Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 



 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Famiglia, matrimonio, genitori, figli e rapporti tra i generi
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Mar Lug 07, 2020 2:14 am    Oggetto: Ads

Top
Alerm
Nuovo utente
Nuovo utente


Registrato: 04/12/11 17:26
Messaggi: 3

MessaggioInviato: Lun Dic 05, 2011 11:04 am    Oggetto: chiarimento legalità matrimonio Rispondi citando

Buongiorno faccio riferimento al post di ieri, in effetti non voglio un parere sulle questioni di cuore ma sulla legalità di un matrimonio e sugli atti che lo rendono perfetto per la legge. come postato ieri il ragazzo egiziano che frequento dice di aver contratto matrimonio tramite un contratto sottoscritto dal fratello in egitto a suo nome non ho capito se lui ha poi firmato qualcosa in ambasciata. Quello che chiedo è se lui ha apposto una firma in ambasciata può il matrimonio essere considerato valido ai fini della legge islamica? o bisogna che fisicamente lo sposo sia presente insieme ai rappresentanti della sposa e ai testimoni all'atto della stipula? Vi ringrazio per il chjiarimento, spero di non essere irrispettosa ma davvero siete l'unica fonte attendibile per me al momento.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Youssefpaolo
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 13/03/09 22:40
Messaggi: 544

MessaggioInviato: Lun Dic 05, 2011 7:45 pm    Oggetto: Re: chiarimento legalità matrimonio Rispondi citando

Alerm ha scritto:
Buongiorno faccio riferimento al post di ieri, in effetti non voglio un parere sulle questioni di cuore ma sulla legalità di un matrimonio e sugli atti che lo rendono perfetto per la legge. come postato ieri il ragazzo egiziano che frequento dice di aver contratto matrimonio tramite un contratto sottoscritto dal fratello in egitto a suo nome non ho capito se lui ha poi firmato qualcosa in ambasciata. Quello che chiedo è se lui ha apposto una firma in ambasciata può il matrimonio essere considerato valido ai fini della legge islamica? o bisogna che fisicamente lo sposo sia presente insieme ai rappresentanti della sposa e ai testimoni all'atto della stipula? Vi ringrazio per il chjiarimento, spero di non essere irrispettosa ma davvero siete l'unica fonte attendibile per me al momento.


Bisogna distinguere gli effetti del matrimonio rispetto alla legge del paese in cui vivi, e il matrimonio islamico.

Affinché un matrimonio sia islamicamente valido, non serve né ambasciata né altre autorità.
Servono due testimoni musulmani, il consenso del tutore della sposa, il consenso della sposa, una particolare formula da pronunciare/scrivere, il pagamento del mahr (Dote) a favore della sposa (spero di non avere dimenticato nulla).
Dimenticavo: l'uomo DEVE essere musulmano; la donna può anche appartenere alla gente del libro.
Penso che con queste condizioni soddisfatte, sia indifferente la forma orale o la forma "per corrispondenza", ma potrei sbagliare.

Civilmente parlando, dipende da paese a paese.
In Marocco per esempio (è il mio caso, avendo sposato una cittadina marocchina), il matrimonio è valido per lo Stato esclusivamente se contratto davanti a due notai di diritto musulmano (adhul) dopo aver sbrigato una innumerevole serie si pratiche burocratiche (prime fra tutti il certificato di capacità matrimoniale rilasciato dall'ambasciata italiana).

Fatto questo il mio matrimonio è AUTOMATICAMENTE riconosciuto in Italia

In Egitto è invece diverso: le pratiche burocratiche sono ridotte al minimo, senza nemmeno l'intervento dell'ambasciata.
MA ATTENZIONE: si rischia che poi il matrimonio non venga riconosciuto da altri paesi.

Ti faccio un esempio che conosco: un amico egiziano (con passaporto canadese) si è sposato in egitto con una cittadina marocchina.

In Marocco ha dovuto rifare TUTTO per farsi riconoscere il suo matrimonio.
IN Canada è sotto processo perché per un errore banale (era divorziato da poco, ma la data di trascrizione del divorzio è stato di 1 giorno successvio al matrimonio) gli hanno contenstato la bigamia nel momento in cui voleva entrare con la moglie sul territorio canadese.

