Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

asto impazzendo (divorzio automatico dopo 4 mesi?)

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Famiglia, matrimonio, genitori, figli e rapporti tra i generi
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Ven Lug 10, 2020 6:03 am    Oggetto: Ads

Top
aisha....
Matricola
Matricola


Registrato: 18/07/09 20:47
Messaggi: 13
Residenza: napoli

MessaggioInviato: Gio Lug 23, 2009 8:40 pm    Oggetto: asto impazzendo (divorzio automatico dopo 4 mesi?) Rispondi citando

Salaam aleikum,cari fratelli e sorelle mi sn iscritta da pochi giormi nel islam,ma oggi sto trovando il coraggio di raccontavi la mia storia,in questi giorni ho letto tante storie ed è stato bellissimo conoscere persone cm voi,ritornando a me sn di napoli e sn musulmana e ne sono felicissima e sono orgogliosa di me stessa e dell uomo che amo e che mi ha fatto entrare in un mondo unico vero e sincero,si è l uomo che amo e mi ha totalmente cambiato la vita,lo conosciuto nel 03/01/2005,piano piano ci siamo innamorati.ma una cosa ci sentivamo in colpa e ci bloccava che lui aveva gia una famiglia ma ALLAH ci ha uniti nel matrimonio sono stata felice tantissimo,è una persona splendita buonissima. ma cm tutti ci sono stati dei brutti periodi,adesso ho un grande problema,caro fratello Umar andrea ho bisogno di un tuo consiglio è un mese che mio marito se ne andato non so dove e nn si è fatto piu vedere e ne sentire,io non so piu cosa fare e dove cercarlo poi mi hanno detto che se per 4 mesi continua cosi il matrimonio finisce,è vero?non so che fare sono disperata sto male cn lui si è portato la mia felicita,vi prego aiutatemi,un saluto affetuoso a tutti.[/img]

_________________
aisha...


L'ultima modifica di aisha.... il Sab Lug 25, 2009 11:42 pm, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
rana
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 12/01/09 07:36
Messaggi: 140
Residenza: egitto

MessaggioInviato: Ven Lug 24, 2009 8:44 pm    Oggetto: assalamo 3alicum Rispondi citando

ciao ,sorella aisha

ben venuta

io credo che il matrimonio non finisca mai dopo 4 mesi come ti hanno detto ,non ho mai sentito questa regola nell'islam questo se tu vuoi continuare ma se tu vuoi separarti da lui e' un'altra cosa e Allah e' il piu' sapiente . comunque spero che tuo marito ritorni insha Allah .che Allah ti aiuti!

salam
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
letigiò
Disattivato
Disattivato


Registrato: 16/02/09 00:16
Messaggi: 632

MessaggioInviato: Ven Lug 24, 2009 9:27 pm    Oggetto: Rispondi citando

Salam alaykum,

ho trovato questa. La situazione da quello che ho capito è un po' complicata:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.




Amal

_________________
sono una donna : ))))
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
aisha....
Matricola
Matricola


Registrato: 18/07/09 20:47
Messaggi: 13
Residenza: napoli

MessaggioInviato: Sab Lug 25, 2009 10:15 am    Oggetto: Rispondi citando

salaam aleikum fratello Rana,non potrei mai solo pensare di divorziare da mio marito l uomo che amo colui che vorrei condividere tutta la mia vita e crearmi una bellissima famiglia inshallah,mi hanno riferito che se lui per 4 mesi non si fa ne sentire e vedere il mio matrimonio finisce,io prego che non è cosi ma tutti dicono si.

_________________
aisha...
Top
Profilo Invia messaggio privato
aisha....
Matricola
Matricola


Registrato: 18/07/09 20:47
Messaggi: 13
Residenza: napoli

MessaggioInviato: Sab Lug 25, 2009 10:19 am    Oggetto: Rispondi citando

salaam aleikum sorella Letigio,scusa cosa hai trovato?

_________________
aisha...
Top
Profilo Invia messaggio privato
letigiò
Disattivato
Disattivato


Registrato: 16/02/09 00:16
Messaggi: 632

MessaggioInviato: Sab Lug 25, 2009 12:23 pm    Oggetto: Rispondi citando

aisha.... ha scritto:
salaam aleikum sorella Letigio,scusa cosa hai trovato?


Wa alaykum salam.

Sorella ti ho riportato una fatwa di cui ho appena fatto una traduzione a grandi linee per rendertene il senso (quindi sottolineo che: 1) non sono brava con l'inglese; 2) non è una traduzione alla lettera. Quindi chiedo ai fratelli che conoscono la lingua di controllare che io non abbia frainteso alcun che).

Dalla fatwa mi pare di capire che chi ti ha parlato dei 4 mesi FORSE si confonde con il periodo che una vedova deve far trascorrere (idda) prima di potersi nuovamente risposare.

Ti piazzo qua la mia pseudo-traduzione:

La domanda:
Una donna racconta di conoscere una famiglia musulmana il cui marito, senza alcuna spiegazione, una mattina è scomparso. Da quattro anni non si fa né vedere né sentire. Chiede quindi quale sia la procedura perché la moglie possa tornare ad essere una donna libera, non sposata.

La risposta è di Shaykh Muhammad ibn Adam al-Kawthari:
Regola originaria del Madhhab Hanafi: la moglie deve aspettare che il marito compia il 90esimo anno di età.

Imam al-Quduri: il qadhi (giudice) deve nominare qualcuno per garantire alla moglie la ricchezza che le spetta e gli altri suoi diritti, nonché quelli dei figli. Quando il marito avrà compiuto 120 anni allora potrà essere emessa una sentenza che sancisce la sua morte. A questo punto la moglie entra nel periodo di attesa, trascorso il quale può nuovamente sposarsi.

Allama al-Gunaymi al-Maydani ha commentato in merito a quanto sopra che per il marito è impossibile vivere così a lungo.

Imam al-Haskafi: i due sposi non possono separarsi se il marito è scomparso da soli 4 anni, perché ciò contrasta con quanto sostenuto dall’Imam Malik ed inoltre è riportato che il Messaggero di Allah (saws) disse: “La moglie di una persona scomparsa rimarrà sua sposa fino a quando non le sarà noto che egli è morto” (hadith che ha una catena di trasmissione debole).

Considerando quanto è stato detto fino ad ora quindi, la regola del madhhab Hanafi è quella di attendere il compimento del novantesimo anno di età del marito, ma essendo ciò causa di difficoltà e disagio, i giuristi (fuqaha) della scuola Hanafita hanno scelto il parere del Madhhab Maliki.

