Indice del forum Informazioni sull'Islam
In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso Dì, "Egli, Allah è Unico, Allah è l'Assoluto. Non ha generato, non è stato generato e nessuno è eguale a Lui". (Corano 112, 1-4)
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

in italia con il velo: andare all'estero?

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Tematiche femminili
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Dom Lug 05, 2020 8:29 am    Oggetto: Ads

Top
ezza
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 22/11/08 17:02
Messaggi: 92
Residenza: Toscana

MessaggioInviato: Dom Nov 23, 2008 3:39 pm    Oggetto: in italia con il velo: andare all'estero? Rispondi citando

salam alaikum sorelle
sono in italia da guasi 10 anni porto il velo da 2 anni ho difficoltà a trovare lavoro perchè appena ti presenti ad un colloquio di lavoro al primo impatto ti guardano in una maniera indiscrivibile poi ti dicono "devi per forza lavorare con questo COSO in testa temiamo che tu possa trovare delle difficoltà a lavorare con questa COSA in testa poi ti dicono ti facciamo sapere" in questo periodo sto pensando di andare via dall'italia verso l'inghilterra ma i miei Non approvano questa decisione però io sinceramente mi sono stufata dei sguardi sospettosi delle maggiornaza degli italiani soppratutto qui ad arezzo sinceramente ho paura ad andare da sola in inghilterra ma dopo tutto non posso stare con le mani in mano senza lavoro.C'E' QUALCHE SORELLA IN INGHILTERRA DISPOSTA A DARMI UNA MANO PER TROVARE ALLOGGIO E LAVORO A LONDRA

_________________
la ilaha illa allah
Top
Profilo Invia messaggio privato Yahoo MSN
Unintended
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 01/11/08 00:49
Messaggi: 899

MessaggioInviato: Dom Nov 23, 2008 9:52 pm    Oggetto: Rispondi citando

Che cosa triste valutare le capacità lavorative dal proprio abbigliamento.
Ovviamente se ci si prensenta con 30 piercing, jeans strappati, maglietta scolorita di certo l'impressione di immagine curata e discreta non la si trasmette, ma un velo in testa insieme ad un abbigliamento sobrio, proprio non capisco quale danno possa arrecare.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14958
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Lun Nov 24, 2008 2:38 am    Oggetto: Rispondi citando

AsSalamu `alaykum wa RahmatuLlahi wa BarakatuHu!

Gentile sorella, innanzitutto benvenuta.

Premessa: questa non è una fatwa, ma una risposta basata su fatawa riportate qui sotto.

Ricorda innanzitutto che una sorella non può viaggiare senza un suo mahram oltre la distanza di circa 88 chilometri (e direi che tra Arezzo e l'UK ne passano mooolti di più).

Vedi riguardo l'impermissibilità per una donna del viaggiare oltre una certa distanza senza un mahram:

Can Women Travel Without A Mahram? -
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



[Woman] Travelling Without A Legal Mahram -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



A Woman Staying Alone In A Non-Muslim Country -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



The Fiqh of Travel -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Inoltre il fatto che i tuoi genitori non approvino, è ulteriore motivo per rendere illecito questo eventuale viaggio.

Sempre ovviamente che tu non abbia intenzione di andare con tuo marito o con un tuo mahram, nel qual caso allora è tutto assolutamente lecito.

O nel caso invece che tu non abbia nè padre, nè fratelli, nè altri parenti che ti possano mantenere economicamente, né risorse sufficienti a soddisfare i tuoi bisogni; in tal caso sarebbe allora lecito guadagnarti da vivere nel limite del necessario, osservando ovviamente tutti i precetti uscendo di casa, etc.

Per quanto riguarda il "fuggire via", vorrei aggiungere qualche parola:

Gli `ulama' dicono generalmente che fintantoché abbiamo la possibilità di pregare, pagare la zakat, etc., insomma, seguire i dettami ed i precetti dell'Islam, non è necessario lasciare il paese (non-musulmano) in cui ci si trova, tanto meno se da sola, senza mahram, e disobbedendo ai tuoi genitori!

On Emigration To Non-Muslim Country -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Quindi, fai du`a' ad Allah e chiedigli di facilitarti le cose, e persevera: che la situazione dei musulmani in questo paese migliori, è anche responsabilità tua e di tutti noi, nel nostro sforzarci in questo paese per venir riconosciuti i nostri diritti e la nostra religione, nel mostrare i veri insegnamenti dell'Islam con i nostri umili esempi e comportamente quotidiani, nell'essere fermi ed irremovibili sui nostri principi e sul rispetto della nostra Legge Sacra.

Sicuramente il razzismo non lo sconfiggeremo se gettiamo la spugna e scappiamo tutti via dall'Italia.
Oltretutto, se nel Regno Unito c'è una situazione generalmente più facile per i musulmani, è proprio perchè - con il permesso di Allah - i "primi" fratelli hanno fatto grandi sforzi non solo per sé stessi, ma anche pensando alle future generazioni di musulmani; lo stesso compito spetta a noi, se Dio vuole.

E Iddio è il più sapiente!

'umar andrea

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



L'ultima modifica di Sufi Aqa il Gio Mar 19, 2015 10:36 pm, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Amatullah Maria
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 10/07/08 06:48
Messaggi: 1108
Residenza: bologna / modena

MessaggioInviato: Lun Nov 24, 2008 9:53 am    Oggetto: Rispondi citando

Salam cara sorella.

Ti capisco, sai. Non è semplice lavorare con il velo qui in Italia ed io mi sento fortunata a poterlo fare. Però quando provo a cercare un lavoro migliore, nonstante i titoli e l'esperienza quasi decennale nel campo, difficilmente riesco ad ottenere un colloquio, che poi va quasi sempre a finire con "abbiamo già trovato!".
Le prime che dovrebbero aiutarci e non lo fanno sono le nostre rappresentanti politiche, che invece sono schiave dell'apparire più di chiunque altra.
Sabr sorellina, pazienza, ci vuole tanta pazienza.
Umar ha ragione, fino a quando puoi resistere, cerca di stare il più possibile vicino alla famiglia.....

ti contatto con un messaggio privato per "parlarne meglio".

wa salam.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
amina74
Matricola
Matricola


Registrato: 14/05/09 19:24
Messaggi: 16
Residenza: seine et marne france

MessaggioInviato: Ven Mag 15, 2009 9:41 am    Oggetto: hijab al lavoro Rispondi citando

Salam sorella, capisco le tue difficoltà, io sono andata via dall'italia 7 anni fa, vivo in Francia ed é qui che sono ritornata all'Islam, e per quanto riguarda il lavoro sono costretta a toglierlo prima di entrare (lavoro in un grande parco di attrazioni), ma sto cercando un lavoro che mi permette di portare il mio hijab..... Malgrado vorrei trasferirmi anche io in inghilterra (tutta un'altra mentalita' che la francia) con la mia famiglia, se hai notizie fammi sapere
Fi Aman Allah
Amina
Top
Profilo Invia messaggio privato
zahra26
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 21/12/08 08:43
Messaggi: 586
Residenza: roma madhab: hanafi

