Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

come aiutare mio marito?

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Accettare l'Islam; percorsi e problemi di fede
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Gio Lug 09, 2020 11:17 pm    Oggetto: Ads

Top
nadira984
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 31/10/12 01:48
Messaggi: 144

MessaggioInviato: Sab Nov 03, 2012 1:45 am    Oggetto: come aiutare mio marito? Rispondi citando

so che vi sembrerà stupida come domanda, ma cosa accadrà all anima di mio marito se senza rendersene conto sta "peccando" quotidianamente verso Dio?

più leggo i vostri post più m rendo conto che lui non è come voi, l'italia non è certo un paese molto propenso all'islam, ma come posso fare per "riavvicinarlo" all'islam? vorrei che lui coltivasse la sua religione perchè la sua anima sta diventando nera, non era cosi quando ci siamo sposati.
Non è mai stato un praticante come voi, ma vedo in lui un cambiamento, sento che la sua fede oscilla e potrebbe perdersi.
Lui ha molte lacune nella sua religione, ci sono cose che se gli chiedo non sa darmi risposta...e la mia vicinanza non gli è certo d'aiuto dato che non ne so nulla di nulla.

amo quel ragazzo e sono certa che la sua negatività sia dovuta dal fatto che la sua anima si stia smarrendo.
non so se mi spiego. c'è un posto per i musulmani in italia? un ritrovo (non per far quattro chiacchiere) ma per leggere il corano, pregare o cose simili.

qualsiasi suggerimento è ben accetto. grazie di cuore buona notte

_________________
Inna lilahi wa inna ilahi rajiun.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2136

MessaggioInviato: Sab Nov 03, 2012 1:59 am    Oggetto: Re: come aiutare mio marito? Rispondi citando

nadira984 ha scritto:
so che vi sembrerà stupida come domanda, ma cosa accadrà all anima di mio marito se senza rendersene conto sta "peccando" quotidianamente verso Dio?

più leggo i vostri post più m rendo conto che lui non è come voi, l'italia non è certo un paese molto propenso all'islam, ma come posso fare per "riavvicinarlo" all'islam? vorrei che lui coltivasse la sua religione perchè la sua anima sta diventando nera, non era cosi quando ci siamo sposati.
Non è mai stato un praticante come voi, ma vedo in lui un cambiamento, sento che la sua fede oscilla e potrebbe perdersi.
Lui ha molte lacune nella sua religione, ci sono cose che se gli chiedo non sa darmi risposta...e la mia vicinanza non gli è certo d'aiuto dato che non ne so nulla di nulla.

amo quel ragazzo e sono certa che la sua negatività sia dovuta dal fatto che la sua anima si stia smarrendo.
non so se mi spiego. c'è un posto per i musulmani in italia? un ritrovo (non per far quattro chiacchiere) ma per leggere il corano, pregare o cose simili.

qualsiasi suggerimento è ben accetto. grazie di cuore buona notte


è davvero sorprendente sapere che ti preoccupi della fede di tuo marito e che vorresti avvicinarlo all'Islam*_*. Che Allah vi guidi entrambi verso la retta via. Amin.

Ogni tanto potresti suggerirgli di leggere insieme il Qur'an, magari in Italiano, accompagnato da un commentario. E poi potresti suggerirgli di frequentare persone religiose, che possano aiutarlo a ritrovare la sua fede, potrebbe andare a pregare in moschea il Venerdì.. e là potrebbe conoscere delle persone praticanti. Oppure potreste vedere qualche buon video islamico su youtube, o magari lo potresti invitare a frequentare questo forum.

Cerca di suggerirgli tutto questo come mero suggerimento, senza essere troppo insistente!
Sono davvero contenta che ci siano persone come te che cercano di avvicinare il proprio marito alla sua religione! :) Spero che Allah vi guidi ad entrambi.

Ah, e poi ti suggerisco di pregare, chiedi a Dio sinceramente con tutto il cuore di guidarvi ad entrambi sulla retta via.

Spero che gli altri ti sappiano dare consigli migliori.

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
nadira984
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 31/10/12 01:48
Messaggi: 144

MessaggioInviato: Sab Nov 03, 2012 2:23 am    Oggetto: Re: come aiutare mio marito? Rispondi citando

Starlight ha scritto:
Ogni tanto potresti suggerirgli di leggere insieme il Qur'an, magari in Italiano, accompagnato da un commentario.


Ho provato più volte a dirgli di leggermi qualcosa, ma lui dice che è INUTILE LEGGERE CON ME CHE NON CAPISCO, dice che io ho la mente chiusa e sono ignorante.
Dove trovo il corano in italiano e il commentario? scusa ma non essendo la mia religione nn so neanche cosa sia un commentario.

Starlight ha scritto:
potresti suggerirgli di frequentare persone religiose, che possano aiutarlo a ritrovare la sua fede, potrebbe andare a pregare in moschea il Venerdì.. e là potrebbe conoscere delle persone praticanti. Oppure potreste vedere qualche buon video islamico su youtube, o magari lo potresti invitare a frequentare questo forum.


tante volte gli ho detto di cercare un punto di ritrovo di lettura del corano ma lui è svogliato, dice che questo è un posto di **** e non c'è niente e non ci sono moschee e che fa tutto skifo, senza provare realmente a vedere se c'è o meno un posto simile.

Starlight ha scritto:
Ah, e poi ti suggerisco di pregare, chiedi a Dio sinceramente con tutto il cuore di guidarvi ad entrambi sulla retta via


Prego Dio ogni notte affinchè mi aiuti a trovare la soluzione migliore per lui, per me e per il nostro bambino. (qualunque essa sia)
Le mie preghiere non sono dettate da una religione specifica, io credo in Dio e basta, ho difficolta a credere negli apostoli, madonne, santi, profeti o quel che ci sia intorno a Dio. La mia non è una religione e forse le mie preghiere non arrivano a destinazione se mi passi per buono il termine.... però prego....


sei stata/o carinissima/o grazie

_________________
Inna lilahi wa inna ilahi rajiun.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2136

MessaggioInviato: Sab Nov 03, 2012 2:33 am    Oggetto: Re: come aiutare mio marito? Rispondi citando

nadira984 ha scritto:
Starlight ha scritto:
Ogni tanto potresti suggerirgli di leggere insieme il Qur'an, magari in Italiano, accompagnato da un commentario.