Imam Ibn Abidin conferma che se la fatwa è data in base alla scuola malikita per motivi di necessità, non c’è niente di sbagliato.

Pertanto la seguente sentenza è pronunciata sulla base del madhhab Maliki:

La moglie di una persona scomparsa può andare dal giudice di un paese islamico ed ottenere lo scioglimento del matrimonio, adducendo come motivazione che questi l’abbia abbandonata. Se andare in un paese islamico comporta difficoltà, allora la moglie può rivolgersi ad un comitato di religiosi in cui sia presente almeno uno studioso di Legge sacra (che è autorizzato ad attuare tale procedura).

La moglie dovrà dimostrare di essere sposata a quest’uomo, che lui è effettivamente assente e che l’abbia abbandonata. Il giudice dovrà cercarlo in tutti i modi e in tutti i posti in cui potrebbe essere (ad esempio chiedendo agli amici, inviando persone nei luoghi in cui potrebbe trovarsi, utilizzando la pubblicità del giornale…).

Se il marito, dopo aver esperito ogni mezzo, risulta introvabile la moglie dovrà aspettare 4 anni. Se trascorsi questi 4 anni il marito è ancora assente, allora il giudice ne dichiarerà la morte e la moglie, dopo il periodo di attesa (idda della vedova, cioè 4 mesi e 10 giorni), potrà nuovamente risposarsi.

Il periodo di 4 anni appena indicato inizia a decorrere dalla sentenza della corte, quindi indipendentemente dal periodo trascorso prima della segnalazione al tribunale.

Se per la donna è impossibile attendere altri 4 anni, poiché teme di essere coinvolta nel peccato, il giudice può sciogliere il matrimonio se è passato almeno un anno dalla scomparsa del marito.

Negli ultimi 2 casi il periodo di attesa per il divorzio è di tre cicli mestruali. E 'stato segnalato da Sayyiduna Umar ibn al-Khattab e Sayyiduna Uthman (Allah sia soddisfatto di entrambi) che la moglie di una persona scomparsa aspetta per quattro anni e poi osserva il Idda di quattro mesi e dieci giorni. Lo stesso è stato anche segnalato da Abd Allah ibn Abd Allah e Umar ibn Abbas (Allah sia soddisfatto di loro).

Il giurista Maliki, imam Dasouqi (Allah abbia misericordia di lui) afferma che se la persona scomparsa non ha lasciato nessuna ricchezza, allora si potrà fare domanda di separazione all’istante, sulla base della privazione del sostegno finanziario. La stessa decisione è stata ripresa in altri lavori malikiti.

Cosa succede se il marito torna? Se la moglie nel frattempo si è sposata, sarà autorizzata a rimanere col secondo marito? Un gruppo di studiosi ritiene che ella debba tornare col primo marito. Ciò è narrato anche da alcuni Compagni del Profeta (saws), come Sayyiduna Ali, Sayyiduna Uthman ed è anche il parere di imam Abu Hanifa (Allah sia soddisfatto di tutti loro).

Tuttavia, il parere dell’Imam Malik, adottato nella scuola malikita e in quella hanafita, è che se il primo marito torna prima del compimento del secondo matrimonio la moglie ritorna con lui, mentre se il secondo matrimonio è già stato consumato la moglie rimane sposata al secondo marito.
Questa regola ha maggiore rilevanza nel caso della separazione motivata dalla privazione del sostegno economico, poiché questa separazione è considerata un divorzio.

E Allah ne sa di più.

Amal (bello, con la firma qua sotto sembra che l'ho emessa io...).

_________________
sono una donna : ))))
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
rana
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 12/01/09 07:36
Messaggi: 140
Residenza: egitto

MessaggioInviato: Sab Lug 25, 2009 1:42 pm    Oggetto: ciao Rispondi citando

ciao ,sorella aisha

sono unas ragazza:-d

comunque non e' importante adesso . Che Allah ti aiuti!

salam
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
letigiò
Disattivato
Disattivato


Registrato: 16/02/09 00:16
Messaggi: 632

MessaggioInviato: Sab Lug 25, 2009 4:09 pm    Oggetto: Rispondi citando

Spulciando in LivingIslam.org ho trovato anche questo:

Oath of Wife's Right to Divorce
OATH OF WIFE'S RIGHT TO DIVORCE SAMPLE FORM
I the undersigned ___________________ hereby swear a solemn oath (qasamun billah) that if I should leave my wife _____________________ for a period of four months or more without the presence of an authorized representative (wakeel) or without giving her or the wakeel living expenses (nafaqa), should she complain to the judge (qaadi) or imaam and seek divorce and should she swear to the qaadi or imaam that I did not give her nafaqa and that at the same time she has not betrayed her duty to me as a wife, one divorce will take effect; that if I should willingly or unwillingly disappear from her for a period of six months or more, should she complain to the qaadi or imaam that she cannot wait any longer for me to return, one divorce will take effect; and that if I should hit her with a blow or blows strong enough to inflict serious bodily damage upon her, one divorce will take effect.
To this I solemnly swear,
_______________________
[Husband]
We have witnessed the above.
1.____________________________ 2.__________________________
[Witnesses]
--
GF Haddad ©

Il link è :
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Per cui potrebbe essere che il discorso che ti hanno fatto sui 4 mesi dipenda anche da questo. Ma qui, se non ho capito male, siamo di fronte ad un giuramento fatto prima della scomparsa.
Ripeto: è una deduzione mia, perché sul sito non ho trovato ulteriori spiegazioni su questo giuramento.

Ergo: hanno l'importanza di un cartone per la pizza : )

Farei più affidamento sulla fatwa : )

Amal

_________________
sono una donna : ))))
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
aisha....
Matricola
Matricola


Registrato: 18/07/09 20:47
Messaggi: 13
Residenza: napoli

MessaggioInviato: Sab Lug 25, 2009 8:19 pm    Oggetto: aslaam aleikum Rispondi citando

cara sorella letigio,ti ringrazio per il grande aiuto che mi hai dato,inshallah ho tempo per ritrovarlo credimi sto provando di tutto nn so piu che fare solo il pensiero dei quattro mesi mi stava uccidendo poi cerchero di far leggere a cualche sorella/o fratello,grazie di vero cuore,pace e bene a te sorella,

_________________
aisha...
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Lun Lug 27, 2009 7:10 pm    Oggetto: Re: asto impazzendo Rispondi citando

aisha.... ha scritto:
è un mese che mio marito se ne andato non so dove e nn si è fatto piu vedere e ne sentire,io non so piu cosa fare e dove cercarlo poi mi hanno detto che se per 4 mesi continua cosi il matrimonio finisce,è vero?non so che fare sono disperata sto male cn lui si è portato la mia felicita,vi prego aiutatemi,un saluto affetuoso a tutti.[/img]


Wa `alaykum asSalam wa RahmatuLlahi wa BarakatuHu sorella, e benvenuta.

