifiche domande su qualche punto ben determinato, sono tutti sussurri satanici; l'unica cosa da fare e ignorarli, semplicemente.

Perché non esci qualche giorno in khuruj con dei fratelli del "Tabligh", se ve ne sono nella tua area? Insha'Allah sarà un'ottima e benefica esperienza per il tuo iman!

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Houssem 95
Matricola
Matricola


Registrato: 20/05/12 19:20
Messaggi: 12

MessaggioInviato: Dom Lug 29, 2012 7:27 pm    Oggetto: Rispondi citando

grazie del vostro aiuto. Che Allah ve ne renda conto e che vi aiuti in ogni situazione. Comunque ora sto un po' meglio, anche se rimane sempre un po' di pessimismo. Vedo che tutto davanti a me é buio e non c'é via di scampo. Continuo ad arrovellarmi il cervello su questioni che non capisco come il libero arbitrio e la predestinazione. Le persone che mi stanno intorno vogliono spingermi a fidanzarmi, a godermi la vita, ma io non ci riesco perché ho sempre paura di Allah e sono anche un sacco complessato. Nonostante io sia nato in Italia, e abbia dei buoni rapporti con la gente, mi sembra di non essermi integrato bene. Oltre a cio' ho sempre in testa una forma di shirk, penso si tratti di waswas, perché ho sempre un'immagine di Dio nella mia testa. Pero' cio' mi accompagna da quando ero piccolo; estaghfirullah e quindi ho paura di meritare le fiamme dell'Inferno. Comunque ho il desiderio di vivere la miavita e di godermela finché sono giovane pero' la mia coscienza non me lo permetto. grazie in anticipo a chi risponderà. Che Allah accetti il vostro digiuno.

_________________
Houssemmuslim
Top
Profilo Invia messaggio privato Yahoo
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2127

MessaggioInviato: Dom Lug 29, 2012 10:59 pm    Oggetto: Rispondi citando

Houssem 95 ha scritto:
grazie del vostro aiuto. Che Allah ve ne renda conto e che vi aiuti in ogni situazione. Comunque ora sto un po' meglio, anche se rimane sempre un po' di pessimismo. Vedo che tutto davanti a me é buio e non c'é via di scampo. Continuo ad arrovellarmi il cervello su questioni che non capisco come il libero arbitrio e la predestinazione. Le persone che mi stanno intorno vogliono spingermi a fidanzarmi, a godermi la vita, ma io non ci riesco perché ho sempre paura di Allah e sono anche un sacco complessato. Nonostante io sia nato in Italia, e abbia dei buoni rapporti con la gente, mi sembra di non essermi integrato bene. Oltre a cio' ho sempre in testa una forma di shirk, penso si tratti di waswas, perché ho sempre un'immagine di Dio nella mia testa. Pero' cio' mi accompagna da quando ero piccolo; estaghfirullah e quindi ho paura di meritare le fiamme dell'Inferno. Comunque ho il desiderio di vivere la miavita e di godermela finché sono giovane pero' la mia coscienza non me lo permetto. grazie in anticipo a chi risponderà. Che Allah accetti il vostro digiuno.


Hamdulilah fratello, sono contenta che stai meglio.
Ricordati di essere molto paziente e speranzioso, si guarisce piano piano, inshallah starai sempre meglio e alla fine uscirai da quel tunnel.
Ti consiglio di non rimanere solo , cerca della buona compagnia e stai lontano dalle persone pessimiste, perche non fai volontariato? Spesso quando aiutiamo qualcuno aiutiamo noi stessi, sapere che qualcuno e' felice o meno triste grazie a te ti rendera' felice. Fai sport, dedicati a qualcosa che ti fa star bene e che ti tiene la mente occupata suqualcoa di positivo.

Il tuo timore di Dio e' un dono, ma ricordati che non bisogna mai didperarsi, cerca di essere anche molto speranzioso. Vorrei dirti molto di+ ma purtropo con il cell. non riesco a scrivere di+.

Cosa intendi esattamente quando dici che non riesci a integrarti?

Mi raccomando scrivici sempre ; )

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14958
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Lun Lug 30, 2012 6:54 am    Oggetto: Rispondi citando

Houssem 95 ha scritto:
Continuo ad arrovellarmi il cervello su questioni che non capisco come il libero arbitrio e la predestinazione.


Prova a fare una ricerca sul forum, e per il resto evita - come ordinato dal Profeta sallallaahu - di entrare troppo in profondità in tale questione, .

Houssem 95 ha scritto:
Le persone che mi stanno intorno vogliono spingermi a fidanzarmi, a godermi la vita


Cambia compagnia e cerca una compagnia di buoni fratelli Musulmani praticanti...

Houssem 95 ha scritto:
ma io non ci riesco perché ho sempre paura di Allah


Masha'Allah, alhamdulillah, dovresti essere molto contento di questo fratello, invece di sentirti "in colpa" perché "non riesci a fare peccati"!!

Houssem 95 ha scritto:
Nonostante io sia nato in Italia, e abbia dei buoni rapporti con la gente, mi sembra di non essermi integrato bene.


Alhamdulillah fratello, e ti lamenti?!

A proposito dell'"integrazione" dei Musulmani -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Houssem 95 ha scritto:
Oltre a cio' ho sempre in testa una forma di shirk, penso si tratti di waswas, perché ho sempre un'immagine di Dio nella mia testa. Pero' cio' mi accompagna da quando ero piccolo; estaghfirullah e quindi ho paura di meritare le fiamme dell'Inferno.


Fratello è una cosa buona che tu ti preoccupi del tuo iman, ma non lasciarti prendere dai waswasah. Recita spesso Surah al-Ikhlas e rifletti sul suo significato. Se ti vengono in mente qualsiasi genere di immagine cerca semplicemente di pensare a qualcos'altro, senza stare lì a "combattere" quei pensieri perché altrimenti non fai che dar loro importanza. Ignorali e pensa ad altro.

Houssem 95 ha scritto:
Comunque ho il desiderio di vivere la miavita e di godermela finché sono giovane


Cosa intendi con questo?

Houssem 95 ha scritto:
pero' la mia coscienza non me lo permetto.


Alhamdulillah, e dov'è allora il problema?
Il tuo nafs ti spinge a cose illecite (se ho capito correttamente cosa intendi per "godersi la vita finché si è giovani), ma il tuo iman la tiene a freno.. Ottimo!
Se i tuoi amici hanno da ridire per questo vuol dire che non vogliono davvero il tuo bene, e allora cerca piuttosto degli amici Musulmani praticanti che ti spronino al bene, invece che al male!

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
SelmaILoveAl-Wadud
Matricola
Matricola


Registrato: 26/05/12 11:43
Messaggi: 11
Residenza: Padova

MessaggioInviato: Ven Ago 03, 2012 8:04 am    Oggetto: Rispondi citando

'Umar Mujaddidi ha scritto:

Houssem 95 ha scritto:
Comunque ho il desiderio di vivere la miavita e di godermela finché sono giovane


Cosa intendi con questo?




Fratello Houssem, vedo che sei influenzato da pensieri di adolescenti che sono miscredenti...
Concetti come "divertimento" o "godersi la vita" sono discorsi molto negativi, superficiali e dannosi che sento da quasi tutti i miei coetanei.
Per un adolescente del 2012 quelle parole significano discoteca, ragazze/i, abuso di alcool e altri peccati gravi, quindi devi cercare di toglierti dalla testa quelle espressioni!
Cerca di fare amicizie con fratelli credenti che possono aiutarti ad attraversare questo momento di fragilità che stai passando.

Per quanto riguarda i dubbi, ti capisco: anche a me ne vengono molti, ma li combatto, cercando informazioni!
Se cerchi, chiedi e impari, molte delle domande che ti turbano troveranno delle risposte e ti sentirai meglio!
Combatti quelle malefiche vocine con il sapere, te lo dico per esperienza :D

E non stare a pensare troppo al negativo perché Allah è il Misericordioso e il Compassionevole!
Quando pensi al nostro Grande Allah, non soffermarti sul suo castigo, ma rifletti sulla ricompensa che avremo se Gli crediamo e Gli ubbidiamo!
Pensa che Allah è anche l'Amorevole, il Dolcissimo e il Soccorritore!
ChiediGli aiuto nelle tue preghiere e scommetto che la maggior parte del tuo malessere scomparirà :D.


E infine, pensa che questa vita è solo passeggera ed è una prova!
Se la supereremo, pensa te come ci godremo l'altra, quella eterna e definitiva :D
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2127

MessaggioInviato: Ven Ago 03, 2012 3:29 pm    Oggetto: Rispondi citando

io non credo che il fratello intendesse dire di volersi godere la vita come fanno gli adolescenti miscredenti piuttosto credo che volesse dire di voler vivere bene e di non rinunciare alla vita, se mi sbaglio, fratello correggimi se mi sbaglio!

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Houssem 95
Matricola
Matricola


Registrato: 20/05/12 19:20
Messaggi: 12

MessaggioInviato: Mer Ago 08, 2012 4:50 pm    Oggetto: Rispondi citando

No é cio' che ha detto la sorella salma cio' che intendevo. Comunque grazie del vostro aiuto. Fratello Umar se sei in linea, puoi andare a vedere la mia domanda sulla sezione speciale Ramdan- Masturbazione. Grazie e che Allah accetti il vostro digiuno.

_________________
Houssemmuslim
Top
Profilo Invia messaggio privato Yahoo
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2127

MessaggioInviato: Ven Set 07, 2012 3:04 pm    Oggetto: Rispondi citando

fratello, ora come stai?

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Houssem 95
Matricola
Matricola


Registrato: 20/05/12 19:20
Messaggi: 12

MessaggioInviato: Mer Set 26, 2012 6:29 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ti ringrazio sorella. Comunque fratelli e sorelle volevo dirti che i dubbi di fede mi tornano ogni volta che studio filosofia troppo approfonditamente. Purtroppo non posso fare a meno di studiarla è materia di scuola e poi ho paura qualche volta che quello che dicono i filosofi, come kant e nietschze possa essere vero.quindi qualche volta ho dei collassi di fede. Un'altra cosa fratello Umar, non riesco a togliermi quel vizio di cui avevo parlato la prima volta che ero entrato in questo forum,come faccio a toglierlo in maniera definitiva? Lo so che sto perdendo solo tempo, il problema sta nel fatto che rimango solo a casa e devo studiare quindi ogni 4-5 giorni il waswas si ripresenta ed io non riesco a utilizzare la ragione e vado a finire in siti degradanti. Lo so che non avrei dovuto confessarlo a voi ma solo a Dio. Ho problemi anche nelle abluzioni ogni volta che devo farle mi prende il waswas e ci metto tanto nel farle, ripetendo i gesti iniziali tantevolte e perdo molto tempo e su ciò ho molti problemi anche con i miei genitori. Comunque penso veramente di avere il Disturbo ossessivo compulsivo. Per esempio ieri ho sentito di una persona a roma è stata trovata impiccata e aveo timore che mi si ripresentassero i fantasmi del passsato. Infatti io sono entrato in depressione quando ho sentito che una persona dietro casa mia in Tunisia si era impiccata dopo aver fatto la salat del ichaa, e quindi continuando a frullarmi la testa sono finito nel cadere in depressione,poichè avevo questa paura irrazional di fare la sua stessa fine. Cosi succedeva quand osentivo parlare di situazioni analoghe a questa. Meno male ora sto meglio e ringrazio Allah per quello che mi sta dando, ma io sto sbagliando molto nei suoi confronti. E ho sofferto cosi per due anni fino a poco tempo fa quando sono riuscito a vincere in parte queste mie paure. Ho portato molto sconforto nella mia csa e in questi ultimi periodi sono in conflitto con i miei genitori. Io voglio bene a loro però sto disubbedendo troppo. Che Dio mi aiuti. Poi ho la fissazione dell'essere bello e non accetto il corpo che Allah mi ha dato e dico sempre ho un naso grande, le cosidette poccette e ancheun pò di maniglie dell'amore in compenso però sono anche alto. Quindi sono una persona piena di complessi psicologici che non mi fanno vivere in maniera spensierata. Vorrei fare sport però la pigrizia mi toglie tutto, sono troppo insicuro timido e quindi tendo ad avere conflitti con la gente a causa del mio caratteraccio e a causa di un debole personalità. Poi un'ultima cosa il problema della predestinazione e libero arbitrio, che non riesco a capire nonostante abbia letto l'articolo sul forum perchè la mia fede traballa anche a causa di questo. Spero che Allah mi renda un persona pia, onorevole, sicura di se stessa e integerrima. Grazie a chi mi risponderà! Che Allah vi benedica!

