Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Quanta confusione dentro di me!!

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Accettare l'Islam; percorsi e problemi di fede
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Sab Lug 11, 2020 1:24 pm    Oggetto: Ads

Top
Mahdi
Bannato
Bannato


Registrato: 12/05/12 15:39
Messaggi: 428

MessaggioInviato: Gio Lug 05, 2012 4:32 pm    Oggetto: Quanta confusione dentro di me!! Rispondi citando

Salam Aleikum Fratelli e Sorelle,
Come sapete sono convertito da poco (2 mesi circa), sono ai miei primi passi da Musulmano e sto cercando di leggere molto per cercare di capire sempre qualcosa in più su come è meglio comportarsi.
Potrei farla facile dicendo che ci sono i 5 Pilastri dell'Islam che sono chiarissimi e non lasciano interpretazioni strane e/o personali.
Ma poi seguendo il Forum, capisco che dentro ogni argomento, dentro ogni cosa personale si vorrebbe interpretare l'Islam ognuno come meglio crede, ho letto se sia giusto digiunare senza Pregare (ad esempio) e anche lì ci sono 3 pagine piene di spiegazioni e/o giustificazioni, ect ect ect su altri argomenti che comunque tendono a portare il proprio Islam a proprio tenore di vita che non è certo semplice soprattutto perche viviamo ormai nel 2012 e non nel 700 - 1000 e giù di lì.
Tutta questa premessa per dire che comunque anche io nei giorni scorsi ho espresso la necessità di allenarmi lo stesso durante il Ramadan, come dovrei integrami lo stesso con prodotti tipo Zinco Magnesio Arginina Vitaminici, eppure mi è stato risposto giustamente che dal Fajir al Magreb non si beve e non si mangia di conseguenza si può fare tutto dopo.
Nel mio caso non posso integrarmi con Aminoacidi e vitaminici la sera, o allenarmi la sera, sicuramente non ce la farei.
Allora dentro di me è scattata quella volontà di dire "Mahdi, Dio swt ci chiede poche cose , tra queste un mese di digiuno al quale puoi benissimo ottemperare, è vero perderai un pò di "gamba" di muscolo ma la riprenderai la forma che hai lasciato e si andrà meglio di prima con la grazia di Allah swt".
Questo è stato il mio ragionamento, non ci soffro, so che sto facendo una cosa bellissima gradita a Dio swt, e di conseguenza sto bene anch'io.
Poi però sorgono altre problematiche, come ho sempre detto al momento non riesco a fare tutte le preghiere per motivi in famiglia, anche durante il digiuno di Sha'Ban la preghiera del Magreb sono costretto ad anticiparla e faccio anche la preghiera dell'Aisha sempre per gli stessi motivi, e scopro tutto è invalidato, anche il mio digiuno non è servito a niente, forse vengo messo in discussione come Musulmano!!!
Io dentro di me e Dio lo sa, al momento non posso fare di meglio di quello che faccio, non credo che un Dioswt così grande e Misericordioso e Perdonatore, mi toglie la mia giornata di digiuno fatta con convinzione e devozione il tutto anche un pò di nascosto per non crearmi ulteriori problemi, in attesa che tutto si risolve.
Sinceramente non credo che Dio non accetti il mio attuale stato e condizione di Musulamano, Dio swt è sempre con me, e ogni cosa che faccio interrogo la mia coscienza e prego magari in silenzio Allah l'Altissimo.
Scusate se mi sono dilungato un po, ma vedo determinati comportamenti di fratelli Musulamani nati Musulamani che non fanno di certo la vita che faccio io, fumano bevono fatto lavori Haram e adesso che tra qualche giorno arriva Ramadan fanno Ramadan ma non pregano.
Dio swt è buono e Misericordioso e perdonatore, alla fine perdonerà anche loro, perche probabilmente in ognuno di noi ci sono delle motivazioni che inducono una persona a bere fumare lavorare Haram ma poi a fare Ramadan lo stesso magari senza pregare.
Io la penso così. Ditemi la vostra
Top
Profilo Invia messaggio privato
amatoLlah
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 20/02/11 12:25
Messaggi: 1067
Residenza: Toscana Madhab: Maliki