N.B.: Questa non è una fatwa, ma una semplice risposta basata sulle fatawa di seguito menzionate.

Chi ti ha detto una cosa del genere?

Credo che tutto ciò sia frutto di una incomprensione e di una confusione.

C'è infatti il diritto per la donna che il proprio marito le garantisca un rapporto sessuale almeno ogni quattro mesi, e se il marito non vi adempie, compie un peccato e la donna ha il diritto di chiedere il divorzio su tale base.

Ma ciò non significa affatto che il matrimonio "scada" automaticamente dopo quattro mesi..

Fonti (Fiqh Hanafi):
Marriage: No relationship for 4 months: divorce? -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



If the husband abandons the wife... -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.




Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



E Dio sa meglio.

'umar andrea

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



L'ultima modifica di Sufi Aqa il Mar Lug 28, 2009 4:54 pm, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Lun Lug 27, 2009 7:20 pm    Oggetto: Rispondi citando

letigiò ha scritto:
Spulciando in LivingIslam.org ho trovato anche questo:

Oath of Wife's Right to Divorce
OATH OF WIFE'S RIGHT TO DIVORCE SAMPLE FORM (...)
Il link è :
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Questo fa il riferimento al diritto della donna di avere un rapporto sessuale almeno ogni quattro mesi; in quel caso, se il marito fa questo giuramente, la moglie riceverebbe automaticamente il divorzio nel caso in cui il marito non le garantisca tale diritto.

Ma non so se anche il marito della sorella Aisha ha fatto questo giuramento..

letigiò ha scritto:
Ergo: hanno l'importanza di un cartone per la pizza : )


Niente affatto, ha un valore reale, ma ovviamente nel caso in cui sia stato stipulato..

'umar andrea

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
letigiò
Disattivato
Disattivato


Registrato: 16/02/09 00:16
Messaggi: 632

MessaggioInviato: Lun Lug 27, 2009 7:23 pm    Oggetto: Rispondi citando

'Umar Andrea ha scritto:

letigiò ha scritto:
Ergo: hanno l'importanza di un cartone per la pizza : )


Niente affatto, ha un valore reale, ma ovviamente nel caso in cui sia stato stipulato..

'umar andrea


As-salam alaykum

: ) parlavo delle mie deduzioni : ) sono quelle che hanno il valore di un cartone per la pizza : )))

Amal

_________________
sono una donna : ))))
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
aisha....
Matricola
Matricola


Registrato: 18/07/09 20:47
Messaggi: 13
Residenza: napoli

MessaggioInviato: Mar Lug 28, 2009 12:55 pm    Oggetto: saalam aleikum Rispondi citando

caro fratello Umar andrea ti ringrazio per la disponibilita che hai avuto a spiegarmi tante cose,riguardo al giuramento:mio marito prima di andassene non mi ha fatto nessun giuramento.;riguardo a ki mi ha riferito quella risposta sn stati dei musulmani che lavorano con me che si sono informati con un imam qui a napoli,.ti ringrazio di vero cuore caro fratello, per l affetto che dimostrate verso di me e tutti gli altri fratelli e sorelle,scrivendomi nel forum sto imparando tante cose e e devo ancora fare tanta strada, è stupendo stare qui con tutti voi e vi ringrazio infinitente.saalam

_________________
aisha...
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mar Lug 28, 2009 4:53 pm    Oggetto: Rispondi citando

Proprio ieri è uscita una fatwa su argomento simile su AskImam:


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



'umar andrea

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
aisha....
Matricola
Matricola


Registrato: 18/07/09 20:47
Messaggi: 13
Residenza: napoli

MessaggioInviato: Mar Lug 28, 2009 6:52 pm    Oggetto: slamm aleikum Rispondi citando

fratello umar andrea,non ho capito niente perche non capisco la lingua.mi scuso ma ho ancora tanto da studiare sul islam.(ho una domanda:un marito per divorziare deve ripetere 3 volte che lascia la moglie libera,ma se lo dice una sola volta e si ferma cosa succede?

_________________
aisha...
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mar Lug 28, 2009 9:42 pm    Oggetto: Re: slamm aleikum Rispondi citando

aisha.... ha scritto:
fratello umar andrea,non ho capito niente perche non capisco la lingua.mi scuso ma ho ancora tanto da studiare sul islam.


AsSalamu `alaykum wa RahmatuLlahi wa BarakatuHu.

Nessun problema, traduco per te la porzione che qui ci interessa:

"Domanda:
Cosa bisogna fare quando il proprio marito ha tagliato ogni rapporto e né dà il divorzio né vuole vivere assieme [alla moglie] né parla, nemmeno con i membri della propria famiglia? E' più di un anno.. (...) Cosa devo fare? E secondo la Shari`ah è ancora valido il mio matrimonio?

Risposta:
Fintanto che tuo marito non abbia emesso un divorzio, il tuo nikah [matrimonio] con lui è ancora intatto e non ti è possibile prendere un altro marito. Piuttosto, dovresti contattare la locale organizzazione di `ulama' (sapienti), che valuteranno la tua situazione ed in base ad essa daranno un verdetto.
"
[

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

]

Il succo, come vedi, è che anche passato un anno, il matrimonio "non scade" se non c'è un divorzio vero e proprio.

Siccome tuo marito non ti ha divorziato, e tu non vuoi divorziare, non preoccuparti della validità del matrimonio. Piuttosto, fa' il tuo meglio per ritrovarlo, e che Allah ti aiuti!

aisha... ha scritto:
(ho una domanda:un marito per divorziare deve ripetere 3 volte che lascia la moglie libera,ma se lo dice una sola volta e si ferma cosa succede?


Attenzione, c'è una grossa e diffusa incomprensione per cui "se il divorzio non viene pronunciato tre volte, non è un divorzio".

Non è assolutamente così.

Il rischio di questa incomprensione, è che pronunciare il divorzio tre volte significa consumare tutte in una volta le tre possibilità che si hanno, e non poter mai più tornare con la moglie divorziata, se non dopo che questa si sia nel frattempo:
a. risposata con un altro uomo.
b. consumato con lui il matrimonio.
c. divorziato da quest'altra persona.
Solo allora la coppia "originaria" si potrà risposare.

