Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Debolezza dopo Ramadan

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Accettare l'Islam; percorsi e problemi di fede
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Lun Lug 06, 2020 10:56 am    Oggetto: Ads

Top
fatima daniela
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 07/09/09 10:38
Messaggi: 556
Residenza: puglia

MessaggioInviato: Lun Set 20, 2010 11:27 am    Oggetto: Debolezza dopo Ramadan Rispondi citando

credevo che passare ramadan in marocco avrebbe rafforzato la mia fede...e invece sono successe tante cose che hanno fatto indebolire il mio iman...e ora non so cosa fare...

_________________
la ilaha illa allah
mohammad rasulu allah
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
IbnAraby74
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 28/07/09 17:13
Messaggi: 224
Residenza: Padova

MessaggioInviato: Lun Set 20, 2010 12:35 pm    Oggetto: Rispondi citando

as-salamu °alikum wa rahamtullah,
carissima sorella, questi momenti credo che capitino a tutti noi.
Specialmente quando abbiamo delle aspettative e pensiamo che possano essere soddisfatte senza magari avere chiesto aiuto ad Allah.
Il Marocco è un posto in cui se conosci gli °ulema' puoi anche sperare di avere un buon aumento di iman diversamente puoi vedere cose che neanche in occidente... astaghfirullah.
Posso solo consigliarti di sforzarti in questo periodo di fare qualche giorno di digiuno con delle salawat an-nafilah, fai isghfara al fajr e prima di andare a letto.
fai 100 volte al mattino e 100 alla sera
subhana Allah wa bihamdihi.
Subhana Allah wa al-hamdu lilleh wa le ilehe illa Allah wa Allahu Akbar.
10 volte al fajr 10 al magrib
Allahumma salli wa sallam °ala sayyidina Muhammad.
E poi:
Le ilehe illa Allah wahdahu le sharika lah lahu'l-mulku wa lahu'l-hamdu yuhyyi wa yumit w hua °ala kulli shayyin qadir.

Cerca di farla diventare un'abitudine e non dimenticare mai Ayatu'l-kursyy e Iklas Falaq e Nas da recitare dopo le salawat fardad

Io mi calmo subito così.
Studia cerca nel Corano e nella Sunnah il conforto per la fede.
Io leggo anche al-Ghazaly e Ibn Arabi rahmatu'Llahu °alaihima.

Cerca di allenare la tua anima a non dipendere da ciò che vedi nel dunya,
si avvicina l'Ora, l'avvento del Dajjal la situazione della Ummah non è destinata a migliorare per questo se volgiamo salvare le nostre anime dobbiamo allenarle al ricordo di Allah perché esse anche se noi perdessimo i sensi restino salde nel suo ricordo.
La fede è l'unico vero potere che Allah concede all'uomo non abbiamo altra difesa che il ricordo di Allah perché esso è un armatura perché può darci la speranza che anche Allah ci menziona agli angeli e che in ogni occasione ci soccorrerà perché Lui è più vicino di noi della vena giugulare.
Non lasciamo al male alcuna possibilità di farci arrestare.

Quello che ti ho scritto sorella mi è partito dal cuore e lo dico anche a me stessa e a tutti i fratelli e sorelle del Forum.
Spero sinceramente di averti aiutata e se no chiedi ancora e bi'idhi'Lleh cercherò di fare di meglio.

_________________
A colui che non ha compassione per gli uomini Allah non darà la sua compassione.
(Bukhary & Muslim)
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
fatima daniela
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 07/09/09 10:38
Messaggi: 556
Residenza: puglia

MessaggioInviato: Lun Set 20, 2010 12:46 pm    Oggetto: Rispondi citando

grazie davvero...proverò a seguire i tuoi consigli...il fatto è che io mi aspettavo di trovare un ambiente diverso, soprattutto durante ramadan....invece lì passavano le giornate a guardare telenovelas alla tv......davvero deprimente....soprattutto per me che non sono amante della televisione....sono rimasta delusa.....e ho fatto pi peccati che in italia....devo recuperare tanto .....grazie ancora, e che Allah ci protegga e ci guidi

_________________
la ilaha illa allah
mohammad rasulu allah
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
InnomediDio
Rahimahullah


Registrato: 15/05/10 20:52
Messaggi: 273

MessaggioInviato: Mar Set 21, 2010 12:15 am    Oggetto: Rispondi citando

Daniela fatima scrive:
Citazione:
grazie davvero...proverò a seguire i tuoi consigli...il fatto è che io mi aspettavo di trovare un ambiente diverso, soprattutto durante ramadan....invece lì passavano le giornate a guardare telenovelas alla tv......davvero deprimente....soprattutto per me che non sono amante della televisione....sono rimasta delusa.....e ho fatto pi peccati che in italia....devo recuperare tanto .....grazie ancora, e che Allah ci protegga e ci guidi



as-salamu alikum wa rahamtullah,

....sono rimasta delusa.....

Cara sorella torno adesso dal Marocco e ho trascorso il Ramadan a Casablanca.
Devo dire che le moschee erano stracolmi e la gente occupava le strade durante la preghiera, l'aria che tirava era un tempo di raccoglimento e preghiera.
Comunque, il mio consiglio e di pregare regolarmente e in orario e non guardare mai quello che avviene introno a te, se la tua fede si basa su quello che vedi introno a te guardando gli altri fratelli allora ti garandisco che in poco tempo il rischio di perderla e grosso. ci sono Musulmani (?) che durante il Ramadan non digiunano e bevono birra, (Tunisi), liti dentro la moschea, ecc. Ma questo personalmente non mi ha mai toccato nella fede, io prego e non mi interessa di quello che avviene intorno a me, e a ragione non deve neanche essere un pretesto per allontanarmi dalla fede per quello che fanno gli altri. l'Islam è personale non collettivo, il comportamento degli altri non deve trascinarti a dire: loro lo fanno e io no? . prega per loro, e avvicinati di più ad Allah.
Ricordanti che Allah ti mette continuamente alla prova e gitan ti tenta continuamente.
Un saluto di pace, e di serenita dentro il tuo cuore.
Yusuf

_________________
Con Allah non si è mai soli.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Aysha Afzaal
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 25/01/09 18:58
Messaggi: 172

MessaggioInviato: Mar Set 21, 2010 6:01 am    Oggetto: Rispondi citando

Assalamu alaikum cara sorella,

ti capisco, mi trovo anch'io all'estero, in un paese musulmano, ma sinceramente sono venuta qui senza aspettarmi nulla di particolare, anzi ben sapendo delle contraddizioni che possiamo trovare tra musulmani..

Allahu alam, credo davvero che non dobbiamo sentirci delusi, credo che ci siano degli aspetti che è più facile vivere dove c'è una "cultura" e una storia musulmane e altri che invece sono quasi più favorevoli in posti che con l'Islam non hanno nulla a che vedere.