MessaggioInviato: Ven Mag 15, 2009 1:16 pm    Oggetto: Rispondi citando

Salaam Aleykum wa Rahmatullahu wa Barakatuhu,
scusami sorella Amina se mi introduco nel tuo post :oops: ma non sapevo che la situazione in Francia fosse così difficile! da ignorante, cioè ho soggiornato a Parigi per brevi periodi di studio / vacanza( e ci ritorno spesso volentieri piacendomi moltissimo la Francia) ma credevo data una fortissima presenza di musulmani da ormai diverse generazioni che fosse tutto abbastanza facilitato...ecco come in Inghiterra ( anche se non ci sono mai stata)mi dispiace sapere che c'è diffidenza e incomprensione...non me l'aspettavo...scusami ancora per l'intromissione!
Fi aman Allah,
Zahra
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
zahra26
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 21/12/08 08:43
Messaggi: 586
Residenza: roma madhab: hanafi

MessaggioInviato: Ven Mag 15, 2009 1:20 pm    Oggetto: Rispondi citando

p.s non districandomi affatto con l'inglese, scusatemi, ma perchè una donna non può viaggiare se non accompagnata da un marham? se viaggio da sola cosa succede...? lo chiedo perchè ho dovuto farlo per studio e con tutte le dovute e debite precauzioni che seguo come quando esco da casa qui nella mia città non mi è mai accaduto nulla...
Fi aman Allah,
Zahra
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
MusliMind
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 10/11/08 00:37
Messaggi: 452

MessaggioInviato: Ven Mag 15, 2009 4:17 pm    Oggetto: Rispondi citando

Assalamu 3alaikum wa RahmatuLlahi wa BarakatuHu

'Umar Andrea ha scritto:
Ricorda innanzitutto che una sorella non può viaggiare senza un suo mahram oltre la distanza di circa 88 chilometri


scusate la domanda, ma perchè proprio 88 km?
capisco il fatto che una donna non possa andare in giro da sola, soprattutto ad una certa ora del giorno (ma questo dipende anche dal tipo di città in cui si vive)....ma se lo scopo del mahram è quello di "proteggerla" potrebbe aver bisogno di "protezione" anche ad 1 km (o anche meno)da casa...non so se mi spiego.

Amani ha scritto:
... ma un velo in testa insieme ad un abbigliamento sobrio, proprio non capisco quale danno possa arrecare.

come non capisci sorella,...e come fa tutta inbacuccata a svolgere la sua funzione di "calamita" :?:
è questione di immagine...il "bello" attira e se attira porta guadagno....e i soldi sono tutto nella vita,no? ...che amarezza....

salam
Fatima

_________________
Abu Hurayra (Allah si compiaccia di lui) ha detto: Ho sentito il Messaggero di Allah (sallAllahu alayhi wa sallam) dire:

"Evitate ciò che vi ho proibito e fate ciò che vi ho ordinato, come meglio potete. In verità, quanti vi hanno preceduto si sono perduti proprio per le loro troppe domande e per i loro disaccordi con i loro Profeti."
(Riferito da al-Bukhari e Muslim)
Top
Profilo Invia messaggio privato
amina74
Matricola
Matricola


Registrato: 14/05/09 19:24
Messaggi: 16
Residenza: seine et marne france

MessaggioInviato: Ven Mag 15, 2009 4:35 pm    Oggetto: hijab in francia Rispondi citando

Salam sorella Zahra, purtroppo in fancia c'é molto razzismo verso i musulmani, sopratutte le donne, io ormai non guardo piu' in faccia nessuno, cammino con la testa bassa e me ne infischio degli sguardi e dei commenti tipo "signora lei porta proprio un bel travestimento". Per quanto riguarda il lavoro é raro trovare un posto di lavoro dove accettano l'hijab, spero che riusciro' a trovare qualcosa, anche part time..... Vorrei andare in inghilterra con la famiglia (marito e figlio) dove ci sono veramente molte possibilita'.........
Anche io immaginavo la francia come un paese aperto, comunque tengo a dire che ci sono persone fantastiche (francesi) molto aperte, per fortuna, e poi non tutti i magrebini che sono qui sono musulmani, o almeno non si comportano come tali (uomini e donne), molti sono complessati e vogliono integrarsi comportandosi come i francesi , per esempio donne che si vestono in modo non rispettoso o che fumano ecc.... solo per far vedere che sono emancipati.
A volte trovo che le persono convertite si comportano meglio di quelli che hanno avuto questo meraviglioso dono dell'Islam dalla nascita.
Massalama
Top
Profilo Invia messaggio privato
taziri
Affezionatissimo
Affezionatissimo


Registrato: 11/03/09 00:53
Messaggi: 78

MessaggioInviato: Ven Mag 15, 2009 6:45 pm    Oggetto: Re: hijab in francia Rispondi citando

amina74 ha scritto:
cammino con la testa bassa e me ne infischio degli sguardi e dei commenti


:(

Cammina a testa alta però... :)
Top
Profilo Invia messaggio privato
amina74
Matricola
Matricola


Registrato: 14/05/09 19:24
Messaggi: 16
Residenza: seine et marne france

MessaggioInviato: Ven Mag 15, 2009 6:56 pm    Oggetto: testa bassa Rispondi citando

Scusatemi, volevo dire con lo sguardo in basso o dritto davanti, senza guardare le altre persone

ihihih
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14958
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mar Mag 19, 2009 11:59 pm    Oggetto: Rispondi citando

AsSalamu `alaykum wa RahmatuLlahi wa BarakatuHu.

zahra26 ha scritto:
p.s non districandomi affatto con l'inglese, scusatemi, ma perchè una donna non può viaggiare se non accompagnata da un marham? se viaggio da sola cosa succede...? lo chiedo perchè ho dovuto farlo per studio e con tutte le dovute e debite precauzioni che seguo come quando esco da casa qui nella mia città non mi è mai accaduto nulla...
Fi aman Allah,
Zahra


Grazie a Dio non ti è successo niente, ma non è questo il motivo: la ragione è che il Profeta (Pace e Benedizioni su di lui) in molti ahadith ha proibito alle donne di viaggiare oltre i tre giorni di distanza senza il marito od un mahram:

Sayyiduna Abu Sa`id al-Khudri (che Allah sia soddisfatto di lui) riporta che il Messaggero di Allah (Pace e Benedizioni su di lui) ha detto: "Che la donna non viaggi per più di tre giorni senza che suo marito od un mahram siano con lei".
[Sahih Muslim].

Sayyiduna Abd Allah ibn Umar (che Allah sia soddisfatto di lui) riporta che il Messaggero di Allah (Pace e Benedizioni su di lui) ha detto: "Una donna non può viaggiare per tre giorni se non con un mahram".
[Sahih al-Bukhari, no. 1036 & Sahih Muslim].

Ed altri.

Si noti che "tre giorni" si riferisce alla distanza compiuta viaggiando a piedi o su una montatura per tre giorni e tre notti (comprese le soste per riposo e mangiare): perciò il divieto di viaggiare senza il marito od un mahram si applica se la distanza del viaggio supera questa distanza percorsa in tre giorni, anche se il viaggio dura meno.
Perciò, si parla della distanza di tre giorni di viaggio (che vedremo equivalere a 88 chilometri), e la proibizione vale anche per un volo di un'ora, che supera ampliamente la distanza equivalente a tre giorni di viaggio.

fatimazz ha scritto:
scusate la domanda, ma perchè proprio 88 km?


