Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Gioielli di valore ed abiti "firmati" vietati nell

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Tematiche femminili
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Gio Lug 09, 2020 12:25 am    Oggetto: Ads

Top
Kalimat
Nuovo utente
Nuovo utente


Registrato: 20/02/12 18:44
Messaggi: 9

MessaggioInviato: Mer Feb 22, 2012 5:20 pm    Oggetto: Gioielli di valore ed abiti "firmati" vietati nell Rispondi citando

Buonasera, sono nuova del forum e non sono sicura che questa sia la sezione giusta ma ci provo lo stesso.

Tempo fa ho seguito un corso di tedesco con alcune ragazze musulmane. Il loro abbigliamento era sempre corretto, modesto come appunto si conviene ad una credente. Un giorno, una di loro ha invitato me (non sono musulmana) e le altre ragazze a casa sua per un the. Ci sono andata e sono rimasta colpita dall'abbigliamento di molte di loro: gioielli costosi e abiti di gran classe (i loghi erano chiaramente visibili).

Non tutte però: un paio di loro con tono di rimprovero ha fatto notare che non si addice alle credenti indossare gioielli di valore, abiti di stilisti famosi e adoperare cosmetici perché tutto ciò costituirebbe "un'imitazione dei kafirun".

Sono perplessa. Le cose stanno così?

Vi ringrazio per ogni chiarimento in merito!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Fabb Yusuf Tarenti
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 19/09/10 02:25
Messaggi: 1420
Residenza: Bologna / Taranto

MessaggioInviato: Mer Feb 22, 2012 9:20 pm    Oggetto: BismiLlahi arRahmani arRahim Rispondi citando

Non è per niente vietato l'uso di cosmetici, se ci si mostra con essi solo davanti al marito o tra donne.
Né mi risulta che siano vietati alle donne gioielli e abiti costosi, in quanto imitazione dei miscredenti.

Questa fatwa (in inglese), spiega che abbellirsi (per il marito) oltre a essere permesso può essere anche fonte di ricompense, e menziona chiaramente l'uso di gioielli:
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



So solo che la donna può indossare anelli di oro o argento, non di platino, e l'uomo non può indossare l'oro.

_________________
(([49.11] O credenti, non scherniscano alcuni di voi gli altri, ché forse questi sono migliori di loro. E le donne non scherniscano altre donne, ché forse queste sono migliori di loro. Non diffamatevi a vicenda e non datevi nomignoli. Com'è infame l'accusa di iniquità rivolta a chi è credente ! Coloro che non si pentono sono gli iniqui.)) 49:11



(Dio non è un uomo da potersi smentire,
non è un figlio dell'uomo da potersi pentire.
Forse Egli dice e poi non fa?
Promette una cosa che poi non adempie?)

Numeri 23:19 (BIBBIA)


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM Yahoo MSN
Kalimat
Nuovo utente
Nuovo utente


Registrato: 20/02/12 18:44
Messaggi: 9

MessaggioInviato: Gio Feb 23, 2012 8:25 am    Oggetto: Rispondi citando

Pareva strano anche a me. La ragazza ha pure tirato in ballo un hadith ma ho dimenticato quale, riguardava soprattutto i cosmetici, da evitare sempre in quanto imitazione dei miscredenti.

Ti ringrazio per il celere intervento.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Kalimat
Nuovo utente
Nuovo utente


Registrato: 20/02/12 18:44
Messaggi: 9

MessaggioInviato: Gio Feb 23, 2012 8:43 am    Oggetto: Rispondi citando

Mi scuso, facendo uno sforzo di memoria mi sono ricordata che non si trattava di un hadith ma del responso di uno shaykh. E' la stessa cosa?

Sono davvero ignorante in materia!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Ven Feb 24, 2012 3:17 am    Oggetto: Re: Gioielli di valore ed abiti "firmati" vietati Rispondi citando

Kalimat ha scritto:
Ci sono andata e sono rimasta colpita dall'abbigliamento di molte di loro: gioielli costosi e abiti di gran classe (i loghi erano chiaramente visibili).


Come mai sei rimasta colpita?
I Musulmani mica devono essere per forza poveri e sbrindellati..

Kalimat ha scritto:
Non tutte però: un paio di loro con tono di rimprovero ha fatto notare che non si addice alle credenti indossare gioielli di valore, abiti di stilisti famosi e adoperare cosmetici perché tutto ciò costituirebbe "un'imitazione dei kafirun".

