Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Bisogno di aiuto

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Accettare l'Islam; percorsi e problemi di fede
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Mar Lug 14, 2020 3:38 am    Oggetto: Ads

Top
Kou_kà
Nuovo utente
Nuovo utente


Registrato: 26/08/12 22:09
Messaggi: 5

MessaggioInviato: Mer Set 26, 2012 5:15 pm    Oggetto: Bisogno di aiuto Rispondi citando

Assalamu Alaikom!
Premettendo che ho 18 anni e sono qui in Italia da oltre 12 anni, ultimamente sto attraversando un periodo non proprio gratificante.
Il mio problema principale è che vivo in un contesto sociale dove le persone della mia età, hanno avuto esperienze di ogni genere, vivono questa fase della loro vita con leggerezza e divertimento ma io, continuo a vivere questa "doppia identità" di, italiana fuori e musulmana (fiera di esserlo) dentro, sentendo che però non appartengo a nessuna di esse. Soffro il fatto di non avere una vera e propria identità, mi sento smarrita, circondata da tentazioni di ogni tipo, non cedo a nessuna di esse eppure sento comunque di non essere una vera "credente" agli occhi di Allah!
Non so davvero come fare e l'unica soluzione mi sembra quella di tornare nella mia patria d'origine e seguire la mia religione in maniera assidua.
Purtroppo lo studio non me lo permette allora mi rivolgo a voi, vi chiedo cortesemente di darmi dei Dua'' da recitare, preghiere, metodi che mi diano conforto.
E spero di non essere l'unica che si sente divisa fra due culture.
Ancora grazie per la vostra pazienza e per il lavoro che offrite in questo forum. Che Allah vi aiuti!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ràjiyah
Bannato
Bannato


Registrato: 16/07/12 20:28
Messaggi: 459
Residenza: Madhhab___Maliki

MessaggioInviato: Mer Set 26, 2012 6:14 pm    Oggetto: Rispondi citando

wa 'alaykum as-salam

Citazione:
Il mio problema principale è che vivo in un contesto sociale dove le persone della mia età, hanno avuto esperienze di ogni genere, vivono questa fase della loro vita con leggerezza e divertimento


purtroppo vivendo in paesi privi di una qualsiasi educazione morale-religiosa, non è facile riuscire a convivere con l'Islam, poiché lo stile di vita che ci propone è di astenersi da quei peccati che costituisco per intero il quotidiano di tutte le altre persone.
Se non emigrando altrove, risolvere il contesto sociale è quasi impossibile. E poi le "tentazioni" le troveresti comunque anche se potrebbero essere decisamente minori che in occidente; ma si può limitare "l'esposizione" ad esse. Dovresti creare una "cortina" tra te e questo contesto sociale. Frequentare i luoghi pubblici in cui pullulano tentazioni solo se necessario, quindi circondarti di persone rette, pudiche che ti sostengano e incoraggino.

Citazione:
ma io, continuo a vivere questa "doppia identità" di, italiana fuori e musulmana (fiera di esserlo) dentro, sentendo che però non appartengo a nessuna di esse. Soffro il fatto di non avere una vera e propria identità, mi sento smarrita, circondata da tentazioni di ogni tipo, non cedo a nessuna di esse eppure sento comunque di non essere una vera "credente" agli occhi di Allah!


Probabilmente questo è il tuo vero problema. Penso che se tu riuscissi a dissociarti da quella "italiana fuori" e trasformarla in musulmana, quindi non esserlo solo interiormente, questo ti rafforzerebbe maggiormente. Devi convincerti che hai solo un'identità, ovvero quella di musulmana.
E comunque, "italiana" è solo un aggettivo che ci individua in un contesto geografico, quando moriremo non conterà da dove veniamo, saremo solo musulmani o non-musulmani; dovremmo considerare questo anche durante la nostra permanenza in questo mondo.

Citazione:
E spero di non essere l'unica che si sente divisa fra due culture.


forse non la sei =)

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Signor nostro, non lasciare che i nostri cuori si perdano dopo che li hai guidati...
Top
Profilo Invia messaggio privato
Abu 'Amamah al-Fatih
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 31/05/10 21:39
Messaggi: 216

MessaggioInviato: Mer Set 26, 2012 9:39 pm    Oggetto: Rispondi citando

Kou_kà ha scritto:
Assalamu Alaikom!

wa 'alaykom asSalaam wa RahmatAllaahi wa BarakatuHu
Kou_kà ha scritto:
Il mio problema principale è che vivo in un contesto sociale dove le persone della mia età, hanno avuto esperienze di ogni genere, vivono questa fase della loro vita con leggerezza e divertimento ma io, continuo a vivere questa "doppia identità" di, italiana fuori e musulmana (fiera di esserlo) dentro, sentendo che però non appartengo a nessuna di esse.
Kou_kà ha scritto:
si sente divisa fra due culture.
Sorella nell'Islaam, l'Islaam non è una cultura ma una Religione, o per meglio dire la Religione di Dio. Quindi non c'è alcuna contraddizione tra l'essere 'italiano' (o tedesco, malesiano, thailandese, etc) ed essere nell'Islaam, il quale, quest'ultimo, è la tua identità, dentro e fuori: l'Islaam è accettazione nel cuore, attestazione con la lingua, azione con le membra. Il Messaggero d'Iddio, il Sigillo della Profezia su di lui la pace e le benedizioni divine disse: "Per Colui nella cui mano è la mia anima, non sarete credenti sinchè non sopprimerete i vostri desideri in favore di ciò che ho portato."