A volte può essere difficile, rimanere fermi nei nostri propositi e evitare tutte le situazioni di "peccato" o se non proprio peccato, che rischiano di allontanarci dal deen. Io per esempio mi trovo nella famiglia di mio marito e ho necessità di condividere e integrarmi con loro, perché questo è importante anche secondo l'Islam, e a volte trovo che è necessario lasciar correre alcune cose, perché uno che viene da fuori non può cominciare a mettere in discussione tutto quello su cui ha dei dubbi.
Questo atteggiamento l'ho trovato consigliato anche in alcuni libri, dove si spiega come sia fondamentale trovare il giusto compromesso tra il rimanere distanti ed estranei da pratiche non buone, e allo stesso tempo non giudicare chi è accanto a noi, non attaccarlo, ma come dire.. prendere nota e cercare con le buone maniere, a poco a poco, a far capire ciò che è giusto.

Putroppo a volte noi idealizziamo certe realtà, e per questo poi rimaniamo male. Capisco inoltre che l'ambiente in cui stiamo ci influenza tantissimo, e rischiamo di farci trascinare in abitudini poco sane.
Non è facile concentrarci su di noi e prendere le distanze.

Inshallah ti auguro che questa esperienza, per quanto ora ti sembri negativa, ti possa aiutare a comprendere meglio e anzi ad arricchire la tua fede. Il fatto che tu ne sia consapevole, che ci stai pensando, che desideri rafforzarti, mi sembra una gran bella cosa, Mashallah. Prego che ALlah swt ti sostenga e ti aiuti in questo tuo percorso di crescita.

Prego anche che la situazione che io stessa sto vivendo non mi sfugga di mano, visto che devo restare qui un altro bel po' di mesi. Inshallah Allah swt ci aiuta a rendere sincere le nostre intenzioni e ci aiuta a mantenere vigile il nostro ruh sulla nostra nafs.

Un abbraccio, per Allah swt.

Aysha
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ibrahim al-Youtubi
Rahimahullah


Registrato: 17/01/10 02:15
Messaggi: 2101
Residenza: la genova che conta

MessaggioInviato: Mar Set 21, 2010 12:10 pm    Oggetto: Rispondi citando

sorella la colpa non è del marocco,ma delle persone che frequenti,se una persona è in un modo in italia durante tutto l anno,perche dovrebbe essere diversa a ramadan in marocco?la famiglia che ha alle spalle e che lo ha educato cosi perche dovrebbe essere meglio di lui?perche si trova in marocco?i paesi musulmani sono raccomandabili per passare li il ramadan solo perche in alcune cose sono più compatibili col periodo (donne vestite,negozi chiusi,gente che non ti mangia e beve in faccia ecc ecc)e questi sono fattori esterni che non dipendono dalle persone che frequenti.ma in tutto il resto il paese non c entra nulla,per il resto centra la taqwa delle persone intorno a te.

_________________
"la salafia,assieme alla coca cola e all happy meal è il prodotto della globalizazzione capitalistica statunitense"

"la salafia è una multinazionale capitalistica con sede a ryadh e i maggiori azionisti negli stati uniti e israele"

"mc donald ha ronald mc donald come mascotte,la salafia ha al albani e ibn baz......

salafia im lovin it!!"
Top
Profilo Invia messaggio privato
sarettaislam
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 01/08/10 18:09
Messaggi: 391
Residenza: modena Madhhab: Maliki

MessaggioInviato: Mer Set 22, 2010 3:44 pm    Oggetto: salam Rispondi citando

al fratello yusuf.. vorrei dire ke a tunisi queste cose non succedono.. io ho passato il ramadan li e tutte le sere andavo in moschea a pregare e mi sono trovata benissimo.. non capisco proprio perchè dovresti dire certe cose su tunisi.. se non 6 nemmeno informato ti consiglio di non dire queste cose..

_________________
LA ilaha illaLlah"! , Muhammed 3abduhu wa rasul Allah!!!

ai miscredenti abbiamo reso piacevole la vita terrena ed essi scherniscono i credenti. Ma coloro che saranno stati timorati saranno superiori a loro nel giorno della Resurrezione. Allah da a chi vuole senza contare.

Sura Al- Baqarah verso 212
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
Fabb Yusuf Tarenti
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 19/09/10 02:25
Messaggi: 1420
Residenza: Bologna / Taranto

MessaggioInviato: Mer Set 22, 2010 4:32 pm    Oggetto: Re: salam Rispondi citando

sarettaislam ha scritto:
al fratello yusuf.. vorrei dire ke a tunisi queste cose non succedono.. io ho passato il ramadan li e tutte le sere andavo in moschea a pregare e mi sono trovata benissimo.. non capisco proprio perchè dovresti dire certe cose su tunisi.. se non 6 nemmeno informato ti consiglio di non dire queste cose..


Sorella, abbi pazienza. Presumo che lui queste cose le abbia viste.
Probabilmente i tempi erano diversi, o più semplicemente avete frequentato ambienti diversi e per questo la sua impressione della Tunisia è stata negativa e del Marocco positiva, mentre tu hai avuto impressioni specularmente opposte.
Comunque sarebbe meglio non parlare troppo del male che vediamo e non badarci, per non sporcarcene: come le mosche passano il tempo a svolazzare sullo sterco, le api lo passano sui fiori, le prime ne traggono sporcizia e le seconde polline e profumo, non è preferibile la seconda opzione?
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM Yahoo MSN
sarettaislam
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 01/08/10 18:09
Messaggi: 391
Residenza: modena Madhhab: Maliki

MessaggioInviato: Mer Set 22, 2010 7:28 pm    Oggetto: salam Rispondi citando

si lo so fratello... fratello pero sono un po patriottica e mi da leggermente fastidio quando si parla male della mia patria.. essendo marokkino credo ke il fratello non abbia visto la tunisia.. forse si è basato sui tunisini presenti in italia ma è completamente diverso.. e poi siamo tutti davanti a dio e parlare male certo non fara contento allah swt..
3alekom salam

_________________
LA ilaha illaLlah"! , Muhammed 3abduhu wa rasul Allah!!!

ai miscredenti abbiamo reso piacevole la vita terrena ed essi scherniscono i credenti. Ma coloro che saranno stati timorati saranno superiori a loro nel giorno della Resurrezione. Allah da a chi vuole senza contare.