Ho provato più volte a dirgli di leggermi qualcosa, ma lui dice che è INUTILE LEGGERE CON ME CHE NON CAPISCO, dice che io ho la mente chiusa e sono ignorante.
Dove trovo il corano in italiano e il commentario? scusa ma non essendo la mia religione nn so neanche cosa sia un commentario.

Starlight ha scritto:
potresti suggerirgli di frequentare persone religiose, che possano aiutarlo a ritrovare la sua fede, potrebbe andare a pregare in moschea il Venerdì.. e là potrebbe conoscere delle persone praticanti. Oppure potreste vedere qualche buon video islamico su youtube, o magari lo potresti invitare a frequentare questo forum.



tante volte gli ho detto di cercare un punto di ritrovo di lettura del corano ma lui è svogliato, dice che questo è un posto di **** e non c'è niente e non ci sono moschee e che fa tutto skifo, senza provare realmente a vedere se c'è o meno un posto simile.

Starlight ha scritto:
Ah, e poi ti suggerisco di pregare, chiedi a Dio sinceramente con tutto il cuore di guidarvi ad entrambi sulla retta via


Prego Dio ogni notte affinchè mi aiuti a trovare la soluzione migliore per lui, per me e per il nostro bambino. (qualunque essa sia)
Le mie preghiere non sono dettate da una religione specifica, io credo in Dio e basta, ho difficolta a credere negli apostoli, madonne, santi, profeti o quel che ci sia intorno a Dio. La mia non è una religione e forse le mie preghiere non arrivano a destinazione se mi passi per buono il termine.... però prego....


sei stata/o carinissima/o grazie


Dì a tuo marito che Allah guida chi vuole e svia chi vuole, colui che Allah guida nessuno lo può sviare e colui che Allah svia nessuno lo può guidare.
Che ne sa lui che magari proprio tu potresti capire l'Islam meglio di lui.. Allah conosce i cuori delle persone meglio di chiunque.. e tuo marito non può sapere cosa ne penserai e se capirai l'Islam, soprattutto se non prova nemmeno a spiegartelo.. ma mi sembra chiaro che lui stesso prima di tutto ha bisogno di comprendere e di conoscere bene l'Islam.

E mi raccomando continua a chiedere aiuto a DIo e solo a Dio proprio nel modo in cui lo stai facendo.
L'Islam ci insegna il PURO MONOTEISMO, infatti è kufr (miscredenza) per noi musulmani rivolgersi a Maria r.a. oppure ai santi..
Fai bene a pregare solo Dio perchè infatti solo Dio ti può aiutare e solo lui può rispondere alle tue preghiere.. c'era un verso esplicito nel Qur'an proprio su questo proposito.. appena ho tempo te lo riporto.

Il Qur'an puoi trovarlo anche su internet, oppure lo puoi comprare nelle librerie e ti consiglio la traduzione di Hamza Roberto Piccardo, prova a cercarlo anche su internet.

Esistono diversi commentari del Qur'an, quello più conosciuto è quello di Tabari, ma in Italiano non ne conosco uno, purtroppo.. solo in Inglese.. dimmi se conosci l'inglese?

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
nadira984
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 31/10/12 01:48
Messaggi: 144

MessaggioInviato: Sab Nov 03, 2012 2:41 am    Oggetto: Re: come aiutare mio marito? Rispondi citando

Starlight ha scritto:
solo in Inglese.. dimmi se conosci l'inglese?


non conosco altre lingue se non la mia. :(
capisco appena l'arabo quando lo parlano e abbastanza il francese...
ma cmq scritto solo l'italiano....

cosa c'è adatto per me?^

_________________
Inna lilahi wa inna ilahi rajiun.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2136

MessaggioInviato: Sab Nov 03, 2012 2:53 am    Oggetto: Re: come aiutare mio marito? Rispondi citando

nadira984 ha scritto:
Starlight ha scritto:
solo in Inglese.. dimmi se conosci l'inglese?


non conosco altre lingue se non la mia. :(
capisco appena l'arabo quando lo parlano e abbastanza il francese...
ma cmq scritto solo l'italiano....

cosa c'è adatto per me?^


ehm, ora comincio ad avere un po' di sonno :) Insh'Allah domani vedo cosa posso trovare per te. :)

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
nadira984
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 31/10/12 01:48
Messaggi: 144

MessaggioInviato: Sab Nov 03, 2012 2:56 am    Oggetto: Re: come aiutare mio marito? Rispondi citando

Starlight ha scritto:
Dì a tuo marito che Allah guida chi vuole e svia chi vuole, colui che Allah guida nessuno lo può sviare e colui che Allah svia nessuno lo può guidare.
Che ne sa lui che magari proprio tu potresti capire l'Islam meglio di lui.. Allah conosce i cuori delle persone meglio di chiunque.. e tuo marito non può sapere cosa ne penserai e se capirai l'Islam, soprattutto se non prova nemmeno a spiegartelo.. ma mi sembra chiaro che lui stesso prima di tutto ha bisogno di comprendere e di conoscere bene l'Islam.


Grazie ma parlare con lui è inutile, appunto ieri sera mi ha vista su questo forum e mi ha detto <che "caspita" ci sei a fare su questo sito? non sforzarti a capire che non riuscirai mai, l'islam è troppo grande per te> non immagini nemmeno la voglia che ho di prenderlo a schiaffi ogni volta che mi parla cosi.

oh cara/o amica/o, non immagini quanto è dura la vita con una persona cosi ogni giorni. Mi accusa di essere la causa della sua stizza rabbiosa, dice che se è cambiato e colpa mia, della mia famiglia, del mio paese... non è in grado di prendersi neanche la responsabilità del suo stesso cambiamento.