Questa è una misura perchè l'uomo non pronunci un divorzio per un nonnulla e ci pensi seriamente prima di fare un passo così importante, ma ciò purtroppo non è stato abbastanza sufficientemente compreso da alcuni maschietti.

Un singolo divorzio, è un divorzio vero e proprio, solamente che dopo di esso la coppia ha ancora la possibilità di risposarsi o "riconciliarsi" (difatti, se la riconciliazione avviene entro un certo periodo di tempo, non si deve nemmeno ripetere il matrimonio), mentre dopo la terza volta (che costituisce un "divorzio irrevocabile", "talaq bayan") - sia che i tre divorzi siano avvenuti a distanza di anni l'uno dall'altro, sia che vengano pronunciati tutti e tre assieme - non si può tornare assieme se non dopo il procedimento (chiamato halala) che ho appena descritto, ovvero dopo che la moglie abbia sposato un altra persona, vi abbia consumato il matrimonio, e che i due abbiano eventualmente divorziato.

Infine, il divorzio dev'essere formulato con parole chiare ed esplicite, nel caso di frasi ambigue, bisogna valutare l'effettiva intenzione di chi le ha pronunciate, e magari rivolgersi ad un sapiente qualificato per valutare adeguatamente la situazione e se le parole pronunciate costituiscano effettivamente un divorzio o no.

Difatti,
"Le parole che costituiscono un divorzio sono di due generi: Termini chiari (sarih), e Termini allusivi (kinaya).
Sarih (chiaro) significa pronunciare espressamente il termine "divorzio" o parole derivate, come "ti divorzio" o "sei divorziata", etc.
Kinaya (allusivo) significa usare termini che non sono indicati esclusivamente per dare un divorzio, sebbene alludano ed indichino un divorzio

Termini chiari ed espliciti rendono effettivo il divorzio sia che chi li pronunci intenda darlo, o meno, mentre termini allusivi non rendono effettivo il divorzio a meno che chi li pronunci intenda il divorzio o che ciò sia determinato dalle circostanza in cui ci si trova
".
[Shaykh Muhammad Ibn Adam al-Kawthari, Do Mere Contemplation, Or Allusive Words Effect Divorce? -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

]

Fonti (scuola giuridica Hanafi):
Divorce in Islam (Video) - Mufti Abdur Rahman Ibn Yusuf Motala -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



How Does One Remarry After An Irrevocable Divorce? - Mufti Abdur Rahman Ibn Yusuf Motala -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Do Mere Contemplation, Or Allusive Words Effect Divorce? - Shaykh Muhammad Ibn Adam al-Kawthari -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ed altro.

E Dio sa meglio.

'umar andrea

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
aisha....
Matricola
Matricola


Registrato: 18/07/09 20:47
Messaggi: 13
Residenza: napoli

MessaggioInviato: Dom Ago 02, 2009 12:02 pm    Oggetto: salaam aleikum Rispondi citando

caro fratello Umar andrea ti ringrazio per la tua disponibilita che ci offri,quindi se ho capito:un singolo divorzio non è un divorzio,e ce un periodo di tempo per riconcigliarsi?qui a napoli ce un imam, e una sorella con sun marito avevano un problema:lidigavano sempre sopra ogni cosa discussioni banali,un giorno suo marito lha divorziata tre volte,io e mio marito li abbiamo accompagnati da imam a napoli e lui a spiegato come tu fratello Umar mi hai scritto:che la donna si dovrebbe risposare,ma poi l imam li ha risposati perche quel divorzio non era stato voluto ma era stato pronunciato in un momento di rabbia,fratello Umar quindi come è successo alla sorella,il divorzio va valutato anche nello stato che il proprio marito era a pronuciarlo? (inshallah faro tutto per ritrovare mio marito)è un uomo fantastico solo a volte tanti problemi che una persona ha uccidono,la mia situazione la conoscete che ho scritto,lui a volte si straniva con me quanto aveva problemi economici in pak,diceva che ero piccola lui aveva i suoi problemi e un giorno il nostro futuro cm poteva essere,ma io alhamdiliallah ho un lavoro e da lui non ho mai preteso nulla,anzi quando ho potuto ho cercato di aiutarlo in pak,cm lui cn me lo sempre rispettato in ogni suo pensiero ogni suo sogno lo facevo realta cm quando lui poteva con me,in 4 anni siamo stati bene felici tra discussioni e incompressioni bastava un sorriso tra noi e finiva tutto,perchè alhamdoliallah l amore che ci ha dato e infinito,io penso come si puo dimenticare un matrimonio come si puo dimenticare della persona che hai condiviso tutto ogni secondo di questi 4 anni,io non ho mai cercato di mettere in discussioni a lui o a loro di la in pak,ho sempre messo loro davanti a me,perche questo uomo lo ho accettato per quello che era prima e gia aveva,quindi io penso che se non lo trovero e lui non si fara vivo,nella mia vita non ci potra mai piu essere colui che mi che mi dara la felicita colui che calmera questo dolore,no. lo portero nel mio cuore fino alla fine dei miei giorni,alhamdoliallah Allah mi ha scelta in questo fantastico mondo alhamdoliallah ha unito un matrimonio bellissimo anche se con tante difficolta che abbiamo passato,mi sono sposata allinsaputa di tutta la mia famiglia dopo ho combatutto che loro lo accettavano,e tutto questo non penso che si puo buttare o dimenticare tutto,io credo che Allah ha dato un inizio a tutto questo non puo dare una fine cosi dolorosa,senza laiuto di nessuno sto cercando in tutti i modi possibili e impossibili di ritrovarlo,quando lui stava qua cerano fratelli che davanti a lui dicevano che se lui aveva bisogno lo aiutavano in tutto,oggi io ho bisogno e cosa mi hanno risposto; pensa che è morto lui non ti merita(dei veri e grandi fratelli),ALLAH mi da la forza qundo prego sento che lo trovo ma poi pensieri strani mi trascinano nella tristezza e nel abbatermi,non so fino a che punto ce la faro,perche non cela faccio mi sento male è stato una persona importante e per sempre lo sara. chiedo scusa per questo mio sfogo,ma non parlo mai con nessuno e oggi ho sentito il bisogo di farlo. ALLAHU AKBAR.