Sura Al- Baqarah verso 212
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
InnomediDio
Rahimahullah


Registrato: 15/05/10 20:52
Messaggi: 273

MessaggioInviato: Ven Set 24, 2010 1:01 am    Oggetto: Rispondi citando

Assalamalaykum

sarettaislam scrive:

Citazione:
si lo so fratello... fratello pero sono un po patriottica e mi da leggermente fastidio quando si parla male della mia patria.. essendo marokkino credo ke il fratello non abbia visto la tunisia.. forse si è basato sui tunisini presenti in italia ma è completamente diverso.. e poi siamo tutti davanti a dio e parlare male certo non fara contento allah swt..
3alekom salam

Cara sorella, sono italiano e non Marocchino, (ma non cambia nulla) mi dispiace, non volevo urtare il tuo amore di patriota, vedi, io non parlo male di nessuno, scrivo e denuncio una realtà esistente in quel paese, è inutile vivere nell' ipocrisia. Se l'80% dei Tunisi presenti in Italia si comportano così è per la politica ostruzionistica verso l' Islam che viene attuata da anni in quella nazione da parte del regime. Dal anni questo nuovo regime sta tentando attraverso l’imitazione dei modelli occidentali di portare il paese verso un forte sviluppo economico, tramite una politica di carattere liberista. Il percorso politico del nuovo Presidente, lascia un segno indelebile nella società tunisina a discapito dell'islam.
I Tunisini possono portare la barba a Tunisi o chi lo fa ha dei problemi ?
scrivi:
Citazione:
credo ke il fratello non abbia visto la tunisia.. forse si è basato sui tunisini presenti in italia ma è completamente diverso..


non vedo perchè per i tunisini in Italia deve essere diverso, forse l'italia rende immune dalla fede i tunisini a differenza da tutti gli altri ?)
Qualche anno fa c'e stato uno scontro politico tra il Marocco e la Tunisia, perchè alla frontiera volevano che la sorella si togliesse l'JJab, ti risulta ? È naturale che la sorella molto istruita si è rifiutata urlando che era Marocchina e non Tunisina. E per finire ho qualche amico Tunisino è sono stato informato proprio da loro dell'aria che tira a Tunisi per i fratelli Musulmani osservanti. Da quanto tempo non vai in Tunisia? Cosa ti fa credere che non sono mai stato in Tunisia? Vado spesso a Tabarka. Non chiudere gli occhi sorella, anzi aprili se sei patriota, e fai come i Tunisini osservanti in Italia, che denunciano quello che avviene a Tunisi.
Non me ne volere sorella, io amo il Marocco come la tunisia o l'italia, ma mi rifiuto di chiudere gli occhi, anche se a volte sono costretto a stare zitto.
Yussuf.

_________________
Con Allah non si è mai soli.
Top
Profilo Invia messaggio privato
sarettaislam
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 01/08/10 18:09
Messaggi: 391
Residenza: modena Madhhab: Maliki

MessaggioInviato: Ven Set 24, 2010 3:44 pm    Oggetto: Rispondi citando

fratello sono stata in tunisia questa estate..
ed è vero mi risulta ke certe cose non si possono fare tipo il velo e la barba ma la gente continua a farle.. se tu 6 stato a tbarka io sono di tunisi capitale.. e grazie a dio la gente continua a mettere il velo e la gente continua a mantenere la barba.. scendo ogni anno.. e le cose stanno migliorando.. il presidente sara pure un psicopatico... ma nessuno rispetta le regole.. e credo ke l'islam e il ramadam viene rispettato dalla maggior parte delle persone..
alekom salam

_________________
LA ilaha illaLlah"! , Muhammed 3abduhu wa rasul Allah!!!

ai miscredenti abbiamo reso piacevole la vita terrena ed essi scherniscono i credenti. Ma coloro che saranno stati timorati saranno superiori a loro nel giorno della Resurrezione. Allah da a chi vuole senza contare.

Sura Al- Baqarah verso 212
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
InnomediDio
Rahimahullah


Registrato: 15/05/10 20:52
Messaggi: 273

MessaggioInviato: Ven Set 24, 2010 4:58 pm    Oggetto: Rispondi citando

Allora vedi che non sbagliavo! ammiro la tua sincerità. Da Tunisi ci passo e non è che l'islam sia il massimo. Riguardo velo e barba i problemi ci sono ancora. Conosco Tunisini molto preparati, che studiano in Italia a livello universitario, che sono praticanti in Italia nella mia moschea, e mi hanno esposto dettagliatamente quello che avviene politicamente al tuo paese. Ma alla fine, non è che la cosa mi riguardi tanto, capisco che è il tuo paese ma ignorare il problema è più grave. Comunque sono del parere che un Mikrino, un turco, tunisino o italiano, non rappresenta la propria nazione con il proprio comportamento, quinti non te la prendere sorella, se a te dispiace da patriota a me dispiace come fratello musulmano.

Assalamu alikum, Yussuf

_________________
Con Allah non si è mai soli.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ibrahim al-Youtubi
Rahimahullah


Registrato: 17/01/10 02:15
Messaggi: 2101
Residenza: la genova che conta

MessaggioInviato: Ven Set 24, 2010 5:15 pm    Oggetto: Rispondi citando

ma la tunisia in quanto stato in realtà non è mai esistita.è stata una creazione post coloniale,sorella se sei tunisina,tu sei araba,dall iraq al marocco siete la stessa etnia,cambia zero,inoltre la cosa più importante ancora è che siete musulmani,i presidenti sono murtadeen,è vero.però al hamdulillah il popolo non tutti.anzi la maggioranza sn musulmani.sorella con il "patriottismo"i presidenti taghoot riescono a far scannare marocchini con algerini,per le partite di calcio algerini ed egiziani,sudanesi arabofoni con sudanesi non arabofoni (entrambi musulmani),siriani con libanesi, quettiani con irakeni, jordani con palestinesie la cosa assurda è che sono TUTTI MUSULMANI oltre ad essere tutti esattamente della stessa etnia tranne che per il conflitto sudanese.io mi auspico il ritorno del khilafa e la distruzione di queste entità ridicole che sono la fotocopia (molto mal riuscita)degli stati nazione europei.jazakallah khairan

_________________
"la salafia,assieme alla coca cola e all happy meal è il prodotto della globalizazzione capitalistica statunitense"

"la salafia è una multinazionale capitalistica con sede a ryadh e i maggiori azionisti negli stati uniti e israele"

"mc donald ha ronald mc donald come mascotte,la salafia ha al albani e ibn baz......

salafia im lovin it!!"
Top
Profilo Invia messaggio privato
InnomediDio
Rahimahullah


Registrato: 15/05/10 20:52
Messaggi: 273

MessaggioInviato: Ven Set 24, 2010 5:42 pm    Oggetto: Rispondi citando

Quoto il fratello al 100%
yussuf

_________________
Con Allah non si è mai soli.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14958
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Sab Set 25, 2010 2:33 pm    Oggetto: Rispondi citando

al ghuraba ha scritto:
ma la tunisia in quanto stato in realtà non è mai esistita.è stata una creazione post coloniale,sorella se sei tunisina,tu sei araba,dall iraq al marocco siete la stessa etnia,cambia zero,inoltre la cosa più importante ancora è che siete musulmani,i presidenti sono murtadeen,è vero.però al hamdulillah il popolo non tutti.anzi la maggioranza sn musulmani.sorella con il "patriottismo"i presidenti taghoot riescono a far scannare marocchini con algerini,per le partite di calcio algerini ed egiziani,sudanesi arabofoni con sudanesi non arabofoni (entrambi musulmani),siriani con libanesi, quettiani con irakeni, jordani con palestinesie la cosa assurda è che sono TUTTI MUSULMANI oltre ad essere tutti esattamente della stessa etnia tranne che per il conflitto sudanese.io mi auspico il ritorno del khilafa e la distruzione di queste entità ridicole che sono la fotocopia (molto mal riuscita)degli stati nazione europei.jazakallah khairan


Quoto anche io!