Per esempio, io mi sono sposato secondo la shari'a diverso tempo prima dell'effettivo matrimonio "civile"

Spero di esserti stato utile
Top
Profilo Invia messaggio privato
Unintended
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 01/11/08 00:49
Messaggi: 899

MessaggioInviato: Lun Dic 05, 2011 9:30 pm    Oggetto: Rispondi citando

Dal punto di vista islamico mi verrebbe da risponderti quasi con sicurezza (chiedo eventualmente ad altri fratelli/sorelle di verificare) che se hanno fatto un matrimonio all'insaputa dello sposo e senza il suo consenso, il matrimonio non è valido. La presenza e il consenso dello sposo sono indispensabili.
Non ho capito la storia della firma. Forse ti conviene chiarire meglio con lui la situazione, perchè se dopo aver scoperto che gli hanno combinato un matrimonio lui ha accettato davanti a dei testimoni quella donna come sua sposa, ed era presente il wali di lei, allora il matrimonio è valido da quel momento.

_________________
“Only God can Judge Me?”,”Naah False People can and will Judge me everyday but God will only judge me ONCE and his judgment is the ONLY one that matters.”
Top
Profilo Invia messaggio privato
Youssefpaolo
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 13/03/09 22:40
Messaggi: 544

MessaggioInviato: Lun Dic 05, 2011 10:14 pm    Oggetto: Rispondi citando

Il consenso della sposa è requisito essenziale.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Amal wanna be niqabi
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 08/02/09 10:08
Messaggi: 532

MessaggioInviato: Mar Dic 06, 2011 11:49 am    Oggetto: Rispondi citando

Scusami fratello Yussef ma in Marocco (da quello poco che so su questi argomenti) anche se lo sposo non è presente può lasciare una delega ai parenti stretti che terminano il contratto di matrimonio per lui, magari questo vale anche in Egitto non so ma se valesse anche li può darsi che questo suo ragazzo abbia firmato la delega e suo fratello poi ha concluso il contratto di matrimonio per lui..

_________________
«Ricordati sempre di Allah e te lo troverai davanti,riconosci Dio nella prosperità ed Egli
ti riconoscerà nell'avversità,sappi che ciò che ti è mancato non ti era destinato e ciò che hai avuto non poteva mancarti, sappi che la vittoria viene con la pazienza, il sollievo dopo l'afflizione e con la difficoltà la soluzione..
(Tirmidhi)
Top
Profilo Invia messaggio privato
amatoLlah
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 20/02/11 12:25
Messaggi: 1067
Residenza: Toscana Madhab: Maliki

MessaggioInviato: Mar Dic 06, 2011 9:03 pm    Oggetto: Rispondi citando

Amal wanna be niqabi ha scritto:
Scusami fratello Yussef ma in Marocco (da quello poco che so su questi argomenti) anche se lo sposo non è presente può lasciare una delega ai parenti stretti che terminano il contratto di matrimonio per lui, magari questo vale anche in Egitto non so ma se valesse anche li può darsi che questo suo ragazzo abbia firmato la delega e suo fratello poi ha concluso il contratto di matrimonio per lui..


Esatto
e funziona spesso cosi,e spesso lo sposo conosce gia la sposa,al max si sentono x telefono quando ci sono tutte le famiglie unite.al momento del atto.
al di la della validità dell atto,o tu accetti di diventare la seconda moglia....,o lasci perdere questo ragazzo che ora è sposato.

_________________
يا حي يا قيوم برحمتك أستغيث أصلح لي شأني كله ولا تكلني إلى نفسي طرفة عين
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Fabb Yusuf Tarenti
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 19/09/10 02:25
Messaggi: 1420
Residenza: Bologna / Taranto

MessaggioInviato: Mar Dic 06, 2011 11:23 pm    Oggetto: BismiLlahi arRahmani arRahim Rispondi citando

amatollah ha scritto:
Amal wanna be niqabi ha scritto:
Scusami fratello Yussef ma in Marocco (da quello poco che so su questi argomenti) anche se lo sposo non è presente può lasciare una delega ai parenti stretti che terminano il contratto di matrimonio per lui, magari questo vale anche in Egitto non so ma se valesse anche li può darsi che questo suo ragazzo abbia firmato la delega e suo fratello poi ha concluso il contratto di matrimonio per lui..


Esatto
e funziona spesso cosi,e spesso lo sposo conosce gia la sposa,al max si sentono x telefono quando ci sono tutte le famiglie unite.al momento del atto.
al di la della validità dell atto,o tu accetti di diventare la seconda moglia....,o lasci perdere questo ragazzo che ora è sposato.


Se lo sposo è assente durante l'atto, da quel che ne so, il matrimonio non è valido. Ho anche consultato un manuale di diritto Maliki.
Forse questa procedura vale per la registrazione "civile" dell'atto, ma mi sembra strano che valga per il nikah.

