Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

problemi con i figli

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Accettare l'Islam; percorsi e problemi di fede
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Mer Lug 15, 2020 11:43 am    Oggetto: Ads

Top
abdallah30
Matricola
Matricola


Registrato: 26/10/11 15:36
Messaggi: 12
Residenza: roma

MessaggioInviato: Mer Ott 26, 2011 11:51 pm    Oggetto: problemi con i figli Rispondi citando

salve a tutti ho un grosso problema da risolvere ma non so come fare, i miei figli tutti e due maschi 17 e 15 anni da un po' di tempo non vogliono più venire in moschea si rifiutano di seguire il ramadam e non pregano più il loro tempo lo passano a studiare e con i loro amici non musulmani, ho tentato di parlare loro dei motivi e mi hanno risposto che la religione è tutta una fantasia, io mi sono arrabbiato perchè è un insulto a tutto quello che per anni ho cercato di insegnare...come faccio a farli riavvicinare alla religione? perchè ogni volta che ci provo riescono a distruggere tutto quello che dico e le mie conoscenze non bastano più
Top
Profilo Invia messaggio privato
Anonymous
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 06/08/10 22:31
Messaggi: 1098

MessaggioInviato: Gio Ott 27, 2011 11:11 pm    Oggetto: Rispondi citando

assalam aleikoum wa rahmatulillah wa barakatuhu

Da giovine quale sono anche io, posso provare a darti qualche consiglio inchallah.
Quello dei tuoi figli in realtà non è un caso isolato.. So di molti fratelli che una volta arrivati qui, in Italia, hanno completamente dimenticato e scartato la loro identità religosa an'udhubillah.

Oggi vivere in un paese a maggioranza non musulmana costituisce un grande rischio per il nostro iman, specialmente quando diventa inevitabile frequentare compagnie che promuovono, per assoluta ignoranza, certe illazioni.

Certe considerazioni che circolano all'interno del gruppo[di amici] divengono spesso le fondamenta sulle quali loro stessi basano il rapporto.

A che ci serve un musulmano praticante visto che non può fare ciò che facciamo noi?

Di fronte a questa domanda, due sono le possibilità che si presentano al credente: cambiare compagnia perchè non si è accettati per quello che si è; oppure ascoltarli ed imitarli..

Molto spesso, purtroppo, si è spinti a percorrere la seconda via un po per mancata comprensione della religione e un po per opera di Shitan an'udhubillah
E' facile convincere uno zoppo di non sapere camminare..

Quello che voglio dirti è che bisognerebbe cercare di rispondere e spiegare cio di non chiaro a questi ragazzi..
Bisognerebbe fargli capire che questa è la verità e che gli altri non cercano altro che di dissuadere la gente dalla retta via per poi compiacersi di avere qualcun altro che la pensa come loro..
Bisognerebbe fargli leggere il Qur'an; perkè la prova hamdulillah ce l'hanno proprio sotto gli occhi!
(consiglio la Sura XLV Al-Jâthiya .La Genuflessa. )

E se proprio non ne vogliono sapere,perchè ritengono di avere raggiunto uno stadio di assoluta certezza razionale; inchallah saremo felici di avere l'opportunità di discorrere di queste cose con loro.

In verità la Guida proviene da Allah swt.
wassalam
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Ven Ott 28, 2011 12:06 am    Oggetto: Rispondi citando

:-(

E' sempre molto triste leggere queste cose.

E' senz'altro una situazione complicata, quello che posso consigliarti con sicurezza è di fare innanzitutto tantissime du`a': chiedi ad Allah di guidare i tuoi figli, dar loro la comprensione corretta e renderli pii e praticanti, per il loro stesso bene!

Poi, tu conoscerai meglio di noi il loro carattere e quale sia il modo migliore che li spinga a ragionare, ma cerca sempre di comportarti con pazienza e dolcezza (il che non impedisce la necessaria fermezza là dove serva).

Spero che altri fratelli/sorelle possano contribuire con consigli migliori, insha'Allah..

