Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

richiesta di aiuto o suggerimenti (Matrimonio ed imam)

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> -Servizio Fatawa - Responsi giuridici!-
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Sab Lug 04, 2020 11:53 pm    Oggetto: Ads

Top
aud3r3_s3mp3r
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 28/05/12 13:30
Messaggi: 74

MessaggioInviato: Lun Mag 28, 2012 6:19 pm    Oggetto: richiesta di aiuto o suggerimenti (Matrimonio ed imam) Rispondi citando

Salve a tutti e grazie per aver accettato la mia iscrizione!
Spero di trovare qui qualcuno che possa aiutarmi o suggerirmi a chi posso rivolgermi. Premetto che ho provato a leggere tutti i post precedenti e non mi sembra di aver trovato suggerimenti utili ma mi scuso in anticipo nel caso abbia preso una svista!
Un uomo egiziano, di fede musulmana praticante, mi ha chiesto di sposarlo. Quest'uomo è già sposato in Egitto ma vive e lavora in Italia. Ho accettato ma non troviamo nessun Imam disposto a sposarci a Roma. Gli chiedono tutti un nullaosta dall'Egitto... ma noi vogliamo solo sposarci con rito musulmano non in comune e dopo aver letto tutti i vostri posts continuo a non capire perchè fanno tutti questi problemi. E lui capisce meno di me perchè continua a dire che l'Islam non è questo. Io vedo che lui sta malissimo dopo ogni volta che mi da un bacio o un abbraccio, e quando si trattiene e stiamo solo a parlare o passeggiare comunque si vede che si sente sempre un pò a disagio. Vorrei tanto stare con lui in uno stato halal e vederlo felice di stare con me, ogni volta è un tormento. Voglio precisare che non siamo mai andati oltre baci, abbracci e carezze...lui è molto praticante e io non ho mai chiesto di andare contro tutto quello in cui crede. Ho letto qui da voi che per sposarsi non serve un Imam, bastano due testimoni, gli ho riportato quello che letto qui ma non ci crede e non ha mai sentito una cosa del genere, dice che un matrimonio così sarebbe haram. Inutile dirgli di parlare con qualcuno di voi perchè non legge ne parla l'italiano. Io sto male perchè ne sono innamorata e vorrei vederlo felice e stare insieme bene, lui sta male perchè vuole stare con me ma non può e comunque si sente in colpa anche solo per il fatto di bere un te insieme a casa mia. Qualcuno sa dirmi se c'è in Italia un Imam che non faccia tutti questi problemi, anche fuori Roma? O se lo posso far parlare con qualcuno di fede musulmana, che parli arabo, che gli spieghi che un matrimonio con due testimoni è un matrimonio valido agli occhi di Dio? Vi ringrazio comunque per l'attenzione e scusatemi per l'argomento, so che non siete un agenzia matrimoniale ma non so a chi rivolgermi
P.S Ho dimenticato di precisare che un Imam ha chiesto un nullaosta , un altro ha chiesto di avere il permesso della prima moglie e un altro gli ha detto che deve scegliersi una moglie musulmana e del suo paese. Ha un qualche fondamento per voi tutto questo? Il matrimonio islamico necessita di questi requesiti? So che è consigliabile una moglie musulmana ma sapevo anche che in caso di "pericolo" di cadere è consigliabile sposarsi piuttosto che commettere haram. Vi prego di aiutarmi o chiarirmi le idee su cosa è possibile fare o se devo smettere di vederlo e rispondere alle sue chiamate, va avanti da troppi mesi e non fa bene ne a me ne a lui. Grazie
Top
Profilo Invia messaggio privato
Unintended
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 01/11/08 00:49
Messaggi: 899

MessaggioInviato: Lun Mag 28, 2012 9:52 pm    Oggetto: Rispondi citando

In attesa che altri più qualificati di me ti rispondano vorrei solo precisare una cosa.
Innanzitutto sì, dovreste smettere di vedervi (baci e carezze sono assolutamente proibiti, al massimo nell'islam è concesso conoscere la futura sposa in presenza dei suoi parenti, ma contatti fisici e eccessiva confidenza non sono permessi) .Partite innanzitutto da questo che è la cosa più giusta ed immediata che potete fare, poi procedete a cercare un modo per sposarvi. Spero che tu non lo prenda male ma volevo solo darvi un consiglio per iniziare a sistemare la vostra situazione.
Mi spiace che vi abbiano chiesto il nullaosta e documenti vari che non sono necessari però purtroppo ho constatato che è difficile sradicare dalla testa di certi musulmani di nascita ciò che è tradizione da ciò che è religione. Sarebbe utile che lui si fidasse un po' di più delle fatwe. Comunque se lui leggesse una fatwa in arabo di un mufti dici che l'accetterebbe? Se gli dicessero che bastano due testimoni (musulmani,maschi, adulti, ecc insomma questa parte credo la conosci già) forse a quel punto si fiderebbe e il vostro problema si risolverebbe facilmente. Digli che non parlerebbe con noi ma con il mufti, così starebbe più tranquillo (eventualmente può scrivergli direttamente lui)

I documenti che chiedono servono per il matrimonio civile ma siamo di nuovo di fronte all'ennesima confusione tra tradizione e religione. Non serve il nullaosta del comune/stato per sposarsi islamicamente e non è obbligato a scegliersi una donna musulmana del suo paese e nemmeno il consenso della prima moglie. Però non ho capito una cosa, tu sei musulmana? perchè se non lo sei è giusto che l'imam con cui ha parlato gli abbia consigliato di sposarne una musulmana perchè è sconsigliato sposare cristiane o ebree (anche se comunque il matrimonio sarà valido)

in questa fatwa parla del consenso della prima moglie e ci sono altri consigli:
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



anche in questa si parla del consenso della prima moglie e del consiglio di informarla del secondo matrimonio:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.




nella prima parte di questa c'è l'obbligo di interrompere i contatti:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________
“Only God can Judge Me?”,”Naah False People can and will Judge me everyday but God will only judge me ONCE and his judgment is the ONLY one that matters.”
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14958
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Lun Mag 28, 2012 10:56 pm    Oggetto: Re: richiesta di aiuto o suggerimenti Rispondi citando

aud3r3_s3mp3r ha scritto:
Un uomo egiziano, di fede musulmana praticante, mi ha chiesto di sposarlo. Quest'uomo è già sposato in Egitto ma vive e lavora in Italia. Ho accettato ma non troviamo nessun Imam disposto a sposarci a Roma. Gli chiedono tutti un nullaosta dall'Egitto...


Riguardo gli "imam", il fatto è che in Italia buona parte di coloro che svolgono la funzione di Imam sono semplici Musulmani proprio come il tuo "ragazzo", me o qualsiasi altro membro del forum.
A parte che non esistono sacerdoti nell'Islam, né la necessità di una speciale figura che "benedica" o "celebri" un matrimonio, ma anche se si volesse un sapiente a "supervisionare" il proprio matrimonio, il fatto è che gli "imam" in Italia molto spesso non sono affatto sapienti, sono Musulmani comuni. Perché allora la necessità di chiedere a degli "imam", invece di un qualsiasi altro fratello che frequenta la moschea?..
Ma questo, appunto, è qualcosa che bisognerebbe spiegare a questo ragazzo.

aud3r3_s3mp3r ha scritto:
Voglio precisare che non siamo mai andati oltre baci, abbracci e carezze...lui è molto praticante e io non ho mai chiesto di andare contro tutto quello in cui crede.


Già tutto ciò va' oltre quanto sia lecito nell'Islam, come ha già chiarito la sorella Amani..

aud3r3_s3mp3r ha scritto:
Ho letto qui da voi che per sposarsi non serve un Imam, bastano due testimoni, gli ho riportato quello che letto qui ma non ci crede e non ha mai sentito una cosa del genere, dice che un matrimonio così sarebbe haram.


Perché? Quale condizione mancherebbe, quella dell'"imam-prete"?
In quale testo di Fiqh o hadith sarebbe menzionata una tale condizione? (Non sono affatto polemico anche se risulterò tale).

aud3r3_s3mp3r ha scritto:
Qualcuno sa dirmi se c'è in Italia un Imam che non faccia tutti questi problemi, anche fuori Roma? O se lo posso far parlare con qualcuno di fede musulmana, che parli arabo, che gli spieghi che un matrimonio con due testimoni è un matrimonio valido agli occhi di Dio?


L'idea proposta dalla sorella Amani (ovverosia, fargli avere una fatwa in arabo che spieghi la questione) mi sembra la cosa più semplice; fammi sapere se sei interessata..

aud3r3_s3mp3r ha scritto:
P.S Ho dimenticato di precisare che un Imam ha chiesto un nullaosta


Nullaosta di che cosa?

aud3r3_s3mp3r ha scritto:
un altro ha chiesto di avere il permesso della prima moglie


Non è necessario, anche se è senz'altro meglio informarla della propria intenzione di sposare un'altra donna.

aud3r3_s3mp3r ha scritto:
e un altro gli ha detto che deve scegliersi una moglie musulmana e del suo paese.


Di scegliersi "una moglie Musulmana" è un consiglio corretto islamicamente, visto che - come già è stato scritto - sposare una donna ebrea o cristiana in un paese non-musulmano, seppure valido, è proibitivamente riprovevole. "Del suo paese" è manifestazione di regionalismi inutili e perniciosi.

aud3r3_s3mp3r ha scritto:
Vi prego di aiutarmi o chiarirmi le idee su cosa è possibile fare o se devo smettere di vederlo e rispondere alle sue chiamate, va avanti da troppi mesi e non fa bene ne a me ne a lui. Grazie


Questo è quello che nel frattempo dovreste fare comunque; ma, sei Musulmana?

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
aud3r3_s3mp3r
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 28/05/12 13:30
Messaggi: 74

MessaggioInviato: Lun Mag 28, 2012 11:46 pm    Oggetto: Rispondi citando

Innanzi tutto grazie infinite per le vostre risposte.
Scusate per non aver precisato che sono cristiana, pensavo si evincesse che comunque non sono musulmana.
So che anche quel poco che abbiamo fatto è totalmente sbagliato per l'Islam e comunque è molto tempo che ci incontriamo solo per parlare o bere un te o caffè o fare passeggiate anche se questo non cancella il fatto che degli errori ci siano stati.
Lui mi ha anche chiesto di convertirmi all'Islam, questo lo stesso giorno che mi ha chiesto di sposarlo, ma nonostante io sia una cristiana delusa dalla chiesa cattolica non posso farlo se prima non conosco a fondo, e io di Islam so veramente poco e questa e un'altra cosa che l'Imam della moschea di Roma si è rifiutato di fare...lui ha chiesto se era disponibile a parlare con me e introdurmi un poco e spiegarmi cosa vuol dire essere musulmano...e l'Imam gli ha risposto che era lui che doveva insegnarmi a pregare...e non commento.
Comunque credo che quello che suggerite, e cioè di fargli leggere una fatwa in arabo che spieghi la questione, potrebbe servire o comunque almeno ci posso provare e se Dio vuole si potrebbe risolvere tutto abbastanza facilmente.
Certo è che se l'Imam della moschea dove prega il venerdì, gli ha detto che ci vuole un Imam per validare un matrimonio innanzi a Dio allora l'unica soluzione è trovare un Imam che segua la tradizione.
In ogni caso vi ringrazio molto del vostro tempo e della vostra cortesia
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14958
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mar Mag 29, 2012 12:17 am    Oggetto: Rispondi citando

aud3r3_s3mp3r ha scritto:
Scusate per non aver precisato che sono cristiana, pensavo si evincesse che comunque non sono musulmana.