MessaggioInviato: Gio Lug 05, 2012 5:17 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Scusate se mi sono dilungato un po, ma vedo determinati comportamenti di fratelli Musulamani nati Musulamani che non fanno di certo la vita che faccio io, fumano bevono fatto lavori Haram e adesso che tra qualche giorno arriva Ramadan fanno Ramadan ma non pregano.
Dio swt è buono e Misericordioso e perdonatore, alla fine perdonerà anche loro, perche probabilmente in ognuno di noi ci sono delle motivazioni che inducono una persona a bere fumare lavorare Haram ma poi a fare Ramadan lo stesso magari senza pregare.
Io la penso così. Ditemi la vostra

ti rispondo solo partialmente in attesa di atre risposte piu esaurienti..
non si prende l'esempio del brutto ma del buono, potresti avere come esempio Sayiduna Muhammad sallaLlaho alayhi wa sallam, o di qualche Sahaby radiyaLlaho anhom ajma'in, non di Musulmani citati da te sopra.
e poi ti dovresti chiedere, in quale livello del Paradiso tu vuoi stare? con i suhada' e i salihin o con persone che hanno peccato tanto nella loro vita e non l hanno nemmeno fatto di nascosto,ma poi Allah swt li ha perdonati xche sono monoteisti e li ha fatti entrare in Paradiso???
e vero che in Paradiso si entra con la sua Misericordia e non con i nostri azioni, Allah swt non ha bisogno ne delle nostre preghiere ne del nostro digiuno, e non si sa mai quale la buona azione che Allah swt accettera x farci entrare in Paradiso.
quello che voglio dire che ci sono tanti livelli nel Paradiso e ogniuno si deve impegnare -mia opinione personale- x stare ai livelli piu alti, wa Allah a'lam.
spero di tutto il cuore che Allah swt ti sia d'aiuto, e non mettere mai in dubbio il tuo Islam solo xche pensi di commettere qualche errore.

_________________
يا حي يا قيوم برحمتك أستغيث أصلح لي شأني كله ولا تكلني إلى نفسي طرفة عين
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Mahdi
Bannato
Bannato


Registrato: 12/05/12 15:39
Messaggi: 428

MessaggioInviato: Gio Lug 05, 2012 5:37 pm    Oggetto: Rispondi citando

Salam Aleikum
Citazione:
e poi ti dovresti chiedere, in quale livello del Paradiso tu vuoi stare? con i suhada' e i salihin o con persone che hanno peccato tanto nella loro vita e non l hanno nemmeno fatto di nascosto,ma poi Allah swt li ha perdonati xche sono monoteisti e li ha fatti entrare in Paradiso???

E' giustissima la tua osservazione, è chiaro che io vorrei stare il più in alto possibile, ma dovrei avere anche la condizione materiale per poter aspirare a quel posto. Quello che voglio dire è che al momento, fino a che non ottengo la separazione da una moglie Ostile (è dire poco) al mio cambiamento, mi dice che sono un pazzo e questo è il più bel complimento che ricevo, non posso fare di meglio di quello che faccio.


Citazione:
spero di tutto il cuore che Allah swt ti sia d'aiuto, e non mettere mai in dubbio il tuo Islam solo xche pensi di commettere qualche errore.
[/quote]

Per quanto riguarda il mio Islam, non è assolutamente in dubbio, nei miei Du'A chiedo sempre a Dio swt di aiutarmi ad uscire al più presto da questa condizione, cercando di rimanere comunque un buon padre per le mie figlie, ma al tempo stesso di iniziare una nuova vita come suo umile servitore e a quel punto potrà giudicarmi e condannarmi se non mi attengo alla sua Sunna.

La Pace e le Benedizioni di Allah swt siano su tutti noi
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Ven Lug 06, 2012 9:56 am    Oggetto: Re: Quanta confusione dentro di me!! Rispondi citando

Wa `alaykum assalam wa rahmatullahi wa barakatuh,

mahdi_marco65 ha scritto:
Ma poi seguendo il Forum, capisco che dentro ogni argomento, dentro ogni cosa personale si vorrebbe interpretare l'Islam ognuno come meglio crede, ho letto se sia giusto digiunare senza Pregare (ad esempio) e anche lì ci sono 3 pagine piene di spiegazioni e/o giustificazioni, ect ect ect su altri argomenti che comunque tendono a portare il proprio Islam a proprio tenore di vita


Confesso di non aver capito a cosa ti riferisci.

La "linea" di questo forum è sempre stata all'opposto di questa tua sintesi, ed abbiamo sempre combattuto "interpretazioni personali" non qualificate; le "giustificazioni" che puoi aver letto, sono sempre state confutate.
Non possiamo essere responsabili dell'opinione di chiunque scriva su questo forum (ci sono anche cristiani, atei, etc., ma non per questo siamo cristiani o atei!), però abbiamo sempre fatto del nostro meglio (insha'Allah) per confutare quanto di errato espresso da questo o quell'utente, o da noi stessi (correggendoci l'un l'altro). Per cui davvero non capisco cosa volessi intendere con queste affermazioni.

mahdi_marco65 ha scritto:
che non è certo semplice soprattutto perche viviamo ormai nel 2012 e non nel 700 - 1000 e giù di lì.