_________________
aisha...
Top
Profilo Invia messaggio privato
habgra
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 07/03/08 19:24
Messaggi: 240

MessaggioInviato: Dom Ago 02, 2009 1:28 pm    Oggetto: matrimonio e rapporti in genere: sto impazzendo.. Rispondi citando

Assalamu alaykum
cara Aisha, mi dispiace molto per il tuo dolore ma permettimi di dire qualcosa: hai detto che quest'uomo che ami aveva già una famiglia, vuoi dire che era ancora sposato?Comunque sia, non ti è venuto subito in mente che probabilmente la sua scomparsa è legata proprio a questo, cioè che lui è semplicemente tornato alla famiglia che aveva, specialmente se questa si trova in altri continenti?Magari non avendo trovato una buona sistemazione qui, non se la sentiva di andare avanti e non ha avuto il coraggio di dirtelo.
Secondo me, visto che penso proprio che non si tratti di qualche disgrazia perchè tu dici che è partito, non che è sparito, non vedo perchè tu non capisca ancora che comunque non ha avuto abbastanza rispetto per te e per la tua posizione e dunque non ti conviene parlare di lui ancora come un essere eccellente, nonostante il tuo amore. Se ha ritenuto che tu non meritassi nemmeno una spiegazione si vede che è un vigliacco ed ora è tornato lì dove forse qualcun'altro lo può aiutare.
So che è difficile accettare certe realtà, ma può capitare, e quello che fa più indignare è quando sei costretta a subire qualcosa senza avere nemmeno il diritto di replicare o di difendere i tuoi diritti. forse per lui questi diritti tu non li hai mai avuti..pensaci e mi raccomando, la vita continua..
Top
Profilo Invia messaggio privato
Talib
Disattivato
Disattivato


Registrato: 31/07/07 11:54
Messaggi: 686

MessaggioInviato: Dom Ago 02, 2009 2:09 pm    Oggetto: Re: salaam aleikum Rispondi citando

...


L'ultima modifica di Talib il Lun Dic 21, 2009 4:59 pm, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sakina
Ospite





MessaggioInviato: Dom Ago 02, 2009 6:34 pm    Oggetto: Rispondi citando

non mi sento di dire altro che "la hawla wa la quwwata illa billah".
Rifugiati in Allah sorella e troverai presso di Lui la pace, la serenità e una nuova vita.
Ricordati che anche la dimenticanza è un dono. Potrai davvero dimenticarlo e rifarti una vita senza rimorsi, perchè tu hai fatto del tuo meglio per lui e non hai nulla di cui pentirti.
Conosci bene Allah tramite i Suoi nomi e le sue caratteristiche. Approfondisci il nome Arrazzaq, Al Fattah e Al Jabbar, vivi profondamente l'intenso significato di questi nomi e rivivrai, rivivrai meglio di prima!
Abbi fede.
Che Allah ti ridia la serenità e ti ricompensi col bene per quello che ora stai passando.
un abbraccio
Top
aisha....
Matricola
Matricola


Registrato: 18/07/09 20:47
Messaggi: 13
Residenza: napoli

MessaggioInviato: Dom Ago 02, 2009 8:37 pm    Oggetto: salaam aleikum Rispondi citando

cara sorella Saikina ti ringrazio per le tue dolci parole seguiro i tuoi consigli,GRAZIE!!!!!

_________________
aisha...
Top
Profilo Invia messaggio privato
aisha....
Matricola
Matricola


Registrato: 18/07/09 20:47
Messaggi: 13
Residenza: napoli

MessaggioInviato: Dom Ago 02, 2009 9:07 pm    Oggetto: salaal aleikum Rispondi citando

fratello/sorella Habgra,si è gia sposato ed io sono la sua seconda moglie,(a loro non ha mai negato niente mai abbandonati li kiamava sempre e ci andava.)questo e per metterlo in kiaro a tanti altri fratelli e sorelle,ritornando a noi con me stava bene non aveva nessun problema non so perche doveva trovare rifugio,si forse ai ragione a dire non avra avuto il coraggio a dirmi cualcosa,per quello che posso dire anzi che ho potuto percepire che mi amava e mi ama,tra noi cera una diferenza di eta forse questo sara stato,ma non so non riesco a darmi una spiegazione,poi se un uomo arriva a mentire fin a tale non so,ma cmq sarebbe da vigliacco una ragazza fa di tutto per renderti felice ecc ,ma dentro di me sento che sta peggio di me,non so cosa lo abbia spinto a fare tutto, inshallah sono pronta a capire fino all ultimo,perche dentro di me una ragione non esce,e non puo finire il mio matrimonio cosi,poi se non mi vuole me lo dovra dire in faccia,ma finche non so niente continuero a cercarlo inshallah,vi ringrazio a tutti per il conforto che mi avete dato,a parlare e a buttare fuori cio che ci abbiamo dentro fa bene,grazie

_________________
aisha...
Top
Profilo Invia messaggio privato
habgra
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 07/03/08 19:24
Messaggi: 240

MessaggioInviato: Lun Ago 03, 2009 3:07 pm    Oggetto: matrimonio e rapporti in genere: sto impazzendo Rispondi citando

Coraggio Aisha, prima o poi verrà fuori la ragione di tale comportamento, ma nulla toglie al tuo diritto di sapere e di non essere lasciata in questo modo. E' sempre meglio conoscere una brutta verità che non essere considerati degni di spiegazione. Certo, qualsiasi cosa sia, si tratta sempre di vigliaccheria, perchè seppure ci fossero dei motivi per non dire la verità subito, sarebbe stata meglio una menzogna che il silenzio, perchè così ti ha tolto anche la giusta forza per reagire. Ti auguro di uscire presto da quest'incubo e di rivedere dentro di te la figura di quest'uomo. A proposito, io sono una donna
Salam
Top
Profilo Invia messaggio privato
aisha....
Matricola
Matricola


Registrato: 18/07/09 20:47
Messaggi: 13
Residenza: napoli

MessaggioInviato: Mar Ago 04, 2009 3:51 pm    Oggetto: salaam aleikum Rispondi citando

grazie fratello Talib!prego Allah ci guida sempre sulla buona strada, ALLAHU AKBAR