_________________
Houssemmuslim
Top
Profilo Invia messaggio privato Yahoo
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2127

MessaggioInviato: Mer Set 26, 2012 8:18 pm    Oggetto: Rispondi citando

per quanto riguarda i waswasa, se ci metti tutta la buona volontà ti assicuro che riuscirai a levarteli dalla testa;

devi capire che tutte le tue paure sono irrazionali sono false, tutte le persone che soffrono così di waswasa o in termini psichiatrici di ocd hanno paure irrazionali di questo genere che causano ansia, panico e delle volte anche depressione, solo che non tutte le paure di tutte le persone sono uguali.
Tante mamme ad esempio, proprio come te che hai paura di suicidarti, hanno paura di uccidere i propri figli e sai che fanno? Si mettono a piangere ogni volta che vedono i propri figli perché hanno paura di ucciderli e li evitano in continuazione, sai che dicono i psicologi? Che non è mai successo che una mamma che soffre di OCD uccida il proprio figlio, mai e sai perché? Proprio perché hanno paura, una persona che ha paura di uccidere non è mai e poi mai in grado di farlo, stessa cosa tu.. tu ti trovi nella stessa identica situazione ma con pensieri diversi, tu hai paura di suicidarti ma in realtà non lo farai mai proprio perché hai paura di farlo.. le persone che si suicidano non esitano a farlo a causa della paura di suicidarsi ma lo fanno e basta.
E poi se non sbaglio tu hai detto che spesso hai paura della punizione di Dio o dell’inferno, vedi questo pure è una certezza che non lo farai mai proprio per questo, perché non te lo permetterà la tua paura stessa.

Devi solo imparare come reagire di fronte a questa paura, lo so che sembra un paradosso ma fidati, lascia che ogni volta sia la tua paura a tranquillizzarti, e sai come?
Quando hai paura di suicidarti, pensa all’esempio di quelle mamme che ti ho fatto, pensa che tu sei nella stessa situazione e che non lo farai mai proprio grazie alla tua paura, la tua paura non te lo permetterà, quindi quando hai paura fai un sospiro di sollievo, dì a te stesso “e meno male che ho paura, ora posso stare certo che non lo farò mai” in questo modo piano piano la tua paura svanirà.. devi imparare ad accoglierla invece di provare fastidio..
Devi solo imparare come reagire di fronte a questi pensieri o paure e non devi cercare di allontanarli, ma devi solo cercare di rispondere nel modo giusto.. infatti se hai modo di trovare uno psicologo musulmano che tratta il disturbo ossessivo vai mi raccomando perché ti insegnerà come reagire, come ignorare tutto questo.
Come ti dicevo la paura non è uguale per tutti in questi casi però i sintomi sono identici invece, proprio uguali:

alcune persone hanno paura dei germi e non fanno altro che lavarsi le mani per questo, e più le lavano e più si sentono sporchi e passano la giornata a lavarsi in continuazione proprio perché non sanno come rispondere a questa paura irrazionale, nella loro testa questa rappresenta la cosa più grave del mondo e credono che soltanto se si lavano riusciranno a stare in pace ma si illudono perché in questo modo peggiorano, invece cominciano a guarire solo quando cominciano a pensare che non c’è nulla di cui preoccuparsi e che tutta quella paura è falsa non è reale, quando imparano a ignorare questa paura solo allora guariscono.
Altre persone invece, hanno paura di investire qualcuno con l’auto e poi hanno paura di guidare, altre persone hanno paura di aprire la porta senza contare dieci volte perché sennò succederà qualcosa di orribile se non lo fanno ma non capiscono che è solo un waswasah, non è vero, è un pensiero falso è un sussurro di Satana solo per farli preoccupare.
Altri come te hanno paura di essere un Kafir, altri ancora hanno paura di rubare, (ma un ladro in realtà non ha paura di rubare), altri hanno paura di fare del male a qualcuno o a se stessi, altri di impazzire ma non è mai diventato realtà la loro paura, mai però diventa panico, ansia e depressione se non si è in grado di gestirla.


Ora capisci che anche se tutte queste paure sono diverse, mettono tutti quanti nella stessa identica situazione: OCD con i stessi sintomi, paura che succederà questo, quello.. preoccupazioni inutili che però nella testa di chi soffre così sono reali e sembrano la cosa più pericolosa del mondo.. ma si guarisce solo quando si impara a reagire in modo neutrale di fronte a queste paura..
Comincia a trattare la tua mente come se fosse un bambino, spiegagli in continuazione che in realtà sei tu che decidi cos’è reale e cosa non lo è, se alcuni pensieri ti spaventano allora non sono reali proprio perché ti spaventano… impara ad usare la tua paura a tuo vantaggio.. in questo modo potrai guarire in fretta..
E ricordati sempre che il profeta s.a.s ha detto che Allah perdonerà i wasawis dell’ummah, non siamo responsabili di tutti i pensieri che ci passano per la testa, ma siamo responsabili solo se obbediamo a Shaytan e se diciamo quello che lui ci sussurra o se facciamo quello che lui ci sussurra..
E Poi Allah è misericordioso, fai tantissime du’a e chiedigli in continuazione di aiutarti a superare tutto questo.
Parla con i tuoi genitori con calma e spiegagli che vuoi guarire ma che hai bisogno del loro aiuto e sostegno.

e non capisco perchè tutti quanti pensano che la timidezza sia un difetto, non è vero per niente.. di solito le persone timide parlano di meno e quindi evitano di dire un sacco di stupidaggini come invece spesso fa chi non è timido, quindi di che ti preoccupi? per noi musulmani è solo un pregio, il profetta ci ha messo in guardia dicendoci di badare alla nostra lingua perchè tanti peccati li commettiamo proprio parlando e a volte manco ce ne rendiamo conto.

e non ossessionarti con il tuo aspetto, anche alcune ragazze anoressiche si ossessionano così (infatti anche l'anoressia e la bulimia sono classificate tra i disturbi ossessivi compulsivi) proprio perchè nella loro testa c'è il continuo pensiero ossessivo di essere grasse e hanno tantissima paura (come tu che hai paura di diventare kafir o di suicidarti) di diventare obese..

ma si può guarire da tutto questo, imparando a reagire nel modo giusto di fronte a queste paure e soprattutto imparando come usarle a proprio vantaggio.

ignora anche questi pensieri sul tuo aspetto.. non fissarti così, non darli alcuna importanza.. cerca di migliorare la tua autostima cos' diventi più sicuro di te stesso e il modo per farlo è (ora non ti dico di diventare superbo o orgoglioso e arrogante) ma se hai una forte bassa autostima allora dovrai cercare di innalzarla invece concentrandoti di più sulle tue qualità, dai più importanza alle tue qualità ma senza diventare superbo e orgoglioso, ma ringraziando Dio dei tuoi pregi.. per esempio, ti da fastidio il tuo naso? pensa a chi non ce l'ha per niente perchè l'ha perso in un incidente, pensa a chi ha il viso bruciato e quindi ringrazio DIo di averlo.
e mi raccomando non ti specchiare troppo :-D che così anche se fossi perfetto non farai altro che trovare diffetti in continuazione.. anzi leva lo specchio dalla tua camera (se ce l'hai in camera) :)

pensa a tutte le cose belle che hai (qualsiasi cosa anche quelle banali) e sii contento, ringrazia Allah, dì hamdulilah per ogni cosa buona, e ignora queste ossessioni.. non considerarle importanti, diventano importanti solo se tu le consideri importanti.

Cerca di fare qualcosa di utile durante il giorno, così non ti senti inutile e non finisci per deprimerti..e anzi pure la tua autostima miglioreraà, la pigrizia si può levare facilmente sempre con la buona volontà .. cerca di comandare te stesso e non farti comandare dalla tua pigrizia.. tu sei più forte se vuoi essere più forte, e se stai meglio è perchè sei forte ;-) e ovviamente perchè Allah ti ha aiutato e quindi non ti arrendere, se una volta non ce la fai .. riprovaci di nuovo, sempre.. finchè ce la farai, e poi un giorno starai non bene ma meglio di quanto tu sia mai stato in vita tua.. tante persone che in passato hanno sofferto di Ocd dopo essere guarite lo dicono, perchè solo allora ti rendi conto quanto sei fortunato e quindi tutto è diverso, più bello..vedrai che alla fine, quando sarai guarito totalmente capirai quante cose ti ha insegnato tutto questo, inshallah sarai solo contento e grato e riuscirai ad apprezzare molto di più tutti i doni che Allah ci ha concesso :)

se ho detto qualcosa di buono proviene da Allah e se ho detto qualcosa di male proviene dal mio nafs e che Allah mi perdoni. amin.

_________________

"and this too shall pass.."


L'ultima modifica di Starlight il Gio Set 27, 2012 3:35 pm, modificato 3 volte
Top
Profilo Invia messaggio privato
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2765
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Gio Set 27, 2012 1:05 am    Oggetto: Rispondi citando

Innanzitutto secondo me i problemi di cui parli spesso sono legati all'età.
Citazione:

Comunque fratelli e sorelle volevo dirti che i dubbi di fede mi tornano ogni volta che studio filosofia troppo approfonditamente. Purtroppo non posso fare a meno di studiarla è materia di scuola e poi ho paura qualche volta che quello che dicono i filosofi, come kant e nietschze possa essere vero.quindi qualche volta ho dei collassi di fede.


Ti capisco.
E' proprio una materia inutile.
Cerca di tenerti saldo in ciò che credi e studiala con il dovuto distacco..
La menzogna, se detta con belle parole, ha lo stesso suono della verità. Ma comunque senti che il tuo cuore la respinge. Impara a purificare il tuo cuore con il ricordo di Allah, e poi seguilo quando lui ti allontana dalle "belle menzogne".