Voglio aiutarlo perchè credo sia un peccato lasciarlo allo sbaraglio senza punti di riferimenti... ma se riuscirò nel mio intento... sarà comunque troppo tardi per risanare il rapporto di rispetto che ogni giorno si impegna a distruggere.

a domani, è tardissimo per me, il mio bambino si sveglia presto la mattina.

grazie di cuore per i tuoi consigli.

_________________
Inna lilahi wa inna ilahi rajiun.
Top
Profilo Invia messaggio privato
nadira984
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 31/10/12 01:48
Messaggi: 144

MessaggioInviato: Sab Nov 03, 2012 3:01 am    Oggetto: Re: come aiutare mio marito? Rispondi citando

Starlight ha scritto:
ehm, ora comincio ad avere un po' di sonno :) Insh'Allah domani vedo cosa posso trovare per te. :)


grazie mille a domani, Dio vegli su di te e sui tuoi cari.

_________________
Inna lilahi wa inna ilahi rajiun.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ibrahim al-Albani
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 20/12/09 17:47
Messaggi: 506
Residenza: Casa. Madhhab: Hanafi

MessaggioInviato: Sab Nov 03, 2012 8:20 am    Oggetto: Re: come aiutare mio marito? Rispondi citando

nadira984 ha scritto:

Ho provato più volte a dirgli di leggermi qualcosa, ma lui dice che è INUTILE LEGGERE CON ME CHE NON CAPISCO, dice che io ho la mente chiusa e sono ignorante.

In base a cosa saresti tu quella con la mente chiusa e ignorante? Mi sembra che abbia imparato più tu in 1 settimana che lui fino ad adesso.
SubhanAllah (Gloria ad Allah) è a dir poco sorprendente che una non musulmana si preoccupa del Din (religione) di un musulmano quando in realtà dovrebbe essere lui preoccupato del vostro destino in questo e soprattutto nell'altro mondo!
Dice Allah nel Corano:
O credenti, preservate voi stessi e le vostre famiglie, da un fuoco... Sura 66 versetto 6

nadira984 ha scritto:

tante volte gli ho detto di cercare un punto di ritrovo di lettura del corano ma lui è svogliato, dice che questo è un posto di **** e non c'è niente e non ci sono moschee e che fa tutto skifo, senza provare realmente a vedere se c'è o meno un posto simile.

Si può sapere dove abitate?

nadira984 ha scritto:

Prego Dio ogni notte affinchè mi aiuti a trovare la soluzione migliore per lui, per me e per il nostro bambino. (qualunque essa sia)
Le mie preghiere non sono dettate da una religione specifica, io credo in Dio e basta, ho difficolta a credere negli apostoli, madonne, santi, profeti o quel che ci sia intorno a Dio. La mia non è una religione e forse le mie preghiere non arrivano a destinazione se mi passi per buono il termine.... però prego....

Credere, pregare, chiedere solo a Dio e basta è la sola religione che Dio accetta quindi tu sei già un passo in avanti :-)
Il fatto che tu ti preoccupi per la religione di tuo marito è una cosa bellissima, più unico che raro.
Chiedi sinceramente a Dio di guidarti sulla Retta Via, la Via che Lui vuole che noi seguiamo. Forse il fatto che tu sia finita in questo posto è la prova che la tua preghiera è stata accettata :-) E' impossibile che una persona che chiede a Dio di essere guidato sulla Retta Via questa invocazione non venga accettato. Dio si "vergogna" a far scendere le mani vuote a una persona che lo invoca.

nadira984 ha scritto:
appunto ieri sera mi ha vista su questo forum e mi ha detto <che "caspita" ci sei a fare su questo sito? non sforzarti a capire che non riuscirai mai, l'islam è troppo grande per te>

Il Profeta sallallaahu ha detto (il senso non le testuali parole) che un arabo non è meglio di un non arabo, un non arabo non è meglio di un arabo, un bianco non è migliore di un nero e un nero non è migliore di un bianco. Nessuno è superiore all'altro tranne nel timore (taqwa) di Dio.

_________________
Ibn al-Mubârak e l’Imâm Ahmad (che Allah abbia misericordia di loro) dissero:
“Quando la gente diverge, restate saldi su ciò su cui si tengono i Mujâhidîn, la verità è con loro, poiché Allah (‘azza waJalla) dice:

وَالَّذِينَ جَاهَدُوا فِينَا لَنَهْدِيَنَّهُمْ سُبُلَنَا

Quanto a coloro che combattono per la Nostra causa, Noi li guideremo certo sulle Nostre Vie (Corano. Al-’Ankabût, 69)

Siate alberi che colpiti dalle pietre, rispondono con i frutti.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Abu 'Amamah al-Fatih
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 31/05/10 21:39
Messaggi: 216

MessaggioInviato: Sab Nov 03, 2012 10:11 am    Oggetto: Re: come aiutare mio marito? Rispondi citando

nadira984 ha scritto:
so che vi sembrerà stupida come domanda, ma cosa accadrà all anima di mio marito se senza rendersene conto sta "peccando" quotidianamente verso Dio?

più leggo i vostri post più m rendo conto che lui non è come voi, l'italia non è certo un paese molto propenso all'islam, ma come posso fare per "riavvicinarlo" all'islam? vorrei che lui coltivasse la sua religione perchè la sua anima sta diventando nera, non era cosi quando ci siamo sposati.
Non è mai stato un praticante come voi, ma vedo in lui un cambiamento, sento che la sua fede oscilla e potrebbe perdersi.
Lui ha molte lacune nella sua religione, ci sono cose che se gli chiedo non sa darmi risposta...e la mia vicinanza non gli è certo d'aiuto dato che non ne so nulla di nulla.

amo quel ragazzo e sono certa che la sua negatività sia dovuta dal fatto che la sua anima si stia smarrendo.
non so se mi spiego. c'è un posto per i musulmani in italia? un ritrovo (non per far quattro chiacchiere) ma per leggere il corano, pregare o cose simili.