Fratello, l'Islam non è una filosofia umana elaborata in un determinato periodo di tempo e quindi condizionata dalle specifiche condizioni socio-economico-intellettuali di una determinata epoca.
L'Islam è la religione di Dio, e la Legge Sacra che Egli ha dato al Profeta Muhammad sallallaahu, con tutte le sue regole, è stata promulgata senza "data di scadenza"; anzi, essa sarà valida sino al giorno del giudizio. Inoltre, Dio certamente sapeva ogni minimo dettaglio del "futuro" e delle relative condizioni, e "pur" sapendo tutto ciò che sarebbe avvenuto, ci ha dato questa Legge Sacra come valida sino al Giorno del Giudizio..

Quindi, non fa alcuna differenza se siamo nel 1012, nel 2012, o nel 3012..

Se al momento qualche precetto è difficile da praticare, non è perché "ormai siamo nel "2012"" (cosa vuol dire? qual'è il valore intrinseco e specifico di "2012" rispetto a chessò, "1012"?), ma perché viviamo in un mondo che al momento è dominato (politicamente, economicamente, intellettualmente, socialmente) da valori ed ideologie extra- ed anti-islamiche, e dunque praticare la religione di Allah può avere di fronte diversi ostacoli.
Ma non perché "non siamo nel 700" o perché la religione di Dio sia "antiquata" o "sorpassata"; semplicemente per i rapporti di forza del momento attuale.

Rimando a:

Modernità, Imitazione dei Kuffar, la nostra Responsabilità -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



mahdi_marco65 ha scritto:
anche durante il digiuno di Sha'Ban la preghiera del Magreb sono costretto ad anticiparla e faccio anche la preghiera dell'Aisha sempre per gli stessi motivi, e scopro tutto è invalidato, anche il mio digiuno non è servito a niente,


Fratello, la preghiera ha delle condizioni di validità, come ti abbiamo già detto, farla prima del suo tempo non è valido, così come non è valido mettersi al contrario rispetto alla direzione della qibla, o fare una Salah di 4 unità facendone solo 3, od eseguirla in stato di impurità rituale..
Una persona avrà eseguito comunque tutti i movimenti, avrà impiegato il suo tempo, si sarà rivolta ad Allah... Però la sua preghiera non sarà valida, perché non ha rispettato le condizioni che Dio ha stabilito, e chi ha più diritto di Dio a stabilire le condizioni perché la nostra adorazione nei Suoi confronti venga accettata?

Dio dice nel Sacro Qur'an:

وَمَنْ أَرَادَ الآخِرَةَ وَسَعَى لَهَا سَعْيَهَا وَهُوَ مُؤْمِن ٌ فَأُوْلَائِكَ كَانَ سَعْيُهُمْ مَشْكُورا ً
("And whoever opts for the Hereafter and makes efforts for it as due, while he is a believer, then, the effort of such people is appreciated!" Trad. Mufti Taqi Usmani)

"E chiunque scelga l'Aldilà e faccia sforzi in vista di esso come dovuto, mentre è credente, allora, lo sforzo di tali persone è apprezzato""- Sacro Qur'an, Surah Bani Isra'il (17), v. 19.

Mufti Taqi Usmani in una nota alla sua traduzione sottolinea (sottolineatura mia):

"Quattro condizioni vengono stabilite da questo versetto per il proprio miglioramento nell'Aldilà:
(a) Bisogna avere l'intenzione di ottenere ricompensa nell'Aldilà (chiunque scelga l'Aldilà)
(b) La mera intenzione non è abbastanza; si devono compiere degli sforzi per ottenere tale obiettivo (faccia sforzi in vista di esso)
(c) I propri sforzi devono essere conformi alla maniera prescritta (come dovuto)
(d) Bisogna essere credenti (mentre è credente)
".
["The Meanings of the Noble Qur'an, with Explanatory Notes"; by Mufti Muhammad Taqi Usmani, p. 519, Maktaba Ma'ariful Quran, Karachi - Pakistan]

Vedi anche il tafsir di questo versetto a cura di Mufti Shafi Usmani (rahimahullah):

A Self-Opinionated Deed and an Act of Religious Innovation, No Matter How Appealing, is Not Acceptable -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



mahdi_marco65 ha scritto:
forse vengo messo in discussione come Musulmano!!!