Sì ma con una delle ultime frasi mi era venuto il dubbio!

aud3r3_s3mp3r ha scritto:
Lui mi ha anche chiesto di convertirmi all'Islam, questo lo stesso giorno che mi ha chiesto di sposarlo, ma nonostante io sia una cristiana delusa dalla chiesa cattolica non posso farlo se prima non conosco a fondo, e io di Islam so veramente poco


Certo, è comprensibile.

Beh, allora siamo tutti a tua disposizione; se a quanto pare non siamo riusciti ad aiutarti più di tanto nella problematica matrimoniale, speriamo almeno di poterti essere d'aiuto nel tuo percorso di fede, se Dio vuole!

aud3r3_s3mp3r ha scritto:
e questa e un'altra cosa che l'Imam della moschea di Roma si è rifiutato di fare...lui ha chiesto se era disponibile a parlare con me e introdurmi un poco e spiegarmi cosa vuol dire essere musulmano...e l'Imam gli ha risposto che era lui che doveva insegnarmi a pregare...e non commento.



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



aud3r3_s3mp3r ha scritto:
Comunque credo che quello che suggerite, e cioè di fargli leggere una fatwa in arabo che spieghi la questione, potrebbe servire o comunque almeno ci posso provare e se Dio vuole si potrebbe risolvere tutto abbastanza facilmente.


D'accordo, se Dio vuole te la faremo avere presto..

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
aud3r3_s3mp3r
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 28/05/12 13:30
Messaggi: 74

MessaggioInviato: Mar Mag 29, 2012 10:45 am    Oggetto: Rispondi citando

Salve a tutti di nuovo.
Ho chiesto a lui se accetterebbe il parere di un mufti e mi ha detto che sicuramente per lui avrebbe più valore che non il parere di un imam, quindi grazie ancora per questa vostra proposta.
Nell'attesa della risposta del mufti vorrei approfittare della vostra cortesia e fare due domande, e scusate ancora ma veramente so molto poco dell'universo Musulmano e molto di quello che penso di sapere viene dai giornali e quindi decisamente poco attendibile se non a volte falso.
Nel caso noi riuscissimo a sposarci e io facessi qualcosa che per la mia religione non è un problema ma per lui è haram, cosa comporta? Per fare un esempio, bere un bicchiere di vino se sono a cena o stare in compagnia di persone che bevono o fumano anche se io non prendessi parte, o qualsiasi altra cosa di questo tipo. E poi vorrei sapere da dove iniziare per "conoscere" un pò meglio cosa vuol dire essere Musulmano; devo leggere il Corano innanzi tutto o è meglio parlare con qualcuno che s'intenda di teologia?
Grazie per l'attenzione e buona giornata
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14958
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mar Mag 29, 2012 2:00 pm    Oggetto: Rispondi citando

aud3r3_s3mp3r ha scritto:
Salve a tutti di nuovo.
Ho chiesto a lui se accetterebbe il parere di un mufti e mi ha detto che sicuramente per lui avrebbe più valore che non il parere di un imam, quindi grazie ancora per questa vostra proposta.


Benissimo, ho inoltrato la richiesta a Mufti Ismail Moosa; se Dio vuole ti farò sapere appena mi risponde.

aud3r3_s3mp3r ha scritto:
Nell'attesa della risposta del mufti vorrei approfittare della vostra cortesia e fare due domande, e scusate ancora ma veramente so molto poco dell'universo Musulmano e molto di quello che penso di sapere viene dai giornali e quindi decisamente poco attendibile se non a volte falso.


Fai pure tutte le domande che vuoi, non c'è problema!

aud3r3_s3mp3r ha scritto:
Nel caso noi riuscissimo a sposarci e io facessi qualcosa che per la mia religione non è un problema ma per lui è haram, cosa comporta? Per fare un esempio, bere un bicchiere di vino se sono a cena o stare in compagnia di persone che bevono o fumano anche se io non prendessi parte, o qualsiasi altra cosa di questo tipo.


In quanto non-Musulmana, non saresti responsabile di astenerti da ciò che è proibito nell'Islam, etc., ed avresti il diritto di mantenere la tua religione senza che nessuno ti costringa a convertirti.
Detto questo, per una buona convivenza è importante discutere e capire come evitare cose che infastidiscano il proprio coniuge, etc.

aud3r3_s3mp3r ha scritto:
E poi vorrei sapere da dove iniziare per "conoscere" un pò meglio cosa vuol dire essere Musulmano; devo leggere il Corano innanzi tutto o è meglio parlare con qualcuno che s'intenda di teologia?


Direi entrambi, così come consultare le seguenti risorse:

Alcune Risorse Essenziali da cui Iniziare -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Consiglio anche di continuare a frequentare questo forum e seguire i vari thread..

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
aud3r3_s3mp3r
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 28/05/12 13:30
Messaggi: 74

MessaggioInviato: Mer Mag 30, 2012 8:19 am    Oggetto: Rispondi citando

Ti ringrazio sinceramente per la tua disponibilità e cercherò di non tediarvi troppo con domande sciocche!
Grazie anche per i links molto utili che mi hai suggerito e che in parte ho già iniziato a leggere.
Per quanto riguarda il seguire questo forum, non avevo mai pensato di smettere!
Buona giornata
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14958
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mer Mag 30, 2012 2:34 pm    Oggetto: Rispondi citando

aud3r3_s3mp3r ha scritto:
Ti ringrazio sinceramente per la tua disponibilità e cercherò di non tediarvi troppo con domande sciocche!


Non sono affatto sciocche, non preoccuparti e fai pure tutte le domande che vuoi!

Buona lettura, e che Dio ti guidi alla Retta Via ed a ciò che Lui accetta, amin.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2764
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Mer Mag 30, 2012 7:19 pm    Oggetto: Rispondi citando

"io di Islam so veramente poco e questa e un'altra cosa che l'Imam della moschea di Roma si è rifiutato di fare...lui ha chiesto se era disponibile a parlare con me e introdurmi un poco e spiegarmi cosa vuol dire essere musulmano...e l'Imam gli ha risposto che era lui che doveva insegnarmi a pregare...e non commento. "

Salam Aleikum sorella,
anche io sono di Roma.
Hai mai provato a parlare con l'Imam della moschea di centocelle?
Quando io mi sono recata da lui, era molto disponibile.Mii ha chiesto di fargli tutte le domande che volevo sulla religione. Mi ha dato molti depliants e libretti vari in omaggio in cui si parla di Islam, si spiega come si fanno le preghiere ecc.

Sapevo che nella Moschea principale di Roma, sita in Via della Moschea, consentono di celebrare il matrimonio islamico solo in seguito alla celebrazione del matrimonio civile. Questo a loro detta - e non hanno tutti i torti..- per tutelare le donne, che spesso vengono abbandonate dai loro mariti, perchè il solo matrimonio islamico non comporta responsabilità legali. Chiaro che un bravo Musulmano sente su di sè tutta la responsabilità di un matrimonio puramente Islamico. Ma non tutti sono Bravi Musulmani, e spesso alcuni si sposano solo per ottenere il permesso di soggiorno e bla bla bla.

Detto questo.. l'Imam di Centocelle non esige che prima venga celebrato il matrimonio civile, anche se lo consiglia vivamente. E mi pare che per celebrare il matrimonio chieda solo documenti di identità, foto, stato di famiglia e la presenza del padre della futura sposa.

Buona "fortuna"

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
aud3r3_s3mp3r
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 28/05/12 13:30
Messaggi: 74

MessaggioInviato: Mer Mag 30, 2012 8:52 pm    Oggetto: Rispondi citando

Aleikum Salam
Non sono mai stata nella moschea di centocelle, ti ringrazio del suggerimento e proverò anche se mi è davvero fuori mano.
Abbiamo provato alla grande moschea poi in altre due che ha frequentato lui regolarmente, magliana e aurelia.
Non capisco dove risieda la convinzione che un matrimonio civile tuteli maggiormente una donna se non forse nell'aspetto economico. Se un uomo vuole andare se ne va, sia con matrimonio civile che musulmano, buddhista o swahili. Se vuole tradire idem.
Nel caso specifico stiamo parlando di un uomo che ha già una moglie quindi totalmente impossibilitato, almeno in italia, a contrarre un secondo
matrimonio civile e che non ha mai chiesto di sposarmi per i documenti o registrare il matrimonio in comune e che non mi ha nascosto di essere sposato. So che ci sono casi, anche tristi, di donne "sfruttate" per ottenere permessi di soggiorno o cittadinanze per poi avere la possibilità di ottenere il ricongiungimento familiare con la famiglia del paese di origine ed è giusto controllare e cercare di tutelare queste donne. Personalmente credo che basterebbe chiedere uno stato di famiglia e poi informare l'eventuale futura sposa dello stato delle cose.
Mi domando sempre come degli uomini che attuano simili piani possano poi tranquillamente andare in giro a dire che sono Musulmani. Almeno me lo domando da quando ho imparato alcune delle cose che sono haram: mentire, sfruttare le donne, tradire etc etc.

Dove si trova esattamente la moschea di centocelle? E per parlare con qualcuno basta semplicemente andare li ( parlo di me) o bisogna telefonare per prendere un appuntamento? E devo vestirmi in qualche modo particolare? Scusa per tutte queste domande ma non vorrei urtare o offendere qualcuno presentandomi li con comportamenti o abbigliamento non adeguati. Grazie ancora
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14958
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mer Mag 30, 2012 9:13 pm    Oggetto: Rispondi citando

aud3r3_s3mp3r ha scritto:
Mi domando sempre come degli uomini che attuano simili piani possano poi tranquillamente andare in giro a dire che sono Musulmani. Almeno me lo domando da quando ho imparato alcune delle cose che sono haram: mentire, sfruttare le donne, tradire etc etc.


Purtroppo non tutti sono "buoni Musulmani" che praticano ciò che dovrebbero..

aud3r3_s3mp3r ha scritto:
E per parlare con qualcuno basta semplicemente andare li ( parlo di me) o bisogna telefonare per prendere un appuntamento?