Citazione:
Un'altra cosa fratello Umar, non riesco a togliermi quel vizio di cui avevo parlato la prima volta che ero entrato in questo forum,come faccio a toglierlo in maniera definitiva?


Sarebbe facile se esitesse "the final solution" ! Invece l'unica vera soluzione è la continua Jihad con se stessi. Ogni volta che vinci te e non le passioni che ti conducono verso il basso, la tua forza aumenta. Impara a vincere una, due volte. Sfidati. Non accettare che sia il tuo corpo a sconfiggerti. La tua volontà deve essere più forte. Fino a che non sei sposato, muovi guerra al tuo corpo. Ora lui è un tuo nemico.
Se vuoi imparare ad amarti, devi imparare a comandare le tue passioni. E poi vedrai che aumenterà anche la tua auto-stima. E poi non indugiare mai. Non esiste "inizio e smetto". Esiste solo non inizio e non ci penso. E non studiare troppo =)! Altrimenti è normale che il corpo si ribella. Fallo sfogare nei modi leciti. Corri, salta, va in bicicletta eccetera.

Citazione:
,poichè avevo questa paura irrazional di fare la sua stessa fine.

Tu sei il padrone di te stesso. Dopo Allah subhana wa taala ovviamente.
Se non vuoi fare quella fine, semplicemente non accadrà.

Citazione:

Poi ho la fissazione dell'essere bello e non accetto il corpo che Allah mi ha dato e dico sempre ho un naso grande, le cosidette poccette e ancheun pò di maniglie dell'amore in compenso però sono anche alto.


Inshaallah Allah ti darà una donna che amerà il tuo naso e quelli che tu ora pensi che siano difetti.
Lascia perdere il modello dell'uomo "bello". Fa parte della mentalità omosessuale dominante. L'uomo mica deve essere bello.
Sono più grande di te e spero di non dire haram. Però alle donne piacciono gli uomini buoni, forti intelligenti. Chissene importa della bellezza. Chissene importa del naso o delle maniglie dell'amore. Non ti guardare proprio allo specchio. Lascia la vanità alle donne. Pensa ad accrescere la tua fede, a fortificare il tuo spirito.

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Anonymous
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 06/08/10 22:31
Messaggi: 1098

MessaggioInviato: Gio Set 27, 2012 6:26 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Poi un'ultima cosa il problema della predestinazione e libero arbitrio, che non riesco a capire nonostante abbia letto l'articolo sul forum perchè la mia fede traballa anche a causa di questo. Spero che Allah mi renda un persona pia, onorevole, sicura di se stessa e integerrima. Grazie a chi mi risponderà! Che Allah vi benedica!


Non c'è nulla da capire fratello; Allah è il creatore di tutto, Egli decide e crea le nostre azioni, i nostri pensieri ecc
Questo vuole dire che Allah ci costringe a fare, a pensare ecc?Ti senti costretto nel fare cio che fai o nel cio che pensi fratello ?
No!
Quindi sei libero di fare cio che fai secondo la tua volontà e nessuno ti costringe.

Il concetto di predestinazione è strettamente legato al concetto di causa ed effetto.
Comunque ti basterà capire che non siamo costretti a fare nulla, per questo siamo dotati della libertà di scelta, in quanto se non v è costrinzione vi è libertà.

Se hai altre domande chiedi pure inchallah

wassalam
Top
Profilo Invia messaggio privato
Houssem 95
Matricola
Matricola


Registrato: 20/05/12 19:20
Messaggi: 12

MessaggioInviato: Mar Mar 19, 2013 4:48 pm    Oggetto: Rispondi citando

Assalamu 3aleykum we rahmatu Allah we baraketuhu,

E' da tanto tempo che non scrivo però non ho avuto la possibilità di utilizzare Internet; comunque volevo palarvi di alcuni problemi che sto incontrando. Innanzitutto ho il timore, studiando la filosofia, nello specifico Hume e Kant (quest'ultimo non l'ho ancora studiato, però ho scoperto alcune cose del suo pensiero), e in letteratura Foscolo e Leopardi, di perdere la mia fede, oppure che essa sia ridimensionata. Per esempio, chiedendo al professore a cosa servisse la filosofia, egli mi ha risposto che ha lo scopo di far venire i dubbi, di far riflettere e poi ha detto che le persone che non hanno dubbi sono davvero pericolose, facendomi l'esempio di Hitler. Infine ha concluso dicendomi che il dubbio è "sacro". Quindi il problema sta nel fatto che io ho paura dei dubbi, perché mi portano solo insicurezza, essendo già di mio insicuro e indeciso, portandomi anche ad avere delle ossessioni e compulsioni. Ho veramente paura di questa cosa; inoltre vorrei togliermi dalla mente le immagini antropomorfe di Allah, astaghfirullah e perciò temo di essere un idolatra.
In questo ultimo periodo ho diminuito la mia pratica, facendo le mie orazioni (Salat) in ritardo oppure facendole insieme a uqlle del giorno dopo. Leggendo alcuni passi del "Werter" di Goethe, mi è venuta in mente la mia esperienza personale: infatti prorpio coe il giovane dell'opera, io non riesco a inserirmi bene nella società, malgrado le mie qualità intellettuali e la mia sensibilità. Infatti, rispetto a ciò che pensano gli altri, io sono d'accordo con la Sharia, con la Sunna e il Corano, però allo stesso momento sono attratto dal fare le cose dei kuffar, come avere una ragazza, vestirmi alla moda, essere belli, andare in discoteca e varie altre cose. Quindi a causa di ciò non so quale decisione prendere e sono facilmente suscettibile; quindi vi chiedo di darmi dei consigli e consigliarmi cosa fare e cosa dire quando per esempio viene criticata la nostra religione, quando mi si dice che l' aldilà non esiste e non è dimostrabile e lo stesso per l'esistenza di Allah e quando mi dicono che la masturbazione non è peccato e fa bene. Grazie a chi risponderà.

_________________
Houssemmuslim
Top
Profilo Invia messaggio privato Yahoo
Houssem 95
Matricola
Matricola


Registrato: 20/05/12 19:20
Messaggi: 12

MessaggioInviato: Mar Mar 19, 2013 5:12 pm    Oggetto: Rispondi citando

Oltre a ciò che ho detto, ho anche problemi con i miei genitori che mi vogliono togliere la libertà. Mio padre si lamenta spesso perché non adempio ai miei obblighi religiosi in tempo e non mi punisce in continuazione, oltre al fatto che non do retta né a lui né a mia madre. Essi mi rimproverano spesso di essere molto debole caratterialmente e perciò voglio dimostrare loro che sono forte e sono un uomo. Quindi vorrei che mi consigliaste su come diventare coraggiosi e rafforzare il mio animo, rendendolo resistente nei confronti delle tentazioni. Inoltre sto andando da una psicologa tirocinante e mi ha detto che la masturbazione è normale alla mia età, oltre ad avermi detto che l'omosessualità è un diverso modo di essere e non una perversione, di seguire la religione come un complesso di valori, e di vedere la religione come una ricchezza e non come un peso, una regola intransigente riferendosi ai miei sensi di colpa, legati alla masturbazione.
Grazie a chi mi risponderà! Jazukumu allahu khayran!

_________________
Houssemmuslim
Top
Profilo Invia messaggio privato Yahoo
Houssem 95
Matricola
Matricola


Registrato: 20/05/12 19:20
Messaggi: 12

MessaggioInviato: Mar Mar 19, 2013 5:36 pm    Oggetto: Rispondi citando

Vorrei fare come mi pare e qualche volta mi sembra che la religione sia un insieme di divieti, astaghfirullah. Che Allah mi guidi sulla retta via!

_________________
Houssemmuslim
Top
Profilo Invia messaggio privato Yahoo
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14958
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mar Mar 19, 2013 6:18 pm    Oggetto: Rispondi citando

Wa `alaykum assalam wa rahmatullahi wa barakatuh,

Houssem 95 ha scritto:
Innanzitutto ho il timore, studiando la filosofia, nello specifico Hume e Kant (quest'ultimo non l'ho ancora studiato, però ho scoperto alcune cose del suo pensiero), e in letteratura Foscolo e Leopardi, di perdere la mia fede, oppure che essa sia ridimensionata.


Visto che andando a scuola devi studiarli "per forza", adotta questo metodo: elimina tutta l'aura di "sacralità" e "rispetto" che circonda i "grandi filosofi" e gli "artisti" dei kuffar, e approccia le loro opere con disprezzo e umana pietà per la brutta fine che hanno fatto morendo da miscredenti e per non aver avuto la possibilità di sfruttare nella giusta direzione il dono di quel po' di intelligenza che avevano ricevuto.

Approfondisci le basi della tua fede e della dottrina islamica per un tempo maggiore a quello che dedichi a studiare le opere dei filosofi miscredenti, e studia le seconde alla luce dei principi dei primi, con lo scopo di confutarle ed analizzare le basi filosofiche delle ideologie contemporanee.

Non farti avvolgere dall'aurea di "timore reverenziale" o di "rispetto" attorno a queste persone, ma sii fiero della tua fede e soprattutto umilmente grato ad Allah per averti fatto nascere Musulmano.

Houssem 95 ha scritto:
Per esempio, chiedendo al professore a cosa servisse la filosofia, egli mi ha risposto che ha lo scopo di far venire i dubbi, di far riflettere e poi ha detto che le persone che non hanno dubbi sono davvero pericolose, facendomi l'esempio di Hitler. Infine ha concluso dicendomi che il dubbio è "sacro".


Le solite ridicole e patetiche sbrodolature del "pensiero debole" e di chi si compiace della sua inutilità e mancanza di certezze, cercando - incapace di superarli - di trasformare in "virtù" i suoi difetti.

Houssem 95 ha scritto:
Quindi il problema sta nel fatto che io ho paura dei dubbi, perché mi portano solo insicurezza, essendo già di mio insicuro e indeciso, portandomi anche ad avere delle ossessioni e compulsioni. Ho veramente paura di questa cosa;


E' del tutto naturale avere "paura" dei dubbi, e ciò avviene perché sei cosciente dell'importanza della fede in Dio. Il punto però è non ossessionarsi al punto che basta che qualcuno dica la parola "dubbio" perché tu pensi che il solo fatto di aver sentito quella parola automaticamente ne generi dentro di te!

Houssem 95 ha scritto:
inoltre vorrei togliermi dalla mente le immagini antropomorfe di Allah, astaghfirullah e perciò temo di essere un idolatra.


Il fatto che tu ne provi disgusto e le rigetti significa che non sono pensieri tuoi ma sussurri che Shaytan "soffia" nella tua mente per confonderti. La trappola è proprio nel dargli retta e credere che siano pensieri "tuoi" e nel conseguente sentirsi in colpa di qualcosa che invece non dipende da te.
Quando ti viene in mente qualche pensiero del genere semplicemente ignoralo e ripeti la Shahadah più volte, facendo dhikr di "la ilaha illaLlah".

Houssem 95 ha scritto:
In questo ultimo periodo ho diminuito la mia pratica, facendo le mie orazioni (Salat) in ritardo oppure facendole insieme a uqlle del giorno dopo.