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Amal wanna be niqabi
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 08/02/09 10:08
Messaggi: 532

MessaggioInviato: Ven Ott 28, 2011 8:51 pm    Oggetto: Rispondi citando

assalamu alaykom wa rahmatuLlah wa barakatu
secondo me la questione figli è molto complicata e molto delicata un genitore non sa mai come si deve comportare realmente con i propri figli se è troppo severo si ha paura che scappano e si ribellano se si è troppo accondiscendenti si rischia di contribuire alla loro rovina..
secondo me bisognerebbe instaurare un rapporto con i propri figli di confidenza parlare con loro capirgli capire il periodo che stanno affrontando sopratutto per quanto riguarda la fase dell' adolescenza bisogna stargli vicino più che mai, limitare le uscite con le loro compagnie, essere sempre autorevoli mantenere il ruolo di padre e di madre non concedendo una libertà totale al figlio far si che la parola del padre e della madre sia l'ultima parola una madre come un padre devono sempre farsi rispettare e far si che il figlio segua ciò che il padre ordina di fare senza opposizioni se si rifiutano di andare in moschea e viene assecondato questo loro volere poi si rischia che abbandonino anche altre cose proprio perchè il padre o la madre non ha avuto nessuna reazione e per reazione non intendo certo la forza o la violenza questo non porta a nessun risultato quando oramai la persona è grande anzi aggrava la situazione ma limitare le loro uscite e la frequentazione delle loro compagnie il ruolo di genitore è una responsabilità grande quando il figlio si dirige in un'altra strada bisogna fare il possibile con il Volere di Allah per farlo ritornare nella giusta strada..
non sono genitore ma da figlia posso dirti che molte volte un figlio ha proprio bisogno di un padre o di una madre o di entrambi presenti che gli diano qualche sgridata facendogli capire i loro errori in modo forte e chiaro poi subito il figlio può non reagire allo "scontro" poi quando è da solo riflette su ciò che gli è stato detto e si rende conto che viene detto per il nostro bene e ed è la cosa giusta da fare, molte volte si ringrazia pure per la sgridata con qualche "urlo" perchè è stata fatta per noi e il nostro futuro mentre secondo me avere un genitore disinteressato e che non ha nessuna reazione a ciò che facciamo questo aiuta per l'allontanamento prima dai genitori e poi dal Din wa Allahu A3lam questo è ciò che penso poi non so magari mi sbaglio fi amaniLlah

_________________
«Ricordati sempre di Allah e te lo troverai davanti,riconosci Dio nella prosperità ed Egli
ti riconoscerà nell'avversità,sappi che ciò che ti è mancato non ti era destinato e ciò che hai avuto non poteva mancarti, sappi che la vittoria viene con la pazienza, il sollievo dopo l'afflizione e con la difficoltà la soluzione..
(Tirmidhi)
Top
Profilo Invia messaggio privato
abdallah30
Matricola
Matricola


Registrato: 26/10/11 15:36
Messaggi: 12
Residenza: roma

MessaggioInviato: Lun Ott 31, 2011 2:14 pm    Oggetto: Rispondi citando

grazie dei consigli fratelli e sorelle ho pregato tanto e cercato di comprendere sempre di più il loro comportamento verso allah, ho affrontato il discorso con calma anche se il loro rifiuto verso allah mi facaceva rabbia e tristezza allo stesso tempo, la cosa che mi ha più colpito il cuore è di avermi detto che Allah è una creazione dell'uomo poi tutto un discorso della scienza che non ho compreso il loro modo di esprimersi ma ho risposto con la scienza del corano che non è bastato per riportarli sulla via di Allah......non capisco forse l'istruzione occidentale è stato uno sbaglio portali qui, io non ho studiato ho lavorato per permettere loro una vita migliore della mia ma a quale scopo se poi si perdono, nello studio mi rendono orgoglioso si impegnano e hanno voti altissimi ma qualcosa li ha resi ciechi. I loro amici li conosco sono compagni di scuola non musulmani ma neanche cristiani, forse sono stati loro a traviarli forse sono atei e lo sono diventati anche i miei figli
Top
Profilo Invia messaggio privato
amatoLlah
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 20/02/11 12:25
Messaggi: 1067
Residenza: Toscana Madhab: Maliki

MessaggioInviato: Lun Ott 31, 2011 3:09 pm    Oggetto: Rispondi citando

fratello che Allah swt ti aiuti e guida i tuoi figli, ti consiglio di leggere diversi post su questo forum,magari inshalah ti siano d'aiuto di capire tante cose xche avevi scritto che le tue conoscenze non bastano piu.l'islam è una merce che ci vuole un buon commerciante x venderlo (scusate l'esempio).
ti chiedo di continuare sempre a rammentarli del obbiettivo di questa vita "Wa ma khaqto al-jinn wa al-inss illa liya3bobuni" cioè questa vita è tutta un esame e il giorno del giudizio avremmo il risultato,speriamo di prendere il nostro libro con la destra inshalah yarab. fai tanto du3 e istighfar,se hanno delle domande che magari non sai le risposte magari li posti qui,ci sono fratelli e sorelle che ti possono sempre rispondere con dettagli.
spero x voi che si tratta di un periodo di difficulta e poi passera tutto inshalah.