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
servodiallah
Nuovo utente
Nuovo utente


Registrato: 19/10/10 00:24
Messaggi: 3

MessaggioInviato: Mar Ott 19, 2010 3:30 pm    Oggetto: Ramadam e fede Rispondi citando

Di Ramadam in Ramadam si alimenta la Fede.
Top
Profilo Invia messaggio privato
NADIA R.
Disattivato
Disattivato


Registrato: 19/01/09 15:51
Messaggi: 799

MessaggioInviato: Mar Ott 19, 2010 8:33 pm    Oggetto: Rispondi citando

al ghuraba ha scritto:
.... .io mi auspico il ritorno del khilafa e la distruzione di queste entità ridicole che sono la fotocopia (molto mal riuscita)degli stati nazione europei.jazakallah khairan


magari, fratello, assomigliassero agli stati europei, in realta sono uno contro l'altro e tutti fanno il doppio gioco per poi accoltellarsi alle spalle, e questi giochetti sono architettati da americani ed europei, che sono specialisti a seminare discordia:
Loro conoscono la forza dei musulmani per cui finchè riescono a tenerli separati, non hanno nulla da temere ed in più succhiano le loro ricchezze lasciando che i popoli musulmani rimangano nella povertà e nell'arretratezza.
Daltronde queste tattiche sono applicate a quasi tutti i pesi dell'Afica che come sappiamo è ricca di risorse minerarie, che vengono portate via in cambio di armi con le quali anche gli africani si ammazzano tra loro.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Ibrahim al-Youtubi
Rahimahullah


Registrato: 17/01/10 02:15
Messaggi: 2101
Residenza: la genova che conta

MessaggioInviato: Mar Ott 19, 2010 9:06 pm    Oggetto: Rispondi citando

infatti sorella fotocopie molto mal riuscite,pero io penso anche che se nei paesi musulmani i muratori lavorano in bilico sui palazzi facendo cadere di tutto dall alto e riskiando loro stessi di sfracellarsi e una volta sfracellati le ambulanze non ti vengono a raccogliere se non dopo 2 ore non so se bisogna dare sempre la colpa all uomo bianco cattivo che ci ruba le banane e il petrolio o effettivamente certi popoli hanno una prevalenza maggiore di elementi dannosi alla societa in cui vivono rispetto ad altre popolazioni di altre societa piu efficenti
laddove e cessata la colonizazzione si assiste nei centri urbani allo sfacelo e decadenza totale di edifici storici,mentre tutt intorno l abusivismo edilizio piu selvaggio distrugge vallate intere di bellissima natura rimpiazzandola con edifici geometrici e senz anima il piu delle volte nemmeno completati.per non parlare di casino e ricevitorie del lotto ma questo e un discorso a parte,troppo facile dare la colpa al grande satana giudeo americano ogni qualvolta un paese decolonizzato viene portato allo sfascio da chi lo popola e dal suo cacicco locale.ora nei paesi musulmani grazie ad un po di eredita lasciata dall islam quando ancora regnava permette alle persone di andare in giro senza riskiare di essere prese a colpi di machete perche si imbattono in una delle tante pulizie etniche in corso.nei paesi cristiano pagani come l africa nera lasciamo proprio perdere mille colonizazzioni sono meglio di una situazione come quella del ruanda o della sierra leone

_________________
"la salafia,assieme alla coca cola e all happy meal è il prodotto della globalizazzione capitalistica statunitense"

"la salafia è una multinazionale capitalistica con sede a ryadh e i maggiori azionisti negli stati uniti e israele"

"mc donald ha ronald mc donald come mascotte,la salafia ha al albani e ibn baz......

salafia im lovin it!!"
Top
Profilo Invia messaggio privato
NADIA R.
Disattivato
Disattivato


Registrato: 19/01/09 15:51
Messaggi: 799

MessaggioInviato: Mar Ott 19, 2010 9:51 pm    Oggetto: Rispondi citando

fratello Ghoraba, il ragionamento che hai fatto proprio non mi piace, perchè le cose non stanno così ed è il modo di vedere semplicistico di quelli che non vogliono capire come vanno realmete le cose e questo è un problema, perchè se non si conoscono le cose a fondo è meglio evitare di esporre cose che non sono la realatà.

Ti faccio un esempio facile per farti capire come stanno le cose nel mondo:
stiamo in Italia, ... perchè il Sud è diverso dal Nord?
perchè al Sud troviamo
Citazione:
i muratori lavorano in bilico sui palazzi facendo cadere di tutto dall alto e riskiando loro stessi di sfracellarsi e una volta sfracellati le ambulanze non ti vengono a raccogliere se non dopo 2 ore
, ed inoltre troviamo
Citazione:
nei centri urbani allo sfacelo e decadenza totale di edifici storici,mentre tutt intorno l abusivismo edilizio piu selvaggio distrugge vallate intere di bellissima natura rimpiazzandola con edifici geometrici e senz anima il piu delle volte nemmeno completati.per non parlare di casino e ricevitorie del lotto
(in Italia ci sono circa 500 opere pubbliche non portate a termine)
Tutto questo è dovuto alla gente, o a chi comanda e gestisce questi paesi?
Ma l'assurdo è che stiamo parlando di due mondi diversi nello stesso stato!
Come mi spieghi questo:
i settentrionali sono più bravi ed inteligenti dei meridionali?
o forse c'è stata convenienza a mantenere questo stato di cose, per avere il modo di fare scomparire i soldi del mezzogiorno, i finanziamenti alle aree depresse eccc...
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14958
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mer Ott 20, 2010 7:36 am    Oggetto: Rispondi citando

So che ti aspetti la mia risposta, e difatti non posso esimermi, perchè questi discorsi ("certi popoli", "elementi dannosi", "società più efficienti", non li sopporto.

Sì, la situazione attuale in molti paesi che hanno raggiunto l'indipendenza dopo anni di colonizzazione è tutt'altro che rosea.

Ma i problemi non sono dovuti al fatto che i "superiori uomini bianchi" se ne sono andati lasciando "i selvaggi" nel "disordine"; al contrario, i problemi, al 90%, sono dovuti al fatto che i "superiori uomini bianchi", prima di andarsene, siano arrivati!

E' stata la colonizzazione a stravolgere e rompere ogni equilibrio sociale, economico, politico, ideologico, mentale persino.

Questo non significa presupporre per pregiudizio ideologico l'assoluta innocenza delle classi dirigenti post-coloniali, ma semplicemente riconoscere le "cause" profonde del problema.
Tanto più che nella stragrande maggioranza dei casi, le classi dirigenti post-coloniali non solo sono state formate dai nuovi sistemi educativi impiantati dai colonizzatori (od abbiano proprio studiato in Europa), ma siano state proprio scelte dagli stessi colonizzatori per mantenere il controllo anche dopo il raggiungimento formale dell'indipendenza.

Dimmi, cosa c'è in comune tra il periodo pre-coloniale ed il periodo post-coloniale?

Ben poco, e già solo da questo si può comprendere il peso delle conseguenze della colonizzazione.