qualsiasi suggerimento è ben accetto. grazie di cuore buona notte
Gloria ad Iddio che ha posto nel tuo cuore tale sensibilità!

nadira984 ha scritto:
Ho provato più volte a dirgli di leggermi qualcosa, ma lui dice che è INUTILE LEGGERE CON ME CHE NON CAPISCO, dice che io ho la mente chiusa e sono ignorante.

nadira984 ha scritto:
parlare con lui è inutile, appunto ieri sera mi ha vista su questo forum e mi ha detto <che "caspita" ci sei a fare su questo sito? non sforzarti a capire che non riuscirai mai, l'islam è troppo grande per te>
Evidentemente tali 'uscite' sono proprio per via di queste lacune e mancanze di cui parlavi. L'Islaam non è troppo grande per nessuno, e qualsiasi mente 'chiusa' è nulla in confronto al cuore aperto nel momento in cui leggi il Qur'aan. Sembra piuttosto che abbia paura che la conoscenza che ne potrai derivare tu la possa usare come prova contro di lui, così come sta succedendo.

nadira984 ha scritto:
dice che se è cambiato e colpa mia, della mia famiglia, del mio paese... non è in grado di prendersi neanche la responsabilità del suo stesso cambiamento.
Non è colpa che di lui stesso. Per di più se non vi è un luogo in cui Pregare in comunità in zona può sempre pregare da solo, e se vuole arricchire la Conoscenza sulla Religione lo può fare benissimo da casa. Non pensare che quel che so io, e con me gli altri utenti del forum, lo abbiamo imparato in qualche raduno, abbiamo invece studiato, cercato, letto, e gran parte di questo proprio da Internet, presso le fonti giuste.

Tu continua ad informarti e leggi quanto ti abbiamo dato, e poni la Fiducia in Dio poichè Egli è Sovrano su tutte le cose. E che Dio guidi il tuo cuore e la tua famiglia, Amìn.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2136

MessaggioInviato: Sab Nov 03, 2012 2:32 pm    Oggetto: Re: come aiutare mio marito? Rispondi citando

Citazione:

Grazie ma parlare con lui è inutile, appunto ieri sera mi ha vista su questo forum e mi ha detto <che "caspita" ci sei a fare su questo sito? non sforzarti a capire che non riuscirai mai, l'islam è troppo grande per te> non immagini nemmeno la voglia che ho di prenderlo a schiaffi ogni volta che mi parla cosi.


Ha decisamente torto, non dargli retta e quando ti parla così non gli rispondere nemmeno perchè non merita nemmeno una risposta, lascialo perdere e ignoralo totalmente...

Quindi il mio consiglio è quello di cercare di trovare il momento giusto per parlargli, magari quando è di buon umore :) e se continua a dirti che sei ignorante, rispondigli che è per questo che vuoi conoscere l'Islam, per non essere ignorante.


Il profeta s.a.s non rispondeva mai in questo modo alle persone, pensa che c'era pure chi lo voleva uccidere eppure lui continuava a fare del suo meglio per avvicinarli all'Islam.
Alcune delle persone che si erano convertite all'islam, all'epoca del profeta, erano proprio i sui nemici.. e mai il profeta li trattava nel modo in cui fa tuo marito..

L'unica cosa buona che vedo in tuo marito è che almeno si rende conto che l'Islam è una relgione grande, solo che non si rende conto che non è lui che può decidere chi è in grado di comprenderlo e chi no.

Però dovrebbe anche sapere che l'Islam si può coltivare nel proprio cuore, come ha detto anche Islmansword, non c'è bisogno di radunarsi, può leggere.. anche così si può conoscere la parola di Dio, e può comunque pregare a casa.

Cerca di avere molta pazienza, Insh'Allah ti ricorderò nei miei du'a (preghiere) :)

Citazione:
oh cara/o amica/o, non immagini quanto è dura la vita con una persona cosi ogni giorni. Mi accusa di essere la causa della sua stizza rabbiosa, dice che se è cambiato e colpa mia, della mia famiglia, del mio paese... non è in grado di prendersi neanche la responsabilità del suo stesso cambiamento.

non credo che l'hai costretto a sposarti, tu ignoralo quando fa così, cerca di trovare il momento giusto per parlargli con tanta pazienza, e chiedi a Dio di aiutarti in tutto questo.

Citazione:
grazie mille a domani, Dio vegli su di te e sui tuoi cari.

Amin :) sei gentilissima, che Allah ti guidi insieme alla tua famiglia.

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2136

MessaggioInviato: Sab Nov 03, 2012 4:06 pm    Oggetto: Re: come aiutare mio marito? Rispondi citando

nadira984 ha scritto:
Starlight ha scritto:
solo in Inglese.. dimmi se conosci l'inglese?


non conosco altre lingue se non la mia. :(
capisco appena l'arabo quando lo parlano e abbastanza il francese...
ma cmq scritto solo l'italiano....

cosa c'è adatto per me?^


Per ora ho trovato questa traduzione in Italiano del Qur'an, potresti incominciare a leggere da qui:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
nadira984
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 31/10/12 01:48
Messaggi: 144

MessaggioInviato: Sab Nov 03, 2012 5:34 pm    Oggetto: Re: come aiutare mio marito? Rispondi citando

Ibrahim al-Albani ha scritto:
In base a cosa saresti tu quella con la mente chiusa e ignorante? Mi sembra che abbia imparato più tu in 1 settimana che lui fino ad adesso.


Si sente in qualche modo superiore a me perchè lui è laureato ed io ho preso appena la terza media 8non potendo proseguire gli studi), in più afferma che il suo essere musulmano lo rende cento volte meglio di me che non ho una direzione religiosa specifica.

Ibrahim al-Albani ha scritto:
(Gloria ad Allah) è a dir poco sorprendente che una non musulmana si preoccupa del Din (religione) di un musulmano quando in realtà dovrebbe essere lui preoccupato del vostro destino in questo e soprattutto nell'altro mondo!