Il Profeta (Pace e Benedizioni su di lui) ha parlato della distanza di tre giorni di viaggio: i giuristi hanno calcolato questo essere l'equivalente di 16 Farsakh, che equivalgono a 48 miglia, che equivalgono a circa 88 chilometri.

fatimazz ha scritto:
capisco il fatto che una donna non possa andare in giro da sola, soprattutto ad una certa ora del giorno (ma questo dipende anche dal tipo di città in cui si vive)....ma se lo scopo del mahram è quello di "proteggerla" potrebbe aver bisogno di "protezione" anche ad 1 km (o anche meno)da casa...non so se mi spiego.


In tal caso uscirà con il mahram anche ad un chilometro da casa! ;-)

'umar andrea

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



L'ultima modifica di Sufi Aqa il Gio Mar 19, 2015 10:37 pm, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
FdB
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 07/08/08 14:13
Messaggi: 142

MessaggioInviato: Mer Mag 20, 2009 8:25 am    Oggetto: Rispondi citando

Amani ha scritto:
Che cosa triste valutare le capacità lavorative dal proprio abbigliamento.


e verissimo e anche tanto triste
quando ci crca lavoro la prima cosa che guardano e l'estetica

_________________
« Abbiamo imparato a volare come gli uccelli, a nuotare come i pesci, ma non abbiamo imparato l'arte di vivere come fratelli. »
(Martin Luther King)
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage MSN
MusliMind
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 10/11/08 00:37
Messaggi: 452

MessaggioInviato: Mer Mag 20, 2009 8:52 pm    Oggetto: Rispondi citando

'Umar Andrea ha scritto:
fatimazz ha scritto:
capisco il fatto che una donna non possa andare in giro da sola, soprattutto ad una certa ora del giorno (ma questo dipende anche dal tipo di città in cui si vive)....ma se lo scopo del mahram è quello di "proteggerla" potrebbe aver bisogno di "protezione" anche ad 1 km (o anche meno)da casa...non so se mi spiego.


In tal caso uscirà con il mahram anche ad un chilometro da casa! ;-)

'umar andrea

forse non mi sono spiegata.... non possiamo dire "in tal caso ",perchè non possiamo prevedere il "caso".
intendevo un "margine di sicurezza" al di sotto dei 88....anche se non credo di essermi spiegata meglio!!!... :roll:

_________________
Abu Hurayra (Allah si compiaccia di lui) ha detto: Ho sentito il Messaggero di Allah (sallAllahu alayhi wa sallam) dire:

"Evitate ciò che vi ho proibito e fate ciò che vi ho ordinato, come meglio potete. In verità, quanti vi hanno preceduto si sono perduti proprio per le loro troppe domande e per i loro disaccordi con i loro Profeti."
(Riferito da al-Bukhari e Muslim)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sufi Aqa
Amministratore - خادم
Amministratore - خادم


Registrato: 29/03/07 21:20
Messaggi: 14958
Residenza: Hanafi-Maturidi

MessaggioInviato: Mer Mag 20, 2009 9:47 pm    Oggetto: Rispondi citando

fatimazz ha scritto:
'Umar Andrea ha scritto:
fatimazz ha scritto:
capisco il fatto che una donna non possa andare in giro da sola, soprattutto ad una certa ora del giorno (ma questo dipende anche dal tipo di città in cui si vive)....ma se lo scopo del mahram è quello di "proteggerla" potrebbe aver bisogno di "protezione" anche ad 1 km (o anche meno)da casa...non so se mi spiego.


In tal caso uscirà con il mahram anche ad un chilometro da casa! ;-)

'umar andrea

forse non mi sono spiegata.... non possiamo dire "in tal caso ",perchè non possiamo prevedere il "caso".
intendevo un "margine di sicurezza" al di sotto dei 88....anche se non credo di essermi spiegata meglio!!!... :roll:


Gentile sorella, non capisco cosa intendi.

I 88 chilometri sono il limite massimo che la Shari`ah pone, oltre il quale una donna non può viaggiare da sola.
Ma questo non significa che entro i 88 chilometri essa debba viaggiare da sola o non possa venire accompagnata, semplicemente, può (a certe condizioni) anche viaggiare sola.

Quello è il limite massimo, poi se il contesto e la situazione spingono ad una maggiore precauzione, nessuno le impedisce di farsi accompagnare da un mahram!

Dunque, qual'è il problema? ;-)

'umar andrea

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Blog in italiano:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Ottima applicazione per gli orari della preghiera:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



L'ultima modifica di Sufi Aqa il Gio Mar 19, 2015 10:38 pm, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Sakina
Ospite





MessaggioInviato: Mer Mag 20, 2009 11:04 pm    Oggetto: Rispondi citando

Salam alaikom sorelle e fratelli,

mi pare che che il problema persiste finchè noi non ci decidiamo a combatterlo.

Come combatterlo?

Primo, con le competenze: se tra le persone a cui hanno fatto il colloquio, una sorella col hijab è la più competente per quel lavoro, credetemi, difficilmente la rimandano indietro. Certamente, se ci sono pari competenze, è facile che escludino lei e prendano altri.
Su questo vorrei spendere qualche parola: generalmente molte persone che si comportano in questo modo, sono di un livello culturale, e spesse volte anche sociale, molto basso. Perciò, un consiglio che do sempre alle sorelle è, finchè potete e per quanto socialmente ed economicamente possiate, studiate, formatevi e cercate di eccellere. Credetemi, Allah ta3ala non toglie a nessuno il suo diritto, come dice nel Corano "inna Allaha la yudi'u ajra man ahsana 'amala". (Allah non fa perdere la ricompensa a chi fa un lavoro perfetto - traduzione libera). Se non vieni presa per un lavoro, vuol dire che va bene così, non c'è del bene per te in quel lavoro e forse Allah ta3ala ti riserva qualcosa di molto migliore

Secondo, con la preparazione. Molto spesso, non sappiamo come si affronta un colloquio di lavoro: come bisogna essere vestiti (pur nel completo rispetto del hijab), come parlare, come presentarsi, cosa dire e cosa evitare...ormai direi che tutte le aziende e le imprese reclutano personale in base a dei criteri che sono comuni dappertutto. E più la compagnia è importante e più sono esigenti e selettivi: certo un colloquio per il call centre di pagine gialle non sarà lo stesso di quello per una buona posizione in Fiat, ad esempio, ma seguono entrambi dagli stessi criteri e bisogna prepararsi per affrontare l'uno o l'altro se si è interessati.

L'Inghilterra è forse uno dei paesi maggiormente colpiti dalla crisi: si trova lavoro per una persona su dieci (parliamo dei residenti) e generalmente parlando, dagli stranieri esigono un buon livello di preparazione linguistica. Non voglio scoraggiare chi vorrebbe trasferirsi là, ma soltanto dirgli, o dirle, che bisogna analizzare bene la realtà in cui intendiamo stabilirci prima di prendere questa decisione, perchè, se le nostre idee sono basate su impressioni e sentito dire, rischiamo di scontrarsi con la dura realtà e può essere un grosso problema.

La nostra lotta la dobbiamo fare innanzitutto qui, sennò l'Italia non diventerà mai come l'Inghilterra, semmai sarà come la Francia, che ormai dal 2004 ha proibito il hijab negli spazi pubblici (scuole e pubblica amministrazione) per legge, nella totale indifferenza di tutti i paesi civili!