Sono perplessa. Le cose stanno così?


Ci possono essere due interpretazioni delle loro parole:

-Si riferivano esclusivamente a determinati stili, che magari, in sé stessi, potessero in qualche modo costituire una forma di imitazione degli stili tipici dei non Musulmani. Dunque, il problema non starebbe affatto nell'indossare gioielli (che non è affatto proibito) o nel vestire abiti "eleganti" e costosi o adoperare cosmetici, ma eventualmente nel modo e nella forma in cui essi siano utilizzati. Chessò, un gioiello di platino a forma di croce con diamanti e rubini incastonati non è proibito perché vale migliaia di euro ed è fatto di questi materiali, bensì per il fatto di rappresentare un simbolo religioso di un'altra religione.

-Oppure, intendevano proprio criticare l'uso di gioielli, abiti "eleganti" e costosi e cosmetici, in se stessi. Ed in tal caso esse erano decisamente nel torto; di nuovo: chi ha detto che i Musulmani debbano per forza essere poveri e "sbrindellati"?
Al contrario, non c'è nulla di male ad essere ricchi (a condizione ovviamente di soddisfare tutti i doveri e gli "oneri" a ciò collegati), né a curare il proprio aspetto (ovviamente non di fronte ad uomini estranei, mentre sul farlo di fronte a donne non Musulmane mi risulta ci siano opinioni diverse tra le varie scuole giuridiche).

Kalimat ha scritto:
Mi scuso, facendo uno sforzo di memoria mi sono ricordata che non si trattava di un hadith ma del responso di uno shaykh. E' la stessa cosa?


No, con "hadith" si intende generalmente una narrazione riferito alle affermazioni ed alle azioni del Profeta Muhammad sallallaahu, mentre un responso giuridico (fatwa) è fornito da un sapiente qualificato a riguardo di una determinata azione etc., per chiarire se essa sia lecita o meno nella Shari`ah ("Legge islamica"), e tali pareri sono fornito proprio a partire dal Corano e dalla Sunnah (Tradizione profetica, che ci è trasmessa proprio tramite centinaia di migliaia di ahadith [pl. di "hadith"]).

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Kalimat
Nuovo utente
Nuovo utente


Registrato: 20/02/12 18:44
Messaggi: 9

MessaggioInviato: Ven Feb 24, 2012 7:52 am    Oggetto: Rispondi citando

Gli abiti e i gioielli non avevano una connotazione "religiosa", niente croci. Dicevo di essere stata colpita perché si trattava di abiti veramente costosi, di quelli che una donna ammira in centro, ne osserva il prezzo in vetrina ed inorridisce (o sospira: parliamo di 1000-2000 euro). Non sono abituata a vedere abiti simili, tanto più che eravamo invitate ad un the (per dire, ci sono andata in jeans e t-shirt e mi sentivo un pochino a disagio).

No, si stigmatizzava proprio l'uso di accessori costosi: una delle "criticone" rinfacciava il fatto che si sfoggiassero rolex, smeraldi, vestiti di Chanel e cosmetici, inadatti, a suo dire, ad una buona musulmana.

Anche la situazione, sempre secondo lei, era illecita: le non musulmane non dovrebbero contemplare determinati particolari fisici delle musulmane e persino la mera frequentazione andrebbe evitata.

La mia idea è che, data la diversa provenienza geografica (le plutocrati kuwaitiane, la altre algerine), si sia trattato magari di divergenze legate al contesto economico/sociale.


Grazie per il chiarimento in merito agli hadith!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Fabb Yusuf Tarenti
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 19/09/10 02:25
Messaggi: 1420
Residenza: Bologna / Taranto

MessaggioInviato: Sab Feb 25, 2012 2:30 am    Oggetto: Rispondi citando

Kalimat ha scritto:

No, si stigmatizzava proprio l'uso di accessori costosi: una delle "criticone" rinfacciava il fatto che si sfoggiassero rolex, smeraldi, vestiti di Chanel e cosmetici, inadatti, a suo dire, ad una buona musulmana.

[...]

La mia idea è che, data la diversa provenienza geografica (le plutocrati kuwaitiane, la altre algerine), si sia trattato magari di divergenze legate al contesto economico/sociale.


Leggendo ciò che riporti mi viene in mente la possibilità di una terza ipotesi, oltre alle due già fornite da `Umar, e cioè che la sorella non parlava in termini giuridici di halaal o haraam, ma dava un'opinione basata sulla preoccupazione sull'opportunità di spendere tanti soldi per dei gioielli, o sul fatto che indossarli potrebbe portare a orgoglio e invidie, o comunque a diventare troppo attaccati alla materialità della dunya.