No, e perchè mai?

mahdi_marco65 ha scritto:
Io dentro di me e Dio lo sa, al momento non posso fare di meglio di quello che faccio, non credo che un Dioswt così grande e Misericordioso e Perdonatore, mi toglie la mia giornata di digiuno fatta con convinzione e devozione il tutto anche un pò di nascosto per non crearmi ulteriori problemi, in attesa che tutto si risolve.


Fratello, le questioni sono due.
Una riguarda la validità degli atti di culto. Come abbiamo visto, l'Islam prescrive determinate azioni, ed assieme ad ogni azione, prescrive un determinato modo in cui compierla, delle condizioni di validità, e stabilisce elementi che annullano tale azione.

Se Dio non ci avesse ordinato nulla, e ci avesse ordinato solo di credere in Lui, allora potremmo lanciarci nei nostri "io penso che Dio accetterà quest'azione fatta in modo così", e un'altro potrà dire "io invece penso che Dio accetterà questa mia azione fatta in modo colà", e così via; ciò sarebbe "legittimo", in assenza di istruzioni precise.

Ma Dio ci ha detto come eseguire gli atti di adorazione, e riconoscere la sua Unicità e la sua Sovranità comprende anche riconoscere il Suo esclusivo diritto di stabilire in che modo Egli accetti o meno le nostre azioni ed atti di adorazione, e nessun altro ha il diritto di legiferare diversamente.
Se Dio ordina di digiunare da prima dell'alba al tramonto, nessuno può affermare che un digiuno da prima dell'alba alla preghiera del pomeriggio sia valido ed accettato da Dio. E così come pronunciare anche solo una parola che non c'entra con la Salah durante la preghiera la invalida, anche se si stesse pregando da 45 minuti, allo stesso modo, rompere il digiuno anche solo un minuto prima del tramonto rende invalida l'intera giornata di digiuno, e renderà necessario recuperare tale giorno più avanti.

Non perché siano importanti i minuti od il tramonto del sole di per sé, ma perché è fondamentale l'obbedienza a Dio, e Dio ha stabilito l'obbedienza a Lui nel digiuno "tramite" i minuti e tramite il tramonto del sole. Egli solo ha il diritto di stabilire tutto ciò che vuole, Egli è il nostro Signore e Padrone, e noi siamo le sue Creature.

L'altro punto è che se tu ritieni che al momento, per la tua situazione personale, non riesci a praticare più e meglio di come stai facendo (anche se tale situazione non rientra in ciò che è legittimamente giustificato nella Shari`ah, e questo l'abbiamo già detto chiaramente), beh fratello, "ok"; ognuno è responsabile di sé stesso e dovrà rispondere di sé stesso (e delle persone sotto la propria autorità, per quanto nelle proprie capacità), e visto che tra noi nessuno ha "autorità" su di te, nessuno di noi ti può "forzare" a fare nulla; ti possiamo solo dire cosa è giusto e cosa è sbagliato nella Shariah; quali sono le condizioni di validità che Dio stesso ha stabilito per gli atti di adorazione, e cosa le invalidi, etc., poi tu farai le tue scelte.

Potresti persino scegliere di non praticare nulla dell'Islam, di commettere ogni genere di peccato, e di avere "soltanto" fede nel cuore negli elementi essenziali dell'Islam senza praticare alcunché, e sperare di essere comunque salvato sin da subito per la pura misericordia di Allah (visto che ogni Musulmano andrà comunque prima o poi in Paradiso ("poi" vuol dire dopo aver passato un eventuale periodo all'Inferno), per la Misericordia di Dio. E volendo "potresti" pure fare così.
Ma sarebbe sbagliato, e noi abbiamo il dovere di dirtelo, poi sta a te, alla tua coscienza, alla tua responsabilità ed al tuo timore di Dio fare le scelte del caso.

L'importante è aver chiaro cosa è giusto e cosa è sbagliato, ed a questo riguardo è essenziale che tu capisca (al di là del fatto che tu al momento riesco a meno a "praticare tutto", ed al di là del fatto che tale tuo eventuale non riuscire sia o meno "giustificato" nella Shariah) che solo Dio ha il diritto di stabilire le condizioni per accettare le nostre azioni, ed Egli ha già stabilito tale condizioni, e le ha comunicate nei precetti della Legge Sacra (Shari`ah). E dunque non si può essere convinti che tali azioni siano accettabili se svolte in maniera differente da quanto prescritto, quando Dio stesso ci ha comunicato che solo in un certo modo esse saranno valide.