Le nostre rappresentanti politiche: le conosciamo? Ci abbiamo parlato? Credo che dobbiamo avvicinarle e sensibilizzarle a questo tema in particolare, e ai problemi delle donne musulmane, in generale. Qualche anno fa ho avuto modo di incontrare spesso l'on. Giovanna Melandri, allora Ministro per le Politiche Giovanili, le ho spiegato, anche in occasione di un incontro pubblico, le difficoltà che hanno le musulmane di vivere lo spazio pubblico perchè vengono discriminate per il loro hijab. E son stata molto fiera quando lei, alhamdulillah, alla domanda di un giornalista che le chiese "Ma lei ministro, pensa che il velo sia un simbolo di oppressione della donna musulmana o uno strumento di emancipazione?" lei rispose: " Se la donna è costretta con la forza a indossarlo è un simbolo di oppressione, ma se è lei a scegliere di indossarlo liberamente è un simbolo della sua emancipazione". E sapete, la stessa Melandri, mentre si preparavano le elezioni, aveva fatto il mio nome come candidata per il parlamento. Ora, che siano voci di corridoio, e che ci siano stati interessi partitici dietro, non importa. So che non hanno neppure valutato l'idea al Pd perchè mi mancavano due requisiti entrambi fondamentali! Ma l'idea che una donna musulmana velata possa essere candidata per le parlamentari è stata accarezzata, e questo è sicuramente una conseguenza del fatto che le donne musulmane non sono più Melandri e altri, persone lontane e sconosciute.
Con i politici, uomini e donne, bisogna farsi sentire, intervenire in maniera critica e costruttiva, rompere le scatole (ce n'è sempre bisogno), partecipare a dibattiti nelle nostre città e nelle nostre realtà, e sensibilizzarli su queste tematiche, e su tutte le questioni che ci riguardano, come musulmani e come cittadini, ma che loro non avvertono (anche volendole avvertire) perchè non le vivono direttamente e nessuno gliele racconta. Dobbiamo organizzarci, in associazioni, partiti, organizzazioni, e quant'altro per cercare di far sentire la nostra voce.

I musulmani in Italia devono partecipare alla politica e devono fare politica per essere attivi e non passivi, sennò continueremo a subire, anche fra qualche generazione, quello che stiamo subendo ora.

Wallahu a'lam


L'ultima modifica di Sakina il Lun Ago 24, 2009 7:10 pm, modificato 1 volta
Top
Sakina
Ospite





MessaggioInviato: Mer Mag 20, 2009 11:22 pm    Oggetto: Rispondi citando

PS: Allah ta'ala ha detto: أم حسبتم أن تدخلوا الجنة ولما يعلم الله الذين جاهدوا منكم ويعلم الصابرين ...

cioè, pensiamo davvero di entrare nella jannah senza che Allah l'Altissimo capisca chi tra noi è tra i lottatori e chi tra i perseveratori. Non possiamo arrenderci sorelle, nè con l'andarcene e neppure con l'accettare le condizioni di un datore di lavoro di togliere il velo. Al Razzaq, il Donatore è Allah ta'ala, nessun datore di lavoro, loro sono solo mezzi. Un lavoro dove una sorella deve togliere il velo per poterlo fare non è un lavoro che fa per noi, meritiamo di più sorelle, meritiamo di più. E sicuramente farete salti di qualità nella fede se vi rifiutate di fare cose del genere, perchè lo fate fisabilillah e questo sia chiama jihad...

Che Allah ta'ala vi benedica, vi ricompensi col bene come meglio meritate e che vi rafforzi e vi faccia incontrare sempre gente positiva che aiuterà la vostra crescita.

Tenete duro ;)
ma'assalama
Top
Ayesha
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 20/08/09 17:36
Messaggi: 296

MessaggioInviato: Lun Ago 24, 2009 1:51 pm    Oggetto: Rispondi citando

'Umar Andrea ha scritto:

Vedi riguardo l'impermissibilità per una donna del viaggiare oltre una certa distanza senza un mahram:

Can Women Travel Without A Mahram? -
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



[Woman] Travelling Without A Legal Mahram -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



A Woman Staying Alone In A Non-Muslim Country -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



The Fiqh of Travel -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.





Assalamu alay-kum wa rahmatullah
Mi spiace riaprire un post cosi vecchio, la parte di woman staying alone in a non-muslim country non mi si apre, per cui vorrei chiedere..
Non avendo io nessun marham ho sempre fatto da sola e il-hamdulillah non è mai successo nulla anche perchè non vi è nessun miglior protettore di Allah l'Altissimo e a Lui sempre mi rimetto perchè non mi accada nulla.

Premesso che non sono sposata ne fidanzata ne nulla, ne ho una famiglia, devo quindi per forza fare di necessità virtu e difatti faccio sempre tutto da sola.
Recentemente però un mio carissimo amico (sposato) insiste per accompagnarmi sia in pausa pranzo sia in moschea, e se lui non può lo fa fare ad uno dei suoi fratelli. Ora lo so che lui è mosso dalla migliore delle intenzioni, in quanto non avendo io famiglia lui si sta sostituendo alla stessa e mi sta effettivamente dando protezione (e per questo ringrazio tantissimo Allah l'Altissimo perchè girare con un uomo è tutta un'altra cosa), però io ho sempre saputo che un uomo non marham non può appunto stare da solo con una donna. Ho già provato a dirglielo ma non vuole sentire ragioni. Io d'altro canto non spero più di sposarmi (ho 29 anni e sono tutti già sposati, per cui mi sono messa l'animo in pace che sia volere di Allah l'Altissimo che io non mi sposi ma che mi renda utile in altra maniera) per cui posso considerarlo mio fratello in quanto siamo tutti effettivamente fratelli? Ho uno splendido rapporto sia con lui che con tutta la sua famiglia e ogni tanto fa piacere scambiare due chiacchere con qualcuno, altrimenti sono sempre sola sola sola.

E per le ferie non ne avrei quindi diritto visto che non sono accompagnata?

Grazie a chiunque di voi potrà rispondermi,
Wa s-salam
Top
Profilo Invia messaggio privato
pensosa
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 29/01/08 19:04
Messaggi: 309

MessaggioInviato: Lun Ago 24, 2009 2:51 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ayesha ha scritto:
'Umar Andrea ha scritto:

Vedi riguardo l'impermissibilità per una donna del viaggiare oltre una certa distanza senza un mahram:

Can Women Travel Without A Mahram? -
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



[Woman] Travelling Without A Legal Mahram -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



A Woman Staying Alone In A Non-Muslim Country -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



The Fiqh of Travel -

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.





Assalamu alay-kum wa rahmatullah
Mi spiace riaprire un post cosi vecchio, la parte di woman staying alone in a non-muslim country non mi si apre, per cui vorrei chiedere..
Non avendo io nessun marham ho sempre fatto da sola e il-hamdulillah non è mai successo nulla anche perchè non vi è nessun miglior protettore di Allah l'Altissimo e a Lui sempre mi rimetto perchè non mi accada nulla.