Non so come funzioni lì a centocelle ma di solito è difficile che ci siano telefoni..
Ed i centri islamici sono frequentati maggiormente negli orari di preghiera, quindi ti conviene recarti lì intorno all'orario della preghiera (meglio subito dopo)

aud3r3_s3mp3r ha scritto:
E devo vestirmi in qualche modo particolare? Scusa per tutte queste domande ma non vorrei urtare o offendere qualcuno presentandomi li con comportamenti o abbigliamento non adeguati. Grazie ancora


Come non-Musulmana (finora! :-D) non hai obblighi riguardo al vestiario, ma visto che molto gentilmente ti poni il problema e che entri in un "luogo di culto" dove è importante mantenere una certa etichetta, sarà senz'altro apprezzato il fatto di vestirti in maniera coprente, con braccia e gambe coperte, ed idealmente pure un normalissimo foulard sulla testa..

Poi facci sapere com'è andata!

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2764
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Mer Mag 30, 2012 11:05 pm    Oggetto: Rispondi citando

Salam Aleikum sorella,

Citazione:
Dove si trova esattamente la moschea di centocelle? E per parlare con qualcuno basta semplicemente andare li ( parlo di me) o bisogna telefonare per prendere un appuntamento? E devo vestirmi in qualche modo particolare? Scusa per tutte queste domande ma non vorrei urtare o offendere qualcuno presentandomi li con comportamenti o abbigliamento non adeguati. Grazie ancora


Via dei Frassini n.1.

Se ti muovi con i mezzi pubblici è piu' facile. Da Subaugusta , che è una delle fermate della metro della linea A, ( dove magari ti conviene parcheggiare, se ti muovi con la macchina) prendi il 552 e scendi al capolinea. (Piazza dei Gerani). E a quel punto la moschea è a due passi. Oppure prendi l'autobus 5 direttamente da Termini che ti porta sempre a Piazza dei Gerani. E visto che bisogna sempre scendere al capolinea, non c'è modo di sbagliarsi! Oppure ovviamente vai in macchina, ma a quel punto non saprei darti indicazioni precise.

Citazione:
Non capisco dove risieda la convinzione che un matrimonio civile tuteli maggiormente una donna se non forse nell'aspetto economico. Se un uomo vuole andare se ne va, sia con matrimonio civile che musulmano, buddhista o swahili. Se vuole tradire idem.



Direi che per una donna che deve mantenere dei bambini, l'aspetto economico non è poco. Non credi sorella?
La legge impone ad un uomo sposato civilmente alcuni doveri, che sarebbero comunque rispettati - senza il bisogno della legge - da un vero Musulmano, ma che invece verrebbero felicemente elusi da uno pseudo musulmano, sedicente tale ma che poi di islamico magari non ha nulla. Devi capire se il tuo uomo ha veramente timore di Allah. Perchè se ha timore di Allah, certo non serve la legge italiana a tutelarti, perchè sarà lui stesso a comportarsi nei modi piu' consoni.
L'importante è che le farfalline dell'amore non ti facciano vedere la realtà in modo distorto. Ma se vi sposate e siete felici, siamo tutti felici!

Citazione:
Mi domando sempre come degli uomini che attuano simili piani possano poi tranquillamente andare in giro a dire che sono Musulmani. Almeno me lo domando da quando ho imparato alcune delle cose che sono haram: mentire, sfruttare le donne, tradire etc etc.


Magari sorella le persone fossero come le idee che professano..!


Umar Mujaddidi ha scritto:
Citazione:
Non so come funzioni lì a centocelle ma di solito è difficile che ci siano telefoni..


=)..! In realtà nonostante l'apparenza hanno pure un telefono. Solo che non ce l'ho segnato al momento.


Citazione:
E per parlare con qualcuno basta semplicemente andare li ( parlo di me) o bisogna telefonare per prendere un appuntamento? E devo vestirmi in qualche modo particolare? Scusa per tutte queste domande ma non vorrei urtare o offendere qualcuno presentandomi li con comportamenti o abbigliamento non adeguati. Grazie ancora i



Si, basta che ti presenti li'. Qualsiasi giorno. Qualche minuto prima della preghiera cosi hai modo di parlare con l'Imam. Basta bussare al suo ufficio.
Anche se c'è l'ala femminile, è' una moschea frequentata soprattutto da uomini che si recano li' a pregare. Quindi magari se vai li tutta 'agghindata' li distrai dal loro intento.
Basta un pò di modestia, e magari evitare il Tic-Tacchio dei tacchi, ( altrimenti si sente immediatamente la presenza femminile e come è naturale che sia si gireranno tutti a guardarti).
Io la prima volta mi sono presentata senza foulard, e comunque l'Imam mi ha parlato con rispetto e mi ha ascoltata.
Però se magari ti da fastidio essere scrutata e osservata da tutti i maschi del quartiere, ti consiglio comunque di coprirti la testa.
In una delle sue lettere anche San Paolo, diceva che era dovere della donna coprirsi il capo. Poi magari quando ritrovo il passo lo riporto.
Quindi comunque compiresti un'azione consona al Cristianesimo delle origini..!

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14958
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Gio Mag 31, 2012 2:16 pm    Oggetto: Rispondi citando

Il Mufti ha detto che oggi pomeriggio se Dio vuole mi manda la risposta; intanto mi ha fatto notare un punto al quale non avevo pensato, dicendomi che a quanto ne sa (da conoscenti, non in base all'aver letto la costituzione egiziana od altro), in Egitto, se il matrimonio non è eseguito da un Imam, non è riconosciuto dal governo, e ciò potrebbe portare a grossi problemi. Quindi, pensa che questa potrebbe essere la ragione delle esitazioni di questo fratello, e che per questo vuole un nikah eseguito in maniera "formale", perché se il vostro matrimonio non è riconosciuto in Egitto (in base alla legge dello Stato, non in base alla Shari`ah) e la prima moglie ha da ridire, lo potrebbe denunciare. Quindi, forse il tuo "fidanzato" insiste che sia un imam ad eseguire il nikah, così che anche il suo primo matrimonio sia al sicuro.

E' un punto da tenere in considerazione e ho pensato di rendertene partecipe; d'altro canto, però, se anche fosse un "imam" in Italia ad eseguire il vostro nikah, esso non sarebbe comunque riconosciuto né dal governo italiano né da quello egiziano (a meno che non si accontentino di un qualche certificato dato da una qualche associazione islamica in Italia, ma non credo), e quindi non cambierebbe molto.

Credo invece - se ho capito bene - che il tuo "fidanzato" pensi proprio che la presenza di un imam sia un requisito per la validità stessa del nikah in base alla Shari`ah islamica..

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
aud3r3_s3mp3r
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 28/05/12 13:30
Messaggi: 74

MessaggioInviato: Gio Mag 31, 2012 5:28 pm    Oggetto: Rispondi citando

Salam
Ho avuto precisamente questa sensazione anche io, che lui sia convinto che senza un imam il matrimonio non sia valido. Mi ha anche precisato che in Egitto ci sono delle persone che non sono imam ma fanno questo come lavoro, cioè sposano le coppie. D'altronde a volte non è sempre cristallina la conversazione con lui perchè comunichiamo in inglese, e non comprende sempre le parole specifiche, sta a me trovare vocaboli più semplici o comuni e discapito dei concetti.
Comunque ammesso che la risposta del Mufti possa farlo ricredere su questa sua convinzione da ieri sera è sorto un nuovo problema e quindi non dipende sicuramente più da me e dalla mia volontà di essere felice con lui.
Ha comunicato alla moglie che ha intenzione di sposarsi ( non aveva nessuna intenzione di nasconderglielo solo che non era d'accordo con l'imam sul fatto di chiedere un permesso) e lei ha attaccato il telefono dicendogli che se si sposa un'altra donna lei lo lascia e si porta via i bambini. Ora,sinceramente, pensavo che quella con più problemi ad accettare la bigamia fossi io, in quanto di cultura europea, ma vedo che "tutto il mondo è paese", come diciamo noi.
Non ho nessuna intenzione di fare la rovina famiglie, o di mettere a rischio il suo matrimonio. Per lui i suoi figli sono tutto e per me la sua felicità viene prima del mio bisogno di stare con lui.
Non ho assolutamente idea di come funzionino queste cose nell'Islam tantomeno in Egitto, per ora mi ha detto che non sa esattamente cosa fare, che ha paura che la moglie faccia davvero una cosa del genere e che dopo la telefonata di ieri sera si è impaurito. Credo stia valutando l'idea di non dirle nulla nel caso noi si vada avanti con questo progetto ma non è affatto felice di questa soluzione, come sta valutando l'idea di lasciar perdere il matrimonio. Sono molto triste
Comunque vadano le cose rimane il fatto che vi sono grata per tutto il vostro aiuto e che continuerò a seguirvi perchè, a prescindere da lui, voglio conoscere e comprendere meglio l'Islam Insh'Allah
Top
Profilo Invia messaggio privato
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2764
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Gio Mag 31, 2012 11:31 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ah! Mi dispiace sorella.
Probabilmente quello era il passo piu' difficile da compiere da parte del tuo InshaAllah futuro marito, che Hamdollah ha dimostrato sincerità e coraggio. Ed anche il colpo piu' duro da ammortizzare per la prima moglie. Adesso si spera, InshaAllah che tutto diventi piu' facile.
Mano a mano si abituerà all'idea. Anche perchè ormai sa che suo marito vuole sposare una seconda moglie. E da un punto di vista dell'orgoglio/gelosia di una moglie, basta quest'intenzione, e che si sposi o no, non cambia piu' di tanto. Questo ovviamente secondo me. Poi solo Dio lo sa.
Ti auguro buona "fortuna" sorella - o meglio- buon destino.

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14958
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Ven Giu 01, 2012 1:23 am    Oggetto: Rispondi citando

aud3r3_s3mp3r ha scritto:
Salam
Ho avuto precisamente questa sensazione anche io, che lui sia convinto che senza un imam il matrimonio non sia valido. Mi ha anche precisato che in Egitto ci sono delle persone che non sono imam ma fanno questo come lavoro, cioè sposano le coppie.


Non capisco come possa essere un lavoro, visto che non ci vuole una figura specifica e marito e (famiglia della) moglie possono arrangiarsi tra loro pronunciando le formule di offerta ed accettazione di fronte ad alcuni testimoni..
Ma ne deduco che eventualmente questa gente chiederà dei soldi per svolgere un ruolo di "sacerdoti" che non esiste nell'Islam...

aud3r3_s3mp3r ha scritto:
Comunque vadano le cose rimane il fatto che vi sono grata per tutto il vostro aiuto e che continuerò a seguirvi perchè, a prescindere da lui, voglio conoscere e comprendere meglio l'Islam Insh'Allah


Ottimo, questa è una bellissima notizia e la cosa più importante!