Il problema parte da qui.
Rafforza il tuo iman e la tua pratica religiosa così che siano una corazza contro le tentazioni ed i falsi dubbi.

Houssam 95 ha scritto:
Leggendo alcuni passi del "Werter" di Goethe, mi è venuta in mente la mia esperienza personale: infatti prorpio coe il giovane dell'opera, io non riesco a inserirmi bene nella società, malgrado le mie qualità intellettuali e la mia sensibilità. Infatti, rispetto a ciò che pensano gli altri, io sono d'accordo con la Sharia, con la Sunna e il Corano, però allo stesso momento sono attratto dal fare le cose dei kuffar, come avere una ragazza, vestirmi alla moda, essere belli, andare in discoteca e varie altre cose. Quindi a causa di ciò non so quale decisione prendere e sono facilmente suscettibile;


Lo sai benissimo quale decisione prendere: sei Musulmano e devi vivere da Musulmano e praticare la tua religione.
In certi casi è "normale" avere tentazioni verso cose che sono proibite: ciò avviene quando il nafs è "forte" e regge le briglie della nostra volontà e dei nostri desideri. Il problema non è avere desideri illeciti, il problema è non resister loro e non opporsi ad essi con fermezza.
Lascia stare tutti i discorsi inutili sull'"inserirti nella società" (che, se si tratta di una società non islamica, coinciderebbe con diverse azioni illecite), e preoccupati invece di frequentare puntualmente la moschea e avere una compagnia di Musulmani praticanti coi quali impiegare il tuo tempo.
Se conosci fratelli "tablighi" che escono in "khuruj", esci tre giorni con loro: sarà un'ottima esperienza per il tuo iman insha'Allah!

Houssam 95 ha scritto:
quindi vi chiedo di darmi dei consigli e consigliarmi cosa fare e cosa dire quando per esempio viene criticata la nostra religione, quando mi si dice che l' aldilà non esiste e non è dimostrabile e lo stesso per l'esistenza di Allah e quando mi dicono che la masturbazione non è peccato e fa bene.


Fratello sono kuffar, non hanno altro che questo: "parole", tante parole. Non hanno prove per ciò che dicono se non qualche parola imbellettata.
In questa tua fase il mio consiglio è di evitare discussioni del genere; quando avrai rafforzato la tua fede potrai passare al "contrattacco" e smontare facilmente le loro teorie, insha'Allah.

Houssem 95 ha scritto:
Oltre a ciò che ho detto, ho anche problemi con i miei genitori che mi vogliono togliere la libertà. Mio padre si lamenta spesso perché non adempio ai miei obblighi religiosi in tempo e non mi punisce in continuazione,


Immagino che intendessi "mi punisce in continuazione"?
Tuo padre fa benissimo a lamentarsi ed arrabbiarsi: è il suo dovere e faresti anche tu lo stesso con tuo figlio.
Lo fa per il tuo bene perché vuole il bene per te: vedere in te un buon Musulmano che si astiene da ciò che è proibito ed applica ciò che è obbligatorio.

Houssem 95 ha scritto:
oltre al fatto che non do retta né a lui né a mia madre.


Disobbedire ai propri genitori è uno dei peccati più gravi.

Houssem 95 ha scritto:
Quindi vorrei che mi consigliaste su come diventare coraggiosi e rafforzare il mio animo, rendendolo resistente nei confronti delle tentazioni.


Come detto prima, preoccupati invece di frequentare puntualmente la moschea e avere una compagnia di Musulmani praticanti coi quali impiegare il tuo tempo.
Se conosci fratelli "tablighi" che escono in "khuruj", esci tre giorni con loro: sarà un'ottima esperienza per il tuo iman insha'Allah!

Inoltre, procurati qualche libro dell'Imam al-Ghazali (ne trovi diversi anche in italiano), e leggi con attenzione e riflessione.
Oltre ovviamente alla puntualità nella Salah e nei vari obblighi.

Houssem 95 ha scritto:
Inoltre sto andando da una psicologa tirocinante e mi ha detto che la masturbazione è normale alla mia età, oltre ad avermi detto che l'omosessualità è un diverso modo di essere e non una perversione


Il fatto che l'abbia detto vuol dire automaticamente che è vero?
O ti ha convinto che è così?
Chiedo perché di solito non capisco cosa si intende quando si riferisce che qualcuno ha detto qualcosa e non si afferma con precisione se si sia in accordo o meno..

Houssem 95 ha scritto:
riferendosi ai miei sensi di colpa, legati alla masturbazione.


Devi avere dei sensi di colpa, per pentirti e chiedere perdono a Dio per il tuo peccato.
Ma senza che questi sensi di colpa di "immobilizzino" nel pensare che il tuo peccato è talmente grave che Allah non lo possa perdonare (non esiste alcun peccato tanto grande che Allah non possa perdonarlo!), o che tu ormai sia "condannato" e non ci sia più nulla da fare.
Magari ci vorrà un po' di tempo, ma insha'Allah riuscirai ad eliminare completamente questo problema fratello, non preoccuparti.
Tutti noi commettiamo peccati ed è normale sì "commettere peccati", ma ciò non significa che vada bene o che non abbia importanza; invece, dobbiamo ogni volta pentirci sinceramente, ritornare pentiti a Dio ed implorare il Suo perdono, senza mai perdere la speranza nella Sua misericordia, ed al tempo stesso impegnandoci il più possibile a non commetterlo mai più.

Houssem 95 ha scritto:
Vorrei fare come mi pare e qualche volta mi sembra che la religione sia un insieme di divieti, astaghfirullah.


Questo perché attualmente il tuo nafs è a briglia sciolta e non riesce a vedere altre che ciò che non può fare, perché i suoi desideri sono "smisurati" e vorrebbe fare ciò che è proibito.
In realtà, no, l'Islam non è certamente soltanto un "insieme di divieti"; in fondo ciò che è vietato è ben poco di fronte a tutto ciò che possiamo fare.
Cambia la tua prospettiva e vedrai che l'Islam è la vera libertà: la libertà dalla schiavitù alle proprie passioni ed alle mode della società stabilite da altri esseri umani unicamente per i loro "interessi".

Vedi anche:

"Freedom in Islam" -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2765
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Mar Mar 19, 2013 7:56 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Quindi vorrei che mi consigliaste su come diventare coraggiosi e rafforzare il mio animo, rendendolo resistente nei confronti delle tentazioni. Inoltre sto andando da una psicologa tirocinante e mi ha detto che la masturbazione è normale alla mia età, oltre ad avermi detto che l'omosessualità è un diverso modo di essere e non una perversione, di seguire la religione come un complesso di valori, e di vedere la religione come una ricchezza e non come un peso, una regola intransigente riferendosi ai miei sensi di colpa, legati alla masturbazione.
Grazie a chi mi risponderà! Jazukumu allahu khayran!

L'unico modo per diventare forti è impararare a dire di no a se stessi anche quando tuttoil nostro nafs ci spinge ad accosentire alle sue richieste. Quando qualcosa ti spinge a cedere pensa che è solo un ladro che vuole sottrarti la tua volontà.
Se cedi alle lusinghe della società la tua volontà si indebolirà sempre di più.
Plasmare esseri umani deboli e incapaci di opporsi ad alcunchè è il modo più efficace attraverso il quale il potere costituito e Shaytan tentano di creare un branco di sudditi innocui e belanti. E questo lo fanno indebolendo progressivamente la cosienza morale degli individui, condannando il rigorismo della religione, la forza di carattere, convincendoti che è giusto accoscindere a tutti i tuoi desideri.
SHaitan e tutte le sue incarnazioni ti dicono che fai bene a masturbarti, ad avere la ragazza, a comprarti i vestiti alla moda. Ma in verità vogliono solo farti pensare a quelle cose che non fanno pensare e sottrarti la tua forza vitale.
Si il dubbio.. e bla bla. Tu prendi il dubbio e ribaltaglielo contro. Metti in dubbio quello che ti insegnano, quello che ti dice la psicologa, ma mai la verità di Allah subhana wa taala.
Fratello tieniti saldo alla religione. Guardati intorno. Vedi che fine fanno quelli che cedono alle lusinghe della società. Drogati, alientati, annichiliti, disperati e amebe popolano questa società. Tutte queste persone sono coloro che hanno fatto il passo falso e funesto di rinunciare alla verità in nome dei falsi valori.
Fai la Salah e non stancarti mai di chiedere a Dio di farti diventare forte contro le tentazioni- Quando sarai diventato forte avrai il mondo ai tuoi piedi. Se invece ti metti ai piedi del mondo poi non avrai nulla. [/quote]

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Fabb Yusuf Tarenti
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 19/09/10 02:25
Messaggi: 1420
Residenza: Bologna / Taranto

MessaggioInviato: Mar Mar 19, 2013 10:26 pm    Oggetto: BismiLlāhi arRaḥmāni arRa&#7 Rispondi citando

Fratello mio il tuo professore, come la psicologa di cui parli, poverini non conoscono la Verità e se la conoscono la rigettano forse perché troppo attaccati ai loro vizi o perché non hanno il coraggio, al di là delle belle parole, proprio di mettere in dubbio le convenzioni sociali e i conformismi in cui vivono.

Infatti, caro fratello, ciò cui voglio invitarti a riflettere è semplicemente come in contraddizione con tutti questi attraenti slogan anticonformistici e "razionalistici" in voga in questa società perdente, la sua cultura in realtà è la più piatta, conformista e dogmatica. Chi osa mettere in dubbio i dogmi su cui si basa questa società è subito guardato con scandalo e orrore, mentre il "dubbio" tanto di moda lo si usa solo contro ciò che già questa società ha rifiutato, come in particolare la fede nel Creatore.
Se loro hanno abdicato alla loro intelligenza e ad esprimere un sano dubbio alla ricerca della Verità non devi certo seguirli, ma piuttosto compatirli e pregare per loro.

Il dubbio, infatti, può essere benefico se non è un esercizio egocentrico - mi viene un parallelo tra il discorso della psicologa sulla masturbazione e quello del prof sul dubbio, ma mi contengo : D - ma se è usato per mettere in dubbio tutto ciò che non ha basi e per trovare così la Verità su cui non c'è dubbio alcuno!
Questa gente prima di dubitare sulla fede ha mai provato a leggere, ad ascoltare, ad informarsi? MAI! E se lo fanno lo fanno superficialmente, e questo è usare la ragione o agire dogmaticamente?
La nostra religione non teme alcun confronto "razionale", perché è la Verità provata e incontestabile, quindi i "dubbi" che possono giungere vanno solo scacciati perché sono del tutto irrazionali e pericolosi.

‘Umar ti ha consigliato di uscire fisabiliLlah. Se mi dici dove vivi posso metterti in contatto con qualcuno in šā’ Allāh.

_________________
(([49.11] O credenti, non scherniscano alcuni di voi gli altri, ché forse questi sono migliori di loro. E le donne non scherniscano altre donne, ché forse queste sono migliori di loro. Non diffamatevi a vicenda e non datevi nomignoli. Com'è infame l'accusa di iniquità rivolta a chi è credente ! Coloro che non si pentono sono gli iniqui.)) 49:11



(Dio non è un uomo da potersi smentire,
non è un figlio dell'uomo da potersi pentire.
Forse Egli dice e poi non fa?
Promette una cosa che poi non adempie?)