_________________
(([49.11] O credenti, non scherniscano alcuni di voi gli altri, ché forse questi sono migliori di loro. E le donne non scherniscano altre donne, ché forse queste sono migliori di loro. Non diffamatevi a vicenda e non datevi nomignoli. Com'è infame l'accusa di iniquità rivolta a chi è credente ! Coloro che non si pentono sono gli iniqui.)) 49:11



(Dio non è un uomo da potersi smentire,
non è un figlio dell'uomo da potersi pentire.
Forse Egli dice e poi non fa?
Promette una cosa che poi non adempie?)

Numeri 23:19 (BIBBIA)


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM Yahoo MSN
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14958
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mer Dic 07, 2011 2:50 am    Oggetto: Re: chiarimento legalità matrimonio Rispondi citando

Alerm ha scritto:
Buongiorno faccio riferimento al post di ieri, in effetti non voglio un parere sulle questioni di cuore ma sulla legalità di un matrimonio e sugli atti che lo rendono perfetto per la legge.


Anche questo va' oltre gli scopi di questo forum, nel caso tu ti riferisca alla validità "civile" (ovvero, in base alle legislazioni secolari degli Stati coinvolti, che non governano secondo la Legge Sacra dell'Islam). Quindi, temo che non possiamo esserti d'aiuto nel caso in cui sia questo, ciò che vorresti capire

Quanto segue nella mia risposta riguarda invece il caso in cui tu invece intenda avere informazioni sulla validità secondo la Shari`ah di questo matrimonio (o supposto tale), così come dici nel seguito del post - e ricordando che l'Egitto non applica effettivamente e completamente la Shari`ah nel suo sistema giuridico, per cui quanto seguirà (e quanto detto dagli altri fratelli e sorelle intervenuti fin'ora) varrò solo per quanto riguarda la Shari`ah.

Facendo innanzitutto una premessa, ovvero il fatto che è molto gentile da parte tua preoccuparti della validità o meno di questo matrimonio, ma dovrebbe essere questo ragazzo (che supponiamo dunque sia Musulmano) a preoccuparsene.

Inoltre, sebbene il matrimonio con una donna non-Musulmana (ebrea o cristiana) sia tecnicamente valido, per molti giuristi esso è proibitivamente riprovevole (makruh tahrimi) nel contesto di un governo non Islamico, e dunque non permesso e costituisce peccato (sebbene tecnicamente sia valido e quindi gli sposi non commettano adulterio una volta sposati).

Alerm ha scritto:
come postato ieri il ragazzo egiziano che frequento dice di aver contratto matrimonio tramite un contratto sottoscritto dal fratello in egitto a suo nome non ho capito se lui ha poi firmato qualcosa in ambasciata. Quello che chiedo è se lui ha apposto una firma in ambasciata può il matrimonio essere considerato valido ai fini della legge islamica?


-La firma.
Islamicamente, il nikah (matrimonio) non si contrae semplicemente firmando un documento, ma con formule di offerta ed accettazione orale da parte delle parti contraenti (tipicamente, il marito ed il tutore della sposa; od anche un delegato (wakil) a tale scopo da parte di una delle due parti, o pure di entrambe), di fronte ad almeno due testimoni Musulmani maschi (od un maschio e due femmine).

Vedi:
Is Marriage Valid if One Merely Signs the Marriage Certificate? - Mufti Muhammad Ibn Adam al-Kawthari -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Nikah: I Requisiti Fondamentali del Matrimonio Islamico - Maulana Faraz Ibn Adam -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Quindi, se invece si è trattato del mero apporre una firma, ciò non costituirà - Islamicamente - un vero e proprio matrimonio (nikah).

Alerm ha scritto:
o bisogna che fisicamente lo sposo sia presente insieme ai rappresentanti della sposa e ai testimoni all'atto della stipula?


Non necessariamente, se questo ragazzo ha delegato suo fratello a contrarre un matrimonio per suo conto (e questi a sua volta l'ha contratto correttamente), tale matrimonio sarà valido anche se lui non è fisicamente presente.

Però, il fratello che ha delegato deve aver effettuato un nikah vero e proprio; vedi nuovamente i due link inseriti più su.

Alerm ha scritto:
Vi ringrazio per il chjiarimento, spero di non essere irrispettosa


Non lo sei stata affatto, tranquilla.

Youssefpaolo ha scritto:
Penso che con queste condizioni soddisfatte, sia indifferente la forma orale o la forma "per corrispondenza", ma potrei sbagliare.