_________________
يا حي يا قيوم برحمتك أستغيث أصلح لي شأني كله ولا تكلني إلى نفسي طرفة عين
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mar Nov 01, 2011 9:04 am    Oggetto: Rispondi citando

abdallah30 ha scritto:
è stato uno sbaglio portali qui, io non ho studiato ho lavorato per permettere loro una vita migliore della mia ma a quale scopo se poi si perdono, nello studio mi rendono orgoglioso si impegnano e hanno voti altissimi ma qualcosa li ha resi ciechi.


Questa purtroppo è un'amara verità su cui troppi fratelli tengono ancora gli occhi chiusi, ed i risultati sono tristemente di fronte a chi invece abbia l'onestà di aprirli e vedere la condizione di molte "nuove generazioni"..

Che Allah cambi la niyyah di chi finora pensando solo al dunya ha perso completamente di vista l'assoluta importanza del Din, sia per sé stesso che riguardo l'educazione dei propri figli, e che preservi l'Iman di tutti i Musulmani, amin.

Non perdere la speranza fratello, continua a fare du`a' per loro, e fai il possibile per consigliarli e "guidarli", in modo da assolvere a tutte le tue responsabilità nei loro confronti; per il resto, la guida viene solo da Allah..

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Amal wanna be niqabi
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 08/02/09 10:08
Messaggi: 532

MessaggioInviato: Mar Nov 01, 2011 11:37 am    Oggetto: Rispondi citando

scusatemi ma questa è una situazione molto grave e purtroppo diffusa in tante famiglie io credo che i genitori sono responsabili di ciò che sono e come diventeranno i propri figli per cui fratello ti consiglio oltre continue du3a affrontare la situazione con loro parlarci e se non ti ascoltano continua a ribadire i tuoi concetti obbligali a ritornare a frequentare la moschea e se necessario impedisci loro di frequentare i ragazzi che stanno frequentando facendo conoscere loro ragazzi musulmani con famiglie credenti, la compagnia è quella con cui si passa il maggior tempo della giornata per cui se è una compagnia "cattiva" deve essere evitata il più possibile se non ci pensa un genitore ad impedire certe cose se la famiglia non pensa alle soluzioni da adottare per i propri figli per il loro futuro e per il loro bene poi ci penserà la società e la compagnia ed ecco perchè ci stiamo trovando nella situazione drastica di queste nuove generazioni perchè le famiglie sono assenti e lasciano i loro figli al loro destino (non parlo di te fratello ma è un discorso generale) il consiglio che mi sento di darti forse sbagliato di mettergli alle strette o cambiano e mi ascoltano e ritornano a frequentare la moschea oppure ritornano nel paese d'origine iscrivendogli in una scuola musulmana etc. è vero che Allah guida chi vuole e quindi possiamo adottare tutte le soluzioni possibili ma se Dio non vuole guidargli possiamo fare ben poco, ma sono convinta che una persona che chiede la guida e fa il possibile per essere guidato troverà solo esito positivo per cui un genitore non dovrebbe pensare e arrendersi lasciando solo ad Allah la guida ma dovrebbe adottare qualsiasi soluzione e fare tantissimi sforzi e poi lasciare che Allah scelga per la loro vita perdergli o guidargli così almeno un genitore non dovrà rispondere di nulla per l'educazione dei propri figli wa Allahu A3lam
lo opto per il genitore presente che si preoccupa del futuro dei propri figli e fa di tutto per riportargli nella giusta strada piuttosto di un genitore assente che lascia un figlio nelle mani delle loro compagnie e della società in cui si vive qualsiasi società fratello già che tu ti preoccupi e chiedi cosa dover fare è un grandissimo passo che molti genitori non fanno che Allah ti aiuti e guidi i tuoi figli prima che sia troppo tardi amin possiamo magari chiedere al Mufti come si dovrebbe comportare un genitore quando i suoi figli si stanno perdendo quali soluzioni adottare