Che Dio ti guidi e ti conceda la comprensione e la fede, amin!

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
aud3r3_s3mp3r
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 28/05/12 13:30
Messaggi: 74

MessaggioInviato: Sab Giu 02, 2012 1:52 pm    Oggetto: Rispondi citando

Grazie per il tuo sostegno sorella anche se non me lo merito. Sono stata sciocca, insensibile egoista e presuntuosa pensando che siccome sua moglie è Musulmana doveva per forza accettare la notizia di buon grado. Deve essere una grande sofferenza sentirsi dare una notizia di questo tipo
Non so cosa Dio ha riservato per me o perchè mi ha fatto incontrare quest'uomo ma spero ovviamente che sia poter stare con lui.
Questa è la cosa più importante per me in questo momento ( l'ho già detto che sono egoista?) anche se comprendo perfettamente il tuo punto di vista Umar! :)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14958
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Dom Giu 03, 2012 10:08 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ecco il chiarimento riguardo la "questione-Imam":

"السلام عليكم أخي الفاضل

أرجو أن تكون بخير وعافية.

أخبرت بأنك تريد أن تتزوج في إيطاليا ولكن تظن أنه يشترط للذي يعقد النكاح أن يكون إماما. فاعلم –حفظك الله-أن هذا ليس بثابت من القران والسنة وهو ليس بشرط في أي مذهب من المذاهب الأربعة. بل يصح النكاح بمجرد الإيجاب والقبول بحضور شاهدين. فلو حضر الشاهدان وسمعا الإيجاب من جانب الزوج والقبول من الزوجة ، لزم النكاح بالإتفاق. ولعلك تظن أنه لا بد أن يكون أمام شاهد صالح تقي ، فهو ليس كذلك.

قال الموصلي في الاختيار لتعليل المختار- ط.العلمية (3/ 96) وينعقد بحضور الفاسقين ، لأن النص لا يفصل ولأنه يملك القبول بنفسه كالعدل ، ولأنه غير مسلوب الولاية عن نفسه فلا يسلبها عن غيره لأنه من جنسه ، ولأنه تحمل فيجوز ، لأن الفسق يؤثر في الشهادة للتهمة وذلك عند الأداء . أما التحمل فأمر مشاهد لا تهمة فيه ، وانعقاد النكاح لا يتوقف على شهادة من يثبت بشهادته كمن ظاهره العدالة ولا يعلم باطنه ، ولهذا ينعقد بشهادة ابنيهما وابنيها من غيرها ، ولا يظهر بشهادتهم عند دعوى القريب لما أن العقد لا يتوقف إلا على الحضور لا على من يثبت بشهادته .
فمبني علي هذا ، يجوز لأي مسلم أن يعقد النكاح بينكما ، ولا يشترط أن يكون إماما.

والله أعلم

إسماعيل موسي
[Mufti]
"

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
aud3r3_s3mp3r
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 28/05/12 13:30
Messaggi: 74

MessaggioInviato: Lun Giu 04, 2012 8:59 pm    Oggetto: Rispondi citando

Buonasera!
Innanzi tutto grazie molte Umar per la risposta che mi hai fatto pervenire e per tutto il tempo che hai speso per questa cosa. Ringrazio ovviamente anche il Mufti!
Non so assolutamente cosa ci sia scritto o in che forma ma ho notato che lui l'ha letto con attenzione e ripetutamente per poi dirmi che non è sicuro di potersi affidare a quello che ha letto perchè non conosce/non sa chi è (trascrivo per come ho capito) "Muswalli". Credo abbia inteso dire che non conosce la fonte o che comunque non ha sicurezza che colui che ha scritto sia
un Mufti.
Non mi resta che aspettare l'evoluzione delle cose.
Grazie ancora e che la pace sia con voi
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14958
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mar Giu 05, 2012 12:21 am    Oggetto: Rispondi citando

aud3r3_s3mp3r ha scritto:
Non so assolutamente cosa ci sia scritto o in che forma ma ho notato che lui l'ha letto con attenzione e ripetutamente per poi dirmi che non è sicuro di potersi affidare a quello che ha letto perchè non conosce/non sa chi è (trascrivo per come ho capito) "Muswalli". Credo abbia inteso dire che non conosce la fonte o che comunque non ha sicurezza che colui che ha scritto sia
un Mufti.


...

Ovvio che può non conoscere chi l'ha scritto, ci saranno decine di migliaia di Mufti nel mondo, solo Allah li conosce tutti!...

Comunque, la biografia di Mufti Ismail Moosa è in questa sezione (Sezione Fatawa), e questi sono i suoi siti:


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



E questi i siti del Mufti con cui ha studiato per anni e che gli ha dato l'autorizzazione di emettere fatawa:


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


etc.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Ibrahim-Abu Ismail
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 27/10/10 09:24
Messaggi: 408
Residenza: Madhhab: Shafi'i

MessaggioInviato: Mar Giu 05, 2012 9:10 am    Oggetto: Rispondi citando

Assalamu Alaikum che tristezza, se fosse stato un Mufti di qualche città egiziana e magari dell'università dell'Azhar l'avrebbe incorniciata e attaccata al muro.....invece.................che Allah apra la mente di questi fratelli. Purtroppo molti fratelli, in questo caso egiziani sono restii a prendere fatwe e altro da ciò che non viene dettato dall'Azhar, quasi esistesse solo questa università..................................
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
aud3r3_s3mp3r
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 28/05/12 13:30
Messaggi: 74

MessaggioInviato: Mar Giu 05, 2012 2:33 pm    Oggetto: Rispondi citando

Scusate, non volevo offendere o infastire qualcuno, era semplicemente un voler esternare il mio senso "d'impotenza" rispetto a questa cosa.
Tra la mia inadeguatezza e ignoranza ad affrontare eventuali tematiche di questo tipo e probabilmente delle carenze nella conoscenza della Sharia da parte di lui e forse anche un pò "arroganza" egiziana non posso far altro che aspettare che prenda una qualsivoglia decisione o che incontri un Imam che soddisfi la sua richiesta.
In parte comprendo le sue titubanze visto quello che noto intorno a me. Qui è pieno di Musulmani, ma gli unici che vedo ( e che vede lui) che non bevono, non fumano o non si accompagnano con eventuali "ragazze" sono egiziani.
Conosco molti marocchini, algerini, turchi che vivono qui, si dichiarano tutti Musulmani, ma vedo che non evitano assolutamente quasi tutto ciò che è definito haram a parte mangiare maiale o seguire il ramadan. Anche molti negozi di kebab che si sono a Roma espongono la certificazione di carne halal però vendono vino o birra e a quanto ne so io dovrebbe essere illecito vendere alcolici. Non intendo dire che gli unici buoni Musulmani siano solo egiziani, lungi da me, sto cercando solo di mettermi nei suoi panni e comprendere perchè non si fidi.
Siamo tutti peccatori, compreso lui visto che mi frequenta o mi ha frequentato etc etc ma non vuole sbagliare ulteriormente e vuole essere certo di fare la cosa giusta.
A questo proposito volevo chiedervi...ma esiste un livello diversificato di haram? Cioè c'è un ordine di gravità del peccato nel'Islam o tutto ciò che è haram lo è nella stessa misura?
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2127

MessaggioInviato: Mar Giu 05, 2012 2:58 pm    Oggetto: Rispondi citando

aud3r3_s3mp3r ha scritto:
Qui è pieno di Musulmani, ma gli unici che vedo ( e che vede lui) che non bevono, non fumano o non si accompagnano con eventuali "ragazze" sono egiziani.
ma questo è assurdo..

Citazione:
Siamo tutti peccatori, compreso lui visto che mi frequenta o mi ha frequentato etc etc ma non vuole sbagliare ulteriormente e vuole essere certo di fare la cosa giusta.

ecco perchè dico che è assurdo.. scusami spero che non ti offendi non lo dico con questa intenzione.. ma lo dico perchè mi dispiace tanto che spesso i più ignoranti sono proprio i musulmani che tristezza.. lui stesso sa di aver sbagliato e tu pure lo sai che ha sbagliato e nonostante questo continua a non fidarsi degli altri musulmani..

come dici tu tutti sbagliamo (siamo essere umani), così come ha fatto lui e mi stupisco che proprio lui ancora non lo sa.. dovrebbe saperlo che così come ci sono bravi musulmani egiziani che non frequentano altre donne e che non bevono e che non fumano ci sono altri che non lo sono e questi musulmani così si trovano in ogni nazione così come si possono trovare bravi musulmani (forse più raramente) in ogni nazione..

non ha proprio senso il suo ragionamento... forse se provi a farglielo capire... chissà forse capirà..

spero di non averti offesa con quello che ho detto è che purtroppo i ragionamenti così mi sconvolgono sempre di più proprio perchè sono assurdi!

Citazione:
A questo proposito volevo chiedervi...ma esiste un livello diversificato di haram? Cioè c'è un ordine di gravità del peccato nel'Islam o tutto ciò che è haram lo è nella stessa misura?


sì esistono peccati gravi e meno gravi;
i peccati gravi sono il Kufr, come per esempio, smettere di credere in Dio, bestemmiare, negare un ordine della shar'ia, negare un ordine di Dio,

poi il Shirk: associare altri ad Allah..

a proposito di Kufr, vedi anche qui:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


questi peccati (senza un sincero pentimento)) Allah non li perdona, mentre tutti gli altri peccati potrebbe perdonarli anche senza pentimento, ma comunque bisogna sempre chiedere perdono..

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
aud3r3_s3mp3r
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 28/05/12 13:30
Messaggi: 74

MessaggioInviato: Mar Giu 05, 2012 3:36 pm    Oggetto: Rispondi citando

Anche per me è assurdo e non mi sento offesa assolutamente. Non posso offendermi per qualcosa che non mi "appartiene" in nessun modo. Ne giustifico il suo atteggiamento, sto solo cercando di capire qualcosa che è totalmente in un universo diverso dal mio, non è facile!
Non sono nemmeno sicura che lui non si fidi dell'eventuale Mufti, forse è di me che non si fida, forse pensa che io abbia chiesto a qualcuno di scrivere ciò che è stato scritto per aggiustare le cose nel modo più semplice, e che non si fidi di me è giusto, dal suo punto di vista, io non sono Musulmana.
Sarebbe stato meglio se fosse stato in grado di leggere l'italiano o l'inglese, si sarebbe potuto registrare su questo forum e chiedere lui stesso o leggere nei vari links le risposte ai suoi dubbi. Comunque sia concordo con te su tutto ciò che hai scritto.
Ti ringrazio per la risposta al mio quesito e per il link.
Che la pace sia con te!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14958
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mar Giu 05, 2012 9:39 pm    Oggetto: Rispondi citando

Tranquilla aud3r3_s3mp3r, non ce la stiamo affatto prendendo con te, ed anzi, apprezziamo i tuoi sforzi per comprendere le regole dell'Islam e la sua dottrina.