E' necessario che offerta ed accettazione sia orali; per i dettagli, vedi link precedenti.

Youssefpaolo ha scritto:
Il consenso della sposa è requisito essenziale.


OT, comunque questa fatwa offre una più ampia panoramica a questo riguardo:


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Fabb Yusuf Tarenti ha scritto:
Se lo sposo è assente durante l'atto, da quel che ne so, il matrimonio non è valido.


A meno che non abbia nominato un wakil a contrarlo per conto suo.


Comunque, nel caso il matrimonio di questo ragazzo sia effettivamente valido, tutta la discussione si riduce a questo consiglio della sorella Amatollah:

amatollah ha scritto:
al di la della validità dell atto,o tu accetti di diventare la seconda moglia....,o lasci perdere questo ragazzo che ora è sposato.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Fabb Yusuf Tarenti
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 19/09/10 02:25
Messaggi: 1420
Residenza: Bologna / Taranto

MessaggioInviato: Mer Dic 07, 2011 4:15 am    Oggetto: Re: chiarimento legalità matrimonio Rispondi citando

'Umar Andrea ha scritto:

Fabb Yusuf Tarenti ha scritto:
Se lo sposo è assente durante l'atto, da quel che ne so, il matrimonio non è valido.


A meno che non abbia nominato un wakil a contrarlo per conto suo.



Non lo sapevo, jazakaAllahu khayran.
Giorni fa' avevo però letto in un manuale di diritto maliki che è obbligatoria la presenza fisica dello sposo, la sposa e il Wali affinché il matrimonio sia valido. Ho ricontrollato e pare proprio non si possa fare diversamente.

Non vorrei diffondere un'idea sbagliata basandomi sulla semplice lettura di un testo, magari è poco chiaro o incompleto. Per curiosità, qualcuno sa chiarire la cosa?

_________________
(([49.11] O credenti, non scherniscano alcuni di voi gli altri, ché forse questi sono migliori di loro. E le donne non scherniscano altre donne, ché forse queste sono migliori di loro. Non diffamatevi a vicenda e non datevi nomignoli. Com'è infame l'accusa di iniquità rivolta a chi è credente ! Coloro che non si pentono sono gli iniqui.)) 49:11



(Dio non è un uomo da potersi smentire,
non è un figlio dell'uomo da potersi pentire.
Forse Egli dice e poi non fa?
Promette una cosa che poi non adempie?)

Numeri 23:19 (BIBBIA)


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM Yahoo MSN
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14958
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mer Dic 07, 2011 4:42 am    Oggetto: Re: chiarimento legalità matrimonio Rispondi citando

Fabb Yusuf Tarenti ha scritto:
Giorni fa' avevo però letto in un manuale di diritto maliki che è obbligatoria la presenza fisica dello sposo, la sposa e il Wali affinché il matrimonio sia valido. Ho ricontrollato e pare proprio non si possa fare diversamente.

Non vorrei diffondere un'idea sbagliata basandomi sulla semplice lettura di un testo, magari è poco chiaro o incompleto. Per curiosità, qualcuno sa chiarire la cosa?


Un singolo manuale di diritto non copre tutte le possibili circostanze e possiblità..
La presenza di un wakil semplicemente sostituisce quella di una delle due parti, lasciando intatte tutte le altre condizioni di validità di un matrimonio, come l'unità di tempo e spazio (ovvero, che offerta ed accettazione avvengano nello stesso tempo e nello stesso luogo), davanti ai testimoni, etc.

Poi, in particolare le fatawa che ho linkato, come è noto, sono in base alla scuola Hanafi; non è che sia al 100% sicuro che la scuola Maliki preveda lo stesso, ma il punto sottostante è che l'assenza di un qualcosa da un manuale di giurisprudenza non è prova automatica della sua invalidità; se invece fosse scritto chiaramente che non è permesso contrarre un nikah tramite un wakil, quello sarebbe diverso..
Anche se poi, a sua volta, bisognerebbe sempre confermare con un `alim "vivente" che quella sia effettivamente la(/una delle) posizione stabilita, etc.