Questo è essenziale che tu lo comprenda, perché è un punto molto importante della nostra religione, e distingue l'Islam (religione di conoscenza e chiarezza, basata sulla chiara Rivelazione divina) dal "secondo me io penso che" che domina in altre religioni.

E dunque piuttosto è meglio sperare unicamente nella Misericordia di Dio, che compiere azioni in maniera chiaramente invalida con la convinzione che Dio le accetterà comunque.
(attenzione, questa frase non vuol dire "è meglio non fare proprio niente che farlo male").

mahdi_marco65 ha scritto:
Sinceramente non credo che Dio non accetti il mio attuale stato e condizione di Musulamano


Nessuno sta mettendo in discussione il tuo stato di Musulmano..
Un Musulmano che non pratichi qualcosa non diventa per ciò stesso miscredente, sarà "semplicemente" un Musulmano peccatore (così come in questa o quella cosa lo siamo tutti noi).

mahdi_marco65 ha scritto:
Scusate se mi sono dilungato un po, ma vedo determinati comportamenti di fratelli Musulamani nati Musulamani che non fanno di certo la vita che faccio io, fumano bevono fatto lavori Haram e adesso che tra qualche giorno arriva Ramadan fanno Ramadan ma non pregano.


Fratello se ci mettessimo a dover considerare gli esempi negativi ci sentiremmo quasi giustificati ed autorizzati a fare qualsiasi cosa! Ma poi dove finisce il timor di Dio (taqwa)?...

Lasciamo stare gli "esempi negativi", e cerchiamo piuttosto di migliorarci giorno dopo giorno, e di chiedere sempre il perdono di Allah per i nostri sbagli (riconoscendoli dunque come tali e lavorando per correggerli).

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mahdi
Bannato
Bannato


Registrato: 12/05/12 15:39
Messaggi: 428

MessaggioInviato: Ven Lug 06, 2012 3:56 pm    Oggetto: Re: Quanta confusione dentro di me!! Rispondi citando

Salam Aleikum fratello Umar,
penso che hai capito che io ho grande considerazione di quello che mi scrivi, perche lo prendo sempre come un insegnamento e non come un rimprovero.
Certo è che se mi conoscessi meglio, sapresti che sono una persona a cui piace fare le cose fatte bene, in maniera precisa secondo le regole stabilite, questo vale nella vita di tutti i giorni come vale da quando ho deciso di abbracciare l'Islam.
Sinceramente l'Islam ti mette alla prova ogni istante della giornata, e come ho sempre detto, passare 46 anni in un modo e cambiare totalmente stile di vita in 2 mesi o poco più, non è certo cosa facile sopratutto per chi come me vorrebbe fare gia tutto e fatto anche bene.
Allora io nel mio caso, leggo molto qui sul forum, leggo di tutto, e tu fratello Umar non giustifichi mai questo o quello (forse nel primo post mi sono espresso male), tu ti attieni giustamente alle regole di Dio swt.
L'unica cosa che mi trova un po critico e perplesso(scusami ma è meglio dirle le cose che tenersele dentro) è che mi sembra troppo facile stare sempre dalla parte dei bottoni, come dire "Dio swt, ci dice questo e se non lo fai è peccato punto e basta, poi te la vedi con lui"
E' un po questo il ragionamento vero???
E allora mi chiedo, ma credimi non voglio essere blasfemo, Dio mi Castighi subito per carità non fraintendermi, E' vero io sono ancora un "giovane Musulmano", tante cose mi sembrano solo punizioni, ovvero mi sembra di essere sempre sotto l'occhio di Dio che mi dice "guarda il digiuno che hai fatto oggi non è valido perche hai eseguito la preghiera mezzora prima di quando l'avresti dovuta fare, quando invece mi sono alzato la mattina presto alle 3 per mangiare qualcosa, ho fatto la preghiera del Fajir non ho toccato cibo ne bevuto alcun che, in negozio mi sono astenuto dal discutere cercando di non "guardare una donna se non per dirle grazie e arrivederci, ho fatto la preghiera del Dhor nell'ora esatta, quella dell'Asr un po più tardi verso le 19,30 perche alle 17,00 sono in negozio da solo e non ho ritenuto opportuno chiudere il negozio per fare la preghiera.
Poi ho aspettato l'ora del Magreb ho mangiato 3 datteri e un bicchiere di latte e subito a casa per mangiare perche nel frattempo ho dovuto giustificarmi a casa dicendo che tardavo un po che ho avuto da fare in negozio.
Capisci quello che voglio dire con questo??? che poi dentro ognuno di noi c'è una vita e quello che voglio dire io è che mi sembra impossibile che Dio Swt dall'alto della sua misericordia mi possa annullare la mia giornata di digiuno, anche se non fatta secondo la Shiari'ha.
Discors completamente diverso se io avessi avuto la possibilità di fare il digiuno secondo la Shiari'ha e non l'ho fatto.
Credimi fratello Umar, l'islam è ormai dentro di me, ho i miei momenti dove lo metto anche in discussione, ma poi guardandomi dentro prendo sempre la decisione di "non tradire ALLAH swt che mi ha dato questa grande opportunità di salvezza"
Ti ringrazio ancora della tua pazienza e gentilezza, nei miei prossimi Du'A terrò presente anche te, affinchè Dio swt abbia sempre la massima considerazione di te e ti annoveri nei piani più alti del Paradiso.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mahdi
Bannato
Bannato