L'esperienza che hai avuto è - appunto - un'esperienza particolare; ognuno ne ha di diverse, ma è importante capire che nell'Islam i criteri di affidabilità di una persona non tengono conto della nazionalità o del colore della pelle, ma solo la pietà religiosa, il timore di Dio e la conoscenza e la pratica della religione; chi la vede diversamente è molto probabilmente perché cade nella trappola del regionalismo/nazionalismo.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2127

MessaggioInviato: Mar Giu 05, 2012 9:57 pm    Oggetto: Rispondi citando

'Umar Mujaddidi ha scritto:
Tranquilla aud3r3_s3mp3r, non ce la stiamo affatto prendendo con te, ed anzi, apprezziamo i tuoi sforzi per comprendere le regole dell'Islam e la sua dottrina.

Quoto!

P.S: prova magari a ricordargli che il profeta s.a.s. non era egiziano :)

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
aud3r3_s3mp3r
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 28/05/12 13:30
Messaggi: 74

MessaggioInviato: Mer Giu 27, 2012 6:23 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ok, gli ho detto che il profeta non era egiziano, la cosa l'ha divertito.
Poi ho trovato il numero della moschea di centocelle, ho parlato con qualcuno che mi ha dato il proprio cellulare, l'ho passato a lui..responso...non possono sposarlo a meno che non chieda il divorzio in Egitto, lui ha chiesto perchè mai, risposta...il sistema in Italia non prevede che lui possa sposarsi se è già sposato. Gli ha chiesto allora se l'unica soluzione era fare haram...risposta...no torna in Egitto.
Sto diventando scema con questa storia!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Unintended
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 01/11/08 00:49
Messaggi: 899

MessaggioInviato: Mer Giu 27, 2012 8:21 pm    Oggetto: Rispondi citando

Mi dispiace molto, è incredibile come riescano a complicare una cosa tanto semplice :-(

_________________
“Only God can Judge Me?”,”Naah False People can and will Judge me everyday but God will only judge me ONCE and his judgment is the ONLY one that matters.”
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14958
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Gio Giu 28, 2012 3:45 am    Oggetto: Rispondi citando

aud3r3_s3mp3r ha scritto:
Poi ho trovato il numero della moschea di centocelle, ho parlato con qualcuno che mi ha dato il proprio cellulare, l'ho passato a lui..responso...non possono sposarlo a meno che non chieda il divorzio in Egitto, lui ha chiesto perchè mai, risposta...il sistema in Italia non prevede che lui possa sposarsi se è già sposato.


Assurdo!

Purtroppo questo è ciò che succede quando si introducono come "necessarie" nella religione cose che non lo sono affatto.
Una grande responsabilità sulle spalle di tutta questa gente..

Basterebbe trovare qualche fratello preparato e di media intelligenza, come se ne potrebbero facilmente trovare nei centri di Roma elencati nel thread sui centri islamici consigliati (

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

).

Ma visto che magari, "poverini", non saranno egiziani o non saranno arabi o non saranno di "al-Azhar", la loro parola varrà "meno" di chi complica in questo modo le cose semplici ed introduce vere e proprie innovazioni reprensibili nella religione di Allah.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
aud3r3_s3mp3r
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 28/05/12 13:30
Messaggi: 74

MessaggioInviato: Gio Giu 28, 2012 9:19 am    Oggetto: Rispondi citando

A centocelle non sono egiziani, forse della Tunisia o Marocco.
Comunque è palese, almeno per me , che qui eventuali impedimenti dovuti alla religione non ce ne sono. Non gli hanno nemmeno mai chiesto chi vuole sposare, son partiti in quarta con rilascio del nulla osta dall'Egitto.
Evidentemente ci sono accordi "non siglati" ne sanciti o semplicemente una grande attenzione a non infastidire qualcuno nelle alte sfere ( governo, vaticano, movimenti vari), una sorta di "contenimento" dell'Islam entro schemi accettabili dall'occidente. La poligamia è reato in Italia ma il matrimonio secondo rito islamico non ha nessuna valenza giuridica in questo paese. Sono quasi tentata di andare io stessa a parlare con questo imam di centocelle, chissà magari se gli dico che voglio fare shahada mi potrebbe rispondere che necessito un nulla osta dal vaticano!
Top
Profilo Invia messaggio privato
amatoLlah
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 20/02/11 12:25
Messaggi: 1067
Residenza: Toscana Madhab: Maliki

MessaggioInviato: Gio Giu 28, 2012 10:32 am    Oggetto: Rispondi citando

xche non andate a sposarvi a Genova? i fratelli sono molto competenti e possono spiegare meglio al tuo "futuro marito" inshallah. se poi fai anche shahada sara ottimo, te li auguro entrambi:-)

_________________
يا حي يا قيوم برحمتك أستغيث أصلح لي شأني كله ولا تكلني إلى نفسي طرفة عين
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
aud3r3_s3mp3r
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 28/05/12 13:30
Messaggi: 74

MessaggioInviato: Gio Giu 28, 2012 2:24 pm    Oggetto: Rispondi citando

Detto fatto.
Mi sono coperta ben bene e sono andata alla moschea/centro islamico di centocelle in via dei frassini 4.
Per tutti quelli interessati...la moschea ha una parte per gli uomini e una per le donne, con tanto di bagni separati. Sono disponibili, cortesi, gentili e hanno molti opuscoli/libretti che sono ben felici di regalare.
Il matrimonio islamico per loro è un contratto vero e proprio che va scritto nero su bianco e registrato al tribunale del comune di appartenenza ( Roma) e, secondo loro, ha valenza giuridica in Italia. Ergo se uno è già sposato, qui ( da loro) non si può sposare perché la nostra legge non lo consente. Mi sono ben guardata dal contraddirli perché non ho elementi in mio possesso per affrontare una eventuale discussione in merito andando fino in fondo.
Quello che so per certo è che non ha alcun significato registrare in comune un matrimonio religioso islamico perché non ha nessuna valenza giuridica. They talk BS!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14958
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Gio Giu 28, 2012 3:13 pm    Oggetto: Rispondi citando

aud3r3_s3mp3r ha scritto:
Comunque è palese, almeno per me , che qui eventuali impedimenti dovuti alla religione non ce ne sono. Non


Esattamente.

aud3r3_s3mp3r ha scritto:
Evidentemente ci sono accordi "non siglati" ne sanciti o semplicemente una grande attenzione a non infastidire qualcuno nelle alte sfere ( governo, vaticano, movimenti vari), una sorta di "contenimento" dell'Islam entro schemi accettabili dall'occidente.


Esattamente, chapeau!
Complimenti vivissimi per la tua capacità di analisi.
Il fatto è che a livello nazionale l'Ucoii - l'organizzazione numericamente più rappresentative delle comunità islamiche in Italia - ha deciso "dall'alto" di implementare questa politica: niente matrimonio islamico (nikah) senza prima il matrimonio civile in Italia.
Se ci siano accordi sotto-banco, o se sia mero "più realismo del re", Allah sa meglio.

La soluzione è semplicemente rivolgersi altrove, o "far da se", visto che non serve un "imam-prete" per un nikah.

aud3r3_s3mp3r ha scritto:
La poligamia è reato in Italia ma il matrimonio secondo rito islamico non ha nessuna valenza giuridica in questo paese.


Esattamente.

aud3r3_s3mp3r ha scritto:
Sono quasi tentata di andare io stessa a parlare con questo imam di centocelle, chissà magari se gli dico che voglio fare shahada mi potrebbe rispondere che necessito un nulla osta dal vaticano!


ROFL.

amatollah ha scritto:
xche non andate a sposarvi a Genova? i fratelli sono molto competenti e possono spiegare meglio al tuo "futuro marito" inshallah. se poi fai anche shahada sara ottimo, te li auguro entrambi:-)


Sorella, il fratello in questione ha "dribblato" ed ignorato una chiarissima fatwa in arabo, solo perchè di un Mufti `ajami perché "non lo conosce", e vuoi che stia a sentire a noi che siamo un gruppo di a`jam jahalah?! :-)

Che poi è assurdo dover viaggiare per sposarsi quando il nikah è un contratto così semplice che ha bisogno solo di due testimoni maschi Musulmani e delle due parti..

aud3r3_s3mp3r ha scritto:
Il matrimonio islamico per loro è un contratto vero e proprio che va scritto nero su bianco e registrato al tribunale del comune di appartenenza ( Roma) e, secondo loro, ha valenza giuridica in Italia. Ergo se uno è già sposato, qui ( da loro) non si può sposare perché la nostra legge non lo consente. Mi sono ben guardata dal contraddirli perché non ho elementi in mio possesso per affrontare una eventuale discussione in merito andando fino in fondo.
Quello che so per certo è che non ha alcun significato registrare in comune un matrimonio religioso islamico perché non ha nessuna valenza giuridica.


Lol!
Credono davvero che il pezzo di carta su cui scrivono abbia valenza giuridica?!

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
aud3r3_s3mp3r
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 28/05/12 13:30
Messaggi: 74

MessaggioInviato: Gio Giu 28, 2012 3:33 pm    Oggetto: Rispondi citando

Sono contenta di averti fatto sorridere, pensavo ti potessi perlomeno irritare.
E si, sono convinti che il loro matrimonio sia valido giuridicamente in Italia.
In riferimento al tuo ROFL...ho evitato di riportarvi quanto è successo quando ho parlato di shahada...questo si avrebbe scaldato gli animi. Non mi è stato chiesto il nulla osta dal vaticano però...diciamo che mi è stato caldamente sconsigliato farlo a questo stadio delle cose ( prima conoscere, imparare, studiare bene, comprendere a fondo e poi eventualmente, se proprio uno è convinto...)
Genova non si può, lui si può allontanare dal lavoro 3/4 ore, Roma/Genova/matrimonio/Roma richiede una giornata.
Dire che è irritante tutto questo complicare le cose è usare un eufemismo d'altronde se ci sono tutti questi ostacoli forse sarà perchè non è volere di Dio..o forse è solo un test per noi. Farò un ultimo tentativo con i due centri di Roma di cui date le coordinate in questo forum o vedo se c'è qualche posto vicino Roma dove non praticano sudditanza nei confronti del governo italiano.
PS. Dimenticavo...mi sono stampata la fatwa del Mufti e me la sono portata nella famosa moschea di centocelle. L'ho mostrata all'imam che l'ha letta con attenzione per poi dirmi...si quello che c'è scritto corrisponde al vero ma era così nell'Islam antico, ora non si usa più


L'ultima modifica di aud3r3_s3mp3r il Gio Giu 28, 2012 3:37 pm, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14958
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Gio Giu 28, 2012 3:37 pm    Oggetto: Rispondi citando

aud3r3_s3mp3r ha scritto:
Sono contenta di averti fatto sorridere, pensavo ti potessi perlomeno irritare.