Per quanto riguarda il manuale stesso, poi, e completamente a prescindere da questo punto (te lo volevo dire altre volte, ma ora mi è venuto in mente e ne approfitto), se si tratta del "Guiding Helper", esso si è rivelato piuttosto inattendibile in più occasioni, pare.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
amatoLlah
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 20/02/11 12:25
Messaggi: 1067
Residenza: Toscana Madhab: Maliki

MessaggioInviato: Mer Dic 07, 2011 7:41 am    Oggetto: Re: BismiLlahi arRahmani arRahim Rispondi citando

Fabb Yusuf Tarenti ha scritto:
amatollah ha scritto:
Amal wanna be niqabi ha scritto:
Scusami fratello Yussef ma in Marocco (da quello poco che so su questi argomenti) anche se lo sposo non è presente può lasciare una delega ai parenti stretti che terminano il contratto di matrimonio per lui, magari questo vale anche in Egitto non so ma se valesse anche li può darsi che questo suo ragazzo abbia firmato la delega e suo fratello poi ha concluso il contratto di matrimonio per lui..


Esatto
e funziona spesso cosi,e spesso lo sposo conosce gia la sposa,al max si sentono x telefono quando ci sono tutte le famiglie unite.al momento del atto.
al di la della validità dell atto,o tu accetti di diventare la seconda moglia....,o lasci perdere questo ragazzo che ora è sposato.


Se lo sposo è assente durante l'atto, da quel che ne so, il matrimonio non è valido. Ho anche consultato un manuale di diritto Maliki.
Forse questa procedura vale per la registrazione "civile" dell'atto, ma mi sembra strano che valga per il nikah.


fratello io no lo so al livello della shari'a se valido o no.ho confermato la sorella Amal che funziona cosi in questi paesi.e lo fanno spesso.

_________________
يا حي يا قيوم برحمتك أستغيث أصلح لي شأني كله ولا تكلني إلى نفسي طرفة عين
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Fabb Yusuf Tarenti
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 19/09/10 02:25
Messaggi: 1420
Residenza: Bologna / Taranto

MessaggioInviato: Mer Dic 07, 2011 11:17 am    Oggetto: Re: chiarimento legalità matrimonio Rispondi citando

'Umar Andrea ha scritto:
Fabb Yusuf Tarenti ha scritto:
Giorni fa' avevo però letto in un manuale di diritto maliki che è obbligatoria la presenza fisica dello sposo, la sposa e il Wali affinché il matrimonio sia valido. Ho ricontrollato e pare proprio non si possa fare diversamente.

Non vorrei diffondere un'idea sbagliata basandomi sulla semplice lettura di un testo, magari è poco chiaro o incompleto. Per curiosità, qualcuno sa chiarire la cosa?


Un singolo manuale di diritto non copre tutte le possibili circostanze e possiblità..
La presenza di un wakil semplicemente sostituisce quella di una delle due parti, lasciando intatte tutte le altre condizioni di validità di un matrimonio, come l'unità di tempo e spazio (ovvero, che offerta ed accettazione avvengano nello stesso tempo e nello stesso luogo), davanti ai testimoni, etc.

Poi, in particolare le fatawa che ho linkato, come è noto, sono in base alla scuola Hanafi; non è che sia al 100% sicuro che la scuola Maliki preveda lo stesso, ma il punto sottostante è che l'assenza di un qualcosa da un manuale di giurisprudenza non è prova automatica della sua invalidità; se invece fosse scritto chiaramente che non è permesso contrarre un nikah tramite un wakil, quello sarebbe diverso..
Anche se poi, a sua volta, bisognerebbe sempre confermare con un `alim "vivente" che quella sia effettivamente la(/una delle) posizione stabilita, etc.

Per quanto riguarda il manuale stesso, poi, e completamente a prescindere da questo punto (te lo volevo dire altre volte, ma ora mi è venuto in mente e ne approfitto), se si tratta del "Guiding Helper", esso si è rivelato piuttosto inattendibile in più occasioni, pare.


Sì, hai assolutamente ragione. Per questo chiedevo se qualcuno ne sa di più o può chiedere ad un Sapiente.
In generale evito di affidarmi al 100% alla mera lettura di un manuale, e in questo caso ho sbagliato a farlo. Mi dispiace sapere che quello non è sempre affidabile. Avevo notato che pare sia stato tradotto - e corredato da note - da qualcuno vicino all'ambiente dei murabitun e questo è fonte di sospetto.

_________________
(([49.11] O credenti, non scherniscano alcuni di voi gli altri, ché forse questi sono migliori di loro. E le donne non scherniscano altre donne, ché forse queste sono migliori di loro. Non diffamatevi a vicenda e non datevi nomignoli. Com'è infame l'accusa di iniquità rivolta a chi è credente ! Coloro che non si pentono sono gli iniqui.)) 49:11



(Dio non è un uomo da potersi smentire,
non è un figlio dell'uomo da potersi pentire.
Forse Egli dice e poi non fa?
Promette una cosa che poi non adempie?)

