Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Seafruits cooked alive

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> -Servizio Fatawa - Responsi giuridici!-
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Dom Lug 12, 2020 8:38 am    Oggetto: Ads

Top
Salaam
Moderatore
Moderatore


Registrato: 25/08/09 14:05
Messaggi: 488
Residenza: Nord-Est Italia Madhhab:Maliki

MessaggioInviato: Ven Lug 08, 2011 10:26 am    Oggetto: Seafruits cooked alive Rispondi citando

Assalām alaykum wa raḥmatullāhi wabarakātuhu
Respected Mufti, I follow the Māliki madhab and I’d like to ask you a question about cooking animals when still alive and conscious. Many sea fruits (like clams and mussels, which are very common here in Italy) and crustaceans must be cooked while they are still alive. There are zoologists who claim that animals like lobsters have an extremely refined nervous system that allows them to feel pain. In fact they scream when they are put in boiling water to be cooked. In some Countries, people have the habit to cut off their head before cooking them, others use a special sound waves machine to stun them. I am afraid that cooking an animal while still alive and conscious could be a form of cruelty towards it, as Allah's Messenger (sallAllahu 'alayhi waSallam) commanded Muslims to be merciful and kindhearted to animals and to every living creature, even when killing it. When we are sure that animals are cooked alive, do you think that for Taqwa it’s better for Muslims to abstain from consuming such kind of food? May Allah The Merciful bless and reward you for your useful service.

_________________
“Fear Allah in the way you treat animals...” (Abu Dawood 2/328)
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Sab Lug 09, 2011 11:27 pm    Oggetto: Rispondi citando

Fatwa di Mufti Ismail Moosa:

"Wa'alaykum as Salam wa rahmatullahi wa barakatuhu,

It is really a barbaric act to cook animals alive. Nabi صلي الله عليه وسلمhas unequivocally commanded:

حدثنا عبد الله بن محمد النفيلى حدثنا مسكين - يعنى ابن بكير - حدثنا محمد بن مهاجر عن ربيعة بن يزيد عن أبى كبشة السلولى عن سهل ابن الحنظلية قال قال رسول الله -صلى الله عليه وسلم: « اتقوا الله فى هذه البهائم المعجمة … ». سنن أبى داود - (ج 2 / ص 328 دار الكتاب العربي ـ بيروت )

"Fear Allah in the way you treat animals..." (Abu Dawud 2/328)

According to the spirit and teachings of Islām, it is impermissible to cause unendurable pain and harm to these innocent creatures of Allāh. Consider the following narrations of our beloved Nabi صلي الله عليه وسلم:

وحدثنى سلمة بن شبيب حدثنا الحسن بن أعين حدثنا معقل عن أبى الزبير عن جابر أن النبى -صلى الله عليه وسلم- مر عليه حمار قد وسم فى وجهه فقال « لعن الله الذى وسمه ». (صحيح مسلم - (ج 6 / ص 163(

"Jābir told that an ass which had been branded in its face passed by the Messenger of Allāh. The Messenger of Allāh remarked, “May Allāh curse the one who branded it.”" (Muslim 6/163)

حدثنى عبد الله بن محمد بن أسماء بن عبيد الضبعى حدثنا جويرية - يعنى ابن أسماء - عن نافع عن عبد الله أن رسول الله -صلى الله عليه وسلم- قال « عذبت امرأة فى هرة سجنتها حتى ماتت فدخلت فيها النار لا هى أطعمتها وسقتها إذ هى حبستها ولا هى تركتها تأكل من خشاش الأرض ». (صحيح مسلم - (ج 8 / ص 35)

A woman was punished and entered the (Hell) Fire because of a cat which she had imprisoned until it died, neither did she give it food nor did she set it free to eat from the vermin of the earth”. (Muslim 8/35)

If this is the case of a something much lighter than cooking an animal, one can well imagine how much more despicable is the act of cooking the animal alive.

It is clear from the above, that cruelty and to animals is not permissible in Islām and will cause a person to be punished.

Even at the time of slaughter-which is the means of making a land animal ḥalāl- we have been commanded to minimize the pain as much as possible. Nabi صلي الله عليه وسلم said,

حدثنا أبو بكر بن أبى شيبة حدثنا إسماعيل ابن علية عن خالد الحذاء عن أبى قلابة عن أبى الأشعث عن شداد بن أوس قال ثنتان حفظتهما عن رسول الله -صلى الله عليه وسلم- قال « إن الله كتب الإحسان على كل شىء فإذا قتلتم فأحسنوا القتلة وإذا ذبحتم فأحسنوا الذبح وليحد أحدكم شفرته فليرح ذبيحته ». (صحيح مسلم - (ج 6 / ص 72)