Uhm, e perchè mai?

aud3r3_s3mp3r ha scritto:
In riferimento al tuo ROFL...ho evitato di riportarvi quanto è successo quando ho parlato di shahada...questo si avrebbe scaldato gli animi. Non mi è stato chiesto il nulla osta dal vaticano però...diciamo che mi è stato caldamente sconsigliato farlo a questo stadio delle cose ( prima conoscere, imparare, studiare bene, comprendere a fondo e poi eventualmente, se proprio uno è convinto...)


:-///
Siamo veramente all'assurdo.

Inutile dire che non ti devi far condizionare da ciò che ti hanno detto..

aud3r3_s3mp3r ha scritto:
Dire che è irritante tutto questo complicare le cose è usare un eufemismo d'altronde se ci sono tutti questi ostacoli forse sarà perchè non è volere di Dio..o forse è solo un test per noi. Farò un ultimo tentativo con i due centri di Roma di cui date le coordinate in questo forum o vedo se c'è qualche posto vicino Roma dove non praticano sudditanza nei confronti del governo italiano.


Però il problema - al di là delle assurde posizioni di alcuni centri islamici - è proprio alla radice. Se questo fratello che vuoi sposare non avesse tutte queste convinzioni errate vi sareste già potuti sposare in 5 minuti.

aud3r3_s3mp3r ha scritto:
PS. Dimenticavo...mi sono stampata la fatwa del Mufti e me la sono portata nella famosa moschea di centocelle. L'ho mostrata all'imam che l'ha letta con attenzione per poi dirmi...si quello che c'è scritto corrisponde al vero ma era così nell'Islam antico, ora non si usa più


Facepalm.

"Benvenuta" a cospetto del modernismo, per il quale "ora i temi sono cambiati, mica si può fare semplicemente come Allah ha ordinato".

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Anonymous
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 23/05/12 13:27
Messaggi: 89

MessaggioInviato: Gio Giu 28, 2012 6:10 pm    Oggetto: Rispondi citando

'Umar Mujaddidi ha scritto:
aud3r3_s3mp3r ha scritto:
Comunque è palese, almeno per me , che qui eventuali impedimenti dovuti alla religione non ce ne sono. Non


Esattamente.

aud3r3_s3mp3r ha scritto:
Evidentemente ci sono accordi "non siglati" ne sanciti o semplicemente una grande attenzione a non infastidire qualcuno nelle alte sfere ( governo, vaticano, movimenti vari), una sorta di "contenimento" dell'Islam entro schemi accettabili dall'occidente.


Esattamente, chapeau!
Complimenti vivissimi per la tua capacità di analisi.
Il fatto è che a livello nazionale l'Ucoii - l'organizzazione numericamente più rappresentative delle comunità islamiche in Italia - ha deciso "dall'alto" di implementare questa politica: niente matrimonio islamico (nikah) senza prima il matrimonio civile in Italia.
Se ci siano accordi sotto-banco, o se sia mero "più realismo del re", Allah sa meglio.

La soluzione è semplicemente rivolgersi altrove, o "far da se", visto che non serve un "imam-prete" per un nikah.

aud3r3_s3mp3r ha scritto:
La poligamia è reato in Italia ma il matrimonio secondo rito islamico non ha nessuna valenza giuridica in questo paese.


Esattamente.

aud3r3_s3mp3r ha scritto:
Sono quasi tentata di andare io stessa a parlare con questo imam di centocelle, chissà magari se gli dico che voglio fare shahada mi potrebbe rispondere che necessito un nulla osta dal vaticano!


ROFL.

amatollah ha scritto:
xche non andate a sposarvi a Genova? i fratelli sono molto competenti e possono spiegare meglio al tuo "futuro marito" inshallah. se poi fai anche shahada sara ottimo, te li auguro entrambi:-)


Sorella, il fratello in questione ha "dribblato" ed ignorato una chiarissima fatwa in arabo, solo perchè di un Mufti `ajami perché "non lo conosce", e vuoi che stia a sentire a noi che siamo un gruppo di a`jam jahalah?! :-)

Che poi è assurdo dover viaggiare per sposarsi quando il nikah è un contratto così semplice che ha bisogno solo di due testimoni maschi Musulmani e delle due parti..

aud3r3_s3mp3r ha scritto:
Il matrimonio islamico per loro è un contratto vero e proprio che va scritto nero su bianco e registrato al tribunale del comune di appartenenza ( Roma) e, secondo loro, ha valenza giuridica in Italia. Ergo se uno è già sposato, qui ( da loro) non si può sposare perché la nostra legge non lo consente. Mi sono ben guardata dal contraddirli perché non ho elementi in mio possesso per affrontare una eventuale discussione in merito andando fino in fondo.
Quello che so per certo è che non ha alcun significato registrare in comune un matrimonio religioso islamico perché non ha nessuna valenza giuridica.


Lol!
Credono davvero che il pezzo di carta su cui scrivono abbia valenza giuridica?!


aud3r3_s3mp3r ti invio un abbraccio virtuale e un sentitissimo ringraziamento per questo post perchè su ste cose sottobanco ucoi etc e i discorsi sopra non è che li condivido li stracondivido, oh finalmente , io sono cose che ho subdorato e pensato ma me le sono tenute per me, pensando qualche volta che magari mi sbagliavo ed ero troppo macchiavellica o mi facevo dei film mentali. vorrei ecco speriamo che il mio entusiasmo non sia troppo ma vorrei fare un applauso, scusate se vi sembro ecessiva ma ste cose le ho sempre pensate ed era ora che uscissero. oltre al mio entusiamo ti auguro che nonostante le assurdità che ti stanno impedendo il matrimonio si possa risolvere tutto al meglio
Top
Profilo Invia messaggio privato
Unintended
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 01/11/08 00:49
Messaggi: 899

MessaggioInviato: Gio Giu 28, 2012 6:12 pm    Oggetto: Rispondi citando

aud3r3_s3mp3r ha scritto:
A centocelle non sono egiziani, forse della Tunisia o Marocco.
Comunque è palese, almeno per me , che qui eventuali impedimenti dovuti alla religione non ce ne sono. Non gli hanno nemmeno mai chiesto chi vuole sposare, son partiti in quarta con rilascio del nulla osta dall'Egitto.
Evidentemente ci sono accordi "non siglati" ne sanciti o semplicemente una grande attenzione a non infastidire qualcuno nelle alte sfere ( governo, vaticano, movimenti vari), una sorta di "contenimento" dell'Islam entro schemi accettabili dall'occidente. La poligamia è reato in Italia ma il matrimonio secondo rito islamico non ha nessuna valenza giuridica in questo paese. Sono quasi tentata di andare io stessa a parlare con questo imam di centocelle, chissà magari se gli dico che voglio fare shahada mi potrebbe rispondere che necessito un nulla osta dal vaticano!


Questa vicenda, così come la splendida riflessione che hai fatto, mi ha fatto venire in mente una cosa, non so quanto possa centrare ma è interessante notare la similitudine.
Partiamo innanzitutto dal presupposto che la legge dice che ci sono tre tipi di matrimoni: religioso, concordatario e civile.
In parole povere: quello religioso sappiamo tutti cos'è, quello concordatario è quando il matrimonio religioso è riconosciuto anche dallo stato e quello civile quello in comune.
Come penso si sappia, le persone che si sposano in chiesa si vedono il matrimonio riconosciuto anche dallo stato italiano, questo in virtù degli accordi fra Stato e Chiesa dove il parroco svolge anche la funzione di funzionario civile, e questo tipo di matrimonio fra le persone di fede cattolica (ma oserei dire anche da atei) è quello più praticato, ovvero quello concordatario.
Una prima semplice deduzione che se ne potrebbe trarre, è che volendo uno può rifiutarsi di fare il matrimonio concordatario e scegliere fra religioso e/o civile. Quello civile, ovviamente, è tranquillamente praticabile ma per quello religioso il discorso non è così semplice. Infatti mi è stato spiegato che è pressoché impossibile trovare un parroco che celebri un matrimonio solo religioso, i due sposi dovranno per forza di cosa scegliere fra quello concordatario o civile ma solo religioso no, non lo accettano, se non ha effetti civili la chiesa rifiuta quel matrimonio.
La cosa è alquanto assurda poichè le persone potrebbero non essere d'accordo sui principi stabiliti dallo stato italiano riguardante il matrimonio ma essere favorevoli a quelli della loro religione, ma in tal modo viene loro impedito di fare una scelta legittima e consapevole.
In tutto questo va fatto notare un piccolo dettaglio: il matrimonio concordatario non esaurisce i suoi effetti civili sono nella cerimonia, anche se molti pensano che ad esempio il divorzio e l'annullamento siano solo una faccenda di tribunali e funzionari di stato, si dimenticano che esistono degli accordi che permettono a certe condizioni di fare avere effetti civili una sentenza di annullamento pronunciata dalla sacra rota.

Tutto questo non vi fa riflettere? non notate l'inquietante similitudine con quanto sta accadendo fra questi imam che rifiutano il matrimonio islamico se non è preceduto da matrimonio civile? Non è un po' troppo simile questa situazione a quanto già realmente accade in Italia fra le persone di fede cattolica? ed infine, non vi fa pensare che si sta cercando attraverso l'asservimento e l'imitazione di altri sistemi, di arrivare ad ottenere più o meno gli stessi accordi ottenuti tra Stato e Chiesa? Si potrebbe addirittura pensare che questo sia un bene per la fede islamica ma se ci pensate bene, capirete da soli che è più il rischio che il beneficio. Lascio a voi altre riflessioni sulla faccenda, me ne vengono in mente altre ma forse è meglio tacere.