Numeri 23:19 (BIBBIA)


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM Yahoo MSN
Anonymous
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 06/08/10 22:31
Messaggi: 1098

MessaggioInviato: Ven Dic 09, 2011 6:08 pm    Oggetto: Re: chiarimento legalità matrimonio Rispondi citando

Fabb Yusuf Tarenti ha scritto:
'Umar Andrea ha scritto:
Fabb Yusuf Tarenti ha scritto:
Giorni fa' avevo però letto in un manuale di diritto maliki che è obbligatoria la presenza fisica dello sposo, la sposa e il Wali affinché il matrimonio sia valido. Ho ricontrollato e pare proprio non si possa fare diversamente.

Non vorrei diffondere un'idea sbagliata basandomi sulla semplice lettura di un testo, magari è poco chiaro o incompleto. Per curiosità, qualcuno sa chiarire la cosa?


Un singolo manuale di diritto non copre tutte le possibili circostanze e possiblità..
La presenza di un wakil semplicemente sostituisce quella di una delle due parti, lasciando intatte tutte le altre condizioni di validità di un matrimonio, come l'unità di tempo e spazio (ovvero, che offerta ed accettazione avvengano nello stesso tempo e nello stesso luogo), davanti ai testimoni, etc.

Poi, in particolare le fatawa che ho linkato, come è noto, sono in base alla scuola Hanafi; non è che sia al 100% sicuro che la scuola Maliki preveda lo stesso, ma il punto sottostante è che l'assenza di un qualcosa da un manuale di giurisprudenza non è prova automatica della sua invalidità; se invece fosse scritto chiaramente che non è permesso contrarre un nikah tramite un wakil, quello sarebbe diverso..
Anche se poi, a sua volta, bisognerebbe sempre confermare con un `alim "vivente" che quella sia effettivamente la(/una delle) posizione stabilita, etc.

Per quanto riguarda il manuale stesso, poi, e completamente a prescindere da questo punto (te lo volevo dire altre volte, ma ora mi è venuto in mente e ne approfitto), se si tratta del "Guiding Helper", esso si è rivelato piuttosto inattendibile in più occasioni, pare.


Sì, hai assolutamente ragione. Per questo chiedevo se qualcuno ne sa di più o può chiedere ad un Sapiente.
In generale evito di affidarmi al 100% alla mera lettura di un manuale, e in questo caso ho sbagliato a farlo. Mi dispiace sapere che quello non è sempre affidabile. Avevo notato che pare sia stato tradotto - e corredato da note - da qualcuno vicino all'ambiente dei murabitun e questo è fonte di sospetto.


Hai ragione fratello Yusuf, fonte di sospetto.. ma nn possiamo cmq permetterci di accusare senza conoscere.
Il guiding Helper è un testo, dove l autore dichiara fin dall'inizio di voler esporre le regole della scuola malikita; in particolare, dice in piu occasioni di volerle esporre in maniera tale da facilitare-dov'è possibile-alcune questioni..

Questo perchè il testo è destinato ad un utenza che generalmente parla solo inglese e non riesce a raggiungere fonti originali dei grandi sapienti. L'autore dichiara di aver seguito almeno il 90% delle regole più diffuse nella scuola malikita.
Per il restante 10% ha seguito regole meno-diffuse..

Come ha consigliato lo stesso Sheikh Hamza Yosuf, per le questioni un po più importanti è meglio fare riferimento ad altri testi inchallah.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14958
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Sab Dic 10, 2011 4:18 pm    Oggetto: Re: chiarimento legalità matrimonio Rispondi citando

baia ha scritto:
Il guiding Helper è un testo, dove l autore dichiara fin dall'inizio di voler esporre le regole della scuola malikita; in particolare, dice in piu occasioni di volerle esporre in maniera tale da facilitare-dov'è possibile-alcune questioni..

Questo perchè il testo è destinato ad un utenza che generalmente parla solo inglese e non riesce a raggiungere fonti originali dei grandi sapienti. L'autore dichiara di aver seguito almeno il 90% delle regole più diffuse nella scuola malikita.
Per il restante 10% ha seguito regole meno-diffuse..


Molto interessante, non sapevo di questa "ammissione"..