_________________
«Ricordati sempre di Allah e te lo troverai davanti,riconosci Dio nella prosperità ed Egli
ti riconoscerà nell'avversità,sappi che ciò che ti è mancato non ti era destinato e ciò che hai avuto non poteva mancarti, sappi che la vittoria viene con la pazienza, il sollievo dopo l'afflizione e con la difficoltà la soluzione..
(Tirmidhi)
Top
Profilo Invia messaggio privato
amatoLlah
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 20/02/11 12:25
Messaggi: 1067
Residenza: Toscana Madhab: Maliki

MessaggioInviato: Mar Nov 01, 2011 1:14 pm    Oggetto: Rispondi citando

Amal wanna be niqabi ha scritto:
il consiglio che mi sento di darti forse sbagliato di mettergli alle strette o cambiano e mi ascoltano e ritornano a frequentare la moschea oppure ritornano nel paese d'origine iscrivendogli in una scuola musulmana etc.


subhana lah,lo sai sorella che e proprio funziona questa cosa.mi rammenta una nostra vicina di casa che sta in olanda con le sue figlie,dopo la morte del marito,non ha potuto gestirle,e quando un giorno una delle sue figlie si presento col fidanzato a casa,la mamma li ha dato qualche schiaffo sia a lei che a lui,la figlia denuncio la mamma,e allora non poteva piu toccarli.la mamma ha aspettato fino all estate che come al solito tornano nel paese d'origine,appena sono passati (lei e le figlie) la dogana marocchina,ha preso i forbici e ha tagliato tutti i passaporti a pezzettini, davanti a tutti,vi lascio immaginare poi la sua vendetta,non sono piu tornati.
pero x fare tale cosa ci vuole proprio Coraggio,e tanta fede in Allah.e poi ce anche il fatto che tanti genitori pensano sempre (nonostante la crisi) che qui si puo avere un "futuro" migliore,oppure che chi ha studiato qui,li non li puo servire a nulla.comunque i genitori si devono ricordare sempre che sono responsabilibi davanti ad Allah dei loro figli,se solo x la preghiera ce il hadith che dice insegnateli a sette,e picchiateli a dieci o sbaglio? e poi "kollokom ra'3 wa kollo ra3i mas'ul a3n ra3iyatih".wa lah a3lam, corregetemi se ho scritto qualcosa di sbagliato.

_________________
يا حي يا قيوم برحمتك أستغيث أصلح لي شأني كله ولا تكلني إلى نفسي طرفة عين
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Amal wanna be niqabi
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 08/02/09 10:08
Messaggi: 532

MessaggioInviato: Mar Nov 01, 2011 2:18 pm    Oggetto: Rispondi citando

condivido a pieno la scelta di questa donna mashAllah come hai detto te ci vuole fede e coraggio ci sono tantissime storie purtroppo di ragazze che si innamorano del ragazzo occidentale e vanno contro i genitori sposandosi con lui commettendo un grande peccato proprio perchè hanno avuto genitori assenti, che non hanno neanche loro una forte fede per cui i figli si ritrovano spaesati poi vengono trascinati dalle amicizie che gli allontanano sempre di più dalla loro fede dicendo affermazioni del tutto sbagliate, del tipo nella vostra religione c'è una discriminazione nei confronti delle donne, siccome solo l'uomo può sposare una ragazza occidentale mentre la ragazza viene limitata in tante cose, cercando di allontanare le ragazze e i ragazzi prendendo alcuni concetti che possono sembrare inizialmente complicati come questo esempio che ho riportato, come la poligamia, come il coprirsi etc. tutti temi che un genitore dovrebbe affrontare con i propri figli o rivolgendosi a persone esperte non discutendone con i propri amici non musulmani se ancora non si hanno conoscenze giuste su ciò che l'islam dice a riguardo..
in un paese non musulmano purtroppo non viene data la possibilità di educare il proprio figlio come si crede ma si viene limitati in molti fattori..wa Allahu A3lam l'esempio del hadit che hai riportato sul picchiare un bambino se non prega questo non viene fatto dalla maggior parte delle persone non vengono insegnati loro tante cose sul Din considerandoli ancora piccoli che c'è tempo per pregare e per seguire il Din poi quando sono oramai adulti si chiedono perchè si sono rovinati o perchè non sono praticanti quando il problema alla base è l'inizio dipende come si parte dall'inizio con loro wa Allahu A3lam