_________________
“Only God can Judge Me?”,”Naah False People can and will Judge me everyday but God will only judge me ONCE and his judgment is the ONLY one that matters.”
Top
Profilo Invia messaggio privato
aud3r3_s3mp3r
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 28/05/12 13:30
Messaggi: 74

MessaggioInviato: Gio Giu 28, 2012 10:23 pm    Oggetto: Rispondi citando

Sorella Amani
non ricordo esattamente quale associazione/gruppo e nemmeno in quante occasioni ma sono sicura di aver letto diversi articoli su vari quotidiani che riportavano le ferme richieste/proteste di musulmani che chiedevano al governo italiano il riconoscimento a tutti gli effetti del matrimonio religioso musulmano su suolo italiano. Deduco che questo sia il risultato, per il momento. In futuro forse si arriverà anche a quello che è il concordato tra chiesa e stato, chissà. Personalmente non ne sono felice perché mi impedisce di stare con la persona a cui tengo e sta rendendo tutto molto stressante e frustrante ma sicuramente se qualcuno a gran voce ha chiesto tutto questo sarà felice dei risultati ottenuti. Mi sorprende che non abbiano minimamente pensato ai risvolti (abolizione della poligamia nell'Islam) e a come tutto ciò minerebbe l'Islam stesso. Se io vivo basandomi sulla parola di Dio, e la stessa per me è tutto ciò che c'è nel Corano, Sunna o altro (perdonate le mie lacune) e poi un bel giorno mi si viene a dire che qualcosina non è da seguire....gli sviluppi sono facili da indovinare, anche per me.

"Però il problema - al di là delle assurde posizioni di alcuni centri islamici - è proprio alla radice. Se questo fratello che vuoi sposare non avesse tutte queste convinzioni errate vi sareste già potuti sposare in 5 minuti."

Per quel che può valere il mio giudizio in merito, credo che non abbia convinzioni errate, non sa, è ignorante in merito a questa questione e non sa se fidarsi o meno di quello che gli ho fatto leggere. Ha paura di fare qualcosa di sbagliato. D'altronde nessuno degli imam a cui lui ha chiesto gli ha mai presentato questa come possibilità.
Farei un parallelismo con la storia dei cornetti. Ieri ho chiesto a un mio amico del Marocco che vive in Italia da 15 anni di parlare con dei ragazzi egiziani a proposito dello strutto nei cornetti, ora non li comprano più. :)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Unintended
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 01/11/08 00:49
Messaggi: 899

MessaggioInviato: Gio Giu 28, 2012 10:42 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ma sai, in un certo senso è quasi comprensibile la sua paura. Nel suo paese tutti si sposano davanti ad un imam e questo matrimonio ha valenza anche civile (così mi è parso di capire, se ho sbagliato scusatemi). Perciò nella sua testa fatica a capire l'esistenza di un matrimonio che non vale per lo stato e che sia diverso da quanto ha visto fin dall'infanzia. Magari è andato a decine di matrimoni di parenti e tutti si sono sposati in un certo modo e secondo certe regole, perciò nella sua testa si sono radicate come quelle giuste e facenti parte dell'Islam.
Secondo me ci vorrà tempo e pazienza prima che apra gli occhi e comprenda la differenza tra tradizione e religione, se ci pensi in fondo la sua paura è di fare qualcosa di illecito secondo un matrimonio che non ritiene al 100% islamicamente valido, e quindi da parte sua vi è almeno l'obiettivo e la buona fede di fare le cose in modo giusto , che è già qualcosa.

_________________
“Only God can Judge Me?”,”Naah False People can and will Judge me everyday but God will only judge me ONCE and his judgment is the ONLY one that matters.”
Top
Profilo Invia messaggio privato
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2764
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Ven Giu 29, 2012 12:22 am    Oggetto: Rispondi citando

Mahh! Stranooooo!
Io stavo per sposarmi con un uomo. Siamo andati a parlare con l'Imam della moschea ed era molto molto aperto. Era quasi disposto a celebrare un matrimonio senza la presenza di mio padre. Cosa che mi sembra sia pure illecita.
Poi era lui stesso a dire che era una cosa molto semplice.
Bastava portare lo Stato Civile, foto e documenti .
Nello stato Civile il matrimonio del tuo compagno con la prima moglie non dovrebbe nemmeno risultare visto che hanno celebrato un matrimonio solo religioso.
E poi, quando gli abbiamo chiesto se era obbligatorio celebrare prima il matrimonio civile ha detto che lo consigliava vivamente come forma di tutela della donna, ma che era disposto a celebrare anche matrimoni puramente religiosi.
E nel discorso ci ha raccontato che molti uomini non Italiani abbandonavano le mogli sposate in Italia, e ritornavano nel loro paese natio dalle prime mogli, e se ne infischiavano di garantire un minimo di sussistenza alle mogli sposate in Italia. Però l'uomo che stavo per sposare io era Italiano, quindi per lui non c'erano problemi. Magari è mosso anche da questo pregiudizio.
Boh. Non so. Mi spiace sorella-

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Anonymous
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 23/05/12 13:27
Messaggi: 89

MessaggioInviato: Ven Giu 29, 2012 12:43 am    Oggetto: Rispondi citando

E nel discorso ci ha raccontato che molti uomini non Italiani abbandonavano le mogli sposate in Italia, e ritornavano nel loro paese natio dalle prime mogli, e se ne infischiavano di garantire un minimo di sussistenza alle mogli sposate in Italia.

purtroppo so di molte donne italiane che si trovano in questa condizione, aihmè succede non dico spesso ma più del dovuto, alcune ragazze hanno anche dei figli ch epoi vengono abbandonati dal padre che rientra nel paese di origine e chi si è visto si è visto. il matrimonio civile in Italia può tutelare ma relativamente nel senso che se uno scappa e torna al paese di origine c'è poco da fare, ho sentito molte storie tristi in questo senso per questo penso sia importante nella scelta di un marito guardare molto alla sua fede e che sia praticante, un buon musumulmano, nella mia esperienza di storie che conosco spesso cose spiacevoli accadono con fratelli che non sono esattamente praticanti e in modo molto esplicito.

Appunto per questo penso che la figura di un wali per la donna possa essere difondamentale aiuto, poi il nostro destino è scritto e anche prendendo tutte le accortezze le cose non vanno nel migliore dei modi.

Non perdiamo la fede in Allah perchè dei bravi potenziali mariti esistono sorella Insh'Allah ne troverai uno.
Top
Profilo Invia messaggio privato
aud3r3_s3mp3r
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 28/05/12 13:30
Messaggi: 74

MessaggioInviato: Ven Giu 29, 2012 2:01 am    Oggetto: Rispondi citando

Nello stato civile se uno è sposato risulta sempre a maggior ragione se uno è sposato in Egitto, dove il matrimonio religioso ha anche valore civile.
Non esiste tutela garantita per le donne, nemmeno con matrimonio civile italiano. Una mia amica sono 10 anni che cerca di farsi dare almeno i soldi per mantenere la figlia, che ha voluto lui e che ha abbandonato dopo 8 mesi di vita. E' scappato non si sa dove, s'è licenziato e ha venduto le proprietà. Italiano, cristiano, uccel di bosco.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14958
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Ven Giu 29, 2012 2:13 am    Oggetto: Rispondi citando

noura222 ha scritto:
E nel discorso ci ha raccontato che molti uomini non Italiani abbandonavano le mogli sposate in Italia, e ritornavano nel loro paese natio dalle prime mogli, e se ne infischiavano di garantire un minimo di sussistenza alle mogli sposate in Italia.

purtroppo so di molte donne italiane che si trovano in questa condizione, aihmè succede non dico spesso ma più del dovuto, alcune ragazze hanno anche dei figli ch epoi vengono abbandonati dal padre che rientra nel paese di origine e chi si è visto si è visto. il matrimonio civile in Italia può tutelare ma relativamente nel senso che se uno scappa e torna al paese di origine c'è poco da fare, ho sentito molte storie tristi in questo senso per questo penso sia importante nella scelta di un marito guardare molto alla sua fede e che sia praticante, un buon musumulmano, nella mia esperienza di storie che conosco spesso cose spiacevoli accadono con fratelli che non sono esattamente praticanti e in modo molto esplicito.

Appunto per questo penso che la figura di un wali per la donna possa essere difondamentale aiuto, poi il nostro destino è scritto e anche prendendo tutte le accortezze le cose non vanno nel migliore dei modi.

Non perdiamo la fede in Allah perchè dei bravi potenziali mariti esistono sorella Insh'Allah ne troverai uno.


Una nota a questo riguardo.

Visto che capita a volte di sentire storie di brutte esperienze con i loro mariti, da parte di sorelle "convertite".

La mia impressione è che vi sia un problema di fondo, dovuto proprio alla natura ed alle origini del loro rapporto.

Nella maggioranza dei casi, una ragazza italiana che "stia insieme" (fidanzata o sposata) ad un Musulmano-di-nascita (togliamo quindi il caso di una coppia il cui marito ad un certo punto accetta l'Islam), sta insieme ad un Musulmano non-praticante (ho detto"maggioranza", non sempre, sia chiaro).

Questo per ovvi motivi, perché in genere, è molto difficile che un "Musulmano praticante" (che vuol dire di più di "digiuna a Ramadan e non mangia maiale") abbia la possibilità di conoscere e frequentare donne non-Musulmane, ed ancora più difficile che ci "provi" con loro e si "metta assieme" a loro.

Un "Musulmano praticante" generalmente segue determinati modelli di comportamento che escludono decisamente la promiscuità di genere, e se anche ha a che fare con delle donne non-Musulmane (sul lavoro, etc.), molto difficilmente ha l'obiettivo di sposare una donna non-Musulmana, e quindi di "provarci" con una donna non-Musulmana. Quindi, da una parte mancheranno buona parte delle occasioni tipiche di conoscere una donna (discoteca, "approcci" di vario genere, etc.); dall'altra, anche con chi si conosce, sarà piuttosto difficile che vi sia l'intenzione di sposare una donna non-Musulmana.

Invece, i "non-praticanti" frequentano senza problemi ogni genere di luogo in cui la promiscuità è la norma; e, complice anche una buona dose di complessi di inferiorità (che li spinge anche a non praticare la loro religione ed a cercare di "uniformarsi-integrarsi-assimilarsi" al modello dominante), sognano di sposare una "donna bianca europea".

E quindi, molto spesso le "coppie miste" sono composte da mariti/fidanzati "non-praticanti".

Ecco perchè, in buona parte, le sorelle convertite tramite (non "per"!) la conoscenza di un "fidanzato"/"marito" Musulmano hanno molto spesso problemi con la di-lui stessa pratica del Din: capita spesso che dopo un tot di tempo la fidanzata-moglie voglia convertirsi ed inizi a praticare la religione, mentre il "marito"/"fidanzato" nemmeno esegue la Salah.

Figurarsi allora se ci si può aspettare - da chi nemmeno esegue la Salah - un comportamento onesto ed islamicamente corretto nei rapporti di coppia..!

Senza contare il diffuso fenomeno di uomini specialmente dal nord-africa - dal Marocco all'Egitto) che cercano "donne europee" su internet per poterle sposare ed ottenere i documenti d'ingresso nella "mitica Uruba".