Verily, Allāh has ordained compassion for everything; so if you kill, perfect your killing, if you slaughter, then perfect the slaughtering. SHARPEN THE BLADE AND COMFORT THE ANIMAL THAT WILL BE SLAUGHTERED.” (Ṣaḥiḥ Muslim 6/72)

A similar narration to the above is narrated by Imam Bayhaqi (May Allah be pleased with him), wherein it is stated that ‘Abdullāh bin ‘Umar (May Allah be pleased with him) has said,

وروينا عن ابن شهاب أن عبد الله بن عمر قال : أمر رسول الله صلى الله عليه وسلم بحد الشفار ، وأن توارى عن البهائم وقال : ' وإذا ذبح أحدكم فليجهز ' وقيل : عنه ، عن سالم بن عبد الله بن عمر ، عن أبيه (السنن الصغرى للبيهقي (ج 8 / ص 256)- (نسخة الأعظمي مكتبة الرشد)

The Prophet of Allah (May Allah shower his peace and blessings on him) commanded that the knife is sharpened, and (a sheep) is slaughtered in the absence of other sheep. He also said, “When any one of you slaughters, he should first prepare”. (As-Sunan aṣ-Ṣughrā, 8/256)

Likewise, Allah Ta’ala will have mercy on that mercy who has mercy on animals.

قال أبو بكر بن أبي شيبة : حدثنا إسماعيل بن إبراهيم ، عن زياد بن مخراق ، عن معاوية بن قرة ، عن أبيه ، رضي الله عنه ، أن رجلا قال للنبي صلى الله عليه وسلم : إني لأذبح الشاة وإني لأرحمها ، أو قال : إني لأرحم الشاة أن أذبحها ، فقال : إن الشاة إن رحمتها رحمك الله مرتين. (اتحاف الخيرة المهرة - (ج 5 / ص 283)

“A person said to the Prophet of Allāh (May Allah shower his peace and blessings on him), “Verily I slaughter a sheep and show mercy to it.” The Prophet of Allāh (May Allah shower his peace and blessings on him) replied, “If you show mercy to a sheep, Allah will show double the mercy on you.” (Itḥāf al-khiyarah, 5/283)

حدثنا عبد الرحيم بن واقد ، حدثنا عبد الغفور بن عبد العزيز ، حدثنا عبد العزيز بن سعيد الأنصاري ، عن أبيه قال : قال رسول الله صلى الله عليه وسلم : إن الله ليرحم عبده المؤمن يوم القيامة برحمته العصفور (بغية الباحث عن زوائد مسند الحارث - (ج 2 / ص 865)

Verily Allah will show mercy on a Muslim slave on the of Judgement on account of him showing mercy on a sparrow.” (Bughya al-Bāḥith, 2/865).

In light of all this, it is definitely not permissible to cook animals alive.

And Allāh Ta’ālā knows best.
Wassalam,

[Mufti] Ismail [Moosa]
".

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Umm Hajar
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 12/03/10 18:25
Messaggi: 1074
Residenza: Sicilia

MessaggioInviato: Dom Lug 10, 2011 5:37 pm    Oggetto: Rispondi citando

Allora salam
scusate ma le lumache io son non essere haram mangiarle, ma la loro cottura , anzi bollitura avviene inevitabilmente mentre sono vive, non c'è modo di ucciderle prima...come si fa?non si mangiano?

_________________
Per ogni giorno vissuto ci sarà rivolta una domanda: "Hai rispettatoin esso i diritti di Allah e quellidelle Sue creature? Sono state misericordia e generosità ad illuminare la tua giornata?"
Chiedi dunque perdonoper ogni dubbi, sii contritoper ogni mancanza, fai un bene per ogni male commesso.
Allah Tawab (Colui Che riceve il pentimento)
Top
Profilo Invia messaggio privato Yahoo MSN
Salaam
Moderatore
Moderatore


Registrato: 25/08/09 14:05
Messaggi: 488
Residenza: Nord-Est Italia Madhhab:Maliki

MessaggioInviato: Lun Lug 11, 2011 10:07 am    Oggetto: Rispondi citando

Umm Hajar ha scritto:
Allora salam
scusate ma le lumache io son non essere haram mangiarle, ma la loro cottura , anzi bollitura avviene inevitabilmente mentre sono vive, non c'è modo di ucciderle prima...come si fa?non si mangiano?