E se vuoi saperne ancora di più, te lo chiedo per favore, abbandona i tuoi orribili stereotipi coloniali, e prenditi un bel libro sulla storia dell'Africa (consiglio ad esempio quello a cura di Calchi Novati e Valsecchi, "Africa, la Storia Ritrovata", edito da Carocci), che amplierà molto le tue prospettive, insha'Allah, compreso sulle "pulizie etniche" in Africa, che non sono dovute al fatto che "i negri si ammazzano tra di loro" (se è per questo, che hanno fatto i "bianchi europei" per secoli, fino all'orrore di due guerre mondiali?), ma a precise responsabilità dai "bianchi superiori", a cominciare dallo stesso Rwanda (se ti interessa ho diverse pagine di appunti sulle responsabilità del governo belga).

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Jahanzaib
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 14/08/08 20:15
Messaggi: 95

MessaggioInviato: Mer Ott 20, 2010 11:41 am    Oggetto: Rispondi citando

Non voglio dilungarmi sul discorso coloniale e tutto ciò che ne consegue ma mi preme dire che i paesi che una volta erano colonizzati ed adesso si trovano in braghe di tela dovrebbero smetterla di giusitficare tutto con la retorica del paignisteo e cominciare, anzi ricominciare, da quello che hanno a disposizione per ri-costruire un paese e quindi una società.

Non voglio ne negare ne nascondere ciò che i coloni hanno fatto nei paesi colonizzati ma premesso che il tempo è andato, le cose sono successe e in qualche modo bisogna tirare avanti sarebbe molto ma molto più saggio da parte dei ex-paesi colonizzati cominciare a creare politiche indipendenti per il proprio paese senza doversi mettere a 90 al primo "bianco" che passa, perchè è vero che il "bianco" ancora tenta di riprendersi quel ruolo di potere che una volta aveva ma è ancora più vero che chi gestisce le ex-colonie non si oppone molto alla logica del "bianco" e preferisce svendere il proprio paese piuttosto che negare con fermezza le "proposte" del "bianco", anche se dovesse costare sacrificio e dolore.

Ovvio che non vale per tutti i paesi coinvolti ma quelli che a mio modo di vedere avrebbero la possibilità di attuare una riforma veramente decisiva sono quasi sempre collusi col "bianco".
Top
Profilo Invia messaggio privato
InnomediDio
Rahimahullah


Registrato: 15/05/10 20:52
Messaggi: 273

MessaggioInviato: Mer Ott 20, 2010 9:31 pm    Oggetto: Rispondi citando

fratelllo umar A. scrive

Citazione:
Tanto più che nella stragrande maggioranza dei casi, le classi dirigenti post-coloniali non solo sono state formate dai nuovi sistemi educativi impiantati dai colonizzatori od abbiano proprio studiato in Europa, ma siano state proprio scelte dagli stessi colonizzatori per mantenere il controllo anche dopo il raggiungimento formale dell'indipendenza
.

Citazione:
per mantenere il controllo anche dopo il raggiungimento formale dell'indipendenza


Quoto il fratello Umar A. infatti in qualche nazione dopo che il Re è stato prelevato con la forza ed esiliato con la famiglia, dopo i morti e l'indipendenza, si continua a parlare come seconda lingua francese. Molto spesso viene usata come prima lingua, in quel paese tutto sa di Francia, e dopo si parla di amor di patria......Pensa se gli Italiani apprendevano la lingua degli invasori, , adesso parlerei parecchie lingue, è non è che in Italia i popoli invasori sono rimasti 40 anni. Per finire voglio dire: che non è dormendo al sole che si forma la civiltà di un popolo, con il rispetto di chi adesso giace nei sotterranei prigioniero, mentre il popolo è privato delle minime necessità, e lasciato allo sbaraglio, con il motto aiutati che Dio ti aiuta. Inoltre, in Italia ci sono circa 500 opere pubbliche non portate a termine mentre nel Nord Africa ci sono 500 opere pubbliche da fare,
la realtà va affrondata, non cambiata.

Yussuf

salem,
Yussuf.

_________________
Con Allah non si è mai soli.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14958
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Gio Ott 21, 2010 12:03 pm    Oggetto: Rispondi citando

Caro fratello Jahanzaib, la tragicità della condizione dei paesi che sono stati colonizzati è sotto gli occhi di tutti, e non era mia intenzione negare le innegabili responsabilità né delle classi dirigenti né di certe fette della popolazione; ma ho voluto chiarire che è inaccettabile applicare letture che tirino in ballo la pretesa "superiorità" od "inferiorità" etnica di certi popoli rispetto ad altri (lettura che sembrava essere di sfondo a frasi come "popoli più efficienti".

Al contrario, le ragioni profonde di tale situazione catastrofica non risiede in una pretesa "inferiorità" etnico-razziale delle popolazioni coinvolte (difatti, prima di subire la colonizzazione la situazione era ben diversa), ma, al contrario, in cause esterne, ovvero negli effetti della colonizzazione stessa, e non parlo solo di effetti economici, militari e politici, ma anche e soprattutto ideologici. E, nel caso dei paesi Musulmani, il problema più grave è l'abbandono dei principi, dei valori e dei precetti islamici da parte dei settori "occidentalizzati"/"instupiditi"/"modernizzati" della popolazione.

Abbandono che è esso stesso una conseguenza portata dalla colonizzazione e dalle sue connesse politiche culturali.

E soprattutto, la linea di demarcazione che dobbiamo sempre avere presente non è tra bianco/nero, est/ovest, nord/sud, ricco/povero; è tra Islam e kufr.

Spero ora sia più chiara la mia posizione.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
InnomediDio
Rahimahullah


Registrato: 15/05/10 20:52
Messaggi: 273

MessaggioInviato: Gio Ott 21, 2010 1:17 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
fratello umar A. scrive: E, nel caso dei paesi Musulmani,il problema più grave è l'abbandono dei principi, dei valori e dei precetti islamici da parte dei settori "occidentali"/"instupiditi"/"modernizzati" della popolazione.
Abbandono che è esso stesso una conseguenza portata dalla colonizzazione e dalle sue connesse politiche culturali.


Colonizzazione e politica culturali.Continuo a quotare il fratello Umar. E' facile incontrare e sentire , "Oui Oui, mon petit, con i capelli colorati al vento e camicie in maniche corte, che tristezza.
Yussuf.

_________________
Con Allah non si è mai soli.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Jahanzaib
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 14/08/08 20:15
Messaggi: 95

MessaggioInviato: Gio Ott 21, 2010 4:01 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Caro fratello Jahanzaib, la tragicità della condizione dei paesi che sono stati colonizzati è sotto gli occhi di tutti, e non era mia intenzione negare le innegabili responsabilità né delle classi dirigenti né di certe fette della popolazione; ma ho voluto chiarire che è inaccettabile applicare letture che tirino in ballo la pretesa "superiorità" od "inferiorità" etnica di certi popoli rispetto ad altri (lettura che sembrava essere di sfondo a frasi come "popoli più efficienti".