_________________
aisha...
Top
Profilo Invia messaggio privato
aisha....
Matricola
Matricola


Registrato: 18/07/09 20:47
Messaggi: 13
Residenza: napoli

MessaggioInviato: Mar Ago 04, 2009 4:22 pm    Oggetto: salaam aleikum Rispondi citando

si Habgra ALLAH mi da la forza a tutto perche nel pensare mi sento male che questa vita non ce la faro è brutto pensare come puo una persona comportassi cosi come è possibile,anche se una sbaglia si danno dei motivi delle spiegazioni,si anche io ho dei sbagli,ma non sono da abbandonare,in questo mondo nessuno non è perfetto o che è nato nel sapere tutto,all inizio della nostra storia io ero completamente diversa,se lui gridva per sciochezze io gridavo piu,ma poi ho iniziato ad avere terrore in lui quando discutavamo,perche non sapeva ragionare sapeva solo ricattarmi che mi lasciava,e io non rispondevo anche se avevo ragione ma per paura di perderlo,ero una bambina confronto a lui,ma poi ho maturato piu del previsto,ero cristiana non praticante non sapevo nulla dei cristiani,l islam mi è entrato nel cuore ho voluto io convertirmi,ma riguardo a lui per lui ho cambiato tutta me stessa nel rispondere a tutto,ma alla fine non ha capito niente,come si fa a non kiamare una volta,non so io sto uscendo pazza,prego Allah ke mi da la forza di ritrovarlo perche perche nonostante tutto lui mi ha fatto diventare una vera donna,si la vita continua ma in questo caso no,perche io non penso che possa entrare un altro uomo,Allah mi ha dato a lui e lui che portero tutta la vita.GRAZIE HABGRA.salaam

_________________
aisha...
Top
Profilo Invia messaggio privato
fatimah
Ospite





MessaggioInviato: Gio Apr 28, 2011 2:59 pm    Oggetto: salam aleikum Rispondi citando

assalamu aleikum
in riferimento a questa risposta sul divorzio

Risposta:
Fintanto che tuo marito non abbia emesso un divorzio, il tuo nikah [matrimonio] con lui è ancora intatto e non ti è possibile prendere un altro marito. Piuttosto, dovresti contattare la locale organizzazione di `ulama' (sapienti), che valuteranno la tua situazione ed in base ad essa daranno un verdetto

fintanto che tuo marito non abbia emesso un divorzio è inteso in senso legale nel senso fintanto non abbia fatto legalmente una richiesta di divorzio o semplicemente non ha detto alla moglie che vuole divorziare ?
Top
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Gio Apr 28, 2011 6:08 pm    Oggetto: Re: salam aleikum Rispondi citando

fatimah ha scritto:
assalamu aleikum
in riferimento a questa risposta sul divorzio

Risposta:
Fintanto che tuo marito non abbia emesso un divorzio, il tuo nikah [matrimonio] con lui è ancora intatto e non ti è possibile prendere un altro marito. Piuttosto, dovresti contattare la locale organizzazione di `ulama' (sapienti), che valuteranno la tua situazione ed in base ad essa daranno un verdetto

fintanto che tuo marito non abbia emesso un divorzio è inteso in senso legale nel senso fintanto non abbia fatto legalmente una richiesta di divorzio o semplicemente non ha detto alla moglie che vuole divorziare ?


Wa `alaykum assalam wa rahmatullahi wa barakatuhu.

Si intende il momento in cui viene dato il divorzio secondo la Shari`ah, ovvero quando il marito dà il divorzo verbalmente con le parole del talaq (“ti divorzio/sei divorziata”, etc.); o quando la donna ottiene la khula', od ottiene il divorzio da una corte islamica, od il matrimonio viene da essa invalidato, etc..

Insomma, non c'entrano le richieste di divorzio secondo la legge civile di un paese non-Musulmano ed i documenti vari di quel genere.

Su "non ha detto alla moglie che vuole divorziare": è un po' ambigua come frase: una cosa è dire alla moglie che si sta prendendo in considerazione il divorzio, un'altra è esprimere chiaramente le parole del talaq.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
fatimah
Ospite





MessaggioInviato: Gio Apr 28, 2011 8:38 pm    Oggetto: Rispondi citando

Wa `alaykum assalam wa rahmatullahi wa barakatuhu

Grazie fratello sempre gentile e disponibile, la tua risposta è molto chiara, ma vorrei porre un altra domanda, quando dici se il marito pronuncia la frase ti divorzio, sei divorziata etc ha lo stesso valore anche spressioni tipo fai la tua vita io faccio la mia ? e se poi queste espressioni sono seguite da ripensamenti da parte del coniuge che le ha pronunciate, l altro coniuge si deve considerare divorziato ? portate pazienza ma ho mille dubbi ....che Allah ti ricompensi per il tempo speso a darci tante utili chiarificazioni per conoscere sempre meglio l Islam.
Top
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Gio Apr 28, 2011 9:56 pm    Oggetto: Rispondi citando

fatimah ha scritto:
vorrei porre un altra domanda, quando dici se il marito pronuncia la frase ti divorzio, sei divorziata etc ha lo stesso valore anche spressioni tipo fai la tua vita io faccio la mia ?


Nel caso in cui la frase non sia chiara ed esplicita ma sia ambigua (talaq-e-kinayah), si prenderà in considerazione l'intenzione del marito nel pronunciarle.
Se l'intenzione era quella di divorziare, sarà considerato un divorzio (o due, o tre, a secondo del numero di ripetizioni); se invece non si intendeva un divorzio, non sarà considerato tale.

Maulana Ashraf `Ali Thanawi (rahimahullah) scrive:

12. The person did not clearly state the words of divorce. Instead, he issued the divorce in vague words and terms. If at the time of uttering these words, he had the intention of issuing divorce, divorce will take place. In such a case, the first type of divorce will take place, i.e. talaqul ba'in. Now it will not be permissible for him to keep his wife without renewing the nikah, If the person did not utter these words with the intention of talaq and instead had some other meaning in mind, talaq will not take place. However, if it is learnt through some evidence or indication that he had in fact intended divorcing her and that he is lying, then in such a case the woman should not live with him and she should regard it as if she has been divorced. For example, the wife comes angrily to her husband and says: "I cannot live with you any more. Divorce me!" And the husband replies: "Okay, I leave you". In such a case, the woman must consider this to be a divorce.
[Maulana Ashraf Ali Thanwi, "Bahisti Zewar", p. 428, Zam Zam Publishers]

fatimah ha scritto:
e se poi queste espressioni sono seguite da ripensamenti da parte del coniuge che le ha pronunciate, l altro coniuge si deve considerare divorziato=


Il fatto di avere ripensamenti dopo e pentirsi delle proprie parole non cambia né annulla il valore di ciò che si è detto: il divorzo avrà comunque avuto effetto.