_________________
«Ricordati sempre di Allah e te lo troverai davanti,riconosci Dio nella prosperità ed Egli
ti riconoscerà nell'avversità,sappi che ciò che ti è mancato non ti era destinato e ciò che hai avuto non poteva mancarti, sappi che la vittoria viene con la pazienza, il sollievo dopo l'afflizione e con la difficoltà la soluzione..
(Tirmidhi)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Anonymous
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 06/08/10 22:31
Messaggi: 1098

MessaggioInviato: Mar Nov 01, 2011 2:55 pm    Oggetto: Rispondi citando

assalam aleikom wa rahamatulillah wa barakatuhu

fratello, è possibile in qualche maniera farli parlare con noi?
credo che affrontare la cosa dal punto di vista razionale,come pretendono loro stessi, sia la cosa migliore!

Diceva Pascal :
Gli uomini hanno disprezzo per la religione: per essa provano odio e insieme paura che sia vera. Per guarirli di ciò conviene cominciare col dimostrare che la religione non è contraria alla ragione; dimostrarla venerabile e darne il rispetto; inoltre renderla amabile e fare desiderare ai buoni che sia vera; eppoi dimostrare che è vera.
Venerabile perchè ha ben conosciuto l'uomo, amabile perchè promette il vero bene.


oppure fratello come ha suggerito la sorella, potresti prepararti tu sugli argomenti che tirano sempre in ballo..

'Umar Andrea ha scritto:
Che Allah cambi la niyyah di chi finora pensando solo al dunya ha perso completamente di vista l'assoluta importanza del Din, sia per sé stesso che riguardo l'educazione dei propri figli, e che preservi l'Iman di tutti i Musulmani, amin


amin ya Rabbi al'alamin
Top
Profilo Invia messaggio privato
abdallah30
Matricola
Matricola


Registrato: 26/10/11 15:36
Messaggi: 12
Residenza: roma

MessaggioInviato: Mar Nov 01, 2011 8:33 pm    Oggetto: Rispondi citando

grazie dei consigli fratelli e sorelle... bè mia moglie mi consiglia di redarguirli con serenità ma con fermezza di evitare di obbligarli a fare cose che in definitiva vanno contro il loro pensiero di adesso perchè avrei l'effetto opposto a quello che desidero, anzi si radicherebbero ancor di più nelle loro convinzioni, spero con l'aiuto di Allah di riuscire mano a mano e giorno per giorno con sua forza e la mia perseveranza di fargli sbocciare il fiore della fede.....la cosa è che siamo sempre stati praticanti pregavamo insieme sempre andavamo in moschea tutti insieme poi all'improvviso mi hanno parlato di queste cose devo dire che mi è caduto il mondo addosso in quel momento ......le amicizie non posso vietarle di vederli perchè sono compagni di scuola e di studio per amore dei miei figli mi sono assicurato che fossero bravi ragazzi e per conoscere con chi passavano il tempo li faccio venire a casa per studiare ovviamente anche per controllarli e conoscerli ancora di più (forse ho sbagliato qui?) ...purtroppo i miei figli non hanno mai legato molto con i loro coetanei musulmani e questo mi è sempre dispiaciuto anche perchè ho fatto di tutto che io e i miei amici con i loro figli di vederci uscire studiare il corano insieme e pregare, non saprei a questo punto dove io abbia sbagliato nell'educarli, anche perchè il tempo con loro ne trascorro molto lavorando la mattina e tornando a pranzo che è il tempo in cui loro vanno a scuola, ad un certo punto come mi hanno detto loro, mi hanno informato (parole loro) che non condividono ciò che esprime e dice il corano ne condividono le pratiche islamiche e ovviamente la questine della fantasia che ho scritto sopra al primo messagio senza che la ripeto perchè mi vengono i brividi solo a pensarci........cioè me lo hanno detto con tranquillità cose se ne avessero ragionato insieme....oltre a questo sono figli di cui non mi posso lamentare studio ottimo educati e rispettosi verso tutti, se non fosse per il loro rapporto con Allah non c'erano problemi.....certe cose come portarli al loro paese e cambiargli scuola e farli studiare in marocco non si possono fare anche perchè sono nati qui, picchiarli per farli pregare mai se la forza delle parole non basta la mano aggrava il problema.............grazie del sostegno che allah mi aiuti
Top
Profilo Invia messaggio privato
abdallah30
Matricola
Matricola


Registrato: 26/10/11 15:36
Messaggi: 12
Residenza: roma

MessaggioInviato: Mar Nov 01, 2011 8:37 pm    Oggetto: Rispondi citando

baia ha scritto:
assalam aleikom wa rahamatulillah wa barakatuhu

fratello, è possibile in qualche maniera farli parlare con noi?
credo che affrontare la cosa dal punto di vista razionale,come pretendono loro stessi, sia la cosa migliore!