Al contrario, le ragioni profonde di tale situazione catastrofica non risiede in una pretesa "inferiorità" etnico-razziale delle popolazioni coinvolte (difatti, prima di subire la colonizzazione la situazione era ben diversa), ma, al contrario, in cause esterne, ovvero negli effetti della colonizzazione stessa, e non parlo solo di effetti economici, militari e politici, ma anche e soprattutto ideologici. E, nel caso dei paesi Musulmani, il problema più grave è l'abbandono dei principi, dei valori e dei precetti islamici da parte dei settori "occidentalizzati"/"instupiditi"/"modernizzati" della popolazione.

Abbandono che è esso stesso una conseguenza portata dalla colonizzazione e dalle sue connesse politiche culturali.

E soprattutto, la linea di demarcazione che dobbiamo sempre avere presente non è tra bianco/nero, est/ovest, nord/sud, ricco/povero; è tra Islam e kufr.

Spero ora sia più chiara la mia posizione.


La tua posizione mi è chiara ed è giusto ciò che dici ma ciò a cui facevo riferimento era il fatto di stare attenti a non cadere ne da una parte a dare tutta la colpa "al bianco" ne dall'altra a darla alle popolazioni coinvolte.

In questa storia c'entrano tutti e due e per poter fare qualcosa bisogna prima prendere coscienza di chi ha avuto quale ruolo.

Concordo sul fatto che la colonizzazione oltre a rubare risorse naturali ed a sfruttare i popoli colonizzati ha esportato anche e soprattutto i propri modelli culturali ed un idea di società molto diversa da ciò che pre-esisteva in quei posti.

Sta di fatto che per potersi riappropriare di quei valori e di quella società bisogna inanzitutto cambiare le politiche economiche esistenti e rendere ogni paese indipendente o quanto meno meno dipendente dai paesi occidentali. Dico questo perchè senza un economia statale funzionante è impossibile attuare politiche sociali e culturali volte a ridare un'identità al paese ed è quindi imprescindibile l'avere un poter economico autonomo che non permetta grosse infiltrazioni occidentali in modo che un domani "il bianco" non possa pretendere nulla im cambio di qualche favore fatto in precedenza.

Detto questo siamo tutti d'accordo su ciò che è successo nel passato e purtroppo continua a succedere tutt'ora, il mio pensiero è che per chi se lo può permettere inizi a staccarsi prima economicamente e poi culturalmente da paesi colonizzatori e che permetta quindi tutto ciò di poter far crescere un paese in maniera autonoma.

Il guaio è che in molti paesi ex-colonie esistono gruppi, messi li da qualcuno, che hanno scopi ben diversi da quelli di un'emancipazione sia economica che culturale del proprio paese. A volte sono i presidenti stessi, a volte gruppi di servizi segreti ed altre infiltrazioni di uomini "bianchi" all'interno del paese.
Top
Profilo Invia messaggio privato
InnomediDio
Rahimahullah


Registrato: 15/05/10 20:52
Messaggi: 273

MessaggioInviato: Gio Ott 21, 2010 5:47 pm    Oggetto: Rispondi citando

scrivi:
Citazione:
Sta di fatto che per potersi riappropriare di quei valori e di quella società bisogna inanzitutto cambiare le politiche economiche esistenti e rendere ogni paese indipendente o quanto meno meno dipendente dai paesi occidentali. Dico questo perchè senza un economia statale funzionante è impossibile attuare politiche sociali e culturali volte a ridare un'identità al paese ed è quindi imprescindibile l'avere un poter economico autonomo che non permetta grosse infiltrazioni


E vero, ma il tuo ragionamento può essere valido per paesi del sud Africa dove la dittatura è forte, non per quelli del Nord che sono indipendenti, sono gli stessi re o presidenti a cercare approcci con l'occidente alla faccia del popolo.
Una regina musulmana non bacia un presidente europeo vestita con gonna corta e capelli colorati al vento. Qual'è in questo caso il messaggio per il popolo? fate come me, ed infatti seguono.
Yussuf

_________________
Con Allah non si è mai soli.
Top
Profilo Invia messaggio privato
NADIA R.
Disattivato
Disattivato


Registrato: 19/01/09 15:51
Messaggi: 799

MessaggioInviato: Gio Ott 21, 2010 8:38 pm    Oggetto: Rispondi citando

as salamu alaycum wa rahamtullah wa baracatuhu

mashallah fratello Umar, concordo con le spiegazioni che hai dato, perchè la situazione è proprio come l'hai descritta.

fratello Jahanzaib, dici che questi paesi si devono riorganizzare per risollevare la situazione economico sociale,
Citazione:
Dico questo perchè senza un economia statale funzionante è impossibile attuare politiche sociali e culturali volte a ridare un'identità al paese ed è quindi imprescindibile l'avere un poter economico autonomo che non permetta grosse infiltrazioni occidentali in modo che un domani "il bianco" non possa pretendere nulla im cambio di qualche favore fatto in precedenza.

ma poi ti dai una risposta sul perchè non riescano a farlo
Citazione:
Il guaio è che in molti paesi ex-colonie esistono gruppi, messi li da qualcuno, che hanno scopi ben diversi da quelli di un'emancipazione sia economica che culturale del proprio paese. A volte sono i presidenti stessi, a volte gruppi di servizi segreti ed altre infiltrazioni di uomini "bianchi" all'interno del paese.

Il problema in effetti è che se questi governi e capi di stato musulmani vogliono fare qualcosa di diverso da quello che gli viene comandato, fanno la fine di Saddam.
Lui è stato un fedelissimo agli americani, ma quando non gli è più servito ed hanno deciso di entrare con l'esercito in medio oriente, avete visto che fine ha fatto!
e tutta la messa in scena del ritrovamento nel "buco sotterraneo" la disinfestazione, il processo farsa, e l'impiccagione l'hanno fatto per umiliarlo e dare una lezione a tutti gli altri capi di stato musulmani.
Il messaggio è stato chiaro:
"noi vi abbiamo messo li e se non fate quello che diciamo noi, vi facciamo fare questa fine".


Citazione:
Una regina musulmana non bacia un presidente europeo vestita con gonna corta e capelli colorati al vento. Qual'è in questo caso il messaggio per il popolo? fate come me, ed infatti seguono

Un fratello qui nel forum diceva che sono discendenti del Profeta saws, e la cosa mi ha fatto sorridere perchè non conoscono molto bene la famiglia reale e quello che combinano:
una zia che gestisce la produzione dell'hashish, una sorella tossicodipendente, un'altra che trascorreva le vacanze con l'amante sulle spiagge spagnole.
Questi sono la rovina dell'islam nel Marocco, dove sta crescendo una generazione che sa solo cantare e ballare ...... e lo stesso sono le altre famiglie che comandano gli altri paesi musulmani.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Umm Hajar
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 12/03/10 18:25
Messaggi: 1074
Residenza: Sicilia

MessaggioInviato: Gio Ott 21, 2010 8:40 pm    Oggetto: Rispondi citando

Assalamu aleikum wr wb
Non sono riuscita a seguire bene tutto il discorso ma da quello che ho capito posso dire anche per esperienza, da ciò che ho visto con i miei occhi in Marocco, che è un paese tutto tranne che Islamico, credo che un governo retto secondo la legge islamica non permetterebbe la costruzione di casinò, discoteche e night club!!!poi non parliamo della regina che non da nessun esempio circa come debba essere una donna musulmana,anzi mi da tutta l'aria di come è una donna in carriera qui in occidente...poi la cosa più fastidiosa è il sentirsi dire "per noi il nostro re è un pade" si vede...infatti vi lascia vivere nelle baracche fatte di cartone e lamiere senza acqua luce e servizi igienici, mentre lui se ne sta nelle sue residenze con ettari ed ettari di verde intorno...inchallah speriamo che o lui cambi o che almeno il figlio sia migliore!! L'unica cosa buona? ci sono tante moschee e si sente l'edhen.
spero di non aver detto nulla fuori luogo...fi aminillah.