Kou_kà ha scritto:
Soffro il fatto di non avere una vera e propria identità, mi sento smarrita, circondata da tentazioni di ogni tipo, non cedo a nessuna di esse eppure sento comunque di non essere una vera "credente" agli occhi di Allah!
Non so davvero come fare e l'unica soluzione mi sembra quella di tornare nella mia patria d'origine e seguire la mia religione in maniera assidua.
Purtroppo lo studio non me lo permette allora mi rivolgo a voi, vi chiedo cortesemente di darmi dei Dua'' da recitare, preghiere, metodi che mi diano conforto.
E spero di non essere l'unica che si sente divisa fra due culture.
Ancora grazie per la vostra pazienza e per il lavoro che offrite in questo forum.
Sorella puoi seguire l'Islaam anche qui, col Permesso d'Iddio. Come rimedio per il tuo cuore, la tua anima e te stessa ti consiglio di leggere libri che trattino argomenti di 'Aqidah e Iman, e 'Aqidah; a questi aggiungerei libri islamici, questi come i precedentemente citati reperibili anche on-line, dedicati esclusivamente ad un pubblico femminile e che trattino materie del genere, e anche le storie delle madri dei credenti e delle Sahabiyyat delle quali aspirerai a seguirne la Sunnah e le prenderai come modello;

Kou_kà ha scritto:
Che Allah vi aiuti!
E che Egli faccia lo stesso con te, e ti renda facile il difficile, Amiìn!

Spero di averti dato consigli utili, facci sapere! BarakAllahu fikom
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Gio Set 27, 2012 7:25 am    Oggetto: Re: Bisogno di aiuto Rispondi citando

Kou_kà ha scritto:
Assalamu Alaikom!
Premettendo che ho 18 anni e sono qui in Italia da oltre 12 anni, ultimamente sto attraversando un periodo non proprio gratificante.
Il mio problema principale è che vivo in un contesto sociale dove le persone della mia età, hanno avuto esperienze di ogni genere, vivono questa fase della loro vita con leggerezza e divertimento ma io, continuo a vivere questa "doppia identità" di, italiana fuori e musulmana (fiera di esserlo) dentro, sentendo che però non appartengo a nessuna di esse. Soffro il fatto di non avere una vera e propria identità, mi sento smarrita, circondata da tentazioni di ogni tipo, non cedo a nessuna di esse eppure sento comunque di non essere una vera "credente" agli occhi di Allah!


Facciamola semplice, e lasciamo perdere tutti i discorso sociologici su "identità", etc.

Perchè la questione è semplice.

La tua identità è quella di Musulmana (che non è in conflitto con l'essere "italiani", visto che quest'ultima definizione si riferisce alla nazionalità; semmai il "conflitto" può essere tra "italiano" e "marocchino", mentre una persona può essere (o non essere) Musulmana a prescindere dalla nazionalità, dal luogo in cui è nato e dal colore della sua pelle).

L'identità della quale dovrai rendere conto il giorno del giudizio è quella del tuo essere Musulmana.

L'identità sulla base della quale basare la tua vita e prendere le varie decisioni lungo il suo corso è quella del tuo essere Musulmana.

E dunque riguarda il tuo essere Musulmana dentro (nell'iman nel tuo cuore) e fuori (nell'esecuzione pratica degli ordini di Allah, nel tuo comportamento, nelle `ibadat da eseguire puntualmente e correttamente, nell'aspetto fisico e nelle prescrizioni sull'abbigliamento, etc.), che non dev'essere intaccato dal luogo del mondo in cui ti trovi: tutta la terra, tutto l'universo è una creazione di Allah, e dobbiamo obbedirLo in ogni centimetro della Sua creazione.

L'unico "conflitto identitario/interiore" ammesso è quello su ciò che riguarda la mera "cultura nazionale" (in ciò che non confligge con la Shari`ah e l'Islam), ed in tal caso potrai sbizzarrirti nel sentirti "divisa" nello scegliere se preferisci la cucina italiana o marocchina, se riesci ad esprimerti meglio in darijah marocchino od in italiano, etc. etc.

Mentre in tutto ciò che riguarda il Din, tu sei Musulmana prima di tutto, e qualsiasi cosa che confligga con ciò (che venga dall'Italia, dal Marocco o dal Paraguay) è da eliminare dalla tua vita.

Inoltre, non ci sono leggi in Italia che ti impediscano di praticare i precetti della tua religione. Quindi il problema non è l'"Italia", bensì, come mi pare di leggere chiaramente dal tuo post, le compagnie che frequenti.