Premesso che non sono sposata ne fidanzata ne nulla, ne ho una famiglia, devo quindi per forza fare di necessità virtu e difatti faccio sempre tutto da sola.
Recentemente però un mio carissimo amico (sposato) insiste per accompagnarmi sia in pausa pranzo sia in moschea, e se lui non può lo fa fare ad uno dei suoi fratelli. Ora lo so che lui è mosso dalla migliore delle intenzioni, in quanto non avendo io famiglia lui si sta sostituendo alla stessa e mi sta effettivamente dando protezione (e per questo ringrazio tantissimo Allah l'Altissimo perchè girare con un uomo è tutta un'altra cosa), però io ho sempre saputo che un uomo non marham non può appunto stare da solo con una donna. Ho già provato a dirglielo ma non vuole sentire ragioni. Io d'altro canto non spero più di sposarmi (ho 29 anni e sono tutti già sposati, per cui mi sono messa l'animo in pace che sia volere di Allah l'Altissimo che io non mi sposi ma che mi renda utile in altra maniera) per cui posso considerarlo mio fratello in quanto siamo tutti effettivamente fratelli? Ho uno splendido rapporto sia con lui che con tutta la sua famiglia e ogni tanto fa piacere scambiare due chiacchere con qualcuno, altrimenti sono sempre sola sola sola.

E per le ferie non ne avrei quindi diritto visto che non sono accompagnata?

Grazie a chiunque di voi potrà rispondermi,
Wa s-salam

Cara sorella,
in realtà preferirei non risponderti in merito alla domanda di fiqh che hai posto, poichè essendo la tua una situazione molto particolare, non potrei risponderti linkandoti fatwe generiche( e per questo ti invito a consultare uno dei siti suggeriti dal forum per la richiesta di fatwe).
Tuttavia una cosa mi sento di dirti col cuore:
Sei giovanissima e devi sperare e confidare in Allah che riuscirai a trovare un brav'uomo da sposare inshAllah. Ti dico solo che una mia amica ( di ben oltre 30 anni) aveva perso la speranza come te...e poi un giorno, Allah ha voluto, ha trovato un uomo molto bello e pio mashAllah che era da poco tornato all'Islam. Lui l'aveva vista in Moschea e ha chiesto all'imam di fare da tramite per l'incontro...e puff, si sono piaciuti molto e si sono sposati!Adesso hanno anche una bambina!
Conosco un'altra sorella che si è sposata addirittura a 50 anni passati!
E poi per raccogliere i frutti, bisogna coltivare i semi: perchè non spargi la voce tra le sorelle?
Mai perdere la speranza!

Aggiungerei anche una seconda cosa: Non vorrei emettere giudizi su situazioni che non possono che essere valutate da un ente autorizzato ad emettere fatwe, ma è unanimemente appurato che insieme ad un uomo ed ad una donna soli....il terzo sia sempre Shaitan ,perciò quella è una cosa che devi sicuramente evitare.

asSalamu alaykom wa RahmatuLlahi wa Barakatuhu!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Piuma
Frequentatore stabile
Frequentatore stabile


Registrato: 13/09/09 22:30
Messaggi: 25

MessaggioInviato: Lun Set 14, 2009 9:45 pm    Oggetto: Rispondi citando

(... - Post eliminato dall'amministrazione)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Talib
Disattivato
Disattivato


Registrato: 31/07/07 11:54
Messaggi: 686

MessaggioInviato: Mar Set 15, 2009 2:39 pm    Oggetto: Rispondi citando

...


L'ultima modifica di Talib il Mar Dic 22, 2009 1:17 pm, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2127

MessaggioInviato: Mar Set 15, 2009 4:17 pm    Oggetto: Rispondi citando

Salam alaykoum...

a questo punto io mi chiedo, se finalmente mi decido di mettermi il velo, mi conviene fare l'università se poi non troverò un lavoro???
mi rivolgo soprattutto alle sorelle ... sarebbe una perdita di tempo e denaro?

ah avevo in mente di studiare psicologia però mi hanno detto che è un lavoro poco adatto ad un musulmano/a .....eee.... non ho capito perchè...qualc1 me lo può spiegare? ...xfav...
Top
Profilo Invia messaggio privato
Samir al Dhaki
Disattivato
Disattivato


Registrato: 15/07/09 09:28
Messaggi: 158

MessaggioInviato: Mar Set 15, 2009 4:23 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
avevo in mente di studiare psicologia però mi hanno detto che è un lavoro poco adatto ad un musulmano/a


Davvero... io credo che non esistano lavori non adatti a musulmani, salvo lavori che contemplano il peccato o la perdita del pudore (possiamo facilmente intuire cosa).

Voglio ricordare che le basi della psicologia sono state gettate dai grandi maestri sufi del passato. Anzi io credo che, per la delicatezza del tema e per la carenza di psicologi e psichiatri musulmani in Italia, sarebbe una gran cosa avere degli specialisti musulmani.

_________________
"Non c'è costrizione nella religione. La retta via ben si distingue dall'errore." (2,256)
Top
Profilo Invia messaggio privato
pensosa
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 29/01/08 19:04
Messaggi: 309

MessaggioInviato: Mar Set 15, 2009 7:10 pm    Oggetto: Rispondi citando

Starlight ha scritto:
Salam alaykoum...

a questo punto io mi chiedo, se finalmente mi decido di mettermi il velo, mi conviene fare l'università se poi non troverò un lavoro???
mi rivolgo soprattutto alle sorelle ... sarebbe una perdita di tempo e denaro?

ah avevo in mente di studiare psicologia però mi hanno detto che è un lavoro poco adatto ad un musulmano/a .....eee.... non ho capito perchè...qualc1 me lo può spiegare? ...xfav...

wa alaykom asSalamu sorella!
Ehm...in realtà lo scopo ultimo, nonchè il senso reale dell'università dovrebbe essere quello di conferire un sapere più approfondito circa una materia particolare!
Sono poi state tutte le varie riforme politiche (sia da destra che da sinistra)a rendere l'università l'anticamera a gas del lavoro...il ridicolissimo sistema a crediti non è che uno dei tristi risvolti.
Se dovessi aver scelto la mia facoltà per il lavoro, dovrei mettermi a ridere da sola per l'ingenuità : )
Il problema poi, è che la maggior parte dei professori sono pedine del sistema produci-consuma-crepa quanto la maggior parte della gente comune...se non altro mi diverto a discuterci in modo acceso e a sorridere (o ridere sotto ai baffi)di fronte ai silenzi imbarazzati rispetto alle mie domande provocatorie...e poi, comunque, qualche professore molto intelligente e competente c'è.

Piuttosto, dove hai letto che fare la psicologa sia haram??
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sakina
Ospite





MessaggioInviato: Mar Set 15, 2009 10:30 pm    Oggetto: Rispondi citando

Starlight ha scritto:
Salam alaykoum...
a questo punto io mi chiedo, se finalmente mi decido di mettermi il velo, mi conviene fare l'università se poi non troverò un lavoro???
mi rivolgo soprattutto alle sorelle ... sarebbe una perdita di tempo e denaro?


sorella...Allah ci dice:

In verità la scienza dell'Ora è presso Allah, Colui Che fa scendere la pioggia e conosce quello che c'è negli uteri. Nessuno conosce ciò che guadagnerà l'indomani e nessuno conosce la terra in cui morrà. In verità Allah è il Sapiente, il Ben informato. (Luqman 34)

Se facciamo qualcosa, la facciamo per noi stessi. Se siamo in una condizione di peccato o disobbedienza (questo è il caso del velo) bisognerebbe pentirsi subito ad Allah ovviando a questa situazione. Non sappiamo quando moriremo, se ciò avvenisse prima cosa Gli diremo?
Inoltre, il versetto ci ricorda che nessuno conosce il suo guadagno dell'indomani, figuriamoci dei prossimi anni.