_________________
Per ogni giorno vissuto ci sarà rivolta una domanda: "Hai rispettatoin esso i diritti di Allah e quellidelle Sue creature? Sono state misericordia e generosità ad illuminare la tua giornata?"
Chiedi dunque perdonoper ogni dubbi, sii contritoper ogni mancanza, fai un bene per ogni male commesso.
Allah Tawab (Colui Che riceve il pentimento)
Top
Profilo Invia messaggio privato Yahoo MSN
Ibrahim al-Youtubi
Rahimahullah


Registrato: 17/01/10 02:15
Messaggi: 2101
Residenza: la genova che conta

MessaggioInviato: Ven Ott 22, 2010 3:34 am    Oggetto: Rispondi citando

nadia ha scritto
Citazione:
Un fratello qui nel forum diceva che sono discendenti del Profeta saws, e la cosa mi ha fatto sorridere perchè non conoscono molto bene la famiglia reale e quello che combinano:
una zia che gestisce la produzione dell'hashish, una sorella tossicodipendente, un'altra che trascorreva le vacanze con l'amante sulle spiagge spagnole.
Questi sono la rovina dell'islam nel Marocco, dove sta crescendo una generazione che sa solo cantare e ballare ...... e lo stesso sono le altre famiglie che comandano gli altri paesi musulmani.
sorella fosse solo per queste cose non dovremmo pensare di rivoltarci.non cadiamo in refutazioni alla cioe feat fabrizio corona.
umm hajar ha scritto
Citazione:
infatti vi lascia vivere nelle baracche fatte di cartone e lamiere senza acqua luce e servizi igienici, mentre lui se ne sta nelle sue residenze con ettari ed ettari di verde intorno..
e questo il motivo perche voi arabi non vi levate i taghoot di torno,non odiate il loro kufr odiate il fatto che loro hanno la grana e voi no.dovreste tutti prendere una lezione da ali radi allahu anhum grande sahabi nonche vostro consanguinio che non uccise una persona perche si rese conto che era spinto dalla rabbia personale e non dall odio per il kufr

_________________
"la salafia,assieme alla coca cola e all happy meal è il prodotto della globalizazzione capitalistica statunitense"

"la salafia è una multinazionale capitalistica con sede a ryadh e i maggiori azionisti negli stati uniti e israele"

"mc donald ha ronald mc donald come mascotte,la salafia ha al albani e ibn baz......

salafia im lovin it!!"
Top
Profilo Invia messaggio privato
Umm Hajar
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 12/03/10 18:25
Messaggi: 1074
Residenza: Sicilia

MessaggioInviato: Ven Ott 22, 2010 10:46 am    Oggetto: Rispondi citando

Aspetta fratello, forse non mi sono spiegata bene, io mi riferivo al fatto che essendo un re musulmano dovrebbe essere spinto per amore di Dio a fare elemonisa e aiutare i poveri, questo era il senso, aiutare gli altri anche dando il suo, e dando l'esempio della modestia e non dello sfarzo, poi è ovvio che il loro kufr deve essere odiato..perdonami ma hai frainteso ciò che volevo trasmettere...o forse nn mi sono spiegata bene io...inshallah spero di averti chiarito la mia posozione...fi aminillah fratello!!!

_________________
Per ogni giorno vissuto ci sarà rivolta una domanda: "Hai rispettatoin esso i diritti di Allah e quellidelle Sue creature? Sono state misericordia e generosità ad illuminare la tua giornata?"
Chiedi dunque perdonoper ogni dubbi, sii contritoper ogni mancanza, fai un bene per ogni male commesso.
Allah Tawab (Colui Che riceve il pentimento)
Top
Profilo Invia messaggio privato Yahoo MSN
InnomediDio
Rahimahullah


Registrato: 15/05/10 20:52
Messaggi: 273

MessaggioInviato: Ven Ott 22, 2010 6:13 pm    Oggetto: Rispondi citando

umm A. scrive:
Citazione:
Aspetta fratello, forse non mi sono spiegata bene, io mi riferivo al fatto che essendo un re musulmano dovrebbe essere spinto per amore di Dio a fare elemonisa e aiutare i poveri, questo era il senso, aiutare gli altri anche dando il suo, e dando l'esempio della modestia e non dello sfarzo, poi è ovvio che il loro kufr deve essere odiato..perdonami ma hai frainteso ciò che volevo trasmettere...o forse nn mi sono spiegata bene io...inshallah spero di averti chiarito la mia posozione...fi aminillah fratello!!!


Ed infatti, è questo che fa credere,con la sua doppia faccia. Si vede spesso pregare in Moschea, ma nello stesso tempo quello che non fa Lui per demolire l'islam, lo fà la moglie. I giornali,parlano solo di Lui e niente'altro. intorno alle baracche ha costruito muri per non farli vedere ai turisti. Pubblicizzano che stanno costruendo appartamenti a prezzi scondati per quelli che vivono nelle baracche ma, la realtà e che ti demoliscono la casa, ti assegnano un appezzamento di terra ad un prezzo accessibile, ma dopo sei costretto a chiedere un prestito di 30.000 euro e ti costringono a mangiare patate, carote e zucchine per una vita.
la poverta tiene in pugno il popolo. Vi ricordo che il Re e reduce di un vig
gio in America.
Yussuf.

_________________
Con Allah non si è mai soli.
Top
Profilo Invia messaggio privato
NADIA R.
Disattivato
Disattivato


Registrato: 19/01/09 15:51
Messaggi: 799

MessaggioInviato: Ven Ott 22, 2010 8:07 pm    Oggetto: Rispondi citando

as salamu alaykum wa rahmatullah wa barakatuhu

al ghuraba ha scritto:
..
sorella fosse solo per queste cose non dovremmo pensare di rivoltarci.non cadiamo in refutazioni alla cioe feat fabrizio corona


scusa fratello ma non ho capito cosa centra fabrizio corona O_o

Citazione:
e questo il motivo perche voi arabi non vi levate i taghoot di torno,non odiate il loro kufr odiate il fatto che loro hanno la grana e voi no.dovreste tutti prendere una lezione da ali radi allahu anhum grande sahabi nonche vostro consanguinio che non uccise una persona perche si rese conto che era spinto dalla rabbia personale e non dall odio per il kufr