E' allora essenziale cercare una buona compagnia di sorelle Musulmane praticanti, ed allontanarsi dalle cattive compagnie (che siano non-Musulmani o Musulmani non praticanti) che volenti o nolenti hanno un'influenza negativa.

Kou_Kà ha scritto:
non so davvero come fare e l'unica soluzione mi sembra quella di tornare nella mia patria d'origine e seguire la mia religione in maniera assidua.


A questo riguardo ti invito a leggere anche questi post:


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.




Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

e successivi.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Houssem 95
Matricola
Matricola


Registrato: 20/05/12 19:20
Messaggi: 12

MessaggioInviato: Gio Set 27, 2012 3:31 pm    Oggetto: Rispondi citando

Non ti preoccupare anch'io ho lo stesso tuo problema, anzi io sono nato qui in una famiglia musulmana; fino ai 13-14 anni tutto era normale però poi è tutto cambiato mi piacerebbe fare le cose che fanno i miei coetanei, ma la mia coscienza mi ricorda comnque di essere un musulmano, anche se qualche volta mi facco prendere da dubbi atroci tali da farmi perdere la fede. Comunque anche in questi momenti ho continuato a fare le preghiere, a non bere, a non fare zina e quant'altro, ho sempre nutrito la speranza in Dio sebbene la ragione di tanto in tanto mi facesse sviare dalla retta via. Quindi cerca di vivere questa fase più tranquillamente finchè non finirai i tuoi studi e a quell punto deciderai cosa fare. Spero che Allah ti guidi sulla retta via! Assalemu aleyum we rahmatu Allahi we baraketuhu!

_________________
Houssemmuslim
Top
Profilo Invia messaggio privato Yahoo
Kou_kà
Nuovo utente
Nuovo utente


Registrato: 26/08/12 22:09
Messaggi: 5

MessaggioInviato: Gio Set 27, 2012 7:22 pm    Oggetto: Rispondi citando

Grazie mille per i vostri consigli e le vostre precisazioni!
Forse è solo un fatto di età che, diciamo così, mi fa vedere le cose in maniera più complessa quando, in realtà, non lo sono.
Inoltre, mi succede spesso che, pur non avendo ceduto a tentazioni o abbia commesso atti impuri, io mi senta comunque "colpevole" agli occhi di Allah. Non so se, ad altri, accada lo stesso ma, posso assicurare che è la sensazione più sgradevole che si possa provare, sentirsi sempre "in difetto" nei confronti di Allah e della religione.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Agon18
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 25/03/13 23:23
Messaggi: 80
Residenza: Lugano

MessaggioInviato: Sab Apr 13, 2013 12:46 am    Oggetto: Re: Bisogno di aiuto Rispondi citando

Kou_kà ha scritto:
Assalamu Alaikom!
Premettendo che ho 18 anni e sono qui in Italia da oltre 12 anni, ultimamente sto attraversando un periodo non proprio gratificante.
Il mio problema principale è che vivo in un contesto sociale dove le persone della mia età, hanno avuto esperienze di ogni genere, vivono questa fase della loro vita con leggerezza e divertimento ma io, continuo a vivere questa "doppia identità" di, italiana fuori e musulmana (fiera di esserlo) dentro, sentendo che però non appartengo a nessuna di esse. Soffro il fatto di non avere una vera e propria identità, mi sento smarrita, circondata da tentazioni di ogni tipo, non cedo a nessuna di esse eppure sento comunque di non essere una vera "credente" agli occhi di Allah!
Non so davvero come fare e l'unica soluzione mi sembra quella di tornare nella mia patria d'origine e seguire la mia religione in maniera assidua.
Purtroppo lo studio non me lo permette allora mi rivolgo a voi, vi chiedo cortesemente di darmi dei Dua'' da recitare, preghiere, metodi che mi diano conforto.
E spero di non essere l'unica che si sente divisa fra due culture.
Ancora grazie per la vostra pazienza e per il lavoro che offrite in questo forum. Che Allah vi aiuti!


Semplicemente ti senti estranea sorella,
Il profeta (savs) ha detto l'islam è arrivato come gharib (estraneo) e tornerá ad essere gharib.
Magari hai gia sentito parlare dei ghuraba (gli stranieri), ricordati che finchè sarai mussulmana agli occhi dei altri verrai vista come straniera, ma sarei (se Allah vuole) tra le persone con il grado più alto da Allah ed è questo quello che conta, la perseveranza è la caratteristica dell'islam quindi te abbi pazienza sii orgogliosa della tua fede e comtinua a praticarla anche se ciò non piacerá a molte persone ma ricordati che Allah sara compiaciuto di te e ti aiuterá in shaa Allah.. Anche io vivo la tua stessa situazione però ho capito che l'importante è sentirsi bene con Allah che lui è per sempre mentre il resto col tempo sparisce.
Chiedi solamente ad Allah di rafforzarti, che lui nel corano ci ha rivelato che si è promesso di aiutare i credenti.
Selam alejkum

_________________
Selam alejkum we rahmetullah we berekatuhu. Che Allah sia con voi!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Accettare l'Islam; percorsi e problemi di fede Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.04