Grazie, sono belle parole. Mi preoccupo un pò di tutto, fino a pochi mesi fa trattavo lui nello stesso modo in cui tratto mio figlio, però ho capito che con lui è solo tempo sprecato. Non è grato di nulla. Tutto gli è dovuto e niente deve. Personalmente nella mia "non religione" mi preoccupo a sufficienza del prossimo, specie se si tratta di mio figlio e mio marito. Non perchè la moglie DEVE fare questo o quello, ma solo perchè avevo cuore per farlo. Ma l'amore chiede amore e se nn ne riceve si spegne.

Ibrahim al-Albani ha scritto:
Si può sapere dove abitate?

Arezzo

Ibrahim al-Albani ha scritto:
Credere, pregare, chiedere solo a Dio e basta è la sola religione che Dio accetta quindi tu sei già un passo in avanti :-)
Il fatto che tu ti preoccupi per la religione di tuo marito è una cosa bellissima, più unico che raro.
Chiedi sinceramente a Dio di guidarti sulla Retta Via, la Via che Lui vuole che noi seguiamo. Forse il fatto che tu sia finita in questo posto è la prova che la tua preghiera è stata accettata :-) E' impossibile che una persona che chiede a Dio di essere guidato sulla Retta Via questa invocazione non venga accettato. Dio si "vergogna" a far scendere le mani vuote a una persona che lo invoca.


speriamo bene, a detta di mio marito lo faccio per recuperare un qualche rapporto con lui, non vede al di là del suo stesso naso. purtroppo.

Ibrahim al-Albani ha scritto:
un arabo non è meglio di un non arabo, un non arabo non è meglio di un arabo, un bianco non è migliore di un nero e un nero non è migliore di un bianco. Nessuno è superiore all'altro tranne nel timore (taqwa) di Dio.


come ho già risposto sopra, lui non la pensa così, il tunisino a quanto pare è il meglio del meglio... i musulmani sono la ciliegina della torta il resto a suo dire e solo un mucchio di gente ignorante che non avrà aperte le porte del paradiso.

Scusa se in alcune risposte risulto un pò acida, ma a lungo andare svanisce tutto e resta solo questo.

grazie mille per la tua risposta e sopratutto per le tue parole.

_________________
Inna lilahi wa inna ilahi rajiun.
Top
Profilo Invia messaggio privato
nadira984
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 31/10/12 01:48
Messaggi: 144

MessaggioInviato: Sab Nov 03, 2012 5:45 pm    Oggetto: Re: come aiutare mio marito? Rispondi citando

Islaman Sword ha scritto:
Evidentemente tali 'uscite' sono proprio per via di queste lacune e mancanze di cui parlavi. L'Islaam non è troppo grande per nessuno, e qualsiasi mente 'chiusa' è nulla in confronto al cuore aperto nel momento in cui leggi il Qur'aan. Sembra piuttosto che abbia paura che la conoscenza che ne potrai derivare tu la possa usare come prova contro di lui, così come sta succedendo.


In effetti è un pò quello che dice lui, che sto cercando qualcosa da usare contro di lui e si "para" dicendo che tanto lui non è praticante quindi molte cose non le conosce. Alcune cose sono stata proprio io in questi anni a dirgliele, lui non ne era a conoscenza.
Mi rincuora dirlo, ma purtroppo è colpa della sua famiglia se predica bene e razzola male. A marzo di quest'anno mi ha minacciata dicendo che stava pensando di diventare "praticante"...come se a me cambiasse qualcosa. La MIA vita resterebbe uguale ed idientica a quella di ora, forse sarei solo un pò più in pace con lui... Lui neanche immagina che io sono su questo sito per chiedere cose a suo nome, per lui, non per me.

Islaman Sword ha scritto:
Non è colpa che di lui stesso. Per di più se non vi è un luogo in cui Pregare in comunità in zona può sempre pregare da solo, e se vuole arricchire la Conoscenza sulla Religione lo può fare benissimo da casa. Non pensare che quel che so io, e con me gli altri utenti del forum, lo abbiamo imparato in qualche raduno, abbiamo invece studiato, cercato, letto, e gran parte di questo proprio da Internet, presso le fonti giuste.


prima pregava la sera (avvolte lo faceva se vedeva pregare me, altre perchè ero io a chiederglielo), qualche volta rientrando in camera l'ho beccato a leggere il corano... ma pian piano ha smesso.

Islaman Sword ha scritto:
Tu continua ad informarti e leggi quanto ti abbiamo dato, e poni la Fiducia in Dio poichè Egli è Sovrano su tutte le cose. E che Dio guidi il tuo cuore e la tua famiglia, Amìn.


mi basta che Dio guidi mio figlio amica/o mia/o... mi basta che lui prenda la strada migliore.

_________________
Inna lilahi wa inna ilahi rajiun.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mahdi
Bannato
Bannato


Registrato: 12/05/12 15:39
Messaggi: 428

MessaggioInviato: Sab Nov 03, 2012 5:47 pm    Oggetto: Re: come aiutare mio marito? Rispondi citando

nadira984 ha scritto:
Ibrahim al-Albani ha scritto:
In base a cosa saresti tu quella con la mente chiusa e ignorante? Mi sembra che abbia imparato più tu in 1 settimana che lui fino ad adesso.


Si sente in qualche modo superiore a me perchè lui è laureato ed io ho preso appena la terza media 8non potendo proseguire gli studi), in più afferma che il suo essere musulmano lo rende cento volte meglio di me che non ho una direzione religiosa specifica.

Ibrahim al-Albani ha scritto:
(Gloria ad Allah) è a dir poco sorprendente che una non musulmana si preoccupa del Din (religione) di un musulmano quando in realtà dovrebbe essere lui preoccupato del vostro destino in questo e soprattutto nell'altro mondo!