Numeri 23:19 (BIBBIA)


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM Yahoo MSN
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14958
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mar Mar 19, 2013 11:53 pm    Oggetto: Rispondi citando

JazakumaLlahu khayran Mujahidah e Yusuf per i vostri ottimi interventi masha'Allah.

Mi auguro che questo spazio - anche col vostro contributo - diventi/continui ad essere fucina di pensiero davvero critico ed alternativo e di smascheramento degli idoli contemporanei, a beneficio delle masse di Musulmani italofoni.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2127

MessaggioInviato: Mer Mar 20, 2013 5:54 pm    Oggetto: Rispondi citando

Assalamu 'alaikum wa rahmatullahi wa barakatuh,

Bismilahi Rrahamani Rrahim,
wa salatu wa salamu 'alaa sayyidina Muhammad.


Avrei da dirti molto di più, ma non posso per ora, quindi mi limito a parlare solo di alcune cose che ritengo siano più importanti ed urgenti.

Hai bisogno di lavorare sulla tua autostima, non devi cercare di sentirti forte solo se vieni approvato o accettato dagli altri, tu devi sapere di essere capace di diventare una persona migliore e non per loro ma per compiacere a Dio.

E' estremamente importante quello a cui diamo importanza, a cosa prestiamo più attenzione.
Quindi se vedi che hai un cosa sbagliata in te stesso, come per esempio una brutta abitudine, un difetto caratteriale, allora CAMBIALO.
Se non sai come chiedi a chi ne sa di più.
Quindi se hai un difetto che deve essere cambiato, che non ti piace, e che puoi cambiarlo, CAMBIALO, perché se sei abbastanza motivato puoi.
Ma se una cosa non dipende da te e non puoi cambiarlo, tipo un pensiero fisso ricorrente o un immagine fastidiosa, allora CAMBIA IL TUO PUNTO DI VISTA su quella cosa.

Come?
semplicemente non considerarlo parte di te stesso, attribuiscilo a satana, non ti identificare con esso, no considerarlo reale ma solo immaginazione falsa e distorta.

Cerca rifugio in Allah e rilassati non ti preoccupare, sii fiducioso e convinto che se non gli dai importanza e se lo ignori per un po' dopo sparirà.
Noi tendiamo a dimenticare in fretta le cose, a meno che non le consideriamo importanti, quindi se tu consideri importanti i sussurri di satana per forza non li scordi, ma li ripensi e ripensi cercando di risolverli e in questo modo finisci in quel vortice continuo e non sai come uscirne.
Ma se capisci che un pensiero non è importante, se ti dà fastidio non proviene da te. Allora perchè ripensarci, non importa quanto sembra urgente da risolvere o grave, o pauroso, non cercare nemmeno di allontanarlo, semplicemente sappi che passerà da solo spontaneamente se tu non gli dai importanza.

Se tu gli dai importanza, praticamente facendo così lo richiami nella tua memoria, e lo memorizzi dentro di te, e poi sembra che il tuo cervello pensa per te e non tu.
Allora, impara a non considerare importante i dubbi irrazionali, falsi, immaginari, che non hanno nessuna base nella realtà.


Altra cosa importane, devi essere molto critico su quello che studi, ma MOLTO.
Io non ho mai studiato filosofia a scuola perchè non ho frequentato un liceo (hamdulilah) ma un istituto tecnico commerciale, quindi non so come lo studiate la filosofia, ma so in generale che nelle scuole non ci sono dei testi aggiuntivi critici, non ci sono delle critiche e spesso gli insegnati stessi non sanno essere critici e non sanno insegnare agli alunni ad essere critici ma invece li fanno indottrinare per bene.

Come dice Chomsky la gente istruita è talmente indottrinata che crede di esser obiettiva.

Il mito del dubbio è nato con l'illuminismo.
La gente ha cominciato ad esaltare il dubbio, a lodarlo e a sentirsi intelligenti solo per questo, e sai perché?
Perchè quando uno non ha un vero obiettivo nella vita, non sa più cosa fare se non seguire le proprie passioni.

Se ci pensi tutti i più famosi letterari, scrittori, poeti, filosofi, musicisti, erano depressi, pessimisti, tristi.. malinconici.
Proprio perchè non avevano un vero scopo nella vita, l'unico scopo che avevano era quello di seguire le proprie passioni e le proprie passioni li avevano portati a rovinarsi, a deprimersi..perchè le passioni ti illudono.. ti promettono cose meravigliose ma invece ti ritrovi con mille malattie.
Infatti ecco perchè le passioni le cosnideriamo una vera malattia nell'islam, perchè ti portano alla perdizione e ALlah lo dice chiaramente che persone così sono perse perchè seguono le proprie passioni.

Infatti chiediti che fine hanno fatto molti di loro (anche se non tutti), suicidati! Ancora oggi molti musicisti si suicidano oppure muoiono di overdose. Tutto questo perchè sprecano un'intera vita rincorrendo le proprie passioni che in realtà sono illusioni.
Ti promettono cose fantastiche, ma sono false promesse, proprio perchè sono le promesse di satana.

Nel Qur'an c'è un ayat esplicito che dice:
« Viaggiate sulla terra e vedrete cosa ne è stato di coloro che tacciavano di menzogna».

Pensa a faraone, si credeva un Dio, ma che fine ha fatto poi?
Pensa che ancora oggi c'è che si credeva un Dio e che negava Dio, pensa appunto Hitler (che non era affatto religioso) che fine ha fatto?
Ghedafi? Mubarak?

Allah è il più giusto dei giusti.
Non lasciarti illudere dalle loro idee.
Devi essere critico.
Ma lo sai che molti filosofi si criticano a vicenda, prima contraddicono se stessi, spesso senza nemmeno rendersene conto e poi si contraddicono a vicenda!

Lo sai che molti studi sulla filosofia del Linguaggio ( e anche la psicologia del linguaggio) hanno dimostrato di come soprattutto la filosofia abusa dell'uso del linguaggio filosofico proprio per creare quel effetto di mistero nei loro discorsi e sai perchè? Perchè altrimenti le cose che dicono risultrebbero banali proprio perchè sono banali, ma se invece usano grandi paroloni e tanti giri di parole allora il loro discorso sembra misterioso, e le persone (soprattutto quelli ignoranti) finiscono per pensare solo perchè è misterioso è importante, e quindi anche se non ci hanno capito niente ne sono affascinati ed ecco che esaltano i loro discorsi anche se non hanno capito un bel niente.

C'è tutta una questione di analisi da studiare dietro il loro linguaggio: molto spesso usano paroloni per descrivere cose stupide solo per apparire "grandi" e par fare così successo, spesso manipolano proprio il discorso e per manipolare devi essere moooolto intelligente, e molti illudono le persone con la tecnica della manipolazione, altri invece usano il principio "se non riesci a convincerli, confondili".

E infatti c'è un libro molto critico, bellissimo che ti consiglio di leggere, chiedilo in biblioteca forse lo trovi:

"Parlar chiaro, parlare oscuro" di Massimo Baldini.
M.Baldini è considerato un filosofo lui stesso eppure molti filosofi li critica, e non è l'unico, anche Popper e Schopenhauer e altri criticano molti filosofi e in particolare Hegel, ma non solo.
In quel libro però no critica solo il linguaggio dei filosofi ma quasi il linguaggio di tutti praticamente, medici, politici, professori, sociologi, etc.

Ti faccio leggere solo alcune pagine di alcune critiche, forse ti aiuteranno a leggere i discorsi filosofici con più diffidenza e meno panico:


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Critica di Schopenhauer:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Popper critica Hegel:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ma alla fine non è che criticano solo Hegel, anche altri.. e se tu studiassi di più la critica ti renderesti conto che la filosofia non è altro che una perdita di tempo, si tratta di persone che non avendo nulla da fare di meglio si mettono a giocare con i pensieri e con le parole, con i giochi di parole più precisamente, con varie manipolazioni e illusioni solo per affascinare il pubblico perchè le persone erroneamente pensano: "visto che questi sono intellettuali che hanno studiato tanto, ecco perchè i loro discorsi sembrano complicati, perchè sono troppo complessi, e sono complessi perchè sono importanti". Ma tutto questo è falso, pechè se invece vai a indagare sul loro linguaggio scoprirai di come hanno usato parole grosse e non necessarie per definire spesso cose anche stupide, giusto per farti un esempio: il nulla. Secondo te è logico spendere pagine e pagine per cercare di definire il nulla? ovviamente no. Ma i filosofi lo fanno per arrivare alla fine a dire cosa? che non ha senso! Ma lo vedi quante è banale, potevano dirlo subito ma invece no, si divertono a parlare e usare discorsi complessi per cose banali.

Infatti leggi anche questo:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Penso che per ora può bastare così.
Ah, mi viene in mente Einstein.
Einstein invece era una persona molto umile (infatti proprio per questo mi dispiace tantissimissimo che non si era convertito all'islam) e sosteneva che bisognava essere in grado di spiegare le cose (anche quelle scientifiche) a tutti, anche alle persone meno istruite, usando il loro livello di comunicativo.
E infatti vedi ora di come le idee di Einstein si oppongono ai filosofi-grandi pensatori- che fanno passare le cose banali per grandissime e importantissime:

«Se non lo sai spiegare semplicemente, non l'hai capito abbastanza bene»

Bisogna rendere ogni cosa[b] il più semplice possibile, ma non più semplice di ciò che sia possibile![/b]
cosa che i filosofi invece non fanno quasi mai!

Non hai veramente capito qualcosa fino a quando non sei in grado di spiegarlo a tua nonna.
Cosa che i filosofi non hanno nessuna intenzione di fare ovviamente, perchè loro sono troppo colti per poter parlare la lingua dei comuni mortali come dice Quintiliano.

Anche se le leggi della matematica si riferiscono alla realtà, non possiedono una veridicità assoluta, e se l’avessero, allora non si riferirebbero alla realtà.

Questa è ancora più bella, pensa che se persino Einstein ti dice che le leggi della matematica non possiedono una veridicità assoluta, come potrebbe essere veridicità assoluta la filosofia? Non puoi prendere sul serio ogni cavolata che sparano.

Ora con tutto questo volevo solo mostrarti di come esagerano i filosofi con tutto ciò che scrivono, quindi non hai nulla da temere. Sii convinto tranquillamente che hanno torto, proprio perchè loro stessi tra di loro poi si accusano di aver torto. E allora perchè devi avere paura di dubitare dei loro discorsi, loro stessi dubitano dei loro discorsi.

La scienza degli uomini (soprattutto quella dei filosofi, sociologi e politici) la puoi dubitare alla grande proprio, è la scienza di Dio che non devi dubitare mai proprio per questo, perchè è Dio che ha creato la scienza e noi, quindi la scienza di Dio è infallibile ma quella degli uomini no, quella si può dubitare alla grande.

Molti letterari invece dubitano solo la scienza di Dio e non quella degli uomini, ora ti sembra più logico dubitare la scienza degli uomini o quella di Dio?