In particolare mi sfugge il legame tra lo scegliere "regole più facili" ed il fatto di parlare solo inglese: forse che il fatto di non accedere ai testi in arabo deve per forza portare ad un maggiore lassismo? Che l'Islam "completo" lo può seguire solo "chi sa l'arabo" mentre per chi vive in "occidente" si impongono come necessari stravolgimenti nel Din per renderlo più "facile"?

Temo (se non ho frainteso) di essere per l'ennesima volta di fronte ad una manifestazione del problema menzionato nel punto "1" di questo post:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



baia ha scritto:
Come ha consigliato lo stesso Sheikh Hamza Yosuf, per le questioni un po più importanti è meglio fare riferimento ad altri testi inchallah.


Interessante-2!
Hai per caso qualche link di quello che ha detto Shaykh Hamza Yusuf?

Jazakallahu khayran!

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Anonymous
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 06/08/10 22:31
Messaggi: 1098

MessaggioInviato: Sab Dic 10, 2011 11:02 pm    Oggetto: Rispondi citando

Sinceramente faccio fatica a capirla anche io..
Cmq lui in molti punti ribadisce questa cosa ad esempio qui:

Alla domanda:

This is a revised edition of my second question
on the previous email. After reading the wudu section
of the Guiding Helper, I'm confused about wiping the
head for people with long hair: must they (men and women)
wipe all of their hair? or can they just wipe their scalp?
I got the point about braids/plaits (note: 394 of the
Explanatory Notes), but what about pony-tails?

Risponde:
The popular opinion in the Maliki school states that women
and men with long hair must wipe all the external parts
of the hair down to the end of the strands (which have roots
in the scalp). Thus, one must wipe pony tails and hair
braids down to their ends according to the popular opinion.
We have narrated the popular opinion in the Maliki school in the
Guiding Helper (since we were trying to stick to the popular
opinions in about 95% of the subject matter;)
However as we realize that the popular opinion is
difficult, we have recommended a minority opinion
in the Notes of Sources which all users of the Guiding
helper are free to follow.


e ancora:

With that said and done, please note the Guiding Helper is
not a blindly put together work of fiqh. Rather, the Guiding
Helper was written after many years of studying the situation
of the Muslims in the West.
For this reason, we have narrated reliable and strong minority
opinions in the Maliki school for issues whose popular opinion
was deemed too difficult for the average Westerner. Thus, the
Guiding Helper contains about 5% minority opinions in the
Maliki school and 95% popular opinions. We have noted the
places in which we have diverged from the popular opinion
in the Notes of Sources so that there is no confusion over this
matter.


ecc..
Preso dal kitab durus wa'l fatwa.


Per quanto riguarda ciò che ha detto Shiekh Hamza Yosuf l'ho letto sul vecchio gruppo del GuidingHelper su yahoo; infatti poi l'hanno chiuso per questo motivo. Mi pare di averlo letto anche sul gruppo yahoo malikifiqh..
Top
Profilo Invia messaggio privato
Anonymous
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 06/08/10 22:31
Messaggi: 1098

MessaggioInviato: Sab Dic 10, 2011 11:14 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ecco queste sono le parole del vecchio amministratore del gruppo:

Salaam,

I met Sheikh Hamza Yusuf yesterday, Alhamdolillah. We talked a bit
about Maliki fiqh, and he asked me how I learned my fiqh (because
finding a random person in America practicing Maliki fiqh is a
strange thing), and so one of my answers was to ask him what he
thought of Guiding Helper. He thought for a bit and said he didn't
like it, that there are several shady things about the authors (i.e.
nobody actually declares himself the author of the text. I mentioned
the name of the GH shuyookh but he replied that those people never
actually signed themselves as the author, or something like that.) He
said they mistranslated the title, because they mixed up the noun and
adjective (I can let that one slide, as I don't think the GH authors
meant "Guiding Helper" to be a translation of "Murshid al-Mu'in"),
and said he has his own translation of Murshid al-Mu'in coming out
soon, insha'Allah. He asked me what I thought of the text itself, and
I said I thought it was fine except for the chapter on divorce (since
that is the only chapter where they use their own ijtihaad). He
replied with something like "But there's several mistakes in it." I
asked, "Mistakes, or just minority opinions?" He said "No, mistakes."

So then when I told him about the Guiding Helper group I made, and
asked him what he thinks I should do with it, he said "I would take
it down."

I'm highly inclined to follow Sheikh Hamza's advice, but I also know
that several people benefit from that group (or, I guess now we could
put "benefit" in quotes, since they may be getting misled).

What do you all think I should do? Take it down immediately? Give
people some time to download whatever files they want before I take
it down? Or leave it up but just put up a disclaimer that Sheikh
Hamza Yusuf disapproves of it?