Grazie, sono belle parole. Mi preoccupo un pò di tutto, fino a pochi mesi fa trattavo lui nello stesso modo in cui tratto mio figlio, però ho capito che con lui è solo tempo sprecato. Non è grato di nulla. Tutto gli è dovuto e niente deve. Personalmente nella mia "non religione" mi preoccupo a sufficienza del prossimo, specie se si tratta di mio figlio e mio marito. Non perchè la moglie DEVE fare questo o quello, ma solo perchè avevo cuore per farlo. Ma l'amore chiede amore e se nn ne riceve si spegne.

Ibrahim al-Albani ha scritto:
Si può sapere dove abitate?

Arezzo

Ibrahim al-Albani ha scritto:
Credere, pregare, chiedere solo a Dio e basta è la sola religione che Dio accetta quindi tu sei già un passo in avanti :-)
Il fatto che tu ti preoccupi per la religione di tuo marito è una cosa bellissima, più unico che raro.
Chiedi sinceramente a Dio di guidarti sulla Retta Via, la Via che Lui vuole che noi seguiamo. Forse il fatto che tu sia finita in questo posto è la prova che la tua preghiera è stata accettata :-) E' impossibile che una persona che chiede a Dio di essere guidato sulla Retta Via questa invocazione non venga accettato. Dio si "vergogna" a far scendere le mani vuote a una persona che lo invoca.


speriamo bene, a detta di mio marito lo faccio per recuperare un qualche rapporto con lui, non vede al di là del suo stesso naso. purtroppo.

Ibrahim al-Albani ha scritto:
un arabo non è meglio di un non arabo, un non arabo non è meglio di un arabo, un bianco non è migliore di un nero e un nero non è migliore di un bianco. Nessuno è superiore all'altro tranne nel timore (taqwa) di Dio.


come ho già risposto sopra, lui non la pensa così, il tunisino a quanto pare è il meglio del meglio... i musulmani sono la ciliegina della torta il resto a suo dire e solo un mucchio di gente ignorante che non avrà aperte le porte del paradiso.

Scusa se in alcune risposte risulto un pò acida, ma a lungo andare svanisce tutto e resta solo questo.

grazie mille per la tua risposta e sopratutto per le tue parole.


Scusa se i intrometto nella discussione, ma visto il tuo stato d'animo e considerato il mio stato d'animo ti dico solo una cosa che può sembrare banale, ma banale non lo è.
CHI HA I DENTI NON HA IL PANE E CHI HA IL PANE NON HA I DENTI
tutto qua, un caro saluto e un abbraccio e spero e pregherò per te che tuo marito si ravveda e scopra che ha accanto una moglie meravigliosa.
Ma soprattutto ritrovi il suo Din, che anche se sarebbe nel suo DNA, lo sta sprecando a dire stupidaggini.

_________________
Dio swt mi ha dato questa grande opportunità di guadagnarmi il Paradiso, e io attraverso l'Islam ce la metterò tutta.
La Pace e le Benedizioni di ALLAH swt siano su tutti noi.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2136

MessaggioInviato: Sab Nov 03, 2012 5:54 pm    Oggetto: Rispondi citando

Cara Nadira, non conosci qualcuno che possa farlo ragionare, qualcuno che lui non considera ignorante? Forse se trovi una persona del genere e gli spieghi la tua situazione, forse ti potrebbe aiutare, parlandogli e facendolo ragionare.

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
nadira984
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 31/10/12 01:48
Messaggi: 144

MessaggioInviato: Sab Nov 03, 2012 6:04 pm    Oggetto: Re: come aiutare mio marito? Rispondi citando

Starlight ha scritto:
Quindi il mio consiglio è quello di cercare di trovare il momento giusto per parlargli, magari quando è di buon umore :) e se continua a dirti che sei ignorante, rispondigli che è per questo che vuoi conoscere l'Islam, per non essere ignorante.


Non c'è momento che sia qui in casa e sia di buon umore, le poche volte che c'è (di recente ha lasciato l'abitazione per volere di entrambi) dice che meno mi vede e meglio si sente. Per questo cerco un posto d'incontro per musulmani, per fare in modo che qualcuno lo "invitii" a partecipare senza sapere che sia stata io a proprolo. (NON HO SECONDI FINI, E' PER LUI).
Ma non voglio conoscere l'islam per convertirmi, solo per conoscenza. L'ignoranza sta nel non volere ampliare le proprie conoscenze.

Starlight ha scritto:
Il profeta s.a.s non rispondeva mai in questo modo alle persone, pensa che c'era pure chi lo voleva uccidere eppure lui continuava a fare del suo meglio per avvicinarli all'Islam.
Alcune delle persone che si erano convertite all'islam, all'epoca del profeta, erano proprio i sui nemici.. e mai il profeta li trattava nel modo in cui fa tuo marito..


Il profeta s.a.s. (che non so chi sia, perdona la mia ignoranza) era un uomo saggio, la saggezza non è virtù di tutti e la si acquisisce con l'età. Mio marito, per quanto caro, è tutt altro che saggio. E' capriccioso come un bambino. deve ancora maturare. E' colpa della bella vita che ha avuto fino a prima di sposarsi, di chi deve faticare per conquistarsi le cose matura prima. Piano piano crescerà. Che Dio lo aiuti.

Starlight ha scritto:
Cerca di avere molta pazienza, Insh'Allah ti ricorderò nei miei du'a (preghiere) :)


è la cosa più bella che una persona sconosciuta potesse mai dirmi. Grazie di cuore amica/o :)

Starlight ha scritto:
non credo che l'hai costretto a sposarti, tu ignoralo quando fa così, cerca di trovare il momento giusto per parlargli con tanta pazienza, e chiedi a Dio di aiutarti in tutto questo.