Ormai va di moda vantarsi dei dubbi, e soprattutto dei dubbi su Dio, e siccome molti sono talmente accecati dalle proprie passioni che non hanno tempo di pensare ad altro e seguono le loro passioni, spesso la loro passione e la moda, e spesso la moda è dubitare Dio solo perchè qualcuno (dubbioso) ha deciso che il dubbio è sinonimo di intelligenza.

A sto punto ti cito Jean de La Bruyère:
Bigotto è colui che, sotto un Re ateo, sarebbe ateo


E sempre sulla chiarezza.

E a questo punto, non ho più tempo, ma potreste continuare voi altri aggiungendo qualcosa sulla chiarezza del Qur'an. Allah nel Qur'an lo dice mi sembra che lo ha rivelato in una lingua chiara.

Ad ogni modo, Che Allah ti guidi (e a tutti noi) e rafforzi la tua fede. Amin.

Wassalam.

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2127

MessaggioInviato: Gio Mar 21, 2013 2:35 am    Oggetto: Rispondi citando

Starlight al-Darwisha ha scritto:

A sto punto ti cito Jean de La Bruyère:
Bigotto è colui che, sotto un Re ateo, sarebbe ateo



Oops: quando ho fatto copia e incolla ho sbagliato frase e nemmeno me ne sono accorta, in realtà avrei voluto riportare questa sua frase:

Al mondo non ci sono che due modi per fare carriera: o grazie alla propria ingegnosità o grazie all'imbecillità altrui.

Per dirti appunto che se molti studiosi letterari fanno carriera e diventano famosi non è perché sono davvero all'altezza della loro fama, non è che hanno ragione per forza solo perchè sono famosi, se sono famosi è perchè vengono ammirati dagli altri, e se vengono ammirati e lodati dagli altri non significa che sono veramente bravi e che è giusto quello che dicono.

Quindi lascia perdere la frase precedente che ho riportato per sbaglio (io quella sinceramente non sono nemmeno sicura di averla capita).

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2127

MessaggioInviato: Gio Mar 21, 2013 5:10 am    Oggetto: Rispondi citando

Un altro consiglio:

se vedi che la tua Psicologa ti sta facendo stare peggio anzichè aiutarti, lasciala perdere e non ci andare.
Cerca di trovare un psicologo musulmano praticante, se non lo trovi sappi che Allah ti basta.

Non sottovalutare i du'a.
I du'a sono importantissimi:


Perchè non provi a fare così, per almeno 10 minuti come minimo al giorno invoca Allah, e quando invochi Allah, dopo averlo ringraziato e lodato, raccontagli tutte le tue paure, tutte le tue preoccupazioni, e sappi che Allah ti ascolta, raccontagli le stesse cose che racconti alla psicologa, e poi chiedigli di aiutarti, di guidarti, di farti trovare le risposte giuste di cui hai bisogno, di tranquillizzarti e di metterti il cuore in pace, e sii certo e convinto che ti risponderà quando sarà il momento giusto, e nel frattempo rimani paziente e speranzoso. Non fare du'a con incertezza, del tipo, O Allah se tu vuoi, no! Devi essere convinto di volere il suo aiuto e chiedigli esattamente quello di cui hai bisogno, convinto che ti risponderà.

Fallo ogni giorno, parla con Dio così come parleresti con la psicologa, raccontagli tutto quello che ti preoccupa e poi chiedigli aiuto.

Prima di studiare, fai du'a.. ogni volta che cominci a studiare, comincia con bismilah e poi potresti recitare uno di questi bellissimi du'a :

Citazione:

Du'as before/during study


اللَّهُمَّ لا سَهْلَ إلَّا مَا جَعَلْتَهُ سَهْلاً وَ إنْتَ تَحْعَلُ الْحزْنَ إذَا شِئْتَ سَهْ

Allahumma la sahla illa ma ja'altu sahla, wa 'anta taj-alul hazna idha shi'ta sahla
O Allah! There is nothing easy except what You make easy, and You make the difficult easy if it be Your Will
[Ibn Hibban]

اللَّهُمَّ الْطُفْ بِىْ فِىْ تَيْسِيْرِ كُلِّ عَسِيْرٍ فَاِنَّ تَيْسِيْرَ ; كُلِّ عَسِيْرٍ عَلَيْكَ يَسِيْرٌَ

Allahumma Tufiltuf bi fi taysiri kulli 'asirin, fainna taysirra kuuli 'asirin 'alaika yassirun
O Allah! Make easy for me every difficult thing, with Your special favour and Kindness, for it is easy for You to make every difficult thing easy


أللِّهُم النّفَعنِي بِمَا عَلَّمتَنِي وَ عَلِّمنِيِ مَا يَنفَعنِي

Allahumma infa'nii bimaa 'allamtanii wa'allimnii maa yanfa' unii
O Allah! Make useful for me what You taught me and teach me knowledge that will be useful to me.



اَللَّهُمَّ إِنِّي أَسْأَلُكَ عِلْمًا نَافِعًا , وَ رِزْقًا طَيَّبًا , وَ عَمَلاً مُتَقَبَّلاً

Allahumma inni as'aluka 'Ilman naafi'an, wa rizqan tayyiban, wa 'amalan mutaqabbalan
O Allah! I ask You for knowledge that is of benefit, a good provision and deeds that will be accepted.
[Ibn Majah and others]


Du'as for anxiety/difficulty


اللَّهُمَّ إنِّي أعُوذُ بِكَ مِنَ الْهَمِّ وَ الْحَزَنِ ، وَ الْعَجْزِ وَ الْكَسَلِ ، وَ الْبُخْلِ وَ الْجُبْنِ ، وَ ضَلَعِ الدِّيْنِ وَ غَلَبَةِ الرِّجَالِ


Allahumma inni a'udhubika minal hammi wal hazan, wal 'ajzi wal kasal, wal bukhli wal jubn, wa dhala'id-dayni wa ghalabatir rijaal
O Allah! I seek refuge in You from grief and sadness, from weakness and from laziness, from miserliness and from cowardice, from being overcome by debt and from being overpowered by men (other people)
[Sahih al-Bukhari 7:158]


اللَّهُمَّ إنِّي اُنْزِلُ بِكَ حَاجَتِىْ وَ اِنْ قَصُرَ رَابِىْ وَ ضُعْفَ عَمَلِى افْتَقَرْت ;ُ اِلى رَحمَتِكَ

Allahumma inni unzila bika haajati wa-in qasuura rubbi wa du'fa 'amali iftaqartu illa Rahmatika
O Allah! I ask You to answer my needs, though my intellect is weak, and my actions are defective, O Allah! I am in need of Your Mercy


حَسْبِيَ اللهُ وَنِعْمَ الْوَكِيلُ

HasbiyAllahu wa ni'mal wakeel
Allah is my availer and protector and the best of aids.


رَبِّ اِنِّىْ مَغْلُوْبٌ فَانْتَصِرْ

Rabbi inni maghlubun fan-tass-ssir
O Allah! I am overpowered, so help me.
[surah al-Qamar, 54:10]
This was the du'a of sayyidna Nuh (alayhis salam) after 950 years of preaching to a stubborn people.


Du'as for Knowledge


اللَّهُم¡ اِنِّى اَسْئَلُكَ عِلْمًا نَجِيْحًا

Allahumma inni as'aluka 'ilman-naaji'han
O Allah! I ask You for useful Knowledge


سُبْحَانَكَ لاَ عِلْمَ لَنَا إِلاَّ مَا عَلَّمْتَنَا إِنَّكَ أَنتَ الْعَلِيمُ الْحَكِيمُ


Subhanaka la 'ilma lana 'illa ma 'allamtana 'innaka 'antal-'Alimul Hakim
Glory be to you, we have no knowledge except what you have taught us. Verily, it is You, the All-Knower, the All-Wise
[surah Baqarah; 2:32]


رَبِّ زدْنيِ عِلْماً وَ رْزُقْنيِ فَهْماً

Rabbi zidni 'ilman war zuqni fahman
O Allah! Advance me in Knowledge and true understanding


يَا عَلِيمُ عَلِّمْنِىْ

Ya Alimu, alimni
O All-Knowing, grant me knowledge



رَّبِّ زِدْنِى عِلْمًا

Rabbi zidni ilma
O my Lord! Advance me in Knowledge
[surah Ta-Ha; 20:114]

Du'as after studying


اَللَّهُمَّ ذَكِّرْنِِىْ مِنْهَ ، وَ عَلِّمْنِىْ مِنْهُ مَا جَهِلْتُ

Allahumma zakkirni minhu, wa 'alimni minhu ma jahiltu
O Allah! Assist me to remember it, and teach me whatever I am ignorant of it


Allahhumma inni astaodeeuka ma qara'tu wama hafaz-tu. Faradduhu 'allaya inda hagati elayhi
O Allah! I entrust You with what I have read and I have studied. (O Allah!) Bring it back to me when I am in need of it.


صلى الله على محمد وال محمد اللهم اني أسألك يا مدخر الخير وفاعله والآمر به ذكرني ما انسانيه الشيطان

SallAllahu 'ala Muhammad wa 'aali Muhammad. Allahumma inni as'aluka ya Mudhakkiral khayr wa faa'ilahu wal-aamimira bihi dhakirni ma ansaanihi-shaytan
Blessings of Allah be upon Muhammad and his progeny. O Allah! I ask You, The One who mentions goodness and actualizes it and commands it, Remind me of that which the shaytan makes me forget


اللَّهُمَّ انْفَعَنِىْ بِمَا عَلَّمْتَنِىْ وَ عَلِّمْنِىْ مَا يَنْفَعَنِىْ


Allahummanf'ani bima 'allamtani, wa 'allimni ma yaufa'uni
O Allah! Let the knowledge that You have granted me, be useful for me, and teach me whatever can be fruitful for me



Recita almeno alcune di questi du'a prima e dopo aver studiato, se proprio non ce la fai a impararle, allora invoca Allah a parole tue prima di studiare, chiedendogli semplicemente di guidarti nei tuoi studi, di aiutarti a capire la verità e di proteggerti dal capire male, chiedigli esattamente di proteggerti dai dubbi e dai waswasah e di aiutarti ad ignorarli, di proteggerti dalla loro influenza.

Quando invochi Dio, non farlo solo come una recitazione a memoria e basta, è molto importante confidarsi con lui e raccontargli tutti i tuoi timori e paure, perchè Allah risponde ai bisognosi.
"InvocateMi, vi risponderò." (Al Qur'an 40:60)

E' importante nel tuo caso distogliere l'attenzione dai pensieri sbagliati, non ti concentrare su di loro, ma invoca Dio e comincia a ignorare tali pensieri nel frattempo fai du'a e pensa a chiedere aiuto a Dio e a raccontargli tutto, quindi concentrati su questo invece, sappi che è anche grazie ai du'a che si crea un legame con Dio. E' proprio facendo du'a che impari a conoscerlo.

Se vuoi che Dio ti parli, leggi il Qur'an, il Qur'an a volte per quanto è diretto sembra che quasi quasi ti parli direttamente, e questa è una delle tante meraviglie del Qur'an, cominci a sentirti come se Dio ti stesse parlando direttamente. E se vuoi parlare con Dio allora, parlagli, invocalo.