Per questa ragione è fondamentale esercitare la massima cautela e non lasciarsi prendere dall'ira fino al punto di dire cose di cui ci si pentirà più tardi, perchè può bastare una parola di troppo per trovarsi divorziato dalla propria moglie.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
fatimah
Ospite





MessaggioInviato: Ven Apr 29, 2011 12:01 am    Oggetto: Rispondi citando

salem alek

grazie ancora per la risposta
Top
Hajarchange
Affezionato
Affezionato


Registrato: 15/06/09 11:47
Messaggi: 49

MessaggioInviato: Sab Apr 30, 2011 10:08 am    Oggetto: Re: salam aleikum Rispondi citando

'Alaykoum assalam wa rahmatullahi wa barakatuhu.

...intanto desidero dirvi che il mio cuore si riempie di gioia e speranza quando vedo grazie a questo forum quanto la comunita musulmana stia crescendo ( e direi anche piuttosto bene grazie alle parole attente e cariche di responsabilita' di alcuni fratelli e sorelle di questo forum).
Ho atteso anche io con ansia, facendo tutti i giorni mentalmente il conto alla rovescia, l'incontro di Genova anche se sapevo che non vi avrei potuto partecipare, ma nonostante cio coltivando la speranza fino all'ultimo e poi , nei giorni dell'incontro, la fantasia di essere presente e poter ascoltare le parole del Mufti per accrescere il mio iman...
Con emozione e commozione leggo ora le testimonianze di chi in questi giorni ha pronunciato la Shahada. Non posso neanche immaginare cosa significhi essere presente ed ascoltare una Shahada in diretta...

cmq, ritornando all'argomento di questo thread, vorrei fare una domanda
Leggendo quanto scrive il fratello:

Si intende il momento in cui viene dato il divorzio secondo la Shari`ah, ovvero quando il marito dà il divorzo verbalmente con le parole del talaq (“ti divorzio/sei divorziata”, etc.); o quando la donna ottiene la khula', od ottiene il divorzio da una corte islamica, od il matrimonio viene da essa invalidato, etc..

la mia domanda e' se le parole del divorzio debbano essere pronunciate in arabo per rendere valido il divorzio. Mi sembra di aver capito che non ci sia tale necessita', tuttavia vorrei esserne certa visto che su questo punto come su altri (sui quali mi documento in questo forum) vengo zittita come se fossi una musulmana di serie C. Come dire che fa testo quello che la gente (certo quella praticante) dice o fa in quel tal paese arabo...Onestamente cmq non mi sono pronunciata ancora con certezza ma ho solo espresso il dubbio che il semplice dire o scrivere (magari con un sms) in italiano "sei divorziata" rappresenti gia un primo divorzio.

Inoltre poco sopra ho letto che nel caso di un primo o secondo divorzio non sia necessario risposarsi ma una semplice riconciliazione a determinate condizioni riporta nella condizione del marimonio. Quali sono tali condizioni?

Jazakoum Allahu khayran
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Sab Apr 30, 2011 6:38 pm    Oggetto: Re: salam aleikum Rispondi citando

Grazie per le tue parole sorella. Insha'Allah al prossimi incontro aspetteremo anche te e tuo marito.

Per quanto riguarda la questione sul divorzio (tutte le risposte che seguono con particolare riferimento al madhhab Hanafi):

Hajarchange ha scritto:
la mia domanda e' se le parole del divorzio debbano essere pronunciate in arabo per rendere valido il divorzio.


No, non è necessario che le parole del divorzio siano in arabo.

Vedi quanto implicito in questa fatwa:

Divorce: Do words like tum farigh ho in Urdu constitute divorce - Mufti Muhammad ibn Adam al-Kawthari -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Hajarchange ha scritto:
Mi sembra di aver capito che non ci sia tale necessita', tuttavia vorrei esserne certa visto che su questo punto come su altri (sui quali mi documento in questo forum) vengo zittita come se fossi una musulmana di serie C. Come dire che fa testo quello che la gente (certo quella praticante) dice o fa in quel tal paese arabo...


Classico...

Hajarchange ha scritto:
Onestamente cmq non mi sono pronunciata ancora con certezza ma ho solo espresso il dubbio che il semplice dire o scrivere (magari con un sms) in italiano "sei divorziata" rappresenti gia un primo divorzio.


Sì, anche scriverlo vale come divorzio:

1) According to Shariah, speech and verbal utterance is not a necessary requirement for the validity of a divorce (talaq); rather, a divorce is effected by means of the written word also.

Imam al-Kasani (Allah have mercy on him) states:

"..... Issuing a divorce verbally is not a condition. Hence, divorce will be effected with clear and unambiguous writing, or with the understood gesture of a dumb person, for the clear written word is in place of verbal utterance." ("Bada'i al-Sana'i", 3/100)

(...)

3) Divorce in clear words will be effected regardless of whether one issued the divorce in seriousness or jest, and regardless of whether one intended the outcome or otherwise.
".
[Signing divorce certificate without intention to divorce - Mufti Muhammad ibn Adam al-Kawthari -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Vedi pure:

Signing divorce certificate without intention to divorce - Mufti Muhammad ibn Adam al-Kawthari -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



I signed a paper which said: "I divorce you, I divorce you, I divorce you" - Mufti Abdurrahman ibn Yusuf Mangera
-

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Do Mere Contemplation, Or Allusive Words Effect Divorce? - Mufti Muhammad ibn Adam al-Kawthari -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Hajarchange ha scritto:
Inoltre poco sopra ho letto che nel caso di un primo o secondo divorzio non sia necessario risposarsi ma una semplice riconciliazione a determinate condizioni riporta nella condizione del marimonio. Quali sono tali condizioni?


Dipende dal tipo di divorzio.

Ci sono due tipi di divorzio:
-Talaqul ba'yn: Il nikah è completamente annullato e non è possibile tornare a vivere con l'ex-marito senza prima aver ripetuto il nikah.

-Talaqul raji: Il nikah non è ancora rotto definitivamente: se il marito divorzia dalla moglie pronunciando le parole del talaq (divorzio) una o due volte e poi (entro la durata della 'iddah) si pente di averlo fatto, non sarà necessario ripetere il nikah. Se però il marito mantiene la decisione del divorzio per tutto l'arco del periodo della 'iddah, al termina della 'iddah il matrimonio verrà annullato definitivamente e non sarà possibile tornare indietro: per tornare assieme sarà necessario ripetere il nikah.
In sostanza, finché il periodo della iddah non si conclude, il marito ha la scelta di tornare o meno con la moglie, finché il divorzio dato sia il primo od il secondo (o siano uno o due); al terzo non vi sarà più la possibilità di tornare con la moglie, nemmeno ripetendo il nikah, se non dopo che ella non si sia sposata con una terza persona ed abbiano consumato il matrimonio, e quindi abbiano divorziato.