A suo dire è colpa mia se ci siamo sposati perchè sono stata io a chiederlo a lui, ed è colpa mia se abbiamo un bambino, perchè ero io a desiderarne uno (i medici non mi davano molte speranze, invece 15 gg dopo il matrimonio test positivo) lui aveva acconsentito credendo che semmai ne avremmo avuto uno (visto il parere dei medici) sarebbe venuto molto più avanti. Ringrazio Dio ogni giorno per il mio Karim.

buona giornata :)

_________________
Inna lilahi wa inna ilahi rajiun.
Top
Profilo Invia messaggio privato
nadira984
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 31/10/12 01:48
Messaggi: 144

MessaggioInviato: Sab Nov 03, 2012 6:12 pm    Oggetto: Rispondi citando

Starlight ha scritto:
Cara Nadira, non conosci qualcuno che possa farlo ragionare, qualcuno che lui non considera ignorante? Forse se trovi una persona del genere e gli spieghi la tua situazione, forse ti potrebbe aiutare, parlandogli e facendolo ragionare.


mesi fa ho chiesto a suo padre di farlo ragionare, visto il suo comportamento immaturo. il suo papà mi ha detto che suo figlio è immaturo perchè è giovane, sapevo che era giovane quando me lo sono sposato e che adesso non è un problema suo. questa è la nostra famiglia e dobbiamo sbrigarcela da soli. (ovviamente ho cessato ogni rapporto con la sua famiglia) Ho chiesto aiuto a suo zio che mi ha promesso di parlargli ma dopo che si sono parlati la situazione è peggiorata. La sua famiglia è ben felice di riaccogliere il proprio figlio a casa. finendo il matrimonio.

_________________
Inna lilahi wa inna ilahi rajiun.
Top
Profilo Invia messaggio privato
nadira984
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 31/10/12 01:48
Messaggi: 144

MessaggioInviato: Sab Nov 03, 2012 6:19 pm    Oggetto: Re: come aiutare mio marito? Rispondi citando

Mahdi ha scritto:
Scusa se i intrometto nella discussione, ma visto il tuo stato d'animo e considerato il mio stato d'animo ti dico solo una cosa che può sembrare banale, ma banale non lo è.
CHI HA I DENTI NON HA IL PANE E CHI HA IL PANE NON HA I DENTI
tutto qua, un caro saluto e un abbraccio e spero e pregherò per te che tuo marito si ravveda e scopra che ha accanto una moglie meravigliosa.
Ma soprattutto ritrovi il suo Din, che anche se sarebbe nel suo DNA, lo sta sprecando a dire stupidaggini.


Non è affatto banale, e mi rattrista leggere che qualcun'altro sia nella mia stessa situazione (o qualcosa di simile). Se mio marito in qualche modo riuscisse a leggere questa conversazioni, mi accuserebbe di fare ciò solo per fare la vittima. Spero con tutto il cuore che nel caso trovi questo forum non colleghi mai questo nik a me :)
Come ho già detto ad un altra persona in questo forum, è bello leggere che persone che non mi conoscono preghino per me. Grazie.

_________________
Inna lilahi wa inna ilahi rajiun.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mahdi
Bannato
Bannato


Registrato: 12/05/12 15:39
Messaggi: 428

MessaggioInviato: Sab Nov 03, 2012 6:34 pm    Oggetto: Re: come aiutare mio marito? Rispondi citando

nadira984 ha scritto:
Mahdi ha scritto:
Scusa se i intrometto nella discussione, ma visto il tuo stato d'animo e considerato il mio stato d'animo ti dico solo una cosa che può sembrare banale, ma banale non lo è.
CHI HA I DENTI NON HA IL PANE E CHI HA IL PANE NON HA I DENTI
tutto qua, un caro saluto e un abbraccio e spero e pregherò per te che tuo marito si ravveda e scopra che ha accanto una moglie meravigliosa.
Ma soprattutto ritrovi il suo Din, che anche se sarebbe nel suo DNA, lo sta sprecando a dire stupidaggini.


Non è affatto banale, e mi rattrista leggere che qualcun'altro sia nella mia stessa situazione (o qualcosa di simile). Se mio marito in qualche modo riuscisse a leggere questa conversazioni, mi accuserebbe di fare ciò solo per fare la vittima. Spero con tutto il cuore che nel caso trovi questo forum non colleghi mai questo nik a me :)
Come ho già detto ad un altra persona in questo forum, è bello leggere che persone che non mi conoscono preghino per me. Grazie.


Non devi (almeno nel mio caso) ringraziarci, è del tutto normale che "stiamo" dalla tua parte.
Ma ti chiedo, visto che hai un animo "buono", perche non cominci a conoscere meglio l'islam e pian piano arrivare alla conversione, nn sarebbe bello?

_________________
Dio swt mi ha dato questa grande opportunità di guadagnarmi il Paradiso, e io attraverso l'Islam ce la metterò tutta.
La Pace e le Benedizioni di ALLAH swt siano su tutti noi.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Abu 'Amamah al-Fatih
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 31/05/10 21:39
Messaggi: 216

MessaggioInviato: Sab Nov 03, 2012 6:51 pm    Oggetto: Re: come aiutare mio marito? Rispondi citando

nadira984 ha scritto:
Ibrahim al-Albani ha scritto:
Credere, pregare, chiedere solo a Dio e basta è la sola religione che Dio accetta quindi tu sei già un passo in avanti :-)
Il fatto che tu ti preoccupi per la religione di tuo marito è una cosa bellissima, più unico che raro.
Chiedi sinceramente a Dio di guidarti sulla Retta Via, la Via che Lui vuole che noi seguiamo. Forse il fatto che tu sia finita in questo posto è la prova che la tua preghiera è stata accettata :-) E' impossibile che una persona che chiede a Dio di essere guidato sulla Retta Via questa invocazione non venga accettato. Dio si "vergogna" a far scendere le mani vuote a una persona che lo invoca.


speriamo bene, a detta di mio marito lo faccio per recuperare un qualche rapporto con lui, non vede al di là del suo stesso naso. purtroppo.
Anche se fosse non vedo cosa ci sarebbe di male -per lui e nei suoi confronti intendo-; ma in qualsiasi caso è meglio così; affidati ad Iddio e chiedi Lui di Guidarti al meglio e di mostrarti la Via, Egli è l'Unico, Colui che Guida.

nadira984 ha scritto:
in più afferma che il suo essere musulmano lo rende cento volte meglio di me che non ho una direzione religiosa specifica.