E' così che imparerai a creare un legame speciale con lui, e dopo un po' inshaAllah comincerai a sentirti vicino a lui e insha'Allah anche la tua fede sarà più forte e ti sentirai più sicuro.

Ecco altri du'a bellissimi per rafforzare la fede e rimanere obbedienti ad Allah:

Citazione:
Narrated by Umm Salamah (Radia Allahu ‘Anha) that,

The Prophet Muhammad (Salla-Allahu ‘Alayhi wa Sallam) made this Du’a the most:

”Allah Humma, Ya Muqallib Al-Quloob, Thabbit Qalbi ‘Alaa Deenik,”
“O Turner of the hearts, make my heart firm upon Your Religion.”

The Prophet Muhammad (Salla-Allahu ‘Alayhi wa Sallam) said:

“Verily, the hearts of all the sons of Adam are between the two fingers out of the fingers of the Compassionate Lord as one heart. He turns that to any (direction) He likes.

Then The Prophet Muhammad (Salla-Allahu ‘Alayhi wa Sallam) said:

‏Allāhumma Musarrif Al-Qulūbi Sarrif Qulūbana ‘Alā Tā’atika
“O Allah, Turner of the hearts, direct our hearts to Your obedience”

Saheeh Muslim



Non trascurare la salah, cerca di eseguirla correttamente e con concentrazione, e inoltre fai almeno due rakat salah nawfil al giorno.
Fai sadaqa, ci sono tanti modi per fare sadaqa, se non hai niente in denaro da offrire ai bisognosi, allora aiuta le persone in altri modi.. in qualsiasi modo.. anche un sorriso per chi ne ha bisogno è considerato sadaqa.
Fallo con l'intenzione di compiacere a Dio e di avvicinarti a lui, e chiedigli di accettarlo.
Quando fai un peccato, fai subito un'opera buona, qualsiasi, perchè le opere buone annullano i peccati e inoltre facendo così ti aiuti a non disperarti.

Un altro consiglio che ti potrebbe essere utile:
Ultimamente hanno scoperto che una modo per ignorare i pensieri involontari (ma anche le preoccupazioni e le ansie) che passano per la mente sarebbe quello sedersi in un posto tranquillo e respirare (non importa come respiri) e mentre si respira concentrarsi sulla respirazione quindi dirigere quella attenzione che dai ai pensieri che ti passano per la mente ai tuoi respiri invece, e quando vedi che ti sei scordato dopo un po' e hai ricominciato a "inseguire" di nuovo i pensieri, ritorna di nuovo a concentrarti sulla respirazione.. è un buon esercizio per imparare a rimanere concentrarti, per rilassarsi e per tenere la mente attiva sul presente anzichè sui pensieri che spesso sono involontari, in questo modo è facile ignorare i pensieri che passano per la tesa.. sembra che con molti funziona.. prova anche questo.


Ricordati anche di non disperarti mai. Cerca di trovare un equilibrio tra paura e speranza, quando vedi che hai più paura, allora concentrati sulla speranza e cerca di coltivare la speranza, quando vedi che invece hai cominciato a diventare più speranzoso che timoroso, allora coltiva di più il tuo timore;
In ogni caso cerca sempre di rimanere in equilibrio tra questi due stati.
Quando temi Allah, sentiti fortunato per questo, perchè i migliori sono quelli che temono Allah, ma ricordati anche che temere Dio non significa disperarsi.

Vedi anche questo video:

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Anonymous
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 06/08/10 22:31
Messaggi: 1098

MessaggioInviato: Gio Mar 21, 2013 1:24 pm    Oggetto: Rispondi citando

Mach'Allah sorella Starlight! Che Allah ti preservi! Mi è piaciuto molto il discorso della chiarezza e semplicità delle argomentazioni che assolutamente condivido in ogni parola. Quel libro inchAllah dovra fare parte della mia collezione. :-) Appena avrò anche io un po di tempo aggiungero qualcosa riguardo l argomento in questione. MachAllah fratelli e sorelle, avanti cosi contro il batil !!!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2127

MessaggioInviato: Ven Mar 22, 2013 6:23 am    Oggetto: Rispondi citando

baia ha scritto:
Quel libro inchAllah dovra fare parte della mia collezione. :-) !


Giusto per evitare fraintendimenti e per informarti che se ti interessa un libro che critica solo il linguaggio filosofico in modo ben approfondito allora quello non è esattamente quel genere di libro:
quel libro non parla solo del linguaggio della filosofia, è un libro piccolo, molto scorrevole, critico, e abbastanza chiaro, tratta diversi argomenti, tra cui anche il linguaggio della filosofia ma in un breve capitolo, in altri capitoli (sempre abbastanza brevi) critica altre questioni.
E inoltre nell'ultima parte del libro conclude dicendo che quando un argomento di per sè è oscuro, può essere giustificato il linguaggio oscuro ad esempio nel caso dei veri poeti e mistici, ma solo se non viene usato con lo scopo di ingannare le persone o per puro esibizionismo (come spesso invece succede con i professori, sociologi, pedagogici, e filosofi) ma in modo innocente per descrivere ad esempio una notte oscura ma comunque un minimo di chiarezza ci dovrebbe rimanere perchè anche nella notte per quanto oscura le stelle si vedono. Oppure, secondo lui, è giusto se lo fanno solo con lo scopo di spingere il lettore a trovare una risposta.

Dunque non difende solo la chiarezza degli argomenti, anche se mi sembra che difende maggiormente la chiarezza ma dall'altra parte entro certi limiti accetta anche una certa oscurità (che secondo lui deve essere onesta). E le citazioni di Einstein non ci sono, quelle le ho aggiunte io :)

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2127

MessaggioInviato: Ven Mar 22, 2013 3:15 pm    Oggetto: Rispondi citando

Altri suggerimenti per il fratello Houssem, sperando che ti potranno aiutare a leggere la filosofia in modo critico:

1. Il tuo problema è il dubbio.
A scuola ti insegnano che il dubbio è sinonimo di intelligenza e che quindi è giusto avere dubbi. Solo perchè la scuola, anzi il tuo professore, sostiene una cosa simile non significa che è vero.

2. Devi considerare il contesto storico-sociale-culturale in cui è nato questo mito del dubbio, come e perchè.

Considera che la chiesa la scienza la considerava ERESIA.
Le persone che sostenevano che la terra girava intorno al sole rischiavano il rogo.

Qualche anno fa avevo letto che secondo alcuni studiosi (il cui nome purtroppo non mi ricordo più) gli scienziati musulmani avevano già scoperto che la terra non era piatta, prima di Galileo Galiei e di Copernico. E quindi secondo alcuni forse G. Galiei e Copernico pure, avevano preso come fonti di riferimento proprio le scoperte degli scienziati musulmani.

Però nel mondo musulmano la scienza era molto incoraggiata, nel mondo cristiano invece era condannata.. appunto G. Galieli se non ricordo male rischiava il Rogo.

3. Con l'illuminismo diaciamo che le persone sono passate da un lato estremo (solo religione e niente scienza) ad un altro lato estremo (solo scienza e niente religione).

Entrambi questi atteggiamenti sono sbagliati.
L'islam non ha mai condannato la scienza. E la religione nostra a differenza di quella cristiana non ha mai avuto problemi con la scienza, ma a differenza degli illuministi e positivisti, la scienza nel mondo islamico è sempre stata in fase "esplorativa", gli studiosi facevano le ricerche scientifiche senza considerare la scienza come verità assoluta.. cosa che invece gli illuministi e positivisti per sbaglio facevano (proprio a causa del loro brutto passato con la chiesa).

4. Il concetto di scienza=ragione razionale=verità assoluta ormai non esiste più. I veri scienziati non considerano la scienza come verità assoluta.

Einstein non solo dubita che la matematica sia verità assoluta ma in un'altra citazione lo dice chiaramente:
"Non credo nella matematica."

Eppure proprio la matemaitca dovrebbe essere tra tutte le scienza quella più o anzi una delle più attendibili e razionali.

Sir Arthur Eddington (1882-1944)

Siamo abituati a pensare che se conosciamo l'uno, conosciamo il due, dato che uno più uno fa due. Stiamo scoprendo che dobbiamo imparare molto di più sul 'più'.

In N. Rose Mathematical Maxims and Minims, Raleigh NC: Rome Press Inc., 1988.


Come vedi i veri scienziati non considerano la sceinza verità assoluta come facevano gli illuministi (e se non sbaglio Kant è proprio anche lui un illuminista, o sbaglio? e se ho ragione è impossbile che Kant non sia influenzato per niente dalle ideologie sbagliate dell'illuminismo) ma i pseudo-scienziati (soprattutto gli atei accaniti e anche gli agnostici ipocriti) invece sì. Ma loro non sono dei veri scienziati altrimenti avrebbero dei dubbi sulla loro scienza visto che un uomo intelligente riconosce che la scienza dell'uomo così come l'uomo stesso ha dei limiti e non è capace di comprendere tutto.

Manfred Eigen (1927-)

Una teoria ha solo l'alternativa fra essere giusta o sbagliata. Un modello ha una terza possibilità: può essere giusto, ma non pertinente


Considera che la maggior parte delle scienze è fatta soprattutto e maggiormente di teorie incerte (persino anzi soprattutto la matematica).

4. Gli illuministi e di conseguenza tutti i scrittori letterari, filosofi, e company, mettono in dubbio SOLO la religione ma non la scienza. Non hanno nessun dubbio sulla scienza umana che viene considerata come razionale e verità assoluta infallibile.

Considera quindi che in quegli anni si parlava solo di questo, e questo era la novità e la nuova scoperta rivoluzionaria di quell'epoca, quindi:

5. molti scrittori trattavano il tema del dubbio proprio perchè in quell'epoca andava di moda e sapevano che se volevano raggiungere fama e successo dovevano scrivere di quello e inoltre erano influenzati da quelle idee sbagliate per i motivi che ho spiegato sopra.

Questo significa che se oggi ad esempio una persona che ha un vero talento musicale volesse fare successo, di sicuro non può farlo suonando musica classica, e anche se fosse bravissimo non otterrebbe la stessa fama che otterrebbe facendo la musica che va di moda ai giorni nostri.

Dunque se vuole diventare famoso e fare carriera e avere successo è ovvio che si adeguerà al mercato.

Esattamente come molti scrittori di quell'epoca.

6. Il concetto di scienza come verità assoluta non esite più ormai.
Nell'Islam non è mai esistita proprio perchè l'islam ci insegna che dobbiamo usare la scienza perchè è un dono di Dio, ma l'islam ci insegna anche che la scienza degli uomini è limitata mentre quella di Dio illimitata.

7. L'Islam non ci insegna di non avere dubbi sulla scienza degli uomini, al contrario ci informa che la scienza degli uomini è limitata proprio perchè l'unico illimitato è solo Dio.