Registrato: 12/05/12 15:39
Messaggi: 428

MessaggioInviato: Ven Lug 06, 2012 5:17 pm    Oggetto: Re: Quanta confusione dentro di me!! Rispondi citando

Citazione:
Rimando a:

Modernità, Imitazione dei Kuffar, la nostra Responsabilità -
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.




Ho letto attentamente, e sono perfettamente d'accordo e condivido a pieno.
Caro Fratello Umar, probabilmente il mio Islam è ancora troppo giovane e deve ancora crescere in me il "Timore di Dio".
Continuerò questo mio percorso iniziato circa un anno fa, e cominciato a mettere in pratica circa 2 mesi fa, quando avrò i miei "cali di fede" andrò a rileggermi questo post e sono sicuro che mi sarà di grande aiuto.
Che allah swt abbia misericordia e mi accresca sempre di più il mio Islam.
La pace e le Benedizioni di ALLAH swt siano su tutti noi
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Sab Lug 07, 2012 1:03 am    Oggetto: Re: Quanta confusione dentro di me!! Rispondi citando

Wa `alaykum assalam wa rahmatullahi wa barakatuh,

mahdi_marco65 ha scritto:
Sinceramente l'Islam ti mette alla prova ogni istante della giornata, e come ho sempre detto, passare 46 anni in un modo e cambiare totalmente stile di vita in 2 mesi o poco più, non è certo cosa facile sopratutto per chi come me vorrebbe fare gia tutto e fatto anche bene.


Certo fratello, è normale che ci siano delle difficoltà, ed è normale pure che vi voglia anche un po' di tempo per "mettersi" sempre più a posto - ed in verità è un processo che dura finché si vive, non qualcosa che ha un termine raggiunto il quale ci si può "rilassare" e dire: "ah, ora sono arrivato, sono un Perfetto Musulmano e non ho più nulla da migliorare"...

mahdi_marco65 ha scritto:
L'unica cosa che mi trova un po critico e perplesso(scusami ma è meglio dirle le cose che tenersele dentro) è che mi sembra troppo facile stare sempre dalla parte dei bottoni, come dire "Dio swt, ci dice questo e se non lo fai è peccato punto e basta, poi te la vedi con lui"
E' un po questo il ragionamento vero???


Caro fratello, spero di non averti dato l'impressione di volerti rimproverare o accusare di non voler fare le cose correttamente. Io non sono "dalla parte dei bottoni", sono solo un Musulmano come voi.

Trovo semplicemente mia responsabilità (e di ogni Musulmano), quando si affronta un qualsiasi discorso, presentare le cose in maniera corretta, per come sono, in modo da evitare il più possibile qualsiasi genere di incomprensione. Così come va' detto anche a me quando sono io a sbagliare ed un fratello ha la possibilità di farmelo notare: deve ricordarmi che quello che sto facendo è peccato; magari ho avuto una debolezza, magari non lo sapevo, e con l'informazione/incoraggiamento da lui ricevuto ho la possibilità di correggermi e rendermi conto del mio errore.

Da qui tutte le mie logorroiche precisazioni. E non dal partire da una presunta "perfezione" personale tale da permettermi di poter criticare chiunque altro - sbagli errori e peccati ne commettiamo tutti, ma è essenziale riconoscerli come tali, perché solo così potremo prima o poi sbarazzarcene.