I've put up a poll in the Maliki Fiqh Group about what you guys think
I should do. Please go there and cast your vote.

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Wasalaam
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14958
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Dom Dic 11, 2011 12:56 am    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
However as we realize that the popular opinion is
difficult, we have recommended a minority opinion
in the Notes of Sources which all users of the Guiding
helper are free to follow.


Uhm...

Citazione:
With that said and done, please note the Guiding Helper is
not a blindly put together work of fiqh. Rather, the Guiding
Helper was written after many years of studying the situation
of the Muslims in the West.
For this reason, we have narrated reliable and strong minority
opinions in the Maliki school for issues whose popular opinion
was deemed too difficult for the average Westerner. Thus, the
Guiding Helper contains about 5% minority opinions in the
Maliki school and 95% popular opinions.


Campanello d'allarme..

Citazione:
We have noted the
places in which we have diverged from the popular opinion
in the Notes of Sources so that there is no confusion over this
matter.
.


Bene, almeno questo..

baia ha scritto:
Ecco queste sono le parole del vecchio amministratore del gruppo:

Salaam,

I met Sheikh Hamza Yusuf yesterday, Alhamdolillah. We talked a bit
about Maliki fiqh, and he asked me how I learned my fiqh (because
finding a random person in America practicing Maliki fiqh is a
strange thing), and so one of my answers was to ask him what he
thought of Guiding Helper. He thought for a bit and said he didn't
like it, that there are several shady things about the authors (i.e.
nobody actually declares himself the author of the text. I mentioned
the name of the GH shuyookh but he replied that those people never
actually signed themselves as the author, or something like that.) He
said they mistranslated the title, because they mixed up the noun and
adjective (I can let that one slide, as I don't think the GH authors
meant "Guiding Helper" to be a translation of "Murshid al-Mu'in"),
and said he has his own translation of Murshid al-Mu'in coming out
soon, insha'Allah. He asked me what I thought of the text itself, and
I said I thought it was fine except for the chapter on divorce (since
that is the only chapter where they use their own ijtihaad). He
replied with something like "But there's several mistakes in it." I
asked, "Mistakes, or just minority opinions?" He said "No, mistakes."

So then when I told him about the Guiding Helper group I made, and
asked him what he thinks I should do with it, he said "I would take
it down."

I'm highly inclined to follow Sheikh Hamza's advice, but I also know
that several people benefit from that group (or, I guess now we could
put "benefit" in quotes, since they may be getting misled).

What do you all think I should do? Take it down immediately? Give
people some time to download whatever files they want before I take
it down? Or leave it up but just put up a disclaimer that Sheikh
Hamza Yusuf disapproves of it?

I've put up a poll in the Maliki Fiqh Group about what you guys think
I should do. Please go there and cast your vote.

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Wasalaam


Jazakallahu khayran fratello.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Alerm
Nuovo utente
Nuovo utente


Registrato: 04/12/11 17:26
Messaggi: 3

MessaggioInviato: Dom Dic 11, 2011 4:23 pm    Oggetto: ancora qui Rispondi citando

in effetti l'ipotesi di diventare la sua seconda moglie non la scarterei solo che temo per lo stato italiano non sia possibile e comunque se contraggo matrimonio in egitto per la legge italiana questo non avrebbe valore o no? sono sempre più confusa. Ma grazie del tempo e della pazienza non è facile addentrarsi in un discorso tanto articolato.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14958
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Lun Dic 12, 2011 9:15 pm    Oggetto: Re: ancora qui Rispondi citando

Alerm ha scritto:
in effetti l'ipotesi di diventare la sua seconda moglie non la scarterei solo che temo per lo stato italiano non sia possibile


Non è possibile (anzi, è reato) solo se contrai matrimonio civile.

Se invece fai solo un "matrimonio islamico" (che come abbiamo già visto, per lui è comunque proibitivamente riprovevole), ciò non è reato, perchè per la legge italiana "non vale niente".

Alerm ha scritto:
e comunque se contraggo matrimonio in egitto per la legge italiana questo non avrebbe valore o no?


Se contrai matrimonio solo religioso, no; se invece fai un matrimonio riconosciuto dallo Stato egiziano, non ne ho idea, ma credo proprio che avrebbe valore per la legge italiana, perchè servono documenti, permessi, etc.
Ma a questo riguardo, non possiamo aiutarti qui su questo forum.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Famiglia, matrimonio, genitori, figli e rapporti tra i generi Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.06