Diceva Pascal :
Gli uomini hanno disprezzo per la religione: per essa provano odio e insieme paura che sia vera. Per guarirli di ciò conviene cominciare col dimostrare che la religione non è contraria alla ragione; dimostrarla venerabile e darne il rispetto; inoltre renderla amabile e fare desiderare ai buoni che sia vera; eppoi dimostrare che è vera.
Venerabile perchè ha ben conosciuto l'uomo, amabile perchè promette il vero bene.


oppure fratello come ha suggerito la sorella, potresti prepararti tu sugli argomenti che tirano sempre in ballo..

'Umar Andrea ha scritto:
Che Allah cambi la niyyah di chi finora pensando solo al dunya ha perso completamente di vista l'assoluta importanza del Din, sia per sé stesso che riguardo l'educazione dei propri figli, e che preservi l'Iman di tutti i Musulmani, amin


amin ya Rabbi al'alamin


si fratello hai ragione riporterò le loro argomentazioni così ne discutiamo qui e magari trovo la strada giusta per il loro cuore
Top
Profilo Invia messaggio privato
Fabb Yusuf Tarenti
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 19/09/10 02:25
Messaggi: 1420
Residenza: Bologna / Taranto

MessaggioInviato: Mer Nov 02, 2011 12:06 am    Oggetto: BismiLlahi arRahmani arRahim Rispondi citando

AsSalaamu `alaykum wa rahmatuLlahi wa barakaatuHu fratello,

ti consiglio anche di chiedere a qualche fratello sapiente e esperto nella da`wa fisabiliLlah, magari un qadim della da`wa at-tabligh.
A Roma conosci qualcuno di loro? Posso chiedere in che zona vivi?

Dico questo perché il contatto diretto è solitamente molto più efficace di ogni altra cosa, comunque invitali anche qua eh : )

_________________
(([49.11] O credenti, non scherniscano alcuni di voi gli altri, ché forse questi sono migliori di loro. E le donne non scherniscano altre donne, ché forse queste sono migliori di loro. Non diffamatevi a vicenda e non datevi nomignoli. Com'è infame l'accusa di iniquità rivolta a chi è credente ! Coloro che non si pentono sono gli iniqui.)) 49:11



(Dio non è un uomo da potersi smentire,
non è un figlio dell'uomo da potersi pentire.
Forse Egli dice e poi non fa?
Promette una cosa che poi non adempie?)

Numeri 23:19 (BIBBIA)


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM Yahoo MSN
Amal wanna be niqabi
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 08/02/09 10:08
Messaggi: 532

MessaggioInviato: Mer Nov 02, 2011 11:26 am    Oggetto: Rispondi citando

fratello speriamo che la situazione si aggiusti inshAllah che i tuoi figli ritornino come erano prima se non meglio inshAllah fi amaniLlah

_________________
«Ricordati sempre di Allah e te lo troverai davanti,riconosci Dio nella prosperità ed Egli
ti riconoscerà nell'avversità,sappi che ciò che ti è mancato non ti era destinato e ciò che hai avuto non poteva mancarti, sappi che la vittoria viene con la pazienza, il sollievo dopo l'afflizione e con la difficoltà la soluzione..
(Tirmidhi)
Top
Profilo Invia messaggio privato
*Raja*
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 08/02/09 14:27
Messaggi: 87
Residenza: Deobandi

MessaggioInviato: Mer Nov 02, 2011 1:01 pm    Oggetto: Rispondi citando

Grazie fratello Yusuf
AsSalaamu `alaykum wa rahmatuLlahi wa barakaatuHu fratello,

ti consiglio anche di chiedere a qualche fratello sapiente e esperto nella da`wa fisabiliLlah, magari un qadim della da`wa at-tabligh.
A Roma conosci qualcuno di loro? Posso chiedere in che zona vivi?