Quindi, da una parte non si può non sottolineare il consiglio della sorella noura222, di fare enorme attenzione nella scelta di un marito, "guardare molto alla sua fede e che sia praticante, un buon musulmano".
Dall'altra, questo consiglio non può che essere limitato a chi è già Musulmana (di nascita o perché si è convertita prima di conoscere eventuali fidanzati-mariti - ed in effetti tanti neo-convertiti -maschi e femmine- hanno il "difetto"/ingenuità di pensare che basti essere nati in un paese Musulmano per essere un "buon Musulmano"); mentre non ci si può aspettare che una non-Musulmana abbia come criterio di scelta quello che il proprio partner sia un "bravo Musulmano", visto che ciò porterebbe immancabilmente a grandi divergenze nello stile di vita, nella mentalità, negli obiettivi, etc.

E quindi, sembra sia un problema "destinato" a ripetersi per motivi di pura "meccanica": quelli che una donna non-Musulmana media conosce sono in buona parte "Musulmani non-praticanti", quelli che ci "provano" con lei sono in percentuale ancora maggiore "Musulmani non-praticanti", e quelli dei quali ci si può fidare di meno - per quanto riguarda eventuali futuri problemi - sono proprio "Musulmani non-praticanti"..

Ovviamente ci sono pure eccezioni, chiaro.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2127

MessaggioInviato: Ven Giu 29, 2012 2:22 am    Oggetto: Rispondi citando

scusate l'intromissione, ci tenevo a dire che queste cose poi non capitano solo a tante ragazze convertite ma anche a tante mogli musulmane di nascita, che vengono 'abbandonate' o semplicemente messe da parte e visitate ogni tanto ( una volta all'anno o una volta nella vita, dipende..), insomma si sa, ci sono casi e casi..

Citazione:
Questo per ovvi motivi, perché in genere, è molto difficile


già, ma non impossible..

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14958
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Ven Giu 29, 2012 2:23 am    Oggetto: Rispondi citando

Starlight ha scritto:
scusate l'intromissione, ci tenevo a dire che queste cose poi non capitano solo a tante ragazze convertite ma anche a tante mogli musulmane di nascita, che vengono 'abbandonate' o semplicemente messe da parte e visitate ogni tanto ( una volta all'anno o una volta nella vita, dipende..), insomma si sa, ci sono casi e casi..

Citazione:
Questo per ovvi motivi, perché in genere, è molto difficile


già, ma non impossible..


Sì, certo, poi ci sono ogni genere di combinazioni...

Volevo solo tracciare una tendenza piuttosto ampia, sebbene certamente non unica né totalizzante!

Sulle mogli Musulmane di nascita, direi che anche qui i problemi in gran parte riguardino mariti "non-praticanti", ed allora si ritorna al consiglio già dato dalla sorella noura222!

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
amatoLlah
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 20/02/11 12:25
Messaggi: 1067
Residenza: Toscana Madhab: Maliki

MessaggioInviato: Ven Giu 29, 2012 8:05 am    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:

amatollah ha scritto:
xche non andate a sposarvi a Genova? i fratelli sono molto competenti e possono spiegare meglio al tuo "futuro marito" inshallah. se poi fai anche shahada sara ottimo, te li auguro entrambi:-)
Sorella, il fratello in questione ha "dribblato" ed ignorato una chiarissima fatwa in arabo, solo perchè di un Mufti `ajami perché "non lo conosce", e vuoi che stia a sentire a noi che siamo un gruppo di a`jam jahalah?! :-)

hashaliLlah che la pensa cosi, chi non vi conosce non sa cosa perde:-)
dribblato è italiano? xche si dice anche in dialetto marocchino!


aud3r3_s3mp3r ha scritto:
Genova non si può, lui si può allontanare dal lavoro 3/4 ore, Roma/Genova/matrimonio/Roma richiede una giornata.

neanche un giorno di riposo? domenica x esempio?
comunque spero che tu possa risolvere il problema a roma, ma ti dico che non e facile. a me mi hanno fatto "saltare" un matrimonio solo xche il giudice che deve firmare l'atto era in ferie!!!le avevo detto che non mi importava della sua firma ma ci bastano i testimoni,hanno rifiutato!

_________________
يا حي يا قيوم برحمتك أستغيث أصلح لي شأني كله ولا تكلني إلى نفسي طرفة عين
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Von Sor
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 03/05/11 11:55
Messaggi: 2764
Residenza: Siena

MessaggioInviato: Ven Giu 29, 2012 11:36 am    Oggetto: Rispondi citando

Secondo me ci vuole sempre una buona dose di ingenuità per cascarci.
Quando un uomo non ha intenzioni serie si capisce lontano un miglio, a meno che non sia la donna stessa a volerci cascare (per illudersi di aver trovato un uomo che la ama perdutamente, perchè non vede l'ora di sposarsi, perchè non ammette a se stessa l'evidenza ecc.)

_________________
'Abdullah bin 'Umar [...] said:"Muhammad used to fight against the pagans, for a Muslim was put to trial in his religion (The pagans will either kill him or chain him as a captive). His fighting was not like your fighting which is carried on for the sake of ruling."

“il 66 per cento della produzione mondiale di cereali è destinato alla alimentazione degli animali dei paesi ricchi” Ibid.


"Questa vita terrena non è altro che gioco e trastullo. La dimora ultima è la vera vita, se solo lo sapessero!" Al Ankabut 64

Quando ho cominciato ad usare la dinamite, allora credevo anch'io in tante cose, in tutte... e ho finito per credere solo nella dinamite.

"In verità dovrai morire" Corano (29;39)
Top
Profilo Invia messaggio privato
amatoLlah
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 20/02/11 12:25
Messaggi: 1067
Residenza: Toscana Madhab: Maliki

MessaggioInviato: Ven Giu 29, 2012 5:19 pm    Oggetto: Rispondi citando

il mio esempio era x fare capire a aud3r3_s3mp3r che non è xche lei non e musulmana li sta succedendo questo, e che sono daper tutto ormai cosi,chiedono un sacco di fogli finche uno davvero li passa la voglia.
poi le intenzione delle persone li sa solo Dio swt.

_________________
يا حي يا قيوم برحمتك أستغيث أصلح لي شأني كله ولا تكلني إلى نفسي طرفة عين
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
aud3r3_s3mp3r
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 28/05/12 13:30
Messaggi: 74

MessaggioInviato: Ven Giu 29, 2012 6:01 pm    Oggetto: Rispondi citando

Tutto questo succede perché sono italiana e lui egiziano, ci sono centinaia di egiziani che sposano le italiane per i documenti poi dopo 5 anni le mollano e chiedono il ricongiungimento famigliare e si portano la famiglia egiziana in Italia. E' risaputo, arcinoto e come dice soroboru ci vuole una considerevole dose di ingenuità o disperazione per cascarci.
Solo che io non cerco marito mi è solo capitato di incontrare una persona con cui sto molto bene e lui non non mi ha mai chiesto aiuto per i documenti/permessi di soggiorno/cittadinanze e quant'altro quindi tutta questa cautela da parte di questi imam non la comprendo ( nonostante i diktat dell'UCOII ). Per quel che vale il mio parere mi sembra anche un buon musulmano, attento e praticante e timorato di Dio. Mi ha chiesto di sposarlo la prima volta che mi ha parlato, anzi mi ha rivolto la parola proprio per farmi quella richiesta tanto che io ovviamente sono rimasta di sasso. Ho sempre avuto un'idea romantica di come dovrebbe essere una richiesta di matrimonio, quel giorno sembrava che mi stesse proponendo qualche business, gli ho detto che stava fuori di testa o qualcosa del genere :) Ho detto si dopo 6 mesi e speriamo di non averlo detto invano.
Comunque volevo ringraziare TUTTI, per la gentilezza e l'interessamento, le spiegazioni, la pazienza e la chiarezza. E nessun cristiano mi aveva mai chiamato sorella, lo trovo bellissimo e mi da gioia. Grazie
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2127

MessaggioInviato: Dom Lug 01, 2012 12:06 am    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Solo che io non cerco marito

scusa la domanda, ma allora perchè ti vuoi sposare?

_________________

"and this too shall pass.."


L'ultima modifica di Starlight il Dom Lug 01, 2012 12:12 am, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2127

MessaggioInviato: Dom Lug 01, 2012 12:12 am    Oggetto: Rispondi citando

aud3r3_s3mp3r ha scritto:
ci sono centinaia di egiziani che sposano le italiane per i documenti poi dopo 5 anni le mollano e chiedono il ricongiungimento famigliare e si portano la famiglia egiziana in Italia. E' risaputo, arcinoto e come dice soroboru ci vuole una considerevole dose di ingenuità o disperazione per cascarci.

e non solo egiziani, diciamo che ci sono una centinaia di stranieri che si sposano per ottenere un permesso di soggiorno ma come dicevo non sempre mollano la moglie italiana a volte mollano tutta la famiglia che hanno lasciato nel loro paese originario poi ci sono invece quelli che si limitano a tornarci qualche volta giusto per sentirsi meno in colpa;
credevo che ormai fossero diventati famosi per questo eppure la gente continua a cascarci ogni volta, non capisco perchè..

dovrebbero mettere un avviso ovunque secondo me, con la scritta: se il vostro fidanzato non ha il permesso di soggiorno non accettate la sua richiesta di matrimonio! ma tanto non funzionerebbe lo stesso, forse perchè ci sono ancora tante persone in giro che non si rendono conto che Cupido in realtà è Shaytan!

_________________

"and this too shall pass.."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Unintended
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 01/11/08 00:49
Messaggi: 899

MessaggioInviato: Dom Lug 01, 2012 12:49 am    Oggetto: Rispondi citando

Starlight ha scritto:
Citazione:
Solo che io non cerco marito

scusa la domanda, ma allora perchè ti vuoi sposare?


Mi permetto di interpretare le parole di aud3r3_s3mp3r
Credo intendesse dire che lei ha trovato una persona con cui sta bene e non pensava subito a sposarlo, ci si è trovata bene insieme e le bastava. Poi però lui, essendo musulmano, le ha subito fatto presente che per poter stare insieme dovevano essere sposati e così lei, dopo aver compreso le sue motivazioni e aver accettato il matrimonio, si è messa alla ricerca delle informazioni sul matrimonio islamico.
Così ho compreso io :-)

_________________
“Only God can Judge Me?”,”Naah False People can and will Judge me everyday but God will only judge me ONCE and his judgment is the ONLY one that matters.”
Top
Profilo Invia messaggio privato
aud3r3_s3mp3r
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 28/05/12 13:30
Messaggi: 74

MessaggioInviato: Dom Lug 01, 2012 12:51 am    Oggetto: Rispondi citando

Mi voglio sposare perché gli voglio bene e mi da gioia stare con lui, e sposarsi è l'unica maniera per stare insieme. Voglio poter passeggiare con lui senza che si senta in colpa, condividere il quotidiano, parlare, scambiarsi affetto e tutto il resto.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> -Servizio Fatawa - Responsi giuridici!- Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.05