Bismillah Ar-Rahman Ar-Rahim
Wa aleykum salaam,
Le lumache e le vongole (non lecite per chi segue il Madhhab Hanafi)appartengono entrambe al phylum dei molluschi. Quindi possiamo dire siano delle creature simili. La questione e’ capire se abbiano realmente la capacita’ di sentire il dolore; se cosi’ fosse, come spiegatoci dal Mufti, il fatto di cuocerle vive rappresenterebbe un atto di crudelta’. Da tempo sostengo che la questione halal/haram nei cibi, soprattutto quando si ha a che fare con gli animali, e’ qualcosa di estremamente delicato che necessiterebbe l’esame di piu’ persone esperte in campi diversi (Fiqh, biologia, chimica, ecc.). Da una ricerca che ho fatto in rete ho scoperto che i molluschi hanno un sistema nervoso costituito 3 gangli: cerebro-pleurali, che danno origine a due paia di nervi, uno si collega ai gangli viscerali l’altro ai gangli pedali. Non sono pero’ dotati di un sistema nervosa centrale, che sia in grado di organizzare gli stimoli provenienti dal sistema nervoso periferico e creare la percezione di dolore e paura come la conosciamo noi. Almeno questo e’ quello che si sa allo stato attuale delle conoscenze. Animali come gli insetti, e la maggior parte degli invertebrati, grazie agli esterocettori distribuiti sul loro corpo, reagiscono pero’ agli stimoli esterni(ma anche le piante lo fanno); quando per esempio vediamo una cavalletta la quale alterna le zampette che posa sulla terra calda, gli scienziati (wa Allahu A’lam) sostengono che stiamo assistendo ad una reazione riflessa ad uno stimolo nocivo che potrebbe causarle danno, il cosidetto “meccanismo di fuga”. Anni fa in Norvegia e’ stato condotto uno studio sul dolore e lo stress negli invertebrati promosso dal governo in vista della revisione della legge sulla protezione degli animali. Il professor Farstad, che ha stilato il relativo rapporto, ha dichiarato: «Il comune verme ha un sistema nervoso molto semplice: può essere tagliato in due e continuare a fare ciò che faceva prima. Quando vengono attaccati all’amo potrebbero sentire qualcosa, ma ciò non è doloroso e non compromette il loro stato di salute». La Norvegia si era dichiarata pronta a vietare l’uso di esche se i risultati dello studio avessero riscontrato qualche forma di dolore negli invertebrati, tra i quali ci sono anche insetti, molluschi e crostacei. Sempre secondo Farstad, anche aragoste e granchi cotti vivi non sentono alcun dolore poiché le dimensioni cerebrali ridotte non gli consentirebbero di leggere i segnali. Bisogna tener presente che ci sono pero’ altri scienziati di parere opposto, e che il prof.Farstad potrebbe essere stato spinto a fare tali affermazioni grazie a qualche “incentivo”… Tra l’altro alcuni studiosi hanno pure ritrovato, nei molluschi, sostanze simil oppioidi, che possono indicare un certo livello di capacità endogena del dolore in risposta a stimoli nocivi. Si tratta di qualche molecola e gli studi sono a livello embrionale. Quindi l’ipotesi che anche queste creature siano in grado di avvertire sensazioni dolorose non e’ del tutto esclusa. Per questo, nel dubbio, finche’ non avremo risposte scientifiche certe, anche alla luce della risposta del Mufti, forse sarebbe meglio non mangiarle quando non ci sono alternative alla cottura da vive, wa Allahu A’lam.

_________________
“Fear Allah in the way you treat animals...” (Abu Dawood 2/328)
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Lun Lug 11, 2011 11:57 am    Oggetto: Rispondi citando

Salaam ha scritto:
Animali come gli insetti, e la maggior parte degli invertebrati, grazie agli esterocettori distribuiti sul loro corpo, reagiscono pero’ agli stimoli esterni(ma anche le piante lo fanno); quando per esempio vediamo una cavalletta la quale alterna le zampette che posa sulla terra calda, gli scienziati (wa Allahu A’lam) sostengono che stiamo assistendo ad una reazione riflessa ad uno stimolo nocivo che potrebbe causarle danno, il cosidetto “meccanismo di fuga”.


A favore dell'idea che anche animali come gli insetti provino dolore, mi viene in mente l'hadith in cui Rasulullah (sallallahu `alayhi wa sallam) ci ha proibito di [EDIT: ucciedere le formiche non dannose, dar loro fuoco o causare sofferenza inutile agli animali], stabilendo dunque dei "diritti" anche per questi animali.

Salaam ha scritto:
Il professor Farstad, che ha stilato il relativo rapporto, ha dichiarato: «Il comune verme ha un sistema nervoso molto semplice: può essere tagliato in due e continuare a fare ciò che faceva prima. Quando vengono attaccati all’amo potrebbero sentire qualcosa, ma ciò non è doloroso e non compromette il loro stato di salute».