8. La scuola che è rimasta indietro nel tempo nell'epoca dell'illuminismo e sporattutto i professori ignoranti e vari filosofi insegnano che la scienza dell'uomo è verità assoluta, altrimenti gli atei non sarebbero certi che Dio non esiste se fosse vero che sono veramente convinti che essere dubbiosi significa essere intelligenti.
Gli atei non sono dubbiosi per niente ma anzi sono certi che Dio non esiste.
Gli agnostici che si vantano di essere agnostici convinti sono ipocriti che cercano di convincerti che in realtà hanno dei dubbi e che preferiscono rimanere nel dubbio perchè sono intelligenti.
Una persona intelligente non si accontenta mai e proprio mai del dubbio perchè il dubbio serve per spingerti a cercare la risposta. Il fatto che loro non cercano la risposta significa che i loro dubbi non sono dubbi ma appunto fanno finta di avere dubbi solo per vantarsi e per sentirsi intelligente.

E' impossibile accontentarsi del dubbio, non importa di che genere sia il dubbio è insopportabile per chiunque ed è naturale cercare risposte.
Un esempio semplice: se io esco di casa e non sono sicura di aver chiuso la porta bene, non è che decido di tenermi il dubbio tutto il giorno solo perchè qualcuno è convinto che le persone intelligenti hanno dubbi perchè sono intelligenti.

Sì può essere che le persone intelligenti abbiano dubbi ma se se li tengono significa che in realtà non sono intelligenti.
Così come se io mi tenessi il dubbio di non aver chiuso bene la porta, è ovvio che andrò a vedere se l'ho chiusa o no proprio grazie al dubbio chemi suggerisce di trovare la verità, una volta che ho scoperto la verità me ne sto tranquilla altirmenti non potrei.

9. La scuola ti insegna di credere nel dubbio solo perchè ancora oggi questa idea insanda del dubbio è rimasta tra le persone ignoranti.
Ma le persone veramente intelligenti non hanno mai avuto problemi a distinguere la scienza degli uomini da quella di Dio.


10. Da tempo l'occidente ha avuto quel atteggiamento arrogante nei confronti del resto del mondo come se sapesse tutto solo perchè ad un ceerto punto è diventato più ricco.

Essere ricco non significa avere ragione ed essere veramente intelligente.
Ci sono tanti modi sbagliati per diventare ricchi. Ci vuole tanta disonesta intellettuale tanto per cominciare, pensa poi a tutte le terre che l'occidente a colonizzato e continua tutt'ora e a tutti agli altri paesi che ha invaso ingiustamente proprio per qeusto scopo.

11. Ormai alle persone è entrato nella coscienza questa idea sgagliata:
ricco=posso permettermi di studiare= intelligente.
Quanati politici sono ignoranti malgrado tutti gli studi? quanti professori?
Per fare successo non è necesario l'intelligenza o la saggezza, basta la disonesta e l'imbecillità altrui anche (ma forse non sempre, spesso però sì).

12. Le persone dunque sono convinte che l'occidente sa tutto solo perchè è pieno di teconologia e di scoperte scientifiche.
Sbagliato! L'occidente è sempre stato molto furbo a sfruttare gli altri paesi in modo appunto disonesto. Punto e basta.

13. A scuola ti fanno il lavaggio del cervello con queste idee sbagliate proprio pechè i professori stessi (anche se non tutti) si sono fatti il lavaggio del cervello a loro volta dai loro professori che probabilmente erano esattamente come loro.

14. A scuola non ti insegnano quasi niente di buono. Ti presentano sempre più o meno gli stessi argomenti come verità assolute facendoti credere che invece il dubbio è sinonimo di intelligenza. Per capirlo devi essere critico, ma loro questo non te lo sanno insegnare.

15. Non prendere per verità assoluta tutto quello che studi. Impara ad essere critico. Leggi altre cose extra scolastiche che criticano gli intellettuali e impara ad essere critico.

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14958
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Ven Mar 22, 2013 4:43 pm    Oggetto: Rispondi citando

Starlight al-Darwisha ha scritto:
1. Il tuo problema è il dubbio.
A scuola ti insegnano che il dubbio è sinonimo di intelligenza e che quindi è giusto avere dubbi. Solo perchè la scuola, anzi il tuo professore, sostiene una cosa simile non significa che è vero.


Il mito del "dubbio" vale però solo finché si riferisce alla religione, ma prova a "dubitare" le "sacre verità" della Democrazia, del Progresso, del Libero Mercato, della Laicità, dei Diritti Umani, del Riconoscimento dello Stato di "Israele", o anche solo a voler indagare alcuni "dogmi storici", e ti scontrerai con la peggiore intolleranza e dogmatismo possibile.

Avevamo parlato di qualcosa di simile qui:

Sulle Obiezioni all'Educazione Islamica dei Figli -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



In questo modo risulterà chiaro che - al di là del fatto che il "Mito del Dubbio" è comunque sbagliato - coloro che lo propagandano non sono nemmeno sinceri né coerenti: è solamente una maschera che, dietro l'immagine dell'essere "coraggiosi", "alternativi", "ribelli", "anticonformisti", nasconde in realtà il peggior appiattimento delle coscienze, omologazione, dogmatismo ed intolleranza.

Finti ribelli al servizio del potere costituito.

Come ad esempio i vari gruppi politici o band musicali che se la tirano da "anticonformisti", "contestatari" e "ribelli" in paesi extra-occidentali, ma che sono in realtà finanziati da potenti think tank americani come strategia culturale per distruggere culture autenticamente alternative.

Viviamo nell'epoca della preparazione dell'arrivo del Dajjal.

Sul "mito della scienza", invece, rimando a questo thread:

L'Islam e la Scienza Moderna -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2127

MessaggioInviato: Dom Mar 24, 2013 3:32 pm    Oggetto: Rispondi citando

Aurangzeb 'Umarzai ha scritto:
Starlight al-Darwisha ha scritto:
1. Il tuo problema è il dubbio.
A scuola ti insegnano che il dubbio è sinonimo di intelligenza e che quindi è giusto avere dubbi. Solo perchè la scuola, anzi il tuo professore, sostiene una cosa simile non significa che è vero.


Il mito del "dubbio" vale però solo finché si riferisce alla religione, ma prova a "dubitare" le "sacre verità" della Democrazia, del Progresso, del Libero Mercato, della Laicità, dei Diritti Umani, del Riconoscimento dello Stato di "Israele", o anche solo a voler indagare alcuni "dogmi storici", e ti scontrerai con la peggiore intolleranza e dogmatismo possibile.

Avevamo parlato di qualcosa di simile qui:

Sulle Obiezioni all'Educazione Islamica dei Figli -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



In questo modo risulterà chiaro che - al di là del fatto che il "Mito del Dubbio" è comunque sbagliato - coloro che lo propagandano non sono nemmeno sinceri né coerenti: è solamente una maschera che, dietro l'immagine dell'essere "coraggiosi", "alternativi", "ribelli", "anticonformisti", nasconde in realtà il peggior appiattimento delle coscienze, omologazione, dogmatismo ed intolleranza.

Finti ribelli al servizio del potere costituito.

Come ad esempio i vari gruppi politici o band musicali che se la tirano da "anticonformisti", "contestatari" e "ribelli" in paesi extra-occidentali, ma che sono in realtà finanziati da potenti think tank americani come strategia culturale per distruggere culture autenticamente alternative.

Viviamo nell'epoca della preparazione dell'arrivo del Dajjal.

Sul "mito della scienza", invece, rimando a questo thread:

L'Islam e la Scienza Moderna -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Esatto. E' tutta ipocrisia solo che alcuni sono abbastanza bravi a farlo sembrare verita', in particolare alcune persone intelligenti che usano male la propria intelligenza solo per ingannare le persone, per farli credere che in realta' solo le loro ideologie sono corrette. Per come la vedo io, l'intelligenza e' come uno strumento che si puo' usare a seconda delle intenzioni che uno ha, se le intenzioni sono disoneste l'intelligenza di conseguenza verra' usata in mido disonesto. Molte persone scambiano l'intelligenza per giustizia e verita'. Ma essere intelligente non basta per essere onesto, anche Shaytan e' molto astuto e intelligente pero' e' disonesto.


Infatti molti scrittori, filosofi, politici etc possono essere intelligenti ma questo non significa che sono onesti, non significa che automaticamente e' giusto quello che dicono, non per questo ci dovremmo fidare e credere alle loro ideologie. Invece spesso nelle scuole ti insegnano solo che i scrittori erano dei grandi intellettuali, e che erano cosi' intelligenti e che quindi le cose che hanno scritto sono quasi sacre, giuste, meravigliose. Ora non e' che voglio criticare tutti gli intellettuali, ci sono anche persone oneste ma molti invece non lo sono. Quindi fratello Houssem non farti ingannare solo per il fatto che erano intellettuali e intelligenti, non significa che solo per questo motivo hanno automaticamente ragione.
Inoltre ricordati anche che erano degli essere umani e che anche se qualcuno di loro fosse onesto non significa che non puo' sbagliare mai. Le persone sbagliano chi con delle buone intenzioni e chi con delle cattive. L'unico che non sbaglia mai e' solo Dio!

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14958
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Lun Mar 25, 2013 10:30 pm    Oggetto: Rispondi citando

Starlight al-Darwisha ha scritto:
Esatto. E' tutta ipocrisia solo che alcuni sono abbastanza bravi a farlo sembrare verita', in particolare alcune persone intelligenti che usano male la propria intelligenza solo per ingannare le persone, per farli credere che in realta' solo le loro ideologie sono corrette. Per come la vedo io, l'intelligenza e' come uno strumento che si puo' usare a seconda delle intenzioni che uno ha, se le intenzioni sono disoneste l'intelligenza di conseguenza verra' usata in mido disonesto. Molte persone scambiano l'intelligenza per giustizia e verita'. Ma essere intelligente non basta per essere onesto, anche Shaytan e' molto astuto e intelligente pero' e' disonesto.


Infatti molti scrittori, filosofi, politici etc possono essere intelligenti ma questo non significa che sono onesti, non significa che automaticamente e' giusto quello che dicono, non per questo ci dovremmo fidare e credere alle loro ideologie. Invece spesso nelle scuole ti insegnano solo che i scrittori erano dei grandi intellettuali, e che erano cosi' intelligenti e che quindi le cose che hanno scritto sono quasi sacre, giuste, meravigliose. Ora non e' che voglio criticare tutti gli intellettuali, ci sono anche persone oneste ma molti invece non lo sono. Quindi fratello Houssem non farti ingannare solo per il fatto che erano intellettuali e intelligenti, non significa che solo per questo motivo hanno automaticamente ragione.
Inoltre ricordati anche che erano degli essere umani e che anche se qualcuno di loro fosse onesto non significa che non puo' sbagliare mai. Le persone sbagliano chi con delle buone intenzioni e chi con delle cattive. L'unico che non sbaglia mai e' solo Dio!


Del tema della "fitna" dell'intelligenza avevamo parlato anche qui:

Firasah e la Fitnah dell'"Intelligenza" -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2127

MessaggioInviato: Mar Mar 26, 2013 3:28 am    Oggetto: Rispondi citando

Me ne ero dimenticata di quel thread. JazakAllahu Khairan.

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2127

MessaggioInviato: Sab Mar 30, 2013 2:40 am    Oggetto: Rispondi citando


_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Accettare l'Islam; percorsi e problemi di fede Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.077