La probabilità di non trovare lavoro in futuro a causa del velo non può esserci di impedimento per indossarlo.

Però a questo punto lasciatemi chiedervi sorella e sorelle, dov'è la vostra forza? Dov'è il vostro coraggio? Fino a quando dobbiamo subire queste condizioni? Più subiamo in silenzio, e più saremo in tante a subire. Più ci adeguiamo e più ci verrà chiesto di scendere a compromessi, non più soltanto per il velo. Non è la jannah che vogliamo? Vi ricordo le parole dell'Altissimo:
Credete forse che entrerete nel Paradiso, senza provare quello che provarono coloro che furono prima di voi? Furono toccati da disgrazie e calamità e furono talmente scossi, che il Messaggero e coloro che erano con lui gridarono: “Quando verrà il soccorso di Allah?”. Non è forse vicino il soccorso di Allah? (Albaqarah, 214).
A questo proposito, nel tafsir c'è un bel hadith che conferma ciò con esempi più toccanti. Purtroppo non me la sento di tradurlo, lo posto lo stesso per chi lo possa comprendere:


( وزلزلوا ) خوفا من الأعداء زلزالا شديدا ، وامتحنوا امتحانا عظيما ، كما جاء في الحديث الصحيح عن خباب بن الأرت قال : قلنا : يا رسول الله ، ألا تستنصر لنا ؟ ألا تدعو الله لنا ؟ فقال : " إن من كان قبلكم كان أحدهم يوضع المنشار على مفرق رأسه فيخلص إلى قدميه ، لا يصرفه ذلك عن دينه ، ويمشط بأمشاط الحديد ما بين لحمه وعظمه ، لا يصرفه ذلك عن دينه " . ثم قال : " والله ليتمن الله هذا الأمر حتى يسير الراكب من صنعاء إلى حضرموت لا يخاف إلا الله والذئب على غنمه ، ولكنكم قوم تستعجلون " .

Allah ti assista sorella e sorelle :)
Top
Anonymous
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 15/09/08 07:36
Messaggi: 1091
Residenza: Bologna, Taranto

MessaggioInviato: Mer Set 16, 2009 1:02 am    Oggetto: BismiLlahi arRahmani arRahim Rispondi citando

Sakina ha scritto:
Starlight ha scritto:
Salam alaykoum...
a questo punto io mi chiedo, se finalmente mi decido di mettermi il velo, mi conviene fare l'università se poi non troverò un lavoro???
mi rivolgo soprattutto alle sorelle ... sarebbe una perdita di tempo e denaro?


sorella...Allah ci dice:

In verità la scienza dell'Ora è presso Allah, Colui Che fa scendere la pioggia e conosce quello che c'è negli uteri. Nessuno conosce ciò che guadagnerà l'indomani e nessuno conosce la terra in cui morrà. In verità Allah è il Sapiente, il Ben informato. (Luqman 34)

Se facciamo qualcosa, la facciamo per noi stessi. Se siamo in una condizione di peccato o disobbedienza (questo è il caso del velo) bisognerebbe pentirsi subito ad Allah ovviando a questa situazione. Non sappiamo quando moriremo, se ciò avvenisse prima cosa Gli diremo?
Inoltre, il versetto ci ricorda che nessuno conosce il suo guadagno dell'indomani, figuriamoci dei prossimi anni.

La probabilità di non trovare lavoro in futuro a causa del velo non può esserci di impedimento per indossarlo.

Però a questo punto lasciatemi chiedervi sorella e sorelle, dov'è la vostra forza? Dov'è il vostro coraggio? Fino a quando dobbiamo subire queste condizioni? Più subiamo in silenzio, e più saremo in tante a subire. Più ci adeguiamo e più ci verrà chiesto di scendere a compromessi, non più soltanto per il velo. Non è la jannah che vogliamo? Vi ricordo le parole dell'Altissimo:
Credete forse che entrerete nel Paradiso, senza provare quello che provarono coloro che furono prima di voi? Furono toccati da disgrazie e calamità e furono talmente scossi, che il Messaggero e coloro che erano con lui gridarono: “Quando verrà il soccorso di Allah?”. Non è forse vicino il soccorso di Allah? (Albaqarah, 214).
A questo proposito, nel tafsir c'è un bel hadith che conferma ciò con esempi più toccanti. Purtroppo non me la sento di tradurlo, lo posto lo stesso per chi lo possa comprendere:


( وزلزلوا ) خوفا من الأعداء زلزالا شديدا ، وامتحنوا امتحانا عظيما ، كما جاء في الحديث الصحيح عن خباب بن الأرت قال : قلنا : يا رسول الله ، ألا تستنصر لنا ؟ ألا تدعو الله لنا ؟ فقال : " إن من كان قبلكم كان أحدهم يوضع المنشار على مفرق رأسه فيخلص إلى قدميه ، لا يصرفه ذلك عن دينه ، ويمشط بأمشاط الحديد ما بين لحمه وعظمه ، لا يصرفه ذلك عن دينه " . ثم قال : " والله ليتمن الله هذا الأمر حتى يسير الراكب من صنعاء إلى حضرموت لا يخاف إلا الله والذئب على غنمه ، ولكنكم قوم تستعجلون " .

Allah ti assista sorella e sorelle :)


E aggiungerei a questo bellissimo messaggio una considerazione:

laurearsi impiega circa cinque anni, solitamente anche un paio in più ma spero tu sia precisa inshaAllah, poi un paio di anni tra una cosa e l'altra prima di lavorare potrebbero passare.

Da ora a cinque, sette anni, sei sicura che l'Italia sia ancora la stessa di oggi?
Se Allah lo vuole potrebbe anche essere il paese islamico migliore del mondo, Lui può tutto.
O, più prevedibilmente ma tutto è possibile, può darsi che sarà un paese con una larga e rispettata minoranza islamica e sarà facile trovare lavoro per una dottoressa o psicologa musulmana, poiché le musulmane praticanti preferiranno recarsi da lei inshaAllah.

Specialmente poi per una materia così delicata come la psicologia, in cui spesso influiscono ideologie non scientifiche ed estranee alla religione.
Potresti studiare psicologia e anche recarti in paesi islamici per approfondire la psicologia islamica classica e le scienze islamiche che riguardano la cura dello spirito e le scienze religiose in generale inshaAllah.

Coniugando questi studi potresti essere molto utile e fare ottime ricerche e un ottimo lavoro per la umma islamica italiana inshaAllah.

Certo non ha neanche torto chi ti mette in guardia, poiché è qualcosa di delicato, e io non me la sento né di sconsigliartelo né di consigliartelo, ma pensare che studiare qualcosa sia haraam, e soprattutto dichiararlo senza alcuna prova e alcuna sapienza, è solo terrorismo psicologico.