L'esempio della musica rende bene l'idea; spesso ci vuole tempo a capire che è proibita. Poi insha'Allah la forza delle "prove" della sua proibizione si staglia in maniera così chiara da essere inconfutabile. Ma anche lì, non si riesce subito a smettere un'abitudine tanto radicata. Però è proprio quella consapevolezza (assieme al timore di Dio, ed ovviamente per mezzo della Sua guida e sostegno) che è la base del traguardo, che lo si raggiunga poi dopo un mese o dopo un anno, finché davvero si smette proprio di ascoltarla.

Se invece per ogni cosa si dicesse "ma vuoi che Dio, così onnipotente e misericordioso, possa punirmi per questo piccolo peccato", non ne abbandoneremmo nessuno.

Per questo che si dice: non pensare a quanto è "piccolo" il peccato che compi; pensa a quanto è "grande" Colui il cui ordine stai violando.

mahdi_marco65 ha scritto:
E' vero io sono ancora un "giovane Musulmano", tante cose mi sembrano solo punizioni


Perché ti concentri solo su quest'aspetto?
Questo è un problema di "equilibrio" e "bilanciamento". Considera anche tutte le ricompense degli atti di adorazione, etc., come forma di "incoraggiamento positivo".

mahdi_marco65 ha scritto:
ovvero mi sembra di essere sempre sotto l'occhio di Dio


Di fatto è così, ed è ottimo che tu abbia tale sensazione.

mahdi_marco65 ha scritto:
che mi dice "guarda il digiuno che hai fatto oggi non è valido perche hai eseguito la preghiera mezzora prima di quando l'avresti dovuta fare, quando invece mi sono alzato la mattina presto alle 3 per mangiare qualcosa, ho fatto la preghiera del Fajir non ho toccato cibo ne bevuto alcun che, in negozio mi sono astenuto dal discutere cercando di non "guardare una donna se non per dirle grazie e arrivederci, ho fatto la preghiera del Dhor nell'ora esatta, quella dell'Asr un po più tardi verso le 19,30 perche alle 17,00 sono in negozio da solo e non ho ritenuto opportuno chiudere il negozio per fare la preghiera.
Poi ho aspettato l'ora del Magreb ho mangiato 3 datteri e un bicchiere di latte e subito a casa per mangiare perche nel frattempo ho dovuto giustificarmi a casa dicendo che tardavo un po che ho avuto da fare in negozio.


Guarda che mi sa che allora c'è stata un'incomprensione.
Non avevo capito che tu avessi rotto il digiuno al momento giusto.
L'unico problema è aver eseguito la preghiera prima che entrasse il suo tempo (e ti avevamo già detto che una tale Salah non è valida, così come non è valida senza wudu', o nella direzione sbagliata (al di là dell'ammontare di gradi tollerato), etc.), ma ciò non invalida il tuo digiuno!

mahdi_marco65 ha scritto:
che poi dentro ognuno di noi c'è una vita e quello che voglio dire io è che mi sembra impossibile che Dio Swt dall'alto della sua misericordia mi possa annullare la mia giornata di digiuno, anche se non fatta secondo la Shiari'ha.


Nel tuo caso, a quanto ho capito, il tuo diguno in realtà non è stato affatto annullato.
Al di là del caso specifico, però, il fatto è che la decisione se accettare o meno i nostri atti di adorazione spetta solo ad Allah, e visto che Lui stesso ci ha comunicato quali sono i criteri perché le nostre azioni siano accettate, che altro ci serve? E come possiamo pensare che se lui stesso ci ha comunicato tali "criteri", possiamo ottenere la Sua soddisfazione anche senza di essi?

mahdi_marco65 ha scritto:
Credimi fratello Umar, l'islam è ormai dentro di me, ho i miei momenti dove lo metto anche in discussione, ma poi guardandomi dentro prendo sempre la decisione di "non tradire ALLAH swt che mi ha dato questa grande opportunità di salvezza"


In questi momenti recita in abbondanza la Shahadah ("la ilaha illa-Llah, Muhammad Rasulu-Llah") e magari anche "La hawla wa la quwwata illa biLlah".

mahdi_marco65 ha scritto:
Ti ringrazio ancora della tua pazienza e gentilezza, nei miei prossimi Du'A terrò presente anche te, affinchè Dio swt abbia sempre la massima considerazione di te e ti annoveri nei piani più alti del Paradiso.


Grazie fratello, che Allah ti ricompensi, ti sostenga sempre nel tuo percorso e rafforzi la tua fede (e quella di tutti noi)!