fratello Ghoraba, purtroppo la situazione del mondo musulmano non è molto diverso dal resto del mondo, dove lo sfruttamento è la regola di chi ha potere.
Noi contestiamo questi governi perchè sono fuori dalle regole dell'islam e la disgrazia è che sono loro che decidono per tutta la umma dell'islam.
Tu dici di reagire ma vedi cosa è successo in passato, ad esempio quando in Algeria i risultati delle elezioni sono stati favorevoli al partito islamico, e ricordi i massacri che sono stati fatti dall'esercito scaricando le responsabilità a gruppi di musulmani, che ora stanno tutti in galera.
I capi di stato hanno preso il potere che gli è stato conferito dagli stati imperialisti e da allora che detengono il potere perchè in effetti in questi paesi ci sono delle finte democrazie che in realtà sono dittature e chi si oppone viene fatto scomparire.
Riguardo questo argomento ti cito questo hadit in cui sophana Allah c'è una profezia del Profeta saws che parla proprio di questi principi:
Un giorno il Profeta saws parlava con i suoi compagni e disse:"Vengono dopo di me dei principi e chi li ha seguiti e ha creduto alle loro bugie, e li ha aiutati nelle loro ingiustizie, non è dei miei ed io non sono dei suoi e non verrà vicino al mio bacino al giorno del giudizio, mentre quelli che non ha creduto alle loro bugie e non li ha aiutati nelle loro ingiustizie, lui sarà dei miei e sarà vicino al mio bacino aql giorno del giudizio. (nota: si parla di bacino d'acqua presso il quale il Profeta saws disseterà i bravi credenti al giorno del giudizio)
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
InnomediDio
Rahimahullah


Registrato: 15/05/10 20:52
Messaggi: 273

MessaggioInviato: Ven Ott 22, 2010 10:15 pm    Oggetto: Rispondi citando

Quoto, e' vero sorella, quello che scrivi è la verità, ma toglimi una curiosità, perchè il popolo sii accalca per baciare la mano dell'uomo che li tieni privi dei diritti che sono la base del vivere. es. l'assistenza medica.

_________________
Con Allah non si è mai soli.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14958
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Sab Ott 23, 2010 12:37 am    Oggetto: Rispondi citando

Sono assolutamente d'accordo con il fratello al ghuraba: il problema con i governanti non è che siano "ricchi" mentre il popolo "muore di fame": il problema è che molti di loro sono taghut che non applicano la Shari`ah, anzi, spesso sono apertamente contrari ad applicarla e la criticano, diventando perciò murtaddin (apostati) e kuffar (miscredenti); introducono leggi anti-islamiche, reprimono, torturano e mettono in carcere i Musulmani, e sono alleati dei kuffar contro i credenti.

E' questo il problema, e non il fatto che abbiano la villa o la piscina o che ci siano i poveri!
Una questione di Iman, non di "socialismo" utopico ed invidioso!

Ad un certo punto è anche normale che un capo di Stato abbia anche certi agi che confermano il rango della sua posizione e gli danno credibilità; a questo troviamo solo poche eccezioni del calibro di Amir al-Mu'minin `Umar ibn al-Khattab o più di recente il suo degno seguace, Amir al-Mu'minin Mullah Muhammad `Umar al-Mujahid, incarnazioni del zuhd, ma non è necessario che il capo di Stato sia povero, umile e modesto come loro: basterebbe che implementi la Legge Sacra e protegga i diritti dei Musulmani e dei cittadini non-Musulmani; il resto viene tutto di conseguenza (con la corretta distribuzione della Zakah, etc.), e allora state certi che non sarò certo io a criticare l'Amir per qualche rubino in più!!

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Ibrahim al-Youtubi
Rahimahullah


Registrato: 17/01/10 02:15
Messaggi: 2101
Residenza: la genova che conta

MessaggioInviato: Dom Ott 24, 2010 4:04 pm    Oggetto: Rispondi citando

beh comunque in algeria e pure vero che c erano ALCUNI fuori di testa che facevano takfir magari su una donna perche non portava l hijab e la uccidevano,purtroppo e una caratteristica dei paesi dei paesi arabi di oggi e in particolare del maghreb una scarsa conoscenza della sharia e una forte emotivita,io ho sentito con le mia orecchie gente proclamarsi sciita solo in base al fatto che l iran si oppone ai sionisti e all america

_________________
"la salafia,assieme alla coca cola e all happy meal è il prodotto della globalizazzione capitalistica statunitense"

"la salafia è una multinazionale capitalistica con sede a ryadh e i maggiori azionisti negli stati uniti e israele"

"mc donald ha ronald mc donald come mascotte,la salafia ha al albani e ibn baz......

salafia im lovin it!!"
Top
Profilo Invia messaggio privato
NADIA R.
Disattivato
Disattivato


Registrato: 19/01/09 15:51
Messaggi: 799

MessaggioInviato: Lun Ott 25, 2010 9:34 pm    Oggetto: Rispondi citando

al ghuraba ha scritto:
beh comunque in algeria e pure vero che c erano ALCUNI fuori di testa che facevano takfir magari su una donna perche non portava l hijab e la uccidevano, ...

per favore, si potrebbe avere la fonte di queste notizie terrrrrrribili!!!

al ghuraba ha scritto:
.... purtroppo e una caratteristica dei paesi dei paesi arabi di oggi e in particolare del maghreb una scarsa conoscenza della sharia e una forte emotivita,io ho sentito con le mia orecchie gente proclamarsi sciita solo in base al fatto che l iran si oppone ai sionisti e all america

qua la rsponsabilità è degli ulema che non fanno il loro dovere per mantenere la stabilità e la pace nei paesi in cui vi è una certa percentuale di shiiti e quindi non spiegano bene la loro realtà e la loro aqida.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Ibrahim al-Youtubi
Rahimahullah


Registrato: 17/01/10 02:15
Messaggi: 2101
Residenza: la genova che conta

MessaggioInviato: Lun Ott 25, 2010 10:21 pm    Oggetto: Rispondi citando

nadia ha scritto
Citazione:
per favore, si potrebbe avere la fonte di queste notizie terrrrrrribili!!!
shaykh abdullah al faisal il jamaicano nella sua lettura completa sui kharigiti,facilmente reperibile su youtube.

nadia ha scritto

Citazione:
qua la rsponsabilità è degli ulema che non fanno il loro dovere per mantenere la stabilità e la pace nei paesi in cui vi è una certa percentuale di shiiti e quindi non spiegano bene la loro realtà e la loro aqida
eh si pero le persone invece di bersi 12 ore di al manar ed emittenti sciite varie al giorno con la parabola potrbbero anche fare 2 ricerche in internet e sopratutto studiare la loro religione dalle basi,certo gli ulama di oggi sono deboli pero quelli giusti li trovi,non certo facilmente e in tv dove la politica e l aqida che cozza con la politica sono tabu

_________________
"la salafia,assieme alla coca cola e all happy meal è il prodotto della globalizazzione capitalistica statunitense"

"la salafia è una multinazionale capitalistica con sede a ryadh e i maggiori azionisti negli stati uniti e israele"

"mc donald ha ronald mc donald come mascotte,la salafia ha al albani e ibn baz......

salafia im lovin it!!"
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Accettare l'Islam; percorsi e problemi di fede Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.048