La cosa migliore è consultare un Mufti citando in dettaglio e precisamente la frase espressa, il contesto e le circostanza.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Hajarchange
Affezionato
Affezionato


Registrato: 15/06/09 11:47
Messaggi: 49

MessaggioInviato: Dom Mag 01, 2011 7:43 am    Oggetto: Rispondi citando

[quote="'Umar Andrea Khan"]Grazie per le tue parole sorella. Insha'Allah al prossimi incontro aspetteremo anche te e tuo marito.

Insha'Allah

[b]Per quanto riguarda la questione sul divorzio (tutte le risposte che seguono con particolare riferimento al madhhab Hanafi):


quando sono diventata musulmana per diverso tempo non sapevo fosse necessario scegliere un Madhhab. Quando poi ho capito l'importanza di cio' mi sono detta che avrei fatto riferimento al Maliki, considerate le origini di mio marito e della sua famiglia.
Ma poi mi sono resa conto che per lui tale questione neanche esiste, benche' io gli abbia detto piu’ volte di fare attenzione su questo punto e di comprendere l'importanza di riferirsi ad una determinata scuola. Purtroppo , come credo di aver gia accennato in qualche vecchio post, l'approccio e' leggermente condizionato da un certo modernismo che afferma con arroganza di essere l'unico autentico ritorno alle origini (credo di essermi spiegata). Tutto questo per dire che da un po' di tempo io dentro di me ho vissuto un passaggio naturale da un madhhab sui cui non avevo alcun riferimento ne' a livello di possibilita' di consulto ne' in famiglia ad un madhhab sul quale ho la possibilita' di ricevere molte piu' informazioni. Quindi mi sa che non ti chiedero' quella che e' la posizione del madhhab Maliki che peraltro da quel che so nn credo sia differente da quella che tu hai riportato.

Ecco, quando parlavi nell' altro post (poco sopra) di condizioni per riconciliarsi avevo inteso ci fosse qualcosa di ulteriore (per esempio modalita' o parole particolari con cui si debba esprimere la riconciliazione) rispetto alle regole classiche dei 3 divorzi e del periodo di iddah. Mi scuso se non sono stata chiara nella domanda o meglio se sono stata troppo generica e ti ho fatto ripetere quanto credo sia gia' stato scritto altre volte nel forum.

Come sempre, baraka Allahu fika per la tua chiarezza espositiva ed in ogni caso repetita iuvant!

Per quanto riguarda la lingua ed i modi in cui pronunciare ed esprimere le parole del divorzio, ora la questione mi e' piu' chiara. Vediamo se riesco ad invitare chi afferma il contrario a documentarsi come ho fatto io, insha'Allah. Queste sono cose molto serie che possono avere conseguenze gravissime.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14959
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mar Mag 03, 2011 3:15 pm    Oggetto: Rispondi citando

Hajarchange ha scritto:
quando sono diventata musulmana per diverso tempo non sapevo fosse necessario scegliere un Madhhab. Quando poi ho capito l'importanza di cio' mi sono detta che avrei fatto riferimento al Maliki, considerate le origini di mio marito e della sua famiglia.
Ma poi mi sono resa conto che per lui tale questione neanche esiste, benche' io gli abbia detto piu’ volte di fare attenzione su questo punto e di comprendere l'importanza di riferirsi ad una determinata scuola. Purtroppo , come credo di aver gia accennato in qualche vecchio post, l'approccio e' leggermente condizionato da un certo modernismo che afferma con arroganza di essere l'unico autentico ritorno alle origini (credo di essermi spiegata). Tutto questo per dire che da un po' di tempo io dentro di me ho vissuto un passaggio naturale da un madhhab sui cui non avevo alcun riferimento ne' a livello di possibilita' di consulto ne' in famiglia ad un madhhab sul quale ho la possibilita' di ricevere molte piu' informazioni.


Sì, ci siamo, capisco "perfettamente"..
Credo che negli ultimi mesi ci sia stato un intero "movimento" di fratelli e sorelle che dopo essersi inizialmente orientati al madhhab maliki in ragione dell'origine geografica loro o dei loro mariti/mogli si sono col tempo resi conto del fatto che questo da solo non possa rappresentare una motivazione sufficiente, soprattutto in ragione della scarsezza di riferimenti.

Hajarchange ha scritto:
Ecco, quando parlavi nell' altro post (poco sopra) di condizioni per riconciliarsi avevo inteso ci fosse qualcosa di ulteriore (per esempio modalita' o parole particolari con cui si debba esprimere la riconciliazione) rispetto alle regole classiche dei 3 divorzi e del periodo di iddah.


In caso di talaq raj`i (al primo o al secondo), prima che si concluda il periodo della `iddah, per "revocare" il divorzio e tornare ad essere sposati sarà sufficiente:
-informarla in chiari termini, come "Ti tengo come moglie, non ti lascio andare".
-dicendo "ti riprendo in nikah",
-informando qualcun altro di aver deciso di tenere la propria moglie ed aver revocato il divorzio,
-anche senza dire nulla, ha un rapporto sessuale con lei, o la bacia, accarezza o la tocca con passione.
In tutti questi casi, ella tornerà ad essere sua moglie senza bisogno di rinnovare il nikah. Preciso nuovamente: tutto questo nel caso di un talaq raj`i e prima che si concluda il periodo della `iddah della (ex)moglie.
Da tenere in conto che comunque, del talaq revocato si terrà lo stesso conto per sommarlo eventualmente ad altri talaq precedenti o successivi, ed alla terza volta non sarà più possibile ripetere questo procedimento, ma per ritornare con la propria (ex)moglie sarà necessario che ella sposi un altro uomo e consumi il matrimonio con lui e poi egli la divorzi o muoia: dopo il terzo divorzio, solo così sarà possibile tornare con la propria moglie.
[Maulana Ashraf `Ali Thanwi, "Bahisti Zewar", p. 430, 435, Zam Zam Publishers, Karachi].

Hajarchange ha scritto:
Queste sono cose molto serie che possono avere conseguenze gravissime.


Esattamente, e si rischia molto.
Ripeto nuovamente il consiglio di - se nel caso - contattare un mufti ed esporre nel dettaglio la propria situazione per avere una risposta sicura e rilevante.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Famiglia, matrimonio, genitori, figli e rapporti tra i generi Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.061