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2137

MessaggioInviato: Dom Lug 08, 2012 5:22 pm    Oggetto: Rispondi citando

non ho letto tutta la discussione ma soltanto il tuo messaggio all'inizio (quindi se dico cose che sono state già dette, sorry);

vorrei dirti solo due cose:
1. Il fatto che ti preoccupi per le preghiere perse etc, è una cosa per cui ti stimo, ci sono alcuni musulmani a me molto cari che non si preoccupano di pregare nonostante possono farlo tranquillamente e non so proprio come convincerli, ho tentato ma niente :-( quasi quasi ci mando te a parlare con loro :D

2. cerca però di non farti venire l'ansia, questo non è un invito a non pregare o che ne so, ma semplicemente di riuscire a trovare un equilibrio, nel senso cerca di stare sempre tra la speranza e il timore, alcune persone scivolano o nella speranza e basta oppure nel timore e basta e in entrambi i casi l'islam diventa più difficile da praticare come si deve.

quindi non cercare solo di essere timorato e basta e nemmeno solo speranzioso e basta, cerca di fare del tuo meglio e chiedi sempre ad Allah (in continuazione) di renderti l'Islam facile da praticare, capire, insegnare etc..

e quando qualcosa ti è difficile non pensare mai che è difficile e basta pensa anche che una soluzione c'è sempre, e quando invece qualcosa ti è facile da praticare o che ne so, non lasciarti influenzare da satana pensando tanto è facile e siccome è facile lo farò dopo, più in là o che ne so e poi non lo fai mai.. (questo è un consiglio dato così in generale, non mi riferisco a nulla in particolare)

Che Allah ti renda facile l'Islam e anche a tutti noi. amin.

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mahdi
Bannato
Bannato


Registrato: 12/05/12 15:39
Messaggi: 428

MessaggioInviato: Lun Lug 09, 2012 8:35 am    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Starlight ha scritto:
non ho letto tutta la discussione ma soltanto il tuo messaggio all'inizio (quindi se dico cose che sono state già dette, sorry);

vorrei dirti solo due cose:
1. Il fatto che ti preoccupi per le preghiere perse etc, è una cosa per cui ti stimo, ci sono alcuni musulmani a me molto cari che non si preoccupano di pregare nonostante possono farlo tranquillamente e non so proprio come convincerli, ho tentato ma niente :-( quasi quasi ci mando te a parlare con loro :D

2. cerca però di non farti venire l'ansia, questo non è un invito a non pregare o che ne so, ma semplicemente di riuscire a trovare un equilibrio, nel senso cerca di stare sempre tra la speranza e il timore, alcune persone scivolano o nella speranza e basta oppure nel timore e basta e in entrambi i casi l'islam diventa più difficile da praticare come si deve.

quindi non cercare solo di essere timorato e basta e nemmeno solo speranzioso e basta, cerca di fare del tuo meglio e chiedi sempre ad Allah (in continuazione) di renderti l'Islam facile da praticare, capire, insegnare etc..

e quando qualcosa ti è difficile non pensare mai che è difficile e basta pensa anche che una soluzione c'è sempre, e quando invece qualcosa ti è facile da praticare o che ne so, non lasciarti influenzare da satana pensando tanto è facile e siccome è facile lo farò dopo, più in là o che ne so e poi non lo fai mai.. (questo è un consiglio dato così in generale, non mi riferisco a nulla in particolare)

Che Allah ti renda facile l'Islam e anche a tutti noi. amin.


Salam Aleikum Starlight
grazie per le belle parole che mi ha scritto, mi danno coraggio, Dio swt mi vede dall'alto della sua misericordia e vede sicuramente che ormai nel mio cuore c'è sempre la sua presenza, se non posso fare la preghiera fatta nella maniera corretta, la faccio in mente tutte le Rakat che in quel momento avrei dovuto fare. Certo lo so non è valida come preghiera, ma piuttosto pensare ad altro o "trascurare" completamente Dio Swt è sempre meglio che faccia così, non credi?. Tutto questo nell'attesa e nella speranza che Insh'Allah al più presto possa fare veramente la mia vita da Musulmano come mi piacerebbe farla.
Oggi per me è una giornata molto particolare, vengo da una domenica che leggerai nel mio prossimo post, molto particolare, oggi è l'ultimo giorno per quanto riguarda il mese di Sha'ban che digiuno e lo sto facendo nonostante quello che leggerai nel prossimo post che scriverò subito dopo.
Grazie ancora
La Pace e le Benedizioni di Allah swt siano su tutti noi
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Accettare l'Islam; percorsi e problemi di fede Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.048