_________________
((Poi, quando verrà il grande cataclisma,
il Giorno in cui l'uomo ricorderà in cosa si è impegnato,
e apparirà la Fornace per chi potrà vederla,
colui che si sarà ribellato,
e avrà preferito la vita terrena,
avrà invero la Fornace per rifugio.
E colui che avrà paventato di comparire davanti al suo Signore e avrà preservato l'animo suo dalle passioni,
avrà invero il Giardino per rifugio.))
79:34-41
Top
Profilo Invia messaggio privato AIM Yahoo MSN
Sakina
Ospite





MessaggioInviato: Mer Set 16, 2009 1:39 am    Oggetto: Rispondi citando

Quoto.
Guardavo, tempo fa, su uno dei canali satellitari arabi un bellissimo programma di coashing fatto da un'esperto che coniugava la sua professione di psicologo con l''aqidah e la storia islamica. Era un programma fantastico!
Top
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2127

MessaggioInviato: Mer Set 16, 2009 6:28 am    Oggetto: Rispondi citando

cari fratelli e sorelle, grazie per il vostro intervento :)

cmq non ho detto che non metterò il velo perchè non troverò lavoro...la mia domanda era un'altra se ne valeva la pena fare l'università(avete risp anche a questa domanda e viringrazio ;)
per quanto riguarda la morte, sì ci penso sempre e la mia coscienza mi sta uccidendo...spero di sopravvivere fino all'anno prossimo insh'allah e mi metterò il velo (insh'allah) lo so che dovrei metterlo subito adesso ma sn debole di carattere purtroppo :( e so anche che non è una buon motivo per nn farlo ..

per quanto riguarda la psicologia: nn ho letto da nessuna parte che è haram , un'amica mia mi ha detto che ti allontana dalla religione perchè ti basi sulla filosofia e non nella parola di Dio.

grazie di nuovo a tutti quanti...ah potete criticarmi (con gentilezza però :P ) perchè apprezzo anche le critiche :)
Top
Profilo Invia messaggio privato
pensosa
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 29/01/08 19:04
Messaggi: 309

MessaggioInviato: Mer Set 16, 2009 9:28 am    Oggetto: Rispondi citando

Sakina ha scritto:
Starlight ha scritto:
Salam alaykoum...
a questo punto io mi chiedo, se finalmente mi decido di mettermi il velo, mi conviene fare l'università se poi non troverò un lavoro???
mi rivolgo soprattutto alle sorelle ... sarebbe una perdita di tempo e denaro?


sorella...Allah ci dice:

In verità la scienza dell'Ora è presso Allah, Colui Che fa scendere la pioggia e conosce quello che c'è negli uteri. Nessuno conosce ciò che guadagnerà l'indomani e nessuno conosce la terra in cui morrà. In verità Allah è il Sapiente, il Ben informato. (Luqman 34)

Se facciamo qualcosa, la facciamo per noi stessi. Se siamo in una condizione di peccato o disobbedienza (questo è il caso del velo) bisognerebbe pentirsi subito ad Allah ovviando a questa situazione. Non sappiamo quando moriremo, se ciò avvenisse prima cosa Gli diremo?
Inoltre, il versetto ci ricorda che nessuno conosce il suo guadagno dell'indomani, figuriamoci dei prossimi anni.

La probabilità di non trovare lavoro in futuro a causa del velo non può esserci di impedimento per indossarlo.

Però a questo punto lasciatemi chiedervi sorella e sorelle, dov'è la vostra forza? Dov'è il vostro coraggio? Fino a quando dobbiamo subire queste condizioni? Più subiamo in silenzio, e più saremo in tante a subire. Più ci adeguiamo e più ci verrà chiesto di scendere a compromessi, non più soltanto per il velo. Non è la jannah che vogliamo? Vi ricordo le parole dell'Altissimo:
Credete forse che entrerete nel Paradiso, senza provare quello che provarono coloro che furono prima di voi? Furono toccati da disgrazie e calamità e furono talmente scossi, che il Messaggero e coloro che erano con lui gridarono: “Quando verrà il soccorso di Allah?”. Non è forse vicino il soccorso di Allah? (Albaqarah, 214).
A questo proposito, nel tafsir c'è un bel hadith che conferma ciò con esempi più toccanti. Purtroppo non me la sento di tradurlo, lo posto lo stesso per chi lo possa comprendere:


( وزلزلوا ) خوفا من الأعداء زلزالا شديدا ، وامتحنوا امتحانا عظيما ، كما جاء في الحديث الصحيح عن خباب بن الأرت قال : قلنا : يا رسول الله ، ألا تستنصر لنا ؟ ألا تدعو الله لنا ؟ فقال : " إن من كان قبلكم كان أحدهم يوضع المنشار على مفرق رأسه فيخلص إلى قدميه ، لا يصرفه ذلك عن دينه ، ويمشط بأمشاط الحديد ما بين لحمه وعظمه ، لا يصرفه ذلك عن دينه " . ثم قال : " والله ليتمن الله هذا الأمر حتى يسير الراكب من صنعاء إلى حضرموت لا يخاف إلا الله والذئب على غنمه ، ولكنكم قوم تستعجلون " .

Allah ti assista sorella e sorelle :)


Allah ybarak fiky sorella Sakina per le tue giuste e bellissime parole.
Vorrei aggiungere una cosa però:
Sorella Starlight, sappi che il rimandare a dopo ciò che potrebbe essere fatto ora, non è che un bisbiglio satanico, un was was, uno degli infiniti tentativi di shaytan per allontanarti dalla Retta Via.Qual'è l'unica cosa furba che si può fare contro una sorella che desidera immensamente mettere il velo? Proprio dilazionare i tempi, nella speranza che prima o poi ceda completamente.

Non immagini quanto Allah apprezzerebbe il tuo gesto proprio ora, proprio nel momento in cui fai più fatica!

E poi mi sento di dirti anche un'altra cosa con tutto il cuore:
Non ci sono momenti deboli e momenti forti, possiamo SEMPRE, colla volontà di Allah, essere forti e scegliere il bene.
Shaitan solo ci fa credere il contrario. Non esiste il dopo che sarà più propizio dell'ora. Esiste quello che posso fare ora, adesso, in questo istante, colla forza che mi conferisce Allah e coll'odio che scaglio contro shaytan.
Te lo dico per esperienza personale sorella: Non rimandare mai la jihad con te stessa...tu PUOI ora, se vuoi, bithniLlah.

Anche il convincersi di essere una persona debole: tutte argute strategie di shaytan, il cui ingengno riesce a persuaderci totalmente delle sue false verità.
La forza è direttamente proporzionale al potere della fede, bithniLlah.
Smetterai di crederti debole quando capirai che se metti Allah prima di tutto, puoi essere forte quanto vuoi, poichè nulla potrà mai permetterti di trasgredire le sue leggi per qualcosa di meramente terreno.
Pensaci, cara sorella, è proprio questo il senso della jihad.

tua sorella fiLlah pensosa
Top
Profilo Invia messaggio privato
Youssefpaolo
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 13/03/09 22:40
Messaggi: 544

MessaggioInviato: Mer Set 16, 2009 9:43 am    Oggetto: Rispondi citando

Intervengo da "uomo", per sottoscrivere interamente quanto detto dalla sorella pensosa.

Se "desideri" mettere il velo, fallo sin da subito, Iddio ne sarà felice e sicuramente ti ricompenserà insha allah (magari agevolando il tuo percorso studio/lavorativo).

Da "occidentale", poi, ti dico che non c'è niente di più "bello" (parlo da uomo, e chiedo scusa della mia debolezza) che vedere una ragazza con il velo: esteticamente parlando, fa risaltare la bellezza del viso, degli occhi...

Chiedo ancora scusa se la mia argomentazione è frivola, ma veramente ti assicuro che anche prima di convertirmi ho sempre apprezzato le donne che mettevano l'hijab.