In

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Mufti Ebrahim Desai afferma l'impermissibilità di utilizzare esche vive per la pesca, credo proprio per il fatto di esser infilate sull'amo.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



L'ultima modifica di Sufi Aqa il Lun Lug 11, 2011 2:21 pm, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Salaam
Moderatore
Moderatore


Registrato: 25/08/09 14:05
Messaggi: 488
Residenza: Nord-Est Italia Madhhab:Maliki

MessaggioInviato: Lun Lug 11, 2011 1:54 pm    Oggetto: Rispondi citando

Salaam ha scritto:
Quindi l’ipotesi che anche queste creature siano in grado di avvertire sensazioni dolorose non e’ del tutto esclusa. Per questo, nel dubbio, finche’ non avremo risposte scientifiche certe, anche alla luce della risposta del Mufti, forse sarebbe meglio non mangiarle quando non ci sono alternative alla cottura da vive, wa Allahu A’lam.

Penso che dopo l'hadith citato dal fratello Umar non ci sia vermente piu' necessita' di risposte scientifiche, le parole del nostro Profeta (sallallahu `alayhi wa sallam) sono al di sopra di tutto. JazakAllah khayran Umar!

_________________
“Fear Allah in the way you treat animals...” (Abu Dawood 2/328)
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Salaam
Moderatore
Moderatore


Registrato: 25/08/09 14:05
Messaggi: 488
Residenza: Nord-Est Italia Madhhab:Maliki

MessaggioInviato: Lun Lug 11, 2011 2:15 pm    Oggetto: Rispondi citando

'Umar Andrea ha scritto:
Mufti Ebrahim Desai afferma l'impermissibilità di utilizzare esche vive per la pesca, credo proprio per il fatto di esser infilate sull'amo.
Assalaam aleykum fratello Umar, a tale proposito ho trovato anche questa risposta:
"It is not permissible to use live bait for fishing as this causes pain and suffering to the creature. (Fataawa Mahmoodiya vol.2 pg.397). Hadhrat ibn Umar (Radhiallaahu Anhu) narrates that Nabi (Sallallaahu Alayhi Wasallam) cursed the person who uses any living creature as a target. (Muslim vol.2 pg.153; Rashidiyyah).And Allah Ta'ala Knows Best Mufti Ebrahim Desai".
(

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

)

_________________
“Fear Allah in the way you treat animals...” (Abu Dawood 2/328)
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Lun Lug 11, 2011 2:35 pm    Oggetto: Rispondi citando

Salaam ha scritto:
Penso che dopo l'hadith citato dal fratello Umar non ci sia vermente piu' necessita' di risposte scientifiche, le parole del nostro Profeta (sallallahu `alayhi wa sallam) sono al di sopra di tutto. JazakAllah khayran Umar!


Ho modificato il mio messaggio precedente perchè avevo fatto confusione tra punti diversi
-Il divieto di causare sofferenza inutile agli animali (se è necessario ucciderli per difendersi, che lo si faccia avendo cura di non causare più dolore di quanto strettamente necessario) (basato sugli ahadith) (

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

).
-L'hadith sul divieto di uccidere le formiche (quelle non dannose) ed altri generi di animali, come le api (

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

).
-Il divieto di punire col fuoco, formiche comprese (basato sugli ahadith) (

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

).
-Il fatto che sia proibitivamente riprovevole annegare le formiche (non so però se basato su ahadith espliciti al riguardo). (

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

).

e non vorrei - a causa di tale "miscuglio" attribuire al Profeta (sallallahu `alayhi wa sallam) cose che non sono sicuro abbia detto, in particolare riguardo all'ultimo punto.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Fabb Yusuf Tarenti
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 19/09/10 02:25
Messaggi: 1420
Residenza: Bologna / Taranto

MessaggioInviato: Sab Set 24, 2011 2:34 pm    Oggetto: BismiLlahi arRahmani arRahim Rispondi citando

AsSalaamu `alaykum wa rahmatuLlahi wa barakaatuHu,

consiglio di contattare anche un Sapiente Maliki o comunque che abbia approfondito il caso specifico di certi animali qui citati.
Onestamente a me non risulta che i molluschi siano cotti vivi, e comunque negli altri madhaib, non Hanafi ne è lecito il consumo, un motivo ci sarà.

_________________
(([49.11] O credenti, non scherniscano alcuni di voi gli altri, ché forse questi sono migliori di loro. E le donne non scherniscano altre donne, ché forse queste sono migliori di loro. Non diffamatevi a vicenda e non datevi nomignoli. Com'è infame l'accusa di iniquità rivolta a chi è credente ! Coloro che non si pentono sono gli iniqui.)) 49:11



(Dio non è un uomo da potersi smentire,
non è un figlio dell'uomo da potersi pentire.
Forse Egli dice e poi non fa?
Promette una cosa che poi non adempie?)

Numeri 23:19 (BIBBIA)


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM Yahoo MSN
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> -Servizio Fatawa - Responsi giuridici!- Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.057