Mentre se la tua idea è corretta, e spero non lo sia, è anche possibile invece che queste critiche sorgessero semplicemente da una malcelata invidia o fosse un pretesto per sfogare altri rancori o pregiudizi magari di tipo nazionalistico, e questo sarebbe molto grave.

Soprattutto se, a prescindere dalle ragioni più o meno nobili per criticare l'uso di questi gioielli, si "corroborano" i propri argomenti giudicando haraam qualcosa senza avere alcuna prova, solo seguendo i propri desideri, questo davvero è un abominio. Ma confido nella terza ipotesi fornita sopra : )

_________________
(([49.11] O credenti, non scherniscano alcuni di voi gli altri, ché forse questi sono migliori di loro. E le donne non scherniscano altre donne, ché forse queste sono migliori di loro. Non diffamatevi a vicenda e non datevi nomignoli. Com'è infame l'accusa di iniquità rivolta a chi è credente ! Coloro che non si pentono sono gli iniqui.)) 49:11



(Dio non è un uomo da potersi smentire,
non è un figlio dell'uomo da potersi pentire.
Forse Egli dice e poi non fa?
Promette una cosa che poi non adempie?)

Numeri 23:19 (BIBBIA)


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM Yahoo MSN
Kalimat
Nuovo utente
Nuovo utente


Registrato: 20/02/12 18:44
Messaggi: 9

MessaggioInviato: Sab Feb 25, 2012 8:09 am    Oggetto: Rispondi citando

Probabilmente hai ragione tu: magari ciò che veniva biasimato era appunto la spesa sfrenata che quegli abiti e quei gioielli connotavano.

Siete davvero una miniera di informazioni!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mar Feb 28, 2012 1:31 am    Oggetto: Rispondi citando

Kalimat ha scritto:
Gli abiti e i gioielli non avevano una connotazione "religiosa", niente croci. Dicevo di essere stata colpita perché si trattava di abiti veramente costosi, di quelli che una donna ammira in centro, ne osserva il prezzo in vetrina ed inorridisce (o sospira: parliamo di 1000-2000 euro). Non sono abituata a vedere abiti simili, tanto più che eravamo invitate ad un the (per dire, ci sono andata in jeans e t-shirt e mi sentivo un pochino a disagio).

No, si stigmatizzava proprio l'uso di accessori costosi: una delle "criticone" rinfacciava il fatto che si sfoggiassero rolex, smeraldi, vestiti di Chanel e cosmetici, inadatti, a suo dire, ad una buona musulmana.


Fatico a comprendere il motivo di tali stigmatizzazioni, tenuto conto di quanto già detto prima.

Certamente l'Islam è contrario allo spreco ed all'ostentazione, ma bisogna capire bene cosa si intenda effettivamente con ciò, ed ostentazione non è sinonimo di ricchezza (come qualche utopia socialista potrebbe lasciar pensare); Mufti Taqi Usmani spiega bene la differenza tra ricchezza ed ostentazione in queste pagine:


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


[Mufti Muhammad Taqi Usmani, "Spiritual Discourses", p. 245-252, Darul-Ishaat, Karachi-Pakistan]

Dunque, se ad esempio i mariti di queste donne sono miliardari, ed hanno voluto regalare loro rolex, smeraldi, etc., dov'è il roblema?

Kalimat ha scritto:
Anche la situazione, sempre secondo lei, era illecita: le non musulmane non dovrebbero contemplare determinati particolari fisici delle musulmane


Sì, questo è vero; non ho idea di come fossero vestite, ma ci sono differenze tra le scuole giuridiche riguardo ciò che una donna non Musulmana possa vedere di una donna Musulmana.

Kalimat ha scritto:
e persino la mera frequentazione andrebbe evitata.


Sbagliato.

Kalimat ha scritto:
La mia idea è che, data la diversa provenienza geografica (le plutocrati kuwaitiane, la altre algerine), si sia trattato magari di divergenze legate al contesto economico/sociale.


Possibile, ma ciò non può giustificare (sempre ammesso che abbiamo messo correttamente in luce il nodo delle loro critiche) il fatto di criticare qualcosa di lecito solo in base a abitudini/invidia o ancora peggio ideologie extra-islamiche (l'Algeria è purtroppo uno Stato socialista).

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Tematiche femminili Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.04