nadira984 ha scritto:
lui non la pensa così, il tunisino a quanto pare è il meglio del meglio... i musulmani sono la ciliegina della torta il resto a suo dire e solo un mucchio di gente ignorante che non avrà aperte le porte del paradiso.
Il non-Musulmano può sempre abbracciare la Religione di Dio sino a che non avrà la gola chiusa dalla morte; solo allora sarà troppo tardi, ma prima di quel momento l'"ignorante" può imparare e la tua propensione è un ottimo esempio. Sembra comunque che la Religione che segui per ora sia la Naturalità con la quale Dio ci ha creati (Credere in Lui Solo come divinità e AdorarLo), basterà solo approfondire gli argomenti sui quali sei confusa (Profeti, Libri, etc.); ti abbiamo dato diverso materiale e siamo sempre disponibili col Permesso d'Iddio per eventuali chiarificazioni.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Abu 'Amamah al-Fatih
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 31/05/10 21:39
Messaggi: 216

MessaggioInviato: Sab Nov 03, 2012 7:00 pm    Oggetto: Re: come aiutare mio marito? Rispondi citando

nadira984 ha scritto:
mi basta che Dio guidi mio figlio amica/o mia/o... mi basta che lui prenda la strada migliore.
Bene! Raccogli allora quanto ricevuto e leggi quanto più puoi ed informati, cerca, e chiedici; chissà che col volere di Dio tu sarai un'ottima insegnante per tuo figlio! Chiedi a Dio di guidarvi, e che Lui ti Guidi al meglio e che accetti la nostra richiesta, Amìn.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Abu 'Amamah al-Fatih
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 31/05/10 21:39
Messaggi: 216

MessaggioInviato: Sab Nov 03, 2012 7:13 pm    Oggetto: Re: come aiutare mio marito? Rispondi citando

nadira984 ha scritto:
Il profeta s.a.s. (che non so chi sia, perdona la mia ignoranza)
Il Profeta di cui parla la sorella Starlight è il medesimo del quale il fratello Ibrahim al-Albani ha citato la frase: "un arabo non è meglio di un non arabo, un non arabo non è meglio di un arabo, un bianco non è migliore di un nero e un nero non è migliore di un bianco. Nessuno è superiore all'altro tranne nel timore (taqwa) di Dio" ed è il Profeta Muhammad ("s.a.s." è un'abbreviazione delle parole in arabo che io riporto con "su di lui la pace e le benedizioni divine"), il discendente di Ismaele, e quindi di Abramo il Monoteista, su tutti loro la pace, ed è il medesimo -colgo l'occasione- che disse: "Il migliore tra di voi è colui che è migliore con le proprie mogli", o com'egli -su di lui la pace e le benedizioni divine- disse.
Top
Profilo Invia messaggio privato
nadira984
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 31/10/12 01:48
Messaggi: 144

MessaggioInviato: Sab Nov 03, 2012 7:31 pm    Oggetto: Re: come aiutare mio marito? Rispondi citando

Islaman Sword ha scritto:
nadira984 ha scritto:
Il profeta s.a.s. (che non so chi sia, perdona la mia ignoranza)
Il Profeta di cui parla la sorella Starlight è il medesimo del quale il fratello Ibrahim al-Albani ha citato la frase: "un arabo non è meglio di un non arabo, un non arabo non è meglio di un arabo, un bianco non è migliore di un nero e un nero non è migliore di un bianco. Nessuno è superiore all'altro tranne nel timore (taqwa) di Dio" ed è il Profeta Muhammad ("s.a.s." è un'abbreviazione delle parole in arabo che io riporto con "su di lui la pace e le benedizioni divine"), il discendente di Ismaele, e quindi di Abramo il Monoteista, su tutti loro la pace, ed è il medesimo -colgo l'occasione- che disse: "Il migliore tra di voi è colui che è migliore con le proprie mogli", o com'egli -su di lui la pace e le benedizioni divine- disse.


non posso far leva sulla sua religione per fare in modo che si comporti da buon marito, visto che io stessa non sono la moglie di cui parla l'islam. Seppure mi stiano a cuore certe cose non solo materiali ma spirituali di mio marito, non sono una santa, ho il mio caratteraccio e ho i miei difetti...e per quel poco che ho letto della moglie su vari post, posso dire per certo che io non sono "quel" tipo di moglie. E per queste ragioni nn posso appellarmi alla sua religione per renderlo un marito miglio...posso solo sperare che ritrovi la fede per essere un UOMO migliore, per se stesso e per suo figlio.

grazie per la tua risposta.

_________________
Inna lilahi wa inna ilahi rajiun.
Top
Profilo Invia messaggio privato
nadira984
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 31/10/12 01:48
Messaggi: 144

MessaggioInviato: Sab Nov 03, 2012 7:35 pm    Oggetto: Re: come aiutare mio marito? Rispondi citando

Islaman Sword ha scritto:
Bene! Raccogli allora quanto ricevuto e leggi quanto più puoi ed informati, cerca, e chiedici; chissà che col volere di Dio tu sarai un'ottima insegnante per tuo figlio! Chiedi a Dio di guidarvi, e che Lui ti Guidi al meglio e che accetti la nostra richiesta, Amìn.


Spero che Dio ascolti le mie preghiere e mi aiuti con Karim. In qualsiasi modo voglia aiutarmi...(ovviamente, mi auguro che ciò non comporti che mio figlio debba essermi allontanato)

buona serata e grazie di tutto

_________________
Inna lilahi wa inna ilahi rajiun.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Abu 'Amamah al-Fatih
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 31/05/10 21:39
Messaggi: 216

MessaggioInviato: Sab Nov 03, 2012 7:44 pm    Oggetto: Rispondi citando

"Il vostro Signore ha detto: “InvocateMi, vi risponderò. Coloro che per superbia non Mi adorano, entreranno presto nell'Inferno, umiliati”." (Corano 40:60 traduzione interpretativa)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Accettare l'Islam; percorsi e problemi di fede Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.076