Wa Allah alam
Top
Profilo Invia messaggio privato
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2127

MessaggioInviato: Mer Set 16, 2009 6:57 pm    Oggetto: Rispondi citando

la mia volontà di mettere il velo è proporzionale alla forza del mio was was ....accidenti al shaytan se potessi vederlo lo strozzerei con le mie mani.. sta mattina mentre leggevo i vostri interventi ho pianto e non so perchèè...aiutoo io non piango spesso ultimamente sono diventata come una bambina non faccio altro che piangere.....
e non sono mai stata brava a decidere ...ho sempre lasciato decidere gli altri per me...non so se lo metterò adesso o tra una settimana o tra un mese o tra un anno, ho ancora una guerra da vincere contro il mio maledetto was waas..

un grazie di cuore a tutti quanti ... mi hanno fatto molto piacere le vostre parole ...Dio benedica a tutti voi e che vi guidi sempre :)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sakina
Ospite





MessaggioInviato: Mer Set 16, 2009 8:50 pm    Oggetto: Rispondi citando

Youssefpaolo ha scritto:


Da "occidentale", poi, ti dico che non c'è niente di più "bello" (parlo da uomo, e chiedo scusa della mia debolezza) che vedere una ragazza con il velo: esteticamente parlando, fa risaltare la bellezza del viso, degli occhi...

Chiedo ancora scusa se la mia argomentazione è frivola, ma veramente ti assicuro che anche prima di convertirmi ho sempre apprezzato le donne che mettevano l'hijab.

Wa Allah alam


Se è così altro che velo, qui ci vuole il niqab... :S
ma tutti gli uomini la pensano così?

Sorella, un abbraccio,
Allah ti guidi in tutto quello che fai.
Non ci credo che tu non abbia fatto scelte, guarda bene alla tua vita e vedrai quante scelte hai fatto e sarai in grado di farne, anche di più importanti.
Ti penso,
tua sorella
Top
letigiò
Disattivato
Disattivato


Registrato: 16/02/09 00:16
Messaggi: 632

MessaggioInviato: Mer Set 16, 2009 8:56 pm    Oggetto: Rispondi citando

...

_________________
sono una donna : ))))


L'ultima modifica di letigiò il Lun Ago 23, 2010 4:17 am, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Starlight
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 30/08/09 02:22
Messaggi: 2127

MessaggioInviato: Mer Set 16, 2009 9:11 pm    Oggetto: Rispondi citando

Sakina ha scritto:
Youssefpaolo ha scritto:


Da "occidentale", poi, ti dico che non c'è niente di più "bello" (parlo da uomo, e chiedo scusa della mia debolezza) che vedere una ragazza con il velo: esteticamente parlando, fa risaltare la bellezza del viso, degli occhi...

Chiedo ancora scusa se la mia argomentazione è frivola, ma veramente ti assicuro che anche prima di convertirmi ho sempre apprezzato le donne che mettevano l'hijab.

Wa Allah alam


Se è così altro che velo, qui ci vuole il niqab... :S
ma tutti gli uomini la pensano così?

Sorella, un abbraccio,
Allah ti guidi in tutto quello che fai.
Non ci credo che tu non abbia fatto scelte, guarda bene alla tua vita e vedrai quante scelte hai fatto e sarai in grado di farne, anche di più importanti.
Ti penso,
tua sorella



Sakinaaa...ti devo dire una cosa....tvb...ahahah..anzi Vvb a tutti quanti...un bacione, grazie per incoraggiarmi...e grazie di nuovo a tutti voi...

maaa sta notte è la notte santa in cui si prega di più o era ieri sera o quand'è???
Top
Profilo Invia messaggio privato
Sakina
Ospite





MessaggioInviato: Mer Set 16, 2009 10:45 pm    Oggetto: Rispondi citando

ohhhhh, sono commossa...imbarazzata...non so che dire :P
ti voglio anche io bene fillah, super sister dalle mission impossible che diventano possible.

Ti riferisci alla Notte del Destino?
Anche se ci sono alcune indicazione sulla notte del 27 Ramadan (stanotte) il Profeta S. ci ha detto di cercarla nelle notti dispari degli ultimi dieci giorni. Quindi le notti del 21, 23, 25, 27 e 29. Soltanto Allah sa con esattezza quand'è. Il Profeta S. ci ha anche insegnato di dire in questa notte "Alahumma innaka 'afuwwun tuhubbul 'afwa fa'fu 'anni". ( che in una traduzione molto grezza significa Allahumma Tu che cancelli i peccati, ami la cancellazione dei peccati cancella i miei peccati).

Allah cancelli tutti i nostri peccati e ci perdoni. Amin
Top
Piuma
Frequentatore stabile
Frequentatore stabile


Registrato: 13/09/09 22:30
Messaggi: 25

MessaggioInviato: Mer Set 16, 2009 11:39 pm    Oggetto: Rispondi citando

Talib ha scritto:
(il fatto che una donna sia libera di non indossare l'hijab non toglie però il fatto che così facendo trasgredisce l'ordine di Dio, ed è pertanto, davanti alla Legge che Egli si è degnato di donarci, una peccatrice).

Salam,
Talib.


salam

Però Talib se non è una scelta libera come può essere una trasgressione alle leggi di Allah? O è una scelta libera o non lo è.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ayesha
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 20/08/09 17:36
Messaggi: 296

MessaggioInviato: Gio Set 24, 2009 1:21 pm    Oggetto: Rispondi citando

pensosa ha scritto:

Aggiungerei anche una seconda cosa: Non vorrei emettere giudizi su situazioni che non possono che essere valutate da un ente autorizzato ad emettere fatwe, ma è unanimemente appurato che insieme ad un uomo ed ad una donna soli....il terzo sia sempre Shaitan ,perciò quella è una cosa che devi sicuramente evitare.
asSalamu alaykom wa RahmatuLlahi wa Barakatuhu!


Wa alay-kum salam wa rahmatullahi wa barakatu-Hu wa maghfiratu-Hu
Mi ero dimenticata di dire come è andata a finire! :)
Premetto che dalle mie parole traspariva, erroneamente, che la mia compagnia fosse l'unica con quella dell'uomo in questione. Tengo a precisare che non è mai stato cosi, per evitare ulteriori spiacevoli fraintendimenti (e comunque tutta la storia si è poi piacevolmente risolta).

La fatwa l'ho richiesta e si, io, vista la mia particolare situazione, posso viaggiare senza un accompagnatore purchè abbia delle accompagnatrici, per una distanza maggiore a quanto su detto, quindi posso andare in vacanza :)

wa s-salam[/b]
Top
Profilo Invia messaggio privato
samana01
Bannato
Bannato


Registrato: 09/08/10 12:50
Messaggi: 4

MessaggioInviato: Lun Ago 09, 2010 2:40 pm    Oggetto: Re: in italia con il velo: andare all'estero? Rispondi citando

(... - Messaggio eliminato dall'amministrazione)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Amatullah Maria
Utente Senior
Utente Senior


Registrato: 10/07/08 06:48
Messaggi: 1108
Residenza: bologna / modena

MessaggioInviato: Lun Ago 09, 2010 3:47 pm    Oggetto: Rispondi citando

Beh.... ognuno ha la sua casa.... nel tuo caso, anche tu potresti tornare al covo di vipere dal quale sei fuggita.....
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Tematiche femminili Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.05