piu Frtello fai Dua ..... dua dua dua

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
amatoLlah
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 20/02/11 12:25
Messaggi: 1067
Residenza: Toscana Madhab: Maliki

MessaggioInviato: Mer Nov 02, 2011 2:03 pm    Oggetto: Rispondi citando

fratello abdellah,erano esempi che sono successi venuti fuori parlando,non e detto poi che devi seguire o l'una o l'altra,e solo che,ci si spezza il cuore tutte le volte che sentiamo una cosa del genere.
non è per forza che avresti sbagliato in qualcosa,sara inshalah solo una prova come tante altre da Allah,cosi che ti avvicini piu a Lui pregando e facendo tanto istighfar,( wa ma konto mo3addibahom wa hom yastaghfirun),approffitta di questi gg,del venerdi,dell'ultimo terza della notte..cosi inshalah Ti risponde e Ti li riguida di nuovo.
e anche ottima l'idea di farli incontrare qualcuno di persona,insomma tu prendi x i mezzi,e Allah swt ti aiutera.
fi amani lah.

_________________
يا حي يا قيوم برحمتك أستغيث أصلح لي شأني كله ولا تكلني إلى نفسي طرفة عين
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Sab Nov 05, 2011 7:45 am    Oggetto: Rispondi citando

Mi viene in mente una cosa che non è direttamente collegata, ma che insha'Allah spiegandola cerco di farvi capire il legame..

Normalmente, dare il Salam è sunnah, e rispondere è wajib (necessario). I giuristi hanno però aggiunto che nel caso si abbia di fronte un fasiq (ovvero un peccatore ribelle, una persona che non si limita e compiere dei peccati, ma che lo fa "apertamente", in pubblico, senza preoccuparsi di almeno tenerli nascosti), si può togliergli il saluto, e si può anche non rispondere al suo saluto (che invece normalmente sarebbe wajib), allo scopo di boicottarlo, isolarlo e spingerlo a vergognarsi della sua condotta.

Però, in un contesto in cui la società in generale è più che incline al fisq, ed anzi invita ad esso, e coloro che ordinano il bene e proibiscono il male sono un'esigua minoranza senza alcuna influenza rilevante sulla società, se quei pochi boicottano ed eliminano ogni relazione con questi fussaq, ciò nella maggior parte non equivale ad altro che a buttarli definitivamente in pasto alle tendenze negative della società, ed a stringerli ancora più strettamente nella morsa della sua influenza, respinti dagli unici che potrebbero spingerli al bene.
(Ci possono essere comunque eccezioni, come un fratello che abbia ancora della vergogna, e se si vede negare il saluto capisce che la sua condotta è sbagliata e può essere maggiormente stimolato a darsi una svegliata e pentirsi, ma oggigiorno casi del genere temo proprio sarebbero delle rare eccezioni...)

Ed allo stesso modo, in generale di fronte a problemi di questo genere, che in uno Stato islamico verrebbero affrontati molto diversamente, diversi testi suggeriscono, in assenza di una cornice governativa islamica, ma in presenza comunque di una società islamica, di tagliare i ponti, isolare e boicottare chi ad esempio di macchi di un grave crimine (dato che senza lo Stato islamico non si possono implementare le eventuali relative pene), allo scopo di isolarlo appunto e spingerlo al rimorso ed al pentimento.

Nel contesto in cui viviamo, invece, nel quale la nostra relazione con queste persone è praticamente l'unico "cordone ombelicale" che li leghi a qualcosa di islamico, un tale approccio potrebbe essere controproducente, finendo per lasciarli completamente "liberi" di autodistruggersi e senza nessuno che possa dargli buoni consigli o cercare di indirizzarli alla retta via.

Per cui, non abbandonarli e resta loro vicino, senza ovviamente che ciò significhi compiacersi di ciò che dicono o sostenerli; bensì "esserci", in maniera ferma e decisa quanto disponibile..

Wa Allahu a`lam.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
*Raja*
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 08/02/09 14:27
Messaggi: 87
Residenza: Deobandi

MessaggioInviato: Gio Nov 10, 2011 1:20 pm    Oggetto: Rispondi citando

fratello P parlare P perdonare P pregare(dua)
xk non hai altro scelta :-(

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Accettare l'Islam; percorsi